ui

La casa della morte della Cia

L’Oscurità: così la chiamavano i suoi prigionieri. Si tratta di una prigione segreta della Cia a Kabul, in Afghanistan. La struttura è stata aperta nel settembre del 2002, giusto un mese per trasformare una fabbrica di mattoni in una casa delle torture. Venti celle, tutte singole. In sedici di queste i prigionieri erano incatenati al muro, nelle altre erano costretti a stare in piedi, legati a una sbarra.

L’umanità resta fuori da questi cubicoli dell’orrore, in cui le persone vengono private del sonno, lasciate svestite in posizioni che stressano il corpo. Denutrite, nude e bagnate dall’acqua fredda per poi essere lasciate in balia delle temperature glaciali dell’inverno. Accanto a loro un secchio per i bisogni e, se non c’era quello, dei pannolini. Stereo ad alto volume per non farle dormire, e la notte che rimane notte anche di giorno.

Sono le camerette della “privazione sensoriale” in cui tutto si perde nel buio. Anche la vita. Come è successo a Gul Rahman, un prigioniero afghano che è morto dopo essere stato catturato 22 giorni prima.  Dei documenti ufficiali dimostrano, però, che se Rahman non fosse stato sottoposto ad alcuni particolari interrogatori sarebbe ancora vivo.

James Mitchell e John Jessen sono i due psicologi che misero a punto le “tecniche di interrogatorio avanzate” a Salt Pit, questo il vero nome della prigione. Jessen durante i suoi quindici giorni di permanenza ha interrogato Rahman sei volte.  E cinque giorni dopo che se n’è andato, Rahman è morto per ipotermia. L’uomo era stato stato incatenato al pavimento, lasciato nudo dalla vita in giù, con una temperatura di circa due gradi. Ma “l’atmosfera era molto buona“, ha spiegato lo psicologo durante una dichiarazione qualche mese più tardi. “Sporca – ha aggiunto – ma sicura”.

Nella struttura la Cia utilizzava metodi inumani che anche il governo statunitense ha riconosciuto, ma che Jessen ha sempre difeso sostenendo che intendessero “battere la resistenza del prigioniero senza includere torture fisiche, e in accordo con la Convenzione di Ginevra”.

Insieme a Gul Rahman, in quella prigione segreta in Afghanistan, c’erano anche Suleiman Abdullah Salim e Mohamed Ahmed Ben Soud: loro due, sopravvissuti al carcere e alle torture, hanno fatto causa ai due psicologi, insieme ai parenti di Rahman, per vedersi riconosciuto il diritto a essere risarciti finanziariamente per quanto subito.

GETTY_20170918220832_24344058 GETTY_20170918221019_24344069 GETTY_20170918221059_24344078 GETTY_20170918221344_24344092 GETTY_20170918221012_24344067 GETTY_20170918221321_24344089 GETTY_20170918221456_24344104 GETTY_20170918221349_24344093

Secondo quanto riporta il Guardian in un’inchiesta approfondita, il 28 luglio scorso, il giudice statunitense Justin Lowe Quackenbush ha negato il rito abbreviato e chiesto agli avvocati dei due psicologi di trovare un accordo prima dell’inizio del processo. Ad agosto i due sopravvissuti hanno ottenuto un risarcimento per le torture subite in seguito a un accordo extragiudiziale contro Jessen e Mitchell. I due psicologi hanno così schivato il processo in un tribunale americano, evitando di creare scalpore sul caso. Ma il risarcimento rimane comunque una prova importante di quanto accadeva nel sito oscuro della Cia.

Alcune registrazioni, recuperate per poter essere utilizzate nel caso dell’avvio del processo, fanno luce sulle tecniche degli “interrogatori avanzati”.

Il prigioniero Abu Zubaydah, per esempio, è stato sottoposto alla doccia gelatawaterboarded – almeno 83 volte. Il metodo consiste nell’immobilizzare i piedi dell’individuo più in alto della testa, mentre gli viene versata acqua gelida sul viso. In altri passaggi emerge che, inoltre, i prigionieri venivano messi per diverse ore in alcune “scatole” – dei minuscoli spazi claustrofobici – in modo da poter essere destabilizzati ulteriormente prima dell’interrogatorio. A intervalli regolari poi, e per circa otto ore,  avveniva l’alternanza. I prigionieri venivano rispostati in spazi più larghi per essere torturati con il walling – ovvero sbattuti contro un muro dal quale continua a scendere acqua gelida – e poi rimessi nelle “scatole”. Il tutto al ritmo della voce dell’addetto all’interrogatorio che continuava a ripetere: “Sai quello che devi fare se vuoi che questo finisca”, in modo da convincerli a parlare.

Le torture di Salt Pit sono state provate per la prima volta il mese scorso, dopo ben più di 10 anni, grazie all’accordo raggiunto dalle due parti. Nel documento, però, viene specificato che gli psicologi Jessen e Mitchell non erano a conoscenza diretta delle torture subite dai pazienti e per questo non possono esserne considerati responsabili. Come non lo sarebbero, dunque, nemmeno per la morte di Rahman. 

Molti degli agenti della Cia che hanno lavorato nel black site segreto in Afghanistan sono stati in seguito assunti dal team dei due psicologi che, grazie al loro metodo di “interrogatorio avanzato”, hanno continuato a fatturare milioni di dollari negli anni seguenti.

 Dopo gli orrori di Abu Ghraib, un altro capitolo oscuro si aggiunge alla storia degli Stati Uniti.

  • silver

    Per estorcere confessioni da Islamici criminali non si deve mica andare tanto per il sottile. Basta pensare a quello che fanno i Talebani.

    • vantguard

      Giusto: dobbiamo SUPERARLI in bestialità, ferocia, disumanità, crudeltà, mancanza di scrupoli e efferatezza altrimenti perdiamo un CASINO di punti….

      • silver

        Non dobbiamo superarli in ferocia, ma in eleganza e grazia quello si. Dopo l’appropriato e adeguato servizio di ‘barba e capelli’ dovra essere servito loro il ‘dulcis in fundo’. Poi per correttezza non dovrá mancare il finalino col botto. Non dovranno mai dire che siamo maleducati.

        • vantguard

          E con questo credi di essere DAVVERO migliore di loro?
          Non sei diverso né migliore: sei uguale.

          • silver

            L’importante è essere migliore di te,

          • vantguard

            A me non da nessunissima soddisfazione essere migliore di qualcun altro.
            La mia soddisfazione è essere migliore di quello che io stesso ero ieri.
            Il resto te lo regalo.

    • colzani

      la tortura non estorce confessioni, la tortura ti fa dire quello che vuoi sia detto e in questo cinesi e statunitensi sono molto piu’ progrediti rispetto a talebani e simili.

      • AlbertNola

        Ti sbagli! I veri torturatori sono i comunisti. Gli arabi hanno imparato da loro.

        • colzani

          i primi comunisti che la storia ci racconta sono un nugolo di ebrei sionisti che nel 1917, finanziati da una banca sionista, kuhn loeb, presero il potere sterminando tutta la discendenza cristiana romanov e poi per mano dell’ebreo kagaonovich sterminando 66 milioni di cristiani e altrettanti torturati nei lager dei soviet. Non contenti, dopo la dichiarazione di balfour, incominciarono a distribuirli sul territorio palestinese. Tutti quegli ebrei in palestina dovranno pur aver insegnato qualcosa agli arabi, no? in primis il terrorismo, le prime azioni terroristiche registrate negli annali appartengono appunto ad un gruppo terroristico ebreo chiamato irgun. ora, con una delle sue 3 lauree (tutte con 30 e lode come ama sciolinarle) provi a fare una breve ricerca e studio. poi mi dica se sbaglio.

          • Savino Nicola

            stai a vedere che gli hai chiuso la bocca per sempre a quello stronzo

          • Zorz.zorz

            Buon dì .non avevo ancora letto le sue farneticazioni.Veramente notevoli.Se non fosse pazzia.

          • colzani

            le mie farneticazioni.
            comitato centrale:

            Bronstein (Trotsky), Apfelbaum (Zinovief), Lourie (Larine), Ouritski, Volodarski, Rosenfeldt (Kamanef), Smidovitch, Sverdlof (Yankel), Nakhamkes (Steklof)
            di cui solo

            Ulyanov (Lenin), Krylenko e Lounatcharski non sembrano essere membri degli “eletti”.
            vuole un elenco dei membri del “consiglio popolare”? del comitato esecutivo centrale? la commissione straordinaria di mosca? le influenze “bolsceviche” sulle amministrazioni staliniste? il gran capo ed ideatore delle purghe? le garantisco che non cambia molto… e le devo dare ragione trattasi di mera “pazzia”.

          • Zorz.zorz

            Lei deve specificare che tutti meno uno i suoi nominati furono purgati. Da chi? Da uno che veniva da un seminario georgiano.Nella Russia zarista tutte le menti provenivano da seminari o sinagoghe.Alternativa? Servi della gleba o poco più.L’ ideatore Delle purghe non è quello che si ostina a ripetere lei.Il predecessore di berjia era poi un cattolicissimo polacco.La maggior parte Delle vittime cristiane (ucraine) curino gli uniati( cattolici) ad opera degli ortodossi.cordialmente.

          • colzani

            infatti dopo le purghe staliniste al comando arrivarono i bukharin, i Rykov, sverdlov, zinoviev, kamenev, smilga, joffe, nogin, lomoy solo per citarle i primi che mi vengono a mente

            per quanto concerne nicola yezhov mi dispiace contraddirla ma anch’esso apparteneva alla “razza eletta” e non era polacco.

          • Zorz.zorz

            Zserzinkij non era russo.Era cattolico polacco.bukharin,zinoviev kamenev…” Motorino tutti” nel 37 38.Queste sono le date e le cifre.

          • colzani

            il predecessore di kaganoevich era yezhov. il fatto che molti vennero epurati per complotto non altera il fatto che l’organico ricevette sempre la medesima trazione.

      • silver

        La tortura non estorcerà confessioni, ma applicata ai Talebaini e ai terroristi Islamici funziona ed è la miglior cura per questa gente. Dopo il servizio di barba e capelli ci vuole il dulcis in fundo però: il finale col botto.

        • colzani

          non siamo qui a tifare una squadra o l’altra, non è il bar dello sport. La tortura è utilizzata ovunque per estorcere dichiarazioni, mai per ottenere la verità o informazioni chiave in indagini o in azioni militari. E’ verosimilmente paragonabile agli esperimenti di pavlov ed è riconosciuta universalmente come inutile oltre che disumana. Disumana, questo è il termine che dovrebbe farci riflettere. Se poi per lei la punizione migliore per il prodotto meglio riuscito delle politiche USA, il talebano, è la tortura non credo che questa sua disposizione abbia peso in ambito scientifico.

          • silver

            La tortura è disumana se applicata ad esseri umani, ma i Musulmani e i Talebani non hanno niente di umano e nemmeno di animale. Leggi il Corano e scoprirai con chi ha a che fare.

          • colzani

            leggi il corano? cos’è un invito a leggersi topolino? si legga il talmud o l’AT e poi mi trovi le differenze.
            Lei nell’affermare che i mussulmani non sono umani non si differenzia dal nazista albertnola.

          • silver

            Tra Corano, Bibbia, Talmud, AT e NT non ci sono alcune differenze. Sono la fonte di inimmaginabili follie, superstizioni, ignoranza e ferocia, testi che incitano al fanatismo e alla discordia civile, nemici del genere umano.

          • colzani

            ergo, la tortura, secondo il suo assioma, deve essere applicata a mussulmani, ebrei e cristiani. nessuna differenza.

          • silver

            ………….solo ai musulmani e ai comunisti.

          • colzani

            credo che mi basti, non sono interessato a confrontarmi con lei. faccia buona vita.

          • Zorz.zorz

            Buon dì.Non si dovrebbe parlare di cose sconosciute.Il Corano é il verbo fatto libro,immutabile,indiscutibile,eterno.Il N. T. Evolve il vecchio,come il Talmud è in continua evoluzione.E’ evidente che un non credente fa di tutta l’erba un fascio.Ma per fare paragoni bisogna conoscere….

          • silver

            Tu dici “Il Corano il verbo fatto libro, immutabile, indiscutibile, eterno?”AH,AH,AH!! Ma vai a farti visitare il cranio. Il Corano è un libro pieno di cazzate scritto a Medina da quel pedofilo, criminale pazzo di Maometto. Al versetto (9:5) del tuo bel libro sta scritto “Uccidete gli infedeli ovunque li troviate, prendeteli prigionieri, assediateli,preparate agguati per loro”. La tortura nei confronti di questi animali, che hanno questo libercolo come guida, è il minimo che dovrebbe essere usato come ouverture.

          • silver

            I Musulmani non hanno niente di umano visto che ubbidiscono al Corano il libro scritto da quel pedofilo assassino di Maometto.

          • colzani

            mi stupisce. nessun credente obbedisce ai testi sacri. ci sono interpretazioni di questi. ma dire che i mussulmani obbediscono al corano e pertanto non sono umani è una bestialità inaudibile, disumana.

          • silver

            …mica deve aver peso in campo scientifico.

          • colzani

            un confronto può essere sul piano teologico o scientifico.

          • silver

            Il piano teologico è il piano religioso un piano scivoloso,losco, squallidoi, equivoco schifoso e grottesco.

          • Zorz.zorz

            Parli coi fanti ma lasci stare i santi… È solo un consiglio.altrimenti perseveri….saluti

      • silver

        Se la tortura fa dire ciò che si vuole che sia detto, va benissimo no?

        • colzani

          certo, che altra utilità avrebbe altrimenti? esattamente come la stampa

  • Razz Bianco

    Per le persone Oneste ,queste sono bellissime notizie !

    • vantguard

      Pregherò perchè accadano anche a te, visto che per te sono così belle…..

  • Valter Luccena

    Se tali pratiche venissero applicate sistematicamente a tutti i terroristi e a tutti mafiosi colti sul fatto tali fenomeni verrebbero debellati in pochissimo tempo.

    • vantguard

      Chi è che stabilisce a chi toccano quelle ‘attenzioni’?
      Chi è che definisce “chi” è il mafioso, “chi” è il terrorista?
      E se quello ha preso una cantonata e infligge A TE la tortura? ecco che le prospettive cambiano drammaticamente…..

    • Fra

      Sotto tortura e con metodi come quelli descritti nell’articolo, confesseresti pure tu di essere mafioso e terrorista. Babbeo

  • Peo

    Il “piccolo” problema di questi metodi – noto fin dall’antichità – è che per sfuggire ai tormenti si fa qualsiasi cosa. Accusi degli innocenti, per esempio. Soprattutto se tu non c’entri proprio nulla con le accuse che ti vengono rivolte. E non hai niente da confessare. Comunque si ottiene sempre non IL risultato, ma UN risultato, che forse è quello che basta agli inquisitori.

  • venzan

    Questo è un bel esempio della più grande democrazia del mondo, come da tanti definita.

    • AlbertNola

      Vai a vivere nei regimi comunisti e islamici che è meglio!

      • CARLO FILE

        Vai tu vivere in Israele,Gudea maledetto .

        • AlbertNola

          A me, da monarchico radicale italiano, ariano puro sangue come mio padre e mio nonno, ufficiali dell’esercito del Re, piace vivere solo in Italia, odio gli altri paesi, odio viaggiare.

          • virgilio

            ma va a farti fottere deficiente!

          • AlbertNola

            Ho due lauree e parecchi diplomi.

          • colzani

            no problem, da monarchico radicale italiano, ariano purosangue, c’è sempre posto nelle regie carceri italiane.

          • CARLO FILE

            put tropo Italiani ce nesono da per tutto, in tutti paesi dal mondo.Ariano puro uno Italiano???? ma no terron dal sud.Puri ariani mi sembrano più paesi nordici e Russi,sempre più biondi sono che Italiani hehehe

  • gfranco0039

    perchè lo sapete ora che gli yankees sono dei criminali di guerra e non guerra? basta pensare al VietNam Corea, Iraq e tutti i paesi dal loro occupati..certo che ascoltate gli israeliani ebraici sono dei santi per loro stessi criminali come gli yankees.Faccio notare che la tortura in Israele è legalizzata.Lo chiamate paese civile? IO NO.Valter il male è che viene applicata su persone innocenti come donne bambini e vecchi questi sono i gringos e gli ebrei sionisti.

    • AlbertNola

      Israele non ha mai torturato nessuno. I veri torturatori sono gli arabi e i terrorist palestinesi. Ama Israele come te stesso!

      • colzani

        ילדי הגזזת

      • investigator113

        adesso si è capito perché difendi gli Usa sei ebreo

        • AlbertNola

          Sono figlio di ufficiali dell’esercito fedeli al nostro amato Re. Sono monarchico radicale, patriota italiano come mio nonno, pluridecorato sul fronte austriaco, non sono mai stato in Israele, l’unica Democrazia in un mare di barbarie islamica, non ho amici ebrei.

          • John

            E per questo ti hanno riformato e non hai fatto il servizio di leva per il tuo paese..!!

          • Lorenzo

            mi sa che iltuo pusher ha prodotti fantastici…peccato abbia smesso da tre anni di fumare..se non ti chiedvo il nuemro di telefono…lololol

          • investigator113

            pareva, scusami

        • virgilio

          piu che ebreo e un coglione!

      • Ale Rad
      • piero71

        …Quanto sei idiota.

        • AlbertNola

          Sei arabo?

  • Maximilien1791

    Ed il premio Nobel per la pace Barack Obama immagino che sapesse ed avesse autorizzato tutto.

    • ago ago

      coglione…il presidente era bush…idiota

      • Maximilien1791

        Chi ti dice che quando c’era Obama la struttura fosse chiusa e che non ce n’erano altre simili visto le bombe che ha sganciato sui civili in Siria ed in giro per il mondo Obama non ci sarebbe nulla da stupirsi.
        Insultare gli altri è segno di pochezza intellettuale oltre che di maleducazione, tu ne sei un buon esempio.

  • Cherepanova Svetlana

    Come mai la zecca Anita questa volta non scrive una delle sue Trollate.

    • Savino Nicola

      perche la menzioni ? forse ce ne siamo liberati

  • Curioso31

    La CIA ha torturato dei terroristi islamici…. ma vah?? Caspita che notiziona!!! Non lo sapeva nessuno che la CIA tortura I progionieri per avere notizie. Esattamente come fanno la polizia ed I servizi segreti di Cina, Corea, Venezuela, Cuba, Nicaragua, Russia, Gran Bretagna, Francia, Arabia Saudita, Siria, Israele, Guatemala, Ukraina, Yemen, Sudan, Eritrea, Oman, Iran, Pakistan, India e dozzine e dozzine di altri Paesi sparsi nel mondo.

    • vantguard

      Non è sostenibile la posizione “tutti colpevoli, nessun colpevole” perchè si parla di tortura.
      Mai provata la tortura?
      No? va bene, ma allora non sdoganarla!

      • Curioso31

        Caro Sig. Vantguard, la mia posizione e’ che TUTTI sono colpevoli, perche’ da tutti e’ praticata la tortura. Quello che non sopporto e’ che si tirino su filippicche SOLO contro gli USA e si taccia ipocritamente e vigliaccamente di tutti gli altri paesi che praticano la tortura a larga scala e con metodi molto piu’ bestiali e terrificanti.

        • vantguard

          Ripeto: non mi piace sdoganare una pratica contro l’uomo. Che ci siano “altri paesi che praticano la tortura a larga scala e con metodi molto piu’ bestiali e terrificanti” non mi rende la cosa accettabile: non ho fatto né classifiche né assegnato punteggi.
          Non me ne frega niente di CHI la fa: è DISUMANA. E basta.

      • Savino Nicola

        si ma non si vantano di essere la prima democrazia nel mondo

    • Savino Nicola

      si ma non si vantano di esser la prima demograzia nel mondo

  • johnny rotten

    Tanto per dire chi è che accusa chi, con questo tipo di accuse hanno ucciso milioni di persone e nel mentre erano loro i primi a dover essere condannati per ciò di cui accusavano gli altri, il bello è che questi criminali se la cavano firmando degli assegni, come suggello alla loro impunità, quindi possono continuare a torturare chi vogliono ed accusare falsamente altri paesi di praticare la tortura, l’apparato militare industriale anglo-sionista così vince sempre e i tax-payer amerikani continuano a pegare.

    • Curioso31

      E’ vero cio’ che dici, ma nel caso degli USA di queste torture se ne viene a sapere e seguono poi anche processi e condanne, mentre di quelle fatte in altri paesi non se ne viene a sapere nulla e men che meno ci sono processi e condanne di nessuno. Chi e’ senza peccato lanci la prima pietra diceva in tizio circa 2000 anni fa……

      • vantguard

        E come è finito, ‘sto tizio?

      • johnny rotten

        Ma nessuno degli altri paesi si prende la briga di distruggere interi stati nazionali sulla scorta di simili accuse, il che è mille volte peggio che torturare qualche individuo, che se poi si trattasse di elementi quali i membri dell’isis o di al-qaeda, ad esempio, i Syriani o gli Irakeni avrebbero buon titolo a torturali e sopprimerli, e non scordiamoci che questi terroristi che gli amerikani torturano sono gli stessi che in precedenza hanno creato, armato e finanziato, anche nell’ipocrisia non tutto è uguale.

        • AlbertNola

          La CIA non ha mai torturato nessuno. Solo i comunisti barbari assassini, tuoi amici, e i musulmani torturano!

          • johnny rotten

            Un altro troll di merda, di merda, da bannare, vado subito a bloccarti, idiota!

          • Fra

            La CIA non ha mai torturato nessuno? Ma non scrivere fesserie. Leggiti dei libri di psichiatria e sugli interrogatori magari il Kubark Manual della Cia, per cominciare. E informati su cosa facevano a Guantanamo, sul cosa facevano le dittature sudamericane pilotate dalla CIA, su cosa succedeva a chi veniva preso come cavia nel progetto MKUltra. Fesso.

          • Ale Ale

            e tu studiati i libri di Storia non le idiozie di Internet. Poi vai a vedere il kgb cosa h fatto e i 70 milioni di morti in Russia. Per poi STUDIARTI chi ha inventato le prime tecniche di tortura psicologica per poi STUDIARTI il caso del Kursk e del processo con tanto di soporiferi per i testimoni.

          • Fra

            Non hai risposto a segno. Hai scritto tu “la cia non ha mai
            torturato nessuno”. E io ti ho risposto. Ora Mi stai dicendo che siccome la tortura l’hanno inventata i russi, allora la cia non tortura. Una logica di ferro…. Le cose che ho scritto non le ho trovate su internet come dici, ma le ho lette in parecchi libri di psichiatria. Tra cui, ad esempio, “Mindfucking” (Volume 1)- di Lorenzo Ait-Stefano Re. Te lo consiglio. Lo so benissimo che Cina, Giappone, Corea, URSS usavano questi metodi. Nei tomi di psichiatria che
            ho letto si parla anche di questo. Ma dire “lo fanno anche gli altri” non significa che gli USA non lo abbia mai fatto…anzi… Hanno imparato molto bene… Con un’aggravante: urss, cina etc erano notoriamente delle dittature. Gli USA si sono sempre presentati come Baluardo della Democrazia. Un tantino incoerente, no? E’ proprio vero che quando una cosa non ci piace, la si nega all’infinito.
            Si reagisce ad una dissonanza cognitiva…Non mind-fuckarti da solo 😉

          • agosvac

            Ovviamente quanto lei dice è, come si suol dire, per “definizione” ovvero senza alcuna dimostrazione!!!

        • Ale Ale

          la carrellata dei luoghi comuni. Il terrorismo islamico c’è dal 600 dopo Cristo. Studia la Storia ‘gnurant. Cosa fai con il barbuto che ti fa saltare se lo prendi? Gli racconti la favoletta? Certo: per voi il mondo è tutto dei buoni tranne gli americani. I talebani infatti non torturano, i mussulmano non investono e i palestinesi non sparano

          • colzani

            saranno luoghi comuni ma non come le sue affermazioni per le quali il “terrorismo islamico c’è dal 600 dopo cristo” (fortunatamente ha specificato dopo l’anno domini).
            Definisca terrorismo prima di dare dell’gnorante al prossimo e vedrà che, o estende la data di nascita di un millennio oppure deve andare avanti fino all’inizio del secolo xx

          • johnny rotten

            Fottiti troll, ti banno al volo, indegno rotto in kulo.

    • Ale Ale

      bravo! E poi mi spieghi tu come si fa a far parlare uno che non avrebbe scrupoli a metterti una bomba sotto il c***o. Se è per far scoprire informazioni rilevanti su postazioni terroristiche, dinamitarde e mussulmane ben venga. Solo per gli imbecilli sinistroidi nel Mondo non si fanno queste cose “perchè tutti son buoni gheee..” Il sorriso ebete di Benigni o della Boschi come screen saver

      • virgilio

        ma se i piu grandi terroristi di tutti i tempi sono gli USraeliani!!
        sono i campioni del mondo in tutte le categorie,non hanno rivali e non credo mai nessuno potra battere il loro record

        • Ale Ale

          si. Nei luoghi comuni dei poveri che a scuola avevano 4 di Storia ed conomia. Ma oggi la spiegano. Vallo a dire ai 70 milioni di morti nei paesi comunisti. E ringrazia gli USA che sennò oggi parlavi tedesco o il russo. Con un’economia da Lituania e con viaggetti organizzati in Siberia.

          • AlbertNola

            Devi comprenderlo, è un poveraccio, un comunista antisemita.

          • Emilia2

            70 milioni di morti in Russia per colpa del KGB? Non esageriamo, sono certamente compresi i morti per la Guerra mondiale e la guerra civile. Poi, perche’ non parlare il Tedesco o il russo? Come pronuncia sono piu’ facili dell’Inglese.

  • Ling Noi

    …Jessen ha sempre difeso sostenendo che intendessero “battere la resistenza del prigioniero senza includere torture fisiche, e in accordo con la Convenzione di Ginevra”…
    In queste poche parole la vera essenza della mentalità americana, ipocrisia puritana allo stato puro.

    • vantguard

      As usual.

    • AlbertNola

      Nessuna ipocrisia! È la verità!

      • Ling Noi

        La verità è che l’ipocrisia è alla base della formazione americana.

    • Silvio Parodi

      hanno torturato ( se e’ vero) troppo poco e hanno bombardato troppo poco, io li avrei torturati e poi dati in pasto ai maiali e dopo un bombardamento a tappeto per cancellare tutti i criminali isis iran e turchia un paio di atomicucce su tutto il medio oriente. ed e’ finita la guerra per almeno altri cento anni.

      • colzani

        abbiamo bisogno di gente con le palle come lei, prenda e vada a farne fuori un po anche per noi.

      • virgilio

        si nonnino vai a prenderti la camomilla!!

      • Ling Noi

        Sarebbe bastato che negli anni ’70 gli Usa non li avessero addestrati e armati (con i petrodollari sauditi) e avessero lasciato ai russi il compito di eliminare i jihadisti invasati, l’Afganistan invece di essere tornato indietro di 1400 anni, adesso sarebbe ancora uno stato laico dove le donne potevano camminare da sole in minigonna.

  • Tobi

    Ora capisco da dove sono uscite quelle decine di migliaia di foto di prigionieri torturati poi usate per accusare (ingiustamente) il governo di Assad e così “giustificare” la guerra contro la Siria. Quelle decine di migliaia di foto furono inserite in un dossier e furono spacciate come se fossero state scattate da un singolo giornalista, come se una singola persona potesse avere la libertà di scattare decine di migliaia di foto gironzolando tranquillo nelle prigioni di presunti dittatori cattivi. Ecco invece da dove spuntano le foto e come vengono costruiti i dossier accusatori. Sono preparati direttamente dagli accusatori dei “regimi” contro cui vogliono scatenare rivolte e guerre per il proprio malaffare. Nel caso specifico, dalla Cia, con foto scattate nei propri centri di tortura in Afganistan.

  • carlo

    ma a quando un bel servizio sulle torture e gli assassinii di massa da parte del duo Putin-Assad ? aspettiamo fiduciosi eh !? …

    • vantguard
      • John

        Nooo…Il Giaguaro No..!!!

    • colzani

      noi rappresentiamo la civiltà e di quello che fanno i barbari non dovrebbe importarcene. pertanto sono le atrocità che noi commettiamo che devono allarmarci. sugli “assassinii di Putin-Assad” ci sono già le pletoriche documentazioni del gruppo mueller.

      • silver

        Paese che vai usanze che trovi. Se no come si fa ad integrarci. A prescindere che noi non rappresentiamo un cazzo. Chi erano i Barbari per i Romani o per i Greci?

      • Zorz.zorz

        Buon dì.Condivido.Le nostre rimostranze,devono rivolgersi ad un interlocutore ” civile”.Non si può chiedere ad un analfabeta di poesiare in endecasillabi…saluti

    • silver

      Non risulta che il due Putin-Assad usino torture ed assassini di massa. Per certi ‘lavoretti’ sono più adatti gli uomini di Obama-Clinton-Soros (quelli delle Primavere Arabe) e i loro sgherri e tirapiedi.

      • carlo

        ma si vergogni va … lei è solo penoso per non dire altro, sta offendendo solo la gente che ha patito per davvero e innocente nelle carceri di Assad … e da notare non pericolosi terroristi ISIS … ma gente, ragazzi, i quali avevano solo espresso un parere o
        un dissenso, una critica al regime …
        Amnesty International ha pubblicato un rapporto denunciando gli orrori della prigione di Sydnaya, in Siria, una delle più temute (13mila assassinati solo lì) … in cui la tortura, e la privazioni del cibo sono pratiche quotidiane.

        • silver

          “Amnesty International” è un’organizzazione criminaloide filo-comunista. Non fa testo.

    • agosvac

      Potete aspettare un bel po’ semplicemente perché non ci sono!

      • carlo

        ma è mai possibile che non le colga, non vi colga anche solo un ben che minimo attacco di vergogna per tutte le palesi bugie che raccontate quasi quotidianamente !?
        sarà certamente da parte di questa stessa testata, per motivi non del tutto chiari, il fatto di volere sminuire i massacri e le torture inflitte dal duo Putin-Assad nei confronti dei loro popoli di riferimento … ma altre testate giornalistiche lo testimoniano eccome.

        da “il Fatto Quotidiano” del 07/02/2017 ” Siria, 13mila impiccagioni nelle celle di Saydnaya: così Assad silenzia gli oppositori” ecc ecc …

        e nel suo piccolo anche il protettore del personaggio di cui sopra Mister Putin, anche se non arriva a tanto ma … uno dei fatti tra i tanti … purtroppo … “dal 2014 sono 40 i russi eccellenti morti in tutto il mondo in circostanze sospette, quando non palesemente assassinati” …

        ma non si vergogna a sostenere quella coppia di luridi assassini ? dei veri propri serial killer e per di più bugiardi e falsi come nessun altro ? …

        • Demy M

          Continua a leggere il FQ, cosi eviti di sparare mink…e a raffica.

        • colzani

          sono d’accordo, sia putin che assad sono spietati tiranni e sanguinari prevaricatori. Ma volendo paragonarli ad un animale sono come elefanti, impacciati pachiderma in una cristalleria. Nulla a che vedere con i feroci predatori che seminano morte senza lasciare traccia, gli arsenio lupin dello sterminio.
          E’ per questo che abbiamo piu’ paura di un rom puzzolente che di un incravattato bancario, entrambi appartengono alla stessa specie, quella dei ladroni anche se i primi non rovinano famiglie.
          Nel caso di putin assad, direi che entrano a pieno titolo nel clan dei macellai assieme a bush, obama, xi, blair, kim, cameron, merkel, berlusca, prodi ecc la lista è davvero lunga

          • carlo

            occorre anche distinguere in base alla gravità dei crimini, al persistere delle malefatte o meno compiute, al perpetuarle di volta in volta, al tipo di regime
            ecc ecc ecc … poi che nessuno abbia poi proprio la coscienza interamente pulita non ci piove … io nel mio piccolo preferisco dei regimi come quelli occidentali dove un minimo di diritti ci sono e dove se qualcuno dei potenti di turno commettono un crimine non dico ne ho una certezza … ma una possibilità di avere giustizia posso sperarlo, a differenza ad esempio della Cina o della Russia dove i diritti dei singoli vanno dal nulla al pochissimo al nulla …

          • colzani

            guardi, nessuno dice che in cina ci sia piu’ libertà che da noi, ma le assicuro che se un politico compie un’ingiustizia o risulta corrotto non vanno molto per il sottile. la gravità dei crimini? in persia se ti beccano a trafficare droga finisci subito al patibolo.

          • carlo

            certo in Cina così come in Russia vanno a processo quelli che non fanno
            comodo … i pesci grossi del partito, dei clan al potere del momento la sfangano sempre … guardi che il potere giudiziario da quelle parti non è indipendente !
            e qui che casca l’asino …

          • colzani

            i pesci grossi la fanno franca un po oivunque. guardi però cosa sta accadendo all’intero clan di zhang zeming…

          • carlo

            non la penso così … mi di spiace … negli Stati Uniti hanno esautorato un presidente (Nixon) e messo sotto accusa un’altro (Clinton) e ad uno speculatore di una certa banca d’affari fallita gli hanno comminato 150 anni di carcere (Robert Madoff)… e questo solo negli ultimi decenni … in Russia hanno un tizio al potere … il quale per salire al governo del proprio paese i suoi servizi segreti fecero saltare per aria nell’anno 2000 quasi sicuramente centinaia di persone del suo stesso popolo (strategia della tensione) per giustificare una guerra, e per non dire dell’altro forse persino di peggio … in Cina è sufficiente aderire ad una religione non conforme al potere per essere giustiziati !
            (Falung Gong e anche il Cattolicesimo Romano)… quindi di cosa stiamo parlando !? a qualcuno piace quella roba li !?
            no mi dispiace … ma quei regimi li lascio volentieri agli altri … io mi accontento di
            un “regime” come il nostro sia pur imperfetto ma il quale almeno mi garantisce un minimo dei diritti nei confronti del potere che pure esiste … e su questo non mi nascondo certamente dietro ad un dito … in quei regimi alla Russa alle Cinese alla Iraniana alla Cubana alla Siriana, all’Araba Saudita ecc ecc ecc … il singolo vale meno di una cacchetta secca … ripeto, no grazie quel tutto non fa per me …

          • colzani

            guardi che mi trova d’accordo, non lascierei il mio passaporto per nessuno dei paesi che lei ha citato e mi fa molto piacere che menzioni la falun gong perché proprio mentre decina di migliaia di adepti di questo culto (non è una religione) venivano imprigionati, torturati, espiantati gli organi a Beijing si consumavano tranquillamente le olimpiadi dei giochi. Nessun paese “civile”, nessuna autorità che rappresentasse me, si è degnata di denunciare i crimini di zhang zeming. Neppure a seguito delle evidenti repressioni verso il popolo tibetano. Anzi, tutti i nostri rappresentanti sedevano a fianco, complici, dei criminali del gong chan dang. Li abbiamo lasciati sfilare per le nostre città erigendo la fiaccola della pace mentre svuotavano il ventre delle persone per il mercato degli organi. I nostri piu’ illustri diplomatici presenziavano l’inizio dei giochi mentre nello xinjiang le truppe sterminavano una intera etnia per poterci fornire state of the art smartphone. Ho vissuto in cina lungo abbastanza per conoscere i crimini di questa organizzazione protetta dall’intero occidente ed ho vissuto negli states lungo abbastanza per conoscere crimini meno clamorosi ma essenzialmente identici nei principi, e le posso dire che in entrambi i paesi se non sei nessuno muori per strada, stretto tra l’ingiustizia ed il disumano. Violenze che vidi a tiananmen sui falun dafa le ho viste a Cannon Ball sui sioux.
            Tutto quello non fa per me, non fa per me neppure vivere in un paese che è pronto a criminalizzare un assad mentre va a letto con un xi o con un trump. E se lei crede che il singolo da noi vale piu’ “di una cacchetta secca”, come dice lei, consideri che il suo giudizio è espresso su una scala di misura lineare rapportata a livelli qualitativi inferiori, giudizio che se rilevato con parametri diversi farebbe precipitare anche la nostra civiltà nel girone delle “cacchette secche”. Un ultima cosa, mi piace ricordare che la quasi totalità dei profili geopolitici del pianeta hanno avuto come grandi architetti potentissime lobbies europee, grandi istituti finanziari e multinazionali, la stessa russia (non vado troppo indietro nel tempo per non divagare) è la creazione di una manciata di oligarchi, la maggioranza residente negli uk, tutti intimi amici della piu’ potente famiglia di banchieri mondiali, ed il signor putin non sarebbe al suo posto se non avesse avuto il nulla osta da parte di costoro. Possiamo quindi giustamente criticare il regime russo quanto vogliamo, come fanno sistematicamente con veemenza alcuni ospiti stranieri in questo forum, ma è bene ricordare che nessuno dei regimi che critichamo ha avuto una sua fenomenologia indipendente da pressioni dei cartelli internazionali. Forse solo l’iran è la regione che è sfuggita al controllo. Ma anche quella, nonostante sia un bellissimo paese ricco di storia e cultura e molto civile, non fa per me…

        • silver

          Cosa è “Il Fatto Quotidiano”? Il Verbo fatto giornale? Un giornale del genere non va bene nemmeno nelle Latrine al posto della carta igienica.

    • Demy M

      Quando darai il tuo notevole contributo economico per sponsorizzare i giornalisti per questa inchiesta. Se non hai soldi, chiedi un prestito ai tuoi amici ucraini, quelli che contrabbandano anche gli organi Umani.

  • beppe casciano

    Poi sono i siriani a torturare il loro popolo… gli americani bombardano gli altri popoli dal 1943…

    • AlbertNola

      L’errore degli americani è che bombardano molto di meno di quello che dovrebbero.

      • colzani

        tipica espressione di nazisti e sionisti.

      • virgilio

        ma va a ciuciar cazzi che e quello che fai il meglio!

        • Zorz.zorz

          Bravo mi congratulo…

          • AlbertNola

            Virgilio è il numero uno in assoluto, come il mio idolo assoluto DONATO DA VARESE (La Zanzara del mio amato Cruciani). Tu sei l’ultimo della classe. Impara da Virgilio!

        • AlbertNola

          Sono sposato, ma ho 4 amanti, donne bellissime.

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller
      • agosvac

        C’è molta gente che non condivide ciò che pensa la signora del ponte. Nell’articolo da voi citato si parla di bambini uccisi, torturati, decapitati. Ovviamente si riferisce a ciò che ha sempre fatto l’isis.

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

          Carla del Ponte menziona il carnefice Assad. La Russia lo protegge per evitare processi internazionali per quanto concerne il suo trascorso criminale come URSS.

          • colzani

            la sua carla del ponte è una corrotta, è sospetta di aver insabbiato gran parte delle indagini che collegavano la mabetex al russiagate. e le sue prove sui crimini di assad? come le prove di colin powell in iraq: ridicole!

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller
          • colzani

            deficienti! colin powell ha accusato saddam di possedere wmd.
            accuse ridicole come quelle della vostra del ponte.
            la lista dei crimini contro l’umanità è lunga e passa per arabia saudita, israele, cina, russia…

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller
          • colzani

            ma la finite con questi jpg, idioti? che c’entra la condanna ad ali con le presunte prove (mai trovate) di possesso di wmd?
            Volete percorrere questa strada? rispondete allora ai crimini di israele sull’uso di fosforo bianco a gaza. Non si trovano prime pagine dei giornali? che strano…

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller
          • colzani

            idioti mentecatti, tutte quelle armi che adesso denunciate sono quelle che gli states avevano fornito saddam per combattere la persia. Ma voi ipocriti deficienti finchè si trattava di ingrassare quel porco di saddam per i vostri comodi non ve ne fregava un cazzo che quello gassava i curdi e gli iraniani.
            Come già detto, tornatevene nella vostra fogna di paese e sui vostri forum a fare propaganda e a mentire. “con l’inganno facciamo la guerra”, vero?

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Tra i fornitori di armi c’era l’URSS …

          • colzani

            Ah, eccoli ancora all’attacco: il vostro compito è oramai chiaro (anche se sconosciute le motivazioni) screditare e criminalizzare la russia. Ebbene signori del jpg senza cervello, i vostri odiati russi sono dei sanguinari tiranni come i vostri padroni, esattamente la stessa cosa. Quando perciò criticate i russi, sputate nello stesso piatto in cui mangiate. Tipico dei maiali.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Quindi, per farti contento, va falsificata la storia? Nonostante questo tuo desiderio, l’URSS è stato, durante la guerra Iran-Iraq, il maggiore fornitore di armi all’Iraq …

          • colzani

            ma quando fate ricerche nel web dovete studiare anche e non solo prendere quello che vi fa comodo: il supporto russo all’iraq iniziò con il 1986 perché i russi non volevano la vittoria iraniana (e questo dovrebbe far pensare chi ha cervello sulle vere influenze all’interno del regime sovietico). Ad ogni modo, come è vostra consuetudine virate di 180° sul tema: chi ha eventualmente fornito saddam delle armi chimiche sono stati gli states, la russia con il 1986 incrementò il supporto bellico sotto forma di aeromobili e mezzi terrestri, nonchè missilistica balistica e non. Saddam con il 1986 trovò non solo il supporto occidentale ma anche quello dei russi per combattere fuori tutta con i persiani, eliminare tutti i dissidenti interni e sterminare i curdi. Strategia appoggiata e finanziata dai vostri padroni.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            L’Unione Sovietica, già prima della guerra Iran-Iraq, era la maggiore fornitrice di armi all’Iraq …

          • colzani

            no, l’incremento al supporto iraqeno fu a seguito della chiusura iraniana ai comunisti sovietici. ciò avvenne nell’arco di piu’ anni a partire dal 1982.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Chi parla di incremento?

          • colzani

            di cosa parlate, di decremento?
            di lattuga, sesamo o diodi?

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Colzani, basta con le bugie! Wikipedia … SIPRI Arms Transfers Database, Iraq 1973–1990 … https://uploads.disquscdn.com/images/eb7b861362dfd1b10127d55b508a64abd2d9a57da31c690922a78f9de852aa58.png

          • colzani

            oddio, 1. ma lo sapete che con i numeri si può far tutto e niente? gli usa continuarono a fornire supporto militare attraverso private contractors e attraverso israele.
            2. ora guardtevi la vs tabellina di wikipedia e osservate quando avviene l’incremento delle forniture sovietiche…

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Colzani, i dati del SIPRI ci raccontano Saddam Hussein armato prevalentemente dai comunisti di allora e innanzi URSS e Cina …

          • colzani

            i vostri dati non raccontano la storia ma evidenziano solo i canali ufficiali che gli usa han sempre tenuto chiusi giocando di sponda. e comunque dalla vostra tablellina si evince che subito dopo i vostri comunisti russi ci sono gli altri comunisti dei francesi…

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            La tabella del SIPRI mostra Hussein ricevere, dai tuoi beniamini comunisti, parecchie più armi poco prima del conflitto Iran-Iraq … adesso sai chi sono i tuoi beniamini comunisti …

          • colzani

            1. come al solito avete problemi a comprendere l’italiano. comprensibile per delle serpi straniere preoccupate solo a fare propaganda all’estero. gli usa fornivano d’armi sia l’iraq che l’iran attraverso canali non governativi ma chiaramente celebrolesi come voi non capiscono e possono solo mettere insieme numeri e tabelle.
            2. imbecilli, quei beniamini sono tutti della vostra discendenza. Per noi europei i porci come i bolscevichi e le discendenze che hanno seminato nel nostro vicino oriente possono pure bruciare all’inferno. pertanto non venite a rompere i coglioni su quanto sono cattivi i russi perché sono una vostra invenzione, il putin che dite d’odiare è culo e camicia con le piu’ potenti corporation e gruppi finanziari europei, uomo rothschild al cremlino, amico intimo di mandelson e deripaska. coglioni non venite qui a mettere zizzania e a intorbidire acque.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Colzani, basta con le bugie!

          • colzani

            ma non rompete i coglioni che ne abbiamo abbastanza. statevene al vostro paese.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Colzani, basta con le bugie! Sei stato smentito non da me ma dai documenti del SIPRI.

          • colzani

            voi utili idioti del vostro padrone non potete smentire nessuno con un pezzo di carta. Non capite l’italiano e peggio dei piu’ ignoranti immigrati vi ostinate a ripetere le stesse imbecillità: il sipri non può avere i dati del commercio degli states perché tale commercio non era istituzionalizzato, le vendite avvenivano attraverso private contractors e per mezzo di paesi allineati. Siete così idioti da non capire che nell’82 quando l’iran respinse l’avanzata di saddam, gli usa cancellarono l’iraq dalla lista dei paesi sponsor del terrorismo per poter inviare direttamente supporto miliotare, coglioni! leggetivi il rapporto di Howard Teicher dell’Nsc. Avete mai sentito parlare della dual use technology? Rumsfeld a pranzo e puttane con saddam proprio mentre questi gassava con il tabun gli iraniani? I russi facevano la loro parte, imbecilli della mueller, non hanno mai smesso di fornire armi perché era un core business russo, ma quello che è scandaloso è la posizione usa e francese soprattutto. Ma per voi prezzolati israeliani, l’importante è fare terrorismo, diffondere falsità e correlarle con le vostre immagini. Quando poi non avete piu’ risorse, o il caprone di turno che deve scrivere è distratto, ecco allora che inquinate il web con il vostro repertorio di immagini pornografiche. Caproni pervertiti.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Colzani, quel pezzo di carta è un documento di pubblico dominio. Se c’è una persona che in questo caso mente quella sei tu.

          • colzani

            idioti, l’ho detto che non capite l’italiano ed è comprensibile per una zecca straniera: gli states non vendevano ufficialmente armi all’iraq. Ma avete studiato la storia o la mettete insieme raccogliendo immagini dal web? Io non mento vi ho gentilmente spiegato come si leggono i grafici che però i minorati come voi ancora non capiscono. pervertiti, la prossima volta che scrivete fate come siete abituati: una immagine pornografica.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Colzani, sei stato smentito, basta con le bugie!

          • colzani

            mueller tornate a pubblicare pornopedofilia, tanto siete all’estero non vi arresta nessuno. maiali.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Colzani, inventi altre frottole. Se non reggi un confronto non frequentare forum come questo.

          • colzani

            e no, cari terroristi del forum, è palese come siate privi della piu’ basilare educazione e cultura, arraffate a piene mani quello che trovate nel web per ottemperare ai vostri incarichi da schiavetti, non capite il piu’ semplice ragionamento logico, non conoscete la storia, l’economia e la politica ma siete esperti nel copiare ed incollare prime pagine di quotidiani e di riviste pornografiche.
            quale confronto idioti? siete solo capaci di provocare e lo fate malissimo.
            pervertiti.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Colzani, ripeto, sei stato smentito, basta con le bugie! L’Unione Sovietica, già prima della guerra Iran-Iraq, secondo SIPRI, era la maggiore fornitrice di armi all’Iraq …

          • colzani

            secondo il sipri, ma siccome voi siete degli idioti senza cervello pervertiti non avete studiato che gli usa fornivano l’iraq non ufficialmente, ovvero non registrati da sipri. coglioni!

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Colzani, semplicemente sei, come già successo in altre occasioni, stato smentito.

          • colzani

            da chi? da degli imbecilli servetti celebrolesi? statevene nella vostra fogna di paese.

          • Demy M

            Dall’elenco mancano gli Usa. Saluti

          • Tani Tanito

            Stando alla magistratura di Lugano, Pacolli aiutò Boris Eltsin a dotarsi di una sontuosa carta di credito appoggiata a una banca svizzera e – secondo la magistratura di Trento
            – fu il riciclatore di alcune decine di milioni di dollari per conto
            della «Famiglia» di Boris Eltsin, più specificamente della figlia di
            Pavel Borodin, ex capo dell’Amministrazione del Cremlino, nonché per la
            compravendita di alcuni aerei militari venduti da Rosvooruzhenie a un
            paese latino-americano attraverso i servizi segreti dello stesso, e che
            fruttarono tangenti per altre decine di milioni di dollari.

            La costruzione dell’Università Americana
            di Pristina è un suo investimento, lì si formerà la futura classe
            dirigente kosovara. Anche Alleanza per un nuovo Kosovo, il partito di
            Pacolli, è una creazione americana, specificamente dell’amministrazione Bush.

      • colzani

        nessuno condivide (e sopporta) i vostri jpg

  • Andrea Fontenova

    Capisco che occuparsi di Usa e di Cia sia comodo e sicuro, ma a quando un bel reportage sulla Russia dell’amico Putin ?

  • Fra

    Nulla è cambiato dal Kubark Manual della CIA (desecretato
    nel 1994). Nulla è cambiato dalle strategie di Lifton usate dalle dittature
    comuniste, dai metodi di Menticidio descritti da Mereloo a proposito degli
    interrogatori nazisti, dai metodi descritti da Edward Hunter (agente dell’OSS,
    oggi CIA), dal “manuale per l’addestramento delle risorse umane” della CIA, dai
    metodi messi a punto dallo psichiatra Donald Cameron, referente poi del
    progetto MKUltra e dai sistemi di Beria nell’ex urss. Modello a 3 fasi:
    destrutturazione-cambiamento-ristrutturazione; brainwashing e tortura. Con
    questi metodi vi riducono a un vegetale, vi fanno confessare cose inesistenti.
    L’uomo è angelo e demone insieme. La sua mente è l’arma peggiore. Potete
    distruggere una persona anche senza torcergli un capello, con questi metodi.

  • agosvac

    Francamente queste atrocità commesse per conto della CIA non mi meravigliano manco per niente!!! E’ risaputo che elemento essenziale per essere assunti dalla CIA è la totale mancanza di sentimenti e l’assoluta dedizione non al Governo USA ma ai capi indiscussi di questa organizzazione che, spesso, va ben oltre la criminalità. La cosa veramente grave è che la CIA è addirittura indipendente dal Presidente degli USA: a volte viene usata sia dal Pentagono che dal Segretario di Stato quando ci sono da svolgere lavori molto sporchi, ma non obbediscono a nessuno, fanno quello che vogliono fare e solo se lo vogliono fare, sono , in un certo senso, uno stato dentro lo Stato. Hanno enormi finanziamenti che Senatori solerti danno loro, magari dietro compenso. Oggi la CIA è uno dei maggiori nemici di Trump. Ma Trump non può fare niente per contrastarla.

    • Zorz.zorz

      Buon dì.Certo che paragonare la cia alla Ceka ( NKVD eGUGB di berjia) ce ne vuole.Anche contestualizzando le due organizzazioni trovo difficile paragonare le due società ( stati) in questione.

      • agosvac

        Ha, forse, letto da qualche parte del mio commento un accostamento a quel che lei chiama “ceka”???

  • Giovanni Piero Spinelli

    E’ giusto che sia così…

  • Demy M

    Questa non è tortura, ma applicazione “democratica” della filosofia criminale e terroristca made in Usa e brevettata dai sionisti presso la camera di commercio di Tel Aviv .

  • Lorenzo

    come sempre si ripete…il piu’ pulito ha la rogna..se si dovesse sapere le porcherie e gli atti criminali commessi dai servizi segreti… e non solo segreti ..di tutti i paesi…ci sarebbe da vergognarsi di appartenere al genere umano…Fare la contabilita’ tra chi ha piu’ sangue sulle mani..o su chi ha inventato la maniera piu’ raffinata di torturare ilprossimo e provocargli ilpiu’ dolore possibile e’ una pura operazione da minus habens

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      Non fare il furbo, solo i crimini comunisti e nazionalsocialisti hanno causato ben oltre 100 milioni di vittime …

      • colzani

        ci sono stati crimini a sfondo religioso che non volete menzionare: i 60 milioni di cristiani in russia per esempio? voi chiamateli comunisti ma sappiamo tutti chi li ha orchestrati cosa indossava in testa.

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

          Ma perché non spieghi meglio?

          • colzani

            kagaonovich deficienti! quello prima di essere un comunista era un invasato religioso, un purificatore della razza.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Intendi Kaganovic, il cosiddetto braccio destro di Stalin?

          • colzani

            no il terzino sinistro di herrera, imbecilli.

          • alberto

            si’ , gentile Anita (1) e… ‘puro’ ucraino !!!
            E’ lui che ha distrutto la cattedrale del Cristo Salvatore a Mosca
            Saluti

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Quindi, gentile Alberto, i russi innocenti rispetto al terrore rosso? https://uploads.disquscdn.com/images/6665f48161f485652a236c60322ba8493181086239cafc2efd82ec39d86e9754.png

          • Zorz.zorz

            Buon dì.Lei è l’esempio vivente di obnubilazione da furore ideologico,accompagnata da regressione apoptotica corticale.Temo che non esista terapia.

          • colzani

            esiste, l’unica terapia è sempre stata l’eliminazione corporale.
            è interessante comunque leggere della sua diagnosi, non è la prima volta che un medico si cimenta nell’interpretazione di fenomeni politico-economici. Non è solo, non tema.

          • Zorz.zorz

            Guardi che l’ eutanasia non è sinonimo di terapia.Troppi in Russia lo pensano oggi come ieri.saluti

          • colzani

            troppi lo pensano ben oltre i confini russi.
            il problema è che la mia malattia che lei ha così ben descritto le impedisce di prendere atto della sua: la cecità.

          • Zorz.zorz

            Da che mondo è mondo i rapporti tra società ( Intra ed extra) sono caratterizzati da scontri tra interessi diversi.Ci sono società primordiali,truculente,dove esplicitamente i dissidenti spariscono,altre più sottili che li eliminano non necessariamente fisicamente.Talvolta( vero) trovo difficile scegliere.Solo talvolta…..saluti

          • colzani

            in effetti nessuno nega il grado di civiltà raggiunto dalle nostre democrazie dove il dissenso è sedato appunto civilmente. Laddove la terapia medica fallisce anche da noi interviene quella chirurgica, sempre molto meno invasiva di quella applicata dalle “società primordiali, truculente”.
            Siamo dei nobili quando si tratta di controllare il dissenso, naturalmente abbiamo il vantaggio di avere uno strumento molto efficace e rodato come il bipolarismo in democrazia. cordialmente

          • Zorz.zorz

            Probabilmente,talvolta,una persona giovane e votata alla purezza utopistica,preferisce la scorciatoia della violenza al dialogo democratico.Io sono dell’opinione che in una società ” normale” l’arte più alta sia il compromesso.L’ alternativa è sempre stata la violenza( di ogni tipo)Purtroppo per questioni anagrafiche,anch’io da piromane sono diventato pompiere.Mi creda che forse è un atteggiamento più fertile.

          • colzani

            sfortunatamente non ritengo il parallelo adeguato. Lei mi sembra una persona civile e ragionevole, qualità aliene al mondo della politica e della finanza. Considerando che in occidente (e in molte parti dei paesi mussulmani) queste qualità sono considerate dal popolo intoccabili va da sé che il rispettivi regimi debbano adeguarsi ad aspettative morali dei loro sudditi e pertanto procrastinare l’esercizio della violenza (che è la forma piu’ sbrigativa di terapia contro il dissenso) è la consuetudine delle nostre civiltà “progredite”. Il compromesso è fertile per sua natura ma innaturale nelle forme economiche moderne.

  • Nick2

    Sulle tecniche di tortura utilizzate dalla CIA, Lucio di Marzo, su “Il Giornale” ha già scritto un articolo tre anni fa. L’indirizzo web di questo articolo non mi viene pubblicato, ma lo potete facilmente trovare.
    E’ sorprendente leggere come fossero completamente diversi dagli attuali i pareri dei lettori al riguardo. Cos’è successo in questi tre anni? Mi domando: “Sono tutti reali i commenti e i commentatori di questo forum?”

    • Demy M

      Buon inizio turno, adesso qualche collega và a riposare.

      • Nick2

        Il mio turno inizia e finisce qui, pagliaccio. Ho ben altro da fare, io.

        • Demy M

          Come mai cosi nervoso, le consegne non erano esatte? Si sieda e riposi. Per oggi basta cosi.

          • investigator113

            Nick2 non vorrei fosse quel Nick che posta da un’altra parte, perché se è lui, quanto rompe, insopportabile e monotono.

          • Demy M

            E lui, ma non è solo. Sono un gruppetto che si dà il cambo turno cosi da infestare continuamente e rompere i k……i.

        • Savino Nicola

          ma se ha altro da fare perche rompe il cazzo qua?

          • AlbertNola

            Lui almeno lavora. Tu che fai di bello?

  • Ale Ale

    E’ necessario: un talebano che ha nascosto la bomba atomica come lo fai parlare?

    • Raoul Pontalti

      Un talebano nasconde bombe atomiche? Per la demenza senile prova con il Donepezil…

  • Raoul Pontalti

    Nihil sub sole novi…Poi ci sono i bananas che cascano dal pero e dopo aver inneggiato agli Yankees, a Gladio, a ogni porcata in nome prima dell’antifascismo e poi dell’anticmunismo, si svegliano di soprassalto e…inneggiano a Putin…

  • John

    La Costituzione Americana vieta la detenzione di prigionieri senza accuse, senza processo e senza difesa. Il Nobel aveva promesso di cancellare questa vergogna, ma ha mentito.
    Per aggirare la Costituzione hanno creato la prigione a Guantanamo, fuori del territorio Americano,
    come se i Diritti Umani valessero solo negli Usa…

    Dopo l’ 11/9 hanno dato colpa ad Al Qaida..Percio’ hanno invaso l’ IRAQ . Poi hanno incolpato l’Arabia Saudita…finira’ che saranno stati i Russi. Non ci sono giustificazioni: sono dei Criminali e
    gli UNICI che esportano Democrazia nel mondo, al punto che sono in “rupture of stocks” , ed ora la importano dai Sauditi in cambio di Armi..Ch https://uploads.disquscdn.com/images/577a73cf91d175c22ea691bff3ec6eceb9fdd346d3aecd664e02a320f814b22d.jpg e pena..