“Pagherete per i vostri errori”

Il nostro arrivo a Homs corrisponde ad un’importante intesa tra Governo e forze ribelli. Raggiungiamo infatti la città proprio nelle ore in cui i gruppi armati e le corrispettive famiglie lasciano a bordo di decine di autobus questa città che per anni è stata un immenso campo di battaglia e dove dall’inizio del conflitto, secondo The Center for Documenting Violations in Syria, sono morte più di 1700 persone. Il quartiere di Al-Waer, ultima roccaforte in mano ai terroristi, si sta lentamente svuotando dei suoi “abitanti”, in partenza per altre destinazioni controllate da Al-Nusra, Isis e Atba Allah. Proprio il giorno prima del nostro arrivo un’autobomba è esplosa in città causando la morte di decine di persone. Attacco rivendicato dall’Isis, che probabilmente non ha buttato giù l’accordo siglato per un cessate il fuoco.

Ma se da una parte si guarda al futuro, ad una città libera dal terrore delle esplosioni quotidiane, dall’altra non è possibile ancora liberarsi dal passato. Il centro storico di Homs è uno dei tanti simboli della follia di questo conflitto.

homs_macerie

Un seguito infinito di palazzi storici completamente distrutti, le cui macerie bloccano strade e passaggi. Il vecchio mercato, una tempo non lontano una importante attrazione turistica, oggi è un deserto abitato da spiriti. I negozi, uno dietro quell’altro, sono stati dati alle fiamme o imbrattati con le sigle dei gruppi che hanno controllato l’area.

homs_ricostruzione

Come accade spesso in Siria è la desolazione ad accoglierci, perché l’inquietante silenzio che regna nelle terre calpestate dal male della guerra rimane nell’aria, per terra, tra le pareti e difficilmente si allontana. Il dolore si fa plastico nei negozi occupati dai terroristi e convertiti in improvvisate stanze delle torture: catene e cappi imbrattati ancora di sangue testimoniano il dolore di un passato recente.

homs_mercato

Solo la speranza può fare riemergere queste terre, perché le persone e non le cose fanno la differenza. Luogo comune in occidente, ma realtà tangibile da queste parti. Il quartiere cristiano di Homs è la prova che ci si può sempre rialzare, anche in mezzo alle macerie. Persone per strada sorridenti, poche, pochissime, ma presenti. Una chiesa nonostante tutto è rimasta quasi sempre aperta. Ferita dai mortai, colpita da proiettili sulla facciata, bruciata al suo interno, ma ancora aperta. Simbolo non solo religioso, ma di speranza e di comunità. Un albero di natale e un presepe fanno da veglia davanti all’entrata.

homs_presepe

Il parroco per motivi di sicurezza preferisce non parlare davanti alla telecamera, ma ci porta a vedere quello che rimane di alcune parti della chiesa: le fiamme appiccate dai terroristi hanno arrecato numerosissimi danni. Affreschi e icone perduti per sempre oggi sono stati sostituiti da ristampe. A Homs come a Ma’lula il terrorismo islamico non ha perso l’occasione per ricordare ai cristiani che da queste parti non sono i benvenuti. L’importante però, come ci ripete il parroco “E’ mantenere la fiducia e la speranza nonostante tutto, sempre e comunque…”

About Marco Maisano

Classe 1989, nato a Cinquefrondi, in provincia di Reggio Calabria, ma cresciuto ad Arezzo. Finito il liceo decide insieme al suo migliore amico di partire per un viaggio in Nepal e da allora non è stato più fermo. Si iscrive alla facoltà di Giurisprudenza a Roma, ma poco dopo decide di andare a vivere in Marocco, paese nel quale si ferma per più di un anno e dove impara l’arabo, mentre i quattro successivi li passa a viaggiare in medio oriente, sua grande passione. Inizia presto a scrivere dei sui viaggi in Israele, Libano, Giordania e Kosovo per The Post Internazionale. Nel 2014 è co-fondatore insieme ad un gruppo di amici della rivista online Inkorsivo.com, con la quale tutt’ora collabora. Sempre nello stesso anno lavora ad un documentario in Iraq per l’agenzia inglese Journeyman Picture. All’inizio del 2015 finalmente si laurea, ma la carriera da giurista non fa per lui. Decide quindi di trasferirsi a Milano e inizia a collaborare stabilmente con ilGiornale.it e al progetto “Gli occhi della guerra” per i quali realizza reportage nel Kurdistan iracheno e in Turchia. E' autore per Le Iene per cui ha realizzato servizi dalla Libia e dal Kurdistan.

Related Posts

Isis2
Ecco come combattono i soldati del Califfato
ANSA_20160514133743_19041920
Al via la battaglia per la conquista di Raqqa
OLYCOM_20160525010310_19219527
Cristiani in Siria, SOS del vescovo di Latakia
FILE -- In this Sept. 30, 2015, file photo, oil pumps work in the desert oil fields of Sakhir, Bahrain.  Global oil supply growth is plunging as drillers slash capital expenditures severely, Europe's energy policy group said Monday, Feb. 22, 2016, which could eventually result in an energy shock. (ANSA/AP Photo/Hasan Jamali, File)
Le imprese russe fanno ripartire la Siria
ANSA_20160510002629_18962935
Così i sauditi aiutano Isis in Kosovo
email devivo - foto -
La figura del predicatore radicale
OLYCOM_20160522114201_19177039 (1)
“Fucilazioni di massa Isis in Inghilterra”
ANSA_20160519092948_19127978
Perché l’Egitto è nel mirino
ANSA_20160514133803_19041926
La vera minaccia dello Stato islamico
Siria, operazioni Hezbollah al confine
ISIS_BENIGNETTI2
Il patto col diavolo tra Occidente e islamisti
A protester holds up the flag of the Islamic State during a demonstration against satirical French weekly Charlie Hebdo, which featured a cartoon of the Prophet Mohammad as the cover of its first edition since an attack by Islamist gunmen, in Yemen's southern port city of Aden January 16, 2015. REUTERS/Yaser Hasan (YEMEN - Tags: RELIGION CIVIL UNREST) - RTR4LPHC
Dalle primavere arabe al jihad
1432554291-140913-isis-militants-01-36eca3bf7c518cd8481745e9
Libia, il mondo rischia di armare Isis
A Syrian refugee boy stands near people using containers to collect water at the Arbat refugee camp in the northern Iraqi of province Sulaimaniya August 28, 2013. Picture taken August 28, 2013. REUTERS/Yahya Ahmad
L’inutile Ue e le sanzioni contro la Siria
ISIS_BENIGNETTI2
Sgominata cellula di Isis a Mogadiscio
serbia Putin
“Indipendenza del Kosovo è come jihad”
13178630_1259443994085494_4751855374016787540_n
Da Lampedusa allo Stato islamico
Il frame tratto da Youtube mostra il califfo dello "stato islamico" tra Iraq e Siria, Abu Bakr Al Baghdadi, mentre recita la preghiera quotidiana in una moschea di Mosul, Beirut, 5 Luglio 2014. ANSA/ WEB/ YOUTUBE

+++ NO SALES, NO ARCHIVE, NO TV, EDITORIAL USE ONLY +++
Perché lo Stato islamico è in crisi
hezbollah_2_26_2014_occhi
Siria, presenza russa e morti di Hezbollah
13063126_1539836726321808_2732329238987983526_o
Gli angeli francesi voltano le spalle all’Eliseo
download
Perché l’Isis si sta trasferendo in Libia
1446014368-6666
Libia, il ruolo delle forze speciali Usa
Elicotteri21_aper
Elicotteri italiani sul fronte del Califfo
maloula13_apertura
Maloula è tornata a vivere
The second tower of the World Trade Center bursts into flames after being hit by a hijacked airplane in New York in this September 11, 2001 file photograph. Al Qaeda leader Osama bin Laden was killed in a firefight with U.S. forces in Pakistan on May 1, 2011, ending a nearly 10-year worldwide hunt for the mastermind of the Sept. 11 attacks. The Brooklyn bridge is seen in the foreground.  REUTERS/Sara K. Schwittek/Files (UNITED STATES - Tags: POLITICS CIVIL UNREST)
11/9, i sauditi hanno aiutato i dirottatori
ypg
La terra di mezzo che resiste a Isis
Palmira
Palmira, la perla del deserto
II
L’Isis potrebbe colpire Israele
ANSA_20160429160009_18807420
“La Nato non intervenga in Siria”
Homs
Homs, la storia di chi resta
Iraq_20160507_105808
Tra i cristiani iracheni rifiutati dall’Europa
Relatives of Palestinian woman Amani Baraka, whom medics said was killed in an Israeli air strike, mourn during her funeral in Khan Younis in the southern Gaza Strip August 10, 2014. Israeli air strikes and shelling killed three Palestinians in Gaza on Sunday, medics said, in a third day of renewed fighting that has jeopardized international efforts to achieve a lasting ceasefire in a more than month-old conflict. Palestinians kept up rocket and mortar fire that, since the last truce expired on Friday, has focused on kibbutzim, or collective farms, just across the border in what appeared to be a strategy of sapping Israel's morale without triggering another ground invasion of the tiny Gaza Strip.  REUTERS/Ibraheem Abu Mustafa (GAZA - Tags: POLITICS CIVIL UNREST MILITARY CONFLICT) - RTR41UFK
La storia della spia russa uccisa dall’Isis
-, -:  (FILES) -- A TV grab from the Qatar-based Al-Jazeera news channel dated 17 June 2005 shows Al-Qaeda number two Ayman al-Zawahiri delivering a speech at an undisclosed location with a machine gun next to him. Al-Zawahiri, in a video posted on the Internet 29 September 2006, called US President George W Bush a liar who had "failed in his war against Al-Qaeda", Al-Jazeera television reported. The previous day, Islamist websites on the Internet had said there would be a new video message posted by Zawahiri entitled " Bush, the pope, Darfur and the Crusades."  AFP PHOTO/AL-JAZEERA  -- QATAR OUT & INTERNET OUT --  (Photo credit should read -/AFP/Getty Images)
Anche Al Qaida punta a creare un Califfato
AL wqeq
Al Qaryatayn, il villaggio cristiano dimenticato
Parata4
Mosca marcia per la parata della vittoria
OLYCOM_20160505061230_18888758
“L’America sta destabilizzando l’Iraq”
Iraq_apertura Occhi
Al fronte con i peshmerga che hanno sconfitto Isis
LAPRESSE_20160505145006_18895732-(1)
Tra le bombe di Aleppo
isis-palestinesi
Così l’Isis conquista i palestinesi
rtr4gj39
“Sarà jihad totale in Siria”
Takecare Ali - 6 June 2014 
Facebook page of Ali Mohammed Omer Al-Osaimi,  which is probably shortened to Ali Al-Osaimi. 
British saillor joins ISIS story
***IMAGE TAKEN FROM HIS FACEBOOK PAGE - LINK VIA MARK NICOL***
Ufficiale di marina inglese passa all’Isis
20131098457624734_20
“Così Arafat ha tradito i palestinesi”
british-army-leaves-afghanistan
Londra pronta a inviare 1000 soldati in Libia
LAPRESSE_20160506115024_18910036
Palmira, Putin e il potere delle immagini
Cattura
La Siria e la strategia della tensione
Hassan
“Io, perseguitato dall’Isis e Assad”
rtr4m84
La nuova strategia della Sas contro Isis
2014-09-16T103223Z_1544654419_GM1EA9G1CDE01_RTRMADP_3_SYRIA-CRISIS-WARPLANE.JPG.
Senatore Usa: “Noi dietro caos in Siria”
781638-000_nic6344711
Qasem Soleimani, chi è e cosa fa
bruxelles
Dopo Bruxelles, nuove norme anti terrorismo
6c8245421-130712-syria-fsa-950a.nbcnews-ux-2880-1000
La propaganda dei ribelli? Made in Uk
Syria's President Bashar al-Assad answers journalists after a meeting at the Elysee Palace in Paris, December 9, 2010. REUTERS/Benoit Tessier (FRANCE - Tags: POLITICS)
“Assad aiuta l’Isis”. Ecco perché è una balla
Militant Islamist fighters take part in a military parade along the streets of northern Raqqa province, June 30, 2014.  REUTERS/Stringer
“Vi racconto come si vive nella capitale dell’Isis”
LAPRESSE_20160502093819_18840021
Hillary Clinton, dea della guerra
Image00001-21-1024x576
La spirale balcanica: il jihadismo in Europa
P4301294
L’arcivescovo di Aleppo incontra i lettori
Steinmann
Nella guerra civile palestinese
Il frame tratto da Youtube mostra il califfo dello "stato islamico" tra Iraq e Siria, Abu Bakr Al Baghdadi, mentre recita la preghiera quotidiana in una moschea di Mosul, Beirut, 5 Luglio 2014. ANSA/ WEB/ YOUTUBE

+++ NO SALES, NO ARCHIVE, NO TV, EDITORIAL USE ONLY +++
Ecco come funziona lo Stato islamico
17_Erbil_20160402_105830
Cristiani a tu per tu con l’Isis
A member of the Muslim Brotherhood and supporter of ousted Egyptian President Mohamed Mursi places posters of Mursi on a lamp post during a protest in front of the courthouse and the Attorney General's office in Cairo July 22, 2013. The family of ousted Egyptian President Mohamed Mursi said on Monday it would take legal action against the army, accusing it of abducting the country's first democratically-elected president. REUTERS/Amr Abdallah Dalsh  (EGYPT - Tags: POLITICS CIVIL UNREST RELIGION)
Fratelli Musulmani e pericolo infiltrazione
Turkey's Prime Minister Tayyip Erdogan addresses members of the parliament from his ruling AK Party (AKP) during a meeting at the Turkish parliament in Ankara February 11, 2014. REUTERS/Umit Bektas (TURKEY - Tags: POLITICS BUSINESS PROFILE HEADSHOT)
Turchia nega ancora il genocidio degli assiri
ANSA_20160429113050_18801769
La Siria è un dramma solo quando fa comodo
prete4000
Così vivono i cristiani scampati a Isis
A U.S soldier kicks a gate during a mission in Baquba, in Diyala province, some 65 km (40 miles) northeast of Baghdad, November 4, 2008. REUTERS/Goran Tomasevic      (IRAQ) - RTXA8D2
“Gli Usa riflettano sui loro disastri in Iraq”
OLYCOM_20160428063117_18781454
Ecco quale sarà la politica estera di Trump
Palestine_40002
“L’Islam ha un problema con il mondo”
Erbil_20160402_095012
Il calvario dei profughi dimenticati dall’Occidente
da63b2a6-4686-442d-b527-193696ad7818
Ecco i reparti speciali occidentali in Siria
Al Baghdadi
Ora l’Isis colpisce anche la Somalia
1448037096-42fe6d7f5f44ba46d77720e2c09e1aeb
La Svezia ritorna nel mirino del terrorismo
Hacker_apertura
La “kill list” del Califfo ora passa dai social
OLYCOM_20160425163852_18743831
“La Siria non sarà divisa in zone d’influenza”
ANSA_20160425172932_18744591
L’Occidente regala il Medio Oriente all’Isis
???????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????
Siria, tutte le manovre delle forze in campo
syria-islamist2
Ecco chi sono i foreign fighters dell’Isis
Lo Stato islamico avanza nelle Filippine
boko-haram-nigeria
L’Isis alla conquista dell’Africa
ANSA_20160420112615_18667568
Ramadi, un inferno di bombe
ANSA_20160409182039_18504469
Palmira, la trappola mortale del Califfo
obama
La guerra Usa all’Isis? Un bluff incredibile
Cattura
Iraq, ucciso capo militare dell’Isis
4f57c2ab-e17d-454f-897f-74a09f8c9394
“Io, legionario cristiano contro il Califfato”
OLYCOM_20160408233155_18496340
Siria, ribelli annunciano fine del cessate il fuoco
israeli-prime-minister-benjamin-netanyahu-reuters
“Israele non abbandonerà il Golan”
94E2DFF7-409F-4349-99F4-D5B51D005AB6_cx0_cy6_cw0_mw1024_s_n_r1
Turchia crea l’Interpol Islamica
???????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????
Viaggio tra gli alawiti, la setta religiosa di Assad
129980_story__oil-revenue-iraq-caliphate.si
“Contro Isis servono almeno 50.000 soldati”
ANSA_20160221162013_17718614
Il piano B della Cia peggiora il caos in Siria
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Elicottero russo precipitato in Siria
Una delle foto del lungo convoglio di pickup con a bordo uomini armati e incappucciati e bandiere nere dell'Isis, pubblicate da un sito jihadista, El Minbar, con il titolo "Dimostrazione dell'esercito dello Stato islamico nello stato di Barqa", nome arabo della Cirenaica, la regione orientale della Libia, Il Cairo, 17 Novembre 2014.      ANSA / WEB/ EL MINBAR

++ NO TV NO SALES EDITORIAL USE ONLY ++
Isis punta ai pozzi petroliferi libici
epa04689118 Turkish policemen secure the area in front of the Istanbul Police Headquarter after an attack by an armed woman and man, in Istanbul, Turkey, 01 April 2015. The female attacker was killed while the man was captured by police, according to Turkish media.  EPA/SEDAT SUNA
Usa e Israele in fuga dalla Turchia
ultimotentativo
Le elezioni siriane di cui non si parla
1451918083-stealth2
Tutti i danni dei dissidi Nato-Russia
ansa - armi chimiche -
Chi ha le armi chimiche di Assad?
FILE - This file photo released on Sunday, May 17, 2015, by the Syrian official news agency SANA, shows the general view of the ancient Roman city of Palmyra, northeast of Damascus, Syria. AAn Iraqi military spokesman says the long-awaited military operation to recapture the northern city of Mosul from Islamic State militants "has begun." A Syrian official and a an opposition monitoring group also say Syrian government forces are trying to recapture the heart of Palmyra, controlled by the Islamic State group. (SANA via AP, File)
Is, il traffico d’arte passa in Turchia
Assad
Assad non si tocca, lo dice Mosca
1446738304-aleppo
La sconfitta di Isis inizia a Kuweyres
l_AbouKhazen300714IT-e1411376383503
“L’intervento Usa in Siria? Una farsa”
(FILES) - A file picture released on Jan...(FILES) - A file picture released on January 20, 2014, shows Syrian President Bashar al-Assad speaking during an interview with AFP at the presidential palace in Damascus on the weekend. Coalition strikes against the Islamic State group are having no impact, Syrian leader Assad said in an interview to be published on December 4, 2014, as leaders of the US-led offensive claimed to be winning. AFP PHOTO/JOSEPH EID  JOSEPH EID/AFP/Getty Images
Perché i sunniti odiano Assad
485437
Così nasce e cresce l’ISIS in Caucaso
russia-police
La nuova polizia del Cremlino
A militant Islamist fighter uses a mobile to film his fellow fighters taking part in a military parade along the streets of Syria's northern Raqqa province June 30, 2014.  REUTERS/Stringer
Libano torna nel mirino jihadista?
russia-plane_3467791b
Siria, la Russia schiera i missili
4000
Foreign fighters: quando nascono?
iStock4000e
Galassia jihad: una mappa
Il presidente russo Vladimir Putin (a sinistra) il primo ministro turco Tayyip Erdogan.   REUTERS/Grigory Dukor
Russia all’Onu: Turchia arma l’Isis
A German police secures the main train station in Munich, Germany, January 1, 2016.  REUTERS/Michaela Rehle
I marshal francesi sui treni
cameron4000
Cameron stoppa i raid contro l’Isis
LAPRESSE_20160322220525_18265055
Centrali nucleari: specchi per allodole
Erdogan
Turkey decent into a five-front war
foreignfighters
Nell’Isis per fame? <br>Tutta una bufala
140318-putin-4a_d3fe04d325fd593814d1483ce833f769
L’ottimo affare di Putin in Siria
caputo
Palmira non è pop quanto Kobane
axe-islamic-state-tank-4000
Isis in Turchia contro gli ebrei
OLYCOM_20160327165047_18323905
Palmira, Isis può essere sconfitto
unnamed (2)
Schaerbeek, blitz contro i terroristi
caaf0faf267bbc54315fb937fa33faaf52b918bb
Quale sarà il futuro di Boko Haram?
Pussy_Riot_by_Igor_Mukhin
L’opposizione democratica russa
Gunmen flee the offices of French satirical newspaper Charlie Hebdo in Paris, in this still image taken from amateur video shot on January 7, 2015, and obtained by Reuters. REUTERS/Handout via Reuters TV
Il futuro dell’Isis: i lupi solitari
bruxelles
Nei quartieri della jihad
Assad
Il Medio Oriente e la pax russa in Siria
ANSA_20160324135230_18289221
“Unità contro il terrorismo”
Members of the Muslim community attend the Friday prayer at Attadamoun Mosque in the neighbourhood of Molenbeek, in Brussels, Belgium, November 20, 2015. Picture taken November 20. To match Insight FRANCE-SHOOTING/RADICALISATION    REUTERS/Youssef Boudlal - RTX1VIK1
Molenbeek, quartiere islamista
fds
Bruxelles, nel covo dei jihadisti
ANSA_20160324140812_18289553
Palmira ci dice che Putin ha ragione
129980_story__oil-revenue-iraq-caliphate.si
Sinai appendice del Daesh
ANSA_20160323174943_18277972 (1)
“Presto un nuovo attentato”
LAPRESSE_20160323215421_18281719
Il Belgio liberò uno dei kamikaze
1
Bruxelles, parla il testimone italiano
ANSA_20160323193122_18279799
Bruxelles, tra panico e speranza
LAPRESSE_20160322154315_18258257
Gli errori del Belgio e l’attentato Isis
bruxelles
“A Bruxelles tutti uniti contro l’odio”
ANSA_20160322172444_18260653
Bruxelles, le armi dei terroristi
ANSA_20160322140114_18256350
Belgio, i jihadisti invitati dal re
enhanced-buzz-31422-1401223817-23
L’Ue rischia di implodere
Al Baghdadi
“L’Isis? Lo batteremo così”
Molenbeek3-1024x678
Nel quartiere di Molenbeek
putin
Siria, Putin passa al contrattacco
Armeni3
“Il dialogo contro l’estremismo”
OLYCOM_20160308102336_18011671
Il Kurdistan autonomo siriano
ANSA_20160317180702_18182681 (1)
“Dobbiamo essere pronti a tutto”
2101655w620
Seconda fase dei russi in Siria
ANSA_20160316074322_18152097
Le armi chimiche in guerra
Bardo
Bardo, un anno dopo
©PHOTOPQR/LE PARISIEN/ARNAUD JOURNOIS 
 Paris  13/11/2015
Au moins 120 personnes sont mortes dans une serie d attaques simultanees a Paris et au Stade de France. 

Gunmen and bombers attacked restaurants, a concert hall and a sports stadium at locations across Paris on Friday, killing at least 120 people Security forces in front of the Bataclan concert hall
Microbombe per attentati 2.0
caaf0faf267bbc54315fb937fa33faaf52b918bb
Boko haram fa strage in moschea
1448627267941.cached
I curdi proclamano il Kurdistan siriano
occhi
Sottomesso e laico: l’Occidente muore
OLYCOM_20160315163759_18141946
Siria, Kerry vola da Putin
curdi
Curdi siriani pronti all’autonomia
140318-putin-4a_d3fe04d325fd593814d1483ce833f769
Putin si ritira ed è scacco a Obama
Assad
Così Damasco vede la ritirata russa
Vladimir Putin
Siria, la vetrina di Putin
640x392_64002_254534 (1)
Nuova minaccia di al-Nusra
1457264180boko-haram
Boko Haram vittima di sé stesso
4000
Costa d’Avorio, mente jihadista
Pilota-e-navigatore-di-un-Sukoi-34-stanno-rullando-sulla-pista-della-base-di-Hmeymim-per-una-missione-di-bombardamento-in-Siria
I primi jet fanno ritorno a Mosca
Cattura_occhi
Sauditi e Isis contro Hezbollah
Putin3
L’idea imperiale di Putin
Alpini_ISAF
Task Force 45, i “fantasmi” in Libia
clintonok
Il lato oscuro della Clinton
Jury member actress Sophie Marceau poses on the red carpet as she arrives for the screening of the film "Mad Max: Fury Road" out of competition at the 68th Cannes Film Festival in Cannes, southern France, May 14, 2015.              REUTERS/Benoit Tessier - RTX1CZZO
Marceau contro McCain
OLYCOM_20160313181714_18109130
Siria, ripresi oggi i colloqui di pace
SAUDIKING-1024x683
La strana alleanza tra Parigi e Riyad
image
Ecco la scuola del Califfo
hezbollah-qalamoun-3
Hezbollah vuole la guerra con Israele?
Libya Dawn fighters fire an artillery cannon at IS militants near Sirte March 19, 2015.  REUTERS/Goran Tomasevic
“Libia, avamposto del jihad”
A member loyal to the Islamic State in Iraq and the Levant (ISIL) waves an ISIL flag in Raqqa June 29, 2014.  REUTERS/Stringer
L’Isis accelera e è a un passo dall’Italia
NIK50 - 20010721 - ABOARD USS NORMANDY, AT SEA : (FILES) Members of SEAL Team Two (Echo Platoon) conduct room search and clearing operations during a practice ship boarding and take-down aboard the USS Normandy 21 July 2001. The daily USA Today reported 28 September 2001 that US and British special forces had entered Afghan territory on scouting missions. EPA PHOTO AFPI/US NAVY FILES/SHANE MCCOY/nk-amd-ms
Libia, operativi i reparti speciali
A child sells biscuits on the side of the road in Eastern Ghouta
Siria, la guerra vista dai bambini
libia-ok
Jihadisti bosniaci in fuga da Isis
EntrataTunnel
I sopravvissuti di Kuweyres
Occhi2
Isis usa gas mostarda sui civili
86295ce5-b6ec-410e-b201-fe641697c379
L’anziano kamikaze dell’Isis
Members of al Qaeda's Nusra Front gesture as they drive in a convoy touring villages, which they said they have seized control of from Syrian rebel factions, in the southern countryside of Idlib, December 2, 2014. Picture taken December 2, 2014. 
REUTERS/Khalil Ashawi
Al Nusra usa armi chimiche sui curdi
©PHOTOPQR/LE PARISIEN/ARNAUD JOURNOIS 
 Paris  13/11/2015
Au moins 120 personnes sont mortes dans une serie d attaques simultanees a Paris et au Stade de France. 

Gunmen and bombers attacked restaurants, a concert hall and a sports stadium at locations across Paris on Friday, killing at least 120 people Security forces in front of the Bataclan concert hall
“Isis ci colpirà così”
Lager_occhi
Nel lager dello Stato islamico
ANSA_20160308202454_18023694
“Ucciso Omar al-Shishani”
1
Ecco chi sono le “leonesse siriane”
aleppo4
La strada per Aleppo
Isis-children-2-v3_0
Così Isis alleva i baby terroristi
reuters_libya_sirte_fighters_20Oct11-878x578
Dentro il caos libico
7e253f33-0b46-491b-ae63-ffb7a9424878
Il primo bazooka che cattura i droni
libiawar
La Libia sarà il nostro Iraq?
Assad
“La Siria diventerà una Repubblica Federale”
saudi-2
Il teorema saudita per colpire l’Iran
libia
Tutte le forze in campo in Libia
British Prime Minister David Cameron speaks during a final press conference at an EU summit in Brussels on Friday, Feb. 19, 2016. British Prime Minister David Cameron pushed a summit into overtime Friday after a second day of tense talks with weary European Union leaders unwilling to fully meet his demands for a less intrusive EU. (ANSA/AP Photo/Geert Vanden Wijngaert)
L’incubo inglese in Siria
4e33a58b-3315-4754-85c5-a3e2893f6b6f
Delta Force in Siria
1280px-2013_Moscow_Victory_Day_Parade_(28)
Siria, missili Usa contro i russi
OLYCOM_20160225204319_17804085
La super spia russa in Siria
A fighter from Misrata shouts to his comrades as they move to fight Islamic State militants near Sirte March 15, 2015. Militants loyal to Islamic State, the group which has seized much of Iraq and Syria, have established a larger presence in central Libya in recent weeks. Islamic State, which analysts say is splintered into smaller factions in Libya, has sought to exploit turmoil in the major oil producer where two rival governments and their respective allies fight for power.    REUTERS/Goran Tomasevic (LIBYA - Tags: CIVIL UNREST POLITICS)
Libia, misterioso raid aereo
Occhi_ok
Tra le montagne senza tregua
MATTEO RENZI ROMA 27-11-2014 PALAZZO CHIGI. FIRMA DI UN CONTRATTO TRA ATR, LA JOINT VENTURE FORMATA DA FINMECCANICA, AERMACCHI E AIRBUS GROUP E LA COMPAGNIA AEREA INDONESIANA LION AIR. AGREEMENT BETWEEN ATR AND THE INDONESIAN COMPANY LION AIR TO BUILD 40 ATR.  - POLITICA, ECONOMIA, ACCORDO,
Le bugie di Renzi sulla Libia
Occhi2
Così il Marocco combatte il terrorismo
isis-soldier-posing-in-front-of-people-digging-their-own-graves-1024x683
L’esercito segreto dell’Isis
Mikoyan-Gurevich_MiG-35_MAKS'2007_Pichugin
Sauditi forniranno missili ai ribelli
Militant Islamist fighters take part in a military parade along the streets of northern Raqqa province in Syria, June 30, 2014.  REUTERS/Stringer
Isis userà sciami di droni esplosivi
Turkey's Prime Minister Tayyip Erdogan speaks to the media during a meeting with Senegal's President Macky Sall at the presidential palace in Dakar January 10, 2013.   REUTERS/Joe Penney    (SENEGAL - Tags: POLITICS) - RTR3CA5T
Per Erdogan i curdi sono come l’Isis
rancese
Libia, la guerra segreta di Hollande
putin
Siria, la soluzione di Russia e Usa
Assad
Prove tecniche di democrazia
Cattura
Le mille sfide del Marocco
apertura_occhi
Mattatoio Isis
Turkey's Prime Minister Tayyip Erdogan addresses members of the parliament from his ruling AK Party (AKP) during a meeting at the Turkish parliament in Ankara February 11, 2014. REUTERS/Umit Bektas (TURKEY - Tags: POLITICS BUSINESS PROFILE HEADSHOT)
L’Italia si piega a Erdogan
1451649668-isis
Isis, un nuovo Califfato in Africa
1526649
Il cessate il fuoco aiuta i terroristi
image
Dalla Serie A alla jihad
image
I baby kamikaze dell’Isis
hezbollah_2_26_2014_occhi
Nel quartier generale di Hezbollah
Turkey's Prime Minister Tayyip Erdogan addresses members of parliament from his ruling AK Party (AKP) during a meeting at the Turkish parliament in Ankara January 28, 2014. Erdogan, keen to maintain economic growth ahead of an election cycle starting in two months, has been a vociferous opponent of the higher borrowing costs sometimes needed to bolster currencies, railing against what he describes as an 'interest rate lobby' of speculators seeking to stifle growth and undermine the economy. REUTERS/Umit Bektas (TURKEY - Tags: POLITICS BUSINESS)
Erdogan vuole conquistare il Rojava
Donna-islamica2
Le mogli dei terroristi dell’Isis
53bb76af6
Il Rotary per i profughi dimenticati
1ok
Così l’Arabia Saudita “fabbrica” jihadisti
yemen-ridotto
Yemen, ancora un disastro per mano saudita
Occhi2
Da profughi a jihadisti <br> contro Assad
A Sukhoi SU-35 fighter aircraft participates in a flying display during the 50th Paris Air Show at the Le Bourget airport near Paris, June 23, 2013.  REUTERS/Pascal Rossignol
Siria, il giallo dei bombardamenti
1446035302-ansa-20151025193659-15819653
Perché Erdogan teme i russi in Siria
Cattura_occhi
La vita eterna dei giovani mujahideen
1443719783-4117644-3x2-940x627 (1)
Damasco aggira la tregua di Monaco
Assad
Siria, qualcosa non torna
apertura_occhi_libano
Cristiani e musulmani contro l’Isis
Cattura
Viaggio nella guerra islamica
rtr4pk0u
I curdi siriani scelgono Mosca
1442673694-cristiani
Grazie dai cristiani di Homs e Aleppo
Caccia-bombardieri-russi-nella-base-aerea-di-Hmeymim-in-Siria-a-30-chilometri-dal-Mar-Mediterraneo
I gioielli russi contro l’Isis
Truppe-russe-in-difesa-della-base
Dall’Armata rossa all’armata russa
IMG-20160115-WA0034
“Quei caduti libanesi morti per salvarci dall’Isis”
s01_0RTXY6MK
Stallo dei negoziati sulla Siria
rtx1c802
La ricetta cecena contro l’Isis
1920
Chi sono gli “Amici della Siria”
104434-md
Grozny, sogno di <br>una vita normale
Hacker_apertura
Così l’Isis recluta con un clic
boko-haram-nigeria
Ecco chi finanzia Boko Haram
1443719783-4117644-3x2-940x627
L’assedio di Aleppo: Isis scappa in Libia
russian-troops1
Putin, un esercito a sua immagine e somiglianza
ISIS_BENIGNETTI2
Dalla Cecenia in Siria, con un biglietto di sola andata
????????????????????????????????????
Tornado e reparti speciali: la guerra dell’Italia in Libia
copertina_youtube
Le madri dell’Isis
12656198_10207652145637945_694474727_o
Ospedali e appartamenti: così la Turchia aiuta Isis
RTR3WJ9Q1-780x439
A Roma va in scena l’operetta dell’anti-terrorismo
Russian_Air_Force_Sukhoi_Su-35_Belyakov
Il Terminator di Putin
British ground crew personnel refuel an Army Air Corp Apache helicopter prior to a mission in Helmand province, Afghanistan November 17, 2007.    REUTERS/Steve Lewis
Il piano degli Usa per conquistare Mosul
1410261170121.cached
“Vi racconto la mia vita con i tagliagole”
ANSA_20160131171727_17327229
Perché Isis ha colpito la Damasco sciita
isil
Tutte le armi dell’Isis
Isis2
Confessioni <br>di un jihadista pentito
904881226
L’importanza strategica della Bekaa
backyard-oil-refining
Tutte le vie del tesoro dell’Isis
copertina_youtube2
Reportage Cecenia <br>Coming soon
lead_960
Il piano di Assad per fermare gli insorti
assad-syria-isis-obama
Ecco perché l’Isis non sarà sconfitto
21.si
Isis, chi comanda (davvero) in Libia
5675fa35c461887f728b45ee
Israele contro la Turchia: “Aiutate Isis”
A fighter from the Free Syrian Army's Al Rahman legion fires his weapon on the frontline against the forces of Syria's President Bashar al-Assad in Jobar, a suburb of Damascus, Syria July 27, 2015. REUTERS/Bassam Khabieh
Siria, così Cia e Arabia hanno armato i ribelli
generale-ok
“Siamo in prima linea anche per voi italiani”
biloresizedOK
In Siria con i russi a caccia del Califfo
11209496_1588843038058201_503090776291236396_n
Jihadi Jack, primo jihadista europeo
OK_Fausto
Così le bombe russe battono i terroristi
OK
Sulle navi russe <br>in Siria
fausto slider 1
Al fronte con i russi. Così combattono l’Isis
sddh2134
Ecco come funziano <br>i video dell’Isis
Caccia-bombardieri-russi-nella-base-aerea-di-Hmeymim-in-Siria-a-30-chilometri-dal-Mar-Mediterraneo
L’offensiva aerea russa <br>in Siria: 5700 missioni
Russia-Syria-1024x768
Biloslavo tra i caccia russi che bombardano l’Isis
turchia1
Così si fabbricano le primavere arabe
A child holds up a plastic toy rifle and waves Hezbollah flag during a rally organized by supporters of Lebanon's Hezbollah to mark Quds (Jerusalem) Day in the southern Lebanese village of Maroun el-Ras, near the border with Israel August 26, 2011. Lebanon's Hezbollah chief Sayyed Hassan Nasrallah, whose group is backed by Damascus, warned that the unrest in Syria will have implications on the whole region if it is not solved through dialogue. "We all support the need for big and important reforms, so Syria can be stronger... this means that all efforts should be combined to calm the situation in Syria and push it towards dialogue and peaceful solution," he said. REUTERS/Ali Hashisho    (LEBANON - Tags: POLITICS RELIGION)
Ecco chi combatte contro il Califfato
isis-2
“La mia miracolosa <br> fuga dall’Isis”
Lex-intreprete-Abas-Hamadi-con-un-sodlato-italiano-IMG_5712-1024x768
“L’Italia ci ha abbandonato”
4000
In Siria, tra i <br>cristiani in guerra
ho.palmira2
La lotta dell’arte contro l’Isis
jobar_palazzi
In prima linea a Damasco
 
Trasparenza / Siria, Al fronte coi russi
1445344728-ansa-20151019172941-15708692
Il Grande Gioco siriano <br> dello Zar Vladimir
Kashmiri demonstrators hold up a flag of the Islamic State of Iraq and the Levant (ISIL) during a demonstration against Israeli military operations in Gaza, in downtown Srinagar on July 18, 2014. The death toll in Gaza hit 265 as Israel pressed a ground offensive on the 11th day of an assault aimed at stamping out rocket fire, medics said. AFP PHOTO/Tauseef MUSTAFA        (Photo credit should read TAUSEEF MUSTAFA/AFP/Getty Images)
“Combattere la radicalizzazione”
Iraqi fighters from the Saraya al-Salam (Peace Brigades), a group formed by Iraqi Shiite Muslim cleric Moqtada al-Sadr, wave their weapons as they leave the holy city of Najaf in a convoy with Iraqi government forces to head to the northern Iraqi city of Tikrit to continue the offensive against Islamic State (IS) group jihadists to retake to city on March 20, 2015. The offensive to push back IS militants from Tikrit began on March 2, and Iraqi forces have only recently reached the city limits where they have been stalled by bombs and entrenched fighters. AFP PHOTO / HAIDAR HAMDANI        (Photo credit should read HAIDAR HAMDANI/AFP/Getty Images)
“L’islam radicale non si fermerà adesso”
Maysa e il suo radicale cambiamento. Questa-foto è stata scattata pochi giorni prima della data in cui sarebbe dovuta per la Siria
Maysa, jihadista mancata
Municipio di Molenbeek
La fabbrica del jihadismo
1447263831-1447263508-maglietta-verde-i-volontari-americani
I volontari americani in Iraq: “Qui per aiutare”
1447263831-1447263509-dsc-0618
Le armi italiane ai pashmerga contro l’Isis
1447399473-1447263831-1447263509-postazione-peshmerga-sulla
Irak, attacco finale al Califfato
1447263831-1447263511-cecchino-curdo-sulla-collina-che-domin
Trasparenza / Fronte Kurdistan 2
Image00002
I “monuments men” italiani
Image00009
I parà italiani in Kurdistan
somalia_giornale_007
In trincea con i curdi
Image00008-1
Trasparenza /Fronte Kurdistan
1441969124-1441968860-p9080017
“L’Isis si annida tra noi”
Image00004
Silvan, città sotto assedio – puntata 1
Image00006
Suruc, una città di confine – puntata 2
Image00001
I profughi – puntata 3
Migrants run towards Gevgelija in Macedonia after crossing Greece's border, Macedonia, August 22, 2015.Thousands of rain-soaked migrants stormed across Macedonia’s border on Saturday as police lobbed stun grenades and beat them with batons, struggling to enforce a decree to stem their flow through the Balkans to western Europe. Security forces managed to contain hundreds in no-man’s land. But several thousand others – many of them Syrian refugees - tore through muddy fields to Macedonian territory after days spent in the open without access to shelter, food or water.  REUTERS/Ognen Teofilovski
Confini Ue senza controlli: così entrano i clandestini
bosnia-150205201902
Le bandiere Isis in Bosnia? Colpa (anche) dell’Occidente
Nikola-Gruevski (1)
La crisi in Macedonia minaccia la stabilità dei Balcani
IMG_9096_bassa
Il fronte – puntata 1
Image00004
Donne peshmerga – puntata 2
Image00002
La chiesa – puntata 3
Image00012
I profughi – puntata 4
ISIS_LIBYANEW
Faccia a faccia con lo Stato Islamico
isis-soldier-posing-in-front-of-people-digging-their-own-graves
Su eBay i reperti trafugati dall’Isis
Image00001
A Sirte lo Stato Islamico “non esiste”, ma vince
Image00001
Libia, il vescovo di Tripoli nel mirino dei tagliagole
Image00001
Sirte, la vendetta dello Stato Islamico
Image00001
Leon e Mogherini sognano, intanto l’Isis avanza in Libia
Smoke fills the sky over Tripoli after fighting between militias of 'Libya Fajr' (Dawn of Libya) and 'Karama' (Dignity) in Tripoli, Libya, 23 August 2014. ANSA /STR
Le milizie di Misurata: “Roma ci appoggi”
Image00002
Tripoli, l’aeroporto distrutto: qui ha inizio la guerra civile
Image00001
Quei cadaveri dei clandestini abbandonati sulle spiagge
ht_isis_parade_libya_03_jc_150219_4x3_992
Libia, lo Stato Islamico cresce
Image00001
“Trattiamo con l’Italia”
Image00004
Sotto le bombe di Tripoli
Image00001
I barconi della morte
Image00001
“L’Italia è nel mirino dell’Isis”
1388512444-libia
Trasparenza / Isis in Libia
tuzilastvo-trazi-jos-dva-mjeseca-pritvora_1412116465
La pista da Belluno a Sarajevo
Image00001
Le bandiere nere in Europa
an-austere-brand-of-islam-is-on-the-rise-in-europe
L’estremismo della Bosnia
Image00001
“Democrazia? Molto meglio Maometto”
ansa - papa - Pope Francis looks on as he arrives to lead the weekly General Audience in St. Peter's square, Vatican City, 10 April 2013.  ANSA/ETTORE FERRARI
“Minacce contro il Papa per la visita a Sarajevo”
isis
Trasparenza / Isis in Bosnia
eddie_copertina
L’ex militante
Iraqi Shiite tribesmen brandish their weapons as they gather to show their willingness to join Iraqi security forces in the fight against Jihadist militants who have taken over several northern Iraqi cities, on June 17 2014, in the southern Shiite Muslim shrine city of Najaf. Fighting erupted at the northern approaches to Baghdad Tuesday as Iraq accused Saudi Arabia of backing militants who have seized swathes of territory in an offensive the UN says threatens its very existence.  AFP PHOTO/HAIDAR HAMDANIHAIDAR HAMDANI/AFP/Getty Images
Iraq, in guerra contro il Califfo
1416125564-vescovo
“Ci vogliono distruggere”
1416125275-cristiani
Tra i cristiani in fuga dal Califfo
email veronese - foto -
Il vescovo di Mosul: “L’Italia ci aiuti a salvare i cristiani”
1789
“Noi, convertiti a forza con il timbro dell’Isis”
1413879321-dsc07933
“Se l’Isis vince, la Siria diventa Kabul”
1413646024-maceriemidan-0
Viaggio a Midan, prima linea di armeni e cristiani in Siria
maxresdefault
Quella corriera che va verso l’orrore
1414312249-gabi-siria
“Mio figlio non è tornato e mia moglie è morta di dolore”
1414574970-2
Così la benzina del califfo diventa l’oro dei tagliagole
1414775530-gruppopeshlow
Lungo la prima linea curda per battere i “mostri dell’Isis”
ISIS-Turkey
Qamishli, i curdi accusano la Turchia: “Aiuta l’Isis”
 
Dvd e gole tagliate: qui l’Isis fa proseliti
email barbieri - donne soldate afgane -
Quelle donne coraggio con burqa e mimetica
Soldiers patrol the street in Paris, Wednesday, Jan. 14, 2015. French police say as many as six members of a terrorist cell that carried out the Paris attacks may still be at large, including a man seen driving a car registered to the widow of one of the gunmen. The country has deployed 10,000 troops to protect sensitive sites, including Jewish schools and synagogues, mosques and travel hubs. (ANSA/AP Photo/Christophe Ena)
Trasparenza / Europistan
  • Mr.Joe

    Prima dobbiamo far rotolare le teste a coloro che l’abbiano fatto entrare e poi pensiamo a loro.

    • Monica

      Ma sbrighiamoci.
      Allucinante il silenzio su questa persecuzione.

  • owerlands

    Per risolvere questa tragedia, in Italia occorre un governo forte e di
    destra anche cattiva e dura, solo così ci possiamo salvare!!!!

    • Michael

      ci vorrebbe un governo, eletto e non imposto da un vecchio, acido, vendicativo. amorale e capace ormai solo di distruggere, che non si rassegna alla sua senilità malata, alla morte dei suoi “ideali dittatoriali”

  • Mario L.

    Bisogna eliminare chi ci governa e chi fa entrare questa gente.Ora mi sembra che si è capito che la tattica è quella del cavallo di Troia.Aspettano l’ora x per compiere gli attacchi.E’ solo una questione di tempo.Per prima cosa eliminare i responsabili di queste entrate.

    • Marcus Aurelius

      Hai ragione ma a me fanno molta più paura i moderati che mirano a prendere il controllo quando le dinamiche demografiche glielo permetteranno, magari senza sparare un colpo.
      I terroristi, anche se ammazzassero qualche centinaio di persone all’anno su un paese dove ne muoiono cmq 6000 solo per incidenti vari, più di tanto non possono fare.
      Paradossalmente ci conviene “tifare” per i terroristi perché solo così certa gente si convincerebbe che si deve iniziare con espulsioni di massa ma questo solo un governo autoritario potrebbe farlo.

  • montezuma

    Condivido da decenni quella frase: “Siete (siamo!!) davvero stupidi!”. Purtroppo non ho mai trovato ascolto! Mi rendo conto che è difficile comprendere quanto profonda è la metastasi!

    • Luigi B

      i profeti di sventura da sempre non trovano ascolto e da sempre ci azzeccano ..io penso le stesse cose

  • mariobon

    E come fai, caro #Mario L.? Vai a Roma con i forconi? E dopo Roma. è la volta di Bruxelles? Non la vedo facile, ma per me ormai è rimasto l’ultimo sistema, non contando quello della completa RIVOLTA FISCALE! Affamare la bestia forse è l’unico modo per ridurla alla ragione.

    • Antonio Pasquale

      Non è e non sarà facile. Nulla è facile e sarebbe politicamente ingenuo pensarlo.Davanti cè un enorme lavoro di aggregazione, di organizzazione, di discussione. Poi non necessariamente va escluso che la marea si esprima dentro condizioni elettorali e democratiche finchè queste daranno la garanzia e l’opportunità di scelte legittime.Nessuno ha la sfera di cristallo ma una sola cosa deve essere certa, la propria personale irriducibilità il non sbragare davanti a qualsiasi difficoltà e questa irriducibilità si basa sulla illuminante convinzione che abbiamo ragione.

  • HappyFuture

    Certo che il modo di affrontare la “convivenza” con gli Arabi è veramente “eccezionale”! Continuate a rimanere nella superficialità! Anche se poi si capisce che quell’uomo e quelle ragazze vogliono solo riconquistarsi la “normalità”! Chi manovra lo scontro sta in Europa. E i media sanno anche chi debbono “ingraziarsi”! Ma continuare così è un “suicidio”! Ma del resto cosa vogliamo dall’Europa che si auto “rase al suolo” nella seconda guerra mondiale???!?!?!?

  • italianheroes

    Come rimpiango il muro di Berlino e tutti i muri, con la loro caduta è nata la global anarchy e l’Italia è al primo posto nel rappresentare questo movimento.
    Degrado politico, sociale e morale, ormai i tempi sono maturi per un efficace governo militare.

  • Massimo Bocci

    Che l’occidente e la maggior parte delle classi politiche (politicanti) SIANO COMPOSTE DA CORROTTI e finanziate da una cricca criminale METICCIA, (i PADRONI!!! D’abbronzato,ideatori del IV Reich Euro,che assomma il peggio dell’umanità come: sette clericali,catto-mussulmane,Nazi-comuniste….Onlus e C.) Tutte unite ad unisono di scopi (in una fratellanza di intenti per bieco interesse),atto a CANCELLARE la democrazia VERA!!! (dei popoli sovrani), dei valori e dei progressi umani,occidentali, ormai è visibile anche ai ciechi dalla nascita,gli ultimi 8 anni sono stati un apocalisse,un escalation,di criminali,misfatti tutti volti per riportare l’occidente verso il MEDIOEVO…METICCIO,(fame,miseria,sovrappopolazione,schiavitù,ignoranza) dove loro i revanscisti PADRONALI, domineranno INCONTRASTATI su POPOLI di APOLIDI,senza patria e IDENTITÀ SCHIAVIZZATI dei senza SPERANZA e FUTUTO!!!!

  • Emil Jacarta

    I governanti europei e i media di regime sono, come minimo,
    colpevoli di mancato allarme.

  • Antonio Pasquale

    Un video e commenti che lasciano poche parole. Mi è passatala voglia di fare qualsiasi commento. Non è immaginabile essere cosi ciechi.Tutta la spazzatura umana prodotta da questi conflitti sta arrivando in europa e le vicende di colonia sono solo un insignificante preludio al peggio che ci aspetta.Detto questo aggiungo: 1) ci aspetta una lunga marcia di aggregazione politica e un duro lavoro di convincimento per creare “un fronte sul piave”, la destra deve superare ogni divisione e marciare unità per la conquista della governabilità almeno per arginare questa apocalittica prospettiva. Segnali illuminanti arrivano dalla svezia danimarca ungheria e slovacchia; 2) come correttamente scrive Mario L. non deve passare l’impunità per chi volutamente, criminalmente ha la responsabilità di questo prossimo disastro nel nostro futuro, nel futuro dei nostri figli e nipoti.

  • Antonio Pasquale

    guarda bene il video.

  • Luigi B

    nonostante queste ovvietà siamo pieni di idealisti ingenui,, è chiaro che assistiamo all’inizio della fine della nostra civiltà come la conosciamo e comunque consentire l’ingresso di tutte queste persone rappresenta sempre un peso sociale a prescindere.

  • STENDARDO CROCIATO

    OK ma questa cosa dovrebbe andarla a dire di persona ai politici europei NOI LO SAPPIAMO: VIETARE ISLAM , VIETARE L’INGRESSO AI MUSULMANI ; COSA CREDE CHE NON LO ABBIAMO CAPITO.
    DEPORTEREMO IMUSULMANI .

  • cesareber

    I responsabili della sinistra oltre ad incentivare gli invasori islamici stanno addirittura depenalizzando il reato di clandestinità. Cercano di intorbidare le acque accampando inesistenti ragioni al loro criminale operato. Sono responsabili di complicità con un nemico subdolo che solo ora sta iniziando a mostrare il suo vero volto. Gli assalti criminali subiti dalle donne in Germania sono dei gravissimi episodi che ci preannunciano cosa dovremo aspettarci nel prossimo futuro. Chiediamo l’incriminazione di Napolitano autore irresponsabile dei governi abusivi e di tutti coloro che con lui hanno tradito la Costituzione. Incriminiamo chi ci ha tolto il diritto di voto violando l’articolo 88 della Costituzione e rendendosi complice di coloro che tentano di sovvertire l’ordinamento democratico introducendo nel nostro paese il totalitarismo teocratico dell’islam.

  • Fire

    Io non ho paura degli jadisti: noi italiani possiamo sempre confidare sulle nostre truppe speciali, basterebbe scatenargli conto i nostri blak blok, le truppe di Caruso e Casarini, in più potremmo arruolare le zecche rosse dei centri sociali, e i soci delle cooperative inquadrati dai neofascisti dismessi come Carminati…..

    Sono sicuro che li respingerebbero senza sforzo, anzi potrebbero ricacciarli nei barconi, il rischio sarebbe che se non li trattenessimo potrebbero inseguirli fino in Libia, riconquistare la Quarta Sponda, e Dio non voglia, passando per l’Egitto e il Sudan riprenderci anche l’Impero in Africa orientale, e con quel che costerebbe mantenere le nostre vecchie e costosissime colonie, non ci staremmo più con i bilanci…

    Buon respingimento
    Fire

  • TEX

    FUORI DALL’ITALIA MUSULMANI EBREI E COMUNISTI– AL ROGO IL CORANO L’ISLAM GLI ISLAMICI GLI EBREI USURAI MAOMETTO ALLAH— CHIUDERE IL VATICANO– ESPULSIONE IMMEDIATA DEI FINTI PROFUGHI—RIPULIAMO L’ITALIA DA QUESTE FECCE UMANE PARASSITE —

    • TEX

      AVETE FATTO CASO CHE TUTTI I “FINTI” PROFUGHI “‘RISORSE” DELLA SBOLDRINA E ANALFANO SONO TUTTI UOMINI ??????? NON C’E’ UNA DONNA NE’ UN BAMBINO CHE SI VEDONO SU QUELLA CARIOLE DEL MARE CHE SBARCANO A LAMPDUSA !!!!!! LA VERITA’ E’ CHE QUELLI VENGONO A RUBARE IN ITALIA E IN EUROPA….. CON LA SCUSA DELL’IMMIGRAZIONE– RICORDATE “LA STORIA DEL CAVALLO DI TROIA”…. QUELL’ASINA DALLA SBOLDRINA NON HA MAI STUDIATO E LA STORIA LE CADRA ADDOSSO COME UN MACIGNO NEL FU’ VAJONT …. TROPPA ACQUA AVEVANO POMPATO SENZA SAPERE DEL DANNO FALLACE DELLA COSTRUZIONE,,,,,, MORIRONO TUTTI GLI INNOCENTI SOTTO L’IGNORANZA INFAME DI INCAPACI E TRADITORI !!!! LA STORIA SI RIPETE…. CONTINUAMENTE……. IN ETERNO !!!!!