A US F-22 Raptor lands during the International Air and Space Fair (FIDAE) in Santiago on April 02, 2018.
The FIDAE -which will run until April 8- is Latin America's foremost aerospace, defence and security exhibition.  / AFP PHOTO / Martin BERNETTI

Adesso la Russia sfida Israele
La guerra in Siria diventa elettronica

La scelta della Russia di inviare il nuovo sistema S-300 in Siria non è solo un segnale rivolto a Israele e a tutti i Paesi coinvolti nei raid nel Paese. È soprattutto un messaggio che indica come la guerra in Siria si stia trasformando in una guerra elettronica

L’annuncio sugli S-300 è infatti importante non tanto per il sistema missilistico in sé, ma per quanto dichiarato dalla Difesa russa: cioè la decisione di Mosca di rendere possibile bloccare i radar e i sistemi di comunicazione satellitare nemici ponendo fine alla libertà di navigazione .

È questo che è particolarmente importante: molto più del tipo di sistemi missilistici di cui viene rifornita Damasco. Ed è su questo punto che si concentrano gli obiettivi russi e le attenzioni di Israele e Stati Uniti. Il primo per mantenere la superiorità aerea sulla Siria, il secondo per capire fino a che punto si possa spingere la Russia nella guerra elettronica.

I nuovi sistemi russi

Secondo le prime informazioni giunte dal quotidiano russo Izvestia, Mosca avrebbe già inviato nella base aerea di Khmeimim un aereo Ilyushin Il-76 con un carico di primi strumenti per aumentare il livello di deterrenza dei sistemi di comunicazione dei radar nemici. Un ombrello protettivo che sembra sia destinato a coprire non solo lo spazio aereo siriano ma anche le acque del Mediterraneo orientale davanti alle coste della Siria: lì da dove sono partiti i più recenti attacchi da parte dell’aeronautica israeliana. 

Un segnale che i vertici militari di Israele non intendono sottovalutare. Entro due settimane, la Russia armerà la Siria con questi sistemi rendendo molto più difficile alle forze aree delle Israel defense forces (Idf)la possibilità di operare nei cieli siriani e quindi di colpire gli obiettivi iraniani e di Hezbollah.

Secondo il sito israeliano Debka, il sistema giunto nella base di Khmeimim sarebbe il Krasukha-4, “che può neutralizzare satelliti spia e radar terrestri e aerei e danneggiare l’EW nemico”. A detta degli esperti, il Krasukha-4 è molto avanzato, anche se non è considerato il sistema di electronic warfare più sofisticato a disposizione dell’arsenale russo. “Il sistema può bloccare i sistemi di comunicazione, disabilitare i missili e gli aerei guidati e neutralizzare i satelliti e i radar di orbita della Low-Earth Orbit (Awacs) a distanze di 150-300 km, che coprono il nord e il centro di Israele”.

Israele rivedrà i suoi piani?

Il guanto di sfida del Cremlino potrebbe quindi costringere la Fionda di Davide a rivedere i suoi piani operativi in Siria, perché adesso non sarà impossibile, ma certamente molto più difficile colpire i target che da sempre sono stati oggetti dei bombardamenti israeliani.

Ma il guanto di sfida potrebbe essere stato comunque raccolto da Benjamin Netanyahu e dai comandanti delle Idf. Perché dalle ultime informazioni che giungono da Israele, non sembra che lo Stato ebraico abbia intenzione di rinunciare alle sue operazioni in territorio siriano.

Lo ha ribadito anche il ministro della Difesa Avigdor Lieberman interrogato proprio su questo punto. Ai microfoni di Radio Kan, il titolare della Difesa israeliana ha detto: “Abbiamo operato con prudenza e responsabilità e solo nei casi in cui non abbiamo avuto altra scelta. Quindi nulla è cambiato o cambierà. Questa è la nostra politica”. 

Ma qualcosa sembra destinato a cambiare per forza, visto che l’intelligence israeliana è all’opera per capire come potrebbe muoversi l’aviazione senza essere costretta a rinunciare alle sue strategia siriane.  Sicuramente le Idf andranno molto più caute nei prossimi strike: che ci saranno, perché adesso Israele non può pubblicamente dichiarare di aver perso la propria libertà di manovra interrompendo i suoi raid. Ma la questione è capire se questo avverrà con il placet russo, come avvenuto in questi anni, o se questo vorrà dire sfidare Mosca in un duello elettronico dai risvolti molto complessi. 

Il possibile aiuto degli Stati Uniti

Un duello che già è stato realizzato altre volte in passato, ma che adesso costringe Israele a un passaggio ulteriore: chiedere l’assistenza degli Stati Uniti. Fino ad ora, Netanyahu ha avuto le spalle coperte da Donald Trump, ma si è saputo destreggiare in Siria anche autonomamente: la potenzialità, anche cyber, della propria aviazione suppliva perfettamente anche in assenza di un supporto concreto da parte americana.

Ma adesso, con un’area che potrebbe estendersi per centinaia di chilometri e non più per piccole porzioni di territorio, la guerra elettronica si fa estremamente più complessa. Come suggerito da Debkafile, un conto sono operazioni chirurgiche contro obiettivi specifici del campo di battaglia elettronico: un altro conto è un intero Paese coperto dai sistemi russi. Ed è possibile che nel vertice fra Netanyahu e Trump a New York si discuta anche di questo.

Del resto Israele non è l’unico Paese interessato a queste evoluzione delle dinamiche siriane. Il Pentagono è perfettamente consapevole dei rischi per le proprie forze aree e lo ha dimostrato anche l’ultimo episodio, in cui sembra che un Su-35 russo abbia intercettato un F-22 americano mentre volava all’interno dello spazio aereo siriano.

Proprio per questo motivo, oltre che per il legame esistente fra l’amministrazione Trump e il governo Netanyahu, il presidente Usa avrà sicuramente un occhio di riguardo alle richieste israeliane. Anche perché le forze Usa potrebbero essere molto interessate a capire i sistemi di difesa russi, testandoli direttamente in Siria.

Ma anche le altre potenze coinvolte nella guerra in Siria non possono rimanere indifferenti alla scelta del Cremlino. Questa decisione russa di fatto pone Mosca a un livello operativo molto più avanzato di quanto ci si potesse attendere. E Francia e Regno Unito, che operano costantemente al largo della Siria (e con la prima probabilmente coinvolta nel raid su Latakia), non possono che essere interessate a un sistema che di fatto blocca anche le loro forze aeree e navali.

  • Gauthier Poyrot

    Ad ogni difficoltà Israël ha sempre trovato la soluzione. Non saranno 4 ubriavoni e 2 sodomizzatori du dromedari a fargli paura

    • Eisenzahn

      Et votre cul …c’est du poulet ??

    • Ling Noi

      I (sauditi) sodomizzatori di dromedari sono i vostri alleati. Classifica bevitori: 1 Moldavia, 2 Bielorussia, 3 Lituania. Gli Usa invece sono primi per consumo di oppiacei e di tutte le altre droghe.

    • Divoll79

      Si, una soluzione illegale e, come minimo, immorale.

    • Zeneize

      Sei esperto di sodomia? Si nota.

    • agosvac

      Grande finezza di espressione!!!

  • kikko19

    da altre parti si dice che Israele con questo intervento (e reazione russa) possa mettere allo scoperto la potenzialita’ delle difese russe, gli yankees saranno felici di vedere condivise le informazioni raccolte. Ma i russi non hanno anche i nuovi sistemi s-400 ( e a quando gli s-500?)

    • Politicamente Scorretto

      mi sa che saranno gli israeliani a fare la figura magra ed a far cadere quella leggenda patetica sulla loro presunta forza

  • Italo Balbo

    Il titolo è sbagliato: non è la Russia che sfida israele, è israele che ha sfidato la Russia violando la sovranità siriana e causando la morte di 15 eroici russi. Ora Tel Aviv paga il fio delle sue colpe, ed è davvero una buona notizia !

    • Buba17

      non mi sembra stia pagando niente.

      • Italo Balbo

        Perché sei limitato.

        • AlbertNola

          Io ho due lauure.

          • Gauthier Poyrot

            Bravo, ma loi buttalo nel cesso e tira molta acqua con candeggina, per non inquinare Eretz Israël

          • Zeneize

            Ti parli da solo o siete amichetti deretanici?

      • NSA

        Buba 17 anche Hitler diceva che non stava pagando niente contro la Russia,ma si sa come e finita.Israele puo essere demolito in 10 minuti dalla Russia.Russi non sono mica bambini Palestinesi .

        • Buba17

          c’è una bella differenza. hitler stava perdendo e doveva convincere la gente a resistere e combattere. israele continua a far raid senza subire perdite. in caso di guerra, armi nucleari a parte, la russia verrebbe spazzata via dalla siria in poco tempo.

          • luigirossi

            Se israele potesse spazzare via la Russia dalla Siria lo avrebbe gia’ fatto .Nessuno mai potra’ tentare di mandare via i russi dalla Siria,un unvasione israeliana sarebbe salutata con bombe atomiche,gli israeliani felicemente vaporizzati

          • Buba17

            israele non ha nessun interesse ad una guerra con la russia. magari ti confondi con l’ iran.

          • NSA

            buba 17 prima avevi detto che Judei possono spazzare via la Russia,adesso dici di no HAHAHAHAHAHA TUO ISRAELE VERA SPAZZATO VIA DALLA RUSSIA IN 10 MINUTI VEDRAI.

          • Buba17

            ho detto possono ma non vogliono

          • NSA

            e io aspetto che Judei attaccano Russia nella Siria hahahahah ne che non VOGLIONO,anzi Israele gia attaccava la Russia se poteva, cosi coe attacca Assad,Iran ,MA PAURA E GRANDE PER ATTACARE RUSSIA,PERCHE JUDEI SANO CHE DOPO E FINITA.RUSSIA AVEVA SALVATTO JUDEI DAL HITLER,E COSI LI POSSONO ANCHE DISTRUGERE SE VOGLIONO.COSI AMICO MIO,ISRAELE HA GRANDE PAURA CONTRO LA RUSSIA.E COSI COME SE TU VOI ANDARE COMBATERE MIKE TYSON HAHAHAHAHAH se sei Judea ti anche capisco hahahaha ,ma se dici serio che piccolo Israele puo vincere Russia sei matto hahahahahaha, non credi anche tu questa crettinanata hahahaha

          • Zorz.zorz

            Diceva e rideva così anche Golia vedendo Davide….

          • Zeneize

            Davvero? C’eri? L’hai visto?

          • Divoll79

            Lo credo bene che Israele non ha interesse in una guerra con la Russia, mica vuole essere cancellato dalla faccia della terra? Ma da quando in qua l’Iran vorrebbe una guerra con la Russia? E’ una sciocchezza.

          • Buba17

            con israele non con la russia

          • Divoll79

            L’unico ad aver dimostrato di volere continue guerre da quando esiste e’ Israele. L’Iran non ha fatto guerre a nessuno da 300 anni.

          • Buba17

            peccato che israele abbia sempre combattuto in difesa, attaccato dagli arabi. l’ iran continua a finanziare gruppi terroristici come hezbollah che hanno gia provocato una guerra.

          • agosvac

            La Federazione Russa per spazzare via Israele non avrebbe bisogno del nucleare!

          • Strottz

            Spero sinceramente tu abbia meno di dieci anni.

          • lollo lolli

            È forse troppo intelligente per te, str0nzetta?

          • Ling Noi

            Sai la Storia come un cuoco sa di astrofisica. La Germania di Hitler quando attacco la CCCP stava vincendo alla grande, poi in Russia ha perso il 90-95% della sua macchina bellica. Se Israele attaccasse i russi in Siria sarebbe fantastico, finalmente Israele sarebbe cancelalto per sempre, altro che l’imperatore Costantino che tolse i divieti imposti da Adriano.

          • Buba17

            certo all’ inizio era vero ma poi continuo con le balle. a parte le atomiche come farebbe la russia ha cancellare israele?

          • Ling Noi

            “ha cancellare” senza h… Israele ha un’estensione geografica limitata, sarebbe necessario pochissimo tempo per colpire con i missili tutte le centrali elettriche nonche gli aeroporti militari, e diventerebbero innocui. Ovviamente intendo missili veri, come l’Iskander, non certo i razzetti da sagra paesana che possono fare i palestinesi in cantina.

          • Buba17

            non si conquista un paese centrando alcune centrali o le piste. devi avvicinarti e li son dolori.

          • Ling Noi

            Senza energia elettrica o carburante qualunque esercito moderno è finito.

          • lollo lolli

            Con gli aquiloni palestinesi no? Basta dargli fuoco, arrotolarli e infilarli nel sedere a te e a quelli come te: tac, problema risolto.

          • Natalis

            Israele ha tutta una serie di debolezze congenite, poco piu’ di 20mila Kmq di cui meta’ deserto, 45% della popolazione (e ben piu’ del 50% considerando solo quella ebraica) concentrata nella sola area urbana di Gush Dan (Tel Aviv). Un conto e’ Hamas, truce quanto si vuole ma militarmente ridicola, e qualche tribu’ con bandiere araba, ma con un avversario militarmente serio, tra cui includo l’Iran, ci sarebbe seriamente da preoccuparsi.

          • Buba17

            concordo con te. proprio per questo israele attua una difesa preventiva e si tiene il golan. certo lo stesso vale per l’ iran, a parte i missili ce li vedo proprio male se tentassero di attaccare il golan o attraversare la valle del giordano.

          • agosvac

            Ma d’avvero??? Ne è proprio sicuro? Israele che manda via i russi dalla Siria??? Cos’è, una barzelletta???

          • Divoll79

            E’ wishful thinking.

          • colzani

            not even close to that. buba can just beat it off!

          • Buba17

            mai detto, erano discorsi ipotetici.

          • NSA

            Buba 17 Hitler diceva quando attaccava la Russia che non stava pagando niente.Invece Russi avevano combattuto Hitler ,invece Ebrei solo piangevano ,e Hitler ,li ammazzava.Io spero che Israele attacca Russia nella Siria,cosi Judei vedranno cosa e guera con veri soldati, cosi come aveva visto Hitler.Uno e amazzare bambini Palestinesi,altro e che avere con soldati Russi che bastano 1000 per fare fuori Judei.Israele deve stare bravo,se no finisce male,come aveva finito Hitler.

          • Carlo Mancuso

            Mi spiace dirti che hai torto. Se Hitler non attaccava la Russia probabilmente vinceva la guerra. Aveva la necessità di arrivare al Caucaso per il petrolio. Pensa quant’era forte l’esercito tedesco e affiliati, malgrado avesse occupato gran parte dell’occidente ,almeno il 75% delle sue migliori truppe furono perse sul fronte orientale.Non fosse stato per i Russi ora noi parleremmo tutti il tedesco….ma come sottospecie.

          • Bartók János

            Senza il materiale e rifornimenti USA, i Sovietici, e non i russi, non vincevano un bel niente. Come si è poi visto, il dopoguerra a provato che gli americani hanno sbagliato di nemico !

          • Strottz

            Come disse qualcuno: hanno ammazzato il porco sbagliato. Secondo me c’erano due porcellini da ammazzare… no, aspetta! Tre!….

          • Zeneize

            Quattro, contando tua mamma.

          • Strottz

            5:32 AM (CET). So che ci tieni.

          • lollo lolli

            Cinque, contando tua mamma e te!

          • Strottz

            Eh, eh, dovete agganciarvi alle mie battute, tu e il tuo amichetto. Porracci.

          • Ling Noi

            Tu sei un ballista, gli Usa hanno fornito essenzialmente bidoni, come il Bell Airacobra o il carro Grant, meglio cose più utili come gli autocarri. I russi producevano i loro carri ed erano i migliori insieme a quelli tedeschi.

          • Bartók János

            Qui lei è cascato male perché quando l’armata rossa é arrivata, io ero presente, poveretto. Allora il suo capolavoro di disinformazione lei se la tenga. Per fortuna ci sono ancora dei sopravissuti allora, stia zitto !

          • Ling Noi

            Presente dove? Disinformazione la fa lei, e pure di qualità scarsa. Pochi carri tedeschi sul fronte occidentale hanno sbrindellato centinaia di insulsi M4 americani, E QUESTO E’ STORIA, e i carri russi erano alla pari se non superiori a quelli tedeschi. Se poi vuole dire che i russi hanno avuto perdite esagerate in uomini e mezzi perchè i tedeschi erano dei combattenti migliori, siamo d’accordo.

          • potier

            tu sei talmente stupido e in malafede che ti sei scordato di scrivere che gli americani tra l’altro inviarono in Unione Sovietica ben 4200 tank Sherman del modello M4A2, più ottimi aerei come il Bell P-39 Aircobra che permise ai piloti russi di ottenere parecchie vittorie sui cieli russi, senza contare le migliaia e migliaia di autocarri, vagoni ferroviari ottenuti con i rifornimenti americani ecc ecc … pertanto sei invitato caldamente di studiare prima di postare delle fregnacce !

          • Ling Noi

            https://uploads.disquscdn.com/images/c12cd2a3e34ca80ebc367610131b52a7446c2b08bbb5d53e7d95abee85e9697d.jpg Chi definisce il P-39 un ottimo aereo è un imbecille totale o un falsone come te. Ci vuole un libro per elencare tutto lo schifo (aeronautico) che ha rappresentato quel bidone volante. E’ la prova provata che le commesse militari negli Usa si fanno solo per far arricchire il complesso militar-industriale. I russi il P-39 lo usavano per attacco al suolo, non per dogfigth. Gli M4 erano dei bidoni, definiti “zippo” dagli stessi soldati americani, indovina perchè, pagliaccio.

          • potier

            e chi è quella una tua parente vietnamita stretta ? sei ri-di-co-lo …

          • Ling Noi

            Talmente scemo che fai luce. Con le tue stupidate fai ridere il mondo. Saresti perfino capace di dire che le mitragliatrici americane erano meglio della MG42.

          • luigirossi

            @potier i carri sherman erano praticamente inutilizzabili sulla neve a causa dei loro cingoli,il Bell Airacobra era un’aereo di fatto sperimentale col motore dietro il pilota,la RAF lo rifiuto’ perchè sottopotenziato,i veicoli americani in genere si impantanavano nella neve.Ecco cosa succede a copiare dai database invece di sapere le cose per avere studiato.

          • potier

            qualcuno si dimentica tra le altre cose e fin troppo facilmente che gli autocarri che permisero ai sovietici di rifornire di munizioni e cibo San Pietroburgo nell’inverno del 1944 erano praticamente quasi tutti made in USA …

          • Bartók János

            E si mi ricordo bene, erano dei camion GMC (General Motors Corporation) con dieci ruote motorizzate, erano potentissime, passavano dappertutto. Tutta, dico bene tutta l’Armata Rossa avanzava in questi veicoli e altri Dodge. Soltanto in seconda o terza fila si vedevano dei piccoli camion sovietici che facevano pena et erano buone per svaligiare tutto che capitava sotto mano. Per tornare agli carri armati, sovietici, erano in maggioranza i T-34 conosciute come bare a rotelle, tanto erano vulnerabili per colpa della pessima qualità della corazza. Poi, usate anche nelle guerriglia urbane, importante in Europa per la densità delle città, i T-34 si potevano farli fuori da un bambino di dieci anni con un cocktail molotov a causa della sua concezione. I sovietici avevano delle immense risorse di minerali e le fabbriche, nascoste negli Urali fornivano migliaia e migliaia di carri armati di questo tipo cui unica “superiorità consisteva nella loro quantità. Sulla traccia dell’Armata Rossa ce avanzava verso Berlino, quella e altrimenti
            resi inutili. Quella parte dell’Europa era disseminata dai T-34 bruciate. Se mi perdonate il mio “francese”, Ling Noi con sa un caxxo, con rispetto parlando !

          • alberto

            Bartok (questa sua omonimia e’ un insulto alla memoria di un grande compositore…). Detto questo passiamo a quel suo
            Se mi perdonate il mio “francese”, Ling Noi …..
            In italiano si dice : “francesismo
            Bene abbiamo appurato che lei oltre a non conoscere la lingua italiana e’ anche completamente a digiuno di Storia.
            gmc a dieci ruote motrici nel 41/42 ?…:D…:D
            Viaggiavano a meno 35 gradi e su uno strato di ghiaccio di 10 cm ?
            T-34 : forse deve leggere la storia della battaglia di Kursk in ungherese?
            jó éjszakát

          • potier

            i migliori autocarri che ricevettero i russi furono i famosi Studebaker US6 un 6×6 forse il migliore autocarro rispetto a tutti gli altri dei suoi tempi. (la maggior parte esportato proprio in Unione Sovietica) senza tralasciare altro materiale tra cui carri armati, aerei, tutto il materiale ferroviario di quegli anni in Russia era americano poiché i russi lo persero quasi tutto nelle prime fasi del conflitto … pertanto senza tema di essere smentito possiamo ritenere che la guerra i russi l’hanno vinta grazie agli americani !
            ripagati poi a loro volta con ostilità e decenni di guerra fredda … bella roba quando si dice ingratitudine, la stessa ingratitudine che si fregia avere quest’ultimo vile e mentecatto che sta attualmente al Cremlino …

          • luigirossi

            @POTIER LA STESSA INGRATITUDINE GRAZIE ALLA QUALE DEGAULLE USCI’ DALLA NATO NEL 66 IN PIENO RIARMO SOVIETICO IN CORSO.E PARLI,BUFFONE SCIOVINISTA,DI INGRATITUDINE?

          • Ling Noi

            Hai scritto tante di quelle cretinate che sembri un sceneggiatore di film di hollywood, quelli tipici dove una pattuglia di americani distrugge da sola un battaglione di paracadutisti tedeschi.

          • alberto

            Monsieur Carlo, anche dell’assedio di S Peter conosce poco o niente !
            la ‘Strada della Vita” era percorsa da autocarri russi; dove ha letto che fossero americani?
            Altra bufala come la presenza di carri armati americani nella piu grande battaglia di tanks della storia : quella di Kursk. ( Zukov aveva a Kursk,per dare il colpo di grazia ai tedeschi dopo le trincee anticarro -5mila kilometri-,i campi minati -almeno 400mila mine,dopo l’artiglieria….almeno 3.000 T-34 )
            Si studi la Storia !!!

          • potier

            mi dispiace ma lei albert ha sforato oltre l’immaginazione ancora una volta e come sempre, non sapevo si professasse anche professore di storia, ma forse quella da cui ha preso spunto è quella della vulgata russa pertanto tutto si spiega, perché se informasse meglio saprebbe che gli americani fornirono all’Unione Sovietica tra il 1941 e il 1945 attraverso il corridoio persiano più di 7000 autocarri Studebaker US6 i quali erano di gran lunga migliori rispetto quelli sovietici, (un terzo degli autocarri della red army) erano americani infatti alla fine della guerra furono, tanto per cambiare, da questi riprodotti in gran numero e denominati ZIL-151
            (se va bene ce ne sono ancora in circolazione diversi modelli da qualche parte in siberia)
            e comunque furono principalmente questi Studebaker che trasportarono attraverso i laghi ghiacciati i rifornimenti alla città assediata di Leningrado
            permettendo agli abitanti di non morire di fame. potrei inoltre citare il fatto che ricevettero il 93% del materiale ferroviario dagli USA, 18.000 aerei, ecc ecc ecc.

            PS: lei o meglio quelli che tanto caparbiamente difende sono semplicemente degli ingrati e irriconoscenti nei confronti degli americani, e di noi occidentali europei in genere, in quanto dimentichi del fatto che nel corso della Seconda guerra mondiale gli USA dettero a fondo perduto ben 11,3 miliardi di USD equivalenti a 145 miliardi di USD odierni, più se calcoliamo altre decine di miliardi di USD dopo la fine della guerra fredda, ripagati entrambi noi e gli USA con una sempre più ostilità prima con la guerra fredda, ed ora con questo inqualificabile Putin che chiamarlo leader è un insulto ai veri leader …

          • luigirossi

            @POTIER
            VERI LEADER COME MACRON? i camion americani erano principalmente DODGE e non Studebaker,ed i laghi ghiacciati trasformati in autostrade li hai sognati stanotte.e poi STUDIA L’ITALIANO,LA TUA PROSA E’ COMMOVENTE,PER LA PIETA’ CHE SUSCITA.

          • alberto

            Monsieur Carlo, non tralasci pero’ di riportare che i suoi Studebaker US6, come gli altri aiuti, rientravano nel piano di aiuti “Lend-Lease” i cui beneficiari non furono solo l’Unione Sovietica ; in dettaglio :
            31,4 miliardi alla Gran Bretagna;11,3 miliardi all’Unione Sovietica;3,2 miliardi alla Francia;
            1,6 miliardi alla Cina.
            Attraverso il ‘corridoio persiano ‘ arrivarono all’Unione Sovietica circa 8 milioni di tonnellate di materiale . Parliamo del 1942 e Trattato di alleanza fra Gran Bretagna, URSS e Iran (fine gennaio ’42). La “Strada della Vita” venne utilizzata ( solo con il ghiaccio, poi si usarono imbarcazioni) dal settambra ’41 al gennaio ’43 servendosi di mezzi russi.
            i suoi Studebaker US6, consegati al confine con Iran (un po’ distanti da S Peter…) vennero prevalentemente usati per montarci i sistemi Katyusha !
            Saluti

          • luigirossi

            @potier
            smettila di raccontare balle:questa degli autocarri a san Pietroburgo è monumentale.I russi producevano i loro camion in aree fuori dalla portata dei tedeschi,cosi’ per i T34,i migliori della WWII

          • Buba17

            non credo proprio. certo la guerra sarebbe durata di più ma l’ inghilterra non poteva essere invasa. alla fine la superiorità di uomini, mezzi e risorse degli usa avrebbe fatto la differenza.

          • Zeneize

            Sicuramente i ratti come te verrebbero spazzati via in poco tempo, e sarebbe anche ora. Belle le tue fantasie bagnate, ti ci m4sturbi insieme con zorz e struntz?

          • lollo lolli

            Non credo che questo ratto abbia ancora raggiunto l’età dello sviluppo.

    • Zorz.zorz

      Buona sera. Questo è un gioco come quello tra virus e antivirus informatici. Gli ingegneri informatici israeliani sono sempre un passo avanti ai sistemi anti intrusione russi. Non per nulla sono tutti tecnici informatici israeliani che mettono a punto tutti i sistemi di sicurezza degli stati della penisola arabica e non solo.Le sue speranze,mi dispiace per lei resteranno frustrate.Così purtroppo( solo per lei) appare. Saluti

      • agosvac

        Che strano! Io credevo che russi e cinesi fossero i maestri dell’informatica. Lei dice che sono gli israeliani, di sicuro sarà come dice lei!

      • Zeneize

        È confortante sapere che il nostro scemo del villaggio la pensa così. Maniman porti anche sfiga.

        • Zorz.zorz

          Ieri lolli ,oggi zeneize.Due nomi,un idiota.

          • Zeneize

            Ti hanno già tirato le cacche di cane oggi?

      • Carlo Mancuso

        Non ci rimane che attendere e stare a vedere !

      • colzani

        infatti non si spiega come mai gran parte delle società informatiche di sicurezza siano israeliane, come itcs…

      • luigirossi

        I tecnici informatici israeliani sono un passo avanti perchè appartenenti ad un Popolo Eletto benedetto da YWH.Sono di razza purissima,e sulla Terra non esiste di meglio.Se non fosse esistito Hitler a sostenere le stesse idee potremmo affermare che finalmente avete inventato un nuovo concetto.

      • Italo Balbo

        Occhio, malocchio, prezzemolo e finocchio… Il ruolo di iettatore le calza a pennello.

      • lollo lolli

        Cosa ca22o vuoi sapere di queste cose, imbecille? Certe volte siete talmente imbecilli da farmi perdere la pazienza.

        • Zeneize

          zorz è un esperto di sicurezza informatica, oggi ha pulito il retto a tre maiali.

        • AlbertNola

          Non ti preoccupare. Aiuta Zeneize a pulirmi i cessi e tutto andrà bene.

      • Politicamente Scorretto

        israele e abituata a far attacchi contro paesi del terzo mondo arabi, lo san anche i sassi che i russi son i miglior esperti nel campo della guerra cibernetica, han sorpassato da parecchi anni anche gli americani

      • eusebio

        Un mio conoscente che lavora nel campo della sicurezza mi ha confidato che gli israeliani hanno messo a punto una specie di sonda a raggi X portatile che svela quello che si trova anche dietro una prete di acciaio di parecchi decimetri di spessore.
        In questo settore sono imbattibili, il punto è che sono un piccolo paese e Russia e Cina sono due grandi potenze (la Cina super) e l’Iran una media potenza (anche l’Iran molto avanti nelle tecnologie della sicurezza).
        Gli USA non possono affrontare tutti i nemici di Israele, e pure il grande Pat Buchanan ha accusato Trump di politica troppo aggressiva verso Putin.

  • i.v.l.c.1.a

    Visto che si parla di Israele, chissà quali altre cretinate e menzogne s’inventerà il sig. Gian Paolo Cardelli o quella bugiardona di Anita Mueller che adesso per la vergogna utilizza altri pseudonimi.

  • potier

    e fu così che gli idioti russi molto probabilmente consentiranno agli americani e alleati di far capire e studiare a quale livello sono giunti in fatto di misure e contromisure per quello che riguarda appunto la guerra elettronica, bravi !!!
    continuare così !!! ubriaconi russi … la NATO sentitamente ringrazia. questi stupidi russi non hanno affatto ancora capito o forse non sanno ? che l’avversario e il nemico di turno meno sanno riguardo a certi funzionamenti meglio è.
    è un po come il giocatore di poker il quale si fa maldestramente sfuggire anche solo da una sua certa mimica facciale come è messo con le carte … mi sa tanto che il loro ministro della difesa Mister Shoygu non sia poi molto professionale a questo punto …

    infatti tanto per fare un paragone e a titolo informativo, qualche settimana fa gli israeliani fecero volare uno dei loro F-35 Adir intorno al Libano non molto lontano dalla Siria, ebbene, come si sa è un jet con caratteristiche Stealth, ma molto scaltramente in quell’occasione l’F-35 attivò un transponder !!! in pratica tutti i radar della zona conoscevano la posizione dell’aereo in ogni istante dal momento che come ben si sa praticamente questo aggeggio è in grado di consentire il rilevamento e la posizione da parte di una postazione radar di un qualsiasi jet civile o militare, in conclusione, semplice indovinello per gli intelligentoni, per quale motivo farsi facilmente rilevare ?

    • paolo045

      Ogni suo nuovo commento diventa sempre più incomprensibile; si rilegga e vediamo se riesce a capirsi.

      • potier

        e cosa vuole da me ? se è un po tardo di comprendonio non è affatto colpa mia …
        cos’è che la fa rosicare ? che i russi si dimostrino ogni giorno di più essere dei pericolosi imbecilli ? in ogni caso non hanno bisogno di essere difesi da lei …

        • luigirossi

          @potier ricordati idiota che Putin ha invaso la Crimea in un attimo.Putin pazienta,pazienta ma poi si incazza.Cos’è che ti fa scrivere in un italiano incomprensibile e ridicolo?Ignoranza o demenza?

          • AlbertNola

            Ed io come scrivo?

          • paolo045

            in “t’aliano”, o “itagliano”, o “itali-ano” o “italiano”.
            Basta scegliere.

        • agosvac

          Qualche bicchierino in più? Sta diventando sempre più nervoso.

        • paolo045

          potier, ‘i vorrei che tu e AlbertNola ed io

          fossimo presi per incantamento,
          e messi in un vasel ch’ad ogni vento
          per ‘discus’ andasse al voler vostro e mio,
          ….
          Io vorrei da lei commenti più chiari e sintetici (anche se di parte), e non lezioni di pseudo-storia e pseudo-geopolitica.
          Allora, continuerò a leggere i suoi interventi.

    • NSA

      HAHAHAHA E COME SONO VISIBILI F22 e F35 ,In Russia si USA un sistema effocacie per contrastare la tecnologia stealth nell’aviazione. È in grado di ridurre i caccia stealth americani di quinta generazione F-22 ed F-35 in un inutile ammasso di ferraglia.

      Come comunica il National Interest si tratta del sistema di radar bistatico Struna-1, il quale differisce dalla maggior parte dei sistemi di radiolocalizzazione avendo il ricevitore e il trasmettitore in due punti diversi. Questo rende il radar più sensibile e consente di tracciare i velivoli realizzati con tecnologia “stealth” e poco visibili ai radar tradizionali.

      Lo Struna-1 ignora le coperture antiradar le quali disperdono le onde radar. “Questo permette di rilevare non solo gli aerei stealth, ma anche altri oggetti come deltaplani e missili da crociera” scrive il National Interest.

      • Alex

        F22 ferraglia… non capisci niente. Lo dimostra anche la tua immagine del profilo. Sei un poveraccio.

        • NSA

          Ferraglia sara tua madre, e dopo ti capisco bene VERME ,quando ti metto le prove che sei uno troll,alora cominci fare salti di crettino. Mia immagine di profilo e giusta ,e sai perche,PER TUTTE 20 MILIONI DI CIVILI E BAMBINI AMAZZATI DAL CRIMINALI ASSASINI USA,ALORA E GIUSTA MIA IMMAGINE DI PROFILO .USA=HITLER

    • luigirossi

      @POTIER IN 4 RIGHE IL PORCO CHE USA LA CENSURA PER IMPEDIRE A CHI SA FARLO SI RIDICOLIZZARLO HA INSULTATO 3 VOLTE IL POPOLO RUSSO. SCRIVENDO IN UN ITALIANO DA DIVERSAMENTE ABILE.MALE GHA FATTO IL SU 35 AD INTERCETTARE L’F22,DOVEVA ABBATTERLO.ED INFATTI HANNO PERSO I5 UOMINI SENZA RICAVARNE NULLA.

    • Spitti Fitti

      ma nell articolo e scritto “il krasuhka-4 non e il sistema russo piu avanzato ” e mica sono scemi da dar via i pezzi migliori

      • agosvac

        Lo lasci stare, non ha capito neanche che i russi non hanno dato ai siriani il sistema S-400 ma quello precedente!!!

      • potier

        non è il sistema più avanzato ma è pur sempre uno dei migliori. non ci portano sicuramente li in Siria le loro ultime migliori armi.

    • agosvac

      Lei è “realmente” convinto che i russi siano degli idioti sempliciotti??? Avrà una triste sorpresa!

    • lollo lolli

      Perché ti sforzi così, idiota? Prima o poi ti esploderà l’organo del pensiero.

  • ClioBer

    “…e lo ha dimostrato anche l’ultimo episodio, in cui sembra che un Su-35 russo abbia intercettato un F-22 americano mentre volava all’interno dello spazio aereo siriano.”

    A me pare che chi non è stato chiamato espressamente dalla Siria, è da considerare un “aggressore” che non ha il diritto di volare nello spazio aereo siriano.
    Sarebbe opportuno che la combriccola degli aggressori , impegnati a sostenere il complotto arabo-sionista, togliessero le tende e lasciassero in pace la Siria, caso contrario spero che la Russia gli dia una lezione memorabile.

    • potier

      infatti ha scritto giusto, sembra, comunque i russi al di là della gran cassa propagandistica è meglio non esagerino … hanno degli avversari piuttosto agguerriti molto ben diversi rispetto ad es gli ucraini i quali poverini non possono certamente competere ad armi pari con quelli di Mosca …

      • NSA

        potier crettino ,Ucraini sono Slavine metta Russi,dipende solo di tempo quando sarano cacciati fuori dal Ucraina ,CRIMINALI USA .

      • agosvac

        Mi scusi se mi permetto, lei crede sul serio che Israele possa competere con la Federazione Russa??? Anche Trump con la Russia ci va molto leggero, visto che li ha sempre avvertiti prima dei suoi raid sulla Siria!

        • potier

          in via teorica che Israele in quell’area sia in grado di competere con la Russia lo penso eccome ! a meno che non riesca Mister Putin a trasferire da quelle parti tutto
          il suo esercito, ma ne dubito. ad ogni buon conto tornando con i piedi per terra, stia pur certo che più o meno le loro incursioni contro i gruppi iraniani e anche contro i siriani gli israeliani continueranno ad effettuarle e i russi volenti o nolenti dovranno lasciar fare ne più ne meno di quanto abbiano sempre fatto prima … perché è un dato di fatto di come non si sono mai gli israeliani lasciati impressionare da nessuno quando è in ballo la loro esistenza e sicurezza, se poi dietro ci sono anche gli americani, pertanto Putin si limiterà ad abbaiare un pochetto come del resto fece con la Turchia ma di fatto farà anche lui quello che può e non ciò che vuole, vogliamo scommettere !?

          • alberto

            Ancora, monsieur Carlo?
            è un dato di fatto di come non si sono mai gli israeliani lasciati impressionare da nessuno …
            Salvo nel 2006 quando con carri armati, aerei e piu’ di diecimila uomini ,si sono fatti “impressionare ” da meno di un migliaio di Hezbollah.e sono rientrati a …casa !
            Quante volte glielo dobbiamo ricordare?

          • potier

            ancora ! ma dovrebbe ormai aver ben capito che gli Israeliani vollero soltanto effettuare un’incursione in profondità di pochi giorni in territorio libanese per dare una bella spazzolata ai terroristi per poi tornarsene dietro alle loro linee come effettivamente poi accadde ! stettero più o meno un mese come previsto e poi fecero dietro front ottenendo in seguito ciò che si erano prefissati, ossia far cessare attacchi e incursioni da parte di Hezbollah chiuso il discorso … poi che abbiano trovato una certa difficoltà è indubbio, perché di certo non si aspettavano che i terroristi fossero così pesantemente armati dai loro sostenitori di Teheran …

          • alberto

            una bella spazzolata ai terroristi”?
            ai terroristi? Hanno cusato la morte di non meno di mille civili; altro che terroristi !

          • agosvac

            Vedremo nel prossimo futuro!

    • Divoll79

      Mi sembra che gia’ gliela stia dando.

    • Strottz

      Ehilà, siamo esaltati oggi, eh. Quanta eccitazione per una mossa di pura facciata! I russi stanno mostrando i denti per salvare la faccia dopo il tragicomico abbattimento dell’il-20. Non hanno la minima intenzione di entrare in conflitto con Israele perché sanno bene che sarebbero bastonati e che la vera sciagura potrebbe non essere quella militare. Putin c’ha problemi ben più grossi della Syria a quali pensare…’lezioni memorabili’ enunci…ah, quante risate che mi faccio qui.

      • Zeneize

        Ti vedo baldanzoso, hai di nuovo mangiato il tuo piatto preferito? Attento che il letame è indigesto.

      • lollo lolli

        Kulina di buon umore? Kulina rotta anche oggi?

  • Buba17

    sembra un classico esempio di guerra non guerreggiata, con i contendenti che cercano di studiare le apparecchiature dell’ altro. israele ne uscirà bene come al solito.

    • Aleksandr Nevskij

      sicuramente a livello di propaganda ne usciranno sempre bene, in quello sono dei maestri indiscussi.

  • raul47r

    Storicamente, la superiorità militare USA nell’aria è finita … La Russia li hanno superati con un margine indiscutibile.
    Ora, come risultato di questi cambiamenti, … L’importanza e il ruolo strategico di Israele come “la corazzata dell’impero nordamericano in Medio Oriente” sono cambiati, è diminuito, così come sottolinea il giornalista, la consegna di questi moderni missili anche neutralizzano significativamente gli attacchi di punizioni annunciate dalla coalizione stanza intorno Siria.

  • raul47r

    (come un aneddoto)
    Hillary Clinton nel 2013 annunciò che il conflitto in Siria stava volgendo al termine e che in due settimane Bashar al-Assad fuggì dall’esilio.

  • giovanni

    Al punto che siamo mi viene da pensare che Putin abbia volutamente usato l’abbattimento dell’Ilyushin Il-76 per rifornire di S-300 Assad e poter testare il sistema d’arma in ambiente di guerra. A pensar male il più volte si centra il problema.

    • Aleksandr Nevskij

      è stato abbattuto un Il-20, l’Il-76 arriverà adesso insieme agli S-300, per ampliare l’efficacia della copertura radar. La Russia non lavora sulle singole mosse, ma come i giocatori di scacchi lavorano sulle contromosse. Nel caso in questione non potevano schierare gli S-300 anni or sono, vuoi per il rischio di attacchi via terra (al tempo i ribelli scorrazzavano dappertutto), vuoi per questioni diplomatiche con Israele e Turchia. Sistemata la Turchia con il salvataggio di Erdogan nel golpe militare orchestrato da Washington, hanno dato corda agli iraniani in modo che gli israeliani potessero fare finalmente un passo falso, cosa che alla fine hanno fatto con l’Il-20 a Latakia. Adesso hanno il pretesto per istituire una no fly zone e riprendere così con tutta calma Idlib, cacciando via tutti i mercenari emiratini, sauditi, americani e israeliani. Gli israeliani dovranno accontentarsi di colpire via via qualche postazione iraniana al confine concordandola con Mosca ma niente più. In caso di colpi di testa e di incursioni di F35 poi faremo grasse risate.

    • Zeneize

      Ecco.

      • AlbertNola

        Chi è? Tuo cognato?

  • Divoll79

    Per colpa di un insignificante, storicamente illegale staterello si rischia continuamente la III guerra mondiale.

    • colzani

      paradossale, dobbiamo sempre sottometterci a questa congrega religiosa di mafiosi nordafricani!

      • Zorz.zorz

        Buona sera. È nella natura delle cose… Ha mai visto una vacca sopra un toro?…….

        • colzani

          quindi quelle m3rde israeliane infette sarebbero i tori e noi le vacche?
          https://uploads.disquscdn.com/images/e065c21f36ec1ffd0f0c2e9ca903c83d5b251cf35b2e5c871a6fe28a54fb8a02.jpg
          a me sembrano dei parassiti, visti dal sud dell’europa. Forse visti da qualche altro stato nordafricano potranno anche apparire come uno di quei poveri tori che lei doveva masturbare per poter fecondare le sue vacche, sbaglio?

          • Zorz.zorz

            Mai masturbato,me escluso, maschi di nessun tipo.

          • colzani

            dimenticavo, lei prendeva sperma congelato per le sue vacche. La metafora con israele è perfetta. Complimenti!

          • Zeneize

            È perché non ne sei capace, dovresti imparare, potresti fare carriera!

          • Zorz.zorz

            Quando e se mi verrà in mente,domandero’ delucidazioni… Se desidero imparare di solito mi rivolgo ai più esperti…

          • Zeneize

            Puoi chiedere a chiunque qui, la stragrande maggioranza ha un pisello! Ti eri sempre chiesto come funziona eh?

          • lollo lolli

            Non dirmi che vuoi aiutarlo eh! Ha già le stalle per esercitarsi, fino a che lo stalliere lo scopre.

          • Zeneize

            zorz è lo scemo del villaggio, hai presente quelli con lo sguardo un po’ fisso e che non riescono a mettere insieme una frase corretta? Ecco.

          • lollo lolli

            Hai mai avuto pensieri erotici con rappresentanti dell’altro sesso? Umani eh, non animali!

          • luigirossi

            io mi masturbavo davanti alla foto di Golda Meir.Poi pero’mi sentivo stranamente insoddisfatto.Mi passo’ quando mi accorsi che tenevo la foto alla rovescia.

          • potier

            cos’è !? ti sei fatto fare una fotografia di gruppo ? sei venuto proprio bene …

          • colzani

            piccolo ratto infetto, soffri vero? ti sei offeso? se ti fa piacere posso dirti che siamo noi i ratti. E’ questo quello che scrive il tuo dio di cartapesta?

        • luigirossi

          No,pero’ ioho visto un palestinese sopra un rabbino.

          • Luigi

            Lo uccideva,o se lo ingroppava?

      • Divoll79

        Questo perche’ certi membri della loro tribu’ hanno in mano il 99,99% della finanza mondiale.

        • Zorz.zorz

          Cosi poco? A volte mi domando come facciate a credervi.

          • Divoll79

            Questo perche’, a differenza da lei, caro Zorz-al-quadrato, noi guardiamo ai fatti. E i fatti hanno la brutta abitudine di essere incontrovertibili.

            Ma lei lo sa benissimo e sa anche di chi parlo, nomi e cognomi. Solo che il suo compito e’ quello di negarlo, o almeno di tentare di negarlo. Con scarso successo, purtroppo per lei.

    • Buba17

      finirà quando gli islamici riconosceranno israele.

      • Divoll79

        No, finira’ quando israele smettera’ di espandersi a spese della Palestina, definira’ i propri confini e riconoscera’ il diritto della Palestina a esistere. Meglio ancora, se si ritirasse nei confini del 1967, come stabilito dall’ONU.

        • Buba17

          israele è dal ’67 che si ritira. per i confini bisogna aspettare che i palestinesi trattino…campa cavallo.

  • agosvac

    Credo che prima di fare qualsiasi cosa a favore di Israele Trump si consulterà con Putin per sapere fino a dove è disposto ad andare. Trump non è scemo, la sua priorità è evitare uno scontro diretto con la Federazione Russa che possa mettere in pericolo gli stessi USA!!! Tra l’altro ormai come super potenze non ci sono più USA e Russia, c’è anche la Cina. Quel che Trump non vuole assolutamente è “rafforzare” l’alleanza tra Russia e Cina. Nel teatro medio orientale ormai la Cina si appresta ad avere un ruolo non indifferente con i rapporti commerciali che ha instaurato con l’Iran.

  • Bartók János

    La presenza degli aerei militari ebrei al di fuori del loro spazio è un atto de guerra e devono subire le conseguenze. So i siriani i provocatori per difendersi contro gli ebrei guerrafondai ? Ma dove siamo ?