Israeli F-16

Il cambio di rotta di Israele:
adesso colpisce l’Isis in Siria

Israele torna a colpire lo Stato islamico nel sud della Siria, vicino alle Alture del Golan. A darne comunicazione, il portavoce delle Israel Defense Forces (Idf) che, attraverso il proprio profilo Twitter, ha dichiarato che nella notte fra mercoledì e giovedì un aereo delle forze israeliane ha bombardato in territorio siriano elementi “terroristi”.

All’inizio non c’erano state definizioni specifiche su chi fossero questi elementi. Si parlava soltanto di depositi di mitragliatori Ak-47 e di imprecisati elementi “terroristi”. Concetto che per Israele è molto ampio, in quanto considera terrorista anche Hezbollah. E pertanto c’era cautela sul capire di quali obiettivi si fosse trattato. Successivamente è arrivata la spiegazione: si trattava di membri affiliati allo Stato islamico.

Secondo quanto riportato dai media israeliani, i terroristi si trovavano a circa 200 metri dal confine con il territorio israeliano. Per questo motivo, le Idf sarebbero intervenute colpendo direttamente in territorio siriano, ritrovano poi munizioni ed esplosivi. Un’azione simile avveniva invece al confine fra Siria e Giordania da parte dell’esercito di Amman.

Non è certo una novità che l’aviazione dello Stato ebraico colpisca direttamente in Siria. Ma fa riflettere l’evoluzione del coinvolgimento di Israele nel conflitto. Fino a poche settimane fa, l’aviazione israeliana non aveva mai colpito gruppi affiliati all’Isis in territorio siriano.

I missili di Israele avevano sempre colpito le basi considerate centrali di comando delle operazioni iraniane. Mentre i gruppi ribelli e terroristi erano sempre stati lasciati da parte. L’obiettivo, per il governo di Benjamin Netanyahu, è sempre stato quello di usare la guerra in Siria per contrastare Iran e Hezbollah. E i nemici dei suoi nemici erano, con i dovuti accordi per la protezione dei drusi, meno pericolosi.

Le cose sono cambiate nelle ultime settimane grazie alle vittorie dell’esercito di Bashar al Assad, che hanno liberato definitivamente il sud della Siria. Ma sono cambiate anche e soprattutto grazie agli accordi faticosamente raggiunti tra Russia e Stati Uniti per allontanare le truppe iraniane e della galassia sciita dal confine con Israele. La vittoria dell’esercito siriano e la presenza della polizia militare russa rappresentano, per Netanyahu, la garanzia dell’assenza di truppe sospette alle porte di Israele. E infatti Israele ha colpito per la seconda volta Daesh.

L’esercito siriano ha definitivamente ripulito l’area dello Yarmouk dall’Isis nelle ultime ore. Dall’altro lato, ha ripreso il pieno controllo del confine. Ma è la Russia a gestire adesso il difficile compito di responsabile dell’area insieme alle forze Onu impegnate in Golan per separare le parti in conflitto.

Una novità non di poco conto in questa guerra. Vedere per la prima volta forze delle Nazioni Unite e forze militari russe impegnate nella gestione della zona di separazione fra Siria e Israele è un segnale chiarissimo non solo degli accordi, ma anche dell’importanza che ha assunto il ruolo di Mosca in tutto il settore meridionale.

Intanto, mercoledì scorso, l’inviato della Russia in Siria, Alexander Lavrentiev, ha dichiarato che le forze iraniane hanno ritirato le loro armi pesanti a una distanza di 85 chilometri dalla frontiera delle Alture del Golan. “Gli iraniani si sono ritirati e non ci sono formazioni sciite”, ha detto l’agenzia russa Interfax citando le parole dell’inviato di Vladimir Putin per il conflitto siriano.

  • Bragadin a Famagosta

    Il cambio di rotta di Israele:
    adesso colpisce l’Isis in Siria

    ;-))))))))))

    che divertenti..buona come barzelletta

    • Maria

      Ma e mai possibile che lei sia talmente ignorante o falso ignorante di credere che Israele sia alleata di ISIS?? Ma si studi il Corano e l Arabo eppoi cambiera idea.Maria

      • luigirossi

        @MARIA
        Io non cito nemmeno fonti straniere.Nel Settembre 2015 TELEVIDEO RAI informava che l’esercito irakeno aveva occupato un centro di addestramento ISIS e catturato l’addestratore.UN COLONNELLO ISRAELIANO DELLA BRIGATA GOLANI DEL QUALE HA FORNITO TUTTI I DATI IDENTIFICATIVI.Due ore dopo la notizia scompariva da TELEVIDEO,in assoluto contrasto con la prassi del canale.DELINQUENTI,COSI’ SERVITE LA LIBERTA’ DI INFORMAZIONE.

        • Legio E Mike

          Fake news diramata dai filorussi e dal circuito mediatico controllato dal FSB e dal GRU neo sovietico di Putin

  • Ling Noi

    Un po’ di maquillage, assodato che che i terroristi isis oramai hanno perso.

    • montezuma

      AlQaida, Isis e simili hanno perso? Ma qualcuno segue le informazioni che pure girano liberamente? Non sono nemmeno vicine ad essere .. neutralizzati per davvero.

      • Ling Noi

        E vero che ce ne sono ancora di terroristi, protetti nella base di Al-Tanf illegalmente posseduta dai banditi americani, ma se anche gli israeliani cominciano a bombardarli, vuol dire che non hanno più fiducia nelle loro capacità di vittoria e allora preferiscono eliminarli, non si sa mai che si mettano a “cantare”.

        • montezuma

          Non mi stavo riferendo alla sola Siria. La partita è molto più vasta!

          • Ling Noi

            Ok, anche perchè il terrorismo islamico è un’emanazione dell’Arabia saudita, che lo diffonde e lo finanzia dagli anni ’70, da quando il prezzo del petrolio li ha resi ricchi.

          • montezuma

            Visto che mi dà l’occasione … tra noi ci sono molti collaborazionisti per i più disparati motivi.

          • Ling Noi

            Vero, io scrivo contro l’islam fin dal 2000, ne ho incontrati tanti di quinte colonne.

  • dottor Strange

    eh, è dura cercare di salvare la faccia dopo aver appoggiato, finanziato ed armato dei criminali. sono stato ora in Giordania e la mia guida era apertamente per Assad e mi ha ricordato di quando quelli dell’ISIS bruciarono vivo un pilota giordano. li ha definiti dei “vermi disgustosi pagati dagli ebrei”

    • Luigi

      Tutto qui?

    • montezuma

      Pardon. Un Siriano cosa avrebbe potuto dire?

      • Mauro

        Giordano, non siriano.

        • montezuma

          Vero, ma il discorso non cambia di una virgola.

    • Maria

      Non dica fesserie vengo ora da Amman dopo una conferenza stampa e conosco bene l Arabo La maggioranza dei Giordani e di origine palestinesi ma pur di distruggere lo stato ebraico hanno accettato di allearsi momentaneamente con Assad che e alwita vicino agli sciiti e l IRAN che difende i terroristi palestinesi. Anche Erdogan e alleato dei Palestinesi e perfino di Assad e dell Iran sciita. Sunniti e sciiti si sono alleati nonostante la loro discordia religiosa millenaria per distruggere israele mentre i sauditi i guardiani dell Islam stanno a guardare passivamente ma re Salman alcuni giorni orsono ha raggelato Trump affermando Gerusalem est capitale dei palestinesi. Lei difende un criminale che ha usato gas confermato da prove certe e condannato perfino dasll ONU. Assad e una marionetta in mano a Putin per frenare l Iran e gli hezbollah ad installarsi definitivamente in Siria. Un proverbio famoso dice il nemico del mio nemico e mio amico. Lei e indifferente ai grandi incendi causati da aquiloni incee israele distrutta.Mariandiari che hanno distrutto 39,000 ettari circa di boschi campi agricoli parchi naturali distruggendo la fauna e la flora in grose quantita. Hamas lancia missili causando danni ingenti mentre i bambini israeliani dormono nei bunker. Nel 1973 durante la piugrande festa ebraica YOM KIppur la Siria e gli atri 4 paesi arabi attaccarono israele i carrarmati siriani invasero territorio israeliano incendiando uccidendo civili. Ci fu una terribile battah errore battaglia e moltissimi furono i morti tra gli israeliani e lei difende Assad che segue la stessa politica sanguinaria del padre giustificando tutto pur di veder

      • Maria

        Ci sono difficolta di comunicazione per cui la fine del commento e seriamente danneggiata dovete scusarmi per l inconveniente non dipendente dalla mia volonta grazie Maria

      • luigirossi

        @maria prima di morire,gli israeliani trattarono il prezzo delle case da incendiare?

  • raul47r

    ma come? … una svolta di 180 gradi..(Pochi giorni fa hanno salvato 800 caschi bianchi)

    • montezuma

      L’analisi della politica di Israele richiede un maggiore discernimento rispetto a certe affermazioni scollegate che purtroppo continuo a vedere, qui ed altrove.

      • Bragadin a Famagosta

        scusa ma non è una riflessione del montezuma che conosco..una persona perspicace ed intelligente..che sa vedere le cose..

        • montezuma

          Infatti io non credo ad alcun cambio di rotta. Non si possono inseguire i singoli eventi. Israele ha obiettivi sul lungo periodo, difficili da decifrare. Non è facile rendere le sfumature con una frase, a cominciare da me.

      • raul47r

        rispettato Montezuma…Non penso di capire meno di te” .
        e posso aggiungere che.. La sicurezza di Israele è garantita dalla Russia(in futuro), non dagli Stati Uniti.

        • montezuma

          Infatti parlo di discernimento, ma non mi riferivo a te o a qualcuno in particolare.

        • Legio E Mike

          Errore sono gli israeliani che garantiscono la sicurezza dei Russi in medioriente…ecco perchè Putin bacia il deretano agli Ebrei…

  • johnny rotten

    E come farebbe di grazia israele a distinguere le forze sciite, presenti anche nel SAA, da quelle sunnite? che poi israele torni a colpire l’isis non avendolo mai fatto in precedenza e, c’è da scommetterci, di sicuro non ha iniziato a combatterlo adesso, è davvero un’affermazione imprudente, specie dopo anni in cui lo ha armato e sostenuto, persino curato nei migliori ospedali israeliani.

    • Maria

      Dagli armamenti e dalla guerriglia. Assad con le truppe mercenarie iraniane composte da pakistani e afghani pagati in dollari hanno spinto le ultime sacche dei jihadisti di DAESG errore DAESH e ISIS verso le alture del Golan.Oggi Israele ha neutralizzato 7 jihadisti di ISIS che stavano infiltrandosi anche non solo in Israele bensi anche in Giordania in grande stato d allerta.Maria

      • luigirossi

        @MARIA come fa a sapere tutte queste cose ed allo stesso tempo estorcere quattrini alla povera gente?

        • Maria

          guardi che lei mi sta caluniando e potrei denunciatla!!!!Non ho mai estorto quattrini alla povera gente ,ma si vergogni di questa sua insinuazione vegognosa!!!! Da anni mi occupo di diriiti umani soprattutto dei bambini e vivo in mezzo a gente perseguitata ferita e in fuga. Mi riferisco ai Curdi di Afrin uccisi e cacciati dall esercito turco. conosco diverse lingue tra cui l arabo per cui posso seguire le radio tv arabe e perfino quelle iraniane che trasmettono in perfecz errore perfect Oxford English. Ho a disposizione un vecchissimo computer che fa le bizze….E tengo a precisare che non faccio parte dell ONG come molti insinuano. Lei e una persona veramente scandalosa. Inoltre nel 2015 non ci fu mai un generale israeliano in iraq nel 2015. Ci furono nell esercito americano degli ufficiali americani non israeliani di origine lonta na ebraica senza alcuna relazione con israele come invece voi accusate!!!!! Conosco diverse lingue viaggio e partecipo a diverse conferenze internazionali in lingua araba ed inglese e tenute non in hotel lussuosi come pensa lei!!!! Lei e ing errore ignorante in materia storica e soprattutto dei fatti gravissimi in atto in medioriente e nel golfo persico. Per sua conoscenza impari il russo i soldati russi si sono installati al confine con le alture del Golan onde evitare cecchini e infiltrazioni degli ultimi jihadisti di DAESH che stanno premendo alla frontiera giordana. Inoltre Putin cerca di frenere la bellicosita dell Iran e segue canali d informazioni seri infatti da mercoledi ad Isfahan la polizia segreta iraniana sta affrontando con durezza dimostrazioni della popolazione affetta da gravi problemi economici poiche l Iran ha investito tutti i suoi capitali negli armamenti e ci sono prove con tanto di documenti e fotografie stampate su tutti i quotidiani alcuni mesi orsono. Nel 2015 l Europa firmo il deal sul nucke nucleare ripeto sul nucleare () ()errore iraniano a Vienna accordo che imponeva all Iran di cessare il suo programma nucleare. Infatti non lo fece perche dissidenti iraniani riuscirono a fotografare nei sotterranei montuosi dell iran la continuazione del programma nucleare. Veramente sono disgusta dai commenti dei lettori degli della guerra che mi ritengono una spia del Mossad che spillo quattrini alla povera gente. La vogliamo finire d insultarmi d incolparmi Siete perfetti siete veramente i veri promotori di giustizia e di pace quando difendente il rel errore regime islamico dell Iran considerato la vittima degli USA???? E che fantasia nell affermare l alleanza di Israele con DAEW errore DAESH CON ISIS E con i SAUDITI. Maria)

  • Zeneize

    Uhm. Se ci credete, io ho delle isole in Siberia a un prezzo interessante.
    A meno che manchi qualche dettaglio vitale, tipo che i terroristi colpiti dall’IDF stavano per passare dalla parte di Assad, oppure erano nemici di qualche gruppo più vicino a Israele, oppure si sono ribellati al padrone israeliano. La galassia ISIS è complicata, l’hanno voluta loro così.

  • Rifle Leroy

    Strategicamente parlando; impeccabili!

    • luigirossi

      strategicamente parlando,Von Clausewitz direbbe che sei un idiota,Von Bulow confermerebbe.

  • colzani

    ma chi ha invitato israele a sconfinare in siria per bombardare i nemici dei suoi nemici? cambio di rotta nella propaganda sionista?

  • Ernesto Pesce

    Riporto un twitt di tal MikeAlsua (nikname che
    sembra appartenere a un russo)
    “Grazie, Israele. Uno di questi giorni la Siria
    restituirà il favore e attaccherà i terroristi nel vostro paese”

  • Maria

    Articolo incompleto poiche caccia israeliani nella giornata di oggi hanno neutralizzato 7 terroristi dell ISIS che stavano infiltrandosi in Israele attraverso le alture del Golan per commettere attentati. Anche la Giordania si trova nella stessa condizione d Israele per cui e in forte allarme difensivo. Molti lettori fascistoni ed ignoranti continuano a sostenere che Israele collabori con ISIS lo stato islamico acerrimo nemico degli ebrei e d Israele. Veramente e sconcertante leggere commenti fuori dalla realta dei fatti e della logica.Maria

    • luigirossi

      @MARIA la collaborazione con l’ISIS E’ stata ammessa dal capo del Mossad,e pubblicata da OCCHI DELLA GUERRA. Amnesia di vecchia megera?

  • eusebio

    Veramente giovedì mattina sembra che a lasciarci la buccia siano stati 7 soldati siriani.
    Invece pare che i miliziani ISIS siano esfiltrati attraverso il golan e la Giordania.
    Sicuro che Assad se li ritroverà ad al Suweida dove hanno attaccato un aeroporto militare, oltre all’attentato costato oltre 200 morti civili.