1495182971-c-2-articolo-3072318-upiimagepp

Uccidere in nome di Allah

Il caso di Ismail Hosni, l’attentatore italo-tunisino che la sera del 18 maggio ha aggredito in Stazione Centrale a Milano due militari e un agente di Polizia desta sempre più perplessità,non tanto per il profilo in sé del personaggio in questione, che connota caratteristiche comuni a molti altri attentatori improvvisati che hanno colpito target in Europa, ma piuttosto per quell’apparente voler sminuire a tutti i costi il comportamento e le caratteristiche di un soggetto e di un fatto le cui dinamiche sembrano invece abbastanza evidenti e più o meno in linea con altri precedenti casi. Profili con una storia delinquenziale ben nota, di scarso spessore religioso e radicalizzatisi in poco tempo.

La lista è lunga ma prendiamo alcuni recenti casi:

  • Adrian Russel Ajao “Khalid Masood”, l’attentatore di Westminster del 22 marzo 2017, cittadino britannico di origini nigeriane. Masood aveva pesanti precedenti penali ma non condanne per terrorismo. Pare che in passato fosse stato indagato dall’intelligence per “estremismo violento”.
  • Karim Cheurfi , cittadino francese di origine maghrebina, attentatore degli Champs Elysees dello scorso 20 aprile, non era catalogato alla voce “fiche S”, la schedatura che indica una minaccia alla sicurezza nazionale francese. Era piuttosto un delinquente che aveva trascorso in carcere quindici dei suoi trentanove anni. Chaurfi odiava i poliziotti e da quando era in libertà usciva solo per comprare alcol e sigarette. Non era mai stato visto pregare e non aveva mai dato nessun segno di radicalizzazione. L’Isis aveva però rivendicato l’attacco tramite la propria agenzia di stampa.
  • Ziyed Ben Belgacem, cittadino francese di origine tunisina, il 18 marzo scorso attaccava una pattuglia di militari all’aeroporto di Orly, cercando di sottrarre l’arma a una soldatessa, per poi essere ucciso dagli agenti. Pregiudicato comune con precedenti per furti, rapine e spaccio di stupefacenti, era stato condannato a più riprese.
LEGGI ANCHE
L'America non bombarda Al Qaida

Questi sono solo alcuni casi recenti di “cittadini europei” di seconda o terza generazione con scarso background religioso ma che si sono rapidamente radicalizzati ed hanno messo in atto attacchi contro le Forze dell’Ordine.

Anche Ismail Hosni aveva diversi precedenti penali, così come i suoi genitori. Frequentava e spacciava assiduamente nella zona della Stazione Centrale, tanto da essere anche stato fermato dagli agenti lo scorso dicembre. Hosni dal settembre 2016 postava su Facebook video inneggianti all’Isis.
Eppure alcune dichiarazioni provenienti dall’entourage istituzionale e dallo stesso attentatore destano perplessità, ad esempio, per il sindaco di Milano Beppe Sala si tratterebbe di un italiano violento:

“Il criminale che ha colpito le forze dell’ordine è figlio di madre italiana e di padre nordafricano ed è italiano a tutti gli effetti. Ciononostante a qualcuno fa comodo buttare questo atto criminoso sul conto dei migranti”.

Sala non tiene conto del fatto che Ismail Hosni aveva vissuto gran parte della propria vita in Tunisia ed era rientrato in Italia soltanto nel 2015. Il fatto che avesse madre italiana o cittadinanza italiana non fa di lui necessariamente un soggetto “italiano” ed integrato, come del resto dimostrano i fatti.
Altro punto di interesse: nella mattinata del 19 maggio emergeva la notizia su Milano Today secondo cui il questore di Milano assicurava ai giornalisti che non vi fossero, al momento, elementi per indicare in Hosni un estremista islamico.

LEGGI ANCHE
Il Papa è pronto a visitare l'Iraq:
verso la storica visita di Bergoglio

Al di là della barba da salafita di Hosni al momento dell’attacco, ciò che risulta chiaro fin da subito è che Hosni sul proprio profilo Facebook pubblicava filmati inneggianti all’Isis, con tanto di commenti apologetici, a partire dal settembre 2016. Il profilo Facebook di Hosni era “in chiaro”, ovvero visibile a tutti e veniva curiosamente oscurato immediatamente dopo l’attacco. Hosni era tra l’altro già noto alle forze dell’ordine e pare fosse già stato segnalato dall’intelligence.

Nella mattinata del 21 maggio emerge che con il passare delle ore perderebbero peso anche i filmati in possesso di Hosni che hanno indotto gli inquirenti ad accusare il soggetto di terrorismo internazionale. Pare infatti che molti giovani magrebini, assolutamente innocui dal punto di vista della radicalizzazione religiosa, li guardino spesso per curiosità.

Certo, quindi Hosni pubblicava video dell’Isis su Facebook per nutrire la curiosità di altri giovani maghrebini curiosi ed innocui. Poi una sera passeggiando tranquillamente in Stazione Centrale con due coltelli da cucina, siccome era nervoso, ha accoltellato una pattuglia? Magari era depresso? Magari era psicologicamente instabile? Chissà.

LEGGI ANCHE
Manuel Valls potrebbe essere
il prossimo sindaco di Barcellona

Dulcis in fundo, Hosni in carcere avrebbe dichiarato di non essere praticante e neanche musulmano. Altra affermazione che stride alle orecchie di chiunque conosca un minimo la dottrina islamica. Se Hosni è infatti nato da padre musulmano lo è in automatico perché così prevede la legge dottrinaria islamica. Differente è il discorso sulla pratica, infatti Hosni poteva tranquillamente non essere praticante, ma la domanda è un ‘altra: “quanti degli attentatori che hanno colpito l’Europa negli ultimi 24 mesi lo erano?” Sono i fatti a parlare. Se poi Hosni si era convertito ad altra religione è un altro discorso, ma sarebbe un caso ben raro, soprattutto in Tunisia e comunque non difficile da documentare.

E’ evidente che a molti non è ancora chiaro il profilo del nuovo terrorista islamista, spesso un disadattato violento, a volte di seconda o terza generazione ma non sempre (Anis Amri era un profugo arrivato col “barcone” ad esempio), non necessariamente religioso, che si radicalizza in poco tempo e colpisce.

  • Monika Pilloni

    Complimento a l´autore di questo articolo. Analisi dettagliata in perfetta linea con i fatti concreti. Questo vuol dire il giornalismo veritiero.

  • Vince50_19

    ““Il criminale che ha colpito le forze dell’ordine è figlio di madre italiana e di padre nordafricano ed è italiano a tutti gli effetti. Ciononostante a qualcuno fa comodo buttare questo atto criminoso sul conto dei migranti”.” Povero sindaco, poveraccio: ancora non ha compreso che la nazionalità ha poco a che fare con l’atto criminoso, semmai è la fede religiosa, il Corano – non interpretabile per volere di Maometto stesso, che conta in questo come in altri casi simili.
    Ma lui, ovviamente, fa lo gnorri (l’espressione ce l’ha tutta), segue il dettame del partito cui appartiene che ha scelto la via dell’immigrazione controllata poco e niente. Così com’è ora è. Altro che ospitare profughi e/o rifugiati che sono una minima parte di questa marea di disperati, illusi e mantenuti dai nostri soldi, a suon di tasse (che non calano neanche per sentito dire).
    Il controllo fatto “a valle” non risolve, semmai aggrava la situazione, specie qui in Italia. Bisognerebbe avere il coraggio di intervenire anche pesantemente se serve almeno in Libia, visto che la Ue in questa materia non ha competenza diretta, anzi direi che fa spallucce oltre qualche timido consiglio inascoltato da quasi tutti i paesi membri. Alla Ue interessa solo mettere le mani in tasca alla gente europea, rimpinzarli di tasse e che questo nostro governo subornato, bovinamente piegato a questo moloch di Bruxelles in salsa massonica, prima instaura un vergognoso facite ammuina fingendo di opporsi e pesando che la gente comune beva simili idiozie e che, dopo un po’ al secondo richiamo, detto governo cala le braghe per il seguito .. di competenza. Un ottimo articolo questo, complimenti a G. Giacalone.

    • Riff Borgia

      a questo aggiungici il mafioso di grasso…

      • Vince50_19

        Oddio mafioso non direi proprio, visto che la mafia l’ha combattuta quando indossò la toga. Se poi lei intende che la seconda carica dello stato si sia schierato politicamente per quella che altri non è che un’invasione di questa povera gente, sfruttata intra ed extra moenia (scafisti, politici del governo libico e .. mafia capitale, “abitudine” diffusa in casa nostra a quanto pare) che non troverà quel che desidera, evitando di parlare dei nostri poveri, di italiani in difficoltà, disoccupati, chi non cerca il lavoro perché deluso da questo governo, gente che secondo l’istat potrebbe in pochi anni arrivare a 17 mln. di unità, allora sono d’accordo. Spero che al più presto non sentiremo parla più di questa persona che in una certa occasione a mio avviso s’è comportato in modo pilatesco. Il massone Magaldi in una puntata de La Gabbia del gennaio 2014, parla di affiliazione alla massoneria di Napolitano, Grasso e Boldrini. Non mi risulta che sia mai stato smentito o querelato dai predetti.

  • HappyFuture

    E qual’è la vostra soluzione?

    • soldellavvenire

      la soluzione è inventare una nuova religione e convincere tutti, cristiani e musulmani, a convertirsi: il dio denaro ad esempio ha più proseliti di qualunque altra religione, peccato che ne ammazza milioni di volte tanto

      • Ramsmeat

        La religione del mercato è quella che difatti stanno imponendo anche con la scusa dei finti migranti: tutti poveri e felicemente in lotta tra noi, ma chi comanda se la ride.

        • soldellavvenire

          ahahaha allora mi trovo dalla parte giusta!

          • Ramsmeat

            Dubito tu comandi. Nemmeno riesci a primeggiare in un forum come questo.
            Se ti pare una bella cosa la “religione del mercato” dovresti ripudiare l’etichetta di comunista che ti sei data e optare per quella di capitalista oltre ogni limite etico.

          • soldellavvenire

            primeggiare? comandare? intanto, rido: quanto al capitale io comunista avendolo conquistato, me lo godo meritatamente e lo condivido volentieri, ovviamente con chi mi condivide il suo; il comunismo ha vinto, bellezza, e il capitale ce l’abbiamo noi, vuoi condividere?

          • Ramsmeat

            Non mi piace citare gente del calibro di Fedez e J-Ax, ma lo farò, poiché tu sei il tipico comunista col Rolex.
            Il comunismo ha perso nel 1989, cara, lasciando il mondo in mano al capitalismo fino a quello odierno, che ha perso l’etica, mina le nazioni ed i diritti dei lavoratori.
            Fossi comunista il capitale dovresti farlo allo stato al fine di permettere una equa distribuzione tra il popolo, proprio come accade in Corea del Nord, ma ovviamente sai che il comunismo ha sempre fallito nella realtà, distribuendo equamente solo miseria.
            Il capitale lo condividi quel tanto che sei obbligato ha condividere, pena sanzioni governative, altrimenti anche quello ti terresti. Insomma, tutti froci col culo degli altri.
            Intanto rido…

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Al di là c’è un problema che non vediamo ed è la procura del cibo mutata negli ultimi anni. Noi, come membri di un dato paese, acquistiamo cibo ma non sappiamo quanto proviene dai nostri produttori e quanto invece da quelli esteri. Sappiamo solo che l’importazione alimentare aumenta. Ormai, come mondo ricco, usiamo i nostri terreni per produrre ciò che meglio si lascia vendere e non ciò che necessitiamo per non subire la fame. Ma anche non usiamo i nostri terreni (oltre 4 milioni sono gli ettari incolti in Italia). Tecnicamente siamo, e come noi i tedeschi, nella carestia che le importazioni alimentari rimandano …

    • Ramsmeat

      Pugno di ferro e PD alla forca.

  • agosvac

    Il signor sindaco sala si arrampica sugli specchi per tentare di difendere i suoi amici islamici. Il fatto che un terrorista islamico dichiari di non essere un islamico “praticante” non significa che non seguisse alcune regole dell’Islam la cui principale è distruggere chi non è islamico. Si può ammazzare un cristiano anche se si è ubriachi o se si è soliti mangiare una succosa salsiccia di maiale!!!

  • PANDORINO

    Questi sono i nuovi italiani che vorrebbero i sinistrorsi….incredibile…..li difendono pure…..!!!

    • soldellavvenire

      senza i nuovi italiani fra cinquant’anni la penisola potrebbe rimanere deserta, a meno che non la ripopoli tu, avendo io già dato ed i miei emigrati in cina

      • Ramsmeat

        Basterebbe agevolare i veri italiani con lavoro ed incentivi, anziché far entrare gente che sa solo spacciare e radicalizzazione.
        Poi meglio tutti di noi che mescolati a sta gente che porta degrado socio-culturale.
        Tu intanto se non ti riproduci faresti un favore alla natura.

        • soldellavvenire

          troppo tardi… una mezza dozzina tra figli e nipoti, tutti comunisti

          • Riff Borgia

            io non ci andrei orgoglioso… D’altronde voi comunisti amate il mondo e odiate i vostri consanguinei, che da secoli,hanno versato il sangue per far parlare gente come voi… Quando intervistarono un ASSASSINO di italiani della banda cavallero e che era parte di una sezione del PCI di Torino egli dichiarò: “noi mandavamo tutti i proventi delle nostre rapine ai nostri fratelli della resistenza algerina”… Dopo l’elezione della congolese, Roma era tappezzata di manifesti con scritto: “Diamo con orgoglio il benvenuto alla prima ministra africana in Italia” quell’altra meXda di saviano si auspica tanti sindaci africani in Italia… e Voi volete ancora dialogare con i comunisti??

      • step

        “…avendo io già dato…”

        Giuralo!

        • Riff Borgia

          il cuxo… una così può solo dar via quello…

      • http://dovemimettonosto.it Livio

        Calcolo errato. Commento tendenzioso, per usare un eufemismo.

      • Cavinato Renzo

        Direi che visto la densita della popolazione Italiana qualche milione di abitanti migranti in meno non guasterebbe

      • Milko Pellegrino

        Meglio pochìssimi ma buoni e civili, come nel Wyoming, che un carnaio tribale d’involuti e violenti.

      • JoeyCasti

        stronzate, deserta? Ci saranno qualche 40 Milioni, che é un numero abbastanza accettabile perché il territorio italiano non potrá dare da mangiare e bere a piú gente, vedi Sicilia, dove non piove da 4 mesi e la situazione peggiorerá sempre di piú. Anzi la popolazione mondiale deve diminuire in fretta, bisogna porre un limite di figli ad ogni nazione, é irresponsabile mettere al mondo un sacco di conigli e non poterli sfamare, altrimenti : Ognun Paese si gestisca le scopate proprie senza mandare i loro conigli in giro per il mondo. A questi passi ci saranno guerre per il poco cibo e acqua che rimane.

  • soldellavvenire

    il vero mistero è che su cento milioni di musulmani giunti in europa solo dieci si sono rivelati attentatori, rapporto di uno su 10 milioni che rende mostruoso quello degli italiani cristiani criminali, che risultano essere uno su centomila

    • Ramsmeat

      A dire il vero a migliaia sono partiti per combattere nelle file dell’ISIS, altri hanno fatto stragi direttamente qua, altri ancora sono sostenitori ed aiutano stando nell’ombra, tanti altri attendono di poter entrare in politica ed essere in numero sufficientemente elevato per iniziare a spadroneggiare.
      Questi ammazzano in nome di un falso Dio, di un finto profeta che era pedofilo ed assassino, mentre i criminali italiani non commettono reati in nome di Gesù; un musulmano che uccide è giudicato un buon credente, un cristiano che commette reati contravvenendo ai 10 comandamenti non è un buon credente, ne una brava persona ne conforme alle leggi laiche.
      “Soledellavvenire” metti un berretto che ti sei preso/a un’insolazione.

      • Giancarlo09

        Che ci vuoi fare di cretini sinistrati è pieno il mondo e purtroppo anche l’Italia. Ai sinistrati, spesso ottenebrati fin dalla gioventù da sostanze stupefacenti e dalla loro perversa ideologia, sfugge che i “100 milioni di musulmani giunti in Europa” (fortunatamente non siamo ancora giunti a quella soglia di non ritorno) sono per metà delinquenti certificati con miriadi di precedenti penali e per l’altra metà nella migliore delle ipotesi parassiti. Per il resto, quello che Lei ha evidenziato in maniera così chiara difficilmente sarà compreso da un qualsiasi sinistrato, ovvero che c’è una grande differenza tra reati comuni e quelli a sfondo religioso/”culturale”.

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

          Diciamo subito che il paese con più musulmani è la Russia di Putin … https://uploads.disquscdn.com/images/b39581e7476fc94a688da1fd7789ab84867ff8c5eec3f0428dae3935ba8611ad.jpg

          • Andrea Dessì

            Anita, per favore basta coi succhi di verdura, guarda come ti stanno riducendo… https://uploads.disquscdn.com/images/bb2dee8100a09029e40257bbae47dc9921b67578b4eae00d2f3c1576871b2718.jpg

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            L’Islam – con passaporto russo – non si tocca?

          • Andrea Dessì
          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Ipocrisia? Ricordi la Svizzera che faceva affari con i nazisti e ancora fa affari con gli evasori fiscali e i dittatori …

          • Andrea Dessì

            Ricordi invece questi succhi di verdura a base di peyote coi quali ti drogavi?
            https://uploads.disquscdn.com/images/54410bdfcaf0b73d59865fd6d5cae168f5e35fbaa6576771b6b78bcaaaa89d86.jpg

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Nemmeno la Svizzera che gioca sporco si può toccare … Decisamente ti piace la doppiezza …

          • Andrea Dessì

            Guarda che buoni succhi di verdura che ti ho preparato Anita! Contengono anche estratti di Peyote così che tu possa esperienzare un’espansione di coscienza e di consapevolezza nel mondo del Nagual e così forse invece di scrivere le tue solite cretinate potresti invece scrivere qualcosa che abbia una autentica utilità per l’umanità:
            https://uploads.disquscdn.com/images/c799d94a65890c9344ecbc966d9abc6a635157edeff0109a1eca64708beeb48e.jpg

          • Andrea Dessì

            Cara Anita, visto che sei così ossessionata con la Svizzera ti ho anche fatto preparare dell’ottimo cioccolato svizzero alla marjuana, così forse ti si sposterà il punto di assemblaggio dalla posizione della stupidità a quello della saggezza interiore:
            https://uploads.disquscdn.com/images/98b950b8ccb267365e48d34c5e1d413d914f0d46d543b470775efb89622ce2c1.png
            https://uploads.disquscdn.com/images/827e31b70ae7acebbc91b3c92cd9bce236f72bec21322fb40dfe4aa1e1953974.jpg

          • Riff Borgia

            mescal… troppo mescal e erba… per questo ama l’islam…

          • fabiano199916

            Vai tranquilla che li tocca Putin come ha fatto in Cecenia…

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Putin con il caso Cecenia ha radicalizzato i musulmani …

          • fabiano199916

            Sì, hai ragione…li ha radicalizzati 3 metri sottoterra…

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            I sovietici prima con l’Afghanistan, e poi i russi con la Cecenia, hanno radicalizzato una parte dell’Islam. Islam che ormai ha preso Mosca. Putin per i soldi fa tutto, e infatti ha venduto il paese da un lato ai musulmani e dall’altro ai cinesi.

          • fabiano199916

            Cosa c’entrano i soldi? Cosa ha guadagnato Putin? La Cecenia non l’ha mica venduta, è ancora una provincia russa

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Ha venduto la Russia agli stranieri, i cinesi, tanto per fare un solo esempio, stanno disboscando la Siberia. Putin ha ZERO sentimento per la Russia e i russi. Putin finge un sentimento per soldi.

          • fabiano199916

            ma se ha fatto proprio coi cinesi l’accordo economico più grande della storia contemporanea? Quale vantaggio ha personalmente?

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            L’arricchirsi …

          • fabiano199916

            Ma se guadagna una cifra fissa di circa 4000 euro al mese?che arricchisce?

          • Salmovivent

            Sai che problema!.. saranno al massimo un centinaio di tonnellate.. nei anni settanta, prima del apertura di Suez, i Giapponesi costruivano petroliere di portata lorda fino a un milione di tonnellate.
            Non credo che la capirai questa..

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Menziona una petroliera giapponese con portata fino a un milione di tonnellate. Per il resto ti sbagli, la Russia è spacciata perché venduta.

          • Salmovivent

            Vabbè, ho esagerato un po’.
            Di mezzo milione però ce n’erano. E ne basterebbero quattro per portare in giro tutti i musulmani della Russia, adeguatamente preparati.
            Per il resto, più venduti degli USA non ce n’è stanno.

        • Riff Borgia

          di cretini sinistrati è pieno il mondo e purtroppo anche l’Italia… TROPPI purtroppo… TROPPI!!!

        • Ramsmeat

          Concordo. Di sinistra restano i babbei che pensano al comunismo di un tempo ed i subumani dei centri sociali, ma che di sinistra non hanno ne la cultura ne gli usi, dimostrandosi solamente dei consumatori abituali di cannabis e, a detta loro, antifascisti che però hanno un modus operandi che nemmeno le camicie nere mettevano in atto.
          Quelli che attualmente “sgovernano” si identificano con la sinistra ma non lo sono. Almeno la sinistra di un tempo pensava ai lavoratori, alle famiglie, mentre oggi pensano ad importare schiavi per schiavizzare anche noi, la famiglia viene distrutta in favore di quella sterile e bisognosa di figli altrui dei gay, i lavori ed i diritti annessi hanno la medesima sorte, si cerca anche di dividere l’uomo e la donna, di renderli nemici, ed invece di esaltare le loro qualità diverse ma complementari si prende a modello gente come Luxuria, ambiguità sessuale, uomo con le tette o donna col pene?
          Ero molto confuso ma i video di Diego Fusaro mi hanno aiutato a comprendere dove quei pochi infami traditori vogliono spingere la società e, fidati, la guerra a confronto sarà una salvezza. Dovrò tuttavia leggere i filosofi tanto cari a Fusaro per capirne di più.
          Sono un millennials, quindi uno nato nell’epoca compresa tra il 1980 ed il 2000, e da come vedo ci troviamo in una morsa: da un lato le nefaste contaminazioni globalista con culture che spingono verso il totalitarismo, dall’altro una società che pensa solo al godimento sfrenato e che non ha più amore per la propria identità. Proprio come quando due correnti diverse si incontrano per dar vita ad un uragano, nella società attuale si generando un enorme tempesta. Personalmente, in qualità di giovane, auspico un ritorno ai vecchi valori, quelli sani dei nostri nonni e bisnonni, ma sempre guardando al futuro, un domani in senso cristiano, come qualcosa di positivo e non di oscuri presagi e mancanza di regole ed etica.
          Chissà, magari prima o poi ce ne accorgeremo, ma sarà troppo tardi ed allora come ieri sarà richiesto ai valorosi un tributo di sangue per ripianare alle malefatte di traditori ed utili idioti, i quali, almeno spero, bruceranno eternamente negli inferi dell’anima che della Storia.

  • carmine fattimiei

    I greci portano doni.

  • Georgi Mihaylov

    figlio di un nord africano, e una italiana!!! le donne europee vanno rieducate, danno figlia agli musulmani, partoriscono e abbiamo fanatici nelle case nostre! è questa la donna europea? una Putt*na!

  • geddylee2

    W ANITA MUELLER

  • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

    Che cosa hanno in comune ‘sti soggetti? che cosa si ripetono sempre? sono tutti anti-occidentali, sono tutti contro ogni valore occidentale. E per essere anti occidentale non è necessario essere islamico. Quanti europei doc super frustrati ci sono che maledicono l’occidente esattamente come fanno gli indottrinati ISIS ? Un sacco!!

    Alla fine sono semplicemente persone che non valgono niente, da buttare. ( e loro ne sono consapevoli e da qui parte la loro immensa frustrazione )

    • Andrea Dessì

      Questa sarebbe la tua campagna pro-NATO? Patetico!
      Peccato che siano stati proprio i tuoi amici americani (e quegli stronzi della NATO, Gran Bretagna in testa) a creare, addestrare, finanziare e proteggere l’ISIS (col grosso aiuto dell’Arabia Saudita, naturalmente) così voi stronzetti e frocetti con l’adesivo della NATO appiccicato sulle vostre bmw blu avevate una nuova scusa per giocare ai soldatini, vero brutto paraculo?

      • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

        Campagna pro NATO ? No, era un messaggio che evidentemente era scritto in modo troppo complesso per uno coem te.

        a proposito, durante il week end non si è sentita puzza di merda a punta marina, quindi non sei venuto. Sei davvero un coniglio (coem tutto il vostro popolo russo fatto di gente di merda che tu rappresenti alla perfezione )

        • Andrea Dessì

          Prima si creano i problemi, poi la gente reagisce per paura ed infine arrivano “i nostri” che avevano causato il problema perché così i deficienti con poca autostima possano finalmente sentirsi “eroi”(questo se rispondi solo ora dopo il vergognoso attacco terroristico, che io condanno due volte visto che tra le vittime ci sono molti bimbi innocenti, poi poco importa se l’esecutore materiale sia un ipocrita mussulmano o un ipocrita di qualsiasi altra religione o setta). Secondo, per venire dalle tue parti mi ci vogliono due ore di volo e se permetti a me piace prendere due piccioni con una sola fava, perciò non ti preoccupare prima o poi vengo a trovarti e ti faccio un culo così!

  • http://dovemimettonosto.it Livio

    Leggo: “Il criminale che ha colpito le forze dell’ordine è figlio di madre
    italiana e di padre nordafricano ed è italiano a tutti gli effetti. Ciononostante a qualcuno fa comodo buttare questo atto criminoso sul conto dei migranti”. A qualcun altro fa comodo buttare questi criminali fra gli «squilibrati» generici, per coprire la pericolosità dell’islam in Europa e, indirettamente, dell’immigrazione quale conosciamo, che porta di questi criminali, di altri ancora e, nei casi più felici, di semplici parassiti o sognatori che vogliono diventare modelli, calciatori, artisti di rango, eccetera eccetera.
    Con questo non voglio dire che tutti gli islamici siano pericolosi. Mi piace però fare un paragone con i tiri con armi da fuoco: non tutti vanno a segno, perciò non si può dire che siano pericolosi. O si?

  • venzan

    In ogni caso l’islam insegna la superbia e il massimo odio e disprezzo verso gli altri, tutto il contrario del cristianesimo.

  • Gianni Fazion

    Gli islamici ci fannl la ìì Fatwa” noi facciamo la ”MACUMBA” e sarà guerra di religione… e vinca il più forte… Gli islamici se ne devono andare dall’Europa, non hanno la nostra cultura.. Sono intolleranti su tutto e considerano le donne come niente… e poi niente una nullità adatte solo per le loro repressioni sessuali.

  • Tiracampa’ Tiracampa’

    Queste scimmie ci odiano per quello che siamo e per il colore della pelle !
    Avere i documenti Italiani non significa essere Italiano :Italiano si sente nelle Vene !

  • Filippo Paterna

    mi preoccupa di più Sala

  • thalia

    Non so se Sala è laureato ma io no, e però non ho neppure funzioni di sindaco ma un minimo di materia grigia per mettere in moto il cervello, questa sì non mi manca e, l’adopero per ragionare! Non credo serva una scienza ai genitori per capire di cosa si stanno nutrendo oltre del latte, i figli.In casa si parla o ci si comporta in una maniera determinata che essi vanno assorbendo senza gli s’insegni ciò.un padre marocchino non è uguale a un italiano, non giriamoci intorno e la mamma deve, data la conformazione familiare ricevere gente e convivere in un mondo che se non odia si discosta dalle cose occidentali, fa discorsi non a favore ecc. ne esce fuori un figlio dal pensiero ibrido che entrando in una società differente, più avanzata di dove fin’ora si era disinvolto è una persona disagiata seppure ci sia un ma. ha preso le categoriche essenze del papà, in fondo anche lui è maschio porta il suo appellido e ciò che fanno le mamme di questi uomini lo sappiamo,sono solo fantasmi quindi non c’entra terza o decima generazione, il solo provenire sanguigno fa il resto, poi che integrati o no non cambiano lo vediamo con la francia dove avergli dato una nazionalità è stato solo assicurare loro diritti, doveri ne hanno solo con la religione, sbagliando o no questa comanderà sempre sulle loro abitudini e coscienze.

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      Noialtri qui dobbiamo, però, anche ammettere che le ultime due guerre mondiali non raccontano poco violenti i nostri avi. Erano non musulmani ed uccidevano anche bambini e donne.

      • thalia

        No Anita, il secondo conflitto ha dimostrato chi siamo e chi sono loro: noi dei cagasotto tanto per non usare parole offensive, loro quelli che non guardano al sottile, uomo, donna, bambini fanno fuori tutti come fossero insetti.

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

          Quindi le dette due guerre mondiali secondo te non hanno visto cristiani uccidere o ferire bambini, donne e anziani?

  • fabiano199916

    Semplice soluzione: mettere telecamere e microfoni in ogni moschea, e obbligo di predicare in Italiano

  • the dudette

    Chissa’ perche’ Islam attrae tutti questi psicopatici e malati mentali…?

  • Gian Luigi Lombardi-cerri

    Con la definizione di nazionalità del maghrebino( è un italiano) ho scoperto una cosa molto interessante: ad una 500 basta cambiargli il distintivo e diventa una Ferrari!

  • luigirusso6667

    muhammad era un arabo anche lui ma ciò non gli impedì di combattere gli altri arabi perfino la sua famiglia .la nazione di un musulmano è l’islam che avvolge il pianeta intero.

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      Il mondo umano ha visto parecchie guerre civili anche tra i non musulmani. L’argomento vale zero.

      • luigirusso6667

        No non è una guerra civile limitata al proprio paese ed etnia è una dichiarata al genere umano per sostituire l’homo sapiens con l’homo coranicus. smettila di fare la stronza

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

          E le guerre cristiani contro cristiani? Salutami l’egiziano rosso.

  • thalia

    Perché è il punto di raccolta in cui possono sfogare gli istinti che dettano le loro cellule malate, incanalati da chi li guida e li istruisce, in questo caso il califfo che ritiene infedeli chi non la pensa allo stesso modo e, si sa che i bambini fin da piccoli hanno il fascino della guerra e supremazia, poi i matti, i fatti, sbandati e gli assassini veri e propri cercano un mondo loro nei luoghi più favorevoli, un pretesto che ha validità se non solo per loro. hanno sempre eseguito detta via, i primi apostoli cristiani morirono quasi tutti sotto i colpi dei loro randell e sassaiolei.

  • thalia

    Anita–le guerre uccidono tutti, donne, anziani e bambinii, io li ho visti morire più sulle mine, cioè non in numero ma in orrore per me è stato più traumatico.ho vissuto in in una zona ospedaliera dove nonostante bombardavano lostesso ma non credere che erano solo i cattivi nazisti, c’erano aerei canadesi, polacchi,russi, UK, e la grande armata Usa, ce li facevano riconoscere dalle bandierine, un gioco delle nonne per distrarci dalla paura.

  • thalia

    Non distribuiamo paure gratis come quando iniziò la propaganda con che gli italiani facevano troppi figli. Ci fecero vergognare nel mondo intero! Così hanno rallentato e sessanta milioni d’individui non sono una zeppola, se sì, ci stanno pensando i Vip a ripopolare, chi ha quattro chi cinque figli, chi tre o due, uno all’anno non si può e meno fogliarne dodici ogni volta come fanno i cani! Scuse per introdurre un mondo di cui possiamo farne a meno in loco, partorissero nei loro paesi che oltre che mettersi il velo altro non fanno, noi lavoriamo anche al posto di vuoi uomini.

  • thalia

    X Anita, non so da quale dei tuoi zibaldoni hai tratto che i nostri avi uccidevano bambini, quelli hanno corso liberi come il vento senza pericoli ammassati intorno, qualcosa succedeva per disgrazia non voluta dato la conformazione delle città un tempo, oltre a qualche pedofilo ma se toccavi un bimbo era come attaccarti all’alta tensione, ci rimanevi.