KAPISA PROVINCE, Afghanistan – A French marine with Task Force Korrigan points out the location of insurgents after taking small arms and rocket propelled grenade fire at Combat Outpost Belda in the Shpee valley of Kapisa province, Afghanistan, Aug. 7. Three Afghan National Army companies, supported by 500 French marines serving with International Security Assistance Forces, and Coalition force elements, conducted a large operation intended to deny the enemy safe haven and contribute to election security in Shpee, Aug. 6-8. (Photo by U.S. Army 1st Lt. Lory Stevens, Task Force Warrior Public Affairs)

Yemen, arriva anche la Francia?
Le forze speciali verso Hodeidah

Le  forze francesi sono presenti anche in Yemen. A rivelarlo è Le Figaro secondo cui la Francia avrebbe risposto positivamente alla richiesta di supporto da parte degli  Emirati Arabi Uniti nell’offensiva su Hodeidah.

Secondo il quotidiano francese, le forze speciali sarebbe già state schierate al fianco delle truppe di Abu Dhabi, ma non ha dato ulteriori dettaglia. Il ministero della Difesa non ha commentato la notizia, ma ieri aveva smentito le prime voci che iniziavano a circolare su un presunto coinvolgimento attivo delle truppe d’élite di Parigi.

“Oggi  non c’è alcuna azione militare francese nella regione di Hodeidah, e la Francia non fa parte della coalizione impegnata in questo teatro”. Così aveva commentato ieri la Difesa, sottolineando invece che “è attualmente allo studio un’azione per sminare l’accesso al porto di Hodeidah dopo la fine delle operazioni militari” per “facilitare la consegna degli aiuti alla popolazione civile”.

La Marina francese a Hodeidah

Come sottolineato dal ministero della Difesa, la Francia sta dunque studiando la possibilità di realizzare  un’operazione di dragaggio e di sminamento per liberare l’accesso al porto yemenita di Hodeidah una volta che le forze della coalizione a guida saudita abbiano conquistato il porto.

Ieri, l’agenzia di stampa  Reuters riportava le parole di un funzionario degli Emirati Arabi Uniti, Paese che è coinvolto direttamente nell’assedio della città in mano agli Houthi, che confermava la missione francese. Il funzionario aveva anche aggiunto che, di fatto, la Francia aveva dato l’ok alla stessa richiesta inviata nei giorni scorsi agli Stati Uniti e che invece Washington aveva respinto.

La missione della Marina si collega inevitabilmente alla presunta missione delle forze speciali francesi in territorio yemenita. Che comunque, non dovrebbe sorprendere. Le forze d’élite francesi sono utilizzate su numero fronti di guerra e gli Emirati Arabi Uniti, così come i sauditi, sono da sempre alleati di Parigi con cui condividono enormi interessi economici. 

Gli interessi reciproci, uniti alla volontà di Emmanuel Macron di mostrare al mondo il suo Paese come una potenza al centro della politica internazionale, rende molto credibili queste notizie. 

Parigi vuole ospitare un summit per lo Yemen

Parigi prevede di ospitare una riunione di Paesi e organizzazioni internazionali proprio per affrontare la questione dello Yemen. La riunione, che dovrebbe avere luogo il 27 giugno, sarà tra le altre cose co-presieduta dall’Arabia Saudita. Una scelta che fa comprendere in maniera abbastanza netta la ratio dietro l’intervento francese in Yemen. 

“Le notizie sul campo ci convincono della necessità per la comunità internazionale di prestare particolare attenzione alla questione dell’accesso umanitario”, ha detto il ministero della Difesa.

Ma può essere credibile un summit sulla situazione umanitaria in Yemen presieduto dall’Arabia Saudita? Gli aerei dell’aviazione di Riad hanno bombardato per anni civili e soldati delle aree in mano agli Houthi senza applicare alcuna distinzione.

Sembra incredibile che sia proprio Riad a co-presiedere, insieme alla Francia, un incontro internazionale sul disastro yemenita. Ma è una notizia che fa capire quanto la Francia sia interessata allo Yemen, in termini politici e strategici. 

  • Bragadin a Famagosta

    macron prezzemolino…certo che la francia sgomita…chissà se sono riusciti a costruire qualche porta aerei che non sia come la vecchia Clemenceau che si cappottava appena usciva dal porto di Tolone?

    • Christian Ciuca

      charles de gaulle, mai sentito ?

      • luigirossi

        I miei conoscenti romeni qui dove abito io rimpiangono Ceausescu,altro che DeGaulle.

        • Christian Ciuca

          non ascoltarli, in Romania nessuno rimpiange Ceausescu, nessuno. E Charles de Gaulle é la risposta per quella domanda, nient’altro : si, Francia ne ha un altro portaerei al posto del vecchio Clemenceau, si chiama Charles de Gaulle. E tu mi parli di Ceausescu….

    • dario

      le critiche a Macron ci stanno ma lei è rimasto un po indietro, nel Maggio 2001 è entrata in servizio la portaerei nucleare Charles de Gaulle unica portaerei nucleare al mondo non costruita in USA e detenuta dalla US Navy.

      • Bragadin a Famagosta

        se la francia fa una cosa noi possiamo farla meglio

      • luigirossi

        Infatti è una copia mal fatta delle portaerei americane.Poichè di America ce n’è solo una,la DeGaulle non galleggia come non galleggia la grandeur.

        • dario

          vedo tanto invidia :)) se noi sapessimo farlo meglio la portaerei Nucleare l’avremmo noi invece solo 2 nazioni al mondo le hanno USA e Francia.. Possiamo parlare di vino, cibo, automobili e design, ma su aviazione Miliatre e Marina militare ci arrangiamo e ricerca spaziale, ma siamo inferiori ai Francesi.
          Non risponderò ad altri commenti da bar dello sport, i dati parlano chiaro Militarmente parlando come armamento convenzionale la Francia è la quinta potenza mondiale dietro USA. Russia, Cina e India, come potenza nucleare è la terza potenza mondiale davanti a Gran Bretagna e China.

          • luigirossi

            Noi non abbiamo una portaerei nucleare perchè non ci serve:ma non serve nemmeno alla Francia non essendo Parigi una potenza intercontinentale bisognosa di navi a lunga autonomia,visto che ne esiste solo una che guarda caso è l’unica ad avere porterei nucleari vere.Noi abbiamo una portaerei che presto lancera’ F35B, che secondo qualcuno arriverebbero su Parigi senza essere viste.Altro che invidia.

          • dario

            Noi non l’ abbiamo, Punto e Basta, il resto sono discorsi da bar.
            La Francia é una potenza Intercontinentale se lei non riesce a capirlo mi dispiace per lei più che dirle che é la terza potenza mondiale che non solo possiede 300 testate nucleari, una produzioni di Caccia bombardieri indipendente da qualunque altra nazione, unico paese in Europa con una sua base missilistica spaziale in Guyana Francese(Sud America), basi navali e militari in Nuova Caledonia nell’ Oceano Pacifico, nell’Antartide, in Somalia. La potenza Navale possiede anche le Navi DHL Mistral. RIPETO parliamo di vino formaggi salumi vestiario automobili e motociclette e siamo più o meno li, ma nel Militare loro sono una potenza Nucleare e noi purtroppo, una Colonia USA.

          • luigirossi

            Una portaerei nucleare senza F35? Come una donna senza tette.La potenza nucleare della Francia non spaventa nessuno,tanto meno Putin contro il quale è diretta.Pensate ai vostri guai,che sono molti e gravi forse piu’ dei nostri!

          • dario

            Gli F 35 non sono ancora operativi. La Portaerei Nucleare Francese lo È da 16 anni e i suoi aerei sono dotati di missili con testate Nucleare. Non stanno cercando di spaventare Putin semplicemente hanno 300 testate Nucleari e sono la terza potenza mondiale. Il resto aria fritta che friggono chi fino ad oggi non sapevano neanche che la Francia avesse una portaerei nucleare e diverse navi anfibie tutto ponte grandi quanto la nostra Cavour.

          • luigirossi

            Se ci sara’ da usare nukes i nostri F35 saranno pronti quanto i vsRafale, ma molto piu’ efficaci.La vs portaerei nucleare non è arma credibile,passa piu’ tempo in bacino che in mare

          • dario

            Tu hai proprio tanti ma tanti problemi io sono italianissimo solo non ho segatura nel cervello. Ma veramente credi in una guera fra noi e la Francia? ….. Ridicolo torna al bar a parlare di calcio.

          • luigirossi

            mai detto che ci sara’ una guerra tra noi e la Francia.Ho detto che se ci fosse una guerra(aggiungo per esempio con Erdogan) saremmo efficaci quanto voi.

          • dario

            Quanto loro perché io sono italianissimo. Comunque dubito che saremmo efficaci quanto loro non abbiamo ne la struttura ne l esperienza di azioni di guerra ma solo di missioni umanitarie come caschi blue. La Francia fa delle proprie e vere azioni militari di guerra senza il supporto di alcun contingente straniero.

  • BlackSail33

    Riassumiamo, forze in Niger, Libia, Siria, ora in Yemen, a Ventimiglia, navi nel mar cinese. Il bullo francese non ha capito che il problema l’ha in casa. Vuol far credere che conta…..un altro cane al guinzaglio dei mondialisti.

  • Mr.Joe

    Rothschild ordina e il servo Macron esegue. Farà la fine di Napoleone con tante glorie in meno.

  • Christian Ciuca

    vai Macron vai avanti cosi, sei il nuovo leader del Europa difendi la democrazia, bravissimo.

    • Ling Noi

      Tu da piccolo sei caduto dal seggiolone…

    • fabio.liaci

      Sì specialmente a fianco dei sauditi, sai che democrazia ! Alla Ceausescu.

    • Zeneize

      Maialox, non c’è bisogno di far sapere a tutti quanto sei scemo sai?

  • prolunga

    bisogna vedere cosa si intende per democrazia basta vedere cosa fa a Ventimiglia e Bardonecchia pare che gli agenti Francesi siano rientrati in Italia a fare perquisizioni senza avviasare nessuno se questa è democrazia

  • agosvac

    Dai , Macron, manda le tue truppe in tutto il mondo. Stai però attento, al loro ritorno potrebbero trovare una Francia solo ed esclusivamente islamica! Non sarebbe meglio tenertele, le truppe, in Francia a combattere l’occupazione islamica???

  • Ling Noi

    Alcune puntualizzazioni.
    1 – Gli Houthi non vengono da Marte ne tantomeno dall’Iran, ma sono abitanti dello Yemen.
    2 – “le forze della coalizione a guida saudita” solo solo degli invasori, e possono farlo perche sono alleati di Usa e israele.
    3 – Contrariamente a quanto si falsifica qui in occidente, l’Iran non appoggia militarmente gli Houthi, anche perchè non hanno confini in comune, per cui anche se volessero non potrebbero mandare aiuti.

  • alberto_his

    Difficile credere che la Francia non partecipi alle operazioni militari, la pari di altre forze Nato. Nessuna credibilità a un summit sullo Yemen tenuto dagli amiconi franco-sauditi, i secondi direttamente parte in causa del conflitto (con azioni da criminali di guerra, non per niente è un alleato degli occidentali) a differenza del citato Iran.

  • eusebio

    Sembra che la caduta dell’aeroporto di Hudaydah sia una balla e che gli yemeniti stiano facendo vedere i sorci verdi agli aggressori grazie a missili e sopratutto droni di ultima generazione, forniti certamente da iraniani e forse cinesi da Gibuti.
    Molte decine di soldati aggressori e molti ufficiali mercenari occidentali ci hanno rimesso la pelle, se Iran ed eventualmente Cina stanno sostenendo il governo legittimo di Sanaa la guerra durerà a lungo.
    Del resto se Hudaydah dovesse cadere resterebbe il porto di al Luhayyah in mano yemenita.