Manifesto dell'Isis nel centro comando di El Hesba nel cnetro di Sirte DSC_0111

Sirte, i nomi dei terroristi tunisini collegati all’Italia

Sirte –  Sei nomi di terroristi tunisini, che hanno aderito al Califfato e potrebbero essere ancora annidati nei quartieri di Sirte in mano alle bandiere nere, dove si combatte casa per casa. Oppure morti durante gli scontri o scappati dall’assedio delle forze libiche del governo di unità nazionale. E una lista di jihadisti tunisini dello Stato islamico trovata a Sirte con i nomi di chi si sarebbe già infiltrato in Italia sui barconi. Una fonte dell’antiterrorismo italiano ha confermato al Giornale che in Libia sono state segnalate 5 vecchie conoscenze della giustizia italiana, che hanno vissuto a lungo da noi. Il capo è Moez Fezzani, nome di battaglia Abu Nassim, che abbiamo scarcerato, poi espulso nel 2012 e infine condannato in secondo grado a 6 anni, ma ormai stava già combattendo in Siria.

LEGGI ANCHE
I baby kamikaze dell'Isis

Per approfondire: Nel covo dei jihadisti in partenza per l’Italia


Gli altri 4 nomi dei tunisini legati all’Italia e collegati a Sirte sono Essid Sami Ben Khemais, Mehdi Kammoun, Bouchoucha Moktar e Madri Riadh. Nell’ex roccaforte assediata delle bandiere nere, che sta per crollare, circola la voce, non confermata, che un sesto terrorista tunisino legato al nostro Paese sia stato ucciso. È il super ricercato, Nouruddine Chouchane: viveva a Novara ed è coinvolto nella strage del museo il Bardo di Tunisi oltre al rapimento di quattro italiani in Libia.

LEGGI ANCHE
I marò all'arrembaggio

Ben Khemais è un pezzo grosso della guerra santa. Nel 2001 fondò una cellula di Al Qaida a Milano. Attraverso i suoi conti correnti movimentava 70 milioni di vecchie lire l’anno verso prestanome a Dubai, nello Yemen, in Tunisia e Turchia. Condannato in Italia a fine pena è stato espulso nel Paese di origine e rimesso in libertà con la primavera araba. Assieme al suo sodale Kammoun aveva fondato una cellula fra Gallarate e la moschea di viale Jenner a Milano. Pure lui condannato in Italia e poi espulso. Moktar viveva a Spinadesco, in provincia di Cremona e nel 2004 scriveva dal carcere di Nuoro, assieme a Khemais e Kammoun appellandosi ai diritti umani per non venir estradato in Tunisia. Amnesty international e organizzazioni di estrema sinistra sposarono la battaglia dei terroristi e l’Italia fu condannata dalla Corte europea per averli rimandati dove vigeva la pena di morte.


Per approfondire: “Così i jihadisti partono da Sirte con i barconi”


Riadh faceva parte di una cellula del terrore di Buccinasco, in provincia di Milano, smantellata nel 2001. Gli obiettivi erano la stazione centrale del capoluogo lombardo, una base militare vicino a Napoli ed una stazione dei carabinieri. Il gruppo di sei tunisini legati alle bandiere nere e all’Italia si è ritrovato a Sirte, roccaforte del Califfato. Fra le macerie della battaglia è stata trovata una lista di combattenti giunti in Libia dalla Tunisia per combattere la guerra santa. Accanto a sette nominativi di terroristi tunisini c’era un appunto: «I fratelli sono proseguiti per l’Italia» mescolati ai migranti. Il colonnello dell’intelligence libica Ismail Shoukri conferma che lo Stato islamico «avrebbe fatto in modo di infiltrare sui barconi, fra gli emigranti illegali, alcuni dei loro uomini provenienti da Sirte. Non escludiamo che siano fuggiti in Italia».

nuova strip

  • dakia

    Quindi fra chi procura loro false identità e chi li nasconde avendo gli stessi interessi, questa gente scappano di mano come fossero anguille. Se uno stato come l’Italia, povero di idee e di mezzi riuscì a sconfiggere le BR c’è da pensare che ora o siamo tutti venduti o i restanti non hanno forza e meno materia grigia per attuare un serio repulisti. Qui ci stiamo giocando il paese e bisogna fare un piano serio contro questa gente, notando che le nostre autorità ci stanno beffando in pieno visto che durante il terremoto si sono presentati, guarda caso, tutti giunti e profittando della tragedia hanno coperto l’approdo di 13mila persone. Roba da far drizzare i capelli se si pensa a quanti di questi seppure non schedati erano in mezzo a quella folla. Amnesty internacional è un altro covo di gufi se pensassero che l’Africa spopolandosi si sta riempendo di cacciatori di frodo e la fauna gradatamente sta scomparendo, si dovrebbe capire che anche detta associazione è scaduta d’idee e di principi.

    • Corrado Cappai

      Beh, se, come dimostrato finora, nulla è accaduto in Italia, certamente il merito è anche di quella esperienza contro le BR. Dove sta, dunque, la poca materia grigia o l’essersi venduti. Piuttosto, al suo posto, ringrazierei ogni giorno il nostro dispositivo di sicurezza, invece che accusarlo sulla base del proprio giudizio razziale e xenofobo.

  • azo

    Vorrei sapere cosa faranno Renzi e la congregazione di BUONISTI, QUANDO LE RISORSE DELLA Boldrini COMINCERANNO A TAGLIARE LE GOLE AGLI ITALIANI!!! SCAPPASSERO DAL PAESE, MANDEREMO LORO DIETRO MAFIA, CAMORRA E N`DRAGHETA, NON PENSO CHE DA QUESTI RIESCHINO A SCAPPARE!!!

    • Corrado Cappai

      Finora, mentre Inghilterra, Francia, Spagna, Belgio e Germania piangono i loro morti, Renzi e la congregazione di buonisti hanno fatto un ottimo lavoro, se è vero che in Italia non è accaduto un solo episodio di terrorismo. Oltrettutto, non sarà mica colluso con Mafia, Camorra e ‘Ndrangheta per sostenerne, con così ampio convincimento, la loro forza?

      • virgilio

        si in effetti gli hanno fatto un ottimo lavoro!
        renzi e tutto il governo hanno calato le braghe si sono messi a 90 e
        gli USsraeliani per didietro gli hanno fatto un ottimo lavoretto,provate a toccare o a contrastare gli ebrei e poi vedrette che presto anche voi sarete in strada con un cartello scritto “je suis cornut”

  • ector56

    Immigrati
    I negri dei gommoni servono ai loro Paesi, per lottare contro i signori della guerra, per mandare a casa i tiranni sanguinari, per liberarsi dal giogo della teocrazia e dell’avidità di soldi e potere, per rinascere come popoli, per creare democrazia, per dare futuro al proprio continente, per abbattere capanne e bidonville e creare case e quartieri, per coltivare le proprie terre, per allevare i propri bestiami, per inaugurare scuole, università, ospedali, uffici. Tutto lì, nella loro terra. Come noi abbiamo fatto nella nostra.
    Aiutarli a fuggire verso casa nostra, ammazza noi e ammazza loro.
    Quando tutto questo entrerà nella testa dell’Occidente, dopo essergli entrato nelle viscere, allora buongiorno mondo

    • Corrado Cappai

      Le sue posizioni finto-buoniste fanno veramente vomitare.

  • MLF

    Secondo me sono molti piu’ di quelli menzionati.
    E sono anche convinta che vadano e vengano a loro comodo, con nomi diversi. Tanto, nessuno di quelli che arriva qui ha alcun documento.
    Hanno in compenso vitto e alloggio e copertura medica e wifi e e e, assicurati finche’ gli occorre, e la sicurezza di essere intoccabili. Base perfetta.

    • Corrado Cappai

      Possiede informazioni false, frutto della propaganda criminale e scellerata di Partiti e uomini politici (Vedi Lega in Italia) collusi con il piano terroristico di ISIS , ecc. al fine di creare divisione trai i popoli e generare odio e guerre.

      • Ling Noi

        Propaganda criminale e scellerata? Allora ti stai guardando davanti a uno specchio.

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

          Sai bene che i numeri danno ragione a Corrado. Secondo i dati del Ministero dell’Interno, nel 2015 abbiamo avuto 83.970 richieste d’asilo, 32% in più rispetto alle 63.456 del 2014. Su un totale di 71.117 decisioni prese (che riguardano anche casi degli anni precedenti) 29.548 sono state positive (41%).

          • Ling Noi

            Già solo il fatto che il centro sociale Cappai sia difeso da un squinternato e petulante robot come te… la dice lunga sulla sua autorevolezza da tapino.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            L’effetto lo puoi notare. Anche in te.

          • gennarino

            CORRADO CAPPAI + ANITA MUELLER + CARLO = LO ZERO ASSOLUTO! E ORA VE NE DO LA DIMOSTRAZIONE MATEMATICA: IN UNA ADDIZIONE IL RISULTATO PUÒ ESSERE UGUALE A ZERO SE TUTTI GLI ADDENDI ZONO UGUALI A ZERO E DAL MOMENTO CHE IL RISULTATO FINALE È ZERO (OVVERO LA NULLITÀ PIÙ ASSOLUTA E INUTILE) ALLORA CORRADO CAPPAI, ANITA MUELLER E CARLO SONO LA STESSA PERSONA. L’UNICO MISTERO È CAPIRE SE QUEST’UNICA PERSONA È DI SESSO MASCHILE, FEMMINILE OPPURE RICCHIONE. MA QUESTO SOLO DIO LO PUÒ SAPERE!

  • Corrado Cappai

    E’ divertente leggere i vostri commenti. Questi non traggono alcun riferimento, infatti, dall’articolo, il quale, per se, dovrebbe essere rassicurante. In sostanza, Afferma, infatti, che i servizi segreti italiani sono al corrente di tutto (sanno chi sono, come si sono mossi e come si stanno muovendo). Ne approffittate, invece, per riempire questo blog della vostra usale rassegna di insulti con tro il Governo, contro i buonisti, contro la sinistra e per iniettare la vostra dose quoitidiana di odio razziale, intolleranza etnica e religiosa. Proporrei a questo quotidiano di pubblicare un unico articolo al giorno con un solo titolo e nessun contenuto (tanto non lo leggete): “PREGO OFFENDETE”.

    • gennarino

      TORNA A FARTI LE PUGNETE DAVANTI AL COMPUTER, DEFICIENTE RITARDATO DI MERDA CHE NON SEI ALTRO!

  • Mr.Joe

    Tempo di eliminare questa finta “democrazia” occidentale composta da oligarchi capitalisti e i loro servi politicanti. E’ giunto il momento di una vera rivoluzione dal basso in alto che scuota tutto e salvi la nazione. Altrimenti, non ci saranno generazioni future, solo lande desolate e distrutte.

    • Corrado Cappai

      Con il risultato di instaurare un regime (immagino) fondato su quali idee, ideologie, fondamenti di diritto, ecc..?

      • Ling Noi

        E già, la corruttocrazia cattosinistra è il meglio…

      • gennarino

        CORRADO CAPPAI: TORNA A FARTI LE PUGNETTE A VILLASIMIUS!

  • kyros

    non ne posso più, ma quando si sveglieranno gli italidioti?? stanno invadendo quel ch resta di un paese allo sbando , dobbiamo impedire tutto ciò se ancora abbiamo un pò di amor proprio

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      Secondo i dati del Ministero dell’Interno, nel 2015 abbiamo avuto 83.970 richieste d’asilo, 32% in più rispetto alle 63.456 del 2014. Su un totale di 71.117 decisioni prese (che riguardano anche casi degli anni precedenti) 29.548 sono state positive (41%).

  • kyros

    io sono stato per un pò in Germania , precisamente a Dortmund città talmente invasa (soprattutto da mediorientali) che sembra Calcutta. Credetemi, per un’europeo senza alcun aggancio parentale trovare lavoro è molto complicato. Oltretutto se non hai un contratto di lavoro non ti affittano alcuna casa, mentre invece i rifugiati lì hanno diritto a vitto e alloggio con tutti i sacrosanti diritti. Noi europei non contiamo più nulla, l’Europa era stata concepita per la libera circolazione degli EUROPEI!!! non dei clandestini africo-mediorientali e invece è diventata uno scempio guidato da una serie di pseudodemocrazie che fanno solo gli interessi di una piccola elite con a capo il triangolo magico Renzi Merkel Hollande. Io mi chiedo per quanto tempo ancora noi popoli europei dovremo sopportare tutto ciò. Un’altra decina d’anni e saremo noi a dover chiedere la solidarietà dopo che ci avranno tolto tutto. E poi sbeffeggiavano la Fallaci

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      La Germania ospita assai più richiedenti asilo che noi qui in Italia, tentiamo quindi di non spacciarci per i tedeschi.

      • Tani Tanito

        lei rifiuta il problema, vuole negare? se nega sapendo di negare di fatto non nega. se invece non nega sapendo di non negare di fatto nega, che fa .. nega?

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

          L’espressione della concorrenza sleale.

  • Bocci Massimo

    Io spero che Rignano, gli abbia prenotato con l’apparato del regime un buon hotel, perché questi saranno la sua ultima scianz per aumentare il Pil, si dei cimiteri, Italiani popolo eunuchi CASTRATI, discarica inumana di feccie da tutto il creato,che accettano passivi qualsiasi nefandezza, quando un popolo?? Ma poi
    lo siamo mai stati un popolo qui ci sono solo cosche, di Mafia, ndrangheta,camorra e la più infestate di tutte la catto-comunista, combriccola di LADRI e corrotti, che per due soldi si venderebbe anche la mamma sempre se ne conoscessero il nome,Italiani SERVI a cui si possono far accettare le peggiori umiliazioni e nefandezza, che
    non hanno mosso un dito quando Meticci, della finanza criminale intenazionale, FMI, BCE, Euro, Soros,e la feccia dei traditori con i soliti fiancheggiatori traditori rinnegati catto/comunisti, hanno Golpizzato l’unico e ultimo governo legittimo Italiano da loro votato quello di Silvio Berlusconi, mettendo prima il paese sotto quarantena e tutela, poi hanno insediato al suo posto una serie di fantocci loro servi,telecomandati di cui questo giullare di Rignano, il più patetico burattino, ne è la sintesi della codardia, padroni che poi ci hanno imposto vessazioni e arbitri come da paese vinto è occupato tanto sanno che qui la corruttela è imperante e che gli Italiani non muoveranno un dito pur pagando le tasse più alte del mondo, che queste vengono utilizzate dai padroni per, pagare lautamente i loro servi e distruggere il nostro tessuto sociale e produttivo tanto qui c’è il
    regime golpista di inutili incapaci PRONO, che quindi possono usarci a piacimento come una discarica inumana, di cui useranno i resti per sostituirci,tanto non reagiamo (al massimo per farci stare buoni ci daranno un’altra manetta 80€) il popolo Italico popolato a quanto pare di CORROTTI,si può propinare qualsiasi schifezza,tanto sanno che ormai siamo affidabili e servi e che non ci sarà nessuna nostra reazione umana, anche se ci pisciassero in bocca, siamo un paese di Zombi Meticci, Euro schiavi!!!