trump muro

Mentre negli Usa c’è lo shutdown
i dem vanno al mare a Porto Rico

Che cosa fanno una trentina di deputati democratici a Porto Rico mentre negli Stati Uniti prosegue lo shutdown per lo scontro con il presidente Donald Trump sul finanziamento del muro con il Messico? La nutrita delegazione, che comprende anche 109 lobbisti e dirigenti aziendali, è da venerdì a San Juan per la Bold Pac convention e per un summit ospitato dal Latino Victory Fund, un’organizzazione progressista dedicata alla partecipazione politica ispanica.

Come i media conservatori hanno notato, però, il fine settimana è pieno di tempo libero per i deputati e le loro famiglie. Tant’è che, mentre i dipendenti federali rimangono senza stipendio per via dello shutdown, il senatore Bob Menendez è stato pizzicato a torso nudo sulla spiaggia. Sarà anche una coincidenza, ma dal punto di vista dell’immagine per i dem non è proprio il massimo.

Dem in spiaggia durante lo shutdown

Tony Cárdenas, Presidente di Bold Pac, ha dichiarato a The Hill di aver scelto Porto Rico per la convention di quest’anno per mostrare i bisogni dell’isola mentre si riprende lentamente dall’uragano Maria del 2017. “Uno dei motivi era dimostrare che andare a Porto Rico significa che stai aiutando dei colleghi americani e aiuti l’economia americana”. Oltre a questo, spiega, “è vedere con i nostri occhi qual è la condizione di Porto Rico l’uragano e non è buona” ha osservato Càrdenas.

La delegazione democratica è nella bufera delle critiche per aver pianificato la trasferta a Porto Rico nel bel mezzo dello shutdown ma Cárdenas si difende e spiega che i deputati sono in città per lavorare. “Abbiamo iniziato a pianificarlo un anno fa e solo perché c’è lo shutdown, non significa che il mondo si ferma. Apprezziamo e rispettiamo ogni singolo lavoratore che viene punito da Donald Trump, ma allo stesso tempo ci sono più 3,2 milioni di cittadini americani portoricani su quest’isola che ci chiedono di fare il nostro lavoro”, ha detto Cárdenas.

“Porto Rico e il loro popolo hanno subito molti danni fiscali a causa di molti debiti, è una situazione molto simile che sta accadendo a Guam proprio adesso”, ha aggiunto. Cárdenas ha detto che la delegazione spera che la nuova maggioranza democratica all’Assemblea acceleri con successo l’erogazione di fondi per il disastro sul territorio.

Volo personale e abbigliamento da resort

Secondo quanto riporta il Washington Examiner, Bold Pac, il braccio politico del Congressional Hispanic Caucus, ha noleggiato un Boeing 737 per tutta la delegazione, che comprende i deputati, le loro famiglie, e lo staff. Il codice di abbigliamento è “resort casual”.

Circa 109 lobbisti e dirigenti aziendali sono stati invitati all’evento, con una percentuale di di 3,6 lobbisti per ogni deputato. Tra loro, i rappresentanti di aziende come di K Street, R.J. Reynolds, Facebook, Comcast, Amazon, PhRMA, Microsoft, Intel, Verizon e sindacati come la National Education Association. Il giornale conservatore ha aggiunto che i democratici parteciperanno a diverse feste, inclusa una con il cast di Hamilton, e i deputati hanno goduto “del tempo libero per i membri e le loro famiglie durante il viaggio”.