GETTY_20170807113523_23973299

Le basi americane contro la Corea del Nord

I venti di guerra fra Stati Uniti e Corea del Nord non sembrano doversi dileguare in poco tempo. Per ora tutto fa pensare a una guerra che rimarrà circoscritta, si auspica, sul terreno della diplomazia. Tuttavia, le crescenti tensioni fra i due Stati e le parole durissime del presidente Trump contro le minacce della Corea del Nord fanno riflettere sul fatto che per la prima volta, dopo anni, la soluzione militare non sembra più essere un’eventualità improbabile. Trump non ha mai smesso di ritenere valida una soluzione diplomatica e le notizie sui canali di comunicazione costanti fra Washington e Pyongyang dimostrano come vi sia da entrambe le parti la volontà di non giungere alle estreme conseguenze del conflitto armato. Resta però il fatto che, almeno formalmente, il presidente degli Stati Uniti, commander in chief delle forze armate nordamericane, non esclude mai in alcuna dichiarazione la scelta verso uno strike preventivo o bombardamenti mirati per distruggere l’arsenale di Kim. E le ultime dichiarazioni del Pentagono sul fatto che le forze americane siano già pronte per un attacco nelle prossime ore dimostra come il piano d’attacco non è un’ipotesi remota.

corea uno

Mappa di Alberto Bellotto

In caso di conflitto, gli Stati Uniti avrebbero una formidabile cintura di fuoco da cui far partire gli attacchi. Negli ultimi decenni, l’oceano Pacifico è diventato una sorta di mare interno di Washington e le sue basi militari hanno reso di fatto impossibile raggiungere le coste della California senza essere colpiti prima che questo accada. Negli anni, il Pentagono ha costruito un sistema di difesa formidabile che consta di decine di migliaia di uomini dispiegati nelle isola dell’Oceano e negli Stati alleati, centinaia di mezzi navali e alcuni tra i migliori sistemi missilistici al mondo. Il fatto che Kim-Jong-Un abbia individuato nell’isola di Guam l’obiettivo potenziale degli attacchi non è casuale, ma proprio la dimostrazione di quanto siano fondamentali queste basi per la politica statunitense nell’Oceano Pacifico. L’isola di Guam è conosciuta popolarmente come la “punta di lancia” degli Stati Uniti: un’isola di poco più di 500 chilometri quadrati, un terzo dei quali occupato da infrastrutture militari in cui sono ospitati circa 6mila soldati americani. Soprannominata da molti come la “portaerei permanente”, da qui potrebbero partire i B-52 diretti verso la Corea del Nord in caso di ordine di attacco. Forza aerea che è ulteriormente rafforzata dall’arrivo dei bombardiari B1-B. Da Pyongyang ritengono che un loro missile possa colpire la base di Guam in circa 18 minuti.

Mappa di Alberto Bellotto

Mappa di Alberto Bellotto

Ma non c’è solo Guam come bastione degli americani nell’Oceano Pacifico. Uno degli altri cardini su cui ruota la forza d’attacco statunitense vicino le coste coreane è certamente la Settima Flotta. Dal quartier generale di Yokosuka, in Giappone, la Settima Flotta, sotto il comando del vice-ammiraglio Joseph P. Aucoin, può contare su circa 70 tra navi e sommergibili, 140 aerei e circa 20mila marinai. Più a sud di Yokosuka, e precisamente a Sasebo, non lontano da Nagasaki, la flotta può inoltre contare su un’altra base dove sono dispiegati numerosi sottomarini e mezzi anfibi fra i più moderni in dotazione alla flotta Usa. Se dunque Guam può essere considerata la punta di lancia delle forze americane nei mari asiatici, è il Giappone la vera base navale degli Stati Uniti vicino la Corea del Nord. Dalla sconfitta nella Seconda Guerra Mondiale, il Giappone si è trasformato in una vera portaerei americana in Estremo Oriente, tanto che allo stato attuale vivono sul territorio giapponese circa 40mila soldati delle forze statunitensi, e il Paese ospita 112 basi su tutto il territorio nazionale.

Insieme al Giappone, la Corea del Sud è inevitabilmente l’altra grande base di lancio da cui far partire gli attacchi contro le postazioni militari di Pyongyang. Dalla Guerra di Corea, gli Stati Uniti non hanno mai abbandonato la parte meridionale della penisola, rendendola la terza area del mondo con più militari americani dopo Germania e Giappone. Il Paese ospita almeno 20mila soldati permanenti del Pentagono più centinaia di mezzi corazzati. Inoltre, dato fondamentale in termini di difesa in caso di primo attacco missilistico da parte di Pyongyang, la Corea del Sud ospita il sistema THAAD. Il sistema anti-missile installato di recente dagli Stati Uniti rappresenta il fiore all’occhiello della tecnologia proposta da Washington per difendersi da eventuali missili provenienti dalla Corea del Nord, ma è un sistema che ha fortemente diviso l’opinione pubblica sudcoreana, tanto che anche le ultime elezioni sono state interessate dal dibattito sulla necessitò di questo sistema. Insieme al sistema Patriot e Aegis, il THAAD per molti è solo una provocazione, per altri una necessità.

corea tre

Nell’eventualità di una guerra con la Corea, gli Stati Uniti potrebbero inoltre contare su un serie di alleati regionali secondari, ma che, in caso di guerra, potrebbero rivelarsi fondamentali nello scacchiere bellico. Le Filippine di Rodrigo Duterte, pur essendo spesso in guerra diplomatica con gli Stati Uniti, sono comunque un territorio legato alle strategia militare di Washington, tanto che il Pentagono può contare su cinque basi navali. La guerra interna contro l’islamismo radicale a Mindanao e il supporto offerto dagli Stati Uniti sembra essere il preludio di una rinnovata collaborazione fra Trump e Duterte, soprattutto in chiave anti-cinese. Le Filippine, insieme a Tailandia, Singapore e Vietnam – che nel 2018 ospiterà portaerei americane – rappresentano la seconda fila delle forze di attacco degli Stati Uniti in Estremo Oriente. Basi che, più che in caso di guerra con la Corea del Nord, sembrano essere il preludio a un confronto ben più grave: quello con la Cina.

  • gianrico

    Davide e Golia con i ruoli invertiti.Speriamo bene.

  • Massimo Grassodue

    ovviamente si tratta di un’altra guerra degli USA fatta solo per esportare la democrazia ,Siiiiiiiiii

  • agosvac

    Premetto che secondo me il porcellino dittatore della Corea del Nord andrebbe eliminato perché completamente fuori di testa. Ma finché si limita a minacciare che danni fa realmente??? E’ come un topino che minaccia un elefante!!! Una guerra preventiva USA contro le minacce del topolino sarebbe una vera fesseria. Dimostrerebbe che, effettivamente, gli USA potrebbero avere “paura” del topolino coreano.
    Una grande nazione dovrebbe farsi quattro risate delle minacce del topolino. Solo se il topolino ruggisse allora sarebbe autorizzate a schiacciarlo. Del resto la Cina è stata chiarissima: se la Corea del Nord dovesse attaccare gli USA noi staremmo fermi. Ma se fossero gli USA a fare una guerra preventiva allora difenderemmo la Corea.

    • investigator113

      semmai sono gli Usa fuori di testa pazzi e criminali

      • Umberto Ciotti

        É evidente che tu stai dalla parte dell´orsacchitto Kim qualunque cosa faccia.

        • investigator113

          Si è vero. Ho letto pareri della Russia che conoscono bene la situazione reale della corea del Nord. Kim è un eroe che lotta per la sopravvivenza del suo popolo. Poi per principio, ogni Stato ha il diritto di decidere del proprio destino sia sotto dittatura che democraticamente senza ingerenze altrui . L’America non può infliggere sanzioni solo perché la Corea del Nord e Repubblica socialista, così succede con la Russia. C’è un proerbio che dice “Vivi e lascia vivere”. poi s può anche dire. ma fatti li c…i tua.

          • Giancarlo Betti

            questa mi mancava … Kim è un eroe che vuol bene al proprio popolo ..

          • investigator113

            i russi lo dicono

          • Demy M

            Perchè, qualcuno sà Veramente come vivono in Nord Corea? Caso strano tutte le notizie vengono pubblicate SOLO negli Usa, mai in Cina, Corea del Sud, Giappone, Russia…..Molto, molto strano, come le armi di distruzione di massa di Saddam Hussein.

          • Lorenzo

            ma che notizie DIRETTE hai della Korea ?? le stesse notizie ricevute dalle stesse tv che anni fa ogni giorno ci mostravano gli arsenali chimici di Saddam e il rischio imminente di bombardamenti chimici all’occidente ??? conditi qua’ e la’ da qualche attentato all’antrace di cui non si sono mai saputi i mandanti ???

        • Lorenzo

          no… ma se dovessi scegliere tra due pazzi..sceglierei il piu’ povero e il meno armato…. e quello cje meno invasioni di stati sovrani camuffate da esportazione della democrazia ha portato avanti nell’ultimo secolo

    • Lorenzo

      mai dimenticare che tutte le informazioni le riceviamo filtrate dai media allineati completamente su Washington…la storia di Saddam e delle sue armi chimiche sembra non abbia insegnato niente

  • Demy M

    Quella che, sulla carta, è la più grande potenza militare del mondo schiera una forza militare mai vista dalla fine della seconda guerra Mondiale per imporre la sua democrazia in stremo Oriente. Bene ha fatto la Cina a dire che: se la Corea del Nord dovesse attaccare gli Usa loro ne resteranno fuori mentre, se fossero gli Usa ad agire pre primi (cosa che hanno sempre fatto in nome dell’attacco preventivo), la Cina difenderebbe la Corea del Nord. Come evolverà la situazione lo vedremo nei prossimi giorni, se non ore. Per adesso le borse crollano mentre le industrie di armamento americane gioiscono per le nuove commesse.

    • investigator113

      attacco preventivo sarebbe una bomba sul Pentagono. E’ lì che si macinano guerre, destabilizzazioni, il Presidente Usa è un fantoccio che esegue gli ordini da questa setta omicida.

      • Lorenzo

        io andrei piu’ in la…al pentagono obbediscono a chi ha il vero potere ..quello dei soldi

    • LebesgueIntegral

      Sono gia’ alcuni anni che la Cina da’ velati segnali di insofferenza verso Pyongyang. Quest’ultima dichiarazione della Cina e’ la piu’ evidente. Mi pare ovvio che nemmeno alla Cina faccia comodo una potenza nucleare con un dittatore volatile a un tiro di schioppo da Pechino. Ma i cinesi sono pragmatici; non mi stupirei se si venisse a sapere che stanno organizzando un cambio di regime per vie nascoste.

      • crunch

        l’avevano gia’ organizzato se per questo, era il fratellastro di kim…solo che kim li ha sgamati prima…di sicuro non e’ un fesso e ha a disposizione un buon servizio di intelligence…

    • Claudio

      la Cina ha detto che se la Corea parte per prima se ne sta neutrale…
      e` la prima volta che fa un annuncio del genere, e sapendo bene che gli USA non partiranno per primi, la dice lunga sulla situazione
      poi, se cerchi di vedere le cose in modo che confermino il tuo credere fai pure, basta non modificarne il significato o reinventare la storia ed i fatti.
      ma dimenticavo: sei di sinistra, e per te e` normale farlo, anzi, e` un dovere

  • Franco

    interessanti queste mappe per la Russia e per la Cina tutto file bene..GOSVAC NON CAPISCI UN KAZZO TU, NON HAI CAPITO CHE UNA BOMBETTA AL PLUTONIO TERMONUCLEARE ROVINA L’ARIA E INQUINA IL MONDO CON I VENTI POI?

  • crunch

    112 basi in giappone…non lo sapevo ma mi consola sapere che i non siamo i soli servi USA al mondo

    • Demy M

      Il ringraziamento per le stragi compiute con le due bombe atomiche. Una bella riconoscenza non c’è che dire.

      • Umberto Ciotti

        É che piú forte é la violenza dei prepotenti e piú coloro che la subiscono diventano dei codardi … É un assioma inquestionabile … (La vigliaccheria del popolo italico in ginoccho davanti alla prepotenza di uno stato mafioso la dice lunga al rispetto)

        • Lorenzo

          per stato mafioso intendevi USIsraele vero ???

          • Claudio

            no, la sx multinazionale, imbecille

          • Lorenzo

            hueeeeee deficiente…vai a cagarti in bocca e poi pi«ulisciti la bocca prima di parlare con me

          • Claudio

            il fatto che tu fossi imbecille l’hai gia` provato in maniera convinvcente, perche` insisti? per dimostrare che hai classe?

          • Lorenzo

            va beh…visto che lo vuoi…detto fatto…sei bloccato…rigirati pure nel tuo porcile e grugna quanto vuoi

      • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

        … Nella prima metà del ‘900 il Giappone ha combattuto due conflitti sanguinari: la guerra contro la Cina e la Seconda Guerra Mondiale. Nel corso di questi due eventi, l’esercito del Sol Levante si è macchiato di orribili crimini contro l’umanità, nei confronti della popolazione civile e dei prigionieri. Dalle comfort women, donne costrette a prostituirsi nei bordelli per le truppe giapponesi, al massacro di Nanchino nel quale vengono uccisi a sangue freddo trecentomila civili inermi; fino ai campi di prigionia dove la media dei morti è trenta volte superiore a quella registrata nei campi nazisti … Le potenze alleate processeranno i principali responsabili dei genocidi a Tokyo, condannando molti di loro a morte … RAI Storia – I Crimini di guerra giapponesi …

        • Leonardo

          Gli stupri di guerra ed i bordelli, sono purtroppo una costante di tutte le guerre. Di stupri ne fecero anche i soldati americani in Europa. Su questo aspetto, tutti gli eserciti del mondo hanno commesso crimini.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Stai sminuendo i crimini di guerra giapponesi …

        • gianrico

          Quelli che perdono la guerra contro gli americani, guarda caso sono sempre criminali. come lo furono anche i pellirosse, che nonostante fossero a casa loro, venivano confinati nelle riserve alla stregua degli animali.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Hai dimenticato le coperte al vaiolo …

          • Carolin Meissner

            ….e l’uccisione indiscriminata dei bisonti fino a rischiarne l’estinzione da parte delle truppe americane per far morire di fame i nativi…vorresti farci credere che anche questa è una leggenda? Vorresti per caso sminuire le ingiustizie patite dai nativi americani per colpa dei coloni di origine europea?

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Nativi e animali sterminati ci sono stati e ancora ci sono ovunque sulla Terra, strano quindi da parte tua parlare solo di una loro parte …

          • Lorenzo

            prche’ l’altra parte gioca il ruolo della vergine immacolata !!! il colmo dell’ipocrisia da parte di un vero stato canaglia

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller
          • Lorenzo

            non ci scherzare..purtroppo sono verita’ tenute nascoste …come il sequestro dei figli degli indiani per essere allevati in maniera “vristiana”

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller
          • Claudio

            e` un segreto cosi segreto che lo sai solo tu, e chi l’ha scritto!
            ma sai documentarti, o leggi solo cio’ che e` di parte e conferma la tua narrativa, e lo spacci poi come verita` assoluta solo per averlo letto, e piu’ infamante lo trovi e piu’ ti fa piacere ripeterlo, senza curarti che sia vero o no (basta che a confermarlo ci sia uno comje te, e sei a posto, vero?)

          • Lorenzo

            ma smettila di respirare e libera noi e tu da ulteriori sofferenze

          • Claudio

            smetterei sicuramente di respirare, per alcuni secondi, passandoti vicino (sei un escremento particolarmente puzzolente)

          • Lorenzo

            e tu sei una pustola infetta dell’umanita’….ucciditi e fai felice il mondo

          • Claudio

            ma bravo intelligentone, cosi, di colpo, per aver perso la guerra contro gli americani, Hitler sarebbe un angioletto, e le atrocita` commesse dai giapponesi sia in Cina che coi prgionieri di guerra diventano delle semplici e innoque birichinate…
            dai, adesso scrivi che sulla luna ci sono arrivati prima i russi (ma per modestia non lo volevano far sapere, e l’han nascosto fino ad ora), che le torri gemelle le ha buttate giu Bush…

      • francesco x

        se i giapponesi avessero avuto loro per primi la bomba atomica a quest’ora eri qui a denigrare i giapponesi ….ma facci il piacere

        • Demy M

          …omissis..se i giapponesi avessero avuto loro per primi la bomba atomica a quest’ora gli Usa non sarebbero i predoni nel Pacifico. Come fai a dire cosa avrei fatto se i giapponesi…bla,bla bla….sei forse il mago zurlì?

          • francesco x

            assolutamente no zurli hehehe semplice constatazione plausibile la mia! però il fatto che tu oggi, grazie all’america, non parli il tedesco ne sei felice! predoni non è il termine esatto ma bensi fare gli interessi del proprio popolo che è cosa ben diversa al cospetto italico delle colonie africane che furono, senza tornaconto…ossequi

          • Demy M

            al cospetto Italico delle colonie africane…..
            Gli Stati Uniti sono stati in guerra il 93% del tempo, dalla loro creazione nel 1776, vale a dire 222 dei 239 anni della loro esistenza
            Gli anni di pace sono stati solo 21 dal 1776
            Nessun presidente degli Stati Uniti è mai stato un Presidente di pace. Tutti i presidenti che sono succeduti sono stati tutti, in un modo o nell’altro,
            coinvolti almeno in una guerra.
            Gli Stati Uniti non hanno mai passato un intero decennio, senza fare una guerra.
            L’unica volta che gli Stati Uniti sono rimasti 5 anni senza guerra (1935-1940) è stato durante il periodo isolazionista della Grande Depressione.
            1900 – Guerra filippino-americana 1893 –
            1916 – Guerra delle banane, Stati Uniti invadno Messico
            1946 – USA occupano Filippine e Corea del Sud
            1947 – le forze di terra americana in Grecia nella guerra civile
            1950 – 1953 – Guerra di Corea
            1954 – Guerra in Guatemala
            1965 – Guerra del Vietnam, occupazione americana della Repubblica Dominicana
            1981 – Guerra Fredda (guerra per procura CIA in Afghanistan e Nicaragua), primo incidente nel Golfo della Sirte
            1982 – Conflitto in Libano
            1983 – Invasione di Grenada.
            1984 – Conflitto in Golfo Persico
            1988 – Occupazione americana di Panama
            1989 – Conflitto nelle Filippine
            1990 – Occupazione americana di Panama
            1991 – Prima guerra del Golfo
            1994 – Conflitto in Iraq, Stati Uniti invadono Haiti
            1995 – Bombardamenti NATO della Bosnia-Erzegovina
            1998 – Bombardamento di Iraq, Afghanistan e missili contro il Sudan
            1999 – Guerra del Kosovo
            2001 – Guerra in Afghanistan
            2002 – Guerra in Afghanistan e Yemen
            2003 – Guerra in Afghanistan e in Iraq
            2004 – 2006 – Guerra in Afghanistan, Iraq, Pakistan e Yemen
            2007 – Guerra in Afghanistan, Iraq, Pakistan, Somalia e Yemen
            2008 – 2010 – Guerra in Afghanistan, Iraq, Pakistan e Yemen
            2011 – Guerra Afghanistan, Iraq, Pakistan, Somalia e Yemen; Conflitto in Libia
            2011 – 2015 – Guerra in Afghanistan, Iraq. Guerra civile in Ucraina e Siria
            Nella maggior parte di queste guerre, gli Stati Uniti erano all’offensiva, in alcune sulla difensiva ma il 95% delle operazioni militari lanciate dalla
            fine della seconda guerra mondiale, sono state degli Stati Uniti, la cui spesa militare è maggiore di quella di tutte le altre nazioni del mondo messe
            insieme. Nessuna meraviglia quindi che il mondo pensi che gli Stati Uniti siano la prima minaccia nel mondo per la pace.

          • francesco x

            bel copia e incolla hehehe complimenti

          • Demy M

            Questa è storia, ignorante al cubo!! Se gli ameriCani investissero i 600mlrd di $ annui in Africa (continente ricchissimo) potrebbero sfruttarne le risorse e guadagnarci ma, purtroppo, gli Usa e getta non hanno industrie “civili”, solo fabbriche di armi ed è da li che guadagnano. Non sanno fare altro. Chiuso dialogo.

          • francesco x

            quando non si hanno argomenti propri normale che si voglia chiudere il dialogo! io ignorante ma tu sicuramente sinistroide invaso che rilutta le opinioni altrui! passo e chiudo

          • Demy M

            Gli argomenti li trovi su internet, non sono segreti di stato. Mai stato di sinistra, preferisco la destra più a destra che mai. Fine.

          • francesco x

            non puoi essere di dx! hehehe impossibile

          • Demy M

            E tu che ne sai? Forse perchè non condivido la politica estera degli Usa e getta? Gli americani non sono di destra e/o di sinistra, sono guerrafondai per accellenza. Ora, per favore, lasciami scrivere con altri perchè ho già speso il mio tempo con te. E’ possibile? Si! Grazie.

          • francesco x

            vedi che avevo ragione? altro che mago zurlì, anche tu nel tuo piccolo pur di levarmi di torno se avessi la bomba atomica la scaglieresti? figuriamoci in guerra….hahahaha bene ora fine cosi dormi tranquillo

          • Demy M

            Adeso basta, altrimenti di blocco cosi non rompi più ok?

          • francesco x

            ok gabibbo non lo faccio piu, chiedo scusa e porgo cordiali saluti

          • Demy M

            Hai rotto i koglioni, trogolo di seconda mano non riciclabile. Adesso sei bloccato cosi la smetti di importunare come un birimbillo senza biberon.

          • francesco x

            proprio signorile

          • Demy M

            Molto signorile dopo ripetute richieste di non essere importunato. Tu, al contrario, per sentirti “signore” vai nel WC per uomini.

          • francesco x

            stavo cominciando a divertirmi…non vale

          • Ling Noi

            Tu fai parte di quei religiosi che credono ciecamente negli Usa. Come i tuoi confratelli, cercate sempre di denigrare gli “eretici” dandogli dei sinistroidi. In realtà noi siamo di ultra-destra, difatti per i sinistroidi Patria o Nazione sono entità fasciste mentre noi siamo sovranisti che detestano gli organismi creati dagli Usa per mantenere gli altri stati soggiogati a livello di servi.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Tu sei filocomunista e diffondi menzogne per quanto concerne gli Usa e lo fai perché hanno combattuto e vinto contro il comunismo che ha derubato e ucciso oltre 100 milioni di esseri umani … https://uploads.disquscdn.com/images/6665f48161f485652a236c60322ba8493181086239cafc2efd82ec39d86e9754.png

          • francesco x

            Io non credo ciecamente in nessuno, il mio era un discorso strettamente logico e ribadisco che se, a mio avviso, i giapponesi avessero avuto loro per primi l’atomica il tuo compare demy oggi era qui a denigrare i nipponici! Razza di prevenuti la vostra! In quanto alla servitù nel sistema umano/terrestre fa parte del gioco, caro sovranista …tu sarai sicuramente servo del tuo datore di lavoro se non disoccupato hehehe o se sei datore di lavoro sei, in qualche modo servo dei clienti…..capito come funziona sulla terra?

          • Ling Noi

            Scrivi cose senza senso, io sono per l’uscita dell’Italia dall’Onu, Nato, FMI, UE e tutto il resto, tu invece lodi il nemico dell’Italia, che ci ha sempre maltrattato a partire della WW1.

          • francesco x

            il nemico dell’italietta sono i cittadini stessi, arroganti, spacconi ( e su questo blog ve ne sono parecchi) imbroglioni, mafiosi, ladri, politici corrotti, incivili e mi fermo qui altro che america! anzi siamo andati noi a farci riconoscere sin dagli anni 30 ! sulla nato e ue tutto dipende dagli accordi siglati dalle cariche politiche incapaci di allora ! oggi non è meglio e non è colpa dell’america ! americani guerrafondai per necessità di difendere il proprio popolo! guarda noi, siamo invasi costantemente senza che il migrante abbia sparato un solo colpo hehehe e non è colpa degli americani o altri hehehe

          • Ling Noi

            Cito qualche perla contro l’Italia da parte degli Usa. WW1, attirati con lusinghe dagli imperi (gli Usa fischiettavano facendo finta di niente) a fare da bersagli per le munizioni tedesche. Risultato: Di ciò che era stato promesso… 2 dita negli occhi, con gli Usa che facevano la parte di quelli che non conoscevano il Patto di Londra, e che si sono arricchiti prestandoci il denaro per partecipare alla auto-carneficina, con rate finite di pagare negli anni ’80. Già questo dovrebbe essere sufficiente per odiare gli Usa. Poi c’è l’embargo negli anni ’30, che ha radicalizzato Mussolini spingendolo a propendere per la guerra causando la fine del fascismo. Quindi distruzione dell’Italia con bombardamenti inutili (tipo Montecassino) e tiro a segno sui civili. Non contenti, hanno fatto firmare carta bianca al Re coniglio, e siccome volevano dei governi che potevano manipolare senza problemi, hanno organizzato i brogli al referendum sulla monarchia. Fatti recenti che dimostrano come ci considerano e ci trattano: la Beretta vince un contratto per fornire pistole al Us Army? Bene, ci hanno obbligato a comprare un bel centinaio di bidoni MD 80; la Agusta vince un contratto per fornire degli elicotteri presidenziali? Arriva Barack Banana che cancella l’ordine e ci obbliga a comprare i bidoni F35. Vogliamo parlare delle sanzioni alla Russia che ci fanno perdere miliardi negli scambi commerciali? O i nostri soldati mandati a fare da presidio nelle loro guerre e che rimangono contaminati da sostanze pericolose come l’urano “poverello”, o che rimangono vittime di attentati? Francamente, e senza offesa, secondo me un italiano che sta acriticamente con gli Usa, come anti-italianità è pari al PCI dell’era Togliatti.

          • francesco x

            L’elenco che hai stilato frutto di odio riconducibile , come gia detto, a governi italiani incapaci. Gli americani, anche se guerrafondai come li definite voi, hanno fatto sempre, a dispetto nostro, i loro interessi. Cosa che ogni governo a qualsiasi costo porta a termine per il bene del proprio popolo! Col tuo/vostro odio non arriverete da nessuna parte, il tuo sembra un dialogo fra israeliani e palestinesi….guerra, odio all’infinito! Laggiù dovreste imparare ad assecondare la voglia di vendetta che avvolge le vostre menti! Ricorda che nessuno fa niente per niente e se siete incapaci non è colpa dell’america

          • Ling Noi

            L’elenco parziale che ho fatto, invece è frutto della storia. Sei tu, che essendo un credente rifiuti ciò che non coincide con la tua religione americanofila. Fra l’altro, tutto il male che fanno gli Usa contro tutto il resto del mondo, non è come dici tu a favore del proprio popolo, ma solo per l’interesse di una piccolissima elite.

          • francesco x

            io vivo secondo le mie ideologie, chiamale pure americanofili, basate su principi odierni e non come voi di storie napoleoniche, romane e vichinghe ormai superate e col pallino dei cattivi! se mi costringono io uso tutta la mia forza per annientare il nemico cosi come faresti te, suppongo! detto cio dovresti darti alla politica attiva (magari a braccetto con kim il ciccione) per poter cambiare le cose, ammesso che tu ci riesca nell’impresa di cambiare il popolo italico hahaha, e combattere i “miricani”

          • Ling Noi

            Fra le mie conoscenze, c’è una persona che ascolta tutto il giorno Radio Maria, anche mentre lavora. So che la fede è fede, ma trovo plausibile una fede per qualcosa che non si vede, in quanto nessuno sa cosa c’è nell’aldilà percui tutte le ipotesi hanno pari dignità. Quello che non trovo plausibile è la fede verso chi ti fa del male nella vita terrena, per cui cose che si vedono e si sentono e che tocca subire. Lo sai che i tuoi Dei americani, dopo la riuscita della truffa Subprime del 2008, che ha impoverito tutto il mondo, stanno preparando un’altra megabolla per sconquassare i risparmi che erano sopravissuti nel 2008? L’elite che governa gli Usa, sono dei banditi.

          • francesco x

            Dacci un taglio ti stai complicando la vita! Detto fra di noi dei miricani non è che poi me ne freghi piu di tanto. Poi altro argomento per il quale vivete a merdina la religione hahahaha evvai! Io nn credo a tutte quelle panzane messe in piedi da ignoranti vecchietti in punto di morte da complicare la vita alle generazioni future( devo dire che ci sono riusciti alla grande) ma lasciamo perdere va, perchè il discorso si amplierebbe all’infinito! Detto questo chiudo qua i miei interventi perchè troppo lontani dal mio punto di vista, siamo due mondi diversi per modo di vivere, di pensare e

          • Ling Noi

            Chi sta con gli Usa sta con il nemico, come chi sta con gli islamici.

          • Lorenzo

            se ragionare come Demy e’ da sinistroide..ebbene viva i sinistroidi…invece sragionare alla tua maniera e’ da perfetti minus habens…tipo QI = 40

          • francesco x

            lorenzin sette bellezze avvocato difensore! io mi ero limitato a dire che, secondo me, se i giapponesi avessero avuto loro per primi l’atomica tu e il tuo caro compare sareste qui a denigrare i nipponici… ne converrai anche tu che non si dev’ essere per forza mago zurlì per una banale (da QI = 40 hehehe) constatazione! a proposito di QI lo sapevi che Il quoziente di intelligenza è dato dal rapporto tra l’età anagrafica e l’età mentale di una persona nonchè dalla discussione che si ha con l’altro interlocutore? la tua non corrisponde a nessuna delle due dal momento che sei entrato in “partita” offendendo… perciò va caghèr saltaci sopra e ridi a crepapelle

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            … L’industria statunitense è favorita principalmente da tre fattori: abbondanza di capitali, tecnologie all’avanguardia e diffusione nel mondo dalla fine del XIX secolo. Le produzioni più importanti riguardano le automobili (Fiat Chrysler Automobiles ecc…), i mezzi aerospaziali, i prodotti chimici, farmaceutici e soprattutto derivati del petrolio, gli elettrodomestici, l’elettronica di consumo, i prodotti alimentari, dell’alta moda e dell’abbigliamento sportivo (famosi i marchi Reebok e Nike), l’industria del tabacco (famosi i marchi Camel, Philip Morris, Chesterfield e Marlboro), i laterizi e le armi … Wikipedia – Economia degli Stati Uniti d’America …

          • Carolin Meissner

            Reebok: marca fondata a Bolton in Inghilterra (e non negli USA) e dal 2005 passata sotto il controllo dell’Adidas tedesca.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Quindi la fabbrica è solo tale e nel paese X se il proprietario è il cittadino del paese X … meno succhi di verdura …

          • Lorenzo

            invece di parlare del dito…parla della luna…furbetto del quartierino

          • Ernesto Pesce

            1993 – conflitto armato a mogadiscio (capitale della somalia), tra esercito usa e i somali diretti dal generale aidid. dopo la batosta ricevuta, bill clinton ritira i soldati americani

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            … La battaglia di Mogadiscio fu uno scontro di vaste proporzioni svoltosi nella capitale somala tra il 3 ed il 4 ottobre del 1993, nel corso dell’operazione Restore Hope. Questa operazione, iniziata sotto l’egida delle Nazioni Unite, ha visto il susseguirsi di svariati scontri a fuoco di elevata intensità, che hanno coinvolto truppe statunitensi, pakistane, malesi e di altre nazioni partecipanti all’operazione …

            … Tra questi scontri, tre in particolare si elevarono (per intensità e numero di vittime) al di sopra degli altri (che costituivano il quotidiano stillicidio del popolo somalo e di chi cercava di portargli aiuto); gli ultimi due assursero al ruolo poco felice di vere e proprie battaglie, con il concorso di unità meccanizzate, centinaia di soldati e vari velivoli di appoggio da parte delle forze UNITAF, contro migliaia di miliziani somali armati di armi automatiche, mitragliatrici e razzi anticarro, oltre che dell’uso strumentale della popolazione civile (come scudo umano) …

            Wikipedia – Battaglia di Mogadiscio

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            1893 – Guerra filippino-americana? 1916 – Guerra delle banane? 1954 – Guerra in Guatemala? Almeno circa le date – dei detti conflitti armati non fatti nascere dagli americani – potevi non mentire … 1776 – 2017 = 239 anni?

          • Lorenzo

            sai che grande diffrenza nell’elenco delle mostruosita’ ammerecane

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Che non sai elencare …

          • Lorenzo

            non basterebbero tutti i forum che circolano sulla net…iniziando dalla caccia alle streghe di salem…lolololol

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Appunto accuse senza fondamento … per distogliere dai massacri di massa per soldi dei comunisti / nazionalsocialisti …

      • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller
    • investigator113

      112 basi in Giappone degli Usa dopo che costoro gli hanno buttato due atomiche. Incredibile. A questo punto La Cina dovrebbe far saltare per prima il Giappone responsabili dell’invasione americana Asia.

      • Demy M

        Ci siamo dimenticati dell’invasione/sterminio in Manciuria?

        • investigator113

          pensa un po’ adesso mi viene in mente nientemeno che il film l’Ultimo Imperatore, tra l’altro visto diverse volte, E nel film c’è un accenno sulla Manciuria. solo ricordo la visita al cimitero . Cmq su Google vado a leggere ariguardo

    • Vidok

      Vede, c’è un prezzo da pagare in ogni situazione o forse Lei si era convinto che l’Italia del 45 era stata liberata dai partigiani !? O che l’URSS si è dissolta per effetto delle marce della pace in Europa !? Alla platea che scrive in questi post sicuramente non piacerà, ma è’ lo zio Tom che detta legge ed al momento è meglio così o Lei preferisce i piani quinquennali del Partito Comunista Cinese o le invasioni senza divisa della Crimea o ancora il sostegno al macellaio di Damasco !? L’Occidente a guida USA ha mille difetti ma è l’unico possibile al momento… poi quando saremo in grado di non fare più i servi (al momento siamo i camerieri d’Europa) … si vedrà.

      • crunch

        guardi se e’ per questo l’italia non e’ stata liberata neanche dagli americani che hanno praticamente solo bombardato (uccidendo piu civili dei naisti) e fatto la passerella a fine giochi….ai professorini che vengono coi loro incommensurabili post a insegnare a codesta misera platea di bontemponi vorrei ricordare che

        1) si dice zio sam non zio tom
        2) pur ritenendo che il dualismo comunismo/capitalismo sia solo una geniale trovata per distrarre i fessi fu grazie ai comunisti italiani finanziati da quelli del resto del mondo se la maggioranza della gente in questo paese ottenne benessere e diritti invidiati in tutto il resto del mondo(che naturalmente “qualcuno” ha iniziato ad eliminare dall’89 in avanti)
        3) le invasioni di cui parla avvengono solo nella sua testa, mentre i colpi di stato nazisti quelli avvengono per davvero e “qualcuno” vorrebbe pure che ce li prendessimo in europa vanificando cosi’ il sangue del suo nobile nonno partigiano e quello dei soldati americani morti per liberare l’italia e l’europa dai nazisti…

        • Vidok

          … guardi lo zio Tom era ironico e per il resto …. ho capito veramente poco. Ad ogni modo va bene così. Saluti.

          • crunch

            eh certo…molto comodo..per me va bene cosi’ infatti…ma lei la prossima volta parli quando sa di che parla

        • Giancarlo Betti

          Crunch, chissà come mai ho l’impressione che la vera storia, per quanto riguarda l’Italia, sia un pò diversa da quella che ha appena raccontato …

          • giancarlo tortoli

            In effetti leggendo la relazione di Crunch a proposito della storia italiana, ho anche io una leggera impressione che la realtà dei fatti stia altrove.

          • crunch

            a che si riferisce? tuti gli storici sono concordi sul fatto che il maggior numero di morti civili fu fatto dai bombardamenti ‘alleati’ che oltretutto distrussero gran parte delle infrastrutture senza alcun obiettivo strategico. inoltre sempre gli ‘alleati’ mandarono forze di altri paesi a combattere i nazisti strada per strada, gente che per questo si prese il diritto di compiere ogni tipo di crimine nei confronti dell’italia e degli italiani, veda ad esempio le ben note ‘marocchinate’…

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            I crimini di guerra italiani dove li hai messi? Cosa c’entrano gli americani con i francesi?

      • Ling Noi

        Sei un altro dei cretini che vorrebbe che l’Isis trionfasse in Syria. Fai schifo.

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

          Chi non è del tuo parere sostiene l’Isis? Crescere no?

  • Umberto Ciotti

    Tutta una gran buffonata di Trump … Alla fine l´orsacchiotto Kim ne uscirá piú forte, piú temuto e piú rispettato di prima.

  • Giovanni B.

    La follia di certi uomini (che sarebbe il caso di chiamarli bestie o bestie umane) è arrivata veramente al limite: oltre quel limite vi lascio solamente immaginare quello che potrebbe succedere. Pazzo è Kim-Jong-Un e pazzo (diciamo pure psicopatico) è Donald Trump: ma come è possibile che il potere di intere nazioni venga concentrato nelle mani di pochi psicopatici, mentre il popolo certe decisioni completamente assurde e squilibrate non le prenderebbe mai? State comunque tranquilli che se si dovesse varcare quella soglia della follia oltre un certo limite, questa volta il resto dell’universo non starebbe a guardare e il giudizio universale cesserebbe finalmente di essere un mito: una gioia per i giusti e i buoni, un’inferno per i malvagi senza cuore e gli egoisti.

    • Umberto Ciotti

      E come si fa a dare il potere al popolo e a fare che una “domocrazia” non sia solo una maschera dietro la quale si nascondono interessi di mafiosi e di psicopatici assatanati di potere ? … Questo é il quesito che occorre risolvere in modo inequivocabile per dare luogo a un terzo millennio decisamente migliore … Dando una forma distinta alla domanda e mantenendo la sostanza, vi sembra che si possa chiamare “democrazia” quella italiana in mano a uno stato di mafiosi, di gozzoviglianti magnaccia e di schifosi parassiti ?

      • Giovanni B.

        Al momento attuale non mi risulta che esista alcuna nazione al mondo che pratichi una democrazia diretta al 100%. C’è qualche nazione, che in molti ambiti ma non in tutti applica la democrazia, come ad esempio la Svizzera, ma non per tutte le leggi, comunque molto meglio di niente. Intendiamoci, se gli esseri umani fossero molto più evoluti spiritualmente a quel punto si potrebbe fare anche a meno della democrazia diretta poiché re o governanti sarebbero persone scelte per la loro elevata saggezza ed evoluzione spirituale o per la loro espansa aura spirituale. Ma poiché viviamo in un’era di egoismo e malvagità, è veramente poco realistico affidare il potere nelle mani di pochissimi individui che nel 99.9% dei casi saranno persone che non faranno gli interessi del popolo che dovrebbero rappresentare, ma i propri interessi o ancora peggio, obbediranno ai loro burattanai nel mafioso/massone/satanico Governo Ombra Mondiale, costituito dalla più grande feccia della società di questo pianeta, che sta distruggendo questa Terra e la vita al suo interno.

      • Lorenzo

        gurda che le nostre democrazia occidentali..a parte i paesi nordici e la svizzera…sono democrazie di facciata…in fondo sono OLIGArCHIE..dove alla buona maniera del Gattopardo…tutto si cambia colle elezioni oerche’ subito dopo ritorni tutto come prima..e in Italia ne abbiamo il piu’ squallido ed evidente esempio…il popolo non comanda una emerita cippa …ancora non te ne sei accorto ???ma svegliati dai….

    • Lorenzo

      possibile se la popolazione e’ ancora piu’ squilibrata e confusa…basta vedere i politici che in Italia vanno per la maggiore…

  • investigator113

    Alcune fonti dicono tra indovini e calcoli fatti non son si come, agosto del 2017 muore o finisce il mondo, però abbiamo conosciuto la democrazia come la intendono gli Usa. Consoliamoci

  • investigator113

    cmq Kim non sarà lasciato solo contro gli Usa. Cina e Russia interverranno in suo aiuto. Piuttosto c’è da chiedersi quale sarà la sorte della Corea del Sud nel mezzo dei due fuochi? Seul dovrebbe fermare gli Usa e portarli alla ragione. Sembra surreale, ma la Corea del Sud dovrebbe ribellarsi. “a noi chi ci pensa” perché cmq sia che inizi uno o inizi l’altro, la prima vittima sarà La Corea del Sud.

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      L’Urss è già stata piegata, manca la Cina … il programma è chiaro.

      • investigator113

        non mi pare proprio che la Russia sia stata piegata. Guarda la Siria sembrava quasi cedesse alle minacce degli Usa, la situazione si è capovolta solo quando Assad ha chiesto aiuto alla Russia che è potuta intervenire liberando la Siria dagli americani che se ne sono dovuti andare. E pensare che il onflitto in Siria è nato perché gli americani volevano occupare dei territori, installare le loro basi militari per poi fare guerra all’Iran. Ora tra Russia e Siria c’è più intesa. dove si è piegata?. Semmai si sono piegati gli americani scappando.

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

          Urss = Russia?

      • Lorenzo

        anita lascia la bottiglia nell’armadietto…ma ti sembra che Putin sia piegato ??? lololololololol

  • quinti.dorado

    Tutte le mosse di Washington per preparare l’attacco sono monitorate dalla Russia e Cina..

  • random640

    mi meraviglio di quante potenziali e vere “zecche” ci siano in Italia tutti a parteggiare per il maiale koreano, che ricordiamo ha minacciato i vicini, che sono ALLEATI USA, gli Usa Trump o no sono occidentali, e sono cento volte culturalmente piu vicino a noi dei koreani dei cinesi degli arabi degli africani dei cubani dei palestinesi lo capite o no? ma davvero vorreste stare sotto l’egida di questa gente? ma avete spazzatura in testa? Trump puo non essere simpatico ma e’ americano appartiene alla nostra cultura , non fara cose strane date retta, noi dobbiamo riconoscenza agli Usa, nonostante tutto, e se permettete a parte le zecche malate de sinistra, di cui abbondiamo(ma col culo parato in democrazia occidentale) meglio gli Usa dei cinesi o dei koreani..o degli arabi

    • Ling Noi

      Sei proprio uno sprovveduto, le “zecche” è già da molti anni che hanno cambiato bandiera e stanno con gli Usa.

      • Buba17

        stanno con i democratici non con gli usa.

        • Ling Noi

          Democratici o Repubblicani c’è pochissima differenza, addirittura la maggior parte delle guerre le hanno iniziate i Democratici.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            La maggior parte delle guerre? Forse gli Usa esistono da millenni?

          • Carolin Meissner

            Cara Anita, devi ammettere però che in passato le guerre avvenivano al fronte fra soldati e non esistevano ancora armi di distruzioni di massa. Dopo la seconda guerra mondiale gli USA hanno provocato e scatenato più guerre di ogni altra nazione anche non partecipandovi ufficialmente e direttamente, per difendere i propri interessi nazionali e questo te lo può ammettere qualsiasi americano onesto negli USA quando ci parli direttamente. Persino molte delle guerre presenti in Africa sono state scatenate dagli USA o da qualche nazione europea come ad esempio la Francia o la Gran Bretagna. Non fa piacere sentire certe cose, ma purtroppo è la sacrosanta verità.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            La gravità di una guerra si misura con i danni che la medesima ha causato … Guarda solo questo grafico … https://uploads.disquscdn.com/images/479725f048f83d0444fad03e65215250f4ba70bf61e49e2d5cea511bb938aded.jpg

          • Lorenzo

            e ci mancava questo !!!! neanche il rinascimento avremmo avuto ci fossero stati gli amereccani…al posto degli uffizi avremmo un superbo mac donald

      • random640

        non con quella di Trump

    • crunch

      poveretto…hai capito tutto tu….mi sa che sei rimasto un tantinno indietro…per quanto riguarda la nostra cultura a cui apparterrebbero anche gli USA….vabbe…lasciamo perdere proprio va….

    • Giovanni B.

      Povero illuso! Per me sono psicopatici entrambi: Kim-Jong-Un come pure Donald Trump! Qui non si tratta di parteggiare per i koreani o per gli americani! Si tratta invece di parteggiare per il buon senso, e non certo per uno dei due capi di stato, visto che sono entrambi due malati di mente, al servizio del proprio ego, e se vogliamo dell’Anticristo in persona.

    • Demy M

      In primis non è signorile offendere chi la pensa diversamente da lei e, in secondo luogo, potrebbe dirmi quale è la cultura americana frutto di guerre, devastazioni e colpi di stato a iosa? Gli americani sono un cocktail di popoli messi insieme, e mai potranno avere una Cultura se non quella della prevaricazione a forza di bombe. Non per niente i primi americani erano gaelotti delle patrie galere Inglesi; cosi nacquero e cosi sono ancora oggi. Criminali che esportanto la loro “democrazia” per il mondo ma, ahimè, nessun paese dove loro hanno importato la “democrazia” oggi stà meglio di prima.

      • francesco x

        ah ma allora sei prevenuto , e poi offendere dici che non è signorile ma vedo che non ti tiri indietro quando ti rivolgi a chi simpatizza con gli americani

        • Demy M

          Senti, ti avevo invitato a non dialogare più con me Cosa devo fare per fartelo capire?

          • Lorenzo

            BLOCCARLO…lol..deve essere un parente prossimo del cardelli

          • Demy M

            Già fatto. Credo che sia il sosia mascherato di carlo e amico di anita.

      • maestraco

        Come spesso scrivo in questo blog , quelli che annientarono i Pellerossa erano Europei e non Americani ,lo divennero molto più tardi.Difatti gli Usa sono un melting pot di popoli,questo può essere un male come un bene perché la genetica si “potrebbe”(uso il condizionale) migliorare con un incrocio di genetiche differenti.Bisogna essere cauti nelle precisioni,pure il popolo italiano é un immenso incrocio di popoli (certo protratto su alcuni millenni ) potrebbero dire siete dei discendenti dei barbari e africani ci furono imperatori romani con la pelle abbronzata che reano originari della Spagna e dell’odierno Maghreb.Sono quasi sicuro che riceverò una caterva d’insulti però é quello che penso.

        • Demy M

          Da parte mia nesun insulto, solo alcune precisazioni. Quelli che annientarono gli indiani nativi, alias pellerossa, non erano “solo” europei, ma un miscuglio del famoso commonwealth Britannico, africani ed asiatici inclusi. Il Popolo Italiano è stato definito, dalla Storia, come Razza Latina, cosa ben diversa dal “popolo” americano, un cocktail di razze,storia e culture diverse.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Un popolo definito dalla storia? E chi è la storia?

            Wikipedia e … Nativi americani degli Stati Uniti d’America …

            … Fra il XVI e il XVII secolo sorsero in Florida, nel New Messico e in California le prime colonie degli spagnoli che provenivano dall’America centrale. Più a nord, i francesi si inoltrarono nel bacino del San Lorenzo dove si stanziarono nelle città di Québec e Montréal. Da qui i francesi penetrarono nell’interno, verso i Grandi Laghi e successivamente verso sud nel bacino del Mississippi, fino a raggiungere la sua foce, dove fondarono la città di La-Nouvelle Orléans (New Orleans) …

          • maestraco

            Grazie per la risposta pacata,Per questa ragione ho scritto che gli Usa sono un melting pot (cioè un pentolone dove sono mescolati vari ingredientii questo caso popoli o razze come si voglia chiamarli).Per la razza Latina concordo che il ceppo sia Latino, pure quel ceppo fu meticciato nel corso della storia (invasioni barbarriche etc.).Un saluto

        • Lorenzo

          il massacro dei nativi avvenne dopo la guerra di secessione..diciamo tra il 1860 e il 1880…percio’ si tratta di AMERECCANI belli e cattivi,,figli dellaprimigenia emigrazione del Maryflower di duecento anni prima !!!! ..altro che europei..igli europei che stavano arrivano eranop concentrati nelle grandi citta’ dell’est a lavorare tipo schiavi

          • maestraco

            Quando l’odio accecca la vista non c’é nulla da fare. le guerre fra i coloni che si spingevano verso l’Ovest aiutati dalla cavalleria del nascente stato furono prima o poi le date da lei citate?,certo che la tragica fine avvenne alle date da lei citate.Una cosa mi sorprende accusate sempre e ovunque gli Americ(c)ani ,come,lei si permette di scrivere ,ma non citate mai gli Spagnoli che eliminarono due civiltà Sud Americane gli Incas e gli Aztechi(senza metterli nelle riserve ma eliminandoli metodicamente) per poi sfruttare i pochi superstiti per secoli.Quelli che arrivavano si fermavono tutti nelle grandi città? certo che nel 1880-1900 in poi si fermarono lungo le coste dell’est,secondo il suo ragionamento i coloni che occuparono le praterie ,nei secoli precedenti, togliendole ai Pellerossa da dove venivano? da Marte?

          • Lorenzo

            odio??’ sbagliato indirizzo amico …e sbagliato interlocutore….io non risparmio nessuno…a cominciare dai portoghesi..e vivo in portogallo…piuttosto non amo particolarmente i fanatici che tentano trasformare l’ovvio …purificato dalle sovrastrutture propagandistiche alla settimo cavalleria…per farlo coincidere con le proprie convinzioni aprioristiche…lei rimanga colle sue idee e tanti saluti e figli maschi

          • maestraco

            Contaccambio di cuore e se riesce li faccia pure lei i figli maschi.

          • Lorenzo

            gia fatto grazie…

          • maestraco

            guarda caso pure io grazie pure a lei…

      • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

        Cultura degli Stati Uniti d’America … Wikipedia … Nel corso del XX secolo tale cultura ha assunto un peso via via dominante sul resto del mondo industrializzato, al punto da far assurgere gli Stati Uniti al rango di “superpotenza culturale”: l’influenza degli Stati Uniti su scala planetaria è tale che buona parte della cultura di massa espressa in Occidente dalla seconda metà del XX secolo in poi può essere ricondotta a quella americana e, più in generale, a quella anglosassone (si pensi ad esempio all’influsso della lingua inglese, alla cultura hippies e punk, al cinema hollywodiano, alla musica pop e rock, alla tecnologia elettronica moderna, al fumetto (da Topolino ai Supereroi della Marvel), al mondo dei videogiochi, ai fast food, agli sport americani ecc…) …

    • Demy M

      Forse dovrebbe ricordarsi che l’Italia ha decine di basi Usa con ordigni nucleari, cosa vietata dalla Costituzione. Circa gli americani, ci hanno invaso (non salvato) attuando il famigerato piano Marshall che prevedeva immense macerie, vittime civili di guerra e distruzione totale delle infrastrutture cosi, a fine guerra, saremmo andati a chiedere aiuto per la ricostruzione, cosa avvenuta. Fermo restando il loro modesto contributo per la fine del nazifascismo, per quanti secoli ancora dobbiamo essere “occupati” e invasi dai loro militari? Credo che abbiamo già dato abbastanza, adesso stop.

      • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

        Le armi nucleari vietate dalla costituzione italiana? La presenza militare statunitense in Italia? C’è un accordo di collaborazione militare.
        Circa il contributo americano contro il nazifascismo …

        Gli aiuti inviati all’Unione Sovietica furono importanti per rinforzare l’Armata Rossa dopo il 1942. Complessivamente, dal 1942 al 1945, gli Stati Uniti inviarono all’Unione Sovietica circa 38.000 fra caccia e bombardieri e aerei vari, ovvero il 12,7% della produzione statunitense di aerei militari; nonché il 23,3% della produzione statunitense di carri armati (soprattutto M4 Sherman) e veicoli terrestri (soprattutto da trasporto); il 39,5% di vari prodotti industriali (ad esempio: 1.981 locomotive ferroviarie); il 19,8% della produzione agricola; il 2,6% della produzione di bombe e munizioni; il 2,1% dei prodotti petroliferi (tra i quali benzina ad elevato numero di ottani, essenziale per l’Aviazione Militare sovietica). Nello stesso periodo, dal 1942 al 1945, dal punto di vista finanziario, gli Stati Uniti fornirono aiuti (a seconda delle diverse fonti tra i 9 e gli 11 miliardi di dollari); cifra che, per fare un paragone, corrispondeva a circa la metà dei danni di guerra subiti dall’Unione Sovietica, valutati complessivamente da Stalin nel 1945 in circa 20 miliardi di dollari USA. Pertanto, il contributo industriale ed economico degli Stati Uniti, sebbene non decisiva, fu importante per la vittoria sovietica sul Fronte Orientale …
        Tecnologia e logistica nella seconda guerra mondiale … Wikipedia …

      • random640

        si e magari il grande contributo al nazifascismo lo hanno dato i criminali rossi costituiti in brigate? ma fammi il piacere…

        • Demy M

          Già fatto.

    • virgilio

      guarda random640…….. oggi non sono in vena e voglio solo essere gentile e moderato,ti do un consiglio……il viaggio per andare affanculo e lungo ti conviene avviarti!!

      • random640

        ok ok da occidentale rimpinzato da cultura occidentale in OCCIDENTE fai come molti ipocriti l’anti usa…nazione dopotutto democratica(che si fa i cazzi suoi per carita’ e spesso fa cazzate, magari con al comando proprio democratici..progressisti) per prendere le parti di regimi evidentemente a te piu consoni..ovv stando in paesi democratici (post guerra e modellati dagli usa) con il culo al caldo, giocando come molti al piccolo kompagno o barricadero all’amatriciana e coca cola..

    • Lorenzo

      beh tra maiali coreani e maiali agli estrogeni americani penso sceglierei quelli genuini..ma se potessi ..li porterei entrambi al macello per liberarmene il piu’ presto possibile e respirare aria pulita

  • quinti.dorado

    piegata da chi o il giullare con parucca bianca il gringo è stato piegato dai suoi stessi?

  • quinti.dorado

    è un miracolo che sia ancora vivo.

  • Leonardo

    La Corea del Nord, è solo un pretesto. Il vero obiettivo resta la Cina. Questa è la risposta americana, alle recenti ingerenze cinesi, nel cortile di casa degli americani vedasi Panama.
    Evidenzia anche un’altra cosa. L’America non vuole più accollarsi i costi della difesa di paesi come Francia e Germania. Rispetto agli interessi americani, sono paesi periferici geograficamente parlando e sono spesso non allineati con la politica americana.
    Nei prossimi anni, vedremo una profonda riforma della Nato.

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      Per piegare la Cina non serve uno scontro armato, basta comprare meno prodotti cinesi …

      • Leonardo

        Qualcuno a Washington, non l’ha ancora capito…D’altronde la politica occidentale è in mano alle multinazionali, che guardano ai loro interessi, non a quelli della collettività.

      • EL Giangatavico

        Gli USA. Dipendono già dalla Cina economicamente.Quindi per la maggior parte di voi,bisogna accettare il dominio USA e non lamentarsi,perché è il migliore possibile! 😂😂😂 togliti quel paraocchi Anita,il mondo è diverso da come credi tu! Chiedi un po in giro nel Sud America.Complimenti per la tenacia (ma solo per quella).

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

          Proiezione psicologica, parla con qualcuno, perché hai posto nel ruolo degli Usa la Cina e nel ruolo della Cina gli Usa. Ma senza soldi degli americani e dei loro alleati la Cina subisce la disoccupazione che negli Usa e in Europa diviene occupazione.

    • investigator113

      il vero obiettivo potrebbe essere la Russia invece. Infatti sono in corso in questi giorni le esercitazioni Nato vicino alla Russia. Esercitazioni intese come prove tecniche, ossia tutto pronto. Può darsi che mentre il mondo e tutto rivolto alla Corea del Nord gli Usa sferrino un attacco alla Russia. Però ai russi nulla sfugge, davvero non si lasciano sorprendere.

      • Demy M

        Mi dispiace contraddirla ma le esercitazioni Nato vicino alla Federazione Russa sono finite, almeno ufficialmente. Aspettiamo il mese di settembre quando sarà la Federazione Russa a fare delle esercitazioni congiunte con la Bielorussia ed altri, e poi vedremo la reazione. In ogni caso, nè la Nato, inclusi gli Usa, oseranno mai attaccare la Federazione Russa, questo è sicurissimo perchè sarebbe la fine per tutti, americani in primis.

        • investigator113

          però si apprestano in Estonia,, se già non sono in corso, Intanto la Russai è accerchiata dalle truppe Nato

          • Demy M

            La Nato gioca a fare la guerra, la Federazione Russa non ha tempo per giocare. Quando e se ci saranno le condizioni agirà come deve e sà fare.

          • investigator113

            Concordo. Nulla sfugge a Putin

          • Demy M

            Esatto.Siria docet.

  • Lamberto Z

    Il problema è di carattere strategico, con la scusa di occupare la Korea del nord, gli Usa di fatto entrerebbero a contatto con la Cina e Russia, quindi dovrebbero negoziare prima le condizioni per il dopo Kim, conoscendo le ambizioni degli USA, senza accordi preliminari lo scontro sarà inevitabile.

    • Tanzo

      Il nord korea si bombarda solamente eventualmente con qualche chilotone, alcuna occupazione/invasione di terra è in mente ad USA, Sud Corea e Giappone, sia per fattibilità sia per l’ assenza totale di interesse…gli USA sono ampiamente presenti in zona

  • Adriano da Cingoli

    Tutto nella vita ha un senso; soprattutto l’assassinio del nordcoreano fatto passare per incidente.
    Quando un Paesino come la Nord Corea si crede in Titano finisce che resta al palo.
    Molti di Voi pensano di essere servi o schiavi, altri quando c’era l’URSS dicevano che era meglio il comunismo e sappiamo tutti com’è finita.
    La Storia non insegna niente?
    Dov’è finita Rifondazione comunista? Dov’è il capitalismo che tra poco sarà finito?
    Tra le due cose che differenze passano? Parliamo di materialismo e Voi ballate in punta di piedi?
    In Polonia Solidarnosch ha veleggiato per dieci anni poi è sparita; l’uomo è debole ed in balia del demonio quando pensa che non abbia spazio per sviluppare le sue idee se non a danno degli altri; lo abbiamo imparato con Fidel Castro, Hitler, Pol Pot, Mao, Stalin e Voi continuate a ballare?
    Shalòm e grazie dello spazio che non è relativo.

  • Georgi Mihaylov

    guardate quante basi americane o alleate (immagine) introno alla cina e nord corea! poi dicono che la nord corea sia la cattiva, ma andate a c…………………

    quel accerchiamento brutale con le base è la stessissima cosa che fanno con la russia (guarda caso)!
    un giorno cercherano di fare la stessa cosa con la russia, il teatro coreano è solo un esempio di come usano questo accerchiamento brutale per avere la meglio.

    • virgilio

      hai ragione Georgi ma oramai l’america e tutto un “blef” non sanno piu cosa fare sono rimasti per strada la Russia e oramai con gli armamenti per minnimo 15 anni in avanzo,e dico minnimo perche in certi settori sono in avanzo di 40 anni e questo loro lo sanno,con il “blef” cercano di limitare i danni,di rimandare il cancro ma oramai loro sono dei malati terminali e non ce cura per loro,
      e anche ci fosse una cura non se la meritano!!
      che creppino loro e tutti i filistei

  • random640

    vedo che molti non hanno ben compreso(zecche escluse perche malate genetiche) che equiparare Usa e regime nord koreano da OCCIDENTALI CON IL CULO PARATO DALLA DEMOCRAZIA bene o male del post guerra, che ne siate d’accordo o no di matrice (Purtroppo fattevene una ragione, AMERICANA, cosi come in giappone e in germania) e’ un controsenso, siete CRESCIUTI CON I FRIGORIFERI e la Tv..E LA PUBBLICITA’ STILE USA SVEGLIA!! non mi fate i bischeri caduti dal pero!!! non fate i falsi compagni cresciuti a carosello e merendine motta…che tifano o equiparano la nostra GENESI sociale DEL DOPOGUERRA USA, con i regimi sanguinari di mezzo mondo fattela finita! voi cresciuti a NUTELLA, a marketing a panza piena a film usa mi parlate di Korea..?? ma inquadratevi meglio fattemi il piacere e se volete prendervi per il culo davanti al vostro tv al PLASMA con il condizionatore bevendo coca cola e parteggiando(in questo caso per la Korea del nord) fattelo, ma me fate ride..gli Usa si possono criticare e condannare per tante cose anche contro di noi e io sono il primo, ma sulla korea siate seri!