7305262

La gang turca che fa paura
e mette in allarme Berlino

Bild, il più diffuso quotidiano in Germania, nel 2016 avvertiva che il Paese stava «capitolando alla legge islamica». Il senso di frustrazione dei tedeschi è da tempo mortificato dalla crescente diffusione dell’islamismo e da un governo incapace di frenare le bande che hanno preso il controllo di vaste aree del territorio. Sono i gruppi di salafiti che provocatoriamente tentano di sostituire l’ordine democratico con la legge islamica. Gli ultimi rapporti del BfV i servizi segreti tedeschi – rivelano che il numero di salafiti in Germania è salito a 9.700 nel 2016, rispetto ai 3.800 del 2011. «I salafiti cercano di imporre una teocrazia basata sulla loro interpretazione della Sharia e in cui l’ordine democratico liberale non si applica più: i salafiti politici e jihadisti condividono la stessa ideologia di base in zone vietate: aree senza legge in cui lo stato ha perso il controllo e dove i tedeschi nativi, compresa la polizia, temono di entrare», si legge nel rapporto dell’intelligence.

LEGGI ANCHE
Viaggio nella "Città Proibita"

La nuova emergenza di casa Merkel è rappresentata oggi da bande multiculturali che hanno invaso il Paese. Chiunque osava parlarne era considerato un islamofobo. Ma quando persino la cancelliera ha ammesso che le zone vietate ci sono, le «gang islamiche» sono passate all’ordine del giorno. Franz Solms-Laubach, corrispondente parlamentare per Bild, già due anni fa scriveva: «Anche se ci rifiutiamo ancora di crederci, alcune parti della Germania sono governate dalla legge islamica: poligamia, matrimoni infantili, giudici della sharia. Molti politici hanno sognato il multiculturalismo… Questa non è una questione di folclore o costumi e tradizioni straniere, è una questione di ordine pubblico».

LEGGI ANCHE
Germania, quegli agenti immigrati
che minacciano il corpo di polizia

Quando nel 2014 a Wuppertal le gang musulmane, auto battezzatesi «Sharia Police» tappezzarono la città di volantini gialli tesi a marcare il territorio (da quel momento «zona controllata dalla sharia»), iniziarono a esortare la popolazione del posto a frequentare le moschee e a rispettare i dettami islamici, come astenersi da alcol e sigarette. Non ci fu alcuna sommossa popolare. Anzi, nel novembre 2016 la Corte distrettuale di Wuppertal ha stabilito che gli islamisti non violavano la legge tedesca, stavano semplicemente esercitando il loro diritto alla libertà di parola.

E dall’estate scorsa le ronde di islamici si sono trasferite ufficialmente nella capitale tedesca. A Berlino l’ondata di violenza è incontenibile, gli islamici applicano apertamente la sharia per le strade della città e cercano di scoraggiare, con minacce, l’immigrazione cecena (e non solo) a integrarsi nella società tedesca. Le autorità tedesche sembrano incapaci di porre un argine. Tant’è che i musulmani che vigilano per applicare la giustizia islamica sono diventati ormai peculiarità del posto. Al punto che la BfV già nel 2016 avvertiva del potenziale processo di reazione dei tedeschi rispetto ai soprusi islamici e della possibilità sempre più concreta che le strade tedesche diventino teatro di guerriglia urbana.

Andare a spasso per la Germania vuol dire imbattersi, per esempio, nei «Germanys Muslims», che hanno sede a Mönchengladbach con diramazioni a Münster e Stoccarda. La banda dei «Musulmani tedeschi» nasce da un’intuizione di Marcel Kunst, un convertito tedesco all’islam che adesso si fa chiamare Mahmud Salam. La banda si è dotata di una uniforme per essere ben visibile: una giacca di pelle nera e sulla schiena il loro logo, il «dito di Tawheed», che sta a simboleggiare l’unicità di Allah.

Molto più folcloristici sono invece gli «Osmanen Germania BC» gli ottomani di Germania una banda di motociclisti che nasce sul modello degli Hells Angels. Gli «ottomani di Germania» sono la banda in più rapida crescita del Paese e si conta che abbiano almeno 3.500 membri in Germania. Oliver Huth, esperto di criminalità organizzata e vicepresidente dello Stato federale tedesco per l’investigazione criminale nel Nord Reno-Westfalia, ha dichiarato che i metodi di reclutamento della Osmanen Germania sono modellati su quelli degli Hells Angels: «Offrono un’identità per un’uniforme e, distribuendo un po’ di senso di comunità, coinvolgono i membri nell’ambiente criminale. La banda è organizzata in modo molto gerarchico ed è contemplato anche uno scatto di carriera. I membri del gruppo sono ben visibili, non si mimetizzano e usano pubblicare foto di se stessi».

Dall’aprile del 2015 sono state create dozzine di diramazioni della Osmanen Germania praticamente ovunque. La gang, il cui scopo dichiarato è tutelare gli islamici e in particolare i turchi trasferiti in Europa, trae profitto dalla prostituzione, dall’estorsione e dal traffico di armi e droga un po’ in tutti i paesi dell’Unione. Le autorità tedesche ritengono che la banda sia strettamente legata al governo turco il quale se ne serve come spalla per combattere le «lotte politiche interne» della Turchia in Germania. «La maggior parte dei membri della banda sono nazionalisti turchi che effettuano azioni punitive in Germania contro gli oppositori del presidente Erdogan», scrive Der Spiegel. Ma dopo anni di azione praticamente indisturbata, il ministro degli Interni tedesco, Horst Seehofer, pochi giorni fa ha finalmente messo fuorilegge la gang perché ritenuta una minaccia seria per l’ordine pubblico. La Osmanen Germania è attualmente coinvolta in attività criminali organizzate in tutti i 16 stati federali e in ognuna di esse c’è l’ombra di Erdogan. La gang è infatti legata anche ai servizi segreti turchi, il MIT, e secondo la stampa tedesca esiste una rete di 6mila informatori in Germania per spiare gli oppositori di Ankara. Secondo le indagini di Frontal21, il confidente di Erdogan, Metin Kulunk, membro dell’AKP, ha fornito direttamente denaro alla Osmanen Germania. Denaro utilizzato per acquistare armi, incluso un mitra Scorpion, poi sequestrato dalla polizia.

In base alle intercettazioni telefoniche, Kulunk ha incaricato i membri della banda di eseguire attacchi contro i curdi, filmare tutto e fornire i video allo stato turco per usarli come monito contro gli avversari di Erdogan. Sarebbe stato lo stesso Kulunk a ordinare di punire il comico tedesco Jan Böhmermann per qualche battuta di troppo sul presidente turco. Al punto che le autorità hanno messo Böhmermann sotto protezione e per diverse settimane lo hanno allontanato dalla Germania.

di Lorenzo Formicola

  • Chris LXXIX

    Beh, sono le gioie del multiculturalismo in tutto il loro splendore, bellezza. Quelle tanto amate e volute dai babbei liberal/progressive.

    L’unica cosa che mi domando è come faranno ‘sti fenomeni di radical-chic a conciliare il loro amore per teorie gender/LGBT/Gay Pride etc con l’Islamismo più agguerrito da loro importato e coccolato.

    Vuoi dire che useranno il ‘Gay Roller’, uhm?

    https://uploads.disquscdn.com/images/7f52da1da3dd521bda9587400bf596818660b562b6aa422253502956780143f5.jpg

    • Occhio

      Bande indigene, bande straniere, cosa cambia?

      • Chris LXXIX

        Tutto. Cambia tutto. E onestamente mi meraviglio che una persona intelligente non lo capisca.

        Vedi, in linea di principio un (singolo) delinquente è un delinquente, e questo non lo si discute: il colore della pelle, o la religione, non rendono una persona migliore o peggiore di un’altra.

        Ma con la delinquenza (delinquenza sistematica e organizzata, intendo) non nativa, è tutto un altro discorso. Ti ricordi quando gli Italiani emigrarono in massa, in America, arrivando nella odierna East Coast (New York, principalmente)?

        Ok. All’epoca, i poliziotti, a New York, erano principalmente Irlandesi ed Ebrei Americani. Gente che, nemmeno a dirlo, non sapeva nulla (ma assolutamente nulla) di Mafia e criminalità Italiana – che invece già poteva godere, tra la comunità Italiana, di omertà ecc… tutto il retaggio del Bel Paese.

        E quindi, prosperò. Fino a che la polizia non decise di creare il cosidetto ‘Italian Branch’ che, agli ordini di Joe Petrosino, riuscì a infliggere duri colpi alla ‘mano nera’.

        Tutto questo per dirti che, l’Europa, non ha nemmeno idea di cosa sia (e come affrontare) la malavita Africana, bande Islamiche (di estremisti Islamici, intendo, non il Musulmano per bene) ecc inoltre, cosa impensabile decenni fa, oggi c’è il ‘politicamente corretto’, a frenare tutto.

        • Occhio

          La Germania ha avuto una banda interna, i nazisti … e anche l’Italia con i fascisti … e con l’esito catastrofico che sappiamo. Proprio perché erano bande che controllavano completamente lo stato.

          • Luca Angeli

            Abbiamo anche avuto Guelfi e Ghibellini, quindi giustamente perché preoccuparsi di avere no go zones controllate da allogeni…Ma lei ci fa o ci è nato?

          • Occhio

            Guelfi e Ghibellini non avevano la forza di distruzione dei nazisti … oggi una banda molto più debole ma con arsenale atomico può creare o provocare parecchia distruzione …

        • Dario Asso

          Gentile Chris.Sono d’accordo,ma non so se si può generalizzare.Perche anche le bande indigene non scherzano.Ad esempio in Messico sono bande indigene,ma stanno mettendo tutto il paese in stato di guerra.Anche in Italia le mafie indigene controllano i criminali stranieri.Forse gli nigeriani spacciano ma l’importazione e i soldi,la fanno gli indigeni.In Germania potrebbe essere tutta un altra cosa,per il motivo che non hanno le famiglie mafiose ad organizzare la criminalità.(Forse qualche cosca italiana.)Perciò sono d’accordo ma non troppo.

  • Gian Franco

    Bild un giornale da 4 centesimi…e sempre lo è stato.

    • paolo045

      Pari pari al nostro Repubblica; solo che quest’ultimo non lo è sempre stato.

      • Occhio

        Il confronto zoppica, parecchio.

  • Bragadin a Famagosta

    ma come? non sarete contro il multi culturalismo ? ecchec….lo dico a saviano veh!

  • la-gazza

    da esperienza personale a Berlino, ho capito che non è che la Germania abbia meno
    problemi di noi… è solo più brava a nasconderli.

  • restings84

    Io credo che,la Germania,si sia resa conto,tardivamente,di che genere fossero,veramente, i turchi ospitati. C`e` anche il detto: Mamma li turchi!!! Che e` tutto dire.

  • Mr.Joe

    Morte ai kababari e il loro leader, il Sultano del Kebab, Recipé Erdogan!

  • Giuseppe Dp

    …astenersi da alcol e sigarette!!!??? Ma come,noi diciamo, fumi come un turco!

  • Rifle Leroy

    Come dico sempre gli articoli bisogna capirli non solo leggerli. Alle volte ci sono sfumature che nemmeno chi scrive l’articolo coglie.
    CITO:
    “La maggior parte dei membri della banda sono NAZIONALISTI TURCHI che
    effettuano azioni punitive in Germania contro gli oppositori del
    presidente Erdogan», scrive Der Spiegel. Ma dopo anni di azione
    praticamente indisturbata, il ministro degli Interni tedesco, Horst
    Seehofer, pochi giorni fa ha finalmente messo fuorilegge la gang perché
    ritenuta una minaccia seria per l’ordine pubblico.”

    Il ministro degli inerni tedesco non si è mosso perché questi sono un reale pericolo per il suo paese, altrimenti avrebbe già da tempo messo sotto controllo i salafiti che nel frattempo qualche attentato lo hanno compiuto a differenza dei bikers ottomani, ma perché questi vanno contro l’ideologia di frau merkel e co; al governo. Insomma è un questione politica,non di ordine pubblico.
    In più la turchia sta diventando cosi potente in germania da influenzarne la politica e forse questo preoccupa il vero conducente della germania: gli stati uniti.

    • Jean Gabin

      Mah… voglio vedere dove se li infilano tutti i disoccupati a venire, che per la maggiore sono emigrati, si presenta un bel futuro non di bande, di sommosse e attacchi in tutte le città…

      • Rifle Leroy

        Forse hai capito una delle tante “utilità” dell’immigrazione di massa: provocare instabilità nei paesi che la subiscono. Pensaci bene,non c’è l’immigrazione di massa negli USA ,in Cina e neppure in Russia. Ma c’è in molte nazioni in EU . Chi può avvantaggiarsene se non i diretti concorrenti commerciali.

  • potier

    se qualcuno non si sveglia per davvero saranno cavoli amari un po per tutti … speriamo solo che a forza
    di sopportazioni un bel giorno si inizino a fabbricare gli anticorpi che inducano ad una reazione contraria a tutto questo, e si inizi una volta per tutte a reprimere decisamente e indiscutibilmente certe usanze certi costumi e certe culture che nell’Europa odierna non dovrebbero albergare non solo e nemmeno a livello teorico, ma nemmeno pensate ! quindi espulsioni e poi ancora espulsioni nonché dura repressione nei confronti di certi soggetti e certi fenomeni etnico religioso. questo dovrebbe essere la sola legge vigente, il solo live motive, in caso contrario si rischia davvero di far incancrenire il problema a tal punto dal renderlo definitivamente e oggettivamente inestirpabile con tutte le nefaste conseguenze future immaginabili e inimmaginabili …

  • random640

    lo ripeto o l’Europa si sveglia, in Italia lo abbiamo capito prima e forse siamo ancora in tempo, o si va in due direzioni, la legge marziale, o la guerra etnica sociale, che porta poi alla legge marziale, rastrellamenti, controllo stretto del territorio, deportazioni e detenzioni di massa, non è fantascienza, è la realtà, o si interviene ora duramente ma sempre nell’ambito del diritto, per imporre a questa gente lo stato di diritto, in caso contrario rimpatri di massa, nei paesi canaglia da dove arrivano, primi fra tutti Turchia, Maghreb Nigeria Pakistan. Lo dico con serietà e preoccupazione, o andiamo dritti verso una situazione oscura ed incontrollabile, perché se si può usare ora un buon antibiotico, aspettare e poi essere costretti ad una operazione chirurgica con amputazione?

    • Divoll79

      Gia’ avvenuto nella storia passata. I musulmani non sono nuovi alle invasioni dell’Europa (che, puntualmente, hanno dovuto lasciare dopo uno o due secoli). Spero che in questo caso basti un decennio…

  • Divoll79

    Guarda quel cretino nella foto, a sinistra, come tiene la pistola. Deve aver visto troppi film americani.

  • Mario Marini

    E questa UE invece di abolire le sanzioni contro la Russia e metterle contro la Turchia si comporta nella maniera opposta? Alle prossime elezioni in Germania la AFD sfonda……..