LAPRESSE_20171006125022_24542588

L’Arabia Saudita si prepara:
guerra con l’Iran in arrivo?

Difficile star dietro alla cronaca che arriva dall’Arabia Saudita in questi giorni. Tra spinte in avanti (almeno sulla carta) e principi arrestati (e uccisi), sembra che a governare il Paese non sia casa Saud, ma il caos. Ricapitoliamo alcuni fatti recenti.

Il 4 novembre, mentre si trovava a Riad, il primo ministro libanese Saad Hariri annuncia le dimissioni alla tv al Jadeed e il Libano rimane profondamente scioccato da questa decisione. Hariri punta il dito contro l’Iran, accusando il regime degli ayatollah di avere “un forte desiderio di distruggere il mondo arabo. L’Iran controlla la regione e le decisioni prese sia in Siria che in Iraq. Semina discordia tra i figli di una stessa nazione e crea uno Stato nello Stato, al punto da avere l’ultima parola su come vengono gestiti gli affari libanesi”. “Dovunque sia coinvolto – ha proseguito Hariri – non c’è altro che devastazione e caos. Il controllo (dell’Iran ndr) sulla regione sarà tagliato e il Libano risorgerà come ha fatto in passato”. Ed è ovvio che Hariri accusasse anche il Partito di Dio di dividere il Paese: “Nei decenni scorsi, Hezbollah è stato capace di creare una situazione de facto grazie al potere del suo arsenale che loro sostengono sia per la resistenza ma che è stato usato contro i nostri fratelli siriani e yemeniti e anche contro il popolo libanese”. Dura la replica di Hassan Nasrallah: “Le sue (di Hariri, ndr) dimissioni sono state decise e dettate dai Sauditi che hanno forzato la volontà del primo ministro”. Ma è a questo punto che Nasrallah non cade nel possibile trappolone di Riad. Non alza i toni e, anzi, chiede ai libanesi calma e pazienza. 

Il giorno dopo le dimissioni di Hariri, vengono arrestati 11 principi sauditi e decine di ex ministri. Inizia la “notte dei lunghi coltelli” dell’Arabia Saudita. Il principe ereditario Mohammed Bin Salman non può permettersi di avere un’opposizione interna capace di fermare “Vision 2030”, ovvero il suo progetto per il Regno di domani. Finiscono in manette il capo della Guardia nazionale, Muteb Bin Abdullah, e il principe miliardario Alwaleed bin Talal. In un solo giorno vengono arrestati 11 principi, 4 ministri e 38 tra ex ministri, ex viceministri e uomini d’affari. Come ha spiegato Alberto Negri su Il Sole 24 ore di oggi, “l’obiettivo è concentrare il potere in mano al principe ereditario Mohammed bin Salam, che è anche vicepremier e ministro della Difesa. Il messaggio del giovane figlio di re Salman, anziano e malmesso in salute, è chiaro: o si segue la linea del principe o si paga un prezzo salato”.

Ma queste purghe vanno lette alla luce delle dimissioni di Hariri, come spiega Negri: “Il fronte sunnita deve accettare la permanenza al potere di Assad sostenuto da Russia e Iran: spingendo Hariri alle dimissioni i sauditi ribadiscono che possono destabilizzare il Libano dove gli Hezbollah, alleati di ferro di Teheran, hanno raggiunto accordi con i cristiani del presidente-generale Michel Aoun. E tutto questo in un momento in cui si intensificano le ipotesi di un nuovo conflitto tra Israele e le milizie sciite libanesi. Si avvicina il momento di decidere le sorti della Siria, dove gli americani hanno diverse basi militari, e il fronte sunnita è indebolito: aprire la crisi a Beirut ha lo scopo di guadagnare qualche spazio negoziale e far saltare se possibile, dopo la sconfitta dell’Isis, l’asse sciita Teheran-Baghdad-Damasco-Hezbollah, obiettivo comune a sauditi, americani e israeliani”.

E la pista siriana è confermata anche dall’arresto di due oppositori di Damasco ospitati da Riad: Ahmed al Jarba e Riad Hijab. 

“L’Arabia Saudita afferma che il Libano le ha dichiarato guerra”. Questo il titolo di un lancio di Reuters del 6 novembre. Nel mirino di Riad ci sono, come al solito, gli Hezbollah, giudicati, a torto o a ragione, la longa manus di Teheran. Il ministro degli Esteri saudita Thamer al-Sabhan minaccia i miliziani del Partito di Dio: “Li faremo tornare nelle caverne del sud del Libano”. 

Oggi, invece, il quotidiano israeliano Haaretz pubblica un’interessante analisi intitolata: “L’Arabia Saudita sta spingendo Israele a una guerra contro gli Hezbollah e l’Iran?“. Le dimissioni di Hariri servirebbero infatti a calcare la mano a Hassan Nasrallah e ad attaccare Israele (e i suoi alleati). In quest’ottica va letto un editoriale pubblicato sul Jerusalem Post il 5 settembre scorso: “Perché Israele deve preparare gli Usa alla prossima guerra in Siria”. Ma non solo. Come scrive Foreign Affairs, da mesi gli strateghi israeliani si chiedono quale sarà la reazione di Vladimir Putin per una possibile guerra in Libano.

La mossa di Riad sembra andare in questa direzione. Difficile dire quello che succederà nei prossimi mesi. Le notizie corrono veloci. E basta un semplice passo falso per far scoppiare un nuovo conflitto. Che non toccherà solamente il Libano, ma tutto il Medio Oriente. 

  • Zorz.zorz

    Buon dì.Ci sono due modi per affrontare questo problema.Dal punto di vista cristiano,aborrire tutte le violenze.Secona maniera,quella pragmatica,fare sfogare le teste calde islamiche,che scaricano lì il loro sangue caliente.Inoltre,siccome pecunia non olet,fare anche affari ( armi e commesse)saluti

    • Italo Balbo

      Infinite sono le strade che portano a Gerusalemme, la via maestra sarebbe che gli estranei con la kippah se ne andassero.

      • Zorz.zorz

        Buon dì.Non porto la Kippah abitualmente,e,per quello che possa significare,sono prepuziomunito.Tutte le anime candide (s)parlanti dovrebbero vergognarsi.saluti

        • Italo Balbo

          Suvvia non ci tedi con tutti questi dettagli personali, si dovrebbe discutere di geopolitica. Per il resto c’è facebook

          • Zorz.zorz

            La geopolitica significa prevedere gli avvenimenti politici,come la geometereoligia,quelli geo metereologi.Bisogna fare sfogare l’irruenza dei fiumi come quella degli uomini.Il resto è noia e follia.saluti

          • AlbertNola

            Li saluti pure? Bravo!

          • Zorz.zorz

            L’educazione non ha colore, né nominativa che dativa.

          • Italo Balbo

            Dissento, non confondiamo la geopolitica con i vaticini, non che la prima sia una scienza esatta, né lo è l’economia del resto, ma siamo un po’ più avanti dai tempi degli àuguri e degli aruspici, saluti.

          • Demy M

            Facebook il cui proprietario è sionista.

        • virgilio

          non serve tutti sti detagli l’odore si sente subito!

      • Demy M

        Usatisraeliani e Arabia Esaurita giocano con il fuoco e rischiano di scottarsi come mai accaduto.

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

          E vedi il PIL russo dimezzato negli ultimi 4 anni …

      • Demy M

        In Arabia Esaurita c’è abbastanza spazio per ospitare tutti i sionisti ormai diventati “fratelli” di guerra.

      • Zorz.zorz

        Buon dì.Mi dica cosa è per lei un estraneo…

        • Italo Balbo

          Chi entra in casa altrui senza essere invitato…. Semplice .

          • Zorz.zorz

            Nessuno ha invitato i titini a casa di mia madre.Eppure dopo settanta anni sono ancora lì Voi anime candide,guardate sempre in casa d’altri.Vergognatevi.

          • Italo Balbo

            Ingatti: i titini erano estranei. Il fatto che vivano ancora a casa di sua madre ( e dei miei zii) non li giustifica.

          • Zorz.zorz

            Ecco.Loro sono estranei.Gli ebrei a Gerusalemme sono a casa.Vede,io sono per tornare a Bisanzio…., perché no?

          • deadkennedy

            quali ebrei? quelli della diaspora di 1900 anni fa? non ci sono più quelli, estinti, indottrinati, assimilati. questi di oggi sono veri come le banconote da 30 euro. che tristezza

          • AlbertNola

            Siamo tutti ebrei! Anche tu e Nerone2.

          • deadkennedy

            parla per te va.

          • Italo Balbo

            Uh che paura ! Meno male che mi è bastato andare al cesso per rasserenarmi: la spuntatina non ce l’ho. Evviva !

          • Zorz.zorz

            Se lei conoscesse la storia,a parte la parentesi crociata,saprebbe che gli ebrei non hanno mai abbandonato Gerusalemme.Loro non sono mai ritornati.saluti

          • deadkennedy

            imparerò da un marrano come lei che non distingue una graffa da una quadra. santo zeus

          • Zorz.zorz

            Se lei fosse intelligente saprebbe che si impara da tutti.Solo gli asini sono nati” saputi” …saluti

          • deadkennedy

            ha ragione! lei che è così perspicace ci illumini su usi e costumi dei marrani e come considerano e trattano i goyim. patetico ignorante

          • Zorz.zorz

            Metta un po’ di ordine nel suo cervello.Tutti siamo ignoranti,lei di più.

          • deadkennedy

            si attacchi al tram parassita

          • Italo Balbo

            Ma che dice ? Il 98% degli ebrei oggi presenti in Palestina non affatto dalle tribù di pastori che vissero colà 2.000 anni orsono, ed i pochissimi che lo sono non giustificano affatto l’esproprio subito dai Palestinesi, sarebbe come se noi italiani accampassimo diritti su Londra perché 2.000 anni fa era una città romana: una baggianata colossale !

          • Zorz.zorz

            Vede,magari sono ripetitivo come tutti i vecchi.I confini sono le guerre che li determinano.Se lei va a konigsberg,grande città prussiana( patria di Kant) non trova uno( uno) che sia tedesco.Sa perché? Sono convinto di si.Cosi è sempre andata e sempre andrà.buona notte

          • Italo Balbo

            Esiste però una cosuccia chiamata Carta Atlantica, che sancisce l’illegalità dell’acquisizione di territori manu miliari, è alla base dei principi ONU, sottoscritti da Tel Aviv, si aggiorni.

          • vantguard

            No, non sei ‘ripetitivo come tutti i vecchi’, ma sicuramente sei “alienato, come molti vecchi rincoglioniti”.
            E non conosci la storia.

          • vantguard

            Ora che ci penso: ma Cristoforo Colombo non ha forse scoperto l’America?

          • vantguard

            “Al 7° Congresso Sionista del 1905, un leader di nome Yitzhak Epstein si alzò e lasciò agli atti questa frase: “Diciamoci la verità. Esiste nella nostra cara terra d’Israele un’intera nazione palestinese, che vi ha vissuto per secoli, e che non ha mai pensato di abbandonarla”.”
            Che dire?
            Smentisce in toto quanto hai scritto.
            “il più celebre umanista sionista della Storia, Ahad Ha’am, lanciò un allarme contro la violazione dei diritti dei palestinesi (da parte dei sionisti): “E cosa sta facendo la nostra gente in
            Palestina? Erano servi nelle terre della Diaspora e d’improvviso si trovano con una libertà senza
            limiti, e questo cambiamento ha risvegliato in loro un’inclinazione al despotismo. Essi trattano gli arabi con ostilità e crudeltà, gli negano i diritti, li offendono senza motivo, e persino si vantano di questi atti. E nessuno fra di noi si oppone a queste tendenze ignobili e pericolose”. Era il 1891! Già allora il razzismo e la violenza sionista faceva questo a palestinesi innocenti.”

            Ma forse ‘qualcuno’ che vive nel mondo dei sogni è convinto di altro…..

          • virgilio

            se ho ben capito anche tu hai da lamentarti dei titini??
            si puo sapere perche??

          • Italo Balbo

            Storie private di famiglia, che non ho la presunzione possano interessare ai foristi degli Occhi della Guerra. Le basti, anche se è clamorosamente OT, sapere che la città italiana più bombardata durante la II GM fu Zara, dietro esplicita e pressante richiesta di Tito, al fine di uccidere o farne sfollare i cittadini, in larghissima maggioranza di etnia italiana, e lì residenti da secoli.

          • virgilio

            vuoi che ti faccia l’elenco delle citta jugoslave bombardate dietro esplicita e pressante richiesta di Musolini,al fine di uccidere o farne sfollare i cittadini slavi li residenti da secoli!

          • Italo Balbo

            Che me ne frega, mica ho parenti slavi. Che poi si è visto quanto è durata la tua jugoslavia, se non era per la NATO stavano ancora ad ammazzarsi tra di loro.

          • virgilio

            ” la città italiana più bombardata durante la II GM fu Zara, dietro esplicita e pressante richiesta di Tito, al fine di uccidere o farne sfollare i cittadini”

            ecco vedi la stessa cosa potrei dire pure io!
            Che me ne frega, mica ho parenti italiani,

            ” Che poi si è visto quanto è durata la tua jugoslavia”

            si questo grazie anche a voi (baffetto) D’Alema
            perche non imparerete mai a farvi i cazzi vostri!

          • Italo Balbo

            Vai a scrivere sui giornali degli sciavi allora, D’Alema da buon comunista è della stessa pasta di Tito : due coglioni.

          • virgilio

            D’Alema comunista…..hahahahahahahahaha……..
            ho capito pure tu un lurido fascista verme come il tuo amico ebreo!!

          • Italo Balbo

            Zecca zoppa dalla zucca vuota, gli ebrei sono comunisti e amici dei comunisti, studia la storia.

          • virgilio

            suka figlio di una zoccola e di padre ignoto

          • Italo Balbo

            Ah ah ah, incapace persino di insultare con un minimo di sintassi, zecca ignorante e microcefala.

          • virgilio

            testa di cazzo fascista che non sei altro te l’ho gia detto nessuno ha invitato i fascisti in casa di mia madre,verme!

          • Zorz.zorz

            Lei è un poveretto figlio,nipote di delinquenti,” valorosi partigiani” dell’ultima ora,magari imboscati prima dell’ 8/09/43. Si sciacqui la bocca.

          • virgilio

            suka fascista,ti lamenti dei titini potevi restare a casa tua come ho fatto io,fascista di merda,anzi fascista piu ebreo il colmo dalla merda

          • Zorz.zorz

            Lei è rimasto perché figlio o nipote di infoibatori.Si vergogni,

          • virgilio

            gli infoibati della puttana di tua madre,brutto fascista e in piu ebreo falso propagandista,in una parola VERME ma come tutti gli invertebrati striscianti un giorno o l’altro finirai sotto le mie scarpe!

          • Zorz.zorz

            Una parola,. Si vergogni.

          • vantguard

            Vedo che sta partendo la vena poetica…

  • Italo Balbo

    E’ dal disgustoso dietro front degli USA a proposito delle sanzioni alla Repubblica iraniana che si assiste quotidianamente al tam tam mediatico contro Teheran. Per fortuna, questa volta, l’Europa non darà ascolto ai diktat di Washington e Tel Aviv.

    • Mario Trieste

      Speriamo..ma finchè non lo vedo non ci credo!

      • AlbertNola

        Invece devi credere. Mai dire mai.

      • vantguard

        Bhè, sta andando così, anche Angela lo ripete ogni giorno…

        (Merkel).

        • Mario Trieste

          Sta andando così.. ma i mezzi di coercizioe degli USA sono molteplici.

  • agosvac

    Questa è l’occasione buona per fare scornificare tra loro tutti gli attori del medio oriente a cominciare da Israele per finire ad Arabia Saudita ed Iran!!! L’importante è che Russia ed USA abbiano il buon senso di non intervenire se non con aiutini esterni: armi, aerei e cosette simili! La Cina, ovviamente, starebbe a guardare, quella non vuole guerre che non siano economiche e commerciali. Dell’UE è inutile parlarne perché non contano niente di niente.

    • Zorz.zorz

      Ben detto.Ad ognuno ciò che chiede.Stiano( anzi accorrino) tutti lì Lì muniremo di baionette equamente.saluti

    • AlbertNola

      La Cina è il grande alleato dell’Iran e non starà a guardare!

      • agosvac

        Non vedo che interesse potrebbe avere ad entrare in un guerra in medio oriente, purché resti localizzata. Poi, si sa, ognuno è libero di pensarla come vuole!

        • AlbertNola

          Io non penso nulla. I servizi segreti di mezzo mondo mi tengono informato e mi aggiornano di ora in ora. Fidati di me che sono un uomo di mondo: ho fatto il militare a Cuneo.

    • vantguard

      Confidare nel buon senso di USA e Russia mi sembra una contraddizione in termini….

  • diocer

    Nel precedente round fu impedito ad Israele ,dalla comunità internazionale, di chiudere i conti con Hezbollah. Al prossimo round nessuno fermerà lo stato ebraico. Il Libano ritornerà al paleolitico e quei tipi con l’asciugamano in testa ritornaranno al loro posto, cioè all’inferno.

    • Nerone2

      se lo dice lei… ci dobbiamo credere?

      • diocer

        Sure ! It will be the Armaggedon battle.

        • Nerone2

          Oh… ya!
          You and your fuckers get the fuck out from land of other people.
          Go back in Poland … it is your mother fucker land.

          E non venire a rompere i coglioni qui con l’ Armageddon del cazzo.

        • Mr.Joe

          I don’t want to piss on your Bar Mitzvah party, but ya’ know what? In a recent Near Death Experience account by a teenage Jewish lad in Israel, led by some zionist rabble-rousing rabbi, he revealed to his fellow Yeshiva students that in his after-life experience….ahem ahem… Israel would be attacked by its enemies and….destroyed in 2 days!!!

          • Nerone2

            ah ah … la parte del Bar Mitzvah e’ stata eccezionale… LOL LOL

          • vantguard

            Ma…. siamo sicuri che diocer sia un maschietto?
            Perchè altrimenti è un Bat Mitvzah……

          • diocer

            The new heavens and the new earth
            21: 1 Then I saw a new heaven and a new earth, for the first heaven and the first earth had passed, and the sea was gone. 2 And I, John, saw the holy city, the new Jerusalem, coming down from heaven to God, ready as a bride adorned for his bridegroom. 3 And I heard a great voice from heaven saying, “Behold the Tabernacle of God with men! And he will dwell with them; and they shall be his people, and God himself shall be with them, and he shall be their God. 4 And God shall wipe away every tear from their eyes, and there shall be no more death, no mourning, no cry nor labor, for the former things have passed away ” . 5 Then he that sat on the throne said, Behold, I do all the new things. Then he said to me, “Write, for these words are true and faithful.” 6 And he said to me, “It is done! I am Alpha and Omega, the beginning and the end; To whom is thirst I will give in the gift of the water of life. 7 He that overcomes shall inherit all things, and I will be to him God, and he shall be to me a son. 8 But for the cowards, the unbelievers, the uncleanness, the murderers, the fornicators, the wizards, the idolaters, and all the liars, their part will be in the pond burning with fire and sulfur, which is the second death.

          • Mr.Joe

            Risparmiati il sermone e la predica! I religiosi sono i più grandi ipocriti, bugiardi e nemici dell’umanità in esistenza! E che, ti devo fare pure l’esempio del magnaccia di povertà argentino, illustre residente del Vaticano? Ricordati invece che ne diceva Dante di loro.

          • diocer

            Ma guarda caso io sono anticlericale.

    • Mr.Joe

      A Tsahal, Hezbollah gli farà un buco nel c*lo quanto un bagel new yorkese col cream cheese!!!!

      • Nerone2

        LOL … ah ha ha hahh

      • diocer

        You have seen the wrong hole. Perhaps you are wearing the sunglasses.

        • Nerone2

          stava parlando del buco di tua sorella… … troll!

          • Mr.Joe

            Di sicuro! Troll dilatato o “slabbrato” come dicono da Napoli in giù!

    • Nerone2

      Quale Stato ebraico? Non esiste uno Stato ebraico.
      Di che diavolo lei parla o blatera?

  • Nerone2

    “… guerra con l’Iran in arrivo? ” … ma se non sono capaci di sconfiggere uno dei paesi piu’ povero e meno armato al mondo, dove vonno anna’ sti Esauriti del deserto? Lo sapete quante bastonate che prenderebbero dai persiani… ?
    Se gli Esauriti del deserto si sentono con le spalle coperte dalla coppia dei Voltagamba … sappiamo chi… guardate recentemente che fine hanno fatto i Kurdi di Babilonia. Zitti e con la coda tra le gambe si sono dovuti rimangiare l’indipendeza sperando sull’aiuto dei Voltagamba che non e’ mai venuto.

    LOL LOL

    • Mario Trieste

      Già, ma i Curdi non avevano appena acquistato 110 miliardi di dollari di armi dagli USA… per il resto concordo con te, ma il rischio è che la guerra si allarghi.

      • Nerone2

        I Kurdi hanno acquistato 110 miliardi di dollari dagli USA? …? …?

        • Mario Trieste

          ???? ho scritto ” i curdi NON avevano….”

          • Nerone2

            Gli Esauriti del deserto (Arabia Esaurita) hanno firmato contratti per acquisto di armamenti con zio Sam per 110 miliardi di dollari non i Kurdi… dove li prenderebbero 110 miliardi i Kurdi? … LOL
            Quelli, i Kurdi, il loro principale busness e’ la produzione caprina e pecorame… :-)

          • AlbertNola

            Non sa leggere.

      • Ernesto Pesce

        In guerra a decidere sono gli uomini e non gli armi. Il principino fa i conti senza l’oste

    • Luciano06

      Assolutamente d’accordo e non solo , “gli esauriti del deserto “( espressione che mi piace davvero molto) , grazie al loro principino Mohammed Bin Salman , si ritroveranno presto la guerra in casa , in realtà già ce l’hanno ( ma questa volta non sarà a causa degli outhi dello Yemen ) ma perché scoppierà una guerra civile e loro , gli esauriti , torneranno di certo all’attività della pastorizia e nomadismo nel deserto e per buona pace del resto del mondo , speriamo accada quanto prima .

    • vantguard

      “Israeli combat aircraft secretly pounded targets in the Hisya area of Syria south of the city of Homs on Wednesday, Nov. 1, 2017. The air raid, the latest in a long series of Israeli air strikes in the region, targeted a “storage facility in an industrial complex” according to the pro-Syrian government media outlet Masdar News.” https://uploads.disquscdn.com/images/395a5350e5313ee9f1507ee863fa64d8a5a6577ced9268b7627ac729c64e2120.jpg

      Ci si dimentica troppo spesso di chi tira le fila di una guerra senza fine foraggiata dal molosso USA.

  • venzan

    Una guerra fra musulmani? ben venga.

    • vantguard

      Un’altra?

  • Massimo Mazzucco

    A maggior ragione oggi più di ieri servono investimenti nei paesi occidentali per tagliare definitivamente la dipendenza dal petrolio “mussulmano”. Se non lo capiamo e non lo faremo, saremo sempre costretti a tenerci buoni tutti, mentre dovrebbero andare tutti a farsi benedire.

    • Nerone2

      Basta acquistare piu’ petrolio e gas russo e il problema energetico e’ risolto.

  • John

    Int effetti , Bin Salman, dopo aver convocato Hariri a Ryad, lo ha costretto a leggere le sue dimissioni, dopo che il 3 Nov. , Ali Akbar Velayati, ex ministro degli esteri iraniano, ha incontrato non solo Nasrallah, ma anche Hariri.

    Sembra che l’imput Iraniano sia stato di mantenere l’unita’ del LIbano ed il risultato e’ sembrato positivo e costruttivo per tutti, tranne che per i Sauditi, che n’hanno interpretato come atto ostile.
    Nasrallah, da grande statista ha gettato acqua sul fuoco, rispondendo a quelli che hanno creduto che la mossa fosse il preludio di un attacco al Libano
    da parte saudita. definendo irrelaistiche le possibilita’ di un Paese con problemi interni gravi e grossi buchi finanziari da coprire…

    Bin Salman infatti , dopo l’arresto di 11 principi, ne ha sequestrato le ricchezze per qualche centinaia di miliardi in un momento il cui l’economia del paese va apezzi, la guerra in Yemen costa e non da frutti, e gli Houti , dallo Yemen hanno sparato un missile sull’aeroporto di Ryad, distrutto per un pelo dai patriot in difesa….!!

    Denaro urgente anche per sostenere l’ IPO che Trump ha chiesto sulla Aramco, che vedrebbe porre il tesoro di casa Saud sotto l’autorita’ finanziaria e legale degli Usa, onde rafforzare la copertura petrolifera del Dollaro. Mentre le purghe continuano ed i Principi Sauditi cadono come le pere sotto l’accusa di riciclaggio e contrabbando…La guerra e’ in corso , ma per ora e’ solo Saudita..chissa’..

  • Raoul Pontalti

    Articolo bufalino. L’Arabia saudita non ha alcun interesse a muovere guerra all’Iran perché ciò le causerebbe forti perdite e il blocco per lungo tempo dell’esportazione del petrolio per il blocco dello Stretto di Hormuz.. Altra cosa è addoperarsi per sanzioni contro l’Iran, logorare l’Iran foraggiando il terrorismo separatista in Baluchistan e nel Kurdista niraniano e quello interno compreso quello comunista, combattere gli alleati dell’Iran sui vari fronti (Yemen, Siria, Libano, Iraq), auspicare guerre altrui cotro l’Iran, altra cosa è affrontare direttamente la potenza iraniana che in sede regionale rimane notevole.

    • Nerone2

      E’ la solita velina di bufala che viene passata ai scrittori di articoli nostrani da oltre oceano…

  • Italo Balbo

    Interessanti notizie da Channel 10 news, il famoso giornalista israeliano Barack Ravid ha pubblicato un cablo, che doveva restare segreto, inviato dal MFA (Ministry of Foreign Affairs) a tutte le Ambasciate israeliane nel mondo. Afferma Ravid che :

    The cable said: “You need to stress that the Hariri resignation shows how dangerous Iran and Hezbollah are for Lebanon’s security.”
    “Hariri’s resignation proves wrong the argument that Hezbollah participation in the government stabilizes Lebanon,” the cable added.
    The cable instructed Israeli diplomats to support Saudi Arabia over its war with the Houthis in Yemen. The cable also stressed: “The missile launch by the Houthis towards Riyadh calls for applying more pressure on Iran & Hezbollah.”

    Vista la mala parata in Siria i guerrafondai di Tel Aviv vorrebbero destabilizzare il Libano e spingere Arabia Saudita ed Iran alla guerra. Vanno fermati !

    • Nerone2

      Principe Abdul Aziz bin Fahd e’ stato ucciso ieri in uno scontro a fuoco avvenuto tra le guardie del corpo contro le forze di sicurezza del governo saudita perche’ dovevano arrestarlo.

      Amico e affarista con ex PM libanese Hariri