nato russia

La Nato “invade” la Norvegia
E scatena l’ira della Russia

La Nato si esercita in Norvegia nelle manovre Trident Juncture 18. Un’esercitazione imponente: la più grande dalla fine della Guerra Fredda. Le forze di terra si esercitano nella Norvegia centrale. Per le forze navali, invece, il teatro operativo è più esteso: dall’Atlantico settentrionale al Baltico. Gli aerei dell’Alleanza invece si sposteranno nei cieli norvegesi, svedesi e finlandesi.

strip_articolo_occhi

I principali Stati schierati in Trident Juncture sono Stati Uniti, Germania, Norvegia, Gran Bretagna e Svezia. I numeri sono imponenti: sono impiegati circa 50mila soldati, 10mila veicoli, 250 aerei e 65 navi. Una dimostrazione di forza che segue quella russa a settembre, la più grande dal 1981 ad oggi, con 300mila soldati, 36mila veicoli, 80 navi e mille aerei e la partecipazione di migliaia di soldati cinesi.

L’ammiraglio americano James Foggo ha detto che l’obiettivo dell’esercitazione è quello di “mostrare che la Nato è capace di difendersi contro qualsiasi avversario, nessuna nazione in particolare, ma qualunque”. E il riferimento è ovviamente alla Russia, visto che l’inizio delle esercitazioni, il 25 ottobre, è arrivato a pochi giorni dall’annuncio di Donald Trump di abbandonare il Trattato Inf sulle armi nucleari. “Una reliquia della Guerra Fredda”, l’ha definita John Bolton in visita a Mosca. Ma intanto, quella reliquia, aveva un’importanza strategica non di poco conto se il Cremlino ha parlato di una minaccia per l’intera umanità.

Dall’inizio delle manovre, tutti hanno voluto ribadire un concetto: non sono manovre contro la Russia. Anche il ministro della Difesa norvegese, Frank Bakke-Jensen, ha tenuto a ricordare che Mosca “non rappresenta una minaccia militare diretta alla Norvegia. Ma, nella complicata situazione della sicurezza odierna, un incidente altrove potrebbe benissimo accrescere le tensioni nel Nord e vogliamo preparare l’Alleanza per evitare qualsiasi sfortunato incidente”. Il segretario generale Jens Stoltenberg, in visita in Norvegia  ha ricordato che si tratta di “un’esercitazione necessaria per assicurarci che la Nato fornisca una deterrenza credibile. La ragione per cui lo facciamo è quella di prevenire conflitti, non di provocarli”, con una velata minaccia rivolta al Cremlino, quando ha chiesto che “reagisca in modo professionale, così che noi non cambieremo i piani delle nostre esercitazioni”.

GETTY_20181025225027_27618163 GETTY_20181025225057_27618169 GETTY_20181025224959_27618156 GETTY_20181025224953_27618155 GETTY_20181025224940_27618154 GETTY_20181025224928_27618151 GETTY_20181026081817_27619517 GETTY_20181026082229_27619561 GETTY_20181026220833_27626859 GETTY_20181026195032_27625801 GETTY_20181026195031_27625800 GETTY_20181027220559_27635310 GETTY_20181027220610_27635313 GETTY_20181027220612_27635315 GETTY_20181027220630_27635324 GETTY_20181027220625_27635321 GETTY_20181027220624_27635320 GETTY_20181027221138_27635402 GETTY_20181027221324_27635430 GETTY_20181027220954_27635374 GETTY_20181027221332_27635433 GETTY_20181027221331_27635432 GETTY_20181027221358_27635438 GETTY_20181027221421_27635444 GETTY_20181029162022_27646996 GETTY_20181029162016_27646994 GETTY_20181029162109_27647009 GETTY_20181029162121_27647015 GETTY_20181029162110_27647010 GETTY_20181029170302_27647423 GETTY_20181031173139_27664842 GETTY_20181031173137_27664841 GETTY_20181031173528_27664883 GETTY_20181031173549_27664886 GETTY_20181031173555_27664887 GETTY_20181031173734_27664898 GETTY_20181031173740_27664900

Ma è chiaro che queste giustificazioni non sono che il frutto di una tensione evidente fra il blocco occidentale e il blocco orientale. Tutti tendono a dire che sono manovre che nulla hanno a che vedere con la sfida con il Cremlino. Ma la realtà dell’Europa settentrionale e orientale dimostra l’esatto opposto. Lo scontro c’è, anche se non diretto. Difficile credere che la Scandinavia possa essere considerata un territorio neutrale per esercitazioni contro un “qualsiasi nemico”. Con la guerra in Ucraina che continua a mietere morti, la tensione crescente in Europa orientale, le imponenti esercitazioni Vostok 18 da parte russa e, come ricorda Il Corriere della Sera, il rafforzamento di tutto il settore artico, sia da parte americana che russa, la tensione c’è. Ed è palpabile.

E pertanto non è un caso che da parte russa vi sia stata una presa di posizione abbastanza scettica nei confronti delle dichiarazioni dell’Alleanza. “Nonostante dei tentativi molto maldestri da parte dei rappresentanti dell’Alleanza e degli Stati membri che mirano a presentare questa attività militare come difensiva, è evidente che questa dimostrazione di forza sia di natura chiaramente anti-russa”, hanno dichiarato fonti della diplomazia del Cremlino.

E infatti, nonostante le “rassicurazioni”, la Russia ha deciso di rispondere in settimana testando missili proprio al largo della Norvegia, non lontano dall’area in cui stanno avvenendo le gigantesche manovre occidentali. “Abbiamo ricevuto notifiche la settimana scorsa di piani russi di test missilistici al largo delle coste”, ha dichiarato il segretario Stoltenberg. E la tensione non accenna a diminuire.

  • John C.

    L’Europa si e’ liberata dai russi, ma ancora non dagli americani, 73 anni dopo.

    • Alox2

      Non ti illuderre, il comunismo e’ vivo e ha le atomiche puntate…la presrnza USA non l’ho mai notata. Il fiato pesante del comunismo non l’abbiamo mai condannato purtroppo e come fanno gli usa. Oggi c’e’ la minaccia del dittatore nanetto Putin, la presenza USA, NATO, mi auguro si faccia sentire molto di piu’.

      • John C.

        Il comunismo adesso e’ diventato globalismo e “multicultural” e esiste solo nell’Occidente. Lo scopo e’ quello di sempre; distruggere le nazioni e popoli occidentali. Va’ estirpato da noi. La Russia e’ tornata nazionalista e si difende contro i comunisti di oggi: i globalisti. La guerra per debellare il comunismo e’ nell’Occidente.

        Per quanto riguarda missili nucleari, quelli dei globalisti non sono i missili russi.

        • SuperMururoa

          Beh, il pulcicciotto nordcoreano ancora tiene duro, sul Classic Communism… ma vedremo il seguito degli incontri col leader sudcoreano…

          • Alox2

            Anche il Cinese e’ il leader maximo del PCC; E il dittatore Putin e’ amicone dei Maduro, dei Castro tutti rossi o dittatori come lui etc ma a chi vogliono raccontarla questi 4 comunisti?

          • Mario Marini

            A me sembrano più comunisti soros e Obama-banana di Putin e del leader cinese…..ormai questa propaganda non attacca, non ci caschiamo, il nemico di oggi si chiama ISLAM, il comunismo di Lenin è morto da tempo.

          • Alox2

            Ti sei bacato…sveglia.

          • ✠ lollo lolli ✠

            Che italiano è? Stupido piccolo fariseo, davvero i tuoi capi non hanno trovato di meglio?

          • Mario Marini

            Lei è un vecchio mafioso che aiutò gli usa a sbarcare in sicilia………

        • Divoll79

          Infatti, non si puo’ piu’ chiamare comunismo e neanche genericamente “sinistra”, perche’ invece di pensare agli interessi dei lavoratori e dei meno abbienti, servono quelli delle elite finanziarie, iper-capitaliste e globaliste.

        • Alox2

          Si si vai a dirlo al leader Cinese, o scrolla un poco il nanetto Putin (una vita da leader KGB) cosa credi che salta fuori Capitalismo e Mercato?…

          • Mario Marini

            La Cina è ipercapitalista e predona come gli usa, solo che gli usa le loro porcherie le mascherano come democrazia…..lei è rimasto alla Cina di Mao-Tze-Tung…..ecco perché tutti la considerano un semianalfabeta, siamo nel 2018, non negli anni ’50….

      • telepaco

        Il comunismo in Russia?? Con i gloibalisti pro immigrazionisti e gay friendly da noi che ci impongono il politicamente corretto? Ma tu in che mondo vivi, nel mondo dei progressiti alla Obama?

        • Alox2

          Certo certo molto piu’ che in Italia o in occidente…ed il dittatore nanetto Putin permette solo le manifestazioni a falce e martello…sveglia!

          • ✠ lollo lolli ✠

            Povero maialox, darti dell’imbecille inadeguato è farti un grosso complimento.

      • NSA

        USA,NATO=GLOBAL NAZISMO vero pericolo che nel USA IMPERIALISMO NAZISMO ,con loro guerre sporche USA avevano ucciso PIU DI 20 MILIONI DI CIVILI E BAMBINI IN TUTTO IL MONDO,altro che Putin che non aveva ucciso nessuno .USA,NATO=HITLER ECO VERI DITTATORI E ASSASSINI MADE IN USA E NATO

      • Mario Marini

        Il comunismo sovietico è morto nel 1989, pagliaccio. Il comunismo di oggi sono gli Obama-banana, le Clinton, i soros, i saviano, i mc cain. Ossia meticciato, islamofilia, capitalismo predone e anticristiano. Lei è un nanetto di cervello, un terronaccio italoamericano alla mafia, spaghetti e mandolino

        • Alox2

          Putin una vita da spia KGB…ma cosa pensi che abbia in quella testolina bacata?

          • Mario Marini

            Lei che lavoro fa, pulisce i cessi alla cia? Lei ha una noce al posto del cervello, legga cosa era il KGB dai racconti di Alberto Mezzetti, un giornalista di destra, non un burattino di repubblica, corsera, stampa e falso quotidiano. Lei ha rifiuti organici al posto del cervello

          • Alox2

            Sei un solo un piccolo troll che sputa dove mangia….sgamato! Mariov

          • Mario Marini

            Lei evidentemente NON è sano di mente, di certo non auspico il capitalismo predone made in usa che è uguale al comunismo sovietico

      • ✠ lollo lolli ✠

        Va’ a dormire, idiota, che tra poco sei di “pattuglia”.

    • itsmy opinion

      verissimo….siamo e rimarremo una colonia Usa. Nel mentre, i paesi ex patto di Varsavia si sono liberati dal giogo sovietico.

      • Divoll79

        Tra le due cose non c’e’ paragone. Anche perche’, per lo meno, l’Unione Sovietica investiva nei vari paesi dell’est, dava loro un sacco di soldi, mentre gli USA si sono sempre fatti pagare da noi per le basi e tutto.

    • NSA

      Europa si e liberata dal Unione Sovietica e dato di Varsavia ,cosa centrano Russi,loro sono parte di Europa,invece Americani sono invasori di Europa,USA IMPERIALISTI NAZISTI.

  • investigator113

    se l’orso s’arrabbia son cacchi per tutti

    • Alox2

      Se si arrabbia va bene, molto bene…deve solo farrel mossa il coniglietto Putin.

      • NSA

        beh conigli della NATO avevano fatto la cosa in Afganistan dove sono 15 ani tutti impauriti e 4 talibani contralto 60% di Afganistan hahahahaha NATO SONO VERI CONIGLI HAHAHAHA vedrai come brucia bene plutonio e cobalto di Putin ,e sara tropo tardi piangere dopo hahahahah

        • Alox2

          15 buchi del cul-o…hahahahah

          • Mario Marini

            Nel suo evidentemente, oltre a quello di Obama-banana e mc cain che è già all’inferno

          • ✠ lollo lolli ✠

            Ti brucia così tanto, povero maialox? Prova a interrompere quelle pratiche disgustose per un po’. E ricordati bene: il kulo serve SOLO per c4g4re!

          • NSA

            HAHAHA POVERA NATO 16 ANI IN AFGANISTAN E NON POSONO VINCERE LA GUERA HAHAHAHAHAH CON 4 PASTORI TALEBANI,COME USA NE VIETNAM DOVE PERDEVANO LA GUERA HAHAHAHAHAHA

      • Mario Marini

        IO NON sono mai stato comunista ma, io stavolta sono contro gli usa, non mi piacciono capitalismo predone, meticciato e islamofilia.

    • danilo angiolini

      I Russi oltre ad essere governati da un criminale di guerra neo sovietico e appoggiato da oligarchi mafiosi è praticamente alla fame con la popolazione dedita all’alcolismo cronico.

  • agosvac

    Ma se Stolt”o”berg dichiara, giustamente, che la Federazione Russa non costituisce un pericolo, allora perché non si scioglie, finalmente, questa organizzazione guerrafondaia che costa un casino??? Con tanti bei soldini risparmiati si potrebbero fare un sacco di cose utili!!!

    • Alox2

      Perche’ il dittatore Putin e’ una minaccia…

      • NSA

        Vera minaccia per umanità sono USA e la NATO con suo Judea Stoltenberg.Criminali assassini USA sono ancora oggi dopo 15 ani come dittatori nel Irak e rubano petrolio dai Iracheni.Dopo la guerra contro Irak con le falsi prove e senza risoluzione ONU,USA e NATO ancora oggi occupano Irak e gente sempre piu povera.Qui in Russia sara altra musica,USA e la NATO strano bruciate dal plutonio e cobalto Russo,e anche Judea Stoltenberg non si salverà . Buona NATO buona fin che sei ancora intera hahahahaha e dopo siamo milioni in Europa che attacchiamo la NATO come nostri noni avevano attaccato HITLER ,con la guerriglia .Alox 2 anche a te bruceremo C…O hahahahaha

      • itsmy opinion

        ma quale minaccia? smettiamola con queste stupidaggini. Chi, finora ha invaso la Russia, é stato l’occidente prima con Napoleone e poi con Hitler.

        • Divoll79

          Ce ne sono stati anche altri, nei secoli. Per esempio, Gengis Khan, il regno di Polonia & Lituania, l’impero ottomano, i giapponesi, gli stessi americani (in Siberia, nel 1918, approfittando della guerra civile in corso in Russia).

      • Mario Marini

        La minaccia sono i pappagalli come lei, del marcio establishment usa e dell’islam delle tirannidi del golfo

    • Divoll79

      Se risparmiassimo i 70 milioni al giorno che ci costa stare nella NATO, potremmo tagliare le tasse, abbassare l’IVA, lasciare intatte le pensioni e alzare quelle minime, ricostruire i paesi terremotati, rimettere in sesto scuole, strade, ponti e molto, molto altro di utile all’Italia e agli italiani.

      • agosvac

        Credo che ormai siamo in molti ad avere capito che la Nato oltre che inutile sia enormemente costa, troppo direi!!!

    • raul47r

      IL CARNEVALE DELLA BIRRA IN NORVEGIA ORGANIZZATO DAL PENTAGON

      • SuperMururoa

        E l’islamico norvegese che direbbe?
        Comunque, tenetemi un posto sul pullman 😉 Dopotutto, a militare, ho fatto la valutativa con gli… stavo per scrivere Yankees, ma per carità, erano truppe da montagna sudiste, monti Appalachi…

        • Matteo Brustia

          Schierano 50000 soldati in Norvegia ma poi nello stesso paese ci sono almeno 50 quartieri dove polizia e soldati hanno paura anche solo di entrare!!! se volessere fare una bella esercitazione con quei 50000 burattini stracostosi potrebbero i tre giirno liberare la Norvegia dai fanatici che inneggiano la sharia, ma non lo fanno perche sanno che 50000 burattino non saprebbero fronteggiare 1000 fanatici, ma si illudono di poter fronteggiare un miole di soldati russi!

      • agosvac

        Ha detto bene: organizzato dal pentagono. Benché Trump sia il capo assoluto delle Forze armate degli USA, il Pentagono è ancora troppo forte e ci vorrà del tempo per ridimensionarlo. Anche perché il Pentagono è supportato dai costruttori di armi americani.

    • raul47r

      Agosvac, ci sono due ragioni questa volta..La prima ragione è di rispondere in modo concreto alla chiamata di Macron per creare un’alleanza di difesa puramente europea … (come risposta al trattamento del governo nordamericano con i suoi alleati europei).
      La seconda ragione è di dare protezione apparente o dare gusto a Svezia e Findlandia, due storici nemici della Russia, DUE NAZIONI NEUTRALI, al fine di avvicinarli il più possibile e infine integrarli nell’organizzazione che gli Stati Uniti hanno soggiogato e OCCUPATO con basi militari statunitensi/NATO agli altri paesi europei ..

  • Alox2

    Grande NATO, se il coniglietto Putin si arrabbia, va molto bene…e’ una goduria.

    • telepaco

      Se veramente credi a tutte le idiozie che scrivi sei messo veramente male di cervello. Spero per te che tu esprima tutto questo veleno per altri motivi, altrimenti ti consiglio di curarti sul serio

      • Mario Marini

        Il demente maialox non va preso sul serio, è un povero frustrato, magari un semianalfabeta di origine italiota della terronia contiguo a mafie, spaghetti e mandolino rimasto a 40 anni fa. Forse soros gli passa 200 euro al mese per mangiare e lui per ringraziarlo scrive castronerie abissali…..

        • Alox2

          Rosso e coniglio come un porcello…

          • Mario Marini

            Io rosso? ah!ah!ah! Mai stato comunista in vita mia, di certo mai stato un pagliaccio radicalchic anglosassone. Lei si abbracci al water, dopo avergli cantato “non son degno di te”, si getti dentro e tiri la catena

          • ✠ lollo lolli ✠

            Che bella imagine, maialox che si tuffa e sparisce in un turbinare d’acqua e kakka.

      • Alox2

        Sei tu che ti devi curare…o aprire gli occhi di fronte alla minaccia di un Dittatore come Putin.

        • luigirossi

          Un Dittatore od un nanetto?mettiti d’accordo con te stesso

    • Georgi Mihaylov

      ma grande cosa? con quale autorizzazione l’americano fa manovre militari cosi grandi? a ridosso dei confini russi? la RUSSIA ha mai FATTO ESERCITAZIONE MILITARI a ridosso dei CONFINI americani? mi chiedo cosa aspetta la russia a prendere il bastone?

      • SuperMururoa

        Effettivamente, se tale spiegamento di forze fosse Russo, ipotizziamo presso l’Alaska, per non dire a Kaliningrad/Koenigsberg…

    • Rimma Palen

      Per la Russia la maggiore preoccupazione è se viene il gelo(e da quelle parti può succedere) dove prendere tanti rompighiacci per evacuare tutta quella armata di Brancaleone? Sono sempre esseri umani è vanno salvati lo stesso.

      • Divoll79

        Non vedo proprio perche’.

      • SuperMururoa

        Lei mi riporta alle pattuglie d’assalto finniche in Carelia, nel ’39-’40 e poi dopo il 22 giugno ’41… non so più quante migliaia di Sovietici morirono, mandati da voi con la solita tattica che prevede(va?) l’uso delle masse di soldati come arma principale. Senza, poi, logistica, rifornimenti… Ma non so se oggi sarebbe lo stesso, ho comunque letto testimonianze di reduci dalla guerra in Cecenia ai tempi di Eltsin, la Russia pare continui a non avere gran cura dei suoi soldati.

        • Rimma Palen

          Figliolo, guarda il calendario! Siamo nel 2018!
          Una nota curiosa: nel 39-40 sul fronte di Finlanda si scontrarono due armate russe- le “pattuglie finniche” in gran parte erano formate del corpo di Mannerheim che scappo dopo la guerra civile in Finlanda ed era generale dello stato maggiore del esercito imperiale russo e per di più il cugino della mia nonna! Tanti carissimi auguri!

          • SuperMururoa

            Sono onorato di conoscere un parente del grande Mannerheim (riconosco, in quel suo “Figliolo”, un residuo di quelle belle famiglie feudali che comandavano dalla Prussia Orientale alla Finlandia, in tutto l’Est Europa direi) ;-D
            Seriamente, riconosco di non aver capito bene se con “Armata Brancaleone” Lei si riferisse ai NATO od ai Russi.
            Con simpatia. :-)

          • Rimma Palen

            Di quelle belle famiglie ci sono parecchi residui sparsi in tutta Europa. Bolzano per un periodo era la sede del Ordine Teutonico.
            Mannerheim era si anticomunista ,ma fino alla morte filorusso. Impero russo per la gente delle grande famiglie prussiane del ost see era la unica patria che conoscevano ed amavano. E la tragedia della 2WW gli divisi in modo biblico.
            Mio nonno era comandante del sottomarino in Murmansk, suo cugino pilota della Luftwaffe- e probabilmente si sono scontrati nelle rotte del Artico senza saperlo-due ragazzi che ballavano da cadetti insieme nei palazzi peterburghesi ed insiemi scappati per arruolarsi nel 1914 quattordicenni loro per difendere l”unica patria che avevano.
            Sono morti entrambi nel 1945 , ma uno da vincitore ed eroe- altro da perdente….
            “Armata Brancaleone” si vede bene nelle foto del articolo.
            Con le catene di neve alle ruote! Nel Artico?!!!!
            P.S. In quanto le “testimonianze”. Non ci darei molto credito.
            La storia si studia con i documenti, le “testimonianze” sono solo punti di vista personale non sempre imparziale. Sopratutto quelli diventati luogo comune.

          • SuperMururoa

            Io invece penso che lei dovrebbe (se non l’ha già fatto), registrare i suoi ricordi o su carta o filmati. Perchè lei è veramente un “testimone privilegiato”, ha tutta una storia veramente “europea” da raccontare. Leggendola, ho “visto” gli Junkers (non quello di Bruxelles…), la Guardia Bianca, i Freikorps, i Cosacchi…

            PS I suoi ricordi di famiglia e conoscenti, ovviamente solo in senso Storico, non privato.

      • Alox2

        I Russi sono nelle mani di un demente…

        • Mario Marini

          Erano, quando c’era Eltsin, non a caso uno come INDRO MONTANELLI, che non era bolscevico, disse che Gorbaciov aveva fatto tutto in fretta e nel peggiore modo possibile la transizione dal comunismo alla democrazia e al libero mercato. Lei vorrebbe un altro demente a Mosca come Navalny che regalasse agli usa gas e petrolio locali? Lei è un povero illuso e un servetto pagliaccio.

    • Mario Marini

      A quando un intervento nato nelle tirannidi islamiche saudite e qatariote? O due pesi e due misure? Faccia silenzio che farebbe meglio, pappagallo anticristiano islamofilo della terronia tutto maccaroni, mafia e mandolino

  • Georgi Mihaylov

    ”guerra in Ucraina che continua a mietere morti” ma davvero? allora perche nei TG di tutta europa non si profeta parola? alla miseria della democrazie (censura totale), democrazie solo quando fa comodo..

  • itsmy opinion

    …….capace di difendersi contro qualsiasi avversario, nessuna nazione in particolare, ma qualunque….. Questo ammiraglio é un cretino gigantesco. A chi, se non alla Russia, é rivolta questa affermazione?

    • Divoll79

      Contro il Qatar potrebbe anche vincere. Contro la Russia o la Cina, no.

    • SuperMururoa

      Sembra quello che dichiarò Badoglio l’ 8 settembre ’43 alla radio… “da qualsiasi provenienza…”
      La “proveniente” fu allora la Germania, ma va? Ed oggi, chi potrebbe essere? In effetti, teoricamente, potrebbe essere anche la Cina, ma non penso.

  • best67

    wargames!

  • BlackSail33

    Così buttiamo nel cesso i soldi per la nato, nata per difenderci dal mostro comunista è rimasta in piedi solo per l’interrsse bellico americano inventandosi nuovi nemici, vedi la Russia di Putin. La macchina degli armamenti americana, la grande lobby, quella che fa salire il pil, deve essere sempre sfamata, e quando non ci sono nemici, se li inventano.

  • potier

    i russi fanno paura soltanto perché hanno ereditato il vecchio e gigantesco arsenale nucleare della fu Unione Sovietica.
    senza quelle armi sarebbero un esercito soltanto buono da parate con belle uniformi tipo da piazza rossa, ma in realtà un esercito privo di sostanza, metodo, strategia, capacità. infatti hanno preso certe batoste come testimoniato dalla loro storia un po invasi da tutti, e se alla fin fine hanno respinto è vero le invasioni, questo è semplicemente dovuto dal fatto che hanno a disposizione delle enormi distanze, e da non sottovalutare, un aiuto fondamentale da parte del cosiddetto generale inverno, di gran lunga il migliore stratega rispetto a tutti quanti i suoi generali messi assieme della storia passata e presente.
    questi i principali fattori per cui si sono sempre salvati anche se con con perdite abnormi e sproporzionate rispetto a quello che hanno guadagnato.
    per intanto e attualmente meglio per loro non facciano troppo i furbi e non mettano in dubbio le reali capacitò di reazione della NATO.

    • mariolino

      Gli americani quando hanno vinto, era per l’enorme superiorità di mezzi, visto che le industrie erano ben lontane dai combattimenti, altrimenti le prendevano eccome da crucchi e giap.
      La russia è stata invasa, ma conquistata mai, gli Usa invece sono nati rubando la terra agli altri, e l’unica guerra in casa la fecero trà di loro, meglio se il sud era andato per conto suo, forse due stati non erano così rompicoglioni.

      • Divoll79

        E il nord vinse anche grazie agli aiuti che Lincoln ricevette dallo zar Alessandro II.

        • Alox2

          E dalla Francia…E Garibaldi si rifiuto’ di combattere per Lincoln perche’ per quest’ultimo era piu’ importante l’unione della liberazione degli schiavi, dichiarazione che e’ arrivata dopo…

      • Alox2

        Avere i mezzi, le industrie, le capacita’, la ricchezza e’ un merito; non sono mica Comunisti. Uno dei primi a mettere piede fu’ un certo Colombo la colpa e’ della Spagna con complicita’ Italiana, poi degli Inglesi, Francesi, etc etc ….non ti resta che fare un mia culpa, oppure piangere.

      • Alox2

        Invece gli US sono uno Stato, faro di liberta’ e democrazia, rompono i co-glioni giustamente ai vari dittatori e tiranni come Putin. ….Avere i mezzi, le industrie, le capacita’, la ricchezza e’ un merito; non sono mica Comunisti. Uno dei primi a mettere piede poi fu’ un certo Colombo la colpa e’ della Spagna con complicita’ Italiana, poi degli Inglesi, Francesi, etc etc ….non ti resta che fare un mia culpa, oppure piangere.

        • Mario Marini

          Se fossero faro di libertà romperebbero alle tirannidi di arabia saudita, qatar, emirati arabi e Kuwait ma, invece gli appoggiano in maniera sfacciata, a quando una spiegazione, egregio signor pappagallo e zerbino?

          • Alox2

            Non preoccuparti comunistello da due rubli..li mettiamo a posto tutti. ciuccio

          • Mario Marini

            Intanto chi è sotto scacco è lei, pappagallo demente e zerbino, ma cosa deve mettere a posto se finanziano l’establishment marcio che gli usa si ritrovano.
            Nemmeno Berlusconi nel 1994 strillava comunista come lei, somaro……

          • ✠ lollo lolli ✠

            Cosa vuoi mettere a posto, con quel corpicino da checchina? Buh! Paura eh, piccolo maialox?

        • mariolino

          Davvero faro di libertà e democrazia, uno stato fondato immigrati inglesi sullo sterminio dei nativi, quasi del tutto spariti, per i dittatori quanti ne hanno creati in America latina nei decenni, ma erano i “loro” dittatori, per quelli attuali va bene il post sotto.
          Certamente conosce la dottrina Monroe, del 1823, dove nacque lo spirito imperialista americano, poi esteso a tutto il mondo, avere la ricchezza è forse un merito, bisogna vedere su quanto sangue poggia, era meglio se il continente non era stato invaso, non scoperto, dagli europei, e i nativi lasciati liberi a crescere da soli, ma la voglia di predazione ha guidata sempre l’uomo.

          • Alox2

            Creato in America latina? Guarda che parlano spagnolo da quelle parti. Per il sud-america non vale la stessa cosa? Gli Spagnoli non hanno sterminato I nativi? Loro, gli stati sud americani, invece sono un esempio perche’ poveri ed illusi dall’ideale social comunista o sodomizzati da spietati dittatori? Guarda che se l’Italia e’ povera, disgraziata la colpa e’ degli Italiani, non degli US…

          • mariolino

            Le dittature di destra nel sud chi le ha volute e foraggiate, fecero la scuola a Panama per insegnare i metodi ai militari.
            Io ho girato vari paesi del centro e sud America, nativi ce ne sono a decine di milioni, in alcuni paesi sono la maggioranza, Guatemala ad esempio, anno scorso Perù e Bolivia, parlano ancora le lingue andine, quechua e aymara, negli Usa dove sono anche stato, li devi cercare appositamente per trovarli, io vidi i navajo, quelli di tex, li lo sterminio fù molto più approfondito.
            L’Italia ancora tanto povera e disgraziata non mi sembra, ne ho visti di postacci peggio, anche varie zone degli Usa, ma che siano agli ordini degli americani è un fatto, pieni di basi, lo stesso e di più in Germania e Giappone, dove per vari anni fecero l’amministrazione militare coatta, questo a noi è mancato per fortuna.

      • Buba17

        avere i mezzi è un merito, ben diverso dal mandare ondate di uomini al massacro come facevano i russi.

    • NSA

      hahaha e USA sono bravi per uccidere bambini e done,invece USA senza teste nucleari sono nessuno e niente ,e abbiamo visto nelle guerra persa in Vietnam,Afganistan,Yemen,invece con Japone si sono salvati solo con bomba nucleare.
      USA sono bravi per fare Rambo e altre Hollywood film dove vincono sempre.
      La NATO e come Hitler nazismo,la Russia li spazza via in tre giorni, come avevano fatto con Hitler.Per te poveretto tuoi amici nazisti si sono fermati nel Stalingrado,dove avevano combattuto 2 ani dal 1941-1943 febbraio,vuol dire nazisti avevano combattuto 2 inverni,2 X estate e primavere ,e se non potevano vincere nel inverno,perche non avevano preso Stalingrado nelle estate 1942 ????? PERCHE. General Zukov e anche dal USA detto miglior generale dalla 2 guerra mondiale .Invece sono USA che avevano perse tutte le guerre,e avevano ammazzato 20 milioni di civili.USA fino adesso avevano attaccato solo 4 pastori ,vediamo come finisce con la Russia.E non dimenticare che guerra nella Russia non aveva perso solo Germania nazista,ma anche:Finlandia,Italia,Romania,Hungaria,nano paesi Baltici,soldati di franko,Croazia,vedi come aveva perso tua NATO,chiedi cechi Italiani come era bello sul fronte Russo,e chiedi li, dove Tedeschi sputavano sul soldati Italiani.NATO avrà problemi con milioni Europei come aveva Hitler,quando nostri noni attaccavano tuoi amici nazisti, e cosi finora la NATO,saram noi con la guerriglia partigiana che li distruggeremo .Nessuno esercito puo vincere la guerra senza supporto dalla gente ,chiedi a hitler lui sa qualcosa.

    • NSA

      Stalin’s General: The Life of Georgy Zhukov—by Geoffrey Roberts (Random House, $30). The most formidable Allied commander of World War II was not British or American but Russian. Georgy Zhukov led the Soviet forces in all the decisive battles that decided the outcome of the war on the Eastern Front. Most Westerners don’t realize that the bulk of the fighting against the Nazis was carried out by the former Soviet Union, which bore about 90% of Allied casualties.

      Zhukov was a budding furrier in Moscow when he was drafted into the czarist armies as a cavalryman during World War I. He sided with the Bolsheviks during the Russian Civil War and remained in the military when that conflict ended. Though a loyal communist, Zhukov was first and foremost a soldier. He rose in the ranks during the 1930s, barely e

    • NSA

      TROVI NEL FORBES,E IMPARA IDIOTA QUALCOSA NELLA VITTA OLTRE ODIARE RUSSIA,PERCHE NOI ODIAMO LA NATO E USA,CAPISH.

      Zhukov first showed his extraordinary mettle against Japanese forces on the Mongolian-Manchurian border during the summer of 1939, where the two sides were vying for dominance. Several battles had already been waged by the time Zhukov arrived. With painstaking and detailed planning and training Zhukov pulled together an offensive battle plan that skillfully integrated all facets of the military. He adroitly concealed his intentions from the enemy, a method he would repeatedly employ later against the Nazis. That August Zhukov sprang his surprise offensive against the Japanese, routing them even though their forces were slightly larger. His success was overshadowed internationally by the lead-up to World War II. Nonetheless, the repercussions were profound: Tokyo turned its aggressive attention to Southeast Asia, which ultimately led to the attack on Pearl Harbor.

      After Germany invaded in June 1941 Zhukov gave Russia a badly needed victory at Yel’nya, near Smolensk, the only check Germany suffered during its initial sweeping offensive. Stalin, who, unlike Adolph Hitler, grudgingly learned to defer to his principal military commanders, soon put Zhukov in charge of the Leningrad front. Zhukov stopped the Germans from seizing the city, which prevented the Nazis’ flanking Moscow from the north. (The Germans then blockaded the city, which was catastrophic for the civilian population.) Zhukov wasn’t at Leningrad long before Stalin called him to Moscow, where he successfully defended the city against a massive German assault in October and November and then launched a lethal counteroffensive in December.

      During 1942–43 Zhukov successfully led the Soviet forces in Stalingrad, inflicting a devastating defeat on the Germans. In the summer of 1943 he was in charge at the critical battle of Kursk, which ended Germany’s offensive capabilities in the East.

    • luigirossi

      @potier
      Le motivazioni da te citate basterebbero ad uno squilibrato,e magari ad una Clinton,per scatenare una guerra.

  • johnny rotten

    La nato deve fare il suo teatrino, non gli è rimasto altro, dove doveva davvero combattere le sta buscando alla grande, sono ormai 18 anni che si è impantanata in Afghanistan contro dei guerriglieri che combattono in ciabbatte, il giorno che si confrontassero con un esercito serio come quello della Grande Madre Russia, non gli basterebbe l’intera produzione di pannoloni mondiale.

    • potier

      ha ha ha esercito serio quello russo che deve fare affidamento per le sue guerre a quattro codardi ubriaconi mercenari per lo più asiatici e islamici ? ma non facciamo ridere ! la maggior parte delle truppe russe sono ragazzetti di leva che appena sentono scoppiare un petardo si buttano per terra facendosela sotto … guardi che l’esercito NATO è composto TUTTO da fior fiore di professionisti !
      pertanto chi Mister Putin manderebbe al fronte !? quattro mercenari ubriaconi e altri quattro ragazzetti ventenni !? guardi che la guerra è una cosa seria ! e questo quel cialtrone di un dittatore di Mosca lo sa benissimo !

      • luigirossi

        @potier
        valutazioni alcoliche.Chi ha occupato la Crimea in poche ore?Consolati con le tue illusioni,ebete.

      • alberto

        Monsieurr Carlo, lei raggiunge livelli di ‘fanatismo’ deplorevoli e preoccupanti…

        Marines al TridentJuncture’18 : “Bars in downtown Reykjavík ran out of beer serving thirsty US sailors and marines”
        Cosa scriveva a proposito di ‘ubriaconi’ ?…:D…:D…:D…:D
        PS
        grazie comunque per quella sua affermazione:
        guardi che l’esercito NATO è composto TUTTO da fior fiore di professionisti !” ….:D
        Io ho prestato servizio militare al QG NATO (FTASE) a Verona. Ergo, per lei sono un ‘fior fiore di professionista ‘….:D…:D…:D

        • Marco_Seghesio

          Almeno in passato, a meta’ degli anni ’80, l’incarico di “fuciliere assaltore” era poco apprezzato perche’, come addestramento, era notoriamente molto stressante (da farti rapidamente “scoppiare”, si diceva allora…)
          Forse, in quel periodo, l’Esercito cercava di compensare un periodo di un solo anno di leva, con un addestramento pressante e cadenzato. So anche di tizi che fecero addirittura domanda all’Accademia, per respirare qualche settimana, prima dell’inevitabile ritorno al battaglione (infatti non intendevano minimamente di intraprendere questa carriera di ufficiale).
          Certo i limiti erano quelli: penso che un esercito di leva in grado almeno di “tenere botta” di fronte ai militari professionali, richiederebbe probabilmente un paio d’anni. Che poi probabilmente non sono molto lontani dalla maggior parte dei militari professionisti.

      • alberto

        Monsieur Carlo, in compenso voi, banda di ‘professionisti’ siete ridotti a :
        “European nations are not moving as fast as needed to resolve long-standing logistical issues that could tie up efforts to meet invading Russian forces, according to a top NATO general.”
        Cioe’ non riuscite a muovervi sufficientemente in fretta per fronteggiare un manipolo di ubriaconi e quattro ragazzetti ventenni ?…:D…:D…:D
        bonne chance mon ami…:D

      • ✠ lollo lolli ✠

        Sei davvero idiota, povero piccolo inkazzatissimo kulino rotto.

    • Buba17

      un esercito serio non si nasconderebbe nelle grotte e di conseguenza verrebbe sconfitto.

  • enricodiba

    Considerando com’è a pezzi la nato, per i russi sarà una comica.

  • Divoll79

    Questi imbecilli giocano col fuoco. Intendo tutti, dagli americani ai norvegesi, passando per il contingente italiano.

  • Lauro Mezzaroma

    Un inutile starnazzare della Nato, tutti i paesi membri compresi gli USA hanno il servizio militare volontario, mentre in Russia vige il servizio di leva che gli permette una quantità enorme di militari da far scendere in campo

  • Matteo Brustia

    La Norvegia possiede solo una cinquantina di Leopard2 e tanti vecchi M113 (lattine inutili, casse da morto per truppa) , moltissime belle jeep ma di fatto neanche una intera reale unita corazzata.. perderebbe una invasione da parte del Dombass, figuriamoci dalla Russia!! A Mosca più che innervosirsi si mettono a ridere come quando l,’Europa pensa di fermare i Russi con gli stati baltici che hanno appena qualche jeep blindata. Siamo seri, queste esercitazioni sono inutili esercizi cosmetici.

  • Divoll79

    Vorrei davvero che Russia e Cina si mettessero a fare esercitazioni lungo le coste e i confini degli USA.
    Se non altro per vedere come reagiscono.

    • Marco_Seghesio

      La Norvegia non e’ nella NATO ?
      Ai tempi della Guerra Fredda ricordo che il battaglione alpino “Susa” se le faceva tutte, le manovre della NATO in Norvegia. Noi della “Tridentina” eravamo concentrati nel nostro territorio, risultato non a caso come oggetto di possibili operazioni dal Patto di Varsavia (Val Pusteria, Val Gardena, Val Venosta, Brennero e Val Adige). Mentre la “Taurinense” poteva addestrare reparti tipo il “Susa”, che erano non solo classici alpini, ma gia’ un po’ “artici”. Almeno cosi’ li percepivo io allora.

      • SuperMururoa

        Vero, dal mio GAM, l’ora disciolto “Pinerolo” di Susa (non il “Susa”, che stava a Pinerolo…) partivano spesso per Norvegia, Turchia. I più impegnati erano quelli della 40a Batteria, a Rivoli. Noi fornivamo “aggregati”. Quelli che erano stati in Norvegia, dicevano che i -30 non erano poi così terribili, in quanto freddo secco e non umido. Beh, io, qui al Nord, un -17, in pianura, l’ho visto ai tempi sul termometro della macchina…

        • Marco_Seghesio

          Grazie del chiarimento. Quindi il gruppo “Pinerolo” stava a Susa e il battaglione “Susa” stava a Pinerolo…mmmh non mi stupisco che il reverentissimo Stato Maggiore sia riuscito a confondere non solo il Patto di Varsavia ma anche le altre brigate dell’allora CA Alpino ?. Comunque almeno voi della “Taurinense” vedevate “il mondo”.
          Il nostro gruppo “Vicenza” della “Tridentina” faceva anche lui “turismo”, partendo in colonna dalla Pusteria, fino al poligono Frioland, dopo Torino, con gli immancabili trasmettitori, con tanto di fili da stendere, in modulazione l’ampiezza. Più che mai altri tempi.
          Anche quello era turismo: e poi avevi una vera caserma non utilizzata, anzichè dormire accampati. Hotel a tutti gli effetti.

          • SuperMururoa

            A me non è capitato di essere mandato all’estero, però facemmo una valutativa, a Prazzo nel Cuneese, con riservisti USA, della Virginia, Monti Appalachi. Uno di loro, una sera al bar locale, mi disse che apprezzavano molto l’Italia, ma non capivano perchè, sbarcati a Genova, avessero visto, da lontano “a Red Brigades’ meeting!” Era il festival dell’Unità, lol.

          • Marco_Seghesio

            Dal loro punto di vista, forse meno a torto di quanto pensiamo noi italiani, non vedevano grande distanza tra le due citate organizzazioni :)

          • SuperMururoa

            Beh, (tenendoci, per carità, a livelli di violenza di molto inferiori) D’Alema disse che anche lui “la sua molotov” l’aveva lanciata… ai tempi. 😀

          • SuperMururoa

            Beh, (tenendoci, per carità, a livelli di violenza di molto inferiori) D’Alema disse che anche lui “la sua molotov” l’aveva lanciata… ai tempi. 😀

          • SuperMururoa

            Beh, (tenendoci, per carità, a livelli di violenza di molto inferiori) D’Alema disse che anche lui “la sua molotov” l’aveva lanciata… ai tempi. 😀

          • SuperMururoa

            Beh, (tenendoci, per carità, a livelli di violenza di molto inferiori) D’Alema disse che anche lui “la sua molotov” l’aveva lanciata… ai tempi. 😀

          • SuperMururoa

            Beh, (tenendoci, per carità, a livelli di violenza di molto inferiori) D’Alema disse che anche lui “la sua molotov” l’aveva lanciata… ai tempi. 😀