Syria's President Bashar al-Assad answers journalists after a meeting at the Elysee Palace in Paris, December 9, 2010. REUTERS/Benoit Tessier (FRANCE - Tags: POLITICS)

Il nodo della guerra in Siria?
Piaccia o no, è ancora Assad

(Aleppo) Più giro per la Siria e parlo con la gente, altolocata o comune, e più mi convinco che il vero ostacolo a una pace immediata e duratura, oggi, non sono i terroristi concentrati a Idlib o a Daraa o le pretese di questo e quello ma il ruolo, direi anzi la figura simbolica di Bashar al Assad.

Qualunque sia l’opinione che si ha del presidente della Repubblica araba di Siria, resta un fatto indiscutibile. Dopo aver resistito da solo per quattro anni in pratica contro il resto del mondo ed essere infine stato salvato dai russi, Assad gode in patria dello stesso effetto di cui all’estero invece soffre.

In Europa e negli Usa Assad è considerato un brutale dittatore (“Un animale”, disse Donald Trump) che non ha esitato di fronte a nulla per conservare il potere. In Siria, invece, e proprio per gli stessi comportamenti, è considerato il leader che non ha in alcun modo ceduto ai progetti di distruzione e spartizione dello Stato unitario.

La radicalizzazione del conflitto, diventato presto un massacro con pochissimi freni, lo ha trasformato nel simbolo della resistenza del Paese di fronte agli intrighi sauditi, turchi, americani. A questo punto molti diranno: e l’opposizione? E i contestatori? E coloro che chiedevano più democrazia? Nessuno nega che ci fossero e che ci siano tuttora. Ma è indubbio che la maggioranza della popolazione fosse e sia con Assad.

LAPRESSE_20180423160449_26239660 LAPRESSE_20180423160123_26239614 (1) LAPRESSE_20180423160728_26239691 (1) LAPRESSE_20180423160515_26239666 (1) LAPRESSE_20180423160520_26239667 LAPRESSE_20180423155842_26239582 (1) LAPRESSE_20180423160905_26239719 (1) LAPRESSE_20180423160850_26239710

Basta notare che in un Paese come la Siria, dove i musulmani sunniti sono circa il 75% della popolazione e i musulmani alauiti poco più del 10%, l’esercito non si è sfasciato (nonostante tutti i soldi investiti dalla Turchia per invogliare le diserzioni), l’amministrazione ha resistito, i potenti commercianti non hanno cambiato bandiera, e sono tutti o quasi rimasti con l’alauita Assad, esponente di una famiglia dominante che però, a sua volta, è pur sempre espressione di una piccola minoranza.

Effetto che è oggi ancor più forte di prima, visti i massacri che i foreign fighter e i miliziani locali (ma pur sempre foraggiati dall’estero) hanno compiuto in tutto il Paese. A Damasco quella realtà si sente fortemente. Qui ad Aleppo ancor più, perché la città, che per quasi quattro anni ha resistito all’assedio dei terroristi, ora si trova con i soldati turchi a quindici chilometri di distanza e con il familiare rimbombo delle cannonate che in certe notti risuona e richiama i tempi più cupi. Qui non scherzano quando dicono che il vero piano di Erdogan è portare Aleppo, con la sua vocazione produttiva e commerciale, sotto l’egida della Turchia.

LAPRESSE_20180407213148_26123452 LAPRESSE_20180407224124_26123851 LAPRESSE_20180407213130_26123446 LAPRESSE_20180407213124_26123442 LAPRESSE_20180407224131_26123854 LAPRESSE_20180407224130_26123853 LAPRESSE_20180407213142_26123450 LAPRESSE_20180407224136_26123855 LAPRESSE_20180407224143_26123857 LAPRESSE_20180407224150_26123860 LAPRESSE_20180407224155_26123861 LAPRESSE_20180407224203_26123864 LAPRESSE_20180407224208_26123865 LAPRESSE_20180407224156_26123862 LAPRESSE_20180407224221_26123869 LAPRESSE_20180407224210_26123866

Secondo voi, quanto può essere impopolare Assad, da queste parti? Ecco quindi il vero significato dell’episodio che mi ha raccontato un patriarca cristiano nei giorni scorsi. “Ho incontrato il primo ministro di un Paese europeo”, dice, “il quale mi ha ovviamente chiesto della situazione in Siria. Abbiamo parlato, gli ho detto che dovremmo arrivare a libere elezioni sotto il controllo dell’Onu. E lui mi ha risposto: e se rieleggono Assad? Sarebbe un bel guaio. Al che io ho ribattuto: ma non è proprio questo, la democrazia?”.

Perché in effetti andrebbe così: se si votasse in Siria, vincerebbe Assad. Per mancanza di vere alternative, per stanchezza, quel che volete, ma vincerebbe lui. A noi non piace ammettere che certi “uomini forti” o autocrati o dittatori, chiamiamoli come ci fa comodo tanto fa lo stesso, godano anche di un appoggio popolare (vedi per esempio Putin), ma questo è un problema nostro. In ogni caso, quell’esito sarebbe inaccettabile, anzi disastroso, per gli Usa, per l’Europa, per l’Arabia Saudita e pure per Israele. Ma altrettanto inaccettabile sarebbe, per i siriani, farsi dire dall’estero chi devono o non devono votare. Lo stallo si risolverebbe se Assad stesso decidesse di lasciare. Ma perché dovrebbe farlo? Temo quindi che per una pace vera dovremo aspettare ancora a lungo.

  • venzan

    Assad è il vero rappresentante del suo popolo siriano, lunga vita a costui.

    • Maria

      Ma si rende conto di quello che scrive??? S interessi di piu al nostro paese allo sbando e a tutta l Europa che sta per implodere.Maria

      • venzan

        Me ne rendo conto, capisco che lei è un ebrea sostenitrice della guerra contro Assad, il nostro Sacro paese è un’altra cosa, e Salvini sta facendo quel che puo per riparare i disastri fatti dai massoni al servizio della grande finanza sionista mondiale.

      • venzan

        Qua nessuno è fesso, capito?

      • Emilia2

        Giusto, anche noi abbiamo il nostro terribile dittatore. Si chiama Matteo Salvini

  • luigirossi

    Erdogan pagava i disertori e vuole mattare le mani su Aleppo?Finiranno i campionati di calcio,e finiranno anche o meglio sono gia’ finiti i soldi del suino turco.ALLORA VEDREMO,QUANDO LA RUSSIA RIPRENDERA’ IL COMANDO DELLE OPERAZIONI..

    • Maria

      Lei e veramente formidabile ed abile poiche la parola suino anzi porco decisamente piu spregevole poiche lei si potrebbe giustificare dicendo che suino e un termine u zoologico di origine latine per cui meno volgare. Magari trovera degli avvocati difensori che l assolveranno. Ad ogni modo Erdogan e un vero criminale poiche continua a commettere azioni ed arresti contro i diritti umani negando a tuttoggi il genocidio armeno. Putin presto o tardi lo lascera infatti ha rinunciato al lancio per la costruzione del primo nucleare progetto per la produzione di energia a AKKYA. Si dovrebbe sbatterlo fuori anche dalla NATO. Maria

  • Italo Balbo

    L’unico animale in Medio Oriente è quel porco di nethanyau

    • Maria

      Rispetto per tutti e quindi anche per le persone come lei maleducate ed imbevute dal piu bieco fascismo. Lei che usa un nome quello del defunto Italo Balbo che fu un grandissimo politico fascista e in seguito divento comandante generale della Milizia Volontaria Fascista!!!! Il 28 giugno venne abbattuto per errore dalla contraerea italiana a Tobruk e magari lei verra abbattuto per errore dai suoi sostenitori fascisti sempre per sbaglio. Maria

      • Lamberto Z

        Lei ha ragione, non è solo nethanyau, andrebbero processati ed impicchati tutti i governi Israeliani, i militari e gli esecutori boia del mossad ed impiccati con una nuova Norimberga.

        • Maria

          Si vergogni si vergogniiiiii!!! Ma vede non ho ne rancore ne rabbia verso di lei e il suo smisurato odio poiche presto o tardi farete una bruttissima fine a meno che facciate ammenda il che ne dubito fortemente. Ricorderete le mie parole e öl errore e li rimpiangerete. Mi fate veramente ribrezzo con le vostre maledizioni e minacce di morte.Maria

          • Zeneize

            Cerco di tradurre dal tuo pessimo italiano: non hai rancore né rabbia, ma faremo una bruttissima fine a meno che facciamo ammenda.
            A parte la contraddizione, ti rendi conto che hai minacciato dei superiori?

          • Maria

            non si tratta di cotradizioni bensi di contra posizione. Secondariamente hai una bella fantasia nell accusarmi di aver minacciato dei superiori poiche ho scritto in generale senza fare nomi. Maria

          • Alox2

            Tradurre? Stai zitta ignorante…

    • ogre66

      Sia Assad che Netanyahui fanno bene l’interesse del loro paese, lei invece, è un alcoolista. Vada in Israele ad insultare, se ne ha il coraggio, leone da tastiera.

      • Alox2

        Ce ne sono parecchi al grido Israele in fiamme assieme a US ed alleati Occidentali…si nascondono nei buchi.

      • Zeneize

        Hai un nuovo nick, maialox? Sai che cosa pensiamo di te e di quelli come te vero?

        • Alox2

          La cagna che abbaia…sei una poveretta!

    • Mario Marini

      Non esageriamo, il cancro del Medioriente sono i tiranni assoluti e poligami di arabia saudita e qatar

  • Zeneize

    C’è un’altra via per la pace: Israele e i suoi servi devono prendere una batosta. Purtroppo fra quei servi ci siamo anche noi, ma vedremo di svicolare se le cose si mettono male, come al solito.

    • Maria

      Accetto la sua onesta e non volgare critica anche se molto negativa. Certamente ci sara una basto errore batosta globale che coinvolgera anche Israele ma chi uscira con le ossa massacrate sara proprio l Europa divisa su tutto.Maria

    • Alox2

      Svicola svicola codarda…

  • Lele Depascalis

    “A noi non piace ammettere che certi “uomini forti” o autocrati o dittatori, chiamiamoli come ci fa comodo tanto fa lo stesso, godano anche di un appoggio popolare (vedi per esempio Putin), ma questo è un problema nostro. ”

    Articolo magistrale e parole da scolpire nel marmo.
    La ributtante democrazia serve solo ad eleggere chi va bene ad altri.

    • Maria

      Mi scusi comd errore cone puo difendere il macellaio assad?? Grazie a Putin che Assad e ancora al potere. Assad e una marionetta nelle manu errore nelle mani dell Iran e di Putin. De jure la siria non esiste piu come paese poiche e stato diviso in tre parti al Nord con Afrin occupato dalla Turchia di Erdogan al centro dalla marionetta Assad e nel resto della siria dall Iran circondato dalle ultime sacche dei jihadisti di DAESH e ISIS. L Iran ha assoldato in Siria miliziani sciiti provenienti dalle comunita sciite pachistanesi e tel errore talibane. Maria

      • Lele Depascalis

        non sono vegano quindi non ho problemi con i macellai.

        Per la cronaca, chi decide chi e’ un macellaio? le ONG? l’occidente? Bergoglio? Soros?

        • Maria

          Guarda caso anch io sono vegana io non lavoro per le ONG quindi i personaggi da te menzionati sono solamente politici che non hanno un vero controllo sulla situazione poiche parlano i fatti storici e i fatti riscontrati recentemente da indagini svolte dalle associazioni di Ginevra per la sak errore salvaguardia dei diritti umani. Presto tutta l Europa sara messa in ginocchio da beghe interne e dal risveglio dei jihadisti ritornati in patria. In Germania hanno sventato un attentato alla bomba biologica preparata da un tunisino arrestato ma i suoi complici sono fuggiti per cui il pericolo e ancora in atto. Sparate odii e maledizioni e riceverete in cambio quello che avete seminato!!!Maria

          • step

            Modus rosicandi che usava anni fa. E poi devi essere più sintetico.

          • Zeneize

            Come non lavori per la ONG? Proprio ieri hai scritto che lavori per una ONG con sede in Belgio. Qualche mese fa la sede era a Ginevra, si vede che queste ONG si spostano, scompaiono, riappaiono… Sai che io le metterei tutte fuori legge?

        • Emilia2

          Ci deve essere un metodo scientifico per decidere se uno e’ un terribile dittatore. Si controlla se nel Paese ci sono basi militari americane. Es. In Arabia Saudita c’e’ una base americana. E’ una democrazia, o almeno una monarchia tradizionale, nessun problema sul rispetto dei diritti umani. In Italia ci sono parecchie basi. Democrazia perfetta. In Siria non c’erano basi militari americane, anzi, ce n’era una russa. Dittatore da uccidere subito.

          • Alox2

            Basta guardare dove finisce chi si oppone…

          • Emilia2

            Anche, per es. Heider, un austriaco euroscettico, e’ morto in un incidente automobilistico molto strano.

        • Alox2

          Dimettersi, una parola che I luridi Dittatori non accettano… perche’ si sentono mandati dal Dio Ortobasso.

      • Ling Noi

        Gli unici macellai d’area sono i terroristi israeliani.

        • Maria

          Sei anche tu un vegano per caso???Maria

          • Ling Noi

            L’umano non è vegano ma onnivoro. I vegani sono una religione fanatica, come la tua.

      • fabio.liaci

        Non è più macellaio Assad di un qualunque presidente statunitense (o premier israeliano). E che non sia una marionetta ma uno con una spina dorsale lo ha dimostrato con la sua resistenza esemplare ddurante questi anni di destabilizzazione esterna del Paese.

        • Maria

          Per favore q guarda i programmi televisivi turchi e siriani e ti renderei conto di un altra realta. Siete dei volta gabbana poiche un tempo tifefate per Putin ora gli avete girato le spalle per difendere un criminale che grazie a Putin ha evitato di venir defenestrato. Siete a tavolino oppure seguite le bufale di certi mass media senza consultare la vera fonte.Maria

        • Alox2

          I presidenti USA cambiano Assad/ Putler se lo tengono e non sbagliano MAI…comunque arruolano quelli dell’ISIS, informati.

      • Zeneize

        Per quale NGO lavori, dolce Maria? Scommetto che è una di quelle più buone e illuminate, che veramente fa il bene dei bambini.

      • Dario Pafumi

        Cara Maria.Per caso ho letto i tuoi commenti e non ho resistito alla tentazione di fare un mio commento.Prima di tutto non sto inventando niente.Da quello che ho capito Assad non vince il premio simpatia.Ma non è tutto colpa sua.La guerra in Siria e iniziata nel 2009 quando il Qatar ha chiesto alla Siria di far passare un gasdotto dal golfo verso l’europa.(vedi il sole24ore la guerra delle pipeline).Lui ha detto no.dopo vari tentativi nel 2011 e iniziata una “rivoluzione”orchestrata dai paesi del golfo con Francia e GB destinatari del gas in questione.Lo stesso giacimento di gas (South Pars) lo sfrutta anche l’Iran che lo vende alla Russia che lo vende al’Europa e Cina.Da qui Il supporto militare di Russia,Cina e Iran.Erdogan interessato a far passare il gasdotto per il suo paese,non ha intenzioni di pace.Per il dominio del mar nero,la guerra in Crimea.La bolla di gas più la sfruttano più ci guadagnano.Poi ce la disinformazione dei giornali di parte che accusano Assad di tutte le perversità possibili,e la guerra e servita.Non centra niente libertà,democrazia e altro e una guerra per i volgari soldi.Forse mi sbaglio ma per me Assad e un forte perchè si è rifiutato di obbedire ai potenti.Ciao un abbraccio Dario.

        • Maria

          n on Ci fu una guerra contro il Qatar perche e un simpatizzante dell Iran sciita ed e in guerra diplomatica con la monarchia saudita. Il terribile conflitto d siriano inizio nel 2011 con l avvento al potere di Assad alawita mentre la maggioranza dei siriani e sunniti e una minoranza di cristiani. Assad e un laico che difende la sua setta alwita un miscuglio di sciismo astrologia and sciismo molto vicino agli sciiti dell Iran. Per cui i ribelli sunniti contrari al regime di Assad sostennero lo stato isalico finanziato dai sauditi segretamente per cui in Siro errore in Siria scoppio un putiferio che Obama lascio correre favorendo soprattutto i sunniti per cui causo un vero disordine che sfocio nella guerra di potere tra sunniti e sciiti involvendo indirettamente Iran acerrimo nemico dei Sauditi per cui chu errore chi ne approfitto fu Putin dato i madonarnali errori di politica estera degli USA e cerco di sostenere Assad per non farlo cadere evitando la frantumazione di tutta la Siria che in eggetti purtoppo e avvenuto. Infatti la guerra si fece piu feroce e sanguinaria e ieri L ONU ha ufficialmente conb errore condannato Assad per aver usato gas contro civili sotto gli occhi dei russi e delle milöizie iraniane che vennero in soccorso di Assad suo alleato. Ci sono documenti agghiaccianti su Assad e sulla responsabilita delle milizie sciite contro civili asseragliati dai jihadisti che li usavano come scudi umani. Gli alawiti sono vicini al movimento sciita per cui pur essendo un laico non praticante pote chiamare l Iran ad entervenire in Siria per abbattere lo stato islamico sunniti e gli oppositori di Assad. Putin cerco di mediare ma l Iran e le milizie di Assad continuarono i massacri documentati ieri dall OB errore dall ONU. Secondariamente per camuffarsi e continuare la pulizia etnica ed attacare Israele le milizie sciite vestendo uniformi rubate alle milizie regolari. Ci sono foto satellitari che per motivi di sicurezza non posso inviarti che confermano installazioni di missili iraniu error degli hezbollah guidati da consilieri e ufficiali iraniani e cosi pure centri per la produzione do di gas nervino e di cloro usato dai cannoni siriani contro i civili e confermato dai documenti in possesso dell ONU. Assad e solo una marionetta nelle mani di Putin e dell Iran per cui has perso quel potere come effettivo presidente siriano poiche de jure la Siria non esiste piu poiche e stata divisa in tre parti a nord c e la Turchia che occupa Afrin al centro c e assad e putin e al sud gli hezbollah associati a cosiglieri militari iraniani che stanno avvicinandosi minacciosamente verso le alture del Golan. Putin cerca di mediate errore di mediarte poiche e solo interessato a mantenere le sue basi militari in Medioriente e con lui si puo discut errore discutere ma non cos errore con Assad e l Iran. Anche i Sauditi sono pericolosi in quanto leggono lo stesso corano e praticano la sharia come l Iran ma gli USA usano i Sauditi per controbattere il bellicoso Iran e quindi c e il pericolo in futuro di una guerra tra Iran e Sauditi a causa non solo del petrolio fonte primaria energetica dell occidente che favori il potere di queste due potenze islamiche ma anche di un conflitto coinvolgendo USA Cina Europa e magari ancj anche la Russia con il rischio che Israele considerato per eccellenza il male di tutti i mali finisca per pagare il prezzo piu alto. Israele combatte per sopravvivere ma nessuno lo vuole considerare imputandogli le nefandezze piu scioccanti. Maria

          • Maria

            <scusami gli eventuali errori ortografici perche per il momento sto usando un vecchissimo computer non mio che mi causa c grossi problemi di scrittura.Maria

          • Dario Pafumi

            Ciao Maria.Evidentemente non mi sono spiegato.Nel 2009 non ce stata nessuna guerra in Qatar.Ma ce stata una richiesta da parte del Qatar di far passare un oleodotto sul territorio siriano,respinta da parte di Assad,che è presidente della Siria dal luglio del 2000.Da li in poi sono state organizzate le rivolte arabe Tunisia Libia Egitto e Siria.Gli USA non hanno mai sostenuto Assad.Ho trovato un Articolo di giornale del aprile 2018 che spiega tutto quello che volevo dire.Leggilo e interessante. (Secolo d’italia il gran rifiuto di Assad) L’Articolo Spiega esattamente quello che non sono riuscito a spiegarti.Saluti Dario.

    • Alox2

      Anche Hitler, soprattutto dopo la notte dei lunghi coltelli, aveva tutti I tedeschi ai piedi…vediamo come finisce questa volta. Do you speak Russian?

      • Zeneize

        Se si mette male useremo te come scudo umano, contenta?

        • Alox2

          Si sa’ che le conigliette come te mettono sempre davanti gli altri … L’importante e’ seppellire la DITTATURA guidata dal leader Putin. Prego

  • chelavek

    Forza Assad!

    • Alox2

      Forza Siria.

  • https://www.youtube.com/watch?v=S31VLG8Qi78 Panthera Pardus

    Mr. Scaglione mi piace quando sei ragionevole e ascolti la vice della maggioranza – peccato che quando lavoravi in famiglia cristiana era il portatore delle istanze dei frateli-i-sorele-che-scapa-da-guera da accogliere sempre e comunque.. ti facevano notare che non scappavano da nulla?
    È ma allora erano poveri o avevano la forfora e i brufoli e dovevano quindi venire in Italia.

    Non stupirti quindi di questa tendenza all’ignorare l’opinione contraria.

  • potier

    piaccia o no e per forza, tutti gli oppositori alla famiglia Assad sono stati sterminati o espulsi, e per di più
    questo dittatore rimane al potere soltanto perché ha alle spalle i mastini russi che gli guardano le spalle.
    senza di loro sarebbe da tempo l’ennesimo dittatorello defenestrato che vive bellamente e riccamente all’estero in qualche paradiso tropicale mantenendosi con gli enormi i capitali rubati al suo popolo …

    • Italo Balbo

      Ne mancano ancora un po’ : restano da sterminare quelli tra il Giordano ed il Mediterraneo.

    • Mario Marini

      L’alternativa ad Assad sono gli islamisti, allora meglio Assad. Ragionare con il cervello e non assecondare i desiderata degli usa, ormai sono diventati il problema del mondo

      • Alox2

        L’importante e’ che Obama non c’e’ piu’…

  • johnny rotten

    Baggianate, nell’intendere corrente la Storia la fanno i personaggi, niente di più stupido, la Storia la fanno i Popoli che spingono i personaggi, il vero nodo non è Assad ma il Popolo Syriano che come tanti altri nel mondo ha detto basta ai sorprusi dell’occidente colonialista e genocida, basti a tal proposito l’esempio della Palestina che resiste da 70 anni senza bisogno che ci sia qualche personaggio a guidarla, di solito i leader che fanno la Storia sono puerili esemplificazioni.

    • Zorz.zorz

      Buon dì. Se la Storia la facessero i popoli da tempo Assad sarebbe ” defenestrato”.Da tempo il presidente( ereditario senza elezioni) è supportato da un regime poliziesco che definire brutale è un eufemismo.La vicenda di padre Dall’Oglio dovrebbe fare aprire gli occhi.Nonostante cio’ rimane l’ultima speranza per la minoranza cristiana.saluti

      • Italo Balbo

        Ed in che modo la vicenda di padre Dall’Oglio dovrebbe aprirci gli occhi ?

        • Zorz.zorz

          Perche denuncio’ ,anche contro la linea della chiesa ortodossa siriana le ” porcate” del presidente.La sua scomparsa poi sembra essere da imputare al ” regime”.

          • Emilia2

            A me interessano di piu’ gli uomini, donne e bambini della minoranza cristiana che non padre Dall’Oglio (probabilmente il solito cattocomunista)

          • Zorz.zorz

            Anche a me interessano più i cristiani,che obbiettivamente,senza Assad ,sarebbero destinati ad estinguersi come in irak. Ciò non toglie che sia un cinico sanguinario,in linea con i regimi della islamilandia.

          • Italo Balbo

            Balle ! Il Vescovo di Aleppo è un convinto sostenitore di Assad, che ha sempre garantito la libertà di culto, lo stesso vale per gli ortodossi. Quelli che sgozzano i cristiani sono i terroristi dell’Isis sostenuti da Tel Aviv. Semplice ignoranza la sua o la consueta malafede ?

          • Zeneize

            Esatto. Tra l’altro quell’arcivescovo era andato a deporre a Roma in parlamento un paio di anni fa, rendendo la sua posizione ancora più pubblica e facile da controllare.

          • Alox2

            Infatti e’ facile da controllare: controlla asina…e poi deporre da Papa Francesco? Almeno se fosse il davanti al patriarca Kirillo.

          • Zeneize

            Va’ a succhiar belini, tzilichecca, non sta bene disturbare gli adulti.

          • Zorz.zorz

            Buon dì. Mi sembra di averlo detto che i cristiani sarebbero estinti senza il ” buon Assad”. Ciò non toglie che sia figlio ed emulo di suo padre che di democratico non aveva proprio niente.

          • Italo Balbo

            E com’è che in decenni di Governi Assad i cristiani in Siria hanno prosperato? Le sue balle vengono sempre smentite dalla realtà.

          • Zorz.zorz

            La colpa è probabilmente mia. Ho più volte ribadito che per i cristiani Assad rappresenta l’ ultima possibilita di non estinguersi. Ciò non toglie tutto il resto.

          • Italo Balbo

            Hai affermato che padre Dall’Oglio è vittima del “regime di Assad” una palese menzogna, smentita da tutte le fonti.

          • Emilia2

            Intanto, questo cinico sanguinario permette di salvare tanti cristiani (e anche tanti di altre religioni). Per Lei, chi non e’ cinico, forse qualche occidentale democratico come la Clinton?

          • Dodus

            Zorz.zorz, ma di cosa stiamo parlando? Lo ammetti pure tu che Assad è l’unico che difende i cristiani (e non solo i crisatiani, ma tutte le confessioni). E allora quale è il problema? Che sbatteva i galera gli islamisti (spacciati per “opposizione”)? Poverini, doveva lasciarli fare … ! Dare contro ad Assad significa solo fare il gioco del malvagio piano saudita di wahhabizzazione del Medio Oriente (assecondato per stupidi calcoli da Usa e Israele). Punto e basta.

          • Italo Balbo

            Ah ma tu guarda ! Sembra ? Proprio sicuro ? E chi lo affermerebbe ? Una fonte ? Basta una veloce ricerca con google per verificare che la scomparsa di padre Dall’Oglio è da imputarsi all’Isis, già Daesh …Semplice svista la sua o la consueta malafede ?

          • Alox2

            Anche gli oppositori di Putin sono da imputare all’ISIS ossia alla CIA o no?…Abbiamo la fortuna che Obama non c’e’ piu’. YES

          • Alox2

            L’ISIS ha fatto un piacere al Dittatore Assad…

          • Zeneize

            Veramente non è così, non a caso sei lo scemo del villaggio.

          • Alox2

            La scema sei tu…

          • Zorz.zorz

            Lei è meglio che si informi. Padre dall’Oglio fu espulso dalla Siria da Assad e la comunità da lui fondata ( Mar Musa) chiusa.Non serve solo offendere,basta documentarsi,ma si sa che per l’ ignorante fiero di esserlo e più facile la prima opzione.

    • ogre66

      Il popolo è bue, è strumento nelle mani di pochi. Anche la Rivoluzione Francese, come quella Russa non sono state realmente rivoluzioni di popoli, ma scontri di elite che hanno usato i popoli come strumento.

      • johnny rotten

        Sono frasi senza senso, gli individui passano i Popoli rimangono.

  • Alox2

    Il Dittatore Assad e’ il primo responsabile dei morti, rifugiati, esiliati Siriani…avrebbe fatto piu’ bella figura a dimettersi…ooops gia’ non siamo nel derelitto Occidente.

  • Alox2

    L’appoggio popolare in Dittatura si chiama: PAURA. Assad in caso si tornasse al voto non si deve candidare.

  • Dodus

    Scusi, Scaglione,

    ma perché “quell’esito [=vittoria di Assad] sarebbe inaccettabile, anzi disastroso, per l’Europa” ?
    Capisco per Usa, Arabia, e Israele. Ma l’Europa?? Assad è l’unico che ha sempre difeso i cristiani, i quali se esistono ancora lo devono a lui. Chieda a qualunque prelato.

    Ma ha difeso tutti, tutte le correnti e le confessioni hanno sempre potuto convivere nella Siria di Assad. E’ sempre stato un paese operoso, all’avanguardia, laico.
    Perché l’Europa dovrebbe ritenerlo DISASTROSO?
    Ci faccia capire, perché ci sfugge.