stati uniti bartolomeo

La nuova arma degli Stati Uniti
per dividere l’Ucraina dalla Russia

Gli Stati Uniti pensano costantemente all’Ucraina. Non è un mistero che abbiano fatto il possibile per sganciarla dalla Russia. E non è un mistero che adesso vogliano fare in modo che essa non torni più bell’orbita di Mosca. E per ottenere questo risultato, Washington ha da tempo messo in atto una serie di iniziative rivolte a Kiev.

Innanzitutto, c’è il pieno sostegno politico alla causa ucraina nella guerra civile nell’est del Paese. Poi c’è stato il mancato riconoscimento del referendum di annessione della Crimea. E negli anni, è anche migliorato il rapporto militare fra Stati Uniti e Ucraina, con forniture di armi, consiglieri militari e la costante presenza della flotta americana nel Mar Nero.Il tutto, unito allargamento a est della Nato e dell’Unione europea, ha reso chiaro da subito che a Washington non avrebbero mai ceduto sul fronte ucraino, considerato un vero e proprio grimaldello per scardinare il legame fra Russia ed Europa orientale, ma anche fra Russia e Mar Nero.

Ma da parte statunitense, l’idea è che sia necessario qualcosa di più. Non serve solo interrompere i legami politici: l’approccio deve essere anche culturale. Ed è per questo che la politica di Washington si sta orientando su più livelli. Di cui uno di questi piani è quello religioso.

Lo scontro fra Mosca, Kiev e Costantinopoli

In questi giorni, gli Stati Uniti hanno espresso pubblicamente il loro sostegno per una recente decisione del patriarca ecumenico di Costantinopoli, Bartolomeo, di concedere l’autocefalia alla Chiesa ortodossa ucraina. Una decisione importante che ha già creato molte tensioni fra il Patriarcato di Mosca, che ancora mantiene la sua autorità sulla chiesa ucraina, e quello di Costantinopoli.

Come ricordato dal Financial Times, la Chiesa ortodossa russa, che aveva mantenuto un basso profilo durante il conflitto, ha sospeso i rapporti diplomatici con Costantinopoli in risposta alla scelta di Bartolomeo. Mentre Kirill, il patriarca russo, ha dichiarato che questo per questo mese smetterà di inserire Bartolomeo nelle preghiere. Una disputa che dal sacro passa immediatamente al profano, visto che lo scontro fra Chiese diventa inevitabilmente uno scontro politico e strategico.

Le parole di Heather Nauert

Ed è per questo che Washington è entrata a gamba tesa su un tema che appare distante anni luce dalla politica americana. Sembra difficile credere che al Dipartimento di Stato americano siano interessati a un Tomos del patriarcato di Costantinopoli che conceda l’autocefalia a una chiesa dell’Europa orientale. Ma in Ucraina la situazione è diversa. questo gesto potrebbe interrompere un legame tradizionale con Mosca che sa di taglio di una sorta di cordone ombelicale che lega Kiev ai destini russi.

La portavoce del Dipartimento di Stato Heather Nauert ha detto che gli Stati Uniti sostengono la libertà dei gruppi “di governare la loro religione secondo le loro credenze e praticare liberamente le loro fedi senza interferenze del governo”. “Gli Stati Uniti – ha continuato la portavoce – rispettano la capacità dei leader e dei fedeli ortodossi dell’Ucraina di perseguire l’autocefalia secondo le loro convinzioni. Rispettiamo il Patriarca ecumenico come voce di tolleranza religiosa e dialogo interreligioso”, ha aggiunto, ricordano “l’incrollabile sostegno” di Washington alla sovranità ucraina rispetto alle politiche russe.

Colpire l’influenza russa

Dal punto di vista americano, è evidente che la scelta di rendere la Chiesa ortodossa ucraina totalmente indipendente dal patriarcato di Mosca, serva per staccare definitivamente i due Paesi. Ed è il motivo per cui Petro Poroshenko sostiene totalmente la linea intrapresa dal primate della Chiesa ortodossa ucraina di Kiev, Filarete, che combatte da decenni per l’autocefalia. Primate che, va ricordato, ha sostenuto da subito i movimenti nazionalisti ucraini e ha avuto un ruolo attivo sia nelle proteste di Piazza Maidan sia nel sostegno ai gruppi che volevano colpire il legame con la Russia.

E il motivo è che il peso del patriarcato di Mosca è sempre stato molto forte. E in questi anni, la Chiesa russa è stata accusata più volte di essere una sorta di braccio culturale di Vladimir Putin per espandere la propria influenza. Accuse che però non sempre hanno retto alla prova dei fatti: prova ne è stata proprio la Crimea. Quando il presidente russo definì la penisola come il “Monte del Tempio” della Russia, Kirill non ha voluto entrare nel dibattito, quasi a voler definire una sorta di confine fra la politica e la religione che non era necessario varcare. Ma è chiaro che il peso del patriarcato risulta comunque secondario rispetto alla leadership politica del leader russo.

I motivi dietro la scelta di Bartolomeo

Ma questa sfida a Putin, se è utile a ucraini e statunitensi, non sembra avere in realtà una concreta utilità per il patriarcato di Costantinopoli, che fondamentalmente è apparso sempre disinteressato alla politica russa. Proprio per questo motivo, la decisione di Bartolomeo deve essere inserita anche e soprattutto nel contesto della politica della Chiesa ortodossa.

Il fatto che Bartolomeo abbia voluto abbracciare proprio in questo periodo una linea così filo-ucraina, secondo alcuni analisti, non è da ricercare in una logica filo-occidentale, quanto in un vero e proprio desiderio del patriarcato di Costantinopoli di aumentare la propria influenza nella Chiesa ortodossa europea. Il patriarcato di Mosca è spesso considerato il leader de facto, da un punto di vista politico, del mondo ortodosso dell’Europa orientale. E questa scelta di Costantinopoli va anche letta alla luce della volontà di Bartolomeo di uscire dalle mura dell’antica capitale imperiale.

Con Recep Tayyip Erdogan che ha rifondato la Turchia legandola all’islam, e con una Russia fortemente attiva in tutto il fronte orientale, il patriarcato appare sempre più isolato. Per questo potrebbe aver deciso di investire nell’autocefalia ucraina. Un investimento che però rischia di innalzare ancora di più le tensioni in una regione che tutto ha bisogno meno che di benzina sul fuoco.

  • Flavio Stilicone

    Ridicola la guerra dei preti, come se qualcuno se li filasse. Patetico il coinvolgimento USA. Cosa faranno la prossima volta, aiuteranno i bambini di lingua ucraina a rubare le merendine dei russofoni? Poi passeranno agli scherzi telefonici e ai campanelli …

    • bruno

      E i citofoni

    • Bragadin a Famagosta

      non sottovalutare troppo il potere delle canaglie fanatiche..poco tempo fa in Montenegro..ho visto donne poco più che quarantenni..baciare con deferenza la mano di un giovane pope sceso da una oltraggiosa Mercedes…

      • Demy

        Infatti i Balani sono sull’orlo di una esplosione pilotata dagli esportatori della demonecrazia americana, e l’Italia è molto vicina a questa bomba innescata per creare basi militari Usa e Nato ( Nato: Nucleo Armato Terroristico Occidentale).

        • Alox2

          Putin e’ un Dittatore: ci penseranno I Russi a sistemarlo..

          • NSA

            USA e uno state ASSASSINO CRIMINALE,avevano ucciso piu di 20 milioni di civili con loro sporche guerre.Navalni vuole fare dimostrazioni nel piazza rosate non li dano permessi e lui li fate finisce nella galera, come nella USA sono finiti nella galera: SIOUX PERCHE DEMONSTRAVANO CONTRO ALTI POTERI DI PETROLIO CHE NON VOLEVANO GASDOTTO SUL LORO CIMINTERI,SONO FINITI NELLA GALERA DEMONSTRANTI CHE PROTESTAVANO AVANTI DI CASA BIANCA SENZA PERMESSI.E SONO STATI ARRESTATI BAMBINI MEXICANI DI 5 E 6 ANI,PERCHE SONO FIGLI DI EMIGRATTI INREGOLARI ,BRAVA USA .USA CRIMINALE HITLERIANA VIENE SISTEMATA DALLA RUSSIA E CINA PER SEMPRE. https://uploads.disquscdn.com/images/0b9aa26d8f94e5a51e81f9b5251ca5994c7e6bc9f1339ffd8b19b9a86d96289e.jpg

          • Alox2

            Bonnna notttte….

          • Demy

            Zittisciti ignorante al cubo per mm quadrato.

          • Zeneize

            L’unica cosa che esplode qui è il tuo sedere se continui a provare a pensare.

    • i.v.l.c.1.a

      …e la scarica elettrica sulla maniglia del portone d’ingresso…

    • Alox2

      L’Ucraina vuole tagliare TUTTI il legami con la prepotenza della Russia di Putin, il quale si e’ fatto benedire dal Patriarca Kirill…leader del Dio Ortobasso.

      • NSA

        Alox2 ignorante,Ucraina e fatta dal 50% di Russi,e altro sono misti Ucraini e Russi.E 50% di ucraini che vogliono USA fuori dalle palle ,aspetta e vedrai come finisce.USA e uno male maledetto ,e Ucraini adesso sano molto bene.

      • Demy

        Voi, invece, vi siete dichiarati popolo eletto dal vostro Dio che avete fatto assassinare preferendo salvare un criminale di nome Barabba. Sangue infetto non mente.

        • AlbertNola

          Barabba è mio fratello e Satana mio cugino.

          • Demy

            Ecco perchè vegeti nell’inferno israeliano.Restaci!!

          • AlbertNola

            Ti apetto, Demy, non vedo l’ora di vederti.

          • Demy

            Vieni in Siberia (Magadan) ti aspetto!!

          • AlbertNola

            Odio il freddo! Odio la neve! Odio il vento!

          • Demy

            Allora continua a vivere nelle fogne di telaviv!

  • i.v.l.c.1.a

    Ancora una volta gli USA hanno perso l’occasione di farsi almeno una volta nella loro vita (non molto lunga ancora) l’occasione per farsi finalmente i kazzi propri. Non se ne può più della loro ingerenza. Sono un popolo veramente malato e inquinante.

    • Mirco Baldari

      Verissimo! Aggiungo anche:

      Volete sapere qual’è un’arma poco conosciuta, o relegata ingiustamente e in malafede a “leggenda gombloddistica” come direbbe quel mentecato di Gian Paolo Cardelli, utilizzata sia dagli USA ma sopratutto da Governo Ombra Mondiale? Digitate su youtube “AEROPORTUALE DENUNCIA LE SCIE CHIMICHE. Intervista Proibita 1” (c’è anche un’intervista numero 2) e persino quel mentecato del cardellino avrebbe le risposte alle sue stupide domande di aritmetica su come stivare certe polveri chimiche (che sono solo una parte di ciò che genera certe reazioni chimiche) a bordo dei velivoli.

      • i.v.l.c.1.a

        Aspettati qualche risposta demenziale da parte di Anita Mueller che sicuramente si firmerà vigliaccamente con un altro nickname. Quel troglodita del Cardellino invece non penso neanche che leggerà questo articolo, visto che non si parla direttamente di Israele, parola che gli fa rizzare letteralmente il kazz0.

        • Mirco Baldari

          Ignoravo che la seconda persona da te menzionata fosse in grado di poter avere l’alcunché minima erezione 😉

          • i.v.l.c.1.a

            …le vie del signore sono infinite…a volte basta pronunciare la parola “Israele” e il miracolo si compie… :-0

          • Demy

            Moltiplicazione del pane, dei pesci e ………..resuscitare i morti.

          • AlbertNola

            Israele è la nostra luce, la nostra salvezza in un mare di barbarie islamica e neofascista.

          • Adriano Verani

            Concordo! Se non ci fosse Israele saremmo noi e questi simpaticoni che parlano di erezioni ad essere sulla graticola islamica .Del milione abbondante di russofoni che mantiene buoni rapporti con la Russia , non pochi non sono neppure ebrei . Quanto al neofascismo sì, in parte. Ma la fogna è passata ormai in gran parte nelle organizzazioni che si dicono di sinistra anche estrema, ma che come tutti gli estremisti verbali sono pronti a quasiasi piroetta.

          • Demy

            Voi siete il buio nel tunnel della Vita, e non ci sono possibilità di luce se non quelle delle esplosioni da voi fatte contro inermi civili. Il buio incombe su di voi e sarà per sempre. Amen!!

          • AlbertNola

            Bravo Adriano! Concordo!

          • AlbertNola

            Ama gli USA come te stesso. Ci danno pane e sicurezza.

          • step

            Ciao Sfighy, l’hai trovato un lavoro?

          • Demy

            Ai miserabili morti di fame come te forse, visto che negli Usa ci sono circa 60 milioni di poveri!!

          • AlbertNola

            Troppo pochi! 120 milioni sarebbe ancora meglio! Da monarchico ultraconservatore odio i poveracci morti di fame come te!

          • Demy

            Affogati nell’acido muriatico, sarà un bene per tutta l’Umanità. Amen

          • AlbertNola

            Sei grande.

          • Demy

            Lo so, e tu sei un microcefalo senza cervello e dignità. Rassegnati.

          • Strottz

            Da quanto né parlate dovete avere dei problemi gravi voi due.

      • Strottz

        Pare che Cardelli non ci sia ma se ti fa piacere, potrei darti io dell’imbecille matricolato. Lo so, non è la stessa cosa. Temo però che dovrai accontentarti per ’sta volta.

        • Zeneize

          Non esaltarrti, piatto-preferito-nel-nome, cerca di restare al tuo posto, che è piuttosto in basso.

    • step

      Sono dei veri e propri malati. Concezione puramente materiale della vita, e non appena qualcosa va male, finiscono dallo psicologo, proprio perché non credono in nulla di superiore. Si tratta di infelici che vorrebbero esportare la loro infelicità.

  • Flavio Stilicone

    È ora di uscire dalla NATO, siamo oltre il ridicolo!

    • Bragadin a Famagosta

      e lo spread dove finirebbe? :-)

      • Flavio Stilicone

        Possiamo sempre fare gli albergatori e rivendere l’oro delle dentiere come i nostri stimati e onorabilissimi vicini svizzeri …

      • Demy

        Lo spread è una minaccia terroristica-economica attuata dai soliti noti. Uscire dalla Nato, risparmiare il 2% del PIL (30 miliradi), e fare in modo di aderire al BRICS e SCO. L’attuale situazione, in Italia, è anti Costituzionale visto che ci sono decine di ordigni nucleari sul nostro territorio a gestione americana.

        • maurizio tosi

          Demy il vero dramma che voi siete legati mani piedi e cervello a gente cui manca il Vietnam e ne stanno cercando disperatamente un altro.
          Mao Li Ce Linyi Shandong China

          • Divoll79

            E pensano di trovarlo nella Russia?!

          • Demy

            Credo che mai accadrà. Napoleone e Adolf insegnano.

          • Demy

            Io non vivo in Italia, anche se mi dispiace per questa scellerata posizione di sudditanza verso gli americani. Saluti da Vladivostok.

          • AlbertNola

            Tu vivi a Scampia e non ha mai visto un russo in vita tua. Io ho molti amici e 3 appartamenti a San Pietroburgo.

          • Demy

            Vai nelle fogne di telaviv, il tuo habitat naturale.

          • AlbertNola

            Sei grande.

          • step

            Ciao Sfighy, l’hai trovato un lavoro?

        • investigator113

          d’accordissimo. Per noi uscire dall’€ significherebbe crearci il mercato con la Russia appoggiati alla Brics Per ripartire sovrani e indipendenti. In questo modo niente dollari tra Italia e Russia

          • AlbertNola

            E fare la fame e pulire i vetri agli incroci.

          • Demy

            Le capre del deserto non devono interferire nei commenti fra Gentlemen!!.

          • Alox2

            Gentlemen? Devi usare la tua lingua il russo…non aver paura.

      • NSA

        LO SPREAD OGGI E UNA ARMA COME ERA CARRO ARMATO NEL ERA CCCP.PRIMA MANDAVANO TANK,OGGI TI MANDANO LA BANK.

    • Alox2

      La Russia e’ fuori dalla NATO.

      • NSA

        Alox2 la NATO e come comunismo, per sopravivere serve un nemico, cosi fabbriche USA di morte possono vendere loro armi, ai stupidi stati Europei.Fuori dalla NATO sono due grande potenze come Russia e Cina,che possono mangiarsi la NATO.E dopo siamo milioni nella Europa che andiamo combattere la NATO come nostri noni combattevano Hitler.Asspetiamo che la NATO comincia la guera con la Russia,e eco noi con la guerriglia urbana e bombe sotto le sedie di soldati della NATO.

  • https://www.youtube.com/watch?v=S31VLG8Qi78 Panthera Pardus

    Numericamente la Chiesa Russa è quella con il maggior numero di fedeli mentre la Chiesa di Costantinopoli, ovvero Bisanzio, ha i pochi fedeli rimasti dopo la caduta e l’islamizzazione – le è rimasto il prestigio, quello sì, ma se si mette a fare l’ufficio religioso del dipartimento di stato non dura poi tanto come riferimento – le Chiese Ortodosse sono sempre molto indipendenti nel loro agire.

    • AlbertNola

      La Chiesa ortodossa russa avverte da anni il pericolo dell’islamizzazione del paese, a causa della bassa natalità del popolo russo ubriacone e decadente.

  • bruno

    La pancia vuota e l’inconcludenza della guerra del Donbass faranno ragionare meglio gli ucraini

  • Bragadin a Famagosta

    La nuova arma degli Stati Uniti
    per dividere l’Ucraina dalla Russia?
    .
    .La prossima volta a Piazza Maidan il bazooka?

  • NSA

    In Ucraina sono 45% Russi e altro sono misti Russi e Ucraini.Nel tutti paesi Slavi,anche nella Polonia comincia crescere anti USA e anti NATO.La gente e gia stufa di odio e bugie contro la Russia che e sempre uno stato Slavo e vuol dire sodilarieta dal altri paesi Slavi,che sano che USA o England non sarano ma amici o fratelli.Paesi Slavi anche sano che USA e paesi occidentali .England,Germania,Francia,Canada fano tutta questa amicizia con Ucraina solo per loro interessi contro la Russia,e adesso dipende solo dal tempo di una nuova revoluzione nella Ucraina contro USA e altri stati canaglie che sono arrivati rompere le palle.Alla fine nuova revoluzione sara piu sanguinosa dalla prima, e paese canaglia USA dovrà andarsene nel paesi nazisti amici di USA come sono nano paesi Baltici.

    • Aleksandr Nevskij

      finché da Washington sganciano verdoni questa farsa continuerà, appena i finanziamenti finiscono succederà come dici te.

      • Demy

        E’ vero che gli americani sganciano verdoni ma è anche vero che, prima o poi, gli ucraini dovranno rimborsare il dovuto con interessi da usurai. FMI docet.

        • Aleksandr Nevskij

          immagino lo zelo col quale glieli restituiranno! Parliamo di uno stato che scroccava il gas di passaggio verso l’Europa.

          • Demy

            Rubava è il giusto termine.

          • AlbertNola

            Faceva bene a rubare a chi l’ha massacrato per decenni: milioni di morti per mano russa.

          • Demy

            Come fanno gli ebrei?

    • Alox2

      Certo la gente si sta’ svegliando ma in Russia e Putin vi accorcia la catena… ha rispedito in galera Navalny. Siete messi male, coraggio.

      • NSA

        hahahaha sempre divertente ignorante Alox2,o tutti altri nik che usi ignorante.Eco un po di scuola di Russia per te.
        Putin e tornato Russia essere unita e non rubata di amici Judei di ubriacone Jeltsin.In Russia sono questi partiti: Russia Unita, ha ottenuto il 54,21% dei gradimenti. Al secondo posto i Comunisti con il 13,54% e al terzo i liberaldemocratici con il 13,28%.quarto posto con 10.01% jabolko,quinto posto ultanazionalisti 8.99%,TUO NAVALNY BENIAMINO DI CRIMINALI USA GODE UNO 1% HAHAHAHA.E NON SPICA IN VOLO TRADITORE DI RUSSIA,CHE NON LO VOLE NESSUNO.
        PS: Navalni e anche noto come piccolo criminale prima che si e messo al disposizione di CIA e USA.Trovate altro candidato piu credibile di criminale Navalnya.Invece aspetta e vedrai come USA vano fuori dal Ucraina con calci in culo,arriva nuova rivoluzione piu sanguinosa vedrai hahahahahaha

      • NSA

        Alox2 sogni non sono proibiti ,tu sogni Navali HAHAHAHAHAHA,con 1% HAHAHAHAHA,non e anche vero opositore hahahaha

      • NSA

        USA siette messi male,USA CON LA POLIZIA STILO GESTAPO DI HITLER CHE ARRESTAVA BAMBINI EBREI ,ARRESTA POVERI BAMBINI MEXICANI DI 6 e 8 ani SOLO PERCHE SONO FIGLI DI EMIGRATI INREGOLARI .GURDATE BENE SE USA NON E UNO STATO DI ASSOLUTO MALE COME ERA ADOLF HITLER NELLA GERMANIA NAZISTA.USA=HITLER
        https://uploads.disquscdn.com/images/0b9aa26d8f94e5a51e81f9b5251ca5994c7e6bc9f1339ffd8b19b9a86d96289e.jpg

      • Mario Marini

        Navalny è una creatura aritificiale creata dalle lobby usa di soros, il suo consenso non supera il 5%, a Mosca ha si e no il 20%. Inutile la sua propaganda, non convince nessuno.Quando andrà a trovare il suo amato mc cain all’inferno? Speriamo presto….

  • Adriano Verani

    Non è saggio sottovalutare la forza della Chiesa di confessione Ortodossa sul popolo. In tempi bui è stata la sola voce che esprimeva il profondo sentire.Piaccia o meno, gli insulti non solo sono vili ma valgono anche nulla perchè dimostrano la mancanza di valutazione del peso delle forze in gioco.Da un punto di vista spirituale o se si vuole, di aiuto alla struttura della società, la Chiesa Ortodossa con la sua durezza fatta di lotte secolari con l’Islam riverbera ora la sua forza anche sul Cattolicesimo sempre più incerto e appannato. Non a caso Benedetto XVI ha fatto il primo viaggio del suo pontificato a Istanbul per incontrare il Patriarca Bartolomeo e dargli la sua solidarieta. Per capire i termini della questione, il Patriarca deve sempre sottoporsì all’auto-da fè della fedeltà alla Turchia che i turchi non fanno a meno di farglielo pesare .Il primo Patriarca di tutta l’Ortodossia è chiamato il ‘Patriarca di Fanar’ il quartiere di Costantinopoli dove il Patriarcato era ubicato e dove viveva una folta comunità greca, i Fanarioti: sarebbe come dire p.e. ‘Il Papa della Garbatella’. Per cui forse per poter capire questa operazione bisognerebbe sapere quali pressioni sono state applicate sul Patriarca Bartolomeo. Non credo si tratti tanto che gli siano state offerte condizioni di favore quanto piuttosto che gli sia stata presentata l’eventualità di ancora maggiori restringimenti alla sua operatività. Se gli USA pensano di tentare questa strada pericolosa , certo troveranno nei turchi-.anche con tutte le frizioni odierene – occhi e orecchi bene aperti e volonterosi nel colpire ancora la Cristianità. Il valore politico è enorme: significa una separazione tra Russia e Ucraina non solo politica ma anche di gerarchia religiosa( che è parte della politica!). Significa anche un colpo alle aspirazioni del Patriarcato di Mosca che si ritiene la ‘Terza Roma’. Bisognerebbe che il Papa abbia dei contatti diretti con Bartiolomeo cercando di capire lo scopo e le strade dell’operazione. Bisognerebbe anche che il Governo in carica cominciasse a fare un poco di politica estera di grande respiro – se ne ha le capacità intellettuali – e facesse sentire la voce dell’Italia. Attenzione: non si tratta di fare un attivismo senza scopo; il fatto è che l’Italia ne è direttamente interessata in quanto l’areale geografico di una eventuale crisi potrebbe lambirla. Ma per fare questo è necessaria sia una consapevolezza della situazione che certamente Di Maio non ha, e Conte e Salvini-penso- neppure. Moavero non credo abbia la mano salda per la gestione di momenti di una tale gravità. Ma prima di tutto è necessario un esame approfondito dei nostri interessi, delle nostre possibilità e dei nostri limiti: senza di questo e senza valutazioni profonde non è possibile nè si deve improvvisare alla ‘viva il parroco’ : ci sono università , ci sono politologi, ci sono scuole di guerra del militari . Ebbene che il Governo cominci a imbastire almeno una conoscenza profonda dei nostri interessi immediati per garantirci un almeno precario cordone di sicurezza. Sono veramente sconfortato! Gli USA continuano a provocare chi invece dovrebbe essere riportato a condizioni di vicinanza all’Occidente se non di vera alleanza almeno di normale collaborazione. La nostra faglia di frattura sta con l’Asia che anno dopo anno diventa più potente e più globale ma noi continuiamo a vedere nella Russia un nemico. Anche se lo fosse, è un nemico europeo e bianco e non asiatico. Speriamo che Trump rinsavisca e non si faccia condizionare e ricattare – perchè penso che di vero ricatto si tratti – dall’establishment dei giornali, delle televisioni e dal Partito Democratico che in campo inernazionale ha creato solo guai e le premesse per i guai.

    • Divoll79

      Il vero “guaio” e’ che la Russia non e’ affatto nemica dei paesi europei, anzi! E almeno questo gli americani lo hanno capito benissimo, per questo la stanno demonizzando e allontanando in tutti i modi dal resto dell’Europa (di cui fa parte integrante per geografia, cultura, storia, mentalita’ e razza).

    • AlbertNola

      Dove hai copiato il testo?

      • Demy

        Dalla bibbia secondo Letamiau!

      • Adriano Verani

        Perchè mi da del tu? Cosa Le fa pensare che abbia copiato il testo? Lei legge qualche cosa ? Approffitto per aggiungere un altro dato. Si tratta sempre della benefica azione , purtroppo interrotta (se non sabotata) di Benedetto XVI. Successivamente alla sua visita a Costantinopoli/Istambul fu il Patriarca Bartolomeo che venne in Italia. Fu a Trieste il 3 e il 4 marzo 2008 , poi passò una giornata nel Veneto per poi raggiungere Roma. I giornali nazionali non ne dettero rilievo e la visita passò quasi inosservata , però ci furono dei profondi colloqui tra il Papa e il Patriarca. La Primazia nella Chiesa Ortodossa del Patriarcato di Costantinopoli non credo debba neppure lontanamente essere messa in discussione tali e così pregnanti ne sono le fondamenta storiche e spirituali .Tuttavia sarebbe necessario comprendere l’origine e il perchè dell’azione di Bartolomeo. Non solo , come ho accennato, può servire ( perché, a quale scopo , con quali prospettive?) a diminuire l’autorità del Patriarcato di Mosca e le sue aspirazioni di ‘Terza Roma’ ; ma è anche un elemento di frizione all’interno della stessa Ucraina in quanto i russofoni del Donbass e nemmeno quelli della Crimea ormai russa, accetteranno mai un Patriarcato di Kiev che tronchi le sue relazioni con quello di Mosca. Spero ovviamente di sbagliarmi perchè sarebbe ora di buttare acqua e non benzina e di riconoscere alla importante minoranza russofona i diritti fondamentali della, lingua e di una autonomia gestionale e politica . Ma se le cose continuano cosi, la frattura politica e nazionale che colpisce l’Ucraina verrà aggravata anche da una frattura religiosa.

        • AlbertNola

          No, verrà aggravata dalla tua prolissità.

  • Demy

    L’ Autore scrive: …..omissis….. Primate che, va ricordato, ha sostenuto da subito i movimenti nazionalisti ucraini e ha avuto un ruolo attivo sia nelle proteste di Piazza Maidan sia nel sostegno ai gruppi che volevano colpire il legame con la Russia…….Gli Usa, ancora una volta, dimostrano di avere molta fantasia esplosiva, passando dalle rivoluzioni colorate alle primavere Arabe per finire alla rivoluzione religiosa. Che bella questa demonecrazia americana!!!

    • AlbertNola

      Amo l’America bianca sopra ogni cosa.

      • Demy

        Il buio americano sopra il mondo intero.

  • Claudio

    Queste diatribe vanno avanti da secoli. gli USA neanche esistevano, ci andrei cauto con certi giudizi. Che la chiesa di Kiev volesse separarsi e’ storia vecchia.

    • agosvac

      Che si separi: sono quattro gatti rispetto agli ortodossi russi. La religione cristiana ortodossa è molto diversa da quella cristiano/ Cattolica. Gli ortodossi non hanno una unica autorità spirituale come i cattolici che hanno il Papa, ogni Chiesa ha il suo patriarca. E le Chiese che hanno più fedeli sono quelle che hanno più autorità.

      • Demy

        Già ci sono state proteste in Ucraina da parte dei fedeli, poi si verdà.

        • AlbertNola

          Poi si vedrà e faremo i conti quando avrai finito di pulire i cessi dei miei appartamenti a San Pietroburgo.

        • agosvac

          Gli USA toccando la religione ortodossa affrontano un campo che conoscono ben poco. Non mi meraviglia quello che dice lei giustamente: saranno i fedeli ukraini a decidere, di certo non si lasceranno infinocchiare dagli americani.

      • Adriano Verani

        Non direi che la Chiesa Ortodossa è ‘molto diversa’ da quella Cattolica ( cristiano/a non vuol dire nulla, e mi spiego poi)). E’ vero che ci sono vari Patriarcati e che le Chiese sono spesso nazionali o come si dice ‘ autocefale’ e sempre in stretto contatto operativo con o lo Stato Nazionale cui appartengono o con il Popolo nel caso di assogettamento ad altri ( p.e. la Chiesa Serba durante la dominazione ottomana) .Ma il Patriarcato di Costantinopoli, sebbene ridotto al lumicino è considerato il ‘primus inter pares’ se non altro che per il retaggio storico e culturale di origine( benchè successivo al Patriarcato di Antiochia e di Alessandia). Il Patriarcato di Mosca tende alla Terza Roma ( facendo da fronting al potere politico con cui vive in un stretto rapporto simbiotoco e che da questa immagine ne riceverebbe autorità e lustro) ma fino a quando Costantinopoli, magari guaendo , dice la sua non c’è verso. La ‘diversità’ tra cattolicesimo e ortodossia dunque si estrinseca principalmente su questioni meramente organizzative e sullo sfilacciamento dell’unione delle due chiese dovuto sia al mantenimento dello spledore dell’Impero Romano d’Oriente a fronte della caduta dell’Occidente nelle mani dei Barbari seguito da traumi violenti quali il sacco di Costantinopoli e con il rifiuto al concilio di Firenze.La caduta di Costantinopoli in mano al Turco del 1453, l’eroica difesa e la morte in combattimento di San Costantino XI Paleologo , hanno messo la parola fine a ogni legame coerente e continuativo tra le due Chiese che solo oggi -saltuariamente – viene ripreso occasionalmente .Ma da un punto di vista dottrinale e sulla somministrazione dei Sacramenti però non vi è quasi frattura. Molti sacramenti sono comuni e mutualmente accettati (solo qualche lambiccacervelli per difesa di bottega può opporre difficoltà nei sacrament
        i accettati) Essi possono essere erogati e ricevuti da fedeli delle due confessioni da parte di sacerdoti non appartenenti alla loro confessione. Quando dico che ‘cristiano’ buttato là, in questo preciso frangente e per questi fini , non vale nulla lo dico perchè mentre Cattolici e Ortodossi (taluni dicono anche gli Anglicani) sono stati unti da Vescovi che in un rapporto filogenetico risalgono a Vescovi unti all’origine prima dello scisma , le Confessioni Protestanti, pur ovviamente Cristiane , hanno abolito l’Eucarestia sostituendola con la Sacra Cena e interrompendo la linea della consacrazione.

        • agosvac

          La diversità non riguarda i sacramenti, ambedue discendono dal Cristianesimo delle origini. Riguarda l’ordinamento della Chiesa e la sua direzione. La Chiesa Cattolica ha un’unica autorità spirituale, quella ortodossa ha diversi Patriarca. Tutto qui.

          • Adriano Verani

            Ma mi pare di avere detto esattamente quello che Lei sostiene e mi conferma. Quanto ai Sacramenti, alcune differenze ci sono; certamente nel matrimonio ove la Chiesa Ortodossa permette il divorzio. Poi – ma questa non è dottrina quanto mattane caratteriali – alcuni preti e alcuni pope creano difficoltà dove non ci dovrebbero essere. Quando parlo di ‘questioni meramente organizzative’ significo anche la direzione assoluta del Papa e la divisione nei Patriarcati ( peraltro puntualmente nominata) . Non ho ritenuto nominare il Papa proprio perchè ritengo che la cosa sia conosciuta “al di là di ogni ragionevole dubbio”! Cordiali saluti.

    • marcot

      Totalmente falso. La Chiesa Ortodossa Ucraina non sta chiedendo e non ha mai chiesto nella sua storia l’autocefalia da Mosca.

    • Claudio

      ancora, chi sei?
      in questo caso sono pienamente daccordo col tuo post, ma il punto rimane: come possibile che a Il Giornale ci siano omonimie?

  • investigator113

    se gli Usa vogliono scardinare la Chiesa ortodossia , perchè le conseguenze saranno queste saranno Kazzi amari per gli ebrei

    • Luigi

      Anche la mattina inzuppate qualche ebreo nel latte?

      • Demy

        Impossibile perchè tossico e nocivo per un organismo Umano.

        • Luigi

          Riguardatevi ragazzi

          • Demy

            Pensi per Lei visto che il vostro virus è vitale!!

    • agosvac

      Gli USA non capiscono che una Chiesa ha la sua forza nei fedeli. La Chiesa ortodossa russa è quella che ha più fedeli pertanto è la più forte. Molto difficile scardinarla.

      • investigator113

        buon per loro, allora ci provassero pure, ma attenzione a non affondare il coltello

    • AlbertNola

      Ama i nostri fratelli ebrei come te stesso!

      • Demy

        Fratelli figli di che cosa?

        • AlbertNola

          Filgli di Maria santissima immacolota.

          • Shaq Boom

            Ai dimenticato vergine ?

  • Claudio

    E che dire dei religiosi russi che benedicono le armi che sparano contro gli ucraini, ortodossi pure loro? Fossi un religioso ucraino sarei piuttosto incavolato.

    • agosvac

      Forse se l’Ukraina la smettesse di sparare contro i russi, questi se ne starebbero buoni. Parlo dei russi ukraini perché i russi della Russia dell’Ukraina ormai se ne fregano allegramente.

      • Divoll79

        Importa, purtroppo, caro agosvac, perche’ il sangue non e’ acqua ed e’ difficile trovare una famiglia russa o una famiglia ucraina che non abbiano intrecci fra loro. Sarebbe come dire che alla sorella facoltosa non importa nulla della sorella caduta in miseria. Importa e, come dicono i russi, sanguina il cuore nel vedere un popolo fratello soffrire nelle maglie del mostro che se lo sta divorando.

        • agosvac

          Questo è vero. Però,prima che l’Ukraina facesse questa scelta, la federazione Russa l’ha aiutata in molti modo. Ora sono loro, gli Ukraini, che non vogliono più essere aiutati, non dai russi, preferiscono aiuti, molto costosi, da parte di altri.

          • Divoll79

            Non sono “gli ucraini” genericamente, ma il regime che e’ stato loro imposto e una minoranza del popolo che probabilmente ebbe collaborazionisti e banderisti tra i loro nonni + gli ignoranti e gli imbecilli che, purtroppo, ci sono sempre e sono la piaga di tutti i popoli.

      • Demy

        Il commento dell’oggetto di cui sopra è falso. Inutile rispondergli.

        • AlbertNola

          E dell’oggetto di cui sotto?

    • Claudio

      ancora? chi sei?
      io mi cono registrato come Claudio perche` questo e` il mio nome, mim sembra strano che al Giornale permettano omonimie…
      in quanto al tuo intervento, mi astengo dal commentare, perche` non ne so niente.

  • eusebio

    Il patriarca scismatico in Ucraina ha pochi seguaci, il grosso della chiesa ortodossa ucraina segue il patriarcato di Mosca.
    Il fatto che i neocons ebrei che controllano la politica USA pensino di staccare definitivamente un paese come l’Ucraina che è per due terzi russo o russofono e ancora più ortodosso della Russia stessa, che sta ancora assorbendo popolazioni finnico-siberiane che praticavano lo sciamanesimo, la dice lunga sul totale analfabetismo di questi circoli di psicopatici tipo la Haley o Kagan (tipico cognome cazaro).
    La potenza militare russa ed economica cinese li schiaccerà come insetti.

    • Demy

      Giorni fa si sono avute manifestazioni del Popolo ucraino contro le scellerate posizioni del governo razi-ucraino a guida Usa relative all’aumento del gas (23%) ed anche per la scissione religiosa voluta e sponsorizzata dagli esportatori della demonecrazia.

    • AlbertNola

      La Russia e la Cina, due stati canaglia senza cultura, senza gusti, senza fantasia, senza libertà di pensiero!!

      • Demy

        Parli di usaisrael, vero?

        • AlbertNola

          Al poligono di tiro mi chiamano Michelangelo.

    • Claudio

      stai accomunando la Haley alla Kagan, come se fossero amicone.
      cosa fumi?

  • step
    • Alox2

      Do you? So the dictator will speak English duck?

  • johnny rotten

    Hanno fatto lo stesso gioco con la chiesa cattolica, obbligando alle dimissioni il Papa Benedetto XVI per sostutuirlo con el pappa pampurio, difensore della causa globalista, ma i fedeli sinceri non si sono piegati e vediamo oggi che la chiesa cattolica autentica accusa apertamente el pappa argentino di connivenza con i cardinali pedofili, la politica usa a guida sionista si sta riducendo a questi estremi tentativi, che non porteranno altro che caos e sempre più dure resistenze, così muoiono gli imperi, anche quelli che credono erroneamente di avere Dio dalla loro parte.

    • Demy

      Vero. Osama Bin Obama, la Hillary e Soros hanno organizzato le ” dimissioni” per avere un loro zombie a dirigere il cattolicesimo, ed i risultati si vedono: chiese vuote.

  • Aleksandr Nevskij

    possono tentare di seminare zizzania coi loro dollari, ma ormai gli USA sono umanamente repellenti. Una società dove si trasmette a reti unificate il processo a un tipo perché una tipa si sveglia dopo quarant’anni accusandolo di stupro non è compatibile antropologicamente con il resto dell’umanità. Solo per il fatto che in quarant’anni le persone non sono più le stesse. Questo è puritanesimo misto ad un ebraismo da legge del taglione che ha ormai preso il sopravvento su di una nazione in un profonda crisi culturale ed economica. Aldilà dei marchi di lusso, della propaganda sulla democrazia e la giustizia e del consumismo ossessivo l’America oggi è un vuoto assoluto di valori e ragione che una volta scorto a distanza ravvicinata non può che repellere e respingere delle persone con un minimo di sanità mentale.

    • AlbertNola

      Quali sono i valori della Russia? Buttare bombe ed esportarie inciviltà.

      • Aleksandr Nevskij

        esportare l’inciviltà è quello che fanno costantemente gli USA, basta vedere tutti i territori che hanno invaso. La Russia in Crimea crea ponti e opportunità di crescita, perfino nella medievale Cecenia ha ricostruito tutto e portato la pace, dovendo chiudere un occhio sulle barbarie che quel tipo di società inevitabilmente produce. Guarda l’Iraq, la Libia o l’Afghanistan invece, terre di nessuno dove governi fantoccio governano fazzoletti di terra e il resto è in mano a bande di tagliagole. Ma come fai a muovere questo obiezioni e a non esplodere in una grassa risata? Ma ci credi per davvero? In tal caso sei da ricovero.

    • Claudio

      ma di quale USA stai parlando? di quelli che han votato Obama e la Clinto, o di quelli che han votato Trump? tu hai appena descritto solo i deficenti dems, che sono stati al governo in Italia sino a non molti mesi fa (70 anni?).
      Con la tua logica stai dicendo che l’Italia e` stata *umanamente repellente* durante quel periodo.
      sei tu che fai pena

      • Aleksandr Nevskij

        non so da dove saltino fuori i settant’anni che vai citando, come se ne avessi fatto menzione nel mio intervento, comunque ribadisco il concetto: l’ideologia globalista è repellente, che sia sbandierata dagli italiani, dagli americani o dai marziani. Ad ogni modo il punto è che è nata negli USA ed è lì il suo fulcro. Sono loro ad averla inaugurata ed imposta ai governi più o meno fantoccio dei loro stati vassalli. L’Italia buonista globalista della difesa della feccia va dialetticamente a braccetto con la difesa della razza della destra nazionalista, ed è perciò umanamente repellente allo stesso modo sì: lo ribadisco e lo sottolineo. Il principio alla base di tale ideologia è la creazione e il mantenimento del caos ai margini della società, un caos funzionale al soggiogamento della massa. Al razzismo monocolore si vuole contrapporre un multirazzismo multicolore, come se il fatto che la stessa ingiustizia colpisca tutti la renda meno odiosa, mal comune mezzo gaudio, vedi quel nero francese che vuole impiccare i bebé bianchi. Vomito.

        • Claudio

          sbagli alla grande.
          il globalismo, che tra l’altro anch’io non posso vedere, non e` nato negli USA, ma e` un figlio del comunismo bolscevico (della tua patria, mi sembra di capire), con la famosa necessita` di espandere l’ideologia, di farla attecchire ovunque nel mondo perche` altrimenti non avrebbe funzionato, e siccome non ha funzionato, ecco perche` insistono, a partire da Soros.
          per il resto, il fatto che sia repulsivo ecc. ecc. sono pienamente daccordo.

          • Aleksandr Nevskij

            il comunismo non prevede l’abolizione delle nazioni, semmai l’unione dei lavoratori di tutte le nazioni: “пролетарии всех стран соединяйтесь!”, che tradotto per l’appunto è “proletari di tutti paesi unitevi!”. Sui passaporti dell’Unione Sovietica c’era peraltro la voce “nazionalità”, pensa un po’! L’internazionalismo socialista unisce la classe operaia di ogni nazione, non ne abolisce la cultura e le tradizioni. Bene Claudio, una cosa che ignoravi e che adesso sai: il comunismo col globalismo c’entra come il cavolo a merenda, il fascismo invece qualche punto in comune ce l’ha…

          • Claudio

            si, mia nonna
            neanche il globalismo prevede l’abolizione delle nazioni, e la Russia comunista conglobava le altre nazioni, di fatto appropriandosene, anche se la cosa veniva chiamata *sfera d’influenza*, dove cultura locale e tradizioni venivano tollerate solo se asservienti la causa.
            Ecco vedi saccentino, spero proprio che tu adesso abbia imparato una lezione: non hai sempre ragione.
            Invece di trastullarti con la teoria comunista (per il popolo bue), vatti a studiare i risultati del comunismo applicato, ovunque esso sia stato, e magari (perche` temo che per gli indottrinati come te non ci sia speranza), ti renderai conto che i cavoli a merenda li hai sempre mangiati tu.

          • Aleksandr Nevskij

            comunicare con te è come insegnare al gatto a mangiare con le posate, ma ci proverò lo stesso. Il punto della questione è che ogni ideologia passata ha sempre riconosciuto l’esistenza delle nazioni, solo quella globalista si pone l’obiettivo di eliminarle. Se poi ci vuoi piangere ti posso fornire un fazzoletto ma questo è quanto. Il comunismo non è antitetico al concetto di nazione, semmai lo è al nazionalismo.

          • Claudio

            ma allora non e` che ci fai: sei proprio scemo!
            ogni ideologia passata ha sempre riconosciuto l’esistenza delle nazioni, TRANNE CHE L’IDEOLOGIA COMUNISTA, che incorporava le nazioni, e l’ideologia globalista sta` agendo ESATTAMENTE come il comunismo bieco dei bolscevici, di cui Soros e` un nostalgico.
            Il tuo gatto probabilmente puo’ insegnarti qualcosa

          • Aleksandr Nevskij

            Soros comunista? E poi cosa? Macron eterosessuale? Ghiaccio bollente? Buio luminoso? Se abbiamo finito con gli ossimori possiamo proseguire. L’ideologia comunista non prevede e non promuove l’annullamento delle nazioni. Punto e basta. Ai tempi dell’URSS era Mosca a gestire la politica estera e le altre repubbliche socialiste si adeguavano, così come fa oggi Washington coi paesi europei, ed esattamente come Berlino avrebbe fatto con i suoi stati vassalli in caso avesse vinto il Terzo Reich. Cosa significa incorporare le altre nazioni secondo te? Distruggerle? Cancellarle? Sono sempre esistite anche sotto il comunismo dunque no. Allora dominarle? Per caso Carlo V sovrano del Sacro Romano Impero, di Spagna e dei Paesi Bassi era comunista perché regnava su un impero composto da diverse nazioni? Dammi una definizione chiara di “incorporamento di nazioni” per cortesia, perché è davvero divertente seguire le tue elucubrazioni.

          • Claudio

            tu scrivi che Soros non sarebbe comunista, e poi sarei io a fare elucubrazioni! HA HA HA HA HA ! ma vatti a nascondere, dai
            Soros ha da sempre finanziato tutto o quasi tutto che e` a sinistra, e piu’ a sinistra e` e piu’ lo finanza; tutti i comunisti lo adorano (inclusa Asia Argento), e tu mi vieni a dire che il globalismo ed il comunismo non hanno niente in comune?
            lascia perdere, non perdero’ piu’ tempo con te

          • Aleksandr Nevskij

            Soros, Asia Argento e la sinistra al completo incluso LEU sono comunisti quanto tu sei intelligente e informato, e con ciò non ho niente da aggiungere, sottoprodotto culturale del ventennio berlusconiano che non sei altro! Vai a farti le seghe sul Cav e sulle sue olgettine e taci, rimbabito mentale.

          • Claudio

            sei proprio buffo, cosi convinto d’aver ragione!
            sei monotono, come i politicanti e i pannolini dei bambini, che bisogna cambiare sovente, tutti e due per lo stesso motivo

          • Aleksandr Nevskij

            hai detto che il globalismo è come il comunismo perché entrambi si pongono l’obiettivo di cancellare le nazioni, ed io ti ho spiegato perché hai detto una sciocchezza. Punto, fine della questione.

          • Claudio

            cambiare le carte in tavola, come stai cercando di fare, e` tipico di quelli come te.
            Io ho sostenuto, e sostengo tutt’ora, che il globalismo e` figlio del comunismo, una sua variante/evoluzione, chiamala come vuoi, e che Soros e` comunista e infatti finanzia moltissime attivita` dei comunisti e dei globalisti, e che Asia e` comunista cosi come saviano, e tutti e due ammirano Soros.
            tu invece sostieni il contrario, e questo e` visibile dai nostri scambi e chiunque puo’ leggere. Punto, fine della questione.

          • Aleksandr Nevskij

            il globalismo come il comunismo e la Chiesa Cattolica hanno in comune solamente l’universalità del messaggio, per il resto c’entrano l’un l’altro come il cavolo a merenda. Sono d’accordo con te, tuttavia, nel constatare che molti dei quali si dicevano comunisti un tempo, in Italia sono diventati globalisti tutto a un tratto. Ma è una questione nostrana, te lo assicuro.

          • Claudio

            nostrana un belino, perche` QUASI TUTTI i comunisti che conosco e che ho conosciuto (diciamo il 90 % ma credo di piu’) qui in Italia sono ora globalisti, ma anche quelli di altri paesi, trust me, I know…
            ed insieme all’universalita` del messaggio hanno in comume le stesse mete da raggiungere: tutti uguali (si, alla fine, non all’inizio come vuole la destra, e indipendentemente da quanto uno si sbatta nella vita), e la miseria, perche` siete in tanti a volerla anche se cercate di nasconderlo.
            frasi come *solo nella poverta` la gente si unisce ed e` felice*, *il male e` sempre e solo nei soldi*, e caxxate del genere, sono predicate solo dai komunisti.
            Ma ti rendi conto o no che ormai vi hanno sgamato tutti, e non contate piu’ niente?
            Ecco perche` siete (OK, gli altri 999 per mille) diventati globalisti: il globalismo e` una vostra escamotage per cercare di stare a galla!

  • agosvac

    Gli USA non hanno capito che alla Federazione Russa di un’Ukraina filo americana non ne importa un bel niente. Finché l’Ukraina era Russa, aveva una certa importanza. Ora che è americana non serve più a niente. Vorrei vedere quanto costa agli USA un’Ukraina ben oltre i limiti dell’insolvenza. Non c’è Paese in orbita americana che sia in condizioni peggiori dell’Ukraina. Per quanto poi riguarda la questione religiosa, mi sembra che gli USA non riescano a capire che ha ben poca influenza. La Chiesa ortodossa è ben diversa da quella Cristiana. Non esiste un Capo Spirituale unico come nel Cristianesimo. I vari patriarchi sono indipendenti l’uno dall’altro.

    • Demy

      Gli Usa hanno finanziato, inutilmente, le primavere arabe, i cambi di regime(?) ed oggi, non avendo altre frecce nella loro faretra, si inventano le ” rivoluzioni religiose”.

      • Claudio

        gli USA di Obama e della Clinton hanno finanziato le primavere arabe, non certo gli USA di Trump. sarebbe meglio precisare

      • agosvac

        Non mi meraviglierei se sbagliassero ancora!

    • Claudio

      sembra tanto una questione di geopolitica, e l’Ucraina sta` agli USA come Cuba stava ai bolscevici, ed il Venezuela adesso sta` alla Cina (e Russia)

  • Vlado Cremisi

    Colpo da ko per Putin? Io dico di si.Però dispiace, ma in fondo dietro l’autocefalismo ortodosso si nasconde sempre quel pizzico di patriottismo e nazionalismo che prima o dopo esce sempre fuori e Costantinopoli rimarrà sempre una luce troppo grossa anche per Kirill.

  • Divoll79

    Gli americani, nella loro infinita ignoranza e supponenza, dimenticano che tra Russia e Ucraina c’e’ qualcosa di piu’ forte della politica, della cultura e perfino della religione: il DNA e 1500 anni di storia.

  • Mirco Baldari

    Volete sapere qual’è un’arma poco conosciuta, o relegata ingiustamente e in malafede a “leggenda gombloddistica” come direbbe quel mentecato di Gian Paolo Cardelli, utilizzata sia dagli USA ma sopratutto da Governo Ombra Mondiale? Digitate su youtube “AEROPORTUALE DENUNCIA LE SCIE CHIMICHE. Intervista Proibita 1” (c’è anche un’intervista numero 2) e persino quel mentecato del cardellino avrebbe le risposte alle sue stupide domande di aritmetica su come stivare certe polveri chimiche (che sono solo una parte di ciò che genera certe reazioni chimiche) a bordo dei velivoli.

    • AlbertNola

      Senza gli Stati Uniti d’America non avremmo democrazia, solo barbarie comunista o fascista. Oltertutto la CIA il Mossad hanno evitato in Italia 250 attentati islamici.

      • Demy

        Evitando con gli attentati esplosivi? Vai a cuccia.

        • AlbertNola

          Buona notte!

          • Demy

            Qui è giorno, ignorante!!!

    • Strottz

      L’unica cosa che prova quell’intervista è che non sei l’unico imbecille delle scie chimiche in giro. Oops, hai preso pure dei like! Ah beh, visto chi sono…

      • Claudio

        sono tanti… sembrerebbe incredibile, ma e` vero.
        il problema e` che possono votare!

        • Zeneize

          E tu chi sei, un nuovo ratto col cervellino a nocciolina? La solita checca con l’ennesimo nuovo account?

          • Claudio

            1) il mio account non e` nuovo
            2) il mio cervello esiste, ha dimensioni normali, mentre il tuo e` evidentemente difettato, belina che non sei altro
            3) sorvolo sulla checca, anche se non lo sono, ma non c’entra, tu invece spetti di cercare di farti il gatto e il cane di casa
            4) sei una tale mexda che bisogna per forza risponderi per le stesse rime con cui ti esprimi. Dai, fai un favore all’umanita ed eliminati da solo: tira lo sciacquone.

          • Zeneize

            Una checchina dalla pelle sottile, oh che carina. Non sbatterti a scriverci le tue “opinioni”, non c’interessano…

          • Claudio

            sparisci, sei un nulla e non vali il tempo per risponderti

          • Zeneize

            Perché allora perdi tempo a rispondermi, checchina?

        • Strottz

          Solo quelli che riescono nell’ardua impresa di trovare il seggio giusto. Una prova non da poco!
          Non se la prenda troppo con zeneize. È uno con dei grossi problemi… di varie nature.

  • NSA

    Eco cosa succedera con li bambini Ucraini ,uguale che e successo con poveri bambini Mexicani,
    USA GESTAPO POLIZIA LI AVEVA ARRESTATI POVERI BAMBINI 6 ANI VECCHI,SOLO PERCHE SONO FIGLI DI EMIGRANTI MEXICANI,E UGULAE SUCCEDERA AI BAMBINI UCRAINI UN GIORNI.USA GESTAPO POLIZIA LI ARRESTERA E MALTRATERA COME FACEVA HITLER CON POVERI BAMBINI EBREI. USA=HITLER https://uploads.disquscdn.com/images/0b9aa26d8f94e5a51e81f9b5251ca5994c7e6bc9f1339ffd8b19b9a86d96289e.jpg

    • Shaq Boom

      Si ok ma ti consiglio dei corsi di lingua italiana ?

      • NSA

        ah aha ah ancora uno o forse lostesa persona che quando non ha niente di rispondere va sulla mia Lingua.Sono sicuro che sei tu Alox2 o Potier e altri nik falsi.Dai poverino calmati con mio Italiano,e ti avevo messo KO,e adesso piangi qui.Sono pero sicuro che mio Italiano e 100 volte meglio di tua lingua straniera che tu non la parli .Calmati,prendi un po di camomilla e vai dormire, vedrai che sara meglio .

        • Shaq Boom

          Ma guarda che ero d’accordo con te..

          • Claudio

            l’han capito tutti che tu fossi daccordo con lui, tranne il cretino

          • NSA

            e me nefrega se sei d’accordo con me o no, scrivi qualcosa piu originale e piu sullo discorso ,che sul mio Italiano,che tante volte me lo bruccia mio PC e che corregge diverse lingue.

          • Shaq Boom

            Non si capisce niente, ma hai preso le medicine oggi ?

          • NSA

            shaq booooom e chi se n frega se non capisci niente,ignorante rimane ignorante.Tablete non li prendo, per avevo scopato tua mamma , e ti poso confermare che e stata molto contenta .Non vuol dire che sei figlio di putana e.

          • Shaq Boom

            Contando che mia madre è morta 20 anni fa, ne sarà felice il cadavere, per il resto rimani ignoranti si, e sai la fine che fanno tizi come te ? A no giusto non puoi saperlo sei troppo ignorante

    • Claudio

      i tuoi commenti (stupidi e solo propagandistici) dimostrano come tu sia un povero cretino, probabilmente gia` falciato e resuscitato per poter incassare qualche spicciolo da troll.
      ah, ti sei dimenticato che le accuse di separazione di bambini dai genitori *mexicani* si riferiscono PRINCIPALMENTE al periodo di obammy… ha ha ha,
      sei proprio stupido

  • marcot

    Il “vescovo” Filarete non è ortodosso: è stato scomunicato dalla Chiesa nel 1997 e, per i canoni ortodossi, la scomunica viene recepita automaticamente da tutti i Patriarcati. Se Bartolomeo riconoscerà lui come capo della chiesa ucraina, si metterà lui stesso al di fuori della Chiesa Ortodossa. Filarete è il fondatore di una religione che non c’entra niente col Cristianesimo Ortodosso.
    Il punto è che la Chiesa Ortodossa Ucraina, che è una metropolia del Patriarcato di Mosca, non ha chiesto l’autocefalia, e questo Bartolomeo lo sa molto bene. Tant’è vero che anche Patriarchi di paesi in teoria non esattamente filo-russi hanno espresso solidarietà con Mosca: è il caso di Georgia, Bulgaria e Gerusalemme.
    A proposito: la Nauert non è battezzata Cristiana Ortodossa, e farebbe bene a non ficcare il naso in questioni di una Chiesa che non è la sua. Il fatto che personaggi di altre religioni interferiscano in questa faccenda, la dice lunga sulla spontaneità di questa “autocefalia” che non ha chiesto nessuno.

    • Demy

      Grazie, e complimenti, per la esatta analisi della verità. Saluti da Vladivostok.

      • AlbertNola

        Analisi, no paralisi del cervello.

        • Demy

          G.R.C.!!

    • AlbertNola

      Noi non capire.

      • Demy

        Voi capire??? Miracolo!!

  • montezuma

    Le chiese ortodosse si sono sempre distinte per inchinarsi al principe di turno e allinearsi prontamente alla politica mondana (modalità diverse ma stesso effetto dei protestanti). Il Patriarca di Costantinopoli (magari!) sa che ha gli anni (forse mesi) contati. Hanno fatto fuori 2 o 3 vescovi cattolici negli ultimi anni in Turchia. Alla prima sommossa l’islamizzazione della Turchia andrà al 99,9% con la sparizione di Bartolomeo o di chi gli succede. Evidentemente ha pensato bene di comprarsi un po’ di protezione dagli USA. Davvero una fine ingloriosa per chi aveva sbattuto la porta in faccia a Roma poco più di 1000 anni fa. Oltre a questo, chiunque abbia pensato e messo in piedi una simile iniziativa è, a dir poco, amorale. Anche se considerati questi tempi non importa un accidente a nessuno.

  • Mario Marini

    Le prossime elezioni nella UE saranno decisive, con la vittoria dei SOVRANISTI, gli usa, i suoi sgherri, i suoi lacchè, i suoi zerbini e gli amanti di meticciato e islamofilia verranno spazzati e si tornerà a ragionare, gli usa, non tanto Trump ma, i suoi poteri forti vanno isolati e colpiti nei loro interessi, ci hanno rubato miliardi e miliardi per finanziare le loro porcherie, questo denaro deve ritornare ai propri legittimi proprietari

    • Divoll79

      Amen.