LAPRESSE_20171008232350_24570906

Colpo mortale per il Califfato:
i curdi hanno liberato Raqqa

Non sono state 24 ore, come promesso, ma alla fine le Forze democratiche siriane hanno liberato Raqqa, l’ultima capitale dell’Isis. Lo riferisce Al Jazeera. La battaglia era iniziata a giugno ed è costata la vita a parecchi militari curdi oltre che a moltissimi civili, usati come scudi umani dalle bandiere nere. 

LAPRESSE_20171017184046_24668735 LAPRESSE_20171017184053_24668738 LAPRESSE_20171017184040_24668732 LAPRESSE_20171017184100_24668741 LAPRESSE_20171017184047_24668736 LAPRESSE_20171017184035_24668729 LAPRESSE_20171017184029_24668726 LAPRESSE_20171017184034_24668727 LAPRESSE_20171017184022_24668722 LAPRESSE_20171017184028_24668725

Secondo le stime delle truppe statunitensi, sono oltre 3500 i civili scappati la scorsa settimana dalle aree della città controllate dall’Isis. La loro liberazione è stata possibile grazie ad importanti accordi siglati tra i capi tribali locali e i jihadisti che si erano asserragliati nella città.

Domenica scorsa, ad esempio, un convoglio di membri dell’Isis ha lasciato Raqqa grazie ad un accordo di evacuazione mediato dai leader tribali. In cambio, decine di civili sono potuti fuggire dall’ultima roccaforte dello Stato islamico: “Ogni volta i cecchini ci sparavano, ogni volta che mi dicevo che dovevo andarmene da qui”, spiega Fatima Adnan Salam a Middle East Eye, dopo essere riuscita a lasciare Raqqa, dove purtroppo è rimasto suo marito.

L tribù arabe che abitano in città hanno contattato il Consiglio civile di Raqqa, cioè la sede amministrativa delle Sdf, e i combattenti di Daesh, per provare a mediare un cessate il fuoco in città e un patto di evacuazione. “Ogni volta che uccidete un terrorista, uccidente anche quaranta di noi civili, e distruggete le nostre case”, sarebbe stato il messaggio dei capi tribali al Consiglio di Raqqa.

Omar Aloush, un leader locale del Consiglio, ha fatto sapere che il generale responsabile della coalizione anti Isis in Siria e in Iraq si è rifiutato di permettere ai terroristi di lasciare Raqqa. La preoccupazione degli americani era che un’evacuazione dei terroristi da Raqqa avrebbe potuto rafforzare lo Stato islamico a Deir Ezzor.

“Trovate un modo di portare fuori i civili e di far arrendere i miliziani, e noi smetteremo di bombardare”, sarebbe stata la risposta di un generale delle Sdf alla delegazione di capi tribali arabi giunti nel Consiglio diRaqqa a chiedere la fine dei combattimenti e le evacuazioni.

Il portavoce delle Sdf, Talal Silo, ha annunciato che le operazioni militari a Raqqa sono terminate. Sullo stadio dove l’Isis giustiziava i malcapitati è stata issata la bandiera delle Ypg.

Uno Stato senza più capitali

Le bandiere nere, dopo Sirte e Mosul, perdono così anche la loro ultima capitale. Uno smacco mortale per i jihadisti, che così non possono più trovare alcun appiglio ideologico alla loro propaganda. Non a caso, Abu Muhammad al-‘Adnani, portavoce dell’Isis ucciso in un raid americano il 30 agosto del 2016, aveva detto che lo Stato islamico avrebbe dovuto cambiare la propria strategia, in caso di sconfitta sul campo: “Monoteisti, ovunque siate cosa farete per aiutare i vostri fratelli dello Stato islamico, attaccati da tutte le nazioni? Alzatevi e difendete il vostro Stato, dovunque voi siate. Se potete uccidere un infedele americano o europeo – specialmente gli schifosi francesi – o un australiano o un canadese o un qualsiasi infedele, inclusi i cittadini delle nazioni che ci stanno facendo la guerra, allora abbiate fiducia in dio e uccidete in ogni modo. Uccidete il militare e il civile, sono la stessa cosa. Se non potete trovare un proiettile o una bomba, usate una pietra per rompergli la testa, o un coltello, o investitelo con l’automobile o gettatelo dall’alto, o strangolatelo oppure avvelenatelo. […] Se i tiranni vi hanno sbarrato la porta per raggiungere lo Stato islamico aprite la porta del jihad in casa loro. Davvero apprezziamo di più un’azione piccola commessa in casa loro che un grande gesto qui, perché così è più efficace per noi e più dannoso per loro. Terrorizzate i crociati, notte e giorno, fino a che ciascuno non avrà paura del proprio vicino […] Saremo sconfitti e voi vittoriosi se prenderete Mosul o Sirte o Raqqa o tutte le altre città e noi torneremo come all’inizio? No, la sconfitta è perdere la volontà e il desiderio di combattere”.

  • agosvac

    Decapitare l’isis non serve a niente. Per eliminare il terrorismo islamico che imperversa in Europa è necessario decapitare l’Islam europeo. Infatti chi effettua attentati terroristi raramente fa parte dell’isis, l’isis se ne prende la responsabilità per far credere di essere più forte di quanto sia realmente, i veri attentatori sono cittadini dell’UE di religione islamica. Ho detto volutamente di religione islamica e non islamici perché, probabilmente, in tutti gli atti di terrorismo islamico sono coinvolti, almeno come fiancheggiatori, anche i novelli convertiti all’Islam.

    • colzani

      e l’analista agosvac deve anche spiegare la strategia dietro agli attentati del “terrorismo islamico” che non “fa parte dell’isis”. ha dimenticato inoltre di menzionare, tra i “coinvolti” anche coloro di religione non islamica, ovvero quelli che non vengono mai interrogati dopo gli attentati. L’unico modo per riconoscerli è quello di ispezionare le parti intime.

      • Divoll79

        Certo. Quelli sono i mandanti. Come li chiama Nerone2, la Mafia Kosher…

        • Lorenzo

          kosher…beh…non sempre…a volte e’ Hamburger Mac Donald….

          • Divoll79

            Se va a vedere per benino, anche l’hamburger e’ kosher…

        • Nerone2

          Kosher Nostra… L0L

          • Divoll79

            :-)) Geniale.

          • Ramsmeat

            ???

          • AlbertNola

            Cosa nostra non esiste, non è mai esistita, esiste solo nei film spazzatura di Coppola e nella mente di voi comunisti!

    • Nerone2

      Ho ripetuto piu’ volte e lo continuero’ a ripetrlo… la religione non ha nulla a che vedere con attacchi o organizzazioni terroristiche. E, ISIS e altri cialtroni non sono terroristi come ci vogliono far credere ma MERCENARI al soldo di paesi stranieri.

      • Divoll79

        Di un paese in particolare………………..

        • bruno

          magari2

          • Divoll79

            Si, il secondo e’ il cane che si fa dimenare dalla coda.
            Ma ormai conta sempre meno…

      • telepaco

        “la religione non ha nulla a che vedere con attacchi o organizzazioni terroristiche…..” eh già, l’Islam è una religione di pace, ce ne eravamo dimenticati. Infatti si vede in Cecenia, in Sud Sudan, a Timor est, nel sud della Thailandia, in Birmania, in India, ovunque ci sono loro con altre religioni regna la pace, come no ….. :)

        • Zorz.zorz

          Chissà perché nessuno parla delle centinaia di vittime in somalia.Chissa’, magari un’idea ce l’ho…saluti

        • Demy M

          Per altri paesi non lo sò, ma per quanto riguarda la Cecenia, erano terroristi finanziati dall’Arabia Esaurita, come ampiamente documentato dal governo legittimo.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            La Stampa … I veterani del Caucaso, spina dorsale dell’esercito dello Stato islamico … Kirghisi, uzbeki e ceceni hanno combattuto anche a Kabul. Fedelissimi di Al Baghdadi, guidano le operazioni militari … L’Isis ne ha reclutati più di quanto fecero i mujaheddin afghani e Al Qaeda durante l’invasione sovietica dell’Afghanistan …

    • Lorenzo Cot

      quindi secondo te tutti i musulmani sono terroristi…che si fa? si mette qualcosa tipo una ‘stella’ sul braccio?

      • Zorz.zorz

        Forse no ma di sicuro tutti gli esaltati religiosi sono mussulmani.chissa’ perché….saluti

        • silver

          …no! Esaltati religiosi sono anche tra i Cristiani specialmente quelli della setta cattolica. Basta vedere il Pope Francis con il codazzo dei suoi pretonzoli e vescovoni, pedofili e gay.

          • Divoll79

            Dissento! Francisco e’ un musulmano travestito da Papa cattolico.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller
          • silver

            I Tartari non sono mica Musulmani.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Molti di loro sono musulmani …

          • silver

            I veri Tartari non possono essere Musulmani e seguaci della setta più demenziale delle tre uscite dall’insensato ‘Libro’.

          • Emilia2

            Sono musulmani,ma non integralisti.

          • silver

            La donnina con la quale Putin balla, mica è Musulmana e tutti sappiamo come a Putin sono simpatici i Musulmani, dato che tra loro non puoi fare alcuna distinzione tra moderati e non. Sono tutti fatti della stessa schifosissima pasta islamica. Comunque in Siria sembra che i Russi abbiano dato la definitiva lezione a quelli dell’ISIS organizzati, finanziati, armati da i Dems, Clinton, Obama, Soros e Sion.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            I russi danno lezioni quando in Russia non hanno saputo impedire la nascita dell’ISIS? Forse non vedi la Cecenia apertamente calpestare la legge russa?

          • silver

            Dov’è la differenza?

          • Ramsmeat

            Direi! Fossimo uguali dovrei rispecchiarmi in un musulmano, ma grazie a Gesù proprio no.

          • Lorenzo Cot

            addirittura, ah no aspetta stai attaccando l’altro usando le sue stesse armi. fai bene

          • silver

            Thank you very much! Credevo che fosse un cialtrone travestito da farabutto.

        • Lorenzo Cot

          leggi la risposta ad un altro commento. in ogni caso tutti gli esaltati religiosi sono musulmani? mica è tanto vera questa notizia, ci sono moltissime sette religiose che non sono pacifiche e che hanno poco a che fare con l’islam

      • Divoll79

        Una mezzaluna, semmai?

        • Ramsmeat

          Un nasino da maiale sarebbe l’ideale.

        • Lorenzo Cot

          simpatico, la dimostrazione che la storia per voi è solo una favoletta

        • Lorenzo Cot

          e con questo non nego l’esistenza del pericolo

      • agosvac

        Come dice qualcuno, non tutti i musulmani sono terroristi ma tutti i terroristi sono musulmani. Per quanto riguarda la stella sul braccio, se si riferisce alla stella di Davide, ovvero ad Israele, dovrebbe rivolgersi a quelli che sono o israeliani oppure filo israeliani, non a me, che non sono né l’uno né l’atro.

        • Lorenzo Cot

          non tutti gli italiani son mafiosi, ma tutti i mafiosi son italiani. non tutti quelli del sud sono nullafacenti, ma tutti i nullafacenti sono del sud, devo continuare? tutti i terroristi sono musulmani, ma quando mai? br, anarchici, ira sarebbero musulmani?

          • silver

            …beh, di Mafiosi ce ne sono dappertuttto ormai anche se la Casa Madre a cui fanno capo tutti i Mafiosi e criminali del pianeta Terra, è sempre suddivisa tra queste tre città con pari ‘dignità’: Palermo, Reggio Calabria, Napoli.

          • Lorenzo Cot

            non hai risposto alla mia domanda e hai detto una bellissima idiozia. rispondi alla domanda e non sviare, quello della mafia era solo un esempio. le br non erano terroristi? e l’IRA?

          • silver

            Come si fa a rispondere ad una domanda idiota? Che cazzo c’entrano le BR e l’IRA? Fatti visitare al più presto.

          • Lorenzo Cot

            se non sai cosa è il terrorismo non posso farci nulla

          • silver

            Non so cosa è il terrorismo. Spiegamelo tu, forza.

          • Lorenzo Cot

            non voglio toglierti lo sfizio di aprire un libro. credere che esista solo il terrorismo islamico significa vivere con i paraocchi

          • silver

            Al momento il terrorismo islamico è l’unico terrorismo attivo. Gli altri sono dormienti.

          • Lorenzo Cot

            falso. quelo islamico è l’unico di cui si parla in trasmissione

    • John

      Manno’..basta decapitare i neocon…

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      … Insurgency in the North Caucasus … Wikipedia … In late 1999, Russia’s Premier, Vladimir Putin, ordered military, police and security forces to enter the breakaway region of Chechnya. By early 2000, these forces occupied most of the region. High levels of fighting continued for several more years and resulted in thousands of Russian and Chechen casualties and hundreds of thousands of displaced persons. In 2005, Chechen rebel leader, Abdul-Halim Sadulayev, decreed the formation of a Caucasus Front against Russia, among Islamic believers in the North Caucasus, in an attempt to widen Chechnya’s conflict with Russia. After his death, his successor, Dokka Umarov, declared continuing jihad to establish an Islamic fundamentalist Caucasus Emirate in the North Caucasus and Beyond … https://uploads.disquscdn.com/images/464cb85743422b63eddc25667382a83c99f554a3c896ef56acaa56c03c928bb9.png

    • virgilio

      e io insisto a ripettere che il 99,99999999999% degli attentati fatti in europa e
      opera degli USraeliani (MOSSAD,CIA e servizzi segreti dei rispettivi stati coinvolti)

      • AlbertNola

        No, pensavo fossero i tuoi amici islamici? Scusa se mi sono sbalgliato…

        • virgilio

          capita di sbagliarsi pero tu non sei perdonabile perche ne abbiamo pieni i coglioni di spiegartelo,con tutte le tue lauree non ti entra un cazzo in quel cervello!!

  • colzani

    finita la missione dell’isis, si prepara un altro conflitto.

    • AlbertNola

      Un conflitto interno, tra mente e corpo, il tuo. Chi vincerà?

      • colzani

        Nola, delle sue tre lauree (con 30 e lode! lol) quale utilizza per scrivere idiozie simili? è l’ora del bingo e delle medicine, non si agiti.

        • AlbertNola

          No, caro colzani, negli ultimi tempi sto leggendo centinaia di trattati di psicologia (sto preparando la 4. tesi di laurea) e mi sembravi un soggetto altamente interessante.

          • silver

            …la 4.tesi di laurea nel Burundi? Se prepari la 5. nel Gana ti assumono al Mistero degli Esteri

          • colzani

            centinaia di trattati… è lei che scriveva per matt lucas? lei è spassoso, peccato che si mischi con la feccia dei mueller.

          • AlbertNola

            Adesso non offendiamo, non sono un Robot.

          • Lorenzo Cot

            Bossi ha fatto scuola vedo

  • Divoll79

    Bravo l’esercito siriano e bravi i russi! Questo si che si chiama ripulire un paese. W la Siria libera.
    Ora resta il problema dei tagliagole che finiranno in Europa sotto le false spoglie di “rifugiati”, per non parlare del PD, del Vaticano e dei falsi buoni (detti buonisti, o anche utili idioti) che si faranno in quattro per accoglierli.

    • nik88nk

      I russi e l’esercito siriano con Raqqa non c’entrano nulla, come pure con la capitale dello stato islamico in Iraq (Mosul). La prima è stata liberata dai curdi appoggiati dagli USA, la seconda dall’esercito iracheno appoggiato sempre dagli USA.

      https://uploads.disquscdn.com/images/194b575912ad17f800a5ee2be5f858c155798a5030162e1c6476ca93aecec584.png

      • xdiesp

        USA e Israele sono finanziatori e addestratori dell’ISIS. Più volte hanno coperto la ritirata dei jihadisti, o colpito le stesse posizioni siriane al loro fianco. Gli Israeliani curano nei propri ospedali da campo i cosiddetti ribelli, e hanno dichiarato che l’ISIS è preferibile ad Assad in Siria. Nelle email di Wikileaks sta scritto chiaramente che nell’ISIS sono confluite 3 sigle appoggiate dagli USA, una dei quali era Al Qaeda in Iraq: per farci capire, Barack Obama finanziava Al Qaeda in Iraq “perchè la guerra fa strani compagni di letto”.

        • nik88nk

          Vero o falso che sia ciò che dici, non c’entra nulla con ciò che ho scritto.
          Esercito siriano e Russia non c’entrano nulla con la liberazione di Raqqa (e Mosul), le due “capitali” dello stato islamico, in risposta al messaggio di “Divoll79”.

          • Ling Noi

            La Russia agisce in Siria su richiesta del legittimo governo di Damasco, e non è andata in Iraq (Mosul) in quanto non invitata, al contrario degli Usa che si autoinvitano dove gli fa comodo.

          • nik88nk

            Ah sì? In Georgia chi l’ha invitata? In Ucraina chi l’ha invitata?
            Inoltre se gli usa non intervengono sono i “complici/finanziatori/addestratori/creatori e bla bla bla” dell’isis, se invece intervengono, sia in via diretta che indiretta sostenendo Iracheni e curdi, diventano quelli “non invitati”….ma per favore…

          • virgilio

            in Giorgia e Ucraina li ho invitati io cosi sei contento adesso lo sai chi e stato?
            e adesso faccio un invito anche a te…….t’invito ad andare a sparare le tue cazzate su repubblica e il pacco quotidiano!!
            li ne sono sicuro farai un “en plein” di preferenze

          • https://www.youtube.com/watch?v=S31VLG8Qi78 Panthera Pardus

            *Sigh* un altra reincarnazione della müller?

            Impara la storia – pure la commissione degli zerbini imperiali ( aka europei ) ha dovuto dare atto che ad aprire il fuoco – su civili per altro – sono stati i georgiani.

            Ditto per l’ucraina – dove i nazionalisti sfamati a biscotti dalla nuland hanno pensato bene di fare la guerra contro la maggioranza russa in Crimea e in Novorossjia

            Notte va. E blocchiamo l’ennesimo müller like

          • Ling Noi

            Sei fuso? Fu la Georgia che attaccò l’Ossezia e in Ukraina, fu la Crimea che con un referendum decise di tornare alla Russia. Gli Usa hanno impiantato basi militari in Syria senza chiedere il permesso a nessuno, come quella al confine della Giordania dove addestrano i terroristi del FSA. https://uploads.disquscdn.com/images/2d9df32664a3aa8ff06662382cd726ad39b8fe478d23b0a3ca58720e54d4a4c5.jpg

          • carlo

            a furbone ! la Georgia cercò solo di andarsi a riprendere quelli che erano due territori loro storicamente appartenenti, proprio come fecero i fottuti suoi amici russi nei confronti della Cecenia furbone ! quello che va bene per uno non va bene per un altro ? cos’è questa storia ?

          • silver

            Vi addestrano anche i terroristi di ISIS.

          • Ling Noi

            Anche perchè non è che ogni terrorista ha il bollino con la sua marca. Sigle e alleanze cambiano in fretta.

          • AlbertNola

            La Russia fa bene ad appoggiare Assad, amico dei cristiani. Gli USA nostri amici e protettori, in Siria stanno commettendo molti errori.

          • Ling Noi

            Bravo, mi fa piacere che sebbene tu sei schierato pro Usa non accetti ogni loro decisione.

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller
    • Lorenzo Cot

      ok il problema ed il pericolo del terrorismo, ma perché metti in mezzo cose che non c’entrano nulla? se non lo sapessi la maggior parte degli attacchi è stato fatto da gente che si è radicalizzata dopo quindi non generalizzare

      • Divoll79

        Piddino, eh?

        • Lorenzo Cot

          totalmente lontano da quel mondo tranquillo

      • John

        Lorenzo… LA maggior parte sono solo MERCENARI, stipendiati da Washington, belli e pronti per il prossimo obiettivo retribuito…

        • Lorenzo Cot

          se riesci a provarlo sono disposto a cambiare idea.

      • Nerone2

        radicalizzata? terrorismo? …

        • Lorenzo Cot

          il tuo commento non significa nulla lo sai vero?

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller
    • John
    • Zorz.zorz

      Buona sera.Ma lei pensa che il paese( Siria) sia ripulito?.non faccia violenza alla sua intelligenza.Sunna significa maggioranza( ortodossia).gli alawiti,se va bene sono il 15/100.Rendo l’ idea?.saluti

    • Stefano Algesi

      Solo per precisare che Raqqa non è stata liberata nè da Assad nè dai russi bensi dai Curdi alleati degli USA e appoggiati dal cielo dagli americani. Questo è un dato di fatto, poi uno la pensa come vuole. Mi piacerebbe sapere come mai l’autore dell’articolo non lo ha detto.
      E’ una dimenticanza? Oppure lo ha fatto di proposito perché la cosa non fa piacere ai nuovi padroni russi de Il Giornale?
      Nel primo caso ci può stare, nel secondo non ci si fa una figura dignitosa

      • virgilio

        pure a te bisogna metterti la papa in bocca?
        gli americani e i curdi hanno solo coperto e protetto il fuggi fuggi di questi bastardi prima che l’esercito siriano e i russi ne facciano carne in scattola!

        • Stefano Algesi

          E lei come lo sa? Opera sul campo? Oppure, no, aspetti…lo ha letto sulla “attendibilissima” stampa russa, non è così? Beh, allora m’inchino.
          Dite la verità, voi slavofanatici italioti state rosicando parecchio,eh. Tutti questi anni a ripetere le scempiaggini della propaganda russa sull’Isis creato dagli USA (mai neanche una prova è stata trovata) e scempiaggini varie. Andare a sbattere contro la realtà dei fatti con gli USA che partecipano alla liberazione di Raqa e Mosul mentre i russi hanno bombardato per 2 anni aree dove non c’era l’Isis (oltre ad alcuni ospedali, ovvio) deve fare male, molto male.
          Ma non si preoccupi, in fondo la capisco. A documentarsi solo su una testata che pocgi anni fa era filo-americana e che adesso sembra l?Unità degli anni 50 c’é il rischio di fare conusione

          • virgilio

            hai indovinato opero sul campo se vuoi venirci mi troverai,prendi la via principale di Raqqa e al terzo semaforo giri a destra e mi troverai mentre mi bevo un te e mi gusto una Baklava

        • AlbertNola

          I soldati russi non devono bere vodka! Poi tutto andrà bene.

          • virgilio

            si e tu prenditi la pillola e vedrai che anche per te tutto andra bene!

      • Jackie Quasar

        Curdi con appoggio americano a Raqqa ed esercito siriano con appoggio russo Deir Ezzor, lo sanno tutti.
        Ben venga la liberazione di queste citta’ dall’IS.
        Non dimentichiamo che la popolazione civile, quella non imparentata con l’IS, ha sofferto morti e feriti in gran numero e la ricostruzione sara’ lunga e difficile.
        In pratica Raqqa liberata e’ una citta’ distrutta e disabitata, quindi totalmente da ricostruire ….. come Aleppo d’altra parte.

      • Libertà o cara

        Gentile signor Stefano,
        la sua perplessità è assolutamente condovisonile!
        Ne esce malconcia la deontologia professionale.
        A mitigare le nostre meraviglie vi sono alcune ineludibili e doverose osservazooni:
        – Deep State americano è padrone del Main Stream mondiale, ripeto mondiale!
        -il presidente Trump ha “rivoltato” la politica yankee nei confronti del mondo islamico. I sostenuti di ieri sono doventati oggi i nemici da distruggersi.
        – C’è nell’aria un ordine del Deep State al Main Stream mondiale: silenzio assoluto sui successi di Trump!
        Un ordine cui si obbedisce ineluttabilmente ed immediatamente!
        #
        Da notare che il Main Stream mondiale non rileva differenza alcuna fra Obama e Trump! Ma essi hanno politiche opposte!
        Sereno anno … Libertà o cara.

  • ClioBer

    Beh, ora gli ex jihadisti devono trovare qualcuno che li mantenga, dove possibilmente continuare a tagliare qualche gola e combinare guai.
    Date retta, posto migliore dell’Italia non c’è.
    Il viaggio e gratis, visto che qualche ONG opera ancora (nel caso ci sarebbe sempre la nostra potente e agguerrita Marina Militare a salvarvi) , si mangia a la carte, e gli italiani vi aspettano a “Braccia Aperte”, come aveva suggerito qualcuno.
    Però, riflettendo, un posto migliore ci sarebbe anche, mi pare in Svezia o Danimarca, dove è previsto un’indennità per il reinserimento (o chissà per il servizio prestato nell’esercito del Califfato), ma non credo, oggi come oggi, sia facile arrivarci.
    Comunque, l’allarme è scattato, quindi tutti pronti a salvare questi bravi combattenti di Allah.

    • Lorenzo Cot

      ma ti pagano per dire simili idiozie?

      • silver

        Perchè idiozie? Ha detto la sacrosanta verità. In Italia abbiano i cialtroni del PD e i supercialtroni dei pretonzoli guidati dal super cialtrone Francis che si faranno in quattro per accogliere i jihadisti. Ma tu dove vivi? Su Marte? Devi essere un cretino di sinistra, vero?

        • xdiesp

          Perchè la guerra mediatica impone di demonizzare e silenziare l’avversario. Nessuno deve dire che l’ISIS combatte una guerra per procura, nessuno deve più raccontare le condizioni di vita nei territori occupati (scomparsi dai TG italiani, dagli anni 90). Se parli, prima si fingono increduli, poi ti sputtanano, poi ti censurano.

        • Lorenzo Cot

          ti prego di fornirmi tutta la documentazione di cui tu suppongo sia in possesso sul tema, e giacchè leggi le altre risposte

          • Ling Noi

            Le foto nel web di John McCain con i terroristi in Syria, basta che scrivi e le vedi anche tu. Poi c’è tutto il resto.

          • Lorenzo Cot

            queste sono le tue fonti? davvero? una foto che potrebbe essere taroccata o frutto di un’azione diplomatica del passato che ora non ha più alcun valore. tutto il resto cosa? dove? troppo comodo buttarla in caciara. se volete criticare almeno fatelo conoscendo le cose nel dettaglio

          • Ling Noi

            Di foto ce ne sono più di una, e hanno la data, poi se non ci credi vai a vedere cosa dice McCain a riguardo, invece di fare lo zelota. Guarda anche la foto che ho messo nella risposta precedente a nick88nk dove c’è un terrorista islamico del FSA (quelli che piacciono pure a Bersani) con l’istruttore americano. Se vuoi prove, è facilissimo trovarle in internet, ma se non vuoi trovarle, non le vedrai di certo.

          • Lorenzo Cot

            si vede che del mio commento precedente non hai capito nulla. informati un po’ dove ti pare, ci sono tante foto su facebook che sicuramente sono molto più dettagliate dei vari report europei, internaizonali, italiani e dei resoconti in aula o dei vari verbali. ma ci sta, alla fine a chi va di leggere tutta quella roba? foto di immigrato più frase ‘lui ruba’ è più che sufficiente

          • Ling Noi

            Tu devi dire “Credo fermamente nella propaganda Usa” non c’è problema. Basta che, come gli islamici non pretendi che gli altri si adeguino.

          • Lorenzo Cot

            assolutamente no, non credo nella propaganda guerrafondaia usa e non credo che tutti quelli che arrivano sono santi. sono ben contento che qualcuno la pensi diversamente da me, ma non si può buttare tutto in slogan e complottismi

          • Ling Noi

            Facciamo cosi, cerca mccain syria e poi, con spirito critico, guarda se le foto sono false e pure gli articoli al riguardo se sono complotti.

          • Lorenzo Cot

            ahi, l’accordo segreto americano con i siriani scoperto da uno scaltro fotografo che ha pubblicato tutto su internet….oppure di segreto non c’era nulla ed era un ncontro ufficiale per qualche fine. credi che vuoi, guardi una foto e scopri tutto dai….

          • Ling Noi

            Allora torniamo al punto di prima, tu vuoi credere quello che vuoi e non ti interessa se ti dimostrano il contrario. L’intervista della CNN a McCain dove lui si lamenta che Trump ha sospeso (ufficialmente) l’appoggio ai terroristi, è una montatura di Russia Today?

          • Lorenzo Cot

            ma te non mi hai dimostrato nulla!!! hai solo preso una foto a caso senza nessun contesto ahahahah. ci ha tolto cosa???? hai idea di chi sia mccain?

          • Ling Noi

            McCain? E’ un criminale di guerra che andava impiccato già da molti anni.

          • Lorenzo Cot

            ahahahah ti hanno promosso ad accusatore,giudice e boia?

          • Ling Noi

            No, ho applicato il metodo “Norimberga” inventato dagli americani.

          • Lorenzo Cot

            deciditi, o con loro o contro di loro. se non ti piacciono non puoi imitarli oppure ti contraddici

          • Ling Noi

            Occhio che quando l’impero americano rotolerà nella polvere, dovranno rispondere per tutti i crimini commessi.

          • Lorenzo Cot

            Stai parlando del nulla cambiando discorso

          • Ling Noi

            Veramente sei tu che cerchi di sviare, tu neghi il coinvolgimento degli Usa con i terroristi islamici in Syria, le prove non ti interessano perchè tu anteponi la tua fede, come tutti i religiosi.

          • Lorenzo Cot

            tu non stai dando prove. non so come fare a fartelo capire, hai solo preso una foto a caso in cui ci sarà stato un incontro ufficiale. hai preso una foto di un periodo storico e l’hai spostata in un periodo successivo. un simile livello di stupidità non è commentabile. se hai delle vere prove portale, altrimenti usa il tuo tempo in maniera migliore, di gente che sparla dietro uno schermo ce ne è già tanta.

          • Ling Noi

            Come troll fai pena.

          • Lorenzo Cot

            troll? io sto parlando in maniera chiara, sei te che crei complotti dietro una tasitera, non riesco mai a capire perchè lo fate…giusto per dare la colpa a qualcuno su ogni cosa e sentirsi migliori

          • Ling Noi

            Tu cerchi di falsificare la realtà perchè non vuoi ammettere che Isis e le altre sigle di terroristi hanno avuto il supporto di Usa, Israele e sauditi, oltre alla Turchia anche se adesso ha modificato il bersaglio in corso d’opera.

          • Lorenzo Cot

            ecco appunto. tu da dietro un pc credendo a qualunque bufala che ti venga propinata, senza mai andare a leggere fino in fondo un articolo e senza ocnoscere nulla della politica nazionale ed internazionale se non quello che serve per sputare sui politici urli al complotto. tranquillo, sei in ottima compagnia, non appena mi darete delle prove credibili e razionali, che vanno oltre ad una stupida foto presa chissa dove e quando mi aggiungerò anche io. questa ocnversazione è abbastanza inutile, esca a farsi una passeggiata anzichè inventare notizie inesistenti.

          • Ling Noi

            Di prove ce ne sono montagne, ci sono pure le dichiarazioni dei politici americani, ma tu non vuoi informarti a riguardo perchè anteponi la tua fede. la “stupida foto”, ce ne sono decine, con data, luogo e nome dei partecipanti, se poi cerchi trovi anche le dichiarazioni di McCain a riguardo, ovviamente tu non cerchi per non compromettere le tue certezze. Io non sono antiamericano per razza o per partito preso, semplicemente studiando Storia non posso che notare il loro perenne comportamento da banditi, (ovviamente i governi Usa, non il contadino dell’Arkansas).

          • Lorenzo Cot

            Tu mi devi dimostrare quello che dici. Tu parli e basta da frustrato da tastiera. Non ho intenzione di perdere altro tempo con te. Vivi nei tuoi complotti mentali.

          • Ling Noi

            Lo vedi che sei un troll? Perchè non vai a scrivere su Repubblica? Quello è il tuo posto, qui su il Giornale ci sono stati tanti articoli che dimostrano l’aiuto dato dagli Usa ai terroristi islamici, se non credi neppure a il Giornale, vattene.

          • Ling Noi

            Prendo una frase a caso da una pagina a caso: …. (i carri russi) face modern weapons in the form of TOW-2A ATGMs supplied by the US and its allies to a variety of jihadist formations

          • silver

            Ma non li leggi i giornali? Non leggi di come il Pope chiede con insistenza che l’Italia accolga tutti i diseredati del pianeta? Non leggi come la Presidenetesssa della Camera tale Boldrona insiste che vengano accolte più ‘risorse ‘ (così lei definisce la feccia che sbarca in Italia o che in Italia viene traghettata dalla demenziale marina Italiana con servizio Taxis) possibile. Su questa linea è tutto il governo di sinistra del nobilastro Gentilone così come quell’idiota del Presidente dellINPS BOERI che vorrebbe accogliere un centinaio di milioni di ‘risorse’ che secondo lui pagheranno le nostre pensioni. Ma che documentazione vorresti? E’ tutto in Internet se sai navigare.

          • Lorenzo Cot

            ohhh finalmente uno che parla della Boldrini, pensavo vi foste estinti. ovviamente non si è più in grado di prendere una dichiarazione o una cricolare o un resoconto e leggerlo dalla prima all’ultima parola. prendete una frase e la lanciate nel megafono delle idiozie.

          • silver

            Come fai tu non stop per esempio, vero?

          • Lorenzo Cot

            cerco di non fermarmi al titolo.

      • Divoll79

        Forse pagano lei fare simili domande?…

        • Lorenzo Cot

          leggi l’altra risposta

      • Gioc.

        ClioBer ha detto semplicemente la verità si metta l’anima in pace puritano benpensante..

        • Lorenzo Cot

          basata su quali prove, oltre a quelle complottare su internet?

          • Gioc.

            Per prove certe al 100% scriva una mail ai “piani alti”

          • Lorenzo Cot

            bello parlare senza conoscere, si finisce sempre per avere ragione buttandola in caciara

          • Gioc.

            Inizia a portare le prove in merito a ciò che sostieni invece di chiedere agli altri di farlo con questo atteggiamento da moralizzatore che fa finta di conoscere il mondo..

          • Lorenzo Cot

            ma che prove dovrei portarti io? siete voi che dite che i terroristi si imbarcano sui barconi, che ogni tanto affondano quindi son pure pirla questi, vengono aiutati dalle ong massoniche che vogliono distruggere l’ordine costituito, che il governo italiano sta facendo la guerra agli italiani e che la Boldrini vuole l’islamizzazione del mondo. in pratica sul web è stato fatto un complotto e su quel complotto è stato fatto u altro complotto. molto più difficile pensare che ci siano zone facilmente destabilizzabili, in cui ci sono molti interessi occidentali che non vogliono perdere un cm ma anzi guadagnarlo,a danno di chi su quel territorio ci sta anche con l’appoggio di governanti corrotti. molto difficile pensare che le persone scappano da un paese per un qualche motivo, se stavano bene non si facevano un viaggio nel deserto, salgono su un barcone e vengono soccorse dalle ONG, che ricordo che oggi devono rispettare delle precise regole. arrivano nel porto più vicino e qui il governo è totalmente incapace di gestire la situazione perchè, anche se un sistema minimo è stato teorizzato, gli italiani che gestiscono il giochino si fanno gli affari loro, non organizzando i corsi necessari. questi tipi vengono lasciati girovagare per la città ed ovviamente un soggetto senza controllo fa quello che gli pare. un immigrato non è più pericoloso di un italiano se venisse indirizzato ad un giusto inserimento. ovvio che tra chi arriva ci sono criminali, ma diciamo sempre che arrivano milioni di immigrati e poi ci concentriamo sui 1000 che delinquono, che sono un problema ovvio. spero che il discorso non ti sia difficile.
            ma le stupidità sono più semplici da accettare, basta guardare al dito e non alla Luna

          • Gioc.

            Dici che i terroristi non si mischiano tra i profughi cosa non vera visti i recenti fatti accaduti in Germania e nel Regno Unito, scrivi di inserimento degli immigrati ma quale inserimento ci può essere se la maggior parte di loro (mi riferisco a quelli arrivati negli ultimi anni) viene qua per farsi mantenere, per delinquere o non ha comunque alcuna intenzione di inserirsi e quest’ultima cosa riguarda anche molti immigrati di seconda generazione. Continua a voltarti dall’altra parte facendo finta che certe cose non succedono.

          • Lorenzo Cot

            hai presente la radicalizzazione che avviene nel territorio europeo? non diciamo idiozie, non vengono per farsi mantenere, se sapessi come funziona il sistema sapresti che chi fa la domanda di rifugiato non può lavorare, il prblema è la gestione, anche delle domande. non mi volto dall’altra parte, sono il primo a dire che il fenomeno deve essere analizzato nel profondo e devono essere prese delle decisioni forti, più o meno popolari, ma non si può ragionare di pancia altrimenti si fa solo rumore e non si risolve nulla, e questa situazione fa comodo a molti

          • Gioc.

            Parecchi soggetti sono già “radicalizzati” prima di arrivare in Europa e sicuramente mischiati tra i profughi potrebbero esserci foreign fighters,non è un ipotesi da scartare a priori, poi per quanto riguarda tutto il sistema di gestione concordo sul fatto che debba essere riformato ma come hai detto tu questa situazione fa comodo a molti.

          • Lorenzo Cot

            hai ragione, io non facevo riferimento ai foren fighter ma possono avvenire sicuramente dei casi. finchè gli stessi italiani pensano solo a mangiarci sopra si otterrà ben poco

          • Emilia2

            E’ antipatico dirlo, ma e’ soprattutto un problema di numeri. Anche una gestione perfetta non potra’ mai inserire un numero enorme di immigrati.

  • Bragadin a Famagosta

    brutto giorno per USA-Arabiasaudita-Qatar-Israele… vero?

    • Lorenzo

      neanche a pensarci-..stanno riaggruppando i superstiti e prparandoli per la prossima dstabilizzazione…ma sempre in nome della “democrazia a striscie e stelle”..stelle rigorosamente a cinque punte come quella israeliana

  • Demy M

    Gli usatisraeliani & company adesso devono inventarsi un’altra guerra, altrimenti a chi vendon le armi? Per adesso stanno pensando dove importare la “democrazia” esplosiva, è solo questione di tempo.

  • http://vincenzomannello.it Vincenzo Mannello

    Siria..a Raqqa Isis salvata da Usa e servi curdi..per accompagnarla contro i governativi di Assad ed alleati? bastardi !!

  • Giovanni Attinà

    Per questa vittoria va dato merito al popolo curdo che ha affrontato gli estremisti islamici a viso aperto.. Una lezione per il pavido Occidente che non mi pare abbia dato prova di una vera lotta, nonostante gli annunci di coalizione di 60 nazioni, per battere l’Isis. C’è da sperare che si continui in questa direzione per spegnere i focolai Isis che si trovano in altre zone del Medioriente, Africa e anche Estremoriente

  • To-Mas

    ” “Monoteisti, ovunque siate cosa farete per aiutare i vostri fratelli dello Stato islamico, attaccati da tutte le nazioni? ”
    Forse Abu Muhammad al-‘Adnani non aveva capito o imbrogliava i suoi, visto che predicava di uccidere altri monoteisti, quali sono i cristiani.

    E ancora: “Davvero apprezziamo di più un’azione piccola commessa in casa loro che un grande gesto qui, perché così è più efficace per noi e più dannoso per loro.”

    Pensare che fra i migranti possa nascondersi uno di questi, vengono i brividi.

    • http://pariflessioni.blogspot.it/ Pariflessioni

      Per loro noi siamo falsi monoteisti perché abbiamo i santi, la Madonna e Gesù. Senza contare il dogma padre figlio e spirito santo. Ai loro occhi siamo, siamo stati e saremo sempre pagani = infedeli = inferiori

      • Severo

        Vero quello che scrive Lei! – E perchè mai Dio avrebbe dovuto abrogare tutti i testi Sacri dell’antico e del nuovo testamento, redatti da 20 profeti per fare posto a Maometto, tralaltro quasi 6 secoli dopo Cristo? Con quale altro profeta è confrontabile Maometto da poterlo considerare vero profeta? Premesso che i profeti, quelli veri e menzionati nelle Sacre Scritture, sono nati e vissuti in zone e periodi diversi. Quindi, non si conoscevano e non hanno mai comunicato tra di loro, eppure, tutto è teologicamente sincronizzato e riscontrabile dalle ispirazioni dei nuovi testamentari. Il calendario ebraico che parte dell’epoca di Abramo, ai nostri giorni è vecchio di 5778 anni mentre l’Islam esiste solo da 1385 anni. Come e da cosa giustificano i musulmani che i fedeli cristiani ed ebrei sono pagani o infedeli?

      • Severo

        Vero quello che scrive Lei, in qualche modo ha centrato il discorso! – E perchè mai Dio avrebbe dovuto abrogare tutti i testi Sacri dell’antico e del nuovo testamento, redatti da 20 profeti per fare posto a Maometto, tralaltro quasi 6 secoli dopo Cristo? Con quale altro profeta è confrontabile Maometto da poterlo considerare vero profeta? Premesso che i profeti, quelli veri e menzionati nelle Sacre Scritture, sono nati e vissuti in zone e periodi diversi. Quindi, non si conoscevano e non hanno mai comunicato tra di loro, eppure, tutto è teologicamente sincronizzato e riscontrabile dalle ispirazioni dei nuovi testamentari. Il calendario ebraico che parte dell’epoca di Abramo, ai nostri giorni è vecchio di 5778 anni mentre l’Islam esiste solo da 1385 anni. Come e da cosa giustificano i musulmani che i fedeli cristiani ed ebrei sono pagani o infedeli? La Madonna, i Santi, Gesù vengono menzionati anche nel Corano ma in forma diversa, quasi a sminuire l’importanza di questi personaggi realmente esistiti e documentati, anche i santi ovviamente. L’unico personaggio non citato nel Corano è l’apostolo Pietro che, come vicario eletto direttamente da Cristo, per Maometto rappresenta un concorrente scomodissimo.

        • Zorz.zorz

          Buon dì per capire cosa pensano di noi gli islamici basta leggere la prima sura del Corano.Loro( i mussulmani) si considerano i depositari della verità ,sia di fronte agli ebrei( durissimi a capire) e ai cristiani( duri a capire).Il loro grado di odio è proporzionale al nostro grado di ” durezza”.saluti

        • http://pariflessioni.blogspot.it/ Pariflessioni

          Secondo alcuni il corano è una scopiazzatura della bibbia e della torah. Ricco di evidenti contraddizioni. Comunque, si sostiene che il corano sia stato dettato da Dio in una notte. Beh pare che non sia vero e questo fa crollare tutto il castello di carte.

  • Umberto Ciotti

    (1 di 2) Occorre una definizione inequivocabile di “fascismo”, quale ideologia della violenza la cui essenza é l´imposizione del potere della bassezza, per non rimanere ingannati e saper riconoscere un sudicio mostro di multiformi apparenze il cui obbiettivo é sempre in ogni caso annichilire la aspirazione dei singoli e della societá alla Libertá, alla Veritá, alla Empatia, alla Intelligenza, alla Creativitá, a che ciascuno possa essere libero e sodisfatto imprenditore della propria vita nella Bellezza … Il suo obbiettivo é sempre in ogni caso la sistematica riduzione della societá umana e dei suoi individui a un asservito allevamento di polli … Occorre saper riconoscere questo mostro per abbatterlo comunque si presenti … Questa é la guerra in atto della quale la Intelligenza ci chiede di prendere chiara posizione …

    (2 di 2) … Vergognosa é questa Europa di pecoroni e di servi, di venduti per un tozzo di pane, di asserviti all´abbiezione … Oggi non possiamo rimanere indifferenti alla brutale repressione della Libertá, della Dignitá e della Intelligenza del popolo di Catalogna da parte di una spudorata spagna marcia di autoritarismo … Dalla ferocia demente né il piú minimo pizzico di Intelligenza verso una Catalogna che sempre piú forte chiede Libertá … Agli Italiani liberi l´invito di alzare la voce per unirla alla quella dei Catalani per la Libertá … Mahatma Gandhi: “Quando una legge é ingiusta corretto é disobbedire”, Thomas Jefferson: “Quando la ingiustizia si converte in legge la ribellione si converte in dovere”, Erich Fromm: “L´atto di disobbedienza come atto di libertá é il principio della ragione”.

    • silver

      Perchè non ti batti per l’autodeterminazione del Sudtirol (Alto Adige sic!) rubato dagli Italiani ai Tedeschi nel 1918, un territorio questo ancestralmente Tedesco da sempre? Che ti frega della Catalogna? Pensa ai furti fatti dagli Italiani piuttosto.

      • Umberto Ciotti

        Vivo a Barcelona, umiliata dalla brutalitá ottusa e ignorante di terroristi del tuo livello intellettuale

        • silver

          Tu devi essere un cretino di sinistra, vero?

          • AlbertNola

            Umberto è una persona apposto. Anche uno di sinistra può dire per puro caso delle cose giuste!

        • AlbertNola

          Umiliata dai separatisti vigliacchi traditori. Viva Re Felipe VI!

      • Andrea Marocco

        Rubato? Se uno perde una guerra………

        • silver

          Rubato! Leggiti il Patto di Londra del 1915 con il quale le forze dell’Intesa (Francia ed Inghilterra promettevano di dare all’Italia, se lasciava la Triplice Alleanza (Germania e Austria) e si metteva con loro, il Sudtirolo (non terra Irredenta), Trento, Trieste (terre irredente), la Dalmazia e l’Illiria e parte delle Colonie Tedesche. Praticamente promisero di dare all’Italia territori non loro, ma di altri ed abitati da altri popoli (Tedeschi e Slavi in Slovenia e Croazia). Bel modo di comattere per la Patria, vero? Fa ridere vedere i Cimiteri di Guerra o i Monumenti ai Caduti con la scritta: Caduti per la Patria. Robe da chiodi.

          • Andrea Marocco

            Il Patto di Londra, era un compromesso logico:
            mi volete come alleato? Bene, tutto ha un prezzo però, cosa mi date in cambio se vinciamo la guerra?
            E poi ripeto, se si perde una Guerra… questo è il prezzo.
            Nessun sconfitto ha mai dettato le regole del dopo resa, casomai le ha subite. Non si è d’accordo su ciò che è successo? Si scatena un’ altra guerra.
            La Germania dopo il Trattato di Versailles lo ha fatto, e noi a ruota. Non serve che le citi le conseguenze, sono risapute.

          • silver

            Se uno tradisce gli alleati per saltare sul carro di chi offre di più è un cialtrone e un traditore. Tutto qui. E’ così che certi popoli si fanno la fama di codardi e di inaffidabili e di traditori. Questa è l’immagine che ha l’Italia all’estero.

          • Emilia2

            Cioe’, dovevamo restare fedeli “alleati” di Hitler fino in fondo? PS. Se noi adesso dovessimo abbandonare l'”alleanza” con l’America e offrire basi militari alla Russia o alla Cina non saremmo dei traditori, ma faremmo benissimo, perche’ la politica dell’alleanza atlantica va contro i nostri interessi e ci portera’ alla rovina (le alleanze quindi si possono cambiare)

          • silver

            A prescindere che l’alleanza con Hitler fu una cazzata essendo priva di motivi pratici, non essendo l’Italia minacciata da nessuno e facendo parte addirittura delle c.d. potenze vincitrici della Grande Guerra, va precisato che quello di far parte di alleanze oggi come oggi è una vera idiozia e la NATO, come ha pure detto Trump; è obsoleta, non ha più senso data l’implosione dell’URSS, per cui ogni Stato potrebbe stare benissimo da solo senza legarsi a nessuno.

          • Andrea Marocco

            Le rispondo per tutti e tre i topic.
            1 – Sarà anche un cialtrone e traditore non lo nego, ma il mondo funziona così. Non si governa con gli ideali (magari). Quello che dice è vero, avevamo accordi con l’ Impero Austro-Ungarico, ma volevamo liberare (secondo noi) i territori del triveneto ed essere loro alleati di certo non ci aiutava, inoltre la nostra marina non era affatto sufficiente per scontrarsi con quella Inglese, e quest’ultimi ci offrirono il triveneto ed altri territori come bottino, ergo…. ognuno fà i propri interessi.
            2 – Si metta nei panni di Mussolini, una Germania che in un paio di mesi dallo scoppio della guerra piega Polonia, Norvegia, Francia e riduce al lumicino l’ Inghilterra, lei cosa avrebbe fatto, considerando che avevamo già ‘tradito’ i tedeschi non entrando in guerra con loro nel ’39?
            3 – Appunto, alleanza difensiva, la quale venne stracciata e perse di significato nel preciso istante in cui l’ Austria dichiarò guerra alla Serbia e la invase. E poi? Semplice, liberi tutti di stipulare nuove alleanze. Sbagliato? Comportamento pessimo? Può essere, ma chiunque salvaguardando gli interessi della propria Nazione agisce anche in questo modo. Nella Storia non siamo stati gli unici e non lo saremo.
            4 – Tutte le guerre nascono per motivi abbietti, o economici, nessuna esclusa.

          • silver

            Non sono affatto d’accordo: i territori del triveneto, che non è detto che volessero congiungersi all’Italia, erano in predicato, ma l’Alto Adige-Südtirol no e i territori slavi dell’Illiria Dalmazia cosa erano, irredenti? Fu la nostra una guerra di aggressione o no e allora i nostri morti sono caduti per la Patria o cosa? Fu l’Italia aggredita? No! Mussolini entrò in Guerra da vero magliaro dato che i Tedeschi mica erano fessi e anche se avessero vinto avrebbero comunque trattato il vile ‘alleato’ come si meritava. Per prima cosa il Südtirol se lo sarebbero ripreso senza tanti complimenti e il codardo alleato che sferrò il colpo di pugnale alla Maramaldo alla Francia sarebbe stato considerato sempre un cialtrone e un approfittatore. Terzo ed ultimo punto: ad uno che vuole usare la forza, una cosa va richiesta come minimo: che ce l’abbia la forza, invece l’Italia di Mussolini aveva l’esercito pìù scalcagnato che ci si potesse immaginare, un esercito che sia in Abissinia combattendo contro i Negri (che avevano archi e frecce e qualche scacciacane) che in Spagna (Guadaliara!) aveva dimostrato di non essere meglio dell’esercito che dette una grande prova di se a Caporetto. I monumenti cimeteriali ‘ai caduti per la Patria’ dovrebbero essere tutti abbattuti. Fake Monuments.

          • Andrea Marocco

            1 – Dalmazia ed Istria sulla fascia costiera erano irredenti, Veneto e Friuli invece lo erano completamente su tutto il territorio (principalmente la medio-alta borghesia, ed in quantità variabile i restanti strati della popolazione). L’ alto Adige non era negli accordi, ma se perdi non hai molta voce in capitolo…….
            2 – Sono d’accordo e non vi è dubbio, Guerra di aggressione, ma per liberare i territori austriaci ma con la popolazione a maggioranza italiana del triveneto. Loro lo volevano? Ai contadini poco gli importava, se non in minima parte, ai ceti più alti della popolazione invece sì in maniera praticamente unanime. Non si sentivano Austriaci, ma Italiani e questo volevano. Non dimentichiamoci poi che in quel periodo il Nazionalismo la faceva da padrone in Europa.
            3 – Mussolini magliaro? Sapeva benissimo che l’Italia non poteva scendere in guerra nel ’39 a causa delle spese per la guerra civile spagnola e dell’ esaurimento completo delle scorte di munizioni ed altro per la suddetta Guerra. e’ sceso l’anno dopo non potendo più tergiversare, con i risultati che si conoscono. Alla Germania del Sudtirol non gliene fregava niente, montagnoso anche se ottimo in caso di difesa, ma la guerra era cambiata e le trincee erano oramai un ricordo del ’14-’18. Mentre gli interessava non poco la flotta militare Italiana, l’unica assieme a quella Francese (prima che fosse affondata dagli inglesi alla vigilia della sconfitta francese nel ’40) in grado di sfidare la Gran Bretagna. I tedeschi non avevano una flotta potente, se non in sottomarini, e lo sapevano benissimo.
            4 – D’accordo con lei in parte. Il nostro esercito era alquanto mal messo dopo la Guerra Civile Spagnola, non la Marina. Ma se uno vuole scendere in guerra deve avere un esercito in grado di farla, ecco perché per il Governo italiano di allora non volle dichiarare guerra nel ’39, sapeva che ci sarebbero voluti non meno di 5 anni per rimettere in sesto completamente l’apparato bellico.
            5 – In Abissinia a quale delle due guerre si riferisce? Se la Prima, quella di fine ‘800, sono d’accordo con lei. Troppi errori strategici e poco equipaggiamento e numero di truppe in riserva.
            6 – Caporetto non è stata una rotta militare totale come normalmente viene dipinta, ma un ripiegamento, seppur non con tutte le armate coinvolte dato che due erano andate in rotta. Difatti le retrovie dell’ Esercito avevano contro-attaccato gli austro-tedeschi più di una volta dopo la sconfitta, in modo tale da permettere all’ esercito di ripiegare sulla seconda linea difensiva, quella del Piave. E lì 35 Divisioni italiane bloccarono l’avanzata di 55 Divisioni tedesche ed austriache. Quelli che all’epoca non diedero una buona prova furono gli Alti Ufficiali, non le truppe.
            7 – Fake Monuments? Non ne rimarrebbe uno in piedi in tutto il Pianeta

          • silver

            Cosa significa irredente?. La Dalmazia e l’Istria non sono mai state territori italiani. Al massimo avevano fatto parte dell’Impero Romano come la Bretagna, la Gallia, la Pannonia e la Palestina. Semmai avevano fatto parte della Serenissima che con la c.d. Italia non aveva mai avuto a che fare, essedo stata per oltre 1000 anni una grande potenza per conto suo. Fu una guerra d’aggressione non per liberare territori già italiani, ma per rubare territori dell’Impero Austro-ungarico, con popolazioni che non ne volevano sapere di essere ‘liberate’. come non ne volevano sapere di essere liberati nel secolo precedente, gli abitanti del Regno delle Due Sicilie. L’Alto Adige-Südtirol era compreso nel Patto di Londra. Alla Germania di Hitler che l’Italia ‘non-belligerante’ entrasse in Guerra non fregava più di tanto, dato che i Tedeschi conoscevano benissimo lo stato miserabile del nostro esercito viste le performances date in Abissinia e in Spagna. A Hitler non interessava nemmeno la flotta Italiana dato che a lui la marina diceva poco non per niente non sviluppò nemmeno la sua marina e l’arma degli U-Boot, l’arma essenziale che unica avrebbe potuto strangolare la Gran Bretagna nel 1940. Caporetto fu una rotta completa con una ritirata di oltre 150 km, una cosa che non s’era mai vista. L’avanzata Tedesca dopo 150 km non poteva che rallentare. Voleva lei forse una ritirata di 1.000 in quattro giorni? L’avanzata Tedesca fu bloccata dall’aiuto dato dai Francesi e dagli Inglesi che misero l’Italia sotto tutela ordinando l’immediata cacciata di Cadorna.

          • Andrea Marocco

            Irredente = non liberate, comunque in internet trova tutto.
            Sono in disaccordo su tutto quello che ha detto, ma d’ altronde ognuno ha idee diverse ed opinabili

          • silver

            Se uno è membro di un’alleanza e la lascia per saltare nel carro dei nemici perchè questi gli offrono di più è solo un cialtrone ed un traditore. E’ per questo che l’Italia ha la fama d’essere un Paese di cialtroni, di codardi e di voltagabbana…..Noi a ruota? A ruota perchè da cialtroni incalliti pensavamo che la Germania avesse ormai vinto la seconda Guerra mondiale e volevamo parte del ‘bottino’. Cialtroni fessi as usual.

          • silver

            Compromesso logico per cialtroni e traditori. L’Italia era alleata con la Germania e l’Austria da 30 anni in un patto difensivo (la Triplice Alleanza). Anche se avrebbe potuto rimanere neutrale dato che fu l’Austra a dichiarare la Guerra alla Serbia, quella di cambiare alleanza fu una vera porcheria che marchiò l’Italia e dette agli Italiani la fama di traditori e codardi. La guerra dichiarata il 24 maggio 1915 fu una vera guerra di aggressione visto che nessuno minacciava l’Italia e i 500000 caduti caddero solo per un motivo abbietto e non per difendere la Patria in pericolo.

    • silver

      Da quel cialtrone di sinistra che sei mica hai risposto alla domanda fattati.

  • Zorz.zorz

    Buon dì.Non capisco tutta questa euforia.Crollato lo stato islamico geograficamente definito,ci sarà la diaspora dei martiri.Bisognava sostenere l’isis.che attirava là tutti i candidati per il paradiso…..saluti

    • Umberto Ciotti

      Hai ragione Zorz.zorz, ora sono tutti dispersi e liberi di entrare capillarmente in una societá occidentale giá marcia di stupiditá e autoritarismo

      Si poteva invece riunirli tutti insieme e far brillare un sole da 200 Kilotoni

      • Andrea Marocco

        Perchè solo uno? Ce ne sono tanti che ammuffiscono nei silos……

  • carlo

    possiamo senz’altro ringraziare gli americani i quai hanno contribuito in modo determinante nel sostenere attivamente i gruppi Siriani della syrian democratic forces, un po meno ai soliti pavidi e pusillanimi europei i quali immancabilmente come al solito sulle questioni importanti che pure li riguardano da vicino, visto che gli attentati quasi tutti i gruppi dell’ISIS li compiono sul nostro continente.
    i vergognosi europei latitano in un modo scandalosamente clamoroso … assenti ingiustificati questo è il termine più appropriato … è proprio vero che una classe politica con le palle quadrate abbiamo tutti quanti noi europei nessuno escluso rinunciato ad averla … ed in prima fila rispetto a questa politica rinunciataria considero i tedeschi della Merkel … buoni solo a mercanteggiare e a trarre dei profitti dalle disgrazie altrui ! vergogna insipienti e codardi che non siete altro !

    • Demy M

      …omissis….possiamo senz’altro ringraziare gli americani i quai hanno contribuito in modo determinante nel sostenere attivamente i …..terroristi dell’isis da loro “creati”, finanziati, istruiti, armati, pagati e curati in alcuni ospedali israeliani. Non potete approviarvi di una vittoria che non vi appartiene altrimenti siete simili agli avvoltoi.

      • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller
      • Severo

        Mi dispiace dirlo, ma il Suo è un parere da persona ossessionata, antiamericana, antisemita, antipopolare e in controsenso con qualsiasi realtà. Si faccia una ragione!

        • Demy M

          Buongiorno. In primis la voglio ringraziare per l’attenta e lucidissima analisi mentale fatta ai miei commenti e, in secondo luogo, forse, sarebbe preferibile consultare altre notizie per fare un confronto e poi, con analisi personale, esprimere il proprio parere. Evidentemente Lei, dall’alto della Sua conoscenza psicologica riesce ad emettere sentenze, io preferisco esprimere le mie opinioni. La ragione è sulle pagine di moltissimi giornali (anche esteri), tv, corrispondenti di guerra…..ed altro. Se ne faccia Lei una ragione, io preferisco la mia. Grazie per la Sua analisi e buon proseguimento di giornata. Saluti

        • Demy M

          Una delle Mie ragioni.
          Gli Stati Uniti stanno fornendo armi ai terroristi in Siria, non l’opposizione.
          Lo ha affermato il generale Ali al Ali, a capo della direzione operativa dell’esercito siriano mostrando le armi sequestrate ai miliziani.
          “Sappiamo che gli Stati Uniti hanno consegnato ai terroristi in Siria 1.421 camion con equipaggiamento militare e armi tra il 5 giugno e il 15 settembre di quest’anno.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Sappiamo anche dei crimini dell’URSS di cui la Russia è l’erede … milioni di persone trucidate e fatte morire di fame … sappiamo quindi cosa sostieni …

          • silver

            Nessuno nega che durante l’URSS e il Regime comunista siano successe cose terribili, ma è un dato di fatto che dopo la caduta del fallimentare Comunismo le cose in Russia sono cambiate radicalemte ed ora in quel Paese è in vigore una vera Democrazia tra le più avanzate al Mondo. Le democrazie della UE e quella vigente attualmente negli USA dei Clinton, Obama, Dems, loggie giudaico.massoniche a guida Soros, ecc. devono nascondersi al confronto.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            … in quel Paese è in vigore una vera Democrazia tra le più avanzate al Mondo … https://uploads.disquscdn.com/images/e93cd2a1024ac0b9e5f41db7222a8fe3ab108d42607731789a4f08dfa4b5b031.png

          • Severo

            Speculare su certe materie non è un caso raro e isolato. Il generale in questione, se veramente esiste, farebbe parte dell’esercito regolare pro Assad mentre gli USA sono loro avversari. Quindi, è normale che, quando possibile, si simulano o si inventano accuse per contrariare la controparte e costruire una immagine negativa su di essa. Se veramente fosse accaduto ciò che scrive il presunto generale siriano, le comunità internazionali non sterebbero a guardare e ancor meno la Russia che sostiene Assad e l’esercito regolare siriano. E poi, perchè mai gli americani avrebbero dovuto fornire armi all’ISIS e soprattutto in quantità sbalorditiva (1421 camion carichi di materiare bellico) e da dove arrivano questi camion? Nessuno si era accordo di questo gigantesco trasporto?
            Su Internet circolano oggi più Fake che notizie vere ed io starei attento nel giudicare tutto ciò che si legge. È molto meglio concentrarsi sulle proprie considerazioni anzichè soffermarsi su certe notizie dubbiose. Le consiglio di valutare più attentamente le notizie riportate da alcuni siti online, soprattutto se si tratta di notizie di carattere anti-politica che possono essere arbitrarie o enfatizzate per catturare ingenue creature. –
            Buon giornata anche a Lei.

          • Demy M

            Inutile commentare se non si è filo americani sottomessi. Ha ragione Lei, ok? Saluti

          • Demy M

            …omissis…per catturare ingenue creature. Forse la frase era diretta a Lei, non a me. Non mi dia consigli, ho lèetà per ragionare da solo. Saluti

          • Severo

            Per ingenue creature intendo tutti quelli che si lasciano trasportare dalle propaganda di parte e parziale (pro o contra) per motivi di simpatia o ideologia politica. Quindi, diretta a coloro che si creano una verità per conto proprio senza valutare le attendibilità delle informazioni sparsi nei sistemi mediatici o fondati a per attaccare o discriminare un avversario. Io le chiamo trappole e abusi ideologici.
            Le assicuro che non è il mio caso perchè in politica sono imparziale e non tifo per nessuno. Premetto che un consiglio non è una offesa, ma se Lei considera tale un consiglio, allora mi scuso. Saluti anche a Lei e buon pomeriggio.

          • Demy M

            Anch’io, come Lei vivo all’estero da anni e non conosco il Di Pietro, un personaggio che non rientra nei miei pensieri assolutamete. La mia “battuta” era riferita al Suo….Cartagine, vale a dire migliaia di anni fà, cosa ben diversa dal mio citare le bombe atomiche sganciate dagli americani in Giappone a guerra ormai finita. Anche questa è storia, anche se triste ma, purtoppo, reale e triste allo stesso tempo. La mia verità, che non è assoluta, scaturisce dal fatto che leggo, mi consulto, analizzo e, alla fine, deduco quello che per ME è indice di realtà/verità e, da qui, nascono le mie critiche, non giudizi come Lei esprime gratuitamente. Gli abusi ideologici nascono dal non volere/sapere distinguere il vero dal “presunto vero”, cosa che non mi appartiene perchè, olte tv, giornali ed altro, vedo, in diretta, i corrispondenti di guerra, cosa che mi induce a ragionare, pensare, analizzare e,alla fine, farmi una mia personalissima opinione. Per chiudere, definitivamente, io non posso andare a scuola dal mio professore di Italiano perchè, ahimè, non ho l’età per accedervi. Per Sua informazione, non ho mai speculato su nulla, ma ho sempre basato la mia opinione su fatti realmente accaduti e documentati, e mai mi sono lasciato catturare come una ingenua creatura. Dopo circa 40 anni sul mare, in giro per il mondo, non sarebbe facile, mi creda. Le auguro una buona serata e, spero, non dover tornare più su questo argomento visto che i nostri punti di vista sono diametralmente all’opposizione. Saluti

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller
          • Demy M

            Un’altra delle mie ragioni.
            Gli Stati Uniti sono stati in guerra il 93% del tempo, dalla loro creazione nel 1776, vale a dire 222 dei 239 anni della loro esistenza
            Gli anni di pace sono stati solo 21 dal 1776
            Nessun presidente degli Stati Uniti è mai stato un Presidente di pace. Tutti i presidenti che sono succeduti sono stati tutti, in un modo o nell’altro,
            coinvolti almeno in una guerra.
            Gli Stati Uniti non hanno mai passato un intero decennio, senza fare una guerra.
            L’unica volta che gli Stati Uniti sono rimasti 5 anni senza guerra (1935-1940) è stato durante il periodo isolazionista della Grande Depressione.
            1900 – Guerra filippino-americana 1893 –
            1916 – Guerra delle banane, Stati Uniti invadno Messico
            1946 – USA occupano Filippine e Corea del Sud
            1947 – le forze di terra americana in Grecia nella guerra civile
            1950 – 1953 – Guerra di Corea
            1954 – Guerra in Guatemala
            1965 – Guerra del Vietnam, occupazione americana della Repubblica Dominicana
            1981 – Guerra Fredda (guerra per procura CIA in Afghanistan e Nicaragua), primo incidente nel Golfo della Sirte
            1982 – Conflitto in Libano
            1983 – Invasione di Grenada.
            1984 – Conflitto in Golfo Persico
            1988 – Occupazione americana di Panama
            1989 – Conflitto nelle Filippine
            1990 – Occupazione americana di Panama
            1991 – Prima guerra del Golfo
            1994 – Conflitto in Iraq, Stati Uniti invadono Haiti
            1995 – Bombardamenti NATO della Bosnia-Erzegovina
            1998 – Bombardamento di Iraq, Afghanistan e missili contro il Sudan
            1999 – Guerra del Kosovo
            2001 – Guerra in Afghanistan
            2002 – Guerra in Afghanistan e Yemen
            2003 – Guerra in Afghanistan e in Iraq
            2004 – 2006 – Guerra in Afghanistan, Iraq, Pakistan e Yemen
            2007 – Guerra in Afghanistan, Iraq, Pakistan, Somalia e Yemen
            2008 – 2010 – Guerra in Afghanistan, Iraq, Pakistan e Yemen
            2011 – Guerra Afghanistan, Iraq, Pakistan, Somalia e Yemen; Conflitto in Libia
            2011 – 2015 – Guerra in Afghanistan, Iraq. Guerra civile in Ucraina e Siria
            Nella maggior parte di queste guerre, gli Stati Uniti erano all’offensiva, in alcune sulla difensiva ma il 95% delle operazioni militari lanciate dalla
            fine della seconda guerra mondiale, sono state degli Stati Uniti, la cui spesa militare è maggiore di quella di tutte le altre nazioni del mondo messe
            insieme. Nessuna meraviglia quindi che il mondo pensi che gli Stati Uniti siano la prima minaccia nel mondo per la pace

          • Severo

            Nemmeno io sono d’accordo con tutti i fatti e misfatti americani. Molte guerre, comunque, furono derivate da provocazioni e aggressioni nei confronti di alleati mericani. – Lei, però, ne ha tralasciata una importantissima: quella della seconda guerra mondiale, in particolare quella contro la Germania nazista e Italia fascista, ed è giusto ricordare che, i tedeschi del terzo Reich avevano già occupato Stalingrado e se non ci fosse stato lo sbarco degli alleati in Sicilia ed in Normandia, tralaltro molto atteso anche dall’armata rossa per aprire un secondo fronte, la Germania avrebbero vinto la guerra o come minimo provocato ancora migliaia, se non altri milioni, di morti. In questa guerra l’America ha perso 405’000 soldati (compreso quella contro il Giappone) e non aveva l’obbligo di intervenire per liberare l’Eurropa. – Almeno per questo intervento possiamo dire: Grazie America! Anzi, due volte perchè hanno varato il – Piano Marshall – donando all’Europa ben 15 miliardi di dollari per la ricostruzione.

          • Demy M

            Mi rendo conto che è inutile discutere con Lei, non si offenda per questo. Gli americani sono entrati in guerra quando i giochi erano già fatti, non all’inizio, e questa è Storia! Il piano, famigerato, Marshall, è lo stesso che ha permesso agli americani (sempre in nome della democrazia e libertà) di invadere l’Europa, prova ne è le migliaia di militari Usa in territorio Europeo. Circa la questione dell’Armata Rossa, i Russi potevano entrare molto prima in Germania ma, per accordi politici, avevano deciso di agire di concerto, giusto per “dividersi” il bottino. Per il Giappone meglio stendere un velo pietoso; le bombe sono state sganciate DOPO la fine della guerra, non durante e, caso strano, hanno colpito città che prevalentemente erano di religione Cristiana. Io non dico grazie america perchè, sebbene “sembra” che ci abbiano aiutato a sconfiggere in nazifascimo, è anch evero che hanno occupato “anche” il nostro Paese chiamato Italia, e quessto dopo aver causato centinaia di migliaia di vittime civili da bombardamento “democratico”!! Che Lei sia filo americano lo si è capito, ma questo non giustifica le loro scellerate scelte politiche estere.Io non sono gli americani come Popolo, ma sono contrario al 100% alla loro politica estera basata SOLO sulle bombe. Vsto che Lei cita sempre la Storia, saprebbe dirmi quale Paese è in condizioni migliori dopo aver importato la famigerata “democrazia” americana? Nessuno!! Pls, nn mi parli dell’Italia liberata,……..questa è la favola fatta con la cioccolata, il ddt, le cambiali e la sudditanza che dura fino ad oggi. Più di 100.000 militari americani sul suolo Italiano e, come se non bastasse, “anche” ordigni nucleari, cosa non prevista dalla Costituzione più bella del Mondo. Non mi replichi, per favore. Lei rimanga nella Sua (giusta e democratica) convinzione, io preferisco le mie certezze. Bastano 16 vittime innocenti causate dai bombardamenti americani? Tante erano le Persone rifugiate a casa di mio nonno! Saluti finali.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller
          • Demy M

            …omissis…possiamo dire: Grazie America! Anzi, due volte perchè hanno varato il – Piano Marshall – donando all’Europa ben 15 miliardi di dollari per la ricostruzione. Lei ricorda quanti miliardi abbiamo rimborsato agli americani, e con gli interessi, per questa loro opera “democratica” ed umana? Più del triplo! Si vada a leggere i documenti del governo Italiano in merito e, se può, non mi sciva più in modo personale. La cosa sarà reciproca. Grazie 1000. Saluti

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller
          • Demy M

            …omissis… i tedeschi del terzo Reich avevano già occupato Stalingrado e se non ci fosse…..La Storia dice che i tedesci NON hanno MAI conquistato Stalingrado ma, al contrario, quella battaglia fù l’inizio della fine del terzo Reich. Si rilegga la Storia, quella vera. Saluti

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller
          • Severo

            Aggiunga anche l’invasione della Cecoslavacchia nel 1968 da parte dell’UdSSR con la complicità dei membri del patto di Varsania.

          • Emilia2

            Giusto essere prudenti nel credere a tutte le notizie, quindi pero’ anche Lei dovrebbe essere piu’ prudente nel credere alle fonti americane. Poi, Lei dice che gli USA sono avversari dell’esercito regolare di Assad, quindi ammette che purtroppo indirettamente gli USA aiutano o hanno aiutato l’ISIS..

          • Severo

            USA che aiutano l’ISIS? Assolutamente no. La coalizione a guida USA è palesemente contro il governo centrale siriano Bashar Assad e nello stesso tempo contro il nemico comune di tutti che è l’ISIS. Al contrario della Russia, gli USA sostenengono le forze anti-governative costituite dal CNS (Consiglio Nazionale Siriano) in esilio a Istanbul, riconosciuto non solo dagli USA, Canada e Australia, ma anche da tutta l’UE e persino dalla Russia. I complotti all’interno della Siria sono assai complessi e talmente variegati che alla fine non si sa a chi dare ragione o se si è nel giusto o nel torto porre un giudizio di parte . Da una lato Bashar Assad che non vuole cedere e che dal 2012 combatte una guerra civile provocata dal CNS e avviata dalla Primavera Araba nel 2011. Dall’altra parte ci sono le organizzazioni terroristiche più vecchie dell’ISIS come: Al-Nusra, Al-Qaeda, per non parlare poi delle diversità tra sunniti e sciiti che non si competono ed la Fratellanza Musulmana messa a bando. È opportuno ricordare che, il ruolo di Assad più determinante non è la lotta all’ISIS ma quella contro i ribelli siriani. Dal momento che Assad si sente appoggiato dalla Russia, e lo è di fatto, egli mira a recuperare la credibilità internazionale. Comunque, i veri combattenti anti-ISIS fino a questo momento sono i curdi. Cosa certa appare, invece, anche se l’IISIS è ormai dichiaratamente sconfitto e che le città principali sono state liberate, in Siria la guerra persisterà anche tra quelli che fin’ora hanno lottato insieme contro il nemico comune. Sono troppe la fazioni che si contendono i ruoli di governatorato in Siria e questo fa si che le lotte armate tra di loro non finiscono senza consequenze pesanti. Buon pomeriggio.

          • Severo

            USA che aiutano l’ISIS? Assolutamente no. La coalizione a guida USA è palesemente contro il governo centrale siriano Bashar Assad e nello stesso tempo contro il nemico comune di tutti che è l’ISIS. Al contrario della Russia, gli USA sostenengono le forze anti-governative costituite dal CNS (Consiglio Nazionale Siriano) in esilio a Istanbul, riconosciuto non solo dagli USA, Canada e Australia, ma anche da tutta l’UE e persino dalla Russia. I complotti all’interno della Siria sono assai complessi e talmente variegati che alla fine non si sa a chi dare ragione o se si è nel giusto o nel torto porre un giudizio di parte . Da una lato Bashar Assad che non vuole cedere e che dal 2012 combatte una guerra civile provocata dal CNS e avviata dalla Primavera Araba nel 2011. Dall’altra parte ci sono le organizzazioni terroristiche più vecchie dell’ISIS come: Al-Nusra, Al-Qaeda, per non parlare poi delle diversità tra sunniti e sciiti che non si competono ed la Fratellanza Musulmana messa a bando. È opportuno ricordare che, il ruolo di Assad più determinante non è la lotta all’ISIS ma quella contro i ribelli siriani. Dal momento che Assad si sente appoggiato dalla Russia, e lo è di fatto, egli mira a recuperare la credibilità internazionale. Comunque, i veri combattenti anti-ISIS fino a questo momento sono i curdi. Cosa certa appare, invece, anche se l’IISIS è ormai dichiaratamente sconfitto e che le città principali sono state liberate, in Siria la guerra persisterà anche tra quelli che fin’ora hanno lottato insieme contro il nemico comune. Sono troppe le fazioni che si contendono i ruoli di governatorato in Siria e questo fa si che le lotte armate tra di loro non finiscono senza consequenze pesanti. Buon pomeriggio.

          • Emilia2

            E invece si’. A parte le armi che arrivano all’ISIS dall’Arabia Saudita (quindi con il consenso degli USA suoi alleati), se si combatte contro un governo (quello siriano) impegnato in una lotta mortale contro un nemico crudele e pericolosissimo come lo e’ l’ISIS, nonche’ tutte le altre sigle tipo AL Nusra, Fratellanza Musulmana ecc., vuol dire che si aiutano l’Isis e tutti i terroristi (e anche i cosiddetti ribelli moderati sono violenti e probabilmente terroristi e Assad e i Russi fanno bene a combatterli). Se un siriano, in questa situazione drammatica, continua a voler rovesciare Assad vuol dire che o e’ un terrorista o e’ del tutto fuori di testa. E perche’ voler rovesciare Assad? Perche’ non e’ democratico? Allora bisognerebbe rovesciare tutti i governi della UE. Almeno, sotto Assad i siriani di diverse religioni, compresi i cristiani, vivevano tranquilli, e tranquilli erano anche i turisti (me compresa), che potevano passaggiare mischiandosi alla folla locale intenta non a combattere, ma a fare shopping. La verita’ e’ che gliUSA e satelliti volevano rovesciare Assad perche’ in Siria c’era una base militare russa, mentre in Arabia Saudita, Kosovo ecc. ci sono basi militari americane e quindi sono Paesi corretti, da lasciare tranquilli perche’ rispettano i diritti umani (compreso quello di lapidare le mogli adultere o presunte tali). Poi probabilmente le lotte tra fazioni continueranno, ma e’ meno importante.

          • Severo

            Analisi del CAR (Ong che studia gli armamenti nei conflitti.)
            Fonte: Il Giornalettismo

            PS: D’accordo per il fatto che non sarebbe necessario destituire Bashar Assad perchè è possibile che al posto suo salità uno peggio di lui. Per tale ragione io direi che fanno bene i russi a sostenere Assad. Non sono assolutamente d’accordo con il il fatto che gli USA vengono accusati da fornitori di armi e conciò complici dell’ISIS. il 90% delle armi in possesso dell’ISIS sono stati sottratti all’esercito iracheno e siriano dal 2014 in poi, oltre la trafugazione di armi diffusa sul mercato nero, soprattutto dall’Europa dell’Est, e non c’è una fornitura diretta nè dalla Russia e nemmeno dagli USA. Il resto è solo fantasia e di chi sta da una parte o dall’altra!

            Così dice il Giornalettismo: Il dato si riferisce alla liberazione di Kobane e le armi che hanno trovato abbandonati dall’ISIS.
            – Da dove vengono le bombe, i mitra, i fucili e le altre armi con cui i miliziani dell’ISIS combattono per espandere il sedicente califfato? Gli studi di CAR, Ong che studia gli armamenti nei conflitti, indicano come ISIS abbia a disposizione armamenti probabilmente rubati all’esercito iracheno, così come da quello siriano, oltre a fucili, bombe e missili anti carro provenienti dalle forze militari americane. Rilevante anche la presenza di armi provenienti dal Sudan ,di fabbricazione cinese, mentre ISIS ricorre sempre più spesso alla fabbricazione in proprio delle armi –
            Ricerca provenienza delle armi abbandonati da ISIS a Kobane:
            – Mitragliatori FN FAL – Prodotti in Belgio
            – MILAN Missile anticarro – Prodotti in Francia e Germania
            – Manpads – Sistema anti-aerea prodotto in Russia
            – SALR – Lanciarazzi prodotto in Egitto
            – RPG-22 – Lanciarazzi Russia – prodotto in Bulgaria
            – Kalashnikov AK 47 – prodotto in russia Russia
            – M16 – fucile di assalto prodotto in USA

          • Emilia2

            Che pero’, almeno all’inizio, gli USA abbiano favorito il sorgere dell’ISIS e’ stato ammesso dalla stessa Hillary Clinton.

    • Nerone2

      Ringrazia americani, israeliani Suditi e alcuni paesi europei per aver distrutto la Siria e ucciso piu’ di 400.000 persone. ringrazia… ringrazia… genuflettiti…

  • johnny rotten

    I curdi non hanno liberato un kazzo, insieme agli illegali amerikani hanno occupato una città Syriana, una città Araba che nulla ha a che vedere con i curdi e tantomeno con gli amerikani, entrambi devono essere sloggiati al più presto dalle legittime Forze Armate Syriane, senza se e senza ma.

  • Severo

    Evviva! Dopo Mosul anche Raqqa: Tutto merito dei coraggiosi curdi . Ora i siriani e iracheni devono prendere nota di questi eventi e smettere di fare differenze patriarcali, anche perchè hanno lottato fianco a fianco e con i stessi rischi per sconfiggere il nemico comune. Ovviamente resta ancora l’altro conflitto armato tra le forze governative siriane e ribelli da risolvere, ma non è più competenza dei curdi. Sarebbe bello se la martoriata Siria riuscisse a risolvere i suoi problemi senza ulteriori vittime e poter parlare finalmente di una Siria libera da ogni complotto.

  • Severo

    Evviva! Dopo Mosul anche Raqqa: Tutto merito dei coraggiosi curdi. Ora i siriani e iracheni devono prendere atto di questi eventi e smettere di fare i difensori patriarcali, anche perchè hanno lottato fianco a fianco e con i stessi rischi per sconfiggere il nemico comune ISIS. Ovviamente resta ancora l’altro capitolo da risolvere, il conflitto armato tra le forze governative siriane e ribelli, oltre le zone non ancora liberate dall’ISIS, ma non è più compito dei curdi. Sarebbe bello se la martoriata Siria riuscisse a risolvere i suoi problemi senza ulteriori vittime e poter parlare finalmente di una Siria libera da ogni complotto.

  • Severo

    Da ciò che si legge, pare che alcuni commentatori in questo articolo non sono convinti della liberazione di Raqqa, forse perchè liberata dai CURDI e non dai russi o americani. Ci sono anche quelli che accusano gli USA e Israele di essere sostenitori o addirittura fondatori del terrorismo islamico ISIS, ma sono solo assurdità e ossessioni da anti-americanisti di colore rosso e anti-sionisti di colore nero profondo.
    Solo chi è stato sul fronte o chi ha seguito la lotta da vicino conosce la verità ed i sacrifici per giungere a questi risultati!

  • fabiano199916

    In altre parole significa ” mussulmani fate la guerra in casa vostra che qui l’abbiamo persa”… Ora è da vedere a quanti piace vivere in guerra sospettando il vicino islamico e a quanti maomettani piace vivere come osservati speciali…