Statue della Madonna martoriate dall'Is a Bartella DSC_0240

L’odio dell’Isis sui cristiani

QARAQOSH – Tombe profanate, croci fatte a pezzi, chiese distrutte oppure usate come rifugio jihadista per salvarsi dagli attacchi aerei. Il viaggio nella persecuzione dei cristiani della piana di Ninive si snoda attraverso i simboli sacri fatti sistematicamente a pezzi dallo Stato islamico nei villaggi liberati dall’offensiva su Mosul.


Mappa a cura di Alberto Bellotto

Il cimitero a ridosso della chiesa di Santa Shemoni nel villaggio cristiano di Bartella è stato profanato. I seguaci del Califfo in cerca di oro, preziosi o per puro odio hanno divelto le tombe e scoperchiato le bare. In una delle casse di legno devastate si vede un teschio. Un crocefisso nel marmo è stato scalpellato via e sono rimaste intatte solo le braccia aperte di Cristo.

“È impressionante osservare questa atrocità. Non hanno avuto alcun rispetto, né dei morti, né dei simboli religiosi. Mi chiedo che male poteva fare una croce” spiega monsignor Francesco Cavina. Il vescovo di Carpi invitato dalla fondazione pontificia Aiuto alla chiesa che soffre (Acs) si aggira attonito fra le tombe profanate. Nell’agosto 2014 di fronte alla fulminea avanzata delle bandiere nere dalla Siria, 132mila cristiani sono stati costretti alla fuga dalla pianura di Ninive. L’esercito di Baghdad ed i combattenti curdi hanno iniziato a liberare i loro villaggi solo dallo scorso novembre con l’offensiva su Mosul, la “capitale” dello Stato islamico in Iraq. I seguaci del Califfo si sono lasciati alle spalle immani distruzioni.

La chiesa di San Giorgio, a Bartella, è scalfita all’esterno dalla furia islamica, ma all’interno non esiste più. “È stata completamente bruciata con degli agenti chimici” denuncia padre Thabet Mekku. Si è fatto ordinare sacerdote con il nome di Paolo, lo stesso del suo vescovo martire per mano jihadista a Mosul nel 2008, prima della nascita delle bandiere nere. Soffitto e pareti sono un involucro nero. L’altare in marmo è sbrecciato, ma ha resistito assieme ad alcune icone scampate per miracolo alla distruzione. A Karamles, un altro villaggio liberato, i cristiani che sono ancora sfollati ad Erbil, capoluogo del nord dell’Iraq, tornano con i morti. La nuora della defunta Gazala, una signora di 82 anni, stringe la sua foto piangendo. Gli uomini si caricano in spalla la bara per poi calarla nelle botole del cimitero. “Anche se Daesh (Stato islamico) ha distrutto tutto noi riportiamo i nostri defunti nella loro terra cristiana a riposare in pace” spiega Yusuf Shamoun, prete della comunità dispersa dalle bandiere nere.

Immagine_Bilo2 ImmagineBilo

Alessandro Monteduro, che guida la missione di Acs ha le idee chiare: “Vogliamo lanciare un piano Marshall per la piana di Ninive con l’obiettivo di farla rinascere. È in atto un monitoraggio sul terreno e con immagini satellitari, che dimostra come alcuni villaggi siano distrutti al 90%. Per far tornare i cristiani prima ci vogliono case, acqua, elettricità, cliniche e poi si penserà a rimettere in piedi le chiese”. Secondo un sondaggio di febbraio solo il 41% dei cristiani vuole tornare nelle loro case. Tutti temono per la sicurezza e suor Silvia, delle domenicane di Mosul ripiegate ad Erbil è convinta che i numeri siano più bassi: “Tre quarti dei cristiani vogliono andarsene dall’Iraq”.

A Teleskoff occupato prima dalle bandiere nere e poi dai combattenti curdi sono tornate 170 famiglie nelle ultime settimane. Il primo villaggio cristiano che rinasce. Altre 600 sono pronte a farlo, ma solo la chiesa le aiuta a ricostruirsi una vita. E all’orizzonte ci sono nuove minacce. All’ingresso di molti villaggi cristiani abbandonati sventolano le bandiere delle vittoriose milizie sciite, che vorrebbero espandersi nella zona di Ninive.

La croce piegata su un campanile del villaggio cristiano di Qaraqosh libertao con l'iffensiva su Mosul DSC_0317 Monsignor Francesco Cavina vescovo di Carpi celebra la Messa nelal chiesa dell'Immacolata concezione a Qaraqosh distrutta dall'Is  IMG_5993 La chiesa di San Giorgio a Bartella distrutta dall'Is DSC_0249 La chiesa di San Giorgio distruta dall'Is a Bartella DSC_0251 La lapide distrutta dall'Is nella chiesa di Sant'Addai a Qaramles del martire cristiano Ragheed Ganni ucciso a MOsul prima dell'avvento dele bandiere nere nel 2007  Maria a Qaramles con il volto sfregitai ed il buco di un proiettile DSC_0306 L'ingresso della chiesa di San Giorgio a Bartella distruta dall'Is DSC_0257 Miliziano cristiano a Qaramles dvanti al simbolo dello Stato islamico che per due anni ha occuptao il villaggio DSC_0278 Tomba cristiana profanata dall'Is a Bartella DSC_0233 Quello che resta dell'altare e delle icone della chies di San Giorgio a Bartella distrutta dall'Is cona genti chimici DSC_0247 Miliziano cristiano a Qaramles passa davanti ad una sciritta dell'Is Oh Allah distruggi gli ebrei i cristinai e gli sciit DSC_0285 Tomba cristiana profanata dall'Is a Bartella DSC_0235 Statue della Madonna martoriate dall'Is a Bartella DSC_0240

Sui muri di Karamles sono ancora intatti i simboli e gli slogan delle bandiere nere come la scritta “oh Allah distruggi gli ebrei ed i cristiani”. La piccola chiesa di Santa Maria veniva usata come “bunker” dai miliziani jihadisti per ripararsi dai caccia alleati. Una madonnina è stata volutamente sfregiata portando via il volto e all’altezza del petto c’è il foro di un proiettile, come se fosse stata utilizzata per il tiro al bersaglio. Il sollievo arriva con il rintocco di una delle poche campane scampate alla furia jihadista.

A Qaraqosh, centro della cristianità di Ninive, i seguaci del Califfo hanno massacrato gli anziani, che non volevano andarsene e si rifiutavano di convertirsi all’Islam. La cattedrale dell’Immacolata concezione è devastata e annerita dal fuoco. In piedi sono rimaste solo le possenti colonne ed i cristiani hanno recuperato quello che resta dell’altare. Monsignor Cavina è il primo vescovo italiano a celebrare una toccante Messa nella chiesa violata per oltre due anni dalle bandiere nere. Nell’omelia sottolinea il “sacrificio” dei cristiani perseguitati in Iraq, ma pure il raggio di luce “dei simboli sacri che tornano al loro posto”.

I cristinai profughi ad Erbil seppelliscono i loro defunti nel cimitero profanato del villaggio liberato di Qaramles DSC_0269 Il rifugio dei miliziani jihadisti nela chiesa di Santa Maria a Qramles per evitare gli attacchi aerei alleati DSC_0289 I cristiani profughi ad Erbil riportano i loro morti nel cimietro critsiano di Qaramles profanato dall'Is DSC_0271 La campana della chiesa di Sant'Addai a Qaramles torna a suonare DSC_0301 Cimitero cristiano profanato dall'Is a Bartella DSC_0238 La chiesa dell'Immacolata concezione distrutta dal'Is a Qaraqosh IMG_6004 I cristinai profughi ad Erbil seppelliscono i loro defunti nel cimitero profanato del villaggio liberato di Qaramles DSC_0260 La chiesa dell'Immacolata concezione distrutta dal'Is a Qaraqosh  IMG_6010 La chiesa dell'Immacolata concezione distrutta dal'Is a Qaraqosh  IMG_6013

Nella cattedrale i barbari jihadisti hanno fatto a pezzi pure la lapide di padre Ragheed Ganni martire delle fede a Mosul prima del Califfato. La guerra con le bandiere nere ha raso al suolo Betnaya un villaggio cristiano di 5mila anime. La feroce devastazione della chiesa di San Kiriaqos è un pugno nello stomaco. Si è salvata una grande croce arrugginita, ma l’altare l’hanno preso a martellate. E su ognuna delle antiche colonne che sostengono la navata i seguaci del Califfo hanno scritto con lo spray nero “Allah” o “Maometto”.

  • itsmy opinion

    ma Bergoglio li legge questi articoli?

    • Paolo Ferrari

      Appunto! La domanda nasce spontanea…… Dov’è, in questo caso?

  • best67

    e qualcuno “benedice” gli islamici!

    • Paolo Ferrari

      senza parole…… cosa si può dire a commento di queste “benedizioni”???
      Oh Mio Dio!

      • Maria

        Paolo per favore mi sai dire chi li ha benedetti?? Maria

        • Paolo Ferrari

          Non è chiaro di chi stiamo parlando? Stiamo parlando di un anziano signore argentino (di origine piemontese) che abita a Roma, ma fuori dal territorio italiano……..

  • azo

    Mettetevi bene impresso questo, ( LO SCRIVO PER I BUONISTI COMPRESO FRANCESCHIELLO) E QUANDO VENGONO SALVATI, O QUANDO METTONO PIEDE SUL SUOLO ITALIANO, FATE LORO BACIARE IL CROCIFISSO E LA BANDIERA ITALIANA) !!! A TUTTI COLORO CHE NEGANO CIÒ, DATE LORO UN SALVAGENTE UNA BOTTIGLIA D`ACQUA E BUTTATELI A MARE!!!

    • Maria

      Azo ma l occidente dall altro lato profana cimiteri ebraici. Vedi il caso degli Stati Uniti dove continuano dissacrazioni di cimiteri ebraici e sfortunatamente gli autori sono ancora sconosciuti e si pensa non a islamisti bensi ad cittadini americani. Si tratta di un complotto contro Trump mentre al tempo di Obama la sua politica era ben vista. Il colmo e che una donna sostenrtr error sostenis error sostenitrice di Hamas ha raccolto somme per aiutare le comunita ebraiche americane per mettere in cattiva luce Trump e la politica d Israele. Molto discutibile e questa improvvisa simpatia di Hamas verso gli ebrei americani per far cadere Trump e presentare Hamas un organizzazione terrorista disposta a fare concessioni a favore d Israele- Hamas e sostenuta da ISIS e Hizbollah- Maria

  • agosvac

    La domandina è: se gli integralisti islamici, ovvero i terroristi islamici, non rispettano la fede degli altri, come possono pretendere che gli altri rispettino la loro fede??? Distruggere le croci cristiane, tra l’altro, è indice di grande ignoranza dello stesso Islam , perché la croce è anche un simbolo dell’Islam e non tra i minori.Per chi fosse interessato, lo invito a leggere “il simbolismo della croce” di René Guenon.

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      Da leggere è anche un rapporto dell’associazione finlandese SaferGlobe, che racconta come armi della Beretta sono state vendute a paesi che violano i diritti umani aggirando le normative europee …

    • Antonio Fasano

      Scusi ma gli integralisti cattolici avrebbero forse rispettato la fede altrui? Le guerre di religione in Europa, le conversioni forzate in tutto il mondo, per finire al nazi-fascismo cosa sarebbero?

      • venzan

        Che nella storia ci siano stati finti cristiani e anche finti papi è vero, ma nei libri di fede cristiana sappi che NON c’è mai stato scritto di uccidere o sottomettere gli infedeli, e nemmeno le donne, punto.

        • Antonio Fasano

          Mi sembra che i libri di fede cristiani tu te li sia selezionati da solo!!! A me non risulta che la chiesa (di Roma o di qualsiasi altra parte) abbia rinnegato le scritture ebraiche. Ma tu le hai mai lette? Roba da fare un baffo ai finti islamici dell’Isis!

          • venzan

            Conosco un’po di vangelo, definito nuovo testamento, e la Dottrina di fede cristiana che è ricavata dal vangelo, la bibbia conta niente nel cristianesimo

          • Antonio Fasano

            Davvero? Allora non sei cristiano e nemmeno cattolico. Perché non chiedi a un prete? E se poi Gesù è figlio di Dio mi sai dire di quale Dio se non quello del Vecchio Testamento (YHWH)? E se non c’è stato “peccato originale” di Adamo ed Eva (Vecchio Testamento) perché mai sarebbe venuto Gesù?

          • venzan

            Da un arrogante musulmano come te non c’è niente di buono da imparare, Qua nessun è fess.

      • best67

        che ci azzecca il cattolicesimo col nazismo?la maggior parte dei tedeschi sono protestanti,come lo erano la maggior parte dei nazisti!e proprio il riformatore lutero,diede alle stampe il libello “gli ebrei e le loro menzogne”,da cui qualcuno trasse ispirazioni..!

        • Antonio Fasano

          Io vivo in Germania (in Baviera, a Norimberga per l’esattezza) e almeno il 50% dei tedeschi (di tutta la Germania) sono cattolici. Anzi la conferenza episcopale tedesca è forse la più potente del mondo. Ma il riformatore Lutero che diede alle stampe quel libello (che conosco benissimo) prima di “riformarsi” era cattolico. E sulla questione ebraica si portò dietro le idee cattoliche. Forse che, ben dopo la riforma, a Roma non c’era un ghetto e che gli Ebrei venivano giustiziati a ogni minima infrazione? Devo ricordarle che da bambino (60 anni fa, ancora la Chiesa indicava gli Ebrei come gli assassini di Cristo?

          • best67

            anche in tempi più recenti (ben dopo l’olocausto) il clero cattolico era culturalmente (ma solo culturalmente) antisemita,poiché ancora tacciavano gli ebrei del supplizio di Gesù (“..il Suo sangue ricada su di noi e sui nostri figli..”)!tale accusa,cadde solo col pontificato di giovanni paolo II!nel medio evo gli ebrei furono perseguitati in tutto l’occidente cristiano,ma almeno in Italia,mai ci furono quelle azioni che nella russia zarista (sono arrivate fino al XX secolo!) venivano chiamati “pogrom”!ma nessun papa propose di bruciare sinagoghe e testi sacri degli ebrei,o di farli lavorare coattamente!solo un pontefice ha parlato bene (anzi sta parlando bene) del monaco ribelle;uno dei personaggi (il monaco) più sopravvalutati della storia!

          • Antonio Fasano

            Davvero? E la cattolicissima Polonia (guidata dai suoi vescovi) sempre in testa nei pogrom antiebraici?

          • best67

            la polonia l’hai nominata te!io ho solo detto che al di la delle normali discriminazioni (per gli ebrei),in alcuni paesi europei,come l’Italia,non è accaduto nulla di simile ai pogrom!le uniche zone italiane in cui gli ebrei furono più duramente perseguiti furono quelle del regno di napoli,soggette alla spagna!bisognerebbe vedere se quanto hai narrato,p accaduto nel periodo in cui la polonia era un dominio zarista!
            lo sai perché mi pongo questa domanda?perché la polonia,è stata, (quando gli ebrei askenaziti cominciarono a lasciare la germania,paese nel quale già nel medio evo le condizioni per loro cominciarono a diventare pesanti) la “patria” adottiva della cultura “yddish”!

          • Antonio Fasano

            Il successore di Marcello, Paolo IV, confermò tutte le bolle contro gli ebrei emesse fino a quel momento e aggiunse altre misure più oppressive, che contenevano una serie di divieti gettando gli Ebrei nella miseria più nera, privandoli dei mezzi di sostentamento e negando loro l’esercizio di tutte le professioni. La bolla papale Cum nimis absurdum del 1555 creò il ghetto romano e richiese l’uso di “distintivo giallo”. Gli ebrei furono costretti a lavorare al restauro delle mura di Roma senza alcun compenso.

          • best67

            tale politica anti ebraica si è senz’altro arrestata da almeno un paio di secoli!,mentre mussulmani integralisti vogliono,ancora oggi,scannare chi non crede come loro!per non parlare di come sono trattati,in arabia saudita,i non mussulmani!

          • Antonio Fasano

            Vuoi che ti citi i versetti del Corano favorevoli ad Ebrei, Cristiani, Zoroastriani ed altri?

          • best67

            mi basta sapere (da “il racconto dell’uomo” di Toynbee) come si comportò maometto in persona contro degli ebrei che all’epoca vivevano nella penisola arabica,e che pure l’avevano sostenuto, economicamente,nella lotta contro gli idolatri meccani!

      • agosvac

        A parte che le guerre di religione nell’europa post medievale non furono altro che guerre cominciate e finite per motivi politici, non mi risulta che il cristianesimo abbia mai forzato qualcuno cosa che al contrario è tipico dell’islam, dove, c’è da dire, ti danno una scelta: o ti converti oppure ti tagliamo la testa!!!

        • Antonio Fasano

          Esattamente il contrario. Nel Nobile Corano viene esplicitamente indicato “nessuna costrizione in materia di religione”. E tutta la storia dell’Islam dimostra proprio questo. Ad esempio tutte le comunità religiose del medio oriente, pre- esistenti all’Islamizzazione sono rimaste fino alla nostra era. Dopo oltre 1000 anni di Islam. Leggere la storia degli Ebrei sefarditi, per rendersi conto della falsità dell’assunto cje i Musulmani obbligherebbero alla conversione con la spada. Leggere il Santo Corano per capire quante volte si esprime elogio e affetto per i seguaci del “Nazareno” (quelli veri) e per gli Ebrei pii! Equiparandoli ai Musulmani per l’accesso al paradiso. Leggere la “Costituzione di Medina”, promulgata dallo stesso Mohammed (P e B s L) per rendersi conto delle fandonie Islamofobe. E ora ci direte “si ma quelli dell’Isis”. Ebbene quelli non sono Musulmani e ammazzano innanzitutto i veri Musulmani. Senza contare che si tratta di una creatura creata e foraggiata dall’occidente!

    • Betlev

      Gli integralisti di tutte le religioni non rispettano quelle altrui non solo l integralismo islamico, e per favore non citi guenon che ha solo scritto un miscuglio di boiate così si fa solo disinformazione si veda semmai un bel.documentario sulle religioni e poi ne riparliamo

      • agosvac

        O lei non ha mai letto Guenon oppure non è riuscito a capire ciò che ha scritto!!!

        • Betlev

          Forse è lei che non ha ben capito tutto il discorso, certo che ho letto guenon, non avrei commentato! La croce non fa parte del simbolismo islamico dato che come simbolo cristiano è piuttosto recente!!! Detto questo ho detto tutto su guenon

          • agosvac

            La croce, come la spirale, come la svastica, ovvero la croce uncinata si sono ritrovate nei disegni murali di grotte risalenti a decine di migliaia di anni fa. L e ripeto: lei non può avere letto Guenon ma, se come dice invece lo ha letto, non può aver capito ciò che leggeva!!! Comunque sono cose che riguardano lei!!!

          • Betlev

            Ma ciò non significa che la croce appartenga anche al simbolismo dell’islam piuttosto è lei che non conosce le religioni non può parlare solo perché guenon ha scritto le proprie idee (oltretutto conoscendo l argomento ci sono molte critiche da fare sugli scritti di guenon!) e lei se le sente vicine

          • agosvac

            Se solo lei fosse in grado di leggere e capire il libro che le ho consigliato, ovvero “il simbolismo della Croce” non direbbe le scemenze che dice!!! Il fatto è che è lei che non ha alcuna cognizione sulle religioni e sul loro significato.Per quanto mi riguarda non parlo MAI di argomenti di cui non sono a conoscenza. Lei lo sapeva che gli islamici chiamavano Guenon ” il grande Sufi”??? Ovviamente saprà che non si è considerati Sufi se non si raggiunge una comprensione totale dell’Islam e del suo simbolismo.

  • Tobi

    vedo diversi commenti di gente che se la prende con Papa Francesco, come se fosse lui il responsabile di questi crimini. Perché invece non iniziate a prendervela con il governo italiano che vende bombe all’Arabia Saudita, che è il primo sponsor dell’Isis assieme ad USA, Israele, GB, e Qatar? Quelle bombe made in Italy sono le stesse che poi i sauditi passano ai loro terroristi mercenari. Ed il governo italiano permette anche il transito dei caccia aerei che l’Inghilterra vende ai sauditi. Questi aerei militari fanno tappa in Italia e poi vengono usati dai sauditi per dar man forte ai loro terroristi mercenari. Perché ve la prendete con Papa Francesco? Che c’entra lui con tutti questi massacri? Anzi è uno dei pochi leader che denuncia da molto tempo tutti questi crimini ed annessa ipocrisia. Perché non ve la prendete invece con i criminali e veri responsabili di queste guerre? (anche il governo italiano ha le sue terribili responsabilità). Se non vi scagliate contro i veri responsabili di tutto quest’orrore, allora significa che i signori della guerra e tutti i giornalisti venduti sono riusciti a condizionarvi proprio bene, e le guerre purtroppo continueranno ancora. I signori delle guerre e i media asserviti spingono il popolo bue a prendersela con gli altri e così possono proseguire indisturbati con vendita di armi, guerre esportate e rivolte sobillate contro governi legittimi.

    • venzan

      Bergoglio responsabile di questi crimini no, ma sostenitore della loro ideologia si.

      • Tobi

        allora mi dica in quale modo Papa Francesco starebbe supportando la loro ideologia. E per cortesia mi citi le parole esatte del Papa in proposito (le fonti), e non le manipolazioni e distorsioni che i mass media troppo spesso fanno su frasi e pensiero del Papa.

        • venzan

          E’ stato nelle moschee, ha baciato il corano, si è inginocchiato verso la mecca, ha detto che il loro dio, inventato da maometto, è come il nostro e sta invitando tutti gli immigrati islamici qua, ti pare poco?. Bergoglio non è cristiano ma al servizio della mafia massonica internazionale finanziata dalle multinazionali e dai sauditi, se non ti basta non importa. I responsabili delle guerre non sono chi vende armi ma chi le usa.

          • Tobi

            le avevo chiesto di indicarmi fonti originali a supporto delle sue affermazioni. Riguardo al Papa che bacerebbe il corano, circola su internet una bufala che riguarda però San Giovanni Paolo II. Non c’è stata alcuna conferma della veridicità (si vede il Papa che bacia un qualcosa che non sembra neanche un libro) e questa bufala fu ripresa acriticamente anche da alcuni giornali.

          • venzan

            Ehiii.. chi sei?. Scrivi su google: Bergoglio e islam e trovi tutte le informazioni che cerchi, e non sono balle,

          • Tobi

            insisto nel chiederle di indicarmi le fonti esatte. Solo così potrò verificare la veridicità. Cominci con la sua affermazione che il Papa avrebbe baciato il corano. Mi fornisca una documentazione certa che questo episodio sia realmente accaduto. Se non riesce ad indicarmi le fonti, sono portato a pensare che lei beva facilmente tutto ciò che circola su internet.

          • venzan

            Ti ho già detto, insistente balordo.

          • Tobi

            Insistente Balordo? Sono il suo nome e cognome? Piacere, io sono Tobi!

          • Antonio Fasano

            Veramente il “loro Dio” veniva pregato anche da Gesù il Messia. Leggere (su internet) il Padre Nostro in aramaico (lingua di Gesù) che indica proprio in “Alaha” il Dio Padre.

        • best67

          alla cerimonìa della lavanda dei piedi,(ultima pasqua) ha voluto 2 islamici e un indù!se pensiamo che nel medio evo un prete dagli islamici non accettava nemmeno il loro cibo per non “contaminarsi”! sarebbe un elenco troppo lungo!

          • Tobi

            fin qua il Papa ha fatto tutto ciò che Gesù faceva. Andare da tutti, e soprattutto da pagani e peccatori. Il medico deve andare dal malato.

          • best67

            Gesù,la lavanda dei piedi (segno di umiltà) la fece nei riguardi dei “suoi” Apostoli,tutti ebrei (anzi galilei,tranne l’iscariota!) come Lui!i “non cristiani” coinvolti dall’argentino,in una cerimonia cristiana,si sono prestati,in quanto aspiranti rifugiati (e perché gli lavavano i piedi)!se si trattava di dire il Rosario,o di fare una veglia notturna,o un digiuno quaresimale,si sarebbero prestati?non credo proprio!se “il medico deve andare dal malato”,perché non prova a dire messa in arabia saudita,dove la croce è vietata?

          • Tobi

            appunto, gli apostoli inizialmente non erano cristiani (e San Paolo era un addirittura un accanito persecutore dei cristiani). Queste persone lo divennero cristiane.

          • best67

            stai facendo molta confusione!il termine “cristiano” non è di origine ebraica,ma greca!significa “Unto” (sottinteso dal Signore)!
            Gesù (forse) non intendeva “fondare” una religione parallela o rivale dell’Ebraismo,
            ma bensì far tornare lo stesso,
            (l’ebraismo ) a ciò che era alle origini del “Patto con Dio”!lo stesso San Pietro,quando parlò,negli Atti degli Apostoli, della fine del divieto (solo per la prima comunità cristiana sub apostolica) di consumare alimenti impuri,stigmatizzo di come,nel periodo vissuto insieme a Gesù, avesse rispettato i precetti anche alimentari,ebraici!la Chiesa Cristiana non respinge chi,da altra fede,voglia entrare nella stessa,ma,anche se non ufficialmente,si è impegnata a non fare proselitismo!i 2 islamici in parola,ora sono aspiranti cristiani,o coinvolti solo perché gli lavavano solo i piedi (azione che nel mondo arabo è condiderata un atto di sottomissione,tant’è vero che la donna sposata ha l’obbligo di lavare i piedi al marito)!

          • Antonio Fasano

            Veramente la confusione la fa lei. Mi spiega cosa significherebbe “Messia” in ebraico Mashia?

          • Antonio Fasano

            E si legga cosa dice delle donne il fondatore del cristianesimo Paolo di Tarso (lettera ai Corinzi ad esempio).

          • best67

            appunto,paolo di tarso,non Gesù!

          • Antonio Fasano

            Perché Gesù avrebbe fondato il cristianesimo? Mi trovi la parola “cristianesimo” o “cristiano” almeno una sola volta nei Vangeli o, meglio ancora, attribuita a Gesù. Ma mi basterebbe anche che qualcuno mi citasse un solo passo delle scritture in cui Gesù dice che è venuto a fondare una nuova religione! Lui era venuto a ripristinare l’Ebraismo ortodosso.

          • best67

            la tradizione cristiana (è non solo) indica in Gesù il fondatore del Cristianesimo,ma chi lanciò l'”universalità ” del Cristianesimo (la Cattolicità appunto) fu Paolo di Tarso! il termine “Cristo” è di origine greca!se è per questo anche a Confucio è attribuita una fede che lui (Confucio) non intendeva fondare!l’islamismo ha preso molto da ebraismo e cristianesimo,è nel già citato libro “il racconto dell’uomo ” Arnold Toynbee sostiene che il pellegrinaggio meccano fu un compromesso a cui gli islamici arrivarono con le potenti famiglie arabe pre islamiche,che detenevano il già funzionante santuario della Mecca!

          • Antonio Fasano

            Ecco bravo, la tradizione. Cosa ben diversa da quello che è scritto nei testi ritenuti sacri (Bibbia). Il termine Cristo equivale al termine Messia, che invece è ebraico. E comunque, rispetto all’Islam, il termine “Maomettano” non esiste ed è considerato offensivo. Islam significa “sottomissione alla volontà di Dio”. Basti pensare a Gesù che dice “sia fatta la volontà Tua non la mia” per capire che Gesù non era “cristiano” ma islamico! In quanto a Toynbee si tratta solo di sue tesi. Nemmeno mai discusse in contraddittorio.

          • best67

            Non può essere islamico chi è arrivato 6 secoli prima dell’islam!

          • Antonio Fasano

            Questo è solo un vostro errore. Perché non sapete pensare all’Islam (che significa “sottomissione alla volontà di Dio) senza pensare che sia una religione fondata da Mohammed (P. e B. s. L.). Invece se aveste una pur minima conoscenza del Nobile Corano avreste appreso che l’ “Islam” è la religione dell’origine. Quella che è apparsa sulla terra con il primo uomo. Anzi addirittura con la creazione. E che Mohammed (P.e B.s.L.) è solo l’ultimo e il sigillo della Rivelazione. Anche Abramo, Mosè e tutti gli altri Profeti erano Islamici. E, le sembrerà uno scandalo, anche lei è nato Islamico. Poi è stato traviato dalla società, dalla famiglia, ecc. e portato a una falsa religione. Infatti non si dice “convertito all’Islam” bensì “ritornato all’Islam”.

          • best67

            penso che i vari patriarchi e profeti siano stati “arruolati” d’ufficio per captare i cristiani riluttanti!la stessa santificazione islamica di gerusalemme,(dopo la mecca e medina) era stata fatta in tal senso!

          • Antonio Fasano

            Arruolati dove e da chi? E poi il Corano è stato dato in un posto del mondo dove di cristiani non ce n’erano quasi. Alla Mecca e a Medina. Due oasi del deserto arabico. Al contrario: nel Corano c’è chiaramente indicato che Mohammed (PBsL)non ha portato alcuna nuova religione e che Lui si riferisce alla religione che c’era già prima.

          • best67

            una religione senza praticanti?per il cristianesimo almeno prima c’erano gli ebrei!

          • Antonio Fasano

            Come senza praticanti? Ad esempio Gesù era un praticante islamico. Abramo oltre ogni altro. Ma è mai possibile che volete parlare di Islam e poi non avete letto nemmeno qualche Sura del Nobile Corano?

          • best67

            Gesù beveva vino,come tutti gli ebrei!

          • Antonio Fasano

            Gesù nella «cena del nuovo patto» dice: «D’ora in poi non berrò più di questo frutto della vigna, fino al giorno che lo berrò di nuovo con voi nel regno del Padre mio» (Matteo 29).—-Guarda che anche nel Nobile Corano è prevista l’assunzione del vino in Paradiso. Ovvero il divieto è provvisorio e riguarda solo questa vita. Esattamente come disse (e fece) Gesù nel versetto di Matteo citato. Gesù smette di bere vino e dice che lo avrebbe ribevuto in Paradiso (nel Regno del Padre) e il Corano indica ai fedeli di fare la stessa cosa!

          • best67

            era il riferimento al vino dell'”Ultima Cena”,e non alla proibizione perpetua del consumo del vino!Gesù,maledisse anche un fico,ma i frutti di tale albero non sono preclusi ai Cristiani,che non hanno preclusioni alimentari!

          • Antonio Fasano

            Quando il Vaticano permetterà la costruzione di una Moschea e di un minareto sul suo territorio.

          • best67

            a monte antenne c’è una moschea,mentre in arabia saudita non ci possono essere chiese!

          • Antonio Fasano

            Monte Antenne si trova nel territorio Vaticano?

          • best67

            ma città del vaticano l’hai mai vista?non ci sarebbe lo spazio per una nuova chiesa,figurati una moschea!il vaticano è un micro stato in cui la popolazione è omogenea dal punto di vista religioso!anche i diplomatici stranieri accreditati presso lo stato vaticano non risiedono li per motivi di spazio!del rsto,come già detto nemmeno lo stato saudita wahabita (che non ha problemi di spazio) non ammette edifici di culto che non siano islamici!

          • Antonio Fasano

            Credi davvero che in Vaticano non si possa fare un luogo di culto Islamico per mancanza di spazio? Mi sembra proprio che tu menta per la gola!

          • best67

            a parte lo spazio,il Vaticano è uno stato religioso ed unitario (nella fede )!ci potrebbe vivere anche un non cattolici,ma dovrebbe andare a pregare altrove!

          • Antonio Fasano

            Bravo, questa è la risposta giusta. Ma anche l’Arabia Saudita lo è! E questo È il problema. Per il resto in tutti i paesi Musulmani hai tutte le chiese che vuoi. In sovrannumero rispetto ai fedeli cristiani in quei paesi.

          • best67

            la città del Vaticano è un micro stato,mente e l’Arabia saudita no!quando c’era lo stato pontificio,molto più grande,c’erano persone di altri credi coi loro luoghi di culto!potrei capire la Mecca,ma non l’intera Arabia!

          • Antonio Fasano

            Me ne indica uno degli “altri luoghi di culto” esistenti nello Stato pontificio?

          • best67

            nel micro stato cattolico del Vaticano esistono luoghi di culto solo cattolici perché i praticanti di altre fed i,compresi gli ambasciatori accreditati presso la santa sede (che non sono tutti cattolici ) usufruiscono di luoghi di culto a Roma!l’Arabia saudita,che è immensa e abitata anche da non islamici, poteva limitare l’area sacra alla sola Mecca,come lo era ai tempi dell’Impero ottomano!

          • Antonio Fasano

            Già i preti nel medio evo erano cannibali esclusivi e si abbuffano di carne di porco.

          • best67

            chi non ha precetti alimentari può mangiare di tutto!

          • Antonio Fasano

            Però Gesù i precetti alimentari li aveva. Mangiava rigorosamente Cosher, era circonciso e pregava prostrato al suolo. Chissà perché!!!!! Dimenticavo: si toglieva anche le scarpe e faceva le abluzioni prima di pregare il Dio Padre che nella Sua lingua, l’aramaico, si chiamava e si chiama “Alaha”!

          • best67

            il Cristianesimo è venuto incontro a chi aveva precetti alimentari diversi!in paesi come Cina e Indocina,l’islam ha attecchito poco perché il suino era alla base della dieta alimentare!il maiale era già ritenuto impuro dagli antichi egizi,anche se ci sono tracce archeologiche del loro allevamento nell’area!fu demonizzato perché anche se molto redditizio come carne non suda,è quindi ha bisogno di acqua anche per idratarsi! inoltre non brucando,come gli ovini,ha bisogno di cibo ad hoc come le ghiande!quindi,in aree critiche,come il medioriente,diventa un concorrente dello stesso uomo!

          • Antonio Fasano

            Certamente il cristianesimo. Ma non Gesù il Messia nella carne figlio di Maria. Che esplicitamente dichiarò, lo trova nei Vangeli, che non era venuto per modificare proprio nulla della Legge Mosaica. Nemmeno uno iota. Gesù dice una cosa e si comporta in conseguenza di quello che dice, poi vengono gli altri, che si definiscono suoi seguaci, e dicono e fanno esattamente il contrario!

          • best67

            qualcosa ha modificato!salvò una adultera dalla lapidazione, e condannò il ripudio!quelli che seguivano alla “lettera” i precetti biblici erano i farisei,suoi acerrimi nemici!

          • Antonio Fasano

            Salvò un’adultera dalla lapidazione? Semplicemente ricordò che può condannare solo chi “è senza peccato”. Ovvero che l’adultera poteva anche essere lapidata, che la lapidazione era legittima, ma che poteva essere fatta solo da chi era senza peccato!

          • best67

            Gesù amava dare,(a chi cercava di screditarlo e di attaccarlo,ma anche a chi gli stava più vicino!) risposte fuorvianti,come quando,a chi gli chiedeva se era “lecito” pagare il tributo a “cesare”,(ed era pronto ad attaccarlo indipendentemente se avesse risposto sì o no!),rispose ” a cesare quel che è di cesare!a Dio quel che è di Dio”!dire “chi è senza peccato scagli la prima pietra”,stava a significare che siccome l’uomo è sempre peccatore,non ha titolo per giudicare un altro uomo!non bisogna mai interpretare alle lettera determinate cose,come la famosa frase biblica “..occhio per occhio,e dente per dente..”,che,come spiegava una volta un rabbino.non significava accecare chi aveva accecato,o rompere un dente a chi ne aveva rotto uno a qualcuno,ma “pagare”,come risarcimento,il prezzo di un occhio o di un dente!difatti,spiegava,il predetto rabbino,come ci si dovrebbe comportare,se un cieco,acceca qualcuno?

          • Antonio Fasano

            Questa è solo teologia. Un vero libro sacro lo si legge letteralmente. Invece no, bisogna interpretare. E poi siccome ognuno interpreta a modo suo esistono 10 mila diverse chiese cristiane. Quando Gesù diceva: “Chi è senza peccato scagli la prima pietra” intendeva dire proprio questo. E quando diceva “a Cesare quel che è di Cesare” poiché sulle monete c’era l’effige di Cesare la moneta era di Cesare. E null’altro. Così come quando dice a Pietro (che però la spada la portava e aveva anche tagliato l’orecchio al legionario romano) “chi di spada ferisce, di spada perisce” gli diceva esattamente “tu hai ferito il legionario e il legionari ti fanno un mazzo tanto”! In quanto al pagare il “risarcimento” era solo un’opzione. Però chi pretendeva l’occhio, il dente o la vita poi l’otteneva! E se ti leggi le TUE Scritture Ebraiche (che concorrono a determinare la TUA religione) trovi scritto proprio questo! E se poi arrivi a leggerle in ebraico allora le soprese di come ti hanno ingannato finora non mancheranno!

          • best67

            anche l’islam ha la teologia!se bastasse solo leggere le scritture non ci sarebbe bisogno di ministri del culto!specialmente per i credi cristiani,le cui scritture non sono manuali di pronto uso!e anche sul lato islamico ci sono diverse confessioni! alle 2 principali,sunniti e sciti,si affiancano altre minoritarie,come ismailiti,drusi, alawiti,eccetera!

          • Antonio Fasano

            Nell’Islam sunnita non esistono “ministri di culto”. Ci sono degli esperti, dei saggi, ecc. Ma Ministri di culto no. Alla fine ognuno legge e capisce (anche questa è una interpretazione) come ritiene più opportuno. Ma non esiste un’interpretazione collettiva da parte di un’autorità che faccia dottrina. Ed ognuno è responsabile direttamente nei confronti della divinità in cui crede.

          • best67

            se è per questo non c’è più nemmeno la figura del califfo!

          • Antonio Fasano

            Infatti. Il Califfato non esiste più. E di conseguenza anche i Califfi non esistono più. D’altronde nel Corano non è scritto da nessuna parte che dovessero esserci dei Califfi.

          • best67

            il califfo era il frutto di una interpretazione delle sura 2^,versetto 28!

          • Antonio Fasano

            28. Come potete essere ingrati nei confronti di Allah, quando eravate morti ed Egli vi ha dato la vita? Poi vi farà morire e vi riporterà alla vita e poi a Lui sarete ricondotti. —-Me la interpreti tu?

          • best67

            sura 2^ al bakara versetto 30:
            30 E quando il tuo Signore disse agli Angeli:”Porrò un vicario sulla terra”, essi dissero:”Metterai su di essa qualcuno che vi spargerà la corruzione e vi verserà il sangue, mentre noi Ti glorifichiamo lodandoTi e Ti santifichiamo?”. Egli disse: “In verità Io conosco quello che voi non conoscete… “

          • Antonio Fasano

            Il Vicario era ADAMO!!!!

          • best67

            ma gli “emigranti” ci hanno costruito il califfo!

          • Antonio Fasano

            Un momento: al Khalifa era soltanto il vicario di Mohammed (PBsL) in qualità di capo politico della Umma! Nel Corano si parla di Vicario di Allah in terra!

          • best67

            sì,ma gli “emigranti” gli hanno dato valenza valenza religiosa!

          • Antonio Fasano

            In un’epoca che (come successivamente in Europa) il capo politico doveva necessariamente corrispondere al capo religioso questo era inevitabile. Non c’era potere senza volere divino. Ma la differenza (con il cattolicesimo) consiste nel fatto che un Califfo non ha mai avuto poteri dottrinali (di fare la dottrina) come un Papa o anche solo come Costantino al Concilio di Nicea. La dottrina è fissata nel Corano, parola di Allah. E mai nessuno (nemmeno Mohammed) ha mai preteso di essere il Vicario di Allah sulla terra. E quindi di avere l’autorità per modificarla. Mentre i Papi sono Vicari di Cristo sulla terra. E poiché Cristo è ritenuto Dio il Vicario può modificare a suo piacimento la dottrina. E infatti nel corso dei secoli i papi la dottrina l’anno arrangiata a loro piacimento.

            2017-03-13 17:07 GMT+01:00 Disqus :

          • best67

            eppure la “rottura” tra mussulmani sunniti e sciiti,avvenne proprio per la presunta interpretazione della “dottrina” da parte dei califfi!

          • virgilio

            Antonio!!!
            veramente ti consideravo un tipo molto piu serio ma a mommenti quante cazzate che spari,a ceri mommenti ti confondo con carlo!

          • Antonio Fasano

            E tu chi saresti?

    • Fracaxxodavelletri

      Non nasconderti dietro al dito. Qui si sta parlando di chiese profanate e non di bombe fornite dall’occidente. Quello é un altro discorso. Non si puó giustificare questi tragici episodi con la solita frase di rito ”si é vero, ma peró pure l’italia…….fornisce bombe all’Isis” implicitamente giustificandoli. Quello lá vestito di bianco lo ha detto chiaramente che non c’é in atto una guerra di religione. Non ho capito se ci fa o ci é. Dicendo questo mi sta prendenedo per i fondelli. Leggo pure io i giornali e mi informo e mi faccio una opinione. Sarebbe come negare che la neve é bianca. Se poi pure te sei uno di quelli che crede alle scie chimiche, allora….beh, lasciamo perdere: é come fare la barba al porco, tempo e danaro sprecato.

      • Tobi

        “Non nasconderti dietro al dito. Qui si sta parlando di chiese profanate e non di bombe fornite dall’occidente. Quello é un altro discorso.”

        Eh bravo!! E secondo lei, chi ha concesso potere a quelli che stanno profanando le chiese? Mi sbaglio, o questi profanatori di chiese e perpetratori di omicidi di massa sono gli stessi che sono stati ben equipaggiati di armi sofisticate e micidiali da qualcuno dall’estero? Ed è grazie a queste armi che questi selvaggi sono riusciti a fronteggiare gli eserciti governativi e a mettere a ferro e fuoco intere nazioni. Quindi non si tratta di un altro discorso, e se lei non lo vuole capire, vada a pelare il porco piuttosto che perdere e far perdere il tempo agli altri.

        • Fracaxxodavelletri

          Conosci la storia della gallina che voleva giocare a dama? te la racconto: voleva giocare a dama, saliva sulla scacchiera, sparpagliava le pedine, scagazzava ed alla fine pretendeva di avere vinto la partita. Tu sei uguale uguale. Ti lascio la ragione . Tempo perso. Mi arrendo

          • Tobi

            e se invece di tirar fuori la storia della gallina rispondesse alle mie osservazioni di sopra? Se non ce la fa è proprio sicuro di chi tra noi due sia quello che sta interpretando la parte della gallina?

    • Maria

      Mi dispiace contraddirla caro Tobi ma Israele non vende armi all Arabia Saudita nostro nemico ed ora amico per paura dell Iran. Israel continua ad essere il bersaglio gegli islamisti e dell occidente che fanno affari d oro con gli sponsors dei jihadisti come l Arabia Saudita e L iran compreso il Qatar. La nazione che esporta armi all Arabia Saudita dopo gli Usa e purtroppo la Germania. Hamas da alcuni giorni ha ripreso a lanciare missili contro Israele ed ad usare bambini per la costruzione di nuovi tunnel. Alla knesset i rappresentanti arabo-Istraeliani tifano per ISIS se conoscessew error se conoscesse l inglese o l ebraico lo potrebbe costatare personalmente. Il popolo palestinese non e mai esistito semmai una regione che l imperati romano Adriano nel 135 d.C. diede alla Giudea dopo rivolte sanguinose a causa dello sfruttamento dell imperialismo romano. Il nome fu ripreso dalla Gran Bretagna. Nel 1947 l ONU aveva deciso la ripartizione in due stati uno arabo ed uno israeliano. Gli Arabi rifiutarono e nel 1948 dichiararono guerra al neonato stato ebraico dopo la tragedia della shoa. E dall allora ci dichiarano la guerra. Ma guardi la cartina geografica d Israele e vedra che minuscolo stato e circondato da terroristi e da un Europa pusillanime che fa affari d oro con stati che sostengono il terrorismo. Da giorni negli USA e in diversi stati sono stati profanati cimiteri ebraici con l indifferenza dei lettori e sua. L FBI ha scoperto che gli autori sono dei bianchi cristiani americani contrari a Trump e sobbillati dalla stampa pro democratici. Maria

      • Tobi

        L’Arabia Saudita affida ad Israele il controllo della sicurezza dei suoi confini con lo Yemen

        Da RedazioneGiu 20, 2016

        RIYADH (Pars Today ) – Secondo un documento trapelato, l’Arabia Saudita ha già consegnato il controllo la sicurezza dei suoi confini meridionali con lo Yemen al regime israeliano.

        Un documento pubblicato dal sito web di notizie iraniano in lingua araba, Al-Alam, mostra che il vice principe ereditario e ministro della difesa dell’Arabia Saudita, Mohamad Bin Salman, ha ordinato alle guardie di frontiera del paese di collaborare con una società israeliana per fermare i guerriglieri Houthi al confine con lo Yemen.

        In questo documento, il ministro saudita ha inoltre incaricato la ditta israeliana di usare bombe e mine lungo questi confini dopo che le forze della coalizione guidata da Arabia Saudita si ritireranno dello Yemen.

        Da parte sua, il sito web yemenita Najm Alsaqb ha rivelato che l’Arabia Saudita dopo le sue sconfitte contro gli huthi e l’aggressione militare inefficace nello Yemen, ha chiesto ad una società israeliana chiamata ‘Al-Mayal G4S’ la creazione di barriere e di impiantare mine al confine meridionale del paese, in cambio di 45 milioni di dollari.

        Nota: si sapeva che era da tempo in corso una stretta alleanza fra Arabia Saudita e Israele, si conoscevano i collegamenti che la Monarchia Saudita intratteneva con il Governo di Tel Aviv ed adesso viene anche ufficializzata la collaborazione che Israele fornisce al Goveno di Rijad nel conflitto in corso nello Yemen, dove l’Arabia Saudita conduce da oltre un anno una flagrante aggressione contro il paese arabo, considerato il più povero della Regione. L’Arabia Saudita si giova delle capacità militari di Israele per condurre la sua guerra contro la popolazione yemenita, Tel Aviv fornisce informazioni dell’intelligence ed assistenza all’aviazione saudita. I paesi occidentali forniscono armi di vario tipo che l’Arabia Saudita utilizza per attaccare la popolazione civile con bombardamenti indiscriminati che hanno prodotto fino ad oggi acune migliaia di vittime civili.

        Il conflitto viene del tutto oscurato dai media europei che non fanno trapelare notizie circa le gravi violazioni di diritti umani che avvengono in quel paese.

        • best67

          regime?Israele è l’unica “vera” democrazia del medio oriente!
          p.s.,certo che se gli iraniani sono i tuoi informatori,abbiamo capito chi sei!

          • Tobi

            cercate su google l’articolo pubblicato da Veterans Today (rete di informazione indipendente dei veterani USA) di cui riporto il titolo in basso, e guardate il video in cui si riporta quella che gli analisti riconoscono come l’esplosione di una bomba neutronica sullo Yemen operata da Israele per conto dei loro nuovi e bravi amichetti sauditi. Spero la fonte di questa informazione (Veterans Today) sia di vostro gradimento perché di certo non sentirete parlare di queste notizie nei media asserviti ai signori della guerra. Ecco il titolo, cercate su google:

            How Israel Was Busted Nuking Yemen

          • Maria

            Tobi lei e un agente degli hizbollah e del regime iraniano che odiano a morte il grande satana americano e di conseguenza Israele. La caratteristica degli sciiti iraniani e quella di rispettare lorigine delle persone non imponendo la globalizzazione totale in nome dell Islam e cioe lasciano una parvenza di margine di liberta infatti in Iran gli ebrei sono rispettati e Rohani perfino diede una forte somma di danaro all ospedale ebraico. In Iran ci sono scuole internazionali le donne hanno possibilita di studiare e partecipare alla vita politica praticamente tutto il contrario dell Arabia Saudita dove le donne sono escluse da tutte le funzioni e sia ebrei che cristiani non possono violare la Mecca e Medina. Tutti devono sottostare ad Allah mentre gli sciiti impongono l obbedienza al regime della repubblica islamica lasciando un certo margine di liberta alle altre culture religiose. Maria

          • virgilio

            maria?! non ho capito contro chi sei incazzata?? se lo sei!?
            mi piacerebbe saperlo?

          • Tobi

            Il presidente russo Vlady Putin ha consigliato al premier israeliano, in visita a Mosca, di lasciare da parte le sue vecchie accuse contro l’Iran e di focalizzare la sua attenzione all’attualità.

            “Le sue affermazioni si riferiscono al secolo V a. C. ma da allora il mondo è cambiato, permettici di parlare di questo”, ha enfatizzato il presidente russo, respingendo le accuse di Netanyahu contro l’Iran.

            Nel suo incontro avvenuto a Mosca, il premier israeliano ha sostenuto che, circa 2.500 anni addietro, l’Impero persiano cercò di distruggere il popolo ebraico ma non riuscì a farlo , ed adesso l’Iran, erede di quell’ Impero, secondo Netanyahu, persegue ancora lo stesso obiettivo.

            Dopo aver sostenuto che Teheran ha annunciato apertamente i suoi piani rispetto a questo, Netanyahu ha anche accusato Teheran di voler estendere il suo dominio in Siria, motivo per cui ha richiesto un intervento di Putin rispetto a tale questione.

            Nonostante queste sue farneticazioni, il premier israeliano ha ricevuto da Putin l’invito a parlare dei veri problemi e delle crisi regionali esistenti nel mondo di oggi ed anche l’invito di aiutare a trovare una soluzione definitiva.

            Il premier israeliano era arrivato a Mosca appositamente per parlare concretamente con il mandatario russo della sua preoccupazione per il decisivo ruolo assunto dall’Iran e dai suoi alleati nella lotta contro il terrorismo nella regione della Siria.

            Si tratta della quarta visita del premier israeliano in Russia dall’inizio dell’intervento russo in Siria, iniziato nel Settembre del 2015 ed è prova della grande importanza che viene data alla situazione in Siria dal regime di Israele.

            Nel Gennaio passato, Netanyahu, impossibilitato ad affrontare apertamente il potere dell’Iran e la sua influenza nella regione, aveva chiesto udienza al nuovo presidente Donald Trump ed aveva richiesto a questi di ottenere l’appoggio degli USA.

            Nota: Netanyahu non si da pace: la sua ossessione paranoica contro l’Iran lo spinge a parlare con tutti i grandi protagonisti della scena internazionale per cercare di coinvolgere anche questi nella sua ossessione anti iraniana. In particolare Natanyahu è preoccupato per il fatto che consiglieri militari iraniani e forze dell’Hezbollah libanese, in appoggio all’Esercito siriano, hanno sgominato i gruppi terroristi takfiri apertamente appoggiati da Israele.

            Nel frattempo sono state registrate delle importanti dichiarazioni ufficiali, sia da parte del governo della Siria che di quello dell’Iraq, con cui i premier di questi paesi hanno ribadito che, nell’eventuale ipotesi di una qualsiasi aggressione da parte di Israele, queste nazioni arabe si costituiranno in un fronte unico per contrastare e combattere il comune nemico.

            Il messaggio era diretto alle orecchie del premier israeliano e del suo bellicoso ministro, il superfalco Lieberman. Israele è avvisata che qualsiasi azione contro la Siria (o contro Hezbollah) troverebbe una decisa reazione da parte di quello che viene copnosciuto come l’Asse della Resistenza.

            Fonti: Hispan Tv

            Al Mayadeen

          • best67

            la rete “spara” tante notizie,ma la veridicità?

        • Fracaxxodavelletri

          sei su Zelig. Continua che ridiamo. Gli iraniani……dicono che……Israele ha avuto l’incarico dall’Arabia Saudita di controllare i suoi confini con Yemen. Una fonte di sicura fede.

      • Tobi

        le faccio anche notare che il “nuovo” alleato di Israele, l’Arabia Saudita, è proprio quella nazione che esporta il wahhabismo con armi e finanziamenti (anche in Europa), che è quell’ideologia islamica radicale e violenta di cui l’Isis è diventata concreta rappresentazione. Le nazioni occidentali (Israele incluso) in quanto alleati dell’Arabia Saudita sono corresponsabili della crescita ed espansione di questo terrorismo di stampo islamista radicale all’estero. Chi è causa dei propri mali, pianga se stesso.

        • Maria

          Caro Tobi ISraele non ha assolutamente accettato l Arabia Saudita come suo alleato perche finanzia jihadisti infiltratesi nell autorita palestinese. Recentemente all aeroporto Ben gurion fu arrestato un Palestinese pro Isis. Israele e nel mirino dei Jihadisti,ma dove vive per favore?? Non segue le vicende all ONU dove Israele e considerata un paese terrorista da parte delle nazioni occidentali?? La sura coranica 21,96 dice Quando gli ebrei si nasconderanno dietro le rocce e gli alberi diranno: Oh Musulmani oh Abdallah c e un ebreo nascosto vieni ad ucciderlo. Per sua conoscenza questa sura viene ripresa e citata dal defunto ayatollah Khomeini e dai suoi successori e figura nell articolo 7 della carta di Hamas e dei jihadisti di ISIS. Le riporto un passaggio della propaganda dell Arabia Saudita in lingua inglese e diffuso in tutto il mondo Both Jewish and Christian nations are unfit to rule humanity for they are not well qualified for the leadership of mankind only the Muslim nation.Maria

      • Tobi

        “Da giorni negli USA e in diversi stati sono stati profanati cimiteri ebraici con l indifferenza dei lettori e sua.”

        Maria, concludo dicendole che non sono indifferente a questi fatti. (come fa a dire che sono indifferente? Non mi conosce) A me dispiace di quello che sta succedendo. Nessuno dovrebbe fare queste cose. Ogni popolo ha il diritto di vivere in pace.

    • best67

      ancora con la storiella che se non gli vendi le armi,nonn fanno le guette?ma il petrolio, che ci serve tantissimo,lo compriamo dai sauditi?si!

      • Tobi

        ed io che sto dicendo? Che nel nome degli affari si fanno le guerre e si appoggiano i terroristi!

        • best67

          sì!ma chi è che dice che non toccherebbe più comprare petrolio dai sauditi?

      • virgilio

        ebe lascia perdere i sauditi e compralo dai Russi!!

        • best67

          non decido io le poltiche energetiche nazionali!e pensare che grazie all'”abbronzato” è tornato sul mercato anche il petrolio iraniano!

    • virgilio

      il tuo discorso e belissimo ma guarda che il papa e la chiesa centrano e come che centrano!
      sonno 2.000 anni che centrano,sonno 2.000 anni che ci tengono come schiavi
      e che ci prendono per il culo,il loro romanzo merrita sicuramente il nobel ma sempre di romanzo si tratta allora che sono 2.000 anni che cercano di farlo passare come verita!

  • Maria

    Mi trovo casualmente in Europa per cui tramite il mio smartfone posso seguire le vicende in atto nel mondo soprattutto riguardante Isis e la profanazione di cimiteri cristiani a Ninive. Il Giornale a caratteri cubitali riporta giustamente l inquietante notizia ma che dire dei cristiani degli Stati Uniti a New Yoork come in Pensilvania in Georgia in Minnesota epoi nella cib error civilissima Europa dove continua la profanazione di cimiteri ebraici!!! Voi condannate l ISIs ma noi condanniamo l occidente tutto che dopo la shoa continua la profanazione dei nostri cimiteri. Noi dobbiamo combattere due nemici l occidente e ISIS!! Questa e la differenza!! Mi attirero l indignazione di molti lettori ma il fatto e che la verita sull anti-giudaismo perche gli Arabi sono dei semiti continua da millenni gia al tempo del Papato. Non una voce da parte del Vaticano sullo scempio dei nostri cimiteri in occidente e non a Ninive!!!!! Perche i paesi arabi scacciarono senza misericordia gli ebrei che ven vivevano da millenni in quei paesi perfettamente integrati!! Furono confiscati loro tutti i beni e bruciate sinagoghe profanati cimiteri. Dove eravate voi fratelli cristiani?? Dove era il Papa?? DO V E PAPA FRANCESCO???? Finora in America non sono ancora riusciti ad individuare gli autur error autori mentre voi sapete che e ISIS. Vi chiediamo piu comprensione e sensibilita perche noi eccetto eccezioni vi difendiamo e difendiamo i vostri valori mentre dalla vostra parte c e solo una debole collaborazione. Maria

    • Fracaxxodavelletri

      Viaggio spesso negli USA dove ho un figlio che sovente vado a visitare: quello che dici te é verissimo. L’ultima volta che ci sono stato alcuni delinquenti filoislamici ( o forse islamici del tutto) hanno profanato non solo il cimitero ebraico ma anche istituzioni ebraiche (scuole,cliniche, sedi associative ecc.). Mi pare che c’era in atto una intifada con lancio di razzi verso Israele e giustificatissima risposta da parte di questi. Quanto al fatto di appartenenza al ramo semitico di entrambi mi sovviene un mente una scena del film francese: Non sposate mie figlie. Divertentissima parodia multietnica. L’ultima figliola presenta in famiglia il fidanzato francese ma di origini africane. Le altre sorelle invece si erano maritate con un palestinese, un un ebreo e un cinese. Il fidanzato guardando i tre futuri cognati dice: tu sei cinese e non ci sono dubbi, il problema viene ora: riconoscere tra due semitici chi é l’ebreo e chi il palestinese. Negli USA ho avuto il privilegio di conoscere un signore ebreo discendente da una famiglia fuggita dalle persecuzione hitleriane. Egli era orgoglioso delle sue origini e della sua fede religiosa. Aveva sempre la kippah un testa. Mi confessava che d’ora in avanti la kippah non l’averebbe piú indossata per timore di ripercussioni sulla sua persona e famiglia. Questo mi ha meravigliato moltissimo. Come possono accadere queste cose nei civilissimi USA? Ho visto donne mussulmane al Walmart che, senza problemi, andavano con il velo sul viso. Perché un ebreo deve avere paura di indossare la sua kippah?

      • Antonio Fasano

        Di sicuro non dovrebbe avere paura. Ma, altrettanto di sicuro, non dovrebbe appoggiare i ladroni sionisti di Israele. Massimo rispetto per gli Israeliti, massimo disprezzo per i sionisti. Che poi sono i maggiori nemici del popolo Ebraico. Come sostengono tantissimi Rabbini!

        • Fracaxxodavelletri

          Invece ha paura, eccome se ha paura . Mi raccontava che il figliolo di un suo correligionario é stato aggredito proprio per colpa della kippah. Quindi lui ed i figli la portano solo in casa o nelle adiacenze. E cosí fanno il resto. Ha chiamato il 911 ma hanno raccolto la denuncia fermandosi lí. Gli autori sono stati scoperti in seguito solamente perché (capre) hanno filmato e pubblicato l’aggressione su yutube Del resto in italia m’é capitato che un gruppetto di giovincelli cretinelli, alla fermata dell’autobus, mentre leggevo tranquillamente Il Giornale appena comprato, m’ha aggredito strattonandomi, trappando il quotidiano di mano, appelandomi fassista e quant’altro. Purtroppo da allora mi sono visto costretto a leggere Il Giornale solo online, appunto per evitare questi problemi. Hanno avuto dei cattivi maestri. Insegnano loro le regole democratiche secondo il principio: se la pensi come me bravo bravissimo; del contrario invece peste corna e vituperi. Ma poi scusa, cosa centrano i ladroni sionisti con la kipppah dell’amico abreo. Pure te sei uno di quelli che giustifichi con la classica uscita: si va bene, non dovrebbe….ma peró… i ladroni sionisti….. Ma per favore!!!!

          • Antonio Fasano

            I ladroni sionisti c’entrano solo nella misura che il “non ladrone” con la Kippa li appoggia. Giusto per dirti che una cosa sono gli Ebrei e un’altra gli Israeliani (che non sono nemmeno Ebrei in maggioranza).

          • Fracaxxodavelletri

            si si hai ragione te.

          • virgilio

            guarda che queste cazzate che ripporti te le posso facilmente girare!
            invece della chipa ci mettiamo il velo e siamo li!

      • virgilio

        te lo ha detto sto stronzo di Antonio Fasano (stronzo nel senso affetuoso)
        chi se ne frega della chipa e del velo!!
        Massimo rispetto per gli Israeliti, massimo disprezzo per i sionisti e viceversa!?

    • Antonio Fasano

      Scusi Maria ma lei in che modo sarebbe “ebrea”? Lo ha letto il libro di Shlomo Sand dell’Università di Tel Aviv (non di Rihad) “Come fu inventato il popolo ebreo”? E lo sa chi riteneva i veri discendenti di Davide il fondatore di Israele Ben Gurion? Proprio gli attuali palestinesi! E riportava tale idea in diverse sue lettere. In realtà la diaspora, dopo la distruzione del secondo tempio, non c’è mai stata nelle dimensioni che ci raccontano. E la popolazione EBRAICA della Palestina si convertì prima al Cristianesimo e poi all’Islamismo. Mentre voi non ebrei, ma di religione Israelita, discendete dai convertiti alla vostra religione di paesi come l’attuale Azerbeigian, dove ci fu una dinastia di religione Ebraica, oppure Africa settentrionale (mai sentito parlare della Cahina, regina berbera di religione Ebraica?) o anche del regno Ebraico dello Yemen. Voi israeliani avete rubato la terra dei discendenti del vero popolo di Davide che oggi coincide con il popolo palestinese. STUDI DELLE VOSTRE UNIVERSITÀ AFFERMANO QUESTO!

      • Fracaxxodavelletri

        Uhauhauhauhauhauhauha!!

    • venzan

      Sei a posto? mi sa di no, hai detto che l’occidente tutto, cioè noi occidentali profaniamo i cimiteri ebraici, sei indegna.

    • virgilio

      Maria gradirei una volta una tua risposta!

      “Vi chiediamo piu comprensione e sensibilita perche noi eccetto eccezioni
      vi diffendiamo e difendiamo i vostri valori mentre dalla vostra parte ce
      solo una debole collaborazione”

      scusami il mio linguaggio che e sempre quello mio tipico dell’ignorante non nel senso che ignorro ma del senso proprio volgare!

      tu sei una ebrea supongo?!
      i tuoi governanti non difendono un cazzo,qui per il momento la sola nazione che diffende gli uni e gli altri e solo la Russia(tramite il grande Putin)
      il tuo verme Bibi cosa fa??
      ogni 15 giorni vola a Mosca a prendere direttive da Putin per come puo muoversi e come non! (puo muvoversi)
      Putin e troppo buono e ha una sua politica che e molto saggia,ma arrivera che la corda si spezzera,e allora saranno cazzi amari per i tuoi compatrioti,
      e vedrai che piu non ci saranno piu spazio per i cimiteri ma solo per fosse comuni (quelle stesse fossi che gia da anni avete contribuito abbondantemente a riempire
      “mea culpa mea massima culpa”

  • Stefano61

    Ringraziamo il negro ex presidente nobel per la pace e bombarolo di prima categoria per questo. Questo è indiscutibile. E il pampero sempre pronto a spalleggiare i fratelli, suoi, islamici, che vogliono spazzare via il cristianesimo.

    • https://www.youtube.com/watch?v=wDJjcL9Ya4c Anita Mueller

      Non viviamo, noi cristiani, dove si costruiscono le armi?

  • Lorenzo Perugini

    la foto evidenzia quanto gia’ in molti hanno detto e ripetuto…questi non sono musulmani !!!! per chi non lo sa ..la Madonna ..madre di gesu’..e’ venerata nel Corano ..e venerata dai veri fedeli musulmani…al pari dei profeti ebrei..di mose’ di abramo e gesu stesso…citato da maometto come profeta…che poi ci siano deviazioni criminali settarie..specie in una religione che non e’ piramidale…cioe’ non ha papi o gerarchie ..e’ purtroppo una realta tragica

    • venzan

      Non dire balle, leggiti nel corano quanto riguarda “infedeli” e donne.

      • Lorenzo Perugini

        io l’ho letto…e tu? neanche il nuovo testamento hai letto…lolol…mancano le figurine illustrate…he he he

        • venzan

          Io ho letto il male enorme che ha, conosco il vangelo e la Dottrina di fede che è derivata dal vangelo da sempre.

      • Antonio Fasano

        E tu leggiti la Sura Maryam e trovami qualcosa di simile nei Vangeli!

  • mortimermouse

    queste cose succedono proprio a causa di quella sinistra, italiana, europea e americana, che permettono in modo vergognoso di profanare e di spedirci tutti all’inferno! il demonio è all’opera, e nemmeno vi rendete conto! bestie!

  • Fracaxxodavelletri

    O Paquito de las pampas argentinas, que te parece esto? Y tu sigues insistiendo que no es guerra de religion !!! Vete por el carajo , fracasado !!!

  • Paolo Tomasello

    Applicare immediatamente sanzioni all’Arabia Saudita e al Qatar i veri finanziatori dell’ISIS, assieme alla Turchia di Erdogan e all’amministrazione Obama!