LAPRESSE_20170613133055_23442344

Accelera la guerra in Siria

Si infiamma il fronte siriano. Due le notizie più importanti di queste ore: l’abbattimento di un caccia siriano e il bombardamento con missili a media gittata di alcune postazioni jihadiste a Deir Ezzor da parte dei pasdaran iraniani.

Il caccia abbattuto

Secondo quanto fa sapere la tv di Stato, ieri pomeriggio un caccia statunitense ha abbattuto un aereo dell’aviazione di Damasco, nei pressi di Al Rasafa, nella provincia di Raqqa. Per i lealisti, il Sukhoi stava bombardano delle postazioni dei jihadisti, mentre per gli Usa quelle delle Forze siriane democratiche (Sdf). Il Pentagono ha confermato la notizia giustificando l’attacco come un atto di difesa dopo il bombardamento siriano e di essere in contatto con le forze russe nella regione per evitare un’escalation dopo questo episodio. Questo attacco è solo l’ultimo compiuto dagli Stati Uniti ai danni dell’esercito di Damasco. Dieci giorni fa, per esempio, l’aviazione americana ha bombardato le forze di Damasco ad Al Tanf. Prima ancora, le bombe erano piovute al confine tra Siria e Iraq, dove l’esercito lealista e quello di Baghdad si erano incontrati.

Mosca: “Un’escalation pericolosa”

Dopo l’attacco al caccia di Damasco, la Russia ha fatto sapere che: ” La distruzione di un aereo militare siriano da parte degli Stati Uniti è un passo verso una pericolosa escalation e Mosca ha avvertito Washington di non usare la forza contro le truppe del governo di Damasco”.

I missili dei pasdaran

Ieri sera,  l’Iran ha lanciato una serie di missili contro alcune “basi di terroristi” presenti in Siria. L’obiettivo dei Pasdaran erano i gruppi jihadisti responsabili degli attacchi di mercoledì 7 giugno a Teheran. Lo riferisce l’agenzia di stampa iraniana Tasnim, spiegando che a lanciare i missili terra-terra a medio raggio dall’ovest dell’Iran verso la regione di Deir al-Zor sono stati i Guardiani della rivoluzione e che un “ampio numero” di terroristi è stato ucciso. I missili hanno preso di mira “centri di raccolta di terroristi takfiristi”, scrive ancora Tasnim. Il lancio di missili è stato coordinato con Damasco. Amir Hussein Abdallahian, consigliere di politica estera al parlamento iraniano, ha detto che i missili lanciati contro il quartier generale dell’Isis in Siria è solamente un “avviso”.  I Guardiani della Rivoluzione iraniani hanno minacciato di compiere nuovi attacchi missilistici se la sicurezza della Repubblica islamica dovesse essere messa a rischio con nuovi attentati: “Se (l’Isis, ndr) compirà un’azione specifica per violare la nostra sicurezza, sicuramente ci saranno altri lanci, con ancora più forza”, ha dichiarato il generale Ramzan Sharif, secondo il quale nell’attacco di ieri sono stati lanciati sei missili con una gittata massima di 700 chilometri. 

LAPRESSE_20170613133049_23442341 LAPRESSE_20170613133113_23442351 LAPRESSE_20170613133055_23442344 LAPRESSE_20170613133100_23442345 LAPRESSE_20170613133055_23442344 (1) LAPRESSE_20170613133054_23442343 LAPRESSE_20170613133114_23442353 LAPRESSE_20170613133119_23442355 LAPRESSE_20170613133140_23442359 LAPRESSE_20170613133139_23442358 LAPRESSE_20170613133226_23442367 LAPRESSE_20170613133201_23442363

Accelera la guerra in Siria

Bashar Al Assad ha ormai vinto la guerra in Siria. Basta guardare la cartina della Siria per comprendere come ormai i ribelli siano isolati in due grossi quadranti: uno a Nord, nella provincia di Idlib, e uno a sud, al confine con la Giordania.

Cartina

La partita da giocare ora è quella di Raqqa, la “capitale” dello Stato islamico in Siria. Le Sdf stanno conquistando terreno e stanno eliminando sempre più jihadisti. Lo stesso vale anche per l’esercito siriano.

Liberare Raqqa ha un valore simbolico: significa mettere una pietra tombale sull’Isis. La guerra in Siria sta vivendo negli ultimi mesi un’accelerazione che non si era mai vista dall’inizio del conflitto. L’abbattimento del caccia siriano e il lancio dei missili iraniani mostra però come saranno le potenze internazionali a determinare il futuro del Paese.

  • Rifle Leroy

    Gli americani vogliono accreditarsi all’opinione pubblica mondiale come coloro che hanno distrutto l’isis, rinnegando al tempo stesso di averlo creato. In questo gioco si inserisce l’annuncio russo di pochi giorni fa di aver ucciso Al-Baghdadi.

    C’è poi la volontà di ridisegnare la siria dividendola in 3 entità distinte: zona curda a nord-est, zona alawita-sciita-drusa-cristiana nella parte nord-ovest – ovest del paese , infine un sunnistan nella parte centro meridionale del paese. Il tutto per fratturare l’asse irano-siriano e mettere in difficoltà i paesi dell’are che dovrebbero vedersela con l’irredentismo curdo (anche l’iran ha una zona del proprio territorio reclamato dai curdi).
    Siamo alle battute finali della guerra civile siriana,ma non alle battute finali della guerra nella regione. Quella sta per esplodere.

    • Divoll79

      Solo che non si tratta e non si e’ mai trattato di “guerra civile”. Ma una vera e propria guerra d’invasione fatta da Usa e Israele con le mani dell’Isis

      • Rifle Leroy

        non so se ci sono contatti fra Israele ed Isis, ma sicuramente ci sono fra isis e le monarchie del golfo. Che poi nella guerra alla siria stanno tutte e due dalla stessa parte,contro assad cioè ,questo è un altro discorso.

        Ci sono contatti fra Israele e l’FSA, ma questo è noto già dal 2013.
        La guerra si conferma un gioco sporco e chi ne è invaschiato si sporca.

        • Divoll79

          Guardi, sui “contatti” tra Israele e Isis c’e’ un mare di materiale che li conferma e sulle pagine di questo giornale, oggi, c’e’ un articolo proprio su questo tema. In generale, tutte le guerre americane nel MO sono state istigate dagli interressi israeliani nell’area.

          • Gian Paolo Cardelli

            quello che lei chiama “interessi” le persone con un minimo di senso della realtà la chiamano “sopravvivenza”.

          • Giovanni B.

            Sopravvivenza dello status quo dei Rothschild e del loro satanico Governo Ombra Mondiale, i quali hanno creato lo stato d’Israele non per gli ebrei ma i loro egoistici e criminali fini e poi diciamocelo onestamente, più che essere abitato da veri ebrei (ormai quasi del tutto estinti) è abitato da una lurida feccia ashkenazita che tu e quella deficiente di Anita Mueller chissà per quale motivo continuate a difendere. Vai allo specchio, guardati quanto fai schifo e tirati per favore due bei ceffoni!

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            I tuoi argomenti sono tutti imparati a memoria.

          • dottor Strange

            se si prende la mappa aggiornata della guerra in Siria, si nota una zona controllata dall’Isis proprio accanto al Golan occupato da Israele e contro Israele l’Isis non ha mai tirato nemmeno un colpo di fionda. chi vuol capire, capisce e chi non vuole capire, commenta a bischero….

          • Gian Paolo Cardelli

            Ed Israele avrebbe bisogno dell’ISIS per controllare il Golan, di cui ha bisogno come l’aria che si respira? caspita! e dal 67 allora chi è che gli sta a dare una mano in loco?

          • Giovanni B.

            E come mai allora gli israeliani hanno curato, vezzeggiato e pure sussidiato i soldati dell’ISIS proprio nei loro ospedali? Chissà con quale ennesima castroneria che non sta ne in cielo ne in terra, te ne uscirai adesso. Che pena che mi fa la gente come te.

          • Rifle Leroy

            Sicuro sia Isis quella? Avendo seguito la guerra lì c’è una formazione radicale,ma non l’isis.

          • dottor Strange

            nella mappa pubblicata in questo articolo si nota un pezzetto grigio (non verde) fra il Golan e la frontiera giordana, con Tasil come centro principale. il sito è syria.liveuamap e la zona è assegnata proprio all’Isis (con saltuarie scaramucce con i ribelli “verdi” intorno). bisogna farci caso, non è evidentissimo

        • Mr.Joe

          Basta rivolgersi al sito Veteran’s Today per aver fiumi di informazione sui legami tra Bibi e ISIS ( meglio noto come Israeli Secret Intelligence Service).

    • Destroyah

      dipende cosa ordina Benjamin. Non ho mai capito il perche’ Benjamin preferisce uno stato islamico a nord invece di un governo secolare.

  • Ling Noi

    Gli Usa sono da sempre il male assoluto.

    • Gian Paolo Cardelli

      Non riesco più a replicare alle sue fesserie sul thread del bilancio USA: il sito mi si blocca continuamente. Giusto perchè non si crei l’illusione di non sapere più come replicarle: potrei riempire un’enciclopedia al riguardo.

      • Strottz

        Guarda che non sei per niente obbligato a farlo, non avendoti nessuno tirato in ballo!
        Con le scemenze che hai scritto fino ad ora potrebbero comunque riempirsi parecchie “enciclopedie”.

        • geddylee2

          TRE-CANI… COME GPC E GLI AMERICANI

          • Gian Paolo Cardelli

            Strottz: un altro essere inutile bloccato tempo addietro…

          • Rynnho Taur

            Cardelli, se blocchi tutti quelli che ti danno del ritardato finirai per doverti insultare da solo.

          • Gian Paolo Cardelli

            nessun pericolo: ogni tanto leggere commenti idioti come questo suo fa bene all’umore..

          • Giovanni B.

            …fa solo bene all’umore di certi poveri fessacchioti come te!

          • gennarino

            GRANDISSIMO!

          • Giovanni B.

            Gia il Cardelli s’incula da solo, in futuro per non sentirsi solo dovrà insultarsi da solo o chiedere alla sua complice Anita Mueller di farlo.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            I trucchi che usi ti spiegano …

          • Giovanni B.

            Gli unici esseri inutili siete te, Anita Mueller e quel pirla omosessuale di M.P. Breedlove!

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller
        • Mr.Joe

          Troppo forte questo!!! :)

        • Giovanni B.

          Ciusto!

      • Roberto Codebue

        Lei un’enciclopedia può solamente riempirla di menzogne, di presunzione e di totale stupidità. Onestamente mi chiedo chi sia quel disgraziato che le ha manipolato completamente il cervello.

        • Gian Paolo Cardelli

          mi saluti il suo “amico collega”, e gli dica che si è sbagliato: non ho mai sofferto di alitosi in vita mia… vada a nascondersi, che ad insultare soltanto la figuraccia la fa lei.

          • Roberto Codebue

            Purtroppo è un classico non riuscire a sentire la propria puzza: purtroppo la devono sempre subire gli altri!

          • Gian Paolo Cardelli

            l’importante è che non la senta il mio dentista: quello che dicono i suoi amici immaginari lascia il tempo che trova. Argomenti, se ne è capace, invece di insultare.

          • Roberto Codebue

            Il suo dentista può sempre proteggersi con una mascherina operatoria, mentre i suoi colleghi, amici o compagno/a invece no!

          • Gian Paolo Cardelli

            …che infatti non usa quando deve fare i controlli… se ne inventi un’altra, che sta facendo sempre più la figura del pagliaccio.

          • Giovanni B.

            Qui devo intervenire: ogni serio dentista usa sempre la mascherina, non solo per proteggersi dai germi del paziente ma anche per non trasmettere i propri germi al paziente: ma forse a burinia i dentisti non conoscono le più elementari norme igieniche, non è vero? O forse ci stai solamente raccontando una marea di balle per cercare di uscirne in qualche modo bene dall’ennesima figura di merda rimediata? Scegli tu la risposta, tanto sei solamente un perdente che cerca solo un po’ di protagonismo sul web. Chiama il telefono azzurro che forse è meglio e magari ti possono un attimo aiutarti.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Ovvero del bullo e del gruppo di bulli …

          • Divoll79

            La blocchi, come ho fatto io e altri.

          • Gian Paolo Cardelli

            con scarso successo: la vedo ancora (non che questo mi faccia contento, sia ben chiaro).

      • virgilio

        potrei riempire un’enciclopedia di fesserie!!

        • Giovanni B.

          Secondo te tra questi 3 idioti, chi è il più deficiente? Anita Mueller, Gian Paolo Cardelli o M.P. Breedlove?

      • Giovanni B.

        Poverino, il deficiente che lavora alla Ericsson non sa usare il computer e da la colpa agli altri…

      • Ling Noi

        Anche Colin Powell all’Onu asseriva di poter riempire un’enciclopedia sulle WMD di Saddam…

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller
        • Gian Paolo Cardelli

          vero, ma finora l’enciclopedia la si puo’ riempire con le stupidaggini che ha scritto finora, e per controbattere ne serve appunto un’altra… e le WMD Saddam ce le aveva, pretesto o meno che fosse poi nel 2003.

          • Ling Noi

            Solo dei bugiardi come gli americani possono raccontare queste frottole, più naturalmente i loro servi come lei che trollano a tutto spiano.

          • Gian Paolo Cardelli

            altra serie insulsa di affermazioni gratuite senza alcun fondamento se non l’odio ideologico…

          • Ling Noi

            Ancora con sta menata dell’odio ideologico? Provi andare al SERT.

          • Gian Paolo Cardelli

            lei argomenta come un nazicomunista ideologizzato ed io la tratto da nazicomunista ideologizzato…

          • Ling Noi

            Io cito storia e la cronaca, lei trollismo del governo di Washington.

          • Gian Paolo Cardelli

            Lei finora ha citato pettegolezzi, illazioni e distorsioni della realtà, proprio come fanno gli ideologizzati.

          • Ling Noi

            Le auguro che sia pagato bene, a continuare a scrivere stupidate le potrebbe nuocere alla salute.

          • Gian Paolo Cardelli

            L’abbiamo visto con le “guerre americane dopo l’ottocento” (una sola), con il DU e con le altre amenità che ha scritto, che concezione di “fatto storico” lei ha: l’opposto di quello che è.

          • Ling Noi

            Mentecatto totale, mai si rende conto che con la sua pervicace negazione della storia lei è considerato da tutti una macchietta? Un minimo di amor proprio, la smetta.

          • Gian Paolo Cardelli

            finora chi mi sta valutando una macchietta sono: “complottisti”, “sciachemicari”, antisemiti “a prescindere”, antiamericani “a prescindere” ed altre specie umane di questa levatura: sentirsi considerare una “macchietta” da gentucola simile che sì e no ha visto due filmatini su Youtube e pensa di aver capito tutto è un motivo di orgoglio, non di contrizione…

          • Ling Noi

            Glielo abbiamo già detto, ci sono 4 giornali che che la tratterebbero come un Guru per i suoi commenti: L’Unità, La Repubblica, Il Corriere della Sera e La Stampa. Per la maggioranza di noi che legge Il Giornale, invece è solo un molesto buffone cacciapalle con credibilità 0. Magari lei si pensa un missionario che ci deve evangelizzare, ma con noi Usa Akbar non attacca.

          • Gian Paolo Cardelli

            Qui di persone che leggono il Giornale non ce n’è nemmeno una: ha ridimostrato di non aver capito nulla né di me né degli argomenti in essere.

          • Ling Noi

            Certo, certo, noi non leggiamo Il Giornale… continui pure a farneticare, in fin dei conti lei è un religioso…

          • Gian Paolo Cardelli

            chi legge il Giornale non argomenta come un veterocomunista filosovietico ante-1989, cosa che lei fa.

          • Ling Noi

            Chiunque può vedere che il dinosauro è lei, che crede di essere negli anni ’50. Pur di stare con gli Usa, sta con il terrorismo islamico.

    • geddylee2

      Concordo con te Ling…. poi ci sono gli sciocchi come quello di sotto che non hanno capito ancora niente…

      • Giovanni B.

        Scommetto che il nome dello sciocco (ma sarebbe il caso di definirlo un vero e propri ridicolo presuntuoso deficiente) è Gian Paolo Cardelli, non è vero?

        • geddylee2

          hihihihihihihihi

    • Divoll79

      E non dimentichiamo CHI li manovra nell’ombra…

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      Quindi chi non può giocare per la Juve deve dire che è una squadra che non vince?

  • geddylee2

    Ameri-cANI

  • Lucaf

    USA sempre peggio. Sono loro i veri terroristi del mondo e il più grande pericolo per l’umanità. Pur di fare i loro interessi, come i peggiori mafiosi e criminali, sono pronti ad incenerire chiunque e ovunque.

    • Gian Paolo Cardelli

      come no: invece tutti gli altri Paesi pensano solo al benessere del pianeta e dell’umanità intera…

      • Giovanni B.

        Altri paesi sono più piccoli e meno potenti militarmente: gli USA invece di dimostrare saggezza e senso di responsabilità, si stanno comportando da bulli e arroganti da più di mezzo secolo, ma non riuscire a vedere tutto ciò dimostra solamente che al posto sugli occhi hai due belle fete di salame e che al posto delle pupille hai due olive incastrate al loro posto. Ma ti rendi conto di quanto sei ridicolo, oppure credi pure di aver ragione?

  • johnny rotten

    I mangia spazzatura iniziano a sentrire il gusto amaro della sconfitta e si abbandonano ai colpi basi, nello stile tipico dei vili senza onore, mentre l’Iran mette in chiaro che non starà a guardare.

  • HappyFuture

    MANTENIAMO LA CALMA! Con DJ45 ci dev’essere un gran Kan-kan Kasino, in Siria…

    Già c’è stato l’abbattimento di un fighter Russo da parte degli alleati Turchi, e almeno un pilota è morto. E la cosa è andata nel dimenticatoio, perfino da parte di questo guerrafondaio di giornale.

    Ora c’è stato l’abbattimento dell’aereo Siriano da parte degli Americani. Se l’aereo di Assad stava bombardando quelli dell’ISIS questa testata dirà che gli Americani sono con i terroristi dell’ISIS?
    Il New York Times dice solo che l’aereo siriano stava bombardando truppe di terra appoggiate dagli USA. Non dice chi queste truppe di terra erano!

    Ma quando arriverà il momento di dire che i nostri militari stanno nell’ennesima missione di pace in Siria, questo giornale chi dirà sono i nostri “nemici”? (Mi sa che c’è stata più chiarezza nel comunicato di Badoglio nel fatidico 8 settembre!)

    Salute gente. La pace sia con NOI!

  • Divoll79

    Assad si sta battendo contro ISIS.
    Gli Usa si stanno battendo contro Assad.
    Conclusione e ri-conferma: gli USA sono i veri padroni dell’ISIS.

    Per non parlare dell’ovvieta’, e cioe’ che gli americani non hanno alcuna legittimita’ a bombardare in territorio siriano, specialmente quando si tratta dell’esercito regolare. Forse quel che sperano e’ che Assad tiri giu’ uno dei loro aerei per creare il casus belli. Ricorda molto la favola del lupo e dell’agnello…

    • Gian Paolo Cardelli

      gli USA si stanno battendo anche contro l’ISIS… nella zona CURDA.

      • U-139

        Per esempio ad… Al-Tanf ???

        • Gian Paolo Cardelli

          non ci scommetta troppo: c’erano anche i russi, ed uno scontro tra costoro non passerebbe sotto silenzio…

          • Giovanni B.

            Svegliati, sei completamente addormentato. Continui ad accumulare una figura di merda dopo l’altra, solo Anita Mueller riesce a tenerti testa. Faresti una più bella figura a starti zitto, ma in questo caso noi lettori non potremmo farci due risate le leggere le assurdità di certe facce da culo come te, Anita o M.P. Breedlove!

      • agosvac

        Nella “zona curda” combattono i curdi non gli Usa che non hanno truppe di terra. O non lo sapeva???

        • Gian Paolo Cardelli

          li stanno aiutando ed addestrando: se non è zuppa è pan bagnato…

      • Giovanni B.

        Certo che per scrivere certe mega-cazzate bisogna avere veramente una faccia da culo: guardando la tua foto, si può dire che la faccia da culo tu l’abbia veramente e come corollario ciò dimostra che stai scrivendo un’oceano di stronzate! Intanto è sotto gli occhi di tutti che l’ISIS è stato creato, finanziato e addestrato dalla CIA con l’aiuto finanziario dei sauditi e con la complicità di Israele, Turchia e persino Regno Unito, visto che più di una volta britannici (ma anche americani) sono stati beccati a paracadutare armi alle forze dell’ISIS. Sino ad ora gli USA hanno fatto di tutto per aiutare questi criminali e tu con una faccia tosta continui a dire che gli USA stanno combattendo l’ISIS: ma dove vivi, sulla dark side of the moon?

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

          Antiamericanismo e antisemitismo …

  • gennarino

    Intanto l’Arabia Saudita e Israele con i loro popoli dovrebbero sparire una volta e per sempre dalle cartine geografiche, mentre tutti gli americani dovrebbero essere condannati alla schiavitù per almeno un secolo: gli unici esentati dalla schiavitù dovrebbero essere i nativi americani che hanno subìto nei secoli una marea di ingiustizie dall’invasore bianco anglo-sassone. I britannici invece dovrebbero oltre alla schiavitù essere condannati a 100 frustate al giorno per il resto della loro vita, per il loro atteggiamento sempre falso e ambiguo: non dimentichiamoci che le armi paracadutate all’ISIS oltre che da parte americana erano in buona parte di provenienza britannica.

    • Gian Paolo Cardelli

      E chi dovrebbe essere il nuovo leader, secondo lei? sentiamo, sentiamo…

      • gennarino

        Intanto non dovrebbero esistere nazioni leader, nel senso che cercano di imporre con la forza la propria visione e le proprie idee politiche ad altre nazioni: nazioni perfette e immacolate al momento non ne esistono, anche se di sicuro esistono nazioni che sono 100 volte meglio di quelle da me menzionate, sotto molteplici punti di vista. Quando questa nazione perfetta esisterà, allora l’unica cosa che potrà fare, sarà quella di dare il buon esempio a tutte le altre. Per quanto riguarda il leader di una nazione, vale lo stesso discorso, dal momento che al momento attuale non esiste un solo leader politico che non sia affetto da questa malattia chiamata corruzione e egoismo. Sono tuttavia sicuro che a breve, insomma tra non molto, potranno diventare leader politici solamente le persone che dimostrano saggezza, elevazione spirituale e altruismo, un po’ come nei secoli passati era con i leader presso le varie tribù dei nativi americani. Ammetto che sul futuro non ho la sfera di scristallo, ma non riesco ad immaginare altrimenti, perché vede, io al contrario di lei, so con assoluta certezza che proseguendo verso questa strada si finisce molto presto con il distruggere l’intero pianeta e tutti i suoi abitanti: ma ti sembra normale questo gioco della corsa agli armamenti nucleari? Certa, la tua risposta da deficiente “sapiente” sarà quella del deterrente…..povero illuso!

        • Gian Paolo Cardelli

          avevo intuito bene: lei vive nel mondo delle nuvole, visto che quello che auspica non solo non è mai esistito né esisterà mai, ma i motivi di guerre ed altre negatività non sono quelli che lei dimostra di avere in testa… torno a chiederle: ma lei quanti anni ha?

          • agosvac

            Sicuramente più dei 5 o 6 che dimostra lei!

          • Gian Paolo Cardelli

            al confronto lei quindi sta ancora nell’utero di sua madre…

          • Giovanni B.

            Bellissima la risosta di di agosvac, infantile invece la tua come al solito! Ma come può una persona stare nell’utero della propria madre e scrivere pure un commento: cos’è, le manine escono dalla vagina della madre per scrivere due frasi sulla tastiera di un pc? Trovo invece più realistico il fatto che tu benché abbia una faccia da vecchietto hai invece un cervello così infantile che un bambino di 5 o 6 dimostra molta più maturità di te oltre a non avere quelle fette di salame sugli occhi che a te impediscono completamente di vedere chiaramente.

          • agosvac

            Magari fosse vero, almeno starei protetto ed al calduccio invece di avere a che fare con degli stupidi!

          • Gian Paolo Cardelli

            Purtroppo nasciamo, invece, e dobbiamo confrontarci con chi non la pensa come noi… ma solo gli stupidi danno per scontato di avere ragione senza tenere in considerazione le argomentazioni della controparte ovvero ragionarci su, e questo comportamento non è certo il mio…

          • agosvac

            Egregio cardelli, per quanto mi riguarda sono sempre disposto a rivedere le mie opinioni, ma mi si devono portare argomentazioni valide, cosa che lei, finora, non è riuscito a fare!!! Comunque, visto che le nostre “idee” sono del tutto contrastanti, non le sembra che è inutile continuare?????

          • Gian Paolo Cardelli

            per niente: c’è gente che legge soltanto, perchè negar loro il diritto al “confronto all’americana”? ora mi fa un esempio di “argomentazioni valide” a sostegno delle sue tesi?

          • Giovanni B.

            Guarda coglioncello che l’unico che vive nel mondo delle nuvole sei tu! Hai scritto una valanga di cazzate e le risposte degli altri lettori hanno dimostrato che per fortuna in Italia ci sono ancora persone che sanno ragionare senza farsi influenzare dalle opinioni altrui o dalle cazzate lette sulla stampa di regime. Svegliati!!!!! Non ti sembra di essere cresciuto e che sia arrivato il momento di smetterla di comportarsi in modo infantile ma al contrario dovresti crescere e diventare finalmente uomo? Ma forse tu preferisci vivere nel paese di alice e delle “meraviglie”, n’est pas?

    • HappyFuture

      Così parlò gennarino da’mpizzo al Vesuvio.

      Così sia!

      E meno male che la storia va avanti dall’oggi, senza guardare al passato!

      Lo dice anche il poeta: chi a’vuto, a’vuto, a’vuto; chi a’dato, a’dato’, a’dato…ecc..

    • Divoll79

      Le “punizioni”, alla fine, arrivano sempre, perche’ chi semina vento poi raccoglie tempesta. Ma i tempi della storia sono lunghi. E, comunque, guardi come sono conciati, oggi, in Gran Bretagna. Non solo hanno perduto tutte le loro colonie, ma sono stati a loro volta colonizzati da pakistani, indiani, ecc. Non e’ un classico esempio di nemesi storica?

  • dottor Strange

    il complesso militare-industriale-finanziario USA punta alla guerra con la Russia per ingrassare. non si rendono conto che stavolta avere di fronte un blocco Russia-Cina-Iran (e forse India) sarebbe la fine dei suddetti USA e dei loro alleati Ebrei e sauditi (Mosé si sta rivoltando nella tomba). O Trump prende il toro per le corna e spezza questa spirale (dimostrando di avere le palle) o rischiamo di essere coinvolti pure noi (grazie a Pisolo Gentiloni e al PD). sarebbe il caso di farlo capire pure alla Fiammetta Nirenstein….

    • Gian Paolo Cardelli

      come no: quel “complesso” infatti è totalmente all’oscuro del potenziale nucleare russo e della sua capacità di annientare gli USA… ma cosa vi fumate, prima di scrivere?

      • Rifle Leroy

        infatti è totalmente all’oscuro del potenziale nucleare russo
        Conosce come ragionano i militari?

        • Gian Paolo Cardelli

          Cosa c’entrano adesso i soli militari con il “complesso militare-industriale-finanziario”, adesso? guardi che il Dottor Stranamore e Rambo sono solo dei film: la realtà militare USA è molto, ma molto, ma molto differente da come lei sembra volersela immaginare…

          • Giovanni B.

            Da tutte le minchiate che hai scritto finora sugli USA, non mi sembra che tu sia un così grande esperto in questo ambito!

      • Giovanni B.

        Tu non hai bisogno di fumare per scrivere una marea di cazzate senza alcun senso. Chissà cosa accadrebbe se ti facessi una bella canna ad Amsterdam: gia me lo immagino…

    • Divoll79

      Capire? Impossibile.

  • carlo

    se così fosse come sembra sia evidenziato, si tratterebbe di una rappresaglia ineccepibile e fuori di ogni dubbio da parte degli americani i quali giustamente a volte vogliono lanciare un messaggio al regime di Damasco.
    il quale a sua volta, assieme ai russi loro stretti alleati, pare si stiano prodigando nel colpire molto più violentemente e rabbiosamente l’esercito delle forze siriane democratiche anziché l’ISIS …
    pertanto gli americani, non sostengono e armano il cosiddetto SDF se poi questi devono essere colpiti impunemente dal regime siriano di Assad … Assad e i loro alleati russi e iraniani devono farsene una ragione, nel senso che, non devono pretendere e pensare di essere gli unici attori nella regione … non è così che funziona … così sarebbe fin troppo comodo per la famiglia della triade dei dittatori in ispecie
    siriana-russo-iraniana … stai all’occhio Assad ! la partita per te non è proprio tutta in discesa … non è ancora terminata !

    • agosvac

      Le sfugge una cosa di grande importanza: la Siria è uno Stato Sovrano che combatte contro un’insurrezione di elementi contro il suo Stato. Tra l’altro Assad è stato eletto dal popolo che non gli è sicuramente contrario, sono altri che sono contrari ad Assad non il suo popolo. Ma parlare di cose serie con lei è molto difficile, di sicuro non riuscirà neanche a capirlo!!!

      • carlo

        forse non ha ancora capito di come qui non si tratta più di una cosa soltanto locale siriana. ma ha degli aspetti che vanno molto al di là.
        se il dittatore Assad quando era ora si fosse preso armi e bagagli con famiglia annessa, e si fosse ritirato a vita privata con quel che ha rubato, che ne so, in qualche resort ai tropici … la guerra sarebbe cessata, anzi mai cominciata ! fin da subito come negli altri paesi della primavera araba, e non ci sarebbero stati nemmeno tutti questi profughi.
        poi le elezioni ? ma sta scherzando ? alle ultime tenute ormai mesi fa controllava il un terzo del paese … pertanto quale legittimità !?

        • agosvac

          Già, come nell’ormai distrutta Libia!!! Chi non capisce è lei!!! Assad non è un dittatore, è solo il capo del suo popolo, la Siria! Forse le sfugge il fatto che la Siria era uno dei pochissimi paesi medio orientali in cui potevano vivere pacificamente sia gli islamici sia i cristiani. E’ stato l’intervento altrui che ha ridotto questa nazione pacifica a dover combattere per la propria libertà. Comunque con lei è del tutto improbabile fare un discorso serio ed equilibrato.

  • dario

    Notizia dell ultima ora, il ministero della difesa russo dichiara che dal 19 Giugno la cooperazione con le forze degli USA per la prevenzione di incidenti aerei sui cieli della Siria a causa dell abbattimento del SU 22 siriano è terminata e che nelle zone di di missione delle forze aree russe in Syria ogni oggetto volante incluso aerei e drones dele forze della coalizione americana che si trovi aldilà del fiume Eufrate verra considerato come un bersaglio sia dalle forze di terra che di quelle della aria dell esercito russo.

  • agosvac

    Non si capisce come mai l’Onu non intervenga in quella che è una palese violazione di uno Stato Sovrano che, tra l’altro, fa parte dell’Onu. Gli Usa non possono intervenire in Siria perché non sono stati invitati a farlo. Non possono abbattere un aereo siriano che combatte contro chi combatte la Siria. Gli Usa hanno compiuto un atto del tutto illegale. Devono ringraziare la Russia che non ha reagito perché ha a cuore gli interessi mondiali. Comunque non credo che i russi sarebbero disposti a sopportare altri attacchi contro una nazione amica. Il problema è: chi ha ordinato l’attacco americano all’aereo siriano? E’ stato il Presidente degli Usa oppure è stato il pentagono senza autorizzazione del capo delle forze armate americane??? Oppure, ancora peggio, è stata un’iniziativa indipendente di qualche coglione delle forze aeree americane col testosterone un po’ troppo alto??? Comunque è una cosa molto grave che andrebbe chiarita ai massimi livelli.

  • Andrea Fontenova

    Ma quando mai ! I siriani non bombarderebbero mai le SDF o le formazioni curde combattenti !