1448627267941.cached

I curdi proclamano il Kurdistan siriano

Come era stato anticipato ieri dai rappresentanti dei curdi siriani delPartito dell’Unione Democratica (Pyd), l’annuncio della costituzione della unione federale delle aree del nord della Siria controllate dai curdi siriani è arrivata al termine della conferenza convocata ieri a Rmeilan, nella provincia settentrionale di Hassake, e, da qui, è rimbalzata sul sito del partito e sui media arabi e di tutto il mondo. È Idris Nassan, responsabile per le relazioni internazionali della città di Kobane, a svelare i dettagli della bozza di documento che è stata approvata alla conferenza di Rmeilan e che sarà alla base di un documento finale attraverso il quale verrà proclamata formalmente la federazione che, secondo le informazioni fornite da Nassan, dovrà comprendere i tre “cantoni” di Jazira, Kobane e Afrin, al momento sotto il controllo delle Unità di Protezione del Popolo (Ypg). Nelle tre città, già nel 2013, il Partito dell’Unione Democratica aveva già proclamato una forma di governo autonomo. La federazione, ha spiegato Nassan, comprenderà al suo interno le rappresentanze di tutti i gruppi etnici presenti, ovvero, curdi, turcomanni e arabi e sarà autonoma da Damasco.

Il no di governo e opposizione siriana, Turchia e Usa

Le reazioni della comunità internazionale alla decisione dei curdi siriani non si sono fatte attendere. Non solo la Turchia, che ieri aveva fatto sapere di non voler riconoscere nessuna azione unilaterale di questo tipo, si è detta fortemente contraria alla proclamazione di un Kurdistan siriano, ma a fare muro contro l’istituzione di una regione federale curda nel nord del Paese sono stati anche il governo di Damasco e la coalizione di opposizione. Una fonte del ministero degli Esteri di Damasco, citata dall’agenzia di stampa siriana Sana, ha “messo in guardia tutte le parti che hanno intenzione di minare l’unità del territorio e del popolo siriano”, chiarendo che, in questo senso, “sollevare la questione di una federazione o di una federalizzazione minaccia l’integrità territoriale della Siria, il che va contro la Costituzione, il concetto di nazione e le risoluzioni internazionali”. L’opposizione siriana, dal canto suo, affidando la sua protesta ad una nota, ha ribadito di essere contraria a qualunque tentativo di “formare entità, regioni o amministrazioni che esautorano la volontà del popolo siriano”. Il governo siriano ha inoltre dichiarato che la dichiarazione dei curdi non assume alcun valore legale. Anche il portavoce del Dipartimento di Stato americano Mark Toner, ieri aveva fatto sapere che anche gli Stati Uniti non hanno intenzione di riconoscere la proclamazione dell’autonomia curda nel nord della Siria. Più cauta, invece, la Russia, che con il portavoce del Cremlino, Dmitrj Peskov, ha fatto sapere che la questione curda e quella dell’assetto da dare al futuro Stato siriano devono essere discusse dai siriani stessi, con il coinvolgimento di “tutti i gruppi etnici e religiosi”, e che per questo la Russia ha insistito più di una volta sull’inclusione dei curdi siriani fossero coinvolti nei colloqui di Ginevra.

Curdi contro Ankara a Bruxelles: l’Ue chiude gli occhi sul sostegno all’Isis e sui massacri di civili

E un gruppo di curdi si è ritrovati stamane dinanzi alla sede del Consiglio europeo dove oggi e domani i vertici dell’Unione Europea sono riuniti per un nuovo vertice sulla crisi migratoria. I manifestanti, sostenitori del Partito dei Lavoratori del Kurdistan (Pkk), protestano contro la volontà dell’Unione Europea di concludere un accordo con la Turchia sui migranti e soprattutto di cedere al “ricatto di Ankara” per il quale, secondo i curdi, la Turchia sta cercando di negoziare il suo ingresso nell’Ue, sfruttando l’emergenza migranti. “Lo Stato turco”, si legge nei volantini distribuiti dagli attivisti, “sostiene l’Isis e massacra i curdi”, con riferimento alle operazioni condotte dalle forze speciali turche nelle regioni sud-orientali della Turchia. Dopo l’attentato che ha sconvolto il centro di Ankara provocando 37 morti nella giornata di domenica, rivendicato dal gruppo estremista curdo dei Falchi per la liberazione del Kurdistan (Tak), infatti, la Turchia ha lanciato una pesante offensiva militare contro i curdi, bombardando anche in territorio iracheno, dove, secondo il governo turco si trovano importanti basi del Pkk, ritenuto responsabile in un primo momento dell’attentato. L’operazione anti-terrorismo lanciata dalla Turchia nelle regioni del sud-est nel luglio scorso, ha provocato migliaia di morti tra gli attivisti curdi del Partito dei Lavoratori del Kurdistan e migliaia di vittime e sfollati tra i civili.

Sulla scia della guerra in Siria, divampa il conflitto curdo-turco

Recentemente un reportage edito dal network di informazione Russia Today aveva mostrato la città curda di Cizre, nella provincia di Sirnak, completamente distrutta dai bombardamenti. Inoltre, secondo i civili residenti nella città, sentiti dai cronisti di Russia Today, le truppe turche avrebbero fatto una mattanza di civili nella città, bruciando circa 150 persone nei sotterranei dei palazzi della città e decapitandone altre. Il canale russo ha sottoposto il materiale raccolto dai cronisti a Cizre a diverse organizzazioni umanitarie internazionali, come Human Rights Watch e Amnesty International, chiedendo di approfondire la questione delle violazioni delle forze speciali turche contro i civili nelle regioni sud-orientali. Sempre con riferimento al report di Russia Today, ieri anche il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov aveva rinnovato l’appello a fare luce sulle presunte violazioni dei diritti umani dei curdi compiute dall’esercito di Ankara. La questione curda, sulla scia del conflitto siriano, è ritornata quindi prepotentemente di attualità. E lo storico conflitto tra curdi e Turchia, che ha provocato finora almeno 40 mila morti, dopo una tregua negoziata tra governo e Pkk, durata  circa due anni, è tornato a riaccendersi violentemente anche in territorio turco, e, tra rivendicazioni autonomiste, attentati e ritorsioni, la conclusione di una nuova tregua rischia di essere sempre più lontana.

About Alessandra Benignetti

Nata nel 1987, vivo da sempre a Roma. Sono laureata cum laude in Relazioni Internazionali all'Università di Roma La Sapienza. Appassionata di geopolitica e relazioni internazionali, dal 2014 sono ricercatrice nell'Istituto di Geopolitica IsAG, dove ho approfondito il tema delle relazioni tra Europa e Russia. Dal giugno del 2015 collaboro con il Giornale e Gli Occhi della Guerra dove scrivo soprattutto di politica estera. Parlo italiano, inglese e un po' di russo. Mi piace scrivere, viaggiare, raccontare le storie che nessuno conosce e dare voce a chi non ce l'ha.

Related Posts

FILE -- In this Sept. 30, 2015, file photo, oil pumps work in the desert oil fields of Sakhir, Bahrain.  Global oil supply growth is plunging as drillers slash capital expenditures severely, Europe's energy policy group said Monday, Feb. 22, 2016, which could eventually result in an energy shock. (ANSA/AP Photo/Hasan Jamali, File)
Le imprese russe fanno ripartire la Siria
merkel obama putin
La Germania si apre al mondo multipolare
Aper_occhi
Nato-Russia: scontro inevitabile?
Siria, operazioni Hezbollah al confine
ANSA_20160512140637_19006498
A cosa serve lo scudo della Nato
20151202_montenegro_nato_reuters
“Nel 2017 guerra nucleare con la Russia”
A Syrian refugee boy stands near people using containers to collect water at the Arbat refugee camp in the northern Iraqi of province Sulaimaniya August 28, 2013. Picture taken August 28, 2013. REUTERS/Yahya Ahmad
L’inutile Ue e le sanzioni contro la Siria
OLYCOM_20160513115410_19023593
La risposta russa allo scudo Nato
1280px-Kusnzov2
Quella portaerei russa nel Mediterraneo
serbia Putin
“Indipendenza del Kosovo è come jihad”
1445843773-russian-submarine-may-have-nearly-capsized-fishin
“Sottomarini russi sempre più attivi”
hezbollah_2_26_2014_occhi
Siria, presenza russa e morti di Hezbollah
13063126_1539836726321808_2732329238987983526_o
Gli angeli francesi voltano le spalle all’Eliseo
ANSA_20160504172028_18881139
Ecco perché la Nato è necessaria
OLYCOM_20160513104036_19022371
Afghanistan, ventre molle di Putin
Elicotteri21_aper
Elicotteri italiani sul fronte del Califfo
maloula13_apertura
Maloula è tornata a vivere
ypg
La terra di mezzo che resiste a Isis
Palmira
Palmira, la perla del deserto
ANSA_20160429160009_18807420
“La Nato non intervenga in Siria”
Homs
Homs, la storia di chi resta
Relatives of Palestinian woman Amani Baraka, whom medics said was killed in an Israeli air strike, mourn during her funeral in Khan Younis in the southern Gaza Strip August 10, 2014. Israeli air strikes and shelling killed three Palestinians in Gaza on Sunday, medics said, in a third day of renewed fighting that has jeopardized international efforts to achieve a lasting ceasefire in a more than month-old conflict. Palestinians kept up rocket and mortar fire that, since the last truce expired on Friday, has focused on kibbutzim, or collective farms, just across the border in what appeared to be a strategy of sapping Israel's morale without triggering another ground invasion of the tiny Gaza Strip.  REUTERS/Ibraheem Abu Mustafa (GAZA - Tags: POLITICS CIVIL UNREST MILITARY CONFLICT) - RTR41UFK
La storia della spia russa uccisa dall’Isis
AL wqeq
Al Qaryatayn, il villaggio cristiano dimenticato
Parata4
Mosca marcia per la parata della vittoria
LAPRESSE_20160505145006_18895732-(1)
Tra le bombe di Aleppo
rtr4gj39
“Sarà jihad totale in Siria”
OLYCOM_20160505154419_18896895
Giorno della vittoria, Mosca mostra i muscoli
Cattura
La Siria e la strategia della tensione
Kurdish peshmerga troops participate in an intensive security deployment against Islamic State militants on the front line in Khazer August 8, 2014. U.S. warplanes bombed Islamist fighters marching on Iraq's Kurdish capital on Friday after President Barack Obama said Washington must act to prevent "genocide". REUTERS/Azad Lashkari  (IRAQ - Tags: CIVIL UNREST POLITICS MILITARY TPX IMAGES OF THE DAY)
Ecco perché l’Iraq rischia di scomparire
2014-09-16T103223Z_1544654419_GM1EA9G1CDE01_RTRMADP_3_SYRIA-CRISIS-WARPLANE.JPG.
Senatore Usa: “Noi dietro caos in Siria”
6c8245421-130712-syria-fsa-950a.nbcnews-ux-2880-1000
La propaganda dei ribelli? Made in Uk
20151202_montenegro_nato_reuters
Perché la Nato non dovrebbe esistere più
OLYCOM_20160425152821_18742949
Così la Russia aggira le sanzioni
Militant Islamist fighters take part in a military parade along the streets of northern Raqqa province, June 30, 2014.  REUTERS/Stringer
“Vi racconto come si vive nella capitale dell’Isis”
LAPRESSE_20160502093819_18840021
Hillary Clinton, dea della guerra
P4301294
L’arcivescovo di Aleppo incontra i lettori
image
Donbass, sarà una Pasqua di pace
Turkey's Prime Minister Tayyip Erdogan addresses members of the parliament from his ruling AK Party (AKP) during a meeting at the Turkish parliament in Ankara February 11, 2014. REUTERS/Umit Bektas (TURKEY - Tags: POLITICS BUSINESS PROFILE HEADSHOT)
Turchia nega ancora il genocidio degli assiri
ANSA_20160429113050_18801769
La Siria è un dramma solo quando fa comodo
OLYCOM_20160428155447_18789909
La Francia apre alla Russia: stop a sanzioni
Putin3
Svezia nella Nato? Pronti missili contro Ue
OLYCOM_20160428075310_18781824
Se Putin guarda a Kabul per fermare il terrore
A U.S soldier kicks a gate during a mission in Baquba, in Diyala province, some 65 km (40 miles) northeast of Baghdad, November 4, 2008. REUTERS/Goran Tomasevic      (IRAQ) - RTXA8D2
“Gli Usa riflettano sui loro disastri in Iraq”
ANSA_20160427084316_18765321
“If Hillary gets elected we will have WWIII”
da63b2a6-4686-442d-b527-193696ad7818
Ecco i reparti speciali occidentali in Siria
OLYCOM_20160425163852_18743831
“La Siria non sarà divisa in zone d’influenza”
ANSA_20160425172932_18744591
L’Occidente regala il Medio Oriente all’Isis
???????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????
Siria, tutte le manovre delle forze in campo
Jihad export: Turchia è sempre più complice
rtr3nfc6
Gli Usa: “Daremo una lezione alla Russia”
Iran's President Hassan Rouhani addresses the audience during a meeting in Ankara June 10, 2014. REUTERS/Umit Bektas
Perché l’India è il nuovo alleato dell’Iran
140318-putin-4a_d3fe04d325fd593814d1483ce833f769
“Sempre più 007 stranieri in Russia”
ap01090103499
È guerra di sottomarini tra Russia e America
apertura_occhi
La sfida di Russia e Cina all’Occidente
ANSA_20160409182039_18504469
Palmira, la trappola mortale del Califfo
4f57c2ab-e17d-454f-897f-74a09f8c9394
“Io, legionario cristiano contro il Califfato”
OLYCOM_20160408233155_18496340
Siria, ribelli annunciano fine del cessate il fuoco
jet2
La manovra dei russi per “strozzare” il Califfo
israeli-prime-minister-benjamin-netanyahu-reuters
“Israele non abbandonerà il Golan”
40000rt
La promessa di Putin: “Assad non perderà”
ussoldiersAghanistan4000
I commando CIA nelle operazioni segrete Usa
4000
Se Erdogan comanda, la Merkel esegue
Turkey's Prime Minister Tayyip Erdogan addresses members of the parliament from his ruling AK Party (AKP) during a meeting at the Turkish parliament in Ankara February 11, 2014. REUTERS/Umit Bektas (TURKEY - Tags: POLITICS BUSINESS PROFILE HEADSHOT)
“La Turchia spara ai profughi siriani”
94E2DFF7-409F-4349-99F4-D5B51D005AB6_cx0_cy6_cw0_mw1024_s_n_r1
Turchia crea l’Interpol Islamica
???????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????
Viaggio tra gli alawiti, la setta religiosa di Assad
1444044152-peshmerga-curdi
Putin sulla Siria: “La pace passa dai curdi”
A Russian mobile Topol-M missile launching unit drives during the Victory Day parade in Moscow's Red Square May 9, 2014. REUTERS/Grigory Dukor
I missili balistici Topol, orgoglio della Russia
ANSA_20160221162013_17718614
Il piano B della Cia peggiora il caos in Siria
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Elicottero russo precipitato in Siria
Al Shabaab soldiers sit outside a building during patrol along the streets of Dayniile district in Southern Mogadishu, March 5, 2012. REUTERS/Feisal Omar
Siria, battaglia decisiva ad Aleppo
04485c7f02a179c1726a38a9270a3d30
L’Iran si arma con gli S-300 russi
1280px-HMS_Vanguard_(S28)
Sottomarini inglesi tornano in Artico
epa04689118 Turkish policemen secure the area in front of the Istanbul Police Headquarter after an attack by an armed woman and man, in Istanbul, Turkey, 01 April 2015. The female attacker was killed while the man was captured by police, according to Turkish media.  EPA/SEDAT SUNA
Usa e Israele in fuga dalla Turchia
Austrian_forces_at_Combined_Resolve_II_(14236022975)
Alleanza strategica fra Austria e Russia
U.S. Secretary of State John Kerry addresses the media after a meeting with Belgium's Prime Minister Charles Michel at the Prime Minister's residence in Brussels, Belgium, Friday, March 25, 2016. Kerry is holding counterterrorism talks in Brussels on Friday as top members of Belgium's embattled government face ongoing criticism for a series of security and intelligence failings in the run-up to this week's bomb attacks in the city that killed 31 people and wounded 270. (ANSA/AP Photo/Geert Vanden Wijngaert)
Yemen, Kerry chiede aiuto all’Iran
ultimotentativo
Le elezioni siriane di cui non si parla
Iranian President Hassan Rouhani speaks with media in a joint press conference with Swiss President Johann Schneider after their meeting at the Saadabad Palace in Tehran, Iran, Saturday, Feb. 27, 2016. A 40-member economic and trade delegation is accompanying Schneider on his Iran trip, the first visit by a Swiss president after Irans Islamic Revolution 37 years ago. (ANSA/AP Photo/Ebrahim Noroozi)
L’Iran sfida l’Occidente
1451918083-stealth2
Tutti i danni dei dissidi Nato-Russia
aa-putin-TOP-1024x773
Black list di Putin: la verità russa
ansa - armi chimiche -
Chi ha le armi chimiche di Assad?
image
“Panama Papers contro la Russia”
FILE - This file photo released on Sunday, May 17, 2015, by the Syrian official news agency SANA, shows the general view of the ancient Roman city of Palmyra, northeast of Damascus, Syria. AAn Iraqi military spokesman says the long-awaited military operation to recapture the northern city of Mosul from Islamic State militants "has begun." A Syrian official and a an opposition monitoring group also say Syrian government forces are trying to recapture the heart of Palmyra, controlled by the Islamic State group. (SANA via AP, File)
Is, il traffico d’arte passa in Turchia
ANSA_20160406161303_18455890
Olanda, schiaffo russo alla Ue
Assad
Assad non si tocca, lo dice Mosca
OLYCOM_20160308084007_18010393
Ecco perché gli Usa detestano Putin
1446738304-aleppo
La sconfitta di Isis inizia a Kuweyres
l_AbouKhazen300714IT-e1411376383503
“L’intervento Usa in Siria? Una farsa”
(FILES) - A file picture released on Jan...(FILES) - A file picture released on January 20, 2014, shows Syrian President Bashar al-Assad speaking during an interview with AFP at the presidential palace in Damascus on the weekend. Coalition strikes against the Islamic State group are having no impact, Syrian leader Assad said in an interview to be published on December 4, 2014, as leaders of the US-led offensive claimed to be winning. AFP PHOTO/JOSEPH EID  JOSEPH EID/AFP/Getty Images
Perché i sunniti odiano Assad
A U.S. Air Force airman works at the 561st Network Operations Squadron (NOS) at Petersen Air Force Base in Colorado Springs, Colorado July 20, 2015.  T REUTERS/Rick Wilking
“Hacker: ecco chi minaccia gli Usa”
panama_papers_iceland_rtr_img
Panama Papers: segreti manipolati
Volunteers drive trucks in the direction towards the frontline to join the self-defense army of Nagorno-Karabakh on a road in the breakaway Nagorno-Karabakh region, April 4, 2016. REUTERS/Hrayr Badalyan/PAN Photo
Nagorno Karabakh: che posta in gioco?
russia-plane_3467791b
Siria, la Russia schiera i missili
LAPRESSE_20160404222841_18429714 (1)
Nagorno Karabakh, la tensione cresce
isis4000
Così possiamo battere l’isis
Il presidente russo Vladimir Putin (a sinistra) il primo ministro turco Tayyip Erdogan.   REUTERS/Grigory Dukor
Russia all’Onu: Turchia arma l’Isis
crime
L’amletico quesito sulla Crimea
russia
Russia e Turchia: guerra per procura
OLYCOM_20160308084007_18010393
La Russia risponde alle minacce Nato
putin
Mosca sanzionerà il Regno Unito?
iran4000
La Nato contro l’Iran
erdogan4000
La guerra turca <br>su cinque fronti
140318-putin-4a_d3fe04d325fd593814d1483ce833f769
L’ottimo affare di Putin in Siria
caputo
Palmira non è pop quanto Kobane
Albanian workers prepare to hoist a NATO flag in the center of Tirana April 1, 2009.   REUTERS/Arben Celi
Gli Usa devono lasciare la Nato?
axe-islamic-state-tank-4000
Isis in Turchia contro gli ebrei
bam-nsa-base-1024x663
Usa-Israele contro cyber-offensive
Pussy_Riot_by_Igor_Mukhin
L’opposizione democratica russa
OLYCOM_20160322143701_18257133
L’economia russa riparte dall’Islam
Gunmen flee the offices of French satirical newspaper Charlie Hebdo in Paris, in this still image taken from amateur video shot on January 7, 2015, and obtained by Reuters. REUTERS/Handout via Reuters TV
Il futuro dell’Isis: i lupi solitari
Assad
Il Medio Oriente e la pax russa in Siria
ANSA_20160324135230_18289221
“Unità contro il terrorismo”
ANSA_20160324140812_18289553
Palmira ci dice che Putin ha ragione
OLYCOM_20160319162805_18214626
Rostov, tragedia annunciata
Al Baghdadi
“L’Isis? Lo batteremo così”
putin
Siria, Putin passa al contrattacco
Armeni3
“Il dialogo contro l’estremismo”
OLYCOM_20160308102336_18011671
Il Kurdistan autonomo siriano
0847f6e7-c159-4843-ba04-b87bd4d4ea3a
“Investire in Russia si può”
2101655w620
Seconda fase dei russi in Siria
crimea
Così è cambiata la Crimea
enhanced-buzz-31422-1401223817-23
Putin e l’estrema destra
cuba-united-states-flags6666
Il dollaro torna a Cuba
OLYCOM_20160315163759_18141946
Siria, Kerry vola da Putin
curdi
Curdi siriani pronti all’autonomia
B-2_Spirit_original
Il flop dell’aviazione Usa
140318-putin-4a_d3fe04d325fd593814d1483ce833f769
Putin si ritira ed è scacco a Obama
Assad
Così Damasco vede la ritirata russa
Vladimir Putin
Siria, la vetrina di Putin
640x392_64002_254534 (1)
Nuova minaccia di al-Nusra
Pilota-e-navigatore-di-un-Sukoi-34-stanno-rullando-sulla-pista-della-base-di-Hmeymim-per-una-missione-di-bombardamento-in-Siria
I primi jet fanno ritorno a Mosca
Putin3
L’idea imperiale di Putin
6a00d834515c5469e201b7c77c51c5970b
The dark side of Hillary
OLYCOM_20160313181714_18109130
Siria, ripresi oggi i colloqui di pace
SAUDIKING-1024x683
La strana alleanza tra Parigi e Riyad
hezbollah-qalamoun-3
Hezbollah vuole la guerra con Israele?
Submarine_Delta_IV_class
I russi i pattugliano l’Atlantico
first-hydrogen-nuclear-bomb-test-1952-ivy-mike-reuters-rtxh6po
“Mosca risponderà alle bombe Usa”
OLYCOM_20160309165948_18041295
Caso Savchenko, tensione in Ucraina
NIK50 - 20010721 - ABOARD USS NORMANDY, AT SEA : (FILES) Members of SEAL Team Two (Echo Platoon) conduct room search and clearing operations during a practice ship boarding and take-down aboard the USS Normandy 21 July 2001. The daily USA Today reported 28 September 2001 that US and British special forces had entered Afghan territory on scouting missions. EPA PHOTO AFPI/US NAVY FILES/SHANE MCCOY/nk-amd-ms
Libia, operativi i reparti speciali
A child sells biscuits on the side of the road in Eastern Ghouta
Siria, la guerra vista dai bambini
libia-ok
Jihadisti bosniaci in fuga da Isis
Tursiops_truncatus_01
Il Cremlino cerca delfini “da guerra”
EntrataTunnel
I sopravvissuti di Kuweyres
Occhi2
Isis usa gas mostarda sui civili
Members of al Qaeda's Nusra Front gesture as they drive in a convoy touring villages, which they said they have seized control of from Syrian rebel factions, in the southern countryside of Idlib, December 2, 2014. Picture taken December 2, 2014. 
REUTERS/Khalil Ashawi
Al Nusra usa armi chimiche sui curdi
Turkey's Prime Minister Tayyip Erdogan addresses members of the parliament from his ruling AK Party (AKP) during a meeting at the Turkish parliament in Ankara February 11, 2014. REUTERS/Umit Bektas (TURKEY - Tags: POLITICS BUSINESS PROFILE HEADSHOT)
“I migranti merce di scambio della Turchia”
Lager_occhi
Nel lager dello Stato islamico
ANSA_20160308202454_18023694
“Ucciso Omar al-Shishani”
1
Ecco chi sono le “leonesse siriane”
OLYCOM_20160308084007_18010393
Gli auguri di Putin alle donne russe
aleppo4
La strada per Aleppo
9may2015Moscow-02_(cropped)
Il super carro armato di Putin
1423240226-1393928286-kim-jong
“Siamo pronti alla guerra nucleare”
libiawar
La Libia sarà il nostro Iraq?
RTR4PS6U-1024x698
Usa addestrano forze speciali ucraine
Assad
“La Siria diventerà una Repubblica Federale”
saudi-2
Il teorema saudita per colpire l’Iran
British Prime Minister David Cameron speaks during a final press conference at an EU summit in Brussels on Friday, Feb. 19, 2016. British Prime Minister David Cameron pushed a summit into overtime Friday after a second day of tense talks with weary European Union leaders unwilling to fully meet his demands for a less intrusive EU. (ANSA/AP Photo/Geert Vanden Wijngaert)
L’incubo inglese in Siria
gsgdgg
Ecco come sarà la guerra del futuro
obama
Intanto gli Usa armano la Turchia
4e33a58b-3315-4754-85c5-a3e2893f6b6f
Delta Force in Siria
1280px-2013_Moscow_Victory_Day_Parade_(28)
Siria, missili Usa contro i russi
OLYCOM_20160225204319_17804085
La super spia russa in Siria
cb7c5eab-0d2d-4aed-ba13-5f8dee4d0c6b
Manovre di guerra fredda in Norvegia
Occhi_ok
Tra le montagne senza tregua
image
Usa: “Pronti a attaccare i russi”
Mikoyan-Gurevich_MiG-35_MAKS'2007_Pichugin
Sauditi forniranno missili ai ribelli
Turkey's Prime Minister Tayyip Erdogan speaks to the media during a meeting with Senegal's President Macky Sall at the presidential palace in Dakar January 10, 2013.   REUTERS/Joe Penney    (SENEGAL - Tags: POLITICS) - RTR3CA5T
Per Erdogan i curdi sono come l’Isis
putin
Siria, la soluzione di Russia e Usa
Assad
Prove tecniche di democrazia
apertura_occhi
Mattatoio Isis
71092365-3403-4c8e-833d-c752775ead15
Arrivano i “treni della morte” russi
Il segretario del Partito Democratico, Matteo Renzi, a 'Porta a Porta', il 21 gennaio 2014 a Roma. ANSA/MASSIMO PERCOSSI
Sanzioni a Putin, Renzi ci ripensa
Turkey's Prime Minister Tayyip Erdogan addresses members of the parliament from his ruling AK Party (AKP) during a meeting at the Turkish parliament in Ankara February 11, 2014. REUTERS/Umit Bektas (TURKEY - Tags: POLITICS BUSINESS PROFILE HEADSHOT)
L’Italia si piega a Erdogan
1526649
Il cessate il fuoco aiuta i terroristi
image
La Nato scarica Erdogan
Turkey's Prime Minister Tayyip Erdogan addresses members of parliament from his ruling AK Party (AKP) during a meeting at the Turkish parliament in Ankara January 28, 2014. Erdogan, keen to maintain economic growth ahead of an election cycle starting in two months, has been a vociferous opponent of the higher borrowing costs sometimes needed to bolster currencies, railing against what he describes as an 'interest rate lobby' of speculators seeking to stifle growth and undermine the economy. REUTERS/Umit Bektas (TURKEY - Tags: POLITICS BUSINESS)
Erdogan vuole conquistare il Rojava
Donna-islamica2
Le mogli dei terroristi dell’Isis
1ok
Così l’Arabia Saudita “fabbrica” jihadisti
rtr1dt85
Guerra, diplomazia e religiosità del petrolio
A Sukhoi SU-35 fighter aircraft participates in a flying display during the 50th Paris Air Show at the Le Bourget airport near Paris, June 23, 2013.  REUTERS/Pascal Rossignol
Siria, il giallo dei bombardamenti
1446035302-ansa-20151025193659-15819653
Perché Erdogan teme i russi in Siria
1443719783-4117644-3x2-940x627 (1)
Damasco aggira la tregua di Monaco
Assad
Siria, qualcosa non torna
rtr4pk0u
I curdi siriani scelgono Mosca
Caccia-bombardieri-russi-nella-base-aerea-di-Hmeymim-in-Siria-a-30-chilometri-dal-Mar-Mediterraneo
I gioielli russi contro l’Isis
Truppe-russe-in-difesa-della-base
Dall’Armata rossa all’armata russa
P-8A arrival to Naval Air Station Patuxent River
Se la guerra fredda passa dalla Sicilia
s01_0RTXY6MK
Stallo dei negoziati sulla Siria
23
Francesco e Kirill per i cristiani perseguitati
1920
Chi sono gli “Amici della Siria”
12656198_10207652145637945_694474727_o
Ospedali e appartamenti: così la Turchia aiuta Isis
RTR3WJ9Q1-780x439
A Roma va in scena l’operetta dell’anti-terrorismo
Russian_Air_Force_Sukhoi_Su-35_Belyakov
Il Terminator di Putin
1410261170121.cached
“Vi racconto la mia vita con i tagliagole”
ANSA_20160131171727_17327229
Perché Isis ha colpito la Damasco sciita
904881226
L’importanza strategica della Bekaa
backyard-oil-refining
Tutte le vie del tesoro dell’Isis
lead_960
Il piano di Assad per fermare gli insorti
5675fa35c461887f728b45ee
Israele contro la Turchia: “Aiutate Isis”
generale-ok
“Siamo in prima linea anche per voi italiani”
biloresizedOK
In Siria con i russi a caccia del Califfo
11209496_1588843038058201_503090776291236396_n
Jihadi Jack, primo jihadista europeo
OK_Fausto
Così le bombe russe battono i terroristi
OK
Sulle navi russe <br>in Siria
first-hydrogen-nuclear-bomb-test-1952-ivy-mike-reuters-rtxh6po
Sarà guerra nucleare?
904e3c41-2354-4066-bfb0-067da1fa2d99
La Cecenia che sta con Putin
fausto slider 1
Al fronte con i russi. Così combattono l’Isis
Caccia-bombardieri-russi-nella-base-aerea-di-Hmeymim-in-Siria-a-30-chilometri-dal-Mar-Mediterraneo
L’offensiva aerea russa <br>in Siria: 5700 missioni
Russia-Syria-1024x768
Biloslavo tra i caccia russi che bombardano l’Isis
turchia1
Così si fabbricano le primavere arabe
Putin
Putin, la guerra giusta e la rinascita cristiana
isis-2
“La mia miracolosa <br> fuga dall’Isis”
Untitled-1
Baltimora, la città dei cadaveri
4000
In Siria, tra i <br>cristiani in guerra
hp_occhi-homs2
“Pagherete per i vostri errori”
ho.palmira2
La lotta dell’arte contro l’Isis
jobar_palazzi
In prima linea a Damasco
 
Trasparenza / Siria, Al fronte coi russi
1445344728-ansa-20151019172941-15708692
Il Grande Gioco siriano <br> dello Zar Vladimir
1447263831-1447263508-maglietta-verde-i-volontari-americani
I volontari americani in Iraq: “Qui per aiutare”
1447263831-1447263509-dsc-0618
Le armi italiane ai pashmerga contro l’Isis
1447399473-1447263831-1447263509-postazione-peshmerga-sulla
Irak, attacco finale al Califfato
1447263831-1447263511-cecchino-curdo-sulla-collina-che-domin
Trasparenza / Fronte Kurdistan 2
somalia_giornale_007
In trincea con i curdi
1441372142-11998008-10207607288798076-1298198132-n
Intervista al leader di Alba Dorata
IMG_9096_bassa
Il fronte – puntata 1
1441437247-1441437154-addestramento-fuoco-delle-reclute-curd
In Kurdistan arrivano i primi militari italiani
1413879321-dsc07933
“Se l’Isis vince, la Siria diventa Kabul”
1413646024-maceriemidan-0
Viaggio a Midan, prima linea di armeni e cristiani in Siria
maxresdefault
Quella corriera che va verso l’orrore
1414312249-gabi-siria
“Mio figlio non è tornato e mia moglie è morta di dolore”
ISIS-Turkey
Qamishli, i curdi accusano la Turchia: “Aiuta l’Isis”
(140318) -- MOSCOW, MARCH 18, 2014 () -- RUSSIA'S PRESIDENT VLADIMIR PUTIN ADDRESSES A JOINT SESSION OF RUSSIAN PARLIAMENT ON CRIMEA IN THE KREMLIN IN MOSCOW, RUSSIA, MARCH 18, 2014. RUSSIAN PRESIDENT VLADIMIR PUTIN SIGNED AN AGREEMENT ON TUESDAY ACCEPTING THE REPUBLIC OF CRIMEA AND THE CITY OF SEVASTOPOL AS PART OF ITS TERRITORY, LIVE TV BROADCAST SHOWED. (/RIA NOVOSTI) (DJJ)
Grande Russia, l’idea che tenta Putin
A Ukrainian naval officer (C) passes by armed men, believed to be Russian servicemen, as he leaves the naval headquarters in Sevastopol, March 19, 2014. Three Russian flags were flying at one of the entrances to Ukraine's naval headquarters in the Crimean port of Sevastopol on Wednesday, suggesting that at least some of the base was under the control of pro-Russian forces. A Reuters witness saw three armed men, possibly Russian soldiers in unmarked uniforms, at the gate where the flags were flying. Also in the area were several unarmed members of so-called "self-defence" units, made up of volunteers who have supported Russia's annexation of Crimea. REUTERS/Vasily Fedosenko (UKRAINE - Tags: POLITICS MILITARY)
Assalto russo alle basi ucraine Kiev: pronti a lasciare la Crimea
  • Vincenzo Mannello

    la tripartizzazione della Siria,questo il piano di BombObama e soci fin dall’inizio della loro aggressione alla Siria. Ora i #curdinnamorati sono contenti,con la protezione americana ci provano…non credo che il legittimo governo di Assad potrà mai accettarlo. E neppure Erdogan..qualunque iniziativa non passi da libere elezioni di tutto il popolo siriano per decidere il proprio futuro (con Assad compreso) avrà sicuramente serie conseguenze.

  • MSG-90

    L’inizio della fine… Come dovevasi dimostrare!

    I bombardamenti russi (le migliaia di civili ammazzati, le decine di ospedali distrutti e la precipitosa fuga da conigli dei russi a danni ormai fatti), pur di mantenere il tiranno macellaio Assad al potere, hanno innescato la frammentazione della Siria che difficilmente sará sanabile.

    Bravi, loro ed i fessi che li appoggiano.

    • Roger

      Ma lei è pagato?

  • Roger

    Alla fine se una potenza comanda e pretende di essere l’impero moderno, la Roma, dovrebbe anche prendersi le sue responsabilità e quanti gli orbitano intorno dovrebbero saper se sono alleati o costretti come schiavi. Ora gli unici a poter dire cosa vogliono sono i siriani e una parte di questi sono i curdi che già vi risiedevano, sarei più contento se addivenissero a una soluzione con uno stato federativo che ripristini i vecchi confini. Mi domando perché la Turchia vuole obbligarci ad accettare che siano loro a decidere cosa deve essere fatto? E gli USA? Non vi sembra che ci abbiano rotto i cabasisi o cugghioni?