LAPRESSE_20170211201417_22146834

Corsa agli armamenti per Cina e Giappone

Sembra essere scattata una corsa agli armamenti nell’Estremo Oriente, con Giappone e Cina protagoniste. La chiamata tra Donald Trump e Xi Jinping di inizio febbraio aveva tranquillizzato la situazione dell’Asia orientale. Gli Stati Uniti hanno espresso il loro consenso nella politica di “una sola Cina” spegnendo così le tensioni con Pechino. La questione nel Pacifico è però tutt’altro che risolta. Pechino ha infatti espresso più di una perplessità circa l’attività intrapresa dal Giappone nel settore militare. Il portale cinese Global Times ha infatti lanciato un allarme circa il rinnovato impegno del Governo Abe nelle nuove tecnologie militari. Il giornale cinese punta in particolare il dito sul “Science Council of Japan”, uno dei principali istituti di ricerca giapponese.

LEGGI ANCHE
La lunga marcia di Corbyn verso Downing Street

Gli investimenti di Tokyo nel settore militare

L’accusa del Global Times è chiara. Gli scienziati giapponesi avrebbero ricevuto 7,8 milioni di dollari dal ministero della Difesa negli ultimi otto anni. Secondo il portale cinese i soldi arriverebbero direttamente dal Pentagono. Questi rappresenterebbero una concreta minaccia alla pace nel Mar Cinese Orientale. I cinesi temono che il Giappone possa venir meno a due vincoli legislativi. Questi impongono a Tokyo di “non impegnare la ricerca scientifica per scopi militari” e “non impegnarsi in ricerca militare”. Rispettivamente del 1950 e del 1967 questi due principi vennero imposti come “punizione” per la guerra intrapresa dal Giappone contro gli Stati Uniti. Secondo Pechino l’avvento al governo di Shinzo Abe avrebbe fatto venir meno questo vincolo e portato un maggior coinvolgimento dello Stato nei settori di ricerca e sviluppo a scopo militare.

LEGGI ANCHE
I traffici dei "mercanti di uomini"

Non sembrerebbe un caso che proprio in questi giorni il Giappone abbia incrementato un programma di costruzione di navi militari. Lo riportano diversi portali d’informazione asiatici, tra cui Channel NewsAsia e Asia Times. Il programma di Tokyo prevederebbe la costruzione di due fregate supplementari ogni anno. L’obiettivo, non dichiarato formalmente, è quello di far valere il proprio peso nel Mar Cinese Orientale.

La contesa nel Mar Cinese Orientale

Lì infatti Giappone e Cina si contendono la sovranità di alcune isole dal 1970. Si tratta in realtà di cinque isole, conosciute come Diaoyu, di cui la più larga raggiunge appena i 5 chilometri. Poco importanti sotto il profilo fisico, sono invece fondamentali perché lì intorno è stato recentemente scoperto un potenziale tesoro in gas e petrolio. Da allora la diatriba è cresciuta nel tempo. Il Giappone ha intrapreso la costruzione di un faro all’interno di una di esse, mentre la Cina ha minacciato un’invasione militare. L’allarme cinese rischia di compromettere anche la temporanea distensione con Washington.

La Casa Bianca è infatti intervenuta immediatamente per ribadire l’alleanza con Tokyo in caso di scontro sulla sovranità delle isole Diaoyu. Ci ha pensato poi il Ministro degli Esteri cinese Wang Yi a smorzare i toni. “Ci sono ora nuove opportunità per migliorare le relazioni tra Cina e Giappone” ha dichiarato il Ministro cinese. Wang Yi ha tuttavia aggiunto che in ogni caso il Giappone deve adottare un “comportamento responsabile”.

La versione cinese nasconde un’altra realtà

Sembra dunque che la Cina sia “vittima” di un accerchiamento su più fronti. Prima gli Stati Uniti, ora il Giappone insieme al sempre agguerrito Taiwan minaccerebbero la pace nell’Estremo Oriente. Se però il Global Times è stato molto preciso nel fornire dati circa il rinnovato impegno di Tokyo nel settore militare, non è stato altrettanto puntiglioso nel sottolineare la superiorità militare della Cina rispetto allo “scomodo” vicino.

Secondo il “Military Balance 2017”, uno studio pubblicato annualmente dall’International Institute for Strategic Studies, la “superiorità tecnologica militare occidentale è sempre più minacciata dalla Cina”. Addirittura per quanto riguarda l’aeronautica “la Cina sembrerebbe raggiungere la parità con l’Occidente”. Si legge poi che il budget in spese militari della Cina è di 1.8 superiore a quello di Giappone e Corea del Sud messi assieme. Le spese militari della Cina nel 2016 rappresentano un terzo delle spese militari di tutta l’Asia. La lettura di una Cina minacciata da avversari bellicosi non sembra dunque reggere alla luce di questi dati. Con un simile divario militare il Giappone necessita ancora della protezione americana in caso di una rinnovata aggressività cinese.

  • mortimermouse

    lampante dimostrazione di come il comunismo faccia danni, anche quando essa si mischia con il capitalismo! e il comunismo, ricordatevelo sempre, è l’espressione di odio e di rivalsa, di orrore e di terrore! non è amore, non è fratellanza, non è pace! e la stessa cosa si può dire anche del socialismo! ficcatevelo in testa, e smettetela di odiare Berlusconi o trump o putin :-)

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      Il terzo proviene (come te?) dall’angolo comunista …

    • Ling Noi

      Il comunismo è un’invenzione europea, Karl Marx era tedesco, in estremo oriente hanno una plurimillenaria cultura confuciana molto diversa dalla nostra, anche se hanno adottato i simboli del comunismo, non centra nulla.

      • mortimermouse

        davvero? i comunisti cinesi li dipingi come gente buona, dalla indole mansueta? :-) nel maggio 1989 ci fu la strage di piazza tien an men. tutto il mondo lo condannò! tranne, ovviamente, i comunisti europei . 10 anni dopo, se provavi a chiedere cosa era successo a piazza tien an men, ti rispondono che “ma no! ma che dite, non è successo nulla”….. continua a distinguere, continua :)
        meno male che ci vogliono bene, cosi tanto bene che ci stanno togliendo interi quartieri, intere città, e tra poco intere regioni in italia e in europa….:) siamo fessi noi o loro?

        • Ling Noi

          Io non dipingo niente, non mi piacciono le affermazioni stupide degli europei che probabilmente non saprebbero riconoscere i vari Paesi orientali sul mappamondo, e che pretendono di parametrare popoli cosi lontani dalla nostra mentalità con il nostro modo di pensare. Tien An Men? Tutti i cinesi ti diranno che fu fatta la cosa migliore, che ti piaccia o no. I capi della rivolta “studentesca” erano pagati dagli Usa, e li vivono. I popoli orientali, al contrario di noi europei, hanno un profondo senso di identificazione nello stato e nella propria razza, un iper nazionalismo che i nostri cari cattocomunisti bollerebbero come “nazismo”. I cinesi qui in europa? Lavorano. Preferisci i negri che vogliono essere mantenuti in hotel o gli islamici che vogliono imporre la sharia?

          • mortimermouse

            oh…. quelle finesse du sociologie :) strano allora: come mai in cina c’è la pena di morte, i campi di concentramento, e i dissidenti misteriosamente scomparsi e poi ricomparsi docilmente come cagnolini? :) Confucio non ha nulla a che vedere con lo stato, anzi, Confucio non è nemmeno una religione. una cosa è certa: non mi fido mai di un cinese, neppure a distanza….

          • Ling Noi

            Hai ammesso di essere prevenuto, per te i cinesi sono colpevoli a prescindere dal governo che hanno. Invece di prendertela con la merda cattocomunista che abbiamo in casa vai a cercare assurdi paragoni a 15.000 km di distanza. Comunque Confucio diceva, fra le altre cose, che “il potere deriva dal cielo” e pure che “non mi metto a discutere con chi non vede il secondo livello di un conversazione”. Sicuramente con te non avrebbe mai parlato…

          • mortimermouse

            ho imparato ad essere pervenuto proprio a causa di questi cattocomunisti :) se mi fossi fidato di loro, a quest’ora avrei fatto la figuraccia di ANDREA SEGAIOLO, TOTONNO58, PONTALTI, ELKID, DREAMER_66, ecc….tanto per citare alcuni dei piu noti . la “merda cattocomunista” come tu citi, è identica a qualsiasi latitudine e con qualsiasi comunista ! gli atteggiamenti e le mentalità sono le stesse, pur cambiando la forma e la sostanza: basti vedere cosa succede in venezuela, o in bolivia….

          • Ling Noi

            Tu confondi i fichi con le fiche. La merda cattocomunista e produzione nostrana, italioti come elkid è simili. L’oriente è un altro pianeta e non centra niente. Sul sudamerica non dico nulla in quanto non ci sono mai stato e io esprimo opinioni solo di ciò di cui ho avuto conoscenza diretta.

          • mortimermouse

            ah ecco perchè ti piace la cina! non certo per i fichi…. :)

          • Ling Noi

            Mai detto che mi piace la Cina, mi danno fastidio le banalità e i luoghi comuni di chi ignora la realtà.

          • mortimermouse

            porta pazienza amico :) a me danno fastidio quelli che insultano e criticano berlusconi e la destra…..

          • Ling Noi

            Che Berlusconi sia ampiamente criticabile è giusto, che lo facciano i sinistri, no.

          • mortimermouse

            ah ecco, svelata la faccia vera :) tu non sei del partito dell’amore, ma dell’odio….Padre Pio fu duramente criticato dalla Chiesa, eppure fu un Santo! Venerato e beatificato! voi, continuate a credere che criticando vi mettete a posto con la vostra coscienza….

          • Ling Noi

            Svelare che? Non è che se tu sei un invasato religioso allora sei la norma e chi è non vuole avere a che fare con le religioni è un anormale. Berlusconi si è arricchito con il lavoro, ma nell’Italia cattocomunista è impossibile riuscirci, per cui è logico che abbia “brigato” e questo lo rende ricattabile. Se no perchè avrebbe appoggiato Nosferatus-Napolitano e i vari governi illeggittimi da Monti in poi? Poi con questo continuo uso della parola “moderati” ha veramente stufato. Noi siamo furiosi, altro che ecumenici moderati.

          • mortimermouse

            lei non parla con il cuore! e si vede. io non sono un invasato, anzi, prima ero peggio di ora :) allora facciamo cosi: immaginiamo una scena cosi magari chiarisco meglio il concetto.
            mettiamo che tu e tua moglie vi amate, e all’improvviso si intromette qualcuno che sta cercando di impedire questo amore tra voi due, seminando zizzanie tra voi due: uno che parla di corne cercando di screditare l’altra (o viceversa). tu per chiarire che fai? non riesci a parlare con lei perché lei ormai si è fatta una idea e parla con un altro linguaggio, mentre tu, pur con tutto il tuo amore che provi, cerchi di farla cambiare idea…. come ti sentiresti? addolorato, immagino, ti sembrerà di portare una croce che tu non hai chiesto ma che ti è stato imposto da qualcuno di molto cattivo.
            quel qualcuno che semina zizzania è uno che è invidioso del vostro amore, perché non è mai stato amato :)
            bene. se vuoi portare rancore, allora non prendertela con Berlusconi, ma prenditela con te stesso!

          • Ling Noi

            Berlusconi circondandosi di infami come Alfano, Casini, Fini eccetera ha solo fatto il gioco dei cattocomunisti. Se per te Berlusconi è una religione inconfutabile, non puoi pretendere che lo sia anche per gli altri.

          • mortimermouse

            la ringrazio moltissimo! mi ha tolto ogni minimo dubbio: lei è animato soltanto da un odio antiberlusconiano. e ricasca di nuovo di errore in errore: mai preteso ciò che lei pensa ! ho solo chiesto di rispettare l’avversario in modo leale, e certo non mi sogno minimamente di imporre ad altri le idee in casa di altri, ma se venite in casa di Berlusconi , cioè il giornale, abbiate la decenza almeno di rispettare le sue idee :) e mai giudicare le persone!

          • Ling Noi

            Sei fuori come un balcone.

          • mortimermouse

            altro errore! hai appena giudicato una persona :)

          • Ling Noi

            Sempre pensato che il fanatismo sia una brutta bestia…

          • telepaco

            Apprezzo molto spesso le cose che scrivi ma anche qui non son d’accordo, in Cina pochi conoscono la storia di Tien An Men (alla quale non viene fatta alcuna pubblicità) e pensare che migliaia di studenti iscritti al partito comunista cinese, che protestavano in piazza per un cambiamento con la bandiera rossa fossero agenti traditori al soldo degli USA mi sembra ai limiti della paranoia, scusa se te lo dico. Migliaia di studenti che hanno rischiato la vita perchè pretendevano solo riforme, che poi Den Xiaoping attuo’ con calma e con il tempo, fossero sobbillati dagli USA è semplicemente ridicolo. Se non ci fossero stati quegli studenti, in parte uccisi e alcuni condannati, che diedero la sveglia al partito che qualcosa bisognava fare se non volevano rischiare di perdere il potere, oggi la Cina sarebbe la stessa di Mao, contadina ed arretrata con un Pil inferiore all’Italia. Il fatto che in tutta l’Asia siano nazionalisti molto di più che da noi è verissimo, confermo, ma non ha nulla a che vedere con il comunismo cinese

          • Ling Noi

            Forse hai dimenticato che questi “studenti” fecero un corteo con una statua in polistirolo a sembianza della statua della libertà di New York (statua che venne donata dalla Francia per marcare che gli americani si erano liberati dagli inglesi ma che poi è diventato un simbolo dell’imperialismo americano). Nella mentalità orientale questo fu un tradimento gravissimo, un’apologia alla schiavitù che inglesi e americani hanno tentato di imporre alla Cina. Del resto altri “dissidenti” e “studenti” recentemente quando ci furono proteste ad HK dichiararono che loro erano favorevoli a che la Cina fosse dominata come colonia anglo-americana perchè questa era la strada per la “democrazia” (hahaha). Io non credo che la repressione sia stata la molla per le riforme, i cinesi sono pragmatici ed era una strada già in atto. I sobillatori hanno sicuramente sfruttato la buona fede di molti, ma la testa dell’operazione era negli Usa, come Soros insegna.

          • telepaco

            Non so nulla di quella statua e di quel significato, ammesso che sia vero, poteva rappresentare una qualunque tradizione cinese, noi non siamo preposti a giudicarla. Ma questa storia che tutto quello che succede nel mondo sia dovuto a Soros, anche nel lontano 1989 quando costui contava ancora poco, mi pare ridicola e serve a farci passare per incorreggibili complottisti e sminuire poi quindi le sue vere responsabilità su altre questioni importanti. Come in tutti i regimi del mondo, quando le cose in economia cominciano ad andare male, sorge una alternativa che viene incarnata dalle opposizioni, con manifestazioni per chiedere cambi ecc. La furbizia del partito comunista cinese fu quella di aprirsi al capitalismo (cosa di per se un controsenso) e creare le basi per il rilancio dell’economia cinese che la sta portando ad essere la prima potenza globale. Non lo avessero fatto le Tien An Men sarebbero state sempre di più fino al collasso e all’opposizine armata e forse il regime sarebbe crollato come nell’URSS, oppure la forte repressione avrebbe mantenuto la stessa Cina di 35 anni fa, povera e contadina . Con questo escamotage hanno mantenuto, per ora, il potere e aumentato la ricchezza a dismisura per i membri fedeli del partito. Ma non durerà in eterno, il bisogno di più libertà farà si che anche li prima o poi il partito unico non sarà più cosi unico, è inevitabile. Basta farsi un giro per vedere che a Hong Kong vivono molto meglio del resto dei cinesi, che certe libertà di poter dire e scivere quello che vogliono gli altri non le hanno, oltre ad un reddito medio infinitamente più basso. La Cina con il comunismo si è fottuta da sola, se avessero vinto i nazionalisti al posto dei comunisti di Mao, oggi tutta la Cina sarebbe molto più simile a Taiwan, sarebbe la prima potenza economica da almeno 20 o 30 anni e avrebbe una qualità della vita simile ai paesi occidentali. Il comunismo gli ha fatto perdere 45 anni di sviluppo, oltre a tutto il patrimonio artistico e le millenaie tradizioni cincesi, a cui tu pare essere molto interessato. Il comunismo ha piallato tutto, ogni vecchia tradizione imperiale veniva definita borghese ed antirivoluzianaria, per cui tu se ora vai in Cina hai ben poche cose da vedere, rispetto al tesoro di cui disponevano per i millenni passati

          • Ling Noi

            Dire che Soros contava poco nel 1989, be… è un’affermazione temeraria che si commenta sola… difatti nel 1992 semplicemente fece fallire il British Pound e la nostra Lira (da noi con la complicità di Amato e Ciampi) guadagnando fantastiliardi. I Cinesi sono cinesi in qualsiasi desinenza, ovunque si sono stanziati si sono arricchiti con il lavoro, e nella madrepatria non sono stati da meno, altro che furbizia del partito comunista per evitare il fallimento. Rivoluzioni senza eccessi non ne capitano spesso, e una rivoluzione smodata ha più possibilità che scoppi quando il sistema di potere è troppo anacronistico, come nella Francia di fine ‘700 o la Cina di inizi ‘900. Dire che La Cina con un sistema di potere di tipo occidentale (che in ogni caso non fa parte del loro stile di pensiero) sarebbe straricca da decenni è un’altra baggianata, un Paese cosi vasto con cosi tanta popolazione imploderebbe in brevissimo tempo se venisse governato da una corruttocrazia simil-italiota. A HK ci sono stato più volte, a loro interessa fare affari e guadagnare, come il resto dei cinesi. Dire che invece in realtà vorrebbero solo “poter dire e scrivere quello che vogliono”, è solo una fantasia da occidentale, da “bianco con il naso lungo” come ci definiscono loro. Chiudo citando Tiziano Terzani: non bastano (a noi) 2 vite per capire la psicologia di un orientale.

          • telepaco

            Appunto nel 1992, non nel 1989, fu forse il primo caso in cui Soros fece il colpo grosso. “…ovunque si sono stanziati si sono arricchiti con il lavoro…” verissimo, ha dimenticato di dire sfruttando i propri compatrioti. Stai parlando con uno che ha vissuto in Asia e li conosce bene i cinesi, sopratutto quelli immigrati, ed ho un amico che vive in Cina da 15 anni ormai. Non ho nulla contro di loro, ma non possiamo dire cose che non sono vere. Per ogni cinese ricco ce ne sono almento 3 o 4 poveri sottopagati e semischiavizzati dallo stesso. Basta vedere come trattano la manodopera nelle fabbriche di Prato per capire la mentalità cinese. …”La Cina con un sistema di potere di tipo occidentale (che in ogni caso
            non fa parte del loro stile di pensiero) sarebbe straricca da decenni è
            un’altra baggianata…” vuoi la controprova? Taiwan era povera come la madrepatria ma siccome hanno vinto i nazionalisti l’isola oggi ha un reddito pro capite e una qualità della vita simile al Giappone e alla Germania, la tua Cina comunista invece sta all’86° posto, dopo Brasile, Colombia e Venezuela. Che grande risulatato avrebbe dunque ottenuto dopo millenni con la loro mentalità? Di avere 800 milioni di contadini povereri in canna? “…un Paese cosi vasto con cosi tanta popolazione imploderebbe in
            brevissimo tempo se venisse governato da una corruttocrazia
            simil-italiota…” altro dato che tiri fuori dal cilindro senza dimostrarlo, secondo la percezione della corruzione la Cina si piazza al 78° posto, dopo Italia (67°), Brasile (69°), el salvador (73°) posto. Per carità sono classifiche che lasciano il tempo che trovano, ma se tu pensi che quello non sia un paese corrotto fino al midollo vuol dire che tu non conosci affatto la Cina e i cinesi. Se hanno leggi draconiane contro malavita e corruzione è proprio perchè il problema da loro è molto diffuso e coinvolge spesso membri di alto rango del partito. Il cinese medio vive per il denaro, sogna di essere ricco e farebbe qualsiasi cosa per arrivare a possedene tanto, per cui non basta la pena di morte per fermare delinquenza e corruzione. Non capisco questa difesa a spada tratta verso quel paese e i suoi abitanti, mi sa che non ci sei mai stato e che per puro spirito di contraddizione lo difendi in quanto opposto all’occidente “imperialista”. In Cina gira tanta di quella droga che le discoteche di Shangai farebbero impallidire quella di New York o di Londra, nonostante sia vietata e le pene per gli spacciatori arrivano alla morte. Stessa cosa per la prostituzione, legalmente è vietata ma è il paese con la più alta diffusione di prostitute di tutto l’estremo oriente, forse persino di più della Thailandia (i thai dicono che la prostituzione nel loro paese l’hanno potata i cinesi, ma questo è probabilmente un vecchio detto che ha un fondo di verità). Tutto ovviamente ipocritamente coperto, nulla alla luce del sole. Non so tu che esperienze abbia con i cinesi e la Cina odierna ma sono portato a credere che abbia una visione alquanto romanzata e lontana dalla realtà. La Cina è un paese corrotto, profondamente inquinato nei cieli e nei fiumi, senza alcuna salvaguardia per i lavoratori e i loro diritti, quello che più preme per la globalizzazione con cui riesce a vendere le sue merci economiche e malsane al resto del mondo. Sta migliorando e sta crescendo vero, ma solo da quando il partito comunista ha aperto al sistema economico capitalista. Il sistema di potere pero’ è rimasto ingessato, e prima o poi lo squilibrio economico con lo squilibrio dei diritti (quelli veri non quelli inventati da noi in decadenza) farà saltare il coperchio. Basta una crisi economica, un rallentamento dell’economia globale e minori esportazioni per creare problemi a non finire. E il partito al potere lo sa benissimo. Terzani chi, quello che difendeva l’Islam e che fu cacciato dalla Cina per aver osato scrivere cose contrarie a quelle del governo? Quello che non riusciva a capire lo spirito dei giapponesi e poi scriveva le lodi dei cinesi, finendo per essere espulso? Io non ha mai provato nè simpatia nè antipatia per quel popolo, semplicemente mi sono indifferenti. Ho sempre avuto molto più interesse per i giapponesi, con cui sono cresciuto nella mia infazia con gli anime e i manga della cultura di allora. La Cina non mi ha dato nulla, non mi dice nulla, non mi affascina per nulla. Ma questi sono gusti personali. Saluti

          • Ling Noi

            Se Soros nel 1992 ha potuto fare quello che ha fatto è perchè alle spalle aveva una potente organizzazione, non è che improvvisamente ha trovato su un marciapiede il biglietto vincente della lotteria. Vogliamo mettere inoltre in dubbio la lunga storia di colpi di stato riusciti e non che gli Usa hanno perpetrato negli ultimi 100 anni? Inoltre non ho mai detto che la Cina è il Paese del Mulino Bianco, come non lo sono neanche il Giappone, malgrado il maggiore reddito pro capite, o gli altri stati dell’area. Sulla prostituzione in Thailandia… ci sono documenti storici vecchi di secoli, i cinesi che sono immigrati li sono di inizi ‘900, e naturalmente sono diventati la classe ricca del Paese. Io non ho nessun motivo per difendere la Cina e i cinesi, o il governo cinese o il loro partito, anzi se proprio te lo devo dire la nazione per cui ho più simpatia della zona è il Vietnam, millenario nemico storico della Cina. Non mi va che, per attaccare le malefatte del PD a casa nostra si debba tirare in ballo riferimenti assurdi di realtà lontane e complesse.

      • telepaco

        Il comunismo è un’invenzione europea, vero, e Karl Marx era tedesco (ed ebreo) verissimo anche questo, ma negare che la Cina di Mao e fino al’avvento di Deng Xiaping non sia stato un paese comunista che ha applicato alla lettera le ricette marxiste leniniste mi pare un’assurdita’ totale. Oggi la Cina è un paese dittatoriale guidato da un partito che non permette alcun dissenso sul piano politico, ma per certi aspetti anche religioso nei confronti di cristiani ed altre sette religiose, che ha di fatto solo il nome comunista, in relatà attua in materia economica il più spietato capitalismo, con quasi assenza di ogni forma di tutela sindacale e di diritti dei lavoratori, siamo al parossismo. Ma dalla vittoria di Mao fino al cambiamento di Deng la Cina era assieme all’URSS il paese che rappresentava l’esempio da seguire per tutti i comunisti del mondo, finanziatore di innumerevoli gruppi guerriglieri in aerica latina ed africa. Peggio ancora ed in maniera più fanatica fece solo Pol Pot in Cambogia. E infatti durante la “rivoluzione culturale” voluta da Mao tutti i simboli, i templi relgiosi buddisti e confuciani, assieme alla città proibita, vennero distrutti per far posto alla nuova Cina e rinnegare il loro passato, altro che seguire gli insegnamenti di Confucio. Quelli venivano seguiti dai nazionalisti poi rifugiatesi a Taiwan, non dai comunisti cinesi. Sono stati sitematicamente cancellati in quasi tutta la Cina, tanto che il paese ha perso oltre il 90% del patrimonio artistico e storico grazie al “grande timoniere”, colui che ha causato per la sua ideologia idiota 100 milioni di morti, che arrivo’ ad ordinare di far morire di fame e di non dar da mangiare agli uccellini perchè rappresentavano l’ideale di bellezza borghese, il malato di mente

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller
        • mortimermouse

          a proposito di rispetto religioso…. vedere cosa e come hanno fatto nei confronti del dalai lama….e un paese che non riconosce altre autorità, pretendendo addirittura autorità su paesi poveri come il tibet (sede del dalai lama)….

          • Ling Noi

            Parli sempre senza sapere nulla. Il Tibet del falso buddismo era semplicemente una teocrazia dove la classe sacerdotale viveva sopra al popolo ridotto a servo della gleba, con in più la presa in giro che solo la classe sacerdotale poteva aspirare al nirvana e al popolino bue solo 2 dita negli occhi. Esattamente il contrario degli insegnamenti dell’Illuminato.

          • mortimermouse

            io non ho parlato di tibet come un centro religioso, ho parlato di rispetto per non urtare la suscettibilità, ma questo aspetto che lei parla, cioè di una casta sacerdotale che aspira al nirvana, è una faccenda che rimane nell’ambito del paese in cui opera. che poi facciano imbrogli ai danni dei popolo, è un problema loro, perchè noi non possiamo interferire con gli affari interni (altro che obama, che veniva a interferire un giorno si e l’altro pure, sul referendum!!!). detto ciò, ritorno al punto di partenza: la cina è comunista e quello che fanno con il confucio, se lo tengano loro: basti che non vengano a chiedere a noi di chinarci a 90 °…..

        • Ling Noi

          Io non ho fatto un’analisi dal ‘900, sto dicendo cosa è la Cina adesso. Pol Pot era un pazzo che voleva ripristinare il Regno Khmer di oltre 1.000 anni prima e venne supportato dalla Cina di Mao in quanto era antivietnamita. Quando i vietnamiti si sbarazzarono di questa minaccia, la Cina mosse guerra al Vietnam, dove fu respinta con perdite, e gli Usa appoggiarono fino all’ultimo i rappresentanti del governo di Pol Pot all’Onu come ritorsione al fatto di essere stati sconfitti dai vietnamiti stessi. Non esiste solo il bianco e il nero, i buoni di qua e i cattivi di la, ma tante sfumature che si intersecano. Sulla repressione delle sette religiose, la storia ha dimostrato che fanno solo bene, come pure fanno bene a non dare corda al Vaticano.

          • telepaco

            A parte che Pol pot non era un pazzo, non più di Mao, e che non voleva instaurare un nuovo regno Khmer come era in passato, era un’ideologo comunista che aveva studiato alla Sorbona di Parigi e teorizzava una società contadina cambogiana fondata sulla collettivizzazione, ovvero tutti dovevano vivere e convivere assieme senza classi sociali, senza vincoli familiari, tutti in grandi capenne dove si mangiava in comune, nessuna classe sociele al di fuori di quella contadina. Per questo fece evacuare le città, per questo elimino’ intellettuali, artigiani , imprenditori, banchieri, impiegati ecc ecc per creare la vera società comunista contadina. I khmer non vivevano dic erto cosi, visto che hanno edificato templi magnifici con l’aiuto di classi sociali ben differenti da quella contadina. Ma il discorso verteva su altro. La repressione delle religioni in Cina non viene fatta come pensi perchè minacciano le tradizioni e la cultura millenaria confuciana cinese, che peraltro il partito oggi al potere (comunista di nome dal 1990) ha fatto di tutto per distruggere, ma per paura di perdere potere, consensi da parte delle masse che potrebbero seguire altri per un cambio di regime. Il motivo di questa ossessione nel reprimere quella setta ormai seguita da milioni di cinesi che nei parchi fanno esercizi spirituali, il Falun Gong, o il cristianesimo in misura minore è di natura prettamente politica, non ha alcun motivo di salvaguardia delle tradizioni, tant’è che il falun gong deriva dal buddismo, quindi una delle religioni storiche cinesi.

          • Ling Noi

            Forse non sai che il vivere dei contadini del S E Asia dei secoli scorsi era simile come organizzazione sociale a ciò che in europa venne poi definito comunista. Pol Pot nella sua follia voleva ritornare indietro nella storia, per quello faceva uccidere anche chi portava gli occhiali, in quanto 1000 anni fa non esistevano, e anche per questo attaccò il Vietnam, perchè voleva riprendere il delta del Mekong. Sulla Cina, che il Falungong non sia una setta pericolosa è una barzelletta. Il governo cinese ha avuto buon gioco contro di loro in quanto vietavano l’uso di certi medicinali, provocando la morte prematura di molte persone, un po’ come i testimoni di geova che rifiutano gli emoderivati. Gli orientali che seguono le religioni, diventano pericolosi fanatici, e chi è al potere in quei Paesi lo sa. Per il cristianesimo, hanno fatto come Enrico VIII, lui per sbarazzarsi dell’ingerenze del papa creò la chiesa anglicana e il governo cinese ha creato la chiesa cristiana patriottica completamente slegata dal Vaticano. Il confucianesimo e intrinseco nello spirito del cinese medio, che poi in tutte le società nel corso dei secoli ci siano stati dei periodi di furia iconoclasta è un dato di fatto e non lo si può imputare all’attuale governo cinese.

          • telepaco

            In realtà non esistevano neanche le bombe e gli AK -47 ma li usava eccome Pol Pot…da quanto ne so io uccideva chi aveva occhiali perchè ritenuto intellettuale a prescinedere, e quindi meritevole di morte. Ai tempi dei khmer esistevano le classi sociali, eccome, cosi non per caso sono stati edificati più di 100 splendidi templi nascosti nella giungla e risparmiati per caso dalla furia di pol Pot, esistevano sacerdoti, artigiani, costruttori ecc. Che il Falungong sia una setta pericolosa perchè vieta l’uso di certi medicinale è si una barzelletta, anche perchè fino al 1996 era una disciplina spirituale appoggiata dal partito che poi cambio’ idea perchè non riusciva più a controllarlo. “…lui per sbarazzarsi dell’ingerenze del papa creò la chiesa anglicana e
            il governo cinese ha creato la chiesa cristiana patriottica…” hai ragione, ed è esattamente quello che dico io, il motivo è il controllo politico esclusivo del partito su questa chiesa, non per motivi spirituali. In Cina qualcosa che sia indipendete dal governo e dal partito è inammissibile. “nel corso dei secoli ci siano stati dei periodi di furia iconoclasta è
            un dato di fatto e non lo si può imputare all’attuale governo cinese….” a no? E a chi lo devo imputare se loro sono il partito erede di Mao Tze Tung che fece propria questa politica? Non ti capisco…

          • Ling Noi

            Le morti causate dai seguaci del Falungong sono cronaca. Se il governo cinese impedisce che organizzazioni “religiose” prendano piede fanno solo bene, non sono stupidi come i governi europei che favoriscono l’invasione islamica o che permettono le pesanti ingerenze della chiesa cattolica. Il riferimento alla furia iconoclasta non era riguardo la sola Cina, ma un discorso generale. Ritenere che il comunismo sia un monolite uguale a se stesso e che agisce con unico intento ad ogni latitudine è un errore che avevano già fatto gli americani, avevano pure fatto un’invasione della jungla cambogiana perchè erano convinti che avrebbero trovato un mini cremlino dei vietcong, con le signorine che battevano a macchina e altre amenità del genere. Pol Pot era un fanatico e voleva ricreare il regno khmer come voleva lui, come era stato in passato non era una cosa che gli interessava, e in ogni caso, fu difeso fino all’ultimo da Usa e alleati in quanto nemico del Vietnam.

      • Demy M

        Io vivo nel Far East e conosco quella realta’. Condivido la tua opinione.

        • Ling Noi

          Io ho soggiornato per diversi periodi nell’area, Thailandia, Vietnam, Singapore, Hong Kong, Cambogia e Filippine, e ancora adesso vedo che quando si è da quelle parti per noi europei è dura perchè ci dobbiamo scaravoltare il cervello tanto la loro normalità e diversissima dal nostro modo di pensare, per cui sono ipercritico rispetto a chi pretende di dare giudizi magari senza mai essere uscito dal salotto di casa.

          • Demy M

            Io vivo a Vladivostok che, come sai, e’ la porta sul Pacifico della Federazione Russa. In questi anni ho avuto la possibilita’ di conoscere molte Persone, di Nazionalita’ diverse, e da cui ho appreso molto. Stili di vita, politica del Paese, situazione socio-economica…..mi sono confrontato con loro e discusso molto circa le differenze con gli “occidentali”. Da qui nasce la mia risposta, e non per il solito sentito dire.Comunque, grazie per la risposta.

          • Ling Noi

            Difatti sono d’accordo con te. La mia critica era rivolta ad altri che, pur non viaggiando credono di conoscere il mondo solo perchè seduti sul divano guardano lo scatolone parlante.

  • Pietro M.

    “Gli scienziati giapponesi avrebbero ricevuto 7,8 milioni di dollari dal ministero della Difesa negli ultimi otto anni.” – Deve esserci un errore in quella cifra… manca qualche zero…

  • Mondoacolori

    Gli Usa hanno una posizione molto privilegiata , sono nel mezzo di due Oceani che hanno la funzione di enormi fossati , e come nel Medioevo osservano e guidano il mondo dalla Fortezza . Basta fare occhiolino oggi a quello e domani all´altro e come per incanto questi iniziano a scazzottarsi .

    • agosvac

      Temo che questa difesa degli Usa( di essere circondati da due oceani) poteva funzionare ai tempi degli aerei ad elica. Oggi le cose sono ben diverse. Gli aerei vanno a velocita supersoniche, ma i missili vanno molto ma molto più veloci!!! Gli Usa odierni sono vulnerabili né più né meno di ogni altro paese al mondo.

      • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

        Le forniture alimentari provenienti dall’estero non le hai considerate. Russia, Cina e India, e non aggiungo ogni altro paese non autosufficiente sul piano alimentare, sono perciò assai vulnerabili.

  • peodiguerra

    PERCHE’ C’E’ IL COMUNISMO IN CINA? NON ME NE ERO ACCORTO.

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      Sei fortunato, perché non pochi cinesi non hanno potuto non accorgersi … https://uploads.disquscdn.com/images/97297e1d95c3aea3f2d74e4e818e34473c64fa7b8620902504be5647ff0a261a.jpg

      • Andrea Dessì

        Anita Mueller: ma il tuo cervello andato a male, va a gas oppure a cherosene?

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

          Non allarmarti, semplicemente hai i tuoi tempi …

          • Andrea Dessì

            Beh diciamo pure che paragonere me con te sarebbe come paragonare un computer quantistico super-veloce con una vecchia macchina per scrivere Olivetti. Si, su questo ti do ragione, apparteniamo a due tempi e due epoche diverse: quella rimasta indietro (ma veramente indietro col cervello) sei tu!

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            E’ chiaro il concetto: ti percepisci una specie di Einstein. Ma è normale, chi vi lava il cervello vi cerca tra coloro che soffrono di un complesso di inferiorità.

          • Andrea Dessì

            Chi sofre di complesso di inferiorità sei tu, che cerca inutilmente (poveraccia) di manipolare gli altri senza riuscirci, provocando tutt’alpiù solamente illarità e compassione per una povera vecchia frustrata come te. Poi detto sinceramente, chiunque di fronte a te si sentirebbe non solo Einstein, ma pure Tesla, Rubbia e Bohr messi assieme. Non finisce mai di sorprendermi come il livello di faccia da culo (ovvero la tua patetica faccia tosta) possa raggiungere livelli inimaginabili se uno non vedesse tutto ciò con i propri occhi. Son sicuro che al momento oppurtuno Dio ti dirà: “ma che me ne faccio di una come te su questa Terra? Pussa via brutta bertuccia e va a strisciare come un verme su un pianeta meno evoluto di questa Terra!”. Solo in quel modo penso che forse la smetteresti di essere così presuntuosa e stupida come purtroppo finora hai sempre dimostrato con i tuoi demenziali commenti. Ma te ne rendi conto che in te c’è veramente qualcosa che non va, oppure no? Te ne rendi conto che sei completamente disarmonica e negativa come persona? Ti rendi conto che nessuno ti ama, ma tutt’alpiù prova solamente pena per te? Che Dio t’aiuti! Si, perché da sola non ce la farai mai!

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller
          • Andrea Dessì

            Guarda la fiamma, simbolo degli illuminati (Freedom House), gli stessi illuminati che ti fanno credere che gli USA siano una nazione libera e democratica, facendoti dimenticare che invece proprio gli USA sono la nazione che più di ogni altra al mondo (poi vengono le nazioni appartenenti all’UE) si è piegata a 90 gradi agli ordini dell’elite finanziaria globalista (massoneria, illuminati…chiamali come vuoi). Certo, se sei figlia o figlio dei Rockefeller negli USA vivi da Dio, dal momento che chi possiede il “dio” denaro specialmente negli USA viene servito, riverito, osannato e rispettato, mentre chi è ha pochi soldi (o non ne ha) non solo viene trattato come un pezzente ma in molti Stati viene pure arrestato come vagabondo e messo in uno di quei speciali campi di concentramento organizzati dal FEMA. Ma tu tutto ciò (ipnotizzata e incantata come una vera e propria idiota dai demenziali film americani) fai pure finta che non esiste. Povera illusa!

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Trovi confermata la stessa situazione mediante altre voci.

          • Andrea Dessì

            Credi che mentire agli altri, ma soprattutto a te stessa, possa farti sentire meglio? Curati, povera illusa e malata di mente!

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Dobbiamo qui in Italia, per farti contento, confermarti una nostra vita come quella dei nordcoreani?

          • Andrea Dessì

            Non cercare di sviare dal tuo vero intento usando la Korea del Nord: il tuo obiettivo è solamente quello di screditare Putin (che non vuole piegarsi alla mafiosa elite degli illuminati) e persino tutto il popolo russo e al tempo stesso esaltare la finta grandezza del popolo americano. Ma ti rendi conto di quanto sei ridicola e patetica? Ma quante bottiglie di vodka polacca ti sei scolata questa settimana?

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Putin dici? Non era comunista? Vuoi difendere l’operato dei sovietici?

          • Andrea Dessì

            Tu invece vuoi difendere l’operato criminale di tutti i governi americani dalla seconda guerra mondiale ad oggi? Ma dimmi un po’: passi tutte le ore della giornata a farti fare il lavaggio del cervello guardando film americani e scrivendo una marea di balle sui vari blog?

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Cosa c’entrano i governi americani con il comunismo e l’espropriazione (e uccisione degli espropriati) di massa?

          • Andrea Dessì

            C’entrano, perché tu molto stupidamente non fai altro (sempre e solo) che eloggiare sempre gli americani e odiare sempre i russi. Poi siccome se si fa un onesto (la parola “onestà” sembra non esistere nel tuo limitato vocabolario) confronto tra gli USA attuali e la Russia attuale si verrebbe a scoprire che aldilà delle apparenze gli USA con tutte le ingiustizie e crimini commessi dai suoi vari governi ed organizzazioni (sia pubbliche che private con i vari contractors) non ne escono così molto bene, ecco che allora tu molto disonestamente fai sempre un ingiusto paragone tra l’Unione Sovietica del passato (che non c’entra proprio un bel niente con la Russia attuale) e gli USA attuali. Nell’allora comunista Unione Sovietica non c’era libertà, venivi spiato continuamente dallo Stato e venivi messo ingiustamente in galera per crimini non commessi: esattamente come sta avvenendo negli USA di oggi. Addirittura in molti Stati americani, gli enti locali (contee, ecc.) per far quadrare i loro bilanci, si mettono il più delle volte a sequestrare la tua abitazione (anche se tu non avevi alcun debito col governo o gli enti pubblici locali) e poi devi dimostrare tu con avvocati e parcelle salatissime che non eri tu ad aver sbagliato ma loro! Ma tu continua come una vecchia deficiente che come un oggetto in moto rettilineo uniforme (inerzia) continua automaticamente ad andare avanti con le sue bugie e gli occhi completamente bendati. E la lenta uccisione di massa che gli USA (per conto dell’elite globalista) sta perpetrando in tutti i modi non solo nei confronti della popolazione americana ma anche di quella europea e di moltissime altre nazioni, attraverso lo spargimento delle illegali e velenosissime scie chimiche (che tu spudoratamente più di una volta hai negato a priori nonostante le numerosissime prove al riguardo), attraverso omicidi e attentati sotto falsa bandiera (un solo esempio su tantissimi: ISIS: creato, finanziato e addestrato dagli USA insieme alla collaborazione di altri Stati canaglia come l’Arabia Saudita), guerre ingiuste in tutto il mondo e manipolazione della finanza e dei mercati mondiali attraverso mille mezzi, tra cui le loro schifose e vergognose agenzie di rating. E tu povera cretina, mi menzioni invece dei fatti avvenuti nel secolo scorso nell’ex Unione Sovietica: ma ce l’hai un briciolo di saggezza e buon senso oppure le tue seghe mentali ti hanno completamente rincoglionito senza alcuna speranza di guarigione nemmeno con i migliori psichiatri?

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Oltre ai due paesi che hai menzionato ci sono tanto altri che trascuri come danno alla persona che lamenti. La Russia, poi, è l’erede dell’URSS che non ha processato i suoi criminali né risarcito le vittime dei medesimi tra cui anche quelle per le scorie velenose che sappiamo. Insomma, non proprio una prova di onestà la tua.

          • Andrea Dessì

            Verissimo, ma come la mettiamo con tutti i criminali presidenti americani mai processato, tutti i generali delle varie forze armate americane mai processati o che l’hanno sempre fatta franca, con le multinazionali americane (incluse quelle alimentari) che avvelenano ogni giorno i cittadini americani con le loro schifezze?

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Ripeto: quante nazioni ci sono sulla Terra? La storia umana secondo te inizia con la nascita degli Usa e riguarda solo loro?

          • Andrea Dessì

            Facendo il tuo verso potrei dire: quante nazioni ci sono sulla Terra? La storia umana secondo te inizia con la nascita della Russia e riguarda solo loro?

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Quando dici Russia non puoi evitare di ricordare il sistema criminale che l’ha dominata per decenni, come furto impunito e omicidio impunito in quanto operato da uno stato. Sistema criminale (Putin era parte del medesimo) che si era diffuso e come questa mappa mostra … https://uploads.disquscdn.com/images/6c4bf06d62b107c93a17024a9846db6357aca635dbac3803911515266a9429f8.png

          • Andrea Dessì

            E quando dici USA non puoi evitare di ricordare tutti i crimini commessi dai vari governi americani dal secondo dopoguerra in poi, crimini rimasti sempre impuniti. Riguardo Putin, a me risulta che da tale sistema criminale (come dici tu) si sia invece svincolato, e proprio per questo motivo in occidente viene attaccato ingiustamente sia dai media, sia dai vari governi occidentali e sia da te. Come la mettiamo adesso, eh?

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Il punto è che devi sommare tutte le pecche di tutti i paesi presenti. Per quanto concerne Putin e la Russia, diciamolo, non c’è stato un COMPLETO ritorno del maltolto.

          • Andrea Dessì

            Il maltolto (sempre tutto da verificare) può sempre venir restituito prima o poi, la vita tolta a una persona, invece no!

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            L’esproprio di massa è da verificare? Lo sterminio di massa causa vittime che non puoi fare resuscitare, ma toglie che sono anche morte perché possedevano valori.

          • Andrea Dessì

            Non necessariamente, possono essere morte perché parte di un generale sterminio di massa, indipendentemente dalle ricchezze possedute. O perché politicamente scomode, o perché viste come un ostacolo ai piani dell’elite globalista o semplicemente per motivi razzistici.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller
          • Andrea Dessì

            Ma per te conta di più la vita umana o i beni materiali?
            Aggiungo tuttavia che la povertà non è qualcosa di naturale, normale o casuale, ma qualcosa creata a tavolino dalla famigerata elite globalista. Senza il loro operato, nonostante siamo attualmente in tanti su questo pianeta, non ci sarebbe alcuna povertà, ne fame o miseria. Se prima il “grande fratello” operava nell’allora Unione Sovietica, ora opera senza sosta in nazioni come gli USA ma anche in altri paesi del mondo, incluse molte nazioni europee e specialmente l’Italia. Ma è proprio a causa di gente che vuole avere più degli altri, il superfluo, quello che neanche le serve, solo per sottrarlo agli altri e sentirsi superiore, che la povertà viene creata ad “arte”. È ancora una volta la legge del più arrogante e prepotente che entra in vigore e tutte le leggi di una nazione non servono minimamente a proteggere i più deboli, specialmente in nazioni come gli USA o l’Italia. Se è vero che la Russia è ancora una nazione corrotta, è anche vero che nazioni occidentali che si considerano civili stanno diventando sempre più corrotte e il trend sembra non arrestarsi. Quindi smettiamola di parlare di maltolto operato dall’allora governo sovietico, quando la massonica elite globalista attraverso i governi più potenti come quello americano, stanno rendendo la maggior parte della popolazione sempre più povera mentre questi criminali si stanno arricchendo ingiustamente sempre di più. Questo è il vero problema, non il maltolto comunista.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            La domanda, circa la vita umana e i beni, la devi rivolgere ai comunisti. I beni espropriati vanno comunque restituiti ai discendenti degli uccisi dai comunisti e come sta avvenendo in Croazia. La povertà non la puoi eliminare se non innanzi dividendo, a livello globale, equamente i diritti (tra cui le risorse) e i doveri.

          • Andrea Dessì

            E no, mia cara! La domanda va rivolta invece alla massonica e satanica elite globalista, conosciuta da molti anche col nome di Governo Ombra Mondiale. Questo governo ombra mondiale ha di volta in volta esercitato la sua influenza e il suo potere sulle nazioni ipercapitaliste (come gli USA) e su molte nazioni comuniste (in particolare l’ex Unione Sovietica o la Polonia). In Jugoslavia c’era pure il comunismo, ma al contrario dell’ex Unione Sovietica, la gente quando si sposava riceveva direttamente dalle mani di Tito un paio di chiavi della loro bellissima e gigantesca casa offerta dallo Stato (gratuitamente!!!!). La vita nell’ex Unione Sovietica (e in molti altri paesi come ad esempio la Polonia) era veramente bruttissima durante il periodo comunista dal momento che i governanti di tali paesi avevano limitato (o tolto) le libertà individuali delle persone e pure certi diritti fondamentali. Tali governanti erano solo delle marionette al servizio di questa elite segreta per trasformare le persone in robot e schiavi. Se questo stato di cose è terminato in Russia, lo stesso non si può dire in molti paesi occidentali, gli USA in testa, dove con altre metodiche questa elite ha un enorme potere e influenza verso i governanti di questi paesi, e dove lo scopo finale è quello non solo di ridurre artificialmente la popolazione mondiale (attraverso guerre, malattie indotte, scie chimiche, povertà indotta, ecc.) ma anche di ridurre quella che rimarrà in uno stato di completa schiavitù e asservimento verso questa minoranza di veri malati di mente, senza dimentacarci poi i loro piani di voler imporre un nuovo ordine mondiale con un unico governo mondiale e un solo esercito (wow, che “bello”……). Ma tu invece stai ancora a pensare a quei vecchi ammuffiti e ormai decrepiti comunisti? L’unica cosa in cui concordo con te è quando affermi: “La povertà non la puoi eliminare se non innanzi dividendo, a livello globale, equamente i diritti (tra cui le risorse) e i doveri.”

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Massoneria conosciuta da molti? Più o meno come tutti noi sappiamo, già solo facendo uso degli occhi, esistere il sole oppure serve una specifica conoscenza? Detta conoscenza chi (e dove) la diffonde? Ma lo stile di vita di noialtri, come qui sotto ripreso, si lascia esprimere da tutti gli esseri umani sulla Terra? https://uploads.disquscdn.com/images/0bab2fd8a401adababb4bd98f7e81c656d0afda48c65aa2b6c35bfabb8ca4a3a.jpg

          • Andrea Dessì

            Non farti ingannare troppo da questi grafici o statistiche. Se è pur vero che in molti dei nostri paesi occidentali il superfluo sia diventato la norma è anche vero che molte nazioni (diciamo pure i loro corrotti governi), come ad es. l’Italia, hanno deciso di boicottare la propria agricoltura (persino con le famigerate scie chimiche), decidendo (chissà per quale motivo…) che era meglio importare quasi tutto dall’estero. Se penso addirittura che in molti Stati degli USA (su pressione delle molte multinazionali specie quelle OGM come la Monsanto) a molti proprietari di case con giardino è stato letteralmente vietato di coltivare il proprio orto nel proprio giardino, ecco che si comincia a capire come siamo ben messi. Se ad ognuno venisse permesso o incentivato di coltivarsi il proprio orto (in paesi come la Germania o l’Olanda, in molti comuni per un’irrosoria cifra simbolica viene dato su richiesta, specialmente agli anziani, un proprio spazio per il proprio orticello in appositi parchi, con tanto di capanne in legno fornite dal comune) invece che boicottare tale idea, ecco che allora dopo qualche tempo si verrebbe a scoprire le risorse ci sono per tutti gli abitanti della Terra nonostante siamo ormai più di 7 miliardi su questo pianeta. Riguardo invece alla massoneria, mi vergogno ammetterlo, ma in passato ne ho fatto parte (oltre ad altre organizzazioni simili che non desidero neanche menzionare). All’inizio sembra tutto bello e figo e solo dopo vieni a scoprire tutti gli inganni e le cose negative ti fanno venire i brividi solamente a pensarci. Ne sono uscito dopo qualche anno di affiliazione e posso assicurarti che ciò avviene dentro, ai più alti livelli, è veramente criminale e scandaloso. Solo un forte senso per la giustizia e per la verità ti danno la forza di uscire da queste organizzazioni terribili. Ed è solamente standoci dentro che ti rendi conto di come questi presuntuosi malati di mente siano infiltrati da per tutto, nella politica, negli ospedali, e persino nei vari club privati come il Rotary Club.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Tu un massone? E come sei diventato massone?

          • Andrea Dessì

            Lo era mio padre e lo diventai anch’io raggiunta la maggiore età. Ma non durò molto, quando mi resi conto di che cos’era al di là delle belle apparenze. Ora non lo sono più. E poi considera che Sassari, la città nella quale sono nato, è una delle città più massoni d’Italia, non a caso la maggior parte dei presidenti della Repubblica italiana erano di Sassari.

    • alberto_his

      Per il titolista (e per Mortimermouse) sì; nell’articolo non se ne rinviene traccia rilevante. Per capire la ragione di un tale titolo nella sezione Mondo basta avere un quadro d’insieme del quotidiano e della sua tipica audience

      • mortimermouse

        se voi rispettate Berlusconi, allora rispettate anche voi stessi :) il non rispetto di una persona, benché abbia ragioni differenti dalle tue, è come mancare di rispetto Gesù, perché noi siamo fatti della sua carne, e anche Berlusconi è fatto della stessa carne! odiare Berlusconi è una malattia che contraggono solo chi è di sinistra, e poco importa se è dell’estremo oriente o estremo occidente :) dettaglio, quindi, se la cina è comunista, nazionalista e confuciana….

  • Bocci Massimo

    Il comunismo cinese è come la MISTIFICAZIONE PD,O pantomima UE-Euro,sono gruppi di MISERABILI LADRI,PROFITTATORI,SERVI DI UN SISTEMA CRIMINALE FINANZIARIO BANCARIO METICCIO, ANTIDEMOCRATICI, gruppi di potere criminale al soldo della finanza internazionale METICCIA,come ISIS,gli Emirati Allah,come i servi UE-Ero,il FMI,ONU,i Vaticanisti (di Francischiello enciclica) gruppi (BANDE!!!) di comprovati MISTIFICATORI,TRADITORI DEI PROPRI POPOLI, STORIA E TRADIZIONI,CODARDI che si son svenduto tutto, specialmente quello non loro ma dei propri popoli (risparmiamo l’anima che non sanno nemmeno cosa sia), dunque oggi la Cina è il prototipo Asiatico tutto questo, un grande popolo super laborioso e AUTOCTONO, ma al SOLDO e in mano a mandarini criminali METICCI.

    • Ling Noi

      Hai fatto un bel po’ di confusione.

    • Andrea Fontenova

      Ti consiglio molte letture, tante camomille e vacanze in mezzo al verde ogni volta che puoi ( evita il mare: ti farebbe peggiorare ).

    • virgilio

      non sei solo ce ne sono 2 che ti hanno dato il consenso…..complimenti!!!
      piu matti ci sono piu si ride!

  • Kuukai

    In realtà a dispetto della costituzione post-bellica gli USA al Giappone avevano già fatto parecchi “sconti” in materia militare, accettando ad esempio l’istituzione dei “Corpi di Autodifesa” in funzione antisovietica già negli anni ’60. Oggi stanno facendo la stessa cosa in funzione anticinese e il Giappone è lieto di “obbedire”.

  • agosvac

    In effetti un Giappone che si riarma fa semplicemente ridere! Vero è che ai tempi, ormai lontani, della seconda guerra mondiale il Giappone faceva paura. Oggi, però le cose sono diverse. La Cina non è più quella invasa e conquistata dal Giappone, un impero in declino e senza neanche un minimo di tecnologia, del tutto indifeso. La Cina moderna è se non la prima di sicuro la seconda potenza economica mondiale e, certamente, ha speso un bel po’ di soldini per crearsi un esercito moderno ed agguerrito. Si tratta di una nazione con quasi un miliardo e mezzo di abitanti rispetto al Giappone che ne ha non so quanti ma, credo, meno di 100 milioni.

  • carlo

    è solo tutta una questione vecchia come il mondo, istintiva, arcaica o primordiale.
    quando un soggetto sia esso animale, uomo, un popolo, un etnia una politica ecc ecc inizia per qualche motivo di cui non stiamo in questa sede ad analizzare comincia a perdere influenza, prestigio o importanza, questo stesso spazio lasciato libero o vacante per debolezza o altro, ebbene questo stesso spazio è certo, lo prenderà qualcun altro … sta nell’ordine naturale delle cose.
    l’amministrazione Americana di Obama e l’Europa dei bottegai senza valori se non quello del profitto, questo predominio anche culturale che ha avuto fino agli anni novanta è quasi del tutto perso se non ci daremo uno scossone tutti assieme !
    pertanto tutto dipenderà chi questo potere lo esigerà e se lo prenderà … se queste entità saranno appunto la Cina, la Russia e l’Islam … che Dio ce la mandi buona ! perché di compassione di umanità e tolleranza se ne deve convenire ne hanno e ne avranno ben poca …
    e non solo verso la vecchia Europa …

  • Andrea Fontenova

    Definire ‘comunista’ un paese come la Cina mi sembra un pò eccessivo.

  • JaegerPanzerE100

    Bisogna sempre ricordarsi che in Giappone sotto in tunnel segreti esistono le super armi non convenzionali per la difesa terrestre denominate, GOLDRAKE-DAYTARN-MAZINGA-DALTANIUS-VOLTRON-VULTUS5-GUNDAM e dicono anche che MAZINGAKAISER sia quasi pronto.

  • Demy M

    Il Giappone non ha paura della Cina, ma la causa del riarmo del Sol Levante ha una motivazione diversa : accerchiare la Federazione Russa ad Est, cosa ben riuscita con la Corea del Sud.
    Il tutto con la benedizione economica degli USA.
    Circa il problema (?) con la Cina, gli americani devono muoversi con i piedi di piombo perche la Cina attuale, non e quella di 40 anni fa e potrebbe, senza sparare un colpo, far sprofondare l’economia americana in poco tempo visto che una buona parte dei titoli di Stato americani sono nelle casse di Pechino.

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      Bando alle fantasie. La Cina senza mercati per i suoi prodotti chiude bottega e sprofonda nel caos.

      • Demy M

        Forse dimentica che nell’Area del Pacifico e Far East ci cono circa 3,4 miliardi di Persone e la Cina, al momento, e’ il paese piu produttivo. I mercati per i prodotti cinesi ci sono, bisognera vedere fino a quando. Per adesso si rilassi perche questa e la realta. Purtroppo per l’Italia.

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

          Ti sfugge tutta quella realtà che serve per produrre e vendere beni. Ovvero le risorse naturali, tra cui l’energia che fa muovere i macchinari, e il cliente finale che compra la tua merce. La Cina respira per volere altrui.

          • Demy M

            Forse la Germania ha sue risorse naturali per essere diventata il treno dell’economia UE? Saluti

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Oggi non più e come tale è vulnerabile. Cioè altrettanto, come l’Italia, la Svizzera, la Gran Bretagna, e tante altre nazioni, e per la stessa ragione, dipende dalla benevolenza circostante. Prendi la Svizzera cosiddetta ricca: con solo il suo suolo agricolo può sfamare solo la metà della sua popolazione.