GUM_20170212_rapes_congo_032-2

Trasparenza/ Repubblica Democratica del Congo

I nostri reporter Daniele Bellocchio e Marco Gualazzini sono andati in Congo, terra dalla storia difficile e dolorosa, segnata da secoli di sfruttamento, violenza, fame e malattie.
Con loro Gli Occhi della Guerra ha denunciato un altro orrore, quello degli stupri, che in Congo avvengono con una frequenza di 48 ogni ora, e sono usati come strumento di guerra dai gruppi armati. 

Il risultato del loro lavoro è un cortometraggio struggente, Mwavita, dove non serve alcun commento da parte dei giornalisti: a raccontare il dramma agghiacciante subito da parte di queste donne bastano gli occhi e le parole delle vittime.

LEGGI ANCHE
AAA cercasi reporter disperatamente

La realizzazione di questo cortometraggio è stato reso possibile grazie al sostegno del Rotary Club Soresina che ha coperto le spese per 6000 euro. Il resto delle spese sono state sostenute dall’Associazione per la Promozione del Giornalismo, l’associazione no profit che gestisce i soldi raccolti attraverso il crowdfunding.

Mwavita è vincitore dei seguenti premi internazionali: 

Hollywood International Independent Documentary Awards

Award of Merit Accolade Global Film Competition

Best Shorts Competition

Il cortometraggio è arrivato in finale al Premio Giornalistico Internazionale Marco Luchetta, al Capodarco Film Festival.

LEGGI ANCHE
Mwavita, born in a time of war

GUARDA IL REPORTAGE  

 

Nota spese
              Ricevute 
1 2 –3 –4 5 –6 7 –8 9 10 11 12 13 14 –15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 –30 –31 –32 –33 –34 –35 –3637– 

LEGGI ANCHE
"Così abbiamo raccolto il corpo di Andrea Rocchelli"

Articoli correlati

  • Robert

    E di tutto questo l’ineffabile Kyenge difensore di tutti tranne che del suo popolo,cosa dice?