GETTY_20161108191438_21244455

Ecco tutti i numeri del terrore:
i cristiani uccisi dagli islamisti

Nell’estate di due anni fa in una piccola chiesa di Saint-Etienne-du-Rouvray, nei pressi della città francese di Rouen, si consumava uno dei tanti episodi di violenza jihadista che hanno insanguinato l’Europa negli anni di massima espansione del Califfato. Due uomini armati fecero irruzione nel luogo di culto e dopo una breve presa di ostaggi sgozzarono padre Jacques Hamel. Quell’episodio impressionò l’opinione pubblica francese e mondiale e riaccese i riflettori sulla questione delle persecuzioni contro i cristiani. Secondo il sito The religion of peace  solo tra il 9 e il 15 giugno ci sono stati almeno 46 attacchi contro dei cristiani nel mondo. Mentre a maggio gli episodi sono stati 189 e le persone uccise 888. I numeri assumono proporzioni critiche se si considerano gli anni che vanno dal 2013 al 2017. Oltre 114mila persone uccise e 124 mila feriti.

Gli anni tra il 2013 e 2017, presi in esame in queste mappe, sono stati molto violenti. Con un picco nel 2014. Nell’anno in cui Abu Bakr al Baghdadi  si auto proclamò califfo, sono stati uccisi oltre 30mila fedeli, sia in attentati kamikaze che in singoli episodi di violenza. Preoccupante anche il numero di feriti: quell’anno 27mila persone rimasero coinvolte in attacchi a luoghi di culto o semplicemente perché cristiane. Dopo quella data, il numero delle vittime è rimasto sicuramente elevato: nel 2015 i morti furono 27mila con oltre 26 mila feriti; mentre nel 2016 la cifra si fermò a 21mila vittime. Il primo anno a registrare un calo significativo, ma non sufficiente, è stato il 2017, non a caso l’anno della caduta del Califfato. In quel periodo i cristiani trucidati sono stati 15mila mentre i feriti 14mila. In questo senso anche i primi numeri del 2018 sembrano andare in questa direzione. Gli ultimi dati (aggiornati al 20 giugno) parlano di 5.285 persone uccise (nello stesso periodo dell’anno precedente erano 7.354) e di 6.028 feriti, a fronte dei 7.778 registrati nei primi sei mesi del 2017.

Se è vero che i terribili anni dello Stato islamico sono finiti e che alcune delle comunità cristiane più colpite stanno tornando alla vita, sarebbe sbagliato guardare solo ai numeri perdendo di vista il fatto che i cristiani sono ancora bersaglio di odio e violenza. A livello geografico sicuramente l’area mediorientale è stata una di quelle nelle quali i cristiani hanno pagato il tributo di sangue più alto, ma non la sola. Anche l’Africa, soprattutto negli ultimi due anni, è diventata uno dei luoghi nei quali i fedeli sono stati presi di mira. Come nel Corno d’Africa in cui opera al-Shabaab. Quelle che un tempo venivano definite “corti islamiche”, e che per anni hanno insanguinato la Somalia e i Paesi vicini, hanno colpito molto duramente le comunità dell’area, sia con azioni militari che con attentati, soprattutto nel vicino Kenya. L’altro punto caldo è sicuramente il Nord-Est della Nigeria dove da anni si è scatenata la furia di Boko Haram. Il gruppo guidato da Abubakar Shekau, famoso per attentati nelle chiese in tutto il Paese, ha colpito anche fuori dai confini nazionali insanguinando il Camerun.

Più a nord, nella grande mezzaluna del Mena, l’area che va dal Marocco alla Siria, la violenza contro le comunità cristiane è peggiorata dopo il 2011. Le brutalità sprigionate dopo le Primavere arabe continuano a mostrare i loro effetti in tutta la regione. Sia nell’intricato caos libico, che nel martoriato Egitto. Nella terra che fu dei faraoni, la comunità dei cristiani copti è stata una di quelle colpite con maggiore violenza. Poco più di un anno fa due attentati durante la domenica delle Palme causarono decine di vittime nelle città di Tanta e Alessandria, a simboleggiare come quelle comunità fossero uno degli obiettivi prediletti dell’Isis. Ma lontano dall’Africa l’ombra dell’odio verso i cristiani si è allungata anche in Europa. Dove si sono moltiplicati gli episodi di violenza. Non si tratta tanto di attentati spettacolari (anche se l’Europa ha pagato un prezzo di sangue non indifferenze dal 2014 ad oggi), ma di singoli episodi di violenza, accoltellamenti e aggressioni che avvengono con una cadenza inquietante. L’ultima a metà giugno quando una donna ha aggredito delle persone con un coltello a La Seyne-sur-Mer al grido di “Allah Akbar”.

  • Ling Noi

    Ma la carogna di “potier” scrive che è colpa di Assad e dei russi.

    • Maria

      Assad e solo una marionetta in mano a Putin e non ha piu il potere di decisioni. Inoltre de facto la Siria e divisa in tre parti al nord AFRIN in mano ai Turchi al centro i Russi e le milizie sciite che vestono unfiformi dell esercito siriano ed a sud gli hezbollah con ufficiali iraniani intenti a costruire Rampe missilistiche con il pericolo di testate portanti armi chiche gia usate e confermate dall ONU con prove .Maria

      • AlbertNola

        Se i russi fossero occidentali, bambarderebbero queste rampe dei barbari assassini Hezbollah. Perchè non lo fanno?

        • colzani

          se nola fosse un uomo si sarebbe già impiccato.

      • colzani

        mostrate le prove ratti di fogna

      • Ling Noi

        Lurida carogna infame e schifosa, Assad è il legittimo Presidente del legittimo stato di Siria. Anche se continui come una cloaca a ripetere le tue fake news, l’OPCW ha praticamente confermato che che l’attacco con armi chimiche non è mai esistito.

    • AlbertNola

      I russi bombardano e costringono la popolazione siriana a scappare in Germania. In Russia non ci va nessuno. Nessuno al mondo vuole vivere in Russia!

      • thalia

        Ma se la Russia è zeppa di beduini come si può asserire che nessuno voglia viverci? abbiamo dimenticato le foto di Anita? e i nostri amici o ex pare si siano cambiato nome o non scrivano più, Alberto ci sei ancora? se sì replica per favore.

        • AlbertNola

          Vacci tu in Russia. Io me ne sto in Italia.

  • Assisi

    Il silenzio del papa bergoglio è assordante.

  • dottor Strange

    c’è un eroismo quotidiano che non fa notizia ma è più importante del gesto che finisce sui giornali; i cristiani che testimoniano la loro fede rischiando la vita non fanno notizia. le idiozie di Bergoglio e di parte della CEI sono sempre strombazzate da TV e giornaloni, proprio perchè sono idiozie

    • Ramsmeat

      Vidi un documentario sui cristiani di Siria. Ragazzi e ragazze mutilare dalle bombe islamiche mentre si recavano in chiesa e noi qua a fare gli atei nichilisti e radical chic.
      Il papa poi è ignobile.

  • ClioBer

    Si tratta solo di una specie di antipasto, per farci “gustare meglio il pranzo” che hanno (o avevano) in mente di “servirci” in ‘Europa..
    Del resto se il jihad è “un precetto di divina istituzione” (di quale Dio è tutto un programma) e i combattenti volevano guadagnarsi il paradiso, bisognava che il mondo diventasse islamico e che i miscredenti bruciassero nella Gheenna.
    Per fortuna, i popoli hanno incominciato a reagire, con ll’Italia a fare, orgogliosamente, da capofila.
    Ora ci vogliono le leggi, che mi auguro il governo abbia il coraggio d’affrontare con prontezza e la determinazione necessaria.

    • Maria

      Non s illuda poiche l Europa e divisa su tutto compreso il nostro paese intento a fare affari con il bellicoso Iran poiche PECUNIA NON OLET. Maria

      • colzani

        oggi avete imparato una nuova sentenza latina? avete provato a metterla anche sui rigatoni al pomodoro?

  • colzani

    incomprensibile l’obiettivo dell’articolista.
    anzitutto i numeri che cita sono un accumulo di riferimenti presi da siti e organizzazioni poco credibili. la leggenda dei milioni di martiri cristini uccisi nasce dal csgc, i quali traggono i loro assurdi numeri mettendo insieme i morti generati da conflitti come per esempio la guerra nel congo dove su 4 milioni di morti csgc fa una conta approssimativa di circa 900.000 martiri, daa qui la media annuale di 90.000 morti cristiani nel solo gongo. un paese a prevalenza cristiana dove i cristiani sono uccisi da cristiani… qualche str0nzo vorrebbe – come gli str0nzi dell’isis – instillare are anche tra noi “bianchi”, di credo e razza superiore, il germe dell’odio religioso, dimenticando che non siamo piu’ i bigotti ignoranti del secolo passato e che quando i media ci ricordano che oltre il 95% delle vittime del terrorismo sono musulmani, facciamo poi fatica a credere alle str0nzate che sono critte in questa analisi. così, quando 3000 musulmani vengono eiminati in tre giorni in myanmar (che non è un attaccante brasiliano) possiamo legittimare la “purga” citando qualche sura satanica. ascoltavo un relatore a un tedx ricordare che nei soli usa vengono uccisi oltre 300 cristiani ogni anno a causa di folgorazioni da tostapane.
    la sintesi dell’analisi del bellotto ci ricorda come obiettivo principale dei bas7ardi addestrati all’Isis siano i cristiani ma dimentica di rinfrescarci la memoria con il numero spropositato di cadaveri e sangue musulmano che queste bestie (di cui ancora non conosciamo la vera natura e origine) hanno lasciato alle loro spalle, ma piu’ di ogni altra cosa è bene ricordare come l’odio del califfato si è riversato principalmente su israele lasciando agli annali zero attentati in terra ebraica, zero vittime tra gli israeliani. in questo caso però le statistiche ed i numeri non devono corroborare…

    • Maria

      Per la prima volta condivido la sua affermazione poiche sono in possesso di dati storici per cui contesto l articolo. Ad ogni modo e un dato di fatto che i Cristiani sono nel mirino dell Islam per cui l Europa deve svegliarsi purtroppo PECUNIA NON OLET A SCAPITO DEI DIRITTI UMANI.Maria

      • colzani

        da cosa dovrebbe svegliarsi?

        • Maria

          Dal risvegliarsi dell Islam die fratelli musulmani che si sta ricompattando in Europa proponendo false Promesse. Infatti stanno tessendo una vasta rete capillare grazie al grande successo politico di Erdogan che ha i suoi maggiori sostenitori in Germania e il loro Numero e di 4 milioni di Musulmani!!!. Al Sissi ha banditoi errore bandito questo micidiale movimento sovversivo e i sduoi seguaci si sono in incognito rifugiati in Europa e Erdogan e un loro sostenitore per cui l Europa sara di nuovo ricattata se non trovera la perduta pseudo unita.Maria

          • colzani

            “ricompattando in europa”? ma i cosa parate serpi infami? ad oggi in europa gli unici infiltrati siete voi ratti sionisti. il vero pericolo per noi cristiani europei è a vostra presenza, animali parassiti israeliani.

          • Ramsmeat

            Le vittime musulmane per mano dell’isis non vuol dire che l’isis non abbia nulla a che vedere con l’islam. Questo è quel che vogliono farci credere, ma in realtà il corano spiega in modo inequivocabile che a morte devono andare non solo i non-musulmani bensì anche i musulmani ipocriti, tipo quelli che fumano, bevono, hanno amici non musulmani, ecc. L’isis applica alla perfezione quanto predicato da Maometto, quindi “religione di pace” un cavolo, visto che nemmeno di religione si può parlare.

          • colzani

            il corano spiega esattamente come il vecchio testamento e senz’altro in maniera piu’ banda del talmud. isis applica alla perfezione quello che meglio terrorizza gli ignoranti, coloro che leggono la torah ed i corano credendo siano dei manuali da

            eseguire alla lettera. la religione è pace, l’uso e l’abuso di questa genera altro ad uso e consumo di chi comanda le politiche internazionali.

          • BlackSail33

            Cosa vuoi che ti dica? Spero che quando un beduino di mer.. con un ak47 si mette a sfoltire cristiani il primo che si trova davanti sei tu…..se riesci gli fai una bella disquisizione sui ratti sionisti…..

          • colzani

            se e quando ciò accadrà il “beduino” avrà pane per i suoi denti. ad oggi devo preoccuparmi di deratizzazione, il principale problema dell’europa cristiana.

          • Ramsmeat

            E quale sarebbe il “principale problema dell’Europa Cristiana”?

          • colzani

            fr0ci, tossici, usurai, pu77ane. e di queste 4 categorie gli usurai i piu’ pericolosi: peggio della peste bubbonica, che come ben saprà si diffuse in europa attraverso ratti infetti.

          • Ramsmeat

            Condivido, ma sarà una battaglia ardua.
            Hai dimenticato i trans, o meglio, persone mutilate che credono di aver cambiato sesso.

          • colzani

            in verità ho dimenticato i golosi e gli avidi, gli egoisti e le spie, i traditori e gli impostori, terroristi e direttori di tg, attori con l’hobby della politica e politici con la passione per la recitazione, avvocati e magistrati, comunisti e liberali, leghisti e fascisti… a guardare bene forse forse le pu77ane sono quelle che si salvano.

          • Ramsmeat

            Se il tuo profeta ti dice chiaramente di ammazzare l’infedele, tu che fai? Lo inviti a cena?
            Il corano non è scritto a parabole come il Vangelo, ma è fin troppo esplicito, si contraddice con gli Hadith, ma non è interpretabile. O fai come dice il corano, come fa l’isis o sei un musulmano all’acqua di rose, come quei cristiani che vanno a messa e appena escono sparano una bestemmia che son ancora sul sagrato.
            L’islam non è “religione di pace” per definizione: il nome vuol dire sottomissione, nacque da un brigante che sterminò villaggi, uccise uomini, stuprò donne e schiavizzò bambini. Trattasi di una ideologia nata dal sangue e propagata col sangue. Gesù per molti misfatti perpetrati dai cristiani inorridirebbe, Maometto invece gioirebbe.

          • colzani

            se il “mio profeta” mi dice di uccidere allora ho interpretato il corano esattamente come ogni ignorante che legge affermazioni di odio e violenza. Le stesse metaore le troviamo scritte nel talmud ebraico dove spesso si fa chiaro riferimento ai gentili come bestie da sfruttare e uccidere. Anche l’antico testamento incita all’omicidio. Ma ancora, solo gli stupidi e gli ignoranti credono che un libro, considerato la parola di dio, possa invitare a uccidere gli infedeli. Ma questo è quanto scritto nella bibbia, direbbe il fondamentalista. Naturalmente lei crede alla favola secondo la quale l’arcangelo gabriele scese in terra per dettare a maometto a paroa di dio, vero? oppure crede che un uomo camminava sull’acqua e trasformava l’acqua in vino e guariva gli storpi e i ciechi? forse che gli autori dell’antico testamento erano archeologi in grado di stabilire con il metodo del carbonio14 i fatti che narrano delle avventure di noè e la sua bagnarola resistente all’inondazione della terra? o forse riuscirono a risalire alle imprese di mosè e le sue pecorelle attraversare il mare grazie alle impronte lasciate sui fondali marini? io non ho mai incontrato un mussulmano che fosse tanto stupido da credere che gli infedeli devono essere uccisi. eppure i nostri media ci ricordano che quello che vogliono è lo sterminio dei non credenti e per essere coerenti, il 95% dei morti per mano “islamica” sono… musulmani. quanti maometto ci sono? forse vorrebbe dirci che ogni imam ha la sua definizione di ”infedele” e quindi per un musulmano ogni frequentatore di diversa parrocchia è un nemico da abbattere? se è così allora di che ci preoccupiamo? questi si faranno fuori – come stanno già facendo – da soli. Per la gioia di maometto…

          • Ramsmeat

            Non divagare. Non sto parlando di miracoli ed apparizioni di angeli, ma di cose elementari.
            Il corano non va interpretato, non c’è esegesi, quindi se leggi di uccidere l’infedele ovunque si trovi, di non avere amici tra cristiani ed ebrei, ecc. quello un vero musulmano deve fare. Insistere che il corano sia interpretabile, che i jihadisti siano ignoranti, non è il modo migliore per affrontare un grave problema dei giorni nostri. Il male va radicato e non pacificato.

          • colzani

            chi lo dice che il corano non va interpretato? l’interpretazione sahaba? e perché, nonostante questa interpretazione sia rispettata dai musulmani, questi non considerano come “vangelo” qualunque interpretazione di qualunque esegeta? dove ha letto che i musulmani non devono avere amici di credo diverso? che devono uccidere? il male radicato si chiama ignoranza e lo abbiamo vissuto prima noi in europa sotto il giogo della chiesa e dei suoi dogmi (ancora oggi ne soffriamo la tirannia) ed oggi viene usata nei paesi mediorientali ma ancorpiu’ in africa dove il livello culturale ed educativo è proporzionale al grado di sviluppo economico e quindi socioeconomico relativo. credere che il male sia l’islam è come credere nella magia di un testo, capace di indottrinare milioni di persone e renderle obbedienti servi di assurdi precetti teologici. sbagliato. in africa i cristiani compiono le stesse atrocità che compiono gli islamici, e le ho fatto l’esempio del congo. i cristiani sudafricani umiliarono l’umanità con le loro vergognose discriminazioni e stragi. lo stesso gli ebrei israeliani. legga il talmud e troverà una fucina d’odio e istigazione all’omicidio, allo stupro sui minori così come al furto, tutto ai danni di chi non è ebreo. cosa vuol dire ciò che gli ebrei sono malbvagi? nulla di piu’ falso.

          • Ramsmeat

            Il corano l’ho letto e su YouTube c’è uno che fa video da anni nei quali analizza ogni hadith, il corano ed integra il tutto con testi scritti dai massimi studiosi di islam. Ebbene, ben poche cose si prestano ad interpretazioni, anche perché il vero musulmano deve interpretarlo alla lettera, ed in ogni caso è scritto in modo decisamente esplicito.
            Pensa, nel corano Maometto viene descritto come un uomo bianco dai lineamenti delicati ed aveva uno schiavo etiope. Uno dei massimi studiosi islamici sentenziò che coloro i quali affermano che il profeta fosse nero o scuro sono punibile con la pena capitale.
            Ci sono altre cose ben più interessanti che forse al babbeo Muhammad Ali sfuggirono.

    • maurizio tosi

      Egregio Colzani le vittime dell’islam non sono tutte cristiane ma provo ed elencarne qualcuna in ordine alfabetico: Animisti, atei, buddisti, cristiani, ebrei, indu, nonchè islamici di segno avverso Chi non è mussulmano giusto è comunque un bersaglio i numeri citati nell’articolo sono solo i cristiani e gli altri? L’autore li avrà dimenticati.
      Mao Li Ce Linyi Shandong China

      • colzani

        come già scritto, nel solo congo circa 90.000 cristiani vengono uccisi da cristiani. abbiamo letto di “buddisti” (già leggere di un buddista che uccide è un assurdo) massacrare musulmani. i bersagli, caro Tosi, sono le vittime predestinate da politiche sovrannazionali. oggi la cassa di risonanza mediatica amplifica con geometrie classiche della propaganda le morti “cristiane” ma non ricorda i caduti musulmani per mano degli esportatori della democrazia. un ebreo rapinato a milano invece di essere uno dei 10.000casi all’anno di violenza è divenuto “il caso” che diede il la ad una settimana di propaganda antirazzista e antisemitica…
        da dove scrive, jinan, tsingtao? il regime di xi e prima ancora di lui ha strumentalizzato l’ondata antiislamica anche in cina avviando pulizie etniche nello xinjiang. quanti taoisti o buddisti sono stati uccisi dai terribili musilmani uyguri?

  • Maria

    sono veramente Addolorata per queste terribili notizie d altro canto mi auguro che quando l Iran attacchera israele usando pure armi chimiche i Cristiani abbiano misericordia nei nostri confronti poiche in Europa gli attacchi contro le comunita ebraiche continuano sia in Francia che in Germania dove una ragazzina ebrea fu barbaramente violentata e strangolata. Dove in Israele considerato il vero colpevole d ingiustizie e sopprusi a causa delle false notizie mediatiche sta lottando da settimane a spegnere i grossi incendi nei campi agricoli e danneggiando la fauna die parchi naturali ed acquiferi. Silenzio totale mentre nubi nere si addensano sullealture del Golan masse di civili in fuga in cerca di riparo dai bombardamenti russi e delle milizia sciite che vestono uniformi dell esercito siriano poiche Assad e solo una marionetta senza piu potere ivengono rifocillate di viveri e medicinali da parte dell esercito israeliano in collaborazione con la Giordania. In Europa divisa su tutto si sta ricompattando l Islam sotto una forma piu subdola e ingannatrice foriera di falsi propositi di pace e soluzioni grazie ad Erdogan sostenuto ed osannato dalla maggioranza die Turchi di Germania. Stanno le cose come solo la politica ambivalente europea e del Vaticano possono presentare ai lettori ci sara un nuovo terribile olocausto a causa dell indifferenza e dell modio b verso Israele. Mi auguro sinceramente che l Europa si svegli ma ne dubito fortemente. Sono vicina con il cuore a queste povere indifese vittime cristiane.Maria

    • colzani

      pezzi di m3rda, “quando l Iran attacchera israele usando pure armi chimiche”… ad oggi le uniche bestie criminali ad usare armi chimiche sono gli israeliani ed i loro amici jihadisti ribelli. la vostra propaganda volta a giustificare i raid israeliani in terra siriana è meschina e falsa come voi luridi ratti infetti. noi cristiani (perché voi non lo siete per vostra stessa confessione) abbiamo piu’ paura delle 300 testate nucleari che avete a tel aviv e temiamo l’uso indiscriminato che fate del fosforo bianco per bruciare vivi bambini e innocenti.
      di quale cuore parlate ratti infetti che avete solo orifizi per inquinare e intosssicare il globo?

  • thalia

    Un pò abboracciato il tuo post, Maria però cerco di risponere come posso alle tue addolorate minacce: qui di adolescenti stuprati e fatti a pezzi ne abbiamo fin troppi per dolerci, seppure lo facciamo, di quelli altrui ma a voi israeliani ci pensa l’america quindi siete ben protetti a differenza di noi che non siamo in assoluto europei e voi non siete del nostro stesso credo poiché cristiani è l’indicativo di seguaci di Cristo. Masse di civili in fuga ne riceviamo, giornalmente di cui si occupa a chiacchiere il Vaticano e preti connessi, visto quello che si è vestito di rosso e va urlando indisturbato via la TV di un vostro discendente che ha raccolto tutta quella gente atta anch’essa a cercare potere in questo paese, senza contare la nuova favola dei crociati che secondo me chi li ha messi in vista è stato ricorrere a nuova frottola per tenere occupata dagli islamici al centro della capitale la basilica che conserva i resti degli Apostoli. ma seppure sia un sacrilegio basta rigirare la frittata I crociati combatterono contro l’Islam per difendere i sacrari cristiani, fecero guerre e morirono, questi invece difendono l’islam a loro detta la parola di Cristo di cui basterebbe ciò che tu auguri, non infornate di veleni chimici e olocausti ma una buona ribellione sociale, sì. Voi avete scatenato una guerra con la Palestina che dura quasi da mezzo secolo ma c’è il giorno del ricordo che vi tiene presenti e i vostri giornalisti che aiutano a dividere questo povero paese.

  • thalia

    Ma quale silenzio del Papa assordante, questo è un povero contadinotto messo in Vaticano dai vegliardi vestiti di rosso a cui il gioco dimissioni di Ratzinger per via pedofili, Ior e compagnia ladroni e sozzi riuscì a perfezione.