èpseidon

Botta e risposta tra Usa e Russia
sull’attacco con i droni a Latakia

Continua il botta e risposta a distanza tra Mosca e Washington su quanto accaduto nel giorno dell’Epifania, quando cioè un attacco effettuato con diversi droni imbottiti di esplosivo si è verificato presso la base aerea di Latakia, una delle più importanti basi operative russe in Siria e da cui partono gran parte degli aerei militari operativi nel paese. Nei giorni successivi all’attentato da Mosca hanno affermato come, analizzando i materiali di uno dei droni arrivati all’interno della base, chi ha agito lo ha fatto con il “sostegno da uno dei paesi con capacità tecnologiche avanzate”; nelle scorse ore, una nuova indiscrezione: secondo il Ministero della Difesa russo, un aereo di ricognizione americano avrebbe sorvolato la base di Latakia durante l’attacco. Da Washington però, negano ogni coinvolgimento ed il botta e risposta sembra destinato a proseguire: da un lato il governo russo, che fa riferimento a possibili coinvolgimenti esterni nell’attacco, puntando il dito sugli USA, dall’altro quello americano che, dopo aver definito poco veritiero l’aiuto esterno a chi ha provato ad attaccare la base di Latakia, smentisce categoricamente ogni coinvolgimento nell’azione.

Il comunicato del Ministero della Difesa di Mosca

Come riportato da RussiaToday, citando fonti del Ministero della Difesa russo, il governo di Mosca è intervenuto nuovamente sull’attacco contro la base di Latakia: “Un velivolo di ricognizione americano – si legge – Era in volo nella zona della base nel momento dell’azione terroristica. Durante l’attacco, era in volo un aereo Poseidon che ha attraversato il Mar Mediterraneo tra Tartus e Hmeimim per più di quattro ore ad un’altitudine di settemila metri”. La nota del Ministero della Difesa parla di ‘strana coincidenza’, senza quindi esplicitare il sospetto del coinvolgimento dell’aereo statunitense nell’attacco terroristico. L’individuazione del Poseidon, aereo costruito dalla Boeing ed entrato in funzione come pattugliatore marittimo dell’US Navy nel 2014, secondo i vertici della difesa russa è stata possibile accertarla diverse ore dopo l’attacco contro la base militare.

La smentita di Washington

La notizia comunicata dal Ministero della Difesa da Mosca, ha subito avuto importanti echi anche oltre oceano; i vertici del Pentagono, in particolare, hanno smentito ogni tipo di collaborazione con il gruppo o la cellula terroristica che ha operato l’attacco alla base di Latakia. La prima smentita è arrivata a seguito delle sopra citate dichiarazioni della difesa russa, secondo cui sarebbe sì plausibile la costruzione in loco dei droni utilizzati per l’azione terroristica, pur tuttavia l’analisi gli elementi utilizzati per l’assemblaggio e per portare a termine il tentativo di bombardamento farebbe propendere, di fatto, per un aiuto esterno fornito a chi agito nella notte tra il 5 ed il 6 di gennaio. Come riportato dal Washington Post, dalla capitale statunitense hanno dichiarato invece che, per i dati in possesso ai funzionari del Pentagono, il materiale utilizzato dai terroristi sarebbe facilmente reperibile nel mercato nero delle armi e, di conseguenza, sarebbe plausibile la versione secondo cui l’attacco è stato progettato e portato a termine unicamente da forze locali.

Sempre il Washington Post, nelle scorse ore, ha riportato le dichiarazioni di smentita sull’eventuale azione di supporto ai terroristi effettuata dal Poseidon presente a Latakia durante l’attacco; a parlare è stato direttamente il portavoce del Pentagono, Adrian Rankine-Galloway: “Non c’è nessuna forza degli Stati Uniti o della coalizione internazionale operante in Siria che ha recitato un ruolo nell’attacco contro la base russa di Latakia”, si legge sul Washington Post, con il governo USA dunque che nega ogni responsabilità. Resta però il fatto, politicamente rilevante, che tra Russia e USA è tornata la tensione sulle evoluzioni del contesto siriano; il botta e risposta tra le due potenze appare carico di nervosismo da una parte e dall’altra: come sottolineano i media russi, da Washington non si è smentita la presenza del Poseidon in zona, elemento questo di non poco conto anche se appare al momento difficile provare concretamente un ruolo del velivolo militare durante gli attacchi a Latakia.

Svelato il luogo da cui sono partiti i droni carichi di esplosivo

Ma quella della presenza dell’aereo USA sopra la costa siriana nello scorso 6 gennaio, non è l’unica scoperta fatta dalla Russia in queste ore: in particolare, è stata ufficialmente svelato il luogo da cui sono partiti i tredici droni; come riportato dall’agenzia TASS, i velivoli senza pilota hanno percorso quasi 100 km e si sono alzati in volo dalla cittadina di Muazzara, la quale si trova all’interno della provincia di Idlib. Il fatto non è di poco conto: in tanti infatti, tra i vertici della difesa russa e siriana, hanno temuto che l’attacco potesse essere partito direttamente da zone controllate dall’esercito con lo spauracchio quindi di avere, all’interno dei territori governativi, cellule dormienti in grado di mettere a repentaglio la sicurezza degli obiettivi più sensibili. Con l’individuazione del luogo da cui è partito l’attacco, il quale si trova invece in zone attualmente in mano ai ribelli, sparisce questa prospettiva ma si apre un’altra questione: essendo quelle zone controllate da sigle vicine alla Turchia, il Ministero della Difesa russo ha scritto al capo di Stato Maggiore della difesa di Ankara affinché, si legge, “Vengano intensificati gli sforzi per incrementare i punti di osservazione nelle zone di de – escalation di Idlib, prevenendo simili attacchi”.

Le autorità militari presenti in Siria, stanno operando in queste ore per svelare sempre di più la dinamica di un’azione che, oltre ad aver rischiato di provocare seri danni alla base, appare come un campanello d’allarme per l’incolumità di mezzi e uomini russi nella roccaforte governativa di Latakia. 

  • Aleksandr Nevskij

    ora che hanno saggiato la contraerea russa si adeguino, anche perché dubito che i russi si prestino a giocare al tiro al piccione nel ruolo dei piccioni: in caso di future escalation sono tranquillamente in grado di creare una no-fly zone dalle alture del Golan fino alla Turchia, e da lì in poi non ci sarebbero più mezze misure.

    • Fra Birk

      La contraerea russa? Dal 2015 non doveva passare una mosca eppure sono stati bombardati diversi siti.

      • Aleksandr Nevskij

        i russi bombardati… ok, anzi no, lo sai vero che l’LSD agisce in quantità di microgrammi? Fatti meno bicchierini

        • Fra Birk

          Il cielo della Siria, così raccontavano i seguaci di Putin, blindato grazie alle superarmi.

          • Aleksandr Nevskij

            ma lo sai che hanno appena bombardato New Orleans?

          • Fra Birk

            La Russia perde il confronto con la Francia o la Gran Bretagna, figuriamoci quello con gli Usa che hanno un PIL quindici volte quello russo.

          • Aleksandr Nevskij

            ah, ma allora dichiaralo apertamente che sei un babbeo… così non fai perdere tempo alla gente!

          • Fra Birk

            Gli Usa sono una realtà che lavora, che si ingegna (basta vedere Las Vegas nel deserto), e che quindi urta quella nullafacente.

          • Aleksandr Nevskij

            torna al manicomio

          • Fra Birk

            I big global player sono quindi i russi? O magari gli iraniani? Ah ah ah

          • Aleksandr Nevskij

            quando difendono la Siria sono attori regionali, quando Trump diventa presidente sono addirittura così scaltri e potenti da decidere chi sia il presidente USA, insomma decidetevi: o l’uno o l’altro. Per quanto ti riguarda non c’è alcun dubbio: tu sei un babbeo.

          • Fra Birk

            Semmai quando difendono Assad e il suo clan. L’America è ricca e potente. E lo è al di là del presidente che la guida e delle maldicenze nei suoi confronti.

          • Aleksandr Nevskij

            senti, io non so cosa ti sei ingoiato e in quale quantità, penso solo che dovresti comporre il 118, o se è già attivo il 112, e chiedere gentilmente di venirti a prendere, perché tutti i presenti concordano sulla tua totale infermità mentale

          • Fra Birk

            La Russia sta, per colpa di Putin, sciogliendosi come il burro al sole e io devo chiamare i soccorsi per te?

          • Enrico Rossi

            L’obiezione di Aleksandr Nevskij è determinante. Se gli Usa sono così superiori ai Russi, com’è che questi ultimi arrivano a deciderne addirittura il Presidente?

          • Fra Birk

            Gli Usa sono una potenza da parecchio tempo, cosa c’entra quindi l’ultima loro mossa geniale per indebolire la Russia?

          • agosvac

            Gli Usa sono gli ultimi arrivati come Nazione visto che risalgono appena alla fine del ‘700 quando i paesi europei, per non parlare di quelli orientali erano già antichi. Voi del gruppo avete scarse conoscenze storiche.

          • Fra Birk

            Lei è credibile? Gli Usa sono la nazione più potente.

          • Enrico Rossi

            Mi scusi ma lei non ha risposto all’obiezione di Aleksandr Nevskij. Se gli USA sono così potenti, come lei li descrive, com’è possibile che il loro Presidente lo decide uno Stato giudicato nemico? Non le pare un contro senso? Che fine farebbe la c.d Democrazia Americana?

          • Fra Birk

            E’ accaduto l’opposto, infatti Putin sta compromettendo la Russia.

          • agosvac

            Lo lasci stare, è il figlio piccolo del gruppo mueller!!! Parla allo stesso modo ed usa gli stessi grafici.

          • Georgi Mihaylov

            davvero? sei ubriaco? la russia asfalta insieme francia, gran bretagna messe insieme.

          • Fra Birk

            Ah ah ah

          • Andri75

            Cosi forte che in Ucraina in 3 anni ha perso metà dei territori che aveva, decine di mezzi combattendo contro un esercito di studenti, minatori, contadini e pensionati che fino a 3 anni fa non era neppure tra i primi 30 al mondo.
            In Siria solo nell’ultimo attacco ha perso due elicotteri (uno con tanto di equipaggio) e 12 aerei.
            Veramente preparati, tanto che prima hanno parlato di un attacco con mortai, poi smentito, poi, dopo diversi giorni e quando le foto dei danni subiti sono diventate pubbliche, di droni che peraltro non sono droni militari ma artigianali.

          • Angelo Casales

            Usa sono in ritard di 10 anni in armamento con la Russia poi chi caxxo é la Francia ??

          • Fra Birk

            Solo 10 anni? Sei troppo generoso con i russi.

      • Zeneize

        Te l’ha detto mamma bau bau?

        • Fra Birk

          Quanti aerei tenuti insieme con lo scotch hanno perso i russi?

  • beppe casciano

    E in Siria usano “solo” gli S-300…

    • Fra Birk

      Per colpa di Putin stanno strangolando la Russia. Ormai la Russia nemmeno ha i soldi per mantenere operante la sua unica portaerei.

      • Bragadin a Famagosta

        tu sei scemo come sembri o fai finta?

        • Fra Birk

          Lo sanno tutti che la Russia ha lasciato la Siria perché non ha più soldi.

          • Aleksandr Nevskij

            ci avete perso i dentini in Siria, e vi frizza l’ano. Meno bombe e più preparazione H per il nuovo millennio.

          • Fra Birk

            Chi ha lasciato la Siria?

          • Aleksandr Nevskij

            Israele, Turchia, Arabia Saudita e USA. I russi rimangono a Latakia. P.S. Puppa!

          • Fra Birk

            E’ come con lo scandalo doping.

          • Aleksandr Nevskij

            il fatto che ti imbottisci di Cialis e non ti si rizza? Eh sì, è proprio uno scandalo

          • Fra Birk

            Negavano i russi ma poi, come adesso con la loro disfatta in Siria, ha trionfato la verità.

          • Aleksandr Nevskij

            invece diversi atleti americani assumono steroidi ma legalmente, dietro certificati medici, e il fatto la maggior parte di essi siano medaglie d’oro è un caso cjhe gli hacker russi hanno malignamente fatto trapelare. Perché non è importante cosa emerge, ma il fatto che lo facciano emergere i russi cattivoni!

          • Fra Birk

            Sono scuse, per nascondere che Putin in Russia aveva ordinato il doping di stato come nell’Urss.

          • Aleksandr Nevskij

            certo che ne dici di boiate

          • Fra Birk

            E’ tutto pubblicato, la Russia ammette il doping eccetera eccetera.

          • Aleksandr Nevskij

            ma che ammissione è dire che esistono atleti russi che si dopano? Ma sei consapevole che Rocky è solo un film e che e le scene a cui i commissari del partito facevano le pere a Ivan Drago è frutto di fantasia? No ma te stai male, sul serio, fatti curare

          • Fra Birk

            Scuse, il governo russo ha confessato. La Russia ha ammesso le accuse di doping.

          • Aleksandr Nevskij

            forse una federazione sportiva, non certo Putin, chiama il 112 e fatti aiutare

          • Fra Birk

            L’hanno fatto altri per lui che si era nascosto.

          • Andri75

            Suvvia in Russia i burocrati non vanno neppure al gabinetto senza prima chiedere a Putin…

          • Demy M

            E tu ci vai senza l’autorizzazione dei tuoi padroni sionisti?

          • Andri75

            Guardi ha proprio sbagliato indirizzo : è una vita che combatto (a differenza di tanti leoni da tastiera, in prima linea) contro le politiche di Israele e degli USA ma Putin è solo l’altra faccia della stessa medaglia : la riedizione di Stalin, suo grande ispiratore e punto di riferimento.

          • Demy M

            ….la riedizione di Stalin. Allora ne dovrei dedurre che Putin è ebreo, sionista, terrorista come tutti quelli che hanno “creato” il comunismo ed il nazismo? Complimenti, lei ha fatto centro!!!

          • Andri75

            Putin non è ebreo ma lo sono molti degli oligarchi che fanno parte del suo sistema e che hanno generato e sostengono la sua immensa fortuna, Firtash non le dice nulla ?
            Putin è comunista, lo è fin dalla sua fedele partecipazione al KGB e nei suoi innumerevoli discorsi e trattati, ancora di più è Stalinista (ben peggio del comunismo), cosa che non dimentica di ricordare in diversi suoi discorsi, che si può vedere chiaramente nelle pseudo repubbliche da lui create e nel manifesto del progetto di Novorussia, senza parlare della persecuzione sistematica di chi denuncia i crimini del Comunismo.
            L’illusione di una (per fortuna piccola) parte della destra Europea è che Putin sia uomo di destra, nulla di più lontano dalla sua carriera, dalla sua vita e dal suo pensiero sull’organizzazione dello Stato e della società.

          • Zeneize

            Chi te l’ha detto? Il tuo padrone umano prima di darti le frustate quotidiane?

          • http://vaffanculo.org/ guest star

            pisciano tutti adosso all’ucragna

          • Aleksandr Nevskij

            la guerra fredda è finita trent’anni or sono, dunque spiegatemi in che modo il presidente della federazione russa può trarre un vantaggio politico nel pianificare il doping di stato, investendoci pure tempo e risorse, fra tutte le emergenze che ha da affrontare quotidianamente. Non esiste più un blocco chiuso in sé stesso che ha da dimostrare una superiorità antropologica, né viaggi sulla Luna o quant’altro. Penso sul serio che film come Rocky abbiano davvero lasciato il segno nell’immaginario collettivo. La realtà è che gli atleti si dopano per la gloria e le federazioni chiudono uno e spesso anche tutti e due gli occhi. Altre versioni della realtà mi paiono delle totali idiozie.

          • Andri75

            Il vantaggio è evidente: perseguire quell’immagine di Paese forte e potenza mondiale che la Russia non è più da tempo.
            Le ragioni sono esclusivamente interne, come i finti filmati che mostrano Putin eseguire imprese impossibili: dare un’immagine di forza, ancora di più in un momento, come quello attuale, in cui la Russia è in profonda crisi economica e in cui i poveri e gli alcolizzato sono in aumento vertiginoso.
            L’intero potere di Putin è basato su un indubbio miglioramento della situazione economica avvenuto diversi anni or sono ma ora il “miracolo Russo” è minato dalla stessa miopia del suo Presidente che invece che rinnovare la società e l’economia da un lato si è arricchito e dall’altro ha investito in risorse militari e guerre.

          • Aleksandr Nevskij

            profonda crisi economica? Aumento vertiginoso degli alcolizzati? Hai un abbonamento a fakeflix? No, sul serio, la tua è una trama interessante per un romanzo distopico: “The Anita’s project”. Fossi in te ci scriverei un libro (ma poi devi pagarle i diritti). In quanto a Putin quando si rotola con le tigri siberiane a favore di telecamere perché intende mostrarsi giovane e in grado di guidare il paese, degli atleti se ne frega il giusto, ad esempio quando si nega ad una campionessa pulita come la Isinbaeva l’ultimo oro di una gloriosa carriera con la bandiera della sua madre patria. Sei imbevuto di propaganda antirussa vero? Sei grandicello, cerca di emanciparti dal controllo del pensiero.

          • Andri75

            Guardi che ci vivo parte dell’anno e ho tantissimi amici in Russia per cui non solo vedo quello che dicono le statistiche ma vedo con i miei occhi lo stato del Paese. Fuori dalle grandi città la crisi è molto più evidente, cosi come è evidente l’aumento del consumo degli alcoolici, spesso di produzione casalinga con effetti terribili.
            La crisi è evidente comunque anche nelle grandi città: gran parte dei miei conoscenti che pure hanno lavori discreti è dal 2014 che non possono permettersi una vacanza all’estero, cosa che prima facevano un paio di volte l’anno, soprattutto per via del fatto che il rublo vale meno della metà di quello che valeva 3 anni fa ma anche perché il costo della vita è continuato ad aumentare.
            Tante persone hanno perso il lavoro e per ora non l’hanno ritrovato. Un esempio come tanti : azienda di pulizie a S. Pietroburgo che lavora solo con uffici aveva 45 dipendenti nel 2013, oggi sono in 12 e i loro concorrenti sono nel Freetravel dimezzati.
            A Putin interessa eccome degli atleti visto che se ne è fatto bandiera in molte occasioni recenti, prima che venisse fuori lo scandalo e che ha puntato molto del suo programma proprio sui risultati in ambito internazionale della Russia.
            Peraltro in Russia lo scandalo doping è stato coperto arrivando addirittura a dire che sarebbe colpa degli USA e dedicando alla cosa poco risalto.

          • Aleksandr Nevskij

            per quanto riguarda i grandi centri urbani in Russia puoi passare un periodo incerto e disagiato ma alla fine il lavoro non manca e ti risollevi ad ogni età, in Italia se perdi il lavoro, specie oltre i cinquant’anni, finisci a fare il barbone dentro i cartoni alla stazione. I tuoi amici come tanti russi ancora oggi hanno il mito dell’occidente ma è un falso mito perché quando vengono a contatto con la nostra realtà si rendono conto di cosa significa, e allora tutto non è più rose e fiori. E poi scusami: i tuoi amici non possono fare doppie vacanze all’estero? Povere stelle! Che disagio. Pensa al terzo di italiani che stanno per diventare indigenti, ripeto: al terzo, il 33%, dati ISTAT. Diglielo ai tuoi amici, così si mettono col pallottoliere e si fanno due conti.

          • Andri75

            Alcuni amici Russi hanno il mito dell’occidente, altri sono fervidi nazionalisti ma la realtà che vedono è comune. Era vero qualche anno fa che si trovava subito un altro, non oggi purtroppo.
            Paragonare la Russia all’Italia lo trovo alquanto difficile: l’Italia dispone di amortizzatori sociali in caso di perdita del posto di lavoro e una tutela dello stesso, in Russia, tranne che in per alcuni grandi gruppi privati, non c’e nulla. In Italia il reddito medio è pari a circa 31.000 usd, in Russia è di 8.700 (la metà rispetto al 2014) con un costo della vita più elevato, per non parlare dei depositi medi e della ricchezza per persona.
            Dal 53 posto al mondo per ricchezza del 2012 la Russia è passata oggi al 91 esimo vicino alla Cina e sotto la Giamaica, Malesia.
            E parlo solo dell’aspetto economico senza entrare nel merito di quello della ben più importante libertà di espressione, cultura, aspettativa di vita media, etc.
            Per tanto malandata possa essere l’economia Italiana con un terzo della popolazione vale il doppio di quella Russa.

          • Aleksandr Nevskij

            l’Italia non ha ammortizzatori sociali, tant’è che per oltre un terzo degli italiani perdere il lavoro significa entrare nell’indigenza nel giro di una settimana o poco più, e poi basta guardare i terremotati per capire come sia precaria e instabile la nostra vita.
            In Russia un lavoro temporaneo di sopravvivenza lo trovi nel giro di un’ora, anche come manovale, lavapiatti o addetto al guardaroba di qualsiasi luogo pubblico, e una stanza tua con un letto e una scrivania è un diritto che chiunque si può permettere.
            Per il resto le tue sono tutte chiacchiere destituite di ogni fondamento: per quelli nati trenta o quaranta anni fa l’Italia in effetti era un paese eccezionale ma guarda oggi come ci siamo ridotti dal punto di vista sociale, culturale ed economico: una schifezza. In Russia invece a che se ne dica vivono il loro boom economico e sono pieni di speranza per il futuro, chiunque mette su famiglia e si compra casa e auto, anche chi guadagna appena 500 euro il mese! Perché avendo la loro moneta e un costo della vita inferiore, magari non comprano un telefonino da 1000 euro (anche se tutti alla fine ce l’hanno) ma di certo hanno tutto il resto.
            In Italia c’è uno zoccolo inossidabile di benestanti sempre più numericamente marginale assediato da una massa di disadattati inferociti che vogliono il loro scalpo, e la contesa politica si divide fra chi non vuole cambiare niente e chi vuole distruggere tutto. In Russia si sentono e sono una nazione. Noi ormai non possiamo più esserlo neppure ai mondiali, perché ci hanno pure eliminato!

          • Andri75

            Mai sentito parlare di indennità di disoccupazione, cassa integrazione, stato di crisi, tfr?
            In Russia non sanno neppure cosa siano.
            Pensione sociale? In Russia esiste solo quella di invalidità.
            Come le dicevo oggi in Russia non è più cosi e il lavoro non si trova neppure a 300 usd (quello che prende un lavapiatti in una piccola città) che in Russia non consentono assolutamente di vivere.
            L’Italia poi è il Paese al mondo con più proprietari di prime case, in Russia invece, soprattutto nelle grandi città, sono in grandissima parte in affitto e se si perde il lavoro si finisce in strada. Ha mai visto quanta gente vive nei portoni e raccatta spazzatura in questi ultimi 3 anni nella periferia di Mosca?
            Sul costo della vita mi spiace ma è molto più elevato che in Italia: è vero che le utilities costano anche un terzo ma i consumi sono molto più elevati per fattori climatici e inefficienza energetica, non parliamo di far la spesa al supermercato se si vogliono prodotti con un minimo di qualità e infatti oggi sono in gran parte costretti a comprare omg di pessima qualità.
            È indubbio che i Russi abbiano un grande amore per la propria Patria, cosa che in Italia manca, ma questo è nuovamente il motivo per cui i loro politici fanno affidamento a false immagini e falsi miti per tenerli uniti e sotto controllo.
            Oggi la speranza e il boom economico sono un miraggio: i prezzi in 3 anni sono aumentati almeno di un terzo, gli stipendi ridotti di 3 volte, le pensioni sotto i 100 euro. La vita è certamente molto meglio che sotto Eltsin ma quella speranza si un un buon futuro sta lentamente morendo.

          • Aleksandr Nevskij

            in Russia a 60 anni ricevi la pensione sociale, a 55 se sei una donna, e la ricevi anche se non hai mai lavorato, solo con il tuo documento d’identità di cittadino russo. Prova in Italia a chiedere la pensione sociale con una casetta di 30mq di proprietà e vedi che ti rispondono! Poi non vado oltre nello smantellamento delle tue teorie perché davvero non ne hai scritta una giusta e per risponderti punto per punto servirebbe tempo. Accenno solo al fatto che pur mancando forme di assistenza al reddito da lavoro, un lavoro da 15000 rubli bisettimanali lo si trova con estrema facilità. In compenso, rispetto all’Italia, la maternità è garantita grazie a decontribuzioni nel rientro al lavoro, assegno di sostegno fino a tre anni, e una miriade di servizi. Ti posso assicurare che noi italiani non abbiamo niente da insegnare ai russi riguardo lo stato sociale.

          • Andri75

            Certo pensione non sociale ma di vecchiaia che in Italia danno a 75 anni semplicemente perché l’aspettativa di vita è infinitamente più lunga e con la differenza che in Russia parlimo, al cambio di oggi, di 87 eur e in Italia di 516 eur.
            Ormai i lavori da 15000 rubli (che ricordo sono 200 eur) fuori da Mosca e S. Pietroburgo sono lavori quasi normali, con i quali non si pagano neppure i servizi (Internet, gas, luce, acqua) tutti i mesi, mi sa che lei è qualche anno che manca dalla Russia.
            Sulla maternità in parte ha ragione il tempo è più lungo dell’anno e mezzo circa Italiano, ma il contributo non è neppure vicino allo stipendio, in Italia si continua a prendere lo stipendio e oggi anche in Italia c’e il bonus bebe’.

          • alberto

            Egregio Andri75, mi permetta solo un appunto circa:
            ►” non si pagano neppure i servizi (Internet, gas, luce, acqua) tutti i mesi
            Connessione a internet senza lmiti, per esempio con mts 500 rubli/mese. Una famiglia in un appartamento di 2 locali (+cucina),per tutte le utenze non paga piu’ di 3mila rubli/mese.
            Saluti

          • Andri75

            Non è esattamente cosi: quella è la connessione Internet da cellualre a cui va aggiunta quella da rete fissa, altri 1500 rubli; poi personalmente il costo durante l’inverno (6 mesi) e’ in media vicino ai 5000 rubli/mesi e fanno quasi 8000, poi vuole aggiungere le “tasse condominiali” altri 1000-2000 rubli, siamo a 9000-10000 con uno stipendio che se va molto bene arriva a 20000, sono poco più di 100 eur al mese per mangiare, affitto, la vita privata, la pensione integrativa che altrimenti in Russia è praticamente inesistente (150 eur al mese per chi sta veramente bene e ha lavorato tutta la vita).
            Onestamente a me non pare una gran vita e cosi Le assicuro che la pensano gran parte degli stessi Russi, solo che li tiene assieme il nazionalismo e l’odio antiamericano ma è un collante che rischia di perdere aderenza da un momento all’altro, come già avvenuto per i camionisti, gli studenti e i professori.

          • alberto

            Mi dispiace egregio Andri75 che lei spenda cosi’ male i suoi soldi .
            “rete fissa”? Puo’ usare la sim in un modem o reouter . Comunque se proprio vuole ‘allargarsi’ puo’ usare una flash di Yota a 1400 rubli/mese, traffico illimitato
            Saluti

          • Andri75

            Le sim di cui parla hanno un limite di 3-5gb al mese, inutilizzabili per Internet a casa.
            Come ho scritto anche io a casa ci vogliono 1500-2000 rubli al mese.
            Le assicuro che pur avendo un ottimo stipendio devo stare attento a tutto in Russia visto il costo della vita altissimo

          • alberto

            MTS 10 gb/mese a 550 rubli. Acquistata un’altra proprio ieri !
            PS
            resta da definire cosa lei intende per…’ottimo stipendio’ 😉 . Molto soggettivo non solo in Russia ma in tutti i Paesi
            Saluti

          • Andri75

            Non conosco l’offerta, sul mio cellulare con 500 ho solo 5 giga, comunque anche 10gb non sono sufficienti a casa, ce ne vogliono almeno 100-150.
            Io parlo di un ottimo stipendio per gli standard russi ma essendo in affitto 700 eur al mese se ne vanno solo per un monolocale fuori dal centro.

          • alberto

            Scusi egregio Andri75, circa 50mila rubli per un monolocale ‘fuori dal centro’ mi sembrano un po’ eccessivi. Cerchi meglio…;)
            Saluti

          • Andri75

            Parlo di Mosca, non distante dal centro e attaccato alla metro, prima pagavo di più, solo grazie alla crisi e pagando in usd sono riuscito ad avere questo prezzo. Altri amici Inglesi e Italiani che vivono vicino alla fermata Universitet (Prospekt Michurinsky) pagano di più, poi sicuramente c’e’ chi paga di meno.

          • alberto

            ah…per esempio:
            метро Добрынинская ( molto piu’ centrale di Michurinski )!!
            40 000 руб./мес.
            1-комнатная
            34 м²
            кухня 11 м²
            жилая 19 м²
            5 этаж из 14

          • Andri75

            E’ un ottimo prezzo ma 34 metri sono pochini, anche se la cucina non è male. Il fatto che siano 14 piani mi fa pensare anche possa essere un palazzone degli anni 60-70 (ma non è detto). Personalmente sono in un 47 metri in un palazzo a 5 piani più vicino al centro, arredato moderno o con un discreto gusto e un terrazzino, poi certamente si potrà trovare di meglio!

          • alberto

            Egregio Andri75, scusi ma lei e’ in casa ed ‘attaccato’ ad internet 24 ore al giorno?
            Ha voglia di vedere films, mandare mails, scaricare files etc per …100/150 gb in un mese …:D
            Se usa 100/150 gb al mese vuol dire che non esce mai di casa, non mangia e non dorme…:D
            Si dia una regolata
            Saluti
            PS
            Sa che esiste anche WiFi ?

          • Andri75

            Purtroppo lo uso per lavoro ma ormai un film sono 2-3gb e se si usa la playstation sono altri 1-2gb al giorno.
            Personalmente guardo un film al giorno (non ho la cable tv) , uso la playstation e aggiorno due telefoni e un pc, solo quello sono 100gb.
            Il consumo medio per casa in Russia nel 2016 è stato pari comunque a 70gb per cui non sono un tanto fuori dalla media :)

          • Aleksandr Nevskij

            altre falsità, non so chi ti informa ma mente, o semplicemente ti inventi le cose. Prima di tutto di vecchi in Russia ce ne sono, non muoiono a 65 anni, non temere. Conosco una coppia che passa le estati in auto sul lago che ha festeggiato anni or sono le nozze di diamante! Fra l’altro la pensione minima è quasi il doppio rispetto a quello che hai scritto te, ma fra tutte le cose sbagliate ti dico solo della bolletta mensile, che tu dici essere esosa. Bene, per una casa dove tutto è elettrico, pure i fornelli, e dove un aspirapolvere da 3,5 KW/h funziona ogni giorno, il conto è di 250 rubli. Ripeto, 250 rubli, cioè circa 3,5 euro, e l’impianto domestico è di oltre 12 KW, tre volte quello standard delle case italiane. Facciamo due conti: togli circa 120 euro dai 516 italiani e siamo sotto i 400, dai 150 russi togliamo 3,5 euro e siamo a 145. Scommetti che se continuiamo con tutte le voci di spesa va peggio ad un italiano con la minima?

          • Andri75

            Esistono delle statistiche, pubbliche, di Rossats sull’eta’ media, chiunque può leggerle. Certo non tutti muoiono a 65 anni ma l’aspettativa di vita è meno di 70 anni.
            La pensione minima Russa, dato pubblico anche questo, è pari a 6700 rubli e conosco più di una persona che prende questo.
            Guardi che ci vivo, io magari spendo qualcosa di più ma un altro Italiano che scrive in queste pagine parla di 6000 rubli al mese, io ne spendo in media più di 8000 in un monolocale di meno di 50 metri quardi, sole le tasse condominio sono più di 1000 rubli al mese. Per un pensionato che vive da solo vivere oggi è impossibile e parliamo di casa di proprietà che, sempre secondo Rosstat, ha meno dell’80% dei Russi.

          • Aleksandr Nevskij

            le case di riposo in Italia non le passa la mutua e costano soldoni, per i vecchi con la minima ci sono cartoni alla stazione e la caritas. Riguardo alla minima russa mi fiderò, dal momento che ho letto un documento tradotto e poteva essere errato o tradotto male, in effetti 6700 sono pochi, ma i 50mq in cui vivi non sono pochi e 9000 rubli il mese mi pare un prezzo basso. Comunque per chi non ha soldi esiste la коммуналка, cioè le case in condivisione. Una cosa è certa: morti assiderati per le strade non ne ho mai visti dunque da qualche parte i poveri dormono. Riguardo all’aspettativa di vita si deve sempre parlare del futuro parlando di pensioni, e la mia impressione è che quella degli italiani si abbasserà bruscamente mentre quella dei russi tenderà ad aumentare, e questo per parametri squisitamente economici. Le vecchie generazioni di russi si sono buscati tempi duri con la caduta dell’URSS e i due default degli anni ’90, hanno conosciuto davvero la miseria. Vedremo gli effetti della recessione sulla nostra aspettativa di vita fra cinquant’anni, e vedrai che il segno non sarà positivo.

          • Andri75

            Comcordo sul fatto che le prospettive per l’Italia non siano per nulla rosee per il futuro ed è uno dei motivi per cui me ne sono andato verso l’est che offriva certamente più opportunità in prospettiva futura e uno stile di vita migliore con uno stipendio “occidentale”.
            Mi auguro anche che le tendenze negative, strutturali per l’Italia, spero congiunturali per la Russia e gli altri Paesi dell’estremo oriente Europeo, cambino e che per tutti ci sia un futuro migliore.
            Sulle case di riposo da dove vengo io (nord-est) diversi anni fa per gli indigenti le passava la mutua con una soluzione simile all’indennita’ di accompagnamento. Non ho più parenti anziani che ne abbiano bisogno per cui prendo atto di quello che mi dice e mi spiace molto che stiamo andando indietro su un tema importante come l’assistenza agli anziani.

          • Aleksandr Nevskij

            la Russia è migliore dell’Italia se non altro per l’assenza del concetto di “diritto acquisito”. I russi nella storia hanno sempre lottato anche solo per il diritto di esistere, e mai e poi mai sdoganerebbero a livello sistemico tale principio. Nelle crisi sistemiche degli anni ’90 non hanno mandato al macello due generazioni di giovani, ma sono stati i vecchi a pagare il conto dei loro fallimenti perdendo di fatto quasi tutta la loro pensione.

          • alberto

            Egregio Andri75, non mi ostino a discutere con lei sui numeri delle spese condominiali,utenze , internet etc etc. Fatica sprecata anche se con l’aiuto di Mr. Aleksandr N.
            Devo farle notare, pero’ , che la sua affermazione :
            per chi sta male ci sono le case di riposo,
            riferito all’Italia e’ un po’ azzardata.
            Ha una minima idea di quanto costi una decente casa di riposo in Italia, senza contare che nonostante questo sia veramente difficile trovare un posto?
            Saluti
            PS
            Se lei e’ in Russia…buon “vecchio-nuovo anno ” 😉

          • Andri75

            La ringrazio per gli auguri, che ricambio, e per il tono pacato e costruttivo della discussione!
            La ringrazio anche per i suggerimenti sul piano tariffario Internet, oggi andrò a vedere se posso aggiornare la tariffa!

          • alberto

            Egregio Andri75, mi scusi ma devo farle un’altra precisazione perche’ lei fornisce informazioni ma non complete.
            Se lei cosnosce un po’ la Russia come sostiene , dovrebbe ben saper che scrivendo :
            ►” 300 usd (quello che prende un lavapiatti in una piccola città) “
            tralascia un dato che modifica la situazione
            Camerieri, commesse,personale in genere nei bar/ristoranti hanno un regime lavorativo di 2+2 , lavorano cioe’ 2 giorni completi e poi hanno due giorni di riposo. Questo vuol dire che, se lo vogliono, possono avere anche un altro lavoro per meta’ mese.
            Non dimentichiamo poi che, almeno nelle grandi citta’ , e’ facile che un cameriere prenda in mance molto di piu’ dello stipendio.
            Saluti

          • Andri75

            Certo è vero! Il turno 2+2 è di 10 ore minimo al giorno, se uno vuole può lavorare 6 giorni alla settimana per 60 ore (di più non è fisicamente possibile) e guadagnare fino a 450 usd al mese con un costo della vita in tutto e per tutto paragonabile all’Italia, una bella prospettiva di vita!

          • alberto

            No, egregio Andri75,
            ►” un costo della vita in tutto e per tutto paragonabile all’Italia,
            lo contesto categoricamente. Dipende evidentemente dove si reca a fare la spesa, dove e se frequenta ristoranti, bar etc.
            Frequentando certi negozi,centri commerciali,ristoranti…puo’ anche spendere decine di volte piu’ che in Italia ( se va a cena da Cracco -rest ovo -, da Dellos – Turandot-)
            Il russo medio ha la possibilita’ di trovare tutto, dagli alimentari all’abbigliamento ed altro a prezzi che non trova in Italia.
            Saluti

          • Andri75

            Ha ragione che sul fatto che si trovino prodotti omg o cinesi che costano il 20-30% in meno che in Italia ma parliamo di cose di qualità infima che il russo medio non consuma se non saltuariamente.
            Il cibo di qualità appena accettabile e non omg costa come in Italia, mentre i vestiti decenti costano persino di più in quanto di importazione, la produzione locale è inesistente

          • Andri75

            Considerando che ogni turno è da 10 ore/giorno è difficile arrivare anche solo a 450 usd alla settimana lavorando 60 ore.
            Una volta le mance erano anche il 50-70% dello stipendio, oggi arrivano si e no al 20-30% e parliamo di un lavoro comunque ben retribuito, molto meno prendono i lavapiatti, cassieri, addetti alle pulizie. Lei tolga 200 usd al mese di spese fisse, una persona con 60 ore lavorate alla settimana (ammesso abbia due lavori, oggi averne uno è un miracolo) arriva ad avere, se gli va davvero bene, 250-300 usd al mese con cui deve pagarsi l’affitto, il mangiare e anche farsi una pensione (quella statale è praticamente inesistente visto che si pagano pochi contributi).

          • Zeneize

            Tua mamma ha ammesso di avere la sifilide, è cosa nota…

          • Demy M

            Nessuno, imbecille al cubo! Hanno ridotto il numero dei militari presenti, non hanno abbandonato la Siria. Trolley senza rotelle, scrivi la verità non quello che ti ordinano di fare i tuoi padroni usisraeliani.

          • Fra Birk

            Hanno ridotto il numero dei russi in Siria ma senza lasciare la Siria? Funziona nella tua testa, ma ciò non significa che funziona nella mente di chi ragiona.

          • Demy M

            Non sapevo che le teste di caxxo come te avessero una mente che ragiona. Minkia ( Sicilian longuage) che mente, cosa caldaia a combustione mentale.

          • Fra Birk

            Insulti perché hai perso. Siete tutti uguali voi fan delle bugie.

          • Bragadin a Famagosta

            rettifico..sei scemo veramente

          • Fra Birk

            Argomento dove sei?

          • Zeneize

            L’ultima volta era con tua mamma, 5 EUR è davvero un prezzaccio.

          • Fra Birk

            Usi parole simili contro chi ti trasmette una sensazione di inferiorità.

          • Zeneize

            Beh tu trasmetti una forte sensazione di inferiorità, senza dubbio.

          • Nico Pico

            Sei costretto a mentire.

          • Zeneize

            Ti sei privata del sonno per rispondermi, poiché sono passate appena sei ore; oppure sei un robot, di quelli cretini però. Mi chiedo se esistano robot b4g4scia e robot madre, nel qual caso la tua origine sarebbe chiara.

        • chelavek

          Penso che sia anche più scemo di come sembra….

          • http://vaffanculo.org/ guest star

            come sionista era in lizza per il nobel dell’imbecillità
            ma era talmente fuori scala
            che l’ha perso

      • Zeneize

        Te l’ha detto mamma cagna?

        • Fra Birk

          Insulti perché hai perso.

          • Zeneize

            Dacci il tuo indirizzo, così possiamo discutere meglio. O hai paura?

          • Fra Birk

            Non frequentare luoghi come questo se non reggi le sconfitte.

          • Zeneize

            Hai paura dunque, me l’immaginavo. Che rivoltante scarto di verme.

          • Fra Birk

            Lo insegnano ovunque: ai tipi come te va detto che il loro disagio non è il presente che percepiscono (leggi Alice Miller e simili).

          • Zeneize

            Non sviare e dacci l’indirizzo, scema.

          • Nico Pico

            Stai mettendo in difficoltà la redazione del Giornale.

      • beppe casciano

        nel frattempo invece quelle americane vanno a sbattere qua e là…

        • Fra Birk

          Frottole.

          • beppe casciano

            pure i militari morti… ogni tanto una gioia ci vuole

          • Fra Birk

            Strano fanatismo.

          • beppe casciano

            vedi, caro il mio frate… quando qualcuno genera del male e poi lo subisce, io sono contento, non sono fanatico

          • Fra Birk

            E allora perché difendi dittature?

          • beppe casciano

            esistendo solo dittature, difendo quelle che mi piacciono… cosa dovrei difendere? la democrazia che non esiste? a cui credete solo voi beoti? svegliati per favore… e poi ne riparliamo

          • Nico Pico

            Bene, e quali dittature difendi?

          • beppe casciano

            quelle che non dipendono dal sionismo e dal dio dollaro

      • agosvac

        Voi del gruppo non riuscite ancora a capire che le portaerei sono ormai obsolete. La Russia non ha bisogno di portaerei, le bastano i sottomarini di ultima generazione.

        • Fra Birk

          La Russia ha programmato una portaerei.

      • chelavek

        Ti garantisco che se venissi in Russia a fare da badante miglioreresti di molto la tua misera vita.

        • Demy M

          Per adesso a spalare neve. Come badante potrebbe essere pericoloso/a vista l’indole a rubare.

        • http://vaffanculo.org/ guest star

          fa già da badante ad un branco di cammelli
          e perciò è ricercato dalla protezione animali;
          tenta inutilmente di non farsi sgamare,cambiando continuamente nick.

          • Demy M

            Forse non tutti sanno che potier (alias carlo) e tutta la setta muelliriana sono effettivamente più fortunati di noi TUTTI. Mentre Noi, in caso di necessità andiamo dal dottore, loro, tutta la setta sionista, possono andare anche dal veterinario. In definitiva, hanno una possibilità in più di potersi curare…………….per quello che sono.

  • potier

    se così fosse fanno bene gli americani a punzecchiare d’ora in avanti ovunque e comunque vi è infausta, barbara e deleteria presenza russa … su un ring si vince anche ai punti non solo su
    knockout … dovunque gli si dovrebbe rendere la vita difficile ai guerrafondai moscoviti, solo così i sudditi del nazista Putin comincerebbero a rendersi conto di come l’avventurismo del loro dittatore non rende … pertanto ben vengano i presunti droni imbottiti di esplosivo … e vai !!!!

    • Eisenzahn

      Il fiasco al mattino presto é sconsigliato !!

      • potier

        bevo solo thè dal mattino a sera … per il resto sono astemio … si riguardi piuttosto lei …

    • Aleksandr Nevskij

      l’ufficio dell’arcigay apre presto, buongiorno!

      • potier

        non fai neppure ridere …

        • Aleksandr Nevskij

          ma dei diritti lgbt in Arabia Saudita non te ne curi? Voglio dire, non è che se la passano meglio dei gay russi

        • Bragadin a Famagosta

          vero, non fa ridere, infatti tu dovresti essere ricoverato in manicomio…

          • potier

            tu invece dove dovresti essere ricoverato ?

        • Zeneize

          Tu non devi ridere, tu devi continuare a soffrire.

        • Demy M

          Tu fai solo piangere……..dalle risate.

    • telepaco

      Se si vince ai punti gli USA sono ormai da una ventina d’anni (lasciamo fuori il disastro Viet Nam) un pugile suonato che sta in piedi nonostante le bastonate che riceve. Dopo la Somalia, scappati con la coda tra le gambe e decine di morti, si è poi passati all’Iraq, dove ci hanno lasciato la pelle più di 3.000 americani per poi consegnare il paese nelle mani dei sciiti alleati dell’Iran, per finire recentemente in Libia, dove hanno trucidato l’Ambasciatore gli stessi ribelli anti Gheddafi finanziati da loro. Senza contare la Siria, dove ci hanno lasciato miliardi di dollari spesi inutilmente per perdere una guerra per procura e chissà quante morti di “contractor” non ufficiali. Chi sta perdendo ai punti in questa guerra geopolitica, ma sonoramente, sono gli USA i quali in medio oriente hanno perso controllo ormai ovunque, e persino gli egiziani si stanno rivolgendo a Mosca. Se fosse vero che hanno appoggiato i ribelli tagliagole dell’Isis o di qualche altra sigla jhadista fatta passare per ribelli moderati per questo tentato attentato sarebbe veramente il canto del cigno di un impero ormai in netto declino. Ha ragione Trump, c’è da rifare l’America grande, ma in casa propria non in stupide avventure per compiacere Israele e i sauditi che pagano

      • potier

        se io fossi in lei non gioirei tanto del fatto che gli USA possano essere in declino … soprattutto se a questi si sostituissero russi e cinesi … (uno spazio non è mai lasciato vuoto) … io ne sono estremamente preoccupato … lei forse la penserà diversamente … ma se tanto mi da tanto … temo i nostri figli o nipoti che possano essere sarà dura … per loro naturalmente, la nostra generazione sopporterà ancora per un bel po gli Americani, e per quel che mi riguarda meglio loro, gli Yankee, con tutte le distanze, le ovvie e critiche del caso …

        • Demy M

          Gli Usa sono come un tir in discesa senza freni, rassegnati!!

          • Bragadin a Famagosta

            un tir senza freni è cosa pericolosa per i passanti.Agli USA noi italiani dobbiamo anche riconoscenza, nel dopo guerra ci hanno salvato dall’odio di inglesi, francesi e yugoslavi, le nostre perdite territoriali sono state contenute.resto convinto che agli USA convenga anche in ordine strategico una alleanza con la Russia, e continuo a non capire la politica estera americana così autolesionista..se non con una sindrome cosmica di Jonathan Pollard.

          • Demy M

            Per quanti secoli dobbiamo riconoscenza agli Usa, una, due, tre vite? Più che aiutare noi hanno tutelato i loro interessi, pena l’intera occupazione sovietica, che non era meno criminale di Hitler e sionisti che hanno finanziato sia il comunismo, che il nazismo. Pagato il dovuto debito è giusto avere la Libertà, e non essere occupati e servi vassalli degli americani.

      • Fra Birk

        Prima c’erano oltre 20 paesi comunisti, oggi sono assai meno. Ragione: gli Usa. 100 milioni di morti per il comunismo, non 100 milioni di morti per gli Usa, questo andava detto.

        • Demy M

          Per colmare il tuo vuoto mentale ti informo che il comunismo è stata una creazione giudeo-sionista con sede negli Usa, Inghilterra……In ogni caso, quanti milioni di vittime civili hanno causato gli amerikani causa i loro continui ” effetti collaterali” ? Anche tu fai parte della setta sionista come potier,carlo,anita mueller, cardellino & company?

          • Fra Birk

            Quindi niente morti perché il comunismo è stato creato da una persona che aveva i capelli rossi? Pertanto i 100 milioni di morti non sono stati massacrati al cospetto di milioni di spettatori comunisti?

          • Demy M

            Le vittime del comunismo, inventato dagli ebrei, sono state causate dagli ebrei stessi!! Studia la storia, capra con tre zampe.

          • Fra Birk

            Ebrei cambogiani, cinesi, che massacravano milioni senza nessuno intervenire, senza nessuno riportare la notizia?

          • Demy M

            Ebrei capisci cosa vuol dire criminali? Alla voce criminali = ebrei, sionisti.

          • Fra Birk

            Quindi negli oltre venti paesi comunisti c’erano bande di ebrei che INDISTURBATE massacravano 100 milioni di persone?

          • Demy M

            Non ti rispondo più vista la tua capramentale al cubo. Sei un sionista da eliminare e poi coprire con una colata di piombo fuso. Per cose simili come te non ci sono possibilità di recupero, nemmeno residui da riciclare.

          • Fra Birk

            Non rispondi più perché hai a che fare con una replica che supera la tua.

          • Demy M

            Sei il solito zingaro senza dignità che cambia nick ogni giorno. Gli oggetti come te vanno messi al ” caldo” e poi chiudere il coperchio con un pò di piombo fuso.

          • Fra Birk

            Chi non sposa i tuoi deliri va eliminato?

          • Zeneize

            Dacci l’indirizzo o taci per sempre, verminoso codardo.

          • Fra Birk

            Ripeto: il disagio che provi probabilmente ha cause lontane.

          • Zeneize

            Tu lavori per la CIA? Hai postato alle 4:08 CET.

          • Nico Pico

            Che logica. Come quella che ti fa credere alla fusione fredda.

          • Zeneize

            Ti sei privata del sonno per rispondermi, poiché sono passate appena sei ore; oppure sei un robot, di quelli cretini però. Mi chiedo se esistano robot prostituta e robot madre, nel qual caso la tua origine sarebbe chiara.

          • Nico Pico

            Forse c’è un’altra spiegazione?

        • Aleksandr Nevskij

          contiamo tutti i morti che il capitalismo a guida statunitense ha fatto dal dopoguerra ad oggi, anche quelli sotto i regimi fantoccio appoggiati da Washington, e poi tiriamo le somme. Fino a quel momento finiamola di fare i conti senza l’oste.

          • Demy M

            Il trolley senza rotelle di cui sopra sconosce la Storia. Non dice, perchè ignorantissimo, che il comunismo è la manifestazione più criminale che gli ebrei abbiano potuto inventare, creare ed attuare. A distanza di un secolo, oggi ci provano con l’Isis, i loro ” fratelli per la guerra”. Saluti

          • Aleksandr Nevskij

            Caro Demy io su questo proprio non ti seguo, per cui non propormelo neppure l’anticomunismo. Fra l’altro io non sono antisemita ma parzialmente antisionista, cioè per quanto riguarda la destra israeliana da Sharon in poi. Il comunismo, almeno formalmente, sta per divenire il regime più ricco e potente al mondo e questo è un dato di fatto. Vedi, l’URSS è morto per la sua ossessiva ortodossia ideologica, per non aver saputo riformarsi e modellarsi alla realtà vigente. La Cina potrebbe giungere ad un modello di socialismo virtuoso, pragmatico, che possa unire l’iniziativa privata al principio inviolabile della supremazia dello stato, proprio come avviene oggi del resto.

          • Fra Birk

            Cioè i comunisti non vendevano sigarette per cui morivano milioni di fumatori?

          • agosvac

            Le più “grosse” case produttrici di sigarette sono americane. Non lo sapevate voi del gruppo???

          • Fra Birk

            Torna a scuola. Sei troppo intelligente.

    • luigirossi

      INFAUSTA BARBARA DELETERIA,NAZISTA PUTIN, GUERRAFONDAI MOSCOVITI.Tentato omicidio:di risate si puo’ morire.

      • potier

        FACCI un po lei direbbe il buon vecchio rag Filini … per me quelli che tanto difende sono un pericolo non da poco … se ne sono accorti loro malgrado prima di tutti coloro i quali gli stanno attorno … hanno la sventura di stargli per confinanti … georgiani, ucraini, baltici, polacchi, svedesi, finlandesi ecc ecc … l’elenco è piuttosto lungo … poi lei rida pure … ma non ridono ad esempio in ucraina coloro i quali patiscono e subiscono una guerra che l’acclarato psico nano di Mosca gli sta combinando da qualche anno a questa parte …

        • Demy M

          In ucraina sono arrivati i rinforzi : militari amerikani, e terroristi dalla georgia, e tutto questo per combattere contro i Patrioti. Non siete in grado, voi ucranoidi, di difendere la vostra patria ed assoldate terroristi per difendervi ma, allo steso tempo, mandate le vostre donne a lavorare per voi. A quando un vostro suicidio collettivo?

    • chelavek

      Confermi di avere un encefalogramma piatto con picchi negativi

      • Demy M

        Avandolo analizzato ho notato che risulta NON tracciabile, vale a dire, inesistente. Provato con sistema 3D.

  • Emilio Desalvo

    Aereo DA ricognizione, non aereo DI ricognizione.

  • Bragadin a Famagosta

    Gli americani continuano a fare una politica estera contraria perfino ai loro interessi nazionali…bah! valli a capire…Ma non hanno capito che il loro prossimo competitor non sarà la Russia ma la Cina? e pensare che il silenzio imbarazzato degli europei dovrebbe consigliarli…

    • Fra Birk

      Gli Usa sono la nazione più potente. E stanno pure iniziando a fornire gas all’Europa, cioè stanno togliendo alla Russia altri introiti. La Russia non può confontarsi con gli Usa che hanno un PIL quindici volte quello russo, insomma gli Usa sono e restano irragiungibili per qualsiasi altra realtà umana.

      • Demy M

        “Il freddo polare” che ha colpito la costa orientale degli Stati Uniti questo mese ha portato il prezzo del gas naturale liquefatto (GNL) a livelli record e ha costretto Washington a comprare gas per la prima volta dall’Europa dopo anni, riporta Bloomberg. Secondo l’agenzia dal Regno Unito a Boston è in navigazione una gassiera carica di gas liquefatto e, probabilmente, parte del suo carico è stato prodotto presso lo stabilimento della società russa “Yamal LNG”, nei confronti della quale si applicano le sanzioni di Washington. Gli Usa sono prossimi al kollasso economico,politico e militare.

        • Fra Birk

          Una gassiera carica di gas liquefatto per scaldare gli Usa? Ah ah ah

          • Demy M

            Una delle prime mentre, per riscaldare te ed il paese di fogna da dove privieni, userò una bella caldaia a combustione fognante, la vostra provenienza.

          • Fra Birk

            Una delle prime? Che arriverà in primavera?

          • Demy M

            Senti koglione sionista di seconda mano non riciclabile, non ti rispondo più perchè, facendolo, contribuisco alla tua paga giornaliera visto che vi pagano 0,15 cent. di $ a post, ed io non voglio contribuire al vostro miserabile compenso. Chiuso.

          • Fra Birk

            Non rispondi più perché sei stato confrontato con domande e risposte logiche. Non si può sempre vincere barando, come lo scandalo doping insegna.

          • Zeneize

            Su, rassegnati, sei stata nuovamente umiliata. Non credo che la vita, peraltro, ti abbia abituata ai successi, quindi non sarà un grande colpo.

          • Fra Birk

            Il discorso non c’entra con la sensazione di inferiorità che provi leggendo alcuni commenti.

        • Bragadin a Famagosta

          dica la verità..che un bel grafico di Anita Mueller le manca…
          :-)))

          • Demy M

            Beh, in compenso noto che la setta muelleriana è scesa in campo.

        • Andri75

          Ma davvero credete a queste baggianate Russe ? Io capisco che ci credano i Russi ma gli Stati Uniti hanno superato da tempo la Russia e quest’anno supereranno l’Arabia Saudita nella produzione di idrocarburi, siamo seri.

          • alberto

            Andri75, Andri75…ma lei e’ capace di leggere i giornali?
            Le risulta che “THE TIMES’ sia una testata controllata da Putin?
            Russian gas sent to frozen Boston
            (The Times -January 9 2018, 12:01am)
            Faccia il bravo…

          • Andri75

            Mi spiace ma lei non conosce l’inglese : il gas in questione è stato acquistato in UK e l’articolo del TIMES da lei citato indica chiaramente il “could”, ossia potrebbe e infatti a distanza di 3 giorni, nessuna conferma ufficiale. Per ora è la solita fake news da supremazia Russa, oltre al fatto che un tanker non sarebbe in grado di scaldare una città come Boston.

          • alberto

            Russian gas that was imported to Britain late last year ◄
            Russian gas…Russian gas !

            A tanker carrying liquefied natural gas from storage facilities in Kent appeared yesterday (yesterday means the 8th of jan ) to be heading to Boston◄

          • Andri75

            Nuovamente “apperead” che non vuol dire che era diretto ma che parrebbe, notizia nuovamente non confermata da nessuno.

          • Demy M

            Vista la tua grande kultura, consulti Marine Traffic, inserisca il nome della nave, il suo numero IMO e vedrà dov’è diretta incluso il suo ETA. Negare l’evidenza è indice di sudditanza mentale, psicologica e personale. Si rassegni, non ci sono possibilità di recupero, ma solo di perdita definitiva.

          • Andri75

            Se mi da il nome della nave lo farò volentieri e le assicuro che se ha ragione mi scuserò.

          • Demy M

            Se lo cerchi da solo, caso mai consulti il pentagono. Basta avere l’IMO o il numero DSC, cosi la potrà anche chiamare direttamente ( se in possesso del certificato GMDSS).

          • Demy M

            Io non ho ragione, semmai NON ho torto, cosa ben diversa.

          • Andri75

            Attendo con fiducia il nome della nave, mi reputo intellettualmente onesto e quando sbaglio non ho problemi ad ammettero

          • alberto

            ► la nave cisterna Gaselys, della compagnia francese Engie, sta trasportando un carico di Gnl russo dal terminal britannico di Isle of Grain verso Boston, per la precisione verso il rigassificatore di Everett
            Secondo Marine Traffic, la nave cisterna arriverà a Boston il 22 gennaio. Il gas dalla Russia è stato trasportato sulla ‘Christophe de Margerie’, la prima nave rompighiaccio per il trasporto di Gnl al mondo◄
            Ne riparliamo il 22 gennaio, egregio Andri75

          • Andri75

            Grazie per le informazioni, mi sono sbagliato, avevo torto

          • alberto

            Prego Andri75. Grazie a lei per la risposta
            Saluti

          • alberto

            GASELYS
            Posizione ricevuta: 3 minutes ago (2018-01-11 16:22 (UTC))
            Ora locale della nave: 2018-01-11 16:22 (UTC)
            Area: UKC – Gibraltar
            Latitudine / Longitudine: 35.9700699° / -6.24726009°
            Stato: Underway Using Engine
            Velocità / Rotta: 16.5kn / 267°

            destinazione BOSTON !!

          • Demy M

            Allora confessi che esiste una Supremazia Russa!! A furia di scrivere minkiate, una volta tanto, ci scappa la verità. Continua cosi.

          • Andri75

            Guardi che Supremazia significa essere primi, la Russia è il terzo produttore di idrocarburi al mondo. Fonte ? La stessa Russia, rapporto del 2016 di Gazprom sui marketshare.

          • http://vaffanculo.org/ guest star

            non parlare di testate con uno senza testa;
            potrebbe risentirne fino alla maggiore età.

          • Fra Birk

            Scaldare gli Usa con un solo carico?

            A tanker carrying liquefied natural gas from storage facilities in Kent appeared yesterday to be heading to Boston.

          • Demy M

            Hai detto bene, cerca di essere serio.

      • Zeneize

        L’hai letto su Topolino? Il PIL misurato come? Da chi? In quale valuta? Torna a dormire, che fai meno brutte figure.

        • Fra Birk

          La Russia ha un PIL pro capite quasi come quello del Botswana.

        • chelavek

          Le cretinate che come pappagalli riportano i minus habens come quello qui sopra, sono il frutto della società disperata e asservita al pensiero unico nella quale viviamo

      • Claudio Marini

        una scoreggia seppellirà te! e tutti i tuoi amici ameri-cani 😉 spero che almeno ti paghino bene per scrivere queste idiozie :) :) :)

    • potier

      infatti per gli americani è proprio quello che ha lei sostenuto, il maggior competitore è proprio la Cina … purtroppo è proprio la recente politica del guerrafondaio Putin ad avere fatto ritornare gli americani indietro ai loro passi … ad interessarsi nuovamente all’Europa, e solo e purtroppo a seguito della disgraziata politica aggressiva russa nei confronti dei suoi vicini ucraini e Baltici… se leggesse qualcosa di istruttivo … saprebbe che specialmente la dottrina Obama era praticamente imperniata nel contenimento presente e futuro della Cina ! basta leggere !!!! prima del 2014 l’amministrazione americana, quasi neppure si degnava di una qualche attenzione nei confronti dell’Europa … infatti è vero che i Baltici erano nella NATO così come la Polonia, ma non stazionavano in quei paesi neppure UNO che fosse un soldato, non un tank NATO, nulla di nulla ! a parte un paio di aerei NATO a rotazione nei Paesi Baltici i quali si sa benissimo non hanno alcuna aviazione … è solo e purtroppo che il Mister Putin si è messo in testa di far tornare quella specie di paese multietnico chiamato impropriamente Russia ai fasti e alla grandiosità imperialistica di infausta memoria … ma i tempi sono ormai cambiati egregio Putin …

      • Demy M

        Ti ricordo che la tua superissima potenza platenaria, dopo circa 17 (diciassette) anni di guerra non è riuscita a sconfiggere i pastori delle montagne afgane. Dove vuoi che vadano? Perchè non pensano a risolvere i problemi nel loro territorio visto che ad ogni pioggia crolla tutto con vittime (purtroppo) e danni?

  • kikko19

    gli yankees, e gli ebrei con i sauditi giocano sporco come al solito. speriamo vengano ripagati con la stessa moneta al piu’ presto.

  • potier

    crimini di guerra nei confronti dei civili in Siria comprovati e certificati da tutte le organizzazioni dell’ONU e non solo, e poi i bugiardi ipocriti criminali russi si lagnano e protestano per qualche drone lanciatogli giustamente sulla testa da qualcuno … è proprio vero che la vergogna non ha limiti …

    • Aleksandr Nevskij

      sei senza speranza

      • agosvac

        Anche questo è figlio del gruppo mueller!

        • Demy M

          Non si conoscono i padri 8 che sono tanti) ma,………è sempre figlio della setta mueller .

    • Zeneize

      Crimini contro l’intelligenza: potier, o come il solito idiota si fa chiamare oggi, a piede libero e con diritto di voto.

    • chelavek

      Comprovati dalle bufali dei tuoi padroni a stelle e stracci…. Siete così patetici che non fate più nemmeno ridere

  • potier

    ai russi e ai siriani non bastarono usare in Siria bombe a frammentazione proibite, ma come provato dalle organizzazioni dell’ONU furono lanciati ordigni con gas Sarin salvo poi smentire come da copione … ma le bugie hanno le gambe corte … e le immagini dei bambini che stavano soffocando è negli occhi di tutti … pertanto non serve a posteriore come da consuetudine russa attribuire il fatto di avere accidentalmente colpito dei depositi di gas dei ribelli … scusa del tutto puerile e ridicola … lo stesso come attestarono alcuni giornalisti russi, avvenne come da testimonianza, e lo stesso copione nella ormai dimenticata guerra in Cecenia allorquando nel 1999 durante un operazione “anti terrorismo” le forze russe uccisero in un attacco missilistico in un mercato della Capitale Grozny ben 140 persone … salvo poi da veri farabutti quali sono.
    annunciare di come il fatto fosse stato causato dall’esplosione di un deposito di armi dei ribelli ceceni …
    si come no, gli esplosivi e le armi al mercato … questi non sono altro che i metodi nazisti russi, i quali lo stesso copione usano oltretutto in Ucraina nel Donbass occupato …

    • Demy M

      Alla tua stupida faziosità non c’è limite. Per il bene dell’umanità dovresti smettere di respirare perchè oggetto inquinante.

    • Demy M

      Sempre la stessa litania, campia programmatore visto che sei scaduto.

    • Aleksandr Nevskij

      sei un miserabile fantoccio che ripete balle a pappagallo, ma tu sei peggiore di quelli che lo facevano negli anni ’30 dello scorso secolo, perché tu hai a disposizione più strumenti per usare il tuo cervello eppure non lo fai. Fai veramente schifo

      • potier

        bravo tu si che sei intelligente …

        • Aleksandr Nevskij

          se lo standard sei tu io sono Einstein

      • potier

        la gente come te è solo un leone da tastiera, perché offendere le persone sa da essere solo un mentecatto e un vile … nulla più …io non offendo mai l’interlocutore anche se scrive delle bestialità come te … e ora mi sono stancato, ti blocco pertanto scrivi ciò che ti pare …

        • Aleksandr Nevskij

          non fai altro che offendere, renditi conto di quello che sei e finiscila di fare pure il risentito, sei ridicolo

    • luigirossi

      Ma no,che gas Sarin.Assad aveva ormai vinto la guerra,che ragione aveva per inimicarsi il mondo intero ammazzando povera gente indifesa?Chi ha consuetudine con queste bufale sente lontano un miglio l’odore marcio di Israele.

      • potier

        come no, tutto il mondo, tutte le inchieste sostengono prove alla mano di quelle che sono le responsabilità del governo siriano, poi personalmente non sostengo che gli ordini siano partiti direttamente da Assad in persona … ma in quelle zone lei sa benissimo di quale sia lo stato dei comandi e dei comandanti dei vari settori, quale anarchia sia da sempre presente in quelle aree … comunque tirarsi fuori dalle proprie responsabilità inerenti ai crimini commessi non ne fa una giustificazione da parte del criminale Assad …

        • chelavek

          ” tutte le inchieste sostengono prove alla mano di quelle che sono le responsabilità del governo siriano” – AHAHAHAHAHAHAHAHAH
          Le inchieste del pen-tagono pubblicate dal washington posto o dal new york times? Dai, topolino è più credibile delle bestialità propagandate dai tuoi padroni

          • Fra Birk

            Le inchieste sono dell’Organizzazione delle Nazioni Unite.

    • telepaco

      No ci credi nemmeno tu alle michiate che scrivi, lo sai si?

    • Ling Noi

      Ancora con queste falsità, sei proprio un viscido escremento. Perchè non lo dici che soffri che i tuoi alleati di al Nusra a Idlib stanno per essere schiacciati?

  • Zeneize

    Oggi il teppista (“troll”) Fra Birk ha deciso di graziarci con le sue scorregge verbali. La redazione inettamente lascia fare, perché non tiene al suo forum.

    • Demy M

      Lo zingaro cambia nickname ogni giorno, ed è per questo motivo che non gli rispondo visto che lo pagano, ed io non voglio contribuire al mantenimento di un oggetto non riciclabile.

    • Aleksandr Nevskij

      io inizio a pensare di essere vittima di uno scherzo, perché va bene l’idiozia ma qui siamo oltre l’idiozia… comunque per oggi ho già dato: almeno per Frau Birkenau passo e chiudo.

  • eusebio

    La lobby sionista vorrebbe scatenare una guerra contro la Russia, forse la Cina dovrebbe schierare truppe in Siria e in Crimea per far capire al folle ebreo lettone che deve darsi una calmata.

    • Andri75

      La Cina per ora le sue truppe le ha schierate al confine con la Russia e ha già iniziato a invaderla silenziosamente comprando enormi quantità di proprietà immobiliari e di terreni.
      Inoltre la Cina tra 5 anni avrà un enorme potere diventando il maggior cliente delle risorse prime Russe che peraltro acquisterà ad un terzo del prezzo pagato dall’Europa che però andando verso le rinnovabili dimezzerà i consumi nello stesso periodo di tempo.

      • Demy M

        Minkia ( sicilian longuage) !! Che grande kultura che hai dopo aver studiato all’università degli eletti in quel di tel aviv.

      • eusebio

        La Cina storicamente è portata ad espandersi più verso sud che verso nord, la Manciuria è finita in mani cinesi perchè il Giappone la contese alla Russia con l’appoggio decisivo e poco lungimirante dei bottegai di Londra, che temevano l’espansione russa verso l’India e comunque poi dovettero abbandonarla lo stesso.
        Senza quell’appoggio nel 1905 la Russia vrebbe vinto e oggi in Manciuria ci sarebbero 40-50 milioni di russi e non 100 milioni di cinesi.
        Comunque truppe speciali cinesi in Siria già ci sono e stanno liquidando centinaia di terroristi uighuri.
        Speriamo che finiscano per sparare addosso pure ai soldati turchi loro addestratori ed infiltratori in Cina.
        Erdogan l’ha fatta fuori dal vaso e la sua interessata sottomissione a Putin potrebbe essere stato un modo per evitare le giuste vendette cinesi.

        • Andri75

          Sono ormai passati più di 100 anni e gli interessi e la politica Cinesi sono cambiati radicalmente. L’interesse odierno punta all’estremo oriente (Filippine e Vietnam) da un lato e al nord (Kamchatka e Siberia) dall’altro.
          In Siria la Cina fa esclusivamente i propri interessi che in parte sono ben diversi da quelli Russi.
          Onestamente mi auguro che non scoppi nessuno scontro con la Turchia visto che la situazione internazionale è già abbastanza tesa e i Cinesi non vogliono una guerra.

  • agosvac

    Intanto c’è da dire che gli USA operano in Siria senza nessuna autorizzazione né della Siria né tantomeno della stessa ONU. Pertanto se ancora gli aerei americani non sono stati abbattuti è per gentile concessione e per evitare “screzi” tra super potenze. Ciò non vuol dire che la pazienza finora dimostrata possa continuare per sempre. Prima o poi si avrà una reazione determinata e devastante. Lo stesso vale per gli aerei israeliani.

    • potier

      se ne capisse almeno un po di tecnologia militare saprebbe che i famosi mezzi atti ad abbattere aerei di chiunque possano essere, nella fattispecie i missili S-300/400 di fabbricazione russa, non è che siano indistruttibili … anzi ! i mezzi la NATO li ha eccome ! dal momento appunto che sia gli americani sia gli israeliani nella fattispecie sono CAPACISSIMI di distruggerli preventivamente ! o almeno di accecarli rendendoli del tutto inefficaci … pertanto non sottovaluti le capacità tecniche dei due paesi di cui sopra … se non succede nulla è SOLO e giustamente per questioni politiche …quindi in realtà entrambi gli attori siano essi russi americani e israeliani se ne guardano bene in realtà dall’innescare qualcosa che potrebbe causare guai un po a tutti gli attori nella zona e non solo …

      • Andri75

        Aggiungiamo poi il fatto che gli S-300 non sono in grado di abbattere sia gli F-22 che gli F-35, cosi come provato recentemente grazie alla collaborazione militare con l’Ucraina e che secondo molti esperti neppure l’S-400 sarebbe in grado di abbatterli, come dimostrato dalle incursioni aeree di Israele in Siria.

        • chelavek

          “Collaborazione militare con l’Ucraina”?? E’ una battuta? Gli schiavi non collaborano, si mettono a 90° ed eseguono. Esattamente come sta facendo da 4 anni la ex ucraina ora banderastan

          • Andri75

            Guardi non ha idea di cosa parla! Ucraina schiava degli USA ? Gli USA non sono neppure tra i primi 10 Paesi per scambi commerciali con l’Ucraina, gli aiuti militari USA sono inesistenti (solo una promessa in futuro di insegnare ad usare i Javelin che però non potranno essere dati in dotazione ai militari Ucraini), gli aiuti economici sono pari a quelli militari, i rapporti diplomatici tra USA e Ucraina sono ai minimi termini da anni!

          • Fra Birk

            Però la Russia sta subendo. Sanzioni, povertà, scandalo doping, ritiro dalla Siria …

        • Zeneize

          Chi ha dimostrato che cosa? D’accordo che hai quei problemi lì, ma devi imparare a non disturbare le conversazioni dei superiori. Oppure fai vedere che hai le palle e scrivi il tuo indirizzo, così possiamo discutere meglio.

          • Demy M

            Te lo dò io il suo indirizzo : Andri75, alias trolley senza rotelle, via degli stupidi sionisti, n.1. Usisraele

          • Zeneize

            Questi scarti di verme non metteranno mai il loro indirizzo, peccato perché una lezioncina gli farebbe bene.

          • Demy M

            Basta spedirli in usisraele.

          • Andri75

            Ribadisco che ha proprio sbagliato indirizzo! Sionista lo sarà lei.

        • potier

          questo in realtà penso non si sappia molto con certezza … dal momento che entrambe le tecnologie non sono state ancora collaudate sul terreno e tra loro … ma vero è che un sistema anti aereo o anti missile come gli S-400 o anche altri, non è che siano invulnerabili … si possono accecare e distruggere con altri missili lanciati da aerei o da altre basi dopo averli preventivamente individuati con appositi radar e accecati con contromisure elettroniche, i mezzi per fare questo la NATO li ha eccome … e funzionano parecchio anche bene … una qualsiasi arma aerea degna di questo nome se deve attaccare un obiettivo a terra PRIMA si premunisce e si assicura di colpire e distruggere gli eventuali missili anti aerei S-300/400 …
          poi attacca … infatti i famosi F-35 ed un po meno gli F-22 servono proprio da apripista ! ossia a liberare la zona da colpire e da liberare dagli eventuali sistemi anti aerei ecc ecc … poi magari intervengono in un secondo momento anche aerei di quarta generazione come i vari F-16, F-15, F-18 ecc ecc ecc …

        • Demy M

          omisis… fatto che gli S-300 non sono in grado di abbattere sia gli F-22 che gli F-35…. gli stessi aerei imbattibili sconfitti da uno stormo di uccelli come pubblicato da israliusati? Siete patetici oltre ridicoli ed inutilizzabili. Cambiate mestiere se volete sopravvivere economicamente.

      • Demy M

        Vai a fare un corso di idraulica visto che non capisci un tubo!!! TUTTI i sistemi anti-missile Usa sono fallimentari, e questo perchè non sono idonei ai parametri previsti dalla cinematica. Non puoi colpire un bersaglio se la sua velocità è superiore al deterrente!! Imbecille e capra, studia prima di scrivere tubi rotti senza acqua!!

        • Fra Birk

          Sputnik

          L’armamento americano è in grado di distruggere obiettivi ai valori limite di altitudine per i sistemi tradizionali di contraerea, ovvero fino a 150 chilometri e secondo alcune fonti 200 chilometri di quota. Il nuovo missile antiaereo 40N6E del Triumf russo non funziona sopra i 30 chilometri di quota.

          • Demy M

            fonti, nessuna?

          • Fra Birk

            La fonte è Sputnik.

      • Zeneize

        Questa cretinata l’hai letta nelle patatine?

        • chelavek

          Su topolino

      • Demy M

        Minkiosvky!! Per comprendere il tuo ipotetico italianovsky ci vorrebbe un google traduttore fantascientificointerplanetario!! Ma tu chi sei, cosa fai, cosa sei, cosa rappresenti…..il nulla?