OLYCOM_20170527195737_23267999

Islamici tra terrorismo e vittimismo

Salman Abedi, il giovane attentatore suicida di Manchester, qualche anno fa accusò un suo professore di liceo d’essere islamofobo”.

All’epoca Abedi frequentava la Burnage Academy for Boys, una scuola solo maschile di Manchester in cui gran parte degli studenti sono musulmani. Secondo il racconto fatto dal Times l’insegnante di religione toccò il tema degli attentatori suicidi. Cogliendo forse in anticipo le idee pericolose di Abedi sul tema, gli chiese come giudicasse chi si fa saltare in aria per uccidere altre persone. Non ci è dato sapere cos’abbia risposto Abedi, ma di sicuro il ragazzo d’origine libica andò dalle autorità scolastiche a denunciare l’insegnante come “islamofobo”.

Assieme a lui, un gruppetto di ragazzi arabofoni con cui si frequentava. Uno dei suoi migliori amici era Bilal Ahmed, pochi anni fa condannato per uno stupro di gruppo su una minorenne. Secondo la madre della vittima, Salman Abedi assieme a Bilal Ahmed ed altri teppisti avrebbe cercato ripetutamente di intimidire lei e il resto della famiglia affinché facessero cadere le accuse.

La storia di Salman Abedi che denuncia l’islamofobia di un insegnante perché gli parla di attentatori suicidi, salvo poi farsi egli stesso attentatore suicida pochi anni dopo, ricorda da vicino un’altra vicenda: quella di Abdul Ali Artan, il rifugiato somalo negli Usa che tentò di fare una strage alla Ohio State University.

Il 28 novembre scorso Artan si lanciò con l’auto su una folla di universitari, per poi scendere dal veicolo e aggredirli con un coltello. Solo la fortuna e il pronto intervento di un poliziotto, che sparò al somalo uccidendolo, impedì la strage, con un bilancio finale di tredici feriti. Artan era giunto negli Usa due anni prima e aveva potuto frequentare l’università. Tre mesi prima di rispondere all’appello dell’Isis e cercare di fare una strage tra i suoi compagni, era stato intervistato dal giornale universitario “The Lantern”. Qui si lamentava dell’assenza di sale per la preghiera e si diceva spaventato di pregare all’aperto, per colpa dei media che danno un’immagine sbagliata dei musulmani. “Sono un musulmano, non sono come i media mi dipingono” si legge nell’intervista.

Perché Abedi e Artan, poco dopo essersi lamentati per l’islamofobia e i pregiudizi contro i musulmani, hanno scelto di seguire Isis e fare una strage tra gli “infedeli”? Il senso di persecuzione è un potente fattore scatenante di violenza estrema, ed è per questo che non andrebbe assecondato certo vittimismo. Dopo ogni attentato terroristico islamista, i commentatori televisivi sembrano poco interessati alle vittime e al pericolo che pende sui cittadini, e molto più preoccupati di fare tutti i rituali distinguo sull’Islam, lamentare il rischio che aumenti “l’islamofobia” piuttosto che le critiche all’immigrazione, o che il populismo guadagni consensi.

La narrativa, assolto in toto l’Islam come completamente slegato dal terrorismo (la cui matrice ideologica è, a quanto pare, la “depressione”), si prodiga invece a denunciare il “vero” pericolo del razzismo, dei pregiudizi, della non-accoglienza, dell’imperialismo, del patriarcato – queste sì colpe congenite ed eterne di tutta una civiltà, l’occidentale. Giornali, scuole e università “progressiste” insegnano ai giovani musulmani di casa nostra come l’Occidente li stia ingiustamente opprimendo; spesso in maniera molto più convincente di quanto saprebbe fare un barbuto predicatore di qualche lontano paese.

Così il musulmano è, in quanto tale, sempre giustificato, anche quando è un teppista come Abedi o un estremista come Artan. Agli occhi di qualcuno lo è persino quando, come loro due, si fa terrorista. Non ci credete? Un mese dopo la tentata strage, un gruppo di studenti della Ohio State University si radunò per condannare la violenza della polizia contro le persone di colore. Con sé portava un elenco delle vittime. In fondo, il nominativo del mancato stragista e adepto di Isis Abdul Ali Artan. Il suo attentato, spiegava una studentessa di Gender Studies, ricordava che la Ohio State “dev’essere un punto focale nella lotta a xenofobia, islamofobia e opinionisti di destra”.

  • mortimermouse

    per avere al minimo il rischio terroristico islamico, bisogna 1) chiudere le frontiere, 2) espellere tutti gli estremisti islamici , 3) rieducare quelli che non sono estremisti ma che vivono in europa, $) negare qualunque ricongiungimento familiare, 5) inasprire le pene detentive 6) evitare politiche favorevoli all’islam , 7) negare agevolazioni fiscali agli islamici di origine anche se nati in europa, 8) favorire chi da islamico diventa cattolico , 9) inasprire requisiti di ingresso in europa, 10) rifiutare accordi commerciali con i paesi che negano requisiti di reciprocità religiosa.
    poi vedrete che si daranno una ridimensionata !

    • SAMING

      Forse si e forse no. Non dimenticare che il PD con la sua rete di cooperative rosse e ONG è fortemente interessato all’immigrazione afro-araba sia per i forti guadagni che ne trae (più che con la droga) sia perchè pensa di concedere a questi semiacculturati la cittadinanza ed il diritto di vboto crando così uin bacino di voti per il futuro che per il PD non à tanto roseo e non ha altra scelta per mantenerev il potere

      • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

        Il PD c’è qui da noi, ma non nel restante mondo toccato dal terrorismo qui discusso, quindi il PD (e anche la concorrenza) poco c’entra. Mentre c’entra che la Terra è troppo piccola per così tanti esseri umani, le città accolgono sempre più persone, è la follia … Prima o poi salta tutto …

      • percival656

        Poveri illusi. Pensano di avere voti da gente che pensa unicamente a mettere radici qui, per poi creare loro strutture politiche da votare, che appoggeranno il PD finche’ fara’ loro comodo, per poi sbarazzarsene quando non ne avranno piu’ bisogno.
        I partiti Italiani sono patetici nel non prevedere questo fenomeno che mette in pericolo TUTTI LORO e di conseguenza tutti noi cittadini.

    • http://dovemimettonosto.it Livio

      Le mezze misure non trovano applicazione pratica. Meglio sarebbe fare come fece la Spagna, che rinacque dopo la Reconquista e le espulsioni. Ma un popolo corrotto come il nostro non lo può fare. Anzi, non è neppure qualcosa di classificabile come «popolo».

    • dottor Strange

      aggiungerei: non dare la cittadinanza ai musulmani, toglierla a chi ce l’ha già e toglierla anche ai citrulli che si convertono all’islam (come la mamma bolognese di uno dei tre simpaticoni di Londra)

    • Salmovivent

      Anche se forse sarebbe più efficace e semplice vietare l’islam in tutte le sue varianti. E per farlo basterebbe rispettare i principi base della costituzione.

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      Il mondo islamico è una realtà globale che non puoi affrontare come stai raccontando … Sembra volere incolpare i musulmani per tanti nostri fallimenti come società cosiddette avanzate. Milioni di figli che – solo qui in Italia – crescono al cospetto dei divorzi e delle tante droghe, con allo stesso tempo la crisi economica, il debito pubblico, i danni ambientali, la scuola che non è per insegnare ma occupare gli insegnanti, la burocrazia che è demente … Insomma, i motivi per incolpare gli altri e non noi medesimi ci sono, eccome …

    • Divoll79

      Posso proporre una correzione al punto (2)? espellere tutti gli islamici. Anche perche’ nessuno puo’ sapere fino all’ultimo momento se siano estremisti o no. Il vero problema e’ che – tutti loro, fino all’ennesima generazione – hanno il fine ultimo di occupare e islamizzare l’Europa. Erdogan lo dice apertamente. Questo e’ il loro terzo tentativo storico.

    • itsmy opinion

      e, last but not least, isolare il vaticano.

    • Stonefly 777

      per fare queste cose ci vuole un governo vero, nazionale, fedele e leale all’Italia ed agli italiani, non un accozzaglia di psicopatici ermafroditi pederasti che hanno messo a capo di tutti i paesi europei…con un governo normale si potrebbe annunciare la legge marziale oppure situazione di emergenza sulla base di invasione che arriva dal mare e sulla base di attentati seriali, frequenti…dopo di che si può nel contesto di questa situazione emergenza emanare una serie di rgole rivolte a stroncare ogni islamismo nel paese. Bisognerebbe vietare l’apertura delle moschee e la riunione di qualsiasi tipo islamico finchè la situazione di emergenza non finirà. Per finire questa situazione si dovranno attivare in primis i paesei islamici e musulmani che vivono in europea. Finchè non dimostreranno di essere contrari a questa situazione bestiale che parte dai loro fratelli di fede, non devono avere alcun sconto…del resto, statisticamente, questo pseudo jihadi setta isis sta amazzando più musulmani che altre religioni…quindi una ragione in più per i musulmani per capire che loro stessi sono la causa del loro male…

    • MarioD6

      Non vanno espulsi gli estremisti islamici; i mussulmani sono tutti propensi a giustificare i loro confratelli che praticano il terrorismo. La colpa è sempre dell’Occidente che non li capisce, che non li sostiene, che non li segue, ecc. ecc. Vanno espulsi tutti e se sono dei convertiti gli va tolta la cittadinanza.

  • quinti.dorado

    chiudere ai musulmani delinquenti non a tutti
    o devono gli altri stati chiuderle a tutti gli italiani? Forse organizzazioni delinquenzali non ce ne sono in Italia?Si rifiutare accordi commerciali musulmani e andrete tutti in bicicletta.Mavalà…

    • SAMING

      Gentile Sig.ra Quindi, Dorato: Lei sabglia ragionamento. Il malavitoso italiano (o di qualsiasi nazionalità sia) persegue il suo scopo che è quello del profitto a danno di altri. Non uccide persone sconosciute perchè non sono malavitose ma perchè ostacolano in qualche modo i suoi piani o i suoi affrari . Il terrorista mussulamo uccide degli sconosciuti seza trarne profitto solo perchè non sono mussulmani.Se non capisce questa differenza lei è una che giustifica l’islam e fa dei distinguo.Vuole una prova recente? Gurdi il compoprtamento della squadra dui calcio araba(Arabia Saudita?) che non ha osservato assieme alla squadra di calcio inglese contro la quale era schierata, il minuto di silenzio per i morti di Mancxhester ma ha continuato a palleggiare per conto suo. Questo è l’islam, senza se e senza ma. Non è necessario essere islamici delinquenti, basta essere islamici.

    • Ramsmeat

      Non mi pare che gli italiani vadano per il mondo a minacciare altre civiltà di essere sottomesse col sangue e il cristianesimo.
      TSO?

      • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

        Alcuni decenni fa il discorso era diverso … proprio questo facevano.

        • fabiano199916

          il ministero delle colonie in Italia non c’è più dal ’53

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Quindi non è accaduto il fattaccio?

          • fabiano199916

            quindi l’Italia non ha più colonie dal ’53

    • http://dovemimettonosto.it Livio

      Un idea geniale. Quando si presenta il mussulmano, gli si chiede se sia un delinquente. Se dice di sì, lo si respinge. Semplice, no? Sappiamo bene che il mussulmano non mente mai.
      A parte questo, Lei merita una medaglia per il relativismo, felicitazioni.

    • Laura Baschi

      ma che ricatto è ?
      lei vive in germania. pensi ai morti ammazzati per terrorismo e allo stupro delle vostre donne,
      qua non abbiamo intenzione di farci ammazzare come cani. mica siamo stupidi come i tedeschi dellla kulona !!!

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      Giusto, gli idrocarburi … dici bene, non scherziamo, con meno idrocarburi qui da noi scoppia la carestia …

    • Divoll79

      Ce ne sono troppi, in primo luogo e, in secondo, lo vengono a dire a lei se sono intenzionati a delinquere?

  • carlo

    si dovrebbe cominciare per il momento con il chiudere l’ingresso permanente agli islamici, poi rendere la vita difficile a chi non si adegua a quelle che sono le nostre leggi e tradizioni, nel rafforzare e non cedere a quelle che sono appunto la nostra storia e identità nazionale rafforzandola ulteriormente …
    il relativismo culturale non aiuta certamente … controllo capillare di quelle che sono le loro moschee, veri e propri a volte centri e santuari per l’indottrinamento di persone con la psiche piuttosto fragile, in poche parole chi non si adegua, fuori senza condizione, e chi compie dei reati relativi al terrorismo anche lievi, carcere … o espulsione se non cittadino italiano o europeo …

    • SAMING

      Caro Carlo, purtroppo tuti i terroristi islamici che hanno compiuto attentati in Europa erano cittadini degli stati che li ospitavano, addirittura di seconda o terza generazione. Il povero disgraziato che sbarca dopo una traversata terribile, non è ancora in grado di compiere attentati.
      I cxontrrollin si fanno. Purtroppo poi i giudici vanificano il lavoro massacrante e pericoloso della nostra polizia. Ci vorrebbero leggi più severe per ammettere uno straniero nel contesto nazio9nale italiano.

      • Divoll79

        Con tutti gli stranieri indesiderati che sono entrati, ci vorrebbe una moratoria sull’immigrazione di alcuni anni (oltre a espulsioni di massa di chiunque non provenga da zone in guerra).

      • N P

        Le cittadinanze ottenute dagli immigrati e dai loro figli dovrebbero essere revocabili a fronte di comportamenti che denotano disprezzo per i nostri valori.

      • fabiano199916

        no, alcuni terroristi sbarcano insieme ai poveri disgraziati, per esempio Anis Amri

  • Pietro M.

    *** Inquinare le nostre falde acquifere con carne di maiale cotta. ***

  • best67

    con la scusa del razzismo fanno i c()i loro e giustificano tante nefandezze!

  • agosvac

    “islamofobia” significa in italiano “paura dell’Islam”. Vorrei chiedere a questi attentatori terroristici: come non si potrebbe avere paura di chi fa attentati terroristici uccidendo civili inermi??? Se vogliono combattere una guerra contro i non islamici, che se la prendano con chi è in grado di difendersi, non con chi non ha un’arma in mano!!! Questa gentaglia è vigliacca, ha paura di chi si può difendere, infatti quando hanno di fronte gente armata o eserciti armati scappano come lepri, come sta accadendo in Siria ed in Iraq.

  • Ramsmeat

    Parlando con un amico siamo giunti alla conclusione che bisogna creare un’isola-ghetto nel quale incarcerare a vita musulmani, africani ed utili idioti europei.
    Immaginate questa prigione galleggiante colma di monnezza al centro della quale troneggia una moschea fatta di escrementi, nella quale i musulmani possono pregare Baal e rotolarsi nella sporcizia. Assieme agli africani potranno cimentarsi nella loro cultura tribale dello sgozzamento e dell’imposizione di costumi tanto antichi quanto demoniaci.
    Femministe, teorici gender, gente che li difende nonostante siano indifendibili potranno far loro compagnia e sperimentare a vita la bellezza delle loro culture, tra sharia, stupri di gruppo e mutilazioni.
    Il tutto verrà ripreso 24 ore su 24 in diretta mondiale come deterrente e all’ingresso di questo gulag per subumani andrà apposta una citazione dantesca come monito: “Fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e conoscenza”.

    • Lorenzo

      ma cosa fumi??? io farei causa al tuo dealer

      • Ramsmeat

        Senso dell’umorismo proprio zero, eh? Anche tu sull’isola! XD

        • Lorenzo

          non l’avevo afferrato…scusa…sai qua’ se ne leggono di cose astruse…alla fine non si riesce piu’ a fare la distinzione…per questo io molte volte uso e abuso del ..”.lolololol”

          • Ramsmeat

            Sinceramente una carcere duro per sta gente ci vorrebbe. La gente perbene non avrebbe di che temere, ma i delinquenti​che vogliono minare la civiltà europea non ne dovrebbero uscire mai più.

          • Lorenzo

            ci vorrebbe si..e separato dai delinquenti comuni per evitare proselitismo…sono uno dei tanti che avevo criticato inizialmente G uantanaMO… devo riconoscere che gli americani in questo caso ci avevano visto giusto

          • Jessica

            E agli europei dovrebbe essere consentito di poter entrare in queste carceri e prendere a frustate i criminali più crudeli che hanno compiuto efferati omicidi.

          • Salmovivent

            A nessuno dovrebbe essere impedito entrare. Ma l’entrata però dovrebbe essere costruita in forma di nassa. Cosicché quando Jessica ci entra con il suo bel frustino…

          • Ramsmeat

            Mi spiace Jessica, ma per legge vieterei il contatto con gli internati e se un musulmano domanda: “Perché?”, risponderei: “Perché siete haram.”

    • venzan

      Bisogna far valere il diritto che in Italia devono vivere solo gli italiani e chi entra in regola.

      • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

        E il posto per fare rientrare gli italiani che vivono all’estero dove lo trovi?

        • venzan

          Ecco, gli italiani all’estero sono gli unici che possono rientrare, e con pieno diritto, e per questi il posto si trova, non certo per i clandestini.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Quindi sei per ognuno a casa sua?

    • Divoll79

      Credo che in quel caso la citazione sara’ invertita: “Fatti non foste per seguir virtute e conoscenza, ma a viver come bruti”.

    • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

      guarda che il cartello che si mette nel tipo di strutture ceh tu hai indicato è un altro. qualcosa tipo “il lavoro rende liberi”. Ti copio ma faccio una piccola aggiunta alla tua lista: ci metto anche i traditori ed i russi.

      (per scherzo, neh!! )

      • Ramsmeat

        Arbeit macht frei oramai è proprietà intellettuale dei nazisti. Ci vuole qualcosa di fine, intellettuale e dalla lingua ricercata, cosa che Dante può offrire benissimo.
        “Il lavoro rende liberi” è fuorviante, essendo il luogo da me immaginato privo di qualsiasi attività che nobilita l’uomo, dato che al loro interno ci sono bruti e non umani che perseguono virtù.
        Come ho detto, là andrebbero internati islamici, africani ed europei delinquenti e traditori. I russi li tratto come qualsiasi europeo, ma non ho alcun tipo d’odio verso i loro confronti.

  • http://dovemimettonosto.it Livio

    Non sono certo i primi ad atteggiarsi a vittime e a cercare di nutrire il nostro naturale senso di colpa cristiano. Ci sono loro affini, benché non amici, che sono maestri in questa sottile arte. Si tratta di uno dei tanti modi per fare la guerra senza armi convenzionali. Quante beghine ci cascano!

    • Ramsmeat

      Basta pensarci un po’ e non c’è alcun senso di colpa.
      Sono giovane, cristiano praticante e non ho alcun senso di colpa.
      Cascano male.

      • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

        Tu cristiano praticante? Come è cambiato il mondo …

        • Laura Baschi

          ora leggiamo nella mente ?
          conosce vita morte e miracoli del resto d’italia ?
          o semplicemente lanciamo frecciatine sarcastiche ?
          eccone un’altra che vive per commentare sui quotidiani.
          triste vita la sua…
          una volta si limitavano a leggere novella 2000.
          ora vogliono essere parte attiva della politica, commentando ab capocchiam su ogni argomento, dalla biologia, alla fisica molecolare, passando per la geopolitica e l’antropologia e la teologia.
          tutti nati esperti in stie domenica cinque.
          delle novelle barbare d’urso !

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Il commento non era rivolto a te o usi diversi nick?

          • Laura Baschi

            sei su una piattaforma social ciccia.
            qua si commenta e si risponde liberamente.
            Che c’è ? Ti da fastidio quando qualcuno ti fa notare la tua malafede perenne ?

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Siamo su una piattaforma sociale? Grazie per l’informazione.

          • Laura Baschi

            prego. Fa sempre piacere colmare l’abissale ignoranza degli idioti. Vero signorina Mueller ?

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Di ciò che ci circonda sappiamo poco. Davvero poco.

          • Laura Baschi

            frase assolutamente senza senso.
            lei dice delle cazzate aberranti, e non fa altro che infastidire i lettori e provocarli per poi cambiare argomento e rimanendo sul vago Forse neanche si rende conto di quanto è patetica la sua vita…

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Ci conosciamo? Direi di no, e quindi cosa vai dicendo?

          • Laura Baschi

            pesonalmente ho imparato a conoscerla tramite i suoi commenti fuori dall’umana realtà. Come Franco a trier, dreamer666, Antonio Fasano e tanti altri bei troll che rovinano le discussioni. Ora se non le dispiace la blocco.
            Dal momento che vengo qui per leggere il giornale. Non per essere molestato da lei e i suoi amichetti.
            Mi stia bene.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Il discorso è reciproco, quindi non vedo perché condannare e non condannare lo stesso atto (il non condividere un parere).

          • Divoll79

            La lasci perdere, e’ un troll-guasta-forum.

          • Laura Baschi

            lo so. ma mi fa andare in bestia.

  • venzan

    Ma quale vittimismo se sono loro predicatori di guerra, di odio, di vendetta e di morte.

    • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

      Si, ed in più fanno pure le vittime. mica che una cosa esclude l’altra.

  • SS61

    Be sono furbi, sanno che hanno a che fare con degli idioti.

    • N P

      Non c’è bisogno di essere tanto furbi per accorgersi che gli occidentali sono idioti

      • Laura Baschi

        tu che sei asiatico amore ?
        perchè parli bene per non essere un muso bianco !
        che c’è ? ti prepari a fare lo schiavo dei nuovi padroni musulmani ?

  • Rynnho Taur

    Il grande errore è stato quello di trattarli da esseri umani.

    • Ramsmeat

      Applausi. Condivido in pieno.

      • Jessica

        Diciamo che a parte la loro religione (manipolata poi dall’ego di deficienti egoisti ignoranti che abitano in medio oriente e buona parte dell’Africa), è proprio la razza araba (e in parte pure quella turca) ad essere rimasta indietro di diversi secoli, sebbene anche i più poveri di loro possegono un iPhone o un iPad. Non si dovrebbe farli arrivare in Europa neanche per una semplice vacanza. A loro dovrebbe essere impedito ogni tipo di accesso in tutto il territorio europeo, in particolare ai sauditi e altri stati canaglia. Stesso trattamento dovrebbe essere riservato a quei criminali di israeliani che ormai si dividono a pari merito i posti nei consigli di amminastrazione di banche e altre schifezze insieme ai loro amichetti sauditi!

        • Rynnho Taur

          In Italia, e anche in Europa, l’apologia del fascismo o del nazismo è, a mio parere giustamente, vietata. Senza fette di prosciutto buonista sugli occhi, uno deve per forza costatare che l’islam e una specie di nazismo al cubo.
          Gli islamici (tutti!) si autoriducono a schiavi di un dio depravato e fortemente disturbato.
          Vabbè che pure gli ebrei…

          • Divoll79

            Le due religioni hanno molto in comune…

          • Angryaboutit

            Assolutamente no

          • MarioD6

            Quanti ebrei hanno fatto attentati in giro per il mondo ????=

          • Rynnho Taur

            Il loro modo di agire non include attentati. È ben più subdolo, e suppongo tu sappia bene a cosa mi riferisco.
            Perciò non rompere il cazzo!

          • MarioD6

            Il turpiloquio ti classifica per quello che sei; saranno subdoli ma fino a prova contraria sono i caproni che mettono le bombe ed usano i bambini per farle portare in giro.

          • Rynnho Taur

            Non hai con chi parlare? Perché non provi con Anita Mueller? Con lei puoi cianciare del nulla all’infinito.

          • percival656

            Islam vuole dire ”sottomissione”.
            Non c’e’ altro da aggiungere, visto che Islamizzare significa sottomettere.
            Vi assicuro che almeno la meta’ dei Mussulmani e’ tale solo per paura delle conseguenze che patirebbero dai loro correligionari fanatizzati se non seguissero alla lettera la dottrina coranica. Un po’ come nelle nostre citta’ Europee ai tempi della Santa Inquisizione.
            E adesso che siamo riusciti a liberarci di quel giogo, dovremmo forse ricadere in un altro ancora peggiore?

        • Salmovivent

          Vedi, quando non ti fai di scie chimiche sei quasi normale.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller
          • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

            AHAHAHH!!! Questa ma le ero persa. Dovevo aspettarmelo che nei siti filo russi italiani si parlasse di queste scemenze. Questo da un’idea del livello di intelligenza di questi personaggi venduti.

  • Antonio Borganti

    abbiamo avuto indù,filippini,taoisti ecc ma NESSUNA religione è ” fascista-intollerante-comunista-avulsa e farneticante come l’islam…rispetto a chi crede in un allah, ma credere ciecamente al corano o maometto è più che fanatismo o infamità: è ottusità e follia TOTALE

    • Divoll79

      Dove lo vede il comunismo nell’islam, lo sa solo lei….

      • Antonio Borganti

        forse hai ragione, ma se ci pensi bene sono tutti accomunati da esaltazione di avere la verità, assolutismo e fondamentalismo a prescindere sia religioso o politico

    • Lamberto Z

      dove lo vedi il fascismo? lo mettete come il prezzemolo, dappertutto!

    • Nerone2

      Dove lo vedi il fascismo e il comunismo ? … Ho capito hai preso un’insolazione al cervello spendendo eccessivo tempo sotto il sole….

  • MarioGalaverna2000

    La tecnica PAGANTE del CHIAGNI E FOTTI è tipica dei popoli mediterranei. Se non sbaglio è una prassi consolidata di certe regioni dall’unità d’Italia ad oggi. Retaggio della dominazione musulmana? Sicuramente.

    • Laura Baschi

      ciucciati i morti per terrorismo e gli stupri etnici.
      poi vieni a parlare di chiagni e fotti… Fino a prova contraria nessun italiano viene a rompere le palle ai lettori tedeschi sui loro giornali. Siete voi che siete repressi e fate una vita di merda e pensato con rammarico all’italia (forse perchè qua eravate mafiosi, visti i commenti). Se tu vivessi davvero all’estero penseresti a goderti la vita !
      Invece sfigato eri in Italia e sfigato sei rimasto dopo essere emigrato.
      Sfigato e invidioso Infatti stai sempre a insultare gli altri.
      Che pena…

      • MarioGalaverna2000

        carissima, sono italianissimo e vivo in Italia. Affermo solo che certe regioni italiane hanno imparato dalla dominazione musulmana la tecnica del chiagni e fotti, altrimenti detta vittimismo.

        • Laura Baschi

          è vero. ma non c’entra niente con l’articolo !
          la sua è una polemica sterile

  • Lamberto Z

    L’occidente si è illusa che dando loro un cellulare, ospitandoli dando loro tutto senza che loro facciano poco o nulla, si sarebbero integrati facendo un salto culturale e democratico di secoli.

    • Divoll79

      Si sarebbe illusa se quello fosse stato l’intento. Invece, lo scopo e’ un altro. Distruggere la societa’ occidentale e mescolare/sostituire i popoli europei (colti, abituati alla democrazia e alle proprie conquiste sociali) con popoli meno recalcitranti, piu’ facili da schiavizzare.

      • Lamberto Z

        quello che dici è vero, però sono le lobbies, il popolo specialmente quello di sinistra del politicamente corretto e illuso è lo strumento con il quale succederà quello che tu hai detto.

  • Divoll79

    Sempre la solita tattica del chiagn’e fotte. Che unita al tradimento dei politici italiani ed europei costituisce la morte dell’Europa e dei popoli europei. Dobbiamo svegliarci. Ma sul serio.

  • Nerone2

    Bhe.. perlomeno i servizi segreti iraniani sanno come muoversi. Hanno appena dato noitizia di aver stecchito e spedito nel’aldila’ l’organizzatore del doppio attentato compiuto a Tehran alcuni giorni fa. E’ stato ucciso in un’altro stato ‘amico’ del Iran dove si era rifuggiato.
    Amen.

  • Ernesto Pesce

    scusatemi, vorrei commentare qui questo articolo: “Migranti, tensione in mare: la marina libica caccia le Ong” DI Giuseppe De Lorenzo – Sab, 10/06/2017 – 14:11

    GIUSEPPE DE LORENZO, DALLA SCENA TEATRALE CHE CI HAI DESCRITTO, ESCE FOURI COSE NON RIVELATE. LE GUARDIE COSTIERE HANNO PRESO CONTATTO CON LE NAVI DELLE ONG PER RISCUOTERE TANGENTI, NON SI SONO ACCORDATE SULLA CIFRA, PERCHE’ LE GUARDIE CHIEDEVANO UNA PORZIONE MOLTO ALTA. VISTO CHE NON PAGAVANO, HANNO DOMANDATO GENTILMENTE LE ONG DI LASCIARE LE ACQUE TERRITORIALI LIBICHE. QUINDI LE GUARDIE LIBICHE SI SONO PORTATI INDIETRO I 560 IMMIGRATI METTENDOLO IN CALCERE. CHIEDONO MINIMAMENTE 1,000 DOLLARI AMERICANI PER IL RILASCIO DI SINGOLO IMMIGRATO, CHI NON PUO’ VIENE UCCISO GETTATO NELLE IMMONDIZIE. E’ CHIARO E LAMPANTE CHE LE NAVI DELLE ONG HANNO VIOLATO LE LEGGI INTERNAZIONALI. LE GUARDIE COSTIERE AVEVANO TUTTO IL DIRITTO DI SCORTARE LE NAVI, PER POI SEQUESTRARLE, ARRESTANDO ANCHE TUTTE LE PERSONE IN QUESTE NAVI, UN MODO ESATTO PER FRENARE QUESTE OPERAZIONI. UN GIORNO SI SAPRA’ CHE LE ONG PAGAVAN ALLE GUARDIE COSTIERE LIBICHE.
    GIUSEPPE, TI DO’ UN CONSIGLIO, VISTO CHE SEI IN ITALIA VAI A LAMPEDUSA, TRA GLI EMIGRATI, FAI UNA INCHIESTA SERIA, SON SICURO AL 100%, CHE TROVERAI FRA DI LORO PERSONE RIPORTATE INDIETRO IN LIBIA, POI ARRESTATE, CHIEDI QUANDO DOLLARI HANNO PAGATO PER IL LORO RILASCIO E PERMESSO LORO DI RIMBARCARSI

    • fabiano199916

      la lingua italiana è bella perché è varia

  • fabiano199916

    …”assolto in toto l’Islam”…vogliamo rivedere certi versetti del corano?dove dice “uccideteli ovunque li troviate”?

  • Angiolina Galeazzi

    La prevenzione degli attentati va affidata alle comunità locali musulmane che così devono DIMOSTRARE nella pratica se sono moderate o estremiste.
    Nel caso di attentato tutta la comunità locale va espulsa e rimpatriata .
    Anche se l’attentatore viene da fuori , chi può individuarlo e deve farlo é la comunità islamica locale.
    Perché non ci si può fidare delle dissociazioni a posteriori