CHERNOBYL- speciale- the zone - stalker- urbex ucraineDSC07322

I fantasmi della città morta

ALESSANDRO TESEI

Si fanno chiamare “stalker” e sono gli abitanti della città morta. Il 26 aprile del 1986 esplode il reattore numero quattro della centrale nucleare Lenin, a Chernobyl, in Unione Sovietica. L’incubo radioattivo investe l’Europa e fa tremare il mondo.

Si crea una zona di alienazione di 2.600 chilometri quadrati, al cui interno, fra boschi e fiumi, trovano spazio numerosi villaggi, strutture militari, e la grande città fantasma di Prypiat, che all’epoca dell’incidente contava circa 50mila abitanti che, però, non hanno fatto più ritorno.

Go to the English version

È qui, nella città morta, che passano le loro giornate gli “stalker”, un termine che indica gli appartenenti a gruppi più o meno organizzati che nascono con sempre più frequenza tra la gioventù Ucraina, specialmente di Kiev.

Gli stalker penetrano illegalmente nella zona di alienazione, camminano per giorni nei boschi, trovando riparo nei villaggi abbandonati che incontrano sul loro cammino, nascondendosi dai militari che pattugliano l’area, ed affrontando i rischi legati all’esposizione radioattiva e alla possibilità di incontrare animali selvatici quali lupi ed orsi.

La meta finale di questi viaggi, è sempre Prypiat, la grande città fantasma adiacente alla centrale nucleare. Qui ci sono innumerevoli palazzoni sovietici dai dieci ai quindici piani, dove si trovano le case degli stalker.

Nei piani alti, dove i vetri delle finestre sono rimasti intatti e le radiazioni sono poco presenti, ci sono veri e propri appartamenti usati dagli stalker per sopravvivere nella città morta.

I mobili vengono raccolti nei numerosi appartamenti abbandonati. C’è chi si può permettere anche un pianoforte a muro, oltre a vecchi letti, materassi impolverati, tavoli e sedie, tutto originale e in stile sovietico anni ottanta.

Molti di loro vivono per settimane nella “Zona”, passando i giorni ad esplorare, catalogare, recuperare vecchi giornali, documenti, storie di chi ha vissuto lì. Raccolgono l’acqua da fondamenta allagate di vecchie fabbriche o dal fiume Prypiat, che costeggia la città. Si nutrono di scatolette, aglio, grasso e vodka.

È chiaro che non si tratti di semplice urbex (esplorazione urbana), sebbene abbia in comune l’amore per la decadenza e la rovina.

Jimmy è uno stalker. È molto critico della situazione politica in Ucraina (la corruzione ha raggiunto livelli incredibili) e, come tanti giovani, non si fida del presidente: Petro Poroshenko.

“Ho conosciuto la zona dell’incidente – ci racconta – grazie a un videogioco. Allora andavo a scuola. Mi ha impressionato parecchio, mi ha ispirato molto lo scenario che assomigliava tremendamente al nostro mondo, al nostro Paese, alla nostra gente, alle loro tradizioni. È così mi è venuto il desiderio di avere una grande libertà. Anche oggi, quando visito la zona, ho come dei flash, dei riferimenti associati a questo gioco. L’impatto che ha avuto su di me è durato molto e si fa tutt’ora sentire, pur essendo passati dieci anni”.

CHERNOBYL- speciale- the zone - stalker- urbex ucraineDSC07221 (1) CHERNOBYL- speciale- the zone - stalker- urbex ucraineDSC07217 (1) CHERNOBYL- speciale- the zone - stalker- urbex ucraineDSC07244 (1) CHERNOBYL- speciale- the zone - stalker- urbex ucraineDSC07249 (1) CHERNOBYL- speciale- the zone - stalker- urbex ucraineDSC07257 (1) CHERNOBYL- speciale- the zone - stalker- urbex ucraineDSC07259 (1) CHERNOBYL- speciale- the zone - stalker- urbex ucraineDSC07270 (1) CHERNOBYL- speciale- the zone - stalker- urbex ucraineDSC07262 (1) CHERNOBYL- speciale- the zone - stalker- urbex ucraineDSC07299 (1) CHERNOBYL- speciale- the zone - stalker- urbex ucraineDSC07277 (1) CHERNOBYL- speciale- the zone - stalker- urbex ucraineDSC07306 (1)

La vita di Jimmy inizia e finisce nella Zona: “Fuori da qui non ho un’occupazione. Tutta la mia vita e il mio lavoro sono legati alla zona di alienazione. Ho conosciuto qui persino la mia ragazza. Amo la fotografia, i libri, ma tutto questo impallidisce davanti al fatto che testa e cuore sono legati a questo posto”.

Ma perché visitare la zona? Ce lo spiega Sasha: “Viaggio dopo viaggio inizi a fare caso ad altre cose. È un insieme di diversi fattori. C’è adrenalina perché ti potrebbero catturare, anche se è una cosa poco probabile. È una sensazione particolare quanto tu cammini per strada, dietro spunta una macchina, tu salti nel fosso e la macchina ti sfreccia vicino. Le persone in macchina non possono nemmeno immaginare che a distanza di un metro ci sia tu, steso a terra. Ci sono emozioni legate a una qualche forma di coraggio. Ad esempio, quando cammini di notte e accanto a te rumoreggia un branco di cinghiali e te la fai sotto dalla paura…”.

La Zona

La Zona nasce nel 1971, dalla fantasia e dalla penna dei fratelli Strugazky, nel loro libro “Picnic sul ciglio della strada”, considerato tra i 100 romanzi di fantascienza più importanti al mondo.

Nel romanzo si parla un’area circoscritta ed abbandonata di una città, divenuta tale dopo la visita degli extraterrestri, i quali hanno ribaltato le leggi della fisica e lasciato alcuni artefatti al suo interno.

Nel libro compare per la prima volta il termine “stalker”, e non si tratta quindi di una parola russa, ma di un neologismo che i fratelli Strugatzky coniano per indicare coloro i quali entrano illegalmente nella Zona per rubare i preziosi manufatti alieni, oltre che per accompagnare curiosi e scienziati.

Nel 1979 il cineasta russo Andrej Tarkovsky si innamora del libro e decide di farne un film, considerato tra i migliori 50 del cinema mondiale. Si chiamerà proprio “Stalker”, e la sceneggiatura sarà curata dai fratelli Strugatzky.

Qui, la figura dello stalker cambia ancora e si spoglia della parte furfantesca, diventando a tutti gli effetti una guida, sia fisica che spirituale.

DSC07356 CHERNOBYL- speciale- the zone - stalker- urbex ucraineDSC07344 CHERNOBYL- speciale- the zone - stalker- urbex ucraineDSC07336 CHERNOBYL- speciale- the zone - stalker- urbex ucraineDSC07346 CHERNOBYL- speciale- the zone - stalker- urbex ucraineDSC07310 DSC07358e CHERNOBYL- speciale- the zone - stalker- urbex ucraineDSC07322 DSC07360y DSC07361r DSC07395ll DSC07398oo DSC07369tgt DSC07377fre

E la Zona descritta sia nel film che nel libro è incredibilmente simile a quella Zona che sarà creata pochi anni dopo, nel 1986, dopo l’incidente alla Centrale nucleare di Chernobyl.

Sasha, Maksim, e tutti gli altri stalker, di cui i più attivi sono circa un centinaio, sono convinti che si trattò di un presagio, e che la Zona del libro e del film sia proprio quella di Chernobyl.

Altro medium importante è stato il videogioco Stalker del 2007, uno sparatutto in prima persona ambientato fra le rovine della città abbandonata di Prypiat.

Secondo Maksim, il videogame, molto più del libro e del film, è stato in grado di condizionare i giovani ucraini e di far loro conoscere la pericolosa bellezza della Zona.

Lui stesso ammette di aver sentito un irrefrenabile impulso di vederla coi propri occhi, solo dopo aver giocato con il videogame.

Un elemento che sorprende è il loro non curarsi della minaccia radioattiva, tanto da indurre anche me ad abbassare la guardia. Le radiazioni sono invisibili, non hanno odore né gusto, la natura intorno a noi è splendida e rigogliosa, ed è estremamente facile dimenticarsi del pericolo o fingere di farlo.

  • Aleksandr Nevskij

    eppure ci sono esseri che devono ringraziare la catastrofe di Cernobyl: uno è Alox2, che grazie ai raggi gamma ha subito una mutazione del suo DNA suino, e sviluppato mani al posto degli zoccoli anteriori. Mani che usa per scrivere porcate in rete: e poi dicono che i maiali sono bestie intelligenti…

    • Mario Marini

      Concordo, l’esposizione ai raggi lo ha mutato….prima leccava a Breznev, oggi a Obama e mc cain…….

      • Divoll79

        Secondo me, era ai lecca-lecca e a quelli si e’ fermato.

        • Mario Marini

          Probabilmente, non conosce la storia, il diritto costituzionale, la geografia ecc. è solo uno specialista di fake-news, alla Casaleggio e associati verrebbe subito assunto……..

      • chelavek

        Quando c’era Brezhnev non era neanche nata questa scimmietta…

    • Luca

      Ti ho dato pollice in giù……………così tanto per…!!!

      • Aleksandr Nevskij

        meglio un pollice verso sul forum che un dito medio nel sedere nella vita: circostanza che nel tuo caso coincide raramente con il controllo prostatico.

      • Zeneize

        È lo stesso pollice che infili nel didietro ad Anox2?

        • Alox2

          Quelli sono I tuoi metodi…pagliaccio troll da quattro rubli!

          • romanv

            Alox ho come la sensazione che non sei molto popolare da queste parti! chissà perché..

      • chelavek

        Non ci dormirà di notte!

      • cir

        anche perche’ l’ altro pollice ce l’ hai sempre fra le chiappe…

        • Luca

          :))) Bella questa! Mi hai fatto ridere. Sei simpatico! :)))

    • Alox2

      Certo e sai come mi diverto quando ti prendo a pedate in c..o! Troll Russo da quattro rubli; coraggio che poi vi spediamo un paio di blue jeans. Cosa fai a colazione bambini arrosto? Cannibale del c..zo!

      • Aleksandr Nevskij

        nel tuo caso non puoi dare pedate ma solo zoccolate e manate, mutante da quattro centesimi di dollaro

        • Alox2

          Coniglietto TROLL Russo che parla in Occidente, perche’ Putler non ve lo permette. Vergognati

          • chelavek

            Malox, dopo di mando l’indirizzo così vieni a pulirmi gli stivali e ti faccio lavorare un pò

          • Aleksandr Nevskij

            e tu sei un maiale mutante: un maialox2

      • paolo045

        Una precisazione:
        I piatti preferiti dai Russi sono: “bambini al salmì” o “bambini allo spiedo”.
        Ignorante!
        Si informi.

    • romanv

      ahahahah

  • frank

    Beh, ma come dice il vostro scenziato di riferimento, prof. Battaglia, a Chernobyl le radiazioni non hanno ucciso neanche un moscerino…praticamente questi respirano aria pura di montagna.

  • potier

    questo non è che uno dei tanti ultimi disastri ambientali ed umani provocato dai russo-sovietici lasciato poi in eredità a chi purtroppo ne avrebbe fatto di questi problemi ben volentieri a meno.
    una delle tante immani catastrofi poi lasciate colpevolmente e furbescamente risolvere ad altri nella fattispecie a noi magnanimi e spaventati europei, anche e soprattutto perché ciò, fu dovuto al fatto che questi lerci moscoviti non ci misero in seguito un rublo bucato per appunto cercare almeno in parte di compensare in parte ciò che la comunità internazionale dovette investire da quelle parti per mettere in sicurezza la zona pesantemente contaminata.

    • NIK

      …certo come i colossali insabbiamenti dei disastri del “nostro” liberismo industriale giusto???
      Chiaramente le nostre nefandezze non vengono pubblicizzate, ma solo, e spesso ingrandite, quelle dell’altra parte. Informati a dovere e con obbiettività…!!!

      • Mario Marini

        Del liberismo? L’ILVA di Taranto e Bagnoli (dismessa) o l’ENICHEM di Augusta sono state delle opere omnie delle partecipazioni statali………..

        • Alox2

          L’Italia socialista fa’ pena per colpa dei balordi come te! Socialista al soldo di Putler…ma sempre 100 anni avanti della Russia

          • Mario Marini

            L’Italia socialista? Ma se per 40 anni ha governato la DC? Si consoli, ora avremo l’Italia liberale con di maio, la bonino, bersani, vendola, boldrini, martina,boschi, ecc,ecc.

          • fabio.liaci

            L’Italia è 100 anni avanti solo alla Papuasia. L’Italia era alleata con Hitler, ha perso la guerra magrado il disonorevole tradimento dell’8/IX/43 e l’hanno persa perché il Baffetto di Braunau si è fatto fare il deretano dal GLORIOSO e EROICO POPOLO RUSSO, hahahaha !

            Altro che Putler! Dovresti dire Mattareller, Napolitaner, Renzler, Gentiloner e altra simile feccia erede dell’Armir.

      • Alox2

        Sempre e comunque 100 anni avanti…gli abbiamo dato le vecchie linee produttive della FIAT per poter circolare; ed hanno visto una finestra di liberta’ (infatti sono scappati e ce ne troviamo alcuni anche in Europa…) quando crollo’ il muro…il problema e’ quello che non ti fanno vedere ai dittatori come Putin basta dire: no comment, il cremlino tace e se alzi la voce vai in galera o al cimitero…come in tutti I Paesi Balordi Dittatoriali Comunisti o Fascisti.

        • chelavek

          Malox tu sei così scemo che se fai una gara di intelligenza con un marciapiede di basalto e un cancello elettrico riesci ad arrivare terzo

    • pippo

      Potier , ci sono molti su questo blog che assolutamente non condividono . La grande Russia non sbaglia mai ti risponderebbero . Solo Chernobyl è il problema ? Perchè il Kursk ? E tutte le volte che hanno tenuto nascosta la verità al popolo ? Le deportazioni di Stalin ? I disastri aerei che hanno la percentuale più alta che nel resto del mondo ? Il ponte sullo stretto di Kerch che non combacia ? Hanno avvertito la popolazione di Prypiat solo 24 ore dopo perchè oltre che incapaci il popolo non deve sapere . Gli americani avevano detto più volte nei congressi che le loro centrali nn avevano cupole di protezione e che era pericoloso . Ma no , la grande Russia e la tecnologia sovietica sono infallibili . Ora per 10000 anni si dovranno costruire sarcofaghi di cemento e sarà necessario filtrare l’aria che viene dal sottosuolo . Certo che l’occidente non ha fatto molto meglio con i vari inquinamenti industriali ma molte cose si sono scoperte dopo anni . Le città sono sorte intorno alle fabbriche poi ci siamo accorti che le fabbriche ci uccidevano con i loro gas di scarico .
      Ma non credo che si sia costruito qualcosa consapevoli che avrebbe fatto del male .
      Oggi i reattori VVER russi sono copiati dal Candu canadese amleno per quanto riguarda i sistemi di sicurezza e contenimento. I russi hanno solo una cosa di bello ….le donne !

      • chelavek

        Ecco il mentecatto n°2. Le deportazioni di Stalin ? E il buco dell’ozono?
        Sai che Chernobyl era si in Unione Sovietica ma nella attuale ucraina. Sai che Stalin era georgiano? Ovviamente no, non sai nemmeno dove hai i piedi. Ma probabilmente è colpa dei russi anche sei sei suonato come una campana.
        I russi hanno molte cose belle e delle quali potersi vantare. Tu? Di sicuro nemmeno una.

        • Luca

          Davvero? Tipo?

          • chelavek

            Tipo, per esempio, per la loro letteratura, per le loro conquiste scientifiche, per il loro attaccamento al proprio Paese, per avere sconfitto il nazismo, per essere tenaci e sapersi adattare come pochi altri, per la loro lealtà.

          • Luca

            Per la letteratura conosco solo Tolstoj e Dostoevskij, per la scienza il primo uomo nel cosmo Gagarin, il nazismo è stato sconfitto da Stati Uniti d’America con Alleati e dai Russi. Ti rendi conto che l’Italia paragonata alla Russia per popolazione ed estensione territoriale è un granello di sabbia? Ti rendi conto che nonostante sia così piccola ha dato al mondo cose incredibili, fantastiche, uniche, straordinarie, staremo ore ed ore a parlare del contributo dell’Italia in tutti i campi esistenti in ogni epoca ed ogni tempo. La Russia non arriva neanche a un terzo di un terzo dell’Italia e ogni volta state li a cercare di tirar fuori le poche cose che fatto evidenziandole come cose uniche. Le uniche cose veramente uniche che ha fatto purtroppo sono gravi, in primis il comunismo, che ha imprigionato il suo popolo, e che ha diffuso questa feroce dittatura nel mondo. La Russia non è ancora cambiata, pensa ancora di poter dominare il mondo con un post-comunismo moderno, sa solo creare problemi alle vere democrazie, perché non accetta la sconfitta del comunismo, perché sa che con le nostra democrazie lo zar Putin non avrebbe scampo. Ecco perché ha paura dell’Europa unita e degli Usa, ecco perché preferisce tutelare le poche dittature rimaste e perché preferisce allearsi con i paesi canaglia. E’ così stupido cercare di difenderla e anche pericoloso, invece di essere tutti uniti per cercare di farli svegliare affinché il popolo russo possa debellare lo zar che dal 1999 non lascia il potere, in modo che possano costruire una vera democrazia, dove tutti abbiano libertà di parola e di espressione, e che nessuno possa avere paura di essere se stesso indipendentemente dall’orientamento politico, religioso, sessuale. Ma veramente se tu fossi russo saresti felice di vivere in una nazione simile? Veramente? Non mi pare incredibile che al mondo esista uno come Putin quanto mi pare incredibile che al mondo esista gente come te. Putin è sempre al potere grazie a quelli con la mentalità ottusa come la tua. Però ti dico una cosa, un giorno cadrà pure lui e con lui cadranno tutte le oppressioni che ha causato fino ad oggi.

          • Divoll79

            Non e’ colpa di nessuno, tranne che sua, se e’ un ignorante al quadrato.

          • Luca

            Non sono io l’ignorante, la Russia ha poco da poter mostrare in confronto all’Italia e soprattutto agli Stati Uniti che a differenza delle altre nazioni giovani ha dato al mondo cose grandiose dalla cultura, al cinema, alla musica, alla tecnologia. La Russia che ti piaccia o meno non ha proprio un tubo di cui poter vantarsi, potrebbe aver qualcosina certo come ogni nazione ma poco e niente.

          • Divoll79

            Scusi, mi sono sbagliato. Ora vedo che e’ un ignorante alla decima potenza, oltre che un provocatore. Mi stia bene.

          • Luca

            Si per te possono essere provocazioni, ma è ciò che penso.

          • Divoll79

            Po’rello….

          • Zeneize

            Tu pensi? Carina questa, va’ da “anox2” a farti fare un clistere, così penserai ancora meglio.

          • chelavek

            Esatto. E’ ignorante come un cancello e suonato come una campana

          • chelavek

            A parte che nessuno voleva fare un “gara a chi lo ha più lungo” tra Russia e Italia. Detto questo, ribadisco che tu sei esageratamente IGNORANTE semplicemente perchè oltre che essere dotato di poca intelligenza, di Russia non sai nulla e pretendi di spiegarla agli altri facendo delle figure da barboncino

          • Zeneize

            La cultura degli Stati Uniti? LOLOLOL Intendi cose come la scuola di Francoforte, Pollock, Warhol, Hollywood, blues, rock, rap? Vista la loro totale incapacità di produrre cultura, i sociologi americani hanno cambiato il significato del termine “cultura” in qualcosa di simile a “usi e costumi” o semplicemente “abitudini”. Fatto questo, ogni porcheria passa come “cultura”, cosa molto pratica.

          • Alox2

            Ben scritto, purtroppo I troll al soldo del tiranno Russo, inizieranno con gli insulti….

          • chelavek

            Malox, piccolo scimpanzè assessuato, la mamma ti ha dato le carezze oggi?

          • cir

            e’ incazzato come una biscia nel forno , sua madre si e’ dimenticata di fargli la pippa mattutina , e per tutto il giorno tergiversa e rompe i ko-glio-ni

          • Zeneize

            Improvvisamente fai il tifo per l’Italia? Ma non eri israeliano? Poi, dopo Galilei e qualche villa del ‘700, l’Italia è andata in pensione. A ben vedere non è mai esistita, se non come entità geografica, checché ne dica il morituro napoletame. Bella questa.

          • cir

            chiamalo morituro!!! volevo festeggiare il 25 aprile !!

          • chelavek

            La cosa disarmante è che esistano squallidi frustrati come te capaci di blaterare un simile concentrato di cacate da fare imbarazzare pure un macaco. Tu sei l’ennesimo mononeurone che pur non sapendo NULLA di Russia, pretende di insegnarla e chi in Russia ci vive. Torna a fare la calzetta che magari riesci a renderti utile in qualcosa, demente

          • Mario Marini

            Parlare ancora del comunismo a quasi 30 anni dalla sua scomparsa, non ha senso, nemmeno Berlusconi soprattutto in politica estera si è sognato di farlo. Bisogna guardare al futuro e, oggi il pericolo sono le lobby alla soros e l’islam politico, il comunismo è roba del passato.

          • CARLO FILE

            E certo che Italiani non si possono vantare con Mussolini hehehehe

          • Luca

            Mussolini ha fatto l’errore grave delle leggi razziali, l’alleanza con Hitler, l’entrata in guerra e la censura. Sono così gravi che hanno offuscato le cose buone.

      • Massimiliano

        si belle e quasi sempre dedite al meretricio

        • chelavek

          Credo che in merito al meretricio ti stia confondendo con la tua mother

        • Ubimauri

          Perche’ dovrebbero darla gratis a uno che in fondo le disprezza?

        • Divoll79

          Lei lo sa per esperienza diretta, vero?

        • Zeneize

          Come tua mamma? Ah no, lei è brutta.

      • agosvac

        Chiedo venia, ma come mai in quei posti ci vive tranquillamente un sacco di gente senza bisogno di chiudersi in strani sarcofaghi usciti dalla sua mente malata??? Tra l’altro il disastro di Cernobyl non è stato provocato dall’URSS che di colpe ne ha avute ben altre ed infatti fa ormai parte della storia bensì dall’incuria degli Ukraini . Ci sono stati studi accurati sulle radiazioni residue a Cernobyl e pare che siano molto ridotte rispetto a quanto propagandato da certa gentaglia. Intanto le foreste all’intorno sono rigogliose e popolate da un bel po’ di animali selvatici che vi vivono senza alcun problema.

        • SuperMururoa

          Non voglio attaccarLa, ma sembra che gli animali in quella zona abbiano subito varie mutazioni genetiche. Almeno alcune specie (tranne lo scarafaggio che, grazie alle ali chitinose, resiste alle radiazioni e, probabilmente, erediterà questo pianeta).Mi pare d’aver visto delle foto. Parlo di Zoologia, non di Politica.

          • agosvac

            Parlando , come lei dice correttamente, solo di zoologia e non di politica, a me risulta che molti scienziati stiano ancora studiando come mai molte specie animali siano sopravvissute senza particolari conseguenze. Di mutazioni genetiche, francamente, non ho mai letto niente.

      • potier

        tutto vero … tra parentesi il ponte di Kerch pare pure si stia costruendo su fondali non proprio idonei … non mi stupirei da qui a qualche anno in certe sue parti possa letteralmente affondare con buona pace della popolazione di Crimea la quale non ha per nulla fatto un buon affare dall’essere stata ingabbiata in uno stato russo perdente e dal futuro non proprio liberale e democratico … per il resto nessuno sostiene che il mondo occidentale sia perfetto … anzi ! ma ad essere sinceri non lo cambierei di sicuro con il modello russo o cinese o arabo ecc ecc …

        • chelavek

          Piccolo demente, perchè non la smetti di spremerti i foruncoli e non vieni con me in Crimea a chiedere alle persone comuni se preferiscono la loro attuale vita con la Russia o la precedente ventennale esperienza con l’Ucraina fatta di degrado e abbandono? Ma tanto sei un kakasotto e preferirai restare sotto la coperta di mammina

        • Mario Marini

          Chi sono le realtà vincenti? La Polonia? Gli usa obamioti? La ue sovietica dove l’islam fa il suo porco comodo? La turchia di erdogan? il qatar? l’arabia saudita? Ci spieghi………

          • Alox2

            Quelli come te capiscono…con le legnate! Fossi in Potier non perderei tempo a rispondere.

          • Mario Marini

            Con le legnate? Alla faccia del democratico liberale!!!! Cosa significa democrazia “chi non è con me è contro di me”? Lei ha un concetto distorto della democrazia, è solo un repellente antitaliano……….avere buoni rapporti e capire le ragioni della Russia significa essere comunista o nazista? Allora deve considerare come tali anche Fanfani, De Gaulle, Chirac, Orban, Berlusconi, Zeman (il presidente ceco non l’allenatore di calcio ndr), ecc. ecc. SI VEDE CHE LEI E’ ALLA FRUTTA…..

          • Alox2

            Quando ci vuole ci vuole…non andare sulle difensive pezzente! La Democrazia va’ difesa dagli stolti, ignoranti e falsi come te ed il Dittatore Russo con ogni mezzo e metodo…se poi vi fa’ male tanto meglio!

          • Zeneize

            Tu difendi la democrazia? E come? Scorreggiando?

          • Mario Marini

            Le difensive? Lei sta insultando tutto e tutti, mi sa che l’unico al soldo e mercenario è lei, Quale democrazia difende, quella dell’ arabia saudita e del qatar? le lobby militari industriali degli usa? quelle finanziarie di soros? Si tappi la fogna. grazie.

        • Demy M

          La informo che oggi, 26/4/2018 hanno finaugurato le prime due corsie ( una per ogni senso di marcia) per le auto. Si rassegni, gli ucraini non lo attraverseranno mai.

      • Ubimauri

        Anche la letteratura non e’ male…

        • pippo

          Te la lascio , io preferisco le donne :-)

          • Divoll79

            Si vede.

          • Ubimauri

            Ho scritto “anche”.

          • pippo

            Non ho pensato neanche per un istante che non ti piacciono le donne anche se la tendenza sessuale al giorno d’oggi sembra non avere più molto significato .
            Intendevo solo dire che a me non interessa la letteratura . Ovvio che non mi piacciono solo le donne e non vivo per loro , ho altre preferenze aldilà della vita sessuale ma non la letteratura . Quindi non sono in grado di apprezzare .

          • Ubimauri

            Non mi sorprende che la letteretura in generale non la interessi.

        • Alox2

          Ayn Rand e l’oggettivismo un esempio meno noto…

          • Ubimauri

            Alisa Zinov’yevna Rosenbaum…..
            Immagino che sia il primo nome che Le e’venuto in mente parlando di letteratura “russa”….. Una radical-chic di Manahattam…
            :-DDDD

        • Divoll79

          “Non e’ male”?!…………………………….

          • Ubimauri

            Il commento voleva essere velatamente sarcastico…..

      • Divoll79

        Il Kursk ebbe un incidente con un altro sottomarino che subito dopo si dileguo’.
        Quanto alle donne russe, per fortuna la maggior parte e’ troppo intelligente per mettersi con uno come lei. E la parte restante saranno p.

        • pippo

          No caro signore , c’è tanto di documentazione e ricostruzione dell’incidente in base alle informazioni fornite dalla stessa Russia.
          I siluri sovietici erano a motore termico e quindi per funzionare era necessario l’ossigeno pressurizzato . Purtroppo quest’ultimo è altamente reattivo con qualsiasi metallo contenente carbonio se la purezza raggiunge limiti elevati .
          Sfortunatamente un siluro cadde a terra a causa della rottura di una braga di sollevamento ma dopo un rapido esame all’ufficiale addetto sembrava tutto ok .
          Non fu cosi , una crepa nel serbatoio di acciaio inox (senza carbonio) permise la fuoriuscita dell’ossigeno puro al 99% che entrando in contatto con il metallo circostante inizio l’incendio . Non ebbero nemmeno il tempo di raggiungere la camera siluri per tentare di soffocare l’incendio tanto era il volume di ossigeno a pressione atmosferica all’interno del compartimento . Hanno calcolato che la prora del Kursk sia implosa in tre minuti dal momento dell fuoriuscita .
          Se giri su internet trovi la ricostruzione ed anche un filmato . Una nota i siluri americani vanno a batterie , sono considerate più sicure che non trasportare gas compressi a bordo di un vascello con una cubatura limitata .
          Certo che i filorussi preferiscono dare la colpa come sempre ad un sommergibile USA , quei cattivoni hanno affondato il Kursk …e tu credi che il Kursk stava li ad aspettare lo speronamento in mare aperto ?

      • fabio.liaci

        “Il ponte sullo stretto di Kerch che non combacia” – Hahahahaha questa è bella ! Dove l’hai letta, su Ukraïns’ka Pravda” ??? :))))
        Il mese prossimo il ponte apre alle auto, bamboccione, in anticipo sul programma. E se vuoi ci sono anche le foto prese dalla Stazione spaziale internazionale (sai, quella che si raggiunge solo ed esclusivamente coi razzi russi Sojuz), se ti prude di verificare il combaciamento. Hahahahaha !!! Дебил блядь !

        PS: parliamo un po’ di quel popolo di sfigati genetici, gli italioti : tutti fascisti e poi tutti antifascisti, codardi e voltagabbana come pochi su questo pianeta, incapaci di assumersi le responsabilità delle loro cavolate, sempre ad invocare la sfortuna, l’arbitro venduto (nel calcio), il vento che soffiava dalla parte sbagliata, ecc. ecc e che leggono in media un libro ogni quattro anni (l’album delle figurine Panini). E le cui donne, oltre a non essere belle come le Russe (non c’è proprio competizione), sono pure antipatiche e rompiscatole.
        PPS: il personale di Chernobyl erano quei “grandi genii europei” (secondo loro), gli ucraini, che a te sicuramente piacciono e che hanno comandato l’URSS per la maggior parte della sua storia (Chruščëv 1953-1964, Brežnev 1964-1982 cioè quasi 30 anni, inoltre Gorbačëv è per metà ucraino dalla parte della madre), assieme al georgiano Stalin (1924-1953). La tua russofobia vale quanto la tua cultura sull’argomento, cioè zero.

    • chelavek

      Il solito imbecille, depravato e tossicodipendente. Questo demente mononeurone non sa che l’URSS era costituita da tante Repubbliche e che l’Ucraina ne costituiva una rilevantissima parte. Inoltre, imbecille stordito che non sei altro, ti ricordo che anche in questo caso devi ringraziare il coraggio dell’armata sovietica se tu, scarto dello scarto, sei ancora in vita. Oltre mezzo milione di soldati sovietici si sacrificarono per le operazioni di messa in sicurezza del nocciolo del reattore e per la sua copertura.

      • Massimiliano

        coraggio?poveracci mandati a forza dal regime comunista

        • chelavek

          Mandati a forza a fare il proprio dovere, salvando per la seconda volta la pelle anche a gentaglia come te

        • CARLO FILE

          Coraggio?poveraccio mandanti dal Comunismo sono Tedeschi,KARL MARX E FREDERICH ENGLES,CAPISH IMBECILE.

          • cir

            alles juden !!

          • CARLO FILE

            JAWOHL RICHTIG

        • fabio.liaci

          Questo lo dici tu, ignorante e col*lione che non sei altro.
          Ignorante perché chiaramente non conosci una cippa della mentalità russa e del senso del dovere di quelle genti (motivo [uno dei motivi] per il quale mi trovo meglio quando vivo là che in mezzo agli itagliani), limitato che sei a quella fogna del tuo italico paesino pieno di codardi e fannulloni.

      • potier

        stupida creatura che non sai nemmeno che la centrale di Chernobyl era in carico e responsabilità dello stato federale sovietico e non allo stato autonomo di Ucraina … e in ogni caso chi è causa di eventuali danni deve essere poi lui medesimo a rifondere il danno nonché a prendersi le proprie responsabilità, e invece si è verificato TUTTO il contrario dal momento che la messa in sicurezza è andato a carico dei contribuenti europei ! pertanto somaro d’un sovietico piantala li di scrivere sciocchezze …

        • chelavek

          Allora oltre che depravato e bavoso sei pure scemo come una scarpa bucata. Ti ho già spiegato che l’ucraina era parte integrante dello Stato Sovietico, SOMARO psicopatico! Seconda cosa e lo ripeto: è andata l’armata sovietica a spegnere l’incendio nel reattore e a coprirlo. Peccato che poco dopo l’URSS abbia cessato di esistere come entità statale e l’ucraina attuale è un buco nero che oltre ad uccidere i propri cittadini e mendicare e rubare soldi a destra e a manca altro non fa.
          Terza cosa: invece che pensare al carico dei contribuenti europei per Chernobyl (tanto tu sei un nullafacente e la cosa non ti riguarda), ringrazia i sovietici per avere sconfitto il nazismo ed aver permesse a tua mamma e papà di vivere. Adesso scappa da mammina depravato psicopatico

          • potier

            e continui ancora con questa menata stupido che non sei altro … se non riesci a capire che i danni avrebbero dovuto coprirli ANCHE e soprattutto i tuoi amici russi dal momento che furono diciamo così il motore e soci di maggioranza di quell’infausto schifoso minestrone di popoli differenti e incompatibili, nonché tragico e sciagurato esperimento che fu l’URSS del compagno Lenin, russo dalla testa ai piedi, e poi ancora lo psicopatico georgiano orgoglioso naturalizzato russo di nome Stalin … se non riesci a capire che i danni li deve pagare chi li causa non altri non è colpa mia egregio ballista senza speranza …

          • luigirossi

            Infausto e schifoso minestrone come la squadra di calcio della Francia? E’ questo che intendi?

          • Alox2

            Fattene una ragione somaro razzista!

          • Mario Marini

            Meglio razzisti che radicalchic terzomondisti, islamofili e globalisti. LECCAPIEDI

          • Alox2

            Non sono Comunista pero’…sei proprio troll russo da 4 rubli! Che somaro

          • Aleksandr Nevskij

            Alox2… 2 come le palle che non hai?

          • Alox2

            Sei il classico ciuccio da prendere a bastonate…poi alla fine capisci!

          • Aleksandr Nevskij

            le uniche bastonate che conosci sono quelle di ciccia, lascia le questioni maschili ai maschi

          • cir

            hai gia’ imparato a scaccolarti da solo o lo deve ancora fare le tua mamma???

          • chelavek

            Come le palle ed i neuroni che non ha

          • chelavek

            Pensa che 4 rubli basterebbero per cambiarti la vita, demente

          • Mario Marini

            E’ un pdiota o uno degli zero virgola che ha votato la vecchia meggera bonino….

          • chelavek

            Per votare bisogna avere almeno 18 anni. Questo è un pippaiolo di 15 anni

          • cir

            il fatto inquietante e’ che sei il nulla e parli.

          • Aleksandr Nevskij

            quando tua moglie ha partorito un bimbo nero dopo il viaggio di matrimonio in Kenya ci sei rimasto male, è normale che tu l’abbia elaborata così.

          • Alox2

            Troll Russo torna in Siberia, la liberta’ ti confonde e fa’ male a voi che non sapete cos’e’!

          • Aleksandr Nevskij

            lo sa tua moglie a quanto pare

          • Mario Marini

            In arabia saudita e qatar sanno cos’è la democrazia?

          • CARLO FILE

            Idiota puro,Stalin era Georgiano,Hruscev e Brezneiev erano Ucraini,e Mihail Gorbacov e Russo.

          • Mario Marini

            Stalin era georgiano. Vero. Krusciov e Breznev erano di padre russo e madre ucraina. Gorbaciov è russo

          • CARLO FILE

            No solo Hruscev era padre Russo,Brezniev era puro Ucraino.

          • potier

            niente, sei proprio duro di comprendonio … per te era puro ucraino !? anche se i suoi genitori erano contadini di origine russa e lui stesso nato RUSSO nell’oblast RUSSO di Kursk ? vabbè, prendiamo atto circa la tua ottusità …

          • potier

            non è vero, Chruscev Nikita era figlio di contadini entrambi russi ! tutta la famiglia si trasferì con il quattordicenne Nikita e la sorella in quello che è l’attuale Donetzk, soltanto perché da quelle parti le paghe da minatore erano molto più alte rispetto alla zona loro di originaria appunto di Kursk …

          • Demy M

            Egregio Potier, lei scrive : i danni li deve pagare chi li causa non altri ……Allora gli americani avrebbero dovuto ricostruire l’Italia dopo i danni provocati dai loro criminali bombardamenti? La stessa cosa vale per Afghanistan, Libia, Iraq, Somalia, Yemen e Siria?

          • chelavek

            Senti mentecatto, premesso che io parlo di Russia perchè la conosco e ci vivo mentre tu non sapresti distinguere una cartina geografica da una pizza, ma ti rendi che ogni volta che scrivi dimostri quanto sei idiota??? Hai capito o no che Chernobyl è in Ucraina? Stando al tuo ragionamento i danni dovrebbero pagarseli i tuoi amichetti neonazisti di Leopoli. Quando pensi ad un infausto e schifoso minestrone di popoli, dovresti pensare all’infausto e schifoso minestrone di scarti che hanno fatto i tuoi genitori sputandoti al mondo. Adesso torna a cuccia da mamma mentecatto

          • SuperMururoa

            Mi inserisco qui da lei solo per stare nell’argomento. Che ne pensate, voi che state discutendo di Ucraina, di Nestor Makhno? Mi ha sempre incuriosito, come personaggio storico.

          • Homo Sapiens

            Non penso che gli Est Europei siano stati grati per la vittoria sovietica e nemmeno le vittime (milioni) degli stupri di massa dell’Armata Rossa.

            Detto questo Chernobil fu il risultato disastroso dell’incompetenza sovietica che si curava poco della sicurezza degli impianti nucleari (il meccanismo di discesa delle barre di grafite che assorbono i neutroni si era bloccato) e quel giorno tragico procedette ad eseguire un pericoloso test sul reattore senza poi riuscire ad arrestare la reazione.

        • CARLO FILE

          Alora crettino sai anche che Nikita Hruscev era Ucraino e segretario di CCCP,e con sua assoluta potenza nel 1954 rubava Crimea dai Russi e lo regalava a sua Ucraina.NO CCCP NO CRIMEA,imbecile.

          • potier

            stupidotto che non sei altro … Chruscev Nikita cos’era ucraino secondo te !?
            uno che nacque a Kalinovka nell’oblast di Kursk nella Russia imperiale sarebbe ucraino secondo te !? quindi sarebbe ucraino solo perché si trasferì in gioventù
            in quella che è l’attuale Donetsk !? complimenti ! vai a studiare geografia !

          • Aleksandr Nevskij

            al culmine della potenza dell’URSS secondo te esisteva il concetto di nazionalità fra i cittadini sovietici? Te sei caduto dal seggiolone. Spiegare la realtà a te è una totale perdita di tempo. Basta! Ora scusami ma me ne vado dal cane che mi ha appena messo sotto scacco la torre.

          • Mario Marini

            E’ vero, la Crimea apparteneva amministrativamente alla Russia, dopo una riunione alla vodka del PCUS Krusciov fece questa scelta nefasta.

          • potier

            la Crimea prima di tutto non fu donata così in cambio di nulla … ma fu appunto data all’Ucraina prima di tutto perché era come lo è tutt’ora adiacente e contigua le steppe del territorio ucraino, inoltre era ed è dipendente in tutto e per tutto da essa per quanto riguarda ad es l’acqua, e cosa non indifferente nei decenni successivi gli ucraini ci spesero non poco per lo sviluppo in quella penisola …
            inoltre fu donata anche a titolo di risarcimento rispetto al fatto che stessa Ucraina nel 1918 dovette “donare” si fa per dire, alla Russia il ben più vasto e importante territorio del Kuban il cui territorio era abitato dal 60% di ucraini … pertanto smettiamola di raccontare delle favolette secondo cui ecc ecc …

          • Mario Marini

            Si vabbè, gli ucraini ci spesero soldi? Ma all’epoca o c’era l’impero Russo o c’era l’URSS comunista, lei vaneggia………..prima del 1991 non era mai esistito uno stato ucraino, La Crimea serviva agli usa solo come base militare, poi voleva donarla ai suoi amiconi del qatar per fare il bordellino dello sceicco, gli è andata male, lo sceicco si deve accontentare della Sardegna donata dal PD……….

          • Alox2

            A vaneggiare sei tu…idiota comunista!

          • Mario Marini

            Mai stato comunista o iscritto al vecchio pci, ho un passato da simpatizzante PRI, Forza Italia e Lega, mai votata la sinistra. Chi non è supino agli usa e alla tirannide islamista del qatar è comunista? Lei è da neurodeliri

          • cir

            della serie …. sei si di destra devi tifare israele, pinochet,merkel, macron, trump , berlusca ecc…
            Ma nello stesso contesto devi odiare i palestinesi , la corea del nord , Putin , Assad, compresa la LE PEN , forza nuova , Orban , l’ Austria… Marini hanno un bel concetto di sinistra o destra certi personaggi….!

          • SuperMururoa

            Mi darebbe qualche info su questo rapporto sceicchi/Sardegna? Non ne so nulla. Grazie.
            PS: A meno che non si parli dell’Aga Khan e della Costa Smeralda, roba ormai di 50 anni fa.

          • Mario Marini

            Basta andare su internet, e digitare sardegna-emiro del qatar. L’Aga Khan non c’entra, è roba del passato

          • SuperMururoa

            Molto inquietante. Certo, la Sardegna ha bisogno di posti di lavoro, ma mi aspetto, magari tra 20 anni, un qualche nuovo movimento indipendentista, ben foraggiato. Hanno alzato la benda dagli occhi dei 4 mori (e non commento) ed ora i mori ci vedono benissimo, e coi soldi in tasca.

          • cir

            dovrebbero imparare dai corsi..

          • Aleksandr Nevskij

            potier, studia, per oggi ti prendi un tre.

          • Alox2

            Leggi ed impara, somaro!

          • Aleksandr Nevskij

            detto da un protozoo è un complimento

          • Alox2

            Detto da chiunque…fai uno sforzo reagisci al Dittatore Putin, sei al sicuro qui!

          • Aleksandr Nevskij

            quando mi sforzo mi esci dal sedere

          • cir

            verissimo , era ucraino , come stalin georgiano .

        • paolo045

          Somari sono stati gli europei a tirar fuori i soldi!

      • Mario Marini

        Anticomunista da sempre fino al midollo nel mio DNA ma, è vero che i soldati rischiarono la vita e più di qualcuno è purtroppo morto. Questo per onestà intellettuale (non sono il cerebroleso alox 2 io ndr), questa tragedia la si deve all’inetto direttore della centrale, messo lì per raccomandazione politica e non per meritocrazia, tale Anatoly Diatlov

        • Alox2

          Ma ma ma pero’ pero’…povero ciuccio sveglia!

          • Mario Marini

            Senta lei ha rotto, sveglia lo dice a suo sorella. Io la tragedia di Chernobyl la segui in un bel documentario sull’allora rai di Minoli….non mi dirà che anche Minoli è comunista o nazista? Lei non è nemmeno un somaro, i ciucci possiedono un cervello più sviluppato del suo………

          • Alox2

            Sveglia sveglia sveglia pagliaccio.

          • Zeneize

            Perché non ci parli delle tue madri col pisello di gomma?

          • Aleksandr Nevskij

            Alox2, ma in famiglia tua vi riproducete per gemmazione?

          • Alox2

            Non scrivere parole che non cosci, ameba!

          • Aleksandr Nevskij

            ma sei dislessico o solo ignorante come una capra?

          • Divoll79

            Non offendiamo le capre, please!
            Sono intelligentissime e super-simpatiche.

          • paolo045

            Facilmente si riproducono da due madri (come attualmente a Torino).

          • Aleksandr Nevskij

            due madri all’anagrafe ma entrambe col pisello

          • SuperMururoa

            Senza pisello, 2 lesbiche. Poi, c’è la gomma…

          • Aleksandr Nevskij

            due lesbiche che hanno installato il pisello, e sono diventati due gay

          • Divoll79

            Piu’ probabile, per talea.

          • Mario Marini

            Non ha fantasia nemmeno negli insulti

        • potier

          in ogni caso la centrale era gestita direttamente dalla federazione e non dallo stato autonomo federativo dell’ucraina. anzi si dice addirittura gestito dall’esercito sovietico …

          • Mario Marini

            Si dal generale Kutuzov in persona……ma lo vide all’epoca mixer di Minoli? Non ha mai parlato di militari e di kgb che non c’entravano nulla……dove le ha sentite queste bufale, sul new york times o su Al-Jazeera?

          • Demy M

            Nel kibbutz da dove scrive.

          • Aleksandr Nevskij

            pare addirittura dal mausoleo di Lenin sulla piazza Rossa: c’era un comando remoto installato sulla mummia, e qualche scienziato siriano indipendente di un’università inglese del Blackcockshire ha avanzato la tesi che la mummia di Lenin fosse in contatto con l’anima di Karl Marx!

          • Divoll79

            Attento, che Potier sarebbe capace di crederci.

          • paolo045

            Si sbaglia ancora! La centrale era gestita direttamente e personalmente da PUTIN!

          • Demy M

            La Federazione Russa è nata a fine dicembre 1991, mentre il disastro di Chernobyl è avvenuto cinque anni prima. Scrivere menzogne è nel suo dna.

          • chelavek

            “in ogni caso la centrale era gestita direttamente dalla federazione” – Oh Dio santo…. vai a zappare il mare monocellula, vai…

    • Alox2

      Il colmo fu’ quando Putin propose ai Giapponesi di “aiutarli” dopo lo tsunami del 2011 e conseguente incidente nucleare a Fukushima…le comiche!

      • Mario Marini

        Putin è il presidente della Russia, l’unione sovietica comunista NON esiste più dal 1991. Dopo Chernobyl le centrali nucleari dell’ex URSS furono tutte revisionate grazie anche all’aiuto dei francesi. Lei sta rasentando il ridicolo con il suo odioso leccaculismo usa, anche uno storico anticomunista come me ne ha fin sopra i capelli delle sue idiozie, ma cosa vorrebbe le risorse naturali dell’ex URSS in mano a Soros, al qatar, a Mc cain, all’arabia saudita e a Erdogan? Lei è la quint’essenza dell’intelligenza, lei è solo un giullare da fiction hollywwodiana, vada a sentire le canzonette di madonna e lady gaga, quello è il suo livello……

        • Alox2

          Putin e’ la casusa del ritorno alla guerra ed e’ peggio di Hitler a differenza di Hitler e’ un coniglio che lancia il sasso e nasconde la mano e butta sotto il tram I Dittatori alleati come Assad prima di ritenersi responsabile…ma solo degli idioti e I troll russi come te non vedo le mire di ricostruzione dell’impero del male: l’URSS. Il Mondo si organizza, lo evita e lo bastona…

          • Mario Marini

            Bla, bla, bla…….cosa ripete a pappagallo le idiozie del new york times? Sono sei mesi che ripete come il pappagallo della buonanima di Enzo Tortora di “Portobello”, sempre la stessa storia, sempre lo stesso concetto, più che la democrazia mi ricorda molto invece proprio il comunismo sovietico e maoista……..Il ritorno alla guerra la hanno voluta gli usa con gli amiconi degli stati canaglia di arabia saudita e qatar che finanziano l’integralismo islamico e il terrorismo. Oggi tutti gli atti di intolleranza come simboli ebrei in europa sono opera di immigrati islamici non di russi, ci arriva il suo cervello a capirlo? Se Assad non va bene perché è un regime autoritario sa in quel mondo chi sono le alternative? Solo i fratelli musulmani, lo si è visto in Egitto e in parte in Tunisia….chi considera democratici lei, morsi ed erdogan che hanno commissionato uccisioni di cristiani(vedi Don Santoro a Istambul ndr), per questo l’egitto tramite militari lo ha cacciato quel morsi con l’appoggio dei cristiani copti e l’arrogante erdogan a suo tempo si rifiutò di ricevere l’allora pontefice Ratzinger solo perché in una enciclica aveva messo in guardia contro una religione che non è secolarizzata e vuole il ritorno alla teocrazia. LEI NON INDOTTRINA NESSUNO, ANZI SINORA NON L’HO BLOCCATA, MA LO FARO’ Sembra il fratello scemo di Emma Bonino

          • Mario Marini

            Lei è il fratello scemo di marco travaglio, per lui magistrati e grillioti hanno sempre e solo ragione. lei alla maniera demente di travaglio lecca agli usa, hanno sempre ragione a prescindere…….segno che la sua intelligenza è prossima allo zero…….essere uno stato dove ci sono le elezioni non significa automaticamente avere ragione, anche perché le democrazie attuali sono troppo infiltrate dalle lobby…..il che sono l’esatto contrario della democrazia, sono solo interesse affaristico di pochi mascherato da democrazia……….

      • Mario Marini

        Dimenticavo, signor lustrascarpe usa che pensa che ci sia ancora la guerra fredda, se oggi fossero vivi personaggi come Solgenitsin o Sakharov a uno come lei la prenderebbero a pedate…………

        • Alox2

          Le mire di Putin di ricostruzione dell’URSS e’ ormai evidente a tutti…usera’ tutti I loschi mezzi per farlo! E’ stato sgamato…fattene una ragione, l’Italia fa’ il minimo si sa’, gli altri compreso Trump (sotto ricatto dopo il soggiorno a Mosca del 2013) lo prendono gia’ a pedate in faccia!

          • Mario Marini

            A tutti gli idioti forse………..non a caso, elezioni in Molise lo dimostrano, i moderati italiani sono molto più umili di quelli in casa altrui e si stanno riposizionando a destra, preferiscono collaborare con Salvini che vuole l’abolizione delle sanzioni alla Russia che stanno creando solo danni all’economia italiana, piuttosto che stare dietro agli stolti francesi, tedeschi e polacchi che rischiano solo di prendere una tranvata, causa la loro malafede e la loro ignoranza storica. La Crimea non c’entra nulla con l’URSS e con i comunisti, è sempre stata una enclave russa, abitata da russi al 85% sin dal lontano 1831. Studi la storia, se ci riesce……………

          • Alox2

            Quelli che decidono le sanzioni fanno ancora piu’ affari di Noi Italiani, perche’ c’e’ un limite alla decenza che Putin volutamente ignora. Prova ad informarti …ma lo vuoi capire che Putin delle sanzioni ed economia Italiana o Russa gli frega meno di niente! Quello che deve mantenere e’ solo il suo seggiolino perche’ non appena lo molla lo appendono! Svegliati ciuccio

          • Mario Marini

            Altra fake-news a comando……ma a lei quando la appendono? al sui capi Obama. clintnon e mc cain quando gli appendono? La lezione di Gheddafi in libia per un cervello limitato come lei non è servita a nulla, forse ama solo il caos

      • Aleksandr Nevskij

        il colmo fu quando Alox2 scrisse “fu” con l’apostrofo, mentre si lanciava in una battuta ironica su argomenti seri di cui ovviamente non sa una sega… un Fantozzi che non fa ridere!

        • Alox2

          Tu non devi ridere…verremo a liberare i Russi dalle grinfie del Dittatore Putin!

          • Aleksandr Nevskij

            ahahah continua ti prego

          • Alox2

            Vedo che passi dal ridere al piangere senza problemi…ci avrei scommesso. Guarda che ci sono medicinali e buoni dottori! Coraggio

          • Aleksandr Nevskij

            “noi ci allegrammo, e tosto tornò in pianto” è la citazione dantesca che tratteggia meglio la condizione psicologica degli analisti di Washington dalla caduta dell’URSS ad oggi.

          • chelavek

            Pensa a liberare il gas tossico che ti occupa la scatola cranica

          • Divoll79

            Ma perche’, dove la tiene??………….

          • chelavek

            sicuramente sotto l’ombelico

          • cir

            fra le chiappe..

          • Mario Marini

            Per mettere uno Eltsin al servizio di soros? ridicolo…….

      • chelavek

        malox, ti rendi conto di quanto sei scemo? No, non puoi rendertene conto. Vieni subito a pulirmi gli stivali che ti di qualche soldo vah

        • Demy M

          Nooooooooooo!! Con la disperazione che lo assale te li ruba. :-))

          • Claudio

            tre imbecilli qui sopra, valete meno della materia fecale che emettete, e potete solo baciare il c..lo a qualcuno. Siete solo delle nullita’ e lo dimostrate continuamente

          • Demy M

            Un topo di fogna come te non merita risposta, ma solo essere cassonettato tra i rifiuti animali. Adesso ti puoi avviare alla discarica. Buona permanenza.

          • Demy M

            Dici sempre di baciare il c.lo…segno che la tua materia totale è composta da escrementi animali puzzolenti come te.

          • chelavek

            Ricevere certi epiteti da decerebrati come te che non vedono altra dimensione se non quella della sottomissione perenne, fa sempre piacere. Adesso torna pure a pulire stivale, mentecatto

        • Claudio

          tu e demi (mezzo) venitemi a pulire il c..lo, e nn vi pago neppure un centesimo, non valete nemmeno la m…da
          voi non sapete ragionare, lo dimostrate, sapete solo offendere, ed e` per questo che vi si puo’ solo trattare come fate voi schifezze umane, mezzi aborti che non siete altro solo per come vi proponete.

          • cir

            oh basta la’!!! da dove sei evacuato ??

          • chelavek

            Mezzacellula, dai che passo qualche rublo pure a te per pulirmi gli stivali. Non sbavare però, altrimenti ti prendo a pedate

    • Demy M

      E dopo tanti anni gli ucranoidi non sono riusciti a risolvere il problema? Adesso fate come una certa setta religiosa che organizza viaggi ad Aushwitz per fini di lucro. MIserevolmente miserabili.

  • Antonio Faulin

    Amico, lo sai quanto sono 2600mq.? Il mio cortiletto ne fa 4000. Volevi forse scrivere Kmq ?

    • Aleksandr Nevskij

      s’è confuso con l’area anale di potier

      • chelavek

        Esatto

      • Ubimauri

        :-DDDDD

      • Divoll79

        Super-LOL :-)))))))))

  • ilios4

    “…Si crea una zona di alienazione di 2.600 metri… ” considerando che il raggio della zona di alienazione è tra i 30 e i 50 kilometri dalla centrale nucleare forse volevte dire ” 2.600 KILOMETRI QUADRATI” … MA QUALCHE VOLTA RILEGGETE QUELLO CHE SCRIVETE …?

    • Alessandro Tesei

      Hai ragione, abbiamo sistemato! :)

      • Mariana Erdei

        ho una domanda da fare. Come è possibile che in quella ZONA la vegetazione cresce senza apparente danni ????…anzi, ci vivono anche degli animali ???

        • alberto

          Vivono parecchi animali che non sembra riportino conseguenze di quanto e’ accaduto. Certamente non sono quelli che vivevano trenta anni orsono. La vegetazione e’ rigogliosa e si sta appropriando di tutto, case, strade…ma c’e’ uno stranissimo bosco di pini chiamato Bosco Rosso che e’ diventato di quel colore per le radiazioni..
          Saluti

    • Mariana Erdei

      C’E SCRITTO CHILOMETRI QUADRATI ! dove avete letto metri quadrati?

  • fabio.liaci

    Che c’entra Chernobyl con (gli occhi de) la guerra ?

  • Alessandro Tesei

    Gli OT si sprecano…
    A parte litigare, cosa ne pensate di questo reportage? Pensate sia giusto che il governo Ucraino abbia iniziato ad aprire la Zona radioattiva al turismo di massa?

    • Aleksandr Nevskij

      il governo… una banda di delinquenti eterodiretti, capaci solo di nefandezze di ogni tipo, capacissimi di costruire una Radiodisney a Cernobyl se questo portasse vantaggi economici o politici nel brevissimo termine.

      • Alessandro Tesei

        Verissimo, la corruzione è alle stelle in Ucraina…

        • Alox2

          Invece in Russia no…Putin dice che non c’e’, vuoi mettere in discussione le parole di un profeta…ortodosso poi?

          • chelavek

            a cuccia morto di fame demente

      • Alox2

        Nessuno e’ perfetto ma intanto stanno cercando di distruggere tutto quello che era Comunista…un grande merito ed un applauso!

        • Aleksandr Nevskij

          nessuno è perfetto, specialmente te

          • Alox2

            Senti chi parla…un troll russo scappato in occidente!

          • Aleksandr Nevskij

            Putin si presenta alle elezioni dalla sua prima elezione del 2000, pertanto non è un dittatore, proprio come non lo è la Merkel, che governa la Germania ininterrottamente dal 2005. Solo che la Merkel è democratica e colorata perché si allinea alla retorica di Washington anche facendo buon visto a cattivo gioco, vedi il Nord Stream 2, mentre Putin sfida direttamente gli USA, ed è dunque il demonio, Hitler. Riguardo all’informazione e al diritto di stampa nessuno può dare lezioni a nessun altro: Snowden e Assange sono l’esempio vivente dell’ipocrisia occidentale.

          • investigator113

            in democrazia come in una dittatura la stampa è ugualmente manipolata. Forse con la dittatura l’informazione srà più scarsa, ma più reale di quella cosiddetta democratica più chiaramente servile al potere politico. Insomma siamo tutti sulla stessa barca

    • Demy M

      Complimenti per il reportage che fa onore a Lei ed anche a Il Giornale, l’unico fuori dal coro.
      A mio modesto avviso il governo ucraino (minuscolo) ha sbagliato ad aprire la zona per fini turistici ma si sà, il business è business, come le comitive che vanno a visitare Auschwitz ormai meta turistica per fare cassa.

    • chelavek

      Alessandro, ottimo reportage, complimenti. Penso che ovviamente sia sbagliato aprire al turismo di massa quell’area. Il regime ucraino sta lucrando anche su questo perchè la situazione economica è talmente disastrosa che qualunque tipo di scrupolo è stato messo da parte.

    • Divoll79

      Una follia in un paese folle, golpizzato e totalmente privato di dignita’ e ragione.

    • Demy M

      A quando un bellissimo reportage (come questo) in Crimea?

    • alberto

      Egregio Alessandro, non ho dati certi ma credo che parlare di “turismo di massa” sia un po’ azzardato. E’ vero, sembra, sia arrivata gente addirittura dagli usa per visitare la zona e che lavori ,per accoglierli, parte del vecchio albergo Polissia costruito negli anni ’70 per ospitare le delegazioni in visita alla centrale. Turisti un po’ strani, comunque ma…de gustibus…
      Saluti

    • Homo Sapiens

      É una cattiva idea perché i turisti si espongono a pericolose radiazioni.

    • vantguard

      Dove l’hai visto che si vuole aprire al turismo di massa?

  • tex

    Ecco cosa succede quando si cresce tra persone che, come i sovietici, hanno causato numerosi disastri ambientali.

    • kison

      tex di katz
      te sei invece cresciuto nelle praterie del west,sterminando indiani e bufali
      ,come atti eroici di riferimento della cultura yanqui

      • Claudio

        kison cojon, che katz dic, gnurant farneticant

        • kison

          ho cercato di capire il tuo post,impegnando a fondo le risorse dei traduttori in internet;
          la risposta meno offensiva nei tuoi riguardi:
          “emissione non significative di materia fecale e gas da orifizio orale di individuo
          sottosviluppato ,forse di lontana origine umanoide ,dedito a pratiche sessuali disdicevoli”
          ti riconosci?

          • cir

            un vero referto medico !!!

          • kison

            è lui, Clautex che è una schifezza.

          • Claudio

            ma questo sei tu! davanti ad uno specchio, ma hai dimenticato la parola *imbecille*

          • vantguard

            Contesto l’origine umanoide: per me è una ameba, un parassita ma NON umano.

        • Divoll79

          Sei tex, eh?

          • kison

            eh si eh,
            o suo omozigota

      • tex

        Chernobyl, Lago d’Aral, le perdite di petrolio nell’ambiente, quanti danni ambientali nel mondo comunista che nessuno poteva contestare senza finire in galera o venire ucciso.

        • Homo Sapiens

          Come l’estrazione del gas di scisto, il disadtro petrolifeto in Alaska e l’utilizzo del DDT negli Stati Uniti.

          Ci ricordiamo inoltre di Seveso in Italia o dell’ILVA?

          • tex

            Non cancelli un disastro ambientale elencando un altro.

          • chelavek

            Esatto. Ma questo è troppo demente per arrivare a capire la realtà

        • kison

          ricordo benissimo un approfon dito studio sul Reader’s Digest (cui ero affezionato distruttore )che sosteneva la stessa tesi comparandola
          con la strage degli indiani e dei bisonti del mondo libero-democratico
          e perfino con l’abolizione della schiavitù tramite apposita guerra civile e successivi strascichi di ammazzamenti e razzismo fino ai giorni nostri, della libera democratica civiltà in cui la libera stampa supporta
          come un sol uomo la tesi della finanza massospeculatiera padronale,pena incidenti mortali vari o improvvise malattie inspiegabili.
          i comunisti per contro ,mangiavano i bambini
          e questo è bello perchè puoi sempre raccontarlo e becchi qualche Like;
          inoltre pensa ,con tutti i bambini mangiati,quanto inquinamento diretto e indiretto
          evitato.

          • tex

            Sei impreparato. Erano 15 volte tanti gli schiavi in Russia. Episodi di cannibalismo ci sono stati nel regno criminale dei sovietici. I danni ambientali nel mondo comunista erano immensi, anche perché non c’era un movimento ambientalista.

          • vantguard

            Bisogna smetterla di perpetuare ed alimentare la menzogna: non è vero che i comunisti mangiano i bambini, la loro dieta si compone di preti e di fascisti, non di bambini.

    • chelavek

      tu invece, tra che genere di persone sei cresciuto?

      • tex

        Non nel mondo comunista, cioè del crimine.

        • kison

          quindi nel mondo delle favole
          e della civiltà dei sogni di hollywood e di disney
          dove per entrare occorre consegnare il cervello(se c’è)
          alla guardarobiera che è bella ,bionda,disponibile a sognare con te
          dietro modesto compenso…
          cambia nick ,Peter Pan

          • tex

            Vuoi negare i crimini comunisti?

        • chelavek

          Tu evidentemente sei cresciuto nel regno dell’idiozia

  • investigator113

    non proprio di recente ho avuto modo, per caso, di vedere un film documentario dove un gruppo di giovani spinti dalla curiosità di voler visitare la citta morta, la prima più vicino al reattore nucleare di Chernobyl, inoltrandosi sempre più venivano aggrediti da ombre non riconoscibili ma molto aggressive, potevano essere umani o bestie, tutti quanti però grandemente deformati nel loro essere. A questi giovani bastava farsi solo una ferita che essa non si rimarginava mai, perdeva continuamente sangue e tutti quanti hanno fatto la stessa fine in quanto non riuscendo più a trovare la strada di ritorno immancabilmente prima umo poi l’altro in qualche modo si sono feriti tutti. Erano stati colpiti dalle radiazioni. Va detto che la zona e costantemente pattugliata in modo che nessuno possa addentrarsi in quella zona Non so se l’articolo si riferisca a quella zona del film documentario su Chernobyl.

    • cir

      sembra un film americano ..

      • investigator113

        il film sembrava ispirato proprio alla realtà perchè i luoghi erano completamente abbandonati. Come nella foto, da lontano si vedevano palazzoni intatti poi invece tutto vuoto distrutto le case senza vita, desolazione totale.

  • Homo Sapiens

    L’aspetto piú interessante della vicenda secondo me é stato il rifiorire della natura selvatica, sia piante che animali, dopo il disastro: ci hanno sempre raccontato che la guerra nucleare avrebbe spazzato via quasi tutta la vita sulla Terra a causa delle radiazioni (oltre che al cosiddetto “inverno nucleare” simile a quello che uccise i Dinosauri) ma sembra invece che la vita biologica sia molto piú resistente di quanto pensavamo.

    • vantguard

      “….ma sembra invece che la vita biologica sia molto piú resistente di quanto pensavamo.”
      In realtà la vita biologica si compone di diverse “sfere”: c’è quella vegetale, c’è quella batteriologica, c’è quella virale, c’è quella zoologica, e vicino Prypiat c’è la famosa Foresta Rossa, che dal 1986 continua a crescere, producendo foglie e rami che vengono spezzati dal vento e cadono sul terreno ma non vengono decomposti per via del fatto che tutta la vita batteriologica e microbiologica non esiste più. Lo strato di sottobosco composto dai rami e dalle foglie è arrivato ad uno spessore di 7 metri. Nel malaugurato caso che quella foresta andasse a fuoco brucerebbe per almeno 4 anni di seguito spargendo fumo nucleare ovunque soffi il vento. https://uploads.disquscdn.com/images/d6bf38790b7038e95022f5de5cd9c1ecec4e9339071149f1239f6a807b5db852.jpg

  • best67

    lo sfizio di abitare una città fantasma!

  • sl

    Non è uno sfizio, anzi, è una conseguenza di vari fattori…

  • enricodiba

    Quando leggo certe notizie, capisco che primo l’italia è finita con un industria morta, perché non ha nessuna industria dei videogiochi degna di questo nome e secondo che questi ragazzi sono una via di mezzo, tra gli ultimi romantici e emarginati.