_2440758

Donbass, il Carso del XXI secolo

La guerra civile del Donbass è un conflitto congelato da ormai due anni e mezzo. Dopo le grandi battaglie del 2014-2015 – che hanno permesso ai separatisti filorussi, dopo aver perso il caposaldo di Sloviansk, di conquistare le cittadine di Ilovaisk e Debaltsevo e issare la bandiera dell’autoproclamata repubblica popolare sulle rovine dell’aeroporto di Donetsk – il fronte si è rapidamente stabilizzato. Sono ormai lontani i giorni in cui il comandante Givi, ucciso nel febbraio scorso, incitava le truppe pro-moscovite ad avanzare verso Kiev.

Come il Carso

Gli accordi di pace di Minsk, siglati per la prima volta nel settembre 2014, non sono mai riusciti a bloccare i combattimenti, ma hanno avuto come diretta conseguenza, se non altro, la cessazione dei grandi scontri campali. Il fronte del Donbass, oggi, ricorda le vecchie fotografie del Carso durante la Prima Guerra Mondiale. I due contendenti si sono asserragliati nelle trincee, hanno innalzato muri di filo spinato e traforato la campagna con un complicato intrico di camminamenti, bunker e cunicoli. Presso il villaggio di Luhans’ke, una decina di chilometri a sudovest dal centro di Donetsk, i separatisti hanno allestito una vera e propria cittadella fortificata.

La tregua non funziona

In dodici mesi di lavoro, sono state scavate decine di gallerie sotterranee, con tanto di dormitori, cucine e rifugi anti-bombardamento. “Viviamo qui tutto l’anno, d’estate e d’inverno – spiega il comandante, un ex trattorista dai baffi bianchi -, possiamo resistere a qualsiasi genere di attacco. Il nemico lo sa molto bene, e infatti non si arrischia a farsi sotto”. Le giornate sono scandite da ritmi precisi: il rancio, i turni di vedetta, i pattugliamenti notturni nella terra di nessuno. Non si attacca, è vero, ma questo non significa che non ci siano pericoli. Una delle frasi più comuni, quando parli con i soldati, è la seguente: “Pirimiri nié rabote, la tregua non funziona“. Basta trascorrere mezz’ora da queste parti per assistere a qualche sparatoria. Di giorno la situazione è più tranquilla, ma col calar del sole, quando gli osservatori dell’Osce si allontanano dal fronte, il clima inizia a surriscaldarsi. Secondo quanto stabilito dagli accordi di Minsk, i cannoni di grosso calibro dovrebbero trovarsi a diversi chilometri di distanza dalla linea del fuoco.

_2440913 _2440758 _2440869 _2430735 _2430865 _2430802 _2430888 _2440300 _2440503 _2440561 _2440647

Nuove strategie belliche

Tutte le sere, tuttavia, il rombo delle grandi bocche da fuoco si avverte distintamente in ogni quartiere di Donetsk. Sono state inaugurate nuove strategie belliche: durante il giorno, piccole squadre di soldati scavano lunghi camminamenti nella terra di nessuno, cercando di assicurarsi una visuale più ampia sulle trincee nemiche. In fondo al tunnel viene poi posizionata una mitragliatrice, e con l’arrivo delle tenebre si apre il fuoco. L’ostacolo più grande, in questi casi, è rappresentato dalle mine, che sono state disseminate in abbondanza da entrambi i contendenti. “Tanti nostri compagni sono saltati per aria negli ultimi mesi – ci racconta un miliziano -. Se sei fortunato, vieni soccorso per tempo e la mina e piccola, te la cavi perdendo una gamba. Ma i più, purtroppo, ci lasciano la pelle”. 

  • fabiano199916

    Kiev ha voluto la guerra civile

  • Sterminator

    Filorussi? Non credo, altrimenti avrebbero fatto un bel referendum come in Crimea e si sarebbero annessi alla Federazione Russa. Questi invece vogliono solo staccarsi dalla junta criminale di Kiev finanziata dal deep state USA (vedi la Nuland quando disse “F**k the EU”) e vivere in uno Stato autonomo e sovrano.

    • percival656

      Non hanno fatto il referendum come in Crimea per un solo motivo e cioe’
      mentre in Crimea la popolazione di etnia Russa supera il 90% ed il risultato non era minimamente in discussione, nei 2 Oblast di Donetsk e Lugansk vi e’ una grande parte di popolazione di etnia Russa, superiore al 50%, ma vi sono anche tanti abitanti di etnia Ucraina, che non sarebbero contenti del risultato.
      La unica soluzione possibile, sul lungo termine, e’ un riconoscimento dei diritti dei cittadini di etnia Russa sul modello di quanto fatto in Crimea prima del referendum e cioe’ una repubblica autonoma, di diritto appartenente alla Ucraina, ma di fatto con abbondanti possibilita’ di autodeterminazione a livello locale per i cittadini di etnia Russa. Innanzitutto garantendo loro il diritto allo studio della lingua Russa nelle scuole, la cui abolizione fu all’origine della ribellione nel 2014.
      Tutto il resto che leggo nei post e’ la solita ridicola Italiota abitudine a voler dare ragione all’uno o all’altro, come sempre fatto da noi fin dai tempi dei Guelfi e dei Ghibellini, cosa che mi annoia e mi deprime.

      • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller
        • Tore Idili

          C’è una bella differenza. La Russia è una super potenza in grado di far valere i propri interessi in ogni parte del proprio territorio. Quello che proponi te è esattamente ciò che vorrebbero i guerrafondai yankee che vorrebbero mettere mano alle ricchezze minerarie russe

      • MarcoAntonio

        Sono d’accordo ma considera che ormai dopo anni di questa guerra ,la popolazione di origine ucraina si e’ ancor piu’ ridotta e quindi la percentuale di etnia russa si e’ amplificata .e comunque l’est e il sud dell’Ucraina sono russofoni in ogni caso di lingua anche se non di etnia:voglio dire e’ ancor piu’ complicata da inquadrare esattamente tutta la questione. inoltre esula da tutte queste analisi il fatto che ormai l’Ucraina con una leadership messa su dal colpo di stato organizzato dagli Usa ( con ben 5 ministri non nati in Ucraina ….) si e’ trasformata parte integrante del grande scacchiere geopolitico in essere in tutto l’est europa.che non portera’ a mio parere niente di buono in futuro a noi europei occidentali.
        alcuni italioti qui degnamente rappresentati dai loro facinorosi commenti ,senza sapere neanche di cosa stanno parlando ,ci fanno ritornare ancora + indietro nel tempo…agli Orazi e Curiazi !…

  • Eugenio Nocera

    Mi risulta che Soros stesso ha detto,anni fa, di aver investito miliardi di dollari in Ucraina.

    • Demy M

      Verissimo. Ha comprato terreni per coltivarli con i prodotti Monsanto.

  • crunch

    ucraini peggio dei nazisti, altro che maduro…e poi li vogliamo anche in europa?? povera europa…

    • Oleks

      Pensa prima di parlare! Di quello che hai detto si vebe che sei un razzista! E sai che facevano con razzisti!

      • crunch

        sta calmo..tra non molto la feccia nazi comincera’ a penzolare con la corda al collo in tutta l’ucraina..altro che razzisti..

        • Oleks

          Non capisci niente! Un ragionamento di 100 anni fa.

          • crunch

            2 giorni fa l’esercito ucraino ha iniziato a bombardare le postazioni di pravji sector a mariupol e odessa…2 giorni fa non 100 anni fa

        • Oleks

          Non ti rispondo nemmeno! Sei ignorante

    • Georgi Mihaylov

      in geografia quanto avevi? una cosa è l’europa un’altra è l’unione europea.

      l’ucraina è in europa,gli ucraini sono europei, o pensi che l’ucraina si trova in asia?

      • Oleks

        Xa xa da un Po che penso che sto ragazzo scemo

      • crunch

        ok ok in UE va bene cosi? non voglio un altra palla al piede per di piu filo nazi da mantenere coi miei soldi e quelli degli italiani ed europei che hanno perso padri e nonni per combattere il nazismo…tutto chiaro adesso??

        • Georgi Mihaylov

          ”non voglio un altra palla al piede per di piu filo nazi da mantenere coi miei soldi e quelli degli italiani”

          allora, prima di tutto l’italia quanti soldi ha fatto con i paesi del est?
          perche le aziende italiane? usano la manodopera basso costo per esempio in polonia! ma non pagano poi le tasse in polonia? perche la piu grande banca del mio paese è unicredit? in realtà questa storia col ”coi miei soldi e quelli degli italiani” deve finire! i piu grandi saccheggiatori non sono quelli del est, ma quelli del ovest, intere economie ”occidentali” si cibano e vivono sulle spalle di quelli del est. DATO DI FATTO.

          • crunch

            per favore…vai a giocare con le macchinine..quanti soldi fanno gli ucraini lavorando in italia e mandandoli poi in ucraina?? tutti soldi che alimentano i consumi di un altro paese rispetto a quello che li produce…per non parlare di quanti ucraini lavorano in russia e mandano soldi alle proprie famiglie…perche’ vanno a lavorare in asia? non sono forse ‘europei’??

          • Georgi Mihaylov

            ma perche la piu grande azienda di pellet nel mio paese è italiana???? ma perche non se ne torna in italia? sai quanti soldi fa questo nel mio paese in 1 anno? (parliamo di milioni e milioni solo dai pallet). pensi che questi soldi rimanono nel mio paese? ma stai zitto. oltre al fatto che distrugge le foreste del mio paese.

            peccato che questa società è una delle tante italiane, una delle tante in ogni settore,SA QUANTI paesi ci sono NEL EUROPA DEL EST? qua parliamo di MILIARDI E MILIARDI E MILIARDI, per di piu USATE LA MANO A BASSO COSTO. CHI CI GUADAGNA???????????????????????????????????

          • crunch

            ahahaha!!! ‘distrugge le foreste del mio paese’ e’ troppo…ti prego…basta…
            solo una domanda…perche’ sei venuto con mamma a vivere nella perfida italia??

          • Georgi Mihaylov

            io non vivo in italia, ma TUTTI quelli del est hanno il diritto di venire in italia, finche si continuerà cosi. poi non parliamo della caduta del comunismo del 89, i piu grandi sciacalli sono state le aziende del ovest (questo è stato davvero un crimine del umanita) dove con economie appena collassate le grandi aziende del europa hanno assaltato le economie del est comprandosi OGNI SANTA cosa per monetine.e ci tengo a precisare che l’italia è stata una dei principali saccheggiatori.

          • crunch

            ringrazia gli USA e il vaticano per questo, in particolare reagan e wojtyla, ma anche un po quel porco di gorbaciov

          • Georgi Mihaylov

            o forse dobbiamo parlare degli affari di enel nel piu grande hub di gas del egitto?
            il discorso è lo stesso.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Gli espropri comunisti a danno dei connazionali, nel tuo caso bulgari, che fine hanno fatto?

    • percival656

      Se noi Europei avessimo testa e palle, avremmo creato le basi di una Europa che include non solo la Ucraina, ma la Russia stessa. E questo avrebbe creato il terzo vero polo della politica mondiale, assieme ad USA e Cina.
      Ma siccome siamo degli stupidi, Americani e Cinesi si fregano le mani per la nostra stupidita’ e ci preferiscono divisi.
      La nostra Europa perche’ e’ governata da imbecilli burocrati Brusselliani e perche’ si e’ imballata in un dilemma irrisolvibile, ovvero una valuta unica per situazioni economiche differenti, che porta tensioni insopportabili.
      L’Europa avrebbe dovuto essere una unione politica e militare, lasciando a ciascun paese la possibilita’ di portare avanti la sua politica monetaria, limitandosi ad arminizzare la libera circolazione delle merci al suo interno e provvedendo (per il benessere dei suoi cittadini e lavoratori) adeguate barriere doganali al suo esterno

      • crunch

        si sono d’accordo, ma visto che nel mondo comanda la finanza meglio dissolvere completamente una unione quale quella europea che e’ solo utile agli speculatori…meglio tornare come prima, ognuno per se e polonia e ucraina facciano affari con chi vogliono ma non ci trascinino nei loro fallimenti e soprattutto nelle loro guerre

  • carlo

    lo si dovrebbe appendere per i piedi colui il quale ha voluto tutto questo, ossia il manovratore nanerottolo del Cremlino, il quale tutto questo lo ha cercato, provocato e voluto con il solo fine di appagare la sua propria sete di egemonia e di potere … senza la quale molto probabilmente non sarebbe più al potere.
    i dittatori sanno bene come si mantiene ben saldo il sedere su una comoda e proficua poltrona … tanto al freddo d’inverno, al caldo d’estate sotto le granate mica ci sta lui e famiglia … e nemmeno ha la casa e i disagi dall’essere bombardati e morire o subire amputazioni …
    purtroppo l’umanità pare non sia mai sazia di personaggi come il nuovo e novello Stalin del momento … in Russia pare qualcuno già parli e sostenga la tesi circa uno stalinismo di maniera, in senso
    edulcorato … ma simile nella sostanza, e viste le premesse attuali …
    per quanto riguarda il Donbass … c’è solo da sperare che l’amministrazione Americana si svegli
    dal lungo torpore Obamiano del passato …
    e cominci dall’essere un po più consapevole che senza una politica un po più muscolare nei confronti dell’aggressiva Russia non ne verremo fuori affatto … armare l’Ucraina, visto il tergiversare, consapevole e colpevole doppiezza Russa, può smuovere dalle trincee la cosiddetta guerra non
    guerra … è triste affermarlo, ma solo quando molte bare di russi ritorneranno in patria … qualcuno li al potere a Mosca si accorgerà se il gioco vale poi del tutto la candela … fu già così per l’Afganistan … ma all’epoca negli State, c’era un certo Reagan … ora a Washington chi abbiamo !? uno che faceva e vorrebbe tornare a fare affari con Mosca ?

    • alfapenta

      Il colpo di stato lo hanno organizzato Polonia ue e friends non la russia … per avere la pace andava solo rispettata la parola data dopo il crollo dell’ Urss di non allargare la nato ad est . L Unione sovietica è implosa e volendo prima di cadere avrebbe potuto scatenare guerre … ora se gli Usa hanno trilioni di debiti e navigano in cattive acque che implicano senza fare ulteriori danni … come fece ursd

      • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

        Vedi il referendum sull’indipendenza dell’Ucraina del 1991 con oltre il 90% di consensi …

      • Gio

        Anche a me risulta che tutto il casino in Ucraina sia nato quando si è cominciato a parlare di una adesione dell’Ucraina alla UE e soprattutto dell’allargamento della NATO ad est, comprendendo la Ucraina.
        Secondo me è stata una gran puttanata, perchè, stante anche il fatto che in Crimea vi è la più grande base della marina militare russa sul mar Nero, mai e poi mai la Russia avrebbe accettato di trovarsi tra i piedi la NATO in Crimea oltre che nel resto della Ucraina !

    • agosvac

      Lei ha una visione alquanto distorta della realtà. Non è stato Putin ad iniziare questa guerra, anzi non si tratta neanche di guerra . L’Ukraina è stata fomentata dai soldini, tanti bei soldini di soros. Alla Russia l’Ukraina neanche interessa visto che è una nazione ben oltre le soglie del fallimento finanziario. Interessa però a soros e ad alcuni elementi dell’amministrazione americana, i guerrafondai per antonomasia, per dare la colpa alla Russia di una situazione da loro stessi iniziata. Per quanto riguarda le colpe degli obama/clinton sono così gravi che nel futuro ci vorranno fior di storici per individuarle tutte. Lei fa riferimento ad un certo Reagan però dimentica che il Presidente Reagan si fece in quattro per fare cessare quella guerra fredda che lei ed altri filo americani vorreste che si rinnovasse.

      • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

        Putin non vuole mollare l’osso, quindi non vuole più fornire gas e petrolio all’Europa …

        • alberto

          Gentile Anita :
          “non vuole più fornire gas e petrolio all’Europa ..” ??
          Ha appena finito con le sue solite litanie sulla drammatica situazione economica della Russia ed ora sostiene che Putin possa, per dispetto, per puntiglio, rinunciare ai soldi derivanti dalla vendita del gas?
          Piuttosto, fossi in lei (e Carlo), mi preoccuperei per il prossimo inverno visto che rischiate di non avere il gas , o pagarlo carissimo dagli usa, perche’ la
          Ukrtransgaz ha ammesso di avere grosse difficolta’ nel garantire il transito del gas verso l’Europa…
          Auguri …:D

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller
          • carlo

            non deve stupirsi di queste immagini in Russia … il dittatore Stalin ha tutt’ora ancora lasciato il segno e se ne vedono ancora oggi le nefaste conseguenze … quando in un gruppo di vegetali, di animali o di persone si lavora per abbassare e cancellare costantemente le qualità di un certo dato organismo vivente,
            questi sono i risultati … non hai più la qualità genetica migliore, ma hai l’effetto opposto … si chiama semplicemente degenerazione genetica … anziché portare avanti la genia migliore, gli individui migliori, porti avanti e fai moltiplicare quella peggiore eliminando scientificamente la prima … e quelle sono appunto le conseguenze … del resto abbiamo un esempio con la classe politica di Mosca, purtroppo per tutti.

        • agosvac

          Questa mi risulta nuova!!! Non sapevo che Putin vi avesse direttamente informati, voi del gruppo mueller, delle sue intenzioni senza, peraltro, informare i Governi europei!!!

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Basta non comprare … comunque è già deciso … meno soldi ai russi e cinesi …

      • carlo

        capisco non è stato Putin ad iniziare questa guerra … sta a vedere adesso che l’avranno pure iniziata i Goblin … Sveglia ! ci sono 400 carri armati russi tra Donetzk e Lugansk ! più 6000 uomini e altri 35.000 a ridosso della frontiera pronti
        ad intervenire … e stiamo parlando di soli militari della Russian Army … più tutti gli altri mercenari russi e locali compresi, armati, pagati e nutriti da Mosca ecc ecc.
        senza il finanziamento di Putin la guerra sarebbe finito tutto da un pezzo … anzi, nion sarebbe nemmeno cominciata !
        ma non si vergogna a travisare una realtà sotto gli occhi di tutti !?
        ma non si vergogna a sostenere un criminale che uccide persino gente del suo stesso popolo e poi di seguito come nulla fosse nasconde la mano ?
        l’assemblea generale delle nazioni unite HA ACCUSATO UFFICIALMENTE la Russia
        di essere un aggressore e ne ha condannato le azioni. la risoluzione sulla situazione dei diritti umani nella Repubblica Autonoma di Crimea e la città di Sebastopoli è stata adottata il 19 Dicembre 2016, e SOSTENUTA DA 70 PAESI, tra cui tutti i paesi democratici.
        in Donbass i signori russi tanto per dirne una, hanno smontato decine di fabbriche importanti e le hanno rimontate di la della frontiera … è questa la gente che
        sostenete !? dei pirati e dei banditi !? ma vi piacciono così tanto i dittatori
        sanguinari !? guardate che una volta messi al comando, poi liberarsene diventa molto molto molto difficile, se non con un prezzo di sangue molto elevato … vedi ora la Turchia, il Venezuela, la stessa Russia ecc ecc …
        tutti regimi andati al potere con elezioni poi diventate piano piano feroci dittature …

        PS: lasci perdere Ronald Reagan … per favore … e non scriva fesserie … lui la guerra fredda ha contribuito nel farla terminare e a vincerla non prima di aver sconfitto il peggiore e criminale sistema politico di tutta la storia … non certo aiutando indirettamente la Russia peggiore che abbiamo al giorno d’oggi … come vorrebbero fare alcuni … anche al di là dell’Atlantico …

        • agosvac

          Ma che spera?, che rispondo a simili farneticazioni???

          • carlo

            che risponda che non risponda, per per me fa lo stesso … l’importante che si legga … poi ognuno se ne farà un’opinione.
            in quanto alle farneticazioni se ne leggono tutti i giorni da parte di gente come lei il quale sostiene la becera e criminale politica dell’uomo del Cremlino … del resto basta vedere quali governi sostengono quell’uomo … è tutto dire, basta quello e bastano i fatti …

    • MarcoAntonio

      Mi sembra che forse lavori per la Cia.a leggere queste minchiate in liberta’
      ancora con la storia degli americani buoni e i russi cattivi ! sei rimasto agli anni 80
      hai le idee un po’ confuse,meglio un viaggio sul posto in Ucraina ,cosi’ ti schiarisci un po’ le idee

      • Demy M

        carlo odia i Russi perchè la sua ex morosa lo ha lasciato per andare a vivere con un Russo.

    • Demy M

      Ancora non hai cambiato fornitore? Continuando cosi ti scoppierà la testa e non potrai più sparare bubble gum a raffica. Silenziati da solo che è meglio per tutti.

  • JaegerPanzerE100

    Il nazi-fascismo delirante ukraino e’ alla frutta, repubbliche del donbass libere da quella feccia al potere tramite un colpo di stato in cui hanno anche ucciso i propri connazionali.

  • Franco

    gli ucraini sono simpatizzanti dei nazisti, quando i tedeschi occuparono la Ucraina i cittadini li accolsero con fiori..andate a vedere su youtube.

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      Non per questa ragione deve diventare Russia …

    • MarcoAntonio

      Si certo questa e’ storia, ma ti sei chiesto perché ?….sotto Stalin oltre 5 milioni di Kulaki ,cioe’ ucraini che possedevano terre vennero sterminati in tutti i modi ,interi villaggi e citta’ annientate dalle truppe bolsceviche che poi collettivizzarono le loro terre.mi sembra ovvio che quando poi anni dopo arrivaroni i nazisti vennero accolti come liberatori da una vasta parte della popolazione ucraina

    • Georgi Mihaylov

      cosa vuol dire? anche in bulgaria vennero accolti con fiori! molto piu calorosamente che in ucraina.

      • Oleks

        E che c’entra Bulgaria con Ucraina! ?

        • Georgi Mihaylov

          solo perche i nazisti vennero accolti con fiori, non vuol dire che tutti sono nazisti.
          in ucraina la stragrande maggioranza (per non dire tutta) del popolo non è nazista, semplicemente al potere c’e gente che vuole odiare gli altri.

        • SAMING

          Che entrambe, Ucraina e Bulgaria, accolsero i tedeschi come liberatori. Tu non l’avevi capito’ Grave.

    • –<>– –<>–

      L’Ucraina non esiste proprio, è uno stato artificiale creato dopo la fondazione dell’urss, più che altro per ragioni amministrative.
      La parola krajna in slavo significa confine, ed appunto l’ucraina è uno stato creato sui confini di alcuni stati europei, tant’è che si trovano russi, polacchi, ungheresi, rumeni e altre minoranze.
      Il popolo ucraino che dovrebbe identificarne lo Stato e la nazione, praticamente non esiste.
      Città come Sebastopoli e Odessa (soprattutto), fanno parte della cultura e letteratura russa, non di quella ucraina ( che non esiste)

      • Georgi Mihaylov

        hoo ma davvero? graziie del informazione !

        sta di fatto che oltre il 95% della popolazione è slava! come mai non citi anche le altre minoranze?

      • Raoul Pontalti

        L’Ucraina è la culla della Rus di Kiev, ha una storia più antica di quella russa e una lingua distinta da quella russa con alfabeto cirillico presentante alcune lettere diverse dal russo. Ai tempi del’URSS l’Ucraina fu ingrandita a scapito di Polonia, Ungheria, Romania e incorporò la Crimea che mai nella storia le appartenne e la cui popolazione è tuttora prevalentemente russa. Le annessioni di terre e popolazioni diverse non pssono cancellare la sostanza: gli ucraini esistono anche se a partire dall’età moderna si trovarono in balia di altri imperi (principalmente quello russo a partire dal XVIII secolo).

        • Stefano Ferrari

          Appunto i “Rus” di Kiev, altro non erano che i Russi. Gli Ucraini sono Russi. All’epoca erano comandati dai vichinghi Variaghi che poi si spostarono a Costantinopoli al servizio dell’Imperatore Romano d’oriente formando per lui la celebre guardia variaghi. Parlavano, ma non avevano scrittura e il Cirillico e’ venuto molto tempo dopo. Questa e’ la storia. In piu’, visto che si lamentano della Crimea, un territorio abitato praticamente solo da Russi (piu’ del 90%), allora vogliamo restituire alla Polonia la parte che gli e’ stata sottratta ai tempi dell’Unione Sovietica ? Certo quella non conta, perché non serve a provocare i Russi.

          • Raoul Pontalti

            La Rus di Kiev non ha nulla a che vedere con i Russi, bensì con gli Slavi del cuore della pianura sarmatica, ossia Kiev. Il termine Rus (che poi sarà trasmesso (Rossija) alla Russia imperiale) è di origne balto-finnica e definiva i Vareghi o Svedesi che tra l’VII e il IX secolo presero possesso, con accordi, trattati commerciali, alleanze e talvolta con la forza, di ampie zone della grande pianura sarmatica ,creando delle realtà politiche organizzate anche a livelo statuale come appunto la Rus di Kiev, dal Baltico al Caspio. La Rus di Kiev sparì nel turbine dell’invasione mongola e il metropolita greco ortodosso di Kiev nella seconda metà del XIV secolo si trasferi a Mosca e più tardi Ivan il Grande, sposo di una discendente dei paleologi imperatori bizantini, assunse simboli e segni imperiali (come l’aquila bicipite) trasformando Mosca nella Terza Roma mentre Ivan il Terribile nel secolo successivo assunse il titolo di zar (da Caesar, ossia Cesare, cfr tedesco Kaiser). Così uno dei tanti prinicipati slavi divenne un impero, l’impero russo appunto. Non si deve duqnue fare l’orrenda confusione tra Rus di Kiev dell’epoca medievale con la Russia dei vari principati dell’età moderna da cui emerse la Moscovia poi elevatasi ad impero russo.

      • SAMING

        Sono d’accordo.

      • Igor Tcvigun

        Così scrivono persone poco informate, o persone con cervello di vata.

      • carlo

        ma lo sa che l’Ucraina e gli ucraini sono nati ben prima di quella che fu poi chiamata
        Russia ? lo sa quando Kiev era già una città importante crocevia e passaggio di commerci tra il sud e il nord ovest del Medio Oriente e del Mediterraneo nonché progenitrice della Ortodossia Cristiana, Mosca ancora non esisteva ed era al massimo un piccolo e insignificante villaggio fatto di capanne di paglia, e le sue popolazioni praticavano l’animismo !? quindi in definitiva la cultura russa, ma tutta quella slava in generale deve le proprie origini proprio da quella che è l’odierna Ucraina ? lei non sa proprio nulla egregio … si faccia un corso accelerato di storia Slava ! che non è, e non deve essere un corso di propaganda da parte dell’attuale governo del Putin … ma è tutta un altra storia !

        • –<>– –<>–

          Sarà anche come dite voi …. Fattosta che il significato della parola ucraina è “terra di confine” , e che fino al secolo scorso di Stato ucraino mai si era sentito parlare ….
          L’unica cultura ucraina che si è manifestata, è quella nazista banderista, importata dalla germania.
          Chissà perchè poi parlano tutti in russo.

          • percival656

            Analfabeta.
            Grazie in Russo si dice Spassiba, mentre in Ucraino si dice Jakuju. E cosi’ continuando ci sono tantissime differenze. Punto.

          • –<>– –<>–

            Ma guarda un pò …. Anche tra il milanese e il siciliano ci sono differenze enormi.
            Forse parlano russo perchè appunto è un mix di culture e linguaggi diversi (polacco, rumeno, ungherese etc …) che per capirsi su qualcosa dovevano mettersi pure d’accordo.
            Anche quel maiale di pornoshenko parla in russo.

          • carlo

            no, non parlano tutti il russo … e quelli che lo parlano è soltanto perché gli fu imposto dagli Tzar dell’epoca e anche ai tempi di Stalin il quale notoriamente non scherzava..
            infatti nelle regioni dell’Ovest Ucraina come la Volinia e la Galizia praticamente il Russo lo parla quasi nessuno proprio perché fecero parte dell’Impero
            Austro-Ungarico fino al 1918, la quale Austria permetteva sia le scuole sia la parlata delle diverse lingue dell’impero … questo valeva anche per tutti gli altri popoli del vasto impero Asburgico naturalmente, Italiani inclusi.
            tutto questo non valeva in Russia, e nello specifico per quanto riguarda l’Ucraina amministrata dall’impero Russo che era poi in sostanza la maggior parte dell’Est Ucraina, potrei aggiungere circa la russificazione forzata fatta di elementi etnici russi in molte regioni del vasto impero Russo, appunto anche dell’Ucraina … comunque i russi come mettevano piede in paesi diversi, imponevano il russo obbligatorio come lingua nazionale e la soppressione di ogni altra identità
            nazionale … solo il russo era accettato … ne sanno Qualcosa oltre che gli Ucraini, anche i popoli Baltici … un motivo in più secondo me per detestare la Russia e i russi …

          • –<>– –<>–

            Appunto … Ti pare uno Stato con un identità l’Ucraina?
            Se prendi un pezzo d’italia, uno di francia e uno di germania … Ottieni la svizzera.
            Possiamo affermare che esiste (culturalmente parlando) un popolo svizzero?
            O un identità svizzera?

          • carlo

            certo che esiste un identità svizzera ! prova un po ad andare nella svizzera italiana a chiedergli se si sentono italiani o svizzeri !? al massimo si sentiranno italiani per lingua … ma solo per quello … in Ucraina hanno sbagliato un po tutti.
            ma il fondamento è quello di salvaguardare l’unità del paese … del resto anche in Russia sono un insieme di popoli e lingue diverse … che cosa hanno in comune un russo autentico europeo con un “russo” asiatico o un individuo del Caucaso ? nulla !!! guardi che in Russia vi è una legge fatta approvare dallo stesso Putin qualche anno fa estremamente severa per quanto riguarda il reato di
            separatismo ! allora perché ciò che va bene per la Russia non deve valere per un altro stato nella fattispecie il diritto all’unità nazionale ? nella fattispecie l’Ucraina o la Georgia ? …

          • –<>– –<>–

            Svizzera italiana …. Lo ha scritto lei.
            In sintesi:
            Ci sono Stati più o meno naturali, e ci sono Stati artificiali.
            I concetti di Stato e Nazione non sempre coincidono.
            Se le regioni dell’ucraina fossero riannesse agli Stati in base alle culture e alle lingue, si disintegrerebbe.
            Di “ucraino” rimarrebbe un decimo di quello che vediamo oggi.

          • carlo

            l’Ucraina rimarrebbe un decimo ? può darsi … anche la Russia rimarrebbe un decimo o forse persino meno se desse Mosca la facoltà a tutte le nazionalità della federazione russa di esprimersi per un eventuale distacco e indipendenza …
            lei pensa davvero che senza il pugno di ferro del governo, ognuno delle repubbliche fittiziamente autonome non sceglierebbero il distacco da Mosca ?
            pia illusione ! ci sono movimenti indipendentisti in Russia che lei nemmeno immagina … stanchi di vedersi le loro risorse rubate fraudolentemente dal potere centrale di Mosca e disperse tra Mosca e San Pietroburgo quando non anche spartite tra i boss oligarchi al potere … ci sarebbero eccome delle sorprese da un eventuale generalizzato referendum secessionista … garantito !

      • percival656

        Ho una infinita’ di amici Ucraini che se ti sentono dire di fronte a loro questa fila di stupidaggini ti gonfierebbero la faccia.
        E io non interverrei, perche’ te lo meriteresti.

        • –<>– –<>–

          Ci credo …
          Forse perchè non hanno argomenti?

    • SAMING

      Beh, di che ti meravigli? Uscivano dal sanguinario regime comunista e qualsiasi farabutto li avesse liberati lo avrebbero accolto con fiori.
      Caro amico tu non conoscil a storia, ovvero racconti quella che ti hanno raccontato alle feste dell0’Unità, Non sapevano di passare da un orrore ad un altro. La differenza sta nel fatto che i nazisti hanno perso la guerra altrimenti i criminali sarebbero stati, come lo sono, i comuniusti La storia di Brenno insegna. Ma tu probabilmente non saprai nemmeno chi fu Brenno.

      • Maria

        Saming le ideologie sono la tomba dell uomo stolto.Maria

    • Verklarte

      C’era stato l’Holodomor con quattro milioni di morti per fame e almeno altrettanti deportati in Siberia, è naturale che accolsero come liberatori tedeschi, italiani, ungheresi e romeni, anzi, in molte città ci furono insurrezioni contro l’armata rossa prima che arrivassero i tedeschi, i quali, se fossero stati più intelligenti, avrebbero vinto sul fronte orientale.

    • carlo

      gli Ucraini ne avevano talmente fin sopra i capelli della Russia, del comunismo, di Stalin ecc ecc che figuriamoci un po furono costretti a scegliere quello che era in fin dei conti il male minore per loro … ossia l’occupazione tedesca … questo da il segno di quale e tale esasperazione di quelle popolazioni nei confronti di Mosca … del resto i Russi-comunisti avevano appena massacrato diversi milioni di loro … e non penso pertanto che i russi fossero proprio ben visti dalla maggioranza degli ucraini …

      • percival656

        Ma cosa c’entra la Russia attuale con la Unione Sovietica?
        Il suo modo di esprimersi obbligherebbe anche ad accusare la Germania attuale di essere nazista oppure il Giappone di essere imperialista Militarista……….
        La Russia, si rassegni, e’ un paese come gli altri, con famiglie, affetti, interessi, come tutti gli altri. Non sia ridicolo nel dipingere questo paese come fosse un covo di mostri. Glielo dico in faccia: preferirei essere rappresentato da Putin piuttosto che da una Mogherini che se ne va a Teheran inginocchiata con il velo in testa.

        • carlo

          il maggior referente dell’Unione Sovietica era e fu la Russia, non altri ! non dimentichiamolo, e partito tutto da li … gli altri li hanno seguiti volenti o nolenti …
          la Germania dopo la sconfitta ha fatto ammenda come del resto il Giappone e L’italia … sono diventati questi paesi pacifisti convinti. viceversa la Russia persegue a tutt’oggi con il vecchio vizio Russo di cambiate i confini del loro stato con il metodo dei carri armati e delle Katjuske … non mi sembra questo un classico esempio di pace nel mondo mi pare …
          io mi rassegnerò e mi rasserenerò quando cominceranno a ritirare e terranno le armate confinate nelle loro caserme allontanandole di almeno trecento chilometri rispetto ai confini attuali di altri paesi confinanti, e soprattutto la smetteranno di puntarci contro i missili nucleari sperando così di ricattarci !

          • percival656

            Sono annoiato di ripetere sempre le stesse cose. La Russia si e’ aperta agli USA, ha lasciato fare i paesi del vecchio patto di Varsavia che sono divenuti parte della NATO. Ha fatto venire militari Americani nelle basi delle Repubbliche dell’Asia Centrale. Ha paerto il suo sistema ferroviario per portare i materiali di cui i militari Americani avevano bisogno nella guerra di Afghanistan……..
            Che cosa ne ha ricavato?
            Solo calci nei denti.
            Poi si e’ comiciato ad esagerare da parte USA, vedi operazione Obama-Soros per la sostituzione del governo di Kiev……
            e a quel punto Putin ha detto basta.
            Se John McCain fosse stato al posto di Putin avrebbe cominciato a strillare molto prima……….

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller
          • alberto

            Egregio Carlo, ormai e’ chiaro che con lei come con altri sia assolutamente impossibile instaurare alcuna discussione che riguardi la Russia.
            A fronte pero’ della sua affermazione :
            …soprattutto la smetteranno di puntarci contro i missili nucleari …”
            Vorrei chiederle:
            Lei dove pensa siano puntati quelli dei suoi amici? Sulla Russia ? E’ cosi’ sprovveduto da non pensare che ce ne siano anche rivolti all’Europa?
            Lei non pensa che, in previsione di eventuale invasione russa del territorio europeo (folle fantasia che vi accomuna) , i suoi amici non abbiano gia’ inserito come obiettivo di qualche ‘confetto nucleare’ anche … la sua casa ?
            Nononstante questo lei sembra svegliarsi ogni mattina sperando nello scoppio di una bella guerra contro la Russia
            Beata incoscienza e dissennatezza !
            Saluti

          • carlo

            non ho ben afferrato la sua domanda in realtà … ma risponderò per quel che ne ho capito … ma di quali missili sta alludendo ? gli Americani sono una cosa a parte, la NATO è un altra cosa ancora ! se poi vogliamo metterci le armi nucleari, i missili nucleari della Francia e della Gran Bretagna vale più o meno lo stesso discorso degli Stati Uniti … in realtà di armi nucleari la NATO se togliamo le bombe con doppia chiave lanciabili dagli aerei, missili non ce ne sono, non
            ne ha … le bombe sono appunto del tutto inutili se non per non so che cosa … i cui i depositi sono per lo più in Italia e Germania e mi pare l’Olanda …
            bombe B-1 talmente vecchie e inutili che infatti stanno pensando di eliminarle del tutto … si immagini un po che cosa comporta caricarle, farle volare con buone probabilità di essere intercettati i jet strada facendo dagli ottimi
            S-300/400 russi …
            i russi con missili con testate multiple a lunga e media gittata i quali viaggiano con velocità dell’ordine di 3000/4000 Km all’ora cosa ci mettono a colpire Roma, Bruxelles, Parigi o Londra ?
            no no mister alberto … lei continua ad arrampicarsi sugli specchi nel cercare di difendere ciò che non è in nessun modo difendibile ! la Russia nei confronti dell’Europa è armatissima, mentre noi non lo siamo nei confronti loro … e ripeto, gli Stati Uniti sono un altra cosa … non penso si arrischierebbero nello scatenare un conflitto nucleare solo per difendere la Polonia o i paesi Baltici da un invasione e men che meno l’Ucraina se messi davanti al fatto compiuto… lo hanno capito persino gli stessi paesi interessati … ed è proprio su questo che qualcuno su a Mosca, magari un pazzo scatenato … secondo me potrebbe compiere una mossa azzardate … del resto in Polonia e Paesi Baltici vi sono “ben” uhhh 5000 uomini della NATO ! e pochi mezzi, in confronto a partire già da Settembre/ottobre di più di centomila truppe russe a ridosso della frontiera Bielorussa in pianta stabile … mister alberto … potete contarvela tra voi … ma non potete pretendere che tutti siano dei creduloni circa i russi così buoni buoni e così in buona fede … e l’Occidente così cattivo … no, no, non funzione così …

          • alberto

            Egregio Carlo, come non capisce la domanda? Piu’ chiara di cosi”…!
            Lei ha scritto:
            soprattutto la smetteranno di puntarci contro i missili nucleari
            Io le ho chiesto se e’ al corrente del fatto che i suoi amici fanno altrettanto MA non solo sulla Russia; sicuramente anche l’Europa e’ un ‘target’ delle loro testate nucleari. Non ci vuole un genio per capirlo.
            Poi:
            non penso si arrischierebbero nello scatenare un conflitto nucleare solo per difendere la Polonia o i paesi Baltici da un invasione “?
            Proprio lei vive in un mondo irreale. Cosa pensa importi ai suoi amici della Polonia,i Paesi Baltici e altri? Importa solo come ‘scusa’ per allargare il loro controllo. Finche’ trovano gente come lei nella quale inculcare paure inesistenti , possono agire indisturbati Se poi, domani, l’Europa dovesse diventare lo scenario di un conflitto con la Russia non gli importerebbe un fico secco sacrificarla.
            Continui a sperare in una guerra ed ingenuamente essere convinto di assistervi davanti alla televisione…
            Mattis,Breedlove,Scaparrotti (quelli veri, non Rommel) e tutti quei pazzi da manicomio
            seguiranno gli sviluppi da sicuri bunkers e certamente non si preoccupano di lei…:D
            Saluti

          • carlo

            certo, i missili li stanno puntando contro di noi .. lo hanno pure minacciato, e in modo del tutto esplicito ! … più chiari di così !? e questo solo perché alcuni paesi hanno disposto e collocato missili difensivi anti missili del tipo Aegis … come se un certo paese non avesse il diritto e la libertà di potersi difendere da chicchessia … in quanto al controllo, dimentica di ricordare una cosa semplice semplice, ossia che nessuno ha imposto a nessuno una alleanza.
            alleanza senza la quale molto probabilmente ora staremmo qui a discutere oltre che di Crimea occupata e Donbass in guerra, discuteremmo anche di Little green Man e occupazione del Paesi Baltici … non ci crede ? immagino … vada a farsi un giro da quelle parti, e vada a fare qualche intervista in giro … guardi che non sono le mie, elucubrazioni fatte così a vanvera … poi capisco magari che possa essere tutto un gioco tra le parti … non sono nella testa della gente e men che meno in quella dei politici … ma vada a dirlo appunto alla gente sul posto, i quali essendosi ustionati con l’acqua calda, ora hanno paura anche
            dell’acqua fredda …
            quindi secondo lei cosa suggerirebbe ? lo scioglimento dell’alleanza Atlantica,
            gli Americani a casa loro … e così farebbero pure tutti gli altri attori dell’area ecc ecc !? secondo lei i paesi Baltici passando per la Polonia, l’Ungheria la Rep Ceca, la Slovacchia si dovrebbero sentire sicuri della loro PIENA indipendenza da Mosca !? siiiiiiii come no … uguale al 1945 …

          • alberto

            Egregio Carlo, la smetta, la prego…
            I lanciatori verticale Mk 41 che costituiscono il ‘Sistema Aegis’ possono essere usati con missili per tutte le missioni: anti-aeree, anti-nave, anti-sottomarino e …di attacco contro obiettivi terrestri
            Lei ha tali ‘contatti’ con il Pentagono per sapere con certezza quali missili potrebbero essere lanciati?
            Del resto uno al di sopra di ogni suo sospetto ha platealmente ammesso (Stolt-enberg) ,per esempio, che i lanciatori (Aegis) posizionati nella base di Deveselu sono inutili, troppo vicini alla Russia per lo scopo che ufficialmente vi ‘vendono’ e cioe’ intercettare eventuali missili balistici intercontinentali russi !
            Allora perche’ li hanno posizionati?
            Continui a credere nelle frottole che le raccontano e…aspetti la guerra
            Saluti

          • carlo

            ma come smettila ! su dai alberto … lo sappiamo tutti di come il sistema AEGIS installato in Romania e presto in Polonia è un sistema esclusivamente DIFENSIVO … tra cui può gestire, tra le cose primarie, la difesa da un eventuale attacco di missili balistici a lungo raggio … lo hanno persino sostenuto a lungo gli interessati al programma che i suddetti missili sono rivolti non già contro la Russia, ma contro eventuali missili provenienti da aree sensibili come ad esempio l’Iran o la Nord Corea …
            la Russia egregio, ha talmente tanti di quei missili strategici a medio e lungo raggio da poter saturare qualsiasi zona presa di mira ! così da rendere quasi inutili praticamente qualsiasi sistema anti-missile esistente … come del resto sono in grado di fare anche gli USA … non si capisce proprio del perché tutto questo can can da parte dei russi se non che sia un palese pretesto per tenere disarmata le aree che a loro interessa ! del resto che dire del fatto che hanno loro stessi, i Russi … recentemente installato i loro missili migliori del tipo
            S-400 nelle enclave di Kaliningrad e Crimea !? allora ! loro possono difendersi, e la Polonia no e la Romania no e l’Europa no !? il tutto mi ricorda ormai anni fa la faccenda degli Euromissili ! stessa medesima cosa ! i sovietici avevano appena installato dei nuovi micidiali missili nucleari intermedi SS-20 puntati sull’Europa, e noi non si potava installare i nostri omologhi cruise BGM-109 Tomahawk e gli IRBM Pershing-2 !? sempre la stessa storia … i russi possono fare ciò che vogliono … noi non possiamo nemmeno difenderci !? ma ora si sta discutendo diversamente da allora, di missili difensivi ! da parte nostra !
            su dai … ragionamenti di tal fatta da un Italiano come presumo sia lei, è sinceramente difficile accettarlo … a meno che il suo non sia che un programma … un Bot !? mah … mistero …

        • Maria

          Me male una persona realista. La ringrazio per il suo commento.Maria

    • percival656

      Non erano simpatizzanti dei nazisti.
      Erano stanchi del giogo Sovietico Staliniano che aveva causato loro milioni di morti per fame (holodomor), pertanto avrebbero simpatizzato per chiunque fosse arrivato nel loro paese per liberarli.
      Poi, una volta avuto i nazisti in casa, in pochi mesi si accorsero di essere passati dalla padella alla brace, per cui inizio la resistenza armata contro i gli stessi.
      In realta’ gli Ucraini hanno sempre preso schiaffi da tutti, Sovietici prima e Nazisti poi, ma……
      Adesso c’e’ la Russia, non la Unione Sovietica, per cui non e’ giusto che se la prendono con i loro civili di etnia Russa per vendicare il passato. Sarebbe bastato un po’ di buon senso dopo che subentro’ il nuovo governo alla caduta di Janukovich, ma il buonsenso non si compra……

      • Maria

        Ma scusi consulti nelle cinoteche storiche la barbarie ucraina che sfracellavano crani a vecchi e bambini. Anche gli Ungheresi nel 1956 si ribellarono ma non si allearono con forze malefiche. E vero collaborarono con i Nazisti tanto e vero che EICHMANN pote trasportare migliaia di Ebrei tra cui molti bambini nei campi di concentramento. I paesi arabi per esempio si allearono con Hitler per liberarsi dal colonialismo e da quei pochi ebrei scappati in Palestina. Ci furono orrendi massacri. E in Bosnia ci sono documenti e filmati storici il gran mufti di Gerusalemme si reco in Bosnia a sostenere truppe bosniache al servizio dell SS tedesche. Domanda e lei giustifica queste malefiche e assassas errore assassine alleanze??Maria

    • Maria

      Franco e verissimo ma oggi si parla solo al presente e guai menzionare il passato poiche tutti si sono pentiti sinceramente quindi mettiamoci una pietra sopra. La storia non interessa piu nessuno poiche infarcita da notizie mediatiche fasulle. Viviamo in una societa occidentale materialista ed individualista e gelosa del proprio orticello.Non fraintendermi ma l Europa unita e morta da tempo anzi non e mai nata. Siamo degli esterofili e non amiamo il nostro paese diventato lo zimbello degli altri stati che ci chiudono le frontiere. La Germania pur rispettandola domina con la sua egemonia economica la Francia con il suo spudorato sciovinismo e l Inghilterra si e chiusa nel suo isolazionismo. E l Islam con l aggiunta di migliaia di immigranti sta rendendo la situazione esplosiva. Franco secondo te perche ci sono le guerre?? Guerra parola germanico-longobarda da Wuarra dal Dio assetato di d sangue Vodino. In Latino sio errore si dice Bellum dalla dea della guerra Bellona. Che cosa ha imparato l uomo dopo due micidiali guerre mondiali specialmente la seconda non ancora debitamente analizzata e onestamente studiata soprattutto nel nostro bel paese?? Matarialismo e mancanza du errore di spiritualita creano facili terreni per pericolose invasioni o rivoluzioni ideologiche per es. quella dell Islam radicale.Maria

  • Oleks

    Russia una nazione nazista! Fanno combattere figli di operai nelle querele! E per farsi vedere quanto forti! Fanno guerre con tutti! Per loro uguale con chi fare….. basta fare!

  • Demy M

    La crisi ucraina è stata voluta, progettata, organizzata e finanziata dagli americani con la complicità di alcuni paesi della UE. Polonia,Germania e Francia docet.
    A fronte dei crimini commessi dai rivoluzionari criminali nazifascisti ucraini, la Regione del Donbass si rifiutò di aderire alla guerra civile, e da qui iniziarono i bombardamenti da parte di Kiev che continuano ancora adesso.
    E’ naturale che il Donbass non potrebbe mai competere con i criminali nazifascisti di Kiev, e da qui la richiesta di aiuto alla Federazione Russa, cosa ben diversa dal referendum in Crimea.
    In soccorso del nuovo capo di Kiev, imposto dagli americani (Victoria Nuland), arrivò anche l’ex governatore della Georgia Mikhail Saakashvili che, per ricompensa, nel 2015 venne nominato Governatore della Regione di Odessa ma, ahimè, le cose si complicarono dopo poco tempo causa la denuncia del neo Governatore di una forte e capillare corruzione che coinvolgeva tutti i vertici istituzionali incluso il Presidente Petro Poroshenko.
    Questi i fatti, non la retorica dei russofobi tipo carletto e la anita.
    In ogni caso, nessuno si vorrebbe “prendere” l’Ucraina prossima al crollo finanziario, economico,commerciale e sociale, men che meno la Federazione Russa che mai sopporterebbe di finanziare i criminali nazifascisti di Kiev. Agli ucraini bastano gli Usa e getta e parte della UE.

    • Kipelov

      Ottima analisi che sintetizza quanto di vero avvenuto.Fatti concreti ed oggetivi e non storielle per indottrinare gli stolti.Verita’ storica che chiunque,se dotato di un minimo di obiettivita’,dovrebbe quantomeno riconoscere tali.P.s. Carletto ha visto la parata di S.Pietroburgo e se l’e’ fatta nelle mutande.

      • Demy M

        Io ero presente, fortunatamente.

        • Kipelov

          lo so,mi avevi scritto che andavi a vederla in prima persona.Bello spettacolo anche da video,comunque!

          • Demy M

            Si, ma dal vivo è tutta un’altra cosa. Senti le persone che sono vicine alle FF.AA, tutti con la bandiera Nazionali e della Marina. Un grande e doveroso rispetto per i loro Militari.

          • carlo

            bella parata davvero a Mosca … anche re Franceschiello in quel di Napoli nel 61 aveva belle uniformi e belle parate … poi abbiamo visto come è andata … son bastati 1000 straccioni per far correre e disperdere a destra e a manca le sue truppe con la coda tra le gambe … l’armata del Puttino composta per lo più da coscritti Asiatici molti di fede Islamica pensa che desiderino morire per il nanetto da San Pietroburgo !?
            che illusi ! ah ah ah ah … sarà mica per quello che i generaloni siberiani con medaglie raccattate chissà dove messe fin sulle orecchie hanno minacciato di sfracelli nucleari se qualcuno mai osasse invadere la santa madre Russia !? pensano forse di non farcela ? e con ragione per diana ! con quelle armate di carta pesta tradizionali buone solo per le parate, sarebbe una debacle sicura come è il sorgere del sole al mattino … meglio fare solo alla guerra contro la Georgia e l’Ucraina praticamente disarmate, che non contro gente che la guerra la sanno fare per davvero … eh caro Puttino !?

          • Demy M

            Ma perchè non vai a rompere i koglioni a Porkoschenko invece di scivere cassate senza zucchero?

          • Maria

            Il comunismo e crollato. A Yalta Stalin tradi Roosvelt occupando Berlino est. La Germania fu giustamente punita ma i Russi se ne approffittarono per installare il loro dominio sulla ex Germania dell est. E nel 1956 la rivolta ungherese finita in un bagno di sangue dove la lasciate?? Qui la storia viene travisata e dimenticata in nome di una nostalgia di un passato sanguinoso e dittatoriale!! Trascorsi prima del muro di Berlino alcuni anni nell ex DDR per ricerche storiche ebbene fui contenta quando lasciai quell inferno.E giusto ricordare la liberazione di Auschwitz e di molti altri campi di concentramento da parte dell armata rossa ma il loro intento era imbevuto anche da motivazioni politiche dell ideologia comunista. Tutto dimenticato?? Nessuno ricorda Dunquerque il D Day lo sbarco in Normandia e moltissimi ragazzi anglo-americani caduti in battaglia per liberare l Europa!! Avevano 18 19 20 non mercenari ma soldati di leva pronti a morire per liberarci dalla mostruosita nazista!! Ci sono filmati documentari di questi eroici ragazzi caduti nel dimenticatoio….C e il terrorismo islamico che bussa alla porta c e la pericolosa disunione europea e il naufragio politico-economico del nostro paese e ci si perde in insulti e discussioni fuori luogo.Maria

          • carlo

            aggiungo al suo post per quanto riguarda i Russo-Sovietici, essi furono soprattutto mossi da una connotazione ideologiche ! persino il Partito Comunista Italiano ed i suoi accoliti in Italia erano per, non solo per liberare il paese dal Nazi-Fascismo … ma sopratutto per il dopo, pronti per l’instaurazione di una feroce dittatura Comunista di tipo Sovietico ! non dimentichiamolo mai questo ! ed è appunto grazie agli Americani qui presenti in forze specialmente all’epoca, se tutto questo fu scongiurato !

          • Gio

            Fu l’Unione Sovietica a distruggere da est la Germania di Hitler.
            La Federazione Russa brevemente detta Russia, a suo tempo non esisteva ancora.

          • Maria

            Carlo purtroppo d ti devo smentire perche la flotta inglese si trovava nel mediterraneo per sostenere la spedizione dei Mille e il successo di quei straccioni fu dovuto grazie all indiretto intervento inglese che aveva mire colonialiste. Insomma nei lettori c e molto confusione storica perche anche gli ucraini non sono molto docili anzi vendicativi come quelli dei russi. L occidente e decadente e diviso. Oggi a Parigi c e stato un nuovo attentato contro un gruppo di soldati francesi e l auto investitrice ne feri due gravemente. Tra poco le cellule dormienti attaccheranno tutta l Europa quindi svegliatevi e per il momento occupatevi del nostro paese.Maria

          • carlo

            senza dubbio dobbiamo occuparci ognuno del proprio paese … ma ciò non toglie che ormai oggi più di ieri, gli interessi di pochi sono quelli dei tanti … se va male ad esempio per gli Stati Uniti, andrà male anche per l’Europa ! e di conseguenza anche per il nostro paese ! ( l’Italia ) ndr … siamo ormai tutti quanti legati e interconnessi in tutti in sensi ! se c’è ad esempio il problema ambientale o come appunto il terrorismo piuttosto che l’immigrazione ecc ecc … ciò riguarda e riguarderà appunto tutta l’umanità … come tutto un milione di altre cose !

      • Gio

        Chi sarebbe carletto ?

      • pippo

        Alla Russia non rimane che vivere di nostalgia ….. i russi sono buoni solo da morti

      • pippo

        L’analisi è ottima peccato che mentre i russi facevano la parata l’America gli ha ‘sfilato’ l’Ucraina da sotto i piedi . La strategia geopolitica del Cremlino mi ha sempre affascinato sin dai tempi dell’Urss . Anche dopo la caduta continua a perdere ‘pezzi’ . Ho visto la parata e Putin che appoggiava fiori sul cippo dei caduti della WWII di Odessa . Peccato che Odessa è in Ucraina e quel cippo la è un po’ come le varie statue di Lenin che i cattivoni fascisti ucraini hanno sfasciato . La Russia è capace solo di mostrare la forza che non ha .

    • Ludwig Van Strohen

      Caro Demy, tutto quanto dici corrisponde perfettamente con quanto mi dice mia moglie, originaria dell’Ucraina, che parla con sua madre che vive in una cittadina Russa a confine con l’Ucraina. La vergogna incredibile è la stampa che nasconde tutto eppure non può non sapere. Stiamo vivendo tempi terribili

      • Demy M

        Nessuno parla dell’ucraina perchè, ormai, è un paese al collasso completo e non interessa a nessuno dire la verità. Chi dovrebbe farlo, gli Usa e/o la Ue che hanno mandato sniper per assassinare cittadini inermi?

        • Ludwig Van Strohen

          Esatto, esatto!…..ma ti rendi conto in che razza di società viviamo? La verità verrà mai alla luce? C’è qualcuno che prova a trovarla ma il mainstream non la vuole. Sinceramente, ho paura di quello che ci aspetta

          • Maria

            Ludwig Van Strohen scusa se mi intrometto nel tuo commento ma ho una precisa domanda da porti e cioe Che cosa vuoi dire con il mainstream I know English quite well?? Secondariamente puoi essere piu esplicito quando ti error tu scrivi ho paura di quello che ci aspetta?? Ho studiato storia sto facendo ancora ricerche e mi occupo nel contempo di diritti umani e del perche delle guerre di potere Speroc errore Spero di ricevere una risposta chiara priva di stupidi insulti grazie,vielen Dank Thank you ,merci beaucoup.Maria

          • Ludwig Van Strohen

            Ma perché dovrei insultarti? Non capisco. Circa il mainstream, in effetti non è un termine corretto. Io mi riferivo al potere occulto che sembra dirigere il mondo. La mia paura nasce da questo. L’attentato di Sarajevo generò una guerra mondiale: non ti sembra ci siano tutte le condizioni perchè quella tragedia possa ripetersi? Mi sembrava di essere stato chiaro. Ludwig

        • Maria

          Demy in parte tu hai ragione purtroppo i diritti e il rispetto degli uomini non viene piu accettato o meglio considerato. E meglio che gli USA restino fuori da questo contenzioso politico e che invece Ucraini e Russi trovino una valida soluzione per mettere fine ad un odio e vendette ingiustificabili. La Germania non deve parteggiare per l Ucraina ne sostenere i Russi dato che ahime ci sono ancora tedeschi che sognano un alleanza con gli Ucraini considerati a livello di razza germanica…Non lo dicono apertamente ma lo fanno capire.Maria

      • Maria

        Ludwig Van Strohen e dove lasci l antisemitismo ucraino?? Il loro passato filo-nazista?? Non difendo i Russi di Putin perche non sono facile a dare piena confidenza a dittatori e politici che vogliono sempre avere ragione…Domanda Ma pers errore perche l Ucraina smania di far parte dell EU e loda la Germania su tutto?? Ho parenti medici ed ingegneri in Germania per cui parlo tedesco e seguo tutta la politica tedesca per cui noto una forte simpatia per l Ucraina che mi raggela il sangue nelle vene cosi pure le affermazioni di vendetta da parte russa.Domanda Ha fatto ammenda sincera l Ucraina sul suo passato nazista?? gia allora si era alleata con i nazisti per liberarsi dal giogo russo commettendo efferati delitti ed epurazioni come fecero i russi ahime. Maria

        • Ludwig Van Strohen

          Dici cose che condivido. Ricordo che vecchi bielorussi mi dicevano che durante WW2 temevano molto di più i nazisti Ucraini della SS tedesca. Ahimé, il mondo sembra dirigersi verso una nuova catastrofe, e, ti ripeto, ho paura

    • valerio

      La tua interpretazione dei fatti ucraini potrebbe reggere se non fosse che quelli che tu chiami i “nazifascisti ucraini” sono la maggioranza del popolo ucraino. Tanto per chiarire, il popolo ucraino si è letteralmente rotto dell’oppressione che i russi hanno esercitato su di loro negli ultimi 100 anni e hanno deciso, come i lituani, gli estoni, i lettoni, i polacchi, i cechi, gli slovacchi, i rumeni, i tedeschi dell’est, gli ungheresi e i bulgari, di liberarsi del giogo russo ribellandosi al governo di Yanukovich, mandandolo a villeggiare nella grande madre russia. Puoi sempre consolarti con la Bielorussia che ancora può godere dell’amicizia di mosca. Diversa è la sorte che è capitata agli abitanti del Donbass. Lì la presenza russa è tale che ribellarsi è stato impossibile e, purtroppo per loro, il cetriolo russo ce l’hanno ancora nel solito posto. Certo è che il tuo idolo putin in Ucraina, come in tutte le altre nazioni che erano sotto il tallone russo, ha preso una bella sberla. Era partito per papparsi tutta l’Ucraina e invece non è successo niente ed è lì che deve contare i morti dei suoi “volontari”. Bella figura per quello che dovrebbe essere un esercito invincibile.

      • Demy M

        Comprendo e capisco che la tua ignoranza dei fatti ucraini è superiore alla mia, ma da qui a difendere i nazifascisti ce ne vuole. Parli di cose che non conosci e blateri senza nessuna cognizione logica e veritiera. In Ucraina c’è stato un colpo di Stato voluto e finanziati dagli Usa con 5 mlrd di $, cosi come confermato da Victoria Nuland, MacCain e Osama Bin Obama. Istruisciti e vai a lezione da carlo, lui è maestro nel dire cassate senza zucchero. Fine della conversazione, per sempre. Grazie.

        • valerio

          Sei già ad un buon punto, riconoscere la propria ignoranza è un indice di Q.I. non trascurabile, ma da questo a pensare di sapere quello che succede nell’ex Urss ce ne vuole. Vienimi a trovare in Ucraina e ti faccio toccare con mano il sentimento che nutrono per la russia.

          • Demy M

            Rimani in ucraina che è meglio per tutti, io preferisco restare nella Federazione Russa. Chiuso.

          • valerio

            Bravo, allora vai a fare il volontario nel Donbass.

          • Demy M

            Sono già in viaggio per andarci. Bye bye

  • eusebio

    La guerra in Ucraina voluta da Soros per me fa parte di un piano globale di sterminio, o autosterminio indotto, della razza superiore bianca ad opera di moribonde e corrottissime oligarchie non europee o se europee residuali come i marxisti o certi gruppuscoli cattolici.
    Negli USA negli anni passati tra la popolazione bianca benestante c’è stato un boom dell’eroina dovuta all’assuefazione da certi oppiodi somministrati dai medici SOPRATUTTO ai bianchi, durante la presidenza del negro.
    E la vecchia balorda Clinton parlava del razzismo innato dei bianchi da punire.
    Per non parlare di Trump che durante il suo insediamento ha parlato di “strage finita” tra i bianchi.
    E se le defunte sinistre nel loro irreversibile declino, da accelerare in tutti i modi, anche drastici, avessero delirato di imporre una società multirazziale con la forza?
    Dobbiamo drasticamente mettere fine a questi residui folli di un mondo scomparso, quello della sinistra.

  • Franco

    cosa preferisci Hitler a Stalin?

  • Maria

    Ho constatato in molti lettori un accanimento inaudito verso la politica americana che certamente ha commesso sbagli madornali per non parlare poi dell ex presidente americano che non interveni a suo tempo in Siria favorendo l espandersi dell Islam integralista. L Ucraina e una cosa totalmente a parte e il problema e sorto dopo la caduta del comunismo quando l ex URSS regnava con pugno di ferro l Ucraina che fu la piu stretta collaboratrice del nazifascismo tedesco. A tale riprova ci sono documenti di filmati storici scioccanti…. Il contenzioso e tra potere russo di Putin e quello indenpendista ucraino che vuole sganciarsi completamente da una possibile confederazione russa per entrare a far parte dell EU. La Germania strizza l occhio all Ucraina pro EU e pro tedesca causando maggiori frizioni tra ucraini e russi. Quindi attenzione ad incolpare in questo caso gli Americani che nonostante le corbellerie commesse liberarono l Europa dal nazifascismo ora pero l occidente e succube dell avanzare dell Islam e degli attacchi terroristici. Si fanno affari d oro con paesi sponsorizzanti il terrorismo senza tener conto delle gravi conseguenze.Maria