Iranian President Hassan Rouhani speaks with media in a joint press conference with Swiss President Johann Schneider after their meeting at the Saadabad Palace in Tehran, Iran, Saturday, Feb. 27, 2016. A 40-member economic and trade delegation is accompanying Schneider on his Iran trip, the first visit by a Swiss president after Irans Islamic Revolution 37 years ago. (ANSA/AP Photo/Ebrahim Noroozi)

Siria, cosa succede ora?
Le possibili risposte di Russia e Iran

L’attacco contro le basi in Siria compiuto da Francia, Regno Unito e Stati Uniti crea uno spartiacque, l’ennesimo, in questa guerra. Russia e Iran, alleati della Siria, hanno già detto di ritenere completamente illegittimi gli strike promossi dalla coalizione occidentale. E hanno parlato di “gravi conseguenze”.

In queste ore, la Russia ha richiesto una riunione di emergenza del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni unite. L’Iran ha parlato di “conseguenze regionali”. E il fatto che Israele abbia appena chiuso lo spazio aereo sulle alture del Golan, fa comprendere che queste conseguenze regionali potrebbero rivolgersi direttamente allo Stato ebraico, colpevole di aver bombardato la base T in Siria e ucciso sette soldati iraniani.

Le risposte di Russia e Iran saranno sicuramente su più livelli. Le potenze occidentali hanno colpito con un “one shot” come sostenuto da James Mattis. Ma adesso la palla è passata nelle mani di Mosca e Teheran che, al contrario, non avevano mai definito apertamente il ventaglio di pozioni in caso di risposta. 

Quello che è certo, è che i due alleati della Siria erano consapevoli dell’attacco. E le risposte erano pronte già da diversi giorni. Ora potrebbero semplicemente essere messe in atto, portando anche a un’evoluzione del conflitto in senso positivo verso l’esercito siriano. Se infatti l’attacco è stato limitato e, sostanzialmente, innocuo, Damasco ora può rimodulare l’offensiva per la riconquista del Paese.

Questa mattina, come riporta il sito israeliano Debkafile, mentre i missili piovevano sulle basi siriane ritenute le località dove si fabbricavano e stoccavano armi chimiche, una forza congiunta siriana e di Hezbollah ha ripreso l’offensiva verso il fiume Eufrate. Obiettivo, strappare dal controllo degli Stati Uniti il gas di Konok e i giacimenti petroliferi di Al-Umar. Ali Akbar Velyati, consigliere iraniano, aveva già detto in conferenza stampa a Damasco che la parte orientale dell’Eufrate è “un’area molto importante. Speriamo di fare grandi passi per liberare questa zona ed espellere gli americani”. 

Un secondo livello dell’offensiva nasce invece dal rafforzamento della sinergia militare fra Russia e Iran. Come riporta il sito Al Masdar news, fonti dei media vicine al governo iraniano, hanno dichiarato che i bombardieri pesanti russi sono stati di nuovo autorizzati a operare negli aeroporti militari iraniani. Da quanto si evince, è stato fornito ai bombardieri russi il diritto di transitare nello spazio aereo iraniano e utilizzare almeno due aeroporti militari iraniani per il rifornimento di carburante.

Le informazioni su questi nuovi sviluppi arrivano anche dopo che due Tu-95 e due bombardieri pesanti Tu-22M hanno lasciato la loro base permanente in Russia per una destinazione sconosciuta. Si ritiene che siano proprio le basi iraniane dell’accordo.

C’è poi da sottolineare un altro dato che può far comprendere la capacità di risposta degli alleati siriani. Mentre le forze occidentali hanno comunque /(anche se in maniera molto limitata) attuato un raid con i loro mezzi, la Russia in particolare non ha risposto. È stata la contraerea siriana, guidata dal supporto russo, ad abbattere decine di missili. Questo significa che, fondamentalmente, Damasco solo con il supporto russo “dietro le quinte” ha dimostrato di saper difendersi. Un raid chirurgico e minimo, ma che comune c’è stato.

L’idea è che la Russia e l’Iran possano rispondere con un’offensiva che sradichi completamente gli alleati della coalizione occidentale, chiudendo il cerchio su una guerra in cui Mosca e Teheran sono coinvolte in maniera molto pesante, ma che rischia di diventare impossibile da concludere. In questo senso, è importante sottolineare che, mentre le forze occidentali necessitano di accuse su attacchi chimici per colpire l’esercito siriano, russi e iraniani non hanno alcuna condizione.

Loro sono lì per aiutare Bashar al Assad nella sua offensiva e questo permette lordo di sostenere pi attacchi su più livelli. Inoltre, non va dimenticato che gli Stati Uniti hanno dimostrato di essere profondamente scissi al loro interno, cosa che invece non hanno dimostrato i loro nemici. La divisione fra Donald Trump e Jim Mattis può essere molto indicativa.

La risposta potrebbe avvenire anche sul piano politico. La Cina ha sostenuto con forza la contrarietà all’attacco in Siria compiuto da Usa, Gran Bretagna e Francia. E questo rende possibile una collaborazione ancora più forte in sede Onu fra Pechino e Mosca, tesa a creare un asse importante che si contrapponga a quello composto da Usa, francia e Regno Unito.

  • crunch

    per quanto chirurgico e concordato fosse questo attacco putin sbaglia a prestarsi al gioco di questi criminali…..innanzitutto si stanno posizionando in lungo e in largo, stanno acquisendo informazioni importanti sul dispiegamento delle forze nemiche e delle loro difese, e stanno dando ossigeno alle loro economie asfittiche consentendogli di rimpiazzare armi scadute con nuove di zecca e in quantita’ doppia, visti i venti di guerra…quando ci sara’ l’attacco ‘vero’ saranno molto piu efficaci e pericolosi, anche per un esercito forte ed attrezzato come la russia

  • Mirco Baldari

    Gli americani dimostrano per l’ennesima volta la loro tipica superficialità, prepotenza e totale mancanza di buon senso, un po’ come certi troll che circolano in rete tipo quella deficiente di Anita Mueller che ora si firma con una decina di nomignoli diversi che vanno da Drake a Boris mentre una nuova che si diverte a prenderla in giro sembra dimostrare più saggezza di tutti i politici occidentali messi assieme.

    • Strottz

      Baldari, è da un po’ che non ti si vede! Cos’è?.. esagerato con le scie chimiche e sei finito in una comunità di recupero?.. devi andarci piano con quella roba Mirko.

      • Mirco Baldari

        Anita Mueller, per quale ragione non ti firmi più col tuo nickname originale? Forse non prendendole in considerazione le scie chimiche te ne sei intossicata senza saperlo?

  • Aleksandr Nevskij

    in poche parole: gli USA stavolta non contano una sega! Era l’ora.

    • Alox2

      Aspettiamo la reazione dimostrativa di Iran e Russia….coniglietto russo

      • vittorio

        toh! uno yankee!!!!

      • cir

        yankee di mer-da circonciso !

  • Teodor Brusic

    Finalmente e arrivata l’ ora di fare fuori Russia e Iran, una volta per sempre…

    • Ling Noi

      Drogato di emme.

      • Alox2

        Pensi che il Cinese sta’ a guardare?

      • Strottz

        Zitto mongoloide!

        • Ling Noi

          Povero essere superiore (superiore secondo le tue credenze da cretino). Nessuno ti prende sul serio! Forse perchè la gente è stufa di sapere di essere dominata da dei pazzi furiosi che si mettono un’asciugamano in testa? https://uploads.disquscdn.com/images/34abf9f8f7f7ce3f09c3c43d38f2778033fd7d568e297c5022a62890254e8b92.jpg

          • Strottz

            Quale sei tu nella foto? Il ficus accanto alla finestra immagino.

          • Ling Noi

            Svicola pure, e vai anche a leccare il deretano a questi pagliacci.

          • Strottz

            Leccare deretani è lavoro tuo, filippino!

          • Ling Noi

            “I giudei sono stati creati per essere serviti dai non-giudei. Questi ultimi devono arare, seminare, diserbare, scavare, mietere, legare, setacciare e macinare. Gli ebrei sono stati creati per trovare tutto ciò già pronto.Berachoth.”
            Se tu sei una carogna che fa parte di questa tribù maledetta, hai il disprezzo di tutte le persone normali, se invece non sei un ebreo e stai con questi invasati, allora sei proprio un demente.

          • Strottz

            Hai studiato i “testi sacri”? Io per ste str0nzate non ho tempo e neppure interesse, come non ce l’hanno gli ebrei che ho conosciuto, tutti atei quasi quanto me. Quella è, da sempre, roba per i tonti come te e quei pagliacci sulla foto.
            Sai Ding Dong, c’è una cosa che invidio agli ebrei: i nemici!.. certamente si divertono da pazzi con voi!

          • Ling Noi

            Quindi sei una scimmia parlante a tua insaputa? Povero decerebrato, ti definisci ateo e stai dalla parte dello “stato ebraico”, come loro amano definirsi, che è la versione ebrea dello “stato islamico” (Isis).

          • Strottz

            Scimmie parlanti sarebbero comunque molto superiori alle zecche gialle buone solo a scopiazzare e scimmiottare l’occidente, senza aver mai realizzato niente che anche da lontano assomigliasse a una civiltà. Il tuo oddio per gli ebrei è causato dall’invidia verso un popolo di appena pochi milioni d’individui, il cui contributo alla civiltà è stato immensamente più grande di quello dei tuoi simili.
            Ciao Cin-Cion, non essendo un fankazzista come te, ora devo lasciarti.

    • Ubimauri

      Chi sei? Quello che scrive i discorsi a John Bolton (il martello in cerca di chiodi…)?
      Attenti a non darvi una martellata sul dito….

      • Drake

        Se la stanno dando loro stessi … Russia: Losing the Wars Against Drugs and HIV – Pulitzer Center … Today there are roughly 1.2 million HIV-positive people in Russia and between two and three million people who inject drugs. There are 100,000 new cases of HIV per year. Five percent of the young adult population is infected. The two epidemics reinforce and fuel each other …

        • Ubimauri

          Mi dispiace: non capisco l’ inglese….
          Era inglese o svedese?

    • Homo Sapiens

      Armati e parti: steppe e deserti ti aspettano.

  • diocer

    Ci si dimentica che la Russia e l’Iran hanno economie da terzo mondo . Il principale asset di ambedue è l’esportazione di materie prime. Il PIL russo è uguale a quello italiano. Non mi risulta che il nostro paese sia una superpotenza.

    • Ling Noi

      Il “nostro paese” ha il 132.8 di debito, la Russia il 12.6. Chi è messo meglio?

      • Drake

        I beni confiscati dai comunisti non li conteggi? Un baro come Putin (Doping di Stato in Russia – Wikipedia) …

        • fabio.liaci

          La montatura di McLaren – altra mberda anglosassone.

    • Alox2

      Certo che il problema e’ anche economico, ma al momento di decidere chi ha il coraggio di schierarsi in favore della Dittatura?

    • telepaco

      In guerra l’economia non conta nulla, se non appunto l’economia di guerra intesa come produzione bellica, conta la combattività e la capacità di sopportare perdite, cosa orami improbabile per gli occidentali. Gli esempi possono essere molti, dagli Spartani che erano i greci meno sviluppati nei commerci e più poveri di tutti (facevano appunto una vita frugale e spartana) che vinsero sui ricchi ateniesi fino ai romani, che confronto agli imperi e regni orientali, come persiani ed egizi, o alla ricca Grecia erano dei poveracci, ma disciplitati e combattivi sotto ogni punto di vista. Del resto vietnamiti da una parte e afghani dall’altra han fatto il kulo ad americani e sovietici rispettivamente, per cui…
      Occhio che la Russia non è ricca economicamente in senso di Pil pro capite, ma militarmente e tecnologicamente in campo militare non gli manca nulla per contrastare gli avversari. E anche l’Iran di armi ne ha parecchie…

      • Drake

        Il PIL pro capite del Sud Africa supera quello dell’Iran …

        • colzani

          idioti israeliani l’Iran è al 18mo posto per ppp contro il 30mo del sud africa e il 54mo di israele!

          • diocer

            Iran: tappeti e pistacchi. Che potenza tecnologica !

          • colzani

            israele: bombe e pedofilia!

          • Luigi Landolfi

            Russi:gas nervini ed eliminazione dissidenti dello zar Putin!

          • colzani

            non a caso gran parte dei coloni israeliani arriva da quelle parti e che furono proprio questi eletti a sterminare 60 milioni di cristiani.

          • Demy M

            Manca il traffico di organi.

          • Luigi Landolfi

            Ma davvero?

      • robbert67

        La questione Afghanistan dovresti studiartela meglio…. intendo ai tempi della cosiddetta invasione russa

      • colzani

        la russia è il 6° paese per gdp (PPP) subito dopo germania giappone e india. in testa naturalmente cina, EU e USA

      • Luigi Landolfi

        Si,basta vedere il fiore all’occhiello dalla marina russa,la portaerei Ammiraglio Kuznetzov che ogni volta che parte non si sa se riesce a tornare con i propri mezzi!

    • Homo Sapiens

      Il PIL a paritá di potere d’acquisto della Russia é quasi doppio rispetto a quello italiano: https://uploads.disquscdn.com/images/3129d1f0ebaf18f7d0b830bf046fde47085b21644033c24357fc003e996e590b.jpg
      L’economia della Russia dipende dal settore secondario (industria + estrazione) per meno del 40%, quindi per una % minore dal solo settore estrattivo.

      L’Iran non sará un economia del primo mondo ma nemmeno del terzo, trattandosi dell’unico paese mediorientale industrializzato.

      • Drake

        REUTERS … Putin says Russia must halve poverty rate within six years … Putin, addressing Russian lawmakers, said that as many as 20 million Russians were living in poverty and that the government had to ensure that real incomes grew …

      • diocer

        Il tuo grafico conferma la mia tesi. La Russia non è in grado di sostenere la sua velleitaria politica di superpotenza. Solo la Cina è un valido competitor per gli USA. L’economia nel lungo termine impone le sue leggi.

        • Demy M

          Dimentichi di dire che il vostro reddito e’ dovuto anche al pizzo che rubate ai contribuenti americani.

    • Demy M

      Conta il potere di acquisto reale non il Pil nominale. Poi bisogna vedere anche il deficit Nazionale per fare paragoni. Gli UsArabia hanno un debito monstre ma stampano carta verde chiamata dollaro senza nessuna garanzia aurea…

      • Drake

        Quindi la garanzia aurea de russi ha finora causato la caduta libera del rublo …

        • robbert67

          Non confondiamo la finanza con l’economia. Sono cose molto diverse molto più di quanto non si pensi.
          La finanza è a tutti gli effetti un’arma moderna di tipo non convenzionale. L’economia può essere strutturata e autosufficiente e ….. Magari basarsi su una moneta che fuori da quel territorio nemmeno viene scambiata.
          Prendiamo il solito esempio: isola abitata da autoctoni che magari sono tecnologicamente avanzati su tutto ma che non usano la moneta. Arriva uno straniero pieno di dollari o euro…
          Ora se alla popolazione dell’isola quei pezzetti di carta non servono e nemmeno piacciono…..ecco che la tua finanza i tuoi cambi etc non servono piua nulla.
          Oggi l’Occidente è affogato dai debiti cretini creati da banchieri e finanza.
          Le loro economie …..e senta bene anche il loro pil!!!! Sono strettamente dipendenti dal settore finanziario che nulla avrebbe a che vedere con l’economia reale. Un paese come l’Inghilterra “crea” gran parte del proprio pil con scambi fittizi di valori fittizi creati nella City…..e tutta aria fritta però….

      • colzani

        vero nel conteggio realistico del PPP la russia viene subito dopo la germania e prima degli UK. al 58° posto la “potentissima” israele mentre all’8° qull’iran che ai m3rdosi sionisti piace definire terzo mondo. paese in cui i pedofili ed i trafficanti di droga vengono appesi nelle pubbliche piazze invece di essere protetti dalla mafia sionista.

        • Demy M

          Esempi reali: pane circa 1€ al kg.; benzina 0.60 cent. €; sigarette meno di 2€ ( Rotmans); latte 065 cent.€; luce 10€ mese in inverno….Per le stesse cose quanto si spende in Italia?

      • cir

        ho un amico che vive da tre anni in australia. hanno un reddito pro capite doppio dell’ italia. sono in due a lavorare , senza fare nulla di nulla oltre alla normale gestione della vita gli costa vivere senza sfarzi 6000 dollari al mese. due volte al mese il pizzeria.

      • Luigi Landolfi

        Dentro Fort Knox ci sono i gioielli della zia!

        • Demy M

          No quelli che avete rubato con le razzie, l’usura ed il commercio di organi dei bambini con cui fate il tiro al bersaglio.

    • robbert67

      Vedrai che fare la guerra con la coca cola gli hamburger i pupazzi di star wars etc etc può essere assai pericoloso. Non guardare al pil ma a quanto di esso è collegato a prodotti realmente utili e necessari.
      Se fino qualche anno fa la Russia era carente nella produzione di granaglie fondamentali per avere l’autosufficienza alimentare, adesso sono esportatori.
      Quanto a tecnologia possono competere ormai quasi del tutto. In alcuni campi sono forse avanti in altri ovviamente no. Rimane il fatto che se se fossi nei panni di un generale USA non starei così tranquillo…….a meno che abbiano molte sorprese nascoste….ma anche in quel caso mica possono essere sicuri che lo stesso non valga prp i russi…

    • Luigi Landolfi

      E per quanto riguarda la Russia anche armi (vedi le forniture miliardarie all’Iran),tecnologie nucleari (Iran) ed ultimamente il pre-accordo per la costruzione di 21 o 23 centrali nucleari in Arabia Saudita. Iran esporta petrolio ma con la caduta dei prezzi voluta dai loro nemici Sauditi sono in crisi, gli restano i pistacchi ed i tappeti (fatti con manodopera minorile),senza poi contare i costi dei loro coinvolgimenti in Yemen,in Siria e l’appoggio a Hezbollah contro Israele!

      • colzani

        parlare di pistacchi e tappeti quando parla di iran dimostra la sua ignoranza.

  • dottor Strange

    Putin agirà con criterio e con strategia. i suoi avversari mi sembrano i concorrenti di x-factor. il declino degli USA, che è soprattutto un declino morale, è evidente ed inarrestabile. eleggere Trump è stato un tentativo di riscossa, ma il personaggio non ha abbastanza spessore. per quanto riguarda le forze armate, l’esercito a stelle e strisce è basato su missili, droni e pochi reparti scelti. la grande maggioranza dei soldati è composta da neri, ispanici e gente arruolatasi per sbarcare il lunario. come combattività reggono il confronto con gli operai forestali della Calabria. l’importante è non farsi coinvolgere, uscendo dalla NATO e recuperando il pieno controllo sulle basi di Sigonella ed Aviano (altrimenti saranno bitter dicks anche per noi)

    • telepaco

      La combattività degli americani dipende molto dagli eventi sportivi, se c’è il Superball e litri e litri della loro amata fucking beer non c’è verso di mandarli a combattere….

      • Alox2

        L’importante e’ annientare la DITTATURA ed il COMUNISMO: tumori maligni delle societa’! Poi se ci divertiamo facendolo… “ooh rah”

        • Bazanga

          Anche gli inglesi andrebbero annientati , con i gas, fino all’ultimo bambino

        • vittorio

          alox! dittatura e comunismo ….. siamo nel 2018!

          • Strottz

            Il comunismo è uno stato mentale. Esisteva prima di Karl Marx e ha continuato ad esistere dopo la caduta del muro. Basta leggere certi commenti qui…

          • Luigi Landolfi

            Comunismo non so, forse solo da noi per la “gauche caviar” e gli stupidi, ma quello vero c’e’ ancora in Corea del Nord ed annacquato, una specie di capital-comunismo, in Cina.Ma le dittature ci sonore come. Corea del N.,Siria,Iran,alcuni paesi del Golfo,in Russia sotto mentite spoglierei in alcuni paesi ex-URSS.

      • Strottz

        telefono, questi tentativi di essere spiritoso sono veramente penosi e patetici.

      • Luigi Landolfi

        Certamente tu che ci sei stato lo sai bene!

      • cir

        ma nel intervallo , fra un tempo e l’altro..con due pop-corn e una coca

    • Gianluca Scalisi

      penso proprio che i Calabresi avrebbero buone chance di vittoria

    • Drake

      Fai un confronto che non c’è, la Russia ha 1/15 del PIL Usa …

      • Ras-Putin

        In guerra sono più importanti il fegato ed il cervello,non ti serve il Prodotto interno lordo….quando ti sta la morte….attorno.

    • Luigi Landolfi

      Perche’ scrivi sciocchezze e bugie?Odi gli Americani,e va bene ,ma almeno sforzati di essere onesto!Non e’ vero che la grande maggioranza dei membri delle forze armate USA e’ composta da neri, ispanici e falliti:
      Esercito: Bianchi 73,9%, Minoranze 26,1% (di cui Neri 21,5 altri 4,6)
      Marina: Bianchi 66,2, Minoranze 33,8 (di cui Neri 19,3 altri 14,4)
      Marines: Bianchi 83,7 Minoranze 16,3 (di cui Neri 11,1 altri 5,2)
      Aviazione:Bianchi 78,1 Minoranze 21,9 (di cui Neri15,6 altri 6,3)

      Livello di Istruzione: % con Dipl. Scuola Sup. o + % con Educaz. Universitaria

      Esercito 86,8 % 83 %
      Marina 94,6 % 89 %
      Marines 96,1 % 88,8 %
      Aviazione 99 % 99 %

      Continui con le balle,le forze USA si basano sull’Esercito,Marina ed Aviazione più’ potenti ed efficienti mai esistiti (come gli Israeliani)!

      • cir

        vero , i migliori sukkia.kaz-zi del pianeta

  • Alox2

    La Russia e l’Iran, agiscono in Siria tanto a pagare e’ Assad e I Siriani…per ora! Aspettiamo la reazione

    • Ubimauri

      Ma certo: il potere assoluto sulla gente di qualunque paese ce l’ hanno Lor Signori Uniti.

      • Alox2

        Puoi dirlo forte…I dittatori mafiosi come Putin devono sapere che non hanno speranze; aspettiamo la reazione cosi’ libereremo I Russi dal despota: ancora una volta!

        • telepaco

          Viva Putin e Assad, veri democratici contro i tiranni USA e leccakuli vari di Francia e Uk

          • Alox2

            Aspettiamo la reazione…grandi Francia, USA ed UK e tutto il mondo civile che si oppone a questi tiranni! Ooh Rah

          • telepaco

            I tiranni sono loro, che han lancito 100 missili perdendone più di 70 sti imbecilli :)

          • Drake

            Putin il gas russo lo vende ai membri NATO … che coerenza …

          • telepaco

            Pensa i membri della NATo con che coerenza glielo comprano, dopo averlo attaccato con le sanzioni :)

          • Strottz

            Il fanatismo è sempre indice di imbecillità, telegrafo.

          • telepaco

            E più fanatici ed imbecilli di voi atlantisti non c’è nessuno in effetti

        • Ubimauri

          Ripeto: non dire gatto…

          • Bragadin a Famagosta

            banni quel tanghero

        • fabio.liaci

          L’alra volta quando è stata ? I “Liberatori” della Russia si sono sempre ritrovati con i Cosacchi nelle loro capitali.

    • cangurino

      @Alox2, quando ero più giovane la pensavo come lei, esattamente. Gli USA ci avevano liberato dal fascismo, il piano marshall, una vecchia democrazia, come non ammirarli. Poi, però, ho incominciato a leggere e documentarmi ed ho capito che non è oro tutto quello che luccica, che il bene non è da una parte e il male dall’altra. TUTTI fanno i loro “sporchi” interessi, USA (ha letto della pistola fumante di Saddam, per dirne una delle decine clamorose?), Russia (un secolo di dittatura), Francia (sa chi finanziava occultamente Sarkozy, tal Gheddafi?), GB (il gas nervino del caso skipral è in uso alle forze armate occidentali). Solo l’Italia, o meglio, molti suoi politici, è l’eccezione, piegati ad un quarto ed a ringraziare pure.

      • Drake

        Le dittature, soprattutto comuniste, hanno causato negli ultimi 100 anni guerre e persecuzioni con milioni di morti e feriti … immaginiamo adesso le stesse senza l’opposizione degli americani e dei loro alleati … cioè immaginiamo un mondo umano come un gulag sovietico …

        • colzani

          60 milioni di morti causati dalle dittature ebraiche bolsceviche, non scordatelo.

        • cangurino

          Drake, concordo con Lei. come ho scritto la Russia è cento anni di dittatura, che ha finanziato guerre sanguinarie in mezzo mondo e, se lei volesse fare una classifica, forse è peggio di altri. Ma … riprendo il discorso, non c’è bianco e nero, anche noi occidentali facciamo le nostre sporche guerre che servono solo a depredare altri stati, solo che ci appiccichiamo l’etichetta “fini umanitari” e siamo felici e contenti. Mi metto nei panni di una famiglia normale libica o irachena e confronto la vita prima e dopo l’intervento dei “liberatori democratici occidentali”. Non vedo molti miglioramenti, anzi, sarà concorde con me, solo peggioramenti mostruosi, guerre, stermini religiosi, migrazioni apocalittiche, fame. Purtroppo, ripeto, l’Italia partecipa spesso a queste “guerre umanitarie” ma non ne trae benefici, solo danni. Che alcuni politici italiani abbiano poi preso la legion d’onore francese, potrebbe forse farci riflettere.

          • Drake

            Il punto è che le popolazioni sotto le dittature sono meno benestanti.

          • cangurino

            sono convintissimo democratico e concordo che sia il sistema politico migliore che ci sia, o meglio, il meno peggiore, ma anche il benessere non sembra essere la dirimente. Concorderà con me che in Libia, sotto la dittatura (peggio di quella turca??), avevano il reddito medio più alto d’Africa, e non è vero che fosse distribuito in modo assolutamente diseguale, è molto più diseguale quello USA, per dire, ma ora, passata la dittatura, fanno la fame. In Cina, altra dittatura, il reddito medio è cresciuto in modo molto più distribuito che negli USA ed a ritmi multipli (certo, partivano da un piatto di riso al giorno …). Direi, non lasciamoci condizionare da bandiere o fazioni, cerchiamo di fare i nostri interessi, ma evitiamo un’altra Libia.

          • Drake

            Non tutte le dittature hanno gli idrocarburi con cui ottenere facilmente denaro …

  • fabiano199916

    Quali stati del Regno Unito hanno contribuito all’attacco?

    • M.A.S.

      Mi rimane molto difficile comprendere la tua domanda. Il Regno Unito e’ esattamente come gli Stati Uniti. Le Forze Armate sono nazionali e non ripartite nei diversi Regni. In altre parole c’e’ una sola Aeronautica, una sola Marina, in solo Esercito.

      • fabiano199916

        sono incluse australia, nuova zelanda e altre isole?
        credo che i cittadini di questi stati possano arruolarsi nell’esercito inglese, anche se non esattamente inglesi quindi mi chiedevo se questi stati avessero preso parte all’operazione

  • gpl_srl@yahoo.it

    c’é da pensare che da parte russa, ben sapendo dove a Salisbury sono stoccate le armi chimiche inglesi, pen presto si possano avere grandi sorprese!

  • eusebio

    Mosca e Teheran sono potentemente supportati dalla Cina, non dimentichiamo che uno dei maggiori se non il maggiore appoggio economico, logistico e militare di Assad è la Cina, che intende investire pesantemente nella ricostruzione siriana, e che ha una base di appoggio navale nella base russa di Tartous.
    Probabilmente gli USA quando hanno bombardato chirurgicamente lo hanno fatto cercando non solo di non colpire le forze russe ma pure gli interessi economici dei cinesi, che intendono fare della Siria, come pure della Palestina, uno dei terminali della via della seta.
    E non saranno le proprietà dei Rothshild in Palestina (sono decenni che gira la leggenda che l’80% di Israele è loro proprietà) a fermare il colosso cinese, capace anche di far incontrare il 27 aprile i due capi di stato coreani, che se dovessero fare la pace potrebbero poi avviare la costruzione di una pipeline per oil&gas russi fino a Seul se non fino in Giappone, alla faccia dei sanzionatori antirussi della UE schiavetti dei Rothshild.

    • Drake

      La Cina sta per collassare, come tutte le dittature …

  • azo

    Che ci pensino ora i Francesi, gli Inglesi e gli USA, a portare ordine in Siria, essi hanno bombardato e SPERIAMO, che non succeda come hanno fatto in LIBBIA, altrimenti quella perfida UNIONE EUROPEA È HA RISCHIO.

  • stefano

    Risposta: ucciderà senza pietà i consulenti occidentali dei terroristi invece di farli fuggire dalle sacche

  • https://disqus.com/home/settings/profile/ franco.a.trier

    saranno caxxi amari per gli usa..

    • investigator113

      è sparito

  • Vlado Cremisi

    Io dico che dopo questo attacco si è creata la possibilità di vedere una nuova primavera araba in qualche altro stato del medioriente.

  • Bragadin a Famagosta

    Israele vuole una bella guerra mondiale, prima o poi temo , sarà accontentato…

  • investigator113

    il risultato di questo raid Usa-anglofrancese altre aver rafforzato i rapporti tra Russia-Iran, li ha pure accelerati per dare risposta adeguata agli Usa. Certamente la vittima nel prossimo immediato sarà Israele, quindi visto che esso ha sempre temuto l’Iran adesso è Israele stesso che ha dato il motivo all’accelerazione per un attacco Iran nei suoi confronti. Va anche detto che sono già due esplosioni che Iran subisce dallo Stato ebraico. L’Iran può dire di avere tutte le ragioni per colpire Israele, gli ebrei piangano il suo errore.

    • robbert67

      Gli ebrei non piangono mai. fanno finta e se la ridono sotto le folte barbe e baffi.
      Mi hanno sempre ricordato quei bambini che per ogni cavolata si mettono ad urlare e alla fine ottengono qualcosa.
      Personalmente per i bambini ho appurato che ignorandolo del tutto dopo tre o quattro episodi smettono di piangere e urlare. E nel caso dovessero desiderare qualcosa la chiedono cortesemente e senza insistenza…..
      Certo fino a quando l’anno solare e scadenza ti dai vari giorni della memoria ad essi dedicati in via diretta e indiretta….. è difficile poter cambiare la situazione

      • investigator113

        questa volta non piangono nemmeno per finta, spariscono.

    • colzani

      L’Iran non ha ragioni per colpire niente e niente colpirà. questo è quello che si auspicano gli israeliani.

      • investigator113

        appunto se lo auspicano

  • Christian Ciuca

    ma quale risposte….. ma non farano niente.. anzi l’Iran sara il prossimo tra poco.

    • colzani

      questo è il grande sogno sionista. mi auguro che non accada nel prossimo futuro.

      • Luigi Landolfi

        Veramente,ad essere onesti, e’ il sogno degli ayatollah iraniani, che hanno dichiarato che tra 20 (venti) anni avranno cancellato Israele dalla faccia della terra. Sognatori…

        • colzani

          non “avranno cancellato” ma “si cancellerà”. come qualsiasi organismo in metastasi non ci vuole molto a prevedere quando incomincerà il processo di putrefazione. realisti.