Chi è Gabriele Orlini

Iraq_DSC_0094_Gabriele

Triestino di nascita, milanese d’adozione, tra un servizio e l’altro amo tornare nella mia amata e malinconica Buenos Aires. Racconto le storie dell’uomo, specialmente quelle invisibili, quelle a cui serve una voce per farsi sentire. Inizio come freelance per diverse ONG internazionali realizzando servizi in mezza Africa: Camerun, RD Congo, Tanzania, Mozambico, Angola, Zambia, e poi in India, nell’amata Argentina, Venezuela, Territori Palestinesi Occupati e Medio Oriente su temi delle guerre e i suoi profughi, l’abuso sessuale in Africa e la violenza sulle donne in Sud America, la salute mentale, i bambini soldato in Congo, le Villa Miseria, e via discorrendo. Entro nelle storie forti, sporcandomi a volte, da loro stesse. Negli anni, ho collaborato con diversi giornali, pubblicando, tra gli altri, su Burn Magazine, Financial Times, National Geographic, e molti altri.

Vincitore di numerosi premi internazionali, sono stato Autore dell’Anno 2011 per la FIAF/FVG. Mi piace attraversare la vita, senza girarci attorno e, prendendo in prestito le parole di Robert Frost, “Ho sempre avuto una lite d’amore con il mondo”.

IRAQ