OLYCOM_20160225204319_17804085

La super spia russa in Siria

Una nuova guerra è iniziata sui cieli della Siria, la super spia russa Tu-214R è atterrata nella base di Latakia ed aspetta solo di essere usata.

La strategia del Cremlino per arginare l’avanzata turca nello scenario siriano ha una sola parola chiave: superiorità informativa.  Vladimir Putin, sfoggiando il meglio dell’evoluzione militare, ha permesso al Tu-214 R lasciare lo spazio aereo russo, facendo breccia in quell’alone di mistero che aleggia intorno a questa tecnologia.  La sua complessa struttura interna e i suoi sistemi di sorveglianza sono mantenuti sotto il più inviolabile segreto militare.

Il suo primo volo autorizzato è stato nel 2009, ma pochissimi hanno notizie di questo evento.

Al contrario, a Febbraio 2015, l’aereo è stato fotografato in volo poco prima dell’arrivo all’aeroporto di Latakia, la principale base operativa dei jet russi in Siria.

Considerata la progressiva degenerazione dei rapporti tra Ankara e il Cremlino, questa super spia alata potrebbe rivelare informazioni preziose sugli spostamenti delle truppe turche vicine allo sconfinamento.

La Russia, che in quanto a dottrine sull’intelligence ha fatto scuola a molti paesi occidentali, ha compreso che se la sua risposta alla Turchia vuole essere incisiva e spietata, si devono monitorare da vicino le attività della controparte.

Il Tu-214 nasce per questa ragione e viene impiegato per garantire la superiorità informativa russa, aspetto tattico fondamentale nella guerra moderna.

Questo concetto, viene spesso sottovalutato ma rappresenta una sorta di chiave di volta per anticipare le mosse del nemico e costringerlo alla resa.

La leadership militare russa ha urgente bisogno di informazioni attendibili, per decidere come contrastare l’evolversi della sempre più aperta ostilità contro la Turchia.

Il 3 febbraio, Erdoğan si è rifiutato di concedere il suo spazio aereo a voli di sorveglianza provenienti dalla Russia, in base ai Trattato sugli ‘Open Skies‘, in risposta, è stato schierato il Tu-214R.

Il mezzo è in grado di tracciare una mappatura precisa ed accurata delle forze nemiche nonostante queste siano adeguatamente nascoste o mimetizzate.

Le antenne e i sensori possono intercettare radar, radio e comunicazioni telefoniche emesse dalla controparte, garantendo la possibilità di tracciare un quadro della situazione più preciso e di colpire punti cruciali per le comunicazioni nemiche.

Tutto questo nel più totale anonimato, non è necessario che il velivolo si avvicini troppo al target da sorvegliare, uno dei suoi punti di forza è proprio questo.

La United Aircraft Corporation (UAC), che produce il Tu-214R, non ha rivelato le sue caratteristiche tattiche e tecniche, tuttavia le indiscrezioni parlano di evidenti segnali esteri che fanno capire subito se si tratta o meno della superspia di Putin.

Il velivolo si distinguerebbe dagli aerei civili per i rigonfiamenti, tipicamente a forma di lacrima, sotto la parte ( anteriore e posteriore ) della fusoliera, qui sarebbero alloggiati i potenti sistemi radar in grado di monitore la situazione a 360°.

Questi radar, inclusi nel sistema altamente ingegnerizzato della radio MRK-411, rappresentano gli occhi e le orecchie del velivolo.

La caratteristica principale del radar del Tu-214R è la sua capacità di scansionare anche quello che non è visibile all’occhio umano.

In altre parole, l’aeromobile può vedere attraverso il terreno, scoprendo bunker e postazioni nascoste.
Il sistema radar è completato dal sistema elettro-ottico di acquisizione delle immagini Fraktsiya, utilizzato dall’equipaggio per ricevere in tempo reale, i fotogrammi ad alta precisione del terreno, sia nella versione ad infrarosso sia in quella tradizionale.

Arrivare ad ottenere un velivolo così prezioso, non è stato un lavoro facile, i legali del Ministero della Difesa russo e l’azienda appaltatrice hanno avuto diversi motivi di scontro, in primis le tempistiche per la consegna quasi mai rispettate.

Il conflitto in Siria ha accelerato il  processo di completamento ma ancora molte sono le modifiche a cui l’aereo sarà sottoposto.

Il fiore all’occhiello della sorveglianza aerea russa, continuerà a lavorare di concerto con gli altri aerei da ricognizione della flotta.

Se la guerra degli aerei superspia è appena iniziata la Russia è già sulla strada della vittoria.

About Denise Serangelo

Dottoressa in Scienze Strategiche laureata presso la Scuola di Applicazione e studi militari dell’esercito, tirocinante al IV reparto logistico dello Stato Maggiore Esercito a Roma. Mi sono occupata specificatamente di Counter IED e di politiche d’impiego delle Forze Armate nei teatri operativi. Dall’inizio della crisi libica ho analizzato le forze in campo nel paese e le riposte che possono portare alla sua risoluzione. Per lo scenario siriano mi occupo dell’analisi dei sistemi d’arma russi. Collaboro con diverse riviste specializzate nel settore sicurezza e difesa trattando le analisi politico-militari.

Related Posts

ANSA_20160518142957_19113565
“La Nato si espande ad Est e minaccia Mosca”
ANSA_20160514133741_19041919
Civili usati come scudi umani dall’Isis a Raqqa
IMG_7970 (2)
Donbass, otto soldati morti negli scontri
DSC_0487
“Ecco perché togliere le sanzioni alla Siria”
A U.S. special forces soldier stands in front of Chadian soldiers during Flintlock 2015, an American-led military exercise, in Mao, February 22, 2015. REUTERS/Emmanuel Braun
I Berretti Verdi Usa combattono in Siria
Michael-Gorbatchov-ABr
Ucraina vieta ingresso a Gorbaciov
ANSA_20160514133743_19041920
Al via la battaglia per la conquista di Raqqa
OLYCOM_20160525010310_19219527
Cristiani in Siria, SOS del vescovo di Latakia
FILE -- In this Sept. 30, 2015, file photo, oil pumps work in the desert oil fields of Sakhir, Bahrain.  Global oil supply growth is plunging as drillers slash capital expenditures severely, Europe's energy policy group said Monday, Feb. 22, 2016, which could eventually result in an energy shock. (ANSA/AP Photo/Hasan Jamali, File)
Le imprese russe fanno ripartire la Siria
merkel obama putin
La Germania si apre al mondo multipolare
Aper_occhi
Nato-Russia: scontro inevitabile?
Siria, operazioni Hezbollah al confine
ANSA_20160512140637_19006498
A cosa serve lo scudo della Nato
20151202_montenegro_nato_reuters
“Nel 2017 guerra nucleare con la Russia”
A Syrian refugee boy stands near people using containers to collect water at the Arbat refugee camp in the northern Iraqi of province Sulaimaniya August 28, 2013. Picture taken August 28, 2013. REUTERS/Yahya Ahmad
L’inutile Ue e le sanzioni contro la Siria
OLYCOM_20160513115410_19023593
La risposta russa allo scudo Nato
1280px-Kusnzov2
Quella portaerei russa nel Mediterraneo
serbia Putin
“Indipendenza del Kosovo è come jihad”
1445843773-russian-submarine-may-have-nearly-capsized-fishin
“Sottomarini russi sempre più attivi”
hezbollah_2_26_2014_occhi
Siria, presenza russa e morti di Hezbollah
13063126_1539836726321808_2732329238987983526_o
Gli angeli francesi voltano le spalle all’Eliseo
ANSA_20160504172028_18881139
Ecco perché la Nato è necessaria
OLYCOM_20160513104036_19022371
Afghanistan, ventre molle di Putin
maloula13_apertura
Maloula è tornata a vivere
ypg
La terra di mezzo che resiste a Isis
Palmira
Palmira, la perla del deserto
ANSA_20160429160009_18807420
“La Nato non intervenga in Siria”
Homs
Homs, la storia di chi resta
obama
Generale italiano bacchetta gli Usa
Relatives of Palestinian woman Amani Baraka, whom medics said was killed in an Israeli air strike, mourn during her funeral in Khan Younis in the southern Gaza Strip August 10, 2014. Israeli air strikes and shelling killed three Palestinians in Gaza on Sunday, medics said, in a third day of renewed fighting that has jeopardized international efforts to achieve a lasting ceasefire in a more than month-old conflict. Palestinians kept up rocket and mortar fire that, since the last truce expired on Friday, has focused on kibbutzim, or collective farms, just across the border in what appeared to be a strategy of sapping Israel's morale without triggering another ground invasion of the tiny Gaza Strip.  REUTERS/Ibraheem Abu Mustafa (GAZA - Tags: POLITICS CIVIL UNREST MILITARY CONFLICT) - RTR41UFK
La storia della spia russa uccisa dall’Isis
AL wqeq
Al Qaryatayn, il villaggio cristiano dimenticato
putin
Ucraina, la nuova guerra fredda
Parata4
Mosca marcia per la parata della vittoria
LAPRESSE_20160505145006_18895732-(1)
Tra le bombe di Aleppo
rtr4gj39
“Sarà jihad totale in Siria”
LAPRESSE_20160506115024_18910036
Palmira, Putin e il potere delle immagini
OLYCOM_20160505154419_18896895
Giorno della vittoria, Mosca mostra i muscoli
Cattura
La Siria e la strategia della tensione
2014-09-16T103223Z_1544654419_GM1EA9G1CDE01_RTRMADP_3_SYRIA-CRISIS-WARPLANE.JPG.
Senatore Usa: “Noi dietro caos in Siria”
6c8245421-130712-syria-fsa-950a.nbcnews-ux-2880-1000
La propaganda dei ribelli? Made in Uk
davaidonbass011
Ritorno nel Donbass: la guerra che non c’è
20151202_montenegro_nato_reuters
Perché la Nato non dovrebbe esistere più
OLYCOM_20160425152821_18742949
Così la Russia aggira le sanzioni
Militant Islamist fighters take part in a military parade along the streets of northern Raqqa province, June 30, 2014.  REUTERS/Stringer
“Vi racconto come si vive nella capitale dell’Isis”
LAPRESSE_20160502093819_18840021
Hillary Clinton, dea della guerra
OLYCOM_20160426142930_18755044
Ucraina, ecco chi finanzia la tv anti-Putin
P4301294
L’arcivescovo di Aleppo incontra i lettori
image
Donbass, sarà una Pasqua di pace
Turkey's Prime Minister Tayyip Erdogan addresses members of the parliament from his ruling AK Party (AKP) during a meeting at the Turkish parliament in Ankara February 11, 2014. REUTERS/Umit Bektas (TURKEY - Tags: POLITICS BUSINESS PROFILE HEADSHOT)
Turchia nega ancora il genocidio degli assiri
ANSA_20160429113050_18801769
La Siria è un dramma solo quando fa comodo
OLYCOM_20160428155447_18789909
La Francia apre alla Russia: stop a sanzioni
Putin3
Svezia nella Nato? Pronti missili contro Ue
OLYCOM_20160428075310_18781824
Se Putin guarda a Kabul per fermare il terrore
A U.S soldier kicks a gate during a mission in Baquba, in Diyala province, some 65 km (40 miles) northeast of Baghdad, November 4, 2008. REUTERS/Goran Tomasevic      (IRAQ) - RTXA8D2
“Gli Usa riflettano sui loro disastri in Iraq”
ANSA_20160427084316_18765321
“If Hillary gets elected we will have WWIII”
da63b2a6-4686-442d-b527-193696ad7818
Ecco i reparti speciali occidentali in Siria
OLYCOM_20160425163852_18743831
“La Siria non sarà divisa in zone d’influenza”
ANSA_20160425172932_18744591
L’Occidente regala il Medio Oriente all’Isis
???????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????
Siria, tutte le manovre delle forze in campo
Jihad export: Turchia è sempre più complice
rtr3nfc6
Gli Usa: “Daremo una lezione alla Russia”
Iran's President Hassan Rouhani addresses the audience during a meeting in Ankara June 10, 2014. REUTERS/Umit Bektas
Perché l’India è il nuovo alleato dell’Iran
140318-putin-4a_d3fe04d325fd593814d1483ce833f769
“Sempre più 007 stranieri in Russia”
ap01090103499
È guerra di sottomarini tra Russia e America
apertura_occhi
La sfida di Russia e Cina all’Occidente
ANSA_20160409182039_18504469
Palmira, la trappola mortale del Califfo
Vladimir_Putin_in_Vostochny_Cosmodrome_(2015-10-14)_2
Vostochny, pronto il primo lancio di un razzo
140318-putin-4a_d3fe04d325fd593814d1483ce833f769
Svelato “l’arco d’acciaio” di Putin
OLYCOM_20160408233155_18496340
Siria, ribelli annunciano fine del cessate il fuoco
jet2
La manovra dei russi per “strozzare” il Califfo
israeli-prime-minister-benjamin-netanyahu-reuters
“Israele non abbandonerà il Golan”
40000rt
La promessa di Putin: “Assad non perderà”
4000
Se Erdogan comanda, la Merkel esegue
Turkey's Prime Minister Tayyip Erdogan addresses members of the parliament from his ruling AK Party (AKP) during a meeting at the Turkish parliament in Ankara February 11, 2014. REUTERS/Umit Bektas (TURKEY - Tags: POLITICS BUSINESS PROFILE HEADSHOT)
“La Turchia spara ai profughi siriani”
94E2DFF7-409F-4349-99F4-D5B51D005AB6_cx0_cy6_cw0_mw1024_s_n_r1
Turchia crea l’Interpol Islamica
???????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????
Viaggio tra gli alawiti, la setta religiosa di Assad
1444044152-peshmerga-curdi
Putin sulla Siria: “La pace passa dai curdi”
A Russian mobile Topol-M missile launching unit drives during the Victory Day parade in Moscow's Red Square May 9, 2014. REUTERS/Grigory Dukor
I missili balistici Topol, orgoglio della Russia
ANSA_20160221162013_17718614
Il piano B della Cia peggiora il caos in Siria
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Elicottero russo precipitato in Siria
OLYCOM_20160322143701_18257133
Forze speciali russe in Occidente?
Al Shabaab soldiers sit outside a building during patrol along the streets of Dayniile district in Southern Mogadishu, March 5, 2012. REUTERS/Feisal Omar
Siria, battaglia decisiva ad Aleppo
04485c7f02a179c1726a38a9270a3d30
L’Iran si arma con gli S-300 russi
1280px-HMS_Vanguard_(S28)
Sottomarini inglesi tornano in Artico
epa04689118 Turkish policemen secure the area in front of the Istanbul Police Headquarter after an attack by an armed woman and man, in Istanbul, Turkey, 01 April 2015. The female attacker was killed while the man was captured by police, according to Turkish media.  EPA/SEDAT SUNA
Usa e Israele in fuga dalla Turchia
Austrian_forces_at_Combined_Resolve_II_(14236022975)
Alleanza strategica fra Austria e Russia
ultimotentativo
Le elezioni siriane di cui non si parla
Iranian President Hassan Rouhani speaks with media in a joint press conference with Swiss President Johann Schneider after their meeting at the Saadabad Palace in Tehran, Iran, Saturday, Feb. 27, 2016. A 40-member economic and trade delegation is accompanying Schneider on his Iran trip, the first visit by a Swiss president after Irans Islamic Revolution 37 years ago. (ANSA/AP Photo/Ebrahim Noroozi)
L’Iran sfida l’Occidente
1451918083-stealth2
Tutti i danni dei dissidi Nato-Russia
aa-putin-TOP-1024x773
Black list di Putin: la verità russa
ansa - armi chimiche -
Chi ha le armi chimiche di Assad?
image
“Panama Papers contro la Russia”
FILE - This file photo released on Sunday, May 17, 2015, by the Syrian official news agency SANA, shows the general view of the ancient Roman city of Palmyra, northeast of Damascus, Syria. AAn Iraqi military spokesman says the long-awaited military operation to recapture the northern city of Mosul from Islamic State militants "has begun." A Syrian official and a an opposition monitoring group also say Syrian government forces are trying to recapture the heart of Palmyra, controlled by the Islamic State group. (SANA via AP, File)
Is, il traffico d’arte passa in Turchia
ANSA_20160406161303_18455890
Olanda, schiaffo russo alla Ue
Assad
Assad non si tocca, lo dice Mosca
OLYCOM_20160308084007_18010393
Ecco perché gli Usa detestano Putin
1446738304-aleppo
La sconfitta di Isis inizia a Kuweyres
l_AbouKhazen300714IT-e1411376383503
“L’intervento Usa in Siria? Una farsa”
(FILES) - A file picture released on Jan...(FILES) - A file picture released on January 20, 2014, shows Syrian President Bashar al-Assad speaking during an interview with AFP at the presidential palace in Damascus on the weekend. Coalition strikes against the Islamic State group are having no impact, Syrian leader Assad said in an interview to be published on December 4, 2014, as leaders of the US-led offensive claimed to be winning. AFP PHOTO/JOSEPH EID  JOSEPH EID/AFP/Getty Images
Perché i sunniti odiano Assad
A U.S. Air Force airman works at the 561st Network Operations Squadron (NOS) at Petersen Air Force Base in Colorado Springs, Colorado July 20, 2015.  T REUTERS/Rick Wilking
“Hacker: ecco chi minaccia gli Usa”
Volunteers drive trucks in the direction towards the frontline to join the self-defense army of Nagorno-Karabakh on a road in the breakaway Nagorno-Karabakh region, April 4, 2016. REUTERS/Hrayr Badalyan/PAN Photo
Nagorno Karabakh: che posta in gioco?
russia-police
La nuova polizia del Cremlino
russia-plane_3467791b
Siria, la Russia schiera i missili
LAPRESSE_20160404222841_18429714 (1)
Nagorno Karabakh, la tensione cresce
Il presidente russo Vladimir Putin (a sinistra) il primo ministro turco Tayyip Erdogan.   REUTERS/Grigory Dukor
Russia all’Onu: Turchia arma l’Isis
crime
L’amletico quesito sulla Crimea
russia
Russia e Turchia: guerra per procura
OLYCOM_20160308084007_18010393
La Russia risponde alle minacce Nato
putin
Mosca sanzionerà il Regno Unito?
iran4000
La Nato contro l’Iran
erdogan4000
La guerra turca <br>su cinque fronti
140318-putin-4a_d3fe04d325fd593814d1483ce833f769
L’ottimo affare di Putin in Siria
caputo
Palmira non è pop quanto Kobane
Albanian workers prepare to hoist a NATO flag in the center of Tirana April 1, 2009.   REUTERS/Arben Celi
Gli Usa devono lasciare la Nato?
axe-islamic-state-tank-4000
Isis in Turchia contro gli ebrei
Pussy_Riot_by_Igor_Mukhin
L’opposizione democratica russa
OLYCOM_20160322143701_18257133
L’economia russa riparte dall’Islam
Gunmen flee the offices of French satirical newspaper Charlie Hebdo in Paris, in this still image taken from amateur video shot on January 7, 2015, and obtained by Reuters. REUTERS/Handout via Reuters TV
Il futuro dell’Isis: i lupi solitari
Assad
Il Medio Oriente e la pax russa in Siria
ANSA_20160324135230_18289221
“Unità contro il terrorismo”
ANSA_20160324140812_18289553
Palmira ci dice che Putin ha ragione
OLYCOM_20160319162805_18214626
Rostov, tragedia annunciata
Al Baghdadi
“L’Isis? Lo batteremo così”
putin
Siria, Putin passa al contrattacco
Armeni3
“Il dialogo contro l’estremismo”
OLYCOM_20160308102336_18011671
Il Kurdistan autonomo siriano
0847f6e7-c159-4843-ba04-b87bd4d4ea3a
“Investire in Russia si può”
2101655w620
Seconda fase dei russi in Siria
crimea
Così è cambiata la Crimea
enhanced-buzz-31422-1401223817-23
Putin e l’estrema destra
1448627267941.cached
I curdi proclamano il Kurdistan siriano
OLYCOM_20160315163759_18141946
Siria, Kerry vola da Putin
curdi
Curdi siriani pronti all’autonomia
140318-putin-4a_d3fe04d325fd593814d1483ce833f769
Putin si ritira ed è scacco a Obama
Assad
Così Damasco vede la ritirata russa
Vladimir Putin
Siria, la vetrina di Putin
640x392_64002_254534 (1)
Nuova minaccia di al-Nusra
Pilota-e-navigatore-di-un-Sukoi-34-stanno-rullando-sulla-pista-della-base-di-Hmeymim-per-una-missione-di-bombardamento-in-Siria
I primi jet fanno ritorno a Mosca
Putin3
L’idea imperiale di Putin
clintonok
Il lato oscuro della Clinton
OLYCOM_20160313181714_18109130
Siria, ripresi oggi i colloqui di pace
SAUDIKING-1024x683
La strana alleanza tra Parigi e Riyad
hezbollah-qalamoun-3
Hezbollah vuole la guerra con Israele?
Submarine_Delta_IV_class
I russi i pattugliano l’Atlantico
first-hydrogen-nuclear-bomb-test-1952-ivy-mike-reuters-rtxh6po
“Mosca risponderà alle bombe Usa”
OLYCOM_20160309165948_18041295
Caso Savchenko, tensione in Ucraina
A child sells biscuits on the side of the road in Eastern Ghouta
Siria, la guerra vista dai bambini
libia-ok
Jihadisti bosniaci in fuga da Isis
Tursiops_truncatus_01
Il Cremlino cerca delfini “da guerra”
EntrataTunnel
I sopravvissuti di Kuweyres
Occhi2
Isis usa gas mostarda sui civili
Members of al Qaeda's Nusra Front gesture as they drive in a convoy touring villages, which they said they have seized control of from Syrian rebel factions, in the southern countryside of Idlib, December 2, 2014. Picture taken December 2, 2014. 
REUTERS/Khalil Ashawi
Al Nusra usa armi chimiche sui curdi
Turkey's Prime Minister Tayyip Erdogan addresses members of the parliament from his ruling AK Party (AKP) during a meeting at the Turkish parliament in Ankara February 11, 2014. REUTERS/Umit Bektas (TURKEY - Tags: POLITICS BUSINESS PROFILE HEADSHOT)
“I migranti merce di scambio della Turchia”
Lager_occhi
Nel lager dello Stato islamico
ANSA_20160308202454_18023694
“Ucciso Omar al-Shishani”
1
Ecco chi sono le “leonesse siriane”
OLYCOM_20160308084007_18010393
Gli auguri di Putin alle donne russe
aleppo4
La strada per Aleppo
9may2015Moscow-02_(cropped)
Il super carro armato di Putin
libiawar
La Libia sarà il nostro Iraq?
RTR4PS6U-1024x698
Usa addestrano forze speciali ucraine
Assad
“La Siria diventerà una Repubblica Federale”
saudi-2
Il teorema saudita per colpire l’Iran
British Prime Minister David Cameron speaks during a final press conference at an EU summit in Brussels on Friday, Feb. 19, 2016. British Prime Minister David Cameron pushed a summit into overtime Friday after a second day of tense talks with weary European Union leaders unwilling to fully meet his demands for a less intrusive EU. (ANSA/AP Photo/Geert Vanden Wijngaert)
L’incubo inglese in Siria
gsgdgg
Ecco come sarà la guerra del futuro
obama
Intanto gli Usa armano la Turchia
4e33a58b-3315-4754-85c5-a3e2893f6b6f
Delta Force in Siria
1280px-2013_Moscow_Victory_Day_Parade_(28)
Siria, missili Usa contro i russi
cb7c5eab-0d2d-4aed-ba13-5f8dee4d0c6b
Manovre di guerra fredda in Norvegia
Occhi_ok
Tra le montagne senza tregua
image
Usa: “Pronti a attaccare i russi”
Mikoyan-Gurevich_MiG-35_MAKS'2007_Pichugin
Sauditi forniranno missili ai ribelli
Turkey's Prime Minister Tayyip Erdogan speaks to the media during a meeting with Senegal's President Macky Sall at the presidential palace in Dakar January 10, 2013.   REUTERS/Joe Penney    (SENEGAL - Tags: POLITICS) - RTR3CA5T
Per Erdogan i curdi sono come l’Isis
putin
Siria, la soluzione di Russia e Usa
Assad
Prove tecniche di democrazia
apertura_occhi
Mattatoio Isis
71092365-3403-4c8e-833d-c752775ead15
Arrivano i “treni della morte” russi
Il segretario del Partito Democratico, Matteo Renzi, a 'Porta a Porta', il 21 gennaio 2014 a Roma. ANSA/MASSIMO PERCOSSI
Sanzioni a Putin, Renzi ci ripensa
Turkey's Prime Minister Tayyip Erdogan addresses members of the parliament from his ruling AK Party (AKP) during a meeting at the Turkish parliament in Ankara February 11, 2014. REUTERS/Umit Bektas (TURKEY - Tags: POLITICS BUSINESS PROFILE HEADSHOT)
L’Italia si piega a Erdogan
1526649
Il cessate il fuoco aiuta i terroristi
image
La Nato scarica Erdogan
Turkey's Prime Minister Tayyip Erdogan addresses members of parliament from his ruling AK Party (AKP) during a meeting at the Turkish parliament in Ankara January 28, 2014. Erdogan, keen to maintain economic growth ahead of an election cycle starting in two months, has been a vociferous opponent of the higher borrowing costs sometimes needed to bolster currencies, railing against what he describes as an 'interest rate lobby' of speculators seeking to stifle growth and undermine the economy. REUTERS/Umit Bektas (TURKEY - Tags: POLITICS BUSINESS)
Erdogan vuole conquistare il Rojava
Donna-islamica2
Le mogli dei terroristi dell’Isis
1ok
Così l’Arabia Saudita “fabbrica” jihadisti
rtr1dt85
Guerra, diplomazia e religiosità del petrolio
A Sukhoi SU-35 fighter aircraft participates in a flying display during the 50th Paris Air Show at the Le Bourget airport near Paris, June 23, 2013.  REUTERS/Pascal Rossignol
Siria, il giallo dei bombardamenti
1446035302-ansa-20151025193659-15819653
Perché Erdogan teme i russi in Siria
1443719783-4117644-3x2-940x627 (1)
Damasco aggira la tregua di Monaco
Assad
Siria, qualcosa non torna
rtr4pk0u
I curdi siriani scelgono Mosca
Caccia-bombardieri-russi-nella-base-aerea-di-Hmeymim-in-Siria-a-30-chilometri-dal-Mar-Mediterraneo
I gioielli russi contro l’Isis
Truppe-russe-in-difesa-della-base
Dall’Armata rossa all’armata russa
P-8A arrival to Naval Air Station Patuxent River
Se la guerra fredda passa dalla Sicilia
Russian Prime Minister Vladimir Putin, right, listens to Chechen regional President Ramzan Kadyrov in Grozny, Chechnya, Thursday, Oct. 16, 2008. Putin arrived in Chechnya for a working tour. (AP Photo/RIA-Novosti, Alexei Nikolsky, Pool)
Grozny, tra voglia di normalità e incubo terrorismo
s01_0RTXY6MK
Stallo dei negoziati sulla Siria
23
Francesco e Kirill per i cristiani perseguitati
1920
Chi sono gli “Amici della Siria”
russian-troops1
Putin, un esercito a sua immagine e somiglianza
12656198_10207652145637945_694474727_o
Ospedali e appartamenti: così la Turchia aiuta Isis
RTR3WJ9Q1-780x439
A Roma va in scena l’operetta dell’anti-terrorismo
Russian_Air_Force_Sukhoi_Su-35_Belyakov
Il Terminator di Putin
1410261170121.cached
“Vi racconto la mia vita con i tagliagole”
ANSA_20160131171727_17327229
Perché Isis ha colpito la Damasco sciita
904881226
L’importanza strategica della Bekaa
backyard-oil-refining
Tutte le vie del tesoro dell’Isis
lead_960
Il piano di Assad per fermare gli insorti
5675fa35c461887f728b45ee
Israele contro la Turchia: “Aiutate Isis”
generale-ok
“Siamo in prima linea anche per voi italiani”
biloresizedOK
In Siria con i russi a caccia del Califfo
11209496_1588843038058201_503090776291236396_n
Jihadi Jack, primo jihadista europeo
OK_Fausto
Così le bombe russe battono i terroristi
OK
Sulle navi russe <br>in Siria
first-hydrogen-nuclear-bomb-test-1952-ivy-mike-reuters-rtxh6po
Sarà guerra nucleare?
904e3c41-2354-4066-bfb0-067da1fa2d99
La Cecenia che sta con Putin
fausto slider 1
Al fronte con i russi. Così combattono l’Isis
Caccia-bombardieri-russi-nella-base-aerea-di-Hmeymim-in-Siria-a-30-chilometri-dal-Mar-Mediterraneo
L’offensiva aerea russa <br>in Siria: 5700 missioni
Russia-Syria-1024x768
Biloslavo tra i caccia russi che bombardano l’Isis
turchia1
Così si fabbricano le primavere arabe
Vladimir_Putin_20090128_2
“Così la Nato uccide l’Europa”
Putin
Putin, la guerra giusta e la rinascita cristiana
isis-2
“La mia miracolosa <br> fuga dall’Isis”
4000
In Siria, tra i <br>cristiani in guerra
hp_occhi-homs2
“Pagherete per i vostri errori”
ho.palmira2
La lotta dell’arte contro l’Isis
jobar_palazzi
In prima linea a Damasco
 
Trasparenza / Siria, Al fronte coi russi
1445344728-ansa-20151019172941-15708692
Il Grande Gioco siriano <br> dello Zar Vladimir
1413879321-dsc07933
“Se l’Isis vince, la Siria diventa Kabul”
1413646024-maceriemidan-0
Viaggio a Midan, prima linea di armeni e cristiani in Siria
maxresdefault
Quella corriera che va verso l’orrore
1414312249-gabi-siria
“Mio figlio non è tornato e mia moglie è morta di dolore”
ISIS-Turkey
Qamishli, i curdi accusano la Turchia: “Aiuta l’Isis”
(140318) -- MOSCOW, MARCH 18, 2014 () -- RUSSIA'S PRESIDENT VLADIMIR PUTIN ADDRESSES A JOINT SESSION OF RUSSIAN PARLIAMENT ON CRIMEA IN THE KREMLIN IN MOSCOW, RUSSIA, MARCH 18, 2014. RUSSIAN PRESIDENT VLADIMIR PUTIN SIGNED AN AGREEMENT ON TUESDAY ACCEPTING THE REPUBLIC OF CRIMEA AND THE CITY OF SEVASTOPOL AS PART OF ITS TERRITORY, LIVE TV BROADCAST SHOWED. (/RIA NOVOSTI) (DJJ)
Grande Russia, l’idea che tenta Putin
A Ukrainian naval officer (C) passes by armed men, believed to be Russian servicemen, as he leaves the naval headquarters in Sevastopol, March 19, 2014. Three Russian flags were flying at one of the entrances to Ukraine's naval headquarters in the Crimean port of Sevastopol on Wednesday, suggesting that at least some of the base was under the control of pro-Russian forces. A Reuters witness saw three armed men, possibly Russian soldiers in unmarked uniforms, at the gate where the flags were flying. Also in the area were several unarmed members of so-called "self-defence" units, made up of volunteers who have supported Russia's annexation of Crimea. REUTERS/Vasily Fedosenko (UKRAINE - Tags: POLITICS MILITARY)
Assalto russo alle basi ucraine Kiev: pronti a lasciare la Crimea
  • BIASINI

    “…..la Russia è già sull strada della vittoria”. Le solite pirlate della dottoressa in scienze strategiche (?!).

  • Ilario Fontanella

    Di sicuro non sta perdendo, mi sono perso il proseguo dell’ospedale colpito da un bombardamento ad Aleppo, dopo che in zona sono stati segnalati 2 A10 Americani, qualcuno mi può aiutare? Personalmente non ho ancora digerito del tutto la faccenda dei morti sulla cabinovia, i colpevoli non hanno avuto neppure una nota di disonore, 30 morti perchè un aereo da ricognizione volava troppo basso…..

    • Otto-Volante

      Lei si é “perso” tante cose…

      Nessun A-10 ha bombardato gli ospedali, perché non si é trattato di una “bomba” ma di MISSILI…

      Gli A-10 sono talmente lenti e visibili, che certamente li avrebbero avvistati, ed oltretutto NON operano MAI senza appoggio a terra IN QUANTO FACILMENTE FACILMENTE BERSAGLIABILI DALLA CONTRAEREA SEMPRE PRESENTE SUI TETTI o nelle stradine MONTATI SUI PICK-UP…

      Ho giá postato le foto DEGLI OSPEDALI, DOVE MANCA TOTALMENTE IL CRATERE CHE UNA “BOMBA” CREEREBBE…

      Il missile invece, scoppia PRIMA del contatto col terreno per massimizzare i danni! Anche le bombe guidate, hanno sempre una spoletta ad impatto.

      E i russi NON hanno negato il lancio di missili… I missili usano il loro radar, ed una spoletta “di prossimitá”…

      Io lo dissi sin dal primo lancio che il “nuovo” missile russo Kalibr era IMPRECISO… Ed ha fallito quasi il 50% dei bersagli a causa della folle velocitá supersonica di avvicinamento finale!

      Non legga le fesserie di RT…

      • Ilario Fontanella

        Non ho mai detto che sono stati gli A10, forse l’ho lasciato intuire, me ne dispice, semplicemente ho detto che non se n’è più parlato, sto cercando di farmi un’ idea autonoma di quello che succede nel mondo, Putin presegue i suoi interessi. Alcune cose mi lasciano perplesso, there is war there a sky è stato tradotto con li c’è la guerra di Assad,e me ne sono accorto solo perchë la traduzione non e partita subito, visto che pago sky vorrei avere una informazione neutra, ad azaz secondo google maps non ci sono ospedali, quindi vorrei sapere cosa hanno bombardato i russi, tantissime notizie che ci giungono dalla Siria ci arrivano attraverso l’osservatorio siriano per i diritti umani, essendo contro il “regime” non penso dia una informazione neutra…. se leggo sul giornale un articolo su Berusca non mi aspetto neutralità, ma i telegiornali dovrebbero reperire le notizie in loco, le consiglierei di visitare il sito difesa on line, li hanno cercato di capirci qualcosa, mentre i primi articoli erano alquanto neutri, gli ultimi sono abbastanza di parte, che siano stati pagati in corso d’opera, o che si siano accorti che non ce la raccontano giusta? In Siria ci sono stati 300.000 morti, una cjttadina, per loro vorrei sapere perchë sono morti, per loro vorrei giustizia, ricordo il video con gli atti di cannibalismo (mi pare fosse della CNN). Ma di cosa stiamo parlando? Ribelli più o meno moderati? Bombe più o meno intelligenti? A quelli che sono morti non interessa sapere se sono stati colpiti de una bomba intelligente o da una scheggia di una bomba fatta con un barile di petrolio, forse interessa di più che il loro corpo non venga profanato, altri preferiscono morire trascinando con se il maggior numero di “nemici”, nel nome di una visione distorta di una religione. Sarebbe daccordo se il modo di vivere dei testimoni di Geova ci venisse imposto? Noi abbiamo la possibiltà di scegliere, su alcune cose ha ragione Berusca, su altre ha ragione Bertinotti, con una informazione corretta posso sceglier di volta in volta chi scegliere, nessuno ha raglione per grazia ricevuta, ne Putin, ne Assad, ne Obama, ma una informazione corretta aiuterebbe a capire, non so se ha visto il film la grande scommessa, quello sui mutui sub prime, se le agenzie di rating avessero fatto il loro dovere, quella bolla non sarebbe mai esplosa, si sarebbe fermata molto prima, una informazione corretta permette di scegliere, il corano trae le sue radici dalla bibbia, mi scusi se le ho fatto perdere tempo, e spero riesca a capire quello che intendevo trasmetterle, cordialmente Fontanella

        • Otto-Volante

          Rispondo solo ora, che ho letto…

          Lei fá domande troppo generiche… Cerco di dire la mia, e premetto che ovviamente ANCHE io sono di parte (come tutti)! Anche se cerco di vedere le cose da tutte le angolazioni/fonti possibili.

          1) – I giornali del Nord Europa (che leggo sempre), danno solitamente la scarna notizia senza commenti! Sono i migliori.

          2) – DifesaOnLine, é un sito abbastanza misero… La maggior parte delle notizie militari sono a cura di Iacch, che non ne azzecca una ed é fortemente di parte filo-russa. Lo si evince da come tratta certi argomenti (F-35 ad esempio), mentre ignora altri (messa a terra Su-30/34, incidenti a ripetizione di aerei russi sottaciuti, violazioni quotidiane russe degli spazi aerei dei paesi del Nord Eu, soprattutto delle Repubbliche Baltiche). Oltretutto gli articoli di Iacch, SUL ILGIORNALE VENGONO “RAMMENDATI” A DOVERE ELIMINANDO TUTTE LE PARTI CHE NON CONVENGONO AL NANO…

          3) – Assad é un dittatore figlio di dittatore… Quelli che dicono che sia stato eletto “democraticamente” SCORDANO CHE SALÍ AL POTERE CON LA FORZA, IN QUANTO TROPPO GIOVANE PER REGNARE, E DI FATTO REGNÓ CIRCA 5 ANNI, PRIMA DI RAGGIUNGERE L’ETÁ MINIMA PER SALIRE AL POTERE! Tralascio il fatto che é facile vincere le elezioni con i carri armati di fronte ai seggi elettorali, e il nome del votante sulla scheda… Il fatto che Assad sia “certamente meglio” dell’isis lascia il tempo che trova; provi a cercare su YouTube: barrel bombs Syria… E capirá perché.

          4) – A putler non frega niente dell’isis, al-qaida, al-nusra o altri! Lui si vuole impadronire solo dei territori che gli interessano, COME IN GEORGIA prima, ed in UCRAINA dopo! Infatti bombarda i “turcomanni” legati alla Turchia, che non é isis e si trovano al Nord della Siria vicino al confine con la Turchia: il 95% dei raid russi avviene tra quella fascia ed Aleppo. Si domandi perché!

          5) – Spiacente, ma proprio non so niente a proposito di “atti di cannibalismo”…

          6) – Anche prima del macello odierno (isis…), c’era una fortissima componente siriana “anti-Assad” che veniva tenuta costantemente sotto il pugno di ferro dell’esercito siriano… L’isis probabilmente, ingaggiando le forze regolari siriane, HA DATO RESPIRO A QUESTI “RIBELLI”, CHE SI SONO SOLLEVATI CONTRO IL DITTATORE DALLA FACCIA DI FESSO… IMHO anche i “ribelli” son tagliagole come gli altri invasati, ed alla prima occasione buona, si comporteranno come Assad o isis!

          7) – Chi é morto, é morto. Amen! Peró a chi resta in vita, IMPORTA ECCOME, SE AD AMMAZZARE SUO FIGLIO, O PARENTE SIANO STATI I RUSSI, O GLI USA! È provato che ogni morto civile, genera 2/3 nuovi tagliagole pronti a farsi ammazzare per vendicare i propri cari! In questo il demente colorato (IMHO) aveva ragione a fare solo raid “sicuri”, senza usare bombe da 500Kg non guidate come invece fanno i russi (lo stesso generale russo, ha detto che oltre il 90% degli attacchi in siria é fatto con le vecchissime bombe non guidate Fab-500Kg di cui sono pieni gli arsenali russi, e che stanno per “scadere” e devono essere smantellate…).

          8) – Berlusconi (che ho votato per anni ed anni…), prima di impazzire al seguito del colpo di stato bianco ai suoi confronti, DI COSE GIUSTE NE HA DETTE A BIZZEFFE… E Bertinotti, per quanto lo detesti, é stato un politico estremamente furbo ed intelligente.

          9) – Il corano NON trae le sue radici dalla bibbia… Ma solo dallo (quasi) stesso contesto temporale! In alcune versioni del corano, Cristo, é descritto quasi come un profeta “minore”. In altri come una minaccia… Di certo le radici dell’odio dei tagliagole, parte tutto da quel libretto verde infarcito di violenza, crudeltá e sottomissione di chi non la pensa come loro.

          10) – L’attuale situazione, é ancora ben poco… Io mi aspetto ben di peggio, perché – per quanto possa sembrare strampalato – é proprio l’odio atavico per l’Occidente a tenere “uniti” i tagliagole delle varie fazioni… Ma prima o poi tale “equilibrio dell’odio” si romperá e cominceranno a scannarsi tra di loro in grande scala!

          E con la Russi che li rifornisce continuamente di armi ad alta tecnologia (basti vedere i missili Nord coreani… Tutti di derivazione russa!) tutti i pazzi invasati mondiali, c’é poco da stare tranquilli…

          A questo sommiamo che il demente colorato NON NE AZZECCA UNA CHE SIA UNA, ed il gioco é fatto…

          Anzi no! Perché se il prossimo presidente Usa sará quel pazzo cocainomane di Trump, sará pure molto peggio…

          Ed al peggio, non c’é mai fine.

          P.S. – Legga il maiuscoletto, come se fosse semplice sottolineato.

          • Ilario Fontanella

            I vari punti da lei indicati, per alcuni, sono opinioni, che non condivido, ma che lei ha tutto il diritto di esprimere, al punto 5 you tube ” Sirian rebel commander eating the heart and liver of a dead enemy sirian soldier” 6) anche in Italia c’è una forte componente anti governativa, e quelli del tanco di san Marco sono stati messi dentro, ma non per questo mettiamo autobombe nei mercati 8) berusconi l’ho votato una volta, poi siccome non mi soddisfava ho votato altri, ritengo che si debba votare secondo coscenza e non per partito preso, sono iuventino e resto iuventino, per votare, visto che chi eleggo dovrebbe fare i miei interessi, voto chi promette di farli (avrei votato anche per Renzi, pentendomi poi amaramente, è vero che ha eliminato molte auto blu vecchie, il problema è che ha comprato altrettante auto grige nuove….) 9) Riguardo il Corano, tutti i profeti islamici sono gli stessi della Bibbia, ricordiamoci che Sansone si è suicidato per uccidere i Filistei, i nemici di Israele dovevano essere uccisi affinchè di loro non restasse neppure il seme, le donne si dovevano coprire affinchè agli angeli non venissero strane idee. 12) Non vorrei essere nei panni di un Americano i giorno del voto, Una mentalmente diversa guerrafondaia, e un parruchino esaltato.

          • Otto-Volante

            Non avevo visto quello schifo di video… Ma ho visto cose simili per la II guerra di Cecenia da ambo le parti…

            Io per quanto detesti i russi, non transigo che i prigionieri vengano sgozzati come capre, torturati/messi alla berlina etc etc… ANZI MI FÁ INCAZZARE PARECCHIO ANCHE CHI FÁ COSE DEL GENERE AGLI ANIMALI!

            Queste sono bestie… Anzi no! Sono un “virus”! Sono un virus da estirpare. E quando sono di fronte ad una telecamera, danno il peggio del peggio!

            Cmq se rilegge i miei vecchi post, ho sempre detto che sono TUTTI bestie… E la loro bestialitá viene direttamente da quel libretto verde, che é la causa dell’oltre 90% dei conflitti attuali.

            Riguardo al demente veneto (spiacente, ma secondo me ha un IQ pari 50…), é anche vero che i nostri “governanti” ci LASCIANO RUBARE IN SANTA PACE…

            Legga quella frase come se chi volesse rubare, é libero di farlo… Ed é noto che gli itagliani, TUTTI gli itagliani quando c’é da prendersi un piccolo “vantaggio”, non si tirano mai indietro! Anche se tale “vantaggio” é a discapito della propria madre…

            Continuando con il vs 6o punto, la domanda sarebbe: “se in Italia ci fosse un dittatore come Assad, che tira barili da 200lt pieni di esplosivo e chiodi a caxx di cane sulle case, COSA FAREBBERO LE “OPPOSIZIONI”???

            Io sicuramente imbraccerei il mio fucile…

            Per il punto 12, siamo perfettamente d’accordo! Io pensavo che il demente colorato fosse il “fondo del barile”… Mi sbagliavo!

            A meno di miracoli, saranno il cocainomane parruccato, e la vecchia cornuta a spartirsi la torta!

            Come dire: dalla padella, nella brace…

            P.S. – Odio il calcio, e manderei tutti i calciatori nelle miniere del Sulcis a crepare per 1000€ al mese… 😉

      • Cazzore Penere

        e ti pareva che non eria anche qua a sparare cazzate.

      • Cazzore Penere

        ma va a cagare..

      • Serpico

        ahahahhaha….bravo…dai dai dai….appena ti bloccano ti fai un account nuovo…dai dai….

  • cesareber

    Al di là dei tecnicismi sui sistemi bellici russi nella guerra in Siria una cosa appare evidente e consolante. Vladimir Putin sta difendendo attivamente la nostra civiltà contro l’aggressione islamica in ogni sua forma. Sia quella falsamente pacifica di Erdogan come quella apertamente terroristica dell’ISIS. L’unico uomo politico che sa prendersi le sue responsabilità. A differenza dei vari vermi politici europei che codardamente non sanno cosa fare e preferiscono cambiare nome alle cose per evitare di affrontarle. Pusillanimi che chiamano “migranti” dei clandestini violenti che ci stanno invadendo.

  • Jono Fakenhole

    Porca madonna la volete capire che i merdapoletani sono putridi e fetidi come gli arabi e i frociazzi schifosi!!???

  • Otto-Volante

    Incredibile!!!

    ARTICOLO INTERAMENTE COPIATO DA UN ARTICOLO DELLA FAZIOSISSIMA “RUSSIA BEYOND THE HEADLINES”, ED INTITOLATO: “Russia’s state-of-the-art Tu-214R spy plane arrives in Syria” a firma di Tatyana Rusakova!!!

    Ricopio testualmente da quell’articolo: “In other words, the aircraft can see through the ground. Any objects hidden under the ground”…

    Esattamente quello che scrive la nostra cara Denise: “In altre parole, l’aeromobile può vedere attraverso il terreno, scoprendo bunker e postazioni nascoste”…

    Buah-ahahahahahah!!! Questa “laureata” ha ricopiato pari-pari, la minc**ata più grande che abbia mai sentito!!! Buah-ahahahah!!!

    Questa è completamente fuori di testa! Una cosa sono le varie scansioni comparative per scoprire tende e mimetizzazioni varie, UN’ALTRA E’ VEDERE “ATTRAVERSO IL TERRENO!!!”… Buah-ahahahah!!! Attualmente NON ESISTE ALCUN DISPOSITIVO (portatile o non…) CHE RIESCA A “FARE I RAGGI X” AL TERRENO!!!

    Il Tu-214R NON E’ NEANCHE DOTATO DI APPARECCHIATURE FOTOGRAFICHE DI PRECISIONE… Ma solo di di mappatura al terreno.

    Il Tu-214R in realtà è SOLO UN NORMALISSIMO AEREO DA CONTROMISURE ELETTRONICHE, CHE ARRIVA (come al solito) IN GRANDE RITARDO RISPETTO AGLI AMERICANI RC-135 E L’ISRAELIANO B-707 Phalcon che da decenni volano in tutti i cieli del mondo…

    Di questo aereo, si sà già tutto compreso il numero di registro e serie (RA-64514 – 42.305.014) da almeno 3 anni! Come sono del tutto noti i sistemi di bordo, che includono anche una “stazione di comando” in volo.

    Ma tutto questo, Denise non lo sa! E per giunta la cara Denise, ha il coraggio di scrivere testualmente: “la Russia è già sulla strada della vittoria”…

    E questa Denise Serangelo sarebbe pure “laureata”??? Ed in cosa? In disinformazione sistematica a contratto???

    Che schifo… Cercare: “Russia’s state-of-the-art Tu-214R spy plane arrives in Syria”

    • baruffa

      non so… può essere.. sta di fatto che la Russia sta difendendo il mondo intero dal virus dell’islamismo più nefasto… nonostante gli enormi aiuti militari e finanziari dell’altro terrorista mussulmano di nome OBAMA e dei suoi accoliti, ivi compreso EUROPA E ITALIA

      • Otto-Volante

        La Russia fa solo quello che può: morire di fame…

        putler invece FA SOLO I SUOI SPORCHI INTERESSI, CERCANDO DI APPROPRIARSI DI UN ALTRO PEZZO DI NAZIONE ALTRUI, COME GIA’ FATTO IN GEORGIA PRIMA, ED UCRAINA DOPO…

        Degli islamici a putler, non frega niente!

        Infatti la Russia quasi esclusivamente la zona di Aleppo, e la fascia Nord a contatto con la Turchia: E LI’ DI isis NON CE N’E’ QUASI PER NIENTE! In quella zona ci sono i turcomanni anti-Assad che la Russia vorrebbe decimare per continuare ad avere possesso della base militare di Tartus, ed il porto di Latakia!!!

        Se putler volesse “combattere” i fanatici islamici, COMINCEREBBE DAL SUO “AMICO DI MERENDE” KADYROV, PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ISLAMICA RADICALE DI CECENIA, E GLI OLTRE 20.000.000 DI RUSSI ISLAMICI, NATI E CRESCIUTI IN RUSSIA CHE SONO IL CONTINGENTE PIÚ NUMEROSO TRA I “FOREIGN FIGHTERS”…

        • Lupo

          Lei può scrivere ciò che vuole, se gli interessi di Putin coincidono con i miei mi sta bene uguale, ma Lei è normale??

          • Otto-Volante

            Lei é padrone di pensarla come vuole.

            Anche i nazisti vedevano in hitler il “salvatore della Patria”… E ne erano DAVVERO convinti! Mica per scherzo…

            Anche i pazzi tagliagole islamici credono ciecamente nelle loro folli, sanguinarie visioni, ci credono talmente che arrivano a farsi saltare in aria per 40 vergini (o giú di lí…).

            Credere ad una cosa, non ha mai significato che sia vera… Ed io non ho intenzione di farle cambiare idea! Se non insulta, sono fatti suoi ed io non mi impiccio.

        • Cazzore Penere

          hai poche idee pero’ ben confuse.. questo te ne do atto.

          • Otto-Volante

            E tu ti sei scelto un nick perfetto a quello che sei: cazzone!

          • Ilario Fontanella

            Vedo con piacere che non mi ha risposto, la ringrazio

          • Otto-Volante

            Aspetti un pó, che ancora non l’ho mica letta…

      • Otto-Volante

        Incredibile! Mi hanno censurato il post!!!

        Anche se era senza nessuna offesa o insulto!!!

        Questa é censura bella e buona!

        • Cazzore Penere

          ti credo spari cazzate a natro

          • Otto-Volante

            Cazzone di nome e di fatto!

            Ma in che lingua scrivi??? Sei un immigrato clandestino???

            Che accidenti vuol dire “natro”???

            Sniffi spesso la colla di papá e mammá???

            Non farlo! Ucciderebbe il tuo ultimi neurone!

          • Otto-Volante

            Cazzone di nome e di fatto!

            Ma in che lingua scrivi??? Sei un immigrato clandestino???

            Che accidenti vuol dire “natro”???

            Sniffi spesso la colla di papá e mammá???

            Non farlo! Ucciderebbe il tuo ultimi neurone!

        • baruffa

          anche alle cazzate c’è un limite…. quando se ne renderà conto, forse, sarà anche più obbiettivo….

          Il giorno 1 marzo 2016 11:42, Disqus ha scritto:

  • Otto-Volante

    Incredibile!!!

    ARTICOLO INTERAMENTE COPIATO DA UN ARTICOLO DELLA FAZIOSISSIMA “RUSSIA BEYOND THE HEADLINES”, ED INTITOLATO: “Russia’s state-of-the-art Tu-214R spy plane arrives in Syria” a firma di Tatyana Rusakova!!!

    Ricopio testualmente da quell’articolo: “In other words, the aircraft can see through the ground. Any objects hidden under the ground”…

    Esattamente quello che scrive la nostra cara Denise: “In altre parole, l’aeromobile può vedere attraverso il terreno, scoprendo bunker e postazioni nascoste”…

    Buah-ahahahahahah!!! Questa “laureata” ha ricopiato pari-pari, la minc**ata più grande che abbia mai sentito!!! Buah-ahahahah!!!

    Questa è completamente fuori di testa! Una cosa sono le varie scansioni comparative per scoprire tende e mimetizzazioni varie, UN’ALTRA E’ VEDERE “ATTRAVERSO IL TERRENO!!!”… Buah-ahahahah!!! Attualmente NON ESISTE ALCUN DISPOSITIVO (portatile o non…) CHE RIESCA A “FARE I RAGGI X” AL TERRENO!!!

    Il Tu-214R NON E’ NEANCHE DOTATO DI APPARECCHIATURE FOTOGRAFICHE DI PRECISIONE… Ma solo di di mappatura al terreno.

    Il Tu-214R in realtà è SOLO UN NORMALISSIMO AEREO DA CONTROMISURE ELETTRONICHE, CHE ARRIVA (come al solito) IN GRANDE RITARDO RISPETTO AGLI AMERICANI RC-135 E L’ISRAELIANO B-707 Phalcon che da decenni volano in tutti i cieli del mondo…

    Di questo aereo, si sà già tutto compreso il numero di registro e serie (RA-64514 – 42.305.014) da almeno 3 anni! Come sono del tutto noti i sistemi di bordo, che includono anche una “stazione di comando” in volo.

    Ma tutto questo, Denise non lo sa! E per giunta la cara Denise, ha il coraggio di scrivere testualmente: “la Russia è già sulla strada della vittoria”…

    E questa Denise Serangelo sarebbe pure “laureata”??? Ed in cosa? In disinformazione sistematica a contratto???

    Che schifo… Cercare: “Russia’s state-of-the-art Tu-214R spy plane arrives in Syria”