GETTY_20161021170929_21047814

La Russia ora è senza portaerei:
la Kuznetsov andrà in cantiere

Il Ministero della Difesa russo ha confermato il prossimo refit dell’incrociatore lanciamissili portaeromobili Admiral Kuznetsov: l’unica unità in forza alla Marina militare russa (Voyenno-morskoy flot Rossii)capace di lanciare e ricevere aeromobili. Secondo fonti russe l’unità tornerà operativa nell’estate del 2021.

Seppur noto alle cronache come un vettore essenzialmente obsoleto, il contratto firmato con la United Shipbuilding Corporation prevede solamente un aggiornamento ‘limitato’ della nave; a fronte di un costo che oscillerà tra i 55 ed i 62 miliardi di rubli (736/829 milioni di euro). I lavori si svolgeranno presso il 35° Centro di Riparazioni Navali della Severodvinsk Zvezdochka a Murmansk. Il refiting si concentrerà sul sistema di propulsione, attraverso la sostituzione del sistema di caldaie con dei moduli più moderni, e sul rimpiazzodel radar di scoperta ed early warning a 4 facce fisse Mars-Passat – nome in codice Nato “Sky Watch” – sistema risalente al periodo sovietico. Altri interventi riguarderanno il ponte di volo: rifacimento sky-jump, sostituzione del sistema d’arresto Stobar –Short Take Off But Arrested Recovery –e del sistema d’illuminazione per i velivoli in appontaggio. Sono discordanti invece le fonti che riportano un aggiornamento dei sistemi d’arma della portaerei, che potrebbe abbandonare il presente sistema a corto-medio raggio Sa-N-9 per essere equipaggiata con sistemi di difesa aerea a breve raggio Pantsir M – versione navale dell’omonimo sistema terrestre ‘S1’ – e con il sistema missilistico a medio raggio S-350E Vityaz/Redut – anch’essa variante navale dell’omonimo sistema terrestre. Sebbene considerata un’unità lanciamissili, non dovrebbe essere dotata dei famigerati missili land-attack Kalibir, mantendo l’attuale batteria di missili antinave Granit.

In forza alla Flotta del Nord, recentemente inviata in missione contro il sedicente Stato Islamico eretto nel Siraq, l’Admiral Kuznetsov – prima unità dell’omonima classe – è stata costruita presso il cantiere di Mykolaiv (oggi Ucraina) a metà degli anni ‘80.  Divenuta operativa nel 1995 a causa dei pesanti tagli di bilancio applicati alla Difesa dopo la caduta dell’Unione Sovietica, l’unità è ritenuta dagli analisti una portaeromobili decisamente ‘antiquata’. È in grado di trasportare un massimo di 52 velivoli ad ala fissa e rotante. Il suo gruppo aereo imbarcato comprende caccia multiruolo imbarcati Su-33 ‘Flanker D’, caccia da superiorità aerea MiG-29K/KUB ed elicotteri Ka-27 e Ka-29. Durante le operazioni svolte in Siria, in ausilio delle forze governative del presidente Bashar al-Assad, l’unità ha ricevuto il battesimo del fuoco.Lanciando 420 strike e distruggendo più di 1.252 obiettivi terroristici in territorio siriano. Ha concluso la sua missione il 6 gennaio 2017 rientrando in Russia il mese seguente. Durante le operazioni ha perso un solo velivolo: un Mig-29K schiantatosi in fase di appontaggio. Il pilota riuscì ad eiettarsi.

La seconda Kuznetsov

La seconda portaerei classe Admiral Kuznetsov, in forza alla Marina dell’Esercito Popolare di Liberazione con il nominativo di Liaoning, è stata varata nel 1988 e ceduta in seconda battuta alla Plan-Navy. Dotata di un radar ‘Top Plate’, e un armamento analogo all’unità russa, può imbarcare 26 caccia imbarcati Shenyang J-15 – derivazione del progetto Su-33 costruito in appalto dell’azienda cinese Shenyang Aircraft Corporation – e 14 elicotteri Changhe Z-18 J/F  per la guerra anti-sommergibile. Entrata in servizio solo nel 2016, è in forza alla Flotta del Sud, ed è stata recentemente avvistata dai satelliti in una grande esercitazione che ha coinvolto più di 40 unità della marina cinese: una dimostrazione di forza nella regione del Pacifico. 

  • potier

    non ce ne eravamo neppure accorti … sarà che ci hanno ormai assuefatti e annoiati questi russi a tutte le panzane più incredibili come i famosi si fa per dire, missili atomici tuttofare, che nessuno ha mai visto se non in dozzinali filmetti di propaganda … e comunque mentre gli americani mettono in cantiere delle super portaerei della classe Gerald R, Ford, questi rabberciano alla meglio l’unica bagnarola che loro considerano addirittura la loro ammiraglia … sarebbe inoltre altrettanto utile se, anziché spendere denaro per arrecare disturbo all’umanità, investissero gli enormi proventi ottenuti dalla vendita del gas e petrolio in ospedali tanto per fare un esempio, sarebbe senz’altro più utile per il cittadino comune, dal momento che si trovano ad avere ospedali e cliniche la maggior parte più simili a topaie che ospedali per esseri umani.

    • Demy M

      Esperto di topaie come nel suo kibbutz.

      • potier

        rosica rosica … intanto ti fai curare qui da noi furbastro senza alcuna vergogna … come il cialtrone del Cremlino naturalmente, a lui le migliori cliniche private russe o britanniche, a gli altri nelle topaie ancora costruite dai sovietici …ma vai a spasso vai …

        • Demy M

          La Federazione Russa deve pensare a difendere i suoi confini, che Le ricordo, sono immensi e terrestri. Non è necessaria la portaerei visto che hanno basi nel mar Nero ed in Siria. Circa le cure mediche Lei è più fortunato di me visto che può rivolgersi anche al veterinario.

          • potier

            lei è solo un ipocrita preso con le mani nel sacco … in ogni caso che risieda dove afferma di risiedere (una balla) o che risieda pure qui in occidente, in ogni caso si farebbe curare da noi, proprio perché nelle strutture ospedaliere russe farebbe una brutta fine …

          • Demy M

            Lei è un misero disgraziato che scrive su forum Italiani dalla fogna in cui lei ci vive. Non si prenda cura per la mia salute, pensi che Lei può andare dal veterinario ” eletto”. Si curi bene.

          • potier

            a me della sua salute mi frega un accidenti … volevo solo sottolineare il fatto che lei come tutti quelli che adorano il ciarlatano russo e ammorbano il forum,, alla fin fine siete solo degli ipocriti … null’altro.

          • Demy M

            Le, facente parte della la stessa tribù terroristica e killer della verità, continua a provocare per essere bannato cosi poi, tutti insieme, potete gestirVi il forum. La informo che le Vostre considerazioni non spostano di un millimetro le convinzioni personali dei lettori, se ne faccia una ragione. La sua russofobia, mista a letame che scaraventa su queste pagine, mi indurrebbe a relegarlo nel posto a Lei più consono ma, ahimè, Lei già vive nelle fogne per cui evito di spingerlo ancora più giù.

          • potier

            continua solo ad offendere, e anche qui con me non attacca … in ogni caso è sempre e solo un emerito ipocrita … il quale sputa sul piatto dove mangia o a sempre mangiato … complimenti ! chiuso …

          • Demy M

            Cosa Le succede oggi, ha le mestruazioni cervicali e vorrebbe “assorbirle” con me? Non attacca, non accetto provocazioni da esseri come Lei. Bye bye.

          • mauroc59

            Basta Poiter con queste risse, pensi alla salute e se non e’ pagato per le sue esternazioni, ne elimini il 70%, lei si sentira’ meglio e i suoi detrattori anche! Grazie!

          • Demy M

            Per Sua informazione non sono un detrattore del Sig. Potier, ma un suo contestatore circa non verità manifestate. Saluti
            PS: Mi sento bene in ogni caso,per fortuna.

          • mauroc59

            Stavo solo scherzando non fate i polli di Renzo che si beccano poi vanno allo spiedo:))

          • Demy M

            Se io La offendo e Lei regisce è come il pollo dei Promessi Sposi? Saluti.

          • mauroc59

            Volevo solo dire che non va la la pena perdere tempo ed energia con il ns amico, forse non è nemmeno umano:))

          • alberto

            Oui’ monsieur Carlo, consigli Mr Demy di venire in Italia….
            _La procura apre un’inchiesta, nell’ospedale alle porte di Torino è il terzo caso di presunta malasanità in tre settimane_

          • Demy M

            Malasanità, terza causa di morte negli Usa.
            Dopo malattie vascolari e tumori, le conseguenze della “malpractice” medica sono la principale causa di decessi in America.
            Fonte: Ytali – Malasanità , 19/02/2018

          • Demy M

            Lei aveva postato uno scritto poi cancellato. Chissà perché.
            Questa è la mia risposta.
            La Duma ha revocato il mandato al deputato di Russia Giusta ed ex colonnello del Kgb Gennady Gudkov, tra gli organizzatori delle manifestazioni di protesta anti-Putin: 291 voti per l’espulsione, 150 contrari, 3 astenuti.
            14/9/2012
            PS: Lei conosce i motivi di questa espulsione o sfrutta, come sempre fatto, nomi a caso per denigrare la Federazione Russa senza conoscerla?

        • luigirossi

          Che ci va a fare il tuo amico Netanyahu a dialogare col “cialtrone del Cremlino”?

          • Demy M

            Lo lasci perdere questo trolley senza rotelle che vive nel kibbutz.

          • potier

            da come abbiamo avuto modo di osservare mi pare che il personaggio in questione sia stato accolto molto più che bene dal cialtrone del Cremlino … quindi se tanto mi da tanto …

          • Savino Nicola

            a Lui, non fare domande imbarazzanti sti str,,zi non le sapranno rispondere per quel preciso motivo

        • Ubimauri

          Che la Russia sia un posto schifoso lo sanno tutti. Non ci volevano mai andare neanche i soldati degli eserciti che hanno provato a invaderla…. Si muore troppo facilmente e troppo in fretta in Russia…

          • Demy M

            I vermi muoiono molto in fretta,,,,,Saluti.

          • Demy M

            Dimmi se hai qualche minuto disponibile. In caso contrario domani.

          • Ubimauri

            Per cosa?

          • Demy M

            Se avevi qualche contatto in Crimea, ma ho già risolto. Saluti.

    • luigirossi

      Noi i vostri missili li abbiamo visti:uno non partiva,l’altro partiva di traverso,il terzo n’antro po’ e colpiva l’Eliseo.Quantoa quegli ospedali,quando li hai visitati? Tu hai visitato le cliniche di lusso delle enclaves africane dove i neri muoiono di AIDS curati da missionari italiani.

    • Marco Bosia

      Buongiorno.
      Le portaerei, come tutte le altre navi, richiedono periodici interventi di manutenzione. Quella nucleare francese, l’unica al momento in servizio presso la Marine Nationale, è in bacino peer lavori, indisponibile anche lei per anni.
      La Russia certo ha dei problemi, ma se gli SU e i loro “alleati” nella NATO non si fossero portati con missili e basi fin sui confini di quel grande Paese, probabilmente quel governo avrebbe potuto spendere parte delle sue risorse per migliorare le condizioni di vita dei suoi cittadini.
      Forse Lei si basa sulle informazioni assolutamente vere (!) della nostra stampa, magari su quelle vicine alle migliaia di oppositori formati e finanziati dalle ONG, comunque ci sono milioni di Russi che preferiscono avere Forze Armate potenti piuttosto che ritornare al degrado subito nel periodo Gorbaciov-Eltsin.
      Marco Bosia

      • luigirossi

        Come riferiva LE FIGARO qualche tempo fa,per costruire la DEGAULLE i francesi hanno preso un progetto americano e lo hanno accorciato.Insomma ,copi un ‘auto riducendone le dimensioni per fare una moto.Non è un caso che la porterei non galleggi bene e crei continui problemi.La DeGaulle isomma sta alle portaerei USA come la Francia del pagliaccio Potier sta agli USA

        • potier

          lei pensi a contribuire nel risolvere la spazzatura che ammorba la sua città … sia d’esempio, poi eventualmente si permetterà di commentare su cose che
          non conosce …

      • Roberto

        I Russi hanno perso la Guerra Fredda, e i paesi che hanno ingiustamente subito la loro occupazione, Polonia, la ex Cecoslovacchia, le repubbliche Baltiche prima vittime dei Nazzisti poi di Stalin, li hanno scaricati e si sono cercati qualcuno che li proteggessealtrove. Se Putin è circondato da basi NATO è perchè la Russia ha perso e ne paga le conseguienze. Potreste immaginare Hitler chiuso nel bunker che nel Marzo del 45 si lamenta che gli alleati lo minacciano mentre lui sta attuando una politica difensiva?

        • Demy M

          Falso. I Russi non hanno perso nessuna guerra fredda, e se hanno ” liberato” alcuni Paesi era perchè non c’erano più le condizioni di pericolo come prima. Cosa che, poi, è stata trasformata in inganno dagli Usa che, senza nessun motivo e/o minaccia, si sono posizionati militarmente ai suoi confini, disattendendo l’accordo fatto tra Ronald Reagan e Mikhail Gorbachev. Quando ha tempo, si legga i verbali USA, ormai desecretati in merito a questo tradimento.

          • tex

            Gli Usa hanno un PIL quindici volte quello russo. Poi c’è la Cina che vuole la Siberia. E ci sono pure gli islamici che sono già un quinto della popolazione russa.

          • Savino Nicola

            ma noi non sappiamo come attuano gli ameri cani ?, loro sono abituati a disattendere gli accordi, loro non hanno onore solo interessi che quando vedono che gli accordi FIRMATI a loro non vanno piu’ bene li stracciano. loro capiscono solamente LA FORZA, se ce l’ hai piu o meno ti respettano e se non sei alla loro altura ti invadono. vedasi irak libia kossovo e 200 altri paesi che a loro non piacciono . sono nati bulli e moriranno bulli ma moriranno alla fine .parlo del loro impero. Storia docet.

          • Roberto

            L’ impero gli si è letteralmente sgretolato sotto i piedi, o vogliamo cancellare tutto quanto successo in Polonia prima della caduta del Muro? Mia moglie è della ex DDR, classe 1970 e mi ha raccontato dell’ atmosfera esplosiva in Germania ante 1990. Coì come i miei parenti in Slovenia. Il pericolo per i Russi c’ era eccome, negli anni 80 la NATO forse era all’ apice della potenza, era entrata in servizio la triade Apache, Abrams, A-10 per contrastare una minaccia convenzionale Russa, senza ricorrere al Nucleare. Le aviazioni della NATO aveevano da poco adottato il Tornado per colpire obbiettivi in profondità. A fronte di cio, sempre negli anni 80 la Russia aveva messo in linea 7-8 grossi incrociatori lanciamissili, per contrastare i gruppi di portaerei USA, e cominciato a distribuire aerei recenti anche agli alleati, vedi MIG 29. Nel 90 SI è sgretolata la Jugoslavia, e gli Americani hanno preso l’ Irak. E tu mi vuoi dire che, a fronte di quanto sopra, al Cremlino hanno toppato, e pensato che visto la pace regnante, ci si poteva volontariamente ritirare? Semplicemente assurdo. PIL USA: 1980 2.800 MIL. 1990 6.000 MIL. 2000 10.000 miliardi. Russia non ho trovato dati antecedenti , ma dal 1990 al 2003, encefalogramma piatto attorono ai 500 Mil nel 2012-13 un picco a 2300 adesso giù in picchiarta di nuovo, sempre sotto a quello UK. Molto semplice, negli ultimi hanni della guerra fredda , la corsa agli armamenti rilanciara dagli USA, li ha messi a terra, un KO durato vent’ anni, fino al 2012.

        • Demy M

          Essere russofobi a prescindere è una scelta, dire falsità è una Vostra prerogativa.
          Gorbaciov ricevette ampie e ripetute assicurazioni, tra il 1990 e il 1991, prima di lasciare il potere, che la Nato non sarebbe stata estesa ai paesi est-europei.
          È la verità che emerge dalla pubblicazione, all’inizio dello scorso dicembre, di documenti desecretati contenuti nell’Archivio della Sicurezza Nazionale depositato nella George Washington University.
          Ma qui è dimostrato che l’Occidente mentì, promettendo e ripromettendo ai dirigenti sovietici che la sicurezza nazionale dell’Urss non sarebbe stata minacciata. E, una volta ottenuto il bottino politico, rovesciò le promesse in rifiuti. I documenti — che sono stati resi pubblici da due ricercatori, Svetlana Savranskaja e Tom Blanton — rivelano questa verità in modo inequivocabile. E si scopre che fu una congiura, perché a promettere non fu uno solo: lo fecero tutti. E ciò “è basato sulla fondatezza di documenti scritti e di dispacci scambiati ai più alti livelli”.
          Aveva dunque le sue ragioni Vladimir Putin quanto — durante la Conferenza di Monaco sulla Sicurezza, nel 2007 — chiese: “cosa ne è delle assicurazioni che i nostri partner europei diedero dopo lo scioglimento del patto di Varsavia? Dove sono finite quelle dichiarazioni? Sembra che nessuno se ne ricordi, ma mi permetto di ricordare a questo pubblico ciò che venne detto allora”. E citò la dichiarazione del Segretario Generale della Nato di quel momento, Manfred Woerner, il quale aveva pubblicamente detto, a Bruxelles, il 17 maggio 1990, testualmente: “L’Unione Sovietica ha una solida garanzia di sicurezza dal fatto che non siamo intenzionati a dislocare un esercito della Nato al di fuori del territorio tedesco”. “Dove sono oggi queste garanzie?”, aveva esclamato Putin sollevando lo scandalo generale nel parterre in cui sedevano tutti i massimi leader europei e americani. I quali tutti sembravano avere dimenticato che già nel 1997 la Nato aveva offerto a Ungheria, Polonia e all’allora Cecoslovacchia di entrare nella Nato.
          Famosa rimase la frase che il segretario di Stato Usa, James Baker, rivolse a Gorbaciov il 9 febbraio 1990: “la Nato non si espanderà ad est nemmeno di un centimetro”. Per la verità Baker usò la misura inglese dell’inch, ma adesso è noto che qualche miliardo di inches è già stato percorso a est dalle truppe e dagli armamenti della Nato. L’elenco dei bugiardi che seguirono le orme, in inches, di James Baker è davvero lungo, a leggere gli archivi della Washington University.
          Studiare la Storia comporta non fare grissiniane figure.

          • Roberto

            Rassicurazioni? Promesse? Ma di cosa stiamo parlando, da sempre i trartati internnazionali si rattivficano con firme e contengono clausole chiare. Quando si fecero gli accordi START e SALT fu messo per iscritto quanto pattuito, furono previste le modalità dei controlli, rispettivi ispettori ebbero accesso alle basi avversarie. E si stabiliscono anche durata e validità. Quindi mi permetto di essere alquanto dubbioso. Mi riservo anche di verificare, i documenti stranamente desecretati dopo meno di 30 anni. Qualche link da cui partire?

        • Savino Nicola

          penso che lei confonde la Russia con la URRS o non sa la differenza o pensa che non esista

          • Roberto

            Sempre in mano ad un dittatore è.

          • Savino Nicola

            lei non si merita nessuna risposta e sto perdendo il mio tempo

          • Roberto

            Sopravvivero!

    • Ling Noi

      Povero venditore di aria fritta, le portaerei sono solo uno spreco di risorse, giusto per spaventare i balubba con le frecce. In caso di conflitto Usa – Russia, quelle americane durerebbero 1 giorno, forse 2.

      • Homo Sapiens

        Lo diceva giá un ammiraglio americano durante la Guerra Fredda: fanno presenza ma se noti ultimamente bombardano con i sottomarini.

        • potier

          veramente bombardano pure e soprattutto con aerei decollati dalle portaerei …
          inoltre se le stesse non servissero a nulla, i cinesi non si darebbero da fare come matti per costruirne anche loro ….

          • Ling Noi

            1 o 2 servono per far coreografia, già nel 1943 con l’affondamento della Roma con una bomba aerea radioguidata (mentre vergognosamente stava andando a consegnarsi agli inglesi) si ebbe indicazione che il futuro delle armi antinavi sarebbero stati i missili e non più aereosiluranti o bombardieri a tuffo. Ovvio che adesso il bilancio sta fra l’efficacia delle contromisure di difesa e i missili in attacco, ma un mastodonte di oltre 300 metri è un bersaglio troppo grosso e troppo ghiotto per sfuggire, inoltre “ripieno” com’è di migliaia di specialisti che richiedono diversi anni per la formazione, è solo una calamita per i missili antinave. Ovviamente al giorno d’oggi sono poche le marine che avrebbero la possibilità di affondare questo tipo di portaerei senza l’uso di armi nucleari, però per quelle poche sarebbe un compito abbastanza semplice.

          • Demy M

            Nel caso della Cina, ha bisogno delle portaerei per utilizzarle come bisarche galleggianti visto che dovrà trasferire molti aerei nelle sue basi ( Mar Cinese ), ed il classico trasferimento con aereo cisterna, oltre che costoso, necessita di molto più tempo. Il costo della portaerei, anche se maggiore in fase iniziale, consente maggiori aeromobili trasportati e questo, nel tempo, si traduce in risparmio. E’ naturale che le useranno per rafforzare le loro basi lontane, tipo Gibuti e/o altro. In ogni caso si parla di max 2/3 portaerei, non di più.

          • Roberto

            Ma non spariamole grosse, se devi trasportare un aereo, lo incassoni e lo metti su un cargo. Non spendi soldi per costruirti una portaerei, che nel caso di quelle usa, arrivano a 5-6000 uomini di equipaggio. Per inciso, i primi 3 f-35 PRODOTTI IN iTALIA, SONO STATI ASSEGNATI ALL’ ADDESTRAMENTO DEI NOSTRI PILOTI NEGLI usa, hanno fatto la trasvolata, non ci sono andati a bordo di una portaeei.

          • tex

            Dove non c’è potenza le parole abbondano. La Russia ha un esercito di troll proprio perché è un pallone gonfiato da Putin e amici.

          • Roberto

            Guarda che le portaerei non se ne vanno a spasso da sole, Un carrier group è composto da almeno 6 unità di superfice, Spesso uno o due incrociatori AEGIS, con sistema idoneo a intercettare missili balisici e 4 tra caccia, più uno o due sottomarini. La difesa del Carrier Group si articola in anelli concentrici, il piu’ esterno rappresentato dagli aerei da caccia guidati dagli AWACS.Poi i sistemi a medio lungo raggio degli Aegis basato sulle diverse versioni del Missile Standard, inclusa quella con capacità antimissile, missili a medio raggio Sea sparro e infine i Gatlin a canne rotanti per distruggere eventuali missili a cortissimo raggio.

          • Ling Noi

            Verissimo, ma dipende sempre dalle capacità tecniche dell’avversario. La portaerei pensionò le corazzate a partire dalla Battaglia del Mar dei Coralli (maggio 1942), però si intende sempre di uno scontro fra avversari + o – simili, la Missouri bombardò Bassora nella prima Guerra del Golfo perchè gli iraqeni non avevano difese.

          • tex

            Dal calesse all’auto …

          • Roberto

            Non facciamoci ingannare dall’ uso che si è fatto delle portaerei negli ultimi anni. Un sacco di armi progettate per essere usate per uno scopo durante la guerra fredda, sono finite a fare altro, nelle guerre asimmetriche. Ad esempio i Bombardieri B1, progettati per portarsi sotto i confini Russi, e lanciare salve di Tomahawk, adesso tirano bombe ai talebani. Gli A-10 e gli Apache, progettati per contrastare le forze corazzate Russe, sono finiti a distruggere pick up e teknike di forze ribelli varie.. Questo non vuol dire che in caso di conflitti ad alta intensità, non possano tornare a ricoprire il loro ruolo originale. In caso di conflitto con la Russia, il compito delle portaerei era principalmente di pulire i corridoi marittimi per consentire ai rinforzio di giungere in Europa dagli USA, compiti antinave e anti som da svolgere in oceano non sottocosta ed eventualmente interrdire la navigazione alle unità dell’ avversario. Come compito secondario, ma solo fino ai primi anni 70, lo strike nucleare con i propri Vigilante.Quindi compiti prettamente oceanici. La minaccia era rappresentata da aerei piuttosto grossi e vulnerabili TU-95 BEAR prima, e i bisonici SU-24 poi. Comunque bombardieri, privi di scorta caccia, privi dei rilievi del terreno per nascondersi ai radar, e facilmente detectabili degli Hawaks imbarcati. Insomma, la versione moderna dei nostri aerosiluranti che si buttavano in pasto alle difese nemiche. Le corazzate Usa mantenute in servizio, invece, avevano principalmente compito contro costa, vero che si sono avvicinate a tiro di cannone, ma non dimentichiamoci che avevano 36 Tomahawk a bordo, in caso di difese dure, colpivano con quelli. Da lontano.

          • Ling Noi

            I missili ipersonici attualmente sono il bacio della morte per le portaerei. Come tutte le navi militari il pericolo è il fuoco e non l’acqua. Anche se colpite in punti non vitali si scatenano incendi a causa delle munizioni e carburanti a bordo, è spesso è sufficiente l’incendio a trasformare la nave in una carcassa inutilizzabile anche se non affonda.

          • Roberto

            I missili ipersonici, al momento non sono nnessun braccio della morte, sono un prototipo che ha fatto un lancio positivo ( lo dice il Cremlino) 5 o 6 mesi fa. Si continua a paragonare ciò che gli USA OGGI HANNO con quello che i russi vorrebbero avere domani.

          • Ling Noi

            Non è proprio cosi ma fa lo stesso.

          • tex

            Mai sentito parlare di armi convenzionali e non?

      • Strottz

        In caso di conflitto USA – Russia niente durerebbe più di un giorno o due. Non è per questo che servono mongolino.

        • Ling Noi

          Toh, jahvè akbar è tornato in veste di esperto militare, 1 giorno o 2 è in riferimento a un confronto senza uso di armamento nucleare, chiaro che se partono 15.000 testate nucleari non rimarrebbe nulla.

      • tex

        Non vuoi aggiornarti? … Per la Russia è stata costruita una nuova portaerei, riferiscono i media. L’esperto militare Aleksey Leonkov a radio Sputnik ha parlato dei vantaggi del mezzo …

        • Roberto

          Nome? cantiere? Ma lo sapete che TUTTE, e dico TUTTE le 8 quasi portaerei Russe, Le due Moskva, le 4 Kiev e le due Kuznetsov, ( finite e non) sono srtate costruite in Ucraina

          Chernomorskiy Shipyard? Adesso domandatevi un po’ perchè i Russi, non l’ URSS se la vogliono pappare. E accampano scuse del tipo che si sentono minacciati da un paese poverissimo, con un pil che è 1/15 di quello Russo.

          • tex

            Ecco cosa fa sapere SPUTNIK … In Russia costruiranno una nuova portaerei, hanno sviluppato il progetto per la flotta militare marina. Lo afferma il programma “Vojennaja Priemka” sul canale Svezda …

          • Roberto

            Siamo alle solite, prima scrivi ” è stata costruita” poi “costruiranno” scopiazzando quando scrive Sputnik . Solito paragone tra ciò che gli americani HANNO, con ciò che i Russi AVRANNO. Per le Nimitz mericane tra l’ impostazione e l’ entrata in Servizio sono passati mediamente 7 anni per le prime e 4-5 per le ultime. Se i Russi ne hanno iniziato ora la progettazione, a meno di miracoli l’ avranno operativa tra 15 anni, fonti russe stimano in 10 anni il tempo necssario alla sola costruzione, considerato che TUTTE e dco TUTTE le grosse portelicotteri e portaerei russe, sono state costruite in cantieri che ora si trovano in Ucraina, così come le piu grosse turbine per propulsione navale. (Capito perchè si sentono minacciati da un paese molto più povero di loro, tanto da invaderlo a spizzichi?) Pare che nel Baltico, dove verrà costruita, non ci sia neanche un bacino di carenaggio in grado di contenerla. E non ha senso, per una potenza che vuole proiettare forza sui mari, averne una sola, ne sevono almeno 3 per averne una sempre in mare. Oltretutto i Russi non hanno aerei progettati per il lancio con catapulta, infatti dalla Kuznetsovs, specie i più pesanti SU 33 non potevano decollare con carico di armamento e carburante completo, e il MIg 29 non ha decisamente l’ autonomia sufficiente per un aereo imbarcato. Mancano poi del tuto gli Hawacs. Tutto da fare, auguri.

          • tex

            Ho riportato le parole di SPUTNIK senza modificare alcunché … Secondo i calcoli preliminari, la lunghezza della nuova nave sarà di 330 metri, la larghezza di 40, sarà in grado di trasportare fino a 90 aerei ed elicotteri, e anche prendere navi a lunga distanza di sorveglianza radar …

          • Roberto

            Infatti, in due diversi articoli, Sputnik scrive al passato, poi al futuro, comunque resta il fatto che è ancora sui tavoli da disegno, e stanno discutendo se è il caso di affrontare la spesa. Per cui una nave di carta al momento, dalle caratteristiche dovrebbe essere equivalente alle Nuove Ford Americane, la prima delle quali è appena entrata in servizio, altre due sono state impostate sugli scali e due in ordine.

          • Roberto

            A parte i fondi, I Russi devono colmare un gap tecnologico non da poco, di fatto non hanno mai costruito una portaerei dotata di catapulte, tutti i vari incrociatori portaeromobili sono stati costruiti in Ucraina, cosi come le più grosse turbine navali. Questo vuol dire che, Cci vorrannno almeno una decina d’ anni per vederla galleggiere( non ho scritto combattere, ho scritto galleggiare)

          • tex

            Secondo Sputnik nulla di tutto ciò.

          • Roberto

            Sputnik. articolo del 25-02. “””In Russia costruiranno una nuova portaerei, hanno sviluppato il progetto
            per la flotta militare marina. Lo afferma il programma “Vojennaja
            Priemka” sul canale Svezda”””” Sputnik, articolo del 26-02 “””Per la Russia è stata costruita una nuova portaerei, riferiscono i
            media. L’esperto militare Aleksey Leonkov a radio Sputnik ha parlato dei
            vantaggi del mezzo.””””si tratta evidentemente di traduzioni errate in Italiano, infatti in un precedente articolo del 29-06-2017 scrivono: “””L’avvio dei lavori per la nuova portaerei russa è stato fissato nel
            2024, ha dichiarato il 29 giugno ai giornalisti il vice comandante
            in capo della marina russa, il vice-ammiraglio Viktor Bursuk.””” L’ avvio dei lavori nel 2024, se ci mettono 7 anni come gli americani, entrerà in servizio nel 2031. Per la kuznetsov, ci hanno messo 9 anni. saremmo al 2033

          • tex

            Frottole, infatti sempre Sputnik … Esperto: dove verrà usata la nuova portaerei della Marina russa … Per la Russia è stata costruita una nuova portaerei, riferiscono i media. L’esperto militare Aleksey Leonkov a radio Sputnik ha parlato dei vantaggi del mezzo … Questo progetto è designato con il numero 23000 che si chiama Storm, tempesta. Si tratta di una grande portaerei, più grande dell’Admiral Kuznetsov, di circa 60 metri di lunghezza …

  • best67

    anni fa ne avevano svendita una, semivomplrta all’India!

  • Homo Sapiens

    I recenti bombardamenti americani in Libia e Siria eseguiti con i missili da crociera lanciati da sottomarini invece che da portaerei non hanno definitivamente decretato l’obsolescenza di queste enormi, costose e vulnerabili navi che necessitano di una flotta di scorta per essere protette dai nemici?

    I sottomarini che lanciano centinaia di missili da crociera (Ohio modificati per gli USA ed Oscar per la Russia) sono molto piú economici e meno vulnerabili, potendo operare autonomamente (al massimo con un sottomarino d’attacco di scorta) e potendo agire di sorpresa, sfuggendo al rilevamento (soprattutto contro paesi privi di forze sottomarine e navali efficienti).

  • tzilighelta

    Putin sta cercando volontari addetti alla manutenzione straordinaria della ferraglia marittima arrugginita! Qua dentro la manovalanza non manca, fatevi avanti, siete più utili a bordo di quei ferri vecchi che qui a sparare boiate!

    • Homo Sapiens

      Non faresti meglio ad andare a lavare i cessi negli USA insieme ai clandestini invece che trollare ogni singolo articolo di politica internazionale del Giornale?

      • tzilighelta

        No rimango qui a prendere per il kulo i deficienti come te! Ti va bene come risposta genio

        • Homo Sapiens

          Ho capito: non ti senti qualificato per quel lavoro. Dai che forse i filorussi al governo ti danno il reddito di cittadinanza.

          • tzilighelta

            I filorussi sono amici tuoi, io un lavoro ce l’ho, spero per te che ti paghino per scrivere queste idiozie, altrimenti ti consiglio di fare richiesta per manovale addetto alla pulizia navi di cui sopra!

          • Demy M

            I filorussi non gli daranno nulla. Meglio che si rivolga ai servizi sociali di Tel Aviv.

        • http://batman-news.com stefano

          Tu sei da internare!!!!

          • tzilighelta

            Ringrazia che gli addetti alla neuro nel leggono i tuoi post!

    • Ubimauri

      In genere ci si intromette in una discussione se si ha qualcosa di attinente da dire. Lo so che sentire le opinioni di chi la pensa diversamente puo’ risultare irritante, ma insultarli non fara’ cambiar loro idea, mi creda.

      • tex

        La matematica è un’opinione?

      • tzilighelta

        La mia risposta era assolutamente attinente l’argomento in corso, perfettamente lineare al tono dei commenti del gruppetto filo Putin che, leggendo il pezzo è scoppiato a piangere e si è offeso con il Giornale! Le demenziali posizioni dell’ormai famous group, suscitano in me questa reazione, dal mio punto di vista, ironica e non offensiva, mi creda!

  • Christian Ciuca

    vecchia ferraglia arrugginita….

    • Homo Sapiens

      Guarda che la maggior parte delle portaerei americane é piú vecchia di questa nave.

      • Christian Ciuca

        ma scherzi.. . America ne ha 20 portaerei nucleari. . vedi il ultimo USS Gerald Ford, una meraviglia tecnologica il piu bello il piu grande, il piu caro dalla storia, da solo distrugge tutta Russia e anche la Cina.

        • agosvac

          Pochi minuti dopo lo scoppio, eventuale, di una guerra totale, ne avrebbe zero!

          • Christian Ciuca

            dai non farmi ridere..

          • Savino Nicola

            certa gente sogna ad occhi aperti, e’ bello ogni tanto , ma non sempre, perche’ perdi la realta’ quello e’ cio’ che succede ad alcuni in questo foro

          • Ubimauri

            Sono sicuro che sta parlando di tutti quelli che hanno provato ad attaccare la Russia pensando che sarebbe stata una passeggiata. Ha proprio ragione: a volte si perde il senso della realta’.

          • tex

            Lascia perdere, e vedi la disavventura russa in Siria.

        • Ubimauri

          Speriamo che non infierisca anche sull’ Europa :-DDDD

        • Ubimauri

          “America ha venti portarei nucleari”????
          Ma quanti arei hanno?

          • Savino Nicola

            5.000.000

          • Roberto

            11, in servizio piu’ due in costruzione, vedi mio post sopra.

          • Ubimauri

            Io veramente avevo chiesto il numero dgli arei…

          • Roberto

            Non è facile dirsi, ma grosso modo la marina americana ha circa 40 Squadron VFA (Strike fighter) in servizio attivo, quipaggiati tipicamente con F18 E. Ogni Squadron ha da 10 a 12 aerei, Quindi circa 400-440 aerei in servizio attivo. Potrebbero essere un po’ di più contando le riserve o un po’ di meno se ci sono aerefermi per grandi revvisioni. Come per ogni forza armata, difficile distinguere tra il numero di aerei in carico e quelli effettivamente operativi. Poi ci sono una quindicina di Squadron attivi da attacco elettronico e soppressione delle difese aeree, con forse qualche vecchio Prowler ma per lo più F-18 Potrebbero essere altri 150-200 aerei. 11 Squadron di aerei radar imbarcati Hawkeye. Poi aerei, trasporti addestratori ecc….Ogni portaerei tipicamente imbarca 4 Strike fighter squadron e 1 da Gueerra elettronica/soppressione difese AA, una sessantina di aerei, piu Aerei radar elicotteri ecc…Credo dal 2000 abbiano prodotto poco meno di 600 F-18 E/F e tra i 150 e 200 G. nNon ho contato i piu vecchi A e C, PRODOTTI FINO AL 2000 in un migliaio di esemplari, credo ormai ritiratiper la maggior parte. Per il 2030 20 Squadron dovrebbero ricevere F-35. Sono da aggiungere gli aerei dei Marines imbarcati sulle grosse portaerei d’ attacco. Principalmente Harrier a decolo verticale, che verrannno progresivamnete sostituiti da F-35. Ora non contestatemi ogni numero dietro la virgola, posso aver sbagliato di un po’ , sopesso le fonti riportano numeri diversi, prendeteli come un circa per dare l’ idea.

          • Roberto

            L’ US navy, causa ritardo n ell’ entrata in servizio della nuova portaerei Ford, attualmente ne ha 11, ma il piano è di arrivare a 13 operative. Altre 2 sono già state impostate, e due ancora ordinate. Considerato che le Ford sono leggerrmente più spaziose, non dovremmo sbagliare di grosso se, tra una decina d’ anni l’ US navy/marines, dovrebbe arrivare a contare almeno 8-900 caccia e aerei d’ attacco imbarcati.

        • Roberto

          Gli USA ne hanno 11 in servizio. 10 Nimitz e 1 nuovissima Ford. Piu due Ford in costruzione, consegna prevista 2020-25 e altre due ordinate. La Nimitz, è la piu vecchia entrata in servizio nel 1975. Una metà delle 10 Nimitz sono antecedenti il 1990, almeno 5 sono piu recenti, con la BUSH entrata in servizio nel 2009. La Kuznetsov, non è neanche una vera portaerei, un ibrido tra portaaeromobili e incrociatore lanciamissili, con parte dell’ Hangar occupato dai sistemi di lancio dei grossi missili antinave. Operativamente porta una trentina di aerei, con i grossi SU-33 che possono decollare con Carichi di armi e carburante parziali.

      • Roberto

        Falso, solo 4 delle 11 portaerei americane sono entrate in servizio prima del ’90 (Kuznetsos) e 4 hanno meno di 20 anni.

  • Idleproc

    Siete fermi alle battaglie del Pacifico.
    Tutti i sistemi tradizionali di proiezione di potenza sono entrati in crisi da un punto di vista strettamente militare.
    Su di un altro piano, è vincente chi ha alle spalle il tessuto socioeconomico e culturale meno disintegrato.
    Non è un caso che si provveda prima, se non lo si fa già da soli come è il nostro caso, a tentare un attacco economico-finanziario preventivo di desatbilizzazione.
    Attacco che è destinato a fallire se un intero popolo si sente minacciato.
    Il primo che ci prova ad alzare il tiro per uno scontro globale, si troverà una rivoluzione in casa che anche se ha preso le “opportune” precauzioni credendo che siano sufficenti, sarà inevitabile nelle conseguenze.

  • espero

    Scusate ma a mio avviro le portaerei sono al servizio della politica agressiva e espansionistica degli USA
    segnatamente in terermini di influenca negli affari interni di altri paesi., La Russia non rincorre questa logica il suo scopo e sostanzialmente difensivo e dissuasivo et eventualmente a sostegno come in Siria alle nazioni amiche che sono in pericolo. Inoltre sono convinto che la base aerea Russa in Siria sia altretanto efficace che la portaerei USA dispiegata nel Mediterraneo con dei costi nettamente inferiori. L’enorme budget militare americano é caratterizzato da enormi sprechi che ne riduce sensibilmente l’efficacia globale e la sua propagandata superiota militare

    • agosvac

      Concordo al 100%!

    • Fracaxxodavelletri

      hai scritto una kakata pazzesca. Gli USA fanno parte dell’alleanza atlantica, della quale pure l’Italia fa parte. Grazie al la Nato se noi abbiamo conservato la nostra indipendenza. I sovietici avevano i piani pronti per l’invasione. Non lo dico io ma le carte esibite dai ex paesi patto di varsavia ora nato. A seguito di Yalta il mondo si e’ diviso sotto due influenze che vi piaccia o no ed ognuno ,prima Urss ed ora Russia cosi’ come la Nato ”proteggono” gli alleati ed amici. Ognuno la sua parte. In questo caso la Russia ha porotetto l’amica Siria, domani proteggera’ chissa’ quale altra nazione amica, intromettendosi nei suoi affari interni, come ha protetto l’amico Afganistan facendo la stessa fine degli Usa in Vietnam. I russi sono rimasti soviet nel loro dna, che vi piaccia o no. Informatevi prima di battere i tasti e scireve castronerie immense. La Urss, con la fregola di espandere l’ideologia marxista ovunque, sopratutto nelle nazioni emergenti, ha fomerntato guerre e guerricciole, tragedie, stragi. La RUSSIA DI OGGI NON E’ CAMBIATA MOLTO. Fatevene una ragione.

      • espero

        Lei confonde URSS e La Russia seguendo docile docile la propaganda occidentale dal 1924 al 1980 l’urss era in mano a dittattori non Russi e sono i Russi Gorbatchev e Eltsin che l’anno fatta cadere. Se vuole capire la mentalità russa mi permetto di suggerirle questo libro “Epopée Siberienne ” di Eric Hoesli 750 pagine in francese. Quanto alla politica espansionistica degli USA le faccio presente che gia nel 19esimo secolo ha attacato il Giappone per contringere questo paese ad aprirsi al commercio imposto dagli USA. Il Giappone compero molte armi e mise a sangue e a fuoco tutta l’Asia orientale

        • tex

          Espansionismo? Mosca qualche secolo fa era solo un villaggio.

          • Roberto

            Anche Washington.

          • tex

            No.

          • Roberto

            Si invece, i primi europei arrivarono nella zona di Washinghton tra il 1600 e il 1700. A quel tempo Mosca avrebbe avuto160-170.000 abitanti e, dall’ inizio del 17° secolo era la capitale della Russia, sotto il primo Zar della famiglia Romanov.

          • tex

            Quindi chi accusi? Gli americani che non erano ancora nati?

  • agosvac

    La Federazione Russa ha capito ormai da tempo che le portaerei servono solo per eventuali guerre convenzionali, quelle che la Russia manco ha la minima idea di fare! Nel caso di guerra totale le super portaerei americane sarebbero come anitre in uno stagno: sarebbero distrutte 5 minuti dopo l’inizio, il tempo necessario ad un missile ipersonico per colpirle! La Marina da guerra Russa si basa solo su unità piccole ma molto veloci e bene armate e, prevalentemente, dai sottomarini nucleari o diesel elettrici.

    • tex

      … Si osserva che lo sviluppo della nave è compiuto dal centro di ricerca Krilovskij. Il lavoro fa parte dell’ambito del nuovo programma statale di armi, che è stato progettato per gli anni 2018-2025 … Sputnik.

  • avolteritornano

    Con i sistemi antinave attuali le portaerei sono diventate solo delle costosissime e ingombranti bare galleggianti. In Russia non sono sciocchi ad investirci troppo: loro non sono interessati a portare aerei vicino a coste nemiche in giro per il mondo: gli basta inviare qualche salutino nucleare con uno qualsiasi dei tanti tipi di vettori di cui dispongono in quantità.

    • Roberto

      Sbagliato, ai tempi della guerra fredda, forte della superiorità numerica, la Russia contava sulla non risposta nucleare. La Nato si sarebbe trovta nella spiacevole situazione di decidere se usare il nucleare per prima, con consreguene catastrofiche per l’ intero pianeta, o rischaire di perdere Solo negli anni 70 si è cominciato a pensare la strategia della risposta flessibile, ovvero ammodernamento e potenziamento delle forze convenzionali per poter rispondere efficacemente senza essere costretti a ricorrere al Nucleare. da qui, ngli anni 80 il decisivo ammodernamento delle forze convenzionali della Nato. La già ricordata entrata in servizio di Abrams, Apache, A-10 per gli USA, triade destinata al contrasto delle forze corazzartte nemiche E dei Tornado in ambito Europeo, per colpire in profondità le forze di seconda schiera.

  • gianrico

    Le portaerei dopo l’acquisizione del missile venti volte supersonico non servono più.Ecco perché viene ritirata.Ormai le portaerei sono bare natanti.

    • Christian Ciuca

      ma quale missile venti volte supersonico… ma scherzi….non hai capito che é solamente bluff… propaganda nient’altro.

      • gianrico

        CRISTIAN CIUCA La propaganda su certi argomenti si poteva fare al tempo delle spade o al massimo al tempo dei moschetti.Oggi se minacci di avere un arma risolutiva e poi non ce l’hai inviti il tuo nemico a farti la festa.E datte una svegliata prima di parlare.

        • tex

          La Russia, assai più povera rispetto agli Usa e alla Cina, dove trova i soldi per costruire superarmi?

    • Strottz

      venti volte supersonico(?)..’sticazzi!!…ci stiamo avvicinando alla prima velocita cosmica. Tu in quella testa vuota l’avrai anche superata… forse.

  • BlackSail33

    Le portaerei ormai servono solo per attacchi a staterelli canaglia. Se ingaggiate da potenze militari di buon livello finiscono tutte sott’acqua. Per Gli usa, isolati tra atlantico a pacifico per proiettare la loro politica estera aggressiva e folle sono fondamentali. Per i russi no, che fanno, vanno a minacciare il Messico?

    • tex

      I media russi raccontano altro, e cioè che in Russia vogliono costruire una nuova portaerei.

      • Roberto

        OK partita a battaglia navale, le 10 portaerei che gli USA hanno in servizio, contro quella che i Russi vogliono costruire. Si accettano scommesse.

        • tex

          Perché un confronto Nigeria (Russia) – Germania (Usa)? I russi, con PIL spagnolo, non possono permettersi, nemmeno come illusione, una marina come quella americana.

  • Star Spangled Banner

    Sono rimasti privi di vaporiere ?
    LOL !!!!!

  • Roberto

    Mai letto tante scemenze, a giustificare ogni mossa dei Russi che vi piacciono tanto. Gli Americani hanno un budget della difesa che vale la somma dei successivi 9 paesi al mondo. Sono 10 a 1 con la Russia. 600 miliardi a 60. Stanno sostituendo le loro portaeri al ritmo di una ogni 3 anni. La Russia non ha dismesso le portaerei, non ha i soldi per mantenerle e ammodernarle, così come ha dovuto rinunciare ai gran parte degli 8 grandi incrociatori lanciamissili, così come i famosi caccia SU 57 di 5 generazione inviati in Siria non sono che dei prototipi, fonti russe danno una squadriglia di 12 aerei operativi pronta per il 2021 ecc. Vi faccio presente che il pil degli stati Uniti vale 18.000 miliardi, Europa 18500, Giappone 6500 sono oltre 40.000 miliardi, la Russia ne ha 3.000, non fatevi illusioni e soprattutto non fatevi abbindolare dalla propaganda del piccolo ZAR. Per inciso la Kuznetsow ne ha persi 3 di aerei in poche settimane, principalmente per problemi dovuti ai cavi d’ atterraggio, ed è tornata a casa, con la pive nel sacco, dopo aver messo i propri aerei a operare da terra.

    • Demy M

      Manca la cifra del debito USA non garantito da riserve auree. Non è cosa da poco……..

      • tex

        La Russia non solo non è l’URSS, ma rischia pure di diventare il Tibet.

      • Roberto

        “Secondo i dati
        ufficiali, Admiral Kuznetsov ha perso nel Mediterraneo due caccia, un
        MiG-29 e un Su-33. L’incidente è avvenuto in fase di atterraggio al
        tramonto, i piloti si sono paracadutati.” Fonte: Sputnik Italia, o sono pagati dalla CIA anche loro?

      • Roberto

        Hanno avuto tali e tanti problemi ai siastemi di arresto, che hanno sbarcato il gruppo aereo, facendolo operare da terra. Due sono certificati da Sputnik, vediamo se tiro fuori qualche cosa sul terzo, non ammesso dal legittimo proprietario.

  • Русский

    portaerei già da tempo non sono o feto alfa, possono essere impunemente usare solo contro i paesi 3 del mondo, con la Russia non è una corsa, essi saranno distrutti ancora nel bel mezzo di nuoto, per questo la Russia ha tutto da Tu-160, fino Миг31 con un missile ipersonico Pugnale

    • Neckto

      Nice, mig31 and Tu-160 is a dream of the PaRuϟϟian air force!