Barbara Schiavulli

  • sicurezza

    Quel che resta di Kabul

    É molto cambiata Kabul: se non fosse per il traffico, i militari, le protezioni intorno ai palazzi, sembrerebbe quasi una normale città del Centr’Asia.

  • 03 November 2015 - Kabul, Afghanistan. Daily life in the capital. Drug users find shelter under a bridge near the main bazaar of the city.. The country is facing a pivotal period in its history as International armies such as US and Italy decided not to leave the country but to prolong the ongoing war against Talibans in support of the Afghan official Government.

    Il sangue degli afgani è gratis

    Un controllo, poi un altro, e un altro ancora. Bisogna superare due cancelli a fatica perché la strada è sconnessa, eppure
    è uno dei quartieri più esclusivi di Kabul.

  • pict32

    La speranza dei giovani

    Sognano un futuro. Di poterlo afferrare con le proprie mani e costruirlo. Ma non è facile in un paese come l’Afghanistan

  • foto4-(1)

    I pellegrini della morte

    REHYHANLI – Camminano per le strade, affittano case e stanze di albergacci da pochi soldi. Sono negli ospedali o in cliniche clandestine. Bevono tè e caffè nei bar, fumano una sigaretta dietro l’altra sbuffando le loro storie.

  • foto2

    Identikit del jihadista

    Sono più di tremila i ragazzi musulmani europei andati a combattere in Siria. Hanno attraversato un processo di radicalizzazione silenziosa tanto che nemmeno i genitori si sono accorti della loro trasformazione.

  • jihad-donne

    Conquisteremo l’Europa

    Londra – “Bin Laden è il nostro eroe. Purtroppo è morto, perché prima o poi tutti si muore, ma la lotta continua anche senza di lui”. Le parole di Anjem Choudry sono dure come pietre.

  • foreign-fighters

    Figli d’Europa

    Abubaker Deghayes ha scoperto che suo figlio era morto su Facebook. Non una chiamata, non un addio, non un momento per prepararsi. Ha acceso il computer e la sua vita è cambiata.