Le tende degli immigrati in pieno centro a Parigi (Eugenia Fiore)

Immigrati, degrado e paura
Viaggio nell’inferno parigino

(Parigi) “Ora non possiamo più camminare lungo il canale. Tutta questa zona ormai è diventata dominio dei migranti”. Camille abita a pochi chilometri dal centro di Parigi,  vicino alla fermata della metropolitana Porte de la Villette. Passeggia con il suo cane come ha sempre fatto, ma da qualche mese, però, evita di avvicinarsi alla banchina. Non si sente più sicura. “L’altra sera hanno fatto una rissa sotto casa mia. Avevano coltelli e pistole. Ho chiamato la polizia e sai cosa mi ha detto? Ha detto che non può farci nulla”.

Da lontano iniziano già a vedersi le tende del  Camp Millénaire.  Tappezzano tutto il lungo canale e continuano per quasi un chilometro. Ma non sono nemmeno arrivata al ponte dove comincia la tendopoli che sette migranti mi accerchiano. “Metti via la telecamera. Mettila via subito”, urlano quasi in coro. E poi minacciano: “Se non lo fai, avrai dei grossi problemi ragazza”. La situazione è tesa. Una parigina vede la scena e inveisce contro di loro. “State al vostro posto”.

“Viviamo in una discarica”

La Calais parigina ospita circa 2400 migranti. Aumentano ogni giorno. Accanto alle tende dei migranti ci sono accumuli di pattume. Bottiglie vuote, baguette e vestiti, invece, sono stati gettati direttamente nel canale. “È una discarica. Il quartiere è diventato proprio una discarica”, racconta il proprietario di un  café del posto. “Se si guarda anche solo allo stato del canale…È una pattumiera”. E continua: “La sera iniziano a bere e a drogarsi, e poi fanno rissa. Sono già morte due persone annegate. E siamo in centro a Parigi”.

C’è chi si lamenta, chi è disgustato, e anche chi, nonostante tutto, non è disposto a cambiare le proprie abitudini. Come Valérie, parigina di nascita, che fa jogging lungo il canale. Tra le tende. E tra i rifiuti. “Corro qui da sempre, e continuerò a farlo. Non sono io a dover cambiare per questa situazione”, dice mentre ha ancora il fiatone.

 I migranti vengono in gran parte dall’Africa. Molti sono sudanesi, altri eritrei. Altri, invece, arrivano dall’Iraq e dalla Siria. Quasi nessuno di loro vuole parlare. Dicono di non volersi far riprendere per paura che qualche parente possa riconoscerli. Ma secondo alcuni volontari il motivo è un altro. “Alcuni di loro sono ricercati nei loro Paesi d’origine e  hanno paura di essere rintracciati dalle forze dell’ordine”, afferma Anthony, che fa parte di un comitato del quartiere.

“Tende solo per gli immigrati musulmani”

Mentre mi trovo sul campo arrivano tre persone con un camioncino. Portano una decina di tappeti di preghiera e qualche tenda. “Ti sembrerà un bel gesto, vero?”, mi sussurra alle orecchie un dipendente del comune che è sul posto per mantenere l’ordine. “Guarda qui”, aggiunge. E mi fa notare una tenda con su scritto “dono della comunità musulmana”. “Queste possono essere utilizzate solo dai migranti musulmani. Gli eritrei cristiano ortodossi del campo non possono avvicinarsi”.  Mi racconta che spesso alcuni comitati che operano sul posto discriminano chi non è musulmano. “A volte il cibo viene dato prima a loro, poi, se rimane, agli altri”. E aggiunge: “Inutile provare a chiedere conferma agli eritrei di quanto ti sto raccontando. Non te lo diranno. Hanno paura”.

“Un campo smantellato 35 volte”

È dal 2016 che migliaia di migranti trovano rifugio al Camp Millénaire. “Ogni volta il governo dice che l’ambiente è troppo  difficile. E allora che fa? Decide di far liberare la tendopoli. Ma è già la 35esima volta in due anni che la smantellano”, afferma Wallerand de Saint Just, presidente del Front National della regione Ile-de-France. “Oggi c’è stata l’evacuazione, ma passeranno tre o quattro giorni massimo poi il campo si riformerà”. 

  • mortimermouse

    io ho vissuto per un periodo a parigi, vi assicuro che passeggiare di notte in certi quartieri, equivale ad andare in giro con la scritta sulla fronte: ammazzatemi pure! ed era 1999…. e alcuni anni prima a Nanterre sempre vicino a Parigi, rientrare la sera equivaleva ad entrare in una zona di guerra dove i cecchini erano padroni…. e non c’era ancora l’emergenza degli sbarchi, però in francia c’è una altissima percentuale di arabi islamici, e le banlieue di tutte le città francesi scoppiano, da un momento all’altro. di chi è la colpa? :-) non dite che la destra non ha fatto nulla: le è stata impedita dalla sinistra!!!

    • Bragadin a Famagosta

      dovevi portarti la boldrini

      • Divoll79

        E lasciarcela. Senza la mappa…

        • Bragadin a Famagosta

          la mappa gliela avrebbero trovata le sue risorse

    • Divoll79

      A Parigi c’erano zone completamente africane gia’ nel 1990, a quel che ho sentito dire da chi ci andava allora.

    • Newboyintown

      Infatti… in molti quartieri ormai la polizia non entra neanche più e regna la sharia (donne completamente velate, solo uomini nei locali, preghiere di massa per strada…). I servizi francesi sono preoccupati e stimano che i salafisti in Francia siano ormai 50.000 (mentre erano 5000 nel 2004). Con questi numeri diventa impossibile sorvegliare efficacemente e contrastare eventuali attentati.

      • luigirossi

        Senonchè i servizi francesi non funzionano,altrimenti il Metro’ di Parigi non puzzerebbe di orina….Ah,ma intendeva i servizi segreti? No quelli sono composti da islamici.

  • dottor Strange

    altro che Bagdad o Beirut….. le grandi città europee stanno diventando “terra di nessuno” e la polizia ha ordine di farsi i fatti suoi. se la gente non si ribella, alla fine sarà troppo tardi. mi ricordo quando sono stato per la prima volta a Bruxelles nel 2004: allontanarsi dalla Grand Place, la sera, era già rischioso…

    • Bragadin a Famagosta

      ci devo andare tra poco hai qualche dritta?

      • Divoll79

        Non allontanarti dalla Grand Place, o, al massimo, dal Menneken Pis ;-)))

        • Bragadin a Famagosta

          non è che mi rassicuri molto

          • Divoll79

            Un mio amico, invece di scegliere dove andare o non andare, ha optato per la palestra = vari sistemi di lotta e autodifesa. E ci ha mandato pure le due figlie. Lo sport piu’ utile, di questi tempi.

            Qualche settimana fa ho visto un cinese (mingherlino e piccolo di statura) stendere letteralmente tre neri grandi e grossi che tentavano di derubare una passante. Uno spettacolo! L’ho invidiato.

          • Bragadin a Famagosta

            razzista sto cinese..doveva farsi rapinare..sai che medaglia dalla boldrini

          • Divoll79

            I passanti lo hanno applaudito. E la cosa non era in italia…

          • Bragadin a Famagosta

            meno male per il cinese…

          • Islamicando

            I passanti erano rassisti!

          • luigirossi

            tu sei un islamico di passaggio invece.Presto sarai sul barcone da dove si arrivato.

          • Divoll79

            :-)) LOL

          • Islamicando

            Bravo hai ragione!

      • dottor Strange

        da non perdere la birreria “la becasse” :-)

  • Aleksandr Nevskij

    mi pare regolare, la Francia ha costruito la sua fortuna anche grazie alle colonie e all’attuale influenza su tutta l’Africa occidentale. Noi italiani però non c’entriamo niente con l’Africa, salvo pochi decenni di colonialismo straccione ai tempi del regno.

  • Mario Marini

    Questa è la cosiddetta società multiculturale, gli islamici si impongono in modo aggressivo……e quel Macron si premette di dettare linee all’Italia?

    • montezuma

      Finché ci trova in questa situazione …

    • Islamicando

      Macron non è fassista al contrario di italiani che votano Salvini! VOi dovete votare Per potere al popolo che vuole più migrant!

    • luigirossi

      E’ L’UNICO BIANCO A COMANDARE.MACRON ASSISTERA’ ALLA PROSSIMA RIVOLUZIONE FRANCESE E VERRA’ DECAPITATO DA 4 NERI.

      • luigirossi

        PREPARASI AD INVADERE LA FRANCIA ASSIEME A SPAGNOLI E TEDESCHI PER RIPORTARE LA LEGALITA’.ALTRIMENTI IL CONTAGIO SI DIFFONDERA’ A TUTTA L’EUROPA.IL 1789 E NAPOLEONE INSEGNANO.

  • ClioBer

    Chi va a Parigi, vedrà il Louvre, il Trocadéro, il museo D’Orsay , la Tour Eiffel e tante altre meraviglie.
    In più potrà dare uno sguardo a quelli che sono le abitudini degli abitanti di Kinshasa, che diventeranno anche le nostre..
    Ma non solo, perché potrà incominciare a farsi un’idea e a metabolizzare come sarà ridotto ogni quartiere, periferico o centrale, delle nostre città, fra un po’ d’anni,

    • Demy M

      Giusta osservazione ma, se vogliamo dirla tutta, la “Grande Francia”, e’ solo un piccolo territorio, non tutta la Francia. Che dire, allora, di San Pietroburgo intesa come citta’ e non come Nazione? Manca il secondo termine per fare il paragone.

      • montezuma

        Basta andare a Marsiglia, Lione, Bordeaux eccetera, sempre peggio.

    • venzan

      Gia nel 2000 Montmartre era una grande casba araba e nera.

      • Pietrone

        Confermo, ci sono stato qualche anno dopo: già allora tende lungo la Senna e anche in prossimità di luoghi turistici, sporcizia ovunque, ricordo immondizia e topi morti dentro la fontana a fianco del centro Pompidou. Mio fratello viveva in una traversa degli Champ-Elysèes ed era la norma trovare i marciapiedi lordati di escrementi umani ogni mattina (malgrado cercassero di tenerli puliti con gli idranti).

    • To-Mas

      Ma è colpa nostra, come avete sentito, perché non gli diamo una casa.
      Insomma, loro ci “onorano” di venire e noi non gli diamo neppure una casa? Ma che gente siamo?
      E poi, abbiamo il coraggio di lamentarci, perché ci danno dei “rassisti”.
      Dai, forza, io non posso “NO”, ma voi stringetevi un e accoglieteli nelle vostre case.
      Mi raccomando, solo cibo di prima qualità e halal.

    • Divoll79

      Idem per chi va a Londra, a Leeds, a Birmingham, ecc. o in Svezia.

      • agosvac

        Ha dimenticato cruccolandia ed il Belgio!!!

        • Divoll79

          Anche, altroche’.

    • Islamicando

      Guarda che migranti sono avanguardie, portano stile di vita che presto sarà nostro e sconfigeremo i fassisti di Salvini! Non sapete che il profeta ha predetto la conquista di roma?

      • luigirossi

        Profeta si scrive con la P maiuscola,scemo.Torn aa raccogliere i lmoni del kibbutz,deficiente.Se tu esssere bovero negro,io essere Elvis presley.

      • agosvac

        Ma la smetta di “fare finta” di non conoscere l’italiano, lei, se è islamico, è un italiano convertito all’Islam.

        • Divoll79

          E’ solo un giocherellone. Italiano e non musulmano, ne sono sicuro ;-))

    • luigirossi

      Clio Ber SANTA SUBITO

    • Divoll79

      Siamo ancora in tempo per evitarlo.

  • Demy M

    Cosa dice, in merito, il Signor ( si fa per dire) Potier, ancora convinto che l’Italia sia allo sfaschio piu’ totale e che la Fancia un esempio da seguire?

    • Islamicando

      Sì, in francia hano sconfitti i fassisti di le pen e ci sono progressisti che vogliono più migranti africani! Sono esempi da seguire per tutta europa!

      • luigirossi

        Si scive DUDDA per sembrare vero bovero negro,idiota kippato.

    • http://vaffanculo.org/ guest star

      il pitalaio ha dei grossi problemi con una partita difettosa di vasi da …notte!

  • venzan

    Ogni popolo deve stare a casa propria ed espatriare solo in regola.

    • Divoll79

      E solo per validi motivi. Inoltre, ci vuole un tetto al numero di stranieri che possono vivere in un qualunque paese, a seconda del numero della popolazione locale, dell’estensione del territorio e della capacita’ di offrire lavoro, case e servizi. Se questa capacita’ non c’e’, non deve entrare piu’ nessuno, regolare o meno. E, secondo me, ci vuole anche una compatibilita’ culturale, mentale e religiosa. Altrimenti la societa’ si sfalda, il paese si distrugge e non ci guadagna nessuno (tranne le solite elite massonico-globaliste, alle quali tutto questo fa comodo, evidentemente).

      • venzan

        Non un tetto al numero di stranieri, ma devono entrare solo su richiesta di datori, in regola, pagati in regola e a tempo determinato. Quelli gia entrati vanno mantenuti in campi chiusi, e non devono circolare liberi nel territorio, quando sono stufi possono solo chiedere di farsi rimandare a casa. Integrarli è un premio alla clandestinità, cioè all’illegalità.

        • Divoll79

          Scusa, ma con tutti i disoccupati che abbiamo, i datori di lavoro devono dover prendere lavoratori italiani!

          • venzan

            Semplice, se non servono stranieri non si fanno arrivare, dopotutto andrebbero pagati sindacalmente come gli italiani.

          • Divoll79

            Solo se hanno un reale motivo per trovarsi qui, per esempio se hanno almeno un genitore italiano o sono sposati con un italiano.

          • Zorz.zorz

            Buon dì. Il problema italiano è che nella nostra costituzione ( unica) il lavoro è un diritto,e che gli italiani( una buona percentuale)non distinguano il lavoro dal posto di lavoro. Saluti

          • luigirossi

            Lei è un ‘idiota.Gli italiani sono un po’ troppo laboriosi,per quello i tedeschi sognano di mettere le mani sulle nostre industrie.E poi la smetta di travestirsi da Zorz,Cardelli e Zanna.Un Potier resta un Potier.

          • Zorz.zorz

            Spero che lei sappia più di quello che qui è sicuro di affermare. Sono uno e non Trino. Secondo. I tedeschi non hanno i nostri,nostri debiti.Medialmente lavorano più della media degli italiani. La media comprende l’ Italia che lavora e l’Italia che non lavora e delinque.

          • luigirossi

            La informo che lo spread,come riferito dalla stampa specializzata,non è caduto grazie a mario draghi ma per azione della CASSA DEPOSITI E PRESTITI che ha acquistato miliardi di Buoni del Tesoro sconfiggendo la speculazione.Sa cos’è la CDP?Sono i risparmi degli italiani,sud e nord(400MILIARDI)I tedeschi non hanno i nostri debiti perchè estorcendo lavoro a tutta l’europa accumulano enormi surpus dall’export frutto di rapina.

          • Zorz.zorz

            Bene,lei ha capito tutto.Lei presterebbe denaro ad un conoscente insolvente o prossimo ad esserlo?.Mi consenta. In inverno la cicala va dalla formica a chiedere cibo. La formica che lo nega è cinica e/o cattiva o semplicemente mette al primo posto il formicaio alla cicala ” sole e mandolino”?. Saluti

          • luigirossi

            E chi è l’insolvente’ ?Noi non lo siamo mai stati nella mostra storia.E poi smetta di scambiare gli assassini della Grecia per innocue formiche.

          • Zeneize

            Caro Rossi, che ti aspetti dallo scemo del villaggio? Ovviamente sta dalla parte dei traditori.

          • Divoll79

            Il lavoro a contratto indeterminato e’ la BASE per offrire alle persone una vita dignitosa e sicura e una carriera professionale che porti beneficio all’intera comunita’ (specie quando riguarda lavori tecnico-scientifici, ma anche di altro tipo), per farorire la creazione di nuove famiglie, per far girare l’economia e, in definitiva, per una societa’ sana e prosperosa. Infatti, tutto e’ andato a carte 48 dal momento in cui i neocon hanno preso il sopravvento, privatizzato tutto e reso il lavoro “flessibile”, ovvero incerto, parziale, a singhiozzo e con paghe da miseria. Il parassitismo di pochi toglie linfa all’intero Paese e ne uccide il futuro.

            Oggi, quelli che sostengono che la disoccupazione sia in calo solo perche’ ci sono contratti di un solo giorno o addirittura di poche ore (che fanno “numero” e occupazione sulla carta), li metterei davanti a un plotone.

      • Giancarlo09

        In ogni caso gli stranieri appartenenti ad altre razze (e non mi si dica che le razze non esistono) dovrebbero entrare in Italia con il contagocce e non risiedervi a milioni.
        In verità, poi, a pensarci bene, non vedo proprio alcun motivo per far entrare in Italia popolazioni la cui evidente diversità “somatica” gli impedisce di integrarsi, anche dopo 100 generazioni.
        Infatti, i discendenti di un negro/arabo/orientale saranno negri/arabi/orientali o nella migliore (per loro) delle ipotesi mezzi negri, mezzi arabi ecc..
        La Storia degli USA e la loro attuale condizione dovrebbe servirci da monito per non incorre nel loro stesso errore fatto di contrapposizioni e scontri tra comunità diverse e ghetti.
        Finché non ci libereremo di quei mentecatti sinistrati, che ci hanno governato così a lungo e che ancora oggi continuano ad imporci la loro ideologia malata in spregio della democrazia, le cose non potranno che peggiorare.

  • Demy M

    Le scelte politiche sbagliate si pagano, ed e’ giusto che la nanoleone ne paghi le coseguenze.

  • Svevus

    Piano Kalergy e Piano Attali in piena attuazione !

    • Divoll79

      E allora ci vuole il Piano Duterte.

      • https://www.youtube.com/watch?v=S31VLG8Qi78 Panthera Pardus

        No il piano Salvini .. 500 mila fuori dalle palle.

        • Divoll79

          Troppo pochi. Col piano Duterte, invece, si farebbe piazza pulita anche di mafiosi e criminali italiani ;-)))

          • https://www.youtube.com/watch?v=S31VLG8Qi78 Panthera Pardus

            Seriamente purtroppo o *per fortuna* non siamo ancora al punto di accettare Duterte .. questo perché la stazione centrale di Milano non si è ancora estesa a tutto il territorio nazionale… per quanto sarei disponibile a fare il vigilante in una milizia *spero* che non debba mai venire il momento

          • Divoll79

            Milano? E Brescia? E Napoli? E il degrado e la criminalita’ delle periferie di tutte le citta’ italiane? Camorra, mafia… Caro Panthera, siamo gia’ a livelli spaventosi in tutto lo stivale. E la legge non puo’ riuscire a fare pulizia, perche’ non ha le mani libere con gente che agisce totalmente al di fuori della legge (e dell’umanita’).

  • FRENCY31

    tra gli europei e gli immigrati del 3° mondo c’è una competizione di tipo Darwiniana
    una competizione Darwiniana x la conquista delle risorse
    Come ovvio che sia, tutte le risorse sono solo ed esclusivamente x gli europei
    x gli immigrati niente

    Per cui, espulsione di tutti gli immigrati del 3° mondo
    da tutta Europa
    Ora ! ! !

  • ENRICO

    Davvero un magnifico esempio di integrazione:il futuro che ci aspetta!
    P.S.:ma se tutto questo lo si fa notare ai cattocomunisti,fanno spallucce e ti dicono che siamo tutti”uguali”!

    • Divoll79

      Saremo anche tutti uguali, ma meglio esserlo ognuno a casa sua.

      • ENRICO

        Assolutamente sì!

  • Gustavo Bianco

    Avevano solo da riportarli indietro la libera circolazione esiste solo per i cittadini europei a meno che non sino utili come qui in Italia per togliere i diritti ai nostri lavoratori nom per niente e’ stato tolto l’articolo sul licenziamento senza giusta causa.

  • montezuma

    Sono costretto a ripeterlo, Oriana Fallaci HA ragione purtroppo per difetto. Sta accadendo più rapidamente e con numeri più alti di quanto si riteneva. Un’ulteriore dimostrazione che Macron è anche lui della cricca di Soros.

    • Islamicando

      Guarda che è Occidente che deve integrarsi con nuove culture altrimenti è fasista!

      • luigi farinelli

        E’ “fasista”, ossia và a fasi alterne, un giorno in un modo, un altro in un altro? Guarda che ho conosciuto moltissimi musulmani in 34 anni in giro per il mondo per lavoro e sono rimasto in amicizia con molti di loro, fossero sauditi, algerini, eritrei o del Burkina Faso. Di un tipo come te avrebbero lo stesso moto di ripulsa che ho io. E attenzione, non è detto tu possa continuare con questo genere di deliri impunemente: i provocatori sono i primi ad essere associati con movimenti eversivi. Tu non sei un rappresentante dell’Islam ma un prodotto degenere di poveri plagiati mentali usati come carne da cannone (al servizio della globalizzazione ultramercantilista che vi liscia e finanzia per i suoi egoistici scopi) per ridurre l’Occidente ad una landa di schiavi a costo bassissimo. Come provocatore poi sei assolutamente inefficiente, col tuo italiano comico e ridicolo .

        • luigirossi

          ma no,questo è un troll del Mossad.tutto da brodo per quei cani per diffamare e danneggiare l’Italia.

      • montezuma

        L’Occidente ti permette anche di parlare. Forse sei finto, infatti parli come Peppone. Come diceva mia nonna, tu avevi tutto a casa tua, ma TU sei venuto qua e TU dovresti usare la cortesia di adeguarti. Il fatto che un islamofascista (presunto) mi dica che noi saremmo “fasisti” fa ridere i polli anzi i suini!

        • Islamicando

          NO, i fassisti sono solo italiani i musulman non posono esserlo!

          • montezuma

            I musulmani si erano alleati sia con Hitler sia con i sovietici, perché l’Islam ha affinità con le dittature totalitarie. Se l’Islam non fa un salto di qualità storico, resta intollerante e mantiene l’esigenza di un sistema chiuso (come il comunismo)!

    • Divoll79

      Ovvio che lo e’! Ha lavorato per i Rothschild ed e’ il pupillo del Soros francese, Attali’. Qualcuno dice che sia perfino un figlio illegittimo di un Rothschild, ma non si sa se sia vero.

  • Newboyintown

    I salafisti francesi sono stimati ormai a quota 50.000 (erano solo 5000 nel 2004). E vengono giudicati come “incompatibili con i valori fondamentali della Repubblica Francese”. (eufemismo)

  • Pippo Fantasy

    Spero che Salvini, nel caso in cui partisse il Governo, faccia qualcosa perchè finisca questo stato di cose.

  • la-gazza

    pensare che tempo fa una trasmissione tv criticava Orban e tutti i contrari
    all’accoglienza con motivazioni, al di là delle solite accuse
    (xenofobi-razzisti), del tipo: contro cosa si mobilitano? Nei loro
    paesi le percentuali di stranieri (guai dire clandestini, vietato!)
    sono piccolissime e insignificanti… quindi giocano sulle paure,
    ecc…
    Insomma, avrebbero dovuto aspettare di far degenerare la situazione come nell’Europa
    occidentale e arrivare a situazioni ormai allo stremo come quella descritta dall’articolo prima di muoversi?

  • giuseppe 97

    Un brutto giorno mia madre anzianissima cadde ed allora mi sono trasferito nella sua casa per assisterla. Di notte mi alzavo e vedevo scarafaggi che di giorno non c’erano che circolavano dappertutto. Allora comprai lo spray, dopo 2giorni altri scarafaggi ed altro spray, così di seguito peralcuni mesi, fino al punto che un giorno spazientio ho spostato tutti i mobili, il tavolo lo capovoltato ed ecco dove erano i nidi. Di giorno ci mangiavo sopra e non ne usciva uno, ma alla notte ricomparivano nella stanza. Dopo la disinfestazione ben fatta, non ne ho visto più uno, che è uno. Non avevo capito che eliminandoli pochi alla volta, nei nascondigli loro si moltiplicavano. Di certo non li ho spostati da una stanza all’altra per i diritti animali, ma li ho fatti fuori. Ora sono anni che non ne vedo uno. L’Africa è il nido, loro vengono qui, ma loro là continuano a moltiplicarsi.

  • Lucio

    Parigi: tranne le vie principali pare di essere in un Paese arabo. Inoltre ogni poco vi sono manifestazione poco pacifiche che coinvolgono i gruppi immigrati (oltre a quelle “normali” per lavoro ecc).

    Questa la UE che vogliamo? Questa la società da lasciare ai nostri figli?

    • Islamicando

      Infati va bene così, Parigi saraà capitale musulmana di Francia e stavolta non fermeranno islam come a Poitiers!

    • luigirossi

      LEGGETE LAST DAYS OF EUROPE DI LAQUEUR E TREMATE.

      • Divoll79

        O anche THE STRANGE DEATH OF EUROPE [La strana morte (suicidio) dell’Europa] di Douglas Murray.

    • Divoll79

      Come Londra e Malmo.

  • Islamicando

    Eco i rassisti che aprlano di migranti!| NON capite che la loro cultura sarà la nostra infati Erdogan vuole rifondare impero ottomano islamico europeo!

  • Umberto Ciotti

    BASTA A INSOZZARE GLI ALTRI PAESI … IL DEGRADO DEL MONDO SIETE VOI, SUDICI MAIALI ITALIANI … É LA VOSTRA FORMA MENTIS DI PARASSITI E MAFIOSI DELINCUENTI CHE VI DISTINGUE COME VILE MONNEZZA DEL MONDO

    Noi Italiani all´estero che amiamo l´Italia molto piú di voi che ci siete dentro auspichiamo per voi il DEFAULT, perché solo cosi acquisterete la Coscienza che oggi non avete, lurida massa di invertebrati, mafiosi e maiali delincuenti che fate schifo al mondo … insozzate anche noi che con voi non abbiamo niente a che fare

    Cari amici tedeschi noi italiani che per vivere siamo dovuti fuggire via dalla bolgia di sudiciume mafioso che é l´Italia chiediamo a tutti i paesi europei di cacciare via questo lurido paese di degradati mascalzoni, farabutti, ladri di stato, parassiti, gentaccia che vive nella menzogna e nella prepotenza del piú rivoltante autoritarismo … Cacciamo via questo paese infetto dall´Europa … Sará il default a insegnare a vivere a questi sudicioni e saranno i migranti a governare questi porci

    • Islamicando

      BRAVO!
      Ai ragione, italiani fassisti che non sono pro accoghliensa, devono aprire i confini.
      Presto italia sarà a maggiransa afro-islamica e tutti saranno più coscienti!
      Migranti portano cultura che presto sarà la nostra e <Salvini non governerà!

    • luigirossi

      schifoso francese camuffato da italiano,sei la vergogna del blog.Un maiale in confronto a te è uno che dovrebbe stare in un club privè a sorseggiare champagne.

    • FRENCY31

      caro Ciotti, ai fatto bene ad andartene dall’Italia
      soprattutto ai fatto bene a noi che rimaniamo
      distinti saluti
      PS; veda d nn tornare mai + ! ! !

  • luigirossi

    POTIER POTIER…..POTIEEER.DOVE SEI?VORREI PARLARTI

  • giuseppe 97

    il mio commento lo hanno spammato. Non so cosa posso aver detto di male. Ho ripetuto quello che molti sostengono, che gli africani quelli che stanno arrivando non portano nessun giovamento, e basta. Mica hanno interpretato che li voglia far fuori. Boh, a volte prendono lucciole per lanterne.

  • https://www.youtube.com/watch?v=S31VLG8Qi78 Panthera Pardus

    La Francia dovrebbe prendere esempio dall’Italia… Ha detto gorgoglio che sono tutti frateli-i-sorele-che-scapa-da-guera.. la comunità di San TopoGigio, la boldrina, la costituzione più bella del mondo dice che chi viene qua dall’africa ha ipso facto da mangiare ed un tetto.. per non dimenticare poi quel (tumore in metastasi) della magistratura che tanto si da fare per mettere a piede libero i criminali immigrati…
    Ecco la Francia dovrebbe prendere esempio da come va bene in Italia.. magari potremmo mandargli gorgoglio che gli mette le cose a posto..

  • Zeneize

    Sono stato a Parigi da poco, ho visto tende e sistemazioni di emergenza in pieno centro. Roba da lanciafiamme, ma il sindaco “socialista” e straniero, la Hidalgo, non sembra accorgersene. Prima o poi la gente s’inca22a? Magari no, occupati come sono a pagare il mutuo per comprarsi il monolocale in semiperiferia.