Un miliziano dell'Esercito siriano libero ad Afrin (LaPresse)

“Putt… ora devi mettere il velo”
La vita sotto i jihadisti di Erdogan

L’occupazione di  Afrin da parte delle milizie appoggiate dalla  Turchia mostra il vero volto della galassia ribelle siriana e, in particolare, dell’Esercito siriano libero. In questi giorni, infatti, i ribelli hanno affisso alcuni manifesti in cui hanno chiesto alle donne curde di indossare il velo e di non partecipare alla vita pubblica. Lo riporta Patrick Cockburn su l’Independent

LAPRESSE_20180318150015_25982397 LAPRESSE_20180318150238_25982435 LAPRESSE_20180318150016_25982398 LAPRESSE_20180318150150_25982422 LAPRESSE_20180318145850_25982382 LAPRESSE_20180318150601_25982502 LAPRESSE_20180318145833_25982381 LAPRESSE_20180318150544_25982499 LAPRESSE_20180318150243_25982436

I manifesti sono stati tolti dalla polizia militare turca in seguito a diverse proteste dei curdi. Il reporter britannico è riuscito a raccogliere alcune testimonianze delle donne curde: “Solo perché indosso i jeans, sento parole come ‘puttana’, ‘miscredente’, ‘cane di Assad’, pronunciate da estranei per strada”.

Le donne curde, sebbene siano sunnite, sono molto secolari e, quindi, non vincolate alle leggi della sharia. Nel corso della guerra in Siria, inoltre, hanno saputo guadagnarsi sempre di più un ruolo indipendente all’interno della società. Un ruolo che è stato conquistato a suon di colpi di kalashnikov e di guerra senza quartiere ai terroristi dello Stato islamico.

Ma ora tutto questo rischia di scomparire nel distretto controllato dall’Esercito siriano libero per conto di Recep Tayyip Erdogan. Già nei primi giorni dell’occupazione, si sono registrati molti soprusi. Saccheggi, furti e devastazioni e annientamento di tutto ciò che potesse ricordare la presenza curda nella regione. 

Aval Adnan, responsabile dell’intelligence curda, ha inoltre raccontato a Lorenzo Cremonesi del Corriere: “Abbiamo prove incontrovertibili sul fatto che i militari turchi stiano utilizzando pericolosi militanti di Isis inquadrati nelle milizie che combattono contro di noi ad Afrin. Abbiamo mostrato ad alcuni tra i 5mila jihadisti chiusi nelle nostre carceri i filmati delle ultime battaglie e loro hanno riconosciuto con certezza almeno 27 loro compagni di Isis con le unità turche”.

LAPRESSE_20180306203749_25894724 LAPRESSE_20180307154944_25899869 LAPRESSE_20180120204645_25504762 LAPRESSE_20180308173724_25909483 (1) LAPRESSE_20180313142336_25943992 LAPRESSE_20180306203722_25894716 LAPRESSE_20180312220227_25940402 (1) LAPRESSE_20180306203728_25894719 (1) LAPRESSE_20180313142405_25944000 LAPRESSE_20180316162844_25970016 LAPRESSE_20180316155812_25969512 LAPRESSE_20180315150326_25961561

Ma il problema nel cantone di Afrin non sono solamente i miliziani “ripuliti” dell’Isis. Sono gli stessi combattenti dell’Esercito siriano libero. Lo racconta un’altra fonte dell’Independent: “I miliziani chiedono agli abitanti curdi di Bulbul di andare in moschea. Le famiglie arabe sfollate da Damasco e Idlib lì pregano anche cinque volte al giorno e chiedono alle nostre donne di indossare l’hijab” . Molti ritengono che queste nuove imposizioni rientrino in un progetto più ampio per compiere una vera e propria pulizia etnica ai danni dei curdi. Che, dopo aver combattuto per sette anni, si trovano ora abbandonati dagli Stati Uniti e nel mirino della Turchia.

  • fabiano199916

    Mandiamo i kolmuskin a liberarli

    • best67

      no!mandiamo i komunisti!

  • Mario Bianchi

    Propaganda da due soldi. Sembra un articoletto scritto da fiammetta la sionistella…

    • Silvio Parodi

      mario bianchi? direi rossi zecca comunista sempre a favore degli islamici?? ma perche’???

      • Mario Bianchi

        Perché l’Islam é la Verità e chi é nemico di Dio, dell’Islam, dei Profeti e dei musulmani, brucerà all’inferno eternamente. Ogni qualvolta le pelli e la carne si consumeranno, Allah Onnipotente ve ne darà altra affinché possiate gustare il castigo ed il supplizio per sempre.
        Siate maledetti.

    • albertzanna

      preoccupati invece della tua mammetta che si accoppia con tutti i mussulmani

  • Frederick
  • Mario Marini

    Questi sono gli amici della sinistra mondiale al soldo di soros………..

    • frank

      Gli amici di chi? Devo ricordare chi è l’amicone di Erdogan, nonchè testimone di nozze del figlio?

      • Mario Marini

        Berlusconi ha rotto da tempo con quel personaggio, poi fu un semplice invitato, non fu il testimone di nessuno. Invece oggi chi ci cinguetta sono i pdioti

      • Mario Marini

        Il governo Gentiloni lo ha accolto in pompa magna un mese prima del voto, per questo il pd è crollato………

  • johnny rotten

    I kurdi se la sono cercata, tradendo la Syria a favore degli sionazi filo occidentali sono stati a loro volta traditi e abbandonati, purtroppo non è la prima volta per loro e dubito che siano capaci di imparare.

  • Gio

    Ma quanto rompono sti musulmani ! Non li sopporto più !

  • Silvio Parodi

    riflessiva perche’ non te ne vai in Kurdistan???? dai tuoi simili, li prima ti inculano poi tu mettono il burka e ti fanno succhiare, non sei felice?????

  • Jexm

    ….si diceva spesso che i curdi si sarebbero pentiti credendo nell’alleanza con gli usa…e cosi è puntualmente avvenuto…chi è causa del suo male pinga se stesso e maledica gli usa…..