OLYCOM_20171004054003_24509252

La doppia morale di chi attacca Trump per la strage di Las Vegas

L’ennesima strage americana, questa volta a Las Vegas, la rivendicazione – ancora molto dubbia – dello Stato islamico, e le accuse contro Donald Trump per avere “benedetto” in campagna elettorale la libertà nell’uso delle armi come cardine costituzione degli Stati Uniti d’America. Sembra un copione già scritto quello che è scaturito dalla strage commessa da Stephen Paddock durante il concerto country. La stampa democratica, o, più chiaramente antitrumpista, ha immediatamente trovato un colpevole nella politica del presidente degli Stati Uniti sulle armi: lui che, ultimo presidente dopo Reagan, aveva deciso di recarsi al convegno delle più importanti lobby sulle armi Usa, la Nra. In quel meeting, Trump fu estremamente chiaro: “Vi prometto che, come presidente, non interferirò mai con il diritto del popolo di possedere armi. La libertà non è un regalo del governo, ma un regalo di Dio”. Un regalo di Dio, quindi, e come tale intoccabile, soprattutto perché codificato in quel famoso emendamento costituzionale che fa del possesso delle armi una delle anime dell’America profonda.

Negli Usa nulla è come sembra. Per questo vogliamo andarci:
questo il programma

Il sostegno a The Donald nasce anche in quel segmento degli Stati Uniti. E non è un caso se il tycoon abbia da subito messo in chiaro che le armi non sarebbero state un problema per la sua amministrazione, in risposta a chi chiedeva di essere meno repressivo rispetto alla precedente amministrazione Obama. Tuttavia, anche in questo caso, non è possibile non osservare la doppia morale della stampa nei confronti delle armi, a seconda di chi occupa la Casa Bianca. La distinzione manichee fra buoni e cattivi, negli Stati Uniti, e in particolare sul tema delle armi, lascia il tempo che trova. I democratici non si sono mai veramente impegnati contro il possesso delle armi e, se anche lo avessero fatto, quelle armi usate da Stephen Paddock sono illegali da trent’anni negli Stati Uniti. Si può imporre una restrizione sulla libera circolazione delle armi, perfetto, ma non si può ancora pensare di risolvere il problema della criminalità soltanto con le leggi. Non esiste regola di diritto che possa bloccare sul nascere l’intento omicida di una persona, soprattutto se decide di compiere una strage già prevedendo l’uso di un’arma illegale. E noi in Italia, così come in Europa, dovremmo saperlo, dal momento che non viviamo nell’Eden e le morti attraverso l’uso di pistole, fucili e mitragliatrici avvengono quotidianamente. Oggi, accusare Trump di aver sospeso la repressione contro l’uso libero delle armi, è quantomeno in malafede.

Noi siamo stufi del politicamente corretto. Se anche tu lo sei, sostieni questo reportage

Paga con carta di creditoPaga con bonifico

Maria Giovanna Maglie, per Dagospia, è stata cristallina nell’indicare questa doppia morale. “Perché non ci spiegano come mai Barack Obama, che ora twitta commosso, e tutti si commuovono con lui e con la sua amatissima moglie Michelle, non ha emesso sull’argomento ordini esecutivi, come ha fatto con molte altre vicende difficili da decidere in Congresso, anche a costo di sforare i limiti imposti dalla Costituzione?” scrive nel suo articolo per il sito. E questa domanda deve riecheggiare come un monito per tutti quanti decidono con troppa superficialità di additare colpevoli e vittime all’interno di un dibattito che, negli Stati Uniti è molto più complesso di quanto lo è in Europa. L’aumento delle stragi in America non è un dato che si può comprendere con i cambiamenti di amministrazioni. Con il “pistolero” Reagan ci sono state cinque stragi in tutti gli Stati Uniti. Con il “buon” Barack Obama ce ne sono state 17. Eppure sembra che si sia già deciso di dare la colpa ai repubblicani ed erigere un monumento alla presunta stretta sulle armi del presidente Obama.

Il fatto è che il compimento di mattanze di questo genere, in America, è qualcosa che avviene costantemente. E sono decine, forse anche di più, i sociologi, i criminologi e gli psicologi che hanno voluto dare una spiegazione a questo fenomeno così tragico e così difficile da comprendere fino in fondo. La libertà nel possesso delle armi sicuramente non aiuta, questo è evidente. Ma non può essere esclusivamente questo il problema. Paddock ha commesso una strage in un concerto – tra l’altro un concerto country, quindi già non particolarmente mainstream come sarebbe stata la strage in altri contesti – usando un’arma illegale. La regolamentazione esisteva, non è stata utile. E se domani un’altra persona prende un auto e investe qualcuno, non si può evitarlo, neanche con le leggi più repressive. Siamo di fronte a un problema profondamente irrisolvibile, ma, tutt’al più, contenibile in alcuni ambiti. Ha avuto ragione Trump, dunque, quando ha detto che non è il momento per discutere sulle armi? È stato politicamente scorretto? Ha voluto dare un segnale di amicizia alle lobby delle armi? O è stato molto più assennato di tanti altri che hanno sempre detto di fare qualcosa, ma che in fondo non hanno voluto fare nulla?

Forse l’unica cosa che si può fare è andare a vedere con i nostro occhi. Ed è quello che faremo

 

  • Demy M

    Le armi usate dal killer (??) erano proibite. Chi le ha posizionate in hotel e non le ha usate tutte sà perfettamente a chi era indirizzato il messaggio, e Trmp non c’entra nulla.

    • Ernesto Pesce

      INSISTO ANCORA CHE SIGNOR STEPHEN PADDOCK E’ VITTIMA NO.1 DEL MASSACRO PERPETUATO DA KILLERS PROFESSIONISTI PER CREARE TERRORE E IMPAURIRE GLI AMERICANI. L’ARSENALE POSTO NELLA CAMERA DI STEPHEN FA PARTE DELLA MACCHINIZZAZIONE PER INCRIMINARE IL SUICIDATO.
      I MORTI NON PARLANO,
      COME NEL CASO DI TANTI “TERRORISTI” UCCISI DAI POLIZIOTTI.

      • LebesgueIntegral

        INSISTO ANCORA CHE IL MANDANTE SEI TU PERCHE’ SOLO IL MANDANTE POTREBBE SAPERE QUESTI DETTAGLI. PURTROPPO NON POSSO USARE UN FONT ANCHE PIU’ GROSSO DI QUESTO.
        /s

      • vantguard

        Ma c’è la testimonianza della fidanzata, del tizio del negozio che gli vendeva le armi…. anche a me da da pensare tutta la faccenda, ma prima di buttarsi a corpo morto nella dietrologia spicciola cerchiamo almeno di fare il punto su quello che ‘crediamo’ di sapere.
        Poi si passa al rasoio di Occam.

  • silver

    ISIS says that the shooter was one of its warriors, a guy who recently was converted to Islam, who wanted to give proof that he had taken Islam seriously. It is curious that the good souls here do not accept such state of things for fear to be considered islamofobic. Ridiculous.

    • colzani

      i don’t fear that. still i don’t believe that bs.

    • vantguard

      Here? Good souls? Are you kidding?

  • Andrea Fontenova

    Vita, ma cosa c’entra Dio con le armi ? Non si renda ridicolo anche lei come Trump. Quello è un comico professionista, lei non è alla sua ‘altezza’. Sia più serio, Vita.

  • Peo

    Spero che qualcuno ci informerà su come abbia fatto questo personaggio – da solo – a portare una quarantina di armi lunghe in una camera d’albergo senza dare nell’occhio. Negli alberghi americani non si fanno le pulizie? Con il clima di sospetto imperante in quest’epoca di terrorismo si sarebbero dovuti insospettire anche solo alla vista di una canna da pesca! Misteri americani….

    • maestraco

      Con tutte quelle armi e munizioni non ha voluto battersi contro la polizia e si é suicidato prima che i poliziotti ingaggiasero lo scontro? mi sembra piuttosto strano ,sapeva benissimo che lo avrebbero ucciso,allora perché suicidarsi senza offrire una resistenza ad oltranza?

      • Demy M

        E’ stato assassinato e la strage è opera di “professionisti” che non hanno nulla a che fare con l’isis. Un messaggio indirizzato a qualcuno…………

        • vantguard

          Va bene, puoi avere dei dubbi, ma non lo puoi affermare con sicurezza se non hai prove ‘provate’….

        • maestraco

          Quando dissero che si era suicidato prima che la polizia entrasse al 33 esimo piano,il dubbio sorse pure a me,altri hanno sparato,poi hanno fatto fuori il Paddock,inoltre quella misteriosa spedizione di 100.000$ nelle Filippine,qualchecosa suona falso poi nella vita tutto può succedere

  • montezuma

    Qualcuno è davvero convinto che anche in presenza di una proibizione totale delle armi ai privati, un evento del genere non potrebbe succedere? Sarebbe disonestà intellettuale senza mezzi termini. Perfino nei regimi totalitari si verifica contrabbando di armi ed esplosivi. E sarebbe colpa di Trump? Fanno ridere i polli!

    • LebesgueIntegral

      Non c’e’ bisogno di “credere” o “essere convinti”. Mica si parla di ideologia.
      Guarda cosa hanno fatto in Australia (nei 90 hanno dato una stretta feroce, dopo una simile strage. Ne abbiamo viste ancora di stragi in australia? No).

      Ovviamente tutto “puo'” succedere. Ma conta la statistica. Senza accesso facile ci sono meno stragi; e’ un dato di fatto (e anche di buon senso).

      Lo sai che le persone sulla “no fly list” possono senza problemi comperare armi (legalmente)?
      Troppo pericolosi per volare, ma la Beretta Parabellum non si nega a nessuno!

      • montezuma

        La questione negli USA è molto più complessa. L’Australia era e resta altra cosa. Occorre molta cautela nell’applicare criteri europei a realtà come gli USA. In ogni caso, non si può semplificare e magari darne la colpa a Obama o a Trump o a chiunque altro.

        • vantguard

          Per trovare una realtà culturale che si avvicini a quella USA bisogna tornare indietro a Gengis Kahn…

          • Gian Paolo Cardelli

            Fino a prova contraria, è stata la sedicente “cultura europea” a generare le ideologie assassine di stampo socialista del Ventesimo Secolo, mentre se andassimo a confrontare la situazione laureati/brevetti/premi internazionali temo che a fare la figura dei trogloditi saremmo sempre noi “saggi europei”…

          • vantguard

            Mi correggo: si può trovare ancora oggi tra i componenti della tribù Korowai.

          • Gian Paolo Cardelli

            Finora si può trovare nelle Università.

          • vantguard

            Non sapevo che i Korowai avessero una università….

          • Gian Paolo Cardelli

            gli USA si, anche se questo le da molto fastidio, a quanto pare.

          • vantguard

            Gli USA sapevano che i Korowai avevano una università?
            No, non provo alcun fastidio.

          • Gian Paolo Cardelli

            da come scrive si desume il contrario: la salutano Yale, Princeton, Berkeley, e le altre centinaia di università americane, che con la loro sola esistenza dimostrano la stupidità insita nelle sue pseudo-battute.

          • vantguard

            Non riesci a capire la lingua italiana scritta?
            Oibò….

          • Gian Paolo Cardelli

            dipende se chi la usa esprime anche quello che vuole dire: nel suo caso direi che non è così.

          • vantguard

            Nel senso, appunto, che non capisci l’italiano scritto. Ora tutto acquista un significato diverso…..

          • Gian Paolo Cardelli

            No: che non lo capisce lei; il numero di università esistenti in America dimostra che la loro cultura è molto più avanzata di quello che lei vuole pensare (o di cui ha bisogno di credere: il risultato finale è lo stesso).

          • vantguard

            Indizio numero 1:
            “Nel 1882 la Corte suprema degli Stati Uniti d’America stabilì nella sentenza United States v. Harris che il Klan Act fosse parzialmente incostituzionale, asserendo che il potere del Congresso degli Stati Uniti d’America nel quadro del XIV emendamento della Costituzione degli Stati Uniti d’America non si estendesse il diritto di regolamentare contro l’associazione a delinquere privata; raccomandò invece che persone vittime di tali organizzazioni dovessero chiedere giustizia ai tribunali statali i quali rimasero però dei risoluti avversari nei confronti di tali appelli.”
            Indizio numero 2:
            “La National Rifle Association (in acronimo NRA, in precedenza American Rifle Association) è un’organizzazione che agisce in favore dei detentori di armi da fuoco degli Stati Uniti d’America.
            Fu fondata a New York il 17 novembre 1871 e viene frequentemente definita come la più antica organizzazione per i diritti civili degli Stati Uniti, dove il possesso e il porto di un’arma costituisce un diritto civile protetto dalla Carta dei Diritti statunitense (in particolare dal secondo emendamento).”
            Diritti civili dei bianchi, naturalmente, perchè ai neri era vietato portare armi da fuoco….

          • Gian Paolo Cardelli

            prova n. 1: la prima sentenza non difendeva il KKK, se non nella mentalità fanatica di chi è antiamericano “a prescindere”;
            prova n. 2: il sistema istituzionale americano da talmente fastidio a chi non concepisce altro che “uno comanda, gli altri obbediscono” (tipica cultura europea), che per denigrarne l’efficacia si inventa lo strapotere delle lobbies; a Columbine gli assassini infransero VENTUNO leggi sul controllo delle armi, tra federali e locali, a perfetta dimostrazione che chi pensa di risolvere tutti i problemi per legge non ha capito un beneamato del mondo che lo circonda.
            Negli USA non ci sono persone che “comandano sempre e comunque”: laggiù la situazione cambia in base ai rapporti tra le varie posizioni politiche, che a differenza di noi italioti NON sono appannaggio esclusivo dei partiti politici…

          • vantguard

            Cioè, delle due l’una: o la tua confusione mentale ti impedisce di esprimerti in maniera logica oppure se proprio mi stai perculando.
            “”uno comanda, gli altri obbediscono” (tipica cultura europea)” Ma quello non è il sistema americano???
            “a Columbine gli assassini infransero VENTUNO leggi sul controllo delle armi” mi spieghi come lo connetti (senza sconvolgerne il significato) con “a perfetta dimostrazione che chi pensa di risolvere tutti i problemi per legge non ha capito un beneamato” perchè, non so se te ne sei accorto, ma bisticciano……
            “Negli USA non ci sono persone che “comandano sempre e comunque””, mai detto.
            Io ho scritto LOBBY, ti offendi se ti dico questa parola? Lobby?
            Un uomo muore, si ammala, cambia idea, si corrompe/compra. Una lobby no.

          • Gian Paolo Cardelli

            A domande rispondo:
            1) no, non è il sistema americano: ha presente quanti ordini esecutivi presidenziali sono stati bloccati dalla Magistratura? se ci fosse uno solo a “comandare” sarebbe stato possibile?
            2) segua il labiale:
            a) come si evitano le morti per armi da fuoco, secondo i Liberals? vietando le armi da fuoco.
            b) come si vietano? per legge.
            c) esistono già leggi che le vietano? sì: a Columbine ne erano in vigore ventuno.
            d) a Columbine c’è stato un “mass shooting”? sì. C’erano in vigore leggi che vietavano l’uso delle armi? sì, ventuno, appunto.
            e) le leggi che vietava le armi hanno quindi evitato la strage? NO.

            Chi è quindi che bisticcia: il mio ragionamento o quello di chi vuole risolvere tutto per legge?
            3) lobby: la scusa con cui chi vuole sistemi autoritari denigrarne il sistema USA.
            Esiste quelle delle automobili, ma le strade americane sono straregolamentate e stracontrollate… ma ci sono gli incidenti; esiste quella dei petrolieri, ma i carburanti ed i combustibili costano poco, quando secondo la logica delle “lobbies” dovrebbe essere il contrario (noi italiani lo dovremmo sapere molto bene…) e così via, armi incluse.

          • vantguard

            Ci rinuncio: non posso competere con chi non ha nemmeno il pudore di passare da alienato pur di dire assurdità.

          • Gian Paolo Cardelli

            Non può competere con chi dimostra che lei ha scritto delle assurdità basate sul sentito dire, ma accade a chiunque parta da queste basi culturali, non si preoccupi… Oh, poi può sempre provare a dimostrare che quello che ho scritto sarebbero delle assurdità, anche se è un compito più impegnativo della loro semplice bollatura gratuita…

          • lusc sbar

            2-a) Esattamente in questo modo. Oppure dobbiamo pensare che gli americani siano geneticamente più violenti degli altri? :-)

          • Gian Paolo Cardelli

            I punti che lei ha trascurato dimostrano che il suo “esattamente” è fuori dalla realtà.

          • lusc sbar

            Mah, la realtà? Per quella ci sono i numeri, e li conosciamo. E poi la fisica: un piccolo oggetto di metallo che viaggia a più di 300 metri al secondo ammazza le persone. Gli strumenti che fanno questo non servono per mangiare, non servono per spostarci, non servono per guarirci, non servono per proteggerci dal freddo. Hanno un solo scopo, anche questo ben conosciuto. Se vi sta bene che siano di libera disposizione, quasi un diritto come l’acqua potabile, accomodatevi. Posso solo augurarvi buona fortuna…

          • Gian Paolo Cardelli

            Io ho descritto una causazione che dimostra come l’assunto “vietando le armi per legge si evitano le stragi” sia sbagliato, mentre i numeri, se analizzati più in profondità, confermano l’assurdità dell’assunto stesso (la stragrande maggioranza degli omicidi è compiuto da bande criminali con armi illegali).

          • lusc sbar

            Ho capito il soggetto, non si affanni più, le rinnovo la più grande fortuna in un mondo one-head-one-gun, ne avrà bisogno.

          • Gian Paolo Cardelli

            Anch’io avevo già capito lei: quelli che leggono solo quello che gli fa comodo sono inconfondibili.

          • montezuma

            Questa è un’emerita minchiata e mi dice che non sai molto degli USA. E forse non solo di quelli …

          • vantguard

            Non fu edificata la Grande Muraglia cinese contro Gengis Kahn che si stava facendo aggressivo e andava per l’Asia sterminando e conquistando? E non fa la stessa cosa zio Sam? Adesso come adesso ha in ballo almeno quattro guerre in diverse parti del mondo. Quale è la differenza coi mongoli di Gengis Kahn?
            La ferocia no di sicuro.

          • Antonello

            Oppure sfogliare una bibbia… Non noti il ripetersi della storia?

          • vantguard

            Mi hai letto, fratello: aspettavo che qualcuno lo notasse…..

        • LebesgueIntegral

          Altra cosa che forse non sai; la NRA ha sponsorizzato (negli anni 90) un emendamento (Dickey’s amendment) che PROIBISCE la CDC di usare fondi per ricerche o statistiche sulle morti per arma da fuoco.
          Cosi’ per esempio non e’ nemmeno facile vedere le differenze da stato a stato negli USA (e capire quali misure restrittive siano efficaci).

          Questo emendamento e’ stato proposto a piu’ riprese per un repeal, (persino dallo stesso proponente originale, Dickey) ma nulla si e’ fatto. Mi pare l’ultima volta e’ stato nell’ultimo mese.

          Mica male eh? La tecnica dello struzzo.
          Le statistiche che ci sono sono fatte enti privati.

          Questa settimana si vota un emendamento che liberalizza la vendita di silenziatori…

          • montezuma

            Vedi commento di “blackwater” … in ogni caso le tue sono tutte considerazioni valide solo parzialmente. Ho vissuto in più di uno Stato degli USA (in diverse aree) e non ho visto un’arma o sentito uno sparo. Non vuol dire niente ma …

          • LebesgueIntegral

            Infatti, non vuol dire niente. Pero’ l’hai detto comunque. Vabbe’.
            Per esempio neanche io ho mai visto di persona un incidente mortale di automobile. E quindi?

          • montezuma

            Stiamo trascinando una discussione inutile. Ciao

          • lusc sbar

            Assolutamente niente. Ci sono le statistiche appunto per questo.

      • blackwater

        brasile.stretta massima sull’acquisto ed il porto di armi da parte dei privati= 60.000 (sessantamila) morti per la crminalità ogni anno.
        a proposito..Bataclan,Francia 130 morti in un Paese ove è ugualmente difficile possedere armi da parte dei privati…

        • LebesgueIntegral

          Quello che dici e’ tutto vero. Ma conta la statistica; Come era il brasile prima?
          Quante volte e’ successo un evento come Bataclan?
          Sarebbe meglio se tutti avessero armi facilmente accessibili?

          Viceversa; quante volte il “good guy with a gun” ha fermato un “bad guy with a gun”?

          I mass shootings (>5 vittime) in USA sono mensili.

        • lusc sbar

          Ma il problema è proprio questo. La diffusione delle armi da fuoco non ha attinenza con i morti causati dalla criminalità, ha attinenza con i morti causati dai comuni cittadini. Dovuti ad incidenti, liti, episodi di follia. Vietare le armi non diminuirà la criminalità e i morti da questa causate, ma ridurrà sensibilmente la possibilità di ricevere una pallottola nella pancia dal vicino che non vuole che io parcheggi nel cortile del condominio.

    • vantguard

      Hai mai dato un’occhiata un po’ più a nord di dove sono i killer americani?
      Lì c’è il Canada che conta circa 10 milioni di armi da fuoco per 14 milioni di abitanti, ma (forse perchè lì da loro non esiste la NRA/KKK) denuncia una cifra irrisoria di omicidi da arma da fuoco.

      • montezuma

        A maggior ragione non si può affermare che la disponibilità o non di armi sia proporzionale agli eventi violenti. Oltre tutto, anche tra i diversi States degli USA esistono differenze abissali. Quasi mai sottolineate dai media ai quali sembra interessare solo la doppia morale nei confronti di Trump, nostro tema iniziale.

        • vantguard

          Credo piuttosto che, oltre alla grande disponibilità di armi da fuoco, esista un ‘peccato originale’ americano, quello che prevede che le conquiste in qualsiasi campo si fanno con la sopraffazione fisica dell’avversario, qualsiasi diatriba si districhi con la forza: vengo a casa tua e mi ci devo fermare quanto voglio, sennò ti stermino (l’hanno fatto coi pellerossa), oppure: a me serve quella cosa lì: o me la dai oppure ti invado. Tramp ne è l’epigono più becero, maleducato e sbruffone.

          • Gian Paolo Cardelli

            ed infatti questo … “complotto”? va contro Trump, non a suo favore… poi, a tempo perso, dia un’occhiata alla vastità della legislazione e della giurisprudenza americana, così quell’altra idiozia sugli USA violenti e prevaricatori riuscirà, forse, a ridimensionarla…

          • vantguard

            La giurisprudenza americana?
            Parlando della giurisprudenza americana me la cavo subito in 5 parole: chi ha più soldi vince.
            Sempre.

          • Gian Paolo Cardelli

            C.v.d.: lei parla solo per sentito dire.

          • vantguard

            E’ vero? lo dice sempre anche O. J. Simpson….

          • Gian Paolo Cardelli

            Una rondine non fa primavera, in primo luogo. Poi può sempre chiedere a Bill Gates, per conferma…

          • http://uzunuddu.blogspot.com Leo Vadala

            In altre parole, e’ precisa, uguale, identica alla giurisprudenza italiana e di tutte le altre nazioni.

          • vantguard

            Tu dici? Io veramente non conosco altre nazioni che, se incriminato per omicidio, pagando una lucrosa cauzione esci dal gabbio entro la giornata.
            Poi magari abbiamo informazioni differenti, ma se si vanno a vedere i reclusi nelle carceri americane, ti accorgi che sono quasi esclusivamente poveracci negri senza un dollaro per l’avvocato.
            No, penso che lì sia ingigantita la ‘giurisprudenza doppiopesista’ a favore del dollaro.

          • http://uzunuddu.blogspot.com Leo Vadala

            “La legge e’ uguale per tutti” e’ una balla olimpica. OVUNQUE. Nella stragrande maggioranza dei casi, chi ha piu’ soldi utilizza i migliori e piu’ costosi avvocati e vince. OVUNQUE, e non soltanto in USA.

          • vantguard

            Complimenti: in due parole hai sdoganato l’ingiustizia.
            Ancora congratulazioni!

          • montezuma

            Certo che il “sistema italiano” che trascina milioni di cause per decenni è “decisamente meglio”! Io direi più ingiusto.

          • montezuma

            Un conto è averne sentito parlare, altro è aver toccato con mano. Restando nel settore internazionale, i Paesi che rispettano di più le regole, in senso generale, sono proprio USA e Israele. Ma sono anche i più esposti mediaticamente. Per fare un esempio la Francia ha fatto e fa “carne di porco” da decenni (solo per riferirmi al post-colonialismo) e quasi nessuno ne parla!

          • Gian Paolo Cardelli

            Ma i media mica funzionano da soli: chi quindi attacca mediaticamente USA ed Israele hanno facce, nomi e cognomi ben definiti, e soprattutto un “target” di ascolto definito ancora, meglio: chi ha voluto capire…

          • montezuma

            Non bisogna confondere lo stereotipo politico e culturale sugli USA che ci è stato imposto con la realtà. Altrettanto non è accaduto con quello di cui sono stati capaci i Russi in movimento verso Est, i Turchi o i popoli balcanici al cui confronto le innegabili violenze del Far West sono poco più che tafferugli (e la cui negatività non è oggi nascosta). Gli USA come tutti i Paesi fanno il loro interesse, ma va notato hanno fermato Hitler e Stalin. Per la loro dimensione sono inevitabilmente coinvolti nei tentativi di stabilizzazione internazionale. Questo e i valori che rappresentano non vanno confusi con le politiche dei presidenti che si succedono. Fino a Trump cui sembra applicarsi una doppia morale, nostro tema.

          • vantguard

            “Per la loro dimensione sono inevitabilmente coinvolti nei tentativi di DEstabilizzazione internazionale.” é altrettanto valido.
            Scusa, ma parlando di valori che esprimono, quali sono i valori che esprimono gli USA?
            A parte l’anticomunismo viscerale e feroce? Il whisky? la corsa all’oro? la menzogna secondo cui in America ognuno può diventare miliardario? L’american dream?
            Madoff? Melania?

          • Gian Paolo Cardelli

            Ha provato a leggere la loro Costituzione, oltre ai quotidiani scandalistici antiamericani? Cosa ci sarebbe poi di tanto esecrabile nell’anticomunismo vorrei proprio saperlo.

          • montezuma

            Detto così non sono fatti, è “antisemitismo” trasferito su un altro soggetto … dov’è diventa anti-americanismo!

          • vantguard

            E, anche se fosse, la tua interpretazione sarebbe in errore in quanto io non ho nulla contro l’America, del nord, del centro o del sud. Quello che trovo repellente è il governo americano che affama i poveri del suo paese come affama i popoli del resto del mondo, che spadroneggia in tutto il mondo sotto la paura delle sue armi e delle sua vendetta. MOAB sull’Afganistan, i sessanta -meno uno- missili sulla Siria, dopo Corea, Viet Nam, Cambogia, Laos, Grenada, Panama and so on…. il duo Cheney- Rumsfeld a capo di una macchina da guerra (quella in Iraq) costata: “Secondo il rapporto, la guerra in Iraq è costata almeno 1.700 miliardi dollari, cui vanno aggiunti 590 miliardi di costi in assegni di invalidità e assistenza sanitaria futura ai veterani di guerra.” Danaro pagato dalle classi meno abbienti degli USA.
            Niente da dire: un governo di assassini spregiudicati ricchi e obesi.

          • Gian Paolo Cardelli

            “Io non ce l’ho con gli ebrei : ce l’ho con i sionisti”. Come vede, Montezuma, ci aveva indovinato…

          • montezuma

            Tutto quello che dice è materia di opinione. Non bastano i dati noti per spiegare tutte le situazioni che cita.

          • vantguard

            Hai tutto il tempo di questo mondo.
            E anch’io.

          • montezuma

            Restano chiacchiere da bar di chi sa poco degli USA.

          • vantguard

            Vabbè allora studia di più… non ti scoraggiare.

          • montezuma

            Forse non hai compreso a fondo … hai detto un sacco di minchiate. Quando si elencano troppe istanze per far colpo, vuol dire che non se ne sa niente. Visto che io dovrei studiare … :-), prova a farti qualche giretto sui luoghi di cui parli. Poi ci risentiamo.

          • vantguard

            Non ho nessun bisogno di assaggiare la merda per sapere che gusto abbia, questo lo lascio fare a chi non ha altro da fare nella sua misera esistenza.
            A te, per esempio.

          • montezuma

            Sei un po’ arrogante e pretenzioso. Bisogna assaggiata per conoscerla. Quanto alla misera esistenza, la tua frustrazione rende palese i tuoi problemi. E comunque sempre più fuori tema.

          • vantguard

            Te la lascio tutta, la merda, e che buon pro ti faccia!

          • montezuma

            Sei un perditempo.

          • vantguard

            Sei un gustamerda.

        • LebesgueIntegral

          In Canada abbiamo, eccome, un “gun registry”. E ci vuole il porto d’armi.

    • Nick2

      Certo che potrebbe succedere ugualmente, ma è probabile che, se ci fossero più restrizioni alla vendita di armi ai privati (il proibizionismo totale è sempre sbagliato), le stragi causate da pazzi calerebbero in modo drastico. Il paese ideale, senza assassini e delinquenti non esiste e mai esisterà.

      • Gian Paolo Cardelli

        Questo Paddock non aveva mai dimostrato segni di pazzia in vita sua…

    • Libertà o cara

      Gentile signor montezuma,
      In sottofondo all’argomento “arma si” o “arma no”
      c’è il concetto della giustizia.
      Negli States a giudicare una persona è il popolo (una giuria di dodici persone)
      In Italia è un esponente del sistema e mai il popolo!
      Enorme differenza!
      In caso di reato lo Stato italiano, a suo piacere, si muove con calma ed a tempo opportuno!
      Quindi sarebbe da chiedersi se lo Stato punisce il reato (???) o se lo Stato punisce l’offesa recata ad esso Stato via reato!
      Per cui quando lo Stato non ritiene di sentirsi offeso …
      Per ultimo
      malavitosi hanno armi proprie ed improprie a bizzeffe con le quali regolano da soli le proprie giustizie!
      Se qualcuno armato di coltello mi assaltata … io posso pure morire!
      Possiamo definirla … licenza di morire?
      Il suicidio è ancora reato?
      Sereno anno … Libertà o cara

      • montezuma

        Su quello che ha scritto, concordo.

    • WalterD

      Non sarebbe possibile uccidere 59 persone e ferirne 500 in 9 minuti con tanta facilita’.

      • montezuma

        L’attacco di Las Vegas non è ancora del tutto chiaro, tutt’altro. “Decine di stragi …” secondo quale definizione, TG4, TG3, TG1, TG2, TG5? Che parlano di ecatombe con 3 persone morte? La inviterei a rileggere le cronache italiane degli anni 70 e 80, le armi erano comunque molto controllate, ma eravamo secondi solo al Vietnam o al Libano per il rateo di sparatorie dovuto a mafia e terrorismo dei “compagni che sbagliavano”.

        • lusc sbar

          Più di una sparatoria al giorno che coinvolge più di quattro persone. Certo non sono “stragi”, però…

          • montezuma

            Forza un po’, si tratta di un continente (gli USA)! Poi, se guardiamo all’Italia, 60 anni fa i reati gravi si concentravano in alcune aree e nel 90% del Paese succedeva … quasi niente. Oggi certe province dell’Emilia Romagna o della Puglia somigliano più a Tor Bella Monaca (con rispetto parlando …) che a posti tranquilli com’erano. Inoltre, lo dico da sempre. si parla sempre degli USA. Visto che è così eclettico mi sa dare un’indicazione del rateo di criminalità della Russia urbana o della Bulgaria o del Canada e quali sono i fattori di cambiamento in tempi recenti? Troppo comodo parlare sempre di cose viste nei film e non necessariamente vere nel complesso.

          • lusc sbar

            Oltre il numero assoluto di sparatore (che è già folle di per sé), i dati dei morti per armi da fuoco sono calcolati per 100.000 abitanti, e non in termini assoluti. In Italia 1,3 negli USA 10,5. 10 volte di più. Forse è per questo che si parla sempre di Stati Uniti.

          • montezuma

            Non hai compreso o voluto comprendere quel che ho detto. Non puoi confrontare realtà così eterogenee.

          • lusc sbar

            Cosa significherebbe “non si può confrontare realtà così eterogenee”?
            Gli Stati Uniti non sono mica un paese del terzo mondo. Comunque le statistiche sono disponibili a tutti.

          • montezuma

            Significa che la cultura di base e la dimensione non sono paragonabili. È necessario conoscere qualcosa di più delle statistiche.

  • LebesgueIntegral

    Dall’articolo: “Siamo di fronte a un problema profondamente irrisolvibile, ma, tutt’al più, contenibile in alcuni ambiti”. Benissimo, allora si faccia qualcosa per contenerlo! (Invece del nulla fatto finora).
    Non funzionera’ al 100% ma se anche funziona al 30% e’ meglio di niente; conta la statistica. Invece che 100 morti se ne avranno 70.
    Non ne vale la pena? Ovviamente non e’ “colpa” di trump. E’ colpa del GOP e della NRA. Guarda caso pero’ trump mica si oppone, nemmeno a parole. Si vedra’..

    Basta guardare l’esempio dell’Australia (che ha bandito le armi negli anni novanta a seguito di una serie simile di stragi); non piu’ stragi. Che strano!

    • beppe casciano

      ma la volete capire che in USA la NRA è intoccabile? non lo dico io, lo dice la storia USA costellata di guerre…

  • Claudio Mazzetti

    Quali sarebbero le armi proibite di cui parla il giornalista? Perché dalle prime informazioni sembra si parli di armi semiautomatiche, legali, dotate di bump stock o gat crank, kit venduti ed usati legalmente che permettono di sparare a ripetizione, anche se tecnicamente non a raffica.
    Che sono una delle scappatoie legali che permettono a comuni cittadini di utilizzare armi che comunemente si trovano solo in scenari di guerra.
    Inoltre le automatiche sono illegali SOLO se prodotte dopo il 1986, quelle prodotte prima, e ce ne sono oltre seicentomila in giro, le puoi comprare pagando una tassa e registrandoti all’ATF.
    Come articolo, un po’superficiale

    • alessio f

      Il giornalista (si fa per dire) non spiega che è illegale la modifica dell’arma per fare in modo che spari in modo più intenso, non tanto la detenzione dell’arma stessa. E che la modifica illegale è facilmente aggirabile. Il corriere scriveva la la lobby delle armi ha bloccato 100 leggi di restrizione fino ad ora. E non per nulla la NRA ha finanziato Trump nella campagna elettorale. Invece di scrivere supercazzole Vita, basta vedere le statistiche delle sparatorie e dei morti ammazzati negli USA e raffrontarle con quelle degli altri paesi.

      • Nerone2

        Un’altra cretinata devo leggere… illegale… legale…

        Comunque inizia dal El Salvator a fare il tuo raffronto.

      • Claudio Mazzetti

        È illegale installare un DIAS che rende l’arma automatica, non è per niente illegale installare od usare un kit che permette di sparare a ripetizione senza, tecnicamente, far diventare l’arma automatica.
        Gat crank, bump stock sono appunto questo, una semplice ricerca su Google permette di verificare quanto ho detto

    • John

      Egregio Mazzetti…i giornalisti ripetono solo cio’ che e’ proposto dalle Agenzie. Quando scrivono idiozie come per il bump stock e’ per ignoranza totale, quando basta ascoltare le raffiche per capire dalla frequenza e dalla durata, che sono state mitragliatrici. Non esiste fucile da guerra che esegue raffiche di 10-12 secondi avendo nel serbatoio max 30 colpi. Per certo non si sa nulla del calibro..strano…mentre hanno fotografato due varchi ottenuti rompendo il vetro della finestra
      dell’hotel ed appurato che hanno sparato per 4 minuti. Il pensionato , da solo non sparava da due aperture, e non necessitava che di una sola mitragliatrice per spaare 4 minuti senza neppur dover sostituire la canna. Professionisti sono entrati nella stanza, ucciso il pensionato e fatto il lavoretto e poi fuggiti con la complicita’ dei servizi.. e creato la scena. Il movente del pensionato poi e’ inesistente.
      Le leggi sulle armi dovrebbero solo impedire che la gente esca per strada con l’armamento e le detenga solo nella propria abitazione, sarebbe gia’ un bel passo avanti..
      Le barzellette su Trump…quando sono le Lobby che decidono le Leggi : ricordiamoci “We the People” detto dai Suprematisti …
      Le vendite di armi si sono subito impennate negli Usa, ma mi sembra molto riduttivo addebitarle a cio’. Seguiremo gli eventi per capire.. Un saluto..

    • Nerone2

      Per sparare ad una distanza di circa 500 metri per colpire obbiettivi serve un qualcosa di piu’ di semplici fucili semi-automatici modificati.
      Ci sono circa 350.000 armi da collezione che comprendono mitragliatori da guerra e altri tipi negli stati uniti. Il piu’ misero mitragliatore da collezione costa $25.000 in su. Vengono tenuti in cassaforte dai collezionisti, spesso in stanze blindate.
      Si… si… paghi una tassa e ti registri alla ATF…. i faciloni (come lei) parlano in questo modo!

      • Demy M

        Complimenti!! Sei stato il primo a postare la foto con le due finestre,……Impossibile per una sola persona sparare da due posti diversi in contemporanea ma, come scrive qualche “dotto”…questa teoria è campata in aria. Lavoro da “professionisti” con strane tracce per depistare, questa è la verità. Non faranno autopsia, il “suicida” verrà cremato,……….tutto come da copione scritto nelle segrete stanze.

        • Nerone2

          Grazie… :-) Fra un po’ leggi sopra, postero’ un commentino. (te l’ho anticipato in un paio di commenti sintetici, ma non penso che li hai letti)
          Qui c’e’ troppa gente credulona… LOL

      • vantguard

        Le armi sono state TUTTE recuperate. Nessun pezzo da collezione WW2, nessuna arma di dubbia provenienza: tutte LEGALMENTE acquistate in negozio. Trovate pure le ricevute…..

        • Gian Paolo Cardelli

          E tutte ILLEGALMENTE modificate.

          • vantguard

            Ho già scritto del fatto che sia illegale la modifica delle armi.

          • Nerone2

            Non e’ illegale l’uso del bump-fire stock. Riprova sarai piu’ fortunato te e il cardellino sopra…

          • Gian Paolo Cardelli

            Infatti se l’assassino ha modificato i meccanismi interni delle armi ha commesso un atto illegale, mentre se ha usato dispositivi come il bump stock no, ma in questo caso non ha trasformato le armi in automatiche… il motivo lo sa, oppure se la cava bene solo con i fiammiferi?

          • vantguard

            Modifica, Nerone2, modifica.

            Cioè: è scritto in italiano, dico.

        • Nerone2

          Peccato che non sei a conoscenza di un particolare i mitragliatori fabbricati dopo il 1986 non possono essere venduti e il possesso e’ vietato rischiando 15 anni di carcere senza condizionale.

          Solo 12 delle 43 armi (gran parte mitragliatori) ritrovate nella stanza sono fucili semi-automatici con bump-fire stock non illegale questo tipo di modifica.

    • vantguard

      Sulla legalità di certe modifiche avanzerei più di un dubbio (effettivamente sono illegali).

      • Claudio Mazzetti

        Basta informarsi: gat crank, bump stock, slide fire sono tutti perfettamente legali

        • Gian Paolo Cardelli

          ma almeno sa come funzionano quei due dispositivi? sono legali proprio perché non trasformano affatto un’arma in una automatica.

          • Claudio Mazzetti

            E allora se sono legali, le armi non sono affatto proibite, che e’ quello che ho sostenuto nel mio post iniziale, mentre lei cianciava di armi ILLEGALI, scritto in maiuscolo. Il commento e’ ancora li’.
            A quanto pare, il matto ha aggiunto il bump stock ad alcune semiautomatiche.
            Certo, non son efficienti come le armi automatiche, ma sono decisamente MOLTO piu’ efficienti e letali delle armi manuali, come si e’ ben visto, il tutto in maniera perfettamente legale,
            Che poi lei si masturbi con la distinzione automatica o meno mi frega il giusto, il mio commento era volto ad evidenziare una boiata del giornalista, che parla di armi proibite, ed un’assurdita’ della legislazione USA che permette armi con le modifiche in questione praticamente a tutti

      • Nerone2

        Chiedilo alla senatora Democratica Dianne Feinstein che si sta’ strappando i capelli perche’ non sapeva che i bump-fire stock e altri aggeggi per fucili semi-automatici sono perfettamente LEGALI.
        Evitate di commentare se dovete scrivere scemenze te e cardellino.

        • vantguard

          Non sono legali dappertutto, e (per l’ennesima volta, ormai disperatamente) esalo in un ultimo afflato: MODIFICHE.

        • vantguard

          Ok: io smetto, lascio a te il compito di andare avanti con le scemenze.

          • Nerone2

            Allora, ora ti spiegho… sai cosa sono i loophole legislation?
            MODIFICHE sono VIETATE quando il proprietario di una arma in questo caso fucile semi-automatico MODIFICANDO meccanicamente o materialmente l’arma da come e’ stata costruita dalla casa costruttice.
            Alcuni esempi: e’ vietato cambiare la canna con una che si adatta a sparare raffiche consecutive. E’ vietato modificare il sistema di “ingranaggi” interno del fucile. e cosi’ via…
            La LEGGE non considera bump-fire stock e altri aggeggi come MODIFICA di una arma.

            Ho ascoltato questa mattina alcuni leggislatori parlare di questo. Non erano a conoscenza di questo loophole.

            Spero che mi sono spiegato vantguard.

          • vantguard

            E’ tutto il pomeriggio che distinguo tra modifiche e ‘retro fit’.
            Potevi tranquillamente evitare tutta ‘sta fatica semplicemente leggendo meglio (ovvero NON in maniera selettiva) quelli che erano i miei commenti.

          • Nerone2

            Bhe… allora scusa… sono appena tornato e non ho letto tutti i commenti… :-)

        • Gian Paolo Cardelli

          il “cardellino” conosce la differenza tra arma “automatica” ed arma “a ripetizione del semiautomatismo”: lei?

          • Claudio Mazzetti

            Il “cardellino” allora spieghi perche’ ha commentato scrivendo “E tutte ILLEGALMENTE modificate.”

        • HappyFuture

          Dianne Feinstein (84 anni) è una decana del Senato. Rispettata. Sta alla Intelligence committee e spero sia la prima a firmare l’impeachment di DJ45!

  • andy48

    Qui non si tratta di leggi, ma di cultura e di storia. Gli USA sono nati da una guerra di conquista del territorio, prima contro gli indiani, poi contro i messicani che occupavano parte delle regioni del sud-ovest. Normale che le armi avessero un ruolo centrale. Questo fatto storico venne poi confermato con il secondo emendamento alla costituzione, che garantisce ai cittadini il diritto di possedere armi. Giusto o sbagliato, con questo si intendeva porre argine ad eventuali derive dittatoriali del governo federale.
    Se a questo si aggiunge che gli USA sono una societa’ nata appunto nella violenza (vedi primo punto sopra), estremamente disomogenea, con uno spiccato senso dell’individualismo, con un approccio non solo ambiguo, ma anche sospettoso nei confronti dello Stato, non sorprende che togliere la pistola a qualcuno viene inteso come un sopruso delle autorita’.
    E infine: le leggi costituiscono un accordo tra stato e cittadini per il mantenimento dell’ordine costituito. Criminali e terroristi non appartengono a questo sistema, ne sono estranei. Quindi continueranno ad infischiarsene delle leggi e ad armarsi come meglio credono. E l’NRA, assieme ad un buon numero di americani, ritiene che sia ingiusto privare i cittadini del diritto alla difesa contro queste escrescenze sostanzialmente incontrollabili del sistema.
    Un po’ schematico, ma a me pare che la situazione sia come descritta sopra.

    • Nerone2

      Non schematico ma un ottimo commento.

    • vantguard

      Hai dimenticato gli inglesi… Paul Revere si sta rigirando nella tomba!
      Scusa, ma se si cita il secondo emendamento non si può notare una assoluta differenza tra “milizie popolari” e coglionazzi obesi armati fino ai denti che sparano da un albergo sulla folla.

      • andy48

        Ha ragione, anche per me c’e’ un’enorme “differenza tra le milizie e i coglionazzi”, pero’ questo e’ un giudizio assolutamente soggettivo che–per fortuna, almeno in termini generali–nulla puo’ contro l’autorevolezza di una costituzione.

        • vantguard

          Autorevolezza fin che si vuole: io non sto contestando la Costituzione Americana, sto contestando (e con forza) il governo americano, il loro ottuso rifiuto emanciparsi dalle lobby che, ormai apertamente, influenzano e determinano le scelte di quell’amministrazione.

    • Gian Paolo Cardelli

      Ha dimenticato un punto, sempre lo stesso: a conquistare i territori verso il West furono i COLONI EUROPEI… Senza questa migrazione, benedetta dai “saggi governanti europei” dell’epoca per l’aiuto alla sovrappopolazione che dava, gli USA non sarebbero mai nati…

    • Lorenzo

      a parte il ” i messicani occupavano “..meglio scrivere …vivevano da almeno due centinaia di anni…potrebbe sembrare che le varie guerre yankees contro i vicini del sud fossero guerre di liberazione e non di usurpazione di terreni servendosi della forza delle armi

      • Gian Paolo Cardelli

        Qualcuno chieda a costui la differenza tra messicani/maya e “amerikani/pellirosse”, per favore: mi ha bloccato, altrimenti la figuraccia gliela farei fare io…

  • andromaca

    Giusto. Da oggi per evitare stragi vietiamo l’acquisto di auto, furgoni, camion, coltelli da cucina, fertilizzanti, cellulari, pentole a pressione, chiodi, bulloni, zainetti, ecc. E’ proprio vero che quando il saggio indica la luna, lo stolto guarda il dito.
    Shalom

    • vantguard

      E perché? c’è qualcosa oltre l’unghia?
      Salam

    • HappyFuture

      Beh. Diciamo che anche per un cucchiaio c’è la possibilità di farne un uso improprio. Diciamo che per le armi lo scopo è più chiaro. Saluti

      • Gian Paolo Cardelli

        Tipo minacciare un ladro pizzicato dentro casa?

        • Nerone2

          LOL… vabbe’ questa e’ stata una ottima battuta!
          Sta volta te voto! …

        • Se77e

          Si ottiene solo che i delitti sono più violenti perchè ad esempio chi compie i furti in casa avrà la tendenza ad andare armato.

          • Gian Paolo Cardelli

            “Se lavori con l’arnese fai dieci anni e non un mese”, una vecchia battuta sull’argomento solo per evidenziare che le cose non sono così perentorie come le vuole invece intendere lei.

    • lusc sbar

      Sta citando strumenti che servono per altri scopi. Le armi servono ad uccidere. Uccidere non è strettamente necessario. Oppure sbaglio io?
      Mi sa che più che saggio lei sia un altra cosa…

  • HappyFuture

    Siete la disinformazione più pura e “densissima di bugie”!
    Non tutti gli stati hanno l’open carry. (Nevada e Virgina (Charlottesville) si)
    Non tutti gli stati hanno il back-ground check che si è inventato Obama.
    Non in tutti gli stati c’è l’obbligo di registrare l’acquisto di un’arma.
    (La materia è così densa di regolamenti e obblighi, stato per stato che NON si può
    GENERALIZZARE, come invece fa questo “pessimo” articolo, che non fa capire
    da che parte sta “CHI” scrive!”! Provate a cercare “gun laws” + uno stato USA su Google)
    BUONA giornata

    • andy48

      Il fatto che non si capisca “da che parte sta chi scrive” a me sembra un ottimo indizio di professionalita’

      • vantguard

        Di solito quella è la posizione di chi non deve ‘leccare’ le terga di nessuno…..

    • albertzanna

      HAPPY SEMPRE MENO FUTURE, PER NON PARLARE DELL’INTELLIGENZA

      E’ inutile che tu faccia sfoggio di conoscenza di leggi americane, che non hai.

      Tu, per struttura mentale, sei un CS e null’altro, quindi un contestatore e prescindere di tutto ciò che può avere una parvenza di legalità e civismo. Il tuo HappuFuture è potere fare ciò che ti pare e piace a seconda di come di alzi alla mattina ed alla qualtità di spinelli, o peggio, che assumi ogni giorno.

      Io non cerco le “gun laws” (a parte che è grammaticalmente sbagliato) su Google, che non è scienza infusa ma solo motore di ricerca basata su algoritmi generici, forzatamente generici per fare ricerche generiche e basate su parole chiave, che poi uno affina con ricerche più precise, veramente indirizzate.

      Io le regolamentazioni sulle armi, negli USA, me le vado a consultare sui siti specializzati e federali, dove è documentata anche la giurispudenza sui casi già discussi, sulle sentenze passate in giudicato, sulle leggi specifiche, che tu non puoi capire perchè la tua testa è conformata a ricettore di parole d’ordine, il tuo stesso modo di scrivere lo dimostra.

      Tu sei ignoranza infusa e reiterata, e speri, scrivendo con l’uso del correttore automatico in lingua italiana, di impressionare i poveri di mente come te.
      Ma è sforzo inutile, perchè è sufficiente conoscerti ed usare con la famosa frase “se lo conosci, HappyFuture, lo eviti”

      • HappyFuture

        o le regolamentazioni sulle armi, negli USA, me le vado a consultare sui siti specializzati e federali,

        • albertzanna

          Non ho bisogno di complimenti.
          Io so come fare le cose e come trovare le verità. E’ da una vita che lo faccio, perciò io non sono di sinistra

  • Nick2

    Ritengo che il titolo “La doppia morale di chi attacca Trump” sia francamente ignobile. Si può
    incolpare di tutto Obama, tranne che di non aver cercato in ogni modo di attuare una stretta sulle vendite delle armi.
    Naturalmente Trump non è il responsabile di questa strage, ma è indubbio che, favorire l’armamento dei privati, porta ad un aumento di episodi come questo. Ricordo che, solo un anno fa, un pazzo ha ucciso 50 persone in un locale di Orlando e che capita di frequente che qualcuno entri in una scuola o in un luogo in cui lavorava, sparando all’impazzata e causando decine di morti.
    A mio avviso è inammissibile che, negli USA, ci siano più armi che abitanti e che un singolo individuo possa acquistare decine di micidiali armi da guerra, senza che nessuno si domandi il perché. Ogni qualvolta viene proposta una legislazione più restrittiva sul possesso di armi da fuoco, i politici e le lobby pro armi si appellano al Secondo Emendamento della Costituzione degli Stati Uniti, che cita: “Essendo necessaria alla sicurezza di uno Stato libero una ben organizzata milizia, il diritto dei cittadini di detenere e portare armi non potrà essere infranto.”, dimenticandosi che si tratta di un articolo del 1791 e che allora le armi erano ben diverse da quelle odierne…
    A mio avviso Paddock ha agito da solo. Non era un vecchio rincoglionito, come qualcuno cerca
    di farlo passare, ma un folle lucido. Nella sua stanza sono state trovate 23 armi, altrettante erano in altri luoghi di sua proprietà. Il pazzo aveva affittato la camera da 4 giorni ed ha avuto
    tutto il tempo per portarci le armi senza destare sospetti e per preparare la
    strage. La teoria dei “professionisti” che volevano indirizzare un messaggio a qualcuno, francamente, mi pare campata in aria…

  • albertzanna

    Signori, su, ragioniamo

    Si sa benissimo che nel pensiero della sinistra americana, che esiste, ECCOME SE ESISTE, anche negli Stati Uniti (*), il concetto della legalità va a braccetto con l’imposizione del pensiero comune, che prescinde dall’intelligenza del popolo, che non è mai intelligente se non si adegua a ciò che afferma il pensiero comune, per antonomasia quello della sinistra, che ha nelle parole d’ordine l’espressione della democraticità in salsa rossa falcemartelluta
    (*) la prova della esistenza della sinistra comunista anche in USA? L’indomani della elezione di Obama alla presidenza, il famoso Valter (Uolter) Veltroni corse a Washington per andare a stringergli la mano (non ricevuto) e se ne tornò in Italia esclamando trionfante: OBAMA E’ UNO DEI NOSTRI!!

    Quindi, se le stragi che vengono ripetute, negli USA come nel resto del mondo, è colpa delle armi che vengono vendute, o dei veicoli circolanti sulle strade, la soluzione della sinistra è semplice e cristallina: vietiamo la vendita di armi e di veicoli, e il problema è risolto!!! (e ancora meglio sarebbe vietare la produzione di entrambi questi prodotti, tornando ad archi e frecce e ai quadrupidi come mezzo di trasporto, ma subito la Laura Sboldrina ed Ermete Realacci insorgerebbero, che: con l’aumentare dei quadrupedi aumenterebbero anche le emissioni di gas intestinali, etimo volgare scoregge, che sarebbero compromettenti aumentando l’inquinamento atmosferico, con tutte le conseguenze del casso…..)

    • Se77e

      Nel suo apogeo, negli anni ’60, gli iscritti al partito comunista negli USA erano 25.000, oggi sono molti meno e non contano nemmeno con un rappresentante ufficiale, non dico alla Camera o al Senato, ma anche a livello di singoli Stati.
      Chi sarebbero questi comunisti americani? Forse la Clinton o Obama? Ahahah… che ridere…

      • Nick2

        Per molte persone (Alt-Right negli USA e i movimenti xenofobi in UE), tutto ciò che non esprime ideali razzisti, omofobi, sessisti, islamofobici, nazionalisti, protezionisti e politicamente scorretti è comunismo. Per loro nell’UE ci sono 500 milioni di
        comunisti e negli USA 300. Non c’è possibilità di confronto e di dialogo…

      • albertzanna

        Ogni qualvolta io mi trovo a leggere commenti con degli ahahah. o degli ihihih, o ohohoh, so che mi trovo innanzi a dei somari, e come si dice a Milano e disse un vero patriota milanese, “tirem innanz”, non ti curar di loro (cioè di te) ma guarda e passa, secondo l’insegnamento del sommo poeta, perchè con gente come te ci si trova davanti a dei veri minorati mentali, che oltrettutto sono anche vigliacchi, e tu lo sei al massimo grado, nascondendosi dietro al paravento di ipocrisia di un soprannome che dice tutto di te: “fa ricordare il canto biblico di Lamech, un discendente di Adamo: “Sette volte sarà vendicato Caino, ma Lamech settantasette”. Così inizia il dilagare dell’odio nei rapporti fra gli uomini del mondo”

        Tu sei solo ignoranza impastata di menzogna, secondo il principio leninista che disse “una menzogna sovietica è una verità rivoluzionaria”, ma la storia ha dimostrato, con il crollo del tuo impero, che era solo una menzogna tragica e gonfia di morte

        Oggi in USA, due comunisti inveterati, Harry Reid e Nancy Pelosi, continuano nella loro opera di propaganda ed azione sovietica, assieme al regista Michael Moore, e la sinistra americana di stampo comunistico, i liberals, sta agendo contro il paese, ed il Presidente eletto dal popolo americano, per continuare nell’opera di demolizione del prestigio della nazione iniziata dal criminale e guerrafondaio americano, il premio Nobel (comperato) per la pace che ha scatenato più confrlitti per il mondo e causato più morti di qualsiasi altro presidente americano mai entrato alla Casa Bianca.

        La Clinton e Obama sono stati, e restano, dei semplici burattini nelle mani dei capi del comunismo americano, cioè i tre personaggi citati sopra, ma non solo, ce ne sono di grande potere economico, non per nulla i Rothschild organizzarono il viaggio di Lenin nel vagone ferroviario piombato, quando rientrò a Mosca dall’esilio svizzero per iniziare la rivoluzione che ha seminato terrore, morte e guerre nel mondo con la nascita del comunismo, e il mai troppo tadi defunto David Rockefeller, che durante la guerra parteggiava per Stalin di cui era un grande ammiratore, non per nulla il suo Bilderberg è organizzato in maniera sovietica.

        Ma tu continua a ridere, bamboccio, che la mamma ti ha fatto i gnocchi…….

        • Se77e

          Quanto mi fa ridere! (non uso gli “ahahah” ma ce ne vorrebbero pagine intere)

          Ma lei sa cos’è l’ideologia comunista? E quella socialista? E quella socialdemocratica? E il progressismo? E il liberalismo sociale?

          Io ridevo quando i “bananas” plagiati da troppe ore di trash tv dicevano che Prodi era un comunista, che Letta era un comunista… una volta ho sentito una signora che diceva che… Ciampi era comunista! Ma come non si fa a ridere davanti a ciò?

          Idem dicasi per i politici che cita lei, infatti la sfido a dimostrarmi il contrario, quindi le consiglio un ripassino sulle definizioni politiche, è sufficiente quello che fanno gli studenti al primo anno di liceo…

          Cordialità.

          • albertzanna

            So perfettamente bene cosa è l’ideologia comunista, E quella socialista E quella socialdemocratica E il progressismo E il liberalismo sociale, e so perfettamente bene quali tragedie ha portato all’umanità.

            Ci ho vissuto immerso per ben 3/4 della mia attuale vita, e tutt’ora la combatto.ù

            Nessuna cordialità per un trinariciuto come lei. Lei è una disgrazia per l’intelligenza

          • Se77e

            Lo “sa” però non “vuole” fare le dovute distinzioni. E poi sarei io la disgrazia per l’intelligenza… Rido per non piangere.
            Cordialità

          • albertzanna

            ridi, ridi bubuse77ete, che la mamma ha fatto i gnocchi

            Non ho necessità di sapere fare distinzioni, è la STORIA che le ha già fatte, nel 1989, quando l’impero del “sol dell’avvenire” ha fatto fallimento totale

            Bubuse77ete, ti hai solo da piangere, anzi, è la tua mamma che ha da piangere,…..ad averti messo a mondo

          • Se77e

            Comunista, socialista, socialdemocratico, progressista, liberista sociale… impari a fare uso corretto delle parole e vedrà che più nessuno riderà di lei.

            Buona giornata

          • Lorenzo

            difficile…primo per imparare occorre usare i neuroni …e qua’ avremo le prime difficolta’ insormontabili..e anche nel caso di miracoli extraterrestri…saper usare le parole ma non trasformare il tutto in frasi dal sentito compiuto…rimane una chimera

          • albertzanna

            nel mio campo di lavoro nessuno ride di me, e sono un imprenditore da quando avevo 24 anni. Il mio nome è molto noto, ho progettato, prodotto e produco alcune delle macchine che consentono all’uomo di lavorare meglio e con meno fatica.

            Ho tre figli che mi hanno seguito nel lavoro quindi ho discendenza assicurata

            Nel campo del tempo libero chi mi conosce sa benissimo che sono uno sportivo appassionato e mi impegno sempre in prima persona.

            In campo familiare ho toppato con due divorzi. Nessuno è perfetto

          • Se77e

            Complimenti per i successi e mi dispiace per gli insuccessi, rimane però il fatto che dare del comunista a tutti è quella tipica cosa che fa chi non ha nessun argomento a proprio favore, è una tiritera che ha cominciato l’affabulatore e venditore di fumo proprietario di questo giornale perchè non sapeva come giustificare l’aver imbarcato nel suo partito tutti i corrotti ed i condannati, quindi meglio distogliere l’attenzione e dire che i comunisti (tipo Prodi!) avrebbero preso il potere e riportato l’Italia chissà dove. Tutto questo ovviamente non è successo, ma i suoi adepti, anni dopo, continuano a ripetere la stessa solfa, senza però nemmeno aver imparato in tutto questo tempo chi sono i comunisti e cos’è il comunismo.
            Come ho detto prima: rido per non piangere, che altro dovrei fare?
            Buona serata.

          • albertzanna

            Se c’è una cosa che giudico quasi migliore dell’umorismo che lei va ad apprezzare nei teatri di avanspettacolo è leggere frasi come: “…..quindi meglio distogliere l’attenzione e dire che i comunisti (tipo
            Prodi!) avrebbero preso il potere e riportato l’Italia chissà dove.”

            Credo sia fuori discussione che a lei l’Italia vada bene così come è conciata oggi, recessione dura, nonostante il governo con le statistiche, fasulle e rielaborate, dell’ISTAT affermi che siamo in piena ripresa, mentre la disoccupazione galoppante, soprattutto giovanile, deflazione, che significa che il denaro è sempre meno presente nelle tasche degli italiani onesti, i politici, soprattutto di sinistra degli ultimi 6 anni, maneggiano sempre più denaro pubblico e non loro, basta pensare ai 33 milioni di euro raccolti con le donazioni per i terremotati di Amatrice e mai arrivati ai terremotati stessi ma utilizzati da Vasco Errani, o chi per lui, per tutt’altri scopi, tipo mettere quel 33 milioni nelle rapaci mani degli amministrativi PCI/PD per creare consenso atto alle prossime elezioni politiche, aumento dell’export delle aziende italiane, e unicamente è merito degli imprenditori, non del governo che non fa altro che inventare sempre nuove tasse, aumenti di compensi solo ai parlamentari, o alle classi privilegiate, tipo magistrati e parastato…….

            E TUTTO A FRONTE A QUESTA AMARA REALTA’ LEI AFFERMA: “Tutto questo ovviamente non è successo…..”

            Le occorre altro? E sappia che Prodi, con il suo famoso ultimo governo, aveva messo assieme una coalizione di ben 28 partiti e partitini, che con l’esclusione dell’UDEUR di Mastela che era centrosinistra, erano tutti di sinistra, fra quella falsamente moderata fino all’estrema, che comprendeva di tutto, inclusi i centri sociali, e aveva oltre 100 componenti dei ministeri e sottosegretariati, che tutti, dopo, hanno avuto diritto a vitalizi e pensioni, dopo neanche due anni di governo, e che alla fine del suo governo (quasi due anni) lasciò un incremento del debito pubblico di ben 55 miliardi, mentre dall’avvento dei governi di sinistra imposti agli italiani da Napolitano, siamo passato da 1988 miliardi del 2011, ai 2300 miliardi attuali, cioè 312 miliardi in più, cioè 52 miliardi all’anno di media, mentre ogni anno la finanziaria promette che verrà ridotto.

            Lei rida pure, perchè è un ridere sadico, il suo, in quanto a lei che l’Italia vada in malora definitivamente interessa nulla, basta che qualcuno la mantenga, a spese dei cittadini, nel suo CS a fare nulla dalla mattina alla sera, a parte scrivere comunistate come quelle che scrive

            Io so perfettamente chi sono i comunisti e cos’è il comunismo, e laddove c’è stato il comunismo, ha creato solo miseria e strazio

            For me it’s over

          • Jimmy Hoffa

            Albertone,

            ma è vero che l’omicida di Las Vegas è un Antifa ?
            perchè ho letto articoli discordanti in merito con la solita corsa a smentire tutto.

            Lei ha fonti in merito alla questione ?

          • albertzanna

            Le stesse fonti di tuttti

          • Lorenzo

            guarda tra il cardellino e zanna bianca…se ci inizi la discussione..ti ci perdi…io che ho la pressione alta…quasi peggioravo la situazione..Soluzione ?? bloccati tutti e due…non vedo cosa scrivono..non mi incavolo e la mia salute ci guadagna…lololol

          • Se77e

            Io ci rido su… tanto siam tutti comunisti, no? Anche lei vero?

          • Lorenzo

            il piu’ comunista di tutti…padre putativo di stalin…fratello di pol pot..e nipote di togliatti…lololo…ahhhhhhhh…sono pure drogato…..he he he..e mi mantiene lo stato nei centri sociali rossi di milano….ho dimenticato qualcosa??? bisogna chiederlo ai bananas alla cardellino…lolololol

    • HappyFuture

      Intanto non confondere Obama coi Repubblicani no-strani del PD. Il PD non si sogna neanche lontanamente di rilanciare l’economia come ha fatto Obama. Il PD c’ha messo Padoan a ministro delle Finanze che ogni anno deve fare una manovra dai 18 ai 22 miliardi da dare a Bruxelles. Alla faccia nostra.

      • albertzanna

        Io nel mondo dell’economia americana ci vivo tutti i giorni, visto che ho lasciato a mio figlio l’azienda che ho creato dopo il mio arrivo negli USA, quindi so perfettamente bene, ed ogni americano con la testa funzionante sa benissimo, che la ripresa dell’economia americana, seguente alla crisi che qui iniziò nel 2007, non è assolutamemte merito di Obama, che di economia ne capisce come il mio gatto, anzi, il mio gatto ne sa più di lui.

        Il merito della ripresa è da attribuire alla voglia di lavorare, fare ed innovare del popolo americano, ed anche in questo c’è da fare una distinzione fra americani che amano lavorare e quelli che amano farsi mantenere dai sussidi.

        Altrimenti perchè crede che la Clinton abbia perso le elezioni, pur supportata anche in maniera esagerata da Obama, mai si era visto un presidente in carica fare tanto tifo per una candidata e farle degli endorsements così entusiasti (ma gli americani ntelligenti che hanno eletto Trump sanno benissimo che Obama voleva la Clinton alla Casa Bianca per continuare lui a fare i suoi comodi, come ha fatto per 8 anni denigrando e svilendo il paese). Ah., lei dice che non è la Clinton che ha perso ma …., è la Russia che ha fatto voncere Trump……….

        Come al solito, nel cielo dei centro sociali volano gli asini, la per aria è tutto uno sbatter d’ali

        Ma cosa le dico le cose, lei è una persona inutile, sotto il profilo dell’economia e del lavoro, quindi……

        • HappyFuture

          Mo ti riconosco per quello che sei un becero Repubblicano. Di al vostro amico Gentiloni/Matteo Padoan che noi abbiamo bisogno di una politica come l’ha fatta Obama. Debbono mettere soldi nelle tasche della gente NON impoverirci. Tu ringrazia Obama che ha messo soldi in tasca della gente e vota Democratico. I Repubblicani sono razzisti.

          • albertzanna

            Ma io sono razzista, infatti vedrei bene tutti i sinistri, i centrosocialini, gli antagonisti, gli anarchici, i black bloc e rumenta simile, lei compreso, confinati sulla Luna, e se poi i lunatici si lamentano, che si arrangino.

            Votare democratico? Ma mica sono scemo!

            Se nel 1854 una parte dei democratici, che allora era l’unico partito americano, si staccarono e fondarono il Partito Repubblicano, una ragione ci fu, e molto importante: volevano impedire che la segregazione razziale si espandesse verso l’Ovest americano. I democratici volevano imporre lo schiavismo del profondo sud anche nella corsa alle nuove terre dell’Ovest. Più importante di così, E da quel momento che i democratici si sono spostati, come idee politiche, sempre più a sinistra.

            Lei non conosce nulla dell’America, ma chi ci vive sa benissimo che, è un esempio, il Ku Klux Klan era composto, e quello che ne rimane è ancora composto, da democratici, che vorrebbero di nuovo i gabinetti per i bianchi, e che i negri caghino nei prati.

            Chi ha decretato la fine dello schiavismo fu Abramo Lincoln, che era un Repubblicano, e la Guerra di Secessione scoppiò proprio per quella ragione: gli schiavisti degli stati del sud, Confederati, contro gli Unionisti, degli stati che rifiutavano lo schiavismo

          • HappyFuture

            Bravo. È questo che mi fa andare in bestia. Tipico ragionamento per deviare la realtà. La realtà è che Trump è un becero razzista. E Obama il primo Negro alla Casa Bianca deve essere cancellato dalla storia. Imbroglione di un Albertzanna. Ripudi gli amici di David Duke e dei nazisti. Ci fa una pessima figura a difendere l’indifendibile.

          • albertzanna

            Io non ho mai letto nulla di più razzistico di ciò che scrive lei, che fa il paio con il razzismo di Obama e moglie, infatti il famoso consigliere di Obama si chiama Jeramiah Wright, il punto di riferimento dell’odio dei negru per i bianchi ed il teorico dell’avanzata dell’islam ai danni dell’occidente.

            E con quanto lei scrive, mi rende molto chiaro che David Dike e il nazislo hanno il lei un fervente ammiratore

            For me you’re over

          • HappyFuture

            Penso che a noi di una certa età i discorsi “all’inverso” (come il razzismo dei neri verso i bianchi) dovrebbe ripugnare. Per fare cosa? Difendere l’indifendibile? Ciao Albert.

          • albertzanna

            No, Jeremiah Wright, con la sua chiesa Trinity United Church of Christ di Chicago ha sempre fatto azione di razzismo nei confronti dei bianchi. Ci sono testominianze che lui gradiva avere, nella sua chiesa, solo gente di colore scuro, vale a dire negri (perchè negro, in italiano, in qualsiasi dizionario è la denominazione delle gente con pelle nelle varie gradazione del nero, ed io conosco tantissia gente di colore, anche mie clienti, che poco gradiscono sentirsi chiamare “colorati”

            Io, che per parte di mia madre sono di una famiglia di coloni italiani in Libya, ho imparato a viaggiare per l’Africa fin da ragazzino, e continuo farlo conoscendo tutta l’Africa (avrei tanto da raccontare sull’Africa del Sud e sul preteso appartheid!! Ce n’è molto di più ora fra Zulu e Xosa) , e fin da allora ho imparato a giudicare la gente per ciò che fa, non pe il colore della pelle, e forte di una esperienza di molti anni di vita che ho sule spalle, posso sinceramente dire che sono un razzista, certo lo sono, nei confronti di coloro che usano il colore delal loro pelle, scura o nera, per pretendere diritti di fare ciò che vogliono e campare alle spalle degli altri.

            Perciò che io discrimino i popoli arabi, soprattutto magrebini (fascia mediterranea africana) per la loro indolenza, la poca voglia di lavorare e l’innata tendenza a fare violenza a chiunque, anche fra di loro. Non è una novità che i più grandi mercanti di schiavi, in Africa, sono sempre stati i negri contro altri negri.

            In Australia noi abbiamo gli aborigeni, che quanto a colore scuro della pelle, non hanno da invidiare nessuno, eppure sono gente molto pratica, che vivono a loro vita spirituale con l’ancestralità delle loro origini, ma aborrono la vilenza e sono dei gran lavoratori, ben diversi dalla quasi totalità dei negri e degli arabi africani, che non hanno neppure voglia di difendere la loro ricchissima e bellissima terra, ma vorrebbero che venisse loro offerto, su un piatto d’argento, un futuro facile e ricco, solo perchè si sentono discriminati come “negri”, quando loro sono i primi ad autodiscriminarsi con il loro modo di fare. Un esempio in Italia: la famosa Kyenge, che serve a nulla ai suoi simili (e meno ancora all’Italia), con la massa mostruosa di pretese che ha e che dovrebbe essere dovute ai suoi conterranei, solo perchè sono negri

            Quindi io difendo il mio diritto di dire la verità, incontestabile, a meno che d’avere fette di salame rancido su occhi, orecchie e cervello, come hanno tutti i sinistri che scrivono quì e che adoperano ” quei cazzi di negri messi in testa alla colonna di contestatori e black bloc” (parole di Luca Casarini di Padova durante una manifestazione, qualche anno fa) per fare si che la polizia dovesse tirarsi indietro.

          • HappyFuture

            Posso ammirare i tuoi “guts” di dire quello che “dici” di pensare and stand for it… Vorrei poi averti visto in Africa se facevi lo spocchioso come fai sulla tastiera. Sei un fascista nel senso più puro del termine. And it is not a compliment. E non è neanche “Americano”. Perché l’hanno scritto chiaro “that all men are created equal”. Ora tocca che gli USA mettino in pratica quello che hanno scritto. Con ciuffo giallo DJ45 è difficile che l’America si pacifichi. Lo dovranno impeach. Il peggior razzista è un razzista italiano. Prova a votare Democratico.

          • albertzanna

            GUTS……..
            ma quante ne ha sopportate quell’insegnante della lingua inglese che ha avuto la sfortuna di averti come skuolaro (perchè tu andavi a skuola, da bravo sessantottino)

            AND STAND FOR IT…….
            ma con quell’IT lei cosa intenderebbe?

            La avverto, quanto io do del lei ad una persona della sua ignoranza non è mai un buon segno

            “”Ora tocca che gli USA mettino in pratica quello che hanno scritto” METTINO…….

            scusi, ma lei ha frequentato le scuole elementari o alimentari?

            ciuffo giallo DJ45……
            Ma che battutisti che siete, dentro al suo cesso sociale, umorismo alla ciccio e franco dei primi tempi, oppure vuole essere un dpppio senso??? o una evidente prova di razzismo becero e sguaiato……

            Non abbia timore, per quanto Soros vi possa pagare viaggi in America per andare ad esercitare là la vostra professione di black bloc, è la maggioranza dei veri Americani, non i vostri fighetti radical chic sinistrosi , che vi prenderà a calci nel di dietro e vi rispedirà in Italia senza neppure bagnarvi i piedi nell’oceano

            Molto, ma molto, veramente molto meglio essere accusato di fascismo da un tristo figuro di sinistro incapace come lei, che votare democratico.

            Sono orgoglioso di essere un Repubblicano, perchè noi siamo gli americani veri che risolleveranno il paese dal baratro in cui è stato precipitato da Obama, il peggior presidente da sempre, peggiore anche di Carter, che è tutto dire, l’IgNobel per la pace comperato sugli scaffali della Coop

          • HappyFuture

            Avevo qualche dubbio, ora me lo confermi, sei becero Repubblicano e
            IGNORANTE.
            MAGARI dici anche “parkare il carro”.
            E non mi meraviglierei, salvando i veri immigrati Italiani che hanno lavorato come “negri” negli USA, e che non hanno potuto imparare l’Inglese..
            Che brutta rappresentanza che fai dell’Italia.

  • Se77e

    Trump ha tolto l’obbligo della visita psicologica per l’ottenimento del porto d’armi ed Obama voleva comunque mettere più restrizioni sulla vendita e detenzione delle armi. Non vedo dove sia la doppia morale…

    Una cosa ancora: rispetto all’Europa negli USA si ha trenta volte la possibilità (30!) di essere uccisi da un’arma da fuoco, ma anche il numero di delitti è superiore e pure le pene più severe.
    Prendiamone atto: il sistema USA non funziona, meglio quindi la morale di Obama che quella di Trump.

    • Gian Paolo Cardelli

      funziona talmente male che tutti cercano di imitarlo…

      • Se77e

        “Tutti” chi?

        • Gian Paolo Cardelli

          tutti gli altri stati: corsa alla “democrazia”…

          • Se77e

            Continuo a non capire…

    • Nerone2

      Non e’ mai esistita visita psicologica per il porto d’arma… Non dire stronzate!

      • HappyFuture

        No ma il background check vuole proprio evitare che i malati di mente abbiano la possibilità di acquistare armi. DJ45 vuole annullare il background check.

        • Nerone2

          Trump non vuole annullare il background check… mai sentito dire una fesseria simile.
          Il background check non ha nulla a che vedere con lo stato mentale della persona.
          Non dire cazzate!

          • HappyFuture

            Vede, penso sia finito il tempo di dileggiare per aver per forza ragione. Controlli la mia affermazione sul web.
            Sarà facilitato se conosce l’inglese.
            Io lo conosco come 2nda madre lingua.
            Saluti.

      • Se77e

        Chiedo scusa, ho scritto male, sono state abolite alcune restrizioni sulla vendita di armi da fuoco a chi ha malattie mentali.

        • Nerone2

          NON SONO MAI ESISTITE percio’ non possono essere abbolite!
          Sotto l’amministrazione Obama ci hanno provato ad introdurla la normativa ma e’ stata bocciata!

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      Più armi più morti? In Russia con meno armi il tasso di omicidi russo supera quello americano …

      • Se77e

        In Russia sanno sparare meglio 😉

        • Gian Paolo Cardelli

          Sì rende conto che così ha dato ragione a chi non la pensa come lei, vero?

          • Se77e

            L’ironia, questa sconosciuta…

  • Libertà o cara

    gentili lettori
    il tema è la strage,
    quindi il perché essa sia stata compiuta!!!
    non le armi!
    Nessuno parla del movente che ha mosso l’assassino!
    Nessuno parla dei protettori di quella ideologia assassina!
    #
    alcuni guardano solo i propri laidi interessi ideologici
    #
    mettiamo al sommo la salvaguardia dell’uomo
    e la condanna delle ideologie avverse all’uomo!
    sereno anno … libertà o cara

    • vantguard

      E’ un interesse ideologico che condivido con molte persone quello di non finire sparato perchè non sono le armi ad ammazzarmi.
      Tema: La Strage.
      Svolgimento: quando scorre il sangue ogni idiota si sente libero di sparare vaccate in…. libertà (o cara).

      • Libertà o cara

        Gentile signore vantguard
        Esprimersi è ancora libero in molte lande del mondo! Evviva!
        Perché nascondersi nel criptico?
        #
        Nell’ordine:
        1° La teoria perversa
        2° Il persuasore (vai tu, io vengo dopo)
        3° Il criminale (però poi vieni anche tu?)
        4° La pistola
        5° L’eccidio
        #
        Qualcuno parla della teoria perversa?
        Quale fine persegue chi parla solo della pistola?
        Sereno anno . . . Libertà o cara

        • vantguard

          Mi dai del criptico e scrivi in arabo?
          Se vogliamo discutere dobbiamo capirci!
          La numerazione mi interessa ma non la capisco.
          Teoria perversa?
          La pistola?
          Fatti capire.

          • Nerone2

            Neanche io ho capito cosa diavolo ha scritto…
            Forse un filosofo ubriaco? Bho!

          • Libertà o cara

            Gentile signor vantguard,
            mi scuso per il mio arabo.

            Non si giunge all’eccidio, piccolo (una strage)o grande (la guerra):
            senza un movente psicologico, un fine, una ideologia!
            #
            1° Nella Roma imperiale le persecuzioni dei cristiani scaturivano dalla considerazione che essi adoravo un dio altro dall’imperatore. (Movente psicologico) e (teoria perversa).
            #
            2° l’emissario imperiale istruiva le autorità locali sul volere dell’imperatore (il persuasore).
            #
            3° l’autorità locale attuava il volere imperiale (nel commento: il criminale).
            #
            4° il Colosseo, le belve affamate (nel commento la pistola).
            #
            5° la strage dei martiri cristiani (nel commento l’eccidio).

            Il Santo Padre Benedetto XV ebbe a definire la I° guerra mondiale: inutile strage!

            Nel I° commento tenevo a dimostrare che ben pochi si preoccupano di illustrare le teorie perverse che han spinto l’assassino alla strage di Las Vegas!
            Un fatto politico di sicura rilevanza!
            Sereno anno . . . Libertà o cara

          • vantguard

            Sulle teorie perverse dell’assassino si possono solo avanzare ipotesi, e tra le ipotesi una è quella illustrata nel tuo commento.
            Ma non è la sola.
            Ripensandoci: il Nevada (e Las Vegas in particolare) sono posti dove le armi girano eccome. Addirittura un tizio è stato licenziato da un posto di prestigio per aver affermato: “Non mi dispiace per quello che è successo, in fondo hanno ammazzato quelli che sono da sempre contrari a qualsiasi regolamentazione sulle armi: sostanzialmente si sono ammazzati tra di loro.”
            Qualcun altro dice che odiava la musica country.
            Qualcuno che era pazzo come suo padre.
            Ipotesi.

          • Libertà o cara

            Gentile signor vantguard,
            l’articolo informativo sull’assassino è questione di cronaca nera e di giornali di seconda serie.
            I giornali di prestigio, formativi, dovrebbero interessarsi anche di “teorie assassine” per dare al lettore una panoramica realistica, mai viziata da ideologia (impossibile), sulla quale il lettore possa formarsi una opinione per quanto possibile realistica e potersi così difendere democraticamente! Ecco la pluralità delle testate giornalistiche, per dare correzione a quell’impossibile, volendo!
            Nessun giornale affronta … il suo dovere deontologico!
            Sereno anno . . . Libertà o cara

          • vantguard

            Le teorie, purtroppo, sono l’unica cosa che in questa storia non mancheranno mai.
            Le certezze, invece, rimarranno nell’inferno dove è senz’altro finito l’assassino.
            E sono d’accordo nel considerare impossibile una cronaca non viziata su qualsiasi fatto narrato.

  • Mario L.

    No no niente la situazione rimarrà sempre cosi.Punto.Le armi in America sono alla base di tutta loro storia.È totalmente inutile fare questi discorsi.Punto.

  • vantguard

    E’ tutto da vedere se riuscirete a tornare in patria sani e salvi. Ne dubito fortemente.

  • http://vincenzoaliasilcontadino.wordpress.com/ Vincenzo Di Tolve

    La Libertà non è un regalo del Governo, ma un regalo di Dio”.
    Un regalo di Dio, quindi, e come tale intoccabile, soprattutto perché codificato in quel famoso emendamento costituzionale che fa del possesso delle armi una delle anime dell’America profonda. Nel resto del Mondo a parte in Australia non lo so, ma so che negli anni di piombo a Milano bastava fare una capatina a San Babila compravi quello che volevi. Inoltre, la Centrale d Fatebenefratelli nessuno si prendeva il Comando per quei tempi bui che Kumpagnuzzi ” Exstraparlamentari” facevano quello che volevamo, intanto Cessare Battista in questi anni si godeva il sole di cugini Kumpagnuzzi Francesi lo tenevano allegramente! Ora crediate che un qualunque Criminale oggi non può trovare armi per fare strage? Come mai che nella ” neutrale Svizzera “può vendere armi a tutti, incamerare soldi in conto cifrati e la Onu-Ue sonnicchia? Retorica affermare che non é l’arma che uccide, forse lo dichiareremo il kalingskov assassino compreso il fabbricante o gli “uomini ” Terroristi? Mi ricordo che un mio amico e collega venne fermato con un’arma impropria, era un ” Ferretto” che svoltava la direzione dei binari tramviari: ci volle la nostra pattuglia a spiegare in caserma che era attrezzo da lavoro che lui svolgeva tutti i giorni, per questo occorre prevenzione e fermezza, perché mai visto e sentito stragi fatti con autocarri, pentole, machete e coltelli? In poche parole, attirare polemiche Proprio Obama, Hillary,, Hollande, Merkel e Napolitano che, senza un motivo di un pericolo reale non hanno accoppati mezzo milione di Esseri Umani Libici e ccheski non gli avevano assegnato il Nobel innescando una Apocalittica Immigrazione inarrestabile clandestina e straparlando di di Democrazia da Obamamaniaci Buonisti?

    • Se77e

      La libertà non è un regalo di Dio ma un regalo della democrazia, quella democrazia che gli uomini liberi a fatica abbiamo conquistato. La “libertà di portare armi” invece è una cosa che, almeno negli Stati Uniti, provoca tantissimi morti e, statistiche alla mano, non previene certo il crimine.

      • Gian Paolo Cardelli

        Forse perché chi delinque non usa armi legalmente acquistate?

        • Se77e

          L’equazione è: + armi = + morti innocenti.
          E’ così, lo dicono i numeri.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Quali numeri?

          • Gian Paolo Cardelli

            me li citi, questi numeri… le fonti, intendo.

          • Se77e

            In Gran Bretagna, paese tradizionalmente “poco armato” il tasso di mortalità per arma da fuoco ogni 100 mila abitanti è pari a 0,7 mentre negli Stati Uniti 10,54.

          • Nerone2

            e il tasso di mortalita’ in Inghilterra dovuti a coltelli, accette, scimitarre, macedi, camion, furgoni… che numero ha ?

          • Se77e

            E le dita negli occhi non le mette?

            La verità fa male lo so, però io devo ricordargliela…

  • Gian Paolo Cardelli

    un esempio di doppia morale Liberal, a parte della loro posizione contro Trump?

    “è inutile vietare le droghe per legge, perché comunque chi le vuole trova canali alternativi di approvvigionamento : l’unica soluzione è liberalizzarle”
    “la diffusione delle armi va bloccata, e l’unico modo è vietarle per legge!”

    • vantguard

      Per adesso sembrerebbe che il mercato della cannabis in America sia più redditizio di quello delle armi: ad un tizio gli puoi vendere canapa per tutta la vita, un pistolero se muore se ne va col tuo mercato…..

      • Gian Paolo Cardelli

        1) overdose; 2) differenza tra sparatore e vittima… non è così semplice come lei vuole pensare, come vede…

        • vantguard

          Overdose da cannabis???
          Vebbè, scemo io che ti rispondo……

          • Gian Paolo Cardelli

            Io ho parlato di droghe: è stato lei a selezionare SOLO la cannabis…

        • Nerone2

          LOL…. overdose di canne se more…. LOL
          A cardelli’ … vatte a ricovera’ e smetti de beve!
          Ti suggerisco questo film (dato che siamo in argomento):
          Leaving Las Vegas – Nicolas Cage‎.

          Dopo averlo visto ho completamente smesso di bere! LOL

          • Gian Paolo Cardelli

            Ho appena risposto sopra.

    • Nick2

      Ti sembra la stessa cosa?

      • Gian Paolo Cardelli

        nella metodologia si, o vuole negare l’esistenza del mercato clandestino delle armi?

    • Max

      Ne hanno una, di doppia morale, ancora più eclatante benché subdola: difendere la natura e il pianeta e al tempo stesso disconoscere la natura umana. Tradotto: si può fare agli umani quello che non si può fare al panda.

      • HappyFuture

        Questo è quello che fanno i Repubblicani. Obama ha incentivato l’energia pulita. Ora Trump per puro livore razzista ha fatto riprendere i lavori del Dakota Access pipeline e ha proposto di rivedere i limiti delle emissioni di carbonio delle auto. Affitto favore dell’inquinamento, of course. Come si fa a essere Repubblicani? Il prerequisito è: essere in malafede… Oppure non capirci niente.

  • Lorenzo

    certo che come acrobazie tra la Maglie e l’autore dell’articolo abbiamo un vero “Cirque du soleil”…dunque colpevole sarebbe Obama per non aver usato gli “ordini esecutivi” !!! in una cosa concordo…che Trump non sia l’unico colpevole…complici sono tutti i senatori e deputati lautamente foraggiati ( da noi si griderebbe alla corruzione…da loro la chiamano lobby) dalla NRA..la NRA “investe” sui deputati XXX dollari e ne ricava dieci volte tanto vendendo armi pure ai neonati !!!..certo che negli USA tra “contributi” NRA e contributi AIPAC ..i “rappresentanti del popolo” mica se la passano male !!!!!

    • Gian Paolo Cardelli

      Quindi gli incidenti stradali sono voluti dalla lobby delle automobili perché così se ne vendono di più…

      • Nick2

        Sei un poveraccio!

        • Gian Paolo Cardelli

          mai quanto quelli come lei che parlano solo per luoghi comuni e sentito dire… oppure vuole negare l’esistenza della Lobby dei costruttori di automobili? sentiamo, sentiamo…

  • WalterD

    Lei non sa di cosa parla. La legge del 1986 ha vietato la vendita di armi automatiche, ma l’ostacolo e’ stato aggirato con un aggeggio che facilmente trasforma un’arma legale in una illegale. Questo aggeggio e’ venduto tranquillamente ovunque. Proprio in questi giorni e’ in discussione una legge sulla vendita dei silenziatori, con la scusa che il rumore degli spari spaventa gli animali !? Queste porcate nell’amministrazione Obama non si sono neppure affacciate al congresso perché’ il veto del presidente sarebbe stato super-certo. Obama ha vietato la vendita di armi per interposta persona, cioè’ tu puoi comprarmi un fucile semiautomatico online in uno Stato dove e’ legale (non nello stato di NY dove abito), e mandarmelo per posta. Il sig. Trump ha cancellato questa norma e sta promuovendo la cancellazione delle proibizioni degli Stati verso altri Stati. Cioè’ un tizio del Nevada, dove e’ consentito portare le armi dovunque , in pubblico e quindi anche in albergo, può venire a New York City e girare armato in Times Square solo perché e’ del Nevada. Il governatore Cuomo ha detto che devono passare sul suo cadavere prima di consentire una schifezza del genere. A questo livello e’ lo sconto con l’amministrazione attuale, occupata da un imbecille che tira alla gente di Porto Rico rotoli di scottex invece di mandare aiuti. Aggiunto che Mr. Trump ed un manipoli di gentaglia degna di lui, pagata dal NRA, vogliono pure cancellare a livello federale (Statale non possono), il “background” check, cioè’ le verifiche sulla sanità’ mentale di chi acquista armi. E ho detto tutto !

    • Nerone2

      Non esistono i “silenziatori”, solo nei films.

      • Gian Paolo Cardelli

        Questa è proprio il caso che la spieghi meglio.

        • Nerone2

          Ricerca… si chiamano suppressors
          E il loro utilizzo principale non e’ quel che credi….

          • HappyFuture

            Guardi che “gun silencer” è l’uso più comune del termine…
            forse noice suppressors è per le cuffie di chi usa il martello pneumatico…
            NON si avventuri in campi su cui non è ferrato.
            Io ho specificato che la materia della regolamentazione delle vendite di armi cambia da stato a stato. Anche se Trump è favorevole all’abolizione del BACKGROUND CHECK, l’abolizione deve sempre passare dallo stato, che controlla le vendite.
            La democrazia in USA è vera democrazia. Impari a non fare di tutte le erbe un fascio, prima di sentenziare.

          • Demy M

            …omissis…La democrazia in USA è vera democrazia….Come quella di “ostacolare” il presidente democraticamente eletto?

          • HappyFuture

            Si! Anzi, è fondamentale. Perché il Congresso, voce diretta del popolo, formula e vota le leggi. Il Presidente le FIRMA, le approva e avalla la volontà espressa dal popolo.

          • Demy M

            Il Congresso è succube del Deep State e lo dimostra il fatto che Trump non può governare, altro che volontà espressa da popolo. Saluti

          • Gian Paolo Cardelli

            A citazione di fatti scritti nelle leggi, Demi M replica con una sparata politica: poi per evitare di fare figuracce bloccano gli interlocutori…

          • HappyFuture

            Mi permetta di dire: lei non conosce l’ABC della democrazia: anche in Italia è il Parlamento che fa le leggi.
            CONTINUATE a usare impropriamente il termine DEEP STATE! E ve l’ho spiegato.

          • Nerone2

            Invece del Deep State dobbiamo usare MAFIA!
            Hai ragione!

          • Demy M

            Se solo Trump avesse osato “spingere” per attuare il programma che aveva promesso agli elettori, avrebbe allungato la lista nera dei presidenti eliminati “democraticamente”, quasi l’8% del totale.

          • HappyFuture

            Eccome se spinge… spinge, spinge per abrogare Obamacare. Ma non gli riesce di fare neanche un passetto, perché NON ha l’appoggio neanche dei suoi: Rand Paul, medico oculista, Sen. Ky; John McCain; Lindsey Graham, South Carolina…
            E tanto come ciliegina Tom Price, medico alla “HHS” (Health and Human Services-nostra Sanità) si è dovuto dimettere dopo che è stato coperto di aver fatto un uso improprio delle tasse dei contribuenti… per aver usato l’aereo blu di stato per 26 viaggi di piacere… Alla faccia del popolo!

          • Demy M

            Senta, lei mi scrisse che non conosco l’ABC…..ed io le ho risposto chiudendo la questione, chiaro? Quello che dice Lei è vero, io sconosco A,B,C, ma conosco tutte le altre lettere a Lei non note come la D = democrazia e tutto il resto fino alla Z= zionisti. Saluti

          • John

            @ Happy.. e’ vero Trump ha contro tutti : Le lobby, Goldman Sachs, WallStreet ,
            Besoz, Soros, e tutto il mondo speculativo e finanziario..Quale miglior conferma che lui non e’ colluso e schiavo come la Clinton ?? Quanti milioni ha accettato da questi signori Hilary per ripagare il favore contro l’interesse degli Americani??
            Dopo lo scandalo dei subprime negli USA, causa di disastri senza fine, è andato in galera una persona sola, il banchiere Kareem Serageldin di
            Credit Suisse, che aveva nascosto qualche milione di perdite. Tutti gli
            altri attori immacolati e chi era banchiere divenne ministro e chi era
            stato ministro divenne banchiere. Sliding doors. Lehman porto’ Obama alla Casa Bianca che fu’ il loro burattino…
            Comandano i Bankster..e la gente non capisce..incredibile…!!

          • HappyFuture

            Voglio imitare un commentatore. Trump contro Wall Street? Ahahahahahaha

          • Demy M

            Forse lei ha ragione, sicuramente Lei conosce la “democrazia” da esportare con le bombe, tipo stile americano. Si tenga la Sua democrazia, saluti. Per Sua informazione conosco quanto Lei l’Alfabeto, e questa Sua supponenza mi induce a chiudere definitivamente questo discorso “democratico”. A mai più leggerla direttamenete. Salutissimi.

          • Gian Paolo Cardelli

            Demi M è un vecchietto pensionato italiano, nostalgico comunista, che vive a Vladivostok: poteva aspettarsi repliche differenti?

          • John

            Egregio Happy… In vero noi abbiamo la Costituzione piu’ bella del mondo sebbene, come disse Cossiga, obbediamo invece ad una Costituzione Materiale derivata da innumerevoli soprusi che i ceti potenti politici e statali hanno usato per strapparne privilegi e favori ai loro amici, depredando i cittadini dei loro diritti.
            Bella si’, ma plastica, umana, adattabile ad uso consumo di chi comanda…
            Oggi per esempio il Gentiloni fara’ passare la legge sulla censura Web, col trucco di infilare il
            provvedimento nel pacchetto omnibus dei regolamenti europei da recepire
            senza possibilità di modifiche…Ma quale Parlamento…!!.

          • Nerone2

            Sono TRE i rami della “voce del popolo”. Non uno.
            Vai a studiare la Costituzione.

          • HappyFuture

            Ed è il Parlamento che fa le leggi…
            presuntuoso.

          • Nerone2

            Deficente! … La Corte Costituzionale o l’Esecutivo le possono bloccare o annullare!
            Ma sei proprio ignorante!

          • John

            https://uploads.disquscdn.com/images/910b2f465e8035018f7ca7369fdb55f8c71b913cfc60b13a86cf7259e56ec220.png

            VOCE DIRETTA DEL POPOLO..!!!! aH..ah..aH……!!QUESTA E’ BELLA..!!!!

          • HappyFuture

            Vedo che ci sono schizzi… di lacrime in giro… che sia un “pianto”?
            Ciao.

          • HappyFuture

            E le faccio l’esempio dell’OBAMAcare repeal” che DJ45 non riesce a far passare, perché è una buona legge. Il popolo lo pensa. Ora, come ogni cosa è migliorabile. Trump non può abrogarla, perché il Congresso non è d’accordo. Ora potrà essere discussa l’abrogazione a Marzo, perché il Congresso sarà impegnato il altre faccende. (Il bilancio federale) Allora DJ45 (non molto acuto) ha detto che lui farà un decreto legge che permetterà a chi vuole acquistare l’assicurazione sotto Obamacare anche in uno stato diverso da dove risiede, se pensa di scucire un contratto più favorevole…
            Ora questo permesso, questa legge… è proprio desiderabile per far avere assicurazione a più gente.
            Obamacare con questa modifica sarà più difficile da abrogare.
            Trump è in completa confusione.

          • Demy M

            Non mi faccia nessun esempio,la prego!! Le faccio io un esempio e poi chiudo per non rubarle del tempo. Una volta, nella più grande “democrazia” del mondo, a parole, esistevano principalmente 2 (due) partiti, quello Repubblicano e quello Democratico. Con l’elezione di Trump, su cui nessuno osava scommetere un cents. e lottato come mai accaduto negli Usa, è accaduto un miracolo. Da due partiti sono passatio a 3 (tre!!) perchè oltre a Rep. e Dem c’è anche quello Demrep che, in sub-ordine al Deep State decide cosa e come fare. Trump vorrebbe fare, ma gli viene impedito di esercitare il mandato per cui è stato votato, e questa non è democrazia. Saluti

          • Gian Paolo Cardelli

            e con questo è dimostrato che un antiamericano medio la democrazia non sa nemmeno dove sia di casa…

          • John

            Bravi..!! Lui li ha presi, assunti, mentre Obama e Clinton hanno preso i Dollari!!!
            Ma lui e’ il Presidente e deve fare gli interessi dei cittadini, e lo fa…
            Accordo di Parigi bocciato..Trattato TTIP bocciato…se lo lasciassero lavorare potrebbe mettere il sale sulla coda a WallStreet con la Glass Stegall . ma guai..!!
            Stiamo parlando del Paese piu’ indebitato al mondo ; 63.500mld di debiti che nessuno mai paghera’ …Aspettiamo fiduciosi la fine…

          • HappyFuture

            Trump si è presentato come “simpatizzante” Repubblicano. Ma ha fatto meglio dei Repubblicani di partito. Nel suo cabinet ci stanno più miliardari di quanti ce ne fossero in nessuna amministrazione precedente Democratica o Repubblicana. Lui ha preso gente da Goldman Sachs (8 persone) fra cui il ministro delle finanze Steven Mnuchin e dalle corporations: Rex Tillerson ex Ceo di Exxon (ex Esso standard) ora Secretary of State (posto che fu di Hillary Clinton sotto Obama).

          • John

            La Obama cure e’ una chiavica…Obbliga tutti ad assicurarsi, anche chi non ha lavoro..Le assicurazioni aumentano ogni anno. Chi non paga l’assicurazione deve
            pagare una bella multa. Se non paga la multa va in galera. Bella Assistenza….No?
            In compenso si spendono 700 miliardi di Dollari in armi , per combattere Putin ..
            ALtrimenti se non ci fosse il babau come giustificano tale spreco???

          • HappyFuture

            Ma lei dove vive? La ritorsione all’obbligo di assicurare. Aumentare i prezzi ogni anno è alla base del libero commercio. Si ricorda che da noi la “contingenza”, per combattere l’inflazione, aumentava ogni 3 mesi? Con l’Euro invece i prezzi sono stabili… (ironia)! Mi stia bene.

    • Nerone2

      Un’altra cazzata che lei ha scritto: – “background” check, cioè’ le verifiche sulla sanità’ mentale” – non esiste… hai scritto un FALSO.
      Il background check riguarda solo ed esclusivamente se il richiedente del porto di arma e’ stato condannato per crimini.

      • HappyFuture

        Background check per l’ACQUISTO e il porto d’Armi. Già detto che il porto d’armi NON è necessario in tutti gli stati. [background check for gun “purchase” in texas]
        Nerone2 NON ti precipitare.

    • silver

      Tu devi essere il solito cretino di sinistra. “The right to buy weapons is the right to be free”. Il diritto di comprare armi è il diritto di essere liberi. Nessun limite deve essere posto ai cittadini onesti e con la fedina pulita, di avere armi e portare addirittura anche in bella mostra a tracola o alla cintola.

      • WalterD

        Penso che in quanto a cretineria lei ha pochissimi competitors (devo tradurre). Venga ad abitare in USA per qualche decina d’anni e toccherà’ con mano “the right to be free”. Povero illuso.

  • Giorgio Pulici

    La differenza fra noi e gli USA è che in America le armi le hanno tutti, mentre da noi solo i delinquenti.

  • Nerone2

    Nuovo video cercate:

    RAW VIDEO: Escape from Las Vegas shooting

    • Demy M

      Non conosco l’inglese/americano, c’è la versione in arabo o russo?

  • Max

    Io ho notato che nel momento stesso in cui non è stato possibile associare l’attentatore all’alt-right, le notizie sulla strage si sono velocemente eclissate. Alcuni analisti di rilievo hanno evidenziato il carattere identitario della musica country e il fatto che gli appassionati fossero tendenzialmente trumpisti, concludendo che questo sia stato verosimilmente il movente dell’attentatore.

  • silver

    The useful idiots are trying the utmost for avoiding to lay the blame of Las Vegas’s attack on the Muslims.

  • silver

    Non è che i cretini di sinistra abbiano una doppia morale, I cretini di sinistra non hanno una morale, figurarsi una morale addirittura doppia..I cretini di sinistra hanno persino attaccato Trump per via dell’uragano Irma e per via del l’uragano Maria. Come se li avesse creati lui. Si può essere più idioti? No, non si può.

  • lusc sbar

    Trump non centra più di qualsiasi presidente, ma che dico americano medio. Gli americani vogliono le armi libere, le armi libere portano ad un maggior numero di morti da armi da fuoco (per una serie infinite di cause). Punto. Il resto è solo ideologia (non in senso negativo per carità).