• unnamed (2)

    Schaerbeek, blitz contro i terroristi

    Il quartiere radicale di Schaerbeek è sconvolto dall’ennesimo blitz antiterrorismo. I cittadini osservano attoniti mentre le forze speciali procedono alla cattura di una delle tante cellule islamiste

  • bruxelles

    Nei quartieri della jihad

    «Lo Stato islamico in Siria non è male. I proventi del petrolio li utilizza per aiutare la popolazione e se vai a
    combattere come mujahed ti danno un salario. Sempre meglio che fare il disoccupato

  • Members of the Muslim community attend the Friday prayer at Attadamoun Mosque in the neighbourhood of Molenbeek, in Brussels, Belgium, November 20, 2015. Picture taken November 20. To match Insight FRANCE-SHOOTING/RADICALISATION    REUTERS/Youssef Boudlal - RTX1VIK1

    Molenbeek, quartiere islamista

    Si chiama Molenbeek l’enclave jiahdista nel pieno centro di Bruxelles: qui sono cresciuti i terroristi che hanno colpito la capitale belga. Nelle strade dove è cresciuto Salah Abdelslam molte delle sue vecchie conoscenze ancora lo ricordano

  • 1

    Bruxelles, parla il testimone italiano

    Fabio Panchetti è un ristoratore italiano che lavora a soli 150 metri dalla stazione della metropolitana di Maelbeek, teatro dell’attentato più sanguinoso tra quelli del marzo 2016 che hanno colpito Bruxelles

  • Maysa e il suo radicale cambiamento. Questa-foto è stata scattata pochi giorni prima della data in cui sarebbe dovuta per la Siria

    Maysa, jihadista mancata

    Bruxelles – In un piccolo edificio in una stradina secondaria alle porte di Molenbeek, incontro Maysa. Il nome che ha scelto è di fantasia e in arabo significa graziosa. Ma questa storia di grazioso non ha nulla.

  • Municipio di Molenbeek

    La fabbrica del jihadismo

    Bruxelles – Se si parla di terroristi e radicalismo, Molenbeek c’entra sempre qualcosa. E’ la fabbrica del jihadismo nel cuore d’Europa

  • Trasparenza / Bruxelles

    bruxelles

    24 Marzo 2016, due giorni dopo gli attacchi terroristici nella capitale Belga, la troupe di Occhi della Guerra insieme a dei reporter inglesi, penetrano di nascosto nel condominio abbandonato dove la cellula Jihadista aveva installato il proprio covo.