generale-ok

“Siamo in prima linea anche per voi italiani”

Il generale Igor Konashenkov gira spesso per la base di Hmeymim, in Siria, dove decollano i caccia bombardieri russi, con il Lince, un blindato italiano. Portavoce delle forze armate di Mosca ha le idee chiare su cosa bisogna fare davanti alla minaccia delle’Isis.

I russi combattono in Siria anche per l’Occidente compresi noi italiani?

«Penso che abbia ragione. Le nostre operazioni militari per l’annientamento delle strutture terroristiche e la distruzione delle loro fonti di finanziamento internazionali va a vantaggio del popolo siriano, ma in ugual maniera della Russia e di tutto il mondo civile. Il terrorismo non ha frontiere e contro questo male assoluto il mondo intero dovrebbe unirsi».

Oltre alla coalizione con gli americani ci siete voi, ma il Califfato resiste…

«Abbiamo strappato i denti ai terroristi infliggendo pesantissime perdite. Adesso dobbiamo compiere il prossimo passo: spezzare le reni alla bestia».

https://youtu.be/Sp2aGHOHs_c

Avete tentato di eliminare il Califfo, Abu Bakr al Baghdadi?

«In questa operazione non conta il singolo uomo, ma l’annientamento della struttura che lo circonda».

I corpi speciali russi sono impegnati sul terreno per individuare i bersagli?

«Un aiuto molto prezioso arriva dagli alleati del Centro congiunto di Baghdad dove lavorano iracheni, siriani, iraniani ed i nostri uomini. Nella base di Hmeymim, dove ci troviamo, c’è un gruppo speciale delle forze armate siriane che condivide i dati provenienti dai reparti impegnati sul terreno. Nell’ultimo mese abbiamo ricevuto informazioni molto preziose anche dalle forze patriottiche dell’opposizione (ribelli che combattono sia contro il governo di Bashar al Assad che l’Isis, nda)».

Qual è la situazione nella zona di Deir Ez Zour, dove è forte la presenza delle bandiere nere?

«Di recente i terroristi hanno compiuto atti mostruosi uccidendo 300 civili inermi. Negli ultimi giorni ci sono stati diversi tentativi di infiltrazione nella città di Deir Ez Zour degli affiliati all’Isis (che la controllerebbero al 60%, nda). Le truppe siriane hanno respinto gli attacchi grazie all’appoggio delle forze aeree russe. L’assedio di Deir Ez Zour va avanti da 4 anni. Per questa ragione i nostri comandi hanno ordinato, a partire da gennaio, un ponte aereo per paracadutare su Deir Ez Zour generi di prima necessità e medicinali da distribuire alla popolazione stremata».

Nei prossimi giorni dovrebbero iniziare a Ginevra i colloqui fra governo e opposizione per una soluzione negoziale del conflitto. Come si arriva alla pace in Siria?

«L’unica strada è combattere il terrorismo, tutti uniti, fino alla vittoria».

LEGGI ANCHE
In Siria con i russi a caccia del Califfo
  • Bruno

    Splendido reportage. Complimenti! (Occhio: “spiccicare parola”, non “spiaccicare…”).
    Bruno, Padova.

  • Otto-Volante

    Cito testualmente, perché ancora non ci credo: “Abbiamo strappato i denti ai terroristi infliggendo pesantissime perdite. Adesso dobbiamo compiere il prossimo passo: spezzare le reni alla bestia”…

    Buah-ahahahahah!!! Sembra di sentir parlare il Duce, quando gasava quei poveracci degli eritrei/abbissini che ancora combattevano con le lance!

    La realtá é che i russi con le loro antidiluviane bombe NON guidate da 500/1000 Kg STANNO FACENDO STRAGI DI CIVILI, mentre quelle bestie dell’isis indietreggiano di un passo quí, e avanzano di due lá!

    Peccato per il povero Biroslavo, una volta Giornalista con la G maiuscola, ora ridotto a dire fesserie colossali per lo stipendio! Questo proprio non mi garba…

    • Mauro Estrandal Romanelli

      Cos’è, da fastidio che qualcuno finalmente faccia qualcosa contro i terroristi islamici dopo che la coalizione a guida USA ha dormito allegramente per oltre un anno?

      • Kipelov

        Da fastidio si…qualcuno sa solo parlare di INESISTENTI stragi civili ad opera dei bombardamenti russi…mentre tutto tace ovviamente su cosa hanno combinato sinora l’Isis ed i ribelli anti Assad armati dall’occidente.
        Gli USA non vogliono debellare lo stato islamico..è figlio loro,dopotutto.
        Aggiungiamo le foto delle barbe nere che uscivano dalle jeep ONU allegramente..si vede che tornavano dalla merenda in tempo per cena.

        Fucilazioni,lapidazioni,taglio di teste con sfumatura bassa…esecuzioni pubbliche ,persecuzioni ai cristiani …ed in ultimo distruzione di monumenti et simila patrimonio unesco.Questo NON conta,O meglio, non si vuole dire.
        Più facile sbeffeggiare la russia.Fa comodo a molti

        • Otto-Volante

          Fá pure comodo dire che putler si tenga ben stretta la sua bella repubblica islamica radicale di Cecenia, dove gli islamici radicali sono al potere col beneplacito del Cremlino…

          Ah si… Quello non lo potete scrivere perché anche lei lavora a Санкт-Петербург Савушкина, 55!!!

          • Kipelov

            Altra fanfaronata che si aggiunge alle altre sue emerite insulse affermazioni.Gli islamici rimasti NON sono terroristi.Sono quelli che hanno giurato fedeltà alla costituzione russa e la difendono nella libertà di pratica del loro culto religioso.I terroristi ce li avevano portati gli americani PRIMA quando hanno tentato di far esplodere il caucaso per destabilizzare ancora di più una russia già in ginocchio grazie alle “liberalizzazioni” di Gorbacev prima e Eltsin in ultimo.Beh, la informo che non ci sono risuciti.Mi dispiace per lei.Non è credibile.

          • Otto-Volante

            Ma guarda un pó!!!

            putler fá la guerra agli islamici in Siria, PERÓ GLI ISLAMICI FONDAMENTALISTI DEL SUO AMICHETTO DI MERENDE CECENO KADYROV, SONO ISLAMICI “BUONI”…

            Ahhhh… Certo! Come no! Mi ricorda una frase fatta che faceva piú o meno cosí: facciamo una guerra (santa) contro i cattivi, ma sará l’ultima guerra: lo giuro!

            Lei é semplicemente ridicolo! Il governo russo, o chi per lui, stá sprecando i soldi dei contribuenti russi…

          • Kipelov

            Come sempre, lei è fuori contesto,caro otto-volante.Inutile proseguire con il diniego su un piccolo particolare:chi li aveva mandati i fondamentalisti islamici in cecenia?Ovviamente,per lei i video dell’epoca sono tutti falsi,montati ad arte.Convalida ciò che vuole, nega ciò che non le piace, anche l’evidenza.Lei è patetico,così come i suoi commenti,Si rende conto vero che nessuno la segue nelle sue farneticazioni?Vive in un delirio complottistico tutto suo.L’unico soggetto che paragona l’isis ai russi, si è detto tutto.La finisca, per carità.Riconoscerle il ruolo di disinformatore sarebbe apprezzarla troppo, è più credibile in quello di giullare di corte.

          • Otto-Volante

            E lei sarebbe “russo”???

            Le ricordo che l’islam É LA SECONDA RELIGIONE RUSSA! E CHE GLI ISLAMICI SONO OLTRE IL 10% DELLA POPOLAZIONE E PER GIUNTA SI “RIPRODUCONO” AL DOPPIO DELLA VELOCITÁ DEI RUSSI…

            Senza parlare dell’esercito russo, DOVE LA PRESENZA MUSULMANA É ANCOR PIÚ ELEVATA!

            Quindi non cerchi di prendermi in giro! La 1a guerra di Cecenia É SCATURITA A UNA COSTOLA (ISLAMICA) DELLA STESSA ARMATA ROSSA CHE SI É “RIBELLATA” A MOSCA!!!

            DUDAYEV ERA UN GENERALE RUSSO!!!

            Ed in una sola settimana EBBE IL CONSENSO GENERALE DELLA POPOLAZIONE CECENA CHE ODIAVA I RUSSI DAI TEMPI DEGLI ZAR!!!

            E i radicali islamici di Kadyrov sono solo di una “fazione” opposta a quella “perdente” di Dudayev…

            Vada a studiare la storia vá!

            P.S. – Perché non parliamo DELLE VIOLENZE, STRAGI, ED USO CONTINUO ED INCONDIZIONATO DI OGNI POSSIBILE ARMA DI DEVASTAZIONE IN CECENIA???

            SE LO RICORDA QUANTO FOSFORO BIANCO USÓ L’URSS/RUSSIA CONTRO I CECENI??? Scommetto che lo ha dimenticato…

          • Kipelov

            Dio mio, non c’è proprio speranza.Non dica , mi consenta il termine, ulteriori minchiate,per carità.Veramente disgustoso il modo in cui Lei cerca di manipolare la storia a suo uso e consumo personale.Soprattutto sulla questione cecena.
            Dudayev con chi trattava eh?i criminali da lui così corteggiati dove li prendevano i finanziamenti?Ma pensa sinceramente che si possa credere alle sue fandonie? I !”poveri ceceni” che cercavano già di instaurare un pre-califfato jihadista.Anche qui con armi e soldi occidentali.La faccia finita e non si faccia salire troppo la pressione.

          • Otto-Volante

            Lei la storia l’ha studiata sui libri di carta igienica???

            Fá male sapere che per puri interessi (leggasi SOLDI!) i russi rifornivano di armi, gli stessi ceceni che massacravano i soldati dell’Armata Rossa!!!

            E lo só che brucia… Stranamente tutti gli armamenti sia ceceni, che islamici in genere, SONO RUSSI!

            E le ricordo che interi reggimenti si ribellarono a Mosca, ed entrarono a far parte dell’esercito ceceno di liberazione!

            Vada a studiare, cosí almeno non rimedierá altre figure dimmerda come quelle che stá inanellando in serie!

          • Kipelov

            Guardi che sinora di figure imparentate con la materia organica per eccellenza ne ha accumulate a sufficienza,se ne capaciti.Ulteriore promozione:da giocoliere a stalliere.D’altronde,gente come lei sarebbe in grado tranquillamente di affermare che anche le etnie pre-colombiane del nuovo continente in realtà sarebbero state sterminate dal kgb.Ovviamente a suo insidacabile giudizio.Non mi ricordi nulla,prego, si tenga per lei la sua fantasiosa immaginazione.

          • Otto-Volante

            Senta mi dica una cosa… Se tutti gli oltre 10/15/20 milioni di MUSULMANI russi son TUTTI brave persone, ammodo e dall’impeccabile rispetto altri, PER QUALE DIAVOLO DI RAGIONE LA LINGUA STRANIERA PIÚ PARLATA DA QUEI PAZZI, É PROPRIO IL RUSSO???

            E che dire di Anatoly Zemlyanka??? Figlio di ORTODOSSI, ma che ha decapitato la “spia” cecena di Kadyrov???

            Ma guarda un pó! Anche i musulmani russi sono bestie…

          • Kipelov

            Otto,Otto,torni fra noi,al presente reale,basta con i deliri La prego.Indipendentemente dall’etnia di appartenenza e dalla regione, come Lei ben dovrebbe sapere, in TUTTE le ex-repubbliche sovietiche la lingua madre istituzionale è una sola:il russo.Cos’ come lo era per l’impero romano il latino.Non è un segreto di stato od una novità epocale.Mi meraviglia se ne sia accorto solo ora.Poi,scusi eh, ma Zemlyanka cosa c’entra con la religione ortodossa dei genitori?Di figli scemi,disadattati o con problemi psichici ne è pieno il mondo, che novità sarebbe?Non offenda le bestie,gli assassini prezzolatii od indottrinati ipocritamente dalla religione sono ad un livello ben più inferiore.

          • Otto-Volante

            Lei parla di “deliri”, MA FINO AD ORA LEI NON HA PORTATO UNA SINGOLA PROVA… UN SNGLO NOME… UNA SINGOLA SPIEGAZIONE… UN SINGOLO RAGIONAMENTO LOGICO…

            Niente… Lei é il niente di niente!

            Peró si apre continuamente la bocca a parlare dei “deliri” altrui… Lei che parla di fosforo, E NON SÁ NEANCHE COME É FATTO…

            Ah… E mentre ci sono SONO CAXXATE COLOSSALI CHE LA LINGUA DI TUTTE LE “EX-REPUBBLICHE SOVIETICHE” FOSSE IL RUSSO!!!

            In Ucraina si é sempre parlato l’ucraino! Come in Estonia hanno sempre parlato estone, in Bielorussia il bielorusso etc etc!!!

            Ma si rende conte delle fesserie che dice?

            Quindi anche a Berlino Ovest, si parlava russo, vero???

            Ma mi faccia il piacere, VADA AD APRIRE IL SUO PRIMO LIBRO DI STORIA!!! È ora…

          • Kipelov

            Che prova ha mai postato lei se non quelle di quattro tg occidentali?Io sono nulla, anzi, sono nessuno, su questo ha pienamente ragione.Per fortuna però che la logica,il raziocinio e soprattutto l’imparzialità,nonchè la trasparenza concettuale e mentale sono tutte di sua esclusiva competenza.Storico,revisionista,tuttologo,esperto in tecnologie militari,politico e sociologo,maestro delle finanze e delle relazioni con il pubblico..Mi faccia capire, resta qualcos’altro da apprendere per l’umanità o ci arriva sempre lei per primo in tutto,alla verità?In ucraina, così come nelle ex-repubbliche sovietiche, il russo era la lingua d’ordinanza per le istituzioni statali,pertanto nelle scuole era materia d’nsegnamento al pari dell’ucraino.Per quanto riguarda il fosforo, abbiamo qui anche il ricercatore esperto:di bene in meglio.Chiunque puo’ visionare le interviste rilasciate dalla popolazione locale, vedere i video girati SOTTO LE BOMBE dai cittadini del Donbass oppure SEMPLICEMENTE PARLARE CON LA GENTE DEL POSTO per avere TUTTE LE DANNATE PROVE CHE VUOLE SU CHI HA INNESCATO IL CONFLITTO.SONO PUBBLICHE OTTO,PUBBLICHE, LE E’ CHIARO IL CONCETTO? BASTA VOLERLO FARE.Lasciamo stare le “sue” di prove,perchè lasciano il tempo che trovano:mi guardo uno dei primi tg alla sera oppure semplicemente apro il primo quotidiano pro-usa e ci leggo le stesse parole.
            Cosa si scalda a fare?Del resto ha sempre ragione no?

          • Otto-Volante

            Zemlyanka c’entra eccome! Solo che lei é talmente ottuso da non capirlo…

            Zemlyanka é l’esempio lampante, che anche in Russia gli islamici radicali fanno fanno “campagna elettorale”, MA putler SE LI TIENE BEN STRETTI PERCHÉ BUONA PARTE DELL’ESERCITO É FORMATO PROPRIO DA MUSULMANI!!!

            Senza contare che i russi ancora “ricordano” bene le legnate prese nella prima guerra di Cecenia…

            Zemlyanka é l’esempio lampante di come putler NON COMBATTA AFFATTO L’ISLAMISMO RADICALE, CHE É DIFFUSISSIMO IN RUSSIA: NON PER NIENTE HA PRESENZIATO PERSONALMENTE ALL’INAUGURAZIONE DELLA PIÚ GRANDE MOSCHE D’EUROPA!!!

            Altro che “guerra all’isis”…

            putler si caga sotto che i musulmani al potere in Russia (anche per suo volere…) gli facciano le scarpe!

          • Kipelov

            Lei è veramente incredibile Otto.Anche sulla guerra in Cecenia.Vive davvero in una realtà ed in un mondo paralleli.Lasci perdere,dico davvero

      • Otto-Volante

        Peccato che anziché l’isis, i russi sembrano combattere piú contro i “turcomanni”!!! Guardacaso vicino al confine turco (dove si svolge la stragrande maggioranza dei “raid” russi…) di isis ce n’é ben poco…

        • telepaco

          Perchè c’è differenza tra terroristi turcomanni e ISIS? Lei fa tanta differenza tra Al Nusria (Al Qaeda) e ISIS? Vanno sterminati entrambi, cancellati dalla faccia della terra. Meglio un dittatore laico come Assad che con lui tutti posso pregare il Dio che vogliono piuttosto di uno fondamentalista sunnita. Ve lo siete già scordati che quando vanno a votare sta gente vota per i Fratelli mussulmani come in Egitto? Non sono ancora pronti per la democrazia, meglio Assad

          • Otto-Volante

            I “turcomanni” NON sono isis, e neanche al nusria… Io il mio pensiero l’ho giá espresso in passato, e non faccio differenze rea sunniti e sciiti.

            Ma si dá il caso che i russi proteggano una fazione, e combattano l’altra! E guardacaso la Cecenia é una repubblica islamica fondamentalista a tutti gli effetti!

            Eppure il presidente ceceno Kadyrov, fá culo e camicia con putler! Senza dimenticare che uno dei comandanti della milizia MUSULMANA di Kadyrov (Zaur Dadayev) é accusato dell’omicidio di Nemtsov!!! Ed uno dei “fiancheggiatori” di Dadayev (Anzor Gubashev…) é stato per anni in una “societá di sicurezza privata” di Mosca legata all’FSB russo…

            Ora a me non frega molto di chi bombarda chi… Purché i bombardati siano pazzi musulmani…

            Peró mi fá girare le pelotas che per gli USA si facciano sempre distinzioni, mentre per i russi (che vendono armi contemporaneamente a Al Assad, all’isis, ad al nusra, agli anti-Assad e pure ai turcomanni!) SI FÁ FINTA DI SCORDARE CHE SONO TUTTI BESTIE SANGUINARIE.

          • telepaco

            Sinceramente non ho elementi per contestare o per approvare quello che lei scrive, puo’ darsi che sia vero. Di sicuro i turchi hanno appoggiato l’ISIS in funzione anticurda (tanto per capire quanto siano moderati i turchi) e gli USA hanno appoggiato i vari e numerosi gruppi ribelli della galassia jhadista, tra i quali direttamente o indirettamente hanno fornito armi ad Al Nusria, tutto per abbattere un dittatore laico Assad, stesso errore fatto con Saddam prima e con Gheddafi poi, di cui ne paghiamo le conseguenze noi europei con milioni di profughi ma sopratutto fintoprofughi provenienti da Pakistan, Bangladesh, Ghana, Nigeria, Senegal e via dicendo. Mi sembra, ma forse sbagliero’ non ho la pretesa di avere la verità in tasca, che i russi pur con i loro casini in Cecenia e pur vendendo le armi come fanno tutti, siano quelli che più di tutti combattano il Califfato. E cio’ mi basta per appoggiarli ed apprezzarli, più di quel falso di Obama. Saluti

          • Otto-Volante

            Hei! Non scordiamo che Saddam SI É FATTO FUORI DA SOLO, INVADENDO IL KUWAIT! Senza quella mossa folle (fatta per mettere a tacere le opposizioni interne…), Saddam sarebbe ancora al suo posto! Non dimentichiamolo, grazie…

            Ed anche per Gheddafi, I COLPEVOLI FURONO I FRANCESI CHE ATTACCARONO SENZA CONSENSO NÉ PREAVVISO (la zoccola Clinton era impegnata in una intervista e fú avvisata “on air” dell’attacco e fece una faccia che era tutto un programma!)!!! La prova che gli USA non volevano attaccare Gheddafi (ricordo che giá lo “piegarono” una volta a suon di bombardamenti, ammazzandogli mogli e figli…), MA SOLO “RICONDURLO A PIÚ MITI CONSIGLI”. Come giá fatto in passato: per gli USA era un “possibile alleato”, non un nemico.
            Ma gli interessi petroliferi francesi (c’era mezza ELF sulla DeGaulle!), hanno fatto crollare il castello di carte.

            P.S. – Non confonda i “curdi” turki, con gli altri… Quelli turki sono legati a filo doppio col PKK! Ricorda il PKK??? Ricorda un certo Öcalan???

            Proprio noi “itagliani” lo facemmo “rifugiare” in Italia! :-(

          • telepaco

            Lei mi sa tanto che sia uno di quegli sfigati antirussi che sfoga il suo odio contro Putin. Già il simbolo che usa come nick name la qualifica per quello che è. Su altri articoli ha commentato che se ci fosse la guerra contro la Russia e la Cina gli USA si unirebbero a tutto il mondo civile contro di loro. Ma di quale mondo civile parla? Dell’Occidente che si fa mettere i piedi in testa dagli islamici. Dei paesi in cui i profughi vengono a violentare tranquillamente le mogli e le figlie per le strade? Sono loro il mondo civile? Quello stesso occidente dove in alcune zone, come nelle comunita’ islamiche dell’UK, si permette loro che si applichi la Sharia? E’ questo l’Occidenete civile in salsa obamiana? Quello che scappa dall’Iraq per aver subito 3000 miseri morti americani e meno di 500 britannici? Sono loro che con la NATO dovrebbero sconfiggere i russi in meno di 16 ore che ha scritto da qualche aprte? A me vien da ridere, ma lei dove vive, non in Europa certamente. Altrimenti saprebbe quanto questo Occidente decadente puo’ far ben poco contro un popolo che ha la capacità di sopportare qualunque attacco come hanno dimostrato nell’ultima guerra. Basterebbero 3000 morti europei NATO in Europa per far scappare questi codardi a gambe elevate. Ma lei ce li vede i ragazzotti europei vissuti nella bambagia avanzare verso la Russia? Ringraziamo piuttosto la Russia che combatte contro la barbarie islamica che ci sta invadendo invece, paradossalmente i principali difensori dell’Europa cristiana e dei suoi valori sono i russi, non quei coglioni di americani obamiani che spingono per l’idiozia dell’accoglienza. Venga a vedere come sono ridotte le città del suo cosidetto mondo “civile” dove le donne hanno ormai paura di uscire sole anche di giorno. Ben vengano i russi, con buona pace degli sfigati che parteggiano per il nemico islamico. Ed è inutile che tiri fuori gli islamici “russi” del Caucaso, quelli sono una minoranza che se ne resta ben buonina se no li stangano, da noi vengono a dettare legge e violentare, ma noi saremmo il mondo civile che si oppone al tiranno russo vero? Povera cecità….

  • mitico1945

    andate a fare un culo. quando arriveranno gli attentati anche da noi come in francia che da prima dei fatti di parigi li bombardava, saprempo chi ringraziare…. bombardare e uccidere innocenti come i russi ( al jazeera e bbc world) e peggio …statevene a casa vostra….-eroi-

    • telepaco

      Tu sei uno di quelli che fino a quando non arrivano a Roma meglio stare buoni, cosi magari ci risparmiano gli attentati vero? Se ammazano bambini, stuprano e schiavizzano donne in medio oriente chi se ne importa, in fondo se ci facciamo i fatti nostri forse non ci spareranno come a Parigi giusto? Uno di quei vigliacchi che si arrabbiano pure se qualcuno combatte contro il pericolo, complimenti. Beh ti do una notizia, se per caso finisci tra gli jhadisti non conterà il fatto che non eri d’accordo con le bombe contro di loro, ti elimineranno comunque in quanto infedele. Non hai ancora capito niente di questo conflitto

  • mitico1945

    fast 12 school children among 23 people killed in russian air stryk in aleppo (dalla tv al jazzeera 16 gennaio)…da bbc world…news.gennaio …russia bomb kill 200 syria civilist ..se volete vi mando la mail con le foto da queste tv…….spero capirete l.inglese

  • Степан Ребров

    Please, do not believe to provocer. And do not answer them. Russian military forces have a youtube channel . if you want, you can see work russian army from first eyes. And you can see real pruf, but not stuped empty words
    About destroy 200 civiles. It is lies. Where is your pruf?
    Konoshenkov answer about this sharge. With pruf: photo, video and map.
    You can see breefing on youtube “минобороны России”
    Form Russia, with love to Italia=) I love Roma!
    Stepan, Rostov-on-Don

    • Kipelov

      Stepan,of course most of italian people know this, don’t worry.Some are just like trolls, you’re right,but often normal people simply answer then just only writing the truth.In such historical dangerous time,it’s no-sense be worried or concentrated on a fake evil enemy like our government’s try to do with russia,just because we are in forced partnership with america (unfortunately,in my opinion). I know what russia is, I visited your great home and I understand what mean for a russian normal citizien “be russian”.It’s a pride, a honor, somewhat that need to be respected.And I’m agree with this.It’s something that a lot of italy people can’t understand.They speak without know nothing,their poor brains just drink only what they can watch on national streaming media from their kitchen without made a single step outside on the real world.Sorry for my poor english, spasibo balshoi for your words.

      From Italy,with love to Russia. Я свободен!

    • nik88nk

      The proofs you want are in the link posted by me. “liveuamap”, “bellingcat”, “vicenews”. On bellingat there are several videos of Rostov with some nice military convoys going towards Donbass. Always the same story: “where is your proof?” and when when you’re face to face with it the answer is always the same too…”propganda”. I’m russian too and i’m ashamed of what the coutry has become..”rodina, svoboda, Putin”, some years ago, in another country the slogan was “sieg heil”.

  • mitico1945

    fuggono dalle bombe…stasera in programma tv…..i profughi siriani …ma da quali bombe …dell.isis ? o forse dei RUSSI ANGLOAMERICANI FRANCESI CANADESI AECC. E DOMANI FORSE ANCHE DEGLI ITALIANI ..parteciperemo anche noi alla festa/..forza russi …giu bombe tanto da voi non arrivano i profughi ma indovinate dove?

  • mitico1945

    telepaco…tu pensi cha arriveranno a roma e le nostre donne metteranno il burka?…ha ha li c.e di mezzo il petrolio…….ricordati degli abitanti di TREVISO 7 APRILE 44 ..migliaia -liberati …dalla vita come cosi hiroscima nagasaki dresda migliaia di morti -liberati dai porci assassini angloamericani …i primi nella graduatoria per aver ammazzato piu civili fuori dai loro confini peggio dei nazisti…e’ liberare questo ? e adesso russi ecc. stanno liberando e poi la tv dice che i profughi siriani fuggono dalle bombe …ma di chi?…guarda al jazeera non la merdosa tv italica che parla solo di banche e statue coperte e bla bla bla renzi

    • telepaco

      Sai tutto tu che guardi le tv arabe del Golfo, i finaziatori dell’ISIS e dell’ideologia religiosa integralista di stampo wahabita promossa dall’Arabia saudita e dal Qatar complimenti. E io dovrei ascoltare quei sottosviluppati subumani di arabo mussulmani? Ascolatali tu se ti fa piacere. A me non interessa, più bombe vengono lanciate e più gentaglia mussulmana muare e meglio è per noi, non mi fanno per niente pena. E quando sbarcano anddrebbero ricaricati sun navi e riportati indietro, invece di venire qui a moltestre le notre donne. Ma a gente come lei probabilmente non interessa se questi poveri profughi violentano la propria moglie e la figlia giusto? Vi fanno cosi pena poverini…