Ebrei Falasha (Davide Lemmi)

Quegli ebrei di serie B
dimenticati anche da Israele

(Addis Abeba) “Siamo qui, fermi in un limbo. Bloccati… Perché?”, Gizat siede all’esterno di una delle tante baracche del sobborgo di Menahria, Addis Abeba.”Io mi chiedo perché succede tutto questo? Perché dobbiamo stare separati?”.

In questo povero quartiere della caotica capitale etiope vivono i Falash Mura, gli ultimi membri dell’antichissima comunità ebrea etiope dei Falashà che non hanno ancora realizzato l’Aliyah, il viaggio verso la “terra promessa”.

Come molti membri della comunità, quando era bambino Gizat si è trasferito ad Addis dalla regione dell’Amara assieme alla sua famiglia nella speranza di migrare in Israele. Ora, dopo 19 anni d’attesa, la maggior parte dei suoi cari ha ottenuto il permesso per partire, mentre lui è rimasto solo.

Si stima che in Etiopia vivano ancora più di 8mila ebrei etiopi, 2mila dei quali si trovano ad Addis Abeba mentre il resto vive ancora nei dintorni di Gondar, l’insediamento storico di questa comunità le cui origini restano ancora oggi sconosciute. Alcune teorie religiose sostengono che la comunità dei Falashà derivi dal frutto dell’unione tra Salomone e la Regina di Saba, ma l’ipotesi più plausibile è che discenda dalla fusione tra le popolazioni africane e un gruppo di ebrei fuggiti dopo la distruzione di Gerusalemme nel 587 a.C. e in diaspore successive.

_DSC0264 _DSC0272 _DSC0371 _DSC0205 _DSC0362 _DSC0375 _DSC0430 _DSC0376 _DSC0444

In Israele il dibattito sulle radici di questa comunità e sulla loro effettiva “ebraicità” va avanti da decenni. I loro riti e credenze sono praticamente identici a quelli ebraici, ma il pronunciamento su di loro di alcuni illustri rabbini arrivò solo negli anni 70 e portò al loro riconoscimento come probabili discendenti della tribù di Dan, una delle dieci tribù perdute dell’antico regno di Israele.

In quegli anni i Falashà erano minacciati da carestie e dal sanguinario regime del Derg, così Tel Aviv decise di trasportarli nel suo territorio, organizzando numerose operazioni militari coordinate dal Mossad. I ponti aerei dal Sudan e i voli direttamente dall’Etiopia si conclusero nel 1991 con l’operazione “Salomone”, con oltre 22mila ebrei etiopi trasferiti in Israele.

Quasi l’85% dei Falashà venne trasferito in quegli anni e oggi si stima che la comunità ormai stabile in Medio Oriente sia di circa 135 mila persone. Dopo quell’esodo, però, le porte di Israele si sono improvvisamente chiuse e qualcuno è stato lasciato indietro.

Ed è qua che si torna alla storia di Gizat e dei Falash Mura. I loro antenati vennero costretti a convertirsi al cristianesimo da missionari anglicani per un breve periodo durante il XIX secolo. Per questa ragione non sono stati riconosciuti come ebrei, né hanno potuto usufruire della Legge del Ritorno.

Inoltre molti nuclei familiari sono stati separati. Ad alcuni infatti è stato permesso di fare l’Aliyah perché secondo i precetti ortodossi, solo gli ebrei da parte di madre possono compiere il “ritorno”.

Oggi questi ebrei vivono in condizioni difficili a Gondar o ad Addis Abeba. Abitano in minuscole baracche di legno, pietre e lamiere circondate da rifiuti e fogne a cielo aperto. Hanno difficoltà a trovare lavoro e ad integrarsi per via del forte stigma sociale che subiscono quotidianamente.

“Qua viviamo come rifugiati”, ci dice Abere, uno studente di ingegneria che, nella comunità, si occupa di coordinare le attività dei più giovani nella sinagoga: “Non è solo una questione economica, anche dal punto di vista dell’istruzione siamo emarginati”.

Gli zii e i cugini del giovane Falaschà si trovano a Tel Aviv adesso: “Ogni giorno sento la loro mancanza, ormai sono quattro anni che non li vedo”. Nonostante la segregazione e le violenze che subiscono da parte delle altre comunità i Falash Mura, da più di vent’anni, continuano a praticare il loro culto in umili sinagoghe di fortuna. Nel frattempo gli ultimi ebrei etiopi aspettano, lanciando appelli e scioperi della fame per tenere alta l’attenzione di Israele.

Da qualche anno, grazie alla pressione di gruppi simpatizzanti in Israele e al lavoro della comunità Falasha in Medio Oriente, è in corso un forte dibattito politico-religioso sui loro diritti e sulla loro accoglienza. Fino ad ora però le istituzioni israeliane, per lo più governate da partiti di destra come il Likud di Netanyahu e influenzate dalla lobby ortodossa, hanno tenuto una linea molto restrittiva.

18 marzo sinagoga e cimitero (76) _DSC0444 (1) IMG_8834 IMG_8660 18 marzo sinagoga e cimitero (144)

Gli attivisti accusano l’esecutivo di razzismo e “voluta inefficienza” per evitare l’arrivo in massa di quelli che considera “ebrei di serie B”.

Nel 2015 il Knesset aveva approvato un disegno di legge per mettere fine al capitolo dei Falash Mura. Con un piano da 284 milioni di dollari in 5 anni si sarebbe dovuto provvedere al trasporto e all’inserimento graduale degli ultimi ebrei etiopi, ma tre mesi dopo la votazione, il governo Netanyahu si è rimangiato il testo di legge giustificandosi con l’impossibilità di sostenerlo economicamente.

Dopo infinite polemiche, attualmente i fondi da destinare al rientro dei Falash Mura devono essere approvati ogni anno e l’esecutivo lo fa con sempre meno interesse. Nei primi due anni il denaro è stato stanziato in ritardo, mentre nella legge di bilancio previsionale 2018-2019 i Falash Mura non sono stati nemmeno inclusi. Mentre i sit-in e gli scioperi della fame continuano, il futuro di questa comunità resta incerto. Lo testimoniano le dichiarazioni fatte dal presidente israeliano Reuven Rivlin in Etiopia i primi di maggio. “Israele è responsabile di tutti gli ebrei”, queste le parole del Capo di Stato durante un incontro con la comunità nell’Ambasciata di Addis Abeba: “Giustizia deve essere fatta, ma purtroppo, ad ora, non è possibile fare promesse”.Etiopia

  • Pelzen

    Se si leggesse bene cosa recitano i “santi salmi” ebraici si capirebbe che questi sionisti altro non sono che feccia.

    • Maria

      Non ha capito nulla dei salmi ed un ignorante!!! Ha scelz errore ha scelto bene la foto con il cane… L insulto rivoltoi ai sionisti cadra su di lei se non si scusera.Maria

      • colzani

        cosa dobbiamo capire dei vostri riti satanici? qual’è insulto che non si può rivolgere ai sionisti? o forse vorreste far credere che sionisti ed ebrei sono la stessa cosa? vedo che non perdete il vizio di minacciare chiunque osi criticarvi, m3rde sioniste…

        • Italo Balbo

          Caro colzani, temo stia rispondendo ad una sorta di segreteria telefonica, tempo perso.

      • Pelzen

        Cara Maria_Bot, alias serva ogniscente della pedanteria giudaico-sionista, da buon ebreo ti dico solo una cosa in termini cortesi e affabili: VFC.

  • diego amodei

    Questa fuffa senza né capo né coda fa ancora tante vittime contente di esserlo. Ma anche questa volta Hitler non c’entra niente.

  • nopolcorrect

    Capisco Netanyhau: Se non pone limiti si ritroverà con mezza Africa in Israele, alla notizia della possibile ammissione in Israele le conversioni all’Ebraismo non si conterebbero…

    • Italo Balbo

      Non vengono accettate conversioni all’ebraismo, se non in rarissime occasioni. Il “rischio” da lei paventato semplicemente non esiste.

      • Maria

        In rarissimi casi perche vogliono essere sicuri della persona interessata mettendola al corrente dei rischi che corre con il sempre attivo antisemitismo.Maria

        • colzani

          quindi ratti di fogna non ci si può convertire all’ebraismo per via della minaccia “antisemita!? ratti infetti

        • Ling Noi

          Per essere accettati bisogna essere ricchi, vedi la figlia di Trump.

        • Roberto ROGGERO

          Quindi gli ebrei ostacolerebbero il proselitismo per… timore che i neofiti possano poi subire l’ antisemitismo?!? Ma per favore!!! La verità è che per gli ebrei l’idea che un gentile possa diventare ebreo equivale alla ipotesi di un anatroccolo che pretenda di convertirsi in cigno….. Solo nelle favole..

        • Antonello

          ti sta cercando il mossad…..

          • Maria

            Spiritoso!!!!!!Maria

      • Silvio

        Continuano a TREMERE per l´IRA di **YEHOVA*** per mezzo dei suoi TUONI e delle SAETTE come faceva, pero piu RAFFINATO , il **GIOVE** Hahahahaha

    • Maria

      Siete informati malissimo!! Israele e stata creata per dare una casa agli ebrei dopo anni ed anni di persecuzioni perpetrati dall Europa e questi Etiopi sono copti cristiani scappati dall Etiopia. Per sua v conoscenza prima di giudicare nell esercito israeliano ci sono numerosi ufficiali e colonelli etiopi e anche nel mondo del lavoro inoltre israele e un piccolo paese e non potrebbe sopportare l invasione o meglio i continui arrivi nel ns paese.Mat Maria

      • colzani

        israele è stata creata come frankestein ha creato la sua abominevole creatura. un mostro venuto dal nulla composto da pezzi decomposti. saluti errore affancu1o

        • Maria

          Lei e di una volgorata ripeto volgarita spaventosa e quindi con le sue fandonie non merita una degna risposta. Gli della guerra da alla possibilita di commentare con pacatezza scevra da volgarita invece molti usano internet e questa possibilita per insultare e quindi infangare la storia e il rispetto di tutte le persone. Maria

          • colzani

            con i parassiti non si usano le buone maniere, queste sono riservate agli esseri umani. L’insulto ai lettori siete voi che vi spacciate per italiani, scrivendo per una segretissima organizzazione per i diritti umani, da luoghi di guerra, scrivendo menzogne e sostenendo terroristi come il pkk e l’ypg. vado avanti?

  • Italo Balbo

    Ai Kazari che hanno invaso la Palestina i correligionari scuri evidentemente danno fastidio… Altra conferma, ove ce ne fosse bisogno, che sionismo e razzismo sono sinonimi.

    • Maria

      Totalmente falso. Una moglie di Mose e precisamente la seconda era etiope. O.K. In Sud africa c era l Apartheid e lei se lo dimentica!!! Secondariamente nell esercito israeliano ci sono ufficiali ed colonnelli etiopi. Quelli menzionati nell articolo sono Etiopi ci errore coptio cristiani che sono stati accolti perche bisognosi. Israele e un piccolo paese che combatte da anni contro il terrorismo. Prima di giudicare cose non esatte cerchiamo di condannare gli sfruttatori dei lavoratori immigrati i regolari…..Maria

      • colzani

        maria errore topi infetti, prima di scrivere le vostre idee errore str0nzate perché non ci dite per quale organizzazione per i diritti umani lavorate e non vi identificate con nome e cognome. altrimenti state zitti e continuate a fare il vostro pezzente mestiere di sayanim di m3rda.

  • prolunga

    forse sono Ebrei Neri e poveri ed ad Israele da fastidio

    • Maria

      Non e affatto vero poiche questi etiopi sob errore sono cristiani di serie B che in W Etiopia hanno grossi problemi economici per cui sono venuti in Israele mantenendo le proprie tradizioni arcaiche e non danno affatto fastidio ad Israele come dice lei. Certamente ci furono casi d intolleranza ma non a livello italiano e cioe assassinii oppure sfruttamento. Nell esercito israeliano ci sono ufficiali e colonelli etiopi e anche nel mondo del lavoro. Non si puo paragonarli come il caso degli africani che vivono nel ns paese e trattati veramente incivilmente.Maria

      • Federico

        E se un non ebreo vuole vivere in Israel, perché non può farlo?

        • Clara Banon Kirshner

          perche’ e’la legge locale

  • Maria

    L articolo non e affatto corrispondente alla realta dei fatti perche mi occupo di diritti internazionali umani. Questi etiopi di serie B sono dei cristiani copti che scappano dall Etiopia per fame. Israele salvo con il programma Moshe molte etiopi di origine ebraica. E difficile integrare questi etiopi legati ad un mondo arcaico con questo non nego che ci siamo stati casi di intolleranza me nell esercito israeliano ci sono molti etiopi benissimo integrati ed altri nel mondo del lavoro. quindi attenzione a divulgare notizie non del tutto veritiere. Il Governo israeliano con il sup error suo presidente ed Primo Ministro sono severissimi contro casi d intolleranza applicando pene severe.Maria

    • colzani

      maria voi vi occupate di diritti umani ma conoscete tutto quello che accade in israele, l’unica fogna al mondo dove i diritti umani non vengono calpestati… perché non esistono!!!

      • Maria

        Ha una bella fantasia poiche Israek errore Israele sta combattendo dal 1948 per difendere la sua esistenza. Nel 1947 l UN e ci sono documenti decise la spartizione in due stati uno per gli Arabi e l altro per Israele. Gli Arabi rifiutarono e dichiararono guerra ad Israele dove i sopravvissuti della shoa avevano trovato rifugio. E continuano a tuttoggi!! Dove lascia tutte le proposte do errore di op pace proposte da Ehud Barak ad Arafat l ideatore dell attentato terroristico alle olimpiade di Monaco nel 1972??? Tutti gli atleti furono massacrati in parte uccisi dall inesperta polizia tedesca ma il resto dai terroristi dell OLP!! Dove lascia tutti gli attentati agli autobus di linea ai dirottamenti aerei?? Nel 1917 la dichiarazione Balfour aveva dichiarato e firmato un accordo per dare un focolare agli ebrei dopo continue persecuzioni e lei mi viene a parlare di diritti umani violati da >Israele!!!E tutti gli attentati con il coltello contro civili inermi?? E l attacco alla sinagoga di Nors dove durante la preghiera mattutina furono barbaramente assassinati 5 persone a colpi d ascia??? Ne cristiani ne ebtr errore ne ebrei possono pregare sulla spianata delle moschee e lei chiama questa decisione democrazia e liberta di culto?? Il Waqf sta distruggendo tutti i resti archeologici dei resti del tempio di Gerusalemme. l antisemitism in Europa e in crescendo e vengono picchiati o minacciati gli ebrei francesi al grido Allah U Akbar!!! Gli ebrei francesi sono costretti ad emigrare in israele. In Germania alcune settimane orsono una ragazzina ebrea fu violentata e assassinata da arabi musulmani proveniente dall Iraq semplicemente c perche ebrea e rea come lei dice di violare i diritti umn umani. E perche non menziona la Cina e l Iran?? Perche non inveisce contro gli aquilono che stanno incendiando tutto il raccolto in Israele e i palloncini che esplodono colpendo le persone e r i razzi che hamas lancia su israele?? Il b nostro paese e lei soprattutto b dovrebbe tacere poiche sfrutta gli regolari lavoratori sotto pagati!!!! Si vergogni e si documenti .Maria

        • colzani

          i sopravvissuti della shoa trovarono rifugio? cogli0ni ma se è dal 1917 che avevate già programmato ed organizzato l’esproprio della terra palestinese. da quali persecuzioni dovevano rifugiarsi se ancora hitler non era salito al potere? vogliamo invece parlare di terrorismo? i piu’ sanguinari e crudeli attentati in terra palestinese sono stati perpetrati dai sionisti e questo prima ancora che l’UN arbitrariamente regalasse la terra a questi “sfuggiti” alla shoa. gli ebrei francesi vengono minacciati? cogli0ni il rapporto per aggressioni su ebrei e cristiani mostra palesemente che per ogni aggressione ad un ebreo ce ne sono cento a cristiani taciute. ogni giorno in europa donne e ragazze vengono violentate da extracomunitari, ma perché quando capita la povera ebrea stranamente l’episodio si trasforma in segnali di antisemitismo. a milano ricordo l’unico episodio di rapina ai danni di un ebreo 3 o 4 anni fa, si mosse tutta la stamoa nazionale, la polizia, la digos e questo mentre ogni giorno nella stessa zona si compiono almeno 2 o 3 aggressioni e rapine ai danni di noi cristiani. cina ed iran? non ho problemi a criticare i due regimi ma qui stiamo parlando di israele, quando gli occhi della guerra tratterà l’argomento allora ce ne sarà anche per loro. ancora con gli aquiloni? perché voi che siete i migliori al mondo nei sistemi di sicurezza e monitoraggio siete incapaci di documentare un singolo aquilone che abbia procurato un singolo incendio? quello che mostrate sono le foto di ridicoli aquiloni con presunti ordigni incendiari attaccati impossibili da far “decollare” (dando dimostrazione di non conoscere le basilari regole della dinamica dei fluidi) e con la storia dei palloncini “esplosivi” con miscele di elio ed idrogeno avete già fatto la vostra vergognosa figura. io sfrutto i lavoratori sottopagati? forse. vieni in italia a lavorare e portare via il lavoro ai nostri ragazzi? lavori alle condizioni che decido io, sottopagato. non ti sta bene? tornatene in israele, in africa, in giargiania e non rompere i cogli0ni a casa mia.

        • Pelzen

          E’ strana ìsta cosa, ovvero un’entità che cerca di difendere la propria “non idendità”, ma che allo stesso tempo semina morte, disastri, virus, disgregazione volgarità, pedofilia, omosessualità, lesbicismo, coprofilia, e tante altre “.filie” innominabili ma che fanno parte integrante del codice genetico di quella sub_razza relegata da un dio pedofilo, in un angolo9 mefitico di un universo abitato solo da gentili. Siete condannati a scomparire per l’eternità, fatto salvo che non riconosciate le vostre manchevolezze e bassezze morali, ma siccome il gene della falsità e della bugia è insito nel vostro carattere gentico nulla potrà salvare la vostra infima geniticità.

          • Zorz.zorz

            Buon dì . Ha dimenticato la necrofilia…molto grave!

        • Oriana

          Maria… ma non perder’ tempo con sta testa di … rapa

      • Oriana

        l’unica vera FOGNA sei te coi tuoi commenti nauseanti, non hai mai messo piede in Israele ma le sai tutte te, l’idiozia che in Israele ‘non esistano diritti’ è tutta tua e di certi fascistoidi lobotomizzati – dovrebbero bannarti, sei particolarmente nocivo, ignorante come una capra, bugiardo da far’ schifo

        • colzani

          oriana la neonazista sionista che viene a fare il censore su un forum italiano. oltre al giro d’Italia cosa volete per far credere che appartenete alla razza bianca voi ratti infetti? la vogalonga sul mar morto? siete capaci sayanim di terza scelta di replicare argomentando o oltre ai ridicoli insulti tipici dei parassiti non riuscite ad esprimere altro? mettere piede in israele? peccare è umano, perseverare è diabolico.

  • Roberto ROGGERO

    I tedeschi fecero della razza ha ideologia: gli ebrei ne hanno fatta una religione…

    • colzani

      razza? la razza ebraica? davvero?

      • Roberto ROGGERO

        Si possono utilizzare altri termini,ma la sostanza non cambia: la pretesa di matrilinearita ‘ per il riconoscimento di appartenenza ha un chiaro valore positivistico quale prerequisito alla appartenenza religiosa.Non a caso gli ebrei sono i
        soli tra le religioni monoteistiche a non promuovere proselitismo, ma anzi ad ostacolarlo.

        • colzani

          ho cercato d’essere sarcastico. certo che voler creare una razza su precetti religiosi è molto ambizioso. chissà il loro dio di cartapesta cosa direbbe in proposito.

  • https://www.youtube.com/user/noahNephillim/discussion lorenzoJHWH

    shalom

  • Fracaxxodavelletri

    Qualche mese addietro passeggiavo per New York ed in un angolo tra la 46ª e Times Square ho visto un gruppetto di etiopi (sono riconoscibilissimi) con palandrane in testa intenti a recitare versicoli tratti da alcuni fogli. Incuriosito chiedevo loro cosa stessero facendo. Mi spiegarono che erano migranti etiopi falasha’ (suppongo illegali) rifiutati da Israele e pure dalle comunitá ebree di Nuova York e dintorni. Pertanto si riunivano negli angoli piú disparati della citta’ per pregare. Questa discriminazione mi ha colpito. Essi sono stati riconosciuti ebrei a tutti gli effetti. Hanno l’unica colpa di essere neri.

  • Ling Noi

    ” Israeli MP Miki Zohar said, during a debate on Radio 103FM on Wednesday 13 june 2018, as cited by the Times of Israel:
    “The Jewish people and the Jewish race are of the highest human capital that exists,” he then reiterated. “What can you do? We were blessed by God… I don’t have to be ashamed about the Jewish people being the Chosen People; the smartest, most special people in the world.”

    penso che non serva tradurlo…

    • Federico

      Esattamente ciò che Hitler diceva del popolo tesdesco: una razza che si autodefinisce superiore!

      • Ling Noi

        Difatti il mondo si coalizzò contro Hitler, mentre i sionisti è vietato già soltanto criticarli.

      • Antonello

        Prova a leggere questo : 0994 – Il dott. Gianantonio Valli su questione razziale­ e Nazionalsocialismo. E dimmi anche quale razza o popolo va a sbandierare di esser inferiori ad un altra…

  • bruno

    Si può commentare ecchissene?