S-400

Cosa cambia ora che la Turchia
ha comprato i sistemi antiaerei russi

Prima il congelamento dei rapporti tra Turchia e Russia, in seguito alla crisi scaturita quando un Su-24 russo venne abbattuto nella zona di frontiera con la Siria, portando a mesi di sguardi in tralice e sanzioni economiche. Dopo il fallimento di un tentativo di colpo di Stato sul Bosforo un riavvicinamento arrivato nell’agosto 2016, sopravvissuto anche all’omicidio dell’ambasciatore Andrey Karlov. Infine la conferma, che arriva oggi e da entrambe le parti in causa, di un contratto già firmato che impegna Erdoğan all’acquisto dei sistemi antiaerei russi S-400, in una mossa che promette di far stare sul “chi vive” i membri della Nato.

È un mutamento drastico quello che i rapporti tra Ankara e Mosca hanno subito negli ultimi due anni, in un riavvicinamento progressivo che ha sacrificato sull’altare della convenienza un paio di convinzioni del presidente turco (e l’export di pomodori verso la Russia), mentre non mancavano tensioni con gli alleati dell’Alleanza atlantica, dalla Germania accusata di proteggere i gulenisti, additati in Turchia come artefici del golpe, agli Stati Uniti con cui sono numerose le questioni in sospeso, dalle accuse contro un ex ministro delle Finanze molto vicino a Erdoğan alla visione diametricamente opposta sul ruolo che le milizie curde dovrebbero avere nel nord della Siria.

“Prenderemo noi le decisioni che interessano la nostra indipendenza. Siamo responsabili quando si tratta di prendere misure di sicurezza per difendere il nostro Paese”, ha detto durante una visita in Kazakhstan il presidente Erdoğan, anticipando di avere “firmato un accordo sugli S-400” e aggiungendo: “Per quanto ne so è stato anche depositato un acconto”. Una dichiarazione riportata già in mattinata dalle testate turche e che ore dopo ha trovato conferma nelle parole di Vladimir Kozhin, consigliere per la cooperazione militare di Putin. “Il contratto è pronto per l’implementazione”, ha chiarito.

“Se incontrassimo difficoltà nel procurarci sistemi di difesa, saremo al sicuro”, ha anche detto il presidente turco, in una dichiarazione che dà lo spunto per ricordare come negli ultimi giorni tanto dagli Stati Uniti quanto dalla Germania siano arrivati dei passi indietro sulla fornitura di armi ad Ankara.

A Washington, dove la commissione Relazioni internazionali del Congresso statunitense ha di recente discusso in termini molto critici delle relazioni con Erdoğan, è passata una risoluzione che impedisce la vendita a chi si occupa di proteggere il presidente, dopo gli scontri di fronte all’ambasciata turca nel giorno del primo faccia a faccia con Donald Trump. E di poche ore fa è la notizia che a Berlino sarebbe stata momentaneamente fermata l’esportazione d’armi, in luce dei conflitti sempre più importanti con la Nato e dei timori degli alleati occidentali per le crescenti violazioni dei diritti umani.

“È naturale la reazione di alcuni paesi occidentali che hanno cercato di esercitare pressioni sulla Turchia”, ha soggiunto Kozhin nel commentare il raggiunto accordo per i sistemi russi. E dai membri della Nato, preoccupati prima che gli S-400 possano non essere compatibili con gli altri sistemi degli alleati, e poi dai sottintesi di questa intesa, reazioni non tarderanno ad arrivare.

  • crunch

    se hanno dato alla turchia gli s-400 vuol dire che hanno gia’ pronto un sistema antiaereo che rende obsoleti gli s-500, gia da tempo si parlava di armi laser operative in orbita in grado di eliminare persino gli ICBM prima del rientro in atmosfera

    • carlo

      allora come difesa NATO, siamo a “cavallo” … dal momento che gli S-300 sono ancora il sistema di punta della difesa anti aerea e anti missile russa … pertanto con i nuovi aerei F-35 praticamente quel sistema di missili di sicuro sarà un sistema morto fin da subito … a parte il fatto che mi domandano se funzionino davvero, sia gli S-300 che gli S-400 in Siria se poi l’Israeli Air Force va e viene indisturbata da e per la Siria senza problemi alcuno bombardando tutti gli obiettivi che si
      prefiggono di colpire …

      • Andri75

        Gli S-300 non sono certamente in grado di inquadrare gli aerei stealth NATO. Sugli S-400 ci sono sempre stati dubbi, forse gli F-22.
        Il fatto che la Russia abbia deciso di vendere questi sistemi ad uno Stato della NATO mi pare che faccia propendere per l’ipotesi che gli S-400 siano inefficaci nei confronti degli F-35 e dei nuovi bombardieri e quindi non sia un problema se gli americani possono studiarseli.

        • virgilio

          gli americani possono studiare quanto vogliono ma dalle teste bacate come le loro possono uscire solo che dei bidoni come gli F35
          clica questo titolo su You Tube
          “L’F-35 è un bidone”, parola di esperto”

          • Andri75

            L’F35 non è certamente un progetto ideale e nessuno lo nega, ma sopratutto per i suoi costi.
            Riguardo al citato Pierre Sprey consco molto bene le sue tesi e penso sia meglio che continui a fare il produttore musicale. In passato (40 anni fa) è stato anche un consulente militare ma critica cose che non conosce essendo ormai “fuori dal giro” da oltre 20 anni.
            La sua analisi parla di manovrabilità, peso, etc, tutte cose che se applicate, ad esempio ad un F-15, possono avere senso ma per l’F-35 non lo hanno : non è un aereo da dogfight, non è un aereo da bombardamento al suolo, non è un aereo che deve volare a bassa quota.
            I difetti non sono questi ma sono legati ai costi, al sistema di puntamento d’arma e alcune caratteristiche dell’avionica.
            Le ricordo inoltre che qui non si sta parlando delle capacità dell’F-35 ma di quelle dell’S-400 che se anche fosse stato in grado di fermare gli F-35 non la sarà sicuramente più.

          • virgilio

            “l’F-35 non lo hanno : non è un aereo da dogfight, non è un aereo da
            bombardamento al suolo, non è un aereo che deve volare a bassa quota.”

            guarda che e quello che stavo dicendo,dunque confermi non e un aereo!
            finalmente hai capito che e un bidone una cariola al massimo!!

        • carlo

          Israele acquisirà un totale di circa cinquanta F-35 con ulteriori altre opzioni …
          e certamente non per bombardare la striscia di Gaza … quelle macchine gli dovrebbero servire se proprio occorresse per penetrare le difese dell’Iran nel momento in cui sarebbe necessario agire in tal senso contro il paese degli Hayatollah …
          infatti secondo gli esperti militari americani ecc ecc … sia gli f-22 Raptor che gli F-35 Lightning e il costosissimo B-2 spirit sono stati studiati appunto per
          “sfondare la porta” e permettere l’intrusione degli altri velivoli … e la porta tanto per capirci sono appunto i sistemi S/300/400 …
          difatti i russi ma (anche gli stessi americani) stanno diventando matti cercando di trovare un rimedio come un sistema radar in grado e che gli permetta di individuare i suddetti aerei stealth … per ora pare non ci siano ancora riusciti a parte le molte ciance sentite e lette …

      • JaegerPanzerE100

        Non voglio parlare della capacita’ degli s 300 o s 400, solo chiederle se ha mai pensato ad un eventuale abbattimento di un o piu’ bombardieri israeliani, meno male che i russi non hanno tra le loro fila strateghi del suo calibro. Il mondo sarebbe gia’ cenere. Eroi da tastiera.

        • carlo

          confesso di non avere capito molto la sua domanda o risposta che sia …
          se vuole spiegarsi meglio …
          comunque facciamo finta di avere capito … per quanto riguarda i russi io non lo so naturalmente se hanno provato o meno a colpire gli aerei israeliani con questi S-300/400 … (secondo me non ne hanno lanciati) in ogni caso posso solo pensare che non avrebbero nessun interesse e non ci guadagnerebbero proprio nulla a
          “venire alle mani” con Israele … anzi ! e non è poi un caso se hanno recentemente
          dislocato dei loro soldati ai confini tra Siria e Israele … quasi come per dare un segnale come di garanzia che da li non ci sarebbero stati dei pericoli per la sicurezza di Israele… una sorta di interposizione nel senso di, non vi preoccupare, ci pensiamo noi a garantire la frontiere tranquilla e tenere lontano Hezbollah o chi per essi … un segnale distensivo insomma …

  • Mr.Joe

    Scusate, ma devo sfruttare l’occasione per aggirare la censura crescente di questa testata sui suoi articoli on-line: Togliamo la cittadinanza italiana a quell’infame sionista e non-italiano di Emanuele Fiano! Ecco! Sono sempre loro a scassare!

    • zhoe248

      Non ci arriva a capire che la generazione dei fascisti del ventennio è ormai tutta nei cimiteri, e che sta nostalgia per il fascismo, così come i “vincitori” lo hanno raccontato alle succesive generazioni, la stanno facendo venire lui e i suo kompagni, non certo l’obelisco del foro italico, la pineta sul monte giano, ecc. ecc.. E più denigrano e vietano, più suscitano curiosità e interesse.

  • dapicus

    brutta storia fidarsi di Erdogan . Ora mi chiedo cosa dirà ai parenti delle vittime ( compresa l’opinione pubblica russa ) dei piloti abbattuti in territorio siriano che pure era una provocazione mirata della CIA.
    Venduto per un pugno di pomodori.

    • Gioachimo Liera

      Da che mondo è mondo…..non si vendono pomodori o si vendono se…….l’Italia ha scelto di non vendere i pomodori alla Russia per seguire la folle politica di BRU e la Russia cosa deve fare…..compra non solo pomodori, cetrioli, finocchi, insalate, fagiolini, melanzane, cereali e mille altri prodotti agricoli dalla Turchia.
      L’Ucraina forniva grano e adesso non l’ha più….dalla Crimea arrivavano le derrate che non si producono più per via della guerra e la paura di coltivare.
      Un aereo presumibilmente un equipaggio e morti…..ma Obama ha fatto più morti in Medio Oriente con una politica folle come quella che abbiamo assistito e non è finita….il secondo atto continua con Trump e le sue Milizie assistite del Nursa.

      • carlo

        che fesserie che ha scritto … lo sa che l’Italia acquista, importa grano principalmente da due paesi, uno è il Canda, l’altro è proprio l’Ucraina … tra l’altro due anni record in quanto a produzione anche di ottima qualità oltretutto di grano appunto in Ucraina. grano già esportato in paesi come Cina, Israele, Turchia ecc ecc e appunto nell’Unione Europea … poi l’Italia non ha scelto di non vendere i pomodori alla Russia, fanno parte semplicemente di un pacchetto di prodotti come i formaggi ecc ecc ai quali la Russia a messo lei sotto embargo come reazione e causa stupida reciprocità per le note vicende di cui tutti dovrebbero conoscerne i motivi … non facciamo finta di cascare dalle nuvole …

        PS: la Crimea non produce più agricoltura semplicemente perché gli manca l’Acqua, la quale gli proveniva praticamente quasi tutta dall’Ucraina per mezzo di un grande canale ora logicamente chiuso dal governo di Kiev. in Crimea quindi nisba … zero agricoltura, zero turismo, ma ne hanno “guadagnato” come infrastrutture e personale militare dalla Russia …

        • Andri75

          Ha dimenticato una cosa importante : hanno “guadagnato” anche il culto di Stalin come i loro “fratelli” del Donbass : ora assieme alle magliette, tazze, etc di Putin ovunque si possono comprare bandiere, magliette, tazze, etc di Stalin, cosi amato dall’attuale Presidente Russo che le TV Russe non smettono di proporlo come un grande statista invece che il terribile macellaio che è stato.

          • virgilio

            tu infame cialtrone se puoi scrivere oggi qui e grazie al grande Stalin che ti ha liberato,e sciaquati la bocca 2 volte prima di pronunciare il suo nome!

          • Andri75

            Ora capisco molte cose : quando l’ideale di vita è il desposta Georgiano macellaio la verità diventa relativa, la menzogna accettabile e l’insulto la lingua.
            Il peggiore assassino che la storia abbia conosciuto sterminatore di civili, deboli, invalidi e intere etnie, che ha fatto conoscere alla propria gente sofferenze immani.
            La cosa di cui non mi capacito è come Putin possa essere idolatrato sia da chi ha come ideale Hitler o Mussolini, sia da chi ha quello di Stalin.

          • virgilio

            piccolo ignorante ti sugerisco di andare in russia e parlare male
            del grande Stalin,prendi un biglieto di solo andata il ritorno non ti serve!
            Stalin ha eliminato a casa sua e dico bene a casa sua solo i vermi della tua spece,allora che i veri maccelai del mondo hanno cominciato 241 anni fa ad eliminare prima i nativi e poi milioni e milioni e milioni di inocenti in tutti gli angoli della terra,
            hanno bombardato e massacrato civili nella tua italia e tu ancora li sostieni!!
            sei un verme come loro ne piu ne meno,dimmi solo quando i russi sono venuti in italia a fare massacri?
            i russi in italia sono venuti solo in aiuto,un solo esempio, domandalo ai siciliani dopo il famoso teremotto(non ricordo l’anno) dove i marinai russi sono stati i primi a socorrere la popolazione del posto!

          • Raoul Pontalti

            Fai riferimento al terremoto di Messina del 1908 allorché una squadra navale russa, che si trovava in rada ad Augusta, intervenne insieme con altre navi straniere (britanniche) e ovviamente italiane per prestare soccorso alla popolazione.

          • best67

            stalin?c’è una battutaccia sullo stesso,di Montanelli,se ricordo bene!diceva che era un personaggio da “apprezzare” (stalin) perché in assoluto era quello che aveva fatto uccidere più comunisti di tutti!

          • carlo

            un giorno le rane dello stagno chiesero a Zeus un re autoritario il quale potesse reprimere una certa loro vita non proprio edificante ed esemplare… così questi, decise di dargli soddisfazione e gli lanciò una trave, la quale colpendo violentemente l’acqua spaventò le rane stesse cosicchè queste si nascosero per un certo tempo …
            quando però si accorsero che questo re travicello non dava segni di vita e non faceva nulla se non galleggiare … di nuovo tornarono a tormentare Zeus …
            il quale dopo un po, infastidito, decise che ne aveva avuto abbastanza e gli mando così una serpe, la quale cominciò a divorarle una ad una … a tal punto che una delle superstiti pentita di avere tanto insistito, si recò nell’Olimpo a implorare lo Zeus che gli dessero un altro diverso re ancora che le
            risparmiasse … ma Zeus gli rispose che ormai era troppo tardi per ripensarci … e che si tenessero pure il loro re così com’era …

            PS: quella gente … i russi intendo … pare non abbiano assimilato proprio nulla dal passato … questa è la chiave di lettura che si può dare alla ben nota storiella
            di Esopo … dimentichi del fatto che è abbastanza facile instaurare una
            dittatura … ma è ben difficile se non impossibile liberarsene una volta questa ha preso il potere …

  • Giovanni B.

    Oh mon Dieu! Ora la povera Anita Mueller sarà costretta a postare altri grafici per dimostrare che la Russia ha un PIL più basso del Portogallo.

    • Mirco Baldari

      Ti dirà addirittura che il Pil portoghese è il doppio di quello russo pur di denigrare ancora una volta l’intero popolo russo.

      • Nick2

        Purtroppo per te, il PIL nominale (quello non adeguato al potere d’acquisto) pro capite del
        Portogallo non è il doppio di quello russo. E’ più del doppio! 19.813 USD contro 8.748. Ma tu non sei fesso, a questi dati non credi. Sono stati stilati da Soros!

        • Mirco Baldari

          Non è che a questi dati non ci credo, e che non me ne frega proprio un accidente, specie se me li propone tutte le volte quella povera ritardata di Anita Mueller il cui unico intento è sempre quello di mettere su un piedistallo la NATO e i suoi membri, e mettere sempre in cattiva luce la Russia, anche quando non se lo merita.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Anche tu sei fuori tema. Comunque non migliori un paese falsificando i dati che lo riguardano.

          • Mirco Baldari

            Come al solito sei una continua fabrica di bugie: ora stai mentendo asserendo che io sto falsificando i dati. Dimmi quali dati avrei falsificato!

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            L’hai appena fatto.

          • Mirco Baldari

            Ti dico solo questo: la tua reputazione (e quella di quell’altro buffone che si chiama Gian Paolo Cardelli) è scesa nel giro di un anno a livelli veramente bassissimi. Ora se qualcuno legge questa tua ultima risposta, credimi, si farà tante di quelle risate da piegarsi in due.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Crederti? Credere a te che propaghi i cerotti miracolosi per i terremotati del tuo amico ciarlatano iraniano?

          • Mirco Baldari

            Credere a te che neghi e sfotti gli eccellenti risultati sulla fusione fredda dopo 3 anni di esperimenti all’ENEA di Frascati con la conferma finale del premio nobel per la fisica Carlo Rubbia? Credere a te, povera deficiente ignorante, invece che un lareato in fisica come Carlo Rubbia? Per favore, torna alle scuole elementari, e ricomincia la tua vita da capo, poiché fino ad ora ha fatto veramente schifo!

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            E Putin cosa dice?

          • Mirco Baldari

            Chiedilo a lui!

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Ma come, la trovata del millennio e lui, secondo te il più grande genio di tutti i tempi (ha fatto pure costruire l’ospedale in cui è nato), non la considera?

          • Mirco Baldari

            Patetica!

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Quindi Putin non condivide la tua convinzione?

        • JaegerPanzerE100

          Ecco e’ arrivato l intelligente che posta il miglioramento russo dal 96 ad oggi del 200% ed il portogallo migliorato del 10%, ma non ce ne frega nulla.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Ma che bravo che sei: è come giudicare Hitler guardando solo le foto che lo mostrano passeggiare nel bosco con il suo cane …

        • virgilio

          il PIL te lo puoi mettere dove penso!!
          intanto i portoghesi mangiano sardelle i russi caviale e salmone e tu nessuno dei 2

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      Sei fuori tema.

  • Nick2

    Credo che ben difficilmente la Turchia abbandonerà NATO ed Occidente. In primo luogo perché, paese cuscinetto fra oriente ed occidente, è alleato fondamentale degli USA, che mai rinuncerebbero al suo controllo. Un passaggio della Turchia sotto l’influenza di Cina e Russia sarebbe un cambiamento enorme dello scacchiere geopolitico mondiale, attuabile, a mio avviso, solo dopo una guerra mondiale. In secondo luogo la Turchia dipende economicamente in toto dall’Europa. Erdogan ha basato il suo successo sulle eccezionali performances economiche, con il PIL che, dal 2000 fino a prima del fallito golpe, ha galoppato a ritmi cinesi, passando da 200 miliardi a quasi 1000 miliardi di dollari. Altro che pomodori!

    • virgilio

      la turchia e gia fuori dalla NATO da anni,Erdogan non li ha mandati ancora definitivamente affanculo perche gli fa comodo a sedersi su 2 sedie e per il momento ha ragine lui fino che ne ritira dei vantaggi,comunque ha ben capito che con Putin non si scherza e che ha solo da guadagnare!

      • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

        Con Putin invece si scherza, come Ramzan Kadyrov che in Cecenia fa ciò che gli pare …

    • best67

      la maggior parte delle aziende e del knock-now che ha permesso il salto dell’economia turca (unitamente ai bassi salari locali) sono tutti occidentali!

  • virgilio

    intanto per primo cambia che la russia ha un paio di miliardi in piu nelle casse dello stato e lavoro in piu per i citadini russi………e poi il seguito ci dira………

  • Raoul Pontalti

    Quante storie…Ora la NATO, di cui la Turchia è paese membro, dispone di un sistema di difesa in più su cui può anche svolgere studi di valutazione e comparazione.

  • best67

    turchia fuori dalla Nato!ormai è solo un onere..!