lapresse_20161128134354_21442389

Come la Germania ha truccato i conti

Salari bassi, lavoro flessibile, tutele sindacali minime e spesa pubblica non registrata nel bilancio. Questa pare essere stata la scorciatoia adottata dal governo tedesco negli quindici anni. Andiamo con ordine. È uscito oggi un articolo su Bloomberg dal titolo piuttosto inequivocabile “Sottopagati tedeschi, la vostra attesa potrebbe essere arrivata alla fine”, un esplicito riferimento ad una classe lavoratrice che evidentemente non ha potuto godere del decantato virtuosismo economico del suo Paese.

Questo è l’incipit dell’articolo: “Che i salari tedeschi siano cresciuti molto lentamente a causa della strategia economica del Paese, è un fatto molto risaputo”. L’analisi sostiene poi che, solo dal 2016, i lavoratori tedeschi potrebbero iniziare a vedere “la luce” di un rialzo salariale. La tesi che vede una Germania con salari molto bassi non è portata solo dall’autorevolissimo Bloomberg.

LEGGI ANCHE
Una forza a guida Nato verrà stanziata in Siria?

Nell’ottobre 2015 l’economista e docente tedesco Heiner Flassbeck sosteneva che, come riportato da Il Fatto Quotidiano, “l’enorme potere economico accumulato negli ultimi anni dai tedeschi sia in gran parte dovuto alla riduzione dei salari avvenuta in Germania, un fenomeno forse poco osservato all’estero”. Possiamo ragionevolmente eliminare il “forse” da queste affermazioni. Questa vera e propria stagnazione dei salari tedeschi è con ogni probabilità attribuibile all’Agenda 2010, un pacchetto di riforme del mercato del lavoro proposto e approvato nel 2003 dall’allora Cancelliere Gerhard Schröder.

Il risultato fu la flessibilizzazione del lavoro e la riduzione delle tutele sindacali, con conseguenze paradossali per il livello dei salari minimi orari (si registrarono casi limite di 2,84 € all’ora). Solo nel gennaio 2015 un accordo tra il Governo Merkel e i socialdemocratici ha introdotto per legge il salario minimo a 8,50 € l’ora. Tuttavia tale legge, come scritto da Welt e riportato dal portale Wired, presenterebbe ancora delle zone d’ombra, in cui lo Stato fatica ad effettuare i controlli necessari per far rispettare la soglia salariale alle aziende tedesche. Il 2019 sembra essere l’anno in cui l’efficienza dei controlli sarà finalmente effettiva. Fino ad allora c’è da aspettarsi, dunque, che la legge possa essere aggirata; per esempio le aziende tedesche potrebbero impiegare i lavoratori per più ore rispetto a quelle effettivamente segnate.

Che i salari tedeschi non siano il punto forte dell’economia teutonica è dimostrato anche dalle dichiarazioni di Mario Draghi dello scorso settembre: “I salari in Germania dovrebbero salire…quello che una Banca centrale o un economista può fare è sottolineare che il fatto che salari più alti siano necessari sia indiscutibile”. Il giornalista Paolo Barnard ha poi più volte sostenuto che “la Germania ha la proporzione più alta di lavoratori sotto-pagati, a fronte del reddito nazionale medio, di tutta l’Europa”. Sembrerebbe dunque che la Germania possa aver mostrato al mondo un tasso di disoccupazione così basso, ad oggi 4.2%, grazie ad una manodopera flessibile e sottopagata. Un gran bel trucco.

Le lezioni di magia finanziaria tedesca non finiscono qui. Possiamo ricordare, infatti, come la Germania sia sempre stata l’avamposto della teoria economica dell’austerity e come essa abbia sempre difeso i vincoli legati al deficit pubblico introdotti dall’Unione europea. La Merkel e il suo Governo sembrerebbero dunque avversi a manovre di incentivi statali e spesa pubblica. Almeno di facciata. Veniamo tuttavia a conoscenza dell’esistenza della Kreditanstalt fuer Wiederaufbau, una banca tedesca a totale capitale pubblico. Come riportato dall’Huffington Post e confermato da Repubblica, “tutte le operazioni di supporto pubblico all’economia che in Germania passano attraverso una banca a totale capitale pubblico (la Kreditanstalt fuer Wiederaufbau), non vengono contabilizzate nel bilancio statale e quindi non generano debito pubblico. Secondo l’HuffPost la cifra non contabilizzata si aggirerebbe al 17% del debito pubblico tedesco.

Di stereotipi sui tedeschi ne conoscevamo, ma mai ci saremmo aspettati che potessero essere dei “bari”. Eppure accuse in tal senso arrivano da fonti più che autorevoli. Non ultima era arrivata l’aspra critica del Ministero del Tesoro degli Stati Uniti nel 2013. Nel “Currency Report” del primo semestre di quell’anno, il Tesoro americano aveva accusato la Germania di puntare troppo sull’export e che questo avrebbe causato degli insostenibili danni economici ai Paesi più deboli dell’eurozona. Scriveva Federico Rampini per Repubblica, commentando il documento del Tesoro americano, che “se il mondo soffre disquilibri tra nazioni che consumano troppo (America) e nazioni che risparmiano troppo (Germania, Cina, Giappone), l’aggiustamento va fatto da ambo le parti. Alcuni devono aumentare la propria propensione al risparmio. Altri devono consumare di più, e così facendo finiranno per importare di più…Francia e Italia, hanno un disperato bisogno di rilanciare le proprie esportazioni. Ma il loro mercato numero uno è la Germania. Se Berlino si ostina a perseguire un modello trainato dall’export, si rifiuta di svolgere il proprio ruolo di locomotiva”. In effetti la strategia di un Paese che punta così forte sull’export, tanto da arrivare ad un surplus di 248 miliardi di euro nel 2015, sembra essere quella di ostruire l’espansione degli altri Paesi europei, piuttosto che trainarle. Come in un qualsiasi spettacolo di magia, possiamo dunque osservare che i virtuosi “incantesimi” economici tedeschi abbiano in realtà dei trucchi anche piuttosto evidenti.

  • unamattinamisonsvegliato

    Salari bassi, lavoro flessibile, tutele sindacali minime e spesa pubblica non registrata nel bilancio… TUTTO SECONDO I PIANI, insomma. Godete boiardi, fin che potete

    • Marco

      E’ vero…salari molto bassi…ma il doppio di quanto prendevo in Italia

      • unamattinamisonsvegliato

        Certo, anche considerando il maggior costo della vita in Germania, se si paragona all’Italia si vince facile… L’Italia, da tempo, non è più un paese, è un coacervo di niente

        • mariolino

          IO sono stato a Berlino, e costava tutto meno che a Roma, ho guardato anche delle agenzie immobiliari e le differenze erano enormi, in meglio.
          Ho lavorato con dei tedeschi, prendevano davvero il doppio, e lavoravano meno.
          Più cara di noi cè Londra e poco altro.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Logica questa tua osservazione. Prova a pensare alla DDR e al suo lascito solo immobiliare ottenuto nel suo trascorso come esproprio senza indennizzo rispetto ai suoi cittadini di allora.

          • Giovanni B.

            I DEFICIENTI COME TE NON SI SMENTISCONO MAI!

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Domanda: sei un burocrate? La domanda perché parli e agisci come la burocrazia.

          • Giovanni B.

            NO, IO SONO COLUI CHE È !

          • unamattinamisonsvegliato

            E’ vero, in effetti vi sono ancora oggi in Germania zone che rispecchiano grandi differenze o gap: Berlino ad es. ha risentito in modo drammatico della riunificazione, vivendo un vero e proprio crollo delle valutazioni immobiliari (ma anche di altri prezzi) post riunificazione, non ancora del tutto riassorbito. Infatti migliaia e migliaia di alloggi rimasero vuoti dopo che i tedeschi della Berlino riunita scappavano per altre città tedesche o europee che offrivano occupazione (molti ex berlinesi dell’est videro il proprio impiego in società parastatali svanire dal
            giorno alla notte). In generale le valutazioni nell’est sono sempre comunque molto più basse che nell’ex Germania Ovest. Io conosco bene la zona di Francoforte, molto più cara, che probabilmente risente anche del fatto di essere un centro economico europeo di rilievo. Ma assai più care di Berlino sono anche Stoccarda, Monaco o Amburgo, per fare altri nomi.

          • mariolino

            Non conosco i prezzi di quelle città, ma mia figlia fa l’architetto a Firenze, non certo una metropoli, e abbastanza malmessa, in centro vendono anche a 20000 euro al metro, e anche di più, e qualcuno le compra anche.
            Buffo comunque che la capitale sia più economica, forse esiste solo lì.

        • Antonio Fasano

          Maggior costo della vita in Germania rispetto all’Italia? Ma dove lo hai visto questo film? Vivo a Norimberga.

  • lsammart

    ora poi con I “rifugiati” che faranno qualunque lavoro, I salarii andranno ancora piu in basso…..

  • Giovanni B.

    Se non ci fosse lo spauracchio del Karma, ucciderei questa lurida schifosa criminale insieme a tutti i suoi ministri per i crimini contro l’umanità che ha commesso:
    1) oltre ad essere membro fisso del Gruppo Bilderberg, questa merda dal culo grosso è pure membro del Governo Ombra Mondiale e sul libro paga dell’Anticristo in persona;
    2) seguendo le direttive del Governo Ombra Mondiale, questa criminale ha manipolato le economie e le politiche di varie nazione europee (sopratutto quelle del sud) impoverendole sempre di più ad esclusivo vantaggio della Germania, che invece si è arricchita ogni anno di più;
    3) questa criminale è responsabile per aver permesso l’irrorazione massiva di scie chimiche nei cieli tedeschi, alterando non solo il clima e giocando a fare Dio (mentre invece si è comportata in modo satanico), ma facendo morire inumerevoli piante e avvelenando non solo i cittadini tedeschi ma pure quelli stranieri che in Germania risiedono;
    4) da bravi tedeschi lei insieme a tutti i suoi compatriotti ha sempre barato ad arte su tutto (vedi scandal VW, Deutsche Bank, conti del governo truccati) avendo poi la faccia tosta di voler imporre controlli a paesi come l’Italia;

    I tedeschi, in generale, sono una razza di persone egoiste, senza cuore, senza empatia che combinano solamente guai, del male e fanno soffrire la gente e solo per questo motivo dovrebbero scomparire dalla faccia della Terra il prima possibile, inclusa la loro schifosa lingua, il tedesco, dove quando parlano sembrano dei cani arrabbiati o dei robot che parlano in modo monotono!
    Se tutti gli europei escono dall’Euro e dall’UE, la Germania è spacciata!

    • filatelico

      Sono perfettamente d’accordo!!!! NO EURO NO UE NO NATO !!!! W L’ITALIA !!!!

      • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

        Un programma politico il tuo, per venderci ai ladri soprattutto del patrimonio immobiliare.

        • Giovanni B.

          Detto da una che è al 100% allineata con i piani dell’Anticristo, è veramente il colmo! Dalle mie parti questo si chiama faccia tosta…o più semplicemente faccia da culo!

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Interessante. Peccato che manca la definizione dell’avversione che mi attribuisci. La tua la conosco come difensore del mondo comunista.

          • Giovanni B.

            Vedi, nei piani di Cristo (vedo che il video di Giorgio Bongiovanni che sia io che altri lettori ti avevamo consigliato di guardare non l’hai preso neanche in considerazione), che tornerà sulla Terra con molta probabilità entro la fine del 2017 (anche se le date in effetti non sono sicure, ma in ogni caso non dovrebbe passare molto tempo), c’è sia l’eliminazione definitiva del denaro (si proprio il tuo dio denaro Anita, che ti ossessiona così tanto), della proprietà privata (dal momento che tutti hanno diritto a ricevere gratuitamente un pezzo di terra dove poter costruire la propria casa, bene fondamentale esattamente come l’aria che respiriamo o l’acqua che beviamo, e non che bisogna indebittarsi a vita con le banche per avere una casa o un pezzo di terra), delle prigioni (dal momento che chi non supererà il giudizio di Cristo non resterà più sulla Terra e non ci si potrà mai piu incarnarsi: a chi li va bene potrà reincarnarsi nel corpo di un essere umano ma in uno dei pianeti più bui, freddi e periferici del sistema solare, come Urano, Nettuno o Plutone, mentre se li va male potrebbe regredire allo stato di animale, pianta o addirittura minerale) e di tutte le fonti combustibili inquinanti. Quindi tu avresti il coraggio di dire a Cristo, quando dovresti trovartici faccia a faccia, che anche lui per questo è un comunista? So che ora riderai per queste mie affermazioni, ma quando il momento arriverà tu sarai tra quelle che più di ogni altro/altra se la faranno addosso dalla paura! Non vedo l’ora che arrivi quel momento! Io non sono ne un Dio, ne mi ritengo tale, sono semplicemente uno dei tanti messaggeri o annunciatori di eventi che si verificheranno a breve, molto breve!

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            I tuoi amici comunisti hanno ucciso per denaro. Non li vedi però tali. Il tuo disturbo è tutto qui.

          • Giovanni B.

            Io direi che l’unica persona disturbata mentalmente in questo blog sia proprio tu Anita Mueller! E non sono l’unico a dirlo. È strano che il 99% delle persone se ne sia accorto da tempo, e l’unica persona a non essersene accorta (o a voler far finta di non vedere) sia proprio tu!

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Non è affatto strano quando si ha a che fare con militanti che si nascondono, gli stessi che denunciano altri militanti che si nascondono (il cosiddetto mondo occulto). Ovvero, abbiamo a che fare con persone a cui è sfuggita la loro falsità nel senso che non la vedono, per abitudine, essere la loro.

  • Franco Bernardini

    Analizzare il concetto di Austerity alla tedesca è molto serio. Non dimentichiamo mai che la Globalizzazione e delocalizzazione delle imprese ha trasferito in Paesi terzi (Cina ecc.) una parte della ricchezza che era, una volta, prodotta in Europa (quella industriale per esempio). Pertanto ritengo sia giusta la riduzione dei costi, salari inclusi, per riequilibrare le economie dei nostri Paesi europei. Nel mondo i debiti globali rappresentano tre volte il PIL mondiale prodotto; su terra siamo circa 7 mld di esseri umani ed aumentare il PIL globale non sarà facile. Penso che nel lungo termine la teoria della Austerity alla tedesca non sia sbagliata.

    • rivobravo

      Infatti per molti anni e acora di oggi si da per scontato che la crescita sia all’infinito, quando e’ vero il contrario.

      Giusta l’osservazione che bisogna condividere la ricchezza con i paesi meno abbienti altrimenti saranno guerre e migrazioni di massa. Quello che invece va corretto e’ l’eccessiva accumulazione di ricchezza da parte di pochi.

    • mariolino

      L’austerità la fanno fare a noi fessi, che con l’euro ci siamo tagliati gli attributi, le nostre industrie erano forse le uniche in Europa che davano fastidio ai crucchi, ora non esistono più, e alcune se le sono comprate a prezzi stracciati.
      I costi poi li deve pagare solo la classe operaia, visto che i ricchi lo diventano sempre di più, vera giustizia, spero solo ci sia l’inferno come diceva Dante.

      • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

        Noi italiani, con 8 famiglie su 10 con propria casa, non siamo fessi.

        • mariolino

          No invece siamo fessi proprio per quello, costretti a svenarsi per comprarsi la casa, visto che qui non ci sono case a prezzi equi come altrove.
          Facciamo le formiche e loro vengono qui a farla da padroni e prenderci per il culo.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Comprare una propria casa In Italia riguarda 2 famiglie su 10. In altri paesi sono di più anche come extra lavoro per pagare l’acquisto.

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      In detta analisi va compreso il lascito della DDR come fondo patrimoniale, soprattutto immobiliare, che tanti paesi UE non anche hanno ricevuto, come regalo, per riempire le loro casse.

  • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

    Ma ogni governo umano, anche quello del più piccolo paese, è non mostrare in un solo luogo tutti i libri che svelano le relazioni tra le persone sulla Terra. Ma è la burocrazia che nasconde come stanno le attuali relazioni umane sulla Terra. Alcuni qui parlano di complotti e non vedono la burocrazia rappresentarli come anzidetto.

    • gennarino

      Ha parlato la “santerellina” manipolatrice, ingannatrice e menzognera!!! Con quel suo linguaggio forzattamente patinato dove cerca di apparire come Santa Rita da Cascia mentre invece dietro al suo pc si nasconde uno dei tanti ipocriti rappresentanti dell’Anticristo!

      • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

        La massoneria, che andate dicendo, è la burocrazia. La Sindrome di Stoccolma è il legame con cui vi rende suoi difensori. Istintivamente e come stai facendo.

        • Giovanni B.

          Ma ti rendi conto delle minchiate senza alcun senso che continui a sparare? Cerca di risparmiare le tue parole per qualcosa di più saggio e che abbia un pochino più di senso….oppure per la tua difesa quando ti troverai davanti al giudizio universale!

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Il mondo umano è sempre stato pieno di sette.

          • Giovanni B.

            Su questo ti do ragione! E credimi, spariranno molto presto, tutte, ma specialmente quelle sataniche e quelle sette demenziali come Scientology.
            Tuttavia, mi dispiace deluderti, ma sia io che Giorgio Bongiovanni non apparteniamo ad alcuna setta, e per giunta io e lui neanche ci conosciamo personalmente. Ti consiglio vivamente di andare nel suo sito e guardarti almeno le ultime due ore del suo ultimo video (quello del 20 nov. 2016). Non ti costa niente, e non ti succede niente di male. Però lo devo confessare: dal 2000 al 2004 ho fatto parte di una setta (allora non mi ero reso conto che fosse una vera e propria deleteria setta) con a capo un deficiente torinese che di nome fa Paolo Oddenino Paris. Una setta fatta di regole assurde, rituali inutili e dannosi, che invece di plasmare lo spirito splasmavano l’ego delle persone facendolo diventare sempre più enorme. Invece della spontaneità e del cuore la gente seguiva degli assurdi assiomi, anzi sarebbe più corretto chiamarli postulati o dogmi, e credeva ceccamente a tutte le stronzate dello pseudo-maestro. Al quarto anno, dopo aver constatato che questo deficiente, residente a Trofarello, con 12 milioni di Euro depositati e nascosti nelle banche vaticane, aveva fatto del male a tantissime persone, presi la saggia e coraggiosa decisione di abbandonare quella orribile struttura e di non seguire mai più alcuna setta. Mi allontanai per diversi anni da tutto ciò che veniva classificato come “spirituale” o “esoterico”, ma in ogni caso il senso di giustizia è sempre rimasto forte dentro di me. È stato proprio quel senso di giustizia che mi ha fatto abbandonare quella setta e denunciare pubblicamente sui vari blog tutte le malefatte di quel delinquente criminale: e non mi sto inventando niente quando dico che Paolo Oddenino Paris è un criminale. Questo pezzente disgraziato è stato condannato più volte in vari gradi di giudizio, l’ultima per estorsione in Piemonte proprio nel 2016, per truffa, per strozzinaggio e persino per violenza carnale, anche se riguardo a quest’ultimo crimine alla fine se l’è cavata (come capita spesso nei casi di violenza sessuale) a buon mercato in cassazione. Questo mio senso di giustizia e di ricerca del vero, mi permette tra l’altro di stare sempre in guardia nei confronti di coloro che mentono (come te e come Paolo Paris), che cercano di manipolare la gente (come te e Paolo Paris), che vivono nella menzogna, nella smania di denaro e di potere e che direttamente o indirettamente fanno soffrire altre persone. Spero di aver chiarito il mio pensiero……ma con te sarebbe un miracolo se hai capito anche solo l’uno per cento di quello che ho detto.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Il tuo giudizio però, almeno rispetto al discepolo che ti ha deluso, ha fatto cilecca. Così dici mentre lo hai solo sostituito con un altro. Il numero delle sette confonde nel senso che è la stessa struttura relazionale espressa variegata. L’adepto, proprio perché fissa la varietà (un esempio è l’uso di una lingua di oltre settemila lingue presenti), non vede lo stesso atto (l’uso del linguaggio come l’abbinare parole) alla sua base.

          • Giovanni B.

            No, il bello è che fin dall’inizio le mie intuizioni, il mio cuore (chiamalo come vuoi) mi diceva che c’era qualcosa che non quadrava, che non mi piaceva anche se razionalmente non riuscivo a capire cosa fosse. Razionalmente invece c’erano tutti quei dogmi, regolette assurde e ragionamenti astrusi e senza senso. Mi dirai: allora ti sei pentito di aver fatto parte di quel gruppo? La mia risposta, paradossalmente, è no! E sai perché? Perché quando senti di essere nel giusto, devi sempre seguire il tuo istinto, il tuo intuito e non dei stupidi ragionamenti (o masturbazioni mentali, tipo le tue) fondate su basi prive di verità, ma a volte (ingiustamente) accettate come vere, solamente perché ci danno certezze (un po’ come i tuoi raggionamenti astrusi e senza senso…e nel tuo caso molto spesso pure illogici). Ora, quando una persona mi parla, molto spesso sorvolo certi apparenti raggionamenti, e vado al sodo, al cuore delle cose, e guarda un po’, alla fine poi la storia e i fatti finiscono per darmi sempre ragione alla fine. Per quanto possibile, cerco sempre di seguire il mio cuore, le mie intuizioni, le mie sensazioni, e me ne frego altamente di colui o colei che si spaccia colto/a solo perché dice di avere un dottorato di ricerca (….se per questo ce l’avrei anch’io, ma per me è solo carta straccia…) in questa o in quella materia. Basta vedere tutti i danni combinati dai vari dottori bocconiani (o di altre università prestigiose) come Mario Monti o altri politici o economisti che si attaggiavano a luminari nella propria materia….solo dei luridi patetici buffoni! La saggezza non si acquista in un’università con una laurea, o seguendo un corso di “crescita personale” (come quelli di quel deficiente di Paolo Oddenino Paris), o seguendo una religione o una setta, o praticando dei rituali “magici”. La saggezza, tutt’alpiù la si può ricercare ed eventualmente trovare solamente dentro di noi. Ecco perché non mi fido di nessuno, nemmeno dei miei raggionamenti, ma solamente delle mie intuizioni, che fino ad ora non hanno mai sbagliato, neanche una volta. Quando invece ho seguito esclusivamente la mia parte razionale, le “ragioni”….oppure gli apparenti opportunismi….mi sono sempre ritrovato nella merda: eppure un sentore di trappola l’avevo (anche se molto flebilmente) percepito eccome! Ma tu sicuramente per l’ennesima volta capirai aglio per cipolle, perché a te manca totalmente (sei la prima persona che noto con questo problema) il buon senso, le intuizioni, e ti affidi solamente a degli stupidi raggionamenti, a frasi fatte, a pensieri confezionati e ammuffiti da riciclare in continuazione e il tutto perché nonostante non ti diano la felicità ti danno invece un sacco di certezze, ma non così certe visto che cerchi sempre una conferma da parte di qualche lettore (che invece giustamente ti manda costantemente affanculo), cercando di convincere tutti gli altri ad assumere le tue posizioni ed imponendo tutte le volte i tuoi commenti su argomenti che non c’entrano mai un bel niente sul tema in questione. Ma non ti preoccupare, prima o poi ci arriverai anche tu! Nessuno/a rimane ritardato e indietro per l’eternità: è solamente una questione di tempo!

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Commetti un errore abbastanza banale che è poi quello di trascurare il linguaggio scritto usato per certificare le proprietà nostre sulla Terra. Un medico lo è per certificazione che testimonia la sua formazione durata anni. Un genitore lo è per lo stesso mezzo. Eccetera. Ma poi c’è la certificazione che trasmette meriti senza essere stati compiuti. Come stai facendo, per cui appunto sei un adepto, colui che non appura ma crede, che trasmette crediti sebbene non tali.

          • Giovanni B.

            Anita, credi pure quello che vuoi, quello che dovevo dire l’ho detto e purtroppo per coloro che non hanno capacità d’intendere non ho la capacità di fare miracoli. Tu non immagini neanche quanti titoli universitari possiedo ma sopratutto quanti certificazioni in campo ingegneristo e informatico ho collezionato in tutti questi anni. Eppure nel ramo nel quale sono veramente un esperto, proprio perché lo amo e mi appassiona, non ho neanche una sola certificazione. E in certe materie, dove per motivi lavorativi i miei ex datori di lavoro mi avevano pagato decine di migliaia di euro per ottenere certificazioni direttamente negli USA (inclusi i corsi che duravano diversi mesi), nonostante avessi superato tutti gli esami a pieni voti, mi sentivo un incapace poi nel mettere in pratica tutta quella teoria al lavoro. E quei titoli li ho sempre considerati un’inutile formalità e basta! Non lo so, sarà che forse a me piaciono più le cose libere, odio le auto, ma amo gli aerei (…e anche le barche…), mi piace l’elemento fluido e non quello rigido terrestre. A me dei pezzi di carta non me ne frega proprio un bel niente, a me interessa solo la sostanza. Dei formalismi (intellettualoidi) e dei sofismi me ne faccio un baffo! Così come non mi interessano quei bigliettini di carta con su sopra stampati dei numeri e il simbolo dell’Euro o del Dollaro: come vedi io e te siamo esattamente gli opposti, e forse quindi è meglio evitarci, visto che ognuno di noi rimarrà sempre sulle proprie posizioni. Io perché seguo il mio cuore e il mio intuito che ritengo più veritieri della cosiddetta “ragione” o mente limitata (pensaci poi: la parola “mente” stranamente è collegata foneticamente proprio alla parola “mentire”….non penso sia un caso). Io prediligo lo spirito alla mente, dove la mente deve essere uno strumento al servizio dello spirito e non viceversa (ovvero: è stupidi essere schiavi della propria mente, come sarebbe da stupidi in futuro essere schiavi dei propri robot). Poi per l’ennesima volta: son convinto che ognuno dovrebbe avere una casa o un terreno dove poter costruire la propria casa, senza dover pagare niente, ne allo Stato, ai privati o alle banche. Se invece per questa sola ragione tu mi dai del comunista, fa pure! Io non mi definisco un comunista…e non mi definisco neanche un capitalista. Sono solo uno che normalmente chiede di non mettere una tassa o una tariffa sull’aria che respiriamo, sull’acqua e anche sul luogo dove andiamo a dormire (la casa) e ci proteggiamo dalle intemperie. Però so molto bene che questo pianeta è colmo di persone avide che cercano non solo di accumulare più denaro possibile (che molto spesso stupidamente neanche si godono ma nascondono in qualche banche di uno staterello, come il Vaticano, il Liechstenstein o San Marino), ma ci godono pure a vedere gli altri soffrire, morire di fame o vivere a stenti. La “lotta” sarà fra questi due gruppi: quelli che come te vogliono (ostinatamente come delle scimmie) mantenere i propri privilegi e il proprio status quo e quelli come me che invece cercano semplicemente un po’ di giustizia e sano equilibrio su questo nostro pianeta malato!

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Non vedi il dualismo onnipresente nel mondo umano. Donna-uomo, città-campagna, padrone-servo, burocrate-cittadino, eccetera, che nasconde la separazione tra coloro che procurano e consumano il cibo e coloro che solo lo consumano. Dualismo anche onnipresente nel nostro linguaggio, sano-malato, ricco-povero, bello-brutto, alto-basso, lungo-corto, eccetera, ma anche come PARTE (e minoranza) DELLA SPECIE perché non parla la stessa lingua. MINORANZA che a sua volta, entro i confini della sua nazione, è la MAGGIORANZA. Sono tante, troppe, le circostanze che non vedi, eppure le hai dinnanzi.

          • Giovanni B.

            Si, l’attuale mondo nel quale viviamo io e te è un mondo dualisto, maschile-femminile (purtroppo ora ci sono pure quegli squilibrati di omosessuali…), chiaro-scuro, pieno-vuoto e dato che ci siamo mettiamoci pure lo ying e lo yang. Anche se mi sembra un po’ anacronistico (ma forse non troppo) mettiamoci pure padrone-servo: però non significa che il servitore debba essere umiliato e dormire sotto i ponti o in una toppaia. Era bello un discorso che faceva Giorgio Bongiovanni al riguardo (in uno dei video che ti ho consigliato e che son sicuro che non solo non ti sei degnata di guardare ma non l’hai neanche lontanamente preso in considerazione): nei pianeti più avanzati (spiritualmente parlando, oltre che tecnologicamente) di questo universo la forma di governo più utilizzata è la monarchia (ma non quella in stile terrestre, costituita da uomini e donne egoisti che hanno in modo sproporzionato più ricchezze del resto della popolazione: vedi quei vergognosi rettiliani dei reali inglesi o olandesi…): e dire che io invece sono sempre stato per la democrazia diretta (ma questo perché sulla Terra attualmente a mio avviso avrebbe forse evitato di avere al governo gente corrotta che fa le leggi a suo esclusivo uso e vantaggio…o a quello dei suoi veri padroni…). Comunque bando alle ciancie, sembrerebbe che in questi pianeti avanzati molto più di noi, se il re ha un sontuoso e gigantesco castello, persino l’ultimo e più infimo dei suoi servi (o servitori) ha un bellissimo castello. Tutto questo lungo discorso per dire che, se è anche vero che la diversità e volendo il dualismo è una peculiarità di questo nostro mondo, ciò non significa che bisogna giustificare gli atti di prepotenza e di sofferenza nei confronti di altre persone! E non mi si venga a dire come al solito che siamo più di 7 miliardi di persone (in effetti tante) e che le risorse non bastano per tutti: la verità (e su questo esiste una documentazione vasta, anche su internet, oltre a libri e documenti con testimonianze di ex presidenti, ex membri dei servizi segreti, o semplici impiegati che hanno visto certi crimini con i loro occhi) è che esiste un’elite (purtroppo tutti affiliati alla massoneria, e di fatto al satanismo) chè ha veramente interesse a vedere altre persone soffrire: e poco importa se si tratta di morire di fame (come in Africa….e ora anche dalle nostre parti), in guerre o anche peggio in rituali satanici che contemplano l’omicidio: l’importante per queste persone è vedere il sangue versato e la sofferenza altrui, della quale come dei parassiti si nutrono. E tu Anita, con tutti i tuoi discorsi assurdi che non stanno ne in cielo ne in terra, dimostri per l’ennesima volta di essere dalla parte di queste persone che ho appena menzionato. Tu che tutte le volte ti armi di statistiche che ti fanno più comodo cercando in questo modo di “avvallare” le tue teorie e punti di vista a mio avviso completamente sbagliati sia da un punto di vista morale o se vogliamo essere più precisi, da un punto di vista spirituale (semplicemente di buon senso). Tu pensa: un anno fa lessi su internet una nuova statistica sulle nazioni più felici del mondo: di solito ai primi posti risultavano sempre le nazioni scandinave e posso anche capirlo, dal momento che quando vai in paesi come la Danimarca o la Norvegia incontri per strada sempre bambini, adulti e vecchi con un enorme sorriso sul volto, e poi non dimentichiamoci il senso di sicurezza impartito dal loro welfare molto avanzato (che può piacere o meno…). Ma quell’anno li (credo fosse il 2015), al primo posto risultò la Svizzera: se c’è una nazione dove non ho mai visto gente musona, triste, depressa, infelice, oltre che arrogante e stupida, quel paese è proprio la Svizzera! Eppure secondo quelle stupide statistiche (fatte con i criteri che facevano comodo a chi le ha create), la Svizzera risultava al primo posto nel mondo: e io mi devo fidare delle statistiche, quando tutte le ragazze svizzere che ho avuto mi raccontavano di quanto fosse odiosa la gente del posto, e che gli unici momenti in respiravano un pochino era quando facevano le loro vacanze all’estero in un qualsiasi altro paese del mondo. Ecco perché io non mi fido cieccamente della carta straccia, delle statistiche se qualcosa non la verifico io personalmente e non la guardo con i mie stessi occhi e di persona sul posto! Tu invece ti aggrappi a tutto ciò che ti fa comodo, perché fondamentalmente tu Anita non sei una persona libera ed equilibrata. Soffochi la tua energia interiore in intellettualismi fini a se stessi, sei quella che gli psicologi definirebbero una povera depressa, che usa i suoi schemi mentali (automatici) per soffocare le proprie emozioni, la propria sessualità e invece di essere una sedutrice finisci per non piacere a nessuno e rifugiarti nella tua pseudo-intellettualità. Sei una persona che soffoca se stessa…e purtroppo cerca di soffocare anche gli altri. Cambia Anita, perché in questo modo sarai sempre sola, non piacerai mai a nessuno e non piacerai neanche a Dio! Mi dai (come fai a mille altre persone) del comunista, ma comunista invece mi sembri mi proprio tu, miscredente….che crede solamente nel suo dio denaro!

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Scrivi … non era forse normale nei secoli passati la schiavitù dei neri per lavorare nelle piantaggioni di cotone nelle Americhe? … TRALASCIANDO tutti gli altri schiavi per altri popoli finora e tuttora operanti sulla Terra. Qui mi chiedo, come fai a vedere solo questa vicenda e non anche le TANTE altre?

          • Giovanni B.

            Guarda che quello della schiavitù dei neri era solamente un esempio (dei tantissimi, passati e pure presenti). Eppure a quei tempi chi osava dire che la schiavitù nei confronti dei neri fosse sbagliata veniva preso per pazzo, dal momento che all’epoca la cosa era normale. Era solo un esempio, ma tu come al solito sei così ottusa, che non solo sei una totale incapace a leggere fra le righe, ma non riesci neanche a capire lontanamente il senso di un’esempio (o un’analogia) che una persona tenta (vanamente) di farti capire! Posso dirlo che mi fai davvero pena? Ho la certezza, che gli unici pochi amici che hai, sono le persone qui sul web che in un modo o nell’altro cercano di farti aprire gli occhi…ma inutilmente, vedo!

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            E’ strano, ma l’esempio da te citato lo è per tante altre persone, milioni di persone, che non si ricordano gli altri esempi, tantissimi.

      • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ☆☆☆☆

        Anticristo?! ma tu sei rimasto all’inquisizione. sei rimasto al medioevo. Fai parte di quelli che la chiesa ha sempre sfruttato perchè credono ai fantasmi ed alle superstizioni sciocche.

        che cosa sarebbe nelle tua testa l’anticristo? che mostro è ? che relazioni ci sono tra anticristo e i “gombloddi” delle scie chimiche ed i chip sottocutanei ?

        • virgilio

          non ti sputo seno ti profumo!
          non dimenticare che ho da farti un culo cosi!!!!!!
          credi di pasarla liscia

        • Giovanni B.

          ….e il 666 stampato sui tuoi genitali dove lo mettiamo? E i vermi che strisciano nel tuo cervello ormai mezzo vuoto dove li mettiamo? E le paure nascoste che non riesci ad idenficare e cerchi di soffocare con frasi “alla moda” denigratorie sulle scie chimiche (create ad arte dai debunker e poi ripetute a papagallo da deficienti come te che si credono scienziati senza esserlo) dove le mettiamo? E il fatto che parassiti come te hanno letteralmente i giorni contati, dove lo mettiamo? Dai se riesci a risponderti anche solo alla metà di queste domande, potresti vincere un bel carroarmato di cioccolato oppure un fantastico mongolino d’oro!

          • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ☆☆☆☆

            DA nessuna parte visto che sui miei genitali non c’è stampato niente. Io poi avrei i giorni contati? ma quante minchiate scrivi ? sei il classico poverello che è convinto di sapere tutto, ed invece non sa proprio niente. Che vuoi che ti dica, fatti un bunker e nasconditici dentro così tutti i babau che ti inseguono non ti trovano. Oppure fai una cosa, vai da un medico e fagli leggere i messaggi che scrivi che così forse ti trova una terapia giusta.

          • Giovanni B.

            Ma tu guarda, non ci avevo pensato…hahà…
            Ma tu sei per caso Anita Mueller camufato/a da M.P.Breedlove questa volta? Come sta il tuo alter ego carlo?

          • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ☆☆☆☆

            Io miei altri nick hanno sempre un nome da generale. E’ da scarsi da parte tua pensare se più utenti non si vendono a putin allora questi utenti sono necessariamente la stessa persona. Dovresti chiedere al moderatore del sito per farti dire che il mio IP di provenienza è tutta una cosa diversa da quella degli altri.

      • monarca

        Gennarino, tu sei un guappo vero oppure di cartone?
        lo vuole sapere mio cugino XL, quindi fai in fretta a rispondere…così si tranquillizza!

  • random640

    lo sapevamo!! a partire dalla loro sporca riunificazione, pagata non certo coi soli soldi loro, altrimenti ora secondo calcoli effettuati a fine anni 80 sarebbero stati al livello della “Grecia”

  • gfranco0039

    Grande Reginae Mater Merkel, ti vogliamo al governo per il quarto mandato, se ti hanno votata per 3 volte significa che sei una buona politica , gli invidiosi criticano ma tu vai sempre avanti.Giovanni B, tu devi essere uno spermatozoo sfuggito 73 anni fa alla Germania..

    • Giovanni B.

      E tu devi essere un povero ricchione con i paraocchi e il cerume nelle orecchie per non riuscire a vedere e sentire chiaramente! Te lo dico anche in tedesco se ti fa piacere:
      du bist nur ein unglückseliger Schwuler mit Scheuklappen und Watte in den Ohren um nicht in der Lage zu sein, deutlich zu sehen und zu hören!

      • Michael Guidara

        Ormai a quel fesso gli hanno messo il würstel marca CDU nel didietro flaccido…

        • Giovanni B.

          Si, lo penso anch’io!

          • Michael Guidara

            E la cosa piu´ patetica che e´ contento di avercelo nel didietro….

          • Giovanni B.

            Haha’, grande!

          • Michael Guidara

            Comunque adesso e´ assente e non si dovrebbe parlare male degli assenti ma questo suo continuo battere sul tasto del ´tedeschi brava gente,italiani pezzi di merda ´ mi ha fatto arrivare il sangue alla testa ( non lo scopro mica oggi e´ da un paio di anni che lo leggo il nostro stagionato Gastarbeiter di TRIER ,forse ubriaco di molta BIER quando scrive)…Questo scemo fa di tutta l´ erba un fascio,siamo italiani ma non siamo tutti rinco solo perche´ abbiamo un governo (illegittimo ) cattocomunista (leggi democratico)…

          • Giovanni B.

            Si, concordo pienamente! È vero che purtroppo nel nostro paese ci sono molte cose che non vanno, i nostri politici, la mafia, e la gente corrotta dentro in generale. Tuttavia è incredibile, quando vado a qualche incontro di internations i gruppi più interessanti sono sempre quelli italiani, poi vengono quelli olandesi, scandinavi, nordamericani, sudafricani e per ultimi? Per ultimi ci sono quei coglioni di tedeschi, anzi dove abito io sono bavaresi, arroganti, presuntuosi, spocchiosi, che stanno sempre zitti ad osservare gli altri, a giudicarli a criticarli di nascosto, asociali, musoni, che non sorridono mai e che insieme ai francesi sono quelli che parlano peggio di tutti l’inglese. Mi chiedo per quale motivo vengano questi locals idioti, dal momento che le feste sono organizzate per gli stranieri che vivono all’estero, che vogliono stare per qualche ora in un ambiente internazionale, socializzare e conoscere nuove persone. Questi tedeschi invece sono sempre dei parassiti, che ti studiano, copiano ogni tua mossa, ti imitano per cercare di fare anche loro colpo sulle ragazze (senza riuscirci per altro): insomma dei deficienti più totali che si spacciano per persone piene di cultura, quando poi persino in campo tecnico si rivelano solamente dei meri palloni gonfiati!

          • Michael Guidara

            Quoto tutto quello che hai scritto…

  • azo

    Cosa stà succedendo??? La Merckel hà gia imparato gli scherzetti di Renzi e dei suoi scagnozzi??? Comunque, se la popolazione non fosse cosi laboriosa e inventiva, anche i parlamentari tedeschi, sarebbero come quelli italiani, forse meno arroganti e più diplomatici, ma pure loro corrotti !!! Comunque, a questa crisi sembra che stia ingrossandosi la coda e pure l`economia tedesca hà molti punti deboli!!! CIÒ CHE NON DOBBIAMO DIMENTICARE, È IL DOPPIOGIOCO, DI QUESTA CASTA TEDESCA ED I CRIMINI DA LORO “””VOLONTARIAMENTE COMMESSI”””NELLA SECONDA GRANDE GUERRA, perchè la volpe perde il pelo, MA NON IL VIZIO!!!

    • random640

      ricordiamoci che i più grossi scandali di corruzione in termini monetari hanno visto imprese tedesche protagoniste, uno su tutti il caso siemens..

  • gfranco0039

    Noi italiani, con 8 famiglie su 10 con propria casa, non siamo fessi.vostra casa? ajajajajaja o degli extracomunitari e zingari?

    • el kid

      Coglione tu vivi in Germania.
      Per comprare una sigaretta o la carta igienica per pulirti il culo devi chiedere ai musulmani.
      Ora vai a vedere quel frocio di tuo figlio che succhia il cazzo ai turchi

      • quinti.dorado

        spermatozzo sfuggito, evidentemente i tedeschi non vi hanno rotto il kulo sufficientemente.

        • Jimmy

          che c’è ? sei incazzato perchè tua madre si scopa i negri ?
          vedessi la tua ragazza…

  • gfranco0039

    vedi che qui in Germania le case ai proprietari lo Stato non le ruba per darle a dei fuorilegge che non meritano.

    • Michael Guidara

      Zitto vecchio collaborazionista e goditi la tua Rente…Spazio ai giovani…

      • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

        Per pagare il debito pubblico globale? Cioè fatti nascere solo per pagare il costo della festa dei genitori?

        • Michael Guidara

          Tanto in Italia e in Crucchia non ne nascono piu´, solo qualche straniero… La nuova moda e´ importarli quando sono gia´ svezzati e con l´organo genitale che freme…

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Succede che la simulazione, ripetuta nel tempo, diviene amore per i figli. Le scorie radioattive così sono un lascito d’amore.

    • Michael Guidara

      DuVollpfosten….

      • quinti.dorado

        kornutone hai visto che fine ha fatto il tuo Dio Renzi? Voi comunisti farete tutti la stessa fine cesso..

    • Giovanni B.

      Du alter Sack, halt die Klappe!

  • gfranco0039

    non mi sembra che una che ha truccato i conti venga eletta per un quarto mandato..

    • Giovanni B.

      Beh, succede, quando la maggior parte della gente si fa fare il lavaggio del cervello dai media di regime: vedo che con te purtroppo ha funzionato benissimo. Con me invece, che rappresento la minoranza, non ha funzionato perché sono un idiota come te che si fa infinocchiare dal primo (o dalla prima) coglione!

  • gfranco0039

    a me basta che tai zitto chiavica fallita ..

    • Michael Guidara

      77 anni , una vita bella hai avuto ma langsam nähert sich zu Ende…..

    • Michael Guidara

      E nell´ avatar chi vai omaggiando ? Gli Hell´s Angels ?

    • Giovanni B.

      Vedo che la senilità ha gia fatto un’altra vittima….

      • Michael Guidara

        Demente probabilmente lo e´ sempre stato….

        • Giovanni B.

          Ja, das stimmt! :-)

          • Michael Guidara

            Und wie das stimmt… Der Alte ist völlig bescheuert ,total wahnsinnig… Er verteidigt eine Frau die Italien hasst….

    • el kid

      Prendilo ne culo Franco. Tu quella Troia di tua moglie e quel frocio di tuo figlio

  • best67

    la scoperta dell’acqua calda!

  • virgilio

    “Come la Germania ha truccato i cont”

    questa e nuova!!!!!!!!

  • gfranco0039

    Giovanni B.Invece di scrivere minkiate sarebbe bene che mettessi la tua foto come faccio io o hai paura?

    • Michael Guidara

      Che bella foto ,e´ quella del ricordino ?

  • gfranco0039

    Questo vale anche per te Anita Mueller,

  • quinti.dorado

    non c’è niente da fare siete comunisti in Italia e resterete sempre dei coglioni rossi, poi potete commentare quello che volete a questo punto dico ben stiate sotto la cappella della Germania e la Merkel la vostra padrona in assoluto.Cessi rossi senza dignità..