LAPRESSE_20160721201853_20043633

Gli Usa tornano a colpire in Libia

Nell’aria da diverso tempo, in preparazione da mesi, il nuovo attacco occidentale contro le postazioni libiche dell’ISIS non appare certo una sorpresa; dopo la costituzione del governo di unità nazionale a Tripoli o, per meglio dire, dell’esecutivo voluto dalle Nazioni Unite con alla guida il premier Al Serraj, è stato palese come da parte dei governi occidentali la nuova compagine governativa fatta insediare in Tripolitania ha assunto, alla lunga, la funzione di essere quell’unico attore sul campo legittimato a chiedere un intervento internazionale.

LEGGI ANCHE
Vox conquista l'Andalusia
Ecco chi sono i sovranisti spagnoli

Per approfondire: Il ruolo delle forze speciali Usa


A sorprendere però, sono modalità e tempi con cui questo attacco di vasta scala sta avvenendo; a fine 2015, ad un certo punto è sembrato molto vicino l’attacco occidentale in Libia a guida italiana, tanto che quando Al Serraj è sbarcato nella capitale libica in molti hanno azzardato l’inizio delle operazioni già per la primavera del 2016. Poi questa prospettiva si è arenata, a vantaggio invece di operazioni singole compiute da forze speciali di diversi paesi (anche italiane); da un lato le difficoltà del governo voluto dall’ONU (che da sempre soffre di mancanza di autorevolezza tanto in Libia, quanto all’estero), dall’altro le velleità del generale Haftar, molto legato al Parlamento di Tobruk a sua volta appoggiato da Egitto e Francia, hanno rallentato e poi fatto naufragare del tutto l’ipotesi di nuovo intervento NATO a guida italiana.

LEGGI ANCHE
Singapore, ecco la "dottrina Trump"
Alleati o nemici? Solo convenienza

Troppi interessi in ballo, troppe divergenze tra i diversi attori internazionali nel frastagliato campo di battaglia libico e così si è preferito fino ad oggi agire in sordina o comunque senza operazioni ufficiali; adesso il nuovo colpo di scena, che appare però come vero e proprio colpo di teatro: troppo vicina temporalmente la richiesta di aiuto del governo di Tripoli con l’inizio delle operazioni USA. La situazione è precipitata nel giro di poche ore; nel primo pomeriggio di lunedì la richiesta ufficiale dell’esecutivo di Al Serraj, nel tardo pomeriggio la notizia dei primi raid confermati dal Pentagono ed il plauso del governo di Roma, il primo ad esprimersi in Europa sulla vicenda. Ma sussistono almeno due elementi che pongono seri interrogativi sul motivo che ha spinto Washington ad accelerare in maniera così evidente i tempi per l’attacco all’ISIS in Libia; in primo luogo, dal mese di giugno da Sirte, città natale di Gheddafi e roccaforte terrorista nel paese, arrivano notizie positive che parlano di un’avanzata delle forze fedeli ad Al Serraj, le quali appaiono addirittura a pochi passi dal centro di questa importante località posta a metà strada tra Tripoli e Bengasi.

Come mai adesso, in modo così repentino ed improvviso, l’esecutivo ‘ufficiale’ libico ha richiesto l’interno aereo degli USA e perché dallo studio ovale della Casa Bianca è subito arrivata l’autorizzazione del presidente Obama a procedere? Le foto ed i video dell’ultimo mese, mostrano in maniera quasi inequivocabile che in effetti l’ISIS a Sirte è in estrema difficoltà ed ha ridotto di molto il territorio da esso controllato, anche perché da est è pressato anche dalle forze fedeli a Tobruk ed al generale Hafatr. Da sottolineare inoltre, che l’appoggio ufficiale al governo Al Serraj, è molto simile ad un assegno a vuoto: questo esecutivo non ha forze armate, non ha forze sufficienti sul campo per andare contro qualsiasi esercito, gli unici gruppi che in nome di questo governo agiscono da terra contro l’ISIS a Sirte sono quelli di Misurata, milizie armate ai tempi della cacciata di Gheddafi che oggi sono fedeli a Tripoli ma che domani potrebbero repentinamente cambiare bandiera. Gli USA cercano di dare una certa legittimità al loro intervento, ricalcando quanto avvenuto in Siria nello scorso mese di settembre, quando cioè il governo di Damasco ha chiesto l’aiuto di Mosca e la Russia si è mossa all’interno dei meandri del diritto internazionale; ma nel caso siriano, vi è in effetti un governo legittimamente espresso con proprie forze armate sul terreno, a Tripoli l’esecutivo non ha questa legittimità e non è riconosciuto dall’intera comunità internazionale e soprattutto, come detto, non ha proprie forze regolari in grado di avanzare contro il nemico.


Per approfondire: Siamo pronti alla guerra?


Ma l’altra grande domanda da porsi, riguarda il perché gli USA hanno preso direttamente in mano la situazione; dopo il disastro combinato in Afghanistan ed Iraq, si è assistito ad un graduale disimpegno di Washington dal contesto mediorientale ed in particolar modo mediterraneo. Lo dimostra la gestione delle primavere arabe, l’amministrazione Obama ha sempre dato in mano all’Europa l’incombenza di intervenire vicino le proprie porte di casa: nel 2011, ad esempio, quella scellerata operazione della NATO che ha tolto di mezzo Gheddafi in Libia, è stata a conduzione francese e britannica; allo stesso modo, sulla scia di quanto effettuato cinque anni fa, si è pensato, come detto in precedenza, di dare all’Italia la nuova missione occidentale nel paese nordafricano, questa volta in funzione anti ISIS. Invece da qualche ora, le operazioni condotte sulla città di Sirte sono ad opera unicamente delle forze USA, la richiesta ufficiale di Tripoli è giunta direttamente a Washington e direttamente dallo studio di Obama è partito l’ordine di attacco. Cosa accadrà già dalle prossime ore a livello internazionale? La Russia nei mesi scorsi, ha espresso sempre la propria contrarietà ad ogni azione compiuta in Libia su richiesta di governi non riconosciuti da tutti; secondo Mosca, né Tobruk e né Tripoli hanno la legittimità per richiedere interventi stranieri nel territorio libico. Dunque, se dal Cremlino si conferma questa linea, i recenti bombardamenti americani sono da considerarsi illegittimi; c’è chi ipotizza come i raid USA a sostegno di Al Serraj possano essere una prova di forza proprio nei confronti della Russia, visto che a luglio il generale Haftar si è recato in visita a Mosca.

E l’Italia? Si è detto sopra che Roma è stata la prima capitale europea a reagire (positivamente) alla notizia delle operazioni americane; in una nota, la Farnesina si esprime favorevolmente all’iniziativa portata avanti da Washington su Sirte: “I raid in Libia – si legge in un comunicato del nostro Ministero degli Esteri – sono effettuati con il comune obiettivo di contribuire a ristabilire pace e sicurezza nel paese”. Proprio in questa nota, il governo si affretta a precisare che l’Italia non ha alcun ruolo operativo nella missione.

Dunque, Roma in questo momento non sta svolgendo alcuna funzione di supporto agli USA; il governo italiano, pur sostenendo apertamente Al Serraj, è comunque preoccupato di evitare di apparire troppo sbilanciato per uno dei due esecutivi che si contendono il governo in Libia: gli interessi economici del nostro paese, sono soprattutto in Tripolitania, ma anche in Cirenaica (ossia nella regione storica dove più forte è il radicamento di Haftar e del parlamento di Tobruk) ai tempi di Gheddafi il peso economico assunto da Roma è aumentato considerevolmente. Per l’Italia mantenere rapporti privilegiati con le forze libiche, sia tripoline che cirenaiche che di altre tribù e fazioni che lottano da cinque anni per il potere, è di vitale importanza: il nostro paese si è indebolito notevolmente all’interno dello scacchiere mediterraneo, specie dopo le primavere arabe, il rischio di compromettere ulteriormente il proprio prestigio in Libia è troppo alto. A rischio ci sono stabilimenti petroliferi, accordi economici, rapporti commerciali in varie zone nel paese, oltre ovviamente alla questione migratoria.

L’ondata di sbarchi incessante, aumentata specie dopo la chiusura della rotta balcanica, rende vitale per l’Italia seguire da vicino la situazione in Libia con la speranza, quanto prima possibile, di giungere ad un accordo con le forze sul campo che aiutino il nostro paese ad alleviare la pressione derivante dall’aumento, in maniera costante, delle partenze dalle spiagge libiche di viaggi della speranza verso le nostre coste.

Roma in Libia ha perso già con il semplice appoggio, nel 2011, delle operazioni NATO contro Gheddafi, il cui governo ha favorito l’implementazione degli accordi italo – libici; negli anni successivi, i vari esecutivi italiani hanno fatto ben poco per rimediare, complice anche una difficile situazione sul campo. Il raid aereo USA delle scorse ore, aggiunge un nuovo capitolo nell’intricata matassa libica; per l’Italia ed i suoi interessi nel paese nordafricano, potrebbero arrivare momenti ancora più difficili, l’impressione è che Roma alla lunga può aspirare soltanto ad un ruolo di secondo piano ed è costretta, suo malgrado, a guardare da lontano una situazione che invece le interessa da vicino, sia in senso geografico che economico e politico.

  • 01Claudio B

    Col governo PDiota che ci ritroviamo, sarà tanto se ci ritroveremo nel ruolo di CLOACA D’IMMIGRAZIONE CLANDESTINA dell’Europa, e, per giunta, a SPESE DEGLI ITALIANI.

  • mortimermouse

    in questo caso, io credo che gli usa siano intervenuti non su richiesta del governo libico, ma per togliere di mezzo scomodi personaggi che danno fastidio agli interessi americani, anche se si tratta di alleati (non europei, ma le organizzazioni dei ribelli ). inoltre, non dimentichiamo che la libia è uno dei grossi centri di interesse commerciale che può determinare la politica del petrolio e del gas in tutta l’europa!
    e guarda caso, renzi non fa nulla per impedire cio: significa che è sottomesso agli ordini usa e germania. oppure è proprio renzi a chiedere l’intervento usa! chi lo sa di preciso…..

  • giampiroma

    Questi raid vengono fatti in funzione elettorale. In direzione Anti Trump. Vogliono cercare di dimostrare che i democratici sono risoluti. Tutto ciò è squallido. Purtroppo UE é asservita ad america

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      Tu apri il rubinetto dell’acqua che non sempre c’è. Poi ti lamenti rispetto all’idraulico e non al gestore dell’acqua. Cioè vedi il problema a valle e non a monte.

      • ben bellantone

        Cara Anita, certo che ognuno ha la sua idea che magari non riflette la vera verita’, ma dove c’e’ fumo c’e’ arrosto!!!!!!

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

          C’è soprattutto la Svizzera che ha incamerato il frutto dei saccheggi a danno dell’umanità.

    • https://byebyeunclesam.wordpress.com/ byebyeunclesam

      a poche ore di distanza dalla “incoronazione” di Killary… in effetti, la tempistica è più che sospetta.

  • Idleproc

    Forse sarebbe meglio ragionare a livello di Popolo libico e non di fazioni.
    Il Popolo libico ha bisogno di aiuti con il necessario supporto militare perché arrivino a destinazione.
    Quello che stanno pagando gli italiani e i libici è il prezzo del tradimento di alcuni governi italiani che hanno messo la Libia in mano a bande neocoloniali ancora operative.
    Come rimettere in piedi la Sovranità del popolo libico mantenendo i confini sarà il popolo libico a decidere.

    L’Italia non lo può fare da sola, deve cercare alleati se lo vuol fare con gli stessi obbiettivi.
    E’ anche ovvio che con un governo di tirapiedi come ci ritroviamo, sia i nostri soldati che gli aiuti civili si troverebbero senza copertura politica, visto che gli “alleati” non sono “alletati” ma piuttosto associabili a bande criminali.

    • ben bellantone

      Esempio chiaro di chi ha capito ben poco e spara palle senza senso.

  • Orano

    Gli ultimi mesi della presidenza Obama ci regalano una guerra in Libia scatenata solo per motivi elettorali per far vincere Hillary o diversamente coinvolgere Trump in un conflitto nel quale non voleva partecipare.

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      L’approvvigionamento umano richiede la stabilità che in Libia è minacciata. Anche tu vuoi precisi orari, cioè non vuoi perdere tempo per andare più volte a vedere se un negozio è aperto.

  • ernesto.rebolledo1

    Il problema dell’Europa non è gli Stati Uniti, il problema è il l’attuale governo degli Stati Uniti, governo che
    termina il suo mandato in due mesi, un governo che può perdere le prossime elezioni, e quindi raggiungere un fine a tutte le chiacchiere, arroganza e fracazos monumentali, un sacco di fallimenti
    politici ( interni ed esterni ) ..e tre fallimenti militari monumentali all’estero.

    • Emilia2

      Bene, ne riparleremo l’anno prossimo (Ma io non sono tanto ottimista)

  • antonino

    Altro che democrazia avanzata l’America è un paese guerrofondaio ha sempre fatto guerre da pertutto
    senza prevedere il futuro le conseguwenze sono sotto gli occhi di tutti vedi la Libia dove ritorna a bombar
    dare IRAQ dopo l’eliminazione di Sadam i morti non si contano più con la dittatura cera un certo ordine
    che oggi non cè più la democrazia non si esporta con le guerre ma si costriuisce passo dopo passo

    • ben bellantone

      Si dice ognuno e’ padrone in casa sua, ma non sempre. Certo gli USA hanno da sempre usato una politica estera spesso errata, ma hanno anche portato benessere in quei paesi che hanno saputo cogliere l’opportunita’ che gli si presentava. La vera tragedia e’ che spesso l’USA, la Gran Bretagna e la Francia per difendere gli interessi delle famose ” sette sorelle” hanno causato molti disastri e future conseguenze che stiamo pagando tutti con questi esodi, turmoils e terrorismo.E OBAMA e la CLINTON sono parte della disgrazia.

      • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

        Il Giornale aveva pubblicato, nemmeno un anno fa, l’articolo … La Svizzera vuole restituire i soldi dei dittatori. Vale la pena leggerlo anche per capire che il problema è tutto qui. Secondo Tgcom24 il solo Gheddafi aveva un patrimonio di 220 miliardi di dollari.

      • antonino

        Sig. Ben Bellantone mi dica quale benessere ha portato in Vietnam in Iraq in Libia e in tanti altre parte del mondo
        ha solo e sempre fatto i propri interessi come la francia che ha causato tanti danni con la eliminazione di Gheddafi
        e noi Italiani ne stiamo pagando il prezzo ma così ha fatto la Gran bretagna e tanti altri

        Il giorno 2 agosto 2016 13:23, Disqus ha scritto:

  • Umberto Ciotti

    Che cosa puó fare l´Italia paese di papponi e di vigliacchi? … E ai vigliacchi e agli ipocriti che cosa puó interessare a parte di pappare sul piatto degli onesti e degli ingenui ? … Non é quella del magna magna e del piú fetido egoismo “L´Italia dei Valori” ?

    • ben bellantone

      Ciotti, fatti un esame di coscienza, perche’ di ipocresia ne dimostri tanta mescolata ad ignoranza, anche se cerchi di esprimere malamente qualche verita’.

  • azo

    Tra bianchi, e negri, la differenza è una sola. Il negro viene sfruttato dai bianchi , quei bianchi, (BANCHIERI, PARLAMENTARI E GESTORI DELLA POLITICA CORROTTA) arroganti e pieni di egoismo, che li derubano nei loro paesi , LASCIANDOLI NELL`IGNORANZA E NELLA MISERIA!!! Ma i peggiori,””” SONO ” I NEGRI ATTICCHITI E LE MOGLI CORNUTE”, PERCHÈ QUESTI DUE ULTIMI, NON DIMENTICHERANNO MAI CHI LI HÀ ADDITATI, DESCRIMINANDOLI E COME “Erdogan”, UNA VOLTA RAGGIUNTO IL POTERE, NON GUARDANO IL COLORE DELLA PELLE, GUARDANO SOLAMENTE CHE CHI NON LA PENSA COME LORO (DEBBANO ESSERE ELIMINATI, SENSA SE E SENZA MA)”””!!! L`arroganza di potere e come l`odio e chi ha queste malattie, DEVE ESSERE INTERNATO, O ELIMINATO !!!

    • ben bellantone

      Non so chi sei ma tenti di dire qualche verita’ e la stravolgi. Le nazioni cosii dette civilizzate pagano, in concessioni ed altro, per avere investitori stranieri, Le nazioni di cui tu parli hanno tanti investitori stranieri senza nulla investire. Se sono sfruttati nel lavoro e nelle materie prime e’ solo colpa loro e non di chi approfitta della situazione per motivi propri. Se tu permetti ad un mafioso di sottometterti, la colpa e’ tua in primis e non solo del mafioso, anzi sei tu che lo fai rinforzare come mafioso.e non hai alcun diritto di prendertela con gli altri

      • Idleproc

        Esempio ben chiaro di chi non ha nemmeno i rudimenti elementari su come funziona il neocolonilismo a livello economico-finaznziario e politico-militare di controllo dei mercati.
        Chiedere ai Russi su come è andata con Eltsin, dubito che ci ricaschino.

  • Michael

    Quegli inetti che siedono alla Farnesina, son maestri del salto sul carro del presunto vincitore, solo che in Libia, si susseguono carri sempre più sgangherati, con vincitori che durano sì e no lo spazio di un tramonto,. E’ inutile piangere e stracciarsi le vesti se gli altri barano grossolanamente al gioco. All’Italia non resta altro da fare che ramazzare quotidianamente il Canale di Sicilia e raccogliere cani e porci da mettere in discarica sulla penisola , dopo di che tocca a Pantalone a smaltire merce che nessuno vuole….. con buona pace di quell’Arpia, cui i soliti “Ignoti” vorrebbero far governare gli USA (e getta) ed il mondo ed il “grande EST” ed Oriente aspettanno attenti…..

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      Chi è pantalone nel paese dell’evasione fiscale se non il lavoratore in regola?

      • Massimo

        a proposito ti consiglio Vittorino Andreoli persona squisita e altamente competente..

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

          Per quale ragione me lo consigli?

          • Massimo

            Perché é un bravo ragazzo che ascolta attentamente…

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Non uno che non parla del debito pubblico, che la sua generazione ha speso, per soppesarlo ai giovani? Io faccio la festa e tu me la paghi per te è ascoltare attentamente?

          • Massimo

            :)))))) hai ragione rinuncio.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Lo scrocco a nessuno piace, o comunque non quando è a suo danno.

      • ben bellantone

        Non solo il lavoratore in regola, ma tutti coloro che pagano le tasse, che osservano le regole, I costumi e le Leggi del nostro paese.

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

          Il lavorato in regola è l’unico a non potere evadere le tasse.

          • chiara

            Ma cosa dice? Il lavoratore può evadere eccome, pensiamo allo scandalo MILIARDARIO dei secondi lavori in nero ed anche le ripetizioni gratuite. E poi perchè risponde a tutti incessantemente? TROLL

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Avevo scritto il lavoratore in regola. Un secondo lavoro in nero è quindi escluso. Come quello di Gino Paoli con i suoi milioni in Svizzera e ottenuti sottobanco per esibizioni a feste di partito.

          • chiara

            Appunto il lavoratore IN REGOLA, può essere IN REGOLA e poi farsi il doppio lavoro. Invece Lei sputa subito sentenze sull’imprenditore: ma come si permette? Lo sa che sono MILIONI gli imprenditori che non riescono neppure a farsi una vacanza? Ma almeno colleghi il cervello prima di sputare sentenze

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Avevo scritto il lavoratore in regola. Circa gli imprenditori italiani sono i giornali ad averli svelati in parte evasori fiscali. Essere oggi qui in Italia e dovere leggere la difesa degli evasori, o di persone come Gheddafi che hanno derubato le popolazioni che guidavano, è uno scandalo.

  • Massimo

    L’amerika il paese che ha creato più guerre con destabilizzazioni e morti senza motivo.Ora perché questo repentino attacco??due esseri con le mani che grondano sangue come Obama e il WC con le gambe lo hanno fatto solo per motivi di voti,schifosi.In Italia poi gestita dall’ armata brancaleone corrotta,marcia,incompetente…ci stà creando una guerra alle porte di casa e al primo attentato la colpa sarà di Putin che opera in siria.

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      Stai diffondendo una bufala. Il paese da te citato non era ancora nato quando le guerre già c’erano. La domanda è: perché menti?

      • Massimo

        tu sei fermo ai sioux e john wayne……dal Giappone in poi vai a leggere che cazzo hanno combinato….l’ultimo poi il peggio del peggio..

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

          Hai presente la guerra dei cent’anni? Hai presente l’invasione mongola? Due circostanze, queste, sebbene in un mondo con assai meno esseri umani. Dove quindi bastava gestire la natura per fare la pacchia. Il problema che non vedi è il bullismo.

        • Raoul Tonini

          Hanno liberato l`Europa due volte e se sei libero lo devi agli USA non dimenticatelo mai. Il problema e’ Obama/Clinton!!

          • virgilio

            scusami il linguaggio Tonin
            ma l’america non ha liberato un cazzo,si lo so con il mio linguaggio non sono per stare in mezzo a una certa societa
            ma questa societa non mi manca,niente a vedere con te saluti

          • il gobbo

            sbagliato! Gli usa ci hanno invaso…..

          • Emilia2

            Il problema e’ che purtroppo, almeno ora, non siamo affatto liberi.

      • virgilio

        stronzetta anche qui devo riprenderti!
        Massimo ha perfettamente ragione ha detto che…….”L’amerika il paese che ha creato più guerre con destabilizzazioni e morti senza motivo”
        che le guerre esistessero ancora prima della nascita di questo stato
        criminale(USA) lo sapiamo tutti,ma che e il paese che ha fatto piu massacri al mondo in cosi poco tempo (meno di 300 anni) non esiste
        altro esempio,
        e poi stronzetta non so quanti anni hai?ma ti ricordi quando aravamo piccoli?
        giocavamo a cowboy e indiani……bene io volevo sempre essere il cowboy perche gli indiani erano i brutti i cativi quelli che massacravano sempre i buoni cowboy,invece diventando grande mi sono accorto che erano bugie che era il contrario,vedi stronzetta un giorno forse diventerai grande anche tu!

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

          Ci elenchi i massacri? E magari anche quelli di altri paesi? Sai com’è, e cioè par condicio come vai dicendo.

          • virgilio

            stronzetta furbacchiona non serve che io ti elenchi un bel cazzo
            (scusa la mia buona educazione come sempre)
            continua a fare la finta tonta quando ti fa comodo

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Perché non elenchi i massacri?

  • Bocci Massimo

    Saranno gli ultimi ORDINI,PADRONALI ricevuti dal POLITBURO del UNINE SOVIETICA…METICCIA!!! Quello di entrare DIRETTAMENTE nel BUSINESS del FINTO PROFUGO, schiavo CLANDESTINO,per poter fare concorrenza al Turco, Erdogan (dato che il GOLPE ORGANIZZATO!!! USA) non gli è riuscito molto bene, così anche loro avranno riserve di clandestini jiad e no,da addestrare per finire di destabilizzare Europa, completarne il disfacimento DEMOCRATICO e AUTOCTONO,per poi pensare a fargli fare la guerra PREVENTIVA, per completare il disegno egemonico Meticcio, conquistare e SPARTIRSI LA RUSSIA E LE SUE IMMASE RICCHEZZE, però tra il tramare e il FARE (DA MISERABILI,CRIMINALI anti Umanità e democrazia ) c’è sempre di mezzo il Putin
    vero e ultimo baluardo della democrazia OCCIDENTALE!!! Attendendo Trump!!!

    • Raoul Tonini

      We hope so.

  • grandisde

    Non bastava agli USA il disastro che hanno combinato eliminando Geddafi insieme a Francia e GB ?
    I risultati sono sotto gli occhi di tutti !

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      Prova a porre qui la concatenazione dei fatti che comprovano la tua tesi. Gheddafi non ha forse promosso il terrorismo internazionale subito dopo avere conquistato il potere?

      • virgilio

        permetti che ti chiami stronzetta?!
        ancora una volta hai torto,Gheddafi ha liberato il suo paese e voi pezzi di merda occidentali questo non vi andava bene e allora gliene avete combinate di tutti i colori pur di spodestarlo,questo tu lo sai bene e non fare la finta tonta!
        allora Gheddafi non aveva altra scelta in qualche modo doveva diffendersi,e tu questo lo chiami terrorismo?
        io questo lo chiamo legittima difesa
        saluti stronzetta
        hai visto ti do dei sopranomi simpatici gentili!

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

          Gheddafi ha liberato il suo paese dai suoi averi tra cui gli introiti del petrolio. Forse intendevi dire questo … Tgcom24 … 10/9/2008 … Statue d’oro ruotanti, auto di lusso e una “Brigate del Piacere” di amanti sempre disponibili. Stravaganze da bella vita che hanno reso celebri molti dei dittatori del ventesimo secolo, in molti casi ricordati più per gli eccessi che per le sofferenze inflitte ai loro popoli. Il Times ha stilato una classifica dei 10 dittatori passati alla Storia per le loro spese folli. Da Stalin a Ceausescu, da Marcos a Saddam Hussein …

          • virgilio

            va bene stronzetta se le nettizie le prendi sul Times e su novella 2000 hai vinto tu,sei contenta??
            guarda cominciavi a essermi simpatica non costringermi a mandarti affanculo dinuovo!

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Cioè ci stai dicendo che i giornali mentono o che mentono solo quando parlano della vera ragione per cui la democrazia poco piace?

          • Corrado Cappai

            Ma ti rendi conto? Io credo vada fatto un appello al moderatore del blog.. Gente del genere non merita alcun tipo di considerazione.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            C’è da chiedersi da dove viene l’odio per la società in cui vivono. Ciò che è evidente, mettendo insieme i loro commenti, è che sono per lo sfruttamento dell’essere umano.

          • Corrado Cappai

            Il vero dramma e’ che odiano per il gusto di odiare. Hanno deciso che il nemico sia chi ha garantito in tutti questi decenni, integrazione, multiculturalismo e democrazia. Sperano che il caos sociale indotto dagli attacchi terroristi possa farci fare un passo indietro. Sperano che si sia disposti a rinnegare il valore dei diritti civili in nome delle segregazione razziale, ecc.. Naturalmente, quando li poni diffronte all’evidenza dell’assurdita’ delle loro posizioni reagiscono offendendo.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Mettiamoci pure l’alcolismo che è, secondo le ricerche correnti, già una buona parte della violenza quotidiana.

          • virgilio

            “C’è da chiedersi da dove viene l’odio per la società in cui vivono”
            stronzetta ancora una volta ti sbagli,io non odio la societa in cui vivo odio l’ignoranza e le manzogne,domandati piutosto perche loro (musulmani o i neri d’america) ci odiano?

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Odiano voi che siete chi? Perché non parli chiaro?

          • virgilio

            guarda te lo dico come piace ate!
            va affanculo ebete

          • https://www.facebook.com/pages/Oldbatman/767231243325068 NewOldbatman

            Ormai é nota inn tutti i blog, usa il pulsante sopraddetto..

          • virgilio

            “Cioè ci stai dicendo che i giornali mentono”
            hahahahahahahahahaha………………
            veramente siamo alle comiche!!
            non solo mentono ma ce gente come te che ci crede anche a quello che vomitano e questo il bello!
            roba da matti
            Putin ti prego sgancia il tuo arsenale attomico perche qui non ce rimedio

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Sei tu quello che usa solo ciò che conferma la sua opinione. Tutto il resto via, cestinato.

          • MLF

            Stai dialogando con un BOT (risponditore automatico)…
            Non lo dico per dire, e’ comprovato.
            Fai “blocca utente”.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Comprovato secondo chi o cosa? Perché non parli chiaro?

          • virgilio

            grazie

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Non capisci la società per cui la vuoi distrutta? Domanda obbligatoria: consumi sostanze che alterano la mente? Alcol, droghe, farmaci?

          • antovitt

            Lasci fare la politica a chi se ne intende . La stupidità dei governanti occidentali non ha limiti. Ora siamo passati dalla padella nella brace!! Povera Europa in che mani ……..

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Sti facendo i conti e non politica.

          • antovitt

            I conti sono presto fatti : In questo momento ci sono in Europa circa 80 milioni di mussulmani , impossibile da integrare in considerazione della loro religione . Lei che é sicuramente un’intellettuale, come una grande parte degli italiani, mi spieghi serenamente cosa prevedono in un prossimo futuro per tutta questa gente , che oltretutto l’Europa sfrutta per motivi puramente economici e non per pietà cristiana . Ho avuto un padre ufficiale, che ha fatto due anni nei campi di concentrazione nazisti , non credo proprio di essere quindi un “fascista” ,come sicuramente lei potrà pensare. Ma come si dice in Francia ” la coupe est pleine”!!!

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            I conti dicono che ci sono in certi paesi i soldi sottratti ai popoli con lo strumento della dittatura. I conti ci dicono che i poveri si sono ribellati.

          • antovitt

            Son discorsi da adolescente ! Anche in Italia sottraggono i soldi al popolo : quando é che vi ribellerete?

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Ti autodefinisci adolescente?

          • antovitt

            No comment per gente come Lei. Quanti neuroni Le sono rimasti: in considerazione di quanto ho letto delle sue cavolate pochissimi . Ma come si dice in Toscana ma vai a dar via il …… Le farebbe bene

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Difendi i falsi moralisti. E non ti piace sentirtelo dire.

          • Corrado Cappai

            Due questioni… In Eurpa ci sono circa 80 milioni di Musulmani. di questi, il 70% sono bene integrati. Il 10% (crca 9 milioni) vivono in condinzioni precarie, insieme ad altri 120milioni di cittadini di altre confessioni religiose. Inoltre, per la stragrabde maggioranza si tratta di cittadini europei. Di conseguenza, non potrebbero essere rimandati alle loro nazioni di origine contro la loro volonta’. Dunque, cosa propone di serio e concreto? la segregazione? La costruzione di campi di concentramento per i musulmani d’europa? Quali musulmani poi? quelli che si suppongono integralisti (qualche centinaio)? anche tutti gli altri. Non siete fascisti, bene. Non siete xenofobi, bene. Non siete razzisti, bene. Dunque? Cosa siete con le vostri folli idee segregazioniste?

          • antovitt

            Vivo in Francia da moltissimi anni e non vedo come Lei possa dire che il 70% sono integrati ! Vada a Saint Denis e vedrà come sarà bene accolto! Sicuramente una delle colpe maggiori é stato il colonialismo importante e senza scrupoli della Francia e dell’Inghilterra .Ora si chieda perché in Italia non ci siano, per fortuna, mai stati atti terroristici e fino a quando l’Europa possa accogliere ancora ed ancora migranti ,che per la maggior parte non fuggono dalle guerre ma per altri motivi, da chiedere all’Arabia Saudita e agli Emirati Arabi. Penso che le folli idee siano le sue . Sono realista e se non fosse troppo di parte capirebbe che nei paesi islamici non puo’ esistere democrazia per ragioni evidenti ( mi citi un Paese democratico) . Per quanto riguarda i terroristi e l’integralismo si metta a giorno: solo in Francia sono migliaia e migliaia . Nessuno vuole segregazione ( non siamo negli USA) : solo un po’ di pace per i nostri figli e nipoti

          • Corrado Cappai

            Provo a spiegarle meglio concetto… In molte città italiane vi sono quartieri “ghetto”. In una città come Roma, ad esempio, gli abitanti di questi quartieri sono complessivamente circa 150 mila persone. Ora, supposto che nessuno di questi sia perfettamente integrato con il resto del tessuto sociale sono una quota minima rispetto ai 4 milione e mezzo di Romani. Se lei fa riferimento a quartieri simbolo di disgregazione sociale credo sia evidente che la situazione apparirebbe più grave di quello che sembra. In realtà, La situazione è molto diversa (e direi per fortuna). Il 70% di integrati è una stima prudente. E’ molto probabile che sia maggiore. La pace per noi ed i suoi figli può realizzarsi solo se si lavora tutti insieme per l’inclusione e non la separazione.

        • Corrado Cappai

          Virgilio, non fosse altro per una questione di educazione potresti evitare di rivolgerti in questo modo ad Anita. Oltretutto e’ talmente noto il sostegno di Geddhafi al terrorismo palistenese che non capisco che senso abbia ora negarlo. Sul fatto che Gheddafi fosse un ditttatore vi sono poco dubbi, sul fatto che fosse illeggittimo il suo potere altrettanto. Piuttosto, possiamo discutere sull’inopportunita’ politica della sua rimozione forzata senza un piano ben definito. In ogni caso, questo non giustifica il suo atteggiamento rozzo e maleducato.

          • virgilio

            sul mio atteggiamento rozzo e maleducato avrai anche ragione!
            ma io non intendo cambiare il mio linguaggio io sono un ragazzo di strada(si la famosa canzone!) a me nessuno ha pagato le scuole aristocraticge che hai frequentato tu,io mi sono adeguato al tuo linguaggio tu adeguati al mio,e poi qui non e questione di linguaggio una cosa posso dirtela in quanti modi vuoi con un vaffanculo o senza,rimane sempre la stessa domanda o risposta
            tu intanto se vuoi rispondi su quello che ho detto e se non hai capito l’igorante sei tu con tutte le tue scuole,
            ti faccio un disegno…….io sono un il capo di un pottente stato
            e non mi piace quello che il tuo stronzo di renzi sta combinando
            vengo da voi e vi stermino tutti,ti va bene??

          • Corrado Cappai

            Prima considerazione… Non c’e’ giustificazione alla maleducazione e non intendo ridurre il mio linguaggio al tuo solo per un supposto senso di “democrazia linguistica”. Detto questo, mi sembra che se leggi bene la mia risposta sia evidente che considero un’idiozia politica l’eliminazione di Gheddafi nel modo in cui e’ stata condotta. Infine, il solito Renzi. Cosa c’entra Renzi con Gheddafi? Non ti piace la sua politica? Non piace nemmeno a me. Fa una politica di destra! Se al suo posto ci fosse stato berlusconi era tutto perfettamente plausibile. Ma lui e’ il capo del principale Partito della Sinistra italiana. Dovrebbe fare politiche di sinistra. Posso comprendere la tendenza moderna al “minestrone” politico e alla real politik, ma ogni cosa ha un limite. Renzi, in questo momento, esprime bene il centrodestra italiano. Il problema di fondo e’ che il centrodestra italiano non esisite piu’ (sostituito da una amalgama post-fascistoide non ben definita e caratterizzata da ignoranza, razzismo e xenogobia).

          • Lorenzo Perugini

            ancora non capite…virgilio e’ il tipico leone da tastiera…nella vita reale e’ un sottomesso…un loser….un ragionier fantozzi per intenderci…poi si mette dietro alla tastiera e si trasforma…parolaccie,…insulti..minaccie..offese…tutto quello che non ha il coraggio di fare nella vita reale…i bananas sono fatticosi’…

          • virgilio

            ascolta bacci Perugina
            ti dico il mio curriculum: sono croato ho
            67 anni falegname in pensione da 8 e contento di esserlo (in pensione)
            ogni secondo goirno(tempo permetendo)vado a pesca,vivo della mia
            pensione e affitto camere,ho una moglie ancor giovane se vieni a
            trovarmi posso ocuparmi anche della tua ma visto la tua foto deve essere
            vechiotta pure lei!
            saluti”bananas sottomesso”

          • virgilio

            ascolta mi hai fatto tutto un romanzo su quel pagliaccio di renzi!!
            ma chi se ne frega era solo un esempio potevo prenderti quallunque pinco pallino

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Sterminare la gente perché non ti va cosa fa Renzi?

          • virgilio

            stronza e cosa avete fatto in Iraq,Libia,Siria……ecc….ecc….

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Parla chiaro. Chi ha fatto cosa?

          • virgilio

            dimenticavo: parlami piutosto del terrorismo Israeliano?
            non solo di quello palestinese

          • Corrado Cappai

            per carità Virgilio… Lo dici a un ex di democrazia proletaria. Figurati quanto posso amare il governo destraiolo e guerrafondaio degli israeliani. Piuttosto, non capisco se sei uno di destra hai le idee poco chiare. Se sei uno di sinistra mi spieghi perché gli USA (questi USA almeno) dovrebbero essere il nemico? Guarda ad Est… il nemico ora è lì

          • virgilio

            non sono ne di destra ne di sinistra e ancora meno di mezzo,
            sono contro le menzogne contro l’ipocrisia sono per la verita,
            non bastano le menzogne delle prostitute (giornalisti) pagate per quello ma anche il semplice cittadino ci si mette,o allora siete tutti dei troll pagati anche voi?
            tu per esempio mi chiedi perche gli USA?
            e poi vuoi che uno non sincazzi!
            gli USA e un paese che ne ha combinati di tutti i colori in tutte le parti del mondo in tutti i settori parlo di un paese criminale da sempre,e un paese che e nato con le pistola e il fucile in mano piu che nessun altro paese questo e davanti agli occhi di tutti
            da quando e stato fondato(meno di 300 anni)
            e poi non ha mai fatto niente di buono in nessun settore praticamente ha solo svilupato ordegni di morte questo si,vabe mi dirai non e il solo ma lui a svilupato solo questo e il big mak,
            e tu mi dici perche gli USA ma qui mi offendi mandami pitosto affanculo cosi non mincazzo!

          • Emilia2

            A voler essere del tutto equilibrati, non e’ vero che gli USA non abbiano fatto mai niente di buono. Hanno contribuito allo sviluppo tecnico-scientifico e fatto pure cose positive per un po’ dopo la Guerra Mondiale, pero’ ne hanno fatte anche molte di negative e negli ultimi decenni sono degradati in modo spaventoso.

          • Corrado Cappai

            Forse sara’ come dice lei … qualcuno ricorda che molti cittadini d’europa, particolarmente dalle sue parti… ora sarebbero sotto dittattura nazzista o comunista se non fosse per gli USA. Qualcuno ricorda che buona parte del benessere mondialedipende dagli Stati Uniti. Pertanto, non ragioniamo intermini generici. non ha aclun senso. In questo modo si fa solo del povero populismo, senza condurre in nessun luogo.

          • https://www.facebook.com/pages/Oldbatman/767231243325068 NewOldbatman

            Lei vaneggia.

          • Corrado Cappai

            sentiamo… per quale ragione?

          • https://www.facebook.com/pages/Oldbatman/767231243325068 NewOldbatman

            Ci vorrebbe troppo spazio per svegliare qualcuno che ha saltato gli ultimi venti anni di storia e che la storia probabilmente nin l’ha mai studiata. Ilmsolo pensare che il pericolo venga da est non solo è ridicolo, ma da suicida incosciente.

      • Claudio

        Non stia lì a rispondergli. Sono troll dall’estero. Gheddafi? Gli chieda chi ha abbattuto il volo di linea a lockerbie, o delle bombe nelle discoteche a Berlino.

    • Raoul Tonini

      Non gli USA Obama

  • carlo

    gli USA tornano a colpire la Libia, come titolo non è male … ma fatemi capire, se non attaccano ci lamentiamo di avere l’ISIS alle porte e non va bene … se attaccano non va bene neppure, noi come al solito, come Italiani intendo, siamo dei lacchè … che non prendiamo mai delle decisioni coraggiose, e neppure sappiamo prenderci le nostre responsabilità …. allora le cose come sono? fatemi solo capire …
    mi sembra lampante come il detto che dice “chi sa fare fa, chi non sa fare insegna” politici Italiani ! andate un po a …

    • levy

      Gli USA avrebbero dovuto lasciare la Libia come era, l’isis è un asset dell’amministrazione USA, creata ed usata per i loro fini di destabilizzazione dei paesi non “allineati”, mercenari che per 300 dollari al mese diffondono il terrore là dove vengono mandati, prossima tappa la Russia.

      • Corrado Cappai

        Possibile che non riuscite a dire niente di diverso? C’e’ da chiedersi a cosa sia dovuto questo accanimento contro gli USA.

        • levy

          Innanzitutto c’è da fare una distinzione fra il popolo americano, che rispetto, e l’amministrazione che lo governa, quest’ultima non è più credibile quando dice che combatte il terrorismo.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Tu sai come si combatte il terrorismo?

          • levy

            Innanzitutto non ritenendolo utile come forza di destabilizzazione , in Siria è stato usato in quel modo, si disse che Assad usava armi chimiche, Kissinger ( che con i suoi 94 anni ancora è determinante) disse che l’intervento per far fuori Assad sarebbe stato veloce e imponente. Putin li fermò dimostrando che le armi chimiche le usarono i ribelli “moderati” sostenuti dall’amm. Obama, In Libia si infiltrarono terroristi per provocare Gheddafi, il quale al primo cenno di reazione ricevette il trattamento che tutti sappiamo. Tutte queste operazioni di geopolitica globale seguono un programma ben definito che perseguono già da tempo.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Quindi il terrorismo è solo quello da te menzionato?

          • levy

            No, il terrorismo ha sempre dietro di sè dei padrini politici che li esaltano e li finanziano, ingenuo pensare che siano solo dei balordi violenti che vogliono avere il loro giorno di gloria. Però adesso noi sentiamo di più la minaccia della cosidetta isis o “isil” come la chiama Obama ( dicitura che comprende anche il levante, e c’è da chiedersi il perchè).

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Può anche essere il senso comune, non è da escludere. Cioè il danno alla persona che si lascia facilmente ridurre rispetto a quello attuale.

        • virgilio

          be se tu ti chiedi che cosa sia dovuto questo accanimento contro gli USA allora non serve neanche discuterne,tu stai prendendo in giro la gente sapendo di farlo questo e vergognoso e molto piu grave e maleducato che se io ti do del coglione o ti mando affanculo

          • Corrado Cappai

            Invece voglio proprio discuterne… Quali elementi, prove, fatti, ecc… hai per assumere una posizione così netta che, bada bene, è comune nella estrema destra italiana, ma solo in quella. La ragione di questa posizione d’altronde e nota (come anche l’amore sviscerato professato per Putin). Pertanto, non direi che non vi sia da discuterne. Piuttosto mi spaventa il suo rifiuto al dialogo. Ma, d’altronde, se proviene da quella corrente politica cui facevo riferimento prima, evidentemente una ragione c’è. Cordiali saluti

          • il gobbo

            è un troll!

          • virgilio

            non sono ne di destra ne di sinistra e ancora meno di mezzo,
            sono contro le menzogne contro l’ipocrisia sono per la verita,
            non
            bastano le menzogne delle prostitute (giornalisti) pagate per quello ma
            anche il semplice cittadino ci si mette,o allora siete tutti dei troll
            pagati anche voi?
            tu per esempio mi chiedi perche gli USA?
            e poi vuoi che uno non sincazzi!
            gli
            USA e un paese che ne ha combinati di tutti i colori in tutte le parti
            del mondo in tutti i settori parlo di un paese criminale da sempre,e un
            paese che e nato con le pistola e il fucile in mano piu che nessun altro
            paese questo e davanti agli occhi di tutti
            da quando e stato fondato(meno di 300 anni)
            e
            poi non ha mai fatto niente di buono in nessun settore praticamente ha
            solo svilupato ordegni di morte questo si,vabe mi dirai non e il solo ma
            lui a svilupato solo questo e il big mak,
            e tu mi dici perche gli USA ma qui mi offendi mandami pitosto affanculo cosi non mincazzo!

        • il gobbo

          sei rientrato dalle vacanze su Marte?

      • carlo

        che l’avessero dovuta lasciare così com’era è pacifico … ma li ci mettiamo il Mister Sarkozy … and company … è lui che ha dato inizio alle danze … poi tutti gli altri gli sono andati dietro per una qualche forma di interesse sperando di ingraziarsi i vincitori di quella competizione … ma così proprio non è andata, è la cosa è risultata piuttosto complicata dal momento che si è inserito il terzo incomodo … cioè l’ISIS … detto questo bisognerebbe pensare al da farsi, ma vedo che come sempre e tutte le volte i nostro paese è del tutto inattivo, succube, per non dire paralizzato senza nessuna o poche
        iniziative in zone per noi che dire strategiche è dire poco … come al solito sempre e solo al traino degli Stati Uniti, o della Francia o della Germania di turno … in poche parole il nulla assoluto ! uguale a zero ! se siamo poco considerati, se non proprio degli zerbini è soltanto colpa nostra e dei nostri inetti politici ! Amen …

        • virgilio

          faccia da culo mister Sarkozy e venuto dopo quelli che hanno scatenato il casino sono i tuoi amici mangia merda,verme

      • il gobbo

        con la Russia non la vedo così facile……

  • Corrado Cappai

    Trovo risibili i commenti di molti di voi. L’ articolo esprime molto bene il contesto di strategia e politica internazionale alla base di questo intervento. Voi, pur di riproporre i vostri slogan triti e ritriti, le vostre accuse e le vostre offese, ignorate totalmente quanto viene riferito. Gli USA stanno facendo in LIBIA quello che la RUSSIA sta facendo in SIRIA. Vogliamo intitolare questo come “Giochi di potere per il controllo del Mediterraneo”? Bene, facciamolo pure. Ma esaltare l’intervento russo e deprecare quello statunitense dimostra solo una tragica ignoranza e faziosita’ da parte vostra. Inoltre, portate avanti la solita solfa dell’ISIS come prodotto USA. Vi rendete conto che non ha alcun senso, da nessun punto di vista? L’ISIS e’ nato proprio in risposta alla presenza USA. L’ISIS e’ nato e si e’ sviluppato proprio per incrinare la supremazia politica USA nel bacino iracheno e siriano. Se vogliamo, e’ stato sostenuto dall’interesse turco di mantenere un elemento destabilizzatore nell’area da controllare e, al momento buono, distruggere. Ma se di poltica e strategia internazionale non capite un…. cosa commentate a fare?

    • Emilia2

      Che la nascita dell’ISIS sia stata favorita (direttamente o tramite Arabia Saudita o Turchia, membro NATO) dagli USA e’ stato riconosciuto da uomini politici o dell’intelligence americana. L’intervento russo in Siria poi e’ diverso da quello americano perche’ e’ effettuato su richiesta del governo siriano legittimo e democraticamente eletto, e in coordinamento con il suo esercito, cosa che ha permesso di ottenere buoni successi. Quello americano in Libia non e’ stato richiesto da un governo altrettanto legittimo. Comunque per me non e’ deprecabile a priori. Vedremo che cosa otterra’ in concreto.

  • Massimo

    con il senno del poi io non mi sento liberato da nulla e da nessuno.In Italia siamo un paese occupato da 70 anni e con la scusa della liberazione ci hanno rotto le palle.Andate a capire come é nata la seconda guerra mondiale..in fondo é la stessa tattica da anni,tanti anni troppi anni per non capire……Saddam fu armato fino all’inverosimile dagli USA nel conflitto contro l’Iran.Cheney e Runsnfeld andavano a Bagdad a vendere armi a gogo,quando non é più servito bush(alcolizzato) e blair si sono inventati le armi di distruzione di massa e hanno assassinato bambini,donne e gente inerme,nessuno ne parla dei criminali occidentali al potere, poi i talebani in Afghanistan con Bin Laden armati anche loro contro la russia,poi la Libia,poi la siria poi l’isis poi l’Ucraina….stessa tecnica..sono assassini criminali.

    • Corrado Cappai

      Certo che fa davvero specie che la destra italiana, abbia osannato per anni quella e questa politica USA, quando si ponevano a contrasto dei russi comunisti, ed ora usi le stesse parole dei comunisti di allora per osannare La Russia fascista di Putin.

    • il gobbo

      raramente condivido un post ma questo scritto lo devo condividere, tutte verità…

  • Welschtirol

    Il problema Libia l’hanno creato i Francesi & Soci, e l’Italia ne paga le conseguenze degli sbarchi.

  • Massimo

    per chi ha il cefalogramma che funziona non é poi cosi difficile da capire cosa hanno fatto gli amerikani ultimamente.Poiché russia e Europa stavano legando troppo e qui diventava un percolo vitale per l’amerika,si sono inventato il colpo di stato in Ucraina e spaccando completamente questo mortale unione.Ma possibile che la gente non riesca a ragionare con la propria testa e con i fatti e la logica davanti,Quello che non và degli usa é il fatto che non possono più ergersi a “guardiani”del mondo,e fare lo sceriffo di ogni situazione.Ci son o altre realtà che sono nate e che chiedono di avere il loro spazio e economia senza nessuna imposizione.Purtroppo dall’altra parte dell’oceano la risposta é sempre quella o con noi o contro di noi…é finita.

    • Lorenzo Perugini

      sono portato condividere la tua analisi…ma non parliamo dei presidenti usa…quelli ormai non contano piu’ niente…sono ostaggi delle grandi multinazionali americane e delle lobbies finanziarie sioniste di wall street

  • Claudio

    Ottimo comportamento degli Usa, che agiscono in modo da non metterci in difficoltà. giova ricordare che un intervento italiano è IMPOSSIBILE, per i veti incrociati della varie forze politiche nostrane. Non resta che stare con gli Usa, sempre meglio del 2011. Gli amici del Giornale dimenticano l’attivismo di sarkozy e Cameron 5 anni fa, un atteggiamento che gli Usa non hanno mai appoggiato direttamente. ‘Sempre con gli Usa, anche quando sbagliano’, firmato Silvio Berlusconi, ricordate?

    • virgilio

      ricordate un cazzo ipocrita bugiardo puoi girarla come vuoi rimani un verme bugiardo falso,in tutti i tuoi commenti non ce altro che offese!

  • il navigante

    Noi stiamo qui a litigare e a cazzeggiare, mentre l’Inghilterra e la Francia, invadendo la Libia hanno tolto all’Italia una supremazia commerciale (fonti energetiche ed altro) che aveva, hanno eliminato Gheddaffi che teneva a freno milioni di disperati che vogliono venire in Itaia-Europa con i barconi, e adesso con ulteriori bombardamenti e assassini di gente innocente, (l’ISIS gli USA non lo toccheranno perché è una loro creatura) creeranno ancora più gente incazzata, anche contro l’Italia che aiuta gli USA, che vorrà vendicarsi di tutte queste bombe assassine.

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      Hanno tolto di mezzo un dittatore, come prima hanno tolto di mezzo Saddam Hussein.

      • il navigante

        Gentile Signora, mi spiace ma lei è male informata. In Libia c’erano Università gratuite, Ospedali gratuiti, servizi sociali di prim’ordine, la gente stava economicamente bene, e Gheddaffi, pur con i suoi limiti, nessuno è perfetto, voleva rendere l’Africa autonoma e libera da chi era li (Europei) solo per rubarne le ricchezze energetiche, petrolifere, diamantifere etc. Ovviamente a qualcuno questo non andava bene, e ha creato a tavolino il tiranno di turno con falsità e ignobile propaganda mediatica (come è stato fatto con Saddam Hussein) per eliminarlo.
        Adesso la Libia è terra di nessuno, con migliaia di morti, di feriti, di senza casa, non c’è assistenza medica, non c’è alcuna sicurezza, e questo grazie a chi? Si ponga questa domanda, ma con grande onestà.

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

          Insomma, ci sei cascato, non vedi che diceva di volere il bene del popolo che era poi lui. Si metteva dinnanzi allo specchio e si interrogava: popolo mio, è vero che vuoi i tuoi soldi nelle mie mani? E il popolo: certo, hai il mio permesso, va pure dagli svizzeri che ci pensano loro. Idem con Gino Paoli che, con l’aiuto degli svizzeri, voleva sostenere il popolo che era lui.

          • il navigante

            Io ci sono stato in Libia quando c’era Gheddaffi, e ho parlato con la gente, e questa stessa gente adesso quando la sento…piangono, perciò so di cosa parlo, Lei? ha conoscenze dirette e sul posto o fa parte di coloro che stanno seduti davanti al tubo catodico e si ritengono soddisfatti di ciò che ne esce? Non ho altro da dire.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Se vai in Iran o nella Corea del Nord ottieni lo stesso risultato. Decenni di impiccagioni pubbliche, di torture, di prigioni politiche fanno questo effetto. Le testate nazionali questo ci raccontavano del Grande Re di tutta l’Africa. E anche dei miliardi che ha sottratto al popolo libico. Ma è così anche da noi con Mussolini, con Stalin in Russia, con Mao in Cina eccetera.

          • il gobbo

            francamente penso che sia tempo perso discutere con una persona come lei!

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Ovvio, non sminuisco le efferatezze per vederle ripetute. Hai un problema serio.

  • il gobbo

    detto in parole povere: l’Italia non conta un cazzo!

  • Bocci Massimo

    Ho Rignano è un SERVO!!! Che viene tenuto in cosiderazione dai suoi padroni Meticci USA, avete sentito se cosa hanno detto che se gli Italiani (osano) liberarsi dal loro SERVO, ci azzerano il reting??? Quale quello democratico?? O finanziario?? anche se a pensarci è dal 2011 che ci hanno già Golpizzato Spread e imposto il regime per morire di fame.