OLYCOM_20160722084729_20046829

“La Russia invaderà la Polonia”

“È chiaro che la Russia è in grado di sorprendere l’Occidente con implicazioni potenzialmente devastanti per la Polonia orientale e conseguenze fatali per l’Alleanza”. Questo il monito lanciato dall’ex vice Comandante supremo alleato della NATO in Europa, il generale Sir Richard Shirreff, poche ore fa. Secondo l’alto ufficiale, “la Russia ha la forza per travolgere l’Europa orientale, mentre il presidente Vladimir Putin sarebbe essere disposto a scatenare la Terza Guerra Mondiale in poche ore”. L’avvertimento del generale Shirreff arriva a margine di un documento informativo dal titolo “Arming for Deterrence” pubblicato per il Consiglio Atlantico.


Per approfondire: “Nel 2017 guerra nucleare con la Russia”


“Putin – ha aggiunto l’ex vice Comandante supremo alleato della Nato in Europa – potrebbe creare un pretesto, in linea con la sua propaganda, per giustificare una guerra con l’Occidente”. “Anche se Mosca non ha al momento l’intenzione di sfidare direttamente la Nato, la situazione potrebbe cambiare nel giro di poche ore con piani di attacco già predisposti e studiati”.

LEGGI ANCHE
"Potrei concedermi la grazia
ma non ho fatto nulla di male"

In realtà ciò potrebbe essere vero considerando le forze russe ed i tempi di risposta della Nato. Tale scenario di guerra lampo, però, non tiene conto dell’intervento degli Stati Uniti che dovrebbero entrare in guerra immediatamente qualora una nazione venisse assediata da una minaccia straniera. Ed a differenza della Seconda Guerra Mondiale Obama, entrando in guerra, per contrastare l’avanzata russa dovrebbero soltanto trasmettere i codici agli otto sottomarini classe Ohio sempre in navigazione. In ogni scenario, First o Second Strike, non ci sarebbero comunque vincitori.

Solo un pazzo in un sogno potrebbe davvero pensare che la Russia possa muovere guerra alla Nato – disse il presidente Vladimir Putin il sei giugno scorso – credo, invece, che alcuni paesi stiano semplicemente approfittando delle paure della gente per ricevere aiuti militari ed economici”.

LEGGI ANCHE
Pronto l'ultimo missile aria aria russo
Ecco che cosa può fare il nuovo Vympel

La Nato non è attualmente in grado di difendere i Paesi alleati in prossimità dei confini russi. Quei quattromila soldati in turnazione nei Paesi Baltici tra qualche anno, sono più una manovra di propaganda che una reale forza militare di contenimento, qualora scoppiasse una crisi che sfocerebbe certamente in un olocausto nucleare. E’ una posizione abbastanza condivisa ritenere le forze corazzate russe in grado di conquistare in 36 ore Estonia e Lettonia prima di dilagare nel resto dell’Europa. L’inevitabile controffensiva alleata non sarebbe in grado di impedire l’avanzata russa. L’Alleanza e gli Stati Uniti, per non perdere l’Europa ed arginare l’avanzata negli Stati Baltici, non avrebbero altra scelta che lanciare un attacco nucleare, con conseguenze fatali per un conflitto che diverrebbe globale. Anche dopo la controffensiva della Nato, le capacità delle forze corazzate di Mosca resterebbero estremamente efficaci.


Per approfondire: Se la Nato si espande ad Est


Tesi nuovamente ribadita dal generale Shirreff: “Le forze armate del Distretto militare occidentale russo possono essere rapidamente rafforzate da unità e formazioni provenienti dalle altre parti del paese sotto la copertura di esercitazioni militari pianificate”.

LEGGI ANCHE
Trump è pronto a incontrare Putin
Sul tavolo Corea, Siria e Ucraina

Nel rapporto “Arming for Deterrence”, si raccomanda alla Nato di concentrare le forze in Polonia per scoraggiare un’escalation nella regione baltica. Al di là dei rapporti, un conflitto tra la Russia e la Nato non avrebbe vincitori, considerando che il ricorso al nucleare sarebbe inevitabile. Basti pensare che sarebbero necessari dai 15 minuti ad un massimo di 25 alle testate nucleari lanciate dai sottomarini Usa per colpire Mosca e raderla al suolo. La costante sensazione di aggressione e di guerra imminente, ha ben altri vantaggi.

  • franco.a.trier

    siamo d’accordo con Putin se la USA occupa con basi la Polonia.E quelle russe che pioverebero dal cielo sulla USA non le calcoliamo? Ci sono sopra ogni giorno.Ma non succederà nulla di tutto questo i documentari di Hiroscima li hanno visti tutti.

    • Ilario Fontanella

      ma adesso ci sono le testate atomiche tattiche, quelle tascabili, quelle intelligenti, che qualcuno pensa di usare, I Russi sono più impegnati nel second strike, quello definitivo…

  • MLF

    Non e’ impossibile ma lo trovo improbabile.
    Non sarebbe nell’interesse di nessuno. Quantomeno, non ora.

  • Max

    Ma secondo quale criterio la Russia dovrebbe fare ciò ? Che interesse avrebbe visto che rifornisce di gas l’Europa … oppure la solita propaganda per giustificare le spese inutili della NATO … mah

  • mortimermouse

    ho capito. tra breve gli usa faranno provocare un incidente e daranno la colpa a putin! simile come l’incidente nel golfo del tonchino, che portò gli usa a fare la guerra nel Vietnam…. oppure, ancora più indietro, nel corridoio di Danzica (polonia) dove i tedeschi inscenarono una specie di ridicola scaramuccia (preparata a tavolino dai tedeschi), per avere poi una scusa di un intervento armato nel 1939….
    ma putin non è uno stupido e ha studiato la storia :-)

    • satirev

      gli attentati false flag stile charlie hebdo, bataclan e Nizza sono all’ordine del giorno ormai. Il cattivone “islamico” da armare si trova sempre. Se poi è depresso……

      • mortimermouse

        certo. però sono due situazioni differenti, completamente! una eventuale guerra tra usa-russia non ha la stessa caratteristica né le stesse problematiche di una guerra islamica in europa o nei paesi come in siria….

    • Ilario Fontanella

      il problema è che i ns. padroni l’hanno studiata con il paraocchi, e ripetono i vecchi errori, non riescono a far coincidere la loro verità soggettiva ad una verità oggettiva….

      • Raoul Pontalti

        Hai scordato la verità complementare…

        • Ilario Fontanella

          verità complementare????????

          • Raoul Pontalti

            Ottimo Ilario hai fatto goliardia? Saresti perfetto…Goliardicamente saccheggiando la grammatica e la logica aristotelica: oltre al caso diretto esistono i casi obliqui…e dopo aver predicato del soggetto puoi descrivere l’oggetto indicandone i modi…complementari! Ma la verità complementare la puoi intendere anche come quella che confonde prima e supera poi le altre verità ed è appannaggio dei propagandisti, specie quelli di regime.

          • Ilario Fontanella

            verità? secondo me il genere umano è programmato per accettare una bugia come verità, basta che la bugia sia credibile… o soggettivamente credibile… diciamo tutti che il sole sorge, ma è la terra che gira, ma questa bugia non è dannosa.. che la terra sia piatta o sferica non cambia il mio modo di vivere. Che un tulipano valga come un mulino a vento, e che con quel tulipano si possa comprare un mare di grano, questo si, può cambiare il mio modo di poter comprare il cibo, Le banche prestano denaro, sui derivati,calcolando il loro valore sulla base che gli danno gli esperti pagati dalla banca, ed i derivati sono scommesse, e se la mia banca fallisce, questo cambia il mio modo di vivere. Se ci riempino di delinquenti, dicendo che sono dei bravi ragazzi, che hanno bisogno di aiuto, questo cambia il mio modo di vivere. Facciamo finta che il ns denaro valga tantissimo, e finché gli altri ci credono va tutto bene, Ma cosa succederebbe se gli altri cominciassero ad usare un altro tipo di ” Moneta”? Gli USA è dal 1977 che non riescono ad avere un bilancio in attivo uno stato normale sarebbe fallito da decenni… Ma tutti vogliono i dollari… Ah dimenticavo quelli che provano a non usarli generalmente fanno una brutta fine.. E questo anche incide sul mio modo di vivere, una nazione vive sui debiti… gli alti pagano

          • Raoul Pontalti

            Sottoscrivo tutto ottimo Ilario. Con qualche dubbio sulla faccenda della terra piatta…Se io dovessi immaginare la terra piatta vivrei nel terrore di cadere giù nell’infinito abisso qualora mi avvicinassi troppo alla finis terrae e pertanto non potrei concludere il Camino de Santiago che termina appunto a Cabo Finisterre…

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Tutti i paesi cosiddetti moderni hanno debiti. Spesso, anzi sempre, chi vuole divulgare la bugia dice io sono la verità.

        • mortimermouse

          sei solo un ridicolo buffone :-)

    • carlo

      lei a centrato perfettamente il problema … ma io lo ribalterei in modo deciso e drastico chiamando in causa i suoi amiconi Russi, perché di questi intrighi, strategie, macchinazioni ne sono i maggiori fruitori ed esperti … ne avessi il tempo e la voglia gliene elencherei a decine, ma penso ne conosca almeno qualcuno anche lei … l’ultimo è di un paio di anni fa, e tutt’ora ahimè ne sentiamo parlare ancora tutt’oggi …

      • mortimermouse

        la suggerisco soltanto di ritornare a leggere i pornogiornali comunisti :-) non perderò certamente tempo con lei ….

        • carlo

          tipica risposta di chi non ha nulla da dire … me ne farò una ragione.

  • telemaco77

    che interesse avrebbe la Russia ad isolarsi economicamente dal mondo ed ha scatenare una guerra mondiale per ri-occupare i paesi baltici ed un pezzo di polonia ? ma mi sembra che se voglia allargare la sua sfera di influenza cio’ vada fatto con altri metodi (politiche energetiche vantaggiose, e l’offerta di un sistema alternativo a quello della EU…che almeno per il momento non riescono ad offrire)

    • agosvac

      A conferma di quanto lei dice, vorrei aggiungere che Putin avrebbe potuto mettere in ginocchio tutta l’Ue chiudendo i “rubinetti del gas russo”. Vorrei anche fare notare che né i paesi baltici né la Polonia sarebbero un grande affare per la Russia visto che non sono né paesi industrializzati né paesi agricoli, in pratica sarebbero più un peso che una risorsa.

      • telemaco77

        pero c’e da dire che conosco alcuni baltici. e tutti bene o male hanno timore della Russia. terrore latente che possano essere rioccupati dall’oggi al domani, convinzione che la NATO per loro non si muoverebbe (per la Polonia eventualmente si), sfiducia del vicino russo ed impressione di vivere un indipendenza alquanto precaria. voci di spionaggio. aerei che sconfinano in maniera costante nei loro cieli. paura atavica dell’orso (per qui popoli che non sono slavi ma appunto baltici e germanici) o paranoia infondata ?

  • satirev

    Ecco la plastica rappresentazione della demenza dei generali Nato al guinzaglio del satrapo della casa bianca. Il dramma ulteriore è che gli schiavi europei credono a queste deliranti ipotesi di questi disadattati sociali. Non contenti di finanziare l’isis e i vari autoattentati, specie in Europa, gli invertebrati governi occidentali al soldo della massoneria, non si rendono conto che ci stanno portando alla schiavitù così come pianificato dal nuovo ordine mondiale.

  • Andrea

    magari evitare di espandere la Nato in tutto l’est Europeo e di piazzare missili negli stessi Paesi, potrebbe far credere alla Russia in una pacifica convivenza…. basta con questa propaganda Nato

  • schiatt’e muort

    Belinate.Se dovesse succedere di certo non con le armi nucleari.Polonia,ed in generale tutti gli stati dell’est,basta che escano dall’europa e si avvicinino alla madre russia.Nato,Usa con in testa il negro non potranno fare nulla di nulla.LO ha deciso il popolo.

  • nik88nk

    Estratto da un discorso di Hiter, aprile 1939:

    “Credo di aver reso un gran servigio alla pace annullando in tempo il pericolo di una guerra contro la Germania.
    L’affermare che ciò che abbiamo fatto nell’Europa Centrale è il segnale dell’intenzione della Germania di attaccare il mondo intero forse è dettato dalla rabbia per il fallimento di un piano di vasta portata contro di noi; forse dipende dal fatto che sono andate deluse le aspettative create dalla nuova politica di accerchiamento adottata nei confronti della Germania, ma qualunque ne sia il motivo io sono assolutamente convinto di aver reso un grande servigio alla pace.

    Ed è per questa convinzione che tre settimane fa ho stabilito di chiamare il prossimo raduno del Partito “Il Raduno della Pace”. La Germania non desidera attaccare altri Paesi!
    Ciò a cui non intendiamo in ogni caso rinunciare è l’allargamento delle nostre relazioni economiche. Ne abbiamo il diritto e in questo senso non accetto ordini o disposizioni provenienti dall’esterno, sia in Europa che altrove!
    Come il Reich Tedesco è diventato un insostituibile partner commerciale come paese consumatore, così può esserlo come paese produttore.

    Noi non intendiamo scatenare guerre contro altre Nazioni, a condizione naturalmente che ci lascino in pace. In ogni caso il Reich Tedesco non intende tollerare intimidazioni o altre politiche di accerchiamento!”

    Ora, se Europa “centrale” diventa “orientale” e “Germania” diventa “Russia”…i discorsi di Putin diventano pari pari a quelli di Hitler. Altro che Melania Trump.

    • mortimermouse

      poraccio, stravolge i fatti e sostituisce esattamente il contrario, i suoi personaggi, semmai, Hitler è Obama, visto che finge di non volere la guerra contro la russia, però nei fatti sta cercando di provocare incidenti e far ricadere le colpe sui russi! esattamente quello che ha fatto Hitler con la polonia!

      • Kipelov

        Massì,confonde Putin con Hitler, è rimasto fermo ai tempi dell’Urss ed è sempre il solito della banda Disney…si ride per non piangere!;-)

    • virgilio

      tu sei veramente un’inciclopedia di cagate!

      • nik88nk

        Sì, ci tengo al fatto che tu possa essere partecipe.

      • nik88nk

        Tra l’altro…. “inciclopedia” ???!!! Quante “inciclopedie” devi aver letto te…

    • Sor Pampurio

      guarda che il livello del blog e’ tale che di Storia ne sanno zero. Lascia perdere!

      • nik88nk

        Però di grammatica ne sanno a pacchi…

  • Andrea Fineccoli

    E POI CI SONO LE MARMOTTE CHE INCARTANO LA CIOCCOLATA DELLA MUCCA LILLA, SMETTETELA DI FARE TERRORISMO MEDIATICO CONTRO LA RUSSIA, LE PERSONE NON SONO TUTTE STUPIDE COME PENSATE. E SI STANNO ARRABBIANDO SUL SERIO

  • Andronikos

    La NATO mi ricorda i tipi paranoici che vedono nemici ovunque solo perché ritengono questo o quello lo ha guardato storto o parla male di lui. Tirano fuori tutto senza ritegno per la storia….”Putin è come Stalin vuole formare la nuova Unione Sovietica….anzi no Putin è come Hitler e vuole formare il Reich…anzi no Putin è uno Zar e vuole rifondare l’Impero Russo….”

    Putin fomenta i movimenti di destra, Putin supporta Trump, Putin ha scatenato la crisi degli immigrati, Putin ….Putin….Putin…Putin…..

    Ora quando non sanno come giustificare i loro fallimenti personali, economici e militari danno sempre la colpa a Putin…come un bambino isterico e capriccioso che non si prende mai la propria responsabilità.

  • PoteriForti

    Lurida, squallida e irresponsabile propaganda NATO

  • Bob184

    Il ma ed il se si dice siano patrimonio dei fessi. Interessante questa frase dell’articolo: “”La Nato non è attualmente in grado di difendere i Paesi alleati in prossimità dei confini russi.”” Ed i nostri cortomiranti politici europei, e nazionali, come si attrezzano per difendersi ? Accettano dìimporre sanzioni economiche alla Russia. §Ecco, questo è il vero pericolo, l’imbecillità progettuale ed operativa. Siamo, almeno per la parte che conta, un solo territorio ed andiamo a liomitare chi, se volesse, ci sculaccerebbe in poche ore ? Politicanti idioti europei, e vostri mandanti, sveglia ! Il mondo è cambiato negli ultimi settant’anni, i presupposti d’ieri sono gli handicap odierni. E lo sostengo pur essendo stato uno strenuo, irriducibile, avversario della vecchia e scomparsa, fortunatamente, URSS.

    • 01Claudio B

      Quando gli EUROPEI si libereranno dalle teste di cazzo degli attuali governanti, alcuni anche alcolisti cronici ma RIGOROSAMENTE MASSONI, sarà SEMPRE TROPPO TARDI. La RUSSIA è EUROPA, NON GLI USA E LA MASSONERIA. Con la Brexit abbiamo OTTENUTO un triplice vantaggio: ci siamo liberati dei padri degli USA, abbiamo acquisito una lingua comune, l’inglese che per noi è ORO (possiamo dialogare in tutto il mondo), possiamo DICHIARARE FUORILEGGE LA MASSONERIA, IL BILDERBERG, LA TRILATERAL, MANDARE AFFANCULO IL TTIP E CEMA, E TUTTE QUELLE ORGANIZZAZIONI FINANZIARIE CHE STANNO DERUBANDO TUTTI I CITTADINI DEL MONDO, SOROS IN TESTA, SEGUITO DA ROCKFELLER, ROTCHILD E TUTTI GLI SPECULATORI FINANZIARI ED I LORO SUPPORTERS QUALI MONTI, PRODI, ETC.. Con la SANTA MADRE RUSSIA possiamo tornare ad essere il VERO CONTINENTE EUROASIATICO percorso, DESCRITTO E SCOPERTO da MARCO POLO per la SERENISSIMA REPUBBLICA DI VENEZIA. Quando gli USA, RIFIUTATI DA TUTTI I POPOLI, ma non dai governanti da loro MESSI AL POTERE tramite DESTABILIZZAZIONI e MORTI, cominceranno a RINSAVIRE e lo dimostraranno, si potrà iniziare a parlare ancora con loro. Fino ad allora TENERLI SEMPRE ALLA LARGA, SON PEGGIO DELLA PESTE. Speriamo in TRUMP.

  • sanders

    e che interesse avrebbe la Russia a prendersi la polonia? Per poi dar da mangiare a 38mln di polacchi leccaculi a stelle e striscie. Ma smettiamola che fesseria

    • carlo

      le sue sono tutte balle … sono sempre stati gli altri a dar da mangiare ai Russi, mai il contrario.

      • sanders

        ahahahaha la barzelletta del giorno.
        Cos’è ha la badante ucraina da difendere per caso?

        • carlo

          una barzelletta mica tanto … i Popoli Baltici nella fu USSR erano costretti a versare alle casse dello stato di Mosca l’80% dei loro guadagni… per gli Ukraini poi è andata persino peggio …
          al tempo degli Tzar, l’Ukraina produceva il 67% del grano contro il 33% dei Russi, gli Ukraini producevano il 71% del carbone contro il 29% dei Russi,
          gli Ukraini producevano il 74% del ferro contro il 26% dei Russi ecc ecc
          nel 1914 l’Ukraina aveva inoltre un bilancio di 181.244 milioni di Rubli, la Russia di 20.833 milioni di Rubli, e potrei continuare ancora così …
          infatti il dittatore Comunista Lenin disse e scrisse nel 1919
          “la Russia Sovietica non può esistere senza l’Ucraina” oppure …
          “perdere l’Ucraina è come perdere la testa” oppure …
          “ora con la conquista dell’Ucraina la nostra forza è in crescita, abbiamo l’opportunità di ricevere il carburante dal bacino del Don,
          (all’epoca era ancora Ukraino) ci sono fonti di pane e prodotti alimentari …
          ci sono enormi stock e surplus di pane in Ucraina, ma è difficile prenderlo tutto, ci sono ancora partigiani lì … l’USSR ha sempre vissuto a spese degli Ucraini, sia in termini materiali, sia spiritualmente, pertanto la guerra contro l’Ucraina che Mosca ha iniziato è una questione di sopravvivenza della Russia” questo quanto scriveva Lenin un secolo fa …
          ma a quanto pare fa ancora gola adesso, e mister Putin lo sa benissimo, in epoca Sovietica L’Ukraina faceva solo lei quanto il 30% del PIL dell’intero USSR,
          altro che lei e quelli come lei pontificano riguardo il “dar da mangiare ai
          38mln di Polacchi … le fesserie smettete voi di divulgarle …

          • virgilio

            ebete parla al mio culo la testa mi duole!

          • Kipelov

            Ma se i polacchi stanno IMPLORANDO la russia in continuazione per poter vendere i loro prodotti agricoli che non vengono più esportati a causa delle sanzioni idiote che loro stessi,galvanizzati dalle false promesse europee,hanno contribuito ad estendere con voto favorevole.NON siamo nel 15/18,Carlo….siamo nel 2016.Per ora sono i polacchi a morire di fame.La russia li disprezza,ed è autosufficiente.Il resto…fantapolitica

          • carlo

            lei come al solito ripete come un disco rotto la solita e medesima tiritera … e senza offesa, per un giornalista professionista non è che sia poi il massimo professionalmente… i Polacchi, i Francesi, gli Italiani, gli Americani ecc ecc stanno implorando per poter vendere i loro prodotti nella stessa misura che i Russi implorano affinché cessi il boicottaggio dell’Europa nei loro confronti, le sanzioni egregio “Kipelov” danneggiano tutti, sopratutto i Russi,ma questo si sapeva in partenza, questa ritorsione non fu presa a cuor leggero, inoltre, in misura maggiore con il drastico calo del prezzo del petrolio del gas ecc ecc il potere d’acquisto dei Russi è calato drasticamente !
            quindi sopratutto per quello, sanzioni o no, quel popolo ha e avrà serie difficoltà nell’acquisto di beni dall’estero, infatti stentano gli acquisti anche nei confronti di paesi che nulla hanno a che fare con le sanzioni.
            in parole povere il consumatore Russo ha molti meno Dollari in tasca rispetto a prima da spendere sul mercato internazionale ! le è chiara la faccenda !?

          • Kipelov

            A proposito di rintronati e dischi rotti…
            A lei sfugge un fatto (DI VITALE importanza)
            1) Le sanzioni danneggiano l’europa in primis,se ne faccia una ragione.
            2)Non ha ancora capito che l’acquisto dei beni esteri sul mercato russo è già stato rimpiazzato dal mercato asiatico(per cui si ritorna al punto 1)
            3)Il consumatore russo medio ha rubli(non dollari,quelli li lascia a noi) a sufficienza per il mercato locale.A lui non frega nulla l’importazione di prodotti che provengono da paesi i quali pensano di imporre con le sanzioni la loro volontà. Dura da capire per un europeo, ma è così.Il calo del prezzo del petrolio,avvenuto grazie alle politica usa di destabilizzazione medio orientale e con l’appoggio degli emirati arabi era previsto dal cremlino,così come la svalutazione del rublo.Ora però il PIL russo non è affatto crollato come prevedevano i bigotti del FMI,nonostante le loro disattese e miopi previsioni.Il rublo è sceso in linea con il greggio ed è rimasto su livelli bassi, dato che l’oro nero ha continuato a scambiare in un range relativamente ristretto. Di conseguenza, è aumentato il surplus delle partite correnti. In pratica, è ragionevole ritenere(tranne che per lei) che le esportazioni nette abbiano sostenuto la crescita.Il rublo più debole sembra anche aver trainato un cambiamento dell’economia verso settori commerciabili, dato che la competitività industriale russa è stata rafforzata. I dati ad alta frequenza
            incoraggiano quest’idea: il settore dei consumi fatica ancora,
            nonostante la produzione industriale abbia compiuto primi passi
            incoraggianti. Ci si aspetta ancora una crescita leggermente negativa
            quest’anno, ma i rischi sembrano spostati al rialzo e sembra probabile
            il ritorno del segno “più” per il PIL russo nel breve periodo.

            Guardi un po’ cosa riferiscono gli economisti in merito:
            Nel 2016 le cose miglioreranno soprattutto nei settori dell’alimentazione, della chimica industriale e della farmaceutica
            e anche dell’industria del turismo. Già attualmente in questi ambiti
            sono evidenti gli esiti del processo di sostituzione delle
            importazioni. Il prossimo anno questa tendenza non potrà che
            rafforzarsi. Perdipiù in alcuni settori dell’industria alimentare in
            Russia ci si aspetta una crescita esplosiva. Per esempio, si prevede un
            buon potenziale di crescita nella produzione di formaggi stagionati
            (nell’anno in corso l’aumento è stato di oltre il 40%), nella produzione
            di carne suina (del 15%), di carne di volatili (più del 10%), della
            produzione ittica e di conserve di verdure (del 17-25%) e così
            via. Secondo i dati del Ministero dell’Agricoltura, la Russia
            provvederebbe già alla copertura del proprio fabbisogno di grano,
            patate, zucchero e olio alimentare e sarebbe vicina a garantire anche
            l’intero consumo di carne di volatili e di maiale. Secondo le previsioni
            del Ministero, il prossimo anno i russi potenzieranno la loro autonomia
            dall’import e tra sei anni questa dipendenza scomparirà del tutto.
            Inoltre, la Russia sta incrementando costantemente l’export di cereali e di altri prodotti alimentari; nel 2016 il volume dell’export raggiungerà almeno i 20 miliardi di dollari.Già oggi l’industria farmaceutica
            appare uno dei settori più dinamici dell’economia russa. La rinuncia
            all’import massiccio di prodotti farmaceutici e i grandi investimenti
            pubblici nella produzione nazionale fanno sì che per il prossimo anno si
            preveda una crescita del 17% in questo settore. In prospettiva se si continuerà a investire,dovrebbe verificarsi in Russia una crescita esplosiva che garantirebbe anche l’esportazione di forniture farmaceutiche. Anche nell’industria chimica si stanno compiendo passi in avanti, soprattutto nella produzione di lacche e di colori di un segmento del mercato poco caro. Per il prossimo annno ci si attende una crescita del 13-20% nel segmentodei colori organici e delle lacche colorate e del 10% nella produzione russa di caucciù sintetico, etilene e plastica. A beneficiare del trend positivo saranno anche i produttori di fertilizzanti che, con il rublo debole, registreranno nel 2016 un rilevante aumento dei loro fatturati grazie all’export.
            Per tale ragione se il prezzo del petrolio dovesse calare fino a 3
            dollari al barile, insieme a un’impennata dei rischi, bisognerà
            attendersi nell’economia russa anche un trend positivo in settori mirati
            all’export per la diminuzione del rublo. I programmi di sostituzione
            delle importazioni continuano a essere attivi e in alcuni settori
            potrebbero produrre una crescita notevole già il prossimo anno. Su
            questo cammino un aiuto alla Russia potrebbe venire dal rafforzamento
            della partnership con l’Organizzazione di Shangai per
            la cooperazione e con l’Associazione delle nazioni del Sud-Est asiatico
            che rappresentano un potenziale di cooperazione strategica ricco di
            prospettive. Attualmente la Russia risulta attrattiva per i suoi partner
            per le sue risorse naturali e le vie di comunicazione. Tuttavia, il
            Presidente e il governo hanno posto come obiettivo per l’imprenditoria
            l’incremento dell’export di prodotti ad alto rendimento e di tecnologia.
            E ai russi sembra non mancare questo potenziale.
            ———————————–
            Forse a non aver compreso bene la situazione è lei.Si informi come si deve,egregio, dia retta.

          • carlo

            ehh… bravo, bravo … vedo che come giornalista si è dato da fare … continui pure così va … la sua linea pro editore è persino commovente, ma il giornalismo con la G maiuscola è un’altra cosa … io non essendo un mestierante come lei non ho dopo tutto, il tempo e la pazienza che lei può dedicare sui vari blog più o meno seri a questo tipo di cose, a differenza sua e di quelli come lei del “mestiere” io devo lavorare onestamente, coscienziosamente e seriamente per poter vivere in modo dignitoso, e contribuire con il mio lavoro anche a fare in modo che questo paese non precipiti del tutto nel baratro … ma veda … io posso poi permettermi di guardarmi serenamente allo specchio e dormire sonni tranquilli almeno da questo punto di vista.
            soltanto, io vedo nel mio piccolo, e nella mia ignoranza … un paese di cui lei è, o pensa di essere referente, essere molto ben al di sotto di quello che è un normale paese con un minimo di democrazia partecipativa, di responsabilità democratica e di trasparenza, un paese che ricorda, non detto da me … molto da vicino un organizzazione di stampo mafioso che usa l’intimidazione il ricatto e la demonizzazione dell’avversario e la mistificazione come forma di governo, punto ! poi, lei può venire qua raccontare tutte le balle che vuole … ma la sostanza non cambia affatto …

          • Kipelov

            Non potendo replicare all’ovvietà della situazione(ovvietà che sarebbe benissimo disponibile anche per lei, se solo volesse realmente digitare quattro parole in google senza bisogno di poter accedere a chissà quali fonti superpartes) si arrampica sugli specchi.Lei dorme sonni tranquilli perchè qualcun altro in questo stesso istante rischia la vita per far fuori più terroristi possibili.Sì, per curare gli affari loro.Sì,per riflesso interessa anche noi,dato che ne siamo coinvolti.A qualcuno il lavoro sporco,a lei i sogni d’oro.Tenga presente solamente che la sua tranquillità e la sua serenità(come quella di tutti quanti) sono purtroppo a rischio.Le mie sono constatazioni oggettive, lei abbia la compiacenza d’informarsi almeno un po’ ed uscire dalle frequenze radio ucraine.Ma non lo faccia per me,ci mancherebbe…lo faccia per lei,perchè nonostante tutto mi risulta simpatico,dato che crede perlomeno in quello che dice..ed è comuqnue merce rara,di questi tempi.Solo che le sue informazioni non corrispondono al vero.Buona serata Carlo.

          • carlo

            certo, non corrispondono al vero per lei che è un portavoce indiretto di regime …
            intanto hanno ricominciato ormai da anni, e sempre di più attualmente a fuggire gente valida che si permette di dissentire o di smascherare le malefatte da vera e propria industria mafiosa del malaffare che è la Russia di Putin, se vogliono salvare la pelle o anche solo la propria libertà personale, quel paese è gestito ormai in modo drastico ed estremamente amorale dal 1999 da un personaggio spregiudicato creato a tavolino da personaggi altrettanto se vogliamo tragicamente risibili, che hanno fatto carta straccia almeno di una parvenza di democrazia che aveva messo in piedi con grande fatica il predecessore Boris Eltzin. ora siamo persino a una farsa grottesca e tragica neppure più mascherata dittatura, esattamente ricalcante di quella un po più a sud dell’altro compare Turco Erdogan, a una neppure attenta lettura dei due personaggi mi pare siano assolutamente identici nella loro condotta e nei propositi. vedremo un po la storia a seguire, mi sembrano tutti e due i personaggi ricalcanti la classica storia del gatto e della volpe di Collodiana memoria, amici fin che conviene, ma pronti tutti e due ad accoltellarsi alla schiena appena l’occasione si presenta … due bei personaggi va …

          • Kipelov

            Va beh,se per lei il caro Boris,(con evidenti problemi di gradazione alcolica che ne hanno tra l’altro accelerato la dipartita,) era democratico semplicemente grazie al fatto di aver completato la svendita di Gorbacev,dando ai nuovi oligarchi occidentali il completo controllo delle aziende statali per un tozzo di pane e quattro Dollari in croce..che dire..ha una visione del concetto di democrazia alquanto distorta.Senza contare che,grazie allo stesso ex compagno Eltsin,la gente sì che era costretta a prostituirsi per fame,e la privatizzazione dei mercati prima calmierati,unita ai licenziamenti che i suoi cari oligarchi(ora nemici giurati di Putin) avevano causato (ristrutturazione/ricapitalizzazione degli assets societari in pura in salsa occidentale) una mostruosa miseria alla popolazione…Paragonarlo a Erdogan poi è veramente inverosimile. Lui almeno gli interessi della sua nazione li fa ,alla faccia delle critiche estere.E’ russo DOCG,punto.Pacchiana poi la sua percezione di “dittatura nei confronti della popolazione russa”…denota l’incapacità totale tipica di un italiano cresciuto a pane ed America con il mito degli USA di comprendere la mentalità della popolazione russa…ed il perché VOGLIANO e siano orgogliosi di Putin quale presidente…. Vedremo lo sviluppo degli eventi,certo è che Erdogan sia un doppiogiochista,su questi non ci piove…ma se l’attuale golpe in Turchia fosse sovvenzionato dai soliti noti(ed i sospetti iniziano a profilarsi all’orizzonte)…anche questa volta è andata male per loro!Visiti la Russia e ci parli un po’ con la sua gente…capirebbe molte cose che attualmente ignora.S i disintossichi dal resto.

          • carlo

            ah certo ! e io dovrei andare a fare il mestiere di giornalista che non è il mio, e poi non conosco nemmeno il Russo … mi basta leggere libri e articoli di giornali e stampa online e libri scritti veramente da veri onesti professionisti con le “palle” … quelli si veri eroi del calibro dell’ottima Anna Zafesova, o delle scrittrici Lyudmila Ulitskaya, Laura Gessen, o del premio nobel
            Svetlana Aleksievich, e di quello che è il mio eroe preferito Garry Kasparov, tutti mai piegatisi alle intimidazioni, ai ricatti, alle lusinghe ricattatorie dei servi di regime, loro si veri paladini e valorosi eroi della Russia, ma ce ne sono per fortuna ancora molti e molti altri ancora che non nomino per ragioni di spazio, che rischiano tutto, del loro, per amore della verità e della giustizia più nobile in quanto tale, della Russia vera e non ancora obnubilata, offuscata, corrotta e plagiata continuamente da un’informazione ormai in toto nelle mani di un regime sempre più oscurantista, seviziatore della legalità più elementare, un novello Impero del male quasi simile o almeno con forti connotazioni Bolsceviche, almeno nella prassi repressiva, che si fa forte del potere in quanto tale esercitato in ogni occasione con la forza dell’intimidazione della prepotenza dell’assassinio e quant’altro di più obbrobrioso.
            lei ammiri e sostenga pure il dispotico personaggio in voga in questo momento, affari suoi … ma vedrà … tutti i nodi prima o poi verranno
            al pettine …
            PS: Mister Boris Eltzin è vero fosse uso a compiere delle vere e proprie bricconate anche lui, e loro …ma almeno esse prima o poi se ne venivano a conoscere gli antefatti, molto di quello ne veniva a galla, l’informazione non era ancora ingabbiata … ora con il novello “Tzar” tutto è molto peggio in quanto a malaffare, ma nessuno osa obiettare e denunciare, da vero stato Mafioso si rischia alla grande, quindi complicità e omertà …

          • Kipelov

            Vede,caro Carlo,il suo problema è tutto qui:a lei basta leggere quello che vuole lei,o che le fa piacere.Per sua stessa ammissione,lei ignora praticamente il 99℅ della realtà russa.Zafesova?Kasparov?ma mi faccia il piacere!IlEntrambi conosciamo i tagli giornalistici con cui descrivono una russia CHE NON ESISTE.Un ulteriore problema,egregio, è che i suoi cari soggetti,sul territorio italico,mancano completamente di contraddittorio.Ma porca miseria ,Carlo,lei in pratica assorbe come una spugna senza vedere cosa effettivamente ci sia dall’altra parte … è poco,insufficiente e totalmente non probante per argomentare con sufficiente cognizione di causa gli argomenti trattati.Kasparov,poi, ha sputato nel piatto in cui ha mangiato e che gli ha consentito di “buttarsi” in politica

          • carlo

            lei è proprio un bel tipo … in pratica accusa me di leggere soltanto quello che mi farebbe comodo ? … ma lei mi fa anche di peggio, lei mi fa semplicemente il portavoce del governo Russo direttamente senza intermediari, quindi sai che credibilità … pari a zero, quando un qualsiasi portavoce del Cremlino come ad esempio lei diffonde qualche notizia, comunicato, o esprime qualche opinione o giudizio, ecco… da li partiamo subito dal valutare del tutto esattamente il contrario di quanto si intenderebbe affermare … esattamente e precisamente il contrario.
            LA RUSSIA CHE NON ESISTE, esiste eccome, o non esiste soltanto perché non esiste nella sua mente plagiata e fumosa, o forse meglio complice … è la parola più giusta.
            si ricordi … gli Imperi del male si giudicano per le azioni che esercitano in concreto, non per i sentito dire …
            nemmeno affidabili nello sport sono, corrotti fin nel midollo … figuriamoci per il resto ! in Crimea non c’erano affatto “the little green men” erano forse degli extraterrestri ? una vera e propria presa per il c..o ! ? certo, tutto il mondo è idiota va … poi guardi, si risparmi pure di commentare ed esprimere giudizi nei confronti di personaggi alla Kasparov, alla Gessen, et simili …
            che lei, senza offesa, non sarebbe degno, come del resto il sottoscritto,
            nemmeno di fargli da portaborse, (della spesa …) lei è libero in questo paese, come in tutto l’Occidente, Stati Uniti compresi di scrivere qualsiasi castroneria e commentare, criticare, denunciare con qualsivoglia articolo o notizia senza rischiare una qualunque ritorsione censura, galera ecc ecc a differenza di quel paese di assassini che lei cosi caparbiamente difende. l’eroica capostipite eroina e martire giornalista Anna Politkovskaja, pagò con la propria vita soltanto perché si mise e lottò contro il potere Mafioso ora all’apice del comando impersonificato nel personaggio che lei ne tesse gli elogi quotidianamente … lei e quelli che rappresenta dovreste
            togliervi tanto di cappello e prenderne l’esempio anziché denigrare e canzonare gli unici personaggi onesti e corretti, loro si che privilegiano la verità e l’onestà contro il sopruso e il potere omicida ora al comando in Russia …

          • Kipelov

            Lei non sta bene.E’ confuso e disinformato.Oltre che in mala fede.Sul fatto poi di attribuirmi dignità o meno quale portaborse di Kasparov le ricordo che lo stesso non mi sembra sia ancora assurto al ruolo di divinità insindacabile.Lei ha ammesso e dichiarato apertamente la sua (dis)informazione su La Stampa e da quattro libri i cui autori sono pagati profumatamente in dollari.Non solo non sa una mazza sul popolo russo,ma ritiene di “sapere e conoscere” basandosi sul nulla.Miope e davvero superficiale.Paese di assassini,lei dice…lo dica ai governanti che stanno uccidendo l’Italia ed i cristiani che ancora ci vivono.Cita Nemtsov,la Politvoskaya…scommetto che è tutto sentito dire..mi citi qualche frase o sintesi dei loro pensieri e delle loro critiche,se ne è capace senza andarseli a copiare.S soprattutto,se ne ha capito la matrice d’accusa,cosa di cui dubito fortemente dato come si pone.Poi,la storia degli omicidi “scomodi” è vecchia come il mondo… soprattutto quando danneggiano pesantemente il principale indiziato anziché dargli vantaggi.Solo i sempliciotti(senza offesa) si fermano a ciò che appare,non a ciò che potrebbe essere.Dispone di un minimo d’indipendenza mentale per parlare con un cittadino russo medio senza preconcetti oppure è così rigido da seguire solo il vangelo di Kiev?Ai lettori l’ardua sentenza…

          • carlo

            ma guardi… la sua mi pare essere soltanto una inutile rancorosa contumelia …
            nemmeno degna di commento, vada a farsi una vacanza al mare, ma non in Crimea … che forse le agiterebbe soltanto la mente invano, dei suoi sproloqui
            per un po ne faremmo volentieri a meno … inoltre lei, le ripeto … getta soltanto fango su persone che hanno pagato e pagano pesantemente con la loro vita, a differenza di voi, di lei, che è inutile si offenda… ma fate del giornalismo comodi comodi tranquillamente seduti all’ombra di un paese, di paesi, che le ripeto, dal momento che da quell’orecchio non ci sente, le danno tutte le opportunità di esprimere e quasi diffamare personaggi, situazioni, Paesi, e sistemi senza nulla patire conseguenze nemmeno di carattere civile a volte … in quel Paese che lei tanto ammira !? le denunce si pagano duramente e in certi casi neppure tanto raramente con la vita ! le è chiaro il concetto !? egregio Mister “Kipelov” dalla sua ultima ho ben capito il suo stato d’animo piccato, e se ne ha coscienza ne ha ben donde … io di coraggio probabilmente ne avrei ben poco se fossi sfortunato cittadino in quelle lande, e probabilmente mi adeguerei al vivi e lascia vivere … come fanno e hanno fatto da sempre e da tempo immemorabile la quasi totalità di quelle popolazioni.
            ma mi tolgo tanto di cappello e mi inchino indegnamente con onore al merito e alla memoria nei confronti di quegli eroi ed eroine che tutto hanno a perdere persino con la propria la vita egregio Mister “Kipelov” … cali giù dal suo piedistallo e dalla sua boria da Signor so tutto io … e voi non siete un c….
            un po di modestia non le guasterebbe …
            e mi stia comunque bene …

          • Kipelov

            Inutile e rancorosa proprio no.Diciamo che le sue fuoriuscite propinate come verità abbiano indubbiamente stancato chi in russia ci vive e lavora e tiene pure famiglia.Non mi venga a decantare la libertà d’informazione in europa/italia e sui social network, caro mio,dato che ormai basta dichiararsi contrario all’invasione islamica e di risorse per essere pesrguito con false accuse di razzismo o,peggio, essere tacciato di xenofobia.Da lei ,non servono metodi cruenti,basta la macchina del fango ed il gioco è fatto.Il nemico è fatto fuori senza colpo ferire.Per non parlare della linea informativa sul mainstream nostrano, a cui attribuire l’aggettivo vergognoso è un complimento.Ma tant’è…lei continua a discutere di libertà,diritti e doveri…da casa sua.Basandosi su cosa?Due articoli da un quotidiano e da un libro di chi prima giocava a scacchie poi,per mantenersi, si è dato alla politica(stipendio fornito da chi?ma controlli,almeno,per cortesia).Lei continui pure a crearsi opinioni e preconcetti sui suoi eroi, ma non offenda l’intelligenza altrui e di chi ha vissuto la russia in prima persona e ci vive.Il marchese Onofrio del Grillo porge i suoi omaggi, e le augura felice soggiorno sull’infelice suolo italico.

          • carlo

            e così sempre di più conosciamo il signor alias “Kipelov” il bravo e solerte propagandista del Cremlino … o forse sarebbe meglio dire lo specialista Troll sito in San Pietroburgo ? non mi dica ! quindi le sue esternazioni sono sempre di più di una attendibilità pari allo zero … che almeno si sappia, e che ciascuno conosca i propri polli !

          • Kipelov

            Parla il primo propagandista da radio Kiev!!…detto da lei lo ritengo un complimento!Grazie per avermi regalato la barzelletta più bella di tutta la mia giornata!Pensi alle sue, di farneticazioni…verso l’infinto, ed anche più in là!:-D

          • carlo

            noto, e pure senza stupirmi, a riprova di quanto ho sempre sostenuto, che lei è sempre appiccicato giorno e notte come una sanguisuga a codesto, e molto facilmente ad altri blog, pronto a rintuzzare a suo vantaggio coloro che non si bevono facilmente le quotidiane informazioni fake … io direi il più delle volte noiose e scontate purghe quotidiane … provenienti parrebbe da oltre cortina ? …. spero per lei comunque che tutto ciò ne valga la pena … per lei naturalmente, certamente non per noi … e “sfortuna” per me, nessuno mi paga, anzi …

          • Kipelov

            Io noto invece la sua opprimente e altamente soporifera comparsa in ogni articolo in cui compaia la Russia,ovviamente in chiave anti-Putin,sempre pronto a recitare il magnificat di turno per i suoi alleati atlantici…per cui assolutamente non ci metterei proprio la mano sul fuoco per quanto concerne la sua,di retribuzione..se lo fa a titolo gratuito allora la situazione è più grave del previsto..si curi e chieda di rivalutare gli emolumenti che lei percepisce:la grivna è messa peggio del rublo.Piuttosto,se è in difficoltà economica mi dia gli estremi che vedrò di farle una donazione per la terapia di supporto psicologico di cui indubbiamente necessita .Si curi,mi raccomando

          • carlo

            eh … guardi, ho preso lo spunto da un Russo che dovrebbe conoscere bene, dal momento che lei è un Russofilo … Andrey Piontkovsky, non le dice nulla ? l’articolo se non erro è fresco fresco … se lo vada a cercare … l’ho menzionato proprio perché lo condivido in pieno …

          • Kipelov

            Ma vede che di suo non esiste un neurone indipendente?So già dove vuole andare a parare…fatto sta che se Piontkovsky pubblica liberamente e gode di ottima salute:un bel contrasto con il regime da killeraggio che lei millanta.Lei interpreta perché non conosce.Non conosce perché si rifiuta d’informarsi.Non si informa perché mentalmente lei è condizionato.

          • carlo

            si, forse è uno dei pochi per ora ancora in vita … ma non diamo troppa speranza alla provvidenza … in quanto al mentalmente condizionato …
            si guardi un attimino allo specchio, magari riconosce qualcuno …

          • Kipelov

            Non dia del suo agli altri…se si sente solo posso capirla,ma nessuno riesce a raggiungerla ed eguagliarla per quanto concerne il suo caos mentale…

          • carlo

            guardi, io in Ukraina caso mai mando Dollari, che a differenza dei Rubli
            che valgono quasi nulla e non li vuole nessuno, in Ukraina e financo in Russia i Dollari e gli Euro sono apprezzati eccome …

          • Kipelov

            Ecco bravo,continui pure a sovvenzionare , chissà perché non mi sorprende la notizia…un ottimo esempio di mecenate italiano…

          • carlo

            ah ah ah … chissà quanto ha sovvenzionato lei … ehhh Mister Kipelov !?

          • carlo

            mah …

          • sanders

            bravissimo volevo rispondergli uguale (eltsin=ubriacone), ha regalato ai “suoi” (suoi di carlo)
            amici tantissimo svendendo il Paese per quello per lui era bravo

          • Kipelov

            Incredibile come gli “eroi” Eltsin e Gorbacev poi, siano considerati tali esclusivamente per il mondo occidentale.Da tutti,tranne che dalla popolazione russa.Gorbacev poi vive in germania,perchè altrimenti lo accoglierebbero festanti con “l’iirinunciabile petrato”…;-))

          • Ubimauri

            Erdogan si trova molto di piu’ con Netanyahu che con Putin…

          • Ubimauri

            ”io devo lavorare onestamente, coscienziosamente e seriamente”
            …mi pioacerebbe sapere cosa ne pensa chi La paga….

          • sanders

            queste cifre posso contro batterle quando voglio
            peccato che ha dimenticato di scrivere che dopo il crollo dell’URSS (mi piace dirlo in italiano e non in inglese come fa lei USSR) Mosca si è accollata tutti i debiti lasciati dalla repubbliche che si separarono fossero vere le cifre che ha detto (guardi ora chi è il primo produttore di grano al mondo fregando i sui amici ameriCani) le ricordo che erano tutti uniti quindi ogni paese si occupava di qualcosa….

          • carlo

            io le ho dato un elemento Storico, essendo la domanda di carattere Storico, e potrei aggiungere anche dell’altro … comunque se è in grado di confutare o smentire quanto ho scritto, sarei ben lieto di farne ammenda …
            in quanto a quello che scrive a proposito dei debiti che Mosca si sarebbe accollata dalle repubbliche ? lei sta scherzando vero ? ma ha presente di come fossero le casse statali Russe agli inizi degli anni 90 !? ma lo sa che hanno rischiato realmente una guerra civile per fame !? lo sa che in parte hanno evitato quello anche grazie ai Miliardi di Dollari dati a fondo perduto dagli Americani, da noi Europei e dal fondo monetario internazionale ? lo sa che lo smantellamento avvenuto un po per volta negli anni delle basi militari Russe in giro per l’Europa dell’Est sono stati pagati sempre da noi !? si vada un po a leggere della roba attendibile ogni tanto …

          • sanders

            Anch’io le ho dato elementi storici… Forse come con i bambini è meglio iniziare con le immagini. Quello che vede di seguito in foto lo conosce? Sa chi era? Che fine ha fatto la sua generazione? Chi li ha spazzati via? Non sono coloro che lei difende?
            https://uploads.disquscdn.com/images/b72de25e6d5d276c62fbc3630a6d6f6d2d0b81cecd37f4bedae12b238600f11b.jpg

          • carlo

            elementi storici lei ne ha dati un po pochini … poi scriva del suo possibilmente,
            di immagini ne potrebbe inserire a decine anche il sottoscritto …
            in ogni caso se andiamo a rileggere la Storia a partire anche solo dalle classiche guerre Puniche non ne veniamo più fuori … sarebbe bene rimanere alla storia moderna e attuale.
            comunque senza volerci inoltrare troppo in là, i suoi amici Russi etnici che cosa pensa abbiano fatto nei confronti dei popoli che via via sottomettevano in Asia, e in Siberia ? si vada un po a informare, poi si renderà conto che l’uomo e uomo in
            ogni contesto, e a tutte le latitudini … si vada un po ad informare sulla devastazione che le oligarchie Moscovite hanno e stanno provocando in termini ambientali in quelle terre di Siberia? ha mai sentito parlare del lago Baikal ad esempio? e dell’inquinamento radioattivo in molte zone?
            e del disboscamento selvaggio della Siberia? o della caccia di frodo a specie rare
            come la tigre Siberiana in pericolo di estinzione e senza che nessuno li in Russia si preoccupi minimamente? persino il ridicolo giullare del Cremlino si è fatto fotografare a mo di dubbia esibizione dopo averne uccisa una …

          • sanders

            Veramente sta entrando nel ridicolo, le faccio solo una/due domande e rimaniamo nella storia moderna come piace a lei, mi dica un solo presidente usa che non abbia fatto una guerra rimaniamo tranquillamente dal 1900 in poi, mi dica una sola amministrazione a stelle e strisce che non abbia interferito in “affari” chiamiamoli così, di altri stati cercando di rovesciare governi (eletti legittimamente) di qua e di là a loro piacimento, ma che personaggi sta difendendo
            Ah piccola cosa, sa chi finanziava addirittura la campagna di Hitler?

          • carlo

            non lo avesse capito gli Stati Uniti sono da almeno un secolo leader a livello globale, la loro storia, i loro ideali e le capacità li hanno portati a interferire sulla scena mondiale il più delle volte loro malgrado. diremmo volgarmente i classici gendarmi del Mondo.
            di conseguenza è giocoforza che abbiano interferito in un contesto globale, e direi nel maggior parte delle guerre con interventi a ragione, altrimenti avrebbero dato mani libere al “cattivone” di turno … e questo non va bene, poi sa … è sempre una questione di punti di vista, ma almeno per loro, non sono state guerre di conquiste territoriali tout court … a spese di altri popoli come hanno sempre fatto quei cialtroni inverecondi Russi che sempre per restare alla Storia moderna e quindi dall’Unione Sovietica in poi hanno lavorato sempre per rubare terre non loro …ne abbiamo un classico esempio proprio di questi difficili tempi … con politiche comportamentali da mentalità ottocentesca … a dir poco.

          • sanders

            Non l’avesse capito lei, appunto i tempi sono cambiati per prima cosa. Ideali??? Ahahahah. Secondo chi stabilisce chi è il cattivone come dice lei di turno loro? Su che basi? Campagne hollywoodiane tipo le armi di Saddam che tutti ancora aspettano di vedere? Lo vede che sta facendo una pessima figura? Non ha ancora risposto su chi finanziava hitler….

          • carlo

            ma quale pessima figura … non lo deve stabilire lei chi fa la pessima figura …
            chi finanziasse Hitler chi lo dice, dove e quando ? avrà avuto qualche fans anche negli Stati Uniti come ne aveva in Gran Bretagna in Italia, e in Francia, ecc ecc, e con ciò !? mi risponda lei piuttosto che glissa tranquillamente riguardo alle guerre di conquista dei Russi ! se vuole le faccio anche l’incontrovertibile elenco cominciando dalla karelia Finlandese tanto per non andare troppo indietro nella Storia, a seguire i Paesi Baltici, Konigsbergh ecc ecc …

          • sanders

            Chi lo dice? Be vabbè….

          • Ubimauri

            Il cattivone di turno…?
            Cialtroni inverecondi Russi…,? Carlo, ma lo sa cosa pensano di noi italiani i suoi adorati anglosassoni? Suppergiu’ quello che pensa Lei dei russi…
            Ma si puo’ essere piu miserabili?

          • Ubimauri

            Russi etnici?

          • Ubimauri

            A fondo perduto…? Come con la Grecia?
            Smantellamenti pagati da noi…? Non fara’ confusione con l’ Ukraina?

          • sanders

            ah e per la cronca guardi chi sta finanziando la campagna politica della guerrafondaia

    • H.h

      Tu sei un povero idiota ignorante.sei mai stato in Russia a vedere la vera povertà?il 90 percento guadagna 100 al mese.e chi deve sfamare chi? Quei comunisti morti di fame?

      • sanders

        Ignorante sarai tu e tutta la tua razza.
        Quest’anno faccio 18 anni di Russia. Cazzo parli a fare chi sei carlo per caso?

    • Paolo

      Tu essere inutile ho vissuto in quel posto di m… chiamato Russia, la Russia e’ abitata dal 95% di pezzenti che muiono di fame, vivo da 5 anni in Polonia ed e’ un paese civile in cui esiste una classe media che guadagna sempre di piu’. Che Putin ci provi a invadere la Polonia, ci pensa il GROM a fargli cambiare idea, i tempi sono cambiati e l’esercito polacco non e’ una barzelletta. Se poi non dovesse bastare arriva la Nato e rade al suolo quel paese di mafiosi che si chiama Russia. Stai nella tua tana a scrivere cazzate e di al tuo amico rasPutin di venire a Varsavia che lo aspettiamo.

      • sanders

        Parassita di merda che no sei altro, cos’è ti è andata male quando ti trovavi qui?
        Ahahahah il grom. Sei solo un ignorante un parassita un virus!

  • Mastinho

    beh, fino a che nella Nato ci sono alleati tipo Turchia, non so quanto torto abbia Putin…

  • arca

    questo è tutto scemo!

    • 01Claudio B

      Non puoi dir questo. È un Sir inglese.

      • Lorenzo Perugini

        proprio per questo…non ci sono piu’ i sir di una volta…lololololpol

      • arca

        ah! . . .però . . . è un problema suo.

  • agosvac

    Quando smetterò di ridere per queste minchiate del Sir Shirreff, potrei fare notare che se realmente Putin avesse voluto “aggredire” l’Europa invece di tentare di fare accordi commerciali con lei, più proficui per l’Ue che per la Russia, lo avrebbe fatto in occasione delle provocazioni ricevute col caso ukraina. Se non lo ha fatto è solo perché non lo vuole fare. Sono gli Usa, tramite la Nato, che continuativamente provocano Putin. Visto che una guerra eventuale tra Usa e Russia( la Nato non conta niente perché è solo parte degli Usa!), non potrebbe che essere nucleare e che non potrebbe in alcun caso avere né vincitori né vinti perché tutti perderebbero almeno il 90% delle loro potenzialità, c’è da chiedersi: ma questi governanti degli Usa hanno un minimo d’intelligenza????? Veramente pensano che una guerra nucleare distruggerebbe solo l’Europa e non anche gli Usa???

  • Lorisss

    rendiamoci conto che se Putin beve troppa vodka la sera, fa inigestione la notte e fa un sogno strano e si sveglia tutto sminciato…. potrebbe da un momento all’altro decidere di lanciare tutti i missili con testate nucleari sul resto del mondo ….quindi…….. bisogna fare un attacco preventivo…
    roba ossessiva-compulsiva-paranoide….

  • levy

    La NATO promise che non si sarebbe spinta un centimetro ad est, la promessa non è stata mantenuta. La grande guerra è fortemente voluta e provocata dall’occidente, La Russia ovviamente reagirà. Domanda: perchè vogliono una guerra globale? Risposta: per risettare un sistema monetario ed economico che è giunto al capolinea e ricominciare con un nuovo ordine mondiale. La morte di milioni di persone la chiamano “depopolazione”, anch’essa voluta.

    • Ilario Fontanella

      quello che li trattene è che con la depopolazione, ci sarebbe anche una enorme deterrazione coltivabile ma forse gli esperti ritengono che i sottomarini Russi sono solo nell’ Atlantico, c’è stato un drone, che ha sorvolato il territorio israeliano, e nonostante i missili se nè andato indisturbato, diversi modi di affrontare un problema, aereo invisibile ai radar o aereo che non può essere colpito?

    • Ilario Fontanella

      c’è in giro una storiella, bisogna prendere appunti nello spazio, scrivendo su di un foglio di carta, gli americani spendono una fortuna (in dollari freschi di stampa..) per inventare una penna a gas con inchiostro speciale, i russi usano una matita….

      • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

        I risultati ci svelano la capacità di un paese. Prendi gli ultimi 100 anni o anche 200 e le tue parole qui sopra erano per nascondere la verità.

      • carlo

        vede, lei con questo esempio da l’occasione per far capire il motivo per cui dagli Stati Uniti derivano le maggiori e più importanti innovazioni tecniche, culturali e scientifiche.
        loro, gli Americani, bontà loro … spenderanno qualcosa in denaro per ideare una penna funzionante nello spazio, ma mettono allo stesso tempo in moto il tutto per allargare la mente e costruire un qualcosa sempre di più innovativo che non sia una classica matita. matita che farà sì risparmiare tempo e denaro, ma farà soltanto e comunque rimanere fermi alla matita …
        non so se mi sono spiegato …

        • Ilario Fontanella

          appunto, lei ha colto nel segno, ci sono diversi tipi di popolazione, legati al loro gruppo etnico (diverse razze) questo non c’è negli americani, perchè per lo meno a livello teorico sono una mescolanza di gruppi etnici, purtroppo devo darle ragione, se fosse per il mio livello di competitività saremmo ancora a mangiare banane sugli alberi, questo sarebbe un bene o un male? la capacità di scegliere con la propria testa dono avvelenato del grande tentatore ci ha portato dove siamo, il modo di affrontare i problemi varia anche fra francesi e italiani, quante volte è morto Belmodò ? per i russi poi la tragedia e idolatrata. Ma a parte tutto pensiamo, alla capacita tecnologica tedesca, all’ inventiva italiana, e alla tenacia(collegata alla tragedia) russa? se anziché farci la guerra agissimo di concerto?

          • carlo

            negli Stati Uniti,anni addietro, fu fatto uno studio riguardo alle capacità intellettuali riguardo i vari gruppi etnici li residenti, e per quel che vale … i migliori studenti per capacità di apprendimento, prontezza mentale capacità di innovazione ecc ecc, si classificarono nell’ordine primi gli studenti di etnia Ebraica, seguiti dagli Asiatici, gli Europei, gli Ispanici, ultimi quelli di colore …
            ora, se l’approccio che un individuo da al proprio miglioramento tecnico e non ultimo intellettuale è prossimo allo zero … ora saremmo ancora alla medicina
            dello stregone, con tutti gli annessi e connessi, quindi morte quasi certa per una banale influenza, una banale frattura ecc ecc senza contare il fatto di lenire il dolore fisico che da solo basterebbe a giustificare il progresso della scienza specialmente in campo medico. di concerto ci si muove di già, la scoperta di un medicinale, un nuovo processore, una nuova apparecchiatura in campo industriale viene dopo un certo tempo divulgato e reso disponibile previo congruo risarcimento o guadagno della fatica e dell’investimento speso nello studio e della messa in commercio del prodotto stesso,la base quindi del successo rimane sempre, oltre alla fama che può dare … anche il guadagno che tutto ciò può comportare. ed è un bene che sia così !
            nella vecchia Unione Sovietica tutto ciò portava inesorabilmente ad un appiattimento di tutto quello, le menti eccelse, che pure ci furono, erano costrette dentro a una gabbia ideologica, che impediva a queste persone di trarne una soddisfazione anche a livello economico, è questo non era certamente un bene, mi ricordo negli anni 80 in un paese dell’Est Europa di come constatavo un certo menefreghismo sostanziale da parte anche solo di un cameriere o di una commessa di negozio, proprio per il fatto che per loro il lavoro dava ben poche e misere soddisfazione dal punto economico.
            e questo non era ed è certamente un bene … non fa migliorare l’umanità e nemmeno progredirla.

          • Ilario Fontanella

            sono d’accordo con lei, in archeologia esiste un termine , si chiama eterno presente, ogni caso è a se, però ci sono civiltà che si inseriscono talmente bene nel loro ambiente ecologico, (spero di non aver detto una castroneria) che non progrediscono a livello tecnologico, un chiaro esempio di ciò sono gli indiani d’ america, il loro modo di vivere era talmente ben integrato con l’ ambiente che pur conoscendo l’agricoltura, la ruota, una forma rudimentale di scrittura, la capacità di costruire case, non le utilizzavano, c’era una popolazione simile in europa, vivevano mi pare nella foresta di Tetroburgo, e la prima volta che si incontrarono con le legioni di Varo diedero ai Romani una botta storica; La storia però fa il suo corso, e la volta dopo i Romani grazie anche ad una tecnologia superiore distrussero quelle popolazioni, gli indiani d’ america a causa di una immigrazione incontrollata si sono quasi estinti. La tecnologia per tutti, la scrittura per permettere la conoscenza a livello di massa, è quindi una buona cosa, d’altra parte, con la tecnologia si impatta in modo importante a livello ambientale, un americano con il suo way of life consuma risorse ambientali pari a decine di indiani (dell’india) Quindi, e meglio la matita che impegna un po’ di carbone e un po’ di legno? oppure la penna a gas che per costruirla ci vuole tanta energia pari a una quercia? io sinceramente non lo so, grazie al pensiero base della penna a gas oggi possiamo utilizzare internet, comunicare con il mondo, esprimere le ns idee a tutti, (rompere le scatole a carlo), sarebbe bello, utilizzare i due pensieri al fine di produrre una società tecnologica e ambientalista.
            un attimo, e i pannelli solari? una mezza verità, per costruirli c’è un impatto ambientale non indifferente, non so di preciso, ma mi pare che l’energia per produrli viene azzerata dopo una decina d’anni di servizio…

  • ernesto.rebolledo1

    QUESTO ARTICOLO È PROPAGANDA / AGITAZIONE DELLA NATO

  • Lucaf

    La NATO può parlare e mentire quanto vuole ma i fatti sono fatti. E’ lei che sta inviando truppe lungo il confine russo, è lei che sta mettendo missili lungo il confine russo, è lei che mette in atto continue provocazioni nei confronti della russia. E’ stata la NATO creare il golpe di kiev, per continuare l’accerchiamento della russia e con l’obiettivo di piazzare una base navale in crimea, sfrattando quella russa. Le è andata male, i russi hanno capito tutto e li hanno anticipati.
    L’enorme problema per la sopravvivenza del mondo si chiama USA, un paese in declino che cerca con le unghie di non perdere il proprio dominio e che ha tra i suoi politici (NEOCON & KILLARY CLINTON) e tra i militari (per fortuna non tutti) gente completamente pazza convinta di poter vincere una guerra nucleare contro Russia e Cina. La Russia non ha nessun interesse ad invadere paesi ridicoli come Polonia e paesi baltici e non ha nessun interesse in una guerra con la UE!! Con la UE ci faceva affari alla grande altro che guerre!! E rischiava di creare un enorme polo economico-politico e infine militare se si fosse continuato a sviluppare i rapporti come prima della crisi ucraina. E questa è una cosa che gli USA non potevano accettare! Avete idea di cosa sarebbe diventata la UE se col tempo avesse avvicinato sempre più la Russia??? Disponibilità di risorse energetiche e minerarie e autosufficienza militare. e BYE BYE americani. Ecco quindi che si è dovuto inventare il nemico russo. L’unico problema è che i sottomarini nucleari li hanno pure i russi e le città costiere americane per loro sono ancora più vicine rispetto a Mosca per i sottomarini USA…

  • BenKenobi

    Per ragioni di lavoro, sono molto spesso a Vilnius in Lituania. Lì ho anche una azienda. Molti dei commentatori che bollano l’articolo come fantapolitica internazionale, dovrebbero farsi un giro nei paesi di confine come per esempio le repubbliche baltiche. Le affermazioni di Shirreff sono note da mesi ormai. Posso aggiungere che per esempio in Lituania, la cosa è vissuta con molta più apprensione ed enfasi di quanto non si creda. Ricordiamoci che la federazione russa ha molti “ammiratori” nella Nato. L’unico che oggi sta facendo qualcosa di vero contro il terrorismo è Putin (almeno porta a casa i risultati e fa poche chiacchiere). Va capito se un eventuale intervento della Russia (si stimano 72 ore per arrivare alle porte di Berlino) sarà solo a scopo dimostrativo (basta prendere le 15 strade più importanti, ponti e centrali di produzione energetica), oppure ostile, con sollevamento militare dei governi ed in questo caso sarebbero guai seri. In entrambi gli scenari, non credo che la Nato sia a pronto intervento rapido, e non penso neppure che si avrebbe una reazione a brevissimo (intendo di tipo militare). Senz’altro nessuno farebbe ricorso alle armi non convenzionali. Partirebbe un vecchio negoziato mai concluso. L’Europa, che fa quadrato solo in tempi di emergenza, troverebbe nuovamente un significato di esistenza e senz’altro nuova futura prosperità. Se vi aspettate i MIG volare su Parigi o Londra, leggetevi un romanzo di Tom Clancy, vi darà più soddisfazione.

    • giorgia

      Nelle repubbliche baltiche, dove ho vissuto, l’ informazione e’ passata solo se e’ antirussa, la propaganda antirussa aleggia in ogni programma, anche in quelli di intrattenimento dove i russi devono essere fatti passare per aggressivi alcolisti o idioti. E’ tollerato un certo revisionismo storico , celebrato in manifestazioni ufficiali, in cui le waffen SS vengono fatte passare per truppe patriottiche a difesa dal pericolo russo. Con tutta la comprensione per i problemi passati durante i tempi dell URSS, posso assolutamente affermare che non c’e’ lliberta’ di contestazione di questa linea sui media,(in Lituania sono state oscurate TV non allineate, in Estonia hanno espulso e impedito conferenze a giornalisti filorussi) ,c’ e’ distorsione dell’ informazione e propaganda antirussa di Stato

      • BenKenobi

        Le dirò, nei giovani c’è una comune radicazione degli atteggiamenti ormai universali, molto inclini all’americanismo/occidentalismo. Dai 45/50 anni in su invece, la grande madre Russia non è poi vista come un male, anzi. Per un lituano medio (lasci stare i ricconi di Vilnius o Kaunas che hanno partecipato alla spartizione dell’impero russo rimasto, torbiere, foreste, laghi con hotel per il benessere), avere il riscaldamento gratis e la Vodka di Stato, non è il massimo della pena, mi creda. Stiamo parlando di un popolo che fino a 20 anni fa non era sostanzialmente neppure sulle mappe (se escludiamo le grandi città). Serpeggia invece tra i più, un ritornello metà leggenda, che un giorno la Russia annetterà nuovamente le tre repubbliche. Poi magari abbiamo frequentato luoghi e persone di ceto diverso, ma ad oggi la mia opinione resta questa. Aggiungo ed ho concluso, che l’embargo verso la Russia (energetici, trasporti, servizi vari) sta irritando parecchio alcuni potentati, naturalizzati locali (di origine tedesca, tedesca/ebraica, scandinava), che ovviamente non portano la bandiera della Nato con così tanto piacere.

        • giorgia

          Su questo discorso concordo con lei. In Lituania non e’ poi presente una significativa minoranza russa, come in Lettonia ed Estonia, dove la cosa crea tensioni sociali e tristi discriminazioni. So di persone che quasi si vergognano ad avere un genitore russo , come fosse imbarazzante , altri che non esternano le proprie opinioni su questi temi perche’ c’ e’ una cappa ideologica a cui ci si adegua per non essere guardati come “traditori”

    • giorgia

      Discorsi e interviste ai generali NATO che seminano tensione , paura e diffidenza verso la Russia immagini di esercitazione di guerra al confine sono trasmessi quotidianamente in quei paesi baltici: e’ una forma di strategia della tensione anche per far tollerare le crescenti spese militari e giustificare sempre piu’ mezzi NATO sul territorio

    • chojin999

      Obi-Wan Kenobi lavora in Lituania ed ha aperto un’azienda? Ohh.. su internet anche i Jedi cadono in basso…
      Ovviamente Putin sarebbe Darth Vader.. eh?
      Mentre Obama ed i Clinton chi sarebbero? I saggi Jedi ?

  • Luigi Chiffi

    Sono le solite coglionaggini americane ! Del resto abbiamo visto tutti di che sono capaci ! Un popolo di eterni cow boy che disseminano guai in giro per il mondo !

  • ernesto.rebolledo1

    più armi e soldati per giustificare la riduzione delle pensioni, peggiorare l’educazione il servizio sanitario,
    la sicurezza pubblica ecc.

  • alberto_his

    Articolo che non dice nulla di concreto, porta solo congetture. Terrorismo mediatico: affermare “La Russia invaderà la Polonia” o citare fantomatiche guerre-lampo porta ad associazioni improprie con quanto successo alcune decadi orsono

  • Manente

    Non c’è alcun bisogno di invadere la Polonia, basterebbe “eliminare” Soros, Rothschild, Obama, Clinton, Nuland, Kagan, le poche decine di criminali neo-con attualmente al potere negli Usa ed i loro servi dovunque si trovino che, a distanza di 70 anni, vorrebbero trasformare nuovamente l’Europa nel campo di battaglia di una guerra contro la Russia. La miserabile vita di un numero limitato di farabutti, contro la vita di milioni di vittime di una guerra nucleare dagli esiti terrificanti. Nessun governante sano di mente avrebbe dubbi sul da farsi.

    • chojin999

      “Neo-Con” ? Obama, Clinton, Soros e gli altri di destra non hanno nulla. Sono feccia ’68ina filo-islamica. Cattocomunisti e comunisti occidentali che facevano da portaborse e/o da brigatisti ai vecchi comunisti.

      • mariolino

        Ma cosa bevi la mattina, ci vuole il caffellatte e non le torpedini o i grappini.
        Se non è destra Soros e la famiglia , Rotschild cosa lo è, forse anche Rockfeller e tutti quelli del bilderberg sono comunisti?
        Peccato che sono l’esatto contrario, sono i supercapitalisti che fanno il bello e cattivo tempo da secoli, e tengono tutti stretti per le palle.

      • Manente

        Contrariamente al loro nome i cosiddetti “neo-con” sono una lobby della finanza sionista erede del comunismo trozkista trapiantato in America. L’intero partito democratico e la Clinton sono totalmente asserviti agli interessi di questa lobby, anche se purtroppo non mancano appoggi anche all’interno del partito repubblicano. Sono le forze trasversali al servizio dei banksters che tentano di ostacolare con ogni mezzo, lecito ed illecito, l’outsider Trump, il solo candidato che sfugge al loro controllo.

    • luca63

      Se poi l’eliminazione non fosse solo politica,anche meglio.

      • Sor Pampurio

        Perfetto. Per fortuna che ci sei tu a dare queste soluzioni illuminanti. Potresti anche proporre le camere a gas? Questo e’ il livello del blog!

        • luca63

          Effettivamente il livello e’ proprio basso ,puoi alzarlo togliendoti dai coglioni.

          • Sor Pampurio

            se tu li avessi pure pure; ma come tutti i nazisti devi essere mono-testicolare. E quell’unico non deve funzionare granche’.

          • luca63

            Con voi zecche uno malfunzionante sarebbe piu’ che sufficiente ,stai ancora qui ?
            P.S. Per la definizione di nazista non mi offendo,anzi…

          • Sor Pampurio

            ero sicuro che non ti saresti offeso ….

  • Massimo Bocci

    Gli unici CRIMINALI che hanno interesse a portarci alla guerra,e fomentano la GUERRA!!!, sono solo gli pseudo democratici (del piffero) dell’IMPERO Finanziario METICCIO!!!, che come IMPERO CRIMINALE!!! DI CRIMINALI…LADRI!!! Hanno mire EGEMONICHE,IMPERIALI,PLANETARIE (magnarsi tutto il mondo) e specialmente sull’appetibile Russia, Oro,Petrolio,Gas,Materie prime e soprattutto sconfinati territori VERGINI con pochissimi abitanti un affare immobiliare IMMENSO e per questo che la vorrebbero CATECHIZZARE METICCIA,ISIS!!!, come hanno fatto GOLPIZZANDO NAZI l’Ucraina,o imponendo all’Europa, l’Euro, solo grazie a CORROTTI RINNEGATI SERVI,(tipo l’insaccato) solo cos’ì si impera,asservendo e distruggendo libertà,tradizioni,storia e indipendenza su milioni di POPOLI EX AUTOCTONI, oggi loro SERVI!!! E la Russia?? il perché è presto detto perché la Russia è rimasto l’unico paese OCCIDENTALE VERAMENTE DEMOCRATICO e AUTOCTONO, con un grande leader VERO RUSSO, che non riescono a corrompere e comprare come un insaccato,che cerca di preservare il suo popolo Russo, dalla loro infezione CORRUTTIVA!!! di MAFIA!!! CRIMINALE!!!, e questo disturba assai la loro PIANIFICAZIONE CRIMINALE!!!,che potrebbe saltare, specialmente se gli Americani VERI!!!, riporteranno la democrazia VERA!!!, in casa propria con il TRUMP voto, allora dato che che la scadenza del meticciato si avvicina, tra quattro mesi il loro SERVO!!! Colorato,zerbino, dovrà togliere le tende METICCE, loro i democratici (della minchia) contano i giorni per fare una altro colpo di mano GOLPE (specialità della casa) alla Ucraina,o perché no dato che ci sono anche alla terza guerra mondiale,tutto faranno e TRAMERANNO!!!, per impedire la liberazione MONDIALE DAL LORO FETITO,CRIMINALE…. IMPERO!!! REGIME!!! DI MISERABILI!!! CRIMINALI!!! LADRI!!! METICCI!!! La loro democrazia il loro essere padroni il nostro OLOCAUSTO!!! DI SCHIAVI!!!

    • Sor Pampurio

      finalmente un commento pacato, intelligente ed illuminante in mezzo a tanti fanatici cretini!

      • berserker2

        Sig.Pompirio, ogni tanto mi imbatto nei tuoi commentini (che tu devi ritenere ironici e irresistibili), così come sui marciapiedi sinistrati (ovvero malconci grazie alle tue belle amministrazioni sinistrate), ci si imbatte nelle cacchette dei cani……di solito le eviti, ci si prova ad evitarle, ma qualche volta capita di metterci la suola sopra. Ecco, fai mente che ho provato ad evitarti, stavolta però ti ho messo la suola sopra e magari ti piace pure (si sa che voi sinistrati, scambisti, uranisti e solidaristi avete gusto alla sottomissione erotica). Risultato, tu prova a scrivere in modo intelligente e con più dignità, io mi ti netterò dalle scarpe…..Buon pranzo.

        • Sor Pampurio

          Salve,

          io vivo in un posto dove i marciapiedi sono fatti ad opera d’arte. Tu, piuttosto, vai da un oculista se non riesci a vedere le cacche per strada. Ah dimenticavo! sei un morto di fame italiano! di quelli che passano il tempo ad inveire e sbraitare con la bava alla bocca. E quindi l’oculista non te lo puoi permettere. Pazienza.

          • berserker2

            Ah, ma l’hai inteso in senso “letterale”…..ma no, era una “perifrasi”…..la cacchetta sei tu (ora hai capito perchè ti chiamano il merda….), quelle su strada di solito le vedo bene anche se, quando in giro ci sono sinistrati come te, l’odore si confonde e tra sinistrati e cacchette ci si confonde. Tutto sommato siete molto simili e potrai capire l’abbaglio. Ma che lirismo, che empito poetico, ma te sei meglio del Vate D’Annunzio, te sei proprio il Water della sinistra, hai mai pensato ad una occupazione diversa da quella di parcheggiatore abusivo, o statale o mantenuto, ma te devi esordire al Festivall dell’Unidà, l’avanspettacolo non può fare a meno della tua sagacità caustica così raffinata alla Lino Banfi. “Italiano…..morto di fame”….sei proprio un bel campione sinistrato ex comunista eh, con la puzza sotto il naso e qualche soldarello guadagnato truffando l’IVA con qualche bella coop solidale, di quelli che stanno a parole dalla parte dei lavoratori, degli operai, delle, come dicevate…..ah si, della fasce deboli. Ora non so tu quale oculista ti puoi permettere, io andrò da uno privato dato che la sanità pubblica l’avete distrutta con le vostre belle idee. Stai pur certo però che, ove tu ne avessi bisogno, una bella mancetta quando mi aprirai la portiera della macchina, te la darò, d’altronde, meglio a te che a un marrucchino afrigano senza dignità. Siete uguali, ma tra feccia e feccia preferisco quella italiana (ma sarai italiano poi…..)

          • Sor Pampurio

            sempre più bava alla bocca …….
            poveracci

          • Ettore Cimadomo

            A me sembri solo un insolente. Uno, come spesso capita a quelli della tua indole, incapace di argomentare. Se non disponi di argomenti, ti consiglio di tacere. Ad ogni modo, pur tra ragazzini ed impreparati (che pure hanno il diritto di formarsi), c’è gente che tenta, nel suo grande, o nel suo piccolo (non disturbarti a dirmi che nel mio caso vale: il mio piccolo) di promuovere idee onde contribuire a risolvere un problema che è grave e non merita interventi quali il tuo. Buona giornata

          • Sor Pampurio

            e tu chi sei? L’ennesima chiavica? Quando mai ti ho rivolto la parola? Dove hai studiato? Ma un po’ di buona educazione?

          • Ettore Cimadomo

            come dire, il bove che dice cornuto al ciuccio. Il maleducato è lei che ha offeso prima un altro interlocutore, poi me. Questo forum mi sembrava meglio di altri. Spero di non sbagliarmi. Gente che si comporta come lei dovrebbe essere bannata. Spero esistano dei moderatori. Vuol dire che, ove avessi il dispiacere di leggere altri suoi interventi che non ritenessi consoni, mi rivolgerò a loro- La diffido, comunque a scrivermi ulteriormente.

          • berserker2

            Ma no, ma no……trattasi non di bava……cacca, si parla di cacca. Come le cacchette di sinistra che non gli basta di avere rovinato questo Paese…..no, vogliono pure fare la moralina!

          • Sor Pampurio

            se lo dici tu mi correggo: sempre piu’ con la cacca alla bocca (in effetti mi sembrava che avessi l’alito pesante)

          • berserker2

            Oh Sor Pompirio…..ma allora non vuoi capire, ma allora hanno ragione i pochi amici che hai e che ti sopportano a chiamarti lo scemo…..Cacca, nel senso di escremento, deiezione, rifiuto organico, comunismo o come meglio lo vuoi chiamare, è sempre e solo riferito a te. A te in particolare, ai sinistrati in senso generale, cioè dici merda o dici comunista ed è la stessa cosa. Capito adesso! In merito all’alito pesante, guarda meglio, quello davanti a te, quel bel giovanottone nero nero, tutto lucido di sudore e mazzofornito, che hai rimorchiato al CIE vicino casa tua, vivendo nel quartieraccio popolare che altro non ti puoi permettere…….guarda meglio dai, anche se sei girato e piegato in avanti, l’alito “particolare” è il suo.

          • Sor Pampurio

            E’ sempre un piacere leggere le chiavicate di volgarita’ che possono uscire dalla bocca arrabbiata di un plebeo. Spero lo sia anche per chi gestisce questo blog tanto per misurare il livello di sottocultura di questi leoni da tastiera.

          • berserker2

            Plebeo…..arrabbiato…..ahaha hai un senso del ridicolo, del comico come pochi. Ma sei sicuro che sei Sor Pompirio……..scrivi uguale uguale ad un altro imbecille sinistrato comunista come te……dai, sei quel poveraccio emigrato in Svizzera, non ricordo come si chiama, quello con il bel lavoro, la bella villa…..la bella moglie solidale ed accogliente……sei tu eh! Beh, se non lo sei non importa, letto un imbecille, letti tutti. Anzi fai così, nemmeno ci perdo tempo a rispondere ulteriormente. Vatti a leggere le risposte che ho scritto all’imbecille elvetico/genovese che, tanto, vanno bene pure te.

          • Sor Pampurio

            caspita che eloquio! Svizzera, scaldabagni: una fregnaccia appresso all’altra! questo e’ il bello di questi blog. Puo’ capitare che uno come me si mette a discutere con un benzinaio (come te). Ma a me piace sentire l’opinione del ventre della societa’. Specie quando scoreggia.

          • Marco Bi

            Berseker non so se ti è capitato di notare, ma esiste un codice tra i sinistrati senza dignità che postano su Disqus, questo
            This user’s activity is private

            Chissà cos’avranno da nascondere oltre la faccia boh…

          • berserker2

            Marco, si chiama “Codice delle Merde”……i sinistrati radical chic, ex assassini comunisti e ladri rossi, solo questo seguono.

          • berserker2

            Marco, ma non ti sembra nello stile, nella imbecillità, con quel classismo ostentato, la puzzetta sotto il naso, il riferimento allo studio, all’istruzione, ai soldi, alla scala sociale, uguale uguale a quell’imbecille di genova emigrato in Svizzera, quello che darebbe la sua villa e la moglie ai poveri glandesdini afrigani perseguidadi……dai, come si chiama, hai capito no, quel dottorino della mutua che aggiusta gli scaldabagni per arrotondare e che gli abbiamo fatto le chiappe viola a babbuino somalo……

          • Marco Bi

            Ma chi intendi? Per caso il “nostro” professor dottor Guido Tersilli, quello con la moglie con barba, baffi e peli sul petto e le figlie coi compagnucci di scuola terroni ed afrigani? Quello che quando esce di casa si mette la parrucca bionda per farsi accettare dagli elvetici? Quello che si firma sempre PB ed abbraccia tutti? Mah… sai che questo sembra addirittura, come dire, più imbecille?

          • Kipelov

            Tu invece sei un sottoprodotto estero.Quindi che commenti a fare sul mercato nazionale se alla fine non vivi neanche su suolo italico?Quelli poi come te solitamente sono straccioni e pezzenti non solo nel portafoglio, ma specialmente nell’intelletto.

          • Sor Pampurio

            Per mandare questo messaggio: il problema dell’Italia non e’ ne Renzi ne Berlusconi. Il popolino e’ molto molto peggio. Loro sono solo i degni rappresentanti di costoro.

          • Kipelov

            Popolino al quale purtroppo anche sua signoria appartiene.Dare del “morto di fame” a terzi è sinonimo di pochezza mentale e ritardo cognitivo.Tipico dell’italiota che si crede superiore nel contesto sociale,quando poi in realtà la superficialità è evidente,cosi’ come la sua risibile russofobia in chiave antiputiniana.

          • Sor Pampurio

            Ennesima fregnaccia. No, non ci appartengo; vivo da molti anni all’estero. Mi spiace, saro’ censurabile; ma quando torno in Italia mi basta vedere come guidano, con la bava alla bocca solo perche’ osi stare sulla corsia di sorpasso mentre loro DEVONO passare (attaccati al paraurti). Mi sembra veramente un popolo di morti di fame e di ignoranti. Fatevi un altro tatuaggio!

          • Kipelov

            Fregnaccia da tipico burino romano direi piuttosto che sia la sua.Non giochi a fare il marchese del Grillo,dia retta.L’aristocrazia a cui si illude di appartenere è sempre e comunque tenuta in piedi dal volgo,per quanto misero e pulcioso esso venga ritenuto.Mi ricorda più che altro il classico tamarro che si sente arrivato solo perchè ha cambiato la sua situazione di partenza.Ma la ristrettezza mentale e culturale rimane,non la si puo’ nascondere:fa sempre fede lo stile del messaggio ed il modo di porsi. Lei il tatuaggio ce l’ha già stampato in testa,ed è monocromatico e pacchiano come il suo stile.

          • Sor Pampurio

            ecco bravi; tenetela su

          • Kipelov

            Pessima imitazione di Nico Giraldi

  • Raoul Pontalti

    Putin invaderà la Polonia…Con quali forze e partendo da dove? La Russia confina con la Polonia solo con l’oblast di Kaliningrad (ossia quella metà di Prussia Orientale annessa dopo il conflitto mondiale) dove l’ammasso di truppe per l’attacco non passerebbe inosservato, snza contare che si troverebbe alle spalle altri tre paesi NATO quelli baltici. Occorrerebe attraversare la Bielorussia, paese amicissimo di Putin e che quindi non si opprrebbe, ma l’operazione di transito richiederebbe comunque tempo, vanificando l’effetto sorpresa. E una volta presa evntualmente la Polonia cosa se ne farebbe Putin? Oltre non può andare, perché a nord c’è il mare, a sud ci sono irilievi montagnosi dei Sudeti e dei Carpazi e a ovest…la Germania! e dietro alla Germania il blocco che conta della NATO. Che significato avrebbe l’attacco alla Polonia dunque? Nessuno e quindi non ci sarà. Ben più irritante per la Russia la presenza NATO nei paesi Baltici da cui Mosca viene tenuta sotto tiro ed eventualmente sarebbe lì il più probabile attacco russo. Sull’uso dell armi nucleari, a parte quelle tattiche ben ricordate da Ilario Fontanella, prima di scatenare un conflitto nucleare generalizzato sia USA che URSS ci penserebbero a lungo, valutando prima la reale situazione sul campo. Un’ultima osservazione: l’URSS si guardò bene dall’attaccare l’Europa occidentale quando aveva integro il proprio impero erede di quello zarista, incrementato con le conquiste territoriali a spese di Polonia, Germania, Cecoslovacchia, Romania e Giappone e integrato con gli Stati europei satelliti (PL, CS, DDR, H, RO e BG) e oggi la Russia ridotta territorialmente ai tempi di Pietro il Grande (prima della Grande Guerra del Nord) ed economicamente asfittica e militarmente appena decente oserebbe attaccare la NATO?

    • catmamon

      la Russia ha le terre che contano e che sono ricchissime e per tanti prossimi secoli. Per il resto ha interesse nullo (tranne il polo nord). Nullo, finchè non ti vengono quasi dentro casa. Non è un bel comportamento quello attuato dagli USA; è sfacciatamente provocatorio, vuole fiaccare la Russia cercando di isolarla economicamente, accerchiarla, innervosirla. Ma dove vogliono parare, sembrano atti di disperati, il loro atteggiamento ha fatto avvicinare Russia alla Cina e per gli USA e resto del mondo non ci sarebbe scampo. No good. Se ne impipano se a rimetterci saranno mezzo miliardo di europei. Strategia ottusa e senza speranza. Far sparire milioni si persone per avere, loro, più opportunità. Viviamo tutti su una “astronave” diventata piccolissima, non puoi scappare!. Uccidere il vicino per rubargli tutto come da millenni si fa, e nulla è cambiato:sempre e solo belle parole dalla “culla” della democrazia, libertà, tolleranza, cultura, sensibilità…tutta fuffa: solo ammazzare e rubare.

  • Marino

    Se c’è qualcuno che provoca,sono gli USA

  • carlo

    poveri Europei autoctoni … se da una parte con un nemico ormai tra noi, all’interno dei nostri confini, fanatico, e in preda a deliri religiosi d’altri tempi, disposto a qualsiasi cosa, che aspira al nostro annientamento in quanto individui di altra fede o non fede …
    e dall’altra, un megalomane spaccone e psicopatico di casa appena un po più Est, armato di devastanti ordigni di distruzione di massa, che da tempo non fa mistero che la sua massima aspirazione sarebbe quella anche lui di sottometterci, magari non in termini religiosi ma economici, partendo da quelli che erano antichi suoi domini e possedimenti all’interno della vecchia cortina di ferro …
    così la vecchia e cara Europa, già leader, faro ed esempio di civiltà, cultura e progresso per altri popoli e lontane terre, ora ridottasi quasi a chiedere clemenza, misericordia e comprensione a quelli che furono antichi e mai dimenticati da noi assoggettati popoli … mah … così va il mondo, si spererebbe almeno a uno scatto d’orgoglio … ma non c’è proprio nulla e nessuno all’orizzonte !?

    • virgilio

      si ebete parla al mio culo la testa mi duole!

  • Massimo

    Certo che lei Iacch in fatto di servilismo é un che non ha eguali…per quale motivo la Russia dovrebbe scatenare la 3 guerra mondiale?perché dovrebbe invadere la Polonia ed é proprio sicuro che se gli usa lanciassero missili contro la russi i russi starebbero fermi..New Your,Washington..siano pronte a raccogliere i pezzetti..posso farle un invito:vada a farsi fottere!

  • Stagnaro

    Una belinata, dovuta alla calura estiva, di chi ha alterata dalla nascita la microcircolazione cerebrale della partemedia anteriore del cervelletto, irrorata dal ramo discendente dell’arteria cerebellare antero-superiore.

    • nicola savino

      buona questa lol

  • Kipelov

    Il caro Lord deve essere andato giù pesante con il brandy.Ultimamente la NATO sta sempre di più fomentando nuovi disordini sociali e funge da braccio armato per scatenare a qualsiasi costo ed a qualsiasi prezzo una terza guerra mondiale.Francamente, a parte i soliti noti russofobi della banda Disney, ormai a tutti è chiara e lampante la volontà di creare attrito e tensione laddove proprio non sussiste.Nel frattempo,sempre più navi stanno importando futura manodopera a basso costo da usare quale carne di cannone.Un europa serva ,anti-occidentale,totalmente inerte e decadente,falsamente buonista e pietosa con i terroristi islamici(peraltro finanziati,creati e stipendiati dall’occidente)…ma inutilmente aggressiva contro l’unica nazione che sta difendendo i valori cristiani e quelli della società attuale,La NATO,caro Lord dei miei stivali, va schierata IMMEDIATAMENTE IN SICILIA ,a blindare il mediterraneo ed usata contro i terroristi,NON contro i russi.Imparino almeno una volta nella vita a capire CHI sia il vero nemico,altrimenti meglio che venga smantellata al più presto,se si vuole salvaguardare la pace nel mondo..

  • Ettore Cimadomo

    La Nato? Il generale Sir … Chi?? Come dire delle nullità che si muovono solo con ini propagandistici. Una guerra atomica non avrebbe vincitori. Direi che Obama è alla frutta. Se poi, senza morti e disastri vari, la Russia si riprendesse i suoi ex satelliti e, magari, Francia e Germania in aggiunta, non potremmo che gioirne.

  • Lorenzo

    Io non credo che la Russia stia meditando su un’invasione su larga scala, come nei piani durante la Guerra Fredda. Oggi il mondo è semplicemente diverso dagli anni ’50, e la consapevolezza sul fatto che un’azione del genere renderebbe la Terra inabitabile per secoli è presente a tutti i livelli.

    Uno scenario tipo Crimea sarebbe però pensabilissimo, e questo è un po’ il motivo della reazione isterica da parte Russa al dislocamento di una forza NATO che, come detto nell’articolo, non sarebbe minimamente in grado di influenzare un conflitto su larga scala.

    Ciò che dispiace a parte dei Russi è che, al contrario, si tratta di unità in grado di colpire molto dolorosamente un’armata del tipo di quella inviata in Crimea o nel Dornbass, e che quindi renderebbero necessario il dislocamento di armamenti che non sarebbe possibile coprire con un “non so chi siano, è tutta una montatura”…

  • berserker2

    Il Sor Riciard Sceriff deve essere uno che non ha mai lavorato un giorno in vita sua.

  • venzan

    Ma che Balle, succederà esattamente il contrario, se in Usa resta un governo simile all’attuale.

  • frabelli

    Questo per distogliere gli occhi e l’attenzione su ciò che sta realmente succedendo in Europa, ovvero l’invasione dell’Isis ed i massacri che stanno compiendo. L’uno ad opporsi è appunto Putin. E questo se ne esce con queste fanfaronate????

  • pippo

    Se questo è il quoziente mentale e la depravazione dei generali NATO, non è difficile immaginarsi che fine faremo se la NATO proverà ad attacche la Russia. A dispetto delle balle che continuano a propugnarci con i nostri venduti mass media su un eventuale attacco della Russia sappiamo che è la NATO la vera forza di agressione e non il contrario visto l’espansione ininterrotta di questa verso est. Spero che i primi a crepare siano questi lerci individui. Mandiamoli a zappare la terra ste bestie

  • Lorenzo Perugini

    forse ha ragione il bellicoso yankee…ho visto nel mio giardino gli insetti festeggiare…evidentemente si sentono gia’ i prossimi pdroni della terra

  • lucbru

    La Russia farebbe bene a concentrare tutti i suoi missili verso la grande America, Loro sono i veri guerrafondai.

  • Christian Ciuca

    Parole sante, ormai e’ emergenza, dobiamo essere pronti ad ogni eventualita, Dio prottegeci dell Anticristo .

    • Kipelov

      Allora dovresti scrivere proteggici dagli islamici,NON dai russi.Sei sempre confuso.L’emergenza sono i terroristi islamici.Sveglia eh!

      • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

        In questo caso le comunità islamiche vanno coinvolte nel senso di fornire i connotati dei terroristi.

  • itsmy opinion

    vietate il consumo di alcoolici alle riunioni ( ma anche nel privato) di questi storditi della nato. Il vero pericolo di una guerra non proviene certo dalla Russia bensí dalla nato ( che poi solo i guerrafondai usa). Per quale motivo dovrebbe attaccare la polonia o i paesi baltici o chicchessia? Spiegate a questo pirla di generale che ad andare in Russia senza essere invitati sono stati prima i francesi e poi i tedeschi.Quindi lasci perdere queste scemenze buoni solo per i sinistri eurabici.

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      Occhio ai cinesi.

  • luca63

    Eh si,la Russia invadera’ certamente la Polonia.Un paese con una grande produzione di patate e cavoli non puo’ che suscitare gli appetiti del perfido Putin …e poi con tutti quei bei preti,vescovi e cardinali cattolici,quei santuari,eh si,non puo’ proprio farne a meno.E chissa’ come invidia noi che abbiamo il vaticano,l’argentino,la boldrini e i “profughi”.

  • Francesco

    Gli “scenari bellici” sono uno dei passatempi preferiti dai militari che di tempo da perdere ne hanno sempre molto. Prospettare una guerra nucleare contro la Russia di Putin vuol dire non aver capito nulla. Innanzitutto perché vorrebbe dire la distruzione della Terra e poi perché se di guerra nucleare si deve parlare, se mai dovesse essere messa davvero in conto da qualche folle, essa andrebbe indirizzata contro l’attuale “Impero del Male”. Esso si annida nei Paesi Arabi cosiddetti moderati come EAU e il Qatar e nel covo di tutti i terrorismi, l’Arabia Saudita. Se si spazzeranno via quei quattro straccioni pieni di petrolio, il Mondo vivrà un nuovo Rinascimento.

  • iNtervengo

    Sono d’accordo con Putin. Solo un pazzo potrebbe aver voglia di scatenare una guerra mondiale, ma siamo sicuri che nella nato siano tutti sani?

  • Nerone2

    Ok… meno male! Invadino la Polonia e non ci se pensa piu’ a queste buffonate di articoli.

  • Cesare Camboni

    Pagliacciate in libertà! La Russia non invade proprio nessuno è un alleato naturale dell’Occidente.

  • Pinozzo

    Ma cosa sono ‘ste baggianate? Nessuno e’ cosi’ pazzo da scatenare una guerra mondiale.

  • azo

    la Russia è sotto pressione dall`abronzato e dalla Turchia, non penso che attacchi la Polonia!!! Sembra che Putin, sia molto più intelligente di coloro che si battono per una falsa democrazia!!!

  • Freezer

    “Basti pensare che sarebbero necessari dai 15 minuti ad un massimo di 25
    alle testate nucleari lanciate dai sottomarini Usa per colpire Mosca e
    raderla al suolo”
    Quanti minuti invece sarebbero necessari agli RS-24 e ai Topol M russi per raggiungere Washington e New York?
    Per non parlare degli Iskander pronti a polverizzare Berlino posizionati a kaliningrad..
    Quest’ articolo sembra scritto direttamente dalla cia.

  • pippo

    I vertici militari e politici NATO sanno che la Russia non invaderà nessun paese NATO. Non ha nessun senso. La storiella dell’invasione serve unicamente per giustificare il continuo e progressivo aumento delle truppe NATO negli ex paesi dell’est. Lo scopo è di tenere sempre di piu’questi paesi sotto controllo militare e quindi politico ed economico ed impedire tentativi di autonomia dalla politica statunitense. Magari anche con atti terroristici. Chissà perchè questi atti sono accaduti in Francia dopo che al vertice NATO di Varsavia i francesi hanno dichiarato che non si deve considarare la Russia come nemica e che le sanzioni vanno tolte. E dopo che il ministro Valls ha rifiutato di sottoscrivere l’adesione al TTP perchè considerato dannoso per l’europa sopratutto per quel che riguarda la sicurezza sanitaria.

  • Alberto Molteni

    Non so per quale motivo lanciate queste che possono essere soltanto elucubrazioni di gente fuori dai giochi (così mi sembra di capire) come fatti ineluttabili. Piuttosto smettiamola di provocare i russi. Ho un dubbio circa la situazione generale però: nel 1938 i servizi segreti nazisti decapitarono l’esercito russo insinuando in Stalin il dubbio che i suoi generale fossero dei traditori. Poi assalirono l’URSS. Un po’ la stessa cosa è successa con il colpo di stato turco. Vorrà dire qualcosa?. Certo avere il fianco sud libero da minacce sarebbe un bel colpo.

  • brambillafiorenzo

    ricoveratelo al DELIRI,ah gia i manicomi in itaGlia son chiusi

  • virgilio

    e perche non dovrebbe farlo??
    il monopolio delle invasioni e un marchio depositato solo ai mangia merda??
    dove e scritto che solo loro possono invadere??

  • Menono Incariola

    stronzate galattiche, che pero`, se costantemente ripetute, alla fine qualcuno prendera` per oro colato…
    Questa e`, almeno secondo me, la linea di pensiero di chi le spara.
    Ridicolizzarle ad alta voce, farci sopra barzellette, sputtanare chi ne parla, ogni volta che e` possibile.
    Oppure, dati i temi caldi in questi giorni, un “arma di distrazione di massa”, per distogliere l’attenzione dagli attentati…

  • gianrico

    la Polonia di chi vuole diventare schiava questa volta? la lezione dei soliti noti che la liberarono dal nazismo e la misero in mano al comunismo, ancora non gli basta.

  • Davide Massone

    Che cazzata!!! forse vogliono la Polonia per copiare i segreti della Fiat 500 … Hahahahah :-)

  • Mario L.

    Ma di cosa stiamo parlando forse abbiamo perso non solo la testa ma anche l’obiettivo.Il mirino del cannone andrebbe spostato a sud dove è l’Isis ho forse mi sono confuso anche io?

  • ivano

    Questo prima ha fumato e poi sniffato.
    Oppure è stato pagato da Soros.

  • Alvise Papa

    Ma fare qualche test anti…doping anche ai generali NATO, no? Questi sono fuori dal mondo. Ma ce l’hanno un televisore per vedere cosa sta succedendo in Europa?

  • Michele Benelli

    la guerra fredda è finita da un pezzo. Solo inconfessabili interessi economici ostacolano la nascita di una necessaria alleanza tra le grandi potenze cristiane in funzione anti-islamica. Il nemico è quello, mica la russia, general babbeo al soldo di qualche multinazionale in affari con gli arabi.

  • cesareber

    Quale gioco sporco sta facendo la NATO con questi continui allarmismi contro Putin e la Russia? Stanno forse cercando di far passare la giusta guerra di Putin contro l’ISIS come una aggressione armata all’Europa? Siamo tornati ai tempi della guerra USA in Vietnam, quando Nixon propose l’uso della bomba atomica sul Vietnam del Nord?

  • Idleproc

    Mi scusi Sir.
    Dica George.
    Dicono che Lei abbia affermato che i Russi invaderanno la Polonia in poche ore, ci dobbiamo preoccupare?
    Buona questa, abbiamo solo il problema del governo polacco che ci manteniamo e che insieme a quello del golpetto in Ucraina che si cg. sotto.
    Se andiamo via ucraini e polacchi se li mangiano vivi.
    Tranquillo George, portami uno Cherry, non quello made in China per gli ospiti.

  • Riccardo Silvestri

    scusate, ma per quale motivo dovrebbe invadere la Polonia o altri?

  • sergiod

    fino agli anni 80 li comunisti covavano un odio feroce contro la NATO (vi ricordate e scritte sui muri FUORI L’ITALIA DALLA NATO?) perché era un baluardo contro il dominio sovietico in Europa. Ora leggere questi momenti anti-Nato in un giornale presunto di destra è sconcertante, questa negazione dell’occidente da parte della destra dice quanto essa abbia assunto l’ideologia comunista totalitaria.

  • Ghon Bon

    RUSSIA TI PREGO INVADICI E LIBERACI DAI GOVERNI CHE STANNO CAUSANDO IL GENOCIDIO DELLA NOSTRA RAZZA TRAMITE IMMIGRAZIONE DI MASSA