1495564726-getty-20170523152328-23208030

“I sauditi dietro il jihad in UK”

Centinaia di migliaia di sterline, donate attraverso piccole donazioni dall’interno del Regno Unito. Questa, secondo quanto riportato dalle informazioni ricevute dal Ministro Rudd, sarebbe una delle maggiori fonti di finanziamento del fondamentalismo islamico, e del terrorismo che ne consegue, all’interno del territorio britannico. Secondo quanto affermato dal ministero dell’Interno, migliaia di donazioni potrebbero essere state ottenute con l’inganno, attraverso false associazioni e Ong che al contrario nasconderebbero legami con gruppi legati al salafismo, soprattutto attraverso finti programmi caritatevoli che avrebbero in realtà lo scopo di rimpinguare le casse di chi collabora con il terrore. Il problema, però, è che oltre a quanto pubblicato ufficialmente dal ministero dell’Interno di Londra, ci starebbe dell’altro, molto più importante, che il governo britannico avrebbe taciuto.

A confermarlo, è stata la stessa Amber Rudd, ministro dell’Interno, che ha affermato pubblicamente di non poter rivelare tutto il contenuto del report dell’intelligence sul finanziamento del terrorismo islamico. La ragione, secondo Rudd, risiede nel fatto che le informazioni riportate nel documento sarebbero molto delicate, e andrebbero a inficiare sulla sicurezza e sul diritto alla riservatezza, dal momento che ci sono anche inseriti nomi specifici di uomini ed enti. Per questo motivo, invece che una relazione scritta approfondita da presentare al Parlamento, l’Home Secretary ha deciso di pubblicare un riassunto di 430 parole della relazione, in cui viene detto che alcuni gruppi estremisti islamici ricevono centinaia di migliaia di sterline all’anno, principalmente da parte singoli donatori residenti nel Regno Unito. Ovviamente, una scelta come questa da parte del Ministro non ha potuto che alimentare le speculazioni delle opposizioni e dell’opinione pubblica. I partiti di opposizione hanno condannato duramente la decisione del governo di non pubblicare la relazione dettagliata dell’intelligence che riguarda un tema così importante e sentito quale quello del finanziamento e del sostegno di gruppi estremisti, ed in molti hanno parlato di una volontà del governo britannico di nascondere ogni passaggio in cui era segnalata l’Arabia Saudita come sorgente di questo finanziamento.

A destare i sospetti delle opposizioni e di molti media nazionali è stato in particolare il passaggio riguardo ai canali di finanziamenti provenienti dall’estero. Nel report, quello reso pubblico dal governo, si afferma, infatti, che queste sovvenzioni provenienti da altri Paesi hanno aiutato alcuni individui a studiare presso istituzioni fuori il confine del Regno Unito “che insegnano forme profondamente conservatrici dell’Islam e che arruolano e istruiscono molti predicatori fondamentalisti al fine di inviarli nelle istituzioni islamiche del Regno Unito”, aggiungendo che “alcuni di questi individui sono diventati pericolosi estremisti.”

Diane Abbott, Ministro dell’Interno del governo-ombra, si è immediatamente attivata per denunciare la scelta del governo May, ricordando che il pubblico “ha il diritto di sapere se un governo, un’organizzazione o un individuo, stranieri o nazionali, stanno finanziando l’estremismo nel paese.” E ha confermato i sospetti sul ruolo di Riad quando ha parlato di “ un forte sospetto che questa relazione sia stata cancellata per proteggere le priorità commerciali e diplomatiche imposte dal governo, anche in relazione all’Arabia Saudita.” Dello stesso avviso è stata Caroline Lucas, leader dei Verdi, che ha dichiarato che il rifiuto di pubblicare la relazione è inaccettabile, aggiungendo che “non fornisce assolutamente alcun indizio su quali siano i paesi da cui provengono i finanziamenti stranieri per l’estremismo islamico e lascia il governo in balia delle accuse di rifiutare di esporre il ruolo dei soldi sauditi nel supporto al terrorismo nel Regno Unito”.

Il tema del finanziamento saudita al fondamentalismo islamico non è un problema secondario nel mondo della sicurezza britannica. Da mesi ormai arrivano report privati e pubblici in cui si afferma o si sospetta che l’Arabia Saudita sia in qualche modo legata al supporto dello jihadismo nel Regno Unito. Solo poche settimane fa, la Henry Jackson Society, think-thank molto influente in Gran Bretagna, aveva pubblicato un testo in cui si confermavano i sospetti di un fortissimo legame fra le monarchie del Golfo e il wahabismo nel territorio britannico. Nel rapporto si legge che diversi paesi del Golfo forniscono un sostegno finanziario per le moschee e le istituzioni educative islamiche che hanno ricevuto predicatori stranieri provenienti dalle scuole estremiste di altri Paesi. Ma anche il governo Cameron, nel 2015, era finito nella bufera quando lo si accusò di aver nascosto alcuni importanti dettagli del report sul terrorismo islamico proprio al fine i tutelare gli ottimi rapporti economici con la famiglia reale di Riad. Sospetti che adesso cadono sul governo di Theresa May, che non solo intrattiene importanti relazioni commerciali con l’Arabia Saudita, ma in particolare in questo commercio, una fetta importante di introiti è data dalla vendita delle armi al governo arabo. Un legame di petrolio, armi, sterline e fondamentalismo islamico che il Corbyn, durante la campagna elettorale, aveva già indicato come un pericolo. E che adesso, con un governo così fragile come quello uscito dalle ultime elezioni, potrebbe essere un altro duro colpo per i Tories.

  • Tobi

    ““I sauditi dietro il jihad in UK””

    ok, una mezza notizia è stata data. Manca una parte importante. I servizi di intelligence da che parte stanno? Mi riferisco all’intelligence che sa sempre tutto degli attentatori, i quali guarda caso sono sempre noti e monitorati ma stranamente lasciati liberi di spostarsi dappertutto e fare ciò che vogliono.

    • Maria

      Tobi ottima domanda permettimi umilmente d informarti che l intelligence service l UK e i paesi occidentali tra cui gli US sono a conoscenza di questi fatti ma tacciono o fanno finta di non sapere per via di grandi interessi finanziari vendendo in continuazione armi e sussidi di assistenza militare. L occidente a partire esattamente dal 1914 sostiene i regimi islamici arabi per motivi d interesso economico e politico E sufficiente consultare il famoso libro storico di Carlo Pannella con la collaborazione del prof Khaled Fouad Allam in cui si descrive il sostegno dell occidente ai regimi islamici.Maria

  • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

    Quindi un disoccupato che uccide persone ha, per sussidio ricevuto, come complice lo stato?

    • Maria

      Anita per favore puoi essere piu esplicita,grazie?? Maria

      • albertzanna

        Maria, per favore, non vada a sollecitare La Anita Mueller 3BO (è un droide) ad esplicitare il sup pensiero.
        La Anita non ha pensieri suoi, Anila è un disco risponditore che dove si ferma emette sentenze, non importa quale sia l’argomento in discussione.

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

          E’ un clamoroso autogol coltivare fiori anziché verdure … tuttavia lo vedi?

          • Leonardo

            Come Bot secondo me c’è ancora un pò di lavoro da fare. Dillo al tuo programmatore.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Una bici per un rocker …

      • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

        Maria, l’articolo parla di finanziamenti fatti avere ai terroristi, ma qualsiasi soldo speso sulla Terra può finanziare danni alle persone …

    • Rex Mastrin

      Esatto ed oltre a questo gli pagano anche la difesa in tribunale!

  • la-gazza

    Si attecchisce dove c’è terreno fertile: se non sbaglio, in Inghilterra nemmeno si può definire islamico il terrorismo islamico. E ormai sono note le corti della sharia parallele al sistema legale ufficiale… e questa era la superpotenza mondiale un secolo fa.

    • Rex Mastrin

      Ormai l’Inghilterra è una nazione islamica, come presto lo saranno molte altre in europa

      • Ramsmeat

        Già arreso? Vuoi essere il mio dhimmi?

        • Rex Mastrin

          la mia spada non vede l’ora di trafiggerti

          • Ramsmeat

            Eheheh. Non sono musulmano, ma fieramente cristiano dal battesimo fino alla tomba. Ero ironico, quindi potremmo incrociare le lame contro questi subumani, un dì, per salvare la povera Albione.

      • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

        La Russia è la nazione cristiana più islamizzata … Russia che è l’erede dell’Unione Sovietica che finanziava movimenti che volevano distruggere Israele …

  • Ramsmeat

    La terra di Shakespeare, del Rock, di Newton, di grandi compositori, di Re Artù ed i cavalli della tavola rotonda, delle belle cattedrali, del Signore degli anelli, delle rivoluzioni industriali… possibile che una terra così fertile di idee, uomini geniali ed arte, come del resto tutta Europa, sia oggi in balia di idioti e trogloditi che in 1400 anni non hanno dato granché al mondo ed al giorno d’oggi proprio nulla?

    • http://batman-news.com dagoleo

      Il problema è la demenza che sembra aver invaso le menti europee. Per un falso e sbagliato sentimento di responsabilità le nazioni europee ex colonialiste si sono sentite in questi anni invase dall’imperativo dovere morale di aiutare i popoli ex colonie che in passato effettivamente avevano sfruttato.
      Oggi quei popoli stanno invadendo quelle nazioni in maniera silenziosa ma continua e sempre più drammatica e pericolosa sia per i numeri sia per l’aggressività che adesso il loro numero sempre più alto consente loro di esprimere.
      Anche la Germania è caduta in questa trappola, macchiata moralmente delle barbarie della seconda guerra e quindi impegnata a diffondere una diversa immagine di se stessa.
      I paesi dell’est rifiutano invece e con forza questo dovere morale che l’europa occidentale cerca loro d’imporre in quanto non si sentono in dovere di aiutare quei popoli, non avendoli in passato mai nè occupati nè colonizzati, nè sfruttati economicamente.
      Insomma, l’occidente europeo sta tracollando su se stesso e vuole trascinare in questo destino anche l’est europa, dietro le cavillose imposizioni di Bruxelless.
      Se non riusciremo a salvarci da soli da questa situazione sempre più pericolosa, e non credo che ci riusciremo perchè vedo una diffusa incapacità di comprensione delle reali dimensioni del problema, temo che alla fine da questa invasione saremo travolti al punto che temo nel tempo lo scoppio di rivolte pericolosissime in europa ed alla fine l’intervento di forze straniere militari (Russia o USA) che dovranno riportare la situazione in ordine in un’Europa preda del caos più totale.
      Queste cose sono confermate anche da alcune profezie molto note che si avvereranno di certo perchè i tempi stanno maturando progressivamente in tal senso.

      Purtroppo il vecchio continente stà dimostrando sempre di più i limiti di lungimiranza e capacità di governo dei propri politici, inadeguati ed incapaci oggi come lo sono stati dal 35 al 39 mentre montava sempre più forte la marea nazista che poi ci travolse e sconvolse il continente.
      Oggi quella marea si chiama Islam, come 500 anni fa.

      • Ramsmeat

        Non credo nelle profezie, ma per il resto concordo.
        L’Europa occidentale diverrà come la Siria e ci vorrà l’aiuto esterno per salvarci.
        Dopo tale parentesi triste e sanguinosa spero che il vecchio continente torni a ragionare e inizi a pensarla come noi giovani: nessun dovere morale verso i trogloditi africani ed islamici, bensì limitarsi a non fare più come in passato e ciò implica anche che alla minima offesa ci si difenda senza dover chiamare in causa i diritti umani.

      • Leonardo

        Francia ed Inghilterra hanno accolto questi immigrati, anche per continuare i rapporti con le ex-colonie. Un modo per non farle mai diventare ex, ed un accordo segreto per consentire alle multinazionali di lucrare sulle risorse di quei paesi.

  • Maria

    Verissimo finti aiuti caritatevoli finivano nelle tasche dei jidadisti salafisti. Ecco alcuni dati riportati da un importante giornale egiziano Al Badil esattamente il 17 aprile 2017 pubblicando sul website il documento relativo ad attivita terroristiche camuffate da organizzazioni caretatevoli dell Arabia Saudita. Questo documento scottante fu consegnato agli US nel 2016 e e a conoscenza del governo britannico che ne rivela solo in parte il contenuto. L Arabia Saudita ha subito reagito dichiarando il documento un falso da parte del Qatar colpevole di sostenere il terrorismo mondiale con l appoggio dell Iran. Ma prove schiaccianti inchiodano l Arabia Saudita infatti il numero di moschee predicanti il salafismo da 68 che erano nel 2007 sono triplicate nel 2015 in numero esorbitante cosi pure in Germania. In queste moschee si predica il salafismo o wahhabismo la forma piu intollerante e rigorista dell Islam.I soldi che affluiscono in grandi quantita sono incanalati in fasulle opere di beneficenza. Senn errore Sebbene l occidente sia al corrente sopratutto l Uk and Theresa May inclusi gli US ebbene la loro reazione a tuttoggi non si e fatta sentire con una chiara risposta in merito. Trump ha gia firmato con i Sauditi la vendita di armi mentre i Sauditi hanno investito nelle loro opere missionarie ben 5 billioni di dollari in una propaganda diffusa sopratutto in Inghilterra e in Germania dove esattamente a pag 59 si legge in lingua inglese the following ONLY THE MUSLIM NATION IS WELL QUALIFIED FOR THE LEADERSHIP OF MANKIND. Questa propaganda e diffusa da Riyad dal Presidency of Islamic Propagation…. Il documento rivelato dal Al Badil accusa il principe ereditario Muhammad bin Salman e l altro principe Muhamad bin Zayed Al Nayhan. di essere coinvolti nel sostenere gruppi jihadisti in Syria per combattere Assad e la presenza iraniana in Syria. Hanno finanziato la campagna di guerra nello Yemen e contro le numerose comunita sciiete del Bahrain inviando carri armati per mettere fine ai protstatori ed ad un eventuale intervento dell Iran per cui il Qatar sunnita per evitare disordini decise di allacciare dei legami con l Iran per evitare il peggio. Il documento rivela poi sovvenzioni finanziarie ai terroristi tramite grapput errore ragruppate sotto la denominazione di ANSAR AL SHARIA. Both countries Saudi Arabia and Iran the most oppressive countries in the world today. Countries where freedom e rispetto dei diritti umani non vengono rispettati bensi violati in continuazione. Ma l occidente ha paura di criticare l Arabia Saudita per via di forti interessi di guadagno dimenticandosi che l Arabia decapita senza pieta, che maltratta le migliaia di lavoratori stranieri dei diritti umanitari che proibisce alle donne di guidare forzandole ad accettare la presenza di un accompagnatore con il permesso del marito e trattando la meta della popolazione ingiustamente. L occidente e al corrente ma tace preferendo colpire solo l Iran e il Qatar considerati piu pericolosi ma gli sciiti pur essendo una minoranza rispetto al mondo immenso sunnita sono si molto pericolosi ma si armano per difendersi ma non per sottomettere tutto il mondo all islam come vuole l Arabia Saudita. Maria

    • Ramsmeat

      E pensare che con una bella atomica si potrebbe fregare loro il petrolio, cancellare quella cloaca di pidocchi rifatti e pure dimostrare che il loro falso Dio non esiste.
      Le nazioni islamiche al comando dell’umanità; ma se non riescono nemmeno a gestire il loro paesi, figuriamoci l’intero pianeta.

      • virgilio

        comincia per gestire il tuo di cervello mentecatto!

        • Ramsmeat

          Caro Virgilio, tralasciando il tuo pessimo italiano, evidentemente ti sfugge che il mio pensiero è frutto di un’ipotesi estrema che tende a sottolineare quanto codesta “gente” possa essere resa inerme con la sola pressione di un tasto.
          Se possono permettersi di fare attacchi terroristici, divulgare una “religione” fondata su odio ed umiliazione del prossimo e mostrare un razzismo che noi “sporchi bianchi” ci sognamo, è per via del fatto che gli viene permesso.
          Basterebbe poco per liberarsi di certi indesiderati parassiti, nonché dell’analfabetismo funzionale, mio caro amico.

    • https://plus.google.com/111270859164215141850/posts giubra63

      condivido totalmente, lo sbaglio lo fecero USA e Francia a non aiutare lo Shah dell’Iran , anzi aiutarono Khomeini il Sanguinario, in modo tale da favorire l’Arabia Saudita. Ora bisognerebbe chiudere le moschee sovvenzionate da gli Stati islamici e riportare l’Europa agli anni ’80, senza islamici o almeno con molti di meno.
      Teniamo presente anche i Fratelli Musulmani, che gestiscono centinaia di moschee in Francia, Svizzera, Gran Bretagna e anche Italia

  • johnny rotten

    Che stupido cortocircuito, dietro i sauditi ci sono gli inglesi e dietro gli inglesi ci sono i sauditi, quando gli inglesi hanno perso l’impero hanno pensato bene di avvelenare i pozzi, creando entità fasulle come l’arabia saudita, il qatar e isisraele, purtroppo per loro la storia gli sta iniziando a presentare il conto.

    • Ramsmeat

      Con Hitler gli inglesi si nascondevano nelle metropolitane, con i musulmani nemmeno li stanno tranquilli.

  • Sempre Lostesso

    Come l´Italia é sottomessa al diktat sionista e dei massoni, cosi é sottomessa e venduta l´Inghilterra, agli arabi sauditi, cosi pure il belgio mantenere un casta costa tanto, la differenza sta loro devono mantenere regine e principi ,noi in Italia una massa di parassiti.

  • eusebio

    Fortuna che il riscaldamento globale li sta cuocendo a fuoco lento.

  • andromaca

    Mi sembra che abbiano scoperto l’acqua calda. Tutti i governi britannici e non solo, di sinistra, di destra, di centro, di sopra e di sotto, hanno fatto affari con i sauditi e le monarche del golfo. Si sono allevati le serpi in seno e ora cadono dal pero?
    Shalom

  • agosvac

    Il Regno Unito è il maggior alleato degli USA e, si sa, gli USA considerano l’Arabia Saudita come loro alleato principale in medio oriente. Come potrebbe la signora May contrastare gli USA rendendo pubbliche le magagne che fanno i Sauditi nel Regno Unito ed in tutto il mondo??? Del resto gli USA, pur avendo esaustive indagini dell’FBI che facevano risalire ai Sauditi gli attacchi alle Torri gemelle, non hanno fatto niente di niente!!! Hanno preferito andare ad invadere l’Afghanistan che peraltro lo meritava ma che con gli attacchi alle torri gemelle non aveva niente a che vedere. Anche ai giorni d’oggi con prove certe dei finanziamenti dei Sauditi all’isis loro, gli USA, preferiscono dare la colpa del terrorismo all’Iran che invece, al contrario, il terrorismo lo combatte strenuamente perché essendo appunto di origine sunnita è per loro molto rischioso. Quel che non riesco a capire è come mai in questo strano gioco al massacro anche Israele invece di combattere contro i Sauditi che finanziano anche il loro peggior nemico, cioè Hamas, preferiscono considerare come loro principale nemico l’Iran che sarà anche islamico ma che al terrorismo ha rinunciato ormai da molti anni. Tra l’altro, al contrario dei sunniti, gli sciiti non fanno proselitismo, non cercano di invadere tutto il mondo non islamico con le loro moschee ed i loro imam che più che di religione si occupano, appunto, di terrorismo!!! Fatti strani della vita di tutti i giorni!!!

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      L’Iran vuole, anche con il terrorismo, imporsi come Islam fondamentalista in tutto il Medio Oriente e nel restante mondo musulmano, e quindi è destinato alla scomparsa dalla faccia della Terra.

      • Leonardo

        Pssss. Scusa se ti disturbo, ma se cambi Iran con Arabia Saudita, il significato non cambia. Magari è un refuso…o sei fuso tu.

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

          Il tuo non è un sogno proibito ma impossibile. L’Islam non rischia la sua dissoluzione per l’Iran.

          • Leonardo

            Quando si dice, poche idee ma ben confuse. Dov’è il nesso della tua risposta? Prima di scrivere bot, aspetta il prossimo aggiornamento.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Quando non sai più cosa dire tiri fuori la frase magica … penoso.

          • Leonardo

            Beh di fronte a frasi senza senso di una cogliona patentata come te, non è che si può rispondere grandi cose.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Fatti consigliare dal caporeparto.

          • Leonardo

            A differenza tua, nazistella, io non ho padroni. Nata serva.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Slogan …

  • virgilio

    “I sauditi dietro il jihad in UK”
    mi e bastato il tittolo ed ero sicuro che ti avrei trovata fra i primi a rispondere su questo articcolo!!
    non ti contradisci mai sei veramente un verme sionista,anche qui ci sono solo i servizzi
    segreti inglesi e sopratutto il MOSSAD quello che tu non nomini mai

  • virgilio

    mamma mia questo sito e diventato un covo di sionisti trogloditi mantecatti!!
    con in prima fila Maria………….arridateci indietro carle e Anita!!!!!!!

    • Ramsmeat

      Viva Israele, viva Sion, Viva Mosè! Il mondo diverrà un meticciato subumano facilmente plasmabile da noi ebrei, puri ebrei ortodossi, ricchi e signori incontrastabili dell’intero globo terracqueo.
      Fate i “good goy” ed i cento giorni da pecora non ve li toglierà nessuno, se non i lupi islamici.
      Shalom dai leoni sionisti, prediletti da Dio e padroni di voi untermenschen.
      Noi ebrei parliamo molte lingue, segno di intelletto superiore.

      • virgilio

        si sopratutto la lingua del porco……..hahahahahahaha…….

        • Ramsmeat

          Ahahahah!!! 😂