44539117_243879353147463_8820892872044707840_n

Nell’isola-prigione di Lesbo
dove i bimbi tentano il suicidio

Un incubo senza una data di scadenza. Questa in due parole la realtà per 9mila richiedenti asilo bloccati indefinitamente sull’isola di Lesbo, in Grecia. Intere famiglie, bambini, adolescenti sono imprigionati nel campo profughi di Moria, pensato per accogliere non più di 3mila di persone. “Il processo è troppo lento. Conosco persone che sono arrivate qui un paio di mesi fa e hanno il primo colloquio per la loro domanda d’asilo a maggio del 2019”, spiega un dottoressa di Medici senza frontiere.Tra poco, poi, arriva l’inverno. “Non abbiamo coperte, acqua calda, un posto dove dormire”, spiega un ragazzo sulla trentina. “Ho una figlia di neanche un anno che dorme in questa tenda. Come facciamo?”, si chiede. “Questo è un crimine contro l’umanità”.

Quello che impressiona a Moria, oltre alle condizioni disumane del campo-prigione tra sporcizia e sovraffollamento, è la quantità di bambini. Basta farsi un giro tra gli ulivi e le tende per incontrarne decine. “Ci sono bambini anche piccoli che manifestano attacchi di panico e d’ansia, fino ad arrivare a tentativi di suicidio“, ci racconta Carola Buscemi, pediatra di Medici senza Frontiere. “Abbiamo in cura un bambino di sette anni che viene dall’Iraq. È rimasto traumatizzato in quanto la sua casa è stata completamente distrutta dalle bombe e i suoi vicini sono morti. Da questo momento ha iniziato ad avere attacchi di panico fino a un vero e proprio tentativo di suicidio. Suo padre l’ha preso in tempo mentre cercava di impiccarsi al ventilatore con una corda. Poi sono venuti qui e suo padre è venuto da me. Era disperato perché questa volta aveva appena cercato di suicidarsi buttandosi giù da un container”.

Ma quello di Carola è solo un esempio dei tanti. Come spiega sempre l’organizzazione umanitaria, infatti, da febbraio a giugno di quest’anno, durante le terapie di gruppo rivolte ai bambini tra i 6 e i 18 anni, le équipe dei medici hanno osservato che quasi un quarto dei bambini ha avuto episodi di autolesionismo, ha tentato il suicidio o ha pensato di togliersi la vita. Altri, invece, soffrono di mutismo selettivo, attacchi di panico, ansia, scatti d’ira e incubi costanti.

Oltre ai più piccoli, questi problemi colpiscono anche adulti e ragazzi sopra ai 18 anni. “Con i miei pazienti, all’inizio, non riesco nemmeno a parlarci perché sono allucinati”, spiega Alessandro Barberio, psichiatra di Msf. “Mi hanno colpito molto questi sintomi perché sono ben strutturai. Sono allucinazioni uditive e visive legate a traumi precedenti. Molti pazienti sono infatti vittime di guerra o di torture prolungate. A incidere e a fare aggravare la situazione, però,  è anche la mancanza di un aspettativa, di una soluzione e di una risposta qui, a Lesbo”. E in quanto ai numeri la percentuale è chiara: “Manifesta questi sintomi almeno l’80% dei nostri pazienti”. Uno dei casi più recenti che sta seguendo Barberio riguarda un paziente con sintomi psicotici che anche durante la sessione ha avuto allucinazioni. “Sentiva l’odore del sangue . L’odore del sangue di suo fratello che era stato decapitato davanti a lui”, spiega.

“Moria male…molto, molto male”. È con queste parole che Manaal, bambina afghana di 10 anni, descrive il campo profughi di Lesbo. Quando la incontriamo è lei a venirci incontro. “La mia famiglia…sette persone. Siamo arrivati otto mesi fa”. Le chiediamo allora dove dorme e a quel punto indica una tenda dietro di lei. “Dormiamo tutti lì”, spiega. “Questa è casa. La mamma ci fa la doccia qui”, afferma guardando una bacinella per terra. E poi per finire ripete ancora una volta: “Moria male…molto grigia…non bene Moria”. 

  • Giannico Rossini

    Bambini che tentano il suicidio. Addirittura! Ma dove volete andare a parare con queste notizie false più di una moneta falsa? Volete condizionare l’opinione pubblica? Volete suscitare un plebiscito di accogliamoli tutti a casa nostra? E comunque ricordatevi che i bambini di oggi saranno i jaidisti di domani.

    • Yam

      Si i bambini si suicidano, perchè questa cosa vi turba tanto?
      Sta nascendo una nuova destra, cerchi di svegliarsi che quella destra cafona che il barone nero, Tomaso Staiti di Cuddia denigrava come patto politico, mondano ed economico, non esiste più. Si legga Bannon o Dugin!

      • Giannico Rossini

        Avete mai sentito parlare dei soldati bambino? Quelli che a 10 – 11 anni si fanno vedere con il Kalashnikov fa tracolla? E dei bambini col machete che nella guerra civile in Ruanda proponevano alle loro vittime la scelta fra “manica corta o manica lunga” (alludendo al taglio delle braccia sotto il polso o all’altezza dell’ascella?

  • berserker2

    Ogni tanto fate stì servizietti strappalacrime che non si capisce dove volete andare a parare……Esticazzi non ce lo metti….. peggio per loro, se rimanevano al turpe paese loro, non avevano tutti questi problemi. La dovete smettere di dare risalto a parassiti come la Carola Dùscemi, a ONG deleterie come Medici Senza Voglia di Lavorare….. che invece di pensare a cose più serie, tipo aiutare la sanità italiana che ce ne sarebbe tanto bisogno…. vanno a farsi la vacanzetta all’estero che fa più chic.
    E quindi…..che volete dì….. cosa volete sottintendere……. Poverini gli immigrati e clandestini…. stà feccia che invece di rimanere al suo paese per lottare e pretendere una vita migliore, preferisce scappare vigliaccamente per venire senza alcuna dignità a farsi mantenere dagli europei (che invece nei secoli hanno sempre lottato per dignità, benessere, buongoverno e qualità della vita)….
    E quindi…… facciamo un corridoio umanitario sinistrato e li andiamo a prendere a Lesbo e li portiamo tutti qui….. tanto, sfaticato più…. sfaticato meno….. Rimandiamo il parroco argentino con l’aereo fornito da Alitalia e pagato dagli italiani, per farsi un altra caricata di clandestini da mettere sul groppone degli italiani…..

    • Yam

      “. avete la bislacca convinzione che noi si possa credere che un bimbetto di 7 (SETTE!!!!) anni, abbia la capacità di comprendere che possa togliersi la vita”

      Caro signore, ha mai sentito parlare di cordone ombelicale avvolto intorno al collo?
      Ci sono dei bellissimi studi sul suicidio prima della nascita.
      L’anima non è fessa, sa dove sta per arrivare e l’inferno demiurgico non le piace.
      Ma lei sicuramente è un materialista, come quelli di sinistra che lei critica, io sono fascista, è diverso. Essere fascista implica una consapevolezza più alta, una dignità spirituale più alta.
      Si tiri su le maniche e cerchi di essere un essere umano e non una bestia.
      Su MSF invece ha proprio ragione!

      • https://plus.google.com/102112016815111928145 Alberto Zannoni

        Ma che razza di ragionamento senza senso fa lei!!!!
        “Cordoni ombelicali che si avvolgono attorno al collo…” Come tentativo di suicidio??

        Il cordone ombelicale fa parte della vita del feto ed é cosa che attiene alla natura della gravidanza, interna al corpo della donna, ed il feto non ha certo volontà suicide prima della venuta mondo
        Se il suo ragionamento è fascista, allora é un bene che il fascismo sia morto e sepolto

        • Yam

          Mi appassionarono molto all’università gli studi della Klein e di Winnicott, se li legga, sono davvero illuminanti, soprattutto sul rapporto madre bambino dagli zero ai due anni. A dire il vero a me la psicologia non piace proprio, prepeferisco un approccio “antico” alle cose dell’anima, si svegli su, che di una destra imbevuta di pensiero unico non ce ne facciamo nulla!

          • DKS2022

            Annacqualo.

          • step

            Dalle mie parti si dice: bevilo a strisce!

          • AlbertNola

            Dove abiti?

          • step

            Toh, Sfighy che trova il coraggio di rispondermi! L’hai trovato un lavoro, Sfighy?

      • agosvac

        Dubito che sia il nascituro nel grembo materno ad avvolgersi il cordone ombelicale attorno al collo perché non vuole nascere!!!!!!!!!!!

        • Yam

          Accettiamo anche il vostro materialismo bieco, voluto da un sistema di potere ormai millenario, che vi ha rapito l’anima. Quindi accantoniamo i suggestivi studi, che nemmeno riesco a rintracciare, sul suicidio pre-natale. Davvero si pensa che un bambino non possa pensare al suicidio? Io penso più facilmente all’omicidio, quando mi guardo intorno e vedo solo maiali inconsapevoli :) Quei campi non devono essere gestiti e creati da MSF o qualsivolgia ONG, è nostro dovere intervenire, anche militarmente, contro chi continua a massacrare esseri umani o a costringerli a migrare scagliandoli come bombe umane su altri esseri umani.
          Ipse Dixit

    • Idleproc

      E’ la “procedura mediatica standard”, ovviamente si glissa sull’origine dei problemi che non si conosce o peggio si conosce, si stanno preparando per la comitiva in viaggio verso gli USA.
      Comprendere che i “migranti” e le componenti criminali che si innestano nelle loro fila sono utilizzati come arma strategica e di destabilizzazione col corollario di guadagnarci anche sopra, è un punto chiave.
      A chi li usa e li ha usati non importa nulla delle loro condizioni umane e di come sarà il loro futuro, sono solo uno strumento col potenziale di ridursi ad una condizione schiavile indotta.
      Preferisco escludere che chi ha scritto l’articolo ne sia consapevole e quindi tratti inevitabilmente quanto accade solo da un punto di vista umano che è una dote positiva e di sopravvivenza della nostra specie.
      La ragione e i dati empirici spiegano in altro modo quanto accaduto e accade.

    • agosvac

      Concordo con lei: è vergognoso fare credere che bambini di 7 anni possano pensare al suicidio! Sarei curioso di sapere come la pensano i “veri” psicologhi. Un bambino non può pensare al suicidio semplicemente perché la sua formazione mentale non è tale da consentirlo. Un bambino non ha ancora neanche il concetto della morte.

      • berserker2

        Bravo…..è ESATTAMENTE così…..
        Ma poi, questi parassiti dei “volontari” stipendiati ONG, quelli che se non ci fossero immigrati, clandestini, finti profughi che scappano da inesistenti guerre, si dovrebbero trovare un lavoro vero e mettersi a lavorare sul serio, hai visto come la raccontano…. come la fanno tragica a interesse loro…. Pagliacci della UNHRC o Ammestycacchi Internascional che stilano ridicoli report in cui dipingono la realtà, peggiore di come è in effetti. Che ci riferiscono delle condizioni “inumane e degradanti”, della violenza, delle torture, degli stupri che gli immigrati africani devono sempre subire a casa loro. Della perenne mancanza di sicurezza, democrazia e pace cui sono sottoposti gli africani ai paesi loro (a sentire i report degli interessati “volontari stipendiati” ONG, per cui, più le cose vanno male, e più loro ci guadagnano). E ovviamente, questi report vengono presi come oro colato, senza alcuna verifica da parte di governi spesso sinistrati, laburisti, socialdemocratici, progressisti, ovvero la feccia che governa gli organismi internazionali che hanno piacere di farsi prendere in giro.
        Hai sentito la miserella piediatra di MSF che si sta a fare la vacanzetta in Grecia…. hai sentito la voce rotta dalla commozione, lo sguardo serio e preoccupato…. come racconta del bimbetto marrucchino con smanie suicide….. dunque, secondo lei (la volontaria umanitaria)….. un bimbo di 7 (SETTE) anni, prende una sedia (o una scaletta), individua nel ventilatore sul soffitto l’ideale supporto per legarci una corda con un bel nodo marinaro e fare anche un cappio…. poi capisce che si deve infilare il cappio, poi che deve dare un calcio alla sedia….e…. meno male che il babbo clandestino allertato dai rumori, mentre stava copulando a tutto spiano, lo ha fermato in tempo…… Ma non è finita qui, sempre lo stesso bimbetto di 7 (SETTE) anni….. si arrampica con scala, fune, palanche, una sedia di moolto alta (non è dato sapere)…. su di un container che sarà alto almeno 3 metri…. e intuisce che saltando di sotto si può al massimo sbucciare un ginocchio…. ma facciamolo pure valere come tentato suicidio….. fortunatamente anche stavolta l’insano e giovanile gesto viene prontamente bloccato dal solerte e attento padre clandestino allertato dai rumori mentre stava copulando….. che poi la racconta alla volontaria umanitaria che si è fatta la lacrimuccia e adesso ce la imbastisce a noi.
        Come si risolve la questione…… facile….. più soldi alle ONG, che li utilizzano per far felici i clandestini e corridoi umanitari sicuri e comodi per far arrivare tutti gli immigrati in Europa meglio se in Italia….. Ovviamente comprensivi di volontari, mediatori, medici, infermieri, piediatri…. di puro stampo sinistrato e ca va sans dire….. UMANITARIO.

      • ClioBer

        I bambini no, ma i benpensanti pur d’arrivare ai loro scopi , mettono in bocca ai bambini ciò che vogliono, allo scopo di piegare gli avversari (o chi la pensa diversamente), alla loro volontà.
        Del resto, già Otto Bismarck, primo ministro della Prussia, poi Cancelliere dell’Impero Tedesco, già nel XIX sec. definiva tale l’espediente “vile e pericoloso”.
        Quindi, magari pensano d’essere originali e d’aver trovato la combinazione per aprire la cassaforte – le coscienze -, ma si qualificano per vili e sfrontati faziosi che vivono al di fuori dalla realtà.

        • step

          Chiamiamo le cose con il loro nome: “ricatto morale”.

      • Gabriella Tirelli

        se lo dici tu… sei uno psichiatra?

        • agosvac

          No, non sono uno psichiatra né uno psicologo, infatti, se lei sapesse capire ciò che legge, ho chiesto cosa ne pensassero i veri psicologhi, non quelli da strapazzo!

      • montezuma

        Si, anche nella condizione più disumana un bambino cerca di sopravvivere.

      • Yam

        1309 suicidi di bambini dai 5 ai 12 anni in Italia dal 98 al 2015, faccia un pò di ricerca, se la sua comprensione della vita non arriva nemmeno a comprendere che un bambino non è [ancora] un deficiente materialista come la massa di pecoroni ebeti che pervade a destra e a manca il mondo!

    • Giano2

      Proprio così, perfetto.

    • Giano2

      Proprio così, perfetto.

    • step

      I media berlusconiani televisivi, già da tempo hanno oltrepassato il guado (all’incirca dalle elezioni americane, durante le quali vomitavano continuamente contro Trump). Media come “Il Giornale” sono ancora in mezzo al guado, e alternano articoli decenti, realisti, ad articoli moralisti come quello sopra riportato.

  • https://plus.google.com/111270859164215141850/posts giu.bra.63

    Oramai Siria e Iraq sono quasi specificare. Teniamoci solo i cristiani. Via gli islamici dall’Europa

  • Gaetano

    Non approvo questo servizio, innanzi tutto perché è diventato una pubblicità
    positiva per quella feccia di Msf che in Afghanistan negli ospedali
    curavano con urgenza, rimettendoli a nuovo, i terroristi islamici
    lasciando morire donne, bambini e anziani. Poi con questo articolo
    rischiamo che qualche criminale tipo Ong vada in quell’isola
    dove non esiste controllo sugli approdi e carichi 100/200 o più
    migranti per tentare di scaricarli in Italia, cosa che non riuscirebbe
    per le sacrosante restrizioni poste in essere dal nostro buon Salvini
    su eventuali sbarchi non autorizzati, ma evitiamo se possibile nuove
    argomentazioni da parte di buonisti sinistravolti e pensiamo ai nostri bimbi
    italiani colpiti da virus e malattie rare che soffrono insieme ai loro genitori.

    • Yam

      MSF è peggio del demonio, su questo non ci piove.
      Diversa è l’emergenza concreta di masse di persone disperate create ad hoc dal sistema.
      Chi deve intervenire? Le ONG?
      No.
      Cambiamo registro.

    • la-gazza

      notizia di questi giorni: “Un’enorme croce di cemento costruita a inizio settembre su una roccia a picco sul mare è stata distrutta la notte del 7 ottobre sull’isola di Lesbo “… questo perché i migranti si sentivano offesi quando andavano a nuotare. Ecco poi chi sono questi ospiti…

    • AlbertNola

      Tu avere figli?

      • Mariagrazia Vianello

        Se li ho,me li mantengo.

      • Gaetano

        E a te cosa interesa? chi sei che non sai nemmeno l’italiano? sei un parassita immigrato? Se vuoi commenta l’articolo ma non cercare chi non conosci perché non sei garantito dall’anonimato e il tuo server potrebbe esser tracciato in qualsiasi momento. Argomento chiuso.

  • montezuma

    Uno dei tanti esempi di inferno in terra di un mondo insensato che ha smarrito il concetto di dignità umana. Di fronte a uno scempio del genere, ne chiederei la giustificazione a certo Tsipras e a tutti i “compagni” in giro per l’Europa ed altrove. Ovvero quelli che propugnano questi scenariapicalittici, perché di questo si tratta. Sta diventando un esercizio mentale inutile parlarne senza interventi concreti.

  • Zeneize

    Io ci credo, questi vengono dalle guerre, non sono aitanti negroni ventenni che poi finiscono a spacciare o a lavorare in nero, e che con le loro domande di asilo farlocche rubano il posto a questi qui. Non credo però a msf in genere, e bisognerebbe evitare di cantarne le lodi.

    • AlbertNola

      Tu non devi credere! Tu devi obbedire e combattere! Eia, Eia! Alalà!

  • Giuseppe Dp

    Io ci manderei quelli di Potere al Popolo, ma poi ho pensato, che un domani quando avranno 18 anni saranno caricati di ideologie comuniste, che meglio quindi evitare.Piuttosto ci andrei io, se non fossi impedito e limitato. Se fossi un giovane di 25 anni senza lavoro ed in buona salute, ci andrei, ma per lavorare insieme a loro per costruire qualcosa che non sia un accampamento, a me sarebbe servito a parte l’attrezzatura, che ci sia stato solo del cibo e dove dormire, per il resto non sono uno che pretende e se ne approfitta.Un anno, solo un anno.

  • nopolcorrect

    Una delle tante conseguenze tragiche della demenziale seconda guerra del Golfo di G. W..Bush. Ovvio che l’inutile ONU, organizzazione ottima per distribuire lauti stipendi ai suoi dipendenti, è incapace di gestire e organizzare al meglio queste situazioni.

  • Giuseppe Abenandi

    Sta’ diventando uno schifo e propaganda sui bimbi ,veniamo all’italia ebbene il caso verona nella scuola x la mensa dei bimbi dove il Sindaco a detto chiaramente alle famiglie straniere di dare l’ise dove si vede effettivamente la tua situazione familiare ,perche’ le mamme di questi bambini dicono che non possono avere documenti dal loro paese x sapere se hanno beni li? allora come mai poi x il ricongiungimento dei lori familiari hanno tutti le documentazione ? se x avere diritti fanno tutto , mentre se x doveri non esistono, e su questa vicenda apriti cielo lega razzista poi nessuno capisce che dietro ai bimbi si fanno reati perche’ in italia quanti abusivi occupano case e la magistratura non puo’ metterli fuori perche’ questi abusivi sfruttano i bimbi, a verona e nelle altre scuole al riquardo mensa sfruttano bimbi le donne Rom incinte dopo aver fatto il furto e vengono prese non possono essere messe nel carcere perche’ sono in stato gravidanza ecc,ecc, ecco possibile che al governo Il ministro Bonafede non riesce a fare un po’ di schiarezza su’ questa finta benevolezza verso i bimbi?

    • AlbertNola

      Noi non capire.

  • https://plus.google.com/102112016815111928145 Alberto Zannoni

    Il principale crimine contro l’umanità, un vero crimine contro i bambini, é che ci sia gente che non sa ragionare o ragiona con i genitali.
    Come si fa a concepire un figlio in quelle condizioni di vita. Quel tizio di una trentina di anni che dice di avere avuto la sua bambina, di meno di un anno, che dorme nella tenda con lui e la sua donna.
    Non è stato capace di ragionare ed usare dei metodi di contraccezione per evitare di mettere incinta la donna, sapendo in che condizione di estremo precarietà vive??
    Se pensiamo che addirittura esiste una pseudo religione, quella islamica, che dice che il suo dio vuole che le donne siano sempre incinte per creare altri islamici che devono servire la causa del dio e uccidere tutti gli infedeli del mondo, fregandosene che poi i bambini che nascono abbiano, o no, di che vivere e sopravvivere….!!
    E tutta questa gente vuole raggiungere l’Occidente per vivere alle spalle degli occidentali…..!!
    Questo è il vero dramma dell’umanità: che vi sia ormai la parte preponderante di questa umanità che vive senza usare il cervello, la ragione, la logica, senza porsi la domanda di come camperanno, poi nella vita, tutti questi milioni di figli che mettono al mondo in modo così irresponsabile.
    E che in Occidente ci siano dei politici o dei delinquenti, come Soros, che alimentano queste illusioni, e lo fanno per puro potere personale

    • AlbertNola

      Quanti figli hai?

  • carmine fattimiei

    Bambini che tentano il suicidio ?
    Apro la giornata con una bella risata .

  • deadkennedy

    il tutto perchè si voleva obbligare q far passare l’oleodotto del quatar

  • Gino Bernasconi

    portateli qui in Italia staranno bene ajajaj.

  • Gino Bernasconi

    però portarli nell isola delle lesbiche mi sembra troppo.

  • Matteo Calciatore

    Questo articolo si pone in asse con la nuova linea editoriale voluta da Berlusconi che si prepara mai come ora ad andare verso il centro….sinistra moderato (leggasi pd) per il prossimo futuro. D’altro canto dopo la sberla di marzo ha provveduto anche a cambiare i palinsesti e dare il benservito a molti giornalisti che, a suo dire, avevano favorito la Lega. In ogni modo con questi articoli pseudo buonisti non si va da nessuna parte.

    • https://plus.google.com/102112016815111928145 Alberto Zannoni

      In dialetto milanese a quelli che scrivono come si dice: MA VÂ A DÂ VIA I CIAPP

    • Divoll79

      Ovvero, FI non va da nessuna parte.

  • la-gazza

    Venite in Europa, terra dell’abbondanza e dell’accoglienza!!!… chissà cosa credevano di trovare sbarcando in massa in un paese come la Grecia sull’orlo del fallimento. Prologo tra l’altro di un’Europa ormai al collasso. I nostri vecchi, davanti a questi fenomeni
    d’invasione, dicono: “abbiamo anche noi vissuto la guerra, ma non siamo andati da nessuna parte, siamo rimasti, ci siamo rimboccati le maniche e ci siamo dati da fare per ricostruire!”… Dispiace per i bambini, ma quando vengono usati come scudo e come alibi per farci accettare di tutto, allora la musica cambia. Anche perché, se già a
    quell’età mostrano già segni psicotici, cosa faranno tra 10 anni quando saranno grandi? Chi ci stiamo prendendo in casa?

    • Giancarlo09

      Lei ha centrato pienamente il punto, queste persone non solo appartengono ad una razza, religione e cultura diverse dalla nostra ma presentano anche dei gravi problemi psichici che ne impediscono l’inserimento in un contesto di vita civile, quel genere di turbe mentali te lo porti dietro per tutta la vita costituendo per gli altri un pericolo costante, una sorta di bomba ad orologeria che non sai quando esploderà ma che prima o poi lo fare sicuramente.

  • ClioBer

    Senta, gentile Eugenia Fiore, già quando leggo che c’è di mezzo “medici senza frontiere”, una ONG organica e finanziata da belzebù, mi si drizzano i capelli.
    In ogni caso, quale sarebbe l’obiettivo di codesto articolo-appello, che li mandassimo a prendere con i nostri taxi militari?
    Molti di questi immigrati senza alcun reale motivo, a parte quello di venire a farsi mantenere da noi, hanno rovinato una delle più belle e amate isole, a cui ci legga la cultura e un inalienabile affetto.
    In ogni caso, anziché continuare a sfruttare i poverissimi greci che, a causa della UE, hanno patito – e continuano a patire – sofferenze immani, visto che la guerra in Siria è finita, non debbono fare altro, secondo le convenzioni internazionali, di ritornare a casa loro.
    È proprio ora di finirla con questo pietismo universale che veicola messaggi sbagliati (di fatto, un invito a venire in occidente), quindi motivo di tragedie loro e, a lungo termine, pure nostre.

  • nauta1

    “Maxima debetur reverentia pueri” (bisogna avere il massimo rispetto per i bambini) tuttavia anche usarli per impietosire il lettore raccontando vicende avulse dal contesto, non mi pare una cosa corretta.

  • Giano2

    Non basta l’accoglienza dei migranti non invitati che soggiornano gratis in casa nostra. Dobbiamo occuparci anche dei bambini africani, quelli denutriti e con le mosche sul viso, che ci impietosiscono e ci fanno donare 9 euro al mese, o 30, o donare immobili e fare lasciti testamentari (le Ong e associazioni umanitarie non sono schizzinose, accettano tutto; che brave persone!). Dobbiamo occuparci anche delle condizioni di vita nelle carceri libiche (siccome le condizioni non sono ottimali, dobbiamo accoglierli in casa nostra dove stanno più comodi). Poi (giusto un post di avantieri), dobbiamo occuparci anche dei minatori del Burkina Faso che rischiano la vita per trovare l’oro. Oggi dobbiamo occuparci anche dei migranti a Lesbo. E domani? Ai tagliatori di teste del Borneo o gli uomini rossi dell’Amazzonia non ci pensa nessuno?

  • Giano2

    Non basta l’accoglienza dei migranti non invitati che soggiornano gratis in casa nostra. Dobbiamo occuparci anche dei bambini africani, quelli denutriti e con le mosche sul viso, che ci impietosiscono e ci fanno donare 9 euro al mese, o 30, o donare immobili e fare lasciti testamentari (le Ong e associazioni umanitarie non sono schizzinose, accettano tutto; che brave persone!). Dobbiamo occuparci anche delle condizioni di vita nelle carceri libiche (siccome le condizioni non sono ottimali, dobbiamo accoglierli in casa nostra dove stanno più comodi). Poi (giusto un post di avantieri), dobbiamo occuparci anche dei minatori del Burkina Faso che rischiano la vita per trovare l’oro. Oggi dobbiamo occuparci anche dei migranti a Lesbo. E domani? Ai tagliatori di teste del Borneo o gli uomini rossi dell’Amazzonia non ci pensa nessuno?

    • AlbertNola

      Non ce ne frega proprio una mazza!

  • Libertà o cara

    Chi li ha mossi da Casa?
    Riportateli a casa!
    Si processino coloro che li mossero da casa per abbandono di schiavo!
    Libertà o cara

  • Giano2

    E’ la terza volta che invio questo commento. Anche qui censura?

    Non basta l’accoglienza dei migranti non invitati che soggiornano gratis in casa nostra. Dobbiamo occuparci anche dei bambini africani, quelli denutriti e con le mosche sul viso, che ci impietosiscono e ci fanno donare 9 euro al mese, o 30, o donare immobili e fare lasciti testamentari (le Ong e associazioni umanitarie non sono schizzinose, accettano tutto; che brave persone!). Dobbiamo occuparci anche delle condizioni di vita nelle carceri libiche (siccome le condizioni non sono ottimali, dobbiamo accoglierli in casa nostra dove stanno più comodi). Poi (giusto un post di avantieri), dobbiamo occuparci anche dei minatori del Burkina Faso che rischiano la vita per trovare l’oro. Oggi dobbiamo occuparci anche dei migranti a Lesbo. E domani? Ai tagliatori di teste del Borneo o gli uomini rossi dell’Amazzonia non ci pensa nessuno?

    • HappyFuture

      No! Non è imposto d’occuparci anche dei migranti di Lesbo o della gente di Burkina Faso.

      Anche se l’articolo è scritto ed è inteso di convogliare tutto il PATHOS per la dovuta “indignazione”, questa dovrebbe essere indirizzata al giusto obiettivo… (non certo a un “chissenefrega”!) L’ONU se ne frega e invece di essere indirizzata verso un fattivo mantenimento della pace, è asservita a chi la pace non la vuole. Altrimenti non si sarebbero inventate le missioni di PEACE enforcement (imporre la pace con la guerra?)

      E comunque il mondo sta andando proprio dall’altra parte delle necessità dei popoli. Trump vuole smantellare l’ONU e metterà soldi solo per le “missioni interessanti” per gli Stati Uniti. Sarà giusto smantellare gli enti sovranazionali, quando questi non fanno gli interessi dei popoli, ma permettono lo sradicamento di intere masse per trovare altrove una vita decente che i governi delle nazioni d’arrivo stanno provvedendo a rendere sempre più vita INDECENTE?

      Certo, ci possiamo indignare e piangere sui casi disperati… Ma il cuore duro davanti a Dio e agli uomini ce l’hanno gli oligarchi e loro asserviti che permettono queste cose.
      Buona giornata.

  • DKS2022

    Italioti sempre più falliti e disperati non hanno più pietà per niente e per nessuno.

    • Divoll79

      Soprattutto, non hanno la pieta’ di nessuno.

  • http://virgilio.it Oraculus

    Basta pieta’ e…misticismo e’ giunta l’ora del…realismo!! , basta alle emigrazioni clandestine…oggi vanno considérate atti di…guerra nemica!! , chi nasce appartiene per diritto internazionale a dove si e’ nati…!!

  • http://virgilio.it Oraculus

    Il naturale sentimento del…razzista?? , e’ la miglior arma per dissuadere chi ne vuole delegittimare la sua pratica…l’Italia prima e la EU poi devono farsene una ragione ne va del loro futuro…

  • Svevus

    Che si rivolgano a chi ha voluto la guerra in Iraq dove si viveva benissimo : gli USA !
    L’ Italia non c’ entra un gatto !

  • http://virgilio.it Oraculus

    I delinquenti criminali sono chi li fa questi bambini…li fanno e poi vogliono che li sfamino gli altri??…i bambini sono gli unici innocenti , mentre gli adulti , uomini e donne sono tutti criminali…non mi fanno nessuna pieta’…e se i loro figli non fanno pieta’ a loro che li creano…perche’ devono fare `pieta’ a me??…la storia oramai e’ vecchia , ovunque vi e’ miseria vi sono abbondanza di figli…e’ giusto quindi che chi li fa’ sia l’unico responsabile delle lorto vite…

  • Aleksandr Nevskij

    facciamo il piantino per degli aitanti primogeniti africani che vengono in cerca di fortuna in Europa e lasciamo le vittime delle missioni di pace a cui partecipiamo entusiasticamente, famiglie con bambini piccoli, a dormire all’addiaccio su un isolotto sperduto. Facciamo la spola fra la Calabria e Lesbo, traghettiamo migliaia di ragazzotti africani in salute in un senso e famiglie con bimbi piccoli dall’altro, al primo viaggio mettiamoci pure Lucano e le sue prostitute nigeriane, così si può pure farsi le leggi per il gusto di violarle. Noi ci guadagniamo gruppi familiari che manderanno i figli a scuola e si stabilizzeranno, spesso pure con adulti istruiti, e la massa di giovani nullafacenti a zonzo per le strade che vivono d’espedienti, rinchiusi su di un isola, si sbrigheranno a dare le proprie generalità per farsi deportare al più presto possibile da dove provengono.

  • Divoll79

    E cosa vorrebbero i MSF? Che entrino tutti senza nemmeno il colloquio? A questo punto, l’unica soluzione veloce sarebbe quella di rimandare tutti indietro. In Siria la guerra e’ praticamente finita, a voler scappare sono ormai le famiglie dei combattenti Isis, di cui nessuno sente il bisogno in Europa. Dispiace per i bambini, poveretti, come sempre vittime innocenti e ignare delle guerre, ma anche delle decisioni sbagliate dei loro genitori.

  • enricodiba

    Con tutti i poveri che già abbiamo in europa…

  • Yam

    Per coloro che non riescono nemmeno a vedere la sofferenza dei bambini, in Italia, secondo una ricerca del Centre of Disease Control and Prevention, da 1998 al 2015 si sono tolti la vita 1309 bambini tra i 5 e 12 anni.

  • venzan

    Poveri bambini vittime dei loro genitori fuggiti dai campi profughi gestiti dal UNHCR (organismo Onu) in Turchia

  • Giano2

    Quarto (ed ultimo) invio. La censura è insopportabile, un insulto, un pugno in faccia; specie quando nel commento censurato non c’è niente di scurrile, volgare, calunnioso, offensivo, falso, che giustifichi la censura. Si vergogni Fiore del cactus.

    Non basta l’accoglienza dei migranti non invitati che soggiornano gratis in casa nostra. Dobbiamo occuparci anche dei bambini africani, quelli denutriti e con le mosche sul viso, che ci impietosiscono e ci fanno donare 9 o 30 euro al mese, o donare immobili e fare lasciti testamentari (le Ong e associazioni umanitarie non sono schizzinose, accettano tutto; che brave persone!). Dobbiamo occuparci anche delle condizioni di vita nelle carceri libiche (siccome le condizioni non sono ottimali, dobbiamo accoglierli in casa nostra dove stanno più comodi). Poi (giusto un post di avantieri), dobbiamo occuparci anche dei minatori del Burkina Faso che rischiano la vita per trovare l’oro. Oggi dobbiamo occuparci anche dei migranti a Lesbo. E domani? Ai tagliatori di teste del Borneo o gli uomini rossi dell’Amazzonia non ci pensa nessuno?

  • Mariana Erdei

    Credo che i zingari nei campi rom in Italia vivono in situazione peggiori di questo…. ma non mi sembra che vogliono impiccarsi i loro bimbi di 7 anni !

    • Novella

      Può darsi che tu abbia letto troppo in fretta l’articolo, perchè ti è sfuggito che quei
      bambini hanno subìto traumi fisici e mentali spaventosi; non è paragonabile
      alla situazione dei piccoli rom.

  • Dario Asso

    E’ una tragedia,Questi bambini sono traumatizzati dalle violenze subite in guerra.Finalmente hanno trovato un poco di pace in un campo profughi,che fa schifo,è così affiorano tutti dli abusi subìti.Ma i traumi che hanno, (incubi mutismo insonnia ecc..) non è colpa del campo.E colpa della guerra e di quei cani che si divertono a tagliare teste.Succede anche ai soldati che non sono bambini ma uomini addestrati alla guerra. La Grecia ha messo a disposizione quello che può,perche gli amici dell’Unione Europea, preferiscono dare i miliardi a Erdogan piuttosto che alla Grecia.Il turco dovrebbe con quei soldini accogliere rifugiati siriani,ma preferisce fare la guerra ai curdi,che poi si ritrovano nei campi profughi in Grecia.