ISIS_BENIGNETTI2

“Abbraccia uno jihadista”: così la Danimarca fa la guerra al terrorismo

Nella lotta al terrorismo islamista, succede che gli Stati s’impegnino in politiche d’integrazione che lasciano abbastanza perplessi i cittadini. Politiche che dovrebbero rappresentare una risposta lungimirante a una grave minaccia che incombe sulla popolazione e che, il più delle volte, si riducono a meri spot elettorali o annunci per mostrare un lato politicamente corretto di fronte a un mondo che chiede misure draconiane. In questo, noi europei siamo sicuramente maestri. Soprattutto nei Paesi dell’Europa settentrionale, dove da tempo si assiste a una serie di iniziative (a dir poco) curiose per manifestare la volontà degli Stati di mostrare il lato pulito e perfetto di un’integrazione che sta naufragando di fronte all’evolversi degli eventi. Un esempio di questo cortocircuito sul fronte integrazione e repressione del terrorismo internazionale ci viene proprio da lì, dal Nord Europa, e in particolare dalla Danimarca. Nel comune di Aarthus, la seconda città più popolosa della Danimarca, l’amministrazione cittadina e la polizia hanno deciso di dare il via alla campagna “Abbraccia uno jihadista”. Lo scopo dell’iniziativa sarebbe quello di accogliere e mostrare il calore della comunità nei confronti degli appartenenti alle comunità islamiche radicali, evitando che questi soggetti si sentano isolati e siano dunque spinti a colpire lo Stato o la città che li ospita. Inoltre, si chiede ai cittadini di mostrarsi aperti nei confronti dell’immigrazione facendo in modo che i giovani delle comunità lavorino nelle aziende dei cittadini danesi.

La città di Aarthus è da sempre pioniera di questo genere di politiche di prevenzione dello jihadismo, tanto che lo stesso presidente Obama invitò personalmente il sindaco a Washington per congratularsi dell’importante ruolo svolto dalla città per contrastare, a detta di Barack Obama, il terrorismo internazionale. Poi nel 2015 Copenaghen piombò di nuovo nel terrore, e questi programmi furono immediatamente messi a dura prova sia dagli eventi sia dai partiti politici di stampo conservatore o più marcatamente nazionalista, che ritenevano fosse ormai superato il tempo della prevenzione. Nonostante questo, Aarthus continua in questa singolare lotta per l’integrazione, e lo fa con questa iniziativa che ha destato molte perplessità anche a livello internazionale. Soprattutto perché pone un problema di natura sociale non indifferente, facendo un ragionamento inverso rispetto alla radicalizzazione, e cioè che non è il soggetto a scegliere la strada del terrorismo internazionale perché convinto, ma perché esisterebbe una sorta di costrizione della comunità che lo isola. Nei media che hanno riportato la vicenda, si fa spesso riferimento a un ex jihadista, tale Jamal, che non avendo legami con la comunità locale danese si sarebbe messo ad ascoltare sermoni fondamentalisti di un imam pachistano e poi convinto del jihad come soluzione ai problemi della mancanza di lavoro e di legami umani.

Il punto fondamentale della questione non è l’iniziativa in sé, ma il contesto da cui scaturisce e le soluzione che in realtà non adotta. Perché la Danimarca, non solo non ha fermato il fenomeno del radicalismo islamico, ma adesso rischia di dare opportunità case e lavoro ai foreign fighters di ritorno al solo scopo di mostrare il lato migliore delle politiche migratorie dello Stato. Perché il punto fondamentale è che il cosiddetto metodo Aarthus non fa distinzioni: tutti gli immigrati, dal rifugiato siriano al salafita di ritorno dalla guerra sono tutti soggetti deboli con cui lo Stato deve relazionarsi in senso quasi paternalistico. Tutto ciò, ed è questo il problema, non solo non garantisce il fenomeno della cosiddetta de-radicalizzazione del terrorista – che al limite può solo beneficiare delle politiche di accoglienza pur rimanendo assolutamente convinto di ciò che ha fatto o di ciò che è – ma rischia di creare una penosa uguaglianza fra l’immigrato in fuga dalla guerra o in cerca di lavoro e l’immigrato, anche di seconda generazione, che si è autonomamente inserito nelle dinamiche del terrorismo internazionale. Inoltre, ed è questa la denuncia degli stessi musulmani conservatori in Danimarca, si rischia di garantire ai foreign fighter di ritorno di non essere oggetto di condanna da parte dello Stato, creando un circolo vizioso da cui è difficile uscirne. I sostenitori del metodo Aarthus segnalano che sono due anni che nessun jihadista parte dalla città – che ricordiamo, ha solo 300mila abitanti e un decimo è immigrato di prima o di seconda generazione. I detrattori ritengono che in realtà questo sistema non possa applicarsi ora, dal momento che i miliziani Isis che tornano dalla Siria non ripartiranno, perché il Califfato è sconfitto, e rimarranno in Danimarca, forse cambiando vita grazie agli aiuti o, forse, perpetrando il loro disegno criminale nel Paese ma con gli aiuti economici e il sostegno morale dell’amministrazione pubblica. Rischi che devono essere calcolati di fronte a una minaccia oscura quale il jihad 2.0 dello Stato Islamico.

  • silver

    E’ la sindrome del Capò. Lo sconfitto accetta le Idee del vincitore e le fa sue. Non è una novità. Collaborare con colui che si ritiene più forte per averne i favori e tenerselo buono. E’ una forma come un’altra del calabrachismo.

    • Gianpaolo bruno

      In pratica, dai da mangiare al coccodrilo, sperando che ti mangi per ultimo. Ma ti mangerà comunque. Mi permetti però di dissentire dalla tua analisi. L’ ideologia islamista non è affatto più forte forte di noi. L’ occidente è infinitamente più forte militarmente, tecnologicamente, culturalmente. In medio oriente l’ Isis è in procinto di essere spazzato via. Certo, la loro ideologia sopravvivera’ ovvio. Ma , per il momento, mi accontento di sapere che migliaia di questi porci barbuti hanno avuto i polmoni collassati per effetto delle testate termobariche sparate dai lanciamissili ” Buratino” russi. Che brucino all’ inferno.

      • Ettore Cimadomo

        Analisi corretta ma, perdonami, bersaglio sbagliato. Non sono i Jiadisti i più forti. Più forti sono coloro che tentando di imporre il pensiero dominante: quello, in sintesi, dell’accettazione del punto di vista interessato della teocrazia finanziaria di stampo massonico che per proprie finalità desidera imporre l’immigrazione e la globalizzazione.

      • best67

        più che la “forte” ideologia islamica,la differenza la fanno la stupidità di molti occidentali ,pronti a rinunciare a propri usi e tradizioni,cristiane e non,per “integrare” quegli islamici che arrivano qui,e il peso dei “petroldollari” arabi!

  • Gianpaolo bruno

    Abbraccia uno jihaista, sperando che non si faccia esplodere mentre lo abbracci. Questi sono pazzi, pensano davvero di poterli rieducare come fossero ex tossici! Sono sempre più convinto che chi è afflitto dal morbo del ” politically correct” abbia una sorta di patologia mentale che fa percepire la realtà per come si vorrebbe che fosse, non per come è.

    • Claudio

      perfetta descrizione degli affetti da morbo “politically correct”
      ma e` la stessa patologia della sx, sbaglio forse?

      • Gianpaolo bruno

        Eh no,direi che non sbagli.Da quelle parti il morbo che distorce la realtà ha colpito duro. D’ altra parte, perché stupirsi. Per 70 anni hanno creduto che l’ l’Unione Sovietica fosse il paradiso dei lavoratori. Possano anche pensare di curare gli jihadisti col metadone.

        • Claudio

          a un mio omonimo (e amico) a quei tempi gente di sx diceva che il muro di Berlino l’avevano costruito per impedire che la gente andasse all’Est.
          Mi raccontava come lo dicessero seriamente, non come barza.
          e` mai possibile che fossero cosi cretini?

          • Gianpaolo bruno

            Temo di sì. E insistono! Adesso ripetono come un mantra che ” l’ islam è una religione di pace”. Come no! Infatti, Maometto diceva che ” la spada è la chiave del paradiso. “

          • best67

            sì!e anche peggio!lo dimostrano i tanti sciocchi da noi,sparsi principalmente tra emilia romagna,toscana,marche e umbria,che purché sia bardato di rosso,voterebbero anche un asino..!

          • Ansgar Quabius

            Vero! Infatti le guide della Germania orientale dicevano che il muro era per proteggerli però non sapevano come rispondere a quelli che sagacemente facevano notare che il filo spinato era all’interno e non dalla parte dei cattivi capitalisti.

    • Mauro Estrandal Romanelli

      Questi sono afflitti dalla sindrome di Stoccolma, andrebbero internati in un manicomio.
      Ho paura che la maggior parte della classe dirigente Europea sia mentalmente disturbata.
      Saluti

      • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller
        • Leonardo

          Questa si chiama diplomazia e Realpolitik. Anche Bush nel 2001 in visita alla Cina, si vestì con abiti tipici cinesi. Non mi pare Putin, abbia mai detto di abbracciare un jihadista. Semmai ha detto, che è suo compito mandarli a Dio.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Bush non faceva parte della classe dirigente europea …

          • Leonardo

            Dai Anita non arrampicarti su discussioni di lana caprina. Anche Putin e la Russia sono europei, solo quando fa comodo.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            La Russia è i paese cristiano più islamizzato … è lì che devi cercare.

          • Leonardo

            Ahhhh ahhh lascia perdere va. La Storia e la Geografia, quelle sconosciute.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            L’hai appena confermato nei tuoi confronti … A tal proposito Russia Beyond The Headlines (La guerra agli stereotipi) … oltre il 14 % della Russia è musulmano, il che rende l’Islam la seconda religione del paese accanto a quella russa ortodossa. In realtà, la Russia ospita la più grande popolazione musulmana d’Europa …

          • Leonardo

            Quanti abitanti ha la Russia? Ripeto se non sia la geografia lascia perdere. Con quali Paesi confina la Russia? Vuoi vedere che i veri jihadisti stanno al Cremlino e non a Ryad?

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Sono 144 milioni gli abitanti della Russia, quindi oltre 20 milioni sono i musulmani con passaporto russo … poi ci sono altri milioni di musulmani e non tutti registrati … https://uploads.disquscdn.com/images/b39581e7476fc94a688da1fd7789ab84867ff8c5eec3f0428dae3935ba8611ad.jpg

          • Av8921w

            Che in Russia ci siano anche musulmani è la scoperta dell’acqua calda

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            TANTI musulmani …

          • Tani Tanito

            Sono in quella posizione perché sono sottomessi all ‘ insuperabile , mitico Presidente Putin , altro che micio micio, bau bau !

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Vova per te è il loro capo spirituale …

          • Tani Tanito

            cosa centrano le uova? Anitaaaa sempre a mangiare pensi…… fra un po’ sarai piu’ larga che lunga hehehe

          • Tani Tanito

            Almeno li’ i mussulmani non battono ciglio che il mitico e insuperabile Putin non voglia. Non come nella tua Italia dover gli baciano anche i piedi e li mettono in alberghi a 5 stelle ahaha

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Sei la prova che la propaganda russa funziona … I musulmani in Russia con Putin al timone sono aumentati …

          • Tani Tanito

            bene, bene, serve manovalanza per pulire strade, fogne, boschi e per andare in prima linea in guerra

          • best67

            quelli russi (di mussulmani ) sono “indigeni”!popoli già stanziati nel territorio russo e sottomessi dagli zar!

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller
          • Doc Dom

            Gli Islamici della Russia non sono Arabi ed Africani. Questo spiega perchè in Russia ci siano meno problemi. e non mi citare la Cecenia. La la questione è l’indipendenza e non il fanatismo o la cultura deviata da deserto

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Già, la Cecenia non va citata …

          • Tani Tanito

            ma va la, ma va la …. per dirindindina!

        • Tani Tanito
          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Ti aiuto: sergente = generale?

          • Tani Tanito

            Anita e banda sorosiana al seguito, questa é l’ Europa sottomessa all’ islam https://uploads.disquscdn.com/images/c292c8be8b426220cc7e2577a840414000d1b295e2646830a058cb3fe5031555.png

          • Marenzio Boffi

            Mi hai fregato sul tempo, volevo scrivere io di questa fenomena , declino al femminile come vuole la Boldrini, se riesci metti la foto in cui la Mogherini in visita in Iran ha su una palandrana che non si usa neanche in inverno. per fare poker si potrebbero aggiungere la Fedeli come ambasciatrice culturale , la plurilaureata , e la Kyenge come rappresentante di …fate voi. Vanno in estasi quando incontrano dittatori sessisti e omofobi , vedi i numerosi omosessuali impiccati in Iran. inoltre la Mogherini era una sostenitrice di Arafat !!

        • Tani Tanito
        • Antonello

          Ho sentito Junker,( il truffatore finanziario da nessuno eletto ma imposto a governare da una banca privata..,) parlare di alieni che ci osservano, a cui dobbiamo render conto… Ma non ti stanchi di fare figure di m…a ?

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            A tal proposito il tema è la sindrome di Stoccolma e gli estremisti detti provenienti dal mondo islamico e non gli alieni (o rettiliani) …

          • Antonello

            Tu sei un rettile….

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Un altro seguace di David Icke?

          • Antonello

            un altro pagliaccio usraeliano….. no no,, tu sei viscida come un rettile…

    • Leonardo

      Il politically correct, è la medicina per coloro che non riescono a guardare in faccia la realtà, per coloro che hanno paura ad affrontarla e per coloro, che hanno paura di dire la verità.

      • best67

        è una forma di suicidio..!

    • Riff Borgia

      perché pensi che noi ne siamo immuni?? la maggioranza dell’occidente è imbecille come la danimarca…

      • Gianpaolo bruno

        Mai pensato. Diciamo però che i paesi scandinavi su questi temi hanno un grado di rincoglionimento che ha dell’ incredibile. Molto peggio di noi.

    • Paolo Ventura

      Fuochino…..fuochino….sono dei virus patogeni finalizzati alla distruzione della Civiltà Occidentale Mediterranea…sono aglosassoni…

    • Chiara LA Cosmetique Bio

      Ha ragione. Anche io lo credo. Secondo me molte persone si sono lasciate lavare il cervello….non lo dico in senso offensivo ma realista

      • Ettore Cimadomo

        E no. Basta con il: non volevo essere offensiva. Diciamolo a grandi lettere: chi cavalca l’immigrazione è un CRETINO o, al contrario, un FIGLIO DI ‘P’ che trae utili dalla situazione.

  • Pierangelo Sardi

    Ricordo che già all’inizio degli anni novanta la stessa città danese si distinse per aver provato a convincere mi pare 200 accaniti automobilisti a diventare utenti abituali dei mezzi pubblici, della camminata o della bicicletta, insomma, della mobilità sostenibile. Quel progetto, col nome delal città, diventò un modello per tutti. Più o meno bene applicato, ma indiscusso di per sé. Capisco che questo nuovo progetto sia più discusso ed effettivamente discutibile, però direi con un pregiudizio, se non proprio favorevole, almeno rispettoso. Da noi in quel periodo sradicavamo ancora le rotaie dei tram per meglio consentire agli scooter di scorrazzare nelle nostre città.

    • Rynnho Taur

      Finche ci saranno dei calabrache del tuo stampo in giro, questo paese non dovrà temere per il futuro!
      Abbracciamo tutta la merda che viene da fuori e sputiamo su tutto quello che è nostro! – come motto andrebbe bene, che dici?

      • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

        Gli stranieri nel 1861 (quasi) non c’erano eppure … come ci fa sapere il sito emigrati punto it … Il più grande esodo della storia moderna è stato quello degli Italiani. A partire dal 1861 sono state registrate più di ventiquattro milioni di partenze …

        • Rynnho Taur

          1861!!!
          L’hai letto prima di incollarlo?

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Fai lo gnorri …

  • Lamberto Z

    non conoscono i salafiti, i wahabiti, i sunniti estremisti, ecc. è come iniettare cellule cancerogene in tessuti sani, il risultato sarà disastroso.

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      Fare di tutta l’erba un fascio …

      • Rynnho Taur

        Condivido!
        Facciamo di tutta l’erba un fascio e poi con un fiammifero.. risolviamo il problema per sempre!

        • Jessica

          E un po’ di benzina…
          Ti andrebbe di fare squadra con me e sculacciare Anita Mueller?

          • Rynnho Taur

            Per la benzina va bene. Io pero’ la userei anche sul culone della Mueller.

          • Silvio Parodi

            sculacciare Anita?? io ci sto’… ma se e’ una bella gnocca? io dallo sculacciamento passo ad un’altro lavoretto, d’accordo?? e tu Jessica sei carina??dai facciamo un’orgetta a tre? , calmatevi tutti *facciamo l’amore, non la guerra* bacioni!!!

          • Gianni Fazion

            Jessica, ti do una mano… così poi la finisce di raccontare frottole.

    • JaegerPanzerE100

      salafiti e wahabiti sono praticamente la stessa cosa nel seguire il corano, la differenza e’ di genealogia, per salafiti si intende i primi antenati dei musulmani, e per wahabiti chi segue il corano alla lettera e rigidamente, l’unione delle due cose rende il musulmano perfetto.

      • Lamberto Z

        non sono la stessa cosa, si dividono per zone geografiche, che a loro volta si ridividono in clan e tribù, poi c’è l’eterna lotta tra sciiti e sunniti.
        i wahabiti sono sponsorizzati da Arabia Saudita compreso i terroristi di Al Qaeda, il Qatar finanzia l’Isis, poi ci sarebbe l’aspirazione ottomana di Erdogan, senza contare i sunniti di Pakistan, Afghanista, ecc..

        • JaegerPanzerE100

          Io la sapevo cosi, ora mi informo.

  • dottor Strange

    E’ evidente come queste iniziative facciano si che i musulmani ci considerino degli imbecilli castrati ansiosi di essere sottomessi. è come dire che per combattere la mafia serva solo l’istruzione ed i corsi di formazione e non polizia e carcere (è il pregiudizio illuminista dell’uomo naturalmente buono, basta educarlo come si deve). che esistano persone malvage e stupide è politicamente scorretto. in pratica, se ti entra in casa di notte un gruppo armato, devi aprire un dialogo con loro. e a dire queste idiozie non gli viene neanche da ridere, sono serissimi……il politicamente corretto porta alla necrosi del cervello

  • Ling Noi

    I terroristi islamici, anche quelli di rientro, vanno tutti uccisi, e con loro vanno uccisi chi li ha indottrinati. I dementi che vorrebbero reintegrarli vanno deportati come schiavi in Arabia o in Pakistan, in modo che, mentre prenderanno delle sane nerbate sulla schiena, avranno il tempo di riflettere sulla stupidità delle loro idee.

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      Milioni di persone muoiono per diverse ragioni senza tu anche contestarle …

      • Leonardo

        No mercy for foreign fighters.

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

          Si fa presto a dire …

      • Rynnho Taur

        le batterie?

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

          Le usi? Una marionetta con le batterie Made in China?

    • Gianpaolo bruno

      Andrò contro corrente ma, a mio avviso, il fenomeno dei foreign fighters è stato positivo per l’ Europa. Pensate quanti odiatori dell’ occidente ” dormienti” che avevamo in casa sono andati in Siria od in Iraq per realizzare il ” califfato “! Beh, il ” califfato” sta per essere spazzato via! Certo, qualcuno di loro tornerà. Ma migliaia di loro hanno avuto i polmoni collassati per effetto delle testate termobariche dei razzi russi. Hanno avuto il martirio che volevano ed ora si saranno accorti che non c’è alcuna vergine urri ad accoglierli. Solo l’ inferno. Che ci brucino dentro. Per l’ Europa è stata una sorta di purga.

      • best67

        basterebbe “non” farli rientrare!

      • Ling Noi

        Difatti bisogna rendere lode alla Russia che stermina i terroristi islamici in Syria, con grande tristezza della Clinton e di McCain.

      • Ettore Cimadomo

        Non vai contro corrente, almeno non contro la mia corrente. Più volte, infatti, avevo proposto di realizzare un servizio taxi che portasse tutti i foreign fighthers ed i fiancheggiatori del terrorismo in Siria. Lì giunti un comitato di accoglienza: un bel bombardiere ad attenderli. Problema in parte risolto.
        Punire uno per educarne cento. Se potessimo riservare ugual sorte ad alcuni politici, opinion leader e giornalisti (pennivendoli) prezzolati, ecco che risolveremmo quasi totalmente il nostro problema. Un aggiustatina finale poi metterebbe a posto le cose: lotta alle banche, alla Chiesa ed a tutti ai finti buonisti che si arricchiscono con i fenomeni migratori e con la globalizzazione.
        L’opinione pubblica (le pecore), statene certi, seguirebbero in breve belanti i nuovi pastori. Rimarrebbe da normalizzare la magistratura ma un nuovo parlamento potrebbe in breve modificare i nostri codici rendendola inoffensiva.

        • toro-infuriato

          Bravo come di consueto Ettore Cimadomo Idea molto interessante (anche se naturalmente provocatoria). Una sola obiezione, i parlamentari non avrebbero la capacità e la forza di modificare codici e costituzione.

          • Ettore Cimadomo

            Grazie, molto gentile. Per quanto riguarda i parlamentari che dovrebbero modificare la nostra costituzione e le nostre leggi mi riferivo ad un nuovo parlamento che annoverasse in luogo di delinquenti e veline, uomini veri con tanto di titoli accademici e professionali. Uomini onesti non in vendita per pochi spiccioli. Con questi ‘Giuda’ il paese non potrà non andare a picco.

        • futurland17

          Certo buona parte dell’attuale parlamento andrebbe sostituito. Tutti al servizio della massoneria che governa il mondo. Bravo. Ti seguo.

    • Rynnho Taur

      Troppo crudele! Io sono per le soluzioni veloci, efficaci, irreversibili e indolori.. anche per ‘ste merde.

    • telepaco

      Vanno uccisi, non esageriamo!!! Meglio pala e picco in Siberia per 40 anni, sono piu’ utili cosi….se sopravvivono :)

      • Ling Noi

        Va be, però con la palla al piede, in modo che non si possono allontanare.

    • Chiara LA Cosmetique Bio

      Insieme a chi li ha supportati, sbaglio?

      • Ling Noi

        Certo, quelli vengono definiti traditori, e per i traditori, in tutte le epoche, c’è solo una soluzione.

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

          Secondo te uno che come te tifa per la Russia non è un traditore?

  • JaegerPanzerE100

    Se l’occidente seguisse un 5% dell’impegno Russo reale contro il terrorismo islamico, a quest’ora l’islam radicale e reazionario sarebbe relegato solo all’arabia saudita.

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      Non c’è solo l’Occidente sulla Terra … L’impegno della Russia? A tal proposito Wikipedia (Intervento militare contro lo Stato Islamico) … Hanno condotto attacchi aerei in Iraq o Siria gli Stati Uniti, la Francia, il Regno Unito, i Paesi Bassi, il Belgio, la Danimarca, l’Australia, il Canada, e paesi arabi quali la Giordania, il Marocco, l’Arabia Saudita, il Qatar, il Bahrein e gli Emirati Arabi Uniti. Germania, Italia, Spagna e altri stati si sono limitati ad un sostegno militare e logistico. Nel corso del primo anno di intervento militare, tra agosto 2014 e agosto 2015, gli Stati Uniti hanno realizzato il 68% dei 3 683 attacchi aerei della coalizione in Iraq e il 95% dei 2 306 attacchi aerei in Siria …

      • Tani Tanito

        belgio? si con le fionde combattevano ahahaah! la danimarca ha mandato ” gli abbracciatori” di terroristi islamici, li hanno abbracciati tutti uno a uno, ma … non ha funzionato. I Canadesi hanno mandato un gruppetto di boscaioli nel deserto tra siria e irak heheh . L’ Australia ha provato con i canguri ma…. risultati zero. Con il resto , tra marocco, Qatar, EAU, Italia e Germania hanno organizzato un torneo di calcetto contro isis e groppuscoli vari di” terroristi moderati”.

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

          Extra per te … La coalizione contro l’IS, Stato per Stato … Cosa ci mette ciascuno dei 60 governi che si sono impegnati a sostenere gli Stati Uniti nella guerra contro il gruppo estremista (per esempio: l’Italia che fa?) … Il Post del 27 settembre 2014 …

    • JaegerPanzerE100

      Sotto leggo utente bloccato, di bloccati ne ho solo 5, tutti cafoni e secondo me ritardati. Quindi chi tu sei, sappi che sei bloccato e non vedo cio’ che scrivi e manco non me ne frega un bel nulla, perche’ sicuramente rientri nella mia lista dei ritardati.

      • johnny rotten

        Idem per me, i troll sono come i terroristi islamici, se li conosci li eviti, e al posto di abbracciarli come fanno i dementi, li banni.

        • JaegerPanzerE100

          Condivido in toto.

        • virgilio

          sei troppo buono!!

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller
    • Ansgar Quabius

      Meglio, molto meglio i compagni cinesi. Da mesi: Ramadan, funerali religiosi, fazzoletto in testa, barbe troppo lunghe, ingresso in moschea ai minori anni 18 e altro tutto vietato. E quando i cinesi dicono vietato è vietato senza discussioni.

      • JaegerPanzerE100

        saresti tacciato di comunismo. Non lo dire.

  • Av8921w

    Ovviamente l’idea che uno non voglia affatto integrarsi col modo di vivere occidentale, a prescindere da quanto aperti siamo noi nei loro confronti, è un concetto che i compagni non riescono minimamente a capire. Per riuscirci dovrebbero mettere in discussione la loro ideologia e si sa, l’ideologia dice sempre il vero. Sono le persone di buon senso che sono mentalmente tarate, mica loro.

  • Michele.B

    per ogni morto da attentato 1 bomba

  • agosvac

    I paesi scandinavi, Svezia, Danimarca e Norvegia, sono quelli che negli ultimi anni sono stati i più soggetti all’invasione dell’Islam. Evidentemente non sono riusciti a capire che l’Islam è esclusivista: non tollera la presenza di chi non è islamista. Per gli islamici tutti quelli che non lo sono andrebbero aboliti: l’Islam tollera solo l’Islam. Ma se non riescono a capirlo, sono problemi loro. In fondo sono paesi scarsamente popolati e che ben poco influiscono sul resto dell’Europa. Del resto gli islamici scandinavi vivono solo perché esistono i popoli scandinavi, una volta che si sostituissero a loro senza alcuna esperienza di quei climi piuttosto freddi, sarebbero destinati a scomparire.

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      Anche le nazioni sono esclusiviste …

    • Leonardo

      Pensano di poter integrare chiunque. Sono terrorizzati dall’idea che il loro modello, con queste persone non può funzionare.

      • best67

        gli svedesi?negli anni ’30 (dello scorso secolo),quando in Italia il fascismo aveva imposto una sorte di “pace sociale (carta del lavoro e corporazioni)” in svezia era “normale” che se operai e contadini scendevano in piazza per scioperare,a fianco alla polizia interveniva l’esercito che facilmente sparava sui manifestanti!era anche normale che degli zingari venissero sterilizzati coattamente,in quanto “improduttivi”!poi,è arrivata la socialdemocrazia,che da un lato è stata un bene,poiché ha creato il mito svedese della sicurezza “dalla culla alla tomba”,dall’altra ha commesso il grave errore di aprire le porte del paese ai primi profughi da tutto il mondo!il calciatore vetero-svedese ibrahimovic,nato a malmo,figlio di emigrati iugoslavi,ha raccontato di come,nel quartiere in cui viveva,(densamente popolato da immigrati)abbia imparato a fare a pugni prima di imparare a giocare a calcio!oggi,nel suo quartiere la posta non viene consegnata perché molti giovani “nuovi svedesi”,non avendo nulla da fare se non intascare il sussidio,si divertono a tirare sassi ai vettori postali1

      • agosvac

        Credo che in molti, se non moltissimi, in quei paesi dell’estremo Nord dell’Europa abbiano già capito che non ci potrà MAI essere una vera integrazione. Solo che, a pensarci bene, i paesi scandinavi sono tra quelli a minor quoziente di natività , mentre gli islamici si riproducono come coniglietti. Non ci vorrà molto tempo e nei pesi scandinavi saranno di più gli islamici che i nativi. In pratica sono già completamente “fregati”. Questo, purtroppo, col tempo, potrebbe accadere anche nel resto dell’Europa se i governanti europei non se ne rendono conto in tempo utile per reagire.

    • best67

      sì,perché nessuno lavorerebbe più e quindi niente sussidi (quelli con cui campano la maggior parte dei nuovi svedesi)!

      • agosvac

        Bravo, ha capito perfettamente il concetto!!!

  • marcot

    Abbraccia uno jihadista, anzi visto che ci sei convertiti anche tu all’islam wahabita e vedrai che a quel punto la convivenza pacifica sarà garantita al 100%.
    I Danesi facciano quello che vogliono, per quel che mi riguarda i terroristi jihadisti stanno bene solo morti ammazzati.

  • Lucio

    Fino a che non capiremo che per alcuni popoli vige la regola del più forte noi non potremmo altro che soccombere.
    Ci vedono e ci vedranno come deboli. Quindi cercheranno di sottometterci. Così funziona per loro.

  • Leonardo

    Se lo abbraccio, con l’altra mano gli pianto un coltello in gola. Semplicemente ridicole proposte così. Praticamente si mette sullo stesso piano jihadisti ed onesti lavoratori stranieri. CI vuole fermezza e pugno di ferro, facendo capire a chiunque jihadista, che provi a minacciare la nostra libertà, che non troverà più pace sulla Terra. Ma secondo voi i nazisti all’epoca, con proposte del genere li avremmo fermati?

  • Nick2

    È possibile avere il link di un giornale danese che riporti dettagli di questa iniziativa? Io non lo trovo. Grazie!

  • patrizius

    Oppure li si rispedisce al paese loro. Cosa che nei paesi scandinavi avrebbero dovuto fare molto prima: la svezia, dopo l’invasione incontrollata, è la capitale europea degli stupri. Comunque, al di là delle chiacchiere, cominciano anche loro a capire: dei progressisti paesi scandinavi, quanti hanno dato la disponibilità a ridistribuire i migranti arrivati in italia da loro? Ecco, zero.

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      Hai una fonte per quanto concerne la Svezia (che non pubblica l’etnia o la nazionalità degli autori dei reati)?

      • patrizius

        Si si la svezia ci prova perchè sennò verrebbe fuori il 99% di stupri di risorse. Chiediti come mai svezia e norvegia (ti ricordi il re dell’akkoglienza) non ne hanno voluta una, delle risorse traghettate in italia. Sulle fonti, basta che scrivi rape in sweden, ti si apre un mondo di articoli e testimonianze

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

          L’ho fatto e trovo subito BBC News con …

          Reality Check: Is Malmo the ‘rape capital’ of Europe?

          … Since then, Sweden has recorded every reported case of sexual violence separately.

          That means, as Susanne Lekengard from Bra explains, that if a person comes to the police and reports being raped by a partner or husband every day for the past year, the police will record each of these events.

          In many other countries these incidents would be recorded just once: one victim, one type of crime and one record …

  • Paolo Ventura

    Si sa che i nordici sono dei gran beoni, se poi ci mettiamo l’abuso di sostanza stupefacenti ecco che dopo anni e anni di questo trattamento il numero dei cacasenno è aumentato in maniera esponenziale Poveri disgraziati sguazzanti nella loro supponenza “noddaca” sono così sciocchi che pretendo che dei baluba mediorentali condizionati da sempre a rispettare lo stafile che colpisce, ammirino il loro ridicolo buonismo che invece ne fa aumentare il disprezzo e la rabbia verso un il popolo di felloni che lo pratica.
    Un po come gli americani che nella loro pericolosa rozzezza, considerano la democrazia un valore universale e non quello che è; la tecnica di governo più funzionale a una società economicamente e culturalmente evoluta….e che quindi pretendono di esportarla con i risultati tristemente noti.

    D’altra parte White Anglo-Saxon Protestant e Danesi della stessa razza sono…..aglosassoni.

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      I risultati circa l’espansione globale della democrazia sono evidenti … https://uploads.disquscdn.com/images/bf7f527d232b4e1b01f310b7464e0ada3b1f7680dd0494374c5004fecf943329.jpg

    • telepaco

      ” la tecnica di governo più funzionale a una società economicamente e culturalmente evoluta…” bellissima questa deifinizione di democrazia, corrisponde perfettamente alla realtà attuale. Condivido in toto, la democrazia non è adatta e molti popoli, non sono ancora maturi per essa, in primis gli islamici

  • Clara Banon Kirshner

    evidentemente il freddo ha rimbambito il loro cervello

  • http://pariflessioni.blogspot.it/ Pariflessioni

    abbraccia una serpe in seno..

  • investigator113

    Anche lì c’è il m5s. Cmq la Svezia pare mezza islamizzata. La Danimarca è sulla strada. Quando gli scandinavi saranno islamizzati si espanderà fino alla Russia visto la vicinanza di questi Stati con essa. In una intervista di qualche mese fa Putin disse che per la Russia il primo pericolo è l’Islam. Quindi un domani forse non tanto lontano è possibile una guerra di religione.

  • Divoll79

    Abbraccia uno jahidista… e salta in aria con lui…

  • Antonello

    Marxismo culturale by “scuola di Francoforte”….. Shalom goyim..

  • montezuma

    In questi Paesi il politicamente corretto sinostro radicale ha attecchito talmente bene che questo sindaco può lanciare una “campagna suicida” e trovare qualche INsano di mente che gli dà retta. Noi dovremmo stare attenti perché basta nominare la Boldrini per capire che siamo sulla stressa strada.

    • Divoll79

      Per fortuna, non siamo altrettanto scemi dei danesi.

      • montezuma

        Più che “scemi” … i Paesi del centro nord Europa hanno subito l’influsso e l’assalto di certi movimenti politico-culturali molto prima di noi anche per la loro indole prevalente. Noi Latini abbiamo altri difetti …

  • ENRICO

    Questi non conoscono il detto”a brigante,brigante e mezzo”!

  • best67

    utili idioti del buonismo..!

  • fabiano199916

    può essere una bella idea invece, soprattutto se questa iniziativa convincerà i mussulmani a lasciare l’Islam

  • EffePino

    stai a vedere che con questo metodo “originale” questi tagliagole nemici giurati di tutto ciò che riguarda la civiltà occidentale, si integreranno a tal punto da diventare forti consumatori di carne di hamburgher e affettati in genere, faranno togliere burka o niqab e affini alle donne, non sposeranno più le bambine, diventeranno dei grandi consumatori di birra, rispetteranno le altre religioni e anche le unioni gay, faranno tutto ciò che è nelle loro possibilità per integrarsi completamente fino a diventare loro i più strenui difensori dei valori occidentali…..
    la taqiyya:Il concetto islamico di taqiyya per infiltrarsi nei paesi kafir e conquistarli

    Secondo la taqiyya, ai musulmani viene concessa la possibilità di infiltrarsi nel Dar-al-Harb (la “casa della guerra”, ovvero i territori non islamici), fingendosi moderati per insediarsi nelle città e nei luoghi vitali dei nemici, al fine di aprire la strada all’islam. I dissimulatori agiscono spesso per conto delle autorità musulmane, e di conseguenza non sono da considerarsi apostati o nemici dell’ortodossia islamica.
    la taqiyya va al di là del semplice scopo di propaganda. L’origine etimologica della parola significa “per proteggersi da, per mantenere (se stessi).” Include quindi anche la dissimulazione da parte dei musulmani nel dare l’idea di non essere religiosi, in modo da non creare sospetti. Sotto queste mentite spoglie un musulmano, se necessario, può mangiare carne di maiale, bere alcolici, e persino rinnegare verbalmente la fede islamica.

  • cenzino fregnaccia pettinicchi

    Caspita, e noi (nelle vesti dei ns avi) che non avevamo capito che per fermare Hitler bastava abbracciarlo. Nulla da fare, al nord son sempre avanti.

  • Ivana Rui Kisugi

    Comunque la cittá é Aarhus e non Aarthus….

  • Ansgar Quabius

    Sí all’abbraccio. Del boa constrictor o del pitone.