APERTURA

“500 euro per l’Europa”

LUIGI AVANTAGGIATO

Ci hanno provato, ma è andata male. La storia di Samir, Lutfi e Omar è quella di tre migranti economici, di tre giovani algerini che per vie diverse si sono infiltrati tra i rifugiati per raggiungere l’Europa, tra quelli che realmente scappano dalle battaglie e dai bombardamenti, dalla sete e dalla morte, alla disperata ricerca di un futuro che continua a scivolargli dalle mani.  Vivono in un vecchio silos di dieci metri quadrati. Il tetto è bucato, eroso dalla ruggine che aleggia nell’aria e che si deposita ovunque. Sono scappati dalle difficili condizioni di vita del sud dell’Algeria: il movente quindi non è la guerra, ma la rinascita sociale. Ora chiamano «casa» una rancida torre di stoccaggio sita nella periferia nord della città, dove vivono come squatters senza acqua-corrente ed elettricità nel No Border Social Centre di Mitilene. In un compound di palazzi diroccati ed ex fabbriche abbandonate vivono circa duecento squatters trincerati in alloggi arrangiati e in tende di fortuna, migranti e rifugiati scappati dai campi profughi delle isole dell’Egeo settentrionale.

La metodologia operativa di questo trio di migranti economici non è molto dissimile da quella utilizzata dai rifugiati. Prima di infiltrarsi all’interno di un gruppo di profughi in fuga devono prendere un aereo per la Turchia e, una volta arrivati, bruciare tutti i documenti di riconoscimento: rendersi anonimi e apolidi. Sembra essere complesso da realizzare ma dietro c’è una rete, una macchina economica fatta di trafficanti di uomini pronta a offrire questo servizio e che non lascia spazio all’errore.

«Siamo partiti con un minivan da İzmir (Dikili, ndr) e siamo arrivati in una foresta vicino al mare. Abbiamo camminato per circa venti minuti fino alla spiaggia. Lì abbiamo trovato della gente che ci aspettava con le barche e i motori accesi, organizzati», racconta Samir Solo, un ragazzo appena ventunenne che faceva il manovale nel deserto dell’Algeria.
Da İzmir in Turchia le miglia nautiche da attraversare per raggiungere Mitilene in Grecia sono circa venti. Il costo per un posto a bordo di un gommone e per un salvagente rattoppato è di 500 euro. I più disperati possono pagare la metà, ma si parte col mare grosso e col rischio di finire in mare alla prima onda o di raggiungere l’agognata Grecia galleggiando come cadaveri.

AVV

Chios, Cimitero ortodosso di Agia Markella. La tomba di un anonimo rifugiato rinvenuto cadavere nella baia sottostante

«Non è aiuto quello che danno. Sono solo affari: business!» continua a raccontare il giovane algerino.

Il viaggio del migrante economico diretto in Grecia, l’«avventura» come la definisce Samir, non ha un esito felice. Si conclude arrivando in un Paese dell’Europa collassato economicamente, operato dalle Ong e infestato dalla xenofobia della popolazione greca che fa di tutto per liberarsi della presenza migratoria.

L’avventura di Samir inizia dal deserto algerino, ma si conclude nel campo profughi “Moria”, nella «Guantanámo di Lesbo» da cui tutti preferiscono fuggire. Ecco dunque come un vecchio silos bucato e arrugginito diventa una casa: meglio vestire i panni di uno squatter e vivere nell’illegalità piuttosto che essere picchiati ripetutamente dalla polizia greca.

«Sospettavano di me perché ero solo a bordo. Se viaggi con i bambini o la tua famiglia non ti fanno niente e ti trattano bene. Io invece ero solo. Mi hanno intervistato tre volte facendomi le stesse domande. Erano identiche tutte e tre le volte. Mi sono sentito preso in giro, ho perso il mio autocontrollo e ho alzato la voce. Mi hanno picchiato perché pensavano fossi uno scafista o peggio un terrorista. Sono fuggito dal campo e sono venuto qui».

AVV2

Gli squatters fuggiti dall’inferno di Moria organizzano la loro convivenza con l’illegalità giorno per giorno. Il risultato è una comunità di emarginati che provvede alla propria autonomia e al proprio mantenimento, «un network di alleanze e di sistemi di autosostegno volti a garantire la sicurezza della singola cellula e, per estensione, dell’intera rete comunitaria. Ciò è molto importante poiché la relazione tra i migranti e lo squatting è molto problematica poiché lo squatter è più soggetto a scontri con la polizia e con il potere dominante rispetto altre forme di attivismo o di ribellione sociale» (P. Mudu, S. Chattopadhyay, Migration, Squatting and Radical Autonomy, Routledge, London 2016).

Nel No Border Social Centre – e negli altri centri simili sparsi nelle isole egee e ad Atene – la sopravvivenza è garantita attraverso una catena di montaggio: c’è chi pensa al cibo, chi scava un buco nel pavimento di una stanza per arrangiare un water, chi sta di vedetta sui tetti con secchi pieni di pietre da lanciare in caso di intrusione (della polizia, delle municipalità locali, dei giornalisti), chi fa da palo e controlla gli accessi alla struttura occupata.

AVV4

No Border Social Centre, Mitilene. Faruk, rifugiato siriano di 24 anni, di vedetta durante il turno.

Per questo gruppo di migranti ribelli le minacce possono giungere in qualsiasi momento, ma è la notte a preoccuparli maggiormente. Il buio e la poca illuminazione elettrica rendono più difficoltoso il controllo dell’area. La notte è il tempo del controllo, è il momento in cui possono scattare i blitz della polizia dell’immigrazione.

Sulle isole di Lesbo, Chios o Samos la notte è il tempo in cui il paradigma della sorveglianza si attiva in tutte le sue modalità, dalla polizia che controlla le strade e la battigia alle navi dell’agenzia europea Frontex che pattuglia il litorale a caccia di migranti in fuga.

«Dalle coste turche di Ayvalık, di Dikili oppure di Cesme le miglia da attraversare per giungere in Europa non sono tante. I trafficanti fanno partire i gommoni dei rifugiati soprattutto durante la notte. Oltre all’oscurità, dopo il tramonto c’è molto traffico costiero: i pescherecci e le barche da pesca a remi escono dai porti per lavorare. Molto spesso le barche dei rifugiati si infiltrano tra queste e riescono a eludere i sistemi radar e di tracciamento». È la voce del Capitano Cristian Dascalu del vascello rumeno MAI 1102 di Frontex, il quale equipaggio pattuglia dal tramonto all’alba il confine marittimo greco-turco.

Mar dell’Egeo, Grecia. A bordo del vascello MAI 1102 di Frontex durante un pattugliamento del confine. La fotografia mostra la costa della Turchia attraverso un visore notturno.

Mar dell’Egeo, Grecia. A bordo del vascello MAI 1102 di Frontex durante un pattugliamento del confine. La fotografia mostra la costa della Turchia attraverso un visore notturno.

Il pattugliamento del confine marittimo greco-turco è il risultato di uno sforzo congiunto tra l’agenzia europea Frontex, la Guarda Costiera turca e quella ellenica. Il mandato dei ventitré marinai a bordo della nave della Politia de Frontiera MAI1102 è di fornire soccorso alle imbarcazioni dei migranti che riescono a valicare il confine marittimo greco e di supportare logisticamente le manovre delle altre istituzioni militari precettate nell’Egeo settentrionale.

«Siamo costantemente in contatto con le altre forze presenti in mare», continua Dascalu, «ed è fondamentale per l’efficacia di tutte le operazioni. Anche se non si spara un colpo, c’è una guerra in questo spicchio di mare. […] I trafficanti adottano diverse strategie per consentire il passaggio delle barche dei rifugiati e incrementare il loro volume d’affari. Pochi giorni fa ad esempio abbiamo intercettato via radar un’imbarcazione che puntava in direzione di Karfas. Abbiamo fornito tutte le informazioni alla Guardia Costiera turca che ha immediatamente presidiato l’area. Ma era un’esca: mentre i turchi erano al lavoro in quell’area, altri tre gommoni con motori veloci lasciavano la costa di Cesme in direzione di Chios. Noi ne abbiamo soccorse due, il vascello della Croazia ha pensato al terzo».

Testo e foto di Luigi Avantaggiato . Video di Benedetto Sanfilippo

  • gfranco0039

    300 euro per venire in Italia.

  • gfranco0039

    viaggio compreso.

  • QFT

    “Italiani Sostitutivi”. Fra meno di 10 anni la carta di identità’ italiana ed il passaporto italiano, concessi ad elementi dei quali non si sa l’origine e quindi dei quali non si puo’ valutare il livello rischio nemmeno ai fini di avere una carta di debito, cercheranno di conquistare l’Europa oltre le Alpi. A quel punto, trattandosi di una massa di delinquenti, vedrete i Vostri documenti di identità’ de-classati su base mondiale quali “ad alto rischio”. Iniziando cosi’ a pagare tutti e 56 milioni di italiani veri, un altro effetto della Dittatura iniziata in sordina nel …1992.

    • Carpa1

      Che venga dato a questi elementi un documento d’identità che più farlocco non si può, visto che ne arrivano privi ed i nostri boccaloni credono ai dati da loro forniti sulla parola (per lo più di criminali), nonè una novità. Non è neppure una novità che siano per la stragrande maggioranza delinquenti (veri o potenziali che dir si voglia) trattandosi di fancazzisti nella migliore delle ipotesi, criminali scappati di galera o disertori e che finiscano per ingrossare le file di quelli che la criminalità già la praticano sia in Italia che in europa. Quello che però non costituisce novità è che ci sono ancora una massa di pirloni che continuano a dare il voto ai delinquenti di regime che hanno occupato le istituzioni. Una dimostrazione? Preferiscono perseguire per apologia di fascismo chi pretende (da parte degli ospiti) “ordine, pulizia e disciplina” piuttosto che perseguire spacciatori, scippatori, assassini, ladri, ecc. semplicemente perchè “ordine,pulizia e disciplina” non esistono nel loro vocabolario.

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller
  • QFT

    Ci tengo a far notare che fra i miei amici vi sono anche cittadini del Maghreb e nel Maghreb stesso ho lavorato in 2 delle 4 nazioni. Da un paio di miei amici nordafricani apprendevo già’ nel 2008 (9 anni fa) che gli Algerini sono da tutto il resto del Maghreb (Egitto + Tunisia + Marocco) considerati dei “soldi falsi”. Sono chiamati i “falsi del Maghreb” per la spiccata tendenza a mentire come se niente fosse. Da decenni il Marocco mantiene la frontiere marocchino-algerina chiusa: di loro non ne vuole neanche uno dentro il proprio territorio. Perché’? Perché’ l’Algeria ha vissuto un quindicennio di guerra civile fra elementi jihaidisti integralisti islamici ed il governo costata oltre 200 000 morti.

  • thalia

    Avvantaggiato nel suo articolo non ha fatto che dimostrarci che questi soggetti sono dei delinquenti e non poveri affamati, l’organizzare guerriglie dentro altrui territori,come il secchio con le pietre e la loro associazione che è come una guerra dichiarata non mi pare sia anche da parte delle forze dell’ordine greche stare migliore di quelle italiane. Questi fuggono dai loro paesi per non voglia di lavoro e vanno in cerca di altri in cui si può vivere beatamente rubando, spacciando, non hanno scrupoli a uccidere, ci pensiamo che giungono con tali programmi e poi ci sono le associazioni che ce li dipingono martiri del destino?vivere come vivono ci sono abituati, non fa loro differenza questa la fa il denaro sola cosa, insieme al vagabondaggio di cui sono affamati.fanno veramente schifo.

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      Questa mappa ci racconta un’altra storia, quella della miseria … https://uploads.disquscdn.com/images/22b1c9e877e00aa87556b8cee1dd0c65470ec242703e4b008e2dfd428db446f4.png

      • Leonardo

        Già la miseria creata da anni di colonialismo e neocolonialismo. Ora arriva la Cina, che si propone come nuovo salvatore e costruisce strade, ospedali ecc Quindi illude gli africani, ma gli dà qualche occasione di lavoro. Si presentano come nuovi salvatori, per poi diventare padroni.
        Intanto Santa Romana Chiesa invece che predicare l’uso del preservativo o dei contraccettivi, predica l’accoglienza ad oltranza, perché ci guadagna economicamente e perché non può lasciar l’Africa in mano ai cinesi.
        IL Vaticano deve apparire come salvatore dell’Africa, per non lasciare campo libero ai cinesi. Non solo. Ha bisogno di nuovi fedeli (clienti) e vocazioni (lavoratori).
        Europa e NordAmerica sono stanchi di 2000 anni di soprusi, abusi, crimini, menzogne.

        E per me la Chiesa sta riacquistando potere anche in Occidente, causa una sinistra più attenta ai diritti degli animali e del politicamente corretto, che non ai diritti dei lavoratori.

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

          La Chiesa fa anche altro, a livello globale istruisce le persone, cura le persone, impiega le persone (milioni). Prima del colonialismo c’erano altre iniziative umane sulla Terra come danni alle persone e cose, che tuttavia non menzioni. Come non menzioni le gerarchie predisposte in quasi tutte le realtà umane sulla Terra.

          • Leonardo

            Ah si e quali prima del colonialismo? Un’altra adepta di Kipling. La Chiesa cura le persone, ma non ha mai risolto la povertà nel mondo. Come il comunismo predica uguaglianza, in uguale miseria. Che poi, anche nella Chiesa ci siano brave persone è un conto, ma nel suo complesso si muove né più né meno come uno Stato normale.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Gli esseri umani hanno sempre sottomesso i loro simili … basta osservare l’Antico Egitto … La legge è uguale per tutti non è forse l’uguaglianza che critichi?

          • Leonardo

            Per lo meno l’Egitto era meno ipocrita. Diceva che voleva conquistare gli altri popoli.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Tu come fai a sapere che era meno ipocrita?

          • Leonardo

            Basta ragionare, forse ce la fai pure tu. L’Egitto essendo governato dal Faraone, considerato un semi-dio e non essendoci una forma di governo repubblicana, poteva dichiarare guerra, senza dover accampare scuse.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Quindi c’eri …

  • Umberto Ciotti

    LA FATALE MANCANZA dello Stato italiano e quindi di ogni sua struttura burocratica e di governo é quella DI QUALITÁ, da qui la inadeguatezza e la dannositá sociale di un apparato che é diventato distruttivo veicolo per il paese di autoritarismo della imbecillitá.

  • gfranco0039

    Ciotti allora cosa lo avete votato a fare se sapete che è incompetente?

    • Umberto Ciotti

      Caro Gianfri, con me ti sbagli di grosso … Io sono contro il voto … Sono per la democrazia diretta, quella di chi sbaglia ci rimette la testa, senza tante inutili chiacchiere.

      • Antonio Schintu

        Democrazia diretta è buona cosa specie se tutte le leggi e qualsiasi provvedimento sia votato dal popolo.

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

          I popoli sotto dittatura sono quelli più poveri …

  • beppe casciano

    non erano 5000? o la differenza la mette Soros? tanto raccoglieranno dopo…

    • telepaco

      5.000 costa l’altro tragitto, quello del Shara con 2.000 e l’attraversata del mediterraneo che vale 3.000. Questi fanno un altro tragitto, volano fino in Turchia e di li tentano di attraversaren lo stretto di mare che porta alle isole greche. In pratica pagano agli scafisti 500 euro per 20 km di mare fatti in canotto, se ci pensi niente male come costo traghetto

      • mariolino

        Ti rispondo qui perchè il si tema mi impedisce di accedere ai post precedenti.
        Non sò quanti anni hai, ma la mia esperienza dice diversamente, la gente che ora raggiunge età alte è ancora nata prima della guerra, quando agiva la selezione naturale e la mancanza di medicine, tipo la penicillina, io sono nato dopo, e non ci sarei senza quella, morto di polmonite da piccolo, come tanti altri.
        Molti lavoravano assai più duro, ma a parte lgi incidenti come capitò a mio padre in fonderia, erano temprati e duri come la pietra al confronto, noi siamo come i polli di allevamento, e già ora moriamo prima di quanto dice l’inps co i conti assurdi, molti ne ho già seppelliti di amici e colleghi anche meno di 60 anni, io ne ho 67 trà poco, ti assicuro che tanti del mio anno già sono andati, e non prendono la pensione.
        Altro che vita più lunga, è aumentata la media per i motivi detti prima, ma io non camperò quanto mio nonno che lavorava anche lui nelle acciaierie, o quanto mia suocera ancora viva della Barbagia, stà meglio di me e ha già seppellito un figlio, e non sono casi particolari, nel mio orizzonte è la norma.
        Per l’atra cosa denigri le arti marziali più antiche, che io provai da ragazzo per poco tempo, quelle non sono nate per giocare, ma per combattere fino alla morte, per quello non affondano i colpi, sarebbe una carneficina, ma i samurai lo facevano, non usavano solo la spada, e pure i monaci cinesi del kung fu, da dove è nato il tutto, a sentire loro le altre sono tutte scopiazzature di bassa lega, e a vedere lo stile potrebbero avere ragione, comunque la mia S&W ferma anche loro.
        Io non mi riferivo poi alla mma attuale, ma a roba di decenni fà, chiaramente non pubblica, ma riservata a circoli ristretti, dove si arrivava anche ad uccidere, se pensi non sia possiible sbagli, la stessa voce circolava quando mia figlia faceva scherma, dicevano che in Germania organizzavano duelli con le spade vere senza protezioni, sarà vero o no, io sono propenso per il si.

      • beppe casciano

        sai quanti italiani conosco che 5000 euro li hanno visti in cartolina… da quale povertà scapperebbero costoro?

        • telepaco

          Appunto, da nessuna. In africa chi ha 5.000 euro non e´un povero, anzi. Va anche detto che i soldi li racimolano, quando non in modi illegali, tramite la colletta di tutta la famiglia. il piano ´andare in europa, stabilirsi per poi fare venire moglie e la famiglia. Sono spesso illusi su una vita facile che da noi in realta’ non esiste piu’

          • beppe casciano

            è difficile per noi… ma a tutto ci pensa la Boldrini e la sua banda…

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            L’evasione fiscale globale causa, ormai incontrastata, deficit enormi … https://uploads.disquscdn.com/images/05dc68b820f0219657a56a9789c51212b0d921024703e62cefd77ebf302b1e9e.jpg

          • beppe casciano

            i primi evasori delle tasse sono le multinazionali apolidi che in Europa operano con sede fiscale in Irlanda… piccolo regalo dell’Europa alle elite finanziarie ipercapitalistiche americane e sioniste

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

          La miseria si chiama … Caste systems in Africa … Wikipedia … The specifics of the caste systems in Africa vary among the ethnic groups. Some societies have a rigid and strict caste system with embedded slavery, whereas others are more diffuse and complex. Countries in Africa that have societies with caste systems include Mali, Mauritania, Senegal, Gambia, Guinea, Ivory Coast, Niger, Burkina Faso, Cameroon, Liberia, Sudan, Sierra Leone, Algeria, Nigeria, Chad, Ethiopia, Somalia, Djibouti, Eritrea and Others …

          • beppe casciano

            si, hai ragione… adesso vai a giocare a mosca cieca sull’A1… sai come ti diverti…

          • Leonardo

            Beh ci sono le divisioni etniche, perché sono state alimentate per secoli dai conquistatori europei. Anche dopo la decolonizzazione, la politica non è cambiata.
            Per quanto riguarda le evasioni fiscali, i più grossi evasori sono aziende come i Big della Silicon Valley, che davanti si presentano come paladini della giustizia usando gli immigrati come mezzo.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Qui sbagli: in Africa le divisioni c’erano già prima dell’arrivo del cosiddetto uomo bianco. Circa l’evasione fiscale: la vuoi usare per demonizzare le multinazionali che evadono ma con loro le masse umane sulla Terra.

          • Leonardo

            Le divisioni etniche, c’erano in Africa, come c’erano in Europa. Ma in Africa si sono acuite dopo la decolonizzazione, visto che i confini delle colonie sono state tracciate con il righello.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Quindi confermi che in Africa le divisioni c’erano già prima dell’arrivo del cosiddetto uomo bianco.

          • Leonardo

            Certo, ma se poi ci butti benzina sul fuoco…

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Hai confermato.

          • Leonardo

            SI che non capisci un cazzo, quella è l’unica conferma che ho.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Non ti piace perdere, tutto qui.

  • Divoll79

    Ne spenderanno di meno per un biglietto aereo di ritorno a casa.

  • Bocci Massimo

    La cricca clerico,catto,comunista è come prassi complice,correa, fiancheggiatrice di questa immane truffa IV Reich Meticcia!!! Il proseguimento delle criminali Primavere, per la distribuzione, invasione dell’Occidente, e dell’Italia, per la sostituzione, eliminazione degli Occidentali, come da supremi ordini IVReich!!! Meticci UE-Euro, l’impero criminale che vuole completare la distribuzione dell’Occidente mancata da Adolfo, per farne un unico ordinato Suk Arabo,dove tutto e tutti sono in vendita anzi diciamo in saldo, per Italia c’è un programmino niente male (già parzialmente realizzato) di trasformata in fogna (Cloaca) a cielo aperto un autentico LAGHER,(modello Terzo Reich perfezionato IV Reich) per farne la loro riserva indiana TRANSGENDR (Africana) si allocativi gli schiavi (in sovrannumero per i loro vizietti di sacrestie Oi,Oi) i fatti procreare (a trenta quaranta capi per fattrice, stuprata) ONG,(e che non si riescano a estinguere nemmeno con carestie e guerre tribali monoteiste) e come sempre si avvarranno della corrotta criminale collaborazione della pletora (feccia fratelli coltelli,dei traditori mandamenti, catto-comunista), gli Internazionalisti rapinatori 8×1000 del cazzo?? SI la Feccia che da sempre collabora con lo straniero criminale, e lo fanno tutti a unisono e senza nemmeno strisciare badge, (quando ci sono queste magnate collettive di ladri tutti presenti e striscianti) ,con tutta la loro pletora di infimi,corrotti,servi e rinnegati.
    La loro unica attività e obbiettivo di ladri, è stata sempre e unicamente la nostra distruzione (rubare ad un ignavii meglio se andicappato) 0,di popolo edu Nazione (per agevolare la loro attività di LADRI) e per questo hanno SEMPRE collaborato con le peggiori fecce dell’umanità, Nazisti, Bolscevichi, democratici USA (colorati e Clinton), tutto pur di distruggerci come popolo e Nazione,ora come da loro status di gentaglia, miserabile e meschina,collaborano e incentivano l’asservimento all’Impero Meticcio (già padroni UE) ma questa volta di sono raccomandati ai loro padroni che non si vada tanto per il sottile (bene un trattamento,para Nazista come in Siria o Libia) senza resi prigionieri tra gli Italiani specialmente se veri (come ha fatto il Palmiro CCCP nel 46) e soprattutto niente RESI…superstiti!!! Perché i Miserabili che ogni giorno coop si arricchiscono e rubano!!! A nostre spese, mentre si sollazzano a far schiantare gli Italiani,nel classico comunista due piccioni (Italiani) con una fava Meticcia, amano mentre rubano, e mistificano, manipolano la loro parà giustizia,per soggiogare il popolo Bue e per renderlo più SERVO INREVERSIBILE!!! Oggi sono arrivati alla frutta delle mistificazioni (dei paradisi immaginari) e pensano meglio un estinto (Italiani), di Italiano che si scaglia e a cui le palle girano,uno che si potrebbe dopo sveglio e rimuginando questi chi sono e cosa fanno da miserabili traditoti!!! E appendendoli tutti a testa in giù!!!

  • unamattinamisonsvegliato

    QUESTI 500 EURO sono il miglior investimento della storia dell’umanità: il capitale rientra dopo pochi giorni di mantenimento ad ufo, poi si va in attivo per tutti gli anni che si è mantenuti.
    Inoltre, per i più attivi, si ha l’opportunità di dedicarsi a traffici d’ogni genere che, grazie alle enormi depenalizzazioni, creano ulteriori utili esentasse.
    Infine si richiede il ricongiungimento e si portano anche i nonni a vivere a spese dell’INPS: pensione sociale subito per tutti, servizi, esenzioni, assistenza medica, insomma una manna.

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      Quanti esseri umani abili al lavoro si fanno mantenere sulla Terra?

  • fabiano199916

    cos’è lo squattering?
    cos’è un compound?

    • Ettore Cimadomo

      “squattering” = quanti dediti ad un’occupazione illegale. Deriva da: squatting che significa occupazione

      “compound” = più edifici con destinazioni affini (un complesso edilizio organico)

      • fabiano199916

        grazie della traduzione dall’inglese

  • carlo

    ma che si pretende da una classica politica cialtrona, imbelle e pusillanime come sempre ha avuto questo paese ? a parte pochissime eccezioni ha sempre avuto al comando personaggi di questo tipo … il peggio di tutta Europa hanno politicamente prosperato qui, del resto però è anche vero che ogni paese ha i politici che si merita, quindi a voi la conclusione … spera veramente qualcuno questi africani e ancora di più se islamici porteranno qualche valore aggiunto !? pia illusione ! si leggano la storia recente con gli occhi non bendati …
    io da parte mia sono convinto che il medico pietoso, rende la ferita infetta … e ben presto così andando e facendo ce ne accorgeremo al più tardi assai amaramente … già ci sono tutte le avvisaglie … dalle mie parti, luoghi caratteristici e tipici, in passato assolutamente tranquilli 24 ore su 24, oggigiorno di questi tempi e ad una certa ora della sera, meglio non avvicinarsi, o in alternativa a chi è permesso, in compagnia di una bella e fedele 7,65 … del resto basta solo leggere la cronaca di tutti i giorni …

    • fiocchetta08

      Lei dovrebbe decidersi a mollare definitivamente i partiti politici tradizionali che hanno fatto in questi ultimi anni danni irreparabili…
      Deve smetterla di lamentarsi, ci vuole una una sterzata che comporti un cambiamento vero. Si unisca a noi elettrici/elettori grillini e vedrà nuova luce… glielo posso assicurare.
      Ci vuole serietà ed onestà , qualità queste mai appartenute alla classe dirigente del centro-sinistra e del centro-destra…