LAPRESSE_20170503201009_22983163

Mosca è ritornata primadonna

Per la prima volta dalla fine della guerra, il numero degli italiani che parteggiano per la Russia si sta avvicinando gradualmente a quelli che parteggiano per l’America. Molti ammirano Putin come un leader forte, che non solo sa quello che vuole ma lo traduce rapidamente in decisioni. Quelli che hanno avuto occasione di visitare Mosca, San Pietroburgo e perfino Kazan hanno trovato città europee, brulicanti di automobili, ricche di vita culturale e con molti edifici nuovi di zecca, che anche durante i tempi di recessione davano l’idea di un certo benessere. È diffusa l’idea che la Russia, sbarazzatasi del regime comunista e diventata addirittura amica delle destre europee, sia tornata a essere una superpotenza, in grado di rivaleggiare di nuovo con gli Stati Uniti sia sul piano politico, sia su quello militare.

LEGGI ANCHE
Nella capitale del regno che non c'è

La realtà, tuttavia, è abbastanza diversa. La Federazione russa, dopo avere perso le altre 15 repubbliche che componevano l’Urss, è un gigante con i piedi di argilla. Rimane, con 17 milioni di chilometri quadrati, il Paese più grande del mondo, ma la sua popolazione è di appena 146 milioni e in progressiva diminuzione, appena attenuata dal costante flusso di immigranti (musulmani) dall’Asia centrale. La sua economia è un decimo di quella americana, e nonostante le continue esibizioni muscolari, dalla Crimea alla Siria, le sue spese per la Difesa ammontano ad appena l’11% di quelle degli Stati Uniti. La vita media degli uomini russi, minati dall’eccessivo consumo di vodka, è di appena 62 anni, una delle più basse del mondo, e appena ci si allontana dalle maggiori città si entra in un mondo arcaico, o addirittura primitivo. A parte la tuttora fiorente industria bellica, l’economia non è quella di un Paese avanzato: il 58% delle esportazioni è costituito da metano e petrolio e il 20% da altre materie prime. Buona parte dei beni di consumo, e fino alle sanzioni anche dei prodotti alimentari, deve essere importata: un’operazione che, negli anni d’oro del petrolio a 100 dollari al barile e della crescita del 7% annuo era indolore, ma che ora ha dovuto essere drasticamente ridimensionata. Gli investimenti stranieri, che avevano raggiunto cifre imponenti negli anni del capitalismo selvaggio di Eltsin, sono molto diminuiti a causa sia dell’incertezza del diritto, sia dei sempre più frequenti, scandalosi interventi ai danni di società straniere. Neppure i nuovi ricchi russi si fidano molto del regime, visto che, nonostante restrizioni e controlli, si registra una costante fuga di capitali.

LEGGI ANCHE
Gli Usa si "spaccano" sulla Siria

Ufficialmente il comunismo e l’economia di comando sono finiti, tanto che Putin ha deciso di ignorare perfino il centesimo anniversario della Rivoluzione, ma la presenza dello Stato nell’economia è cresciuto in pochi anni dal 35 al 70% e le principali attività economiche sono di nuovo sotto il controllo diretto del Cremlino, o comunque di uomini di fiducia di Putin. I tentativi di modernizzare il Paese procedono con difficoltà, come dimostra il caso della nuova città supertecnologica Innopolis, rimasta semideserta per mancanza di investitori. La corruzione è diffusa a tutti i livelli, tanto che è stata l’obbiettivo delle proteste popolari di fine marzo, organizzate dall’unico vero oppositore, l’avvocato Navalny, in ben cento città contemporaneamente (senza che i media del regime ne facessero cenno).

Sabato scorso altre manifestazioni, stavolta gestite dall’ex oligarca Khodorkovski uscito di recente di galera si sono svolte in 30 città, con il pretesto di consegnare petizioni contro gli stipendi da fame, e il 12 giugno Navalny promette di fare il bis. È vero che, dopo ben sette trimestri consecutivi di recessione, all’inizio del 2017 il Pil è tornato ad aumentare dello 0,3%, la produzione dell’1,3 e il rublo, che nei momenti più bui aveva perso metà del suo valore, ha riguadagnato il 10% sul dollaro, ma il potere di acquisto del cittadino medio è di appena due terzi di quello precedente la grande crisi. A impoverirsi è stata soprattutto la provincia dove, paradossalmente Russia unita, il partito di Putin, attinge il grosso dei suoi voti.

La popolarità dello Zar, che era scesa al 60% durante la grande crisi, è tornata all’80%, per cui egli non ha da nutrire alcun timore per le elezioni presidenziali del 2018, in cui Navalny si ripromette di sfidarlo. Voci probabilmente interessate sono trapelate la scorsa settimana su suoi presunti problemi di salute, ma al Gp di Sochi è parso in perfetta forma. Putin ha costruito, attraverso gli anni, una struttura di governo molto efficiente, un po’ paradossalmente battezzata con la parola italiana «sistema», che comprende anche elementi contraddittori come la stretta alleanza con la Chiesa ortodossa e la riabilitazione di Stalin (ma non di Lenin). In parte, essa è ereditata dalla vecchia Urss, come l’onnipotente Fsb (erede del Kgb in cui lo Zar si è fatto le ossa), il quasi completo controllo dei media solo in parte intaccato dalla diffusione dei social, il seggio permanente nel Consiglio di Sicurezza e un arsenale nucleare pari a quello dell’America.

Di suo, Putin ha introdotto una politica rigorosamente centralista, avocando a sé la scelta dei governatori provinciali che sotto Eltsin erano eletti, ha favorito un radicale rinnovamento delle Forze armate, ha trovato il modo di sbarazzarsi di chi gli dava fastidio, dalla giornalista Politovskaya all’economista liberale Nemtsov, e soprattutto ha adottato la tattica di alimentare il tradizionale nazionalismo russo con aggressive iniziative estere: la occupazione lampo della Crimea, le «guerre» contro la Georgia (occupazione dell’Ossezia del Sud) e l’Ucraina (assistenza alle province secessioniste del Donbass) per punirle del loro avvicinamento a Ue e Nato, l’irruzione militare sulla scena siriana. Libero di decidere ciò che vuole, Putin è riuscito, in questo modo, a proiettare l’impressione di «grande potenza» cui aspira e a riempire i vuoti lasciati dall’Occidente, ormai apertamente descritto ai cittadini come nemico. L’unico interesse che ha in comune con America ed Europa è la lotta al terrorismo islamista, ma la «santa alleanza» ipotizzata dopo la elezione di Trump non si è finora materializzata.

Livio Caputo

  • Andre

    Insomma la solita propaganda russofoba basata su vecchi criteri e luoghi comuni. Tutti quelli che hanno dato la Russia per morta sono finiti male. La storia vedrà e dimostrerà.

    • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

      Puoi capire, su due guerre mondali una ne ha vinta una persa…. tra l’altro, negli anni ’90, voi filo russi (che non si capisce perchè un italiano dovrebbe essere filo quella roba la che manco hanno il nostro alfabeto ) dicevate, seguendo alla lettera la propaganda di mosca, che l’occidente sarebbe andato in crisi economica e wall street avrebbe fatto crash (ricordo bene tanti e tanti articoli di unità che erano presi da pravda ) . bene, alla fine cosa è successo? URSS è collassato, i popoli dell’europa est hanno CACCIATO via mosca (e dimmi perchè, visto che dite tutti che è sto gran posto fiko ) è la russia è andata a pezzi. Oggi che leggo? che dobbiamo finire male di nuovo ? AHAHAHAHAH 😀

      • luigi farinelli

        Negli anni ’50 e ’60 si aveva dell’URSS l’esatta consistenza di quell’impero, dominato da una élite che godeva di tutti i privilegi mentre il popolo moriva di fame. Naturalmente, sull’ Unità, organo del PCI, potevi leggere cose in merito a come si vivesse nel “paradiso dei lavoratori” che un minimo di buonsenso avrebbe classificato come comiche. Naturalmente, per gente come il nostro Presidente Emerito Napolitano, quello era il miglior posto per vivere. Poi crollò il muro, il mondo divenne da bi-polare a mono-polare e gli appetiti di chi la Rivoluzione Russa l’aveva prima creata e poi aveva abbattuto l’URSS perché ormi non serviva più, non aveva più barriere per imporre ciò che voleva. Basterebbe leggere i discorsi degli anni ’50 e ’60, di Rockefeller III, poi del figlio (morto a 101 anni recentemente) per capire come il Nuovo Ordine Mondiale dei banchieri e finanzieri “creativi” fosse in progetto, aspettando proprio il crollo del regime comunista in URSS per l’espansione mondialista. Il capitalismo sano, quello che premia l’imprenditore che rischia in proprio per dare valore aggiunto, è stato sostituito dal finanziere che manda in rovina società e nazioni con le speculazioni, le truffe e le “primavere” per poi pagare il poco rimasto con un tozzo di pane (soldi fasulli di cartastraccia senza corrispettivo reale) acquisendo in cambio RICCHEZZA VERA e arricchendosi spudoratamente sulla miseria umana provocata ad hoc. Questo è il regno attuale del turbocapitalismo neo-marxista, che usa la destabilizzazione dei popoli (darwinismo sociale anche fra le nazioni, ossia sopravvivenza delle più forti) aiutandosi con le infezioni ideologiche engeliane dell’ex-URSS (dall’aborto alla distruzione della famiglia naturale) spinte anche nel campo dei principi morali, pur di raggiungere lo scopo: una società oligarchica di autoeletti con una fetta enorme di ricchezza accumulata spesso col raggiro, una base di galline d’allevamento rincoglionite a forza di ideologie politicamente corrette e una classe intermedia di quadri galoppini ( e di troll) che controlla che tutto vada secondo l’ordine pre-costituito. Questo è oggi l’Occidente che vuole esportare “democrazia e nuovi diritti” attraverso le “primavere”, i colpi di Stato, l’innesco di movimenti di immigrazione incontrollata, l’abbattimento di sovranità e peculiarità nazionali, compresi i principi morali e religiosi. Questo non è più l’Occidente portatore di civiltà ma l’avanguardia dell’Anticristo. Putin è uno dei pochi che ha osato opporvisi (assieme a Orban e Trump) sfidando le strategie efficacissime del rincoglionimento di massa che, nonostante tutto il Potere Luciferino buttato in campo, non è riuscito ad impedire la Brexit e l’elezione di Trump. E non è detto che ci si fermi qui. .

        • martello carlo

          Sono stato accusato, anche tutto sommato giustamente, di essere come i comunisti d’ antan, di usare slogan e paroloni come mainstream, deep state, ecc.
          Per uscire da questo linguaggio che rischia veramente di logorarsi e per far capire a certe teste “replicanti” cosa significhino, ho cercato ( di là ) di tradurle in pseudo equazioni in stile matematico:
          globalizzazione = comunismo
          élite = soviet supremo centrale
          deep state = nomenklatura
          mainstream = pravda
          melting pot = classe operaia
          schiavetto meticciato = Stakanov.
          Ci si potrebbe aggiungere ” Soros = Stalin, ma mi sembra un po’ eccessivo, nel senso che Soros non vale l’ equazione.
          Può sembrare un giochetto stupido, ma si mette al livello di chi, non speculatori, né dell’ ARCIGAY, spera nel NWO.
          Se vuoi aggiungere o correggere, potrebbe essere utile a molti.

          Ciao.

          • luigi farinelli

            Giochetto simpatico e istruttivo. Si potrebbe aggiungere:
            politically correct = Engel.
            Forse anche Soros = materialismo dialettico.
            Ma Soros travalica anche Stalin. E’ un ossimoro: un ultra-capitalista-neo marxista.
            Al di fuori di questo giochetto, io metterei Soros = Vate dell’ Anticristo.

          • luigi farinelli

            Si potrebbe aggiungere:
            politically correct = Engels (per la sua spinta a promuovere l’aborto e l’ateismo di Stato e staccare la donna dalla famiglia e dai figli e destabilizzare la famiglia per passare allo Stato l “educazione” (l’indottrinamento) dei figli (cosa che si sta riproponendo oggi in Occidente).
            Circa Soros, uscendo un po’ dal tema, credo che l”equazione più giusta sia:
            Soros = vate dell’Anticristo (su questo sono disposto a scommetterci) .

            (PS: avevo risposto con un altro post che però si è perduto)

      • Friendly Cynic

        La Russia é andata in pezzi economicamente sotto il liberale ed atlantista Boris Eltsin ed é risorta con il conservatore e nazionalista Putin.

        • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

          risorta? a parte il periodo con il brent a 150$ che ha fatto? hanno meno fabbriche dell’Italia…. Ma perchè non ragionate con i fatti anziché ragionate per ideologia ?

          Tra l’altro, quando il brent supera i 120$, il nostro PIL ne risente molto. quel periodo che tu celebri, è stato un vero problema per noi italiani ed europei in generale. E vuoi che fate? voi esaltate quel periodo.

          Cerca di comprendere che i sono Italiano e come tale della russia non me ne fotte niente. Se fosse per me, il brent potrebbe essere a 10$ che quelli vanno in banca rotta non me ne frega niente .

          Anzi, se te la devo dire proprio tutta, a me le persone come voi fanno davvero schifo. Anche nella vita reale non ho nessun problema a farlo notare. E’ inutile: chi spera negli interessi russi a scapito dei nostri mi fa schifo come uomo.

      • martello carlo

        Mi sembra che tu faccia una gran confusione tra RUSSIA E KOMUNISMO.
        I Russi, avendolo provato, sono oggi molto più anticomunisti di queste mezzemaniche dei MEDIOEURORIENTALI.

        • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

          Falso. Allora perchè quando il comunismo è caduto, Polonia, Ungheria, Romania, Bulgaria, Repubbliche Baltiche, Germania Est hanno defenestrato mosca lo stesso ? Lo capisci che la tua affermazione non sta in piedi?

  • luigi farinelli

    La seconda parte che verrà, dell’articolo, spero sarà improntata anche sull’elenco dei tentativi di destabilizzazione dell’area geopolitica orientale in direzione Russia ed Iran ad opera dell’Occidente, creatore di “primavere”, rivoluzioni colorate, appoggio ai terroristi pur di agire pro domo sua (di una élite di banchieri e finanzieri “creativi”) e di pretesti inventati per allargarsi coi suoi interessi geopolitici mondialisti abbattendo la scomoda spina impersonata da Putin (dura da digerire)!”. Anche, spero, verranno elencati gli altarini scoperti circa l’ “esportazione di democrazia occidentale, costi quello che costi e non importa che si sia d’accordo o no”!

    Per esempio, dall’ Anarca di Giampaolo Rossi, intitolato “Le lettere di Soros e il ‘manovratore’ della crisi ” (datato luglio 2015) si legge di tre lettere hackerate (da Hacker filo-russi) dal server del Presidente ucraino Poroshenko, firmate da Soros. Tre documenti che fanno capire la strategia occidentale per Kiev, primo passo per un attacco diretto in direzione Russia.
    La prima è una lettera (dic. 214) firmata Soros a Poroshenko e al Primo Ministro . Nella seconda ( marzo 2015) Soros si firma “Autoproclamato difensore della Nuova Ucraina” dettando la linea della “Strategia globale a breve e medio periodo.” Il terzo è un documento non datato di analisi militare in cui Soros delinea uno scenario delirante; in pratica predice che se l’ Ucraina crolla, Putin diverrebbe un pericolo per l’intera Europa (in pratica, NATO e Occidente circondano la Russia e l’attaccano nell’economia con le sanzioni ma l’aggressore è Putin: perbacco, lo dicono pure le Femen, prostitute ‘rivoluzionarie’ stipendiate a 1000 euro al mese, più altri 1000 per ‘spese per ogni mese di missione, libro paga Soros, per orinare e bestemmiare in chiesa urlando che Putin è un tiranno). Quindi, continua l’analisi di strategia di Soros, occorre fare tutto il possibile per aiutare la “Nuova Ucraina” (cioè la sua) attraverso una doppia strategia: militare (in cargo agli USA di Obama e Clinton) ed economica (in carico all’Eu).
    Questa volta non ci sono “armi di destabilizzazione di massa” e quindi giocoforza occorre seguire altre vie. Ma ci pensa il nostro “filantropo” (“amico dell’umanità”, secondo LaRepubblca).
    Infatti Soros è interessato all’Ucraina dal 2004 e furono i suoi soldi (sotto forma, al solito, di “fondazioni umanitarie” e controllo dei media, a finanziare la rivoluzione arancione che spinse al potere il suo amico banchiere Tuscenko. Del resto, la sua ingerenza in Ucraina (continua l’articolo di G. Rossi) è ammessa da lui stesso.
    Naturalmente, Putin, leader con le palle non offerte sull’altare della de-virilizzazione ideologica a colpi di nuovi diritti inventati un giorno si e uno no, ribatte colpo su colpo, specie ad un delinquente farabutto come Soros e alle sue Femen (pagate a Kiev per segare croci e orinare sugli altari delle chiese) mentre noi abbiamo Gentiloni che invita il fosco personaggio a programmare un “futuro luminoso” pure per l’Italia (naturalmente, dentro questa “Europa Unita”) anziché chiedergli conto dei sessantamila miliardi di lire fatti gravare sulle spalle dei contribuenti italiani nel ’92 (quando lui attaccò la lira italiana arricchendosi personalmente di 15mila miliardi, grazie a Ciampi e Amato) e accoglierlo con un mandato di cattura.
    Ma guai parlare di queste cose. Il “tiranno” è Putin, democraticamente eletto e che gode dell’approvazione dell’80% dei russi mentre la “grande Europa Democratica apportatrice di ricchezza continua ai suoi popoli” governata da un’oligarchia massonica non eletta da nessuno, quella si che è espressione di democrazia, governo del popolo e area di scambi dialettici per decidere cosa il popolo voglia fare. Ma se c’è chi non è d’accordo sullo scempio europeo, allora quello diventa “populista”, se non “fascista”.

    • ADL

      Egregio Luigi, mi permetto di aggiungere che l’aggressione della culcultura pol.corr. nei confronti dello zar dittatore ed a loro dire nemico delle libertà e delle democrazie occidentali si ferma in modo strabico e fantozziano quando i massacri, le devastazioni, e le intolleranze verso libertà e gayismi occidentali, sono targate Arabia Saudita vedasi Yemen, Emirati arabi, Qatar e via dicendo. Pure il timidamente contestato Erdogan finanziato a botte di miliardate per evitare problemi al quarto Reich di Frau Angela, a spese anche dei contribuenti italiani, è trattato con i guanti di velluto dalla disinformazione, ma sarebbe meglio definirla disformazione pol.corr. la cui unica finalità non è quella di informare dei fatti che accadono, ma meramente di imporre tesi ideologiche il cui legame con i fatti che accadono e con le cause degli stessi è assolutamente eventuale e secondario. C’è persino qualcuno che ancora parla di grave errore quello commesso ad impedire l’ingresso della Turchia in Ue. Il califfo che ha aperto le autostrade del jihad e dei massacri e della pulizia etinica religiosa, è per la illuminata disformazione pol.corr. si un po’ discolo, ma mai come lo Zar.

    • Carlo Raab

      Complimenti Farinelli, il suo commento fa un’analisi (quasi)perfetta della situazione a Est di Vienna. Quasi-perfetta, perché l’oligarchia non è massonica, bensì (diciamola tutta) un’aristocrazia secolare di stampo turco-cazaro che spunta dall’Asia Centrale. E che nel Medioevo adottò in massa la religione giudaica per puro opportunismo. Dalla fondazione della Banca Rothschild questa è diventata un’oligarchia mondiale fatta di banchieri e di accademici e di cui Soros e tanti altri sono esponenti.

      • luigi farinelli

        Di quell’area ho esplorato il Turanesimo (Panturchismo) di cui si sono imbevuti i “Tre Pashà” (giovani Turchi), quelli che hanno provocato il genocidio dei cristiani armeni nell’Impero Ottomano. Tutti e tre comunque, appartenevano alla loggia massonica “Macedonia Resurrecta” avente molti legami con la massoneria italiana. Però è interessante quello che dice e merita sicuramente che colmi tale lacuna.

    • martello carlo

      Tra le parole sante che hai detto, mi permetto di estrapolare quelle inerenti al conciliabolo di SOROS con gentiloni: possibile che non ci sia in italia qualche procuratore che manda al 41 bis questo FILANTROPO DEL CAOS?
      La procura di TRANI ha ravvisato nel comportamento di alcune agenzie di rating responsabilità sulla crisi dello SPREAD, poi però assolte in primo grado, assoluzione difesa a spada tratta dalla presidentessa della commissione giustizia della Camera, la parlamentare magistrata DONATELLA FERRANTI, guarda caso del PD!!!
      L’ ipotesi di mandare in galera questo individuo, non è quindi del tutto peregrina, tanto più che la speculazione sulla £, da lui stesso ammessa è stata effettuata allo SCOPERTO: si è trattato insomma di un ATTACCO PROVOCATO ARTIFICIOSAMENTE CONTRO IL NOSTRO PAESE.
      In altre parole SOROS ha compiuto un atto di GUERRA ALL? ITALIA.
      Non basta questo per aprire un bel fascicolo per questo soggetto ed impedirgli per lo meno di entrare in italia e confiscargli tutte le attività svolte nel territorio nazionale, comprese quelle connesse con il traffico dei migranti?
      PS: scommetto che la prossima visita la farà (e non ci sarebbe nulla da stupirsi) in VATICANO.

      • luigi farinelli

        Ci fu, nel 1996, un’inchiesta della Guardia di Finanza che indagò, come scritto da Maurizio Blondet, se “influenti italiani avessero operato illegalmente dietro banche e speculatori ricavando un guadagno accodandosi a Soros nella speculazione contro la lira. Secondo Il Mondo (dic. ’96) la “lobby a favore di Soros” a parere degli inquirenti, comprendeva Prodi, Enrico Cuccia (Capo di MedioBanca per la Lazard) Guido Rossi, Isidoro Albertini, Luciano Benetton, Carlo Caracciolo. Naturalmente le procure insabbiarono gli indagati perché erano troppi i Padri della Patria e i Venerati Maestri.
        Ancora dal blog di Blondet: “… Ciampi, allora Governatore della Banca d’Italia, dilapidò 48 miliardi di dollari in un assurda difesa della lira sotto attacco di Soros. Soros aveva più mezzi grazie all’effetto-leva e alla speculazione coi derivati, agiva come avesse 100 $ per ogni 5 $ realmente impiegati. In pratica, vendeva lire che non possedeva, contando poi di ricomprarle a svalutazione avvenuta…Il Venerato Maestro Ciampi che sapeva come stavano le cose, avrebbe dovuto rinunciare fin dall’inizio alla difesa della lira, salvando i 48 mldi $. Invece lo fece a oltranza…” La cosa costò, come detto, 60 mila miliardi ai contribuenti italiani, furono prosciugate le riserve di valuta e un patrimonio di riserve auree. “Così, quando infine la lira fu svalutata del 30%, come i Rothschild e le Banche d’Affari USA volevano, per comprare a prezzi stracciati le imprese dell’IRI, non c’erano più soldi per la difesa della italianità di quelle imprese. La svendita era stata accuratamente preparata da Giuliano Amato che, appena divenuto Capo del Governo, aveva trasformato gli Enti Statali in Società per Azioni, in vista delle privatizzazioni, in modo che le oligarchie finanziarie estere potessero controllarle diventandone azioniste, e poi rilevarle per il classico boccone di pane…la cosa fu così sporca che Ciampi, dimostratosi se non complice, come minimo incompetente, una volta prosciugate le riserve offrì le sue dimissioni. Gli fu detto di stare tranquillo. Ciampi sarebbe stato poi premiato con la Presidenza della Repubblica… “.

        • martello carlo

          La spartizione, se non erro, venne decisa sul BRITANNIA, yatch della corona inglese attraccato all’ isola di s. Giorgio a Venezia, cui partecipò naturalmente il nostro benefattore SOROS.
          Sembra che ora siano maturati i tempi per un’ altra spartizione a buon mercato: magari la faranno sullo yatch di D’ ALEMA o in qualche nave ONG dei CATRAMBONE.
          Per questa gentaglia, come ho detto più volte ci vorrà la CORTE MARZIALE.

          • luigi farinelli

            Sono d’accordo. Ma anche una Norimberga 2 non sarebbe male.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller
          • Chechi Franco

            Ma lei Anna Mueller non e` per caso tedesca. Se ho indovinato la risposta il quadro e completo. Pero eviterei se fossi in lei di pubblicare la foto delle 2 donne sul carretto. Senza volerla offendere non mi sembra inteligente da parte sua. Fare Piar riesce sempre , posso anche trovarle foto del genere in Europa. Specialmente adesso. Forse anche peggio.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Non sono tedesca e la foto proviene da un sito russo che racconta la vita dei russi senza operare ritocchi … https://uploads.disquscdn.com/images/d41ba916f2003bd76cd5b9c91e50666ae1de899305a81a6a137f3e0341b74f4d.jpg

          • Ubimauri

            E brava Anita. Hai tirato fuori un argomento veramente scottante:
            A parte il fatto che gli imputati per una riedizione di Norimberga sono ormai tutti morti, rimarrebbe comunque il problema che per eseguire le condanne, dovrebbero riaprire Auschwitz…
            Sarebbe un vero e proprio autogol…

            P.S.
            Non vedo la faccia di Trotzky…

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Chissà …

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      E’ proprio vero, il tiranno è Putin … subito seguito dai cinesi.

      • Ubimauri

        Gli usurai sono i tiranni (Ezra Pound).

    • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

      Ma dai, come puoi pensare che qualcuno possa credere che le condizioni generali, le opportunità e le garanzia occidentali siano inferiori a quelle russe. Solo l’ideologia e l’indottrinamento possono farti fare tale affermazione. Infatti nota chi sono alcuni di quelli che hanno messo l’up: appartengono alla rete di sputik, che è una fabbrica di indottrinati e di propaganda.

      • luigi farinelli

        Chi sei, il consorte di Anita Mueller? “Sputik” sarebbe “sputo” in russo?

        • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

          No, con la Muller in comune ho solo che, non essendo nè comunista nè venduto ai russi, riceviamo entrambi degli insulti. ( tipici da conigli da tastiera )

          era solo solidarietà tra pro-italiani in un posto di venduti ai russi

      • Friendly Cynic

        Come i media europei?

        • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

          Dimmi un canale europeo che anziché campare con il business della pubblicità campa con i soldi del ministero degli interni e che ha come scopo quello che diffondere, in tutte le lingue europee, la propaganda di mosca.

          Fammi un esempio di uno sputik occidentale, se ne sei in grado. Se non ne sei in grado allora il tuo commento è a sproposito .

    • carlo

      fino ad ora ora però chi ha attaccato e mosso praticamente i carri armati e truppe di occupazione, insomma sono proprio solo i russi … non la NATO, la informo che non ci sono appunto truppe ucraine in Russia, ma è esattamente il contrario.
      russi eguale ad Hitler nel 39, in quanto quel soggetto, giustificava la conquista e l’aggressività proprio come fa attualmente la merdaccia Putin, non certo gli ucraini, che poveracci devono solo subire … pertanto che cosa scrive !?

      • luigi farinelli

        Troppa emotività e poca razionalità sono la causa del condizionamento delle coscienze operato dall’industria del rincoglionimento di massa di cui oggi la maggior parte dei media, anche nostrani, è il veicolo più infetto. Cosa sia capace di fare l’industria del plagio mentale con chi non riesca a dare dei fatti un’opinione obiettiva personale ma da tifoso a senso unico di una squadra di calcio, oggi appare evidente. E’ scoraggiante constatare come, soprattutto i più giovani, non siano più capaci di esaminare obiettivamente i fatti a trecentosessanta gradi con la giusta onestà intellettuale di chi ha a cuore unicamente di capire i fatti stessi. Certo, nell’epoca attuale, districarsi fra realtà e fake news non è facile perché l’industria del rincoglionimento di massa va a pieno regime (da RAI a Mediaset ai “giornaloni”) e i risultati si vedono chiaramente: per esempio, c’è ancora chi crede a chi dice “più Europa” o che “il riscaldamento climatico è causato dall’uomo” o che esistono armi di distruzione di massa solo per poter destabilizzare un’area geopolitica che fa comodo ai Padroni del Vapore. Ma da molte malattie si può uscire. A volte basta solo usare i propri neuroni, anziché delegarne l’uso a quelli di altri personaggi, magari di Soros o Clinton o Macron.

        • Chechi Franco

          Ancora una sua analisi perfetta. Mi leggo in lei.

      • roniks69

        di nuova la storia con i carri russi in Ucraina…ma non vi stancate raccontare le cavolate?le prove,dove sono le prove?fino a oggi non esiste nessun prova di presenza del’esercito russo in Ucraina.nonostante tutti mezzi in disposizione agli americani ed europei(servizi segreti,si intende)…

        • carlo

          ah … perché secondo lei i carri armati si costruiscono in un paio di settimane !? come pure il resto dell’armata ? tutta roba così spuntata dal nulla … ma lo sa quanto costa una guerra lei !? va bene che noi siamo provinciali e un po rincoglioniti magari … ma non esageriamo … siamo seri dai ! le sue storie le vada a raccontare a qualcun’altro … grazie …

      • Friendly Cynic

        I militari Russi erano già in Crimea da secoli e nell’est hanno solo fornito rifornimenti e paramilitari (come i tuoi amati USA in Siria) agli indipendentisti russofoni contro l’esercito ucraino che li massacrava: lo hanno fatto come reazione al colpo di stato occidentale a Kiev (sponsorizzare rivoluzioni contro i governi, per giunta eletti, è legittimo, vero carlo?) che mirava ad inglobare l’Ucraina nella NATO, portando via le basi navali russe in crimea e ad arrivando vicino al cuore della Russia, lungo l’enorme confine russo-ucraino. Se al posto di Putin c’era una testa calda, avrebbe invaso l’Ucraina fino al fiume Dnepr con l’esercito regolare russo, spazzando via quello ucraino e nessuno in Occidente avrebbe mosso un dito perché nessuno avrebbe voluto combattere un altro gigantesco conflitto nelle steppe dell’ucraina orientale (avendo contro pure la maggior parte dei nativi), rischiando anche un conflitto nucleare: ringraziamo Putin per la sua moderazione ed auguriamoci che non gli succeda un falco con meno pazienza e sangue freddo.

        • carlo

          balle … solo grosse balle, mi dimostri che vi sia mai stato un episodio come quello che racconta lei … di discriminazione linguistica o altro ! uno solo … al contrario, a me risultano addirittura episodi opposti … in Crimea, così come in Donbass la lingua era ed è quella russa, e nessuno mai ne ha decretato l’esclusione, o il boicottaggio, anche perché non ne avrebbe alcun senso … quasi tutti parlano esclusivamente il russo un po in tutta l’Ucraina.
          poi le autorità in Crimea o in Donbass, dai sindaci al capo della polizia
          ecc ecc, erano tutti locali, e via discorrendo. pertanto i corrotti che pure c’erano, erano tutti di quelle zone di lingua russa, quindi se vogliamo russi !
          il fatto accaduto, è solo e semplicemente dovuto al fatto che la cosa, la ribellione fittizia, fu pilotata magistralmente ed era stata preparata da tempo dai servizi segreti russi, sia in Crimea, sia in Donbass … a tal punto che furono mandate già in occasione e in prossimità degli eventi nel Donbass interi bus di agitatori prezzolati, alcuni anche armati …
          dalla vicinissima Russia confinante, li di spontaneo non è accaduto quasi nulla ! basta vedere le immagini di quanta poca folla vi erano nelle strade, poche ma agguerrite ! la qual’cosa avrebbe dovuto già puzzare non poco …
          (all’epoca le frontiera praticamente non esistevano, andavi e venivi tranquillamente senza alcun controllo)
          altra balla … se voleva il Putin poteva invadere l’intera Ucraina !? balle !
          in effetti lo ha tentato, almeno nel Donbass … stesso, ma si è poi accorto che la resistenza cresceva nei giorni e nelle settimane successive … infatti dopo aver preso tutta la regione, ne ha persa per strada … con gravi perdite, la metà successivamente. il fatto è che a lui basta questo … controllare un paese di oltre 40 milioni di persone non gli è possibile ! lo sa benissimo che occorrerebbero centinaia di migliaia di soldati ! che lui ha !
          poi guardi … mia modesta considerazione personale… a questo punto, visti gli avvenimenti, se gli ucraini avessero avuto lo spirito, e la lungimiranza, all’epoca con una Russia relativamente debole … fatto un colpo di mano e aderire nella NATO … ora non discuteremmo di guerra e di invasione ecc ecc ma all’epoca gli ucraini si sentivano molto più che fratelli con i Russi … fratellanza ripagata con il piombo come stiamo vedendo … merda di un Putin, vigliacco e vigliacchi traditori … aggredire alle spalle un fratello è la cosa più infame che mai possa fare un individuo o una società in questo caso …

  • Idleproc

    Ricorda un po’ l’antico slogan ” Tigre di Carta” riferito agli USA nel passato.
    Un po’ anche la “Volpe e l’uva” riferito alle potenzialità geopolitiche, economiche, di risorse, di cultura scientifica diffusa e tecnologica, oltre al dettaglio del cosiddetto “debito”.
    Ne fanno un’ottima “preda” per la finanza creativa e gli oligopoli globali ma purtroppo non sono più i tempi di Eltsin e bisogna mettersela via.

    Lo sfondo ideologico del “sogno” è l’ideologia neo-liberista della quale, sia pure in difficoltà la nostra cara europa occidentale è un tempio e l’Italia è una succursale.
    Il neo-liberismo è l’ideologia degli oligopoli globali che ci hanno regalato uno degli aspetti più gravi della crisi in corso, aggravandola.

    Gli oligopoli globali finanziario-produttivi sono molto più inefficenti degli Stati o delle federazioni di Stati anche se ne superano le potenzialità economiche depredando le risorse degli stessi.
    Il futuro sarà delle economie miste semipianificate con Stati e Federazioni di Stati, scelta che è in corso sia dai Russi, ovviamente dai Cinesi e che con la razoionalizzazione sistemica che vorrebbe fare Trump, faranno anche in USA.
    Spacciare il neo-liberismo, come liberismo o peggio ancora anarco-liberismo che sono le ideologie sulle quali si fonda il capitalismo classico, oggi alla fine, è un trucco propagandistico che serve a coprire la dittatura della finanza e dei predetti oligopoli che per definizione esclude qualsiasi aspetto sociale e mediazione sociale.

    • martello carlo

      Cosa posso dirti, se non farti i miei più ammirati complimenti?
      Che siano i primi effetti della visita di SOROS a gentiloni? Se così fosse spero solo che abbia comprato solo il CAPUTO e non tutto ” il GIORNALE “.
      Sai, dopo la vendita del MILAN……

    • Friendly Cynic

      Un futuro di partecipazioni statali e regolamentazione del mercato che era il nostro prospero passato fino ai primi anni 90. Un futuro che sospetto sia ancora il presente di USA e Francia che dubito venderebbero le loro aziende strategiche a nazioni straniere come abbiamo fatto noi.

  • Ubimauri

    Il giornale mi piace perche’ davvero ci si puo’ scivere quel che si vuole.
    E’ un’ eccezione nel panorama della stampa nazionale.

    • Idleproc

      Infatti il Giornale in Italia è l’essenza nella pratica giornalistica, della Cultura Liberale occidentale che come tutte le conquiste va difesa.

      • Ubimauri

        Concordo: l’ eredita’ di Montanelli va difesa.

  • Christian Ciuca

    grande articolo, certo che la Russia sparisce piano-piano e che i musulmani sarano magioritari tra due generazioni.

    • Rifle Leroy

      i musulmani vinceranno prima qui. Vai tranquillo, zingaro.

      • justme

        Zingara sarà la tua madre ubbriacona ! Da secoli non avete fatto altro che occupare, derubare e uccidere gli altri popoli in nome di quell’idea imbecille della “grande
        russia”. Non sapete fare altro che armi. Non ho mai visto sul mercato
        neanche il più scarso bene di consumo russo, sento solo parlare di kalasnikov,
        carri armati, bombe. E vi vendete anche da popolo culto! Se fosse così,
        sapreste fare una vita tranquilla.

        • Nerone2

          Fai un elenco di prodotti Made in U.S.A. venduti in Italia.
          … buona fortuna.

          • justme

            Stai già usando uno, si chiama Windows!

          • Nerone2

            Tutto qua?
            Fai un elenco di prodotti Made in U.S.A. venduti in Italia.
            … ari-buona fortuna

          • SimoHayha

            e lei potrebbe fare un elenco di prodotti made in russia venduti in italia ?

          • Nerone2

            Mai sentito parlare di sanzioni alla Russia?

          • SimoHayha

            le sanzioni alla russia esistono da quanti anni ? forse 50 ?
            Prima delle sanzioni quali prodotti potrebbe elencare ?

          • Nerone2

            In Occidente esiste un blocco commerciale del Export USSR-Russo sin dal’inizio della Guerra Fredda.

          • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

            Quindi aveva ragione lui a dire che da noi i prodotti russi sono inutili perchè vengono superati dai nostri .

          • Nerone2

            e… dove ha detto “lui” che prodotti russi sono inutili perchè vengono superati dai nostri? ci dica comandante…

          • Nerone2

            Le do una mano. Non posso mettere il link il commento non passa.
            Cerchi su Google questo:
            Here are 100+ brands that are 100% made in the USA

            Lei ha mai visto almeno uno di questi prodotti Made in Usa sul mercato italiano?
            Io, che vivo in USA, non li ho mai visti… ad eccezione dell’asciugamano elettrico. LOL

          • SimoHayha

            ah lei vive negli odiati USA , pensavo in Russia…
            Meno male che ci sono pochi russi in america,,

          • Nerone2

            Yap vivo in USA… nel mercato US non esistono prodotti Made in USA.
            Questo e’ alquanto deprimente economicamente parlando.

          • SimoHayha

            c’è tanto spazio ancora in russia se vuole …

          • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

            No dipende dal discorso. dipendentemente di cosa si parli ti dicono che sono in Russia o in USA. Per esempio, negli articolo sulla Siria, son tutti con grandi esperienze lavorative in Siria. Quindi i casi sono due: o hanno poteri magici, oppure sono dei cazzari di prima classe. 😀

          • gennarino

            Gli unici cazzari qua siete tu, Anita Mueller e l’autore dell’articolo.

          • alberto

            Erwin, visto che lei non e’ mai stato in Russia…e ne parla diffusamente
            …Quindi i casi sono due: o hanno poteri magici, oppure sono dei cazzari di prima classe. …”
            Scelga lei a quale categoria appartiene …:D

          • telepaco

            Mi citi almeno un prodotto inglese venduto nel mondo? Uno solo per favore :)

          • Friendly Cynic

            Chiedi piuttosto i prodotti made in UK che si trovano in Italia (penso sia una lista breve).

          • Friendly Cynic

            Io navigo su smartphone con il browser russo Yandex che ho riscontrato essere ben piú veloce della concorrenza statunitense di IE e Chrome ed eguagliato solo dal norvegese Opera (Firefox era ottimo finche non ho installato l’adblock).

          • telepaco

            Aggiungi anche la lista dei prodotti inglesi ahahahahahah

          • Nerone2

            tie’ te ne do due che mi saltano in mente Jaguar and Land Rover.
            Contento?
            …No aspetta… quella e’ robba di Mumbai India… allora…
            tie’… Bentley and Rolls-Royce… Hum… aspe’… hanno cambiato padrone si chiama Adolf Merkel Luxury Motors… Mini Cooper Adolf Merkel…

            Aggeggi di James Bond e mandolini Banjos. Solo questi prodotti mi vengono in mente. :-)

          • nicola savino

            ahahhahahahahha bravo

          • Nerone2

            eh eh :-)

        • roniks69

          Kaspersky le dice qualcosa?

          • SimoHayha

            caspita ha fatto una ricerca di mercato ,,,

          • Stonefly 777

            eh, oltre kaspersky, la cosa primaria è il gas russo, senza il quale in europa sarebbero tutti a terra…

        • liudmila

          Perché tu sappia la Russia non e’ interessata al mercatino italiano si mercatino perché e’ piccolissimo. La stazione orbitale internazionale e’ russa, la Russia vende il titanio che e’ usato nella costruzione di tutti gli aerei Airbus , vende il grano , vende i macchinari per l’industrie . Certo non vende i stracci che tu vorresti comprare . Di stracci nel mondo c’e ne sono gia’ troppi. E’ l’ Europa che e’ stata sempre interessata al mercato russo perché e’ molto vasto. E in effetti tanti stranieri lavorano in Russia io conosco queste persone. Fanno i soldi a palate. Gli americani , tedeschi dicono che hanno fatto le sanzioni nei confronti della Russia ma sotto sotto continuano ad avere gli scambi commerciali a livelli molto alti. Ma il “popolino” che legge i giornali non lo sa perché qualcuno ha deciso per loro che non devono saperlo. Questo e’ lato della vs. tanto reclamizzata democrazia. Si chiama censura questa cosa.

          • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

            Se non è interessata come mai fa così tante pressione su lega e m5s per le sanzioni? in realtà è interessata perchè, e tu non lo sai, il nostro mercato è più grosso del loro.

            confronta il pil di italia e russia e vedi che è quasi uguale. poi confronta il numero di abitanti e così scopri la grandezza della castroneria che hai detto.

            la russia ha un solo modello di business: lo sfruttamento delle risorse. Infatti ci sono meno industrie che da noi in Italia. Questo è un fatto che voi ideologizzati non capite perchè chi ragiona in modo ideologico sbaglia sempre.

          • telepaco

            La russia in 15 anni ha quintuplicato il Pil che era un sesto di quello italiano nel 1999, l’Italia e l’europetta è rimasta nel frattempo al palo. Tra altri 15 anni chi sarà più ricco?? vediamo se ci arrivi…..

          • carlo

            bravo lei, in quindici anni gli idrocarburi sono passati da 30$ a barile, dei primi anni novanta, era Eltzin, ai 125$ … dell’era Putin, ora sono intorno ai 45$ vediamo un po tra qualche anno … dal momento che sanno vendere solo quella roba li … se escludiamo armamenti, come faranno a comprare le BMW o le Mercedes ? ma nemmeno le Nissan … torneranno a comprarsi le Lada Niva … eheheh …

          • telepaco

            Loro stanno già uscendo dalla crisi e, col petrolio ancora basso, stanno risalendo mentre noi sempre al palo e in crisi, petrolio o non petrolio basso. Immaginati quando, tra qulache anno, il petrolio rislairà a 80 dollari al barile come si prevede. Considerando che la Russia sta solo all’8° posto come riserve petrolifere dopo persino gli emirati arabi uniti, ben dopo il Canada per esempio che è 3°, non credo che facciano tanto affidamento solo su quello. L’agricoltura è già ora la seconda del mondo e tra 5 anni prevedono l’atosufficienza alimentare. Se non comprearanno Mercedees tra poco compreranno le auto cinesi che invaderanno il mondo, come stanno invadendo quelle coreane, ben più affidabili di quelle tedesche ormai costruite da turchi e polacchi.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            L’agricoltura la seconda del mondo? E’ il delirio …

          • Friendly Cynic

            É già il piú grande esportatore di grano.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            A) primo esportatore ma non primo produttore B) agricoltura non è solo grano C) la Russia con tutti terreni che ha non è in grado di coprire il suo fabbisogno alimentare. La Russia è come l’ortolano con 5 ettari di orto che ti viene a chiedere l’insalata …

          • Friendly Cynic

            La Russia ha ridotto le importazioni alimentari da 40 miliardi di USD a 25 miliardi di USD in due anni, aumentando nel frattempo le esportazioni alimentari a 17 miliardi di USD.

            É il piú grande esportatore di grano perché é anche uno dei piú grandi produttori.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Cosa c’entra? Rispetto al suo potenziale agricolo la Russia è TUTTORA una schiappa.

          • carlo

            noi !? italiani vuol dire … ma noi siamo noi, non facciamo testo … il mio riferimento sono altri, poi chi glielo dice che l’andamento del prezzo del petrolio sarà questo ? perché a me risulta che per qualche anno ancora il prezzo rimarrà e sarà basso … gas e petrolio ancora ce ne in abbondanza … molto petrolio, prezzo basso … poco petrolio prezzo alto … poi ora sono ritornati gli Iraniani … e comunque, dipende dai sauditi egregio , non dai russi. poi dagli Americani e non solo, con il gas di scisto il prezzo molto probabilmente è destinato a non salire più di tanto … inoltre pare che tra vent’anni i russi rimarranno a secco … sarà mica per questo che hanno cominciato a mettere le mani avanti nell’Artico ?
            comprare le auto Cinesi ? contenti loro … comunque, una Mercedes è sempre una Mercedes, così come una BMW o una Ferrari ecc ecc … idem per quanto riguarda i prodotti alimentari o di consumo … e comunque saranno sempre costretti ad acquistare all’estero in quanto la roba loro fa letteralmente schifo …
            e quello lo sanno in primo luogo loro … ma poi sono soltanto 142 milioni !
            e che sarà mai … chissà quale massa di consumatori dai ! siamo seri …

          • Friendly Cynic

            I produttori di petrolio statunitensi estraggono in perdita da anni, accumulando debiti, perché il loro costo di estrazione é piú elevato dell’attuale prezzo del barile. L’Arabia Saudita é in crisi economica anch’essa non tanto per il suo basso costo di estrazione, quanto per il fatto che esporta solo petrolio.

            Entrambi hanno bisogno che risalga il prezzo del petrolio piú della Russia con il suo costo di estrazione di soli 25 dollari al barile e la sua economia diversificata.

          • carlo

            infatti, si è dato la risposta da solo … fintanto che il prezzo dell’estrazione si mantiene ad un certo prezzo, l’estrazione del gas scisto non conviene, infatti tra gli altri motivi, i sauditi e l’OPEC furono costretti ad abbassare di netto il costo aumentandone anche l’estrazione, il tutto per mettere in difficoltà il greggio statunitense che infatti ora ha un costo poco competitivo … poi naturalmente c’è un discorso anche politico … in ogni caso, il prezzo di cui hanno bisogno i russi per mantenersi … non dovrebbe mai scendere al di sotto minimo, se non ricordo male … meno di 60$ …
            PS: in crisi guardi che ci sono andati anche tutti gli altri paesi, non solo i
            Sauditi … tra cui il Venezuela di cui si parla in questi giorni in quanto sono letteralmente alla fame … la Nigeria ecc ecc, paese il Venezuela, che tanto per cambiare, anche lì, è annoverato tra gli “amici” dei Russi … ma tutti loro li cercano i regimi falliti !?
            Cuba, Iran, Venezuela, Nord Corea, Bielorussia ecc ecc … ma voi sostenitori del Cremlino, volete proprio farci fare la fine di quei paesi cotti e decotti !?

          • Friendly Cynic

            Stanno sviluppando l’industria manifatturiera ed il settore agricolo, oltre ai servizi: il prezzo del petrolio al barile é comunque in ripresa ed é quasi doppio rispetto al basso costo di estrazione russo di 25 dollari al barile.

          • carlo

            il prezzo di estrazione è basso ? per forza, con stipendi che offrono alle loro maestranze e le poche garanzie sociali che hanno … lei manderebbe i suoi figlioli a guadagnare stipendi come i loro ? non penso affatto … tutti sapientoni siete, poi li mandate magari a studiare o a cercarsi un lavoro in Europa in America o in Australia … ah … però la Russia ! sembrate come i tanti illusi comunisti di una volta … tutti per la Russia ! ma lavorare altrove … perché li si fa la fame, bravi ! ma lasciateli un po perdere quelli … sono una causa persa !
            PS: sono dai tempi di Kruscev che sognano di surclassare gli Americani …
            ma sono sempre fermi più o meno allo stesso punto … almeno i Cinesi poco parlano … ma fanno … e aggiungo, purtroppo per noi …

          • virgilio

            morto di fame!

          • Friendly Cynic

            Il PIL a parità di potere d’acquisto (PPP) russo é ben piú alto del nostro e prossimo a quello tedesco https://uploads.disquscdn.com/images/1d1a25f5358f8852f9aa2a2c86a6e9013d12731eace26175f10e9d26ae794417.png :

          • Friendly Cynic

            Se cerchi un ideologizzato, guarda al tuo avatar con la bandiera della NATO, ovvero il blocco militare anticomunista che doveva essere sciolto nel 1989 e che invece ha inglobato quasi tutta l’Europa, permettendo agli USA di occuparne militarmente la maggior dei paesi, tra cui la nostra Italia, occupata ed asservita da 72 anni, anche grazie a servi sciocchi innamorati dei padroni e che si identificano con loro e verso i quali é bastato rinfocolare la propaganda atlantista e russofoba per scatenarne nuovamente l’ossessione ideologica anticomunista della guerra fredda in assenza di comunismo, contro una Russia che viene descritta come un nemico nonostante sia sotto assedio da anni.

          • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

            guarda che sono Italiano ed ho fatto il servizio NATO. non è ideologia, è la mia divisa. Io con le vostre scemenze del santo esercito russo dell’armata rossa e di tutta ‘sta merda vostra, no ne voglio sapere niente .

            e vedo uno di voi fuori da casa mia con la divisa dell’armata rossa, prima una raffica, e poi chiedo che cosa volete .

          • Christian Ciuca

            lool :))) dai non dire sciocchezze…. tipo “la stazione orbitale internazionale e’ russa”… :)… capisco che siete manipulati pero…..

          • Friendly Cynic

            La Stazione Spaziale Internazionale é in buona parte composta da moduli russi, é stata assemblata anche dai vettori russi, é stata rifornita prevalentemente dai cargo automatici Progress russi e gli astronauti la raggiungono da anni solo con le astronavi Soyuz dato che gli USA non hanno ancora recuperato la capacità di mandare esseri umani in orbita.

        • Stonefly 777

          heyla, stai parlando veramente degli usa che in tutta la sua esistenza ha vissuto solo, solamente 5 anni senza far la guerra, nella terra altrui…ammazzatevi la, dove siete, secondo me stai scrivendo o da quella sfigata ucraina o da polonia

        • Rifle Leroy

          La tua russofobia non ti salverà dalla decadenza dell’occidente di cui credi di far parte. Sprofonderemo come e peggio dei russi.

        • virgilio

          adesso abiamo 2 zingari rumeni!?

        • Friendly Cynic

          Ma quelli non sono gli USA nel nome del loro Destino Manifesto? Chi é che da decenni bombarda ed invade altre nazioni? Chi ha centinaia di basi militari sparse per il mondo ed un enorme apparato militare?

          Vogliamo parlare anche di quei miti della Libertà e dell’uguaglianza chiamati Gran Bretagna e Francia e dei loro imperi coloniali? Lo chiediamo ad indiani ed algerini cosa pensano di loro?

          E la Krande Cermania? Come sono stati i suoi rapporti con i popoli confinanti? Come ha beneficiato economicamente gli altri paesi della UE negli ultimi quindici anni?

    • Jessica

      Va a farti un cicchetto con la tua amica psicopatica Anita Mueller!

  • Michael Staffieri

    Socrate viene ancora oggi ricordato per la sua piu’ grande scoperta: il Sapere di non sapere! Questo perché si continua a scrivere apoditticamente sulla base di pregiudizi radicati, su fole mediatiche pompate ad arte da un circuito mainstream di pennivendoli al soldo di una editoria fintopluralista al soldo della medesima finanza globalista ashkenazita. Sfugge (?) al Caputo un particolare di grande importanza strategica ed economica: un enorme sforzo da parte della Russia di rendersi autonoma dal punto di vista agroalimentare che affranchera’ il paese dalle ridicole sanzioni sioniste angloamericane e dei loro vassalli europei dal prossimo 2019. Se il Caputo si fosse meglio informato saprebbe di quanti italiani, imprenditori caseari, agronomi, enologhi, biologhi e non solo, sono impegnati nell’agricoltura e negli allevamenti bovini, ovini ed avicoli nelle immense campagne russe. Non è facile reinventarsi un settore agroalimentare massacrato da decenni di imbecillita’ comunista che ha imposto al piu’ individualista dei mestieri, quello contadino, una subcultura collettivista statale, ma Putin ci si è messo d’impegno. Ed avendo a disposizione la piu’ vasta estensione di terreni agricoli del pianeta ci riuscira’. La campagna sara’ nuovamente ripopolata e la sua resa economica favorira’ un settore che per propria natura richiede anni di sacrifici per attrarre risorse e forza lavoro, anche con le piu’ recenti tecnologie. La stessa scelta di bandire per legge ogni forma di coltura OGM dovrebbe fare intuire al Caputo non solo la capacita’ di governo di Putin ma la sua lungimiranza nel prevedere un crollo dell’agricoltura europea oggi schiava di criminali come la Bayer come la Monsanto e di monopolisti come Babis in Repubblica Ceca. Il futuro agricolo della Russia sara’ non solo nella abbondanza dei raccolti ma nella varieta’ delle colture, sia tradizionali che in serra, disponendo di una immensa campagna a diverse latitudini con un clima cha va da quello nordico e continentale a quello temperato. Questo significa anche una prossima crescita demografica delle popolazioni caucasiche non islamiche, con tutte le conseguenze che ne deriveranno. Altra “dimenticanza” del Caputo è il non considerare la profonda e secolare avversione del mondo slavo verso l’islam e di come da sempre il governo della Madre Russia sia precluso ai settari seguaci del pedofilo e sanguinario profeta. Ancora: la guerra dichiarata da Putin a Soros ed alla massoneria finanziaria sionista ed ashkenazita sta ottenendo il risultato di affrancarsi dalla mafia del dollaro USA e la sua prossima sostituzione con il ritorno all’oro, di cui la Russia è tra i maggiori detentori mondiali, insieme a Cina, India e Brasile. Veramente un colpo micidiale per il criminale sistema bancario in mano alle elites dei Rothchild, dei Rockfeller, dei Soros, dei Morgan, dei Goldman and Sachs e loro sodali farabutti alla De Benedetti. Consiglio, ovviamente non richiesto quanto gratuito, ai Caputo and Friends: informarsi compiutamente prima di scrivere sesquipedali idiozie evita di fare pessime figure. Regards

  • ADL

    Lo statista Putin ha mostrato capacità strategiche, tattiche, militari e diplomatiche in Medio Oriente capaci in parte di sopperire alle aberrazioni ed ai crimini dell’eccezionalismo made in Usa, Ue ed alleanza occidentale delle evolute e liberali democrazie del golfo finanziatrici di ISIS. I premi della pace ed i nobel non saranno riservati a lui spettando di diritto ad altri. Ha difeso il suo popolo in Crimea, dalle aggressioni neonaziste sponsorizzate da Usa- Ue e capisco che questa banale cosa possa creare problemi. Si difende e fa benissimo, dalle aggressioni e dai soprusi della Nato e pretende di governare la sua Russia senza le interferenze dei liberal regime changer, quelli dei massacri autorizzati e delle prove farlocche, (vedasi Iraq e Libia) con le conseguenze in termini di devastazioni e flussi migratori, sotto gli occhi di tutti quelli che usano gli stessi per vedere. E poi peccato mortale supremo, pretende di difendere la cristianità della sua Russia dalle devastazioni aberranti Pol.corr. Non merita il paradiso come Soros, o come i poveri finanziatori di ISIS che trovano per i loro soldi, tappeti e tappetini le cui sembianze sono identiche a quelle dei leaders Ueiani che sgomitano per accoglierli e prostrarsi alla loro venerazione senza permettersi mai di proferire verbo quando casualmente massacrano pubblicamente oppositori e non, che hanno la disavventura di appartenere alla fede Sciita.

  • Nerone2

    ma… ma… che articolo e’ questo?

    • agosvac

      Non è che dietro l’anita ci sia proprio lui?????

      • Rimma Palen

        Quel “lui” che portò un po di soldini a Roma qualche giorno fa?
        E subito tutti russofobi ringalluzziti spolverano articoletti scritti 10 anni fa…

  • gianrico

    Putin sa quello che fa.Sono i giornalisti nostrani che non lo sanno quello che fanno.

  • nik88nk

    Finalmente un articolo degno di questo nome. Sono sinceramente sorpreso, data la linea a senso unico mostrata fin’ora da questo giornale. Rimane il problema di sempre, la totale mancanza di riferimenti consultabili a sostegno di ciò che viene scritto. Sono d’accordo con il contenuto, ma i giornalisti dovrebbero assumersi la responsabilità di dichiarare le fonti sulle quali basano la propria valutazione.

  • Paperoga

    Questi articoli li posso leggere sul corriere o sulla stampa. Non si sente il bisogno di sentire la voce di soros anche sul Giornale, grazie.

    • Liudmila

      Io non ho voluto entrare nei dettagli perché le cose da spiegare al giornalista – imbrattacarta sono molte. Personaggi come Khodorkovskij in Italia sarebbero stati trattati come e’ stato trattato Berlusconi ma siccome si parla della Russia allora e’ un eroe. E un delinquente ladro e truffatore a livello internazionale ha fatto male Putin di averlo fatto uscire dalla galera prima del tempo stabilito. Navalny – e’ una nullita.’ La Russia e’ tornata a vendere il grano come una volta e ringrazia ancora la “civile Europa” insieme con gli USA per le sanzioni. Non tutti i mali vengono per nuocere. A suo tempo ho smesso di leggere “la Repubblica” perche’ e’ un giornale russofobo da sempre. Per fortuna in mezzo a tanta gente che conosce la realta’ dei fatti molti invece sanno distiguere verita’ dalle bugie. A proposito di bugie come mai la RAI non ha detto niente al riguardo del bombardamento di Mossul da parte della NATO dove ci sono state molte vittime tra i civili tra cui una 30 erano i bambini? E’ del tutto naturale che la Russia rinforza le sue difese alla proprie frontiere dal momento che la NATO si avvicina sempre di piu’ chi non l’avrebbe fatto? Mentre la Russia resta sempre sul proprio territorio. Per il bene della Russia spero anche nel futuro il Paese abbia i Presidenti che sappiano lavorare cosi’ bene come lo fa Putin e il suo governo.

      • Stonefly 777

        anche navalniy è stato beccato sulla corruzione, condannato per truffa. Questi sono gli eroi dell’occidente boldriniano e obamiano.

      • carlo

        alla faccia del “la Russia resta sempre sul proprio territorio !?” ma dove vive lei ? vada un po in Ucraina a sentire cosa pensano del fatto che la Russia è rimasta sul proprio territorio … poi guardi … l’emigrazione dei russi che non vedono l’ora di squagliarsela dal paradiso di Putin è sempre più evidente … basta andare davanti ad un semplice consolato di Mosca o San Pietroburgo di un qualsiasi paese occidentale, quanti ambiscono alla famosa “green card” Americana, o di un altro paese … russi … i soliti ipocriti … in quanto alle diffamazioni nei confronti dei su citati, pare la solita solfa di antica memoria Sovietica … con i famosi processi farsa, con accuse del tutto inventate e diffamatorie … nulla è cambiato a quanto pare … stesso metodo, stessa gente, stessi processi … centinaia di giornalisti assassinati a partire dall’era Putin … l’ultimo solo un paio di settimane fa … indagava manco a farlo apposta, sulla corruzione agli alti livelli governativi … preso a bastonate come un cane … bella roba va …

        • Ubimauri

          “centinaia” di giornalisti assassinati…?

          • carlo

            certo, non è poi così difficile fare una breve ricerca sui vari siti che trattano la questione … sono, soltanto i giornalisti assassinati, ben 106 nomi, da Putin in avanti, senza contare i precedenti in epoca Eltzin … e senza contare gli oppositori politici assassinati sempre sotto il regime dell’amicone Putin … e guarda caso praticamente delitti, tutti, o quasi, insabbiati del tutto, per i quali mai si è giunti ad un colpevole certo o ai mandanti … poi bisognerebbe aggiungere quelli scomparsi nel nulla … quelli fuggiti all’estero per salvare la pelle … ecc ecc, bel regime davvero va … e quel regime, quel paese, dovrebbe essere un esempio !? ma per favore … andate un po a cercare altrove …

          • Ubimauri

            Ok, Carlo: abbiamo capito. Ora veniamo al punto: Coso proponi di fare? Quale sarebbe seconto te la soluzione al problema del “regime putiniano”?
            Non mi dire un attacco preventivo nucleare alla Russia, perche’davvero sarebbe un disastro… Per tutte le altre proposte sono disposto ad acoltarti.
            Sentiamo un po’.

          • carlo

            a me basterebbe che non si intromettessero negli affari di paesi come ad esempio l’Ucraina … in quanto, e ne sono straconvinto, se non gli avessero invaso una parte del paese con guerra conseguente costata finora ben 10.000 morti tra civile e militari, distruzioni ed esodi di popolazione, senza contare l’odio e la diffidenza ormai sempre più pressanti tra i due popoli … ora, le cose in un modo o in un altro si sarebbero accomodate, con un compromesso politico tra le due parti …
            anche perché tutto sommato, erano piuttosto complementari tra loro.
            i russi si devono convincere del fatto che non sono più il centro del mondo come lo furono ai bei tempi per loro, dell’Unione Sovietica …
            ora non ci sarebbero sanzioni nei loro confronti, non ci sarebbe un riarmo conseguente dei paesi facenti parte della NATO specialmente quelli loro dirimpettai … loro continuerebbero a vendere gas e petrolio, e noi a vendergli i nostri ottimi prodotti agricoli e industriali … fine della storia …
            è chiedere troppo a quella gente li !?

          • Friendly Cynic

            Le prove che sono stati assassinati dal governo dove sono? Dai Carlo posta le prove.

          • carlo

            ma quanto è furbo lei … vuole le prove !? certo, quelli sono talmente idioti da lasciare delle prove … un sistema politico e culturale che partorì uno dei servizi segreti più efficienti mai creati, abili soprattutto nel nascondere i loro misfatti … e vuole pure le prove, non sono necessarie le prove … basta l’evidenza, i morti ci sono, basta contarli e fare due + due …
            ai tempi del comunista Berlinguer, a seguito di un viaggio dello stesso personaggio in Bulgaria, simularono un incidente per farlo fuori … non ci riuscirono, nessuno mai trovò delle prove … ma chi vuole che avesse avuto l’interesse a farlo fuori se non Mosca !?
            altra cosa … l’attentato a papa Wojtyla … attentatore il turco Alì Agca, il quale agiva per conto di estremisti turchi, i quali è quasi certo furono pagati dai servizi Bulgari, i quali furono a loro volta istigati dai mandanti e organizzati dal KGB Sovietico … tutta una serie di triangolazioni … e lei vuole le prove !?
            ora abbiamo un personaggio li al Cremlino che fu già un funzionario di quelli più zelanti di quell’organizzazione senza scrupoli, il quale in pratica ha mutuato tutta quella esperienza nel plasmare lo stato russo attuale, e lei vorrebbe le prove da me !? io faccio semplicemente due conti … e la somma mi da
            un certo evidente risultato !

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Dobbiamo comprendere la società russa di oggi pensandola avere visto, negli ultimi 100 anni, orrori di ogni sorta. In detta società la gente scompariva per un nonnulla, una piccola denuncia ed ecco nato il sospetto che poteva uccidere, deportare, fare soffrire sia la vittima che i suoi familiari. Pensiamo poi anche agli altri paesi comunisti in cui l’anzidetto orrore altrettanto aveva luogo, per comprendere che il comunismo è solo nato per fare il più possibile del male alla propria gente anche provocando conflitti armati. Milioni e milioni di morti, invalidi, impoveriti, questo il bilancio del comunismo, e che alcuni qui difendono …

          • carlo

            guardi, io non voglio neanche tanto colpevolizzare quello che hanno combinato di scellerato le generazioni precedenti russe … quello che io contesto a quella gente li, è piuttosto la politica attuale … veda, i tedeschi così come i giapponesi
            come noi italiani con tutti i distinguo … abbiamo tutti assieme fatto ammenda e ci siamo redenti con il lavoro e non come militarismo e nazionalismo
            esasperato … non so se mi spiego …
            quelli i russi … non solo, non sono in fin dei conti cambiati nemmeno un
            pochino … rimanendo estremamente aggressivi, militaristi, dittatoriali e con tutte pericolose paranoie conseguenti del caso ecc ecc.
            viceversa, noi abbiamo puntato tutte le nostre carte sullo sviluppo economico industriale e il benessere diffuso … loro sono rimasti quello che erano ! una nazione militarizzata proiettata tuttora nella occupazione di paesi e territori mediante la guerra ! in europa, erano 70 anni che un paese non ne occupava un altro mediante una guerra ! i russi lo hanno fatto recentemente e la mantengono tuttora l’occupazione dell’Ucraina … per non parlare della Georgia, e della transnistria …

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Sono come i famosi ponsacchini, attendono il frutto dell’altrui lavoro per farlo loro con un pretesto. Sono secoli che conquistano territori facendo poi lavorare le popolazioni sottomesse.

          • carlo

            e infatti hanno anche la pretesa che i suddetti paesi non si ribellino …
            agli ucraini facevano pagare qualche anno fa, addirittura il gas venduto loro ad un prezzo nettamente superiore a quello che vendevano agli stessi ricchi
            tedeschi … mentre ai bielorussi, anche se ora mi pare … forse non è più così … pagavano i prodotti venduti dai bielorussi a loro, in rubli … mentre il gas dato loro ai bielorussi pretendevano il pagamento in dollari sonanti … a casa mia tutto ciò si chiama sfruttamento coloniale !

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Vanno anche ricordati i tanti popoli cacciati dai territori conquistati dai russi negli ultimi secoli, popoli massacrati in modo sistematico dai russi, con milioni di vittime, popoli deportati in massa dai russi …

          • carlo

            ma a sentire i tanti qui commentatori, pare, anzi è certo, che quelle stesse biasimevoli azioni li abbiano fatte soltanto gli americani nei confronti dei nativi americani … non lo sanno che agli stessi popoli di siberia e caucasici hanno riservato lo stesso trattamento !? o pensano seriamente che sia stato tutto un rose e fiori baci e abbracci tra russi etnici europei e asiatici siberiani e
            Caucasici …

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Nel caso discusso lo stesso trattamento è stato riservato al proprio popolo e, come sappiamo, sempre per appropriarsi il carnefice dei suoi averi. Oggi nei paesi comunisti ed ex comunisti non ci sono sopravvissuti perché tutti uccisi.

          • alberto

            Egregio Carlo, come mai lei che e’ solitamente molto ( anche troppo…) informato sui fatti della Russia non ci commenta il fatto che oggi c’e’ stata una manifestazione di oppositori di Putin a Mosca (Prospekt Akademika Sakharova) autorizzata ! Ha letto bene : autorizzata !
            C’erano un migliaio di persone. Manifestazione organizzata in nome di Sergei Udaltsov e Leonid Razvozzhaev
            Gia’, lei commenta solo quel che le fa comodo e…si inventa o conosce per ‘sentito dire’
            Saluti
            День Победы 9 мая 1945 года

          • carlo

            sgomberiamo pure l’ipotesi del “si inventa” … non mi invento proprio nulla, in quanto al, “per il sentito dire” … riporto semplicemente quanto riportano testate giornalistiche internazionali affermate e del tutto affidabili. e quelle ucraine per quanto riguarda quel contesto nello specifico.
            dal momento che fare il giornalista non è il mio mestiere, e come già da me spesso reso noto … essendo io un semplice diplomato perito meccanico … quindi non ne avrei, ne la capacità, ne la possibilità di fare inchieste di qualsiasi tipo … per il resto poi, mi limito nel dare un parere secondo coscienza … come molto modestamente un opinionista dilettante … ce ne sono così tanti in TV che sparano c…..e, che uno più, uno meno … poi qui leggono tutto sommato in pochi …
            in merito alla manifestazione, non ne sapevo nulla, ora guardo se trovo qualcosa …
            ma se hanno dato il permesso, qui gatta ci cova ! sarà sicuramente gente o un organizzazione politicamente talmente ininfluente da essere affatto un pericolo per il regime … nel palazzo del potere sanno ben discernere …
            specialmente quel regime, molto solerte e sollecita nel gettare fumo sugli occhi dell’opinione pubblica nazionale e internazionale.
            pubblica nazionale e internazionale.

          • alberto

            Egregio Carlo, ecco il problema:
            riporto semplicemente quanto riportano testate giornalistiche internazionali affermate e del tutto affidabili. e quelle ucraine per quanto riguarda quel contesto nello specifico.
            Affidabili? Quelle Ucraine poi…se giudica ‘faziose’ quelle russe , cosa dovremmo dire in particolare per quelle ucraine ?
            Lei non ci pensa proprio ,o non vuole , avere un approccio critico, suo personale, nei confronti delle notizie. Lei ha legittimato certe ‘fonti’ ne ha fatto un suo ‘dogma’ pertanto ha asservito il suo pensiero alle suddette tarpando le ali ad ogni possibile discussione o verifica dei fatti.
            Contento lei…
            Saluti
            День Победы 9 мая 1945 года

          • carlo

            già, ma se duecento testate giornalistiche di altrettanti paesi, riportano le stesse opinioni e le stesse notizie, e solo quelle di parte russa, che poi sono quelle governative … danno notizie in modo difforme da quella che è la realtà oggettiva provata dai fatti. secondo lei, dove dovrebbe essere l’attendibilità maggiore ? poi guardi, io i russi li conosco abbastanza bene anche perché negli anni li ho studiati, e mi sono pertanto fatto un’opinione abbastanza precisa …
            ma come si fa a sostenere che in Ucraina non ci sono ne truppe russe, ne armamenti pesanti !? … ma lo sa almeno quanto costa una guerra !? secondo lei la pagano quei quattro poveri minatori sempre più impoveriti !? ma ci prendete proprio degli idioti !? guardi che i beoti e gli idioti, forse albergano proprio nella sua patria di adozione !
            poi per quanto riguarda la stampa ucraina, è sicuramente, come riportato da agenzie di rating internazionali, parecchio più indipendente rispetto a quelle
            russe ! seppure anche loro siano al di sotto della media europea.

          • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

            Ho scoperto la funzione di questo giornale: lasciano parlare tutti i troll russi così, gli utenti causali che passano, vi leggono e capiscono che razza di gente è il popolo russo.

          • alberto

            Egregio Carlo, per le informazioni sulla manifestazione, non si affatichi…;)
            Ho provato a mandarle un link ma e’ in attesa…cerchi su Yandex
            Saluti
            День Победы 9 мая 1945 года

          • Friendly Cynic

            Internet é il regno del delirio in libertà.

      • Emilia2

        Bisogna anche un po’ capire Livio Caputo. Quando era giovane, ai tempi della I Guerra Fredda, la mamma e la maestra gli avevano insegnato che la NATO e’ il Bene, mentre l’URSS-Russia e’ l’Impero del Male. Ora, alla sua eta’, in attesa di entrare in un Residence per Anziani, e’ molto difficile rendersi conto che il mondo e’ del tutto cambiato.

      • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

        Tu sei il classico esempio di persona manipolata dall’ideologia e dalla propaganda: nei bollettini NATO ci sono tutti dettagli dell’incidente a cui ti riferisci.

        A te hanno detto che le info erano segrete e tu, da bravo lobotomizzato, ci hai creduto senza fiatare e senza controllare. Mi domando a quante altre fake news hai creduto .

    • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

      hoooo, la prossima volta l’articolo lo scrivi tu, caro signor Pulitzer….

      • gennarino

        Meglio Paperoga che uno stronzo come te!

        • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

          Stronzo? detto da un traditore è un complimento. Perché tu, oltre ad essere una persona particolarmente maleducata e vigliacca, sei anche un vero traditore che antepone gli interessi russi (uno stato ostile ) ai nostri.

          cmq fai bene a scrivere: voglio che tutti capiscano che gente siete .

    • Stonefly 777

      questo articolo è pieno di invidia. Visto che in UE di aumento pil non si sente di parlare ormai da 10 anni, questi servi del fashington bruciano dall’invidia quando vedono che la russia pur sotto le sanzioni vive meglio di loro, e perfino avanza.

  • gennarino

    Questo articolo sembra scritto da quella deficiente di Anita Mueller o da M.P. Breedlove.

    • Jessica

      Almeno quella scema stupidina di Anita non viene pagata dal Il Giornale per scrivere cazzate, come invece accade con quel deficiente di Livio Caputo.

    • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

      ma non sei in grado di fare una O con un bicchiere, e ti fai prendere in giro anche dai bambini.
      se a questo aggiungiamo l’estrema maleducazione della tua persona otteniamo che sei un vero fallito frustrato ceh si sfoga insultato gli altri che non la pensano come lui via web (ovviamente solo via web, perchè i conigli da tastiera come te, nella vita reale, recuperano tutta la loro cortesia ed educazione… )

      E guarda che i troll russi ti hanno messo il like, e quelli sono veri troll che scrivono tutto il giorno al propaganda del cremlino, ovvero un regime di una potenza i cui interessi sono ostili ai nostri.

      • Lucaf

        bla bla bla

      • Nerone2

        Ehi generale … oggi essere un Troll e’ paragonabile ad un lavoro qualificato da colletto bianco… percio’ non ti lamentare della tua posizione.

        • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

          Quindi tu pensi davvero che io sia pagato per scrivere? allora che dire di te che scrivi anche tu tanti messaggi?

          Ad ogni modo mi spiace per la tua frustrazione che ti porta a pensare che gli altri siano come te. mi spiace, ma ho un lavoro per il quale si bisogna scrivere, ma non nei blog.

          Le tue altre certezze sono forti come quella che hai appena descritto ?

      • gennarino

        Veramente chi in passato mi ha attaccato per primo e da vero maleducato solo perché le mie idee non ti piacevano eri proprio tu, gran cretino che non sei altro! E ora fai tutto il poveretto e la vittima: ma non ti vergogni deficiente che non sei altro?

        • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

          Io non insulto come fate voi. ti contesto nel merito i messaggi ( almeno quelli con del merito ) . La tua maleducazione è davanti a tutti.

      • alberto

        Erwin…:D
        …nella vita reale, recuperano tutta la loro cortesia ed educazione… “
        Lei nella vita reale non ‘recupera’ sicuramente ne’ intelligenza ne’ capacita’ di discernimento; non c’e’ proprio niente da recuperare 😀

        • carlo

          ma cosa mi combina alberto ? ora mi mette pure la celebre immagine in cui un soldato dell’armata rossa piantava la bandiera rossa sul
          palazzo del Reichstag Germanico nel maggio del 1945 ? lei mi stupisce
          alquanto … mi è diventato Comunista tutto in una volta !? non pensavo …
          ah forse è per via del fatto che tra pochi giorni ricorre l’8 Maggio … capisco.

          • alberto

            Bravo egregio Carlo , dopo tre fette ha capito che era polenta e non minestra…;)
            Certo che e’ la foto issata il 2 maggio sul tetto del Reichstag e fotografata dal tenente Yevgeny Khaldei
            Certo che l’ho messa per celebrare il “Dien Pobeda”!
            Cosa c’entra la bandiera con il fatto che io possa essere o non essere comunista?
            Quella era la bandiera dell’Armata Rossa che sconfisse i nazisti ed il nove maggio si celebra questo evento.
            Non si preoccupi; dopo le feste ( il 10) rimettero’ il cavallo
            Saluti https://uploads.disquscdn.com/images/9227dc78c9d32266989fd3e643a7e34b694609550ff05a2fb081aa880c929572.png

          • carlo

            si però, è poi sempre anche una bandiera rossa con falce e martello, dove non canticchiava anche “bandiera rossa la trionferà, evviva il comunismo e la libertà ecc ecc. capisco pure di come sulle piazze russe ormai siano tornati di moda il compagno Stalin … la nostalgia del passato e tutto l’Ambaradam del caso… forse qualcuno già deluso dalla parentesi “Russia Unita” e bla bla bla ?
            guardi che il fiocchetto di San Giorgio, in alcune piazze non è molto ben visto … fossi io il sindaco di Riga o di Tallinn non lo vedrei mica tanto bene … quel fiocchetto li ricorda un po troppo l’imperialismo per cui a taluni, ciò ricorda qualcosa di estremamente spiacevole e doloroso come appunto dalle parti del Baltico e financo nell’Ucraina attuale … veda un po lei …

          • alberto

            Suvvia egregio Carlo, non insista. Quella era la bandiera ed e’ Storia !
            Non si tratta di nostalgia ma di presa di coscienza ( (conscientiam) di cio’ che avvenne.
            Lei dovrebbe vedere quanti giovani e giovanissimi, in questi giorni e soprattutto il 9, salutano , ringraziano , donano fiori ai veterani per strada, nei negozi , nei ristoranti.
            Non e’ nostalgia , non sono pagati, non sono obbligati; semplicemente c’e’ anche nei giovani la consapevolezza di quanto sia ‘costata’ la Великая Отечественная война.
            Saluti
            PS
            Mi astengo dal paragonare e commentare la vostra ‘partecipazione’ in occasione del 25 aprile; soprattutto dei giovani

          • carlo

            guardi, io pur essendo figlio di un ex partigiano, non ho mai più almeno negli ultimi 30 anni ? partecipato a quelle manifestazioni … essendo ormai o da sempre, appannaggio e occupato dalla sola sinistra, che indebitamente se ne è appropriata in esclusiva …
            pertanto … sbaglia obiettivo … sono semplicemente un anti Comunista come sono un anti fascista allo stesso tempo, mi ritengo semplicemente e ideologicamente un conservatore di orientamento appunto liberal conservatore …
            certamente e lo ribadisco, mai di sinistra, qualora ancora avesse un significato in tal senso come etichettatura …

          • Rifle Leroy

            lol guardati attorno,qua è pieno dei fascisti che detesti. SVEGLIONE.

          • Chechi Franco

            Ma provi ad andare ha Mosca qualche giorni. Le consiglio adesso. La gente qui non e comunista e solo fiera dei propri valori. Bello girare per l`europa libera come dice lei : quando come minimo rischi una coltellata. Qui in Russia si respira aria di liberta e sicurezza. Cosa che certamente non si puo dire in Europa. Nella mia vita non avrei mai pensato che in casa ns. venissero ha comandare i tedeschi. Ha cosa e servita la guerra e i partigiani. io non vivo piu` in Italia e ne sono contentissimo. Viva la Russia. L`unica cosa il clima e l`ecologia certo non sono dei migliori.

          • carlo

            in Russia e città come Mosca e San Pietroburgo non ci si sente ne più ne meno sicuri o insicuri come in tutte le altre città europee … a quanto ne so, ad esempio a Mosca c’è tanta polizia … ma è solo quella la differenza ,… teniamo presente, che normalmente nelle nostre città italiane, la sicurezza è diminuita soltanto perché ultimamente è aumentata la criminalità dovuta agli stranieri più o meno
            irregolari … se avessimo un governo diverso, con un certo polso più robusto, probabilmente tutta questa ciurmaglia starebbe in un altro posto … e il problema sarebbe del tutto ininfluente … ma li è una questione politica e culturale …
            io personalmente il problema lo risolverei alla radice … alla maniera americana … non so se mi sono spiegato …

          • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

            Hai capito? se vuoi respirare aria di libertà, devi andare a Mosca!!! AHAHYHAAH 😀 AHAHAHAHAH 😀 GHAHAHAHAH 😀

            ma ‘sti qui sono da ricoverare…. AHAHAHAH 😀

          • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

            Ma stateci a Mosca. Se è tutto così fiko come dite voi, ma che cosa venite a fare qui? stattene pure a mosca e respirare tutta l’aria di libertà che ti pare AHHAHAHAAH 😀 HAHAHAH 😀

            ma che lavaggio del cervello ti hanno fatto?!?!? è incredibile come un intero popolo possa essere preso per il culo come fanno con i russi.

            Ma da quella volta che nel 1991 dicevate che saremmo falliti e poi siete falliti voi non vi sono venuti dei sospetti sul fatto che il vostro regime racconta delle gran balle ?

          • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

            Ma quale respirare aria di libertà che se pensi diversamente dal regime vai dentro. AHAHAHAH 😀

            NON ESSERE RIDICOLO; TI PREGO.

          • Ubimauri

            Ma Riga e Tallin non sono le capitali di quei paesucoli abitati da quattro gatti che facevano la fila per arruolarsi volontari nelle SS e che stupivano i tedeschi per la solerzia nelle rappresaglie contro i civili in Russia (e Ukraina orientale) e gli ebrei in casa? Sono loro che non amano vedere il fiocco di San Giorgio? Lo credo bene…

          • Friendly Cynic

            Beh, quei paesi erano stati precedentenente occupati dall’URSS con tutte le morti e violenze annesse, quindi é comprensibile che vedessero i tedeschi come liberatori ed i sovietici come gli odiati nemici.

            Il problema é che l’URSS non esiste piú da 26 anni e la terribile URSS staliniana non esiste piú da 64 anni e la Russia pur essendone il principale erede é una nazione completamente diversa con un regime democratico, senza sovrastrutture ideologiche che é stata obbligata a riarmarsi e mettersi sulla difensiva dopo che l’occidente l’ha rovinata economicamente negli anni 90 appoggiando il regime degli oligarchi per poi osteggiarla, accerchiarla, sovvertirne gli alleati, sanzionarla quando si é ripresa economicamente ed ha cercato di riassumere la propria sovranità ed influenza politica sotto Putin.

            Ricordiamoci che sono stati gli USA ad estendere la NATO fino ai confini russi, ritirarsi dal trattato anti-missili balistici ed a piazzare intercettori in est-europa, a sovvertire ucraina e siria, paesi alleati dei russi ed ad iniziare una violenta campagna russofoba accompagnata da sanzioni ed infine ad inviare truppe nel baltico a ridosso della Russia.

            Quindici anni fa la Russia di Putin aveva cercato la pace con gli USA a Pratica di Mare ma purtroppo gli statunitensi concepiscono la pace solo come sottomissione alla loro egemonia (toh, sono simili ai fondamentalisti islamici).

          • Ubimauri

            Mi trova perfettamente daccordo.

          • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

            Ecco la classica mentalità del popolo russo vigliacco: siccome quelli sono piccoli stati allora posso essere oppressi. Il vostro popolo ha esattamente quello che si merita.

          • Ubimauri

            Preoccupiamoci del nostro di popolo….Sei daccordo?

          • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

            non credo che possiamo essere daccordo su cosa vuol dire “nostro popolo” AHAHHAHA 😀

          • Ubimauri

            Forse hai ragione.

          • Roberto

            Ripeto, si studi la storia…certamente non è il suo forte

          • Chechi Franco

            aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa Basta per favore ho muoio dal ridere.

          • Roberto

            La bandiera russa sul Reichstag rappresenta 26 milioni di morti caro sig. Carlo. Un pà di ridspetto e si faccia un corso di storia

        • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

          detto da uno che crede ad ogni cazzata che il cremlino gli dice che valore ha ?

      • Stonefly 777

        ma perchè te invece che lavoro fai? troll nato? e tu saresti troll “buono” secondo il tuo ragionamento? fate pena veramente…si vede che state scoppiando di invidia…voglio vedervi esplodere infatti tutti insieme dal vostro veleno. Sarà un bel boom mondilae

        • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

          A me fai pena tu che sei convinto di sapere che lavoro faccio, ma in realtà non lo sai. Oppure sei così lobotomizzato da credere di aver dei poteri maggici che ti consentono di sapere tutto?

          ps
          la vostra propaganda diceva che anche negli anni 90 dovevamo scoppiare. alla fine sono scoppiati quelli che gufavano … ops.

          Tu oggi che fai? auguri ancora il male dell’occidente ? beh, oggi come allora, è giusto ceh si faccia male chi il male lo augura.

      • luigi farinelli

        Scusa sai ma anche la frase “conigli da tastiera come te” e “fallito frustrato” sarebbero frasi da correttezza non rientranti nella categoria “estrema maleducazione”?

        • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

          Certo, a chi ti chiama “figlio di puttana” solo perchè non sei un venduto ai russi io rispondo in questo modo. Tu invece se di dicono che le tue figlie battono solo perchè non sei un venduto ai russi che cosa fai? gli dai ragione ?

  • romanv

    Caputo, sto giro non c’hai capito una mazza

    • Stonefly 777

      caputo è nel suo stile, non è escluso che non abbia qualche nick farlocco da troll a libro paga soros…

      • Emilia2

        Caputo e’ rimasto nel suo secolo. Dovrebbe andare in pensione.

  • Lucio Eu

    Questo insieme di luoghi comuni….ma si dai, sto leggendo La Repubblica.

  • Lucaf

    AHAHAHAHAHAAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAAHAH!!!! CHE INCREDIBILE MAGNIFICA ESILERANTE SEQUELA DI GIGANTESCHE STRONZATE!!!!!

    • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

      tipo ?

      • Lucaf

        ma facci almeno il piacere di cambiare il nick name!

        • alberto

          …;) lo fa spesso : Rommel e Scaparrotti…
          Sempre e comunque ‘uomini in divisa’ e con alti gradi…

        • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

          Cosa centra? ti ho chisto: “tipo?” perchè volevo sapere, secondo l’opinione di un lobotomizzato di propaganda russa, quali fossero le stronzate.

          prendo atto che non sei in gradi di dirle.

  • deadkennedy

    Caputo ma lei, per caso, fa colazione con latte e grappa? immagino solo grappa per scrivere un articolo del genere

    • agosvac

      Non l’ha scritto lui, l’ha scritto l’anitona nazionale!!!

      • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

        Un articolo che riprende la realtà, lasciando via l’inquinamento che è drammatico …

        • gennarino

          Peccato che non vengano fatti articoli simili su quelli Stati dell’America, gli USA, in cui regna miseria e povertà sulle strade, invece si parla sempre di New York o della California, in cui regna il lusso più sfrenato o quasi.

  • Giovanni

    “proteste popolari di fine marzo, organizzate dall’unico vero oppositore, l’avvocato Navalny”

    Fino a questo punto ero riuscito leggere, pur con sospetto. Da questo punto i sospetti si sono diradati ed ho interrotto la lettura. Navalny è il solito oppositore a libro paga USA.

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller
      • Nerone2

        stai proprio bene all’interno della gabbia…

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

          Vivi tra i putiniani, ovvero in un mondo di persone false nel quale chi dice la verità viene punito.

          • gennarino

            Secondo me tu sei quella a destra!

          • Nerone2

            hum… secondo me e’ quella che sta a sinistra con le cosce aperte…

      • Friendly Cynic

        Curati per favore.

      • Rimma Palen

        Bella foto! Romania? Ukraina? Bulgaria forse?

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

          Tutte le informazioni le trovi qui … con Google più stringa di ricerca … Il mito sul “degrado dell’Occidente” illustrato dalle realtà della vita quotidiana russa …

          • Jessica

            Non era meglio che collezionavi le figurine panini con gli animali del mondo?

  • Gian Paolo Cardelli

    Cosa passa per la testa ai “ricchi russi”, ai “potentati”, a Putin stesso non lo so davvero perchè la lettura della mente altrui mi è preclusa, ma i dati macroeconomici e sociali riportati nell’articolo sono veri, e dipingono una potenza regionale, non una superpotenza, bome atomiche o meno.

    • Jessica

      Chissà invece cosa passa per la tua testa vuota…

      • Gian Paolo Cardelli

        Ecco un altro nick idiota da bloccare…

        • Jessica

          Io ti blocco ora, deficiente che non sei altro!

  • agosvac

    Siamo del tutto sicuri che questo articolo non l’abbia scritto la signora mueller???

    • Stonefly 777

      o forse la mueller è caputo a tutti gli effetti…

  • Davide Cristaldi Del Bosco

    Evidentemente i russi se la passano meglio di molti italiani. E la crisi se c’è è a causa delle sanzioni, non certo di Putin

    • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

      Certo, coem no. non hanno una vera cassa di integrazione. il pil pro capite è meno di mezzo del nostro. Hanno degli ospedali fatiscenti. non si sa dove finiscano le scorie radioattive ( non esistono dei protocolli di smaltimento, per esempio . però comprano scorie francesi ) le garanzie personali sono quello che sono. Quindi, hai detto una gran cosa sbagliata e ti meriteresti di fare cambio con uno di quei russi che vorrebbe uno stato come quello italiano: tu ti prendi i benefit e le opportunità russe, e lui si prende quelle italiane. Poi ci vieni a raccontare l’effetto che fa…

      • Davide Cristaldi Del Bosco

        Vai ad enunciare le tue teorie nelle periferie del Sud Italia…

        • nik88nk

          Confronto Russia-Italia pil/pil pro capite
          https://uploads.disquscdn.com/images/7b2e3c9184ffd89107a6f654d6b7702153b5e25ebddee284aa03414893784756.png
          Confronto Russia-Italia per le principali voci di spesa:
          https://uploads.disquscdn.com/images/658aaab9ae9f071fd9eaba760f87ee1ce925090331e6afa0571d0219076d3ede.png

          Le sanzioni europee nei confronti della Russia riguardano:
          1) Congelamento di beni di 150 individui e 37 società
          2) Divieto di importazione di prodotti dalla Crimea e divieto di fornirvi servizi turistici
          3) Limitazione di accesso al credito di istituti europei
          4) Divieto di export in Russia di armi e tecnologie sensibili (ad esempio quella necessaria per l’estrazione del petrolio)
          5) Sospensione di programmi di cooperazione con la Russia.

          Non sono informazioni difficili da trovare…

          • telepaco

            Bravo, da notare il dato del 1999 con quello del 2014, dove ci hanno raggiunto. Avevano un sesto (1/6) del nostro pil e in 14 anni ci hanno raggiunto, e per te non è unn dato positivo??? Oggi hanno la crisi ma tutti gli economisti la danno già per superata, e già quest’anno hanno un pil in crescita. Noi siamo fermi al palo dal 2008, assieme all’europetta, vedremo chi andrà meglio nei prossimi 10 anni. Io dovessi scommettere non avrei dubbi :)

          • nik88nk

            Non pensavo fosse così difficile fare una divisione.
            Se è vero che il PIL complessivo è allo stesso livello, è vero anche che la Russia ha circa 143 milioni di abitanti a fronte dell’Italia che ne ha circa 60. Per questo vi è anche il reddito pro capite.
            Ciò vale anche per le altre voci di spesa, come educazione e sanità.
            Infine ti sfugge un piccolo concetto…se la povera e fragile Italia equivale da sola alla “grande Russia” per prodotto interno lordo, per poi superarla in ogni altro indicatore economico…figurati l'”europetta” unita.
            Se non hai dubbi, buon per te, ti auguro di trovare fortuna da quelle parti!

          • telepaco

            “ti auguro di trovare fortuna da quelle parti!….” che modo idiota di terminare la discussione. Ovvio che la Russia, avendo più del doppio degli abitanti, ha un reddito pro capite meno della metà di quello italiano, ma se guadi il tred positivo da 15 anni a questa parta hanno QUINTUPLICATO il pil, ovvero hanno fatto un miracolo. Loro negli ultimi 15 anni sono cresciuto molto di più che noi negli anni di boom del decennio 1960, noi negli stessi anni noi siamo rimasti al palo. Domanda da 1 milione di dollari: se continuano a crescere cosi, e noi andare sempre più nella merda, tra 15 o 20 anni chi starà meglio? Noi con la disoccupazione al 13% (in Russia è al 5%) e con 200.000 africani in più ogni anno a ciondolare per le strade? Datti una risposta da solo….

          • nik88nk

            Guarda, stai facendo un po’ confusione :

            1) “Ovvio che la Russia, avendo più del doppio degli abitanti, ha un reddito pro capite meno della metà di quello italiano…”

            La nazione “A” ha 100 mele da dividere fra 10 abitanti –> 10 mele a testa
            La nazione “B” ha sempre 100 mele, ma da dividere in 100 –> 1 mela a testa
            Entrambe le nazioni hanno lo stesso numero totale di mele, ma quale sta meglio?

            Il reddito pro-capite dipende dal prodotto totale E dal numero di abitanti…infatti gli Stati Uniti hanno una popolazione di circa 320 mln di abitanti con un reddito pro-capite (~57k) superiore a quello italiano (~30k).

            2) “…se guadi il tred positivo da 15 anni a questa parta hanno QUINTUPLICATO il pil…”
            Prima di tutto si chiama “trend”, ma diciamo che è solo una svista.
            Il motivo di tale crescita non è dovuto ad un qualche “miracolo” per l’appunto, ma per l’aumento del prezzo delle materie prime, principalmente petrolio e gas:

            https://uploads.disquscdn.com/images/ec27808f3e4f1e616f38aeb0577ac4db72f2e7386b732bdd288b59ec07b427a4.png

            Della ricchezza generata da questa impennata dei prezzi i cittadini russi hanno visto solamente le briciole, che però paragonate al nulla degli anni 90 è sembrato oro. Gli unici che si sono arricchiti veramente sono Putin ed i cleptocrati alle sue dipendenze. Come evidenziato dal report che ho postato prima oppure dall’indice Ghini, suggeritomi da un lettore che voleva provare il contrario.

            Come tu riesca a fare il confronto fra l’economia russa dal 90 in poi e quella italiana degli anni 60 per me è un mistero, senza dati o qualsivoglia conto a supporto sono solo parole al vento.

            Due semplici conti te li porto io:
            Se ho 1 e guadagno 1 –> = 2 +100%
            Se ho 2 e guadagno 1 –> = 3 +50%
            Se ho 1000 e guadagno 1 –> =1001 +0.1%
            Chi sta meglio?
            Inserisco inoltre i dati economici aggiornati al 2016:

            https://uploads.disquscdn.com/images/327103e0b3c3b7d83ba66a26b15e0801af6e2d714a0739ca8ffbc4de9b499cbf.png

            3) “Domanda da 1 milione di dollari: se continuano a crescere cosi, e noi andare sempre più nella merda…”

            Hai i numeri di fronte agli occhi…se esulti per il -0.2% della Russia del 2016…ribalterai i tavoli per il +0.9% dell’Italia…
            Inoltre il PIL italiano è di più del 40% superiore a quello russo. Basta leggere.

            Chi starà meglio fra 15-20 anni io non lo so, ma ti assicuro che non lo sai nemmeno te…so chi sta meglio ora, e di molto. I numeri hanno il vizio di sbattersene delle opinioni.

          • telepaco

            Pare sia proprio difficile farsi capire da chi ha , evidentemente, un QI cosi basso da non arrivarci. Ti sto dicendo che negli ultimi 15 anni loro hanno QUINTUPLICATO il Pil mentre noi siamo rimasti fermi e tu mi continui a dire che comunque stiamo ancora meglio noi. Grazie al caxxo, noi eravamo la 5° potenza econmica negli anni 80, oggi ci hanno raggiunto e superato, come sta facendo anche il Brasile. Dal 2008 siamo in crisi con migliaia di suicidi tra gli imprenditori, e la situazione non sembra volgere per il meglio. LA Russia è andata in crisi negli ultimi 2 anni per le improvvise sanzioni, non per il crollo del greggio, e infatti adesso la loro agricoltura sta migliorando di anno in anno e tra poco avranno l’autosufficienza alimentare.
            Ma loro hanno il petrolio dirai tu, e buon per loro rispondo io. La Russia è solo all’8° posto come riserve petrolifere, il Canada è 3° ma nessuno dice che il Canada sta meglio di noi perchè ha petrolio, altrimenti sarebbero nella merda. Nessuno dice che la Norvegia, paese tra i più poveri d’europa nei primi anni del 900, oggi è il più ricco al mondo grazie al petrolio. No, la Norvegia è ricca perchè brava, furba e occidentale, giusto?
            Io vedo turisti russi d’appertutto, in Egitto sono entrati nel 2015 3 milioni di turisti, il primo gruppo nazionale, cosi come in Turchia e Thailandia, mentre l’italiota non arriva a fine mese e non ne incontri più in giro per il mondo, se non in Grecia a luglio e agosto. Se si è arrichhito solo Putin come mai nelle isole tailandesi trovo solo russi? Boh, mistero….
            Ti piace ‘Italia invasa dagli africani, il degrado ovunque, la disoccupazione giovanile al 40%, le aziende che chiudono e delocalizzano (piu’ di 1.000.000 dal 2008), la crisi cronica e ovunque parlando con la gente solo demoralizzazione e depressione? Contento tu….la Russia sta già uscitendo dalla crisi che l’Occidente ha tentato di impantanarla con le sanzioni, l’Italia no, e con lo 0,9% di Pil dopo 9 anni di recessione,dico 9 anni, ti rido in faccia se mi dici che è positivo…. :)

          • nik88nk

            Continui semplicemente a non renderti conto della distanza abissale che c’è fra le due economie
            2016:

            Russia: pil: 1.280 mlrd $ (-0.2%) – pil pro capite: 8.929 $ (-6.2%)
            Italia: pil: 1.850 mlrd $ (+0.9%) – pil pro capite: 30.500$ (+1.6%)

            ” …oggi ci hanno raggiunto e superato…” Ma dove?! Caspita, più che metterti i dati affiancati non so come altro fare.

            “…come sta facendo anche il Brasile…” di nuovo, ma dove?!
            https://uploads.disquscdn.com/images/8f46011183be45259f3e4b89c9d548c2ae330140dea757b036f16f48dd74afff.png

            Paese emergente e paese ricco sono due cose ben distinte. Inoltre continui a confondere percentuali, valori assoluti, valori medi e casi particolari…su questi sinceramente non ci posso fare nulla.

            ” La Russia è andata in crisi negli ultimi 2 anni per le improvvise sanzioni, non per il crollo del greggio”

            La Russia ha risentito ANCHE delle sanzioni. Di nuovo, più che metterti l’andamento del pil e del prezzo del petrolio a fronte non so come altro fare, ed è proprio questo a rendere la Russia un’economia fragile come evidenziato nell’articolo, la pesante dipendenza dal prezzo delle materie prime, a differenza di economie maggiormente sviluppate come Canada e Norvegia.

            Dei tuoi dati sul turismo, peraltro senza il minimo riferimento, non so proprio che farci. La percezione che hai te di quanti siano, e cosa questo dimostrerebbe…non conta, mi dispiace.

            Infine ti preoccupi (giustamente) del tasso di suicidi in Italia?…Guardati quello in Russia.
            Dati OMS:
            Italia: 143°/183
            Russia: 17°/183
            La posizione più alta indica un tasso di suicidi maggiore…Strano eh? Eppure dovrebbero essere felici, a detta tua stanno già meglio di noi.

            Ridi ridi và…

          • telepaco

            “Eppure dovrebbero essere felici, a detta tua stanno già meglio di noi….” con questa frase dimostri che non sai nè leggere nè capire quello che scrivo. Quando mai ho scritto che: 1 dovrebbero essere felici (???) 2 Starebbero meglio di noi (???), mi sembri un deficiente. Ho scritto e ribadito che: 1° Loro in 15 anni hanno QUINTUPLICATO il Pil. 2° Che nello stesso arco di tempo l’Italia è rimasta al palo, e se prima era un paese vivibile, ricco e felice oggi è in una crisi sociale, economica , morale e quant’altro spaventosa, con migliaia di suicidi dal 2008 ad oggi. La Russia invece stava in una crisi economia, morale , sociale e quant’altro spaventosissima negli anni 90, oggi non lo è più, e questo è un dato di fatto. Stanno bene? Ovvio che no, almeno non la maggioranza. Ma la disoccupazione in Russia è del 5%, da noi del 13%. Ma noi guadagnamo di più dirai, certo, ma bisogna averlo il lavoro per guadagnare di più dei russi. Se confrontiamo i dati di due anni fa pre sanzioni la Russa ci aveva raggiunti +o-, stesso dicasi del Brasile oggi in crisi nera. In questo momento entrambi i due paesi del BRICS hanno difficoltà per motivi diversi ma per fare un confronto oggettivo non si prendono gli ultimi 2 anni, ma un arco di almeno un decennio. Se poi pensi che un paese che si trova all’8° posto come riserve petrolifere, dopo Emirati arabi, con una popolazione si 145 milioni dipenda esclusivamente dal petrolio sono analisi che fai solo tu. Il Canada che si trova al 3° posto con soli 35 milioni di abitanti stranamente nessuno dice che la sua economia dipende dal petrolio, ma che strana questa cosa. Cosa produce il Canada, quale prodotto canadese tu acquisti, ma faresti un esempio? :) La Norvegia si trova al 20° ma con soli 5 milioni di abitanti, e nessuno dice che sta bene grazie al petrolio, paese che negli anni 1910/1920 era tra i più poveri del continente….solo la Russia avrebbe la “colpa” di stare meglio grazie al petrolio….misteri

          • nik88nk

            Vuoi fare il preciso? ok

            1°) “….hanno quintuplicato il….” Falso
            Russia:
            2002: (371 mlrd) –> 2016: (1280 mlrd)
            1280/371 = 3.45

            2°)”….l’Italia è rimasta al palo..” Falso
            Italia:
            2002: (1270 mlrd) –> 2016: (1850 mlrd)
            1850/1270 = 1.45

            Mi dirai…”eh ma 1.45 è meno di 3.45″…bravo, ma come ti ho spiegato i valori assoluti sono diversi, e passare da 1 a 3 è ben diverso che passare da 3 a 9.

            Ciò è particolarmente evidente se guardi il valore pro capite:
            Mentre i rapporti rimangono pressoché uguali, ti renderai conto da solo che:
            Russia: (8929-2557=6372) < Italia(30507-22303=8204)

            Quindi…Russia meglio di Italia negli ultimi 15 anni è semplicemente falso perchè continui a mettere a confronto pere e mele.

            3°) "crisi economica russa anni 90-2000…oggi meglio" (parafrasato).
            Certo, non ho detto il contrario, "meglio" però è relativo, e, nonostante l'Italia viva una crisi economica a sua volta, nonostante questa permette un livello generale di vita nettamente superiore a quello dei cittadini russi.
            Caspita, ho una parte di famiglia che vive in Russia, so meglio di te come stanno. E sì, benché generalmente disinteressati alla politica, sostengono Putin, perché "senza di lui sarebbe molto peggio".

            4°) Il tasso di disoccupazione è l'ennesimo dato che va contestualizzato…
            Il 13% è un valore troppo alto in Italia? Certo, non lo metto in dubbio ma di nuovo il confronto che fai non ha alcun senso:

            Il Messico ad esempio ha un tasso di disoccupazione del 3.2% …e quindi? Il muro di Trump serve per non farvi scappare gli americani disoccupati?

            5°) "Russia ci ha raggiunti, stesso dicasi per Brasile"….Sinceramente non so più come spiegarti la differenza tra pil e pil pro capite, mi dispiace.

            6°) Ti ho fatto il confronto degli ultimi 15 anni nei primi due punti per una valutazione più "oggettiva"….prego.

            7°) La quantità di riserve petrolifere non incide direttamente sulla dipendenza dei conti da tale risorsa. Per assurdo, e sottolineo per assurdo, potrebbero anche avere il 100% delle riserve di petrolio e non utilizzarle.
            Nel caso della Russia il budget federale dipende grossomodo per il 50% da petrolio e suoi derivati, e costituisce circa il 16% del prodotto interno lordo. Basta scrivere:"economies dependent on oil" e leggere un qualsiasi link.
            Discorso analogo vale per Canada e Norvegia, la quale per inciso ha sofferto notevolmente il calo dei prezzi, in particolare per le perdite subite dal fondo statale.

            Non riesci a sostenere una conversazione senza offese…figuriamoci con riferimenti o dati.
            Un caro saluto

          • telepaco

            Perchè prendi il 2002 e il 2016 e non invece il 1999 (anno della presa del potere di Putin) con il 2014? Vuoi prendere gli ultimi anni della crisi delle sanzioni per avere ragione eh?

            “5°) “Russia ci ha raggiunti, stesso dicasi per Brasile”….Sinceramente
            non so più come spiegarti la differenza tra pil e pil pro capite, mi
            dispiace.? …” e io sono stanco di dirti che il Pil totale serve a farti capire che in 15 anni hanno quintuplicato il Pil mentre l’Italia sostanzialmente, se si tolgono i primi anni 2000, è rimasta ferma, non ce la faccio più.

            “Il Messico ad esempio ha un tasso di disoccupazione del 3.2% …e
            quindi? Il muro di Trump serve per non farvi scappare gli americani
            disoccupati?….no serve a fermare i latinos visto che non lo sai, che non sono quasi più messicani da almeno un decennio, sono più che altro salvadoregni, honduregni, sud americani, guatemaltechi, nicaraguensi ecc e i trafficanti di uomini sono narcos messicani (il Messico ha costruito un muro col Guatemala non lo sapevi?” ecc…notiziona: gli immigrati messicani hanno cominciato a ritornare al loro paese, un fenomeno cominciato più di 3 anni fa ed è stato usato in campagna elettorale contro Trump per far capire che il muro era inutile, mentre non si tiene conto dei latinos più a sud, interessati a entrare clandestinamente. Il sogno americano per i messiacni è finito da tempo.

            Basta sono stanco, se persino i tuoi parenti in Russia sostengono Putin perchè se no sarebbe peggio, e loro il passato evidentemente se lo ricordano perchè lo hanno patito sulla loro pelle a differenza tua, vuol dire che non c’è speranza. Fatti un viaggio in Thailadia ed Egitto, troverai tanti russi a far vacanza senza capire come sia possibile che stiano li visto che sono poveri, ti verrà il mal di testa ahahahhaah. Saluti

          • nik88nk

            Se si tolgono i primi anni per l’Italia, e se se ne contano di più per la Russia, però si escludono gli ultimi 2…la Russia pareggia…chi è che vuole far tornare i conti??

            Visto che hai voluto fare il fiscale, hai parlato te degli ultimi 15 anni (usa le dita per contare), e no, non puoi escludere gli anni delle sanzioni perchè sono il risultato diretto delle politiche di Putin….unito al calo del prezzo delle materie prime.

            Ovviamente il punto sul tasso di disoccupazione messicano o lo ignori o non lo capisci…ma sappiamo entrambi la risposta.

          • telepaco

            “…la Russia pareggia…” 1 a 1 e palla al centro :)
            “gli anni delle sanzioni perchè sono il risultato diretto delle politiche di Putin….” ecco qui ti volevo, il leader cattivo e antidemocratico, che non rispetta l’occidente buono, il leader cattivo omofobo che ha “invaso” la Crimea, vade retro Satana!!
            Abbiamo scherzato dai, se il livello è questo non occorre andare oltre. Contento tu dell’Occidente buono e sopratutto coerente, che non fai mai interventi sporchi, che non si allea con stati canaglia come l’Arabia saudita che esporta radicalismo religioso, che fa star sempre meglio i suoi cittadini con nuovi arrivi dall’Africa assolutamente richiesti, che si preoccupa delle condizioni di vita della gente ma stranamente i partiti “populisti ” avanzano ovunque….
            P.S. le sanzioni hanno determinato la crisi, sanzioni arrivate all’improvviso unite all’attacco speculativo concentrico contro il rublo, che hanno messo vigliaccamente in difficoltà un paese, non riuscendoci dopo più di 2 anni. Pazienza, vorra’ dire che i russi non comprearanno auto tedesche ma coreane o giapponesi (che sono migliori, per esperienza personale) e sostituiranno i prodotti europei con i loro (l’agricoltura sta andando molto meglio) o con quelli orientali, neo zelandesi e sudamercani. Tutti gli analisti danno per superata la crisi entro la fine del 2017, e chi la prenderà in quel posto sono gli esportatori europei, questa è la verità. Chi ha perso notevoli fette di mercato per il suo export difficilmente riuscirà a recuperarle ma a te poco importa sicuramente. A risaluti

          • nik88nk

            Stai divagando.

            Sono stato io il primo a dire che il Pil totale della “piccola” Italia e della “grande” Russia sono confrontabili. Anche se attualmente, ti piaccia o no, quello italiano è superiore di più del 40%.

            Ma è quello pro capite che può dare un’idea di massima del livello di vita media, e su quello non c’è storia. Quello italiano è il triplo, e nello stesso periodo di riferimento è cresciuto più di quello russo in valore assoluto. Sono numeri non opinioni.
            Per quanto riguarda la menata dei turisti e bla bla bla…anche qui basta vedere i numeri (con riferimenti, non quelli sparati). Sul sito della banca mondiale si può trovare:

            https://uploads.disquscdn.com/images/05bf8fbc725590931667aa73d7fc380880dba072732c32a27c43b75dd515b0f2.png

            Nell’anno di picco (2013) circa 54 mln di russi sono andati in vacanza all’estero ovvero il 38% circa della popolazione. Nello stesso anno gli italiani sono stati 27 mln, ovvero il 45% del totale.
            Nel 2015 (ultimo anno disponibile): russi 34 mln ~24%; italiani 29 mln ~48%.
            Inoltre, altro dato interessante, polacchi e cinesi viaggiano all’estero più di russi, italiani e francesi!…Secondo il tuo ragionamento vorrebbe dire che cinese e polacco medio stanno meglio di francese ed italiano medio?
            Lo capisci che la tua percezione non conta un bel niente?

            Ciò che scrivi non solo non è mai accompagnato da qualsivoglia riferimento, ma è costantemente sbugiardato da dati semplicissimi da trovare in rete. Preferisci vivere nel tuo mondo di favole?..E vabbè..

            Non sai fare una percentuale, fatti il favore nel non lanciarti in discorsi di attacchi speculativi. Si vede che non hai mai seguito nessuna pagina economica…non sai nemmeno scrivere “trend” correttamente.

            Infine delle tue personali opinioni su chi sia “buono” e “cattivo”, o sulle macchine coreane…non me ne può fragare di meno.

          • telepaco

            “non sai nemmeno scrivere “trend” correttamente…..e io che perdo il mio tempo con un maestrino che corregge gli errori di battitura…fai una cosa, lascia perdere, con i fanatici anti Putin che non riconoscono il dato eclantate, ovvero che un paese sul tracollo economico, sociale (a Mosca negli anni 90 potevi rimanere vittima ogni momento di sparatorie tra mafiosi), politico e generale è passato dal 1999 al 2014 a quintuplicare il suo Pil (più o meno, ora mi dirai che è solo 4,7 volte immagino) facendo un miracolo economico non mi interessa discutere oltre. Non lo vuoi ammettere e fai tutti i discorsini dell’anno più o l’anno meno, delle piccole rettifiche, e ma noi stiamo ancora meglio di loro, l’Italia è cresciuta (si vede quanto stiam meglio del 1999, ma tu c’eri negli anni 90 in Italia?) e considerazioni sterili. Guardando il 1999 e confrontandolo col 2014, o anche 2015 e 2016 anni di crisi, stanno infinitamente meglio di prima. Rimani della tua idea del cattivo Putin, un altro avrebbe fatto certamente meglio, specie se a libro paga degli americani giusto? Finiamola qua

            Ultima chicca : “polacchi e cinesi viaggiano all’estero più di russi,…” i cinesi si, ma mai visto un polacco in tutti i miei viaggi, ma se lo dici tu sarà sicuramente vero :) ….i cinesi poi hanno un reddito pro capite inferiore alla russia,altro paese fallito?

          • nik88nk

            Ripeti come un nastro rotto la parola “quintuplicato”, come se questo solo dato significasse qualcosa. E io non l’ho mai contestato, ho contestato il periodo di riferimento ed il confronto con l’Italia, visto che hai voluto fare il preciso.
            Per te l’Italia è rimasta ferma mentre Putin ha fatto il “miracolo”.
            Come ti ho dimostrato con i numeri, l’Italia, benché stia tutt’ora attraversando una forte crisi, è cresciuta a sua volta. Il valore assoluto del reddito pro capite anche in misura maggiore di quello russo.
            Il “miracolo” russo è legato a doppio filo al prezzo delle materie prime. Appena queste sono scese, budget federale e rublo hanno subito un duro colpo.
            Le sanzioni imposte, delle quali immagino tu conosca perfettamente il contenuto, sono state un colpo aggiuntivo, ma non altrettanto significativo.
            Ciò classifica la Russia come economia nel complesso instabile. Tesi peraltro specificata nell’articolo.
            Tutto qui.

            In tutto ciò l’Italia, nonostante tutti i suoi problemi, rimane davanti alla Russia in quasi tutte le voci economiche, con un reddito medio pro capite che in Russia si sognano.
            I dati sul turismo, benché non sempre siano una fedele rappresentazione dell’economia, dimostrano proprio questo. Mi dispiace che non coincidano con la tua visione del mondo, ma non è così che funziona.
            La metodologia su come i dati siano stati raccolti e cosa tengano in considerazione, puoi trovarli facilmente sul sito della banca mondiale.
            Infine, fra noi due sono stato l’unico a presentare dati, te ti sei limitato a dire “ma io vedo tanti russi….di polacchi non ne vedo…le macchine coreane sono migliori”…fra questo ed i dati della banca mondiale, o altri numeri ufficiali c’è una bella differenza.

            la tua preparazione in materie scientifiche è evidentemente bassa, ed è per questo che non riesci a fare due semplici conti e la tua valutazione è figlia della mera esperienza personale, la quale non è necessariamente falsa, ma solo non rappresentativa della realtà.

          • telepaco

            “Ripeti come un nastro rotto la parola “quintuplicato”,….” e tu ripeti in continuazione ” e ma noi stiamo ancora meglio di loro” per ora si, cosa che non ho mai messo in discussione. Cio’ che metto in discussione è che loro sono cresciuti tantissimo e migliorati in tutti gli aspetti, compresa la criminalità che era fuori controllo, mentre noi siamo peggiorati in tutto e per tutto, compreso il lato sociale, sicurezza, diritti lavorativi, stipendi fermi da anni, disoccupazione in aumento ecc. Se dovessero continuare cosi i prossimi 15 anni ciao ci salutano di brutto (molto probabile visto il disastro italiano e l’immigrazione di massa). Non c’è più sordo di chi non vuol sentire, negli anni 90 tra noi e la Russia c’era un abisso, oggi l’abisso è diventato un mare poco profondo, amen finiamola qui sono stanco

          • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

            Ma ti rendi conto che stai contestando la matematica di base? ma che livello di indottrinamento hai addosso?

            Ma tu, sei talmente venduto che se arriviamo ai ferri corti con la russia tu sei capace di andare in strada ed uccidere più italiani possibile: fai gli stessi ragionamenti che fanno ISIS . Ed anche la FEDE che ci metti somiglia alla loro. Scusa ma ti ho segnalato perchè non si sa mai.

          • telepaco

            “Nell’anno di picco (2013) circa 54 mln di russi sono andati in vacanza
            all’estero ovvero il 38% circa della popolazione. Nello stesso anno gli
            italiani sono stati 27 mln, ovvero il 45% del totale…all’estero dove? In Francia e Croazia che confinano con l’Italia e sono spesso più vicine del sud Italia? O in Grecia dove con 20 euro parti da Bari e ci arrivi in 3 ore di traghetto nelle isole più vicine? Dove vanno all’estero che al di fuori dell’europa non ne vedi quasi più? I dati presi cosi bisogna saperli interpretare. Uno che affitta un monolocale in liguria per 15 gg con la famiglia e si reca 2 giorni in Francia in costa azzurra è un italiano che fa le vacanze all’estero? I dati di per se non dicono nulla….

          • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

            Ma non vedi che ci stai facendo la figura del porraccio? come fai a contestare dei numeri così semplici? COME ? tu sei talmente indottrinato che in pratica ti comporti come un esaltato religioso.

          • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

            ah, quindi l’idiota è lui? ma che disco rotto che sei: praticamente insulti tutti quelli che non si vendono ai russi. Lo fai tutto il giorno ma però non alzi il culo e non vai mai in russia.

            siccome non capisci niente: vacci in sta cazzo di russia così vedi che posto di merda che è.

          • telepaco

            Venditi anche tu ai russi, ti pagano bene sai :) e cosi puoi smetterla di dire sissignore ai tuoi padroni angloamericani, quelli che 70 anni fa bombardavano indiscriminatamente le nostre città uccidendo civili inermi e distruggendo le opere d’arte

          • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

            bravo che? dividi il dato per il numero di abitanti e vedi che porzione di pil ha ogni cittadino. Manco sei buono a fare i conti.

          • virgilio

            il PIL te lo puoi ficare su per il culo,non conta un cazzo studia asino

          • Emilia2

            Vero, bisogna vedere come vive effettivamente la gente, il costo della vita ecc. Il PIL e’ un dato un po’ artificiale.

          • nik88nk
          • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

            Ecco che arriva l’esperto di economia del cremino. La tua preparazione in campo finanziario è a livello di quel sito di scemi che si chiama rischiocalcolato, il sito più preso in giro di tutti AHAHAHAH 😀

          • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

            bene, adesso dividi quei dati per il numero di abitanti e vedi che il pil pro capito è molto più basso di quello italiano.

        • Stonefly 777

          affinaco ai nomi di troll c’è un bottone apposito. Cliccando sopra, si può bloccarli. Cosi non vedrete le loro fesserie

          • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

            peccato che in termini oggettivi, non siete riusciti a dimostrare nulla. Controlla i calcoli che ha messo nik88nk e poi vedi chi è quello che dice scemenza.

            se qui passa qualcuno vede i filorussi che scrivono solo insulti e che stravolgono al realtà e la matematica. mentre vede i filo italiani che ragionano in termini oggettivi.

        • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

          il PIL pro capite del Sud è più alto del PIL pro capita medio dell’a Russia.
          mi spiace, sono numeri. Se tu ragioni solo con ideologia sei destinato a sbagiare, come stai facendo in questo caso.

          • Davide Cristaldi Del Bosco

            Invece di scrivere stronzate porta i dati di cio che affermi.

      • Emilia2

        Invece si sa dove finiscono le scorie radioattive americane. Non in America.

        • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

          che scemenza. la differenza tra come devi smaltire in europa o usa di come devi smaltire in russia proprio non ti dice nulla ? booohh, qui vi credete tutti professori, ma non vi rendete conto di cosa dite.

          guarda che il mondo reale è diverso da quello che dite voi, a cominciare proprio dalle scorie.

          • Emilia2

            Anche ci fosse tutta questa differenza, se inquinano i loro posti a me sinceramente non interessa moltissimo. Mi interessa di piu’ il fatto che in Sicilia la gente si ammali a causa delle radiazioni del MUOS.

  • Liudmila

    Il . Sig. Caputo avrebbe fatto meglio non scrivere le scemenze. Se c’e quacuno primitivo qui e’ lui con il suo articolo. Della Russia capisce poco e sa ancora meno. E’ un articolo scritto su ordinazione. E’ disgustoso.

  • Marco Giudici

    Volevo fermarmi quando ho letto che la speranza di vita degli uomini è di 62 anni: è il valore di 9 anni fa e la dinamica di crescita intervenuta prima e dopo questa data contribuisce a spiegare il consenso attorno all’attuale gruppo dirigente e sistema di governo.
    https://uploads.disquscdn.com/images/57953b53879ec14646d1d93d928b31064b6447d92144e30b92ec15c5a9297af3.png

    Ma avrei fatto male, altrimenti mi sarei perso questa chicca:

    “Gli investimenti stranieri, che avevano raggiunto cifre imponenti negli anni del capitalismo selvaggio di Eltsin, sono molto diminuiti a causa sia dell’incertezza del diritto, sia dei sempre più frequenti, scandalosi interventi ai danni di società straniere.”

    Notare gli imponenti livelli anni ’90 contro gli esigui livelli post 2000: https://uploads.disquscdn.com/images/8d3d6786dc10c96a09dd1beff16f4577e213b9981342158ec0694cadcf1add2b.jpg

    Classico esempio di giornalismo all’italiana, sciatto, approssimativo, infarcito di luoghi comuni e a disagio con i numeri e i fatti.

    • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

      Metti quei grafici assieme all’andamento del brent e vedi cosa scopri…

      • gennarino

        …la nuova teoria della relatività in salsa quantica?

        • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

          No, scopri che l’economia russa, così come la loro valuta, è legata strettamente al prezzo del bent.

      • nicola savino

        ahahahahahhaha ma vedi ste cazzate che dice stimbecille

        • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

          educazione a parte che ovviamente non posso pretendere da gente che si vende ai russi, perchè non spieghi tu la correlazione ?

      • telepaco

        Cioè l’andamento del prezzo del petrolio influenzerebbe l’aspettativa di vità? C’è qualcosa che non torna….normalmente quando le cose vanno male la gente si rifugia nell’alcool e nelle droghe, che provocano un abbassamento dell’aspettativa di vita, non il contrario. E infatti la gente si alcolizzava molto di più negli anni 90 che non adesso….riprova sarai più fortunato

        • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

          Accidenti, lo sai che è davvero pietoso vedere delle persone così convinte di spare tutto che manco comprendono le cose elementari.

          Giusto come riflessione: io ho solamente indicato la correlazione con il brent e voi cosa avete scritto? insulti ed insulti.

          lo capisci perchè il popolo russo non lo vuoi nessuno? hai visto come vi comportate? un popolo che insulta rabbiosamente chiunque non si venda al regime, è un popolo perdente.

          credete di essere molto migliori di noi, ma in reaòta fate abbastanza schifo.

    • Stonefly 777

      non è un giornalismo, questo articolo è un perfetto esempio di fake news. Chissà perchè gentaglia come questa non viene denunciata, radiata o crocifissa da boldrazza e compagni…quando il danno è fatto contro la russia o altri avversari dei liberalsatanisti, tutto va bene. Guai se qualcuno invece sputtana questi bugiardi, allora diventa fake news da abbattere….

  • carlo

    non è una novità … c’è gente da anni, i quali sostengono di come la Russia sia in costante e assiduo pericolo specialmente per se stessa … in parole povere una vergognosa schifezza e non da poco … una porcheria su tutta la linea, che il Putin da San Pietroburgo cerca appena, e in ogni modo, di mitigare i propri suoi fallimenti praticamente su tutta la linea, tutto ciò è abbastanza chiaro, pertanto, egli se ne va altrove cercando, e proiettando all’esterno con dei nemici fittizi da combattere e
    inimicarsi … il tutto al fine solo di indirizzare le ormai sempre più evidenti incazzature e stanchezza dei suoi concittadini, che altrimenti, dovrebbero veramente appendere per i piedi lui, e tutta quanta la ciurmaglia di ladri e assassini gravitante attorno a lui.
    ma questo non è che la tipica reazione delle dittature più bieche cialtronesche e sciatte … quello appunto di cercarsi un nemico altrove e interno … e poi combatterlo, ora ne fanno le spese nell’ordine, i dissidenti, l’Ucraina, la Siria e i paesi occidentali nonché quelli che hanno la sventura di stargli al confine Ovest … così sono tutti contenti, al popolo vendi fumo, e dimentica i guai prodotti dalla loro fallimentare politica interna, e i mangioni del potere continuano imperturbabili nel depredare la nazione dalle ricchezze che altrimenti dovrebbero essere distribuite con giustizia ed equità …
    ma se con tutti gli enormi capitali guadagnati quando gli idrocarburi erano arrivati a 120$ al barile ! avrebbero potuto quasi lastricare le strade d’Oro ! sono poi “soltanto” 142 milioni di anime ! relativamente pochi a fronte di un enorme ricchezza in materie prime ! dagli idrocarburi all’Oro, al legname ecc ecc, anziché ora trovarsi in condizioni quasi miserevoli … Putin ! dove sono finiti i soldi ?dove sono finiti le centinaia di miliardi di dollari dei Russi !? rispondi ! dove !!!!

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      Probabilmente stiamo parlando del più grande furto della storia umana.

      • gennarino

        E il maltolto sovietico dove lo mettiamo? Ti sei scordata dei bevitori di vodka e del cattivissimo Putin: Anita, mi deludi…hahàhhhhhh…..

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

          E’ il seguito … dello sterminio di massa per soldi detto comunismo.

          • gennarino

            E la falce e il martello dove li mettiamo?

      • carlo

        infatti, ma temo non sarà mai possibile quantificarle, dato il contesto … ormai le ricchezze sottratte sono allegramente nei paradisi fiscali di mezzo mondo …
        non so se ricorda, ma persino a Cipro, qualche anno fa, emersero enormi ricchezze non dichiarate provenienti proprio da quel paese … e tutti lo sapevano, meno i Russi … quelli poveri si intende … quelli da 100/150 $ mese …

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller
          • carlo

            ma quelli sono quisquilie e pinzillacchere ! come diceva Toto … qua stiamo parlando di centinaia e centinai ! di miliardi di dollari ! solo il Putin si pensa sia possessore di ben 200 miliardi di Dollari ! che lo farebbe essere l’individuo più ricco mai esistito.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller
          • gennarino

            Il tuo “amore” per i russi ti perseguita…

          • Rimma Palen

            Bella fermata del autobus in Crimea, dopo 25 anni di permanenza in Ukraina indipendente.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller
          • Jessica

            Quella in foto sei tu?

          • alberto

            Egregio Carlo, ammesso e non concesso visto che lei non puo’ provarlo, che Putin abbia cosi’ tanto denaro, non sarebbe comunque l’uomo piu’ ricco mai esistito. Giusto perche’ lo sappia ci sono stati uomini piu’…’benestanti’ convertendo le loro ricchezze in dollari odierni:
            Mansa Musa nono imperatore del Mali (400 bln)
            Rothschild ,la famiglia (350 bln)
            J D Rockfeller (340 bln)
            A Carnegie (310 bln)
            >>>>> Nicola II Romanov (300 bln ) ( forse V.V. P. vuole emularlo?…:D
            Osman Ali Khan – (236 bln)
            Guglielmo il conquistatore ( 229 bln)
            Arriviamo a Gaddafi e H Ford con 200 bln Poi J Stalin ? Akbar il Grande ?
            l’imperatore Augusto ? l’imperatore Shen Zong ?
            Saluti
            День Победы 9 мая 1945 года

          • carlo

            è comunque in buona compagnia … tutti ladri e dittatori, tra loro andrebbero d’amore e d’accordo … come il “buon” vecchio ex dittatore Mussolini … che qualcuno molto stupidamente affermava a mo di battuta, di come quanto lo appesero per i piedi non ne uscì una Lira … peccato però che le auto su
            cui viaggiavano, fossero piene di ricchezze sottratte agli italiani, da chiamarlo l’Oro di Dongo … oro misteriosamente “scomparso” poi nelle tasche del PCI …
            ora il “buon” … Putin non lo va sicuramente a dire al mondo, a quanto ammontano le ricchezze sue … ma tant’è, che poco ma sicuro, miliardo più, miliardo meno, non campa certamente con il solo stipendio di 150.000 mila dollari annui che gli passa lo stato … è storia, di come tutti i dittatori o regnanti che fossero, una volta cacciati con ignominia dai sudditi, una volta espatriati ed esuli,
            nessuno di essi mai ha patito la fame … e il “buon” Putin non sarebbe da meno …

  • Moreno Dallari

    L’articolo corrisponde alla realtà. Deficiente non è Caputo, ma i lettori che nulla sanno della Russia, ma hanno solo una idea dettata dalla immaginazione. Come Salvini, come Razzi, perfetti ignoranti incapaci di gestire una edicola. I russi, da sempre abituati al dominio di pochi, dagli Zar a Putin, sono rassegnati e basta. Chi qualcosa poteva fare, come Khodorkovskj, è stato spazzato via dalla mente poliziesca (sa fare solo questo) di Putin. E comunque Mosca, che è il faro della Russia è classificata da sempre (confermato da chi ci abita e da chi ci ha abitato) fra le peggiori città in cui vivere. Sono fatti evidenti, che gli orfani di tutte le dittature, negano perchè altrimenti non saprebbero più a chi credere.

    • alberto

      Egregio Moreno:
      E comunque Mosca, che è il faro della Russia è classificata da sempre (confermato da chi ci abita e da chi ci ha abitato) fra le peggiori città in cui vivere
      Lei ci ha vissuto? L’ha almeno visitata? Perche’ scrivere certe assurdita’ ?
      Io posso scriverne a proposito visto che ci vivo da piu’ di venti anni e le assicuro che e’ il contrario di cio’ che lei afferma.

      • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

        Ecco la solita frase da asilo: ma ti ci sei stato nel posto xxyy ? Come dire che solo chi ci è stato ha la possibilità di comprendere.

        Ci sono dei quartieri immensi, popolari in russia, dove c’è un degrado tale che scampia sembra una zona di villeggiatura per l’aristocrazia viennese.

        Non puoi pretendere di far credere che tutta la russia sia identica a casa tua, non è verosimile.

        • alberto

          Erwin non sapevo lei avesse vissuto a Scampia…:D
          Su quello sara’ ben informato ma sulla Russia no visto che , nonostante ci volesse venire, non l’ha fatto

          • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

            ah perchè, solo avendoci vissuto si può conoscere il livello di degrado ? Complimenti per la capacità di analisi….

          • gennarino

            Beh, meglio un’esperienza vissuta che una lettura su wikipedia presa come oro colato senza neanche verificare: cretino, capra, cretino, capra, cretino, capra, cretino, capra…….all’infinito!

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Insomma … l’esperienza vissuta come la fuoriuscita di sostanze chimiche in un fiume siberiano … https://uploads.disquscdn.com/images/e03c9e749d640bbf9dd5a9b3daff37f6d71be78f5fc2c5486a99dc372e6f201d.jpg

          • gennarino

            Mentre le sostanze rilasciate dagli aerei americani/NATO sui cieli europei è tutta una buffala per te, non è vero? Due pesi e due………….dai che ci arrivi con un po’ di sforzo.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Arrampicarsi sugli specchi …

          • gennarino

            Tu sei maestra nell’arrampicata sugli specchi, anche in invernale coi ramponi da ghiaccio…

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller
        • telepaco

          Sei mai stato a Chicago? Sei mai anche solo passato da Detroit? Quest’ultima ha un tasso di omicidi ogni 100.000 abitanti superiore a Bogotà, la capitale della Colombia. Metà Chicago e Detroit è costituita da quartieri off limits, zone dove la polizia quasi non entra. Vogliamo parlare di Los Angeles? Tutte le zone periferiche sono in mano o ai cartelli messicani (quando va bene) o alle Maras salvadoregne, gang latine tra le più violente al mondo. Quelle che nei films vedi che sono tutti completamente tatuati. Se stiamo a guardare il degrato, posso aggiungerti tutte le città importanti francesi, con le loro banlieu in mano a bande di magrebini e covo di terroristi islamici, dove le moschee predicano odio verso l’occidente. O forse posso citarti le zone periferiche di Londra, divisi per quartieri etnici, dove se non sei giamaicano o pakistano ed entri nei loro quanrtieri rischi grosso. Fino alla “civilissima” Stoccolma, protaganista almeno 3 volte all’anno di sommosse con macchine incendiate e negozi devastati da immigrati in vari quartieri ad est della capitale scandinava, dove la polizia non entra quasi più. L’Occidente purtroppo sta molto peggio, e se a Mosca, come in ogni grande città del mondo, ci sono quartieri a rischio noi non dovremmo mai parlare per cio’ che stiamo diventando. L’Italia con i suoi quartieri ghetto delle principali città, si sta avviendo sulla stessa via. E il buonismo pro islam e pro immigrazione dell’occidente che ci sta poco a poco avvelenando, e molti sono contenti cosi

        • telepaco

          E’ vero che non è sempre necessario essere stato in un paese per esprimere un’opinione, ma è altrettanto vero che spesso mi è capitato di accorgermi visitandolo o vivendoci che le cose che si dicono non sono quelle che in realtà sono. Molto spesso è cosi, specialmente per quei paesi che si parla tanto male per vari motivi, prudenza consiglierebbe di andarci cauti

      • nik88nk

        Io in Russia ci sono nato, ci sono vissuto, ed attualmente ci vivono i miei parenti. Se è vero che Mosca e San Pietroburgo hanno attualmente poco o nulla da “invidiare” alle moderne città europee, è altrettanto vero che basta spostarsi di qualche km per capire non rappresentano nemmeno lontanamente il livelli medi di reddito e sviluppo urbanistico del resto della Russia. Non si può ragionare per casi particolari, su questo spero che concorderà.

        • Divoll79

          Se lei fosse veramente russo, non scriverebbe certe cose. Nessuno dei miei amici russi lo farebbe.

          • nik88nk

            Quando vorrò un tuo parere su cosa scrivere per “sembrare russo” te lo chiederò, promesso.

          • Stonefly 777

            saranno soliti kokol, ovvero gli sfigati abitanti dell ucraina, zerbino dei tedeschi da 200 anni…si fanno passare per russi spesso per ripicca, per discreditare i russi

    • telepaco

      “L’articolo corrisponde alla realtà…” si, alla realtà di 10 o 12 anni fa pero’, un pochino datata. Tutti gli indicatori di qualità della vita e di investimenti stranieri, come dimostrato da un utente più sopra, sono tutti molto in crescita e quindi l’atricolo appare falso. Non è un mistero che i russi stiano meglio oggi degli anni 90 e dei primi anni 2000. Che poi la Russia abbia tanti problemi è verissimo, che si stiano aggravando invece che risolvendo è altrettanto falso

    • telepaco

      “Chi qualcosa poteva fare, come Khodorkovskj….” se poi la speranza dei russi deve essere affidata ad un oligarca condannato per reati quali corruzione e appropriazione indebita siamo a posto :)

    • Divoll79

      Khodorkovski era il pupillo dei Rothschild, gli stessi che hanno imposto al mondo quello strozzinaggio legalizzato che va sotto il nome di banche e alta finanza. Le assicuro che non solo la Russia ci guadagnerebbe dall’assenza di individui del genere, ma tutto il mondo.
      Io a Mosca ci sono stato per molti anni per lavoro e per amicizia e le assicuro che tornarci, ogni volta, e’ una festa. E’ il posto migliore in cui vivere, oggi! Se potessi trasferirmici di nuovo, lo farei senza pensarci due volte e spero che un giorno sara’ possibile.

    • Stonefly 777

      moreno, sei un altro sfigato troll che scrivi da qualche paese becero e misero tipo ucraina o polonia o estonia ecc?

  • Liudmila

    Purtroppo c’e ancora molta ignoranza al riguardo della storia di vari Paesi. Ho incontrato le persone /non solo tra quelli che hanno scritto e commentato articolo in questione/ che non sanno nemmeno dove si trova la Russia non hanno mail letto un libro nella loro vita ma pretendono raccontare e giudicare cio’ che a loro e totalmente sconosciuto.

    • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

      Un po’ come fanno nei media russi quando parlano di occidentali: usano i loro metri su di noi senza accorgesi delle castronerie che dicono.

      • gennarino

        Però se lo fanno gli americani allora tutto va bene…..ma mi faccia il piacere, imbecille che non è altro….

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

          Prendi i nativi nell’URSS, cosa ne sai delle loro tragedie?

          • gennarino

            Che non sono mai così grandi come quelle subite dai nativi americani per opera degli anglo-sassoni!

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Tutt’altro …

          • Chechi Franco

            E lei cosa ne sa ` ? Non faccia inutile Piar. Sta dimostrando una lettura culturale non all`altezza per essere giornalista. Dovrebbe informarsi un po` meglio.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Leggo che non sei informato. L’espansione russa è durata molti secoli, facendo scomparire numerose minoranze, e maltrattando tante altre.

        • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

          Imbecille? come sempre l’educazione dei russi è di prima qualità.

      • nik88nk

        In realtà ciò che viene divulgato in patria ed all’estero dai principali media russi è calcolato e risponde ad una strategia ben precisa:
        Le trasmissioni estere hanno il compito di dipingere una Russia alla pari con le potenze occidentali sia dal punto di vista militare che economico, oltre a diffondere la versione del Cremlino sui principali avvenimenti mondiali.
        Le trasmissioni interne invece vertono sulla descrizione dell’occidente come nemico e di Putin come il salvatore. Chi non è d’accordo è un traditore.
        Questo per dire che non sono falsità figlie di ignoranza, ma di una precisa strategia.

        • Friendly Cynic

          Come i media americani? Come i nostri?

        • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

          Si, o so che non sono figlie dell’approssimazione.

      • Divoll79

        Come quelle che dice lei?

        • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

          Tipo? tipo che non è vero che il muro di Berlino è stato fatto per non far uscire?

          tipo che non è vero che la Russia, molto vigliaccamente, ha dichiarato guerra al Giappone due giorni dopo la bomba atomica ?

          dai divol, scrivi quali scemenze dico perchè le cose che chiami scemenze, nel Mondo, sono considerate cose scontate .

  • Umberto Ciotti

    Il mio ricordo va alla giornalista Anna Politkovskaia che il 07.10.2006 fú abbattuta sulle scale del condominio dove viveva per il suo impegno per la LIBERTÁ … Abbattuta il giorno del compleanno di Putin, come un divertente regalo del tiranno fatto a se stesso … (¿Come dubitare del tifo a favore di questa scoria, nel sozza patria della mafia e della monnezza autoritaria nel mondo ad iniziare da quella bestia ignorante del Berluscone ?)

    • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

      Tu non lo sai, ma da quelle parti i giornalisti non allineati al regime o cadono o si ammalano oppure vanno in depressione e si buttano da un ponte…

      • Christian Ciuca

        poverini…. i nostri pensieri e le nostre preghiere vanno per loro… martiri della Liberta.

        • gennarino

          Facciamo tutti una preghierina per quei tre deficienti di Ciuca, Breedlove e Mueller perché possano ravvedersi da tutte le loro megagalitiche stronzate e menzogne.

  • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

    eh!!? M5S sarebbe una destra europea!? O-o

    • gennarino

      Hey: torna a giocare con i soldatini americani e i carri armato NATO di cioccolato: potresti vincerne anche uno di cioccolato fondente, altrimenti cioccolato bianco di consolazione.

  • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

    Tutti gli asset dello stato, dico tutti, sono un mano ad un gruppo di un centinaio di persone. Non so in quanti si possono rendere conto delle implicazioni di ‘sta cosa…

    • telepaco

      Stai parlando dell’Occidente guidato dai grandi gruppi finanziari economici legati alle varie Logge Massoniche?

      • nik88nk
        • telepaco

          Allora siamo pari e patta :)

          • nik88nk

            No,
            “…significantly higher than any other major economic power.”

          • telepaco

            In Occidente comandano 4 o 5 Logge massoniche di alto livello, con una decina o quindicina di elementi di spicco, “grandi maestri d’Oriente”, per cui se fai le moltiplicazioni i conti tornano. O pensi di vivere in democrazia e che il tuo voto e la tua opinione contino come quella di Draghi, Junker, Merkel e compagni bella? Ahahahahahahah

        • Divoll79

          Credit Swisse, fonte altamente imparziale e attendibile, eh?…

          • nik88nk

            Una banca d’affari che scrive un report economico?…Ohibò, questo sì che è sospetto in effetti..

          • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

            Quei dati sono corretti. E sicuramente credit swisse ha degli adempimenti di legge che lo rendono più affidabile del cremlino (tant’è che tutto il mondo si fida e gli deposita i soldi )

      • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

        No, sto parlando dei tizi che stanno nel cremlino, che saranno un centinaio ma sono quelli che hanno tutto. Non è un discorso per gente come te, che si è venduta ai russi. E’ un discorso per il resto dei 7 miliardi di umani che sono su questo pianeta.

        • telepaco

          e gli alieni degli altri pianeti non li conti? anche loro odiano i russi come te, si si , stai tranquillo, tutta la galassia e anche quelle vicine odiano i russi, adesso calmati e prendi la pastiglia che ti ha dato lo psichiatra su , da bravo

    • Friendly Cynic

      Beh, é un miglioramento: sotto Eltsin erano in mano ad un gruppetto di oligarchi che affamavano la popolazione.

      La differenza la fa infatti il modo in cui vengono utilizzati questi asset: l’Italia dell’IRI e delle partecipazioni statali si arricchiva mentre quella delle privatizzazioni e della svendita delle aziende agli stranieri si è impoverita.

  • il gobbo

    Mera propaganda, denigrazione, analisi farlocca e tendenziale, mi muore il gatto?
    sicuramente c’è di mezzo Putin,ma quando la smetteranno.
    Perché non ci mettono altrettanto zelo a decorticare la situazione Italiana,
    è in Italia che viviamo e non in Russia, la Russia se la cava molto bene, l’Italia
    stà sprofondando in un baratro, in fallimento, il Soros è già venuto a prenotarsi
    i bocconi migliori da quello che ha venduto in sordina pezzi di mare alla Francia.
    perché non fare le pulci agli incapaci politici Italiani, i suicidi degli Italiani?
    Sicuramente colpa di Putin che ha fatto le contro-sanzioni, e i poveri in Italia?
    Meglio occuparsi della Russia, gettare ombre, fumo, insinuare,cercare di
    destabilizzare un Paese che ha saputo grazie a un Grande Uomo
    risollevarsi dalle ceneri che un’alcolico filo atlantista aveva portato alla rovina.
    Perché questo pennivendolo non ci fa una attenta analisi sul massacro di Odessa?
    Sicuramente perché non può dare la colpa Putin. (episodio preso ad esempio)
    Cosa volete,”tiene famiglia”, non è tanto la colpa del pennivendolo,ma del sistema
    che obbliga anche gli onesti a essere disonesti in nome della sopravvivenza organica
    per l’onestà intellettuale bè…quella può aspettare.

  • Moreno Dallari

    Telepaco quando sei stato in Russia l’ultima volta?? Io l’ho vista da Vladivostok a Tversk, passando per Siberia del nord e del sud. Come scrive un commentatore ci sono zone di degrado dove davvero Scampia o il Bronx sembrano posti di villeggiatura. Contraddirti non mi frega nulla, ne te ne altri Russian lovers da tastiera. Solo mi piace la verità oggettiva, non soggettiva. A Mosca e altre 2 o 3 città vedi in giro il 5 % dei russi super ricchi, ma sono appunto il 5% forse. Di un paese immensamente ricco nel sottosuolo non vedi in giro nel mondo un prodotto made in Russia ( a parte armi). Anche ai più sfegatati non dice nulla? Oggi in Russia si sta meglio di 10 anni fa? Vallo a chiedere alle migliaia di madri di soldati della provincia morti e seppelliti di nascosto, o invalidi o fuori di testa. La meglio gioventù Putin la manda al fronte, per la gloria. Le lauree ottenute in Russia non sono riconosciute neanche in Cina o Corea del nord. Non suggerisce nulla? Chi ha soldi in Russia manda i figli a studiare all’estero e compra case in Europa e in America. Non suggerisce nulla? Esempi ce ne sono a migliaia, ma nessuno è sordo come chi non vuol capire. Lasciamo ai Salvini e ai Razzi o a Di Maio le visite al Cremlino. Loro hanno l’adeguato QI per apprezzare Putin e la Russia.

    • telepaco

      Guarda, io non sono mai stato in Russia, e non metto in dubbio che fuori dalle grandi città ci siano zone di degrado, scopriamo l’acqua calda. Non sono un russia lovers, e infatti non ci sono mai andato, vuol dire che non ho un particolare interesse o amore. Ma chi la denigra per partito preso non mi è mai piaciuto. Ripeto, la Russia ha grossi problemi, ma è in netto miglioramento e lo dicono tutti i dati economici. Negli anni 90 non c’era un russo fuori dal paese tranne qualche oligarca a Londra, oggi vai in Egitto o in Thailandia e trovi solo turisti russi d’appertutto, qualcosa vorrà pur dire? Se parli di quartieri degradati hai mai visitato Detroit, Chicago, New Orleans o Los Angeles? Cosa diciamo, che gli USA fanno schifo perchè le periferie delle loro grandi città sono pericolose e degradate?

      “un paese immensamente ricco nel sottosuolo non vedi in giro nel mondo un prodotto made in Russia ( a parte armi)…. tu vedi prodotti made in UK in giro? Hai mai comprato un prodotto inglese? Io no, eppure sono la seconda potenza europea, vivvono di alta finanza. Ormai la fabbrica del mondo sono la Cina, la Corea del sud, il Giappone e Taiwan

      “La meglio gioventù Putin la manda al fronte, per la gloria…” questa te la potevi risparmiare, svela la tua russofobia, mi spiace. Quale fronte scusa? La vecchia guerra cecena ormai conclusa da anni? O l’intervento in Siria dove sono morti 4 soldati o forse più? In Siria i militari russi supportano quelli lealisti e sopratutto bombardano dall’alto, sul terreno sono quasi assenti. Lo sai quant’è costato l’intervento americano in Iraq? Quasi 4000 morti. E tu dici che Putin manda la sua gioventu’ a morire al fronte? Devo ridere? Facciamo il conto dei morti in Siria e Donbass e forse non arriviamo a 100.

      “Lasciamo ai Salvini e ai Razzi o a Di Maio le visite al Cremlino. Loro hanno l’adeguato QI per apprezzare Putin e la Russia….” tu che hai un elevato QI apprezzerai certamente Obama, la Merkel, Junker, Soros, le lotte LGBT, l’asservimento dell’europa all’islam, l’immigrazione di massa, non so. Noi siamo in netta caduta in tutti i termini, economici, morali, sociali, è uno schifo ovunque e su tutto, c’è un pessimiso totale nella gente. I russi ci sono da anni e sono in miglioramento, noi l’esatto contrario….

    • Divoll79

      Lei si sara’ anche fatto un viaggio, ma un viaggio, per quanto esteso, e’ sempre superficiale. Poi, non credo che noi italiani possiamo puntare il dito, quando abbiamo noi stessi immensi problemi di miseria e degrado in casa, pur essendo un paese molto, ma molto piu’ piccolo della Russia. In teoria, quindi, dato il territorio meno esteso, dovremmo risolvere i nostri problemi con maggior solerzia e facilita’. Cosa che, nella realta’, non avviene. In compenso, ci piace molto vedere le pagliuzze negli occhi altrui, ma non le mega-travi nei nostri.

      • Moreno Dallari

        Il mio viaggio è durato 11 anni (per lavoro), tuttora ho amici a Novosibirsk, Mosca, e Krasnojarsk. Nulla di superficiale, believe me! Poi non voglio convincere nessuno.

        • Divoll79

          Beh, io ci sono stato 5 anni prima e altri 11 poi. E la mia opinione e’ molto diversa dalla sua. Evidentemente, tutto dipende dallo spirito con cui si guardano le cose. Il suo e’ fondamentalmente anti-russo e allora vede tutto negativo.

    • luigirusso6667

      Eppure ne l’Europa e neanche gli usa hanno avuto le palle per intervenire in Ucraina e in Ossezia,solo mezzucci subdoli .

    • Jessica

      Moreno Dallari e Anita Mueller, io vi dichiaro marito e moglie….chi poi di voi due faccia la moglie non è dato a capire molto bene….

  • telepaco

    Articolo scarso in cui si dicono verità mischiate con bugie. Verità quando dice che la Russia ha molti probblemi ancora da risolvere (viene dal crollo del comunismo e da 10 anni nefasti, quelli dal 1990 al 2000) e falsità quando non dice che tutti i parametri sono in netto miglioramento. Più falsità che verità, specialmente quando cita la presunta aggressività russa, che in realtà è più una reazione all’accerchiamento dell’occidente a guida Obama. Frasi come “riempire i vuoti lasciati dall’Occidente, ormai apertamente descritto ai cittadini come nemico.” denotano la malafede del giornalsita, quando invece è proprio l’Occidnete a coprire i vuoti dell’ex URSS come aveva promesso di non fare. In Russia l’Occidente non viene descritto come nemico, Putin ha più volte ribadito che da noi ci sono più amici che nemici, l’Occidente è descritto (l’Europa occidentale sua vicina) come sottomesso al volere massonico degli USA, non come nemico ma vassallo degli USA sotto dittatura massonico globalista. “L’unico interesse che ha in comune con America ed Europa è la lotta al terrorismo islamista…” altra idiozia e poi finisco di commentare questo articolo inutile. La Russia ha tutto l’interesse invece, come l’europa viceversa, a sviluppare rapporti commerciali ed economci con noi, vendendo gas e materie prime ed acquistando tecnologia europea e prodotti di buona qualità. Paradossalmente la lotta all’islamismo radicale non fa parte dell’interesse comune, perchè l’Europa cieca, stolta e sottomessa sta dalla parte delle monarchie del golfo che sponsorizzano, tramite i centri culturali islamici nel suo territorio, il salafimo e il wahabismo in europa, che porta alla jhiad e agli attentati. L’europa nella sua idiozia tutta UE pro clandestini non è interessata ad alcun argine al radicalismo islamico, e difatti gli attentati aumentano sempre di più invece di diminuire. Alla prossima Caputo, tema bocciato, da ripetere

    • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

      In Russia l’Occidente non viene descritto come nemico, : falso, falsissimo. talmente falso che mi scappa da ridere . Non vedi come fanno i russi? basta che tu non sei del cremlino che dicono figlio di puttana . Certo che a te ti hanno fatto un bel lavaggio del cervello, non c’è che dire.

      Ad ogni modo, perchè passi tutto il giorno a scrivere che l’Italia / Europa fanno schifo, che in russia è tutto fiko e tutto meglio, ma poi rimani qui in Italia. Lo vedi che sei in contraddizione completa ?

      • telepaco

        ” basta che tu non sei del cremlino …” ???? Il cremlino non è una città, è una fortezza o castello fortificato tipico delle città russe medievali. Che noia che sei, non ti rispondo più, sei troppo ignorante

  • Nerone2

    Livio Caputo ha scritto un aticolo eccezionale…. eccezionale perche’ pieno di fregnacce!
    Abbiamo capito che lei ha famiglia da sfamare (cani e gatti inclusi) ma ridursi a simili condizioni blasfeme di giornalismo propagandistico e’ il colmo!

  • Divoll79

    I vostri dati sulla Russia sono vecchi di almeno 12 anni.

  • Chechi Franco

    Questo Livio Caputo da dove e sortito fuori. Mi sembra che sia sceso da Marte. Non una frase che ha scritto e verita. C`e` da domandarsi sella cartina del mondo almeno sa dove si trova la Russia. Io sono italiano e vivo in Russia. Questoha scrittoun sacco di balle. Pensate che qui e tutto all`opposto di quello che ha scritto e avrete la vera cartina di quello che sta succedendo in Russia. Purtroppo un politica dello spessore di Putin noi non l`abbiamo e non l`avremo mai. Ci sono dei programmi sociali che non solo in Italia ma anche in europa neanche sono pensabili. Adesso l`ultimo ( ma uno dei tanti) hanno gia` dato ha circa mezzo milione di persone e nel presughio un progetto di dare appartamenti nuovi ha circa 1milione e ottocentomila persone. Da pensare che la gente cambia glia appartamenti con un`aggiunta del 30% in m2. Per non dire che la popolazione cresce al tasso del 5% annuo. Danno alla nascita del 2 in poi figlio/a 9000 euro. Danno soldi ha fondo perduto pari al 50% alle societa` che hanno un progetto credibile nelle produzioni. La dipendenza dal pretolio e scesa al 30/35% inoltre hanno circa 450 Miliardi di dollari di riserve. Sotto il 70% di preferenze Putin non e mai sceso. adesso circa 85/90 %. ex oligarca Khodorkovski e un bandito che aveva le sue compagnie petrolifere e che addirittura aveva al suo libro paga killer per uccidere chi si metteva in mezzo alla sua strada. Evasore di centinaia di miliardi dollari. Attenzione non milioni ma miliardi di dollari. In tutti i suoi uffici per la Russia aveva una o + stanze segrete dove aveva un`aministrazione parallela. Bandito un`altra parola non esiste. Quando Putin lo convoco al Kremlino chiedendoli di smettere di rubare. Inizio la sua battaglia anti Putin. Uomo avertito mezzo salvato. Lui si sentiva piu forte dello stato. Se era in`italia chiaramente faceva quello che voleva ma qui no. Putin Viva Putin e sempre Putin

  • Chechi Franco

    Mr. Breedlove. Le posso fare una domanda ma lei almeno una settimana e` stato in Russia. Se si , mi dica per favore dove sono le stesse oportunita che offre la Russia in Italia ? Guardi che qui le sanzioni le hanno prese comme manna dal cielo. Come gesu` all`utima cena con la spartizione di pesce e pane. Ieri qui il presidente della Turchia ha chiesto ha Putin di togliere le sanzione sui suoi pomodori. Risposta Putin : NO , noi capiamo che i vs. prodotti sono buoni ma nel periodo che voi giocavate alla guerra, noi abbiamo dato i soldi hai ns. agricoltori e loro adesso producono quello che ha voi e stato proibito di importare. Adesso bisogna aspettare. Cosi deve fare un capo di Stato e non andare ha Berlino per sapere come rispondere. Qui esiste un sistema sociale che funziona e non come in Italia che funziona solo per gli emigranti per di piu clandestini. Putin dice : La Russia per i Russi dopo per gli altri. io sono italiano e dico : Bravo Putin

    • Friendly Cynic

      Su internet potresti scoprire che stai dialogando con un pensionato che ha appena scoperto internet…

      • Chechi Franco

        Io non so ` da dove lei scrive , ma vedo che al corrente della realta` Russa. Certo il paese deve ancora fare molto ma quello che e` piu importante che effettivamente esiste una giuda. Problemi sono tanti ma vengono piano piano risolti. Certamente di questo non drovanno dire grazie all`Europa oppure agli Americani. L`asse Cina/Russia e molto importate e nel suo futuro penso non lontano fara vedere tutti i suoi benefici. Ma nonostante tutti questi problemi , il sociale viene sempre al primo piano. Solo per il piano casa stanno adesso spendendo triglioni di Rubli.

        • Friendly Cynic

          Vivo in Italia ma so leggere in inglese e consulto le statistiche: sono anche abbastanza vecchio da ricordarmi com’era ridotta la Russia sotto Eltsin come mostrato da questa comparazione:

          https://uploads.disquscdn.com/images/0218f8aafd92927e63501ec315807baa5b4893c87a2d9752f78e98e0a239fed2.jpg

          • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

            L’unica crescita che ha sperimentato l’economia russia risale al periodo durante il quel il brent valeva più di 140$ al barile. (tra l’altro a nostre spese )

            putin non riesce, da solo, a far crescere il brent fino a quei livelli, ma il fatto che tu lo pensi mi fa capire che il tuo ragionamento è pesantemente condizionato dalla propaganda.

    • gennarino

      Verissimo!

  • Friendly Cynic

    “Gli investimenti stranieri, che avevano raggiunto cifre imponenti negli anni del capitalismo selvaggio di Eltsin, sono molto diminuiti a causa sia dell’incertezza del diritto, sia dei sempre più frequenti, scandalosi interventi ai danni di società straniere.”

    Sta veramente rimpiangendo l’epoca degli oligarchi e dei russi che morivano di freddo e fame?

  • Friendly Cynic

    “Buona parte dei beni di consumo, e fino alle sanzioni anche dei prodotti alimentari, deve essere importata”

    Nel 2016 la Russia é diventata il primo produttore di grano al mondo.

    • carlo

      soltanto una congiuntura stagionale … buona stagione meteo, uguale buon raccolto, anche l’Ucraina ha avuto un ottimo raccolto, senza contare che, più produzione, uguale prezzi bassi !
      anzi bassissimi ! il prezzo inoltre lo fa la borsa di New york …

      • Friendly Cynic

        No, l’aumento della produzione agricola della Russia é un trend stabile da anni.

        Cerca su google questo articolo di Bloomberg: “Russia Becomes a Grain Superpower as Wheat Exports Explode” (é in inglese ma un ultrà filo-americano non dovrebbe avere problemi a leggerlo.

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller
          • Friendly Cynic

            Dati che mostrano una crescita della produzione cerealicola russa di quasi il 100% dal 1999 al 2014 e che non mostrano l’ulteriore impennata della produzione nel biennio successivo.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Occhio, grano non cereali …

          • Friendly Cynic

            Il grano alias frumento, é un cereale….

            Anita sei stanca, vai a dormire e non sognare i russi.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Appunto: il grano fa parte dei cereali ma i cereali non sono solo grano come stai dicendo …

          • Friendly Cynic

            La produzione russa di tutti i tipi di cereali é in crescita dal 2012 ad oggi come mostrato da questo grafico:

            https://uploads.disquscdn.com/images/8df559ec8fff7babbff285a6e424714cadadfcb9342066095ba4c1fa637e8301.png

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Si parlava di GRANO e non di cereali, e comunque anche nel secondo caso la Russia non è il primo produttore mondiale. E ripeto che primo esportatore non significa primo produttore. https://uploads.disquscdn.com/images/847404dd67b83b906e24bbb9995e03569cc4ac4fe6a9e05b13c0c557e094d146.png

          • gennarino

            E ti pareva che non menzionava wikipedia, dove ognuno scrive ciò che più gli fa comodo.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Usa FAOSTAT per trovare le stesse informazioni …

          • gennarino

            Anita ha grossi problemi esistenziali.

        • carlo

          mica vero … consulti “New Day italia” del 08/18/16. sintetizzo molto brevemente.
          per la prima volta la Russia supera l’unione europea grazie anche alle eccellenti condizioni climatiche che invece l’Europa non ha goduto …
          l’ottimo raccolto russo … ha anche degli effetti sul prezzo del grano, il prezzo del grano russo è diminuito del 20% … mentre per la qualità meno pregiata è diminuita addirittura di un quarto …
          inoltre è bene anche dire che la stessa Ucraina ha avuto un anno record appunto il 2016 per resa e qualità persino superiore in proporzione e qualità della stessa Russia … ci sono tutti i dati … a confermare il trend positivo.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            I maggiori esportatori e non produttori di grano come infatti dice l’articolo (titolo … La Russia batte i record d’esportazione di grano …) … Nello stesso tempo l’Unione cerealicola russa si aspetta che nel paese vengano raccolte non meno di 114 milioni di tonnellate di cereali, di cui 69,5 milioni di grano. Quantità che consentirebbe alla Federazione Russa un’esportazione record di 30 milioni di tonnellate …

          • carlo

            infatti, ma come scrivevo poc’anzi, non tutto oro è quel che luccica … in quanto lei mi insegna, che più produzione abbiamo, meno dollari prendiamo … il prezzo lo fa la borsa di New York, ed è così su tutto … anche per le patate, piuttosto che del riso, piuttosto che per quello che vuole lei … inoltre centra anche la qualità, ad esempio la qualità ucraina è nettamente superiore a quella normalmente russa … merito anche del terreno, le famose terre nere ucraine, nonché il clima migliore …

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Nel 2014 questa era la realtà russa sul piano alimentare … Fresh Plaza del 30/05/2014 con … Russia: autarchia alimentare? … La media degli alimenti importati in Russia è del 33%, mentre la maggior parte dei prodotti locali viene realizzata con l’utilizzo delle materie prime provenienti dai paesi terzi, per lo più dall’Unione Europea …

          • carlo

            il fatto è anche e soprattutto un fattore di qualità ! la qualità ! è quella la
            questione ! quella russa lo riconoscono gli stessi russi, è semplicemente
            pessima ! e se essi stessi, hanno qualche dollaro in più si orientano verso i prodotti occidentali ! prezzo più alto, ma qualità nettamente superiore,
            vada a vedersi le zone di frontiera come la Lituania con Kaliningrad … o da
            San Pietroburgo verso Narva e dintorni in Estonia, i russi tutti i fine settimana scemano verso le prime cittadine lituane a fare incetta di prodotti occidentali ! chi ha qualche euro naturalmente … è semplicemente una vecchia storia che si ripete da sempre, fin dai tempi Sovietici … che nessuno mai cambierà ! perché questo semplicemente è … e sarà …

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Concordo. E a tal proposito Il Giornale del Cibo con … Italian Sounding: la Russia è il paradiso della contraffazione … La mortadella, il prosecco, la mozzarella, e il parmigiano, naturalmente. Prodotti italiani che i ricchi russi vengono ad acquistare direttamente nel nostro Paese, ma che la maggior parte dei loro connazionali può trovare solo in versione taroccata. Il parmesan made in Mosca, le bollicine prodotte in Crimea, la Pizza “quatro formaggi” (scritto proprio così, con l’errore grammaticale): fatti in loco come recita l’etichetta ma chiaramente evocativi del Bel Paese nel nome e in altri elementi presenti sulla confezione, dalla foto ai colori a richiami più o meno espliciti all’Italia. Ingannevoli, insomma, secondo i più strenui difensori del made in Italy, ma non perseguibili anche se si tratta di contraffazione …

          • carlo

            i russi saranno anche dei babbioni … ma la roba buona la conoscono anche loro, eccome ! dubito che i grossi cani di regime … quelli a cui i soldi non mancano, si nutrano di roba loro … mica son scemi … la vodka, è quella nordica, il formaggio quello francese o italiano come il vino, la frutta spagnola o appunto pure italiana, i salumi quelli nostri e via discorrendo … per non parlare dei prodotti industriali di tutti i tipi nel quale la fanno da padroni, purtroppo per noi, i tedeschi … ma anche noi facciamo la nostra parte … anche se in misura minore.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Roberto Moncalvo della Coldiretti … La contraffazione, la falsificazione e l’imitazione dei prodotti alimentari Made in Italy nel mondo ha superato il fatturato di 60 miliardi di euro nel 2014 con l’arrivo di preoccupanti novità come il Prosecco Made in Crimea, anche sulla spinta delle tensioni politiche e commerciali che sono culminate con l’embargo da parte della Russia … Due prodotti alimentari di tipo italiano su tre in vendita sul mercato internazionale – spiega Moncalvo – sono il risultato dell’agropirateria internazionale …

          • carlo

            strano … come fa ad esserci sui nostri scaffali il prosecco della Crimea ? i prodotti di quell’area non dovrebbero essere sotto embargo !? se così fosse, dovrebbe muoversi al più presto il ministero di competenza …
            le contraffazioni sono aimè un fenomeno che danneggia la nostra economia per miliardi, fenomeno il quale dovrebbero essere contrastati in ogni modo e in ogni dove … ma suppongo non sia poi così facile … in quanto chi va a controllare se una conserva di pomodori, o un formaggio piuttosto che un altro qualsiasi prodotto venduto in zone lontane o comunque all’estero possa essere ritirato quando magari le leggi dei paesi in questione a questo si disinteressano allegramente anche per convenienza ? domanda …

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Tema spinoso, tanto per fare due esempi: gli svizzeri producono formaggio con mucche che alimentano con mangime brasiliano, la Nutella contiene nocciole turche (raccolte da minori schiavizzati) e non solo, come tanti credono, Tonda Gentile del Piemonte eccetera eccetera. Oltre a questo problema c’è, nel mondo che conta, lo spreco della superficie agricola nel senso di non usarla (da noi sono oltre 4 milioni gli ettari incolti) o comunque non per nutrire gli esseri umani.

          • Jessica

            Ma perché non imponiamo con la frusta l’agricoltura a km zero?

          • gennarino

            Se è per questo le versioni taroccate dei prodotti italiani (come il parmesan, la pasta, le mozzarelle di buffala campana, ecc.) esistono anche in molti paesi europei a cominciare dalla Germania, Olanda, Danimarca, Svezia, Norvegia, Austria, ecc. Però gli unici cattivi da condannare sono sempre i russi….

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Dici bene, infatti stiamo parlando dell’Indonesia …

          • Friendly Cynic

            É incredibile, riesci a polemizzare persino con un articolo di Bloomberg, un media mainstream americano.

            Provo a postare il grafico delle esportazioni cerealicole preso dall’articolo che ti ho citato e che non hai chiaramente letto, dove viene non solo mostrato un aumento tendenziale dal 2001 ad oggi ma soprattutto un fortissimo, rapido e costante aumento dal 2013 ad oggi, quindi indipendente dal clima del 2016.
            https://uploads.disquscdn.com/images/116f9c848ad3f8c3660d6992e421056f7d4b2f59d3be37778033adfe0b9520e4.png

          • Friendly Cynic

            Se non basta aggiungo l’altro grafico relativo alla produzione agricola che mostra lo stesso boom dal 2012 ad oggi:
            https://uploads.disquscdn.com/images/dc2a75f1b2c1e0ee640c12e99e646f70d399a83bdf56a69886f85bc029d9b5e3.png

          • Friendly Cynic

            Visto che per qualche ragione il mio commento è sparito ti riposto i grafici tratti dall’articolo che non hai letto in cui viene mostrato chiaramente che dal 2012 ad oggi vi è stato un incremento rapido e costante sia dell’esportazione che della produzione di grano russo che quindi non c’entrano nulla con il clima del 2016.

            ESPORTAZIONE

            https://uploads.disquscdn.com/images/116f9c848ad3f8c3660d6992e421056f7d4b2f59d3be37778033adfe0b9520e4.png

          • Friendly Cynic
    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      Intendi il più grande esportatore di grano …

      • Friendly Cynic

        Quindi é una menzogna che la Russia debba importare il suo fabbisogno alimentare.

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller
          • Friendly Cynic

            Autarchia nel senso che qualsiasi tipo di prodotto alimentare lo producono in casa, non nel senso di paese che ha bisogno di importare cibo dall’estero per sopravvivere come l’URSS: la Russia é una nazione diversa ma a voi residuati della guerra fredda non vi entra in testa.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            L’articolo è chiaro, la Russia per sopravvivere deve importare cibo. Beninteso, lo stato più grande del mondo …

          • Friendly Cynic

            Un paese che esporta la gran parte della sua produzione cerealicola e che impone il bando alle importazioni alimentari dal suo piú grande fornitore (la UE) non é un paese che importa cibo per necessità ma per vantaggio comparativo (cerca cos’é).

            La Russia é lo stato piú grande al mondo ma la grande maggioranza del suo territorio non é coltivabile: il boom della produzione ceralicola indica l’alta efficienza dell’agricoltura russa, gestita da aziende agricole private.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller
          • Friendly Cynic

            Ti ho già risposto: vuol dire che vogliono diversificare l’agricoltura e l’allevamento cosí tanto da sostituire potenzialmente tutti i prodotti alimentari importati con produzioni locali ma non che senza importazioni alimentari morirebbero di fame.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Tutt’altro, come ho postato qui sotto … La media degli alimenti importati in Russia è del 33%, mentre la maggior parte dei prodotti locali viene realizzata con l’utilizzo delle materie prime provenienti dai paesi terzi, per lo più dall’Unione Europea … tratto da Fresh Plaza del 30/05/2014 (Russia: autarchia alimentare?) …

          • Friendly Cynic

            Continui a non capire che i paesi importano per vantaggio comparativo e non solo per assoluta necessità.

            Citi un articolo del 2014: anno in cui la Russia ha bandito parte delle importazioni alimentari dalla UE stimolando le produzioni sostitutive nazionali.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Non toglie il risultato e cioè la non autosufficienza alimentare russa … gli americani producono un surplus agricolo.

          • Friendly Cynic
          • Friendly Cynic

            La Russia ha invece ridotto le importazioni alimentari da 40 miliardi di USD a 25 miliardi di USD negli ultimi due anni: in particolare nel 2016 le importazioni sono scese del 6% mentre le esportazioni sono cresciute del 5%.

            Importare inoltre non significa morire di fame in assenza di importazioni.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Significa fare parte dei paesi che soffrono la fame …

          • gennarino

            Ti arrampichi sugli specchi come al solito? Mi sembri una di quelle giocatrici dilettanti di scacchi che quando subiscono uno scacco matto dicono all’avversario che è stato fortunato, oppure nel peggiore dei casi accusano l’avversario di aver mosso i pezzi sulla scacchiera mentre erano un attimo distratti. Patetica!

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Puoi dire quello che vuoi, importante è smascherare le bugie che abbelliscono la Russia per arricchire la sua leadership a scapito della sua popolazione … https://uploads.disquscdn.com/images/f8d034f5ad32cf4aee6b72132d6024254b06708f149925a0a6b9c2a75a65ac78.png

          • luigi farinelli

            Ma pensa piuttosto alle bugie che ci ammanniscono giornalmente i nostri governanti non eletti.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Sono due casi che non si escludono a vicenda, non ti pare?

          • Jessica

            A quanto pare anche i tuoi amici americani non sono messi molto bene…

          • luigi farinelli

            Osservazione corretta: a chi dare ascolto? Ed ecco che diventano importanti la voglia di indagare usando la propria testa; un’onestà intellettuale di fondo per ammettere quando l’evidenza contraddice pregiudizi o ipotesi rivelatesi errate e l’abitudine a mantenere questo sistema di indagine che ha come alleato le esperienze di vita vissuta. Soprattutto, non deve mai mancare l’esame delle problematiche a trecentosessanta gradi. Cosa questa resa difficile in un’epoca in cui si predilige l’approfondimento di un solo particolare e la specializzazione spinta che impedisce l’abitudine alla visione dell’insieme (ormai difetto della scuola di base, non solo in Italia) quando non l’ideologia che spesso manca completamente di basi razionali, della qual cosa non ci si accorge mancando proprio ciò di cui si è detto sopra.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Devi osservare la forbice tra import ed export … Tutti possono leggere come stai tentando di dare un connotato negativo all’autosufficienza alimentare americana e uno positivo alla non autosufficienza alimentare russa …

          • Emilia2

            Comunque, tra 10 anni saremo noi Italiani a morire di fame, per nutrire tutti i “migranti”.

  • Friendly Cynic

    Khodorkovski e Navalny, principali oppositori? Quelli con seguito elettorale pari allo zero virgola che riescono a radunare solo qualche centinaio di manifestanti in un paese di 146 milioni di abitanti?

    • Stonefly 777

      tra l’altro la gente che riescono a radunare sono di solito i barboni ubriaconi che attirano con una bottiglia di vodka dalle stazioni…la gente normale non sputa nemmeno in direzione degli sfigati come navalniy o kodorkovskiy- questi sono truffatori e corrotti, condannati per legami mafiosi. Kodorkovski è stato accusato anche di omicidi mafiosi ne confronti di suoi concorrenti nel business.. E un criminale a tutti gli effetti. In europa di qeusti individui fanno gli eroi e martiri…

      • Friendly Cynic

        Europa e USA si meriterebbero i veri oppositori di peso al potere, Ziuganov e Zhirinovsky: cosí al prossimo scherzetto come quello ucraino si ritrovano con l’esercito russo ai confini di Romania e Polonia e l’arsenale nucleare allo stato di pre-lancio.

      • carlo

        se come dice lei non contano nulla !? per quale motivo gli vietano le manifestazioni !? dalle mie parti c’è un detto che dice “nessuno prenderebbe a bastonate un cane morto” mi sa tanto che il vostro gaglioffo Putin, non dorma mica tanto tranquillo quando qualcuno osa alzare la testa …

        • Friendly Cynic

          Li hanno arrestati per manifestazione non autorizzata: lo stesso reato per cui in Italia rischi un anno di carcere e per cui poco piú di un anno fa arrestarono centinaia di manifestanti anti-corruzione davanti alla Casa Bianca del tuo Obama, come riportato anche dai media italiani.

          • carlo

            bravo furbastro … ma per quale motivo non dovrebbero manifestare se la manifestazione è pacifica, non violenta, e ordinata ? capisco, per lei deve essere il regime ha decidere chi deve manifestare e chi no … quindi grande spazio ai filo Putin, o al limite all’opposizione farlocca russa … tutti gli altri bastonate e incarcerazione … bravo ! bene così … ma va là …
            poi senza volere entrare nel merito della presunta vicenda Obama per la quale non informato … ma sicuramente sarà stata un eccezione senza voler scendere in particolari che non conosco … (ma basta vedere oggi l’opposizione manifestare ormai tutti i momenti contro il Trump …) quindi la smetta di scrivere cazzate … in ogni caso ormai in Russia scendere in piazza è vietato in ogni caso e sempre. specialmente quando è l’opposizione vera, la quale nemmeno ha più visibilità in quanto TV, radio e stampa sono quasi tutti chiusi quelli non omologati. resta qualcosa via internet … ma anche quella molto limitata, in quanto i server sono anch’essi sotto controllo o lo sono in parte.

  • Chechi Franco

    Quello che mi scappa da ridere dopo tutte le bischerate scritte da Livio Caputo . Chiedete anche di essere finanziati. Guardate mandate i soldi ha me. Vi faccio io la cronoca reale della Russia. Costo meno e sicuramente non scrivo come questo sopra.

    • carlo

      lei può soltanto andare a scrivere le sue bischerate su organi di stampa spazzatura come Sputnik …
      finalmente un ottimo servizio dall’ottimo Livio Caputo … una volta tanto si trova anche qualcosa di pregevole … in quanto il redattore ha centrato perfettamente il problema.

      • Chechi Franco

        E dove e` la realta nell`articolo dell`ottimo Livio Caputo ? Ha me mi sembra che si sia fatto una canna prima di scrivere.

        • Nerone2

          Magari che il Caputo si sia fatto una canna… si e’ fumato direttamente il crack!

    • Umberto Ciotti

      Il mio ricordo va alla giornalista Anna Politkovskaia che il 07.10.2006 fú abbattuta sulle scale del condominio dove viveva per il suo impegno per la LIBERTÁ … Abbattuta il giorno del compleanno di Putin, come un divertente regalo del tiranno fatto a se stesso … (¿Come dubitare il tifo per questa scoria, nella sozza patria della mafia e della monnezza autoritaria nel mondo, ad iniziare da quell´ignorantone del Berluscone ?)… Questa é la seconda volta che pubblico dopo che la prima é stata censurata … Io sono libero e la mia libertá come la mia dignitá non ha prezzo … Dubito che possiate capirlo voi della redazione ma ve lo dico … Non mi piacciono coloro che si possono comprare con un tozzo di pane raffermo.

      • Friendly Cynic

        Se io accusassi un politico occidentale di essere il mandante di un omicidio senza averne le prove potrei essere perseguito per calunnia mentre apparentemente si puó fare contro il presidente russo.

  • Chechi Franco

    Luigi Farinelli , lei ha scritto cosi tanto bene la realta` che non una virgola da quello da lei detto e contestabile.

  • Friendly Cynic

    “la occupazione lampo della Crimea,”
    Le basi navali russe e le relative truppe di terra a protezione delle stesse sono presenti in Crimea dal XVIII° secolo.
    “ le «guerre» contro la Georgia (occupazione dell’Ossezia del Sud)”
    È stata la Georgia ad aggredire l’Ossezia del sud dove erano già presenti i militari russi a protezione della stessa.
    “e l’Ucraina (assistenza alle province secessioniste del Donbass)”
    L’esercito ucraino ha attaccato le province russofone in rivolta dopo la rivoluzione, sponsorizzata dall’occidente, dei nazionalisti ucraini a Kiev.

    “per punirle del loro avvicinamento a Ue e Nato,”
    No, perché la Georgia e l’Ucraina spalleggiate dagli USA hanno attaccato l’Ossezia ed il Donbass ribelli, sotto protezione russa.

    “l’irruzione militare sulla scena siriana.”
    È stato il legittimo governo siriano a chiedere l’intervento russo sul proprio territorio.

    È surreale che dopo un ventennio di rivoluzioni targate USA, bombardamenti ed invasioni illegali ed ingiustificate di paesi sovrani da parte degli USA e di progressivo accerchiamento militare della Russia da parte della NATO, dobbiamo continuare a sorbirci menzogne sull’aggressività russa.
    “la occupazione lampo della Crimea,”
    Le basi navali russe e le relative truppe di terra a protezione delle stesse sono presenti in Crimea dal XVIII° secolo.
    “ le «guerre» contro la Georgia (occupazione dell’Ossezia del Sud)”
    È stata la Georgia ad aggredire l’Ossezia del sud dove erano già presenti i militari russi a protezione della stessa.
    “e l’Ucraina (assistenza alle province secessioniste del Donbass)”
    L’esercito ucraino ha attaccato le province russofone in rivolta dopo la rivoluzione, sponsorizzata dall’occidente, dei nazionalisti ucraini a Kiev.

    “per punirle del loro avvicinamento a Ue e Nato,”
    No, perché la Georgia e l’Ucraina spalleggiate dagli USA hanno attaccato l’Ossezia ed il Donbass ribelli, sotto protezione russa.

    “l’irruzione militare sulla scena siriana.”
    È stato il legittimo governo siriano a chiedere l’intervento russo sul proprio territorio.

    È surreale che dopo un ventennio di rivoluzioni targate USA, bombardamenti ed invasioni illegali ed ingiustificate di paesi sovrani da parte degli USA e di progressivo accerchiamento militare della Russia da parte della NATO, dobbiamo continuare a sorbirci menzogne sull’aggressività russa.

    • http://www.af.mil/AboutUs/Biographies/Display/tabid/225/Article/104769/general-philip-m-breedlove.aspx M. P. Breedlove ★ ★ ★ ★

      Le basi navali son un conto, l’occupazione delle Crimea è un altro conto. Solo chi fa la propaganda per la russia cerca di confondere questi due concetti. E se tu sei Italiano e ti spendi così tanto per aiutare della gente che ci vuole fottere, allora sei un italiano di m.

  • quinti.dorado

    gennarino vero.

    • Jessica

      quinti.dorado: il troll più stupido della rete!

  • luigi farinelli

    Negli anni ’50 e ’60 si aveva dell’URSS l’esatta consistenza di quell’impero, dominato da una élite che godeva di tutti i privilegi mentre il popolo moriva di fame. Naturalmente, sull’ Unità, organo del PCI, potevi leggere cose in merito a come si vivesse nel “paradiso dei lavoratori” che un minimo di buonsenso avrebbe classificato come comiche. Certo, per gente come il nostro Presidente Emerito Napolitano, quello era il miglior posto per vivere e il miglior regime da esportare. Poi crollò il muro, il mondo divenne da bi-polare a mono-polare e gli appetiti di chi la Rivoluzione Russa l’aveva prima creata aveva poi abbattuto l’URSS che ormai non serviva più (le stesse famiglie di “filantropi” che abbiamo oggi, più avide e luciferine che mai). Ormai non c’erano più barriere per limitare i propri interessi. Basterebbe leggere i discorsi degli anni ’50 e ’60, di Rockefeller III (dopo riunioni al Bilderberg) poi del figlio David (morto a 101 anni recentemente) per capire come il Nuovo Ordine Mondiale dei banchieri e finanzieri “creativi” fosse in progetto, aspettando proprio il crollo del regime comunista in URSS per l’espansione mondialista. Il capitalismo sano, quello che premia giustamente l’imprenditore che rischia in proprio per dare valore aggiunto, è stato sostituito dai banchieri e finanzieri “creativi” (oggi osannati e sostenuti dalla Sinistra Radical chic) che mandano in rovina società e nazioni con le speculazioni, le truffe e le “primavere” per poi pagare il poco, rimasto dalle crisi economiche e politiche indotte, con un tozzo di pane (soldi fasulli di cartastraccia senza corrispettivo reale: prodotti con un click sul computer) acquisendo in cambio RICCHEZZA VERA svenduta da chi è stato con lo strozzinaggio portato sull’orlo dell’indigenza (vedere cosa hanno fatto il NAFTA, Montalto, Soros e Bill Gate ai contadini messicani). In sostanza, un arricchimento spudorato speculando sulla miseria umana provocata ad hoc, con il plauso della Sinistra al caviale, degli asserviti al regime del Pensiero Unico e dei poveri troll che pullulano anche in questo giornale. Questo è il regno attuale del turbo-capitalismo neo-marxista, che usa la destabilizzazione dei popoli (darwinismo sociale anche fra le nazioni, ossia sopravvivenza delle più forti) aiutandosi con le infezioni ideologiche engeliane dell’ex-URSS (dall’aborto alla distruzione della famiglia naturale) spinte anche nel campo dei principi morali, pur di raggiungere lo scopo: una società oligarchica di autoeletti con una fetta enorme di ricchezza accumulata spesso col raggiro, una base di galline d’allevamento rincoglionite a forza di ideologie politicamente corrette e una classe intermedia di quadri galoppini ( e di troll) che controlla che tutto vada secondo l’ordine pre-costituito. Questo è oggi l’Occidente che vuole esportare “democrazia e nuovi diritti” attraverso le “primavere”, i colpi di Stato, l’innesco di movimenti di immigrazione incontrollata, i “filantropi”, l’abbattimento di sovranità e peculiarità nazionali, compresi i principi morali e religiosi. Questo non è più l’Occidente portatore di civiltà ma l’avanguardia dell’Anticristo. Putin è uno dei pochi che ha osato opporvisi (assieme a Orban, Trump e Le Pen) sfidando le strategie efficacissime del rincoglionimento di massa. Eppure, nonostante sforzi, fake news deliranti e spesso comiche, spreco di miliardi, nonostante tutto il Potere Luciferino buttato in campo, non è riuscito ad impedire la Brexit e l’elezione di Trump. E non è detto che ci si fermi qui. .

    • Friendly Cynic

      Post da incorniciare. Il Comunismo non é caduto: si é trasformato ed ha preso il potere ad Ovest come Globalismo.

      • luigi farinelli

        Proprio così: la cosa ormai è evidentissima da decenni e fior di filosofi, economisti, politici (spesso scriventi su questo stesso giornale: vedere il recente, bellissimo articolo di Veneziani) sono allineati su questa visione della realtà che deriva da dati e fatti incontestabili, volutamente snobbati da chi il cervello l’ha portato all’ammasso del Pensiero Unico, omologato e “progressista” , strumento artificiale del Potere dei Soliti Noti. Ormai, nell’era delle ideologie e del raggiro mediatico, i media asserviti al politicamente corretto mettono in testa ciò che vogliono a chi non è più capace di fare 2+2. Addirittura, chi quei media asserviti controlla, vuole imporre a tutti il concetto che 2+2 non fa più 4 ma ciò che uno vuole! Relativismo di Stato, imposto per meglio accelerare il processo di costruzione del pollaio in cui le galline d’allevamento consumiste, ormai incapaci di ragionare, di controbattere, devirilizzate da decenni di buonismo scriteriato e di femminismo antagonista (altra creatura Rockefeller creata a tavolino nelle università americane), ormai incapaci di programmare un futuro degno per figli e nipoti si affidano alla casta massonica dei banchieri e finanzieri “creativi”, come preannunciato, chiaro, tondo, forte e senza fronzoli da Rockefeller III nei lontani Anni ’50 del secolo scorso. Certo, gente come Putin o Trump o Le Pen, o Orban, che non ci vogliono stare subiscono lo stesso trattamento che i nemici del Reich subivano tramite la propaganda di Goebbels. Ormai a ruota libera: basta ascoltare un qualsiasi TG senza il paraocchi della cultura dominante di regime per capire a che livello di condizionamento mentale ci stanno conducendo. Del resto, basti anche pensare al fatto che dopo la distruzione del nostro Sistema Paese, ancora c’è chi va in giro a dire “più Europa” e che la colpa è di Putin o che Sadat ha buttato gas nervino sui bambini, per capire a che livello di vuoto cerebrale siamo giunti.

  • Friendly Cynic

    “I tentativi di modernizzare il Paese procedono con difficoltà, come dimostra il caso della nuova città supertecnologica Innopolis, rimasta semideserta per mancanza di investitori.”

    Il sito dell’Innopolis University mostra parecchie attività ed anche scambi con l’estero.

  • Bernacca

    Ottimo articolo, basato su dati facilmente verificabili. Aggiongerei solo che il tasso di omicidi in Russia e’ 10 volte superiore a quello dell’Europa occidentale, e il doppio di quello degli Stati Uniti.

    • Nerone2

      si… certo…

    • Ubimauri

      Ma che dici? il doppio? Almeno il quadruplo.
      Se devi sparare balle, sparale almeno che ne valga la pena…

      • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

        Secondo le Nazioni Unite (2012) la Federazione Russa ha 9.2 omicidi per 100.000 abitanti, gli Usa 4.7 …

        • Ubimauri

          Oggi siamo nel 2017… ma anche cosi’: Parli di quelle nazioni unite che hanno creduto alla balla delle armi di distruzione di massa di Saddam o a quell’ altra balla che Assad usa il sarim? I rapporti delle nazioni unite hanno la fama di avere una credibilita’ pari a zero, ovvero sono truccati, fasulli, farlocchi esattamente come il mondo in cui viviamo.
          Ma ci prendete proprio per degli idioti?

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Le negazioni più diffuse ormai le conosciamo … I curdi non sono stati attaccati dagli iracheni con il gas, come non è vero che il tasso di omicidi russo è due volte quello americano, come non c’è mai stato lo sterminio di massa in Russia eccetera …

          • Ubimauri

            Anche le balle e i trucchetti più diffusi ormai li conosciamo…
            Si cominciasse piuttosto a cercare di risolvere seriamente i problemi, invece di tramare dietro le quinte come sempre nel nome di sordidi interessi economici a benificio di pochi…
            Questo pero’ significa sedersi tutti intorno a un tavolo per trovare un compromesso e non tentare di imporre il volere di quei pochi con tutto il corollario di sotterfugi e ipocrisia a cui ormai non crede piu’nessuno (nemmeno quelli che dicono di crederci…).

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Non hai torto ma non puoi andare in questa direzione senza contestare i privilegiati che negano la Terra essere di tutti …

          • Ubimauri

            Ma se pensi che la terra sia di tutti, allora poi perche’ti lamenti degli espropri senza indennizzo…?? Chiaritevi almeno le idee prima parlare…

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Togliere è dare?

          • Ubimauri

            La domanda giusta e’ : come fai a dare senza togliere?

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Perché?

      • Bernacca

        Nel 2014 il tasso di omicidi e’ stato di 9.5 per 100,000 abitanti in Russia e di 4.5 per 100,000 abitanti negli USA. Fonti: Rosstat e FBI, rispettivamente.

        • Friendly Cynic

          Il tasso di omicidi statunitense é molto variabile a livello locale, come si vede in questa mappa dove i tassi di omicidi con armi da fuoco di alcune città statunitensi risultano comparabili a quelli dei piú violenti paesi del terzo mondo.

          https://uploads.disquscdn.com/images/ec82ab601d8fdb2ae30ab6e27fb113a0a376ebdf5df9a96f25778dd2bc4ff9a4.jpg

          • gennarino

            E infatti sembrerebbe che gli USA hanno il maggior numero di prigioni e carcerati al mondo. Ma faglielo capire ad Anita Mueller, Breedlove o Ciucca.

          • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

            Infatti i crimini di massa nei regimi comunisti sono rimasti impuniti … https://uploads.disquscdn.com/images/eafe083bc6c890eae8e814225d8d222bd0531b1cb27e75301b615a9e882cf97c.jpg

          • Jessica

            Perché non ti leggi Topolino?

          • Gian Paolo Cardelli

            Ecco: sembrerebbe, ma farvelo capire è più difficile di instillare il dubbio ad una monaca di clausura che Dio potrebbe non esistere…

        • Ubimauri

          Ma si puo’sapere a te che cazzo te ne frega…?

          • Bernacca

            Senti cretino, sei te che hai risposto al mio commento, non viceversa. E adesso togliti dalle balle, pirla.

    • Nerone2

      Il tasso di omicidi in Russia e’ il doppio degli omicidi commessi in Antartica.

    • Friendly Cynic

      Nel 2014 il tasso di di stupri negli USA era di 36 x 100.000 abitanti mentre in Russia era di 3 x 100.000 abitanti (USA 12 volte la Russia).

      Nello stesso anno il tasso di rapine negli USA era di 102 per 100.000 abitanti mentre in Russia era di 54 x 100.000 abitanti (USA quasi il doppio della Russia).

    • Friendly Cynic

      Veramente l’articolo contiene affermazioni non corrette ed in alcuni case ridicole come quelle su Navalny unica opposizione: un tizio con un consenso elettorale dello zero virgola e che non ha nemmeno partecipato alle ultime elezioni legislative.

  • Chechi Franco

    ” Treu nuovo presidente Cnel. Ma aveva firmato per abolirlo ” Questa e` l`Italia

  • anvelk de marco

    L’articolo è scritto male perché non tiene conto del fatto che l’enorme debito statunitense è in mano a creditori stranieri i quali, Cina in testa, si faranno ripagare o con le buone o con le cattive. Non tiene conto che negli U.S.A. iniziano a percepire l’Europa come qualcosa a metà strada tra una spesa inutile ed un nemico vero e proprio

  • Gigio t

    Credo che la mzggior pate dei russi hanno fiducia di Putin (85%), anche se lui gratta come piu o meno la maggior parte dei lider mondiali.e un pressidente che guarda al suo popolo (NON COME MOLTI NOSTRANI CHE CI VENDONO E DERUBANO AL MIGLIOR OFFERENTE)
    PUTIN HA RIDATO PRESTIGIO, ORGOGLIO E DEGNITA ALLA NAZIONE, HA AUMENTATO MOLTISSIMO LE PENSIONI, HA RIMODERNATO INTEGRALMENTE IL SISTEMA scolastico, lui stimola di fatto con sovenzioni generose le nacite russe, e se lo lasciano in pace vedremo in poco tempo dove i cittadini del mondo stanno meglio!
    Putin non vuole che le multinazionali e le banche saccheggino le risorse della ricchissima Russia.(che ha tutttto)
    Non c’e da preoccuparsi troppo , poiche i russi sanno soffrire e hanno palle
    e orgolio, hanno capito il loro capo e diffidano i banditi del mondo.
    E poi non e come gia da troppo tempo i media vogliono sempre infinocciarci!.

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      Banditi? Il Corriere della Sera … Putin «tradito» dagli orologi … «Valgono 6 volte il suo reddito» …

      • gennarino

        Peccato che non vengano pubblicate informazioni ufficiali sui conti milionari all’estero aperti per i governanti occidentali che si sono piegati ai diktat dell’elite finanziaria, altro che un paio di orologi rolex. Se per questo possiedo anch’io un paio di rolex, ma sono finti e non valgono più di qualche centinaio di euro l’uno: e se anche quelli di Putin fossero finti?

        • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

          Scagionare il proprio beniamino …

  • liudmila

    Come spesso accade purtroppo certi giornalisti fraintendono tutto. Mosca non mostra i muscoli Mosca festeggia la grande vittoria sul nazismo. Per noi e’ la festa principale della ns. vita . Leggete la storia sui libri e capirete. Noi abbiamo di che cosa essere orgogliosi perché il popolo russo si era difeso da solo per lunghi 4 anni mentre tutta l’Europa aspettava i liberatori. La differenza e’ grande tra le ns. mentalita’ e i modi di ragionare. Vi ricordo /per chi ha la memoria corta/ che insieme con il maledetto Hitler c’erano i fascisti italiani rumeni ungheresi ukraini/. In ogni famiglia russa ci sono stati i morti nella guerra e anche piu’ di uno. Altro che i film americani tipo “salvate il soldato ….” Il 9 di Maggio festeggero’ come sempre la Grande Vittoria del mio popolo sul nazismo.

  • Claudio

    Prevedilmente anche il ‘Giornale’ dopo ‘Libero’ si va deputinizzando. L’avvento epocale di Trump alla Casa Bianca comporta una ‘ricalibratura’ dei commenti pubblicati sulla leadership russa e sui ‘modelli di sviluppo’ che essa propugna, in un Paese, la Russia, dove, ancora oggi, l’equivalente di un nostro prefetto può spogliarti dei tuoi averi. Chiaro che, chi può, appena possibile, disinveste e porta i soldi all’estero. I ricchi russi continuano a fare i putiniani a distanza di sicurezza da Mosca, giacché a volte devono rientrare in patria e non vogliono correre rischi!

    • Friendly Cynic

      In Italia lo stato puó espropriarti la proprietà quando vuole per motivi di urgenza o di interesse pubblico.

      • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

        I comunisti non avevano forse scelto le uccisioni di massa per espropriare economicamente un gran numero di persone?

  • Roberto

    Consiglio all’articolista di guardare sulla mappa dove si trova la Russia…perchè forse nemmeno quello sa!

  • https://www.youtube.com/watch?v=S31VLG8Qi78 Panthera Pardus

    Ma Livio Caputo suona l’organetto e con il piattino in mano va a chiedere i soldi tra il dipartimento di stato e la fondazione di Soros?

    Passa dall’assurdo
    ” Gli investimenti stranieri, che avevano raggiunto cifre imponenti negli anni del capitalismo selvaggio di Eltsin, sono molto diminuiti a causa sia dell’incertezza del diritto”

    .. che a uno gli viene da pensare che non si può essere così scemi da riferirsi a Eltsin e diritto nella medesima frase.

    All’ignorare evidenze

    “Buona parte dei beni di consumo, e fino alle sanzioni anche dei prodotti alimentari, deve essere importata: un’operazione che… , ma che ora ha dovuto essere drasticamente ridimensionata ”

    Che uno resta a domandarsi cosa mangiano se non importano più prodotti?
    Tra i vari esempi hanno cominciato a esportare maiale in Giappone..

    Un po di dignità e smettere di scrivere quando si perdono colpi il Caputo dovrebbe trovarla.

  • Alberto

    W Anita Müller w Carlo e via tutti quelli che su iran cina e stealth e economia e guerre sanno cosa può succedere cioè vittoria a mani basse occidentale e forza di economia tutta in mani occidentali e di israele e chi sta con occidemte vince e chi sta con iran e cinaa perde

  • Alberto

    Studiare bene stealth realtà di superiorità effettiva aerea , numeri di aerei e armi classifica dei 14 paesi più armati e ricchi del mondo , vedere la dislocazione di 50 paesi alleati e occidentali , ajappone australia india Nuova Zelanda 25 paesi europei tutto Adriatico e mediterraneo marocco , Argentina brasile Messico canda america israele Corea del Sud Inghilterra e scandinavia e Finlandia mattatrice dei stalinisti . Parliamo di nulla . Putin grande statista vuole mettere la Russia in occidente ma ci vuole cresta bassa non bullismo militare. F 35 e f22raptor e 30 portaerei e 50 nazioni e India alleata basta parlare di nulla

  • Alberto

    W anti Müller ragione su tutto ben informata viva israele america e Europa e occidnte libero democratico forte e ben difeso e tutte le nazioni come India giappne corea spdestra sud e tutte le 52 nazioni che contano al mondo. Trump a differenza dei dittatori cinesi iraniani o siberiani non è’ padrone dell america ma bensì delegato da nazione famiglie e gente che ha costruito america vincente e n1 mentre cina Russia e iraniani perdevano tempo con Maometto pedofilio comunismo e o altro , ora , occidente ha in mano il gioco è gli altri vogliono i figli che crescano liberi in occidente , L occidente governerà il mondo come sempre , il,petrolio grazie al nostro cervello ha contato molto per le nostre industrie ma per noi non conterà più in quanto esseri evoluti , tesla e’ americana , non capite nulla , è il proprietario dentro elite finanziaria americana sonontutti americani , bill gates da solo può mantere una guerra 10 anni contro la cina e vincerla , jack ma rispetto a musk o gates e’ celebro leso vive in monopolio gli altri nella meritocrazia e invenzioni , l america incassa più della cina e sono 300 milioni e dominano con Israle e Europa il mondo che voi non sapete pensare . Iran cina e Russia comprano aerei di linea Boeing perché nin sanno farli e pensate a che guerre perderete sempre , no avete tech stealth avete 20 satelliti contro 180 , avete perso tempo e ora fate i bulli e o i moralisti dopo che pol pot ho chi min stalin e Mao hanno ucciso 130milioni della loro gente perché ni. Sapevano contare e capire che occidnete aveva ragione visto che il giappone da solo dominava la cina
    E invece no , costruivano armi e uccidevano i loro fratelli per dire che comunismo era ok e ora fate anche propaganda , w america w israele Europa e 53 paesi civili compatti democratici e forti come non mai

  • Alberto

    W Anita muller

  • Alberto

    Comunismo ed ex compiamo (: 130 milioni di morti , non avversari ma dalla loro gente , ancora peggio sono spietati , ho chi min pol pot stalin. Mao serial killer di loro parenti come il coreano , stessa spocchia , poi perdono tutto non San fare nulla rubano brevetti hannoerso 80 anni con aiatollah e comutisti ora perdono sbucano e sucano ni vinciamo tutti e,loro si lamentano con bambini schiavi controllo su voti vomiti e bambini e vorrebbero insegnar o dominare occidente tramite iran o cina . W america 50 paesi solidi e occidentalie armati e w la meritocraIa Vittoria e democrazia

  • dagoleo

    Io non credo a nulla di quanto scritto in questo articolo. Putin è un grande statista. Dai russi è molto apprezzato ed in Russia si vive molto meglio di quanto questo articolo non dica. Ci sono stato e conosco molti russi. La Russia oggi è l’unico argine all’invasione musulmana e da loro i musulmani stanno molto attenti a fare gli arroganti come fanno da noi nelle nostre città, dove controllano interi quartieri e la nostra polizia ha paura di entrare. Da loro zitti e muti e testa bassa. Gli ortodossi non hanno paura dei musulmani e li trattano con estrema durezza, come si meritano, anche perchè li conoscono molto meglio di noi, avendoli combattuti da sempre.
    Questo articolo è pieno di stupidaggini e di falsità.