161221123528-02-bana-alabed-meets-president-erdogan-super-tease

La verità su Bana, la bimba di Aleppo

Impiegare i bambini come strumento di propaganda mediatica non è certo una novità, soprattutto nel contesto del conflitto siriano. Che questo vero e proprio sfruttamento d’immagine allo scopo di impietosire e sensibilizzare l’opinione pubblica sia opera degli stessi genitori, però, rappresenta qualcosa di stupefacente e al tempo stesso inedito. È l’incredibile storia della piccola Bana al-Abed. A soli 7 anni, infatti, il suo account twitter è divenuto, nei mesi antecedenti la liberazione di Aleppo dai terroristi conclusasi lo scorso dicembre, uno dei profili social più seguiti e discussi.

LEGGI ANCHE
I curdi arrestano un predicatore
coinvolto nell'attacco dell'11 settembre

Dall’account dell’adorabile Bana al-Abed, dal settembre 2016, giungono appelli a favore di un intervento militare contro il presidente siriano Bashar al-Assad e contro la Federazione Russa. Bana twittava da Al-Muasalat, quartiere situato nella parte nord-orientale di Aleppo e al tempo occupato dai terroristi. La giornalista indipendente Eva Bartlett ha recentemente ricostruito i legami tra i genitori della piccola e gli islamisti. Perché dietro quello sguardo innocente, che sembrava denunciare gli orrori della guerra, c’è molto di più. 

Dalla Siria alla Turchia

Nonostante i tweet apocalittici – «Sto parlando al mondo, vivo ad Aleppo est. Questo è il momento di vivere o morire» – a metà dicembre Bana e la sua famiglia sono stati evacuati in sicurezza dall’esercito governativo a Idlib e poi trasferiti in Turchia, dove hanno ottenuto a metà maggio lo status di rifugiati da Ankara. L’account di Bana, che ora conta circa 369 mila seguaci, continua ad attaccare Assad e il governo russo. La rivista Time l’ha inserita tra le 25 persone più influenti di twitter mentre, lo scorso 30 giugno, è stata annunciata la pubblicazione di un libro, edito da Simon & Schuster. Una storia apparentemente incredibile, se non presentasse numerosi lati oscuri.

Dopo molte critiche e dubbi emersi sulla veridicità dei suoi tweet, complici la punteggiatura perfetta e il linguaggio troppo forbito – poco plausibili per una bambina di soli 8 anni – la madre di Bana, Fatema, ha ammesso di essere l’autrice di alcuni tweet e di gestire in parte il profilo della figlia. Ne è la dimostrazione la lettera che la stessa Bana ha pubblicato sul suo account, indirizzata al presidente Usa Donald Trump, con l’esplicita richiesta di un intervento occidentale contro Assad. Nonostante sia stata pubblicata in maniera acritica dalla BBC, è difficile credere che una bambina di quell’età possa aver scritto di sua iniziativa una lettera di quel tipo e con quei contenuti. 

I genitori e i rapporti con i terroristi siriani

Come racconta Eva Bartlett, lo scorso giugno il giornalista siriano Khaled Iskef è andato a visitare la casa di Bana, «situata a pochi metri dall’ex quartier generale di Al Nusra (Al Qaida) ad Aleppo». E non finisce qui. Nella casa, «Iskef ha trovato un quaderno che documenta il lavoro di Ghassan, il padre di Bana, con le formazioni terroristiche nel corso degli anni». Ghassan Al-Abed, infatti, ha militato nella Sawfa Brigade Islamic, formazione salafita vicina ad Al Qaida. Si aggirava spesso all’Eye Hospital di Aleppo, usata per un lungo periodo dai ribelli islamisti come base. Secondo i racconti dei vicini, il padre di Ghassan, Mohammed al-Abed, era un noto trafficante di armi e collaborava con le formazioni terroristiche. Il negozio di armi della famiglia al-Abed si trovava davanti una scuola, nei pressi del quartier generale di Al Qaida – ora Hayat Tahrir al-Asham –  ad Aleppo.

Chi ha seguito il profilo social di Bana, sa inoltre che per un lungo periodo non è mai andata a scuola. Questo perché, sottolinea Eva Bartlett, «nei quartieri controllati dai terroristi, le scuole venivano impiegate come basi per le milizie». Secondo la giornalista investigativa Vanessa Beeley, tra le voci più autorevoli sul conflitto siriano, inoltre, Ghassan al-Abed era il direttore del registro civile del consiglio orientale di Aleppo guidato da Abdul Aziz Maghrab, uno dei capi di Al-Nusra e membro dei caschi bianchi. Insomma, rapporti torbidi quelli dei genitori con i jihadisti, autori di efferati crimini contro la popolazione. Dopo la vicenda del piccolo Omran, un’altra storia terribile in cui i bambini vengono messi al servizio della propaganda di guerra. 

  • montezuma

    Conoscendo gli Arabi e i musulmani in particolare, ci sono pochi dubbi sulla loro PROPENSIONE alla manipolazione delle informazioni. Machiavelli deve essersi ispirato …

    • SAMING

      E’ scritto a chiare lettere nel corano:” dissimula” come precetto agli adoratori di Allah, il misericordioso. Quando un islamico parla con un altro islamico usa termini e concetti diversi di quanto parla con un “dimmi”

      • Antonello

        Dimmi cosa c e’ scritto nel Talmud….

        • SAMING

          Non c’è scritto “dissimula”il resto non serve. Sta di fatto che i terroristi sono islamici e non israeliani.Inoltre nessun israeliano uccide un altro perchè appartiene ad un’altra religione. Mentre i maomettani uccidono altri perchè sono cristiani o buddisti.
          Se ancora non l’hai capito, non lo capirai mai e continuerai con le tue balorde opinioni.

          • Antonello

            Infatti c e’ scritto molto peggio… vuoi un po di traduzioni o ti tappi la fogna da solo ? O vuoi passare alle stragi e genocidi giudei in Russia , in Europa.. dato che hanno causato anche la WW2, o vuoi dirmi chi erano i donmeh di Salonicco e il genocidio armeno…. o passiamo ai crimini Usa sotto guida Fed controllata sempre dai giudei ? Parlare dei crimini in PALESTINA sarebbe troppo anche per te, storia odierna poco mistificabile…

          • SAMING

            Evidentemente sei fuori di testa. Fai una confusione enorme. Per esempio, il genocidio armeno fu un crimine turco mussulmano.Ma se ti hanno inculcato quelle panzane, non so cosa farci. Non sono uno psicologo ma tui certanemte sei uno psicopatico

          • Antonello

            Fatti 2 ricerche sui donmeh e poi ragiona… Sulle altre accuse cosa rispondi ?

          • Antonello

            E dimmi anche perche’ usraele non lo riconosce come GENOCIDIO, forse per coprire ed avere l esclusiva sulla SHOWWWWWWa, quella coperta da legge bavaglio…

  • Ling Noi

    Questa famiglia di terroristi, semplicemente raccontava ciò che gli Usa e la UE volevano sentire.

    • Divoll79

      E chissa’ quante di queste famiglie di finti-profughi/veri-terroristi sono gia’ entrate in Europa e in Italia (magari anche ricevendo la casa gratis prima degli autoctoni), grazie alle opere diaboliche truccate da opere pie di Soros e globalisti unificati.

      • Georgi Mihaylov

        mi chiedo articoli come questo? verranno mai spiegatidetti in tv? su quella menzogna fake news di rai news?

        • Agostino Gaeta

          Stanne certo e non avere dubbi…. MAI, mai li vedrai sui nostri giornali di regime e sulle TV rai o meiaset

      • SAMING

        Condivido.

    • SAMING

      Ma vah !

  • Sterminator

    La richiesta di Bana (o chi per lei) aveva senso, visto che essendo complici / affiliati dei terroristi, ops, combattenti moderati, stavano per essere spazzati via da Assad ed i russi. E giustamente potevano chiedere aiuto solo a coloro che li avevano finanziati / supportati sin dall’inizio, cioè i paesi canaglia USA, UE, Arabia Saudita, Turchia, Israele, ecc ecc.

    • SAMING

      Che tra i paesi canaglia vi siano l’Arabia Saudita e La Turchia sono d’accordomc on te, come molti altri e cioè:Korea del Nord, Iran, Sudan,Nigeria, Cuba e molti paesi dell’America latina. Ma non capisco cosa centrino Israele, che è l’ unico paesew democratico della zona, gli USA che sono la democrazia imperonificata e la UE. Evidentemente tu sei di sinistra, le tue uniche fonti di informazione sono Repubblica e l’Unità. Il tuo cervello lo hai dato all’ammasso amcora in tenera età e sei rimasti trinariciuto di guareschiana memoria.
      Purtroppo non tutti hanno la fortuna di imapare a ragionare con il proprio cervello e non tutti sono curiosi di sapere.

      • Sterminator

        sinistricolo sarà Lei… Poi se Lei si beve tutte le frottole che i media di regime / mainstream propagano, bhè, sono affari suoi, per fortuna, non tutti hanno il cervello atrofizzato

        – USA (e compagnia) bombardano il legittimo esercito siriano, McCain si è fatto pure la foto con Al-Baghdadi in tempi non sospetti
        – Israele che cura nei propri ospedali i terroristi dell’ISIS

        La Siria non ha mai sganciato alcun ordigno su Israele, mentre le incursioni israeliane in territorio sovrano siriano ormai non si contano nemmeno più.

        • SAMING

          La Siria nonn ha osato sganciare nessun ordigno su Israele perchè sa che sarebbe distrutta. “Si vis pacem, para bellum”
          La Sira e tutto lIslam hanno giurato la cancellazione di Israele dalle carte geografiche e l’uccisione di tutti gli israeliani i quali, attaccati da citrca 300.000.000 di arabi vinsero la guerra ed oggi tutti quei farabutti temono Israele che ha adottato il vecchio motto latino che sopra le ho scritto.
          Le incursioni israeliane sul territorio siriano sono un atto dovuto per le forniture di armi e petrolio che la Siria fornisce ai palestinesi. Altri facanzzisti che nmanteniamo lauitamente.
          Buona notte.

          • Ling Noi

            Un concentrato di fantasiose cretinate.

      • Ling Noi

        Israele unico democratico della zona è una barzelletta, anche in Iran ci sono periodiche elezioni. Gli Usa di democratico non hanno nulla, sono il vero stato canaglia, governato da una piccola elite, che pretende di decidere le sorti di tutti gli altri stati del mondo. La UE è serva degli Usa, democrazia zero, le elezioni vengono manipolate con i media mainstream di cui fanno parte Repubblica e l’Unità.

        • SAMING

          Periodiche farse di elezioni, voleva dire. Per il resto lei ha la testa infarcita di barzellette metropolitane. Si informi ADEGUATAMENTE.

        • maestraco

          Ma lei crede veramente che esistano elezioni “oneste” in un qualsiasi paese al mondo ? Personalmente non credo minimamente che possano esistere, poi,ad ognuno la propria opinione.

          • Ling Noi

            Guardi che in pratica è che quello che ho detto io, è il povero SAMING che crede che gli Usa e Israele siano “LA” democrazia.

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

          Calmati guardando questa mappa che ti mostra come presso i tuoi amici si vive meno bene … https://uploads.disquscdn.com/images/22b1c9e877e00aa87556b8cee1dd0c65470ec242703e4b008e2dfd428db446f4.png

  • Divoll79

    Perche’ non mi sorprendo?…….

    • Georgi Mihaylov

      purtroppo la fuori la massa crede che questi siano tutte vittime del terribile assad, quando in realtà la massa è vittima di uno degli inganni piu riusciti degli ultimi anni.

      mi chiedo,ci sara mai un tribunale di norimberga per i media? terrorismo d’informazione di massa

  • Demy M

    Non a caso Trump lanciò i missili in Siria dopo il “film” del caschi bianchi cosi tanto amati dai politici nostrani italidioti.

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      Occhio rispetto alle parole che usi quando parli degli italiani. Ricordiamo che Putin in Cecenia ha causato la morte di quasi 10mila cittadini russi. Trump ha forse fatto bombardare cittadini americani?

  • Peo

    Chissà perchè però faccende di questo genere non cadono nè cadranno mai sotto la scure anti-fake della Boldrini e dei suoi complici e compari.

    • SAMING

      Ti sei dato la risposta: sono complici e compari.

      • Peo

        Io ci aggiungerei a dire la verità anche qualcosa riguardo alle merende a cui assieme partecipano…

  • carmine fattimiei

    Tutto fa brodo.

  • Bazanga

    Questa bambina e la sua famiglia vanno eliminati e bombardati, non vi è altro da fare. Bisognerebbe che qualcuno se ne occupasse

  • beppe casciano

    Mi sembra normale che la figlia di un terrorista avente legami forti con Al Nushra chieda aiuto all’occidente per combattare Assad… non è per niente normale che i media occidentali e quasi tutto l’occidente si facciano amplificatori di tale propaganda, aberrante e inumana (vero? chi usa i bambini non è uno sciacallo per i politicamente corretti?), propaganda menzoniera… ma tant’è, la dignità dell’occidente è andata a farsi benedire

    • SAMING

      I mussulmani e gli arabi in particolare, hanno usato ed usano molto i bambini per suiscitare orrore. In effetti gli islamici sono l’ orrore del mondo.

      • beppe casciano

        Concordo… ma gli europei consenzienti?

  • Gio Ma

    Questa storia fa riflettere. Solo persone di scarsa disponibilità intellettiva possono credere che una bambina di 8 anni scriva cose simili. Se non è una “fake” questa… lo è al cubo. E qui devo collegarmi e dar ragione al professor Cipolla, nel saggio “il potere della stupidità”, quando spiega che essa è indipendente da sesso, razza, religione o cultura: c’è chi nasce sordo, chi biondo, chi stupido. E gli stupidi, come tanti allocchi, tramite quei grandi concentratori che ne sono i socialnetuork, abboccano, ci credono, rilanciano e si fanno forza l’un l’altro “mipiacizzando” o “laikizzando”. Guardano la commovente foto di un bimbo affogato o morto per i gas, vedono gli eroi con gli elmetti bianchi, leggono il laike di qualche marpione tipo Clooney e signora, pigian anch’essi il fatidico tasto del pc e si sentono appagati:
    la loro grigia e vuota esistenza finalmente acquista un importanza dando un contributo ai destini del mondo.

  • Peo

    E poi questa pagliacciata fa il paio con quella dell'”Osservatorio siriano…” da tutti citato. Si tratta di un solo uomo che vive a Londra e da lì non si sposta. Ridicolo, assolutamente ridicolo.

  • roberto

    veramente queste notizie riportate un centinaio di volte sulla mia pagina, sono dello scorso autunno…

  • roberto

    Date un’occhiata alla pagina 21st Century Wire…decine di articoli da un anno su questa, the”Last” hospital, the last call, the clown of Aleppo, THE WHITE HELMETS!!!

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      The Guardian ha scritto un articolo … Invasion of the troll armies: from Russian Trump supporters to Turkish state stooges …

  • venzan

    Normale, la falsità e la dissimulazione fanno parte dell’ideologia islamica nei confronti di noi “infedeli”.

    • Raoul Pontalti

      Mentre la verità delle cene eleganti con zoccole extracomunitarie è tipicamente cristiana…Per non parlare del profondo significato cattolico dell’acquisto di lauree in Albania per analfabeti padani.

      • venzan

        Cosa vuoi dire? che nel nostro occidente siamo tutti cristiani?, di cristiani ci saranno il 5%, il resto sono tutti atei-agnostici come te, come te.

  • best67

    dubitavate?

  • Marco Giudici

    una delle pagine più vergognose del giornalismo degli ultimi decenni